VAIOLO DELLE SCIMMIE: ATTACCO DELIBERATO?

scritto da Remox
15 · Giu · 2022

 

Da un mese ormai è cominciata, sottotraccia, una nuova emergenza sanitaria: il vaiolo delle scimmie.
Questa malattia è endemica in alcune zone dell’Africa e mai prima d’ora se n’era parlato in termini di larga diffusione nel resto del mondo o almeno non in questo modo. Rispetto al vaiolo tipico delle epidemie che hanno colpito gli uomini nei secoli è più localizzato geograficamente e meno aggressivo.
Esattamente come accaduto a fine 2019 per il Sars Cov 2 anche questa volta ho un brutto presentimento.
Come è possibile infatti che questa malattia si sia potuta diffondere al di fuori dell’Africa destando allarme nelle organizzazioni sanitarie internazionali?
In Portogallo sono stati pubblicati due studi secondo i quali sembrerebbe che il virus abbia subito modifiche in laboratorio e che, per questo, abbia caratteristiche che ne facilitino la diffusione.
Chi si sta interessando all’argomento ne parla ovviamente in termini di scienza e di analisi sanitaria, ma noi in questo blog dobbiamo invece porre attenzione agli avvertimenti che sono stati dati ad Anguera.
Di seguito pubblico alcuni messaggi che ci danno un quadro della situazione che potrebbe verificarsi:

 

2.518 – 03.05.2005
Cari figli, armi nucleari e biologiche saranno usate dagli uomini dalla grande barba e il terrore si diffonderà in varie nazioni.

 

Il terrore si diffonderà quando si verrà a sapere che i terroristi avranno a disposizione ed useranno armi non convenzionali, fra le quali quelle biologiche.

 

2.531 – 04.06.2005
Il vaiolo sarà usato come arma contro una nazione da parte degli uomini dalla grande barba. La sofferenza sarà grande per molti.

 

Fra queste armi figura anche il vaiolo. Sarà usato contro una nazione e da questa si diffonderà. Queste sono le parole usate recentemente da Pedro Regis per commentare questo messaggio.
L’attuale epidemia è scoppiata fra la Spagna ed il Portogallo, sembra quasi simultaneamente, in ambienti omosessuali. Ambienti nei quali è facile poter diffondere malattie di questo tipo e che per questo, forse, potrebbero essere stati usati come obiettivo dell’attacco per favorire la diffusione. Da qui la malattia si è diffusa in altri nazioni, specialmente il Regno Unito, dove moltissime persone viaggiano spesso verso la Penisola Iberica per divertimento.

 

2.693 – 13/06/2006
Cari figli, nella Penisola Iberica vi sarà il nido delle fiere, che porteranno grandi sofferenze per l’umanità. Inginocchiatevi in preghiera e supplicate la Misericordia di Dio per voi.

3.328 – 5 giugno 2010
Un fatto spaventoso accadrà nella penisola iberica e la morte verrà per i miei poveri figli. Pregate. Pregate. Pregate. Soffro per ciò che vi attende.

3.282 – 20 febbraio 2010
Un fatto spaventoso accadrà in Spagna e si diffonderà in vari Paesi dell’Europa.

3.341 – 6 luglio 2010
Un fatto spaventoso accadrà in Spagna e i miei poveri figli porteranno una croce pesante. Il terrore si diffonderà e gli uomini avranno paura.

 

In questi messaggi sembra esserci una continuità fra un fatto spaventoso che accadrà ed il terrore che si diffonderà. Il 3328 parla di “morte” e potrebbe forse riferirsi ad altro considerato che la malattia al momento non sembra pericolosa per la vita.
Il 3382 indica che si diffonderà, ma quale “fatto” può diffondersi in altre nazioni? Un caso tipico è sicuramente quello delle malattie, soprattutto se originate da un fatto spaventoso come quello di un deliberato atto terroristico.
Anche la localizzazione è precisa: la Penisola Iberica e la Spagna che sono state le prime ad essere colpite.
In tal senso è molto interessante il messaggio 2693.
Chi sono le fiere? E perché avranno il loro nido nella penisola iberica?
Una possibile spiegazione la possiamo trovare in Apocalisse:

 

Ap 6,8 E vidi: ecco, un cavallo verde. Colui che lo cavalcava si chiamava Morte e gli inferi lo seguivano. Fu dato loro potere sopra un quarto della terra, per sterminare con la spada, con la fame, con la peste e con le fiere della terra.

 

l legame fra cavallo verde, solitamente associato alla peste, al tormento causato da guerra, fame, malattie e alle fiere calza a pennello con la possibilità che dei terroristi, fiere appunto, abbiano deciso di attaccare Spagna e Portogallo per diffondere il vaiolo. In effetti grazie al covid hanno potuto testimoniare il panico, il disordine e i danni che l’Occidente è stato in grado di autoinfliggersi incapace di affrontare l’emergenza con raziocinio. Un vero disastro.

Chiaramente per verificare lo scenario dovrà emergere nel tempo il coinvolgimento degli uomini del terrore, ma lo studio pubblicato in Portogallo potrebbe segnare la strada per ulteriori approfondimenti. L’anomalia della diffusione di questo tipo di vaiolo è infatti grande e non può essere taciuta.

Il tempo della peste come abbiamo visto è segnato anche da Nostradamus. Il pronostico ottenuto per concatenazione comincia proprio con la pandemia e la fame da questa generata, ovvero la grande crisi economica che sta deflagrando nel mondo cominciata con i lockdown ed il blocco dei commerci internazionali.

Ma anche la sestina 1127 è molto interessante perché lega fra loro i temi di cui più volte abbiamo parlato: peste, fame e guerra.

 

Ramo XXIII “Il secolo di Febo”

Dal Preambolo

1127
Celeste feu du costé d’Occident,
Et du Midy, courir iusques au Leuant,
Vers demy morts sans point trouuer racine,
Troisiesme aage, à Mars le Belliqueux,
Des Escarboucles on verra briller feux,
Aage Escarboucle, & à la fin famine.

1127
Fuoco celeste dalla costa d’Occidente,
Dal Mezzogiorno correrà fino al Levante,
I mezzi morti non avran neanche le ghiande,
La Terza Età di Marte il Bellicoso.
Dei carbonchi si vedran brillare i fuochi,
Età del carbonchio e alla fine fame grande.

 

Si annuncia la terza età di Marte che per noi è la terza guerra mondiale di cui vediamo i prodromi in Ucraina e nelle politiche sanzionatorie nei confronti della Russia. Il carbonchio è l’antrace, una malattia terribile che in passato ha fatto molti morti. Si ritiene che alcune epidemie di peste del passato fossero in realtà causate dall’antrace. I “fuochi” sono le pustole tipiche della malattia che distruggono il corpo del malato. Ma l’antrace è anche un’arma batteriologica il che ci ricollega ai messaggi di Anguera e ai gravi conflitti che i terroristi riusciranno a causare nel mondo.
Nel tempo della guerra, dice la sestina, ci saranno le malattie e conseguentemente la grande crisi economica.

Sarà quindi molto importante osservare gli sviluppi di questa epidemia e soprattutto dove volgeranno le indagini per scoprirne l’origine.

 

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
13 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Stefano Pozza
Stefano Pozza
1 anno fa

Ultimo pervenuto:
13 giugno 2022: “Parla San Michele: “Sono venuto nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo… Un tempo difficile verrà su di voi. Non temete! Non c’è mai stato un tempo simile sulla Terra. Il male penetra nel cuore degli uomini. Essi non guardano al Signore. Tengono gli occhi su se stessi e vogliono ottenere i loro vantaggi. Se il Signore non intervenisse, l’umanità si distruggerebbe da sola. Ci sarà una guerra per i raccolti… Rimanete fedeli alla fede dei vostri padri! Recitate la preghiera del rosario in mio onore e di tutti gli angeli. Ogni preghiera è un battito d’ali da parte mia. La benedizione del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo sia su di voi e vi accompagni sempre!” – (Sievernich)

Spring
1 anno fa

Sarà necessario un altro vaccino oppure è sufficiente quello per il vaiolo fatto in età pediatrica?

NICOLA_Z
1 anno fa

Ammetto, di aver un pò snobbato questt’ultima emergenza del “monkey pox”, dopo averne sentite tante, con il covid, e tutte le sue numerossime varianti con tutte le lettere dell’alfabeto greco, adesso finite le lettere, sono passati alle lettere greche più i numeri via via crescenti, poi l’aviaria, la suina, poi il virus dengue, poi la “sindome delle morti improvvise” tra le persone tra i 25 e 45 anni di età(rigorosamente vaccinate), e poi tante altre possibili pandemie preannunciate, da capibastone come Draghi, Von der Leyen, Bill Gates, Antony Fauci ecc….. vedremo come va a finire.

Il “Fuoco celeste dalla costa d’Occidente”, immagino significhi, una punizione che viene dal Cielo, a partire dalla penisola iberica, e poi si diffonde su larga scala verso Oriente…… praticamente tutto il contrario del covid-19, che partiva dall’Oriente e poi si diffondeva su larga scala verso l’Occidente….. una nemesi storica per da “vero distrastro”, con “il panico, il disordine e i danni che l’Occidente è stato in grado di autoinfliggersi incapace di affrontare l’emergenza con raziocinio”.

I quattro cavalieri dell’Apocalisse, sono stati già lanciati, dopo l’apertura dei sigilli.
“Vieni Signore Gesù!”

Givi
Givi
1 anno fa
Rispondi a  Remox

Lo credo anch’io. E il fatto che dal mezzogiorno , dal centro, correrà verso est, mi ricorda più il lancio dei fuseaux, dei missili. Semmai interrogarsi sul perché il testo fotografa un istante in cui siamo noi occidentali a lanciare, apparentemente. Givi.

NICOLA_Z
1 anno fa

NARRATIVE #29 BY FRANCO FRACASSI | PROF. JOSEPH TRITTO

CHIMERE EMERGENTI

Dal Covid al Monkeypox passando per i laboratori di mezzo mondo.

Video:

https://www.oval.media/it/narrative-29-by-franco-fracassi-prof-joseph-tritto/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
1 anno fa

RAPPORTI UFFICIALI DEL GOVERNO SUGGERISCONO CHE LE AUTORITÀ STANNO USANDO LA MALATTIA MONKEYPOX, PER COPRIRE IL FATTO CHE I VACCINI COVID-19 CAUSANO LA SINDROME DA IMMUNODEFICIENZA ACQUISITA ( V-AIDS)

La nuova isteria in evoluzione che circonda la presunta comparsa del “vaiolo delle scimmie” nelle nazioni occidentali non è quello che sembra. Non stiamo assistendo al virus del vaiolo delle scimmie che dilaga nei paesi del primo mondo per la prima volta in assoluto.

Invece, stiamo assistendo all’ultimo tentativo di far avanzare le politiche di bio-sicurezza draconiane, attraverso un monumentale insabbiamento del DANNO DEVASTANTE fatto al SISTEMA IMMUNITARIO DELLE PERSONE che hanno avuto il vaccino Covid-19.
Danni così gravi da poter essere paragonati alla SINDROME DA IMMUNODEFICIENZA ACQUISITA.

E possiamo dimostrarlo…

Il vaiolo delle scimmie umano è una zoonosi che si pensa di solito si verifica sporadicamente nella foresta pluviale tropicale dell’Africa occidentale e centrale. Ma l’esatta incidenza e la distribuzione geografica sono in realtà sconosciute perché molti casi non vengono riconosciuti. Il motivo è che viene scambiato per varicella / fuoco di Sant’Antonio.

Secondo uno studio scientifico pubblicato nel 1988 , tra il 1981 e il 1986, 977 persone con un’ eruzione cutanea non clinicamente come vaiolo delle scimmie sono state testate in laboratorio nello Zaire (ora conosciuta come Repubblica Democratica del Congo) .
I risultati sono stati i seguenti:

‘Il 3,3% dei casi umani di vaiolo delle scimmie è stato riscontrato tra 730 pazienti diagnosticati come casi di varicella, il 7,3% tra i casi come “varicella atipica” e il 6,1% tra i casi diagnostica con rash cutaneo per i quali non è stato possibile stabilire una diagnosi clinica.

Le difficoltà diagnostiche si basano principalmente sulle caratteristiche cliniche caratteristiche della varicella: pleomorfismo regionale (nel 46% dei casi malti), distribuzione corporea indefinita delle eruzioni cutanee (49%) e distribuzione centripeta delle lesioni cutanee (17%). L’allargamento dei linfonodi è stato osservato nel 76% dei pazienti con diagnosi errata. In assenza di vaiolo, il principale problema diagnostico clinico è la differenziazione del vaiolo delle scimmie umano dalla varicella.’

Ora potete capire perché è stato regolarmente diagnosticato erroneamente.

Il vaiolo delle scimmie umano è stato identificato per la prima volta negli esseri umani nel 1970 nella Repubblica Democratica del Congo in un bambino di 9 anni. Da allora, casi umani di vaiolo delle scimmie sono stati segnalati in 11 paesi africani. Non è stato fino al 2003 che è stata registrata la prima epidemia di vaiolo delle scimmie al di fuori dell’Africa, e questo è stato negli Stati Uniti.

I punti principali da togliere a questo sono che la presunta malattia del vaiolo delle scimmie è estremamente rara, è stata vista raramente al di fuori dell’Africa e non è mai stata registrata in più paesi al di fuori dell’Africa contemporaneamente.

Quindi, stando così le cose, non trovate strano che all’improvviso ci venga detto che i casi di vaiolo delle scimmie vengono ora registrati negli Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Australia, Svezia, Paesi Bassi, Belgio, Francia, Spagna, Italia e la Germania, tutti allo stesso tempo?

Soprattutto quando l’ Organizzazione Mondiale della Sanità ha confermato che non ci sono prove che il virus del vaiolo delle scimmie sia mutato.
Ma se non lo trovi strano, allora la seguente mappa che mostra i paesi in cui è stata somministrata principalmente l’iniezione Pfizer Covid-19 potrebbe farti cambiare idea –

(Immagine della mappa mondiale…..)

…..Perché le prove suggeriscono che non stiamo affatto assistendo a un’epidemia di vaiolo delle scimmie nei paesi del primo mondo. Invece, stiamo assistendo alle conseguenze del danno che è stato causato al sistema immunitario dalle iniezioni di Covid-19 negli paesi stessi del primo mondo e le autorità si stanno affrettando a coprirlo……

NICOLA_Z
NICOLA_Z
1 anno fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Il VIRUS dell’HERPES SIMPLEX (HSV) è una causa comune di malattie ulcerose sia negli individui immuno-compromessi che in quelli immuno-competenti. La maggior parte delle persone infette da HSV, hanno sintomi o sintomi lievi che non passano inosservati.

Quando i sintomi compaiono, inizialmente si con presentano formicolio e/o arrossamento, seguiti da lesioni simili a vesciche che si fondono rapidamente in piaghe aperte e piangenti. Le piaghe sono spesso piuttosto dolorose e possono essere accompagnate da febbre e linfonodi ingrossati.
Proprio come il vaiolo delle scimmie.

Nelle persone immuno-compromesse, come in quelle con SINDROME DA IMMUNODEFICIENZA ACQUISITA, la frequenza e i sintomi dei focolai di HSV possono talvolta essere gravi, diffondendosi dalla bocca o dai genitali ai tessuti più profondi dei polmoni o del cervello. In quanto tale, l’HSV è stato classificato come “condizione che definisce l’AIDS ” se dura più di un mese o si presenta nei polmoni, nei bronchi o nell’esofago.

Sapevate che l’herpes è elencato come un evento avverso di particolare interesse (AESI) da Pfizer in relazione alla loro iniezione di Covid-19? Potreste essere perdonati per non averlo saputo perché solo di recente è stato rivelato nei documenti riservati della Pfizer che la FDA è stata costretta a pubblicare per ordine del tribunale nel 2022.

DOCUMENTI PFIZER RISERVATI
……

….Secondo il documento entro la fine di febbraio 2021, appena 2 mesi dopo che il vaccino Pfizer ha ottenuto l’autorizzazione all’uso di emergenza sia negli Stati Uniti che nel Regno Unito, Pfizer ha ricevuto 8.152 segnalazioni relative all’infezione da herpes e 18 di queste avevano già portato a più organi sindrome disfunzionale.

La sindrome da infiammatoria dell’organo multiplo (MODS) è una risposta sistemica e disfunzionale che richiede una lunga permanenza in unità di terapia intensiva (ICU). È caratterizzato da un alto tasso di mortalità a seconda del numero di organi coinvolti. Può essere causato da un’infezione da herpes come questo studio scientifico ha dimostrato nel 2012 –

Va notato come, secondo lo studio, lo shock settico insieme all’insufficienza multiorgano abbia portato alla morte delle persone, perché a breve passeremo alla sepsi.
I documenti riservati della Pfizer elencano anche un’altra condizione che ha somiglianze estreme con il vaiolo delle scimmie: la malattia autoimmune con vesciche.
La condizione è nascosta all’interno dell’elenco di 9 pagine di eventi avversi di particolare interesse alla fine del documento Pfizer…..

…..Quindi ora sappiamo che Pfizer ha elencato diverse condizioni con sintomi estremamente simili al vaiolo delle scimmie come “eventi avversi di particolare interesse per la loro iniezione di Covid-19, sarebbe molto utile sapere se quelle stesse condizioni si sono effettivamente verificate regolarmente nel mondo reale. Per fortuna, i Centri statunitensi per il controllo delle malattie hanno uno strumento molto utile che ci consente di scoprirlo…..

……Il seguente grafico mostra gli eventi avversi segnalati a VAERS correlati a herpes, fuoco di Sant’Antonio e sindrome da temperatura multiorgano. Mostra il numero di eventi avversi segnalati contro i vaccini antinfluenzali, tutti i vaccini combinati (escluse le iniezioni Covid-19) ei vaccini HPV/vaiolo tra il 2008 e il 2020. Oltre al numero di eventi avversi segnalati contro le iniezioni di Covid-19 in aumento al 13 maggio 2022.

(Immagine della grafico VAERS del Centers for Disease Control (CDC)…..)

Come potete vedere, le iniezioni di Covid-19 hanno causato la maggior parte delle infezioni correlate all’herpes, e questo è entro 17 mesi. Confrontandoli con il numero di riacutizzazioni segnalate contro i vaccini HPV/vaiolo in 13 anni, questi numeri sono estremamente preoccupanti.
Molti sosterranno che questo potrebbe essere completamente estraneo e dipende solo dalle tante iniezioni di Covid-19 somministrate. Ma le stesse persone che sostengono questo non forniranno alcuna prova a sostegno. Quindi saremo noi a farlo…..

….La risposta sta nel fatto che le iniezioni di Covid-19 fanno sì che i riceventi sviluppino la SINDROME DA IMMUNODEFICIENZA ACQUISITA.
…..

NICOLA_Z
NICOLA_Z
1 anno fa
Rispondi a  NICOLA_Z

SINDROME DA IMMUNODEFICIENZA ACQUISITA DA VACCINO (VAIDS)

I governi di tutto il mondo hanno pubblicato silenziosamente per mesi e mesi dati che suggeriscono fortemente che le iniezioni di Covid-19 causano ingenti danni al sistema immunitario naturale, inducendo i riceventi a sviluppare una nuova forma di SINDROME DA IMMUNODEFICIENZA ACQUISITA.

Ecco un esempio di quei dati dell’Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (UKHSA)…..

……Tutto ciò è indicativo della SINDROME DA IMMUNODEFICIENZA ACQUISITA con il vaccino Covid-19, che a sua volta può portare ALL’ATTIVAZIONE DI INFEZIONI da HERPES DORMIENTI e ulteriori dati dal sistema VAERS dei Centers for Disease Control lo supportano……
…..Il seguente grafico mostra il numero di infezioni/complicazioni da herpes che sono state segnalate a VAERS come reazioni avverse a tutti i vaccini (inclusi i vaccini Covid-19) entro l’anno riportato ei vaccini Covid-19 solo entro l’anno riportato –
…..

…..Partiamo dal presupposto che state iniziando a vedere lo schema qui? Un altro enorme aumento nel 2021 e nel 2022.
Il numero medio di infezioni da herpes segnala come reazioni avverse a qualsiasi vaccino tra gli anni 2000 e 2020 equivale a 926.

Il numero totale di infezioni da herpes segnalate come reazioni avverse nel 2021 è stato di 18.336. Ciò rappresenta un aumento del 1880%.
Il grafico seguente mostra il numero di casi di sepsi che sono stati segnalati al VAERS come reazioni avverse a tutti i vaccini (inclusi i vaccini Covid-19) entro l’anno riportato e i vaccini Covid-19 solo entro l’anno riportato –
…..

…..La SEPSI è la risposta estrema del corpo a un’infezione.

È un’emergenza medica pericolosa per la vita. La sepsi si verifica quando un’infezione che già avete nell’organismo, innesca una reazione a catena in tutto il vostro corpo. Le infezioni che portano alla sepsi iniziano più spesso nel polmone, nel tratto urinario, nella pelle o nel tratto gastrointestinale.

Il numero medio di casi di sepsi segnalati come reazioni avverse a qualsiasi vaccino tra gli anni 2000 e 2020 equivale a 75.
Il numero totale di casi di sepsi segnalati come reazioni avverse nel 2021 è stato 1593. Ciò rappresenta un aumento del 2024%.

Questo non è limitato solo al Regno Unito e agli Stati Uniti. Stiamo vedendo gli stessi modelli anche in Canada e Nuova Zelanda. L’evidenza suggerisce fortemente che le iniezioni di Covid-19 inducano i riceventi a sviluppare la SINDROME DA IMMUNODEFICIENZA ACQUISITA.

Questo a sua volta porta a riacutizzazioni di infezioni da HERPES con conseguenti condizioni come FUOCO DI SANT’ANTONIO, MALATTIA AUTOIMMUNE con vesciche e sindrome da disfunzione multiorgano. Ma le autorità ti stanno dicendo che la colpa è del VAIOLO DELLE SCIMMIE nel tentativo di coprire le conseguenze del danno che è stato fatto al SISTEMA IMMUNITARIO NATURALE dalla vaccinazione contro il Covid-19.

I documenti riservati di Pfizer lo suggeriscono, il database VAERS dei CENTERS FOR DISEASE CONTROL lo suggerisce, i dati del governo in tutto il mondo lo suggeriscono, e questo studio scientifico pubblicato nell’ottobre 2021 lo suggerisce –

La domanda ora è fino a che punto le autorità sono disposte a spingersi. Il governo del Regno Unito sta già “consigliando” che i contatti stretti identificati di casi di VAIOLO DELLE SCIMMIE “confermati” dovrebbero isolarsi per un minimo di tre settimane.

Il “VAIOLO DELLE SCIMMIE” sta per essere usato come l’ultima scusa per far avanzare ulteriormente le politiche draconiane di bio-sicurezza e le prese di potere globale?

Stiamo ormai per scoprirlo.

https://expose-news.com/2022/05/25/monkeypox-used-cover-up-covid-vaccines-cause-a-id-s/

gralion torile
1 anno fa

Howdy would you mind letting me know which webhost you’re working with? I’ve loaded your blog in 3 completely different browsers and I must say this blog loads a lot faster then most. Can you recommend a good hosting provider at a reasonable price? Thanks a lot, I appreciate it!

Share This