IL VIAGGIO IN IRAQ

scritto da Remox
05 · Mar · 2021

 

IL VIAGGIO IN IRAQ

 
 



 




 
Questo cinque Marzo papa
Francesco compirà uno storico viaggio in Iraq. Si tratta di una prima volta
assoluta considerato che questo viaggio, desiderato da S. Giovanni Paolo II per
il Giubileo del 2000, non si poté compiere per questioni politiche (l’ostilità
americana verso Saddam Hussein).
Oggi a dispetto delle questioni
geopolitiche abbiamo invece quelle legate alla sicurezza; il paese mesopotamico
è infatti continuamente bersagliato da attentati terroristici di varia natura.
Ma i timori per la sicurezza del papa non hanno costretto a rinunciare al
viaggio.
Trattandosi di una visita
assolutamente storica il palcoscenico mediatico sarà perfettamente concentrato
su quello che sembra essere lo scopo principale, fra il detto e non detto, del
viaggio papale: convincere la massima guida sciita non iraniana, l’Ayatollah Al
Sistani, a firmare la dichiarazione di Abu Dhabi sulla “fratellanza umana” già
firmata dalla massima autorità sunnita di Al Azhar in Egitto. Una dichiarazione
come sappiamo molto global e poco cattolica. Un manifesto perfetto per la
futuribile Onu religiosa mondiale.
 
Papa Francesco ama coinvolgere
attorno ai suoi progetti persone di varia estrazione sociale e varia
provenienza professionale: dai movimenti popolari ai vari leader religiosi,
dagli scienziati ai finanzieri, dalle big tech agli studenti. A tutti loro
propone l’alleanza globale per il benessere dell’umanità e della madre terra,
la pacifica convivenza e reciproca tolleranza impossibile da realizzarsi senza
l’annacquamento delle “spigolosità” cristiane.
 
C’è una quartina molto
interessante, la 682, nel ramo dei papi del ‘900, che Ramotti provò ad
identificare con i viaggi di S.Paolo VI in Turchia. Anni dopo si poteva pensare
invece ai viaggi ben più estesi in Medioriente di Giovanni Paolo II.
Come si vedrà però in entrambi i
casi mancavano in quei viaggi alcuni elementi fondamentali presenti in quartina
e riferibili ai luoghi:
 
 
682
Par les deserts de lieu libre & farouche,

Viendra errer nepueu du grand Pontife:

Assommé à sept auecques lourde souche,

Par ceux qu’apres occuperont le cyphe.
 
682
Per i deserti di luogo libero e
feroce,
Verrà ad errare il nipote del
gran Pontefice:
Sommato a sette con quelli del
lordo ceppo,
Da coloro che poi occuperanno il
“calice”.
 
 
Nei viaggi di Giovanni Paolo II e
Paolo VI, soprattutto in quelli di Paolo VI, mancava il “deserto libero e
feroce” che evoca alla mente le terre desertiche senza legge dove operano i
predoni, libere e selvagge. Proprio l’assenza di legge e la pericolosità per le
bande terroristiche che imperversano possiamo invece pensare e paesi come
l’Iraq o la Libia o lo Yemen, stati quasi falliti, dove i governi non hanno il
pieno controllo del territorio.
L’ispirazione della quartina
probabilmente è da ricercarsi nelle crociate e dunque nelle missioni in
Nordafrica e Medioriente dove il “feroce” ha sicuramente a che fare con il
pericolo islamico.
In questo contesto il gran
Pontefice è Giovanni Paolo II, che molti definiscono “magno” per l’importanza
del suo pontificato. Il suo “nipote” è Francesco che viene dopo Benedetto XVI
“figlio” di Giovanni Paolo II in quanto diretto successore:
 
Giovanni Paolo II – Padre
Benedetto XVI – Figlio
Francesco – Nipote
 
Papa Francesco compie tra l’altro
il viaggio che il papa polacco avrebbe voluto tanto fare, ma che fu ostacolato
per motivi geopolitici.
 
Al terzo e quarto verso abbiamo
invece degli enigmi: “assommè” vuol dire nel francese corrente colpito, pure in
senso fisico, ma ai tempi di Nostradamus era usato anche per indicare la somma.
Cosa che a mio avviso si evince dallo sviluppo del verso.
Al quarto invece abbiamo la
parola “cyphe” per la quale non si è trovata una traduzione ed un significato
conveniente.
Alcuni autori (come il Ramotti)
hanno proposto la traduzione di Cipro (Cypre) cosa ovviamente errata mentre
altri hanno proposto “calice” rifacendosi alla quartina 365 dove compare la
parola “scyphe”. Questa deriva dal latino “scyphus” che vuol dire appunto
“coppa” o “calice”.
 
La quartina 365 parla di Chiesa
così come la 682 che cita il gran Pontefice; la traduzione con calice potrebbe
essere quella giusta. Se la parola scyphe compare una sola volta nelle
Centurie, la parola cyphe invece compare solo due volte e sempre nella Centuria
VI. Ed è qui che secondo me si svela l’enigma.
 


La quartina è infatti la 689:
 
689
Entre deux cymbes pieds & mains attachez,

De miel face oingt, & de laict substanté,

Guespes & mouchez, fitine amour fachez

Poccilateur faucer, Cyphe tenté.
 
689
Fra due legni mani e piedi
legati,
Di miele la faccia unta e di
latte nutrito,
Vespe e mosche, “fitine” amor
straziato,
Coppiere falciare, Calice in
tentazione.
 
 
Anche qui dunque abbiamo la
parola cyphe che stavolta però è in relazione al “coppiere” (dal latino
pocillator) il che può indurci a risolvere il mistero e a tradurre la parola
con coppa o calice. Associato alla Chiesa ci rimanda al Sacramento
dell’Eucaristia o al simbolo del sacrificio (da notare che è scritta con
l’iniziale maiuscola).
Abbiamo poi due parole
problematiche per la traduzione, “cymbes” e “fitine”; per la prima, a senso, ho
proposto “legni” (dal latino cymba-barchetta di legno) ad intendere i ceppi di
legno dove un condannato può essere legato mentre per “fitine” non ho trovato
soluzioni adeguate. Il Patrian propone “discendente” (discendente d’amore, dal
greco phuton), ma al momento non mi sento di prenderla in considerazione.
La quartina non è nei Rami che ci
interessano, tuttavia è importante per la presenza della parola “cyphe” e
poiché è chiamata direttamente dalla 682.
Qualche lettore infatti avrà
notato che il terzo verso della 682 dove è scritto “sommato a sette” ci offre il
legame fra le due quartine:
 
682 + 7 = 689
 
Ogni volta che si manifesta un
legame simile è perché, nella mia idea, le quartine vanno unite come in
concatenazione. In questo caso non è semplice trovare la soluzione, ma
probabilmente l’enigma si cela in coloro che occuperanno il calice insieme a
quelli del lordo ceppo che chiama il falso coppiere e lo stesso calice posto in
tentazione.
Un enigma che sembra riguardare
la crisi interna della Chiesa ad opera sia di coloro che vi sono dentro sia di
un pericolo esterno. E la 682 sembra collegare questo pericolo esterno ai
luoghi deserti liberi e feroci dove operano i fanatici islamici.
Pericolo terroristico? Pericolo
di sincretismo? Tutte le opzioni a mio avviso sono sul tavolo.
 
L’attenzione però andrebbe posta
sul calice posto in tentazione, occupato e sul falso coppiere. Metafore
insidiose che tuttavia non lasciano presagire nulla di buono.
Il viaggio in Iraq che nasce per
un tentativo di espandere la fratellanza umana e gli accordi religiosi fra fedi
diverse può ben accostarsi alle derive future in senso di apostasia dalla fede
cristiana  e tradimento della Chiesa.
L’immagine negativa del coppiere
potrebbe richiamare alla mente la caduta di chi porta il Calice che
conseguentemente lo pone in tentazione. Come detto quindi, oltre al pericolo
fisico, si può forse intravedere un pericolo teologico per l’Eucaristia.
Sappiamo bene come non siano pochi i novatori che vorrebbero svuotare di
significato il Sacramento per unirsi ai Protestanti.
Il coppiere potrebbe nascondere
anche un enigma legato ai tarocchi che in altri casi si è visto possono aver
ispirato la composizione di alcune quartine. Le “coppe” nei tarocchi sono
legate ai sentimenti e nella quartina infatti l’amore è colpito dal coppiere
che falcia. E’ un coppiere negativo, dunque simbolicamente rovesciato.
Può identificarsi con l’arcano
maggiore della Temperanza rappresentato da un angelo che tiene in mano due
coppe per travasare un liquido, dove l’immagine rovesciata rappresenta un
soggetto squilibrato oppure con l’arcano minore del “valet de coupe”, il nostro
fante, che rovesciato ha sostanzialmente lo stesso significato. In entrambi i
casi squilibrio, impulsività, irascibilità.

Comportamenti anomali dunque che
si relazionano con il Calice posto in tentazione. Anche in questo caso quindi
sembra si possa parlare di un possibile attacco al cuore della Chiesa.
Nella 682 il calice è occupato o
meglio si annuncia che verrà occupato a simboleggiarne forse l’abuso.
Nella 689 è in tentazione per via
di comportamenti squilibrati.
A contorno la possibile presenza
di un pericolo esterno legato forse all’islam.
Infine lo strano senso generale
della 689 che nei primi tre versi sembra descrivere il supplizio di un uomo.
 
Un’ipotesi di interpretazione
complessiva potrebbe essere la seguente:
 
 
“Nei deserti liberi e feroci
verrà a viaggiare il successore del gran pontefice insieme a quelli del lordo
ceppo (maomettani); poi occuperanno il Calice che sarà posto in tentazione a
causa di decisioni spericolate”
 
 
Ovviamente qualunque miglior
approfondimento dei termini rimasti in sospeso aiuterà la decifrazione così
come probabilmente gli esiti di questo interessante viaggio papale.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
166 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Tra le tante interpretazioni del futuro c'è anche quella degli evangelici in generale che è incline a indentificare questo pontefice come il falso profeta descritto nei libri Daniele e Apocalisse che si unirà a l'anticristo nei sette anni della Grande Tribolazione descritta in Daniele 11 e in Matteo 24. Quindi, obiettivamente, potrebbe avvenire che Bergoglio incontrerà l'anticristo in questo viaggio in Medioriente, dato che molti pensano che esso provenga da un paese islamico ( Gog di Magog) magari una provincia o un alleato della attuale Russia (Magog). Saluti da Luc

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Remox, scusa forse la banalita'…ma la quartina II-97 (quella che dice "tra i due fiumi") non potrebbe riferirsi al viaggio di Bergoglio a Baghdad?O si e' gia' verificata?
BiElle

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Usando google, quindi con tanti possibili errori, volevo dare uno spunto per una riflessione.

Facendo riferimento alla quartina 689 il termine poccilateur deriva dal latino “pocillator”: servo addetto alla mescita del vino (coppiere). Anche cyphe possiamo tradurlo dal latino come “profumo”. Secondo me può aver senso che il mescitore sia tentato dal profumo del vino.

Per la quartina 689 la parola “souche” può essere intesa oltre che come “ceppo” anche come “parte di un documento che rimane fissa, rilegata, quando l'altra parte è stata staccata”.

In Iraq, saranno sette in totale i discorsi pronunciati dal Papa.

La mia traduzione “molto libera” della 682:

Attraverso i deserti di un luogo libero e selvaggio, Il nipote del grande Pontefice verrà a girovagare: Affaticato con quei sette pesanti discorsi (preparati) da coloro che poi occuperanno il profumo (del vangelo).

“Il profumo del vangelo” è un'espressione che invita a credere nel vangelo. Se quello che si annuncia fa parte di un libro strappato, con solo alcuni accenti dottrinali o morali che fanno comodo, allora i 7 discorsi corrono il rischio di non avere “il profumo del Vangelo”

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si è vero, "cyphe" potrebbe derivare dal latino "cyphi" un profumo a quanto pare usato dai sacerdoti egizi. Ha dunque una connotazione religiosa che probabilmente indica il sacerdozio. Il che conferma il legame con la Chiesa.
Resta da appurare il senso generale dei versi nelle due quartine; magari invece che "calice" potrebbe essere una metafora per indicare appunto il sacerdozio. Occupato, tentato.

Remox
Remox
3 anni fa

Ciao Bielle,
La quartina è nel ramo dei papi ed è sempre stata accostata all'attentato a Giovanni Paolo II. AL di là della singola quartina però trovo interessante la sequenza della 297,298,299. Mi sembra infatti di avvertire una continuità ad un livello di lettura superiore.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

E' necessario pregare, per papa Francesco, per l'esito benevolo della sua visita pastorale in Iraq, e per tutto il mondo sciita e mussulmano in generale, affichè tale visita sia davvero benedetta da Dio, e non sia fonte di una terribile recrudescenza nella "SPACCATURA DRAMMATICA" tra sciiti Iracheni e sciiti Iraniani, di cui parla il seguente articolo……

L’INCONTRO CON SISTANILE PERICOLOSE CONSEGUENZE INDESIDERATE DEL VIAGGIO DEL PAPA IN IRAQ

L’attenzione mediatica planetaria dovuta alla visita del Pontefice potrebbe essere un incentivo per le milizie sciite di ispirazione iraniana e per quelle dell’Isis per mettere a segno colpi importanti contro gli avversari interni

Il viaggio di Papa Francesco in Iraq è caratterizzato, non per la prima volta, da un lettura superficiale ed errata del mondo islamico: riflette un IRENISMO astratto caratteristico di questo pontificato.

Non è agevole differenziarsi dal coro di approvazione mediatica che sta accompagnando questa visita pastorale. Ma è bene farlo sulla base di fatti e dati concreti, non astratti, almeno per aprire una riflessione su temi desueti, ma di importanza capitale……

……Un quadro di instabilità in un contesto nel quale la visita di Papa Francesco può essere recepita da feroci milizie, sia sciite che sunnite, come una provocazione, al di là delle ottime intenzioni del Pontefice.

Il problema di fondo è L’IRENISMO che contraddistingue il rapporto tra Papa Francesco e l’Islam e che in questa visita irachena appare esasperato. Per IRENISMO intendiamo esattamente la definizione data dalla Treccani:
«Pacifismo, spirito di conciliazione, aspirazione ideale alla FRATELLANZA UNIVERSALE».

L’IRENISMO papale si evidenzia nella sua visita a Ur, nel suo riferimento ad Abramo, riconosciuto riferimento delle tre religioni. Il tutto, condensato nel Documento sulla FRATERNITÀ UMANA che Papa Francesco ha siglato nel febbraio del 2019 con il grande Imam di Al Azhar (sunnita).

Forti pressioni sono state fatte dalla diplomazia vaticana sul Grande ayatollah ALI AL SISTANI, perché nel corso del suo incontro con Papa Francesco apponga la sua firma a questo documento.

Pressioni andate a vuoto, a quel che si dice.

Il fatto è che in Iraq le tensioni religiose, più volte deflagrate in una sanguinosa guerra civile, non solo non sono risolvibili, ma neanche lontanamente affrontabili con l’APPROCCIO IRENISTICO della FRATERNITÀ.

Un terreno di fuga nella pura retorica declamatoria e questa è una grande responsabilità di Papa Francesco, anche nel suo rapporto con i sunniti.

Il riferimento alla fraternità non elude infatti solo le questioni dottrinarie, che sono ovviamente inconciliabili, ma piuttosto ignora il tema fondamentale dei diritti umani più basilari, col suo abbraccio volontaristico e astratto.
Non si occupa di un tema tanto drammatico quanto dirimente: l’Islam di Abu Tayeb e di al Azhar (il cui peso nel mondo islamico è incredibilmente sopravvalutato in Vaticano, ed è limitato all’Egitto e al Sudan) rifiuta radicalmente la libertà di fede e di pensiero….

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

….L’apostasia (peccato giudicato più grave dell’omicidio) è un punto fermo e irrinunciabile di questo Islam che nega al musulmano la possibilità di abbandonare la fede islamica, tanto che in tutti i paesi islamici, in osservanza alla sharia, essa è punita per legge. E in alcuni Stati (non in Iraq) addirittura con la morte.

Da questa vera e propria ossessione per l’apostasia, che ovviamente considera un grave reato il proselitismo cristiano (ovunque duramente represso per legge) deriva la persecuzione dei cristiani con cifre spaventose: solo nel 2020 nel mondo sono stati uccisi 4.761 cristiani uccisi. Una media di 13 al giorno. Un fenomeno agghiacciante, sempre eluso da Papa Francesco o affrontato con RETORICO IRENISMO.
Fonti autorevoli della Chiesa sostengono che lo scopo di questo viaggio non sia solo quello di favorire la difesa dei cristiani in Iraq, ma anche la PACIFICAZIONE TRA SCIITI E SUNNITI.

Ma questa sarebbe possibile solo eliminando dal terreno la presenza delle milizie sciite filo iraniane. Eliminando cioè la volontà esplicita – rivendicata – degli ayatollah iraniani di egemonizzare militarmente l’Iraq.

Il progetto di cui era campione Ghassem SULEIMANI, quella specie di Bonaparte sciita che con i suoi 10mila Pasdaran l’ha concretizzato sul terreno, manu militari, al costo di svariati miliardi di dollari per Teheran.

E per questo motivo è stato ucciso dagli americani proprio a Baghdad il 3 gennaio del 2020.

Indicative di questa missione espansiva iraniana sono le parole pronunciate nel 2015 da Ali Younesi, consigliere politico del presidente “riformista” iraniano Rohani:

«L’Iran è ridiventato quell’impero che era un tempo, come indicava tutta la sua storia e ora Baghdad è il centro della nostra civiltà, cultura e identità, come lo era nel passato. Mi riferisco all’Impero iraniano Sassanide che ha conquistato l’Iraq. La capitale dell’Impero iraniano era Baghdad. In tutta l’area del Medio Oriente è l’Iran che protegge tutte le nazionalità, perché le consideriamo parte del nostro Iran che combatte l’estremismo islamico, il takfirismo, l’ateismo, i neo ottomani, i wahabiti, l’Occidente e il sionismo».

Dunque, l’Iraq viene vista come “provincia” iraniana e Baghdad come capitale ideale del dominio degli ayatollah su tutte le nazionalità, sunniti inclusi.

Di sicuro, di questo egemonismo iraniano armato e combattente è ben cosciente il Grande Ayatollah ALI AL SISTANI, che non a caso nei mesi scorsi ha ordinato alle milizie sciite che fanno a lui riferimento religioso di staccarsi e differenziarsi da quelle filo iraniane con le quali avevano combattuto l’Isis, su suo appello.

Il messaggio inviato da Al Sistani a Teheran è solo l’ultimo episodio di una pluridecennale rottura radicale, sul piano dottrinale, con gli ayatollah di Teheran e Qom.

Per Al Sistani e gli ayatollah di Najaf, che insieme costituiscono l’autorità religiosa indipendente della Marja, i poteri di attualizzare, rendere concreta e vissuta la fede nella storia umana, nell’attesa messianica del ritorno del DODICESIMO IMAM, devono considerarsi diffusi nella UMMA cioè nella comunità dei fedeli.

Da qui la sua visione di una democrazia islamica dal basso, che molto ha contenuto sinora le pressioni violente espresse da una società irachena travagliata.
Per Khomeini, invece, nella attesa del DODICESIMO IMAM, i suoi poteri si concentrano non nel popolo, ma nel solo Giureconsulto, in quella Velayat e Faqih che è alla base della autocrazia religiosa dittatoriale che è l’essenza del regime iraniano.

Dunque, un omaggio del Papa a Ali al Sistani, non è affatto gradito agli ayatollah di Teheran e Qom, una parte dei quali, peraltro, tentarono di ucciderlo nel 2005 tramite quella sorta di frá Diavolo sciita che è MOQTADA SADR (che si è poi riciclato)…..

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

….È opportuno che il Pontefice entri così pesantemente nella SPACCATURA DRAMMATICA che divide il mondo sciita – che vede Al Sistani paladino non solo di una forte polemica dottrinale con gli ayatollah di Teheran e Qom – ma anche e soprattutto come difensore indispensabile della indipendenza dell’Iraq contro la invadenza militare delle milizie sciite filo iraniane?

I fatti lo chiariranno.

https://www.linkiesta.it/2021/03/papa-francesco-medio-oriente-iraq-iran-chiesa/

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Gli scopi non sono chiari: ce l’hanno mandato. Allora lo scopo è chiaro: cercare di dividere gli sciiti; ma il gioco è ispirato dagli anglosionisti ed è pericolosissimo; gli Usa non sanno a che santo votarsi: non riescono a togliere un ragno dal buco del medio oriente. P.Riesz_

Avvoltoio
Avvoltoio
3 anni fa

Stavo riflettendo, il Papa che va in Iraq per parlare di pace, sembra quella famosa frase profetica, "quando sentirete parlare di pace nel mondo, la guerra sarà prossima".
A febbraio ho sentito, oltretutto, che in televisione parlavano che la Primavera sembrava essere arrivata in anticipo, infatti abbiamo avuto molti giorni di caldo, e alcuni giardinieri qui vicino casa mia dicevano che le piante erano tutte in fiore come se fossimo in primavera, pensavo non potrebbe essere quella profezia dove diceva "quando l'inverno sarà breve e la primavera sarà in anticipo, cominceranno a scoppiare le rivolte".
Vedremo…

Stefano Pozza
Stefano Pozza
3 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Puoi mettere un link della profezia sull' inverno breve?

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Un'analisi autentica non può prescindere da ciò che va contro le proprie tesi.

https://padrecavalcoli.blogspot.com/p/il-rapporto-del-papa-con-la-dottrina-di.html

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Fuori argomento, ma edificante.

https://www.youtube.com/watch?v=O8vf4y2y13E

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Secondo me, rifacendomi sempre alla tecnica di Ionescu, la quartina non si riferisce all'Iraq ma all'incontro interreligioso che si terrà ad Astana a giugno. Più precisamente, il SETTIMO congresso dei leader religiosi.

Per i deserti di luogo libero e feroce,
Verrà ad errare il nipote del gran Pontefice:
Sommato a sette con quelli del lordo ceppo,
Da coloro che poi occuperanno il “calice”.

La prima riga indica le zone desertiche del Kazakistan che in Kazako significa proprio "indipendente-LIBERO-vagabondo"
La seconda riga indica chiaramente Bergoglio.
Il riferimento al calice mi sembra abbastanza chiaro. Lo scopo di questo incontro è fare un passo deciso in avanti verso la creazione di una religione universale dove confluiscano tutte le religioni che, però, dovranno perdere la propria identità.
Alla Chiesa Cattolica sarà richiesto di rinunciare al mistero della Presenza Divina nell'Ostia e nel Calice

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Il ceppo potrebbe indicare la Massoneria che, seppur divisa in varie obbedienze, si riconosce come originaria da un unico ceppo

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Oppure Bergoglio, sommato ad altri sei esponenti di quelle sole religioni che si richiamano alla comune origine (ceppo) veterotestamentaria, sarà il settimo che sarà presente ad Astana. occorrerebbe avere l'elenco dei leader presenti, escludendo quelli delle religioni che nulla hanno a che vedere con il pesante (lordo) ceppo comune (ad esempio il buddismo)

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

In questo caso lordo (cioè pesante) potrebbe riferirsi al ceppo di abramo

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Per cui suonerebbe così: Nei deserti del kazakistan (terra libera)si recherà Bergoglio (nipote del grande pontefice GPII) che sarà chiamato (sommato) insieme ad altri sei leader (ebrei, islamici e cristiani) appartenenti al pesante (lordo) ceppo abramitico da coloro che poi attaccheranno il Calice (e l'Eucarestia), ovvero la Massoneria. Non è un mistero che Astana sia città massonica. Voluta e ricostruita secondo criteri massonici. La stessa piramide luogo dell'incontro ha forti simbologie massoniche. Lo stesso evento, che trae ispirazione dalle giornate di Assisi, è un evento organizzato dalla Massoneria

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'incontro avverrà in questo mese di giugno, forse il 6 giugno ??? con un rito satanico che intronizzerà l'Anticristo come predetto da Anguera ??

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non saprei se avverrà o meno il rito satanico, ma se la mia interpretazione è corretta, bisogna aspettarci un attacco forte contro l'Eucarestia ed il Sacro calice

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per quanto riguarda i sette legati al pesante ceppo di abramo, al momento io conto ebrei, sunniti, ortodossi, protestanti, cattolici
Gli sciiti non si sa ancora. Sembra che Bergoglio sia andato in Iraq per convincere l'autorità sciita a prendere parte anche lui visto che ad oggi gli sciiti sono rimasti distanti dalle precedenti sei edizioni di questo congresso di Astana.
Se si aggiungono anche loro si arriva a sei. Il settimo non saprei. Occorre l'elenco dei partecipanti

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' curioso che il 10 di giugno ci sarà una spettacolare eclissi che riguarderà sopratutto gli Stati uniti orientali e l'Europa settemntrionale ma che lambirà anche Astana, seppur in modo non eclatante come negli USA

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Comunque quel "sommato a sette con quelli del lordo ceppo" potrebbe voler dire che saranno sette oppure otto (lui + sette). In effetti ieri ci ho riflettuto molto ma entrambe le interpretazioni sono valide. Per il momento ho optato per sette

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Inquietante, come lo stesso anagramma di Astana.

Black

GIONA
GIONA
3 anni fa

Secondo Royal Device, verso la fine di questo mese ci sarà un'eclissi di luna straordinaria e in concomitanza, l'attacco al vaticano degli uomini dalla lunga barba che arriveranno dalla via Appia!La grande piazza sarà piena di cadaveri….come dicono anche i messaggi profetici.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  GIONA

quel sito ne dice di cose…altro che "uomini con la barba", ma hai letto la sezione contenente il "calendario 2021"? bah, sono molto scettico!

BiElle

GIONA
GIONA
3 anni fa
Rispondi a  GIONA

Lo seguo tutti i giorni il sito Royal Device; mi piace perchè non perde tempo con scalette che durano decenni ma concentra tutto in questo 2021: asteroide, terremoto globale, attacco al vaticano, grande avvertimento, sollevamento degli eletti, impatto di Nibiru col sole e suo spegnimento con conseguenti tre giorni di buio!
Più semplice di così…..

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  GIONA

Quelli barbuti in sostanza sarebbero gli americani che crearono prima Al Qaida e poi l' ISI con i vari suffissi…

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  GIONA

Buongiorno, Royal Device prevedeva con alta probabilità un evento sismico mondiale x il 23 marzo……x fortuna non è successo, così come tutte le sue altre predizioni di questi anni……fa specie che tale sito non fornisca possibilità di contatto…..

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

Vi chiedo venia, se inserisco questo argomento OT…..

VARIANTE INGLESE, POSITIVA INFERMIERA VACCINATA IN CAMPANIA
del 05 marzo 2021

Aveva ricevuto il vaccino antiCovid alla FINE DI DICEMBRE SCORSO, nella prima giornata in cui in Campania partiva la campagna di prevenzione, e DOPO IL TERMINE DELLE TRE SETTIMANE ANCHE IL RICHIAMO PREVISTO.

Ma questo non e’ bastato a evitare il contagio per un’infermiera in servizio nella terapia sub intensiva del Covid center dell’ospedale Moscati di Avellino. L’infermiera e’ risultata positiva al tampone periodico e le analisi hanno riscontrato che e’ infetta dalla variante inglese del virus.
Per precauzione la direzione dell’azienda ospedaliera ha disposto uno screening su tutto il personale. Soltanto alcuni giorni fa, 4 pazienti del reparto di cardiologia dello stesso ospedale sono risultati positivi al virus e subito e’ scattato il protocollo di sicurezza.

https://www.salernonotizie.it/2021/03/05/variante-inglese-positiva-infermiera-vaccinata-in-campania/

Quindi infermiera vaccinata, con doppia dose di vaccino, entro la seconda decade di gennaio come da protocollo.

Ma nonostante il vaccino sperimentale inoculato, dopo un mese e mezzo risulta contagiata al coronavirus!!!!

Mannaggia!!!! Che disdetta!!!
E’ tutta colpa delle novità inglesi!!!!
Non della Brexit, ma della variante inglese del virus!!!

Se non era per questi cattivoni degli “inglesi” e per queste varianti della perfida Albione, il vaccino sarebbe stato perfettamente funzionante! (Secondo Big Pharma)

Ma purtroppo non è così, infatti gli “inglesi” ci hanno fatto lo scherzetto, ed il vaccino potrebbe essere del tutto inutile, in larga parte dei casi.

Mi raccomando, tocchino ferro, tutte le Case Farmaceutiche del vaccino sperimentale a mRNA!
Potrebbero perderci un mucchio di soldi!

Ma la notizia peggiore non è questa, delle temuta inefficacia del vaccino contro il Covid-19,
le cattive notizie ci arrivano da Israele, e se confermate sarebbero vergognose……..

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

CORONAVIRUS: VACCINO PFIZER HA UCCISO 40 VOLTE PIÙ ANZIANI DEL COVID » NOTIZIE IN

Una revisione indipendente dei dati pubblicati dal Ministero della Salute israeliano ha concluso che durante un recente periodo di vaccinazione di cinque settimane, il vaccino COVID di Pfizer ha ucciso “circa 40 volte più persone (di età avanzata) di quante ne avrebbe uccise la malattia stessa”, e 260 volte più giovani di quanti sarebbero morti a causa del virus.

Mentre a gennaio un gruppo di medici indipendenti ha concluso che i vaccini sperimentali contro COVID-19 “non sono più sicuri” del virus stesso, una nuova analisi dei tassi di mortalità correlata al vaccino in Israele mostra che questo potrebbe essere il caso, a livelli drammatici.

Una revisione dei dati pubblicati dal Ministero della Salute israeliano, condotta dal Dr. Hervé Seligmann, membro della Facoltà di Medicina per le Malattie Infettive ed Emergenti Tropicali dell’Università di Aix-Marseille, e dall’ingegnere Haim Yativ rivelano, dice in sintesi,
che il vaccino mRNA sperimentale di Pfizer ha ucciso
“circa 40 VOLTE PIÙ PERSONE (ANZIANE) quante ne avrebbe uccise la malattia stessa” durante un recente periodo di vaccinazione di cinque settimane.

Tra i più giovani, queste cifre peggiorano fino a raggiungere un TASSO DI MORTALITÀ 260 VOLTE SUPERIORE a quello causato dal virus COVID-19 nel periodo di tempo indicato.…….

Come riporta IsraelNationalNews (INN), Seligmann è un cittadino israeliano-lussemburghese, ha una laurea in biologia presso l’Università ebraica di Gerusalemme e ha scritto più di 100 pubblicazioni scientifiche. L’INN riferisce che i ricercatori “non hanno conflitti o interessi oltre ad avere figli in Israele”.

Yativ e Seligmann stabiliscono che anche questi “numeri stimati di morti per il vaccino sono probabilmente molto inferiori ai numeri effettivi, poiché tiene conto solo di quelli definiti come morti da COVID-19 per quel breve periodo di tempo e non include gli eventi AVC e cardiaco (e altri) derivanti da reazioni infiammatorie”.

E pensare queste cifre non “tengono conto delle complicazioni a lungo termine”, scrivono.

Inoltre, entro alcuni mesi si aspettano che
“GLI EFFETTI AVVERSI A MEDIO E LUNGO TERMINE DELLA VACCINAZIONE COME “ADE” (AUMENTO ANTICORPO DIPENDENTE)” inizi a manifestarsi in coloro che hanno ricevuto il vaccino sperimentale da Pfizer.

IL VACCINO AMPLIFICA L’INFEZIONE INVECE DI PREVENIRE DANNI

Come spiega l’America’s Frontline Doctors (AFLDS), l’ADE “si verifica quando gli anticorpi anti-COVID, creati da un vaccino, invece di proteggere la persona, causano una malattia più grave o letale quando la persona viene successivamente esposta a SARS-CoV-2 in natura. IL VACCINO AMPLIFICA L’INFEZIONE INVECE DI PREVENIRE DANNI“.

AFLDS cita come esempio un vaccino prodotto per combattere la DENGUE, che ha causato la morte di 600 bambini nelle Filippine per ADE, e la presentazione di accuse penali contro i responsabili nel 2019.

Per queste e altre ragioni, l’AFLDS e molti altri medici sconsigliano vivamente l’uso di questi VACCINI SPERIMENTALI per la maggior parte delle persone, pur riconoscendo solo che può essere plausibile per coloro che hanno più di 70 anni di età, pur riconoscendo che queste iniezioni sono “una maggiore rischio rispetto al trattamento precoce o profilattico con farmaci consolidati”.

UN NUOVO OLOCAUSTO

Considerando questi tassi di mortalità, Yativ e Seligmann criticano fortemente anche la forte pressione che le autorità israeliane esercitano sulla popolazione affinché riceva queste iniezioni. Secondo la INN, i ricercatori chiamano questi sforzi draconiani “UN NUOVO OLOCAUSTO“……

https://notiziein.it/coronavirus-vaccino-pfizer-ha-ucciso-40-volte-piu-anziani-del-covid-227046

anonimo
anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Le solite balle per spaventare le persone…..

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

TRAGEDIA ASSOLUTA: 930 PERSONE SONO MORTE IN CASE DI CURA IN SPAGNA DOPO ESSERE STATE VACCINATE E 2.747 INFETTATE

https://www.eldiestro.es/2021/02/tragedia-absoluta-son-ya-930-las-personas-fallecidas-en-residencias-de-ancianos-de-espana-tras-vacunarse-y-2-747-las-contagiadas/

WHISTLEBLOWER FROM BERLIN NURSING HOME: THE TERRIBLE DYING AFTER VACCINATION

(L’INFORMATORE-DENUNCIANTE IMPIEGATO DELLA CASA DI CURA DI BERLINO: LA TERRIBILE MORTALITÀ DOPO LA VACCINAZIONE)

In una casa di cura di Berlino, hanno somministrato il vaccino Pfizer a 31 persone.
Otto di queste persone sono morte.
Vale a dire che un quarto delle persone vaccinate sono morte, dopo l’inoculazione del vaccino.

https://2020news.de/en/whistleblower-from-berlin-nursing-home-the-terrible-dying-after-vaccination/

WHY ARE CARE HOME RESIDENTS STILL DYING WITH COVID?

Dalla prima vaccinazione effettuata in Scozia in una Casa di Cura scozzese denominata “ANNIE INNES”, sono passate oltre SETTE SETTIMANE, dall’inoculazione del vaccino, e nonostante la presunta copertura vaccinale, sono morte ben 619 persone nelle case di cura scozzesi!!!

Molte di più, come percentuale, di quante ne morissero prima dell’avvento del vaccino.

L’articolo della BBC con sgomento e sconcerto si chiede:

“Eppure le case di cura continuano a segnalare epidemie di Covid, e i residenti stanno ancora morendo a causa del virus. Perché?”….

https://www.bbc.com/news/uk-scotland-55891326

Ora sig. Anonimo, se per te queste sono tutte balle, prova a dimostrare tu, che questi morti nelle case di cura non ci sono mai stati;
e dopo che lo hai dimostrato hai il dovere di denunciare alla Procura delle Repubblica, le testate giornalistiche, che hanno pubblicato queste notizie, di tutte queste sconcertanti morti avvenute dopo l’inoculazione del vaccino, visto che per te sono tutte balle, ed è “impossibile” che un “presunto” vaccino possa causare tutti questi disastri.

Altrimenti che “presunto vaccino” sarebbe?
Ma il vaccino a mRNA, non era ultra-sicuro e garantito, ed ultra-testato con ampie tempistiche e con tutti i crismi e le accortezze dei protocolli scientifici adottati per ogni altro vaccino del passato?

E come mai, non sono mai riusciti ad ammettere sul “mercato” come sicuro ed efficace, un vaccino contro la SARS o contro la MERS a distanza di 15-20 anni, da tali epidemie?

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Un medico irpino, dopo aver fatto il vaccino PFIZER, con la 1° dose il 9 gennaio scorso, e la seconda dose il 29 gennaio scorso, scopre il 5 marzo scorso, di essersi contagiato con il coronavirus, nonostante la presunta copertura che avrebbe dovuto garantirgli il vaccino PFIZER.

Stessa situazione per un infermiera dell’ASL di Napoli, e per un’altra infermiera dell’Ospedale Moscati di Avellino, entrambe vaccinate con doppia dose del vaccino PFIZER, e a distanza di alcune settimane dall’inoculazione dell’ultima dose, le 2 infermiere si sono contagiate ugualmente al Coronvirus, malgrado il vaccino PFIZER “Luce di Speranza” dell’umanità.

Insomma, come dicevo poco sopra, il vaccino “Luce di Speranza”, rischia di essere del tutto inefficace, contro il coronavirus in una vasta platea di casi, ed in più senza avere la più pallida idea degli effetti collaterali, del vaccino ad mRNA, che come ci ha detto il primario dell’Istituto Sacco di Milano, il prof. Massimo Galli, possono manifestarsi anche a distanza di diversi anni…..
un temuto disastro per Big Pharma, e speriamo rimediabile per le tante persone già vaccinate, che si sono fatte “ammaliare” ed “abbagliare” dalla “Luce di Speranza”……

MEDICO POSITIVO AL COVID E SINTOMATICO DOPO LA SECONDA DOSE DI VACCINO IN IRPINIA
del 9 Marzo 2021

Positivo al Coronavirus dopo aver ricevuto LA SECONDA DOSE DI VACCINO PFIZER. È accaduto al dottor Mario Marino, medico 65enne di Montemarano e Castelvetere sul Calore….

Positivo al Coronavirus dopo aver ricevuto LA SECONDA DOSE DI VACCINO PFIZER.
È accaduto al dottor Mario Marino, medico 65enne di Montemarano e Castelvetere sul Calore, vaccinatosi il 29 GENNAIO scorso, ma che purtroppo negli scorsi giorni ha contratto lo stesso il Covid19. Marino da venerdì scorso ha accusato i primi sintomi, con forte raffreddore e leggere difficoltà a respirare. Nel frattempo, come prescrive la prassi, si è messo in isolamento a casa. Le cause sono da indagare……

…..Sotto esame anche il caso di una infermiera dell'Asl contagiata dopo la seconda iniezione di vaccino.

Negli scorsi giorni, un'altra infermiera del Covid hospital del Moscati di Avellino era risultata contagiata dalla variante inglese dopo essersi vaccinata…..

..….Solo il 9 GENNAIO scorso, dopo LA PRIMA INIEZIONE DI PFIZER, il dottor Marino scriveva sul suo profilo Facebook:

“……Bene, io mi sono vaccinato!….”

https://www.fanpage.it/napoli/medico-positivo-al-covid-e-sintomatico-dopo-la-seconda-dose-di-pfizer-in-irpinia/

Anonymous
Anonymous
3 anni fa

https://www.youtube.com/watch?v=8Jbuwl6Rjog

Il più grande asteroide mai visto prima sfiorerà la Terra il 21 marzo 2021

È proprio vero, il 21 marzo 2021, tra pochissimi giorni, la Terra sarà sfiorata dall’asteroide più grande mai visto prima. Sotto osservazione dal 23 marzo 2001, secondo la Nasa, per dimensioni e velocità, sarebbe potenzialmente pericoloso.

… la sua velocità, di 124 chilometri all’ora, unita all’influenza che i pianeti possono esercitare sulla sua traiettoria, rendono questo asteroide “potenzialmente pericoloso”.

(^_^) Sayonala!

GIONA
GIONA
3 anni fa
Rispondi a  Anonymous

Questo asteroide potrebbe provocare qualche cataclisma di riflesso anche sulla terra al suo passaggio, anche se non impattasse sulla terra.Conviene fare provviste alimentari!

indopama
indopama
3 anni fa
Rispondi a  Anonymous

finche' non mette la seconda e arriva almeno ai 200 km orari non mi fa paura.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Il marchio della Bestia è arrivato:
https://lanuovabq.it/it/il-passaporto-vaccinale-inutile-e-discriminatorio

Non serve molta fantasia per capire che questo strumento digitale è concepito in modo tale da costituire un “lasciapassare” da esibire per poter viaggiare e spostarsi da un Paese europeo all’altro. Non serve neanche molta altra immaginazione per prevedere che lo stesso “pass” potrebbe essere adottato con facilità anche all’interno degli Stati, per controllare l’accesso a uffici pubblici, luoghi di ritrovo, mezzi di trasporto ecc.

Remox Dott. G.I. , ho l'impressione che le vostre analisi sul futuro siano completamente diverse, il Falso Profeta e l'Anticristo, non il precursore, sono per questi tempi, non diabbiamo aspettare il 2060 , Il Signore ha dato squarci di visioni per il tempo futuro tramite profezie del passato, ma la reale sequenza degli avvenimenti è un mistero conosciuto solo da Dio

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il dott. G.I. ne ha già nell’articolo del blog “IL “GRAN TURCO” E LE TENSIONI NEL MEDITERRANEO” del 15/08/2020,

dicendo che tutto può essere, tuttavia affermando che: “ma mi sembra troppo in anticipo”, rispetto ai tempi predetti dalle profezie.

Devo dire che anche io la penso così, infatti adesso mi sembra più un timido, molto vago e maldestro assaggino, di quello che in futuro potrebbe infliggerci con la forza bruta e la violenza diabolica il regno dell’anticristo,
sulle nostre azioni quotidiane,
e sulla nostra volontà non più libera, ma “plagiata” e “soggiogata”……

Anonimo 10 settembre 2020

Dott. G.I. , volevo condividere un pensiero riguardo il marchio.

Con il tracciamento, id2020, il vaccino potrebbe essere il modo più facile di introdurre un sistema per il quale chi non si vaccinerà verrà marginalizzato e infine escluso dal sistema anticristico sotto ragioni sanitarie, il covid-pass: d fatto facendo coincidere le due cose.

Quale migliore copertura per il marchio quella di spacciarsi come misura atta a salvaguardare la salute altrui?

Il male spacciato per bene,
la salute sopra la Vita,
quelli che intravedono l'inganno messi fra gli egoisti e i ribelli dissennati?

Io sono, dunque, piuttosto attento alla dinamica della vaccinazione.

Certo, così sembrerebbe si sia di MOLTO in anticipo sui tempi finali, ma non sembra anche da le rivelazioni fatte a Don Stefano Gobbi che il marchio sia davvero della nostra generazione?
Un caro saluto.

dott. G.I. 11 settembre 2020

"Io sono, dunque, piuttosto attento alla dinamica della vaccinazione.
Certo, così sembrerebbe si sia di MOLTO in anticipo sui tempi finali, ma non sembra anche da le rivelazioni fatte a Don Stefano Gobbi che il marchio sia davvero della nostra generazione?" (anonimo)

Ho letto anch'io le varie ipotesi (compresa quella di cui parlava NICOLA_Z), ma il punto è che secondo Edson tutto questo dovrebbe accadere entro 6 anni. Se avesse ragione lui, avremmo che i 3 anni e mezzo di regno di un anticristo (presumo un precursore) farebbero parte di questi 6 anni, cioè, sarebbero la seconda metà dei 7 anni da lui annunciati.

I tre settenari della Chiesa (o tre settimane di anni) secondo Edson Glauber:

2005+7, eventi contro il Papa
2012+7, eventi contro la Fede
2019+7, eventi gravi nella Chiesa

Tutto può essere – è vero – (e il 2026 è già, per conto suo, osservato speciale), ma mi sembra troppo in anticipo.

http://ducadeitempi.blogspot.com/2020/08/il-gran-turco-e-le-tensioni-nel.html

Stefano Pozza
Stefano Pozza
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ho già detto in passato che i veggenti parlano di anticristo e non il precursore in quanto a breve ci sarà la parusia intermedia di Gesù come per altro predetto da molti veggenti. Per anticristo finale si intende quello che verrà dopo lo scadere dei 1000 anni di pace ( io ho sentito che poi ci vorranno altri 1000 anni di progressiva corruzione finiti i 1000 anni di pace e paradiso in terra.) Tra poco l' anticristo prenderà potere molto facilmente in Vaticano ma prima ci sarà l' avvertimento, a Medjugorje gira voce tra poche settimane o 2 mesi, poi il grande miracolo, poi il rapimento degli eletti, poi il regno dell' anticristo per 3 anni e mezzo con terza guerra mondiale.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro Pozza, in tutto sono settemila gli anni che interessano la civiltà umana poiché sette furono i giorni della creazione e come Dio lavorò sei giorni e riposò il settimo,così sei millenni saranno di fatica e sudore ed uno solo (quello finale) di riposo e di pace.Escludendo la preistoria primitiva, la civiltà umana conosciuta si fa iniziare nel 4000 avanti Cristo con gli Egizi, quindi adesso sono trascorsi già 6000 anni, per cui inizia il settimo ed ultimo millennio (l'attuale, non ce ne saranno altri; alla fine di questo millennio dovrebbe esserci il giudizio universale definitivo).Comunque la tua scaletta mi piace perchè è veloce e concentra tutto in questo 2021….altro che aspettare ancora decenni come dicono questi seguaci del blog! Rapidità ci vuole, perchè non se ne può proprio più! GIONA

Stefano Pozza
Stefano Pozza
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Può darsi però vediamo di non addentrarci troppo nelle interpretazioni, grazie per avermi apprezzato:).

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

ISRAELE, affila le armi, e stavolta non vuole più concedere ulteriori rinvii che durano ormai da alcuni lustri, infatti il ministro della Difesa israeliano Benny Gantz si dice pronto a colpire l’Iran anche in modo indipendente…..

“……TEMONO CHE ISRAELE STIA PIANIFICANDO UN IMPORTANTE ATTACCO ALL’IRAN”

ISRAELE PRONTO AD ATTACCARE L’IRAN ANCHE SENZA L’AIUTO USA

Il ministro della Difesa israeliano Benny Gantz ha dichiarato a Fox News in un’intervista pubblicata venerdì che l’esercito israeliano sta aggiornando i suoi piani per colpire il programma nucleare iraniano ed è pronto ad agire in modo indipendente…..

…… Ganz si è spinto sino a presentare a Fox News una mappa con i possibili obiettivi, mostrando come le rampe missilistiche della milizia filoiraniana Hezbollah, in Libano siano nascoste fra costruzioni civili…..

….. Mercoledì, Israele ha incolpato l’Iran per un altro incidente nella regione. Il ministro israeliano per la protezione dell’ambiente Gila Gamliel ha affermato che l’Iran è responsabile di una grande fuoriuscita di petrolio che ha colpito Israele il mese scorso. Fonti hanno riferito a BUSINESS INSIDER che l’amministrazione Biden e i suoi alleati europei temono che ISRAELE STIA PIANIFICANDO UN IMPORTANTE ATTACCO ALL’IRAN.

https://scenarieconomici.it/israele-pronto-ad-attaccare-liran-anche-senza-laiuto-usa/

contro-minaccia dell’Iran, alle minacce di Israele……

L'IRAN HA PIANI PER "RADERE AL SUOLO TEL AVIV E HAIFA"

Lo ha dichiarato il ministro della Difesa della Repubblica islamica, Amir Hatami

AGI – L'Iran ha piani per "radere al suolo Tel Aviv e Haifa" in caso di attacco militare israeliano. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa della Repubblica islamica, Amir Hatami, in risposta a recenti moniti arrivati da Israele che avrebbe aggiornato i suoi piani di attacco a siti nucleari iraniani.
"Il regime sionista sa, e se non lo sa deve saperlo, che se fa uno sbaglio raderemo al suolo Tel Aviv e Haifa", ha ammonito Hatami.

"L'ordine" della Guida Suprema, Ali Khamenei, è stata promulgata in un piano, che sarà attuato con un solo cenno del comandante in capo", ha concluso Hatami, "li avverto di non fare questo errore, anche solo a parole".

https://www.agi.it/estero/news/2021-03-07/iran-tel-aviv-haifa-11673976/

Gli USA rispondono che l’aiuto per Israele c’è eccome, e si tratta addirittura dei CACCIA B-52 CON CAPACITÀ NUCLEARE CHE SONO STATI INVIATI IN MEDIO ORIENTE PROPRIO IN QUESTI GIORNI

ISRAELE: "SCORTATI B52 USA, FORTE COOPERAZIONE TRA NOSTRI PAESI"

Israele: "Scortati B52 Usa, forte cooperazione tra nostri paesi"
Domenica 07 Marzo 2021

La dichiarazione dell' IDF.

"I caccia F-15 dell' IDF hanno scortato due bombardieri B-52 americani nei cieli di Israele". Questo volo rappresenta un forte "livello nella cooperazione strategica, con le forze americane, che è una pietra angolare per mantenere la sicurezza" nei nostri cieli e in Medioriente.

Lo scrivono, su Twitter, le FORZE DI DIFESA dello STATO EBRAICO.
L' iniziativa avviene in un contesto di crescente tensione di Washington e Gerusalemme nei confronti dell' Iran. Il governo di Teheran è accusato, dai due alleati, di sostenere il terrorismo e di sviluppare un pericoloso programma nucleare in grado di mettere in pericolo la sicurezza internazionale.

https://www.primapaginanews.it/articoli/israele-scortati-b52-usa-forte-cooperazione-tra-nostri-paesi-487538

Pierpaolo
Pierpaolo
3 anni fa

PENSIERI IN LIBERTA' e PENSIERI ORDINATI

Ieri ho sentito per telefono una zia : dopo un'infanzia e adolescenza difficilissime e una maturità tra uso di droghe e convivenza violenta, dopo una psicanalisi con annessa la crecsita di un figlio…..finalmente arriva la conversione, l'incontro con un brav'uomo, il matrimonio, la rinascita spirituale ed emotiva, un altro figlio, la casa in campagna, il lavoro…..ma anche tanto, tanto dolore da curare e guarire con l'aiuto di Dio e dei sacramenti.

Perchè dico questo ? …perchè parlando-parlando, le dicevo : "Stai sentendo padre Livio e Diego Manetti a Radio Maria ? Che ne pensi ? Sono vicini i "tempi" ?" e lei, con una sicurezza che mi ha sconcertato ha risposto: "No ! No ! Una veggente di qui (Salento), ci dice che i figli dei nostri figli, vedranno la rivincita di Cristo."…..lì per lì ho ascoltato, non ho replicato e poi abbiamo parlato di altro.

Cosa voglio dire : o non aveva capito la mia domanda o non ha capito i tempi che stiamo vivendo, o ha capito tutto e va avanti per la sua strada, qualsiasi cosa succeda.

Io invece penso che, con l'avvento delle armi nucleari, cominciano "gli ultimi tempi" : ovvero le armi nucleari sono lo sparti-acque, l'inizio dei Segni finali.
In altre parole l'uomo, con le armi atomiche, è padrone/signore di se stesso, della sua vita e della sua morte a livello globale. Una guerra atomica sarebbe la fine della natura e la fine dell'uomo/società….no ?

Nel frattempo le elites mondiali (pubbliche o private, occulte oppure no) – e neanche tanto velatamente – inoculano idee/progetti di contenimento delle nascite, fine vita, sesso e droga libera e un subdolo anti-cristianesimo mascherato o con una nuova religione minestrone (c'è un Dio buono – senza Figlio – che perdona tutto e tutti e se ne sta lì per conto suo) o con una umana, il cui primo comandamento è "Fai quello che vuoi, basta che non rubi, non uccidi, consumi e compri tanto, paghi le tasse, obbedisci senza fare storie e al resto ci pensiamo noi"

Ovviamente inutile sottolineare il lavaggio del cervello dei mass-media che spingono e fanno leva sulle paure e/o sulle illusioni/sogni (puoi fare quello che vuoi e quindi sei libero, pornografia, giochi con vincite istantanee, "filosofia del tutto e subito", ecc.)

Conclusione : penso che le nostre speranze sono riposte nelle parole finali del 2° di Fatima "ma alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà" e sugli Angeli che irrigano la terra col sangue dei martiri del 3° (non dimentichiamo che alla fine della Prima Guerra Mondiale, nessuno si sarebbe aspettato/augurato che dopo neanche 25 anni ne arrivava una ben più peggiore) e nei 10 Segreti di Medjugorje.

Se Medjugorje non dovesse mantenere le proprie promesse, l'ultimo baluardo della Fede sarebbe spazzato via, questo penso.

Chiedo venia per il tono e i pensieri vagamente lugubri, ma "Un'attesa troppo prolungata fa male al cuore." (Prov 13, 12)

Confidiamo nella potenza di Dio e restiamo saldi nella Fede e nella carità : il nemico proprio questo vuole, che ci rattristiamo e perdiamo la fiducia.

Pierpaolo
Pierpaolo
3 anni fa

Giustamente padre Livio sottolinea una cosa : se è vero, come è vero, che il satanasso vuole distruggere l'uomo e il creato, è anche vero che, essendo un superbo e vanaglorioso, vuole essere adorato come un dio, prima della fine.

Ovvero padre Livio, sostiene che una guerra atomica, anche se possibile, non conviene a nessuno, nè agli uomini, ma anche alle elites – che poi dovrebbero ricostruire tutto col doppio della fatica, ma neanche al satanasso, che non si vedrebbe più adorato al posto di Dio.

Quindi la sua strategia è quella di inoculare la corruzione negli animi e nelle società e nelle leggi, screditare la Chiesa e i suoi ministri (sapendo anche lui che non potrà "prevalere") e (falsa) fiducia nelle risorse dell'uomo come uomo-senza-Dio.

Ovvero il satanasso, come ultima risorsa, capendo che Dio non permetterà mai che l'uomo si autodistrugga, sta tentando un approccio smart, senza guerra e senza palcoscenico : tenta di soggiogare l'uomo come società, con il libertinaggio sfrenato e facendo leva sulle paure ancestrali dell'uomo.

Ma padre Livio si chiede : vorrà farsi adorare come dio apertamente (tipo il satanismo ammesso come religione, pubblica e libera) o gli basta che l'uomo si autocelebri come "dio" e dio-di-se-stesso senza Fede e senza Dio ?

Ma la Chiesa resisterà…..questa è parola di Dio….ergo…..

Anonymous
Anonymous
3 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

Se se li prende all'inferno, lì potrà fargli quello che vuole. Questo è il suo fine ultimo: scatenare tutta la sua rabbia sugli eletti. Qui, su questo pianeta, non può farlo perché è tenuto a freno.

Quindi che una guerra atomica a lui non convenga lo trovo un po' superficiale. In realtà gli conviene eccome, del resto anche in uno dei messaggi di Medjugorje si dice espressamente che satana vuole distruggere il pianeta su cui viviamo

Pierpaolo
Pierpaolo
3 anni fa

Su questi argomenti, disquisisce con Diego Manetti su Youtube : "Il tempo dei Segreti" numero 11 e 12

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Con tutto il rispetto delle vostre interpretazioni io mi affido ai mistici :
il FALSO PROFETA é Papa Francesco , per quanto siano autorevoli le analisi di Remox e Dot G.I. , sono sempre opinioni di uomi, e si è visto che molte volte hanno sbagliato anche loro
https://www.marcotosatti.com/2021/03/10/sergio-russo-benedetto-xvi-e-ancora-il-papa-ma-non-solo/

l futuro beato, monsignor Fulton J. Sheen, in una delle sue prediche infuocate, un giorno ebbe a dire: «Ci sarà una chiesa contraffatta: la Chiesa di Cristo è una, ma il falso profeta ne creerà un’altra. Questa falsa chiesa sarà mondana, ecumenica e globale: una federazione di culti. Le religioni formeranno un certo tipo di associazione planetaria. Un parlamento mondiale di tutte le confessioni, che sarà svuotato di ogni contenuto divino, diventando l’emblema del corpo mistico dell’anticristo. La Chiesa sulla terra avrà il suo Giuda Iscariota e sarà appunto il falso profeta. Satana lo recluterà tra i nostri vescovi.»[10]

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Qui è spiegato tutto il terzo segreto di fatima riguarda questi due Papi:

https://www.marcotosatti.com/2021/03/10/sergio-russo-benedetto-xvi-e-ancora-il-papa-ma-non-solo/

Sergio Russo: Benedetto XVI è Ancora Il Papa…Ma Non Solo.

È l’11 febbraio del 2013, quando papa Benedetto XVI rende note al mondo le sue clamorose dimissioni o… almeno così pare!
Tuttavia, prima ancora di esaminare le circostanze di quel fatidico giorno, è necessario specificare esattamente, ma con parole semplici, i concetti basilari che contraddistinguono l’istituzione del papato, venendo così a sapere che esso presenta due aspetti principali che, in termini latini, si è soliti indicare con: munus e ministerium.

Il munus è traducibile con una molteplicità di significati in italiano, noi vogliamo scegliere la parola “dono”, poiché è forse quella che la definisce meglio. Un dono quindi, che discende direttamente da Dio, e che ne fa, del Successore di Pietro, ciò che egli realmente è: Vicario di Gesù Cristo, Successore del Principe degli Apostoli, Sommo Pontefice della Chiesa universale, ecc.[1]

Mentre il ministerium è invece l’esercizio stesso di quel particolare “dono”, vale a dire ne definisce il servizio, l’ufficio, l’incarico, la funzione ad esercitarlo, e via dicendo.

Benedetto dunque, in quell’undici febbraio, memoria della Beata Maria Vergine di Lourdes(giorno non scelto a caso, ma volutamente… al fine di mettersi sotto la protezione della Celeste Condottiera!) proclama quella che, agli atti dei documenti vaticani è nota col nome di: Declaratiodell’11 febbraio 2013, in cui Benedetto XVI rinuncia all’esercizio attivo del ministero petrino (notiamolo bene: al ministerium appunto), ma non all’essere papa – a quel famoso munus, come più sopra accennavamo – poiché sarà lui stesso a precisarlo: egli “rimane papa, e per sempre…”,[2]ergo, quasi a dire (stringato ai minimi termini): Benedetto è, e rimane il papa, a tutti gli effetti; mentre Bergoglio, e potremmo affermare ciò molto argutamente: lui invece, soltanto… fa il papa!

E tuttavia quest’ultima è una questione davvero singolare in cui – è proprio il caso di dirlo – la realtà supera, e di gran lunga, la finzione… però la riprenderemo più avanti, quando parleremo della visione del Terzo Segreto di Fatima.

Anche se – dobbiamo pur dirlo, ad onor di cronaca – alcuni vi hanno scorto, in quella medesima Dichiarazione, per via di alcuni palesi errori grammaticali e di sintassi latina, non confacenti all’alto grado di conoscenza e padronanza che Joseph Ratzinger possiede nei riguardi di tale lingua, come dei segnali che egli avrebbe lasciato e quasi voluto inviare dei messaggi un po’ criptici, atti a denotare il suo stato di disagio e persino di coercizione nel compiere ciò…

E tuttavia noi non sposiamo questa tesi, e lo facciamo per due semplici motivi: primo, perché Benedetto, sollecitato appunto su tale questione, ha ripetutamente dichiarato che la sua è stata una: “rinuncia libera e volontaria”, e quindi non avrebbe subito pressioni o costrizioni di sorta; il secondo è un aspetto passato alquanto in sordina, ma che noi riteniamo invece di primaria importanza, ai fini di un inquadramento generale nel solco dei grandi avvenimenti preconizzati dalle Scritture e profetizzati dai mistici.

Una “notizia” a cui, il quotidiano La Repubblica, darà un titolo molto ad effetto: “Ratzinger: «La rinuncia? Me l’ha detto Dio.»!”[3]

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E l’articolo continua dicendo: “A sei mesi dall’annuncio che ha sconvolto il mondo, l’ex Pontefice spiega – nel corso di un colloquio riportato dalla testata Zenit – di aver preso la decisione dopo ‘un’esperienza mistica’… Benedetto ha spiegato poi che non si è trattato di nessun tipo di apparizione o simili fenomeni, ma piuttosto di una ‘esperienza mistica’, nella quale il Signore ha fatto nascere un ‘desiderio assoluto’ di rimanere raccolto nella preghiera solo con Lui. Un’esperienza che si sarebbe protratta per mesi, come testimoniato dalla fonte che preferisce rimanere anonima…”

Ma questo racconto, a sua volta ci fa venire in mente una singolare visione, avuta dal veggente brasiliano Edson Glauber,[4] di Itapiranga,[5] in cui è egli stesso a raccontare che: “Oggi, durante l’apparizione, Nostra Signora [Regina del Rosario e della Pace] non ha dato alcun messaggio, ma mi ha mostrato una visione importante: Ella è apparsa con il Bambino Gesù tra le sue braccia. Nella sua mano destra aveva un rosario che brillava e al suo lato destro c’era San Pietro, con un libro e le chiavi, e al suo lato sinistro c’era San Paolo, che aveva un libro e una spada. Erano avvolti in una luce, ma non così forte come quella che irradiava da Lei e Gesù Bambino. Sotto di loro c’era il globo che rappresenta il mondo intero.

Durante l’apparizione, il Bambino Gesù chiese a San Pietro di riconsegnargli le chiavi e questi obbedì. Dopo aver riconsegnato le chiavi, San Pietro si mise in ginocchio col capo chino in preghiera. Dove stava lui divenne più scuro, perché la luce che irradiava scomparve, restando chiaro solamente dove si trovavano la Vergine con Gesù e San Paolo.

In quel momento, il globo che era sotto di loro fu circondato da una grande corona di spine, che voleva stringerlo tutto. Ho capito che si tratta di tempi difficili che la Chiesa e il mondo dovranno passare: tempi di prove fatti di oscurità spirituale e di grande confusione.

Nostra Signora, vedendo ciò che stava succedendo – in quanto Madre della Chiesa che vorrebbe la salvezza di tutti – abbassò la sua mano destra verso il globo, e il rosario, lentamente, si diresse sul mondo, circondando il globo. Il rosario di Nostra Signora, muovendosi, ruotando intorno al globo, brillava. Ho capito quello che Ella sta facendo con i suoi figli del mondo intero, che credono nelle sue apparizioni e nei suoi messaggi: pregare sempre di più, intercedendo per la Chiesa del suo Divin Figlio e per l’umanità.

Il rosario, più cadeva, più irradiava una fortissima luce, in modo tale da respingere quell’orribile corona di spine dal globo, lasciandola distrutta; rimase solamente il rosario, come segno di vittoria sul male e sui tempi difficili. Fu allora che la Madonna guardò San Paolo e questi capì che doveva mettersi anche lui a pregare in ginocchio con San Pietro, così la luce tornò anche da San Pietro.

Nostra Signora, guardando verso il suo Divin Figlio, pregò in favore della Chiesa e del mondo. Il Bambino Gesù, vedendo che l’umanità si mise a pregare, accolse la richiesta della sua Santissima Madre di dare di nuovo le chiavi a San Pietro; ma il Bambino Gesù mise le chiavi tra le mani di Nostra Signora che, come Madre della Chiesa, le mise in quelle di San Pietro. Ella e il Bambino Gesù ci diedero la loro benedizione e la visione terminò.”

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

nteressante vero? Beh, non può che lasciare molto esterrefatti l’incredibile parallelismo fra ciò che dichiara Benedetto XVI: «La rinuncia? Me l’ha detto Dio!», e quel che narra il veggente Edson Glauber: “… il Bambino Gesù chiese a San Pietro di riconsegnargli le chiavi, e questi obbedì!”

Ma noi desideriamo ulteriormente approfondire la questione, ponendo un altro collegamento, quando il veggente racconta che: “San Pietro si mise in ginocchio col capo chino in preghiera.” Accostandolo a quanto disse lo stesso Benedetto XVI, nella recita dell’Angelus, il 24 febbraio 2013: «Il Signore mi chiama a “salire sul monte”, a dedicarmi ancora di più alla preghiera e alla meditazione.»

Ed ancora: “il salire sul monte” richiama senza dubbio alla mente l’analogo episodio di Mosè, il divino legislatore, salito sul monte per ricevere la Legge da Dio, mentre nel frattempo, suo fratello Aronne, sommo sacerdote, acconsente a che il popolo d’Israele si perverta, adorando il vitello d’oro, e compiendo così una tragica apostasia (e con l’avallo del Sommo Sacerdote!).

Andiamo ancora avanti, perché la “cosa” diviene sempre più rilevante…

Benedetto dichiara dunque che le sue dimissioni diverranno operative a partire dalle ore 20 del 28 febbraio 2013.

Ebbene, è cosa certa (poiché da loro stessi dichiarato) che Giovanni Paolo II e Benedetto XVI abbiano conosciuto il segreto di Fatima nella sua interezza… pertanto, se il Santo Padre desidera adesso fortemente pregare, tuttavia egli non lo farà “salendo sul monte”, ma si dirigerà diritto verso l’Orto degli Ulivi, poiché lui sa benissimo che questo è il tempo del Getsemani della Chiesa, essendo ciò confermato dalle diverse Apparizioni Mariane, sparse ovunque nel mondo, ma più ancora, drammaticamente sottolineato dalle varie “lacrimazioni” – e sono lacrime di sangue! – che Gesù e Maria versano sulla Chiesa e sull’intera umanità.

“La Chiesa non entrerà nella gloria del Regno che attraverso quest’ultima pasqua, nella quale seguirà il suo Signore nella sua morte e risurrezione. Il Regno non si compirà dunque attraverso un trionfo storico della Chiesa secondo un progresso ascendente, ma attraverso una vittoria di Dio sullo scatenarsi ultimo del male che farà discendere dal cielo la sua Sposa. Il trionfo di Dio sulla rivolta del male prenderà la forma dell’ultimo giudizio dopo l’ultimo sommovimento cosmico di questo mondo che passa.”[6]

Pur tuttavia il Signore Gesù, prima di recarsi a pregare nell’Orto degli Ulivi – narrano i Vangeli – si trovava in quel momento a celebrare la Pasqua con i suoi apostoli: “Dette queste cose, Gesù si commosse profondamente e dichiarò: «In verità, in verità vi dico: uno di voi mi tradirà.» I discepoli si guardarono gli uni gli altri, non sapendo di chi parlasse. Ora uno dei discepoli, quello che Gesù amava, si trovava a tavola al fianco di Gesù. Simon Pietro gli fece un cenno e gli disse: «Di’, chi è colui a cui si riferisce?» Ed egli reclinandosi così sul petto di Gesù, gli disse: «Signore, chi è?». Rispose allora Gesù: «È colui per il quale intingerò un boccone e glielo darò.» E intinto il boccone, lo prese e lo diede a Giuda Iscariota, figlio di Simone. E allora, dopo quel boccone, satana entrò in lui. Gesù quindi gli disse: «Quello che devi fare fallo al più presto.»”

“Allora Gesù andò con essi [i suoi apostoli è vero, ma anche, in una visuale che si protende oltre l’immediato dispiegarsi della storia umana, per “essi” si può pur intendere: i loro successori, vescovi o cardinali che siano] in un podere, chiamato Getsemani, e disse ai discepoli: «Sedetevi qui, mentre io vado là a pregare.»

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Benedetto dunque, si trova ora all’interno del “recinto di San Pietro”[7] e, in solitudine, prega silenziosamente…

I Cardinali nel frattempo si riuniscono in conclave, per eleggere il “successore” di Benedetto: lo eleggono alla quinta votazione, del secondo giorno di conclave (13 marzo 2013),[8] ed è questo un fatto, indice d’irregolarità, secondo quanto stabilito dalla Costituzione Apostolica di san Giovanni Paolo II Universi Dominici Gregis, che regolamenta appunto la “vacanza della Sede Apostolica e l’elezione del Romano Pontefice”, in cui è raccomandato di non superare le quattro votazioni giornaliere…[9]

E comunque ciò, se vogliamo, potrebbe essere anche cosa di poco conto (considerato però che tutti i Cardinali abbiano acconsentito!), ma è tuttavia di ben altra gravità l’accordo preso – fra l’altro segretamente! – tra alcuni Cardinali fra di loro, per eleggere un proprio candidato favorito:

«Confermando pure le prescrizioni dei Predecessori, proibisco a chiunque, an-che se insignito della dignità del Cardinalato, di contrattare, mentre il Pontefice è in vita e senza averlo consultato, circa l’elezione del suo Successore, o promettere voti, o prendere decisioni a questo riguardo in conventicole private.» (Universi Dominici Gregis, n.79);

«I Cardinali elettori si astengano, inoltre, da ogni forma di patteggiamenti, accordi, promesse od altri impegni di qualsiasi genere, che li possano costringere a dare o a negare il voto ad uno o ad alcuni. Se ciò in realtà fosse fatto, sia pure sotto giuramento, decreto che tale impegno sia nullo e invalido e che nessuno sia tenuto ad osservarlo; e fin d’ora commino la scomunica lataesententiae [ad effetto immediato!] ai trasgressori di tale divieto.» (Id., n.81);

«Parimenti, vieto ai Cardinali di fare, prima dell’elezione, capitolazioni, ossia di prendere impegni di comune accordo, obbligandosi ad attuarli nel caso che uno di loro sia elevato al Pontificato.Anche queste promesse, qualora in realtà fossero fatte, sia pure sotto giuramento, le dichiaro nulle e invalide.» (Id., n.82).

Ed infatti, secondo una dichiarazione – finora mai smentita! – del cardinale belga Godfried Dannels, oggi scomparso, ma presente nel suo libro-biografia, che riporta le confidenze del prelato fatte ai giornalisti J. Mettepenningen e K. Schelkens, il suddetto cardinale rivelò loro che un gruppo di cardinali e vescovi (di cui anch’egli faceva parte) avrebbero lavorato per anni a preparare l’elezione di J.M. Bergoglio, essendo tutti costoro dei porporati che si opponevano a Joseph Ratzinger: era infatti un gruppo tenuto segreto, che lo stesso cardinale Danneels ha definito “un club mafia, che portava il nome di San Gallo.”!

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il futuro beato, monsignor Fulton J. Sheen, in una delle sue prediche infuocate, un giorno ebbe a dire: «Ci sarà una chiesa contraffatta: la Chiesa di Cristo è una, ma il falso profeta ne creerà un’altra. Questa falsa chiesa sarà mondana, ecumenica e globale: una federazione di culti. Le religioni formeranno un certo tipo di associazione planetaria. Un parlamento mondiale di tutte le confessioni, che sarà svuotato di ogni contenuto divino, diventando l’emblema del corpo mistico dell’anticristo. La Chiesa sulla terra avrà il suo Giuda Iscariota e sarà appunto il falso profeta. Satana lo recluterà tra i nostri vescovi.»[10]

Ritorniamo, una volta di più, al “concetto chiave”, di cui abbiamo davvero a cuore che venga ben recepito…

Uno solo è dunque – e lo deve necessariamente essere! – il Vicario di Cristo, poiché espressione dell’unica Fede, capo visibile (ché capo invisibile lo è solamente il Cristo) del corpo-Chiesa: un corpo che non può assolutamente essere “bicefalo”, come viceversa parrebbe esserlo ai nostri giorni, nell’odierna (nonché inedita) fase della storia bimillenaria della Chiesa. E questa irrinunciabile unicità spiega anche il perché, durante il corso dei secoli, nella Cristianità si sia aspramente lottato, persino in maniera cruenta, per ristabilire sempre e ad ogni costo appunto quella unicità, che il soloed unico Successore di Pietro è conveniente che debba avere.

Come egualmente, per analoghe ragioni, tale corpo-Chiesa non può restare “acefalo” (salvo che in modo provvisorio e per un tempo transitorio), ed ecco spiegato allora perché i Cardinali, fra le loro priorità, abbiano quella di eleggere quanto prima e tanto più celermente, un nuovo ed unico Sommo Pontefice.

Ne consegue che: mai, e poi mai potrà esservi un “papa emerito” – pur se Benedetto XVI, sotto diretta ispirazione di Dio (come abbiamo visto) sia ricorso a tale “stratagemma” – egli lo ha fatto in modo che la Chiesa, sposa di Cristo, non rimanesse privata del suo Katékon…[11]

Ed anche se tale stratagemma, almeno all’inizio ha funzionato, giocando proprio sull’assonanza/congruenza del termine di “vescovo emerito”[12], si rende oggigiorno assolutamente necessario svelare al mondo quale sia il vero ruolo nella Chiesa assunto dai “due personaggi”, al fine di non protrarre oltremisura un’ambiguità che, sebbene in un primo tempo si sia rivelata utile, secondo quanto raccomandato dal Signore, perché «non succeda che, cogliendo la zizzania, con essa si sradichi anche il buon grano», pur tuttavia ai giorni nostri si è reso necessario fare somma chiarezza, per non confondere oltremodo i “semplici!”.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Cari Lettori e Lettrici, è oramai prossimo l’Avvertimento… e noi davvero non vorremmo che vi colga impreparati questa singolare “mietitura”, poiché oggi siamo già entrati in quei fatidici giorni in cui Gesù, come nella suddetta parabola, dirà ai mietitori: «Cogliete prima la zizzania [questa, destinata a divenire – ahimè! – coloro che si sono lasciati persuadere dalle forze demoniache,impegnate nel compito di marchiare, quante più persone possibili, nella fronte e sulla mano] e legatela in fastelli per bruciarla; il grano [questo viceversa, sono coloro che si lasciano convincere dalle forze angeliche, anch’esse impegnate ad imprimere, su quante più anime possibili, il sigillo divino sulla loro fronte] invece riponetelo nel mio granaio.»

Proponiamo ora una parte significativa del Terzo Segreto di Fatima (accompagnato da un nostro personale commento), reso pubblico il 26 giugno 2000, in cui i tre pastorelli raccontano che:

«[…] E vedemmo in una luce immensa che è Dio – in questa “luce immensa”, che è Dio, i tre pastorelli adesso vedono (potremmo affermare ciò tranquillamente) con gli stessi “occhi di Dio”, proprio perché illuminati da quella “luce immensa”, e comprendono ora, perfettamente, ogni cosa: essi vedono quindi il futuro ma, nello specifico, vedono quello della Chiesa, di là da venire – “qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti.”

Colui che osserva le cose “allo specchio”, sa perfettamente che le vedrà appunto “speculari”, cioè molto simili alla realtà, e tuttavia per nulla uguali, e di questo fatto noi ce ne accorgiamo specialmente quando guardiamo qualcosa di scritto: non si capisce niente… è tutto alla rovescia!

Ed è proprio in tale ottica che essi scorgono: – un Vescovo vestito di bianco[13] – e, colui che è vestito di bianco (poniamo bene attenzione) è semplicemente un Vescovo: Bergoglio, colui che si fa chiamare “Francesco”![14]

Ed è qui adesso, che dobbiamo richiamare alla mente quel che abbiamo appena detto riguardo alle“dimissioni invalide” e alla “elezione invalida”!

“Abbiamo avuto il presentimento che fosse il Santo Padre” – ecco, questo invece è un particolare che forse solo in pochi vi hanno fatto caso: il verbo presentire (e la definizione la prendiamo da uno, fra i tanti dizionari della lingua italiana, aggiungendo inoltre che il significato di tale verbo è pressoché identico pure nella lingua portoghese, la lingua originale del testo in questione), significa esattamente “avvertire nell’animo gli indizi del futuro attuarsi di una possibilità, per lo più non lieta; presagire (le sventure); per esempio: presentiva che stava per succedere (o che sarebbe successa) una disgrazia.”

Ma… è appunto soltanto un “presentimento” che fosse il Santo Padre, perché in realtà è un Vescovo, ed è proprio Bergoglio! E, a conferma di ciò, nella “scena seguente” i tre pastorelli non hanno più dubbi, ora vedono Benedetto, e cioè “[…] il Santo Padre… attraversare una grande città mezza in rovina e mezzo tremulo, con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena, pregare per le anime dei cadaveri che incontrava nel suo cammino […]”

Nella “grande città, mezza in rovina”, noi personalmente vi scorgiamo la Chiesa, quella dei nostri tempi, miseramente devastata dai lupi e dai cinghiali, città per la quale oggi si aggirano perlopiù le “anime dei cadaveri”, anime morte a causa del peccato mortale, ed in cui a resistere sono unicamente le umili pecorelle del Piccolo Gregge…[15]

Sergio Russo e Rosanna Boccacci

(tratto dal libro “Cuori chiusi, menti chiuse, chiese chiuse… Cieli aperti!”, d’imminente pubblicazione sulla piattaforma di Amazon)

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se la chiesa è contraffatta, la presidenza Usa di che sapore è?
https://colonelcassad.livejournal.com/6614007.html
{…Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha dimenticato il nome del segretario alla Difesa del paese Lloyd Austin, che era accanto a lui. Ciò è dimostrato dal filmato pubblicato da The Sun.
Biden ha dedicato il suo discorso alle donne nell'esercito degli Stati Uniti. Il capo del Pentagono, Lloyd Austin, si trovava a pochi metri dal presidente, ma nonostante questo il presidente non ricordava né il suo nome né il nome del dipartimento.
“Voglio anche ringraziare s … l'ex generale. Continuo a chiamarlo generale, ma questo è mio – beh, il ragazzo che è responsabile di quel dipartimento”, ha detto il presidente durante la trasmissione. …Seriamente, più avanti, più il ruolo dell'entourage di Biden e del vicepresidente Harris crescerà, soprattutto se la follia senile di Biden progredirà.
Biden ha precedentemente dichiarato pubblicamente https://www.infowars.com/posts/video-biden-forgets-the-name-of-the-pentagon-and-his-own-defense-secretary/ che a volte si sveglia a casa, ma non capisce dove si trova. I trumpisti stanno infuriando per questo, sottolineando che l'agente Donald era adeguato, a differenza.}. Hanno trovato l’omino adatto a firmare qualsiasi carta senza pensarci proprio. P.Riesz_

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Queste persone non comprendono la complessità delle profezie che citano (c'è un po' di tutto: Fatima, don Gobbi, Glauber, la Emmerich, Anguera, ecc.) e scrivono solo stupidaggini per fare sensazionalismo e per cercare di vendere qualche copia in più dei loro libri mediocri.
Assolutamente improprio mettere insieme le apparizioni di Fatima e una visione di Edson Glauber (male interpretata).

Tutto questo nuovo polverone degli ultimi giorni (dagli inizi di marzo, con l'intervista del "Corriere della Sera") si sarebbe evitato se il Papa Emerito oltre a dire che "Non ci sono due Papi" e che "Il Papa è uno solo", avesse fatto anche il nome.

Socci ci ha costruito un articolo, in alcune parti, assurdo:

"Nell’interno, le due pagine del “Corriere”, iniziano con questa frase virgolettata: “Il papa è uno solo”. Ma questa espressione di Benedetto XVI non è affatto uno scoop e non è nemmeno una notizia.
Infatti che “il papa sia uno” lo dice la dottrina cattolica da duemila anni.
Quello del “Corriere” sarebbe stato uno scoop se Joseph Ratzinger, oltre a ripetere “il papa è uno”, avesse anche fatto il suo nome.
Ciò che tanti sostenitori di Bergoglio, da otto anni, vorrebbero sentir dire a Benedetto XVI è questa semplice frasetta: c’è un solo papa ed è Francesco, mentre io non sono più papa e non ho più nulla a che veder col papato."
https://gloria.tv/post/vuTPxXZ32Rqa1KqzKaGBf9nUV

Ora io domando: c'è qualcuno che possa credere che Benedetto XVI, affermando che "Il Papa è uno solo", abbia voluto riferirsi a sé stesso (Il Papa è uno solo e sono io)?
Così si fa di lui un falso, un subdolo, un ingannatore.

Invece, ripetendo per l'ennesima volta che "il Papa è uno", Benedetto XVI ha voluto ribadire che egli nel 2013 non ha inteso creare un "ministero allargato", (attivo e contemplativo, come diceva mons. Georg Gânswein) e che quindi la tesi dello sdoppiamento tra munus e ministerium è infondata e improponibile (come già si sapeva).

Inoltre, il nome di Francesco lo ha fatto altre volte in passato, l'ultima nel 2019.

Nell'aprile del 2019, Benedetto XVI pubblicò su un mensile bavarese le sue riflessioni legate al tema della pedofilia nella Chiesa. Si trattò di "appunti" assai significativi che fecero apparire una specie di divisione nella Chiesa, come se la Chiesa parlasse con due voci. Ne seguirono polemiche e pochi giorni dopo, Benedetto XVI, in un colloquio con il Corriere della Sera, senti il dovere di ricordare a tutti che "il Papa è uno, Francesco".

"Benedetto XVI interviene e ribadisce che «il Papa è uno, Francesco». Lo fa in un colloquio sul Corriere della Sera (27 giugno 2019)"
https://it.aleteia.org/2019/06/27/benedetto-xvi-papa-chiesa-resti-unita/

https://www.vaticannews.va/it/vaticano/news/2019-06/benedetto-xvi-papa-emerito-unita-chiesa-vince-divisioni-interne.html

Evidentemente, questo non basta a Socci e a quelli che la pensano come lui: quella "frasetta" vorrebbero sentirla dire a viva voce dal Papa Emerito, forse in modo solenne (non si fidano delle interviste).
Ma sono convinto che se anche ciò avvenisse, essi non gli crederebbero e troverebbero altri pretesti per dubitare e per alimentare speculazioni.

Tornando all'articolo (o meglio all'estratto dal nuovo libro pubblicato in selfpublishing), esso è la solita minestra riscaldata con i consueti ingredienti, sempre gli stessi, ripetuti fino alla nausea.

Già nel 2018, Sergio Russo si autopubblicò un libro su Amazon (in 200 copie) nel quale esponeva le sue tesi infondate:

"Sei tu quello, o dobbiamo aspettarne un altro?: L'ultimo "tassello" mancante alla celebre profezia di Fatima"
https://www.amazon.it/Sei-quello-dobbiamo-aspettarne-altro/dp/1093750979/

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Oggi, ripropone la solita tesi, in un "nuovo" libro, con gli stessi argomenti improponibili:
Benedetto XVI sarebbe rimasto il vero ed unico Papa, mentre Bergoglio sarebbe il “Vescovo vestito di bianco”, la figura biblica del “falso profeta” (chiamato anche “bestia della terra”), descritta nell’Apocalisse.

Una sola cosa è vera: che il Papa è uno solo.

"Uno solo è dunque – e lo deve necessariamente essere! – il Vicario di Cristo, poiché espressione dell’unica Fede, capo visibile (ché capo invisibile lo è solamente il Cristo) del corpo-Chiesa: un corpo che non può assolutamente essere “bicefalo”, come viceversa parrebbe esserlo ai nostri giorni, nell’odierna (nonché inedita) fase della storia bimillenaria della Chiesa. Come egualmente, per analoghe ragioni, tale corpo-Chiesa non può restare “acefalo” (salvo che in modo provvisorio e per un tempo transitorio)…" (Sergio Russo)

Se Benedetto XVI, con la sua rinuncia, abbia inteso creare qualcosa di irregolare, al di fuori del Diritto Canonico, lo vedremo.

Come scrive Socci: "Il tempo svelerà".
Allo stato attuale delle nostre conoscenze, non si può dire nulla, né si possono costruire delle tesi eccessive e prive di fondamento.

L'unica cosa che si può dire è che la distinzione tra munus e ministerium, nel caso del Papa, è impossibile, perché non ci possono essere due Papi, ma il Papa è sempre uno solo (come ha ancora una volta ripetuto Benedetto XVI a inizio marzo 2021). Lo scrissi tempo fa che la bicefalia nella Chiesa è una mostruosità impossibile (allegai anche delle foto significative). Benedetto ha precisato che egli non ha inteso dividere il Papato in due ("il Papa è uno"). Se non ha inteso dividere il Papato in due, significa che non può reggere la tesi della possibile divisione tra munus e ministerium.

C'è però chi non gli crede e fa di lui un mentitore o uno sottoposto a violenza e ricatto (non libero di parlare).

L'autore (Sergio Russo) sostiene che, essendo state le intenzioni di Benedetto XVI viziate (nel senso che avrebbe desiderato dividere il munus dal ministerium, cioè l'Ufficio dall'Esercizio, non essendo possibile) la sua rinuncia è invalida ("dimissioni invalide"), con la conseguente nuova elezione (di Bergoglio) "invalida".

In realtà, esperti canonisti hanno già in passato affrontato l'argomento e lo hanno risolto spiegando che quella presunta "innovazione" che Benedetto avrebbe avuto intenzione di fare è SANATA.
Si definisce "difetto di intenzione" (ove l'intenzione è difettosa o manchevole, essa viene sanata).

In sintesi, sostenere che fu rinuncia al solo "ministerium" e non al "munus", non è possibile, perché

"nessuno, nemmeno un Papa [= Benedetto XVI], ha l’autorità per mutare la natura del papato espandendolo fino a includere due uomini viventi – “un membro attivo ed un membro contemplativo”. … Dunque, Benedetto è o il Papa o un ex-Papa; senza dubbio non è il membro di un “ministero petrino allargato” che include due Papi.
Se il papato potesse essere esteso fino a includer due uomini, perché mai non potrebbe essere ulteriormente esteso a tre, quattro o anche dodici uomini?" [per esempio i 12 apostoli]

Le dichiarazioni di Benedetto che hanno insinuato il dubbio sono DIFETTOSE (= difetto di intenzione), nel senso che non possono MAI MUTARE LA NATURA DEL PAPATO. Tuttavia, quelle dichiarazioni difettose SONO SANATE, perché "anche se un tale difetto fosse certo, non proverebbe in alcun modo che Dio non abbia scisso il nesso che lo unisce all’ufficio papale".

In pratica, per il principio della conservazione degli atti, quell'atto viziato nell'intenzione, è SANATO ed è VALIDO, cioè produce i suoi effetti, non secondo l'intenzione viziata dell'autore, bensì secondo la retta intenzione della legge (il Diritto Canonico).

In questo saggio sono trattati, punto per punto, tutte le questioni più dubbie:
https://www.radiospada.org/2017/02/francesco-o-benedetto-chi-e-il-vero-papa/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie dott. G.I., per i tuoi interventi chiarificatori.

Ormai mi sono convito, che il pontificato di papa Francesco, faccia parte integrante del “TEMPO DELLA PURIFICAZIONE”, che Dio vuole per liberare la Chiesa Cattolica, da tutti i mali e le infiltrazioni nemiche che la pervadono, ed è necessario che ogni nemico o infiltrato emerga e che getti via la sua maschera, “…..poiché non v’è nulla di nascosto che non debba essere svelato, e di segreto che non debba essere manifestato”.

Ed è un periodo molto lungo e doloroso, un vero "calvario", necessario per spurgarla dalla "zizzania", che ormai sovrasta e soffoca “il grano buono”, per il quale Essa è ancora "UNA SANTA CATTOLICA E APOSTOLICA".

Hai citano don Stefano Gobbi, e a riguardo riporto questo messaggio mariano del Tempo della Purificazione, espicitata in quattro segni:

“…….Vi ho indicato i SEGNI del crudo inverno che ora sta vivendo la Chiesa nella PURIFICAZIONE, che è giunta al suo vertice più doloroso. La Sposa del mio Gesù appare ancora piagata e oscurata dal suo Avversario, che pare stia cantando la sua completa vittoria.

Egli è sicuro di aver vinto nella Chiesa,

• per la CONFUSIONE che ha sovvertito tante sue verità,

• per la INDISCIPLINA che ha fatto dilagare il disordine,

• per la DIVISIONE che ha attentato alla sua interiore unità,

• per la PERSECUZIONE diventata subdola e nascosta, e che l'ha nuovamente crocifissa.

Ma ecco che, nel suo più crudo inverno, già spuntano i germogli di una vita rinnovata. Essi vi
dicono che l'ora della vostra liberazione è vicina. Per la Chiesa sta per sorgere la nuova
primavera del trionfo del mio Cuore Immacolato……”

9 marzo 1979 dal libro "Ai Sacerdoti figli prediletti della Madonna"

Da domani si compiono 8 anni del pontificato di Bergoglio, preghiamo l’Immacolata che affretti il suo trionfo,per la salvezza della Chiesa di Cristo e per il mondo intero.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il problema non è il munus si o no , questo lasciamolo ai teologici, il fatto principale è che questi due Papi sono i protagonisti del 3 terzo segreto di Fatima e Papa Francesco rappresenta il falso profeta, il Pastore idolo, e non lo si vuole capire, i segni di Dio sono stati eloquenti fulmine , terremoto a Castel Gandolfo, colombe uccise da corvi e tanti altri, la vostra scaletta temporale non regge , vi ostinate a ripetere lo stesso mantra, siccome le interpretazioni delle profezie classiche indicano uno scenario temporale diverso, non siamo ancora ai tempi . Aggiungo il passaporto vaccinale rappresenta il marchio della Bestia, altro che piccoli disagi a chi non si vaccina, prendendo il vaccino ci si rende complici del più grande crimine contro Dio, l'aborto, ma non assumendolo non si potrà viaggiare, entrare nei pubblici uffici, e si arriverà anche ai divieti più estremi , e non si venga a dire che tutto questo non puo essere costituzionale, per favore… la costituzione diventa carta straccia per i poteri forti. Guardate cosa sta succedendo in Israle ..presto si vedrà lo stesso scenario in tutto il mondo. A maggio in Europa il passaporto sarà attivo, hanno fretta.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

È inutile. Non ascoltano. Non vedono. Seguono solo le loro personalissime interpretazioni. Se parli di Anticristo ti rispondono come tu fossi lo scemino del villaggio… In ogni caso basta attendere con pazienza. E ovviamente prepararsi. Saluti. Massimiliano

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ecco cosa succede in Israele , anticipa cio che a breve sarà in tutto il mondo
https://benedettoxviblog.wordpress.com/2021/03/10/ecco-cosa-succede-in-israele-inglese-con-sottotitoli-in-italiano/

leggete il video

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'ha fatto Ratzinger, ??? ridicolo , l'hai visto in foto o con video o l'hanno comunicato i soliti falsari della falsa chiesa?? ma stai seguendo questo blog e da quando ??? ci sono fiumi di articoli pubblicati in questo sito con critiche autorevoli sui feti abortiti e sul peccato che si commette prendendoli, ma prima di scrivere informatevi e leggete ovviamente sui siti che dicono la verità. Intanto poi leggere e vedere qui.

https://benedettoxviblog.wordpress.com/2021/03/06/ecco-il-video-di-monsignor-giorgio-ghio-che-facciadaschiaffi-ha-oscurato-perche-contrario-al-regine-vigente/

Un sacerdote che parla in modo chiaro

https://gloria.tv/post/pJhRxJUvHjJd1o8GwDZQLRBFt
Schneider sui vaccini: "Questo è cannibalismo"
Come si fa a collaborare con un crimine così infame?" – Il vescovo Athanasius Schneider ha risposto a una infermiera che chiedeva cosa potesse fare, dato che il suo lavoro la costringeva a somministrare i vaccini contro il Covid-19, prodotti con cellule coltivate, provenienti da bambini abortiti.

Schneider ha detto a LiveFatima.io (14 gennaio, video sotto): "Non va fatto, in nessun caso, è impossibile." Schneider considera la collaborazione materiale con questi vaccini "malvagia" e un "crimine mostruoso" specialmente nel contesto attuale di un aumento quotidiano dell'industria dell'aborto e della tecnologia basata sui feti.

"Questo è cannibalismo," ha detto Schneider, sottolineando che un bambino è stato ucciso crudelmente ed è stato usato per produrre il vaccino. Schneider dice all'infermiera che piuttosto è meglio perdere ogni bene terreno e rinunciare alla propria vita, piuttosto che commettere questo peccato consciamente.
https://gloria.tv/post/2ihbDsFDgPkE4a2g1Xoo9Ddu4
I poteri anticristiani del mondo imporranno all'umanità una collaborazione passiva con l'aborto, tramite i vaccini contro il Covid derivati da bambini abortiti, ha detto il vescovo Athanasius Schneider a LifeSiteNews.com (21 dicembre)

https://gloria.tv/post/hV7Hgz2nMjnQ6hMbKJ2MuPEj4
Cinque vescovi pubblicano dichiarazione contro i vaccini per il Covid-19
i cinque prelati rifiutano due documenti del Vaticano (2005, 2008) che supportano la teoria che un vaccino immorale possa essere "moralmente lecito" in "casi eccezionali di urgente necessità" se non esiste alternativa.

Questa posizione è inaccettabile per i Cattolici, che "respingono categoricamente e oltre ogni ombra di dubbio l'aborto in tutti i casi, considerandolo un atto maligno moralmente grave, che chiede vendetta al cielo," spiega la dichiarazione

https://www.aldomariavalli.it/2020/12/12/sullilliceita-morale-delluso-dei-vaccini-a-base-di-cellule-derivate-da-feti-umani-abortiti/

Vescovi coraggiosi: «Vaccino anti Covid 19 ha carattere apocalittico. Potrebbe essere il marchio della Bestia»

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Infine : VATICANO FALSA NOTIZIA DAI MEDIA: PERCHÉ PAPA FRANCESCO NON SI È VACCINATO E PERCHÈ PAPA BENEDETTO XVI NON SI VACCINERÀ MAI!
https://gloria.tv/post/4uQdx2LT9vAzALeErkhJobyj8
La cosa più stupida e che fa ribrezzo per la poco professionalità, è che tanti giornali italiani autorevoli, in modo sciocco, ma anche stampa internazionale hanno riportato la notizia del giornale argentino.

Qualche ora fa, persino gli autorevoli telegiornali della TV italiana, riportano questa FALSA NOTIZIA, aggiungendo che persino Papa Benedetto si è sottoposto alla vaccinazione, COME SI APPRENDE DA UNA NOTA DELLA SANTA SEDE.

È FALSO, NON ESISTE NESSUNA NOTA UFFICIALE!

Ora vi spieghiamo perché secondo noi e i beni informati, nè Papa Francesco nè Papa Benedetto XVI non si vaccineranno mai!

Partiamo da Papa Francesco e perchè non si sarebbe vaccinato….

Dopo la sua elezione, vari organi di stampa riportarono la notizia che al Pontefice argentino, quando aveva solo 21 anni gli fu diagnosticata "una rara forma di polmonite che costrinse i medici all’asportazione della parte superiore del polmone destro. Patologia aggravata, in seguito, da un’infezione".

Notizia confermata dallo stesso Papa nel libro intervista "Ritorniamo a sognare" scritto con il giornalista Austen Ivereigh, dove affermava: "Quando a 21 anni ho contratto una grave malattia, ho avuto la mia prima esperienza del limite, del dolore e della solitudine, per mesi non ho saputo chi ero, se sarei morto o vissuto. Nemmeno i medici sapevano se ce l'avrei fatta. Era il 13 agosto 1957. Per prima cosa mi estrassero un litro e mezzo di acqua da un polmone, poi restai a lottare tra la vita e la morte. A novembre mi operarono per togliermi il lobo superiore destro del polmone. So per esperienza come si sentono i malati di coronavirus che combattono per respirare attaccati a un ventilatore".

Secondo gli studi dell'Osservatorio delle Malattie rare, "i pazienti che convivono con malattie polmonari interstiziali e con fibrosi polmonare, in particolare, sono tra le popolazioni più vulnerabili e a più alto rischio in questa crisi sanitaria: ricerche recenti mostrano che rispetto ai loro coetanei hanno il 60% di probabilità in più di morire se ricoverati in ospedale con COVID-19, e dovrebbero pertanto avere la priorità nel lancio dei programmi di vaccinazione nazionali" (osservatoriomalattierare.it/…vrebbe-essere-data-la-priorita).

Secondo invece la patologia di cui soffre Bergoglio, il quale vive praticamente con un polmone in meno e con altre patologie pneumologiche che possiede – a detta dei ben informati – gli potrebbe essere persino fatale. Cioè la somministrazione del vaccino, potrebbe provocargli un effetto boomerang che potrebbe persino indurlo in una forte crisi respiratoria, da cui il suo organismo non riuscirebbe a immunizzarsi e a reagire, portandolo di conseguenza ad un arresto cardiaco, che lo condurrebbe alla morte.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Questo secondo quanto riferitoci da un professore di pneumologia, il quale non crede alla vera efficacia di questo vaccino, ma che anzi ne deplora tutte le conseguenze che da esso possono derivare una volta somministrato. Basta andare su internet e ricercare le varie conseguenze e controindicazioni del vaccino, dove vedremo apparire in varie riviste mediche autorevoli, tutti i rischi che ne comporta la sua somministrazione.

Il medico in questione, essendo chiamato a "pronunciarsi" sul "paziente Bergoglio", ha preferito rimanere nell'anonimato. Pertanto ci sembra assurdo che i "medici" che hanno in cura il Pontefice e alla luce di tutte le medicine che prende, possano azzardarsi a consigliargli di vaccinarsi. Poi ovviamente, a nostro avviso, se ci sono persone, che sono intenzionate a "farlo fuori", tutto potrebbe essere possibile.

1. Esiste un elenco di prenotazioni in Vaticano per coloro che devono vaccinarsi, ma all'interno non configura nè il nome di Bergoglio nè quello di Ratzinger.

2. Al F.A.S. (Fondo Assistenza Sanitaria) che è l'organo ufficiale del Vaticano che provvede alla salute medica di tutti i cittadini vaticani, non risulta che Papa Francesco si sia vaccinato.

3. Anche se Francesco ha rilasciato "io mi sono iscritto e attendo il mio turno per essere vaccinato". Sappiamo bene tutti che, il Papa essendo il sovrano assoluto dello Stato Vaticano, non ha bisogna di prenotarsi, se vuole farlo, lo fa e basta, senza bisogno di prenotazioni.

4. Durante la sua ultima intervista inerente al vaccino ha proferito le parole sopra riportate, ma di certo non poteva dire che non si sarebbe vaccinato per due motivi. Il primo, altrimenti sarebbe stato attaccato dai media, in quanto lui ripete sempre che "dobbiamo attenerci a ciò che lo stato ci dice di fare" e poi lui è il primo che non si vaccina. Secondo perchè nessuno avrebbe mai creduto che il motivo per il quale non si vaccinava era legato alle sue patologie respiratorie allergiche. Infine con questo "atteggiamento" avrebbe dato il "pretesto" a quella parte cattolica a lui legata, che non era necessaria la vaccinazione.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

5. Conoscendo la medianicità di Papa Francesco che non compie un gesto senza che le telecamere lo riprendano, risulta "strano" che non si sia lasciato filmare mentre si vaccinava. Difatti sappiamo bene che, anche durante una semplice visita che compie presso una casa romana mentre beve un caffè con una famiglia anziana, oppure una visita ad una piccola struttura di accoglienza, si lascia filmare persino mentre mangia un dolce con le mani. (Basti guardare i filmati sui "venerdì di Francesco").

Papa Benedetto XVI… perchè non si è vaccinato

Premessa

Come mai gli organi di stampa e i media, nel divulgare la FALSA NOTIZIA DELLA VACCINAZIONE DI PAPA FRANCESCO, ci hanno tenuto a diffondere insieme LA FALSA NOTIZIA DELLA VACCINAZIONE DI PAPA BENEDETTO XVI? Se il Papa emerito "non conta più nulla perchè diffondere questa notizia?

Partendo da Papa Ratzinger, ci collegheremo e lo metteremo a confronto prima con il n. 4 di Papa Francesco.

1. Qualora non fosse stata diffusa la notizia della vaccinazione di Papa Benedetto XVI, i suoi "seguaci" avrebbero avuto il pretesto per non vaccinarsi, poichè anche il "loro" Papa, punto di riferimento non l'aveva fatto. È difficile da accettare ma purtroppo tutti sappiamo bene che la Chiesa Cattolica, pur essendo unita nella Fede, si divide equamente in due "fazioni": coloro che seguono e riconoscono come Papa attuale, il Papa argentino, e coloro che non riconoscono il primo oppure non si sentono rappresentati da lui per le sue posizioni "poco dottrinali", ma si sentono legati spiritualmente al Papa tedesco, pertanto riconoscono lui come Papa.

2. Alla stessa maniera di questa falsa notizia, erano state accostate delle dichiarazioni al segretario personale di Papa Benedetto, Mons. Ganswein il quale avrebbe detto che "il Papa emerito, si sarebbe vaccinato…. successivamente avrebbe persino confermato ad un'agenzia cattolica che avrebbe ricevuto parimenti (ieri) con Papa Francesco, il vaccino".

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

TUTTO FALSO. Non esiste e non si conosce il nome di chi sia questa agenzia cattolica che abbia diffuso questa falsa notizia, pertanto è una BUFALA (FALSA).

Potremmo accostare, a questa situazione, la stessa vicenda di quel cardinale, che alcuni mesi fa, ricevuto da Papa Benedetto XVI aveva affermato che il Papa emerito gli avrebbe detto: "Il Signore mi ha tolto la parola per farmi apprezzare il silenzio".

TUTTO FALSO e smentito dal suo segretario, presso l’agenzia di stampa cattolica austriaca Kathpressil che in merito, aveva dichiarato che "le parole riportate dal cardinale, non erano vere, perchè lui era presente all'incontro e il Papa non aveva mai pronunciato quelle espressioni".

Noi aggiungiamo pure… ma se il Papa emerito, non riusciva più a parlare, può spiegarci il Cardinale in questione (Mario Grech) come Ratzinger gli avrebbe riferito quelle parole? Forse tramite sms..? Licenziando il Cardinale, direbbe il comico napoletano Totò: "Ma mi faccia il piacere…!"

3. Papa Benedetto XVI avrebbe confidato durante una visita di cortesia da parte di un suo "amico" che non si sarebbe lasciato vaccinare. Primo per motivi dottrinali legati al vaccino, come affermava in merito San Giovanni Paolo II nella Enciclica Evangelium vitae sul valore e l'inviolabilità della vita umana: "Purtroppo la stretta connessione che, a livello di mentalità, intercorre tra la pratica della contraccezione e quella dell'aborto emerge sempre di più e lo dimostra in modo allarmante anche la messa a punto di preparati chimici, di dispositivi intrauterini e di vaccini che, distribuiti con la stessa facilità dei contraccettivi, agiscono in realtà come abortivi nei primissimi stadi di sviluppo della vita del nuovo essere umano", di cui lui è stato un promotore e ideatore. Infine a motivo della sua veneranda età, così fragile, la quale da questi "esperimenti diabolici" non potrebbe trarne benefici.

4. Tutti sanno che Papa Benedetto XVI, respira a fatica, i polmoni sono compromessi a causa di affaticamento e in virtù della sua postura (che lo porta sempre a rimanere seduto), che influisce negativamente sui polmoni.

Alla fine di tutto

CHIEDIIAMO ALLA SALA STAMPA VATICANA O CHI PER LORO A GIRARCI QUESTA NOTA SE ESISTE IN RIFERIMENTO ALLA VACCINAZIONE DEI DUE PAPI…., COSI POTREMMO SOPPRIMERE QUESTE NOSTRE ARGOMENTAZIONI…..

MA SIAMO SICURI CHE NON RICEVEREMO NULLA, PERCHÈ INESISTENTE!

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Quindi anonimo se vuoi seguire la Falsa Chiesa di Bergoglio in cui tutto è lecito aborto, gay ecc, auguri, se vuoi seguire la vera Chiesa segui e leggi i pochi sacerdoti e vescovi che hanno il coraggio di dire la verità, poi fai quello che vuoi , ma non dirmi che sono impazzito, rifletti …..

Stefano Pozza
Stefano Pozza
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mi hai illuminato 🙂

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se il Vaticano ha frettolosamente espresso un documento a dicembre ,per giustificare questo vaccino , frutto di feti abortiti non spontaneamente, evidentemente Bergoglio accetta in modo subdolo l'aborto. Rispettare i comandamenti di Dio e i dogmi della Chiesa cattolica sarebbe essere tradizionalisti ??, alla fine non occorre leggere nessun commento di teologici o esperti, i comandamenti sono scritti nella nostra coscienza, se per te è lecito utilizzare i feti abortiti indotti ( che è un omicidio ) per ricerche scientifiche e per fare i vaccini che metterai nel tuo organismo, cosa ti devo dire….. ne risponderai al Tribunale di Dio, tutti noi sappiamo cosa è giusto o no, libero di fare quello che vuoi , ogni nostra azione sarà pesata anche la minima, figuriamo per materie cosi' grave.
Una curiosità ma quando prendete la comunione vi confessate?? ma in modo serio ?? io vedo nelle Chiese molti che si comunicano e pochi che si confessano. La chiesa della misericordia.
Una curiosità ma quando prendete la comunione vi confessate ??? ogni minima cosa deve essere confessata,

anonimo
anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Questo commento è stato eliminato dall’autore.

anonimo
anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Questo commento è stato eliminato dall’autore.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Figuriamoci che confessioni fai, se andavi da Padre Pio ti cacciava a calci nel culo, conosci solo i 10 comandamenti fai da te. Tu vuoi solo sentirti dire quello che ti fa comodo.

Padre Pio
Padre Pio
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per l'anonimo pseudo cattolico con i comandamenti fai da te e con le comunioni sacrileghe:
https://lanuovabq.it/it/stop-astrazeneca-e-l8-settembre-del-mito-vaccinista

Nessun vaccino utilizzato ad esempio per le vaccinazioni pediatriche ha tali e tante reazioni avverse, con l’eccezione molto parziale del Vaccino Morbillo Parotite Rosolia e Varicella. Un vaccino che ha in comune con l’Astrazeneca per il Covid un dettaglio: avere utilizzato nella sua preparazione cellule di feti umani abortiti. Un dato su cui dovrebbero riflettere quei cattolici che con acrobatiche evoluzioni teologiche e ben poche conoscenze scientifiche hanno disquisito sulla liceità morale di questi vaccini.

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ciò che ho scritto sopra attiene strettamente alla questione della rinuncia di Papa Benedetto XVI e si limita a quella (valida ed efficace).
Il giudizio su Francesco e sul suo pontificato è tutta un'altra questione che non ho minimamente sfiorato, perché non si può ancora affrontare complessivamente.

A me pare che alcuni vogliano essere più realisti del re (o in questo caso, se si preferisce: più papisti del papa), perché si battono per una causa più del ragionevole.
I mali che ci sono nella Chiesa e nel mondo li vediamo tutti. Semplicemente usiamo prudenza, prima di agire di azzardo.

"Il problema non è il munus si o no, questo lasciamolo ai teologici, il fatto principale è che questi due Papi sono i protagonisti del 3 terzo segreto di Fatima e Papa Francesco rappresenta il falso profeta, il Pastore idolo…" (anonimo)

E chi lo dice questo? Lo dici tu, anonimo?
Attualmente, questa è solo un'ipotesi e nemmeno una delle migliori.

Infatti, l'interpretazione del "Vescovo vestito di bianco" resta aperta:

– può indicare Benedetto XVI che ha rinunciato e continua a vestire di bianco;
– può indicare Francesco che si è autodefinito tale a Fatima e veste sempre e solo di bianco, fin dalla sua prima uscita sulla loggia;
– può indicare uno dopo di lui biancovestito.
– altre ipotesi

Per essere l' "uomo iniquo" predetto, Papa Francesco deve compiere una svolta decisiva al male (si deve togliere la maschera). E per ora questa svolta non c'è (ci sono solo segnali di allarme). Quindi, è bene essere ancora prudenti nel giudizio. Se la svolta ci sarà, non perderemo un secondo ad accorgercene, perché consisterà nella PERSECUZIONE dei fedeli.

"Il mio terzo segreto, che Io qui ho rivelato ai tre bambini a cui sono apparsa e che fin'ora non vi è stato ancora svelato, sarà reso palese a tutti dallo stesso svolgersi degli avvenimenti.
La Chiesa conoscerà l'ora della sua più grande apostasia, l'uomo iniquo si introdurrà al suo interno e siederà nel Tempio stesso di Dio, mentre il piccolo resto che rimarrà fedele sarà sottoposto alle più GRANDI PROVE E PERSECUZIONI." (a don Gobbi, 13 maggio 1990)

In questi lunghi otto anni, "grandi" persecuzioni non ci sono state per il piccolo resto (confusione e disorientamento, sì).
Quindi, aspettiamo, prima di dare giudizi; molte cose non sono chiare.

L'agire di Dio è sempre lo stesso e non deve scandalizzare: far trionfare i malvagi per purgare la Chiesa.

(Vol. 12° – 14 ottobre 1918 a Luisa Piccarreta)
"Figlia mia, le cose come stanno, solo il mio dito onnipotente può aggiustarle, ed a suo tempo lo metterò; ma grandi prove ci vogliono e ci saranno nel mondo, perciò ci vuole GRAN PAZIENZA”. Poi ha soggiunto, con un accento più commovente e doloroso:
Figlia mia, il più grande castigo è il TRIONFO DEI CATTIVI. Ci vogliono ancora PURGHE e i cattivi nel loro trionfo purificheranno la mia Chiesa, e dopo li striterò [forse strillerò o stritolerò] e li disperderò come polvere al vento. Perciò, non ti impressionare dei trionfi che senti, ma piangi insieme con Me la loro triste sorte”.

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

(Vol. 12° – 8 gennaio 1919 a Luisa Piccarreta)
“Figlia mia, non vedi come mi perseguitano? Mi vogliono mettere fuori, oppure darmi l’ultimo posto. Fammi sfogare; è da molti giorni che niente ti ho detto delle sorti del mondo, né dei castighi che mi strappano con le loro malvagità, e la pena, tutta concentrata nel mio Cuore, voglio dirla a te per fartene parte e così divideremo insieme la sorte delle creature, per poter pregare, soffrire e piangere insieme per il bene loro. Ah, figlia mia, ci saranno contese tra loro; la morte mieterà molte vite e anche sacerdoti. Ah, quante MASCHERE vestite da preti! LI VOGLIO TOGLIERE PRIMA che sorgano le persecuzioni alla mia Chiesa e le rivoluzioni; chissà se si convertano in punto di morte. Altrimenti, se li lascio, queste maschere nella persecuzione si toglieranno la maschera, si uniranno ai settari e saranno i nemici più fieri della Chiesa, e la loro salvezza riuscirà più difficile”.

Anche il piccolo numero dei fedeli rimasti rientra nel piano di Dio, per evitare mali peggiori:
(Vol. 12° – 12 febbraio 1918 a Luisa Piccarreta)
“Ah, figlia mia, quando permetto che le Chiese restino deserte, i ministri dispersi, le Messe diminuite, significa che i Sacrifici mi sono di offesa, le preghiere insulti, le adorazioni irriverenze, le Confessioni trastulli e senza frutto. Quindi, non trovando più gloria mia, anzi, offese nel bene loro, non servendomi più, LE TOLGO; ma però questo strappare i ministri dal mio Santuario significa ancora che le cose sono giunte al punto più brutto e che la diversità dei flagelli si moltiplicherà. Quanto è duro l’uomo! Quanto è duro!”.
https://www.ladivinavolonta.it

"Aggiungo il passaporto vaccinale rappresenta il marchio della Bestia, altro che piccoli disagi a chi non si vaccina, prendendo il vaccino ci si rende complici del più grande crimine contro Dio, l'aborto, ma non assumendolo non si potrà viaggiare, entrare nei pubblici uffici, e si arriverà anche ai divieti più estremi, e non si venga a dire che tutto questo non può essere costituzionale, per favore… la costituzione diventa carta straccia per i poteri forti. " (anonimo)

Premesso che noi siamo in Italia e in Italia la nostra Costituzione mantiene tutto il suo valore (in altri Paesi pagani come la Cina o altrove, le cose potrebbero mettersi in forma di persecuzione), la profezia del marchio della bestia è in via di realizzazione, ma non riguarda il passaporto vaccinale (et similia).

Lo dico in modo chiaro e senza giri di parole.

Il marchio ha a che vedere con il DENARO (non con le vaccinazioni): sarà una nuova valuta che permetterà di realizzare qualsiasi transazione economica e che sarà indispensabile per potere “comprare e vendere”.
Al tempo in cui verrà l'anticristo, il denaro in moneta sarà scomparso, e si userà solo il “denaro elettronico” (a causa delle precedenti guerre distruttive).
L'uso delle carte di credito sono dei passi intermedi verso il marchio, il quale sarà necessariamente non una card da portare in tasca, ma un vero e proprio marchio impresso "a fuoco" sulla mano destra o sulla fronte (con forme tecnologiche avanzate, probabilmente un tatuaggio hi-tech).

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Deve, quindi, essere posto SOPRA pelle, bene in vista (anche se invisibile ad occhio umano), non iniettato sottopelle o nel sangue; e questo marchio dovrà essere e contenere anche il nome della bestia. Il marchio, secondo Apocalisse 13:7, consisterà nel nome della bestia, scritto chiaramente in lettere, o nel numero del suo nome, cioè in un numero che rappresenta la somma del valore aritmetico delle lettere componenti il nome. Chi porta il marchio, appartiene alla prima bestia, perché è un SEGNO DI APPARTENENZA. Ma se la bestia non viene prima e se non conosciamo prima il suo nome (che è un 666), come si potrà attuare questo marchio? I suoi seguaci fanno i preparativi per quando verrà, ma non ci siamo ancora.

16 E faceva sì che a tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e servi, fosse posto un marchio sulla mano destra o sulla fronte; e che nessuno potesse comprare o vendere se non chi avesse il marchio, cioè il nome della bestia o il numero del suo nome.

– Nuovo sistema monetario
– vero marchio impresso sopra pelle (con qualche tecnologia che ricorda il fuoco)
– nome della bestia contenuto
– mano destra o fronte
– il marchio agirà nel naturale e nello spirituale

"Starà con voi tre anni e mezzo, e in questi tre anni vi sarà martirio e persecuzione. Le chiese saranno chiuse, vescovi e cardinali faranno battaglia, perché ci saranno quelli che doneranno la vita per non rinnegare Gesù e ci saranno quelli che s'inchineranno alla bestia. Quelli che si sono inchinati alla bestia saranno dannati eternamente. Come voi lotterete sulla terra anche gli angeli lotteranno in cielo. Quando colui che non è, si dichiarerà Dio, la vostra Fede vi dovrà salvare." (19-01-1988)

Dov’è questa bestia (che si dichiarerà Dio e che starà con noi non più di tre anni e mezzo), della quale Bergoglio sarebbe il falso profeta?

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

E vaccinarsi è bello, andiamo a vaccinar!

indopama
indopama
3 anni fa

https://avia-pro.net/
e' un bel sito per le informazioni sulla guerra in Donbass e Siria. ci sono novita'.

Anonymous
Anonymous
3 anni fa

Cominciano a verificarsi i primi problemi

«L'Aifa dispone lo stop in Italia per un lotto del vaccino AstraZeneca
Deceduto un militare in Italia dopo una dose con il lotto ABV2856. Un altro caso sospetto a Catania. La Danimarca sospende l'uso del vaccino. 'Problemi di coagulazione del sangue' in alcuni pazienti. Per Londra, AstraZeneca è 'sicuro ed efficace'»

https://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2021/03/11/covid-la-danimarca-sospende-uso-vaccino-astrazeneca_49c9f08e-d524-4c90-a5b7-cacf1639eb34.html

GIONA
GIONA
3 anni fa

Se uno volesse suicidarsi, non ha più bisogno di andare a Zurigo nella clinica del suicidio assistito dove ti prendono 10.000 euro per darti la pozione mortale…..basta farsi iniettare una doppia dose di astrazeneca ed è tutto gratis.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

IL MANIFESTO DEL GRANDE RISVEGLIO. CONTRO IL GRANDE RIPRISTINO.
https://katehon.com/en/article/manifesto-great-awakening-against-great-reset
Alexander Dugin
{Il "Great Reset" inizia con la vittoria di Biden.
…I nuovi oppositori del liberalismo non appartenevano più all'inerzia del passato, come nelle fasi precedenti, ma rappresentavano progetti modernisti sviluppati nello stesso Occidente. Ma erano anche costruiti sul rifiuto dell'individualismo e del nominalismo. Ciò fu chiaramente compreso dai teorici del liberalismo (soprattutto da Hayek e dal suo discepolo Popper), che unirono "comunisti" e "fascisti" sotto il nome comune di "nemici della società aperta", e iniziarono con loro una guerra mortale. .
Usando tatticamente la Russia sovietica, il capitalismo inizialmente riuscì a trattare con i regimi fascisti, e questo fu il risultato ideologico della seconda guerra mondiale. La successiva Guerra Fredda tra Est e Ovest alla fine degli anni '80 si concluse con una vittoria liberale sui comunisti.
Così, il progetto di liberazione dell'individuo da tutte le forme di identità collettiva e "progresso ideologico" come inteso dai liberali ha attraversato un'altra fase. Negli anni '90, i teorici liberali iniziarono a parlare della "fine della storia" (F. Fukuyama) e del "momento unipolare" (C. Krauthammer).
Questa è stata una vivida prova dell'ingresso del capitalismo nella sua fase più avanzata: la fase del globalismo. In effetti, è stato in questo momento che la strategia del globalismo delle élite al potere negli Stati Uniti ha trionfato – delineata nella Prima Guerra Mondiale dai 14 punti di Wilson, ma alla fine della Guerra Fredda ha unito l'élite di entrambi i partiti – Democratici e Repubblicani, rappresentati principalmente da "neoconservatori".
Genere e postumanesimo: la terza fase
Dopo aver sconfitto il suo ultimo nemico ideologico, il campo socialista, il capitalismo è arrivato a un punto cruciale. L'individualismo, il mercato, l'ideologia dei diritti umani, la democrazia e i valori occidentali avevano vinto su scala globale. Sembrerebbe che l'agenda sia soddisfatta: nessuno si oppone più all '"individualismo" e al nominalismo con qualcosa di serio o sistemico.
In questo periodo, il capitalismo entra nella sua terza fase. A ben guardare, dopo aver sconfitto il nemico esterno, i liberali hanno scoperto altre due forme di identità collettiva. Prima di tutto, il genere. Dopotutto, il genere è anche qualcosa di collettivo: maschile o femminile. Quindi il passo successivo è stato la distruzione del genere come qualcosa di oggettivo, essenziale e insostituibile.
Il genere richiedeva la sua abolizione, così come tutte le altre forme di identità collettiva, che erano state abolite anche prima.
Da qui la politica di genere, la trasformazione della categoria di genere in qualcosa di "opzionale" e dipendente dalla scelta individuale. Anche qui abbiamo a che fare con lo stesso nominalismo: perché doppie entità? Una persona è una persona come individuo, mentre il sesso può essere scelto arbitrariamente, proprio come la religione, la professione, la nazione e lo stile di vita sono stati scelti prima.
Questo è diventato l'agenda principale dell'ideologia liberale negli anni '90, dopo la sconfitta dell'Unione Sovietica. Sì, gli oppositori esterni hanno ostacolato la politica di genere – quei paesi che avevano ancora i resti della società tradizionale, i valori della famiglia, ecc., Nonché i circoli conservatori nello stesso Occidente. Combattere i conservatori e gli "omofobi", cioè i difensori della visione tradizionale dell'esistenza dei sessi, è diventato il nuovo obiettivo degli aderenti al liberalismo progressista. Molti di sinistra si sono uniti, sostituendo la politica di genere e la protezione dell'immigrazione con precedenti obiettivi anticapitalisti.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Con il successo dell'istituzionalizzazione delle norme di genere e il successo della migrazione di massa, che sta atomizzando le popolazioni nello stesso Occidente (che si inserisce perfettamente anche all'interno di un'ideologia dei diritti umani che opera con l'individuo senza riguardo agli aspetti culturali, religiosi, sociali o nazionali) , divenne ovvio che i liberali avevano ancora un ultimo passo da compiere: abolire gli umani.
Dopotutto, l'umano è anche un'identità collettiva, il che significa che deve essere superato, abolito, distrutto. Questo è ciò che richiede il principio del nominalismo: una "persona" è solo un nome, un vuoto scuotimento dell'aria, una classificazione arbitraria e quindi sempre discutibile. C'è solo l'individuo – umano o no, maschio o femmina, religioso o ateo, dipende dalla sua scelta.
Pertanto, l'ultimo passo rimasto per i liberali, che hanno viaggiato per secoli verso il loro obiettivo, è sostituire gli esseri umani, anche se in parte, con cyborg, reti di intelligenza artificiale e prodotti dell'ingegneria genetica. L'opzionale umano segue logicamente il genere opzionale.
Questo programma è già abbastanza prefigurato dal postumanesimo, dal postmodernismo e dal realismo speculativo in filosofia, e tecnologicamente sta diventando sempre più realistico di giorno in giorno. Futurologi e sostenitori dell'accelerazione del processo storico (accelerazionisti) guardano con fiducia al prossimo futuro, quando l'Intelligenza Artificiale diventerà paragonabile nei parametri di base con gli esseri umani. Questo momento è chiamato Singolarità. Il suo arrivo è previsto entro 10 o 20 anni.
L'ultima battaglia dei liberali
….Un altro punto essenziale deve essere chiarito. Abbiamo visto che l'intera storia del liberalismo è la successiva liberazione dell'individuo da tutte le forme di identità collettiva. L'accordo finale nel processo di questa implementazione logicamente perfetta del nominalismo sarà la transizione al postumanesimo e la probabile sostituzione dell'umanità con un'altra – questa volta postumana – civiltà della macchina. Questo è ciò a cui conduce l'individualismo coerente, inteso come qualcosa di assoluto.
Ma qui la filosofia liberale arriva a un paradosso fondamentale. La liberazione dell'individuo dalla sua identità umana, per la quale la politica di genere li prepara trasformando consapevolmente e intenzionalmente l'essere umano in un mostro perverso, non può garantire che questo nuovo – progressista! – l'essere rimarrà un individuo.
Inoltre, lo sviluppo di tecnologie informatiche in rete, ingegneria genetica e la stessa ontologia orientata agli oggetti, che rappresenta il culmine del postmodernismo, indicano chiaramente il fatto che il "nuovo essere" non sarà tanto un "animale" quanto una "macchina". È con questo in mente che è probabile che gli orizzonti dell' "immortalità" vengano offerti sotto forma di conservazione artificiale dei ricordi personali (che sono abbastanza facili da simulare).
Pertanto, l'individuo del futuro, in quanto realizzazione dell'intero programma del liberalismo, non sarà in grado di garantire precisamente quello che è stato l'obiettivo principale del progresso liberale, cioè la loro individualità. L'essere liberale del futuro, anche in teoria, non è un individuum, qualcosa di "indivisibile", ma piuttosto un "dividuum", cioè qualcosa di divisibile e composto da parti sostituibili. Questa è la macchina: è composta da una combinazione di parti.}.
Per chi non lo avesse capito ancora, il liberalismo intrinsecamente massonico mira a distruggere l’unità di qualsiasi forma collettiva che difenda i suoi membri; lo stesso individuo poi deve essere ridotto ad una macchina formata di parti in una disgregazione senza fine. P.Riesz_

Remox
Remox
3 anni fa

Vi ricordate il messaggio di Anguera su quella strana malattia che viene dalla sabbia?

2.592 – 22.10.2005
SORGERA’ UNA MALATTIA MISTERIOSA, CHE VIENE DALLA SABBIA.

E se la sabbia non fosse l'origine della malattia, ma il luogo di provenienza (tipo MERS)?

CORONAVIRUS PANDEMIC 20 FEB, 10:45
Sputnik V developers announce start of vaccine trials with AstraZeneca
The CEO of the Russian Direct Investment Fund earlier said that clinical trials of the combination of the Russia’s Sputnik V and the AstraZeneca vaccine would begin in Azerbaijan and the UNITED ARAB EMIRATES and, later on, in SAUDI ARABIA

Etimologia di Arabia = Ar Rabi = le sabbie

Anonymous
Anonymous
3 anni fa
Rispondi a  Remox

La MERS (acronimo di Middle East Respiratory Syndrome in inglese) o sindrome respiratoria mediorientale da coronavirus (conosciuta anche come influenza cammello) è una patologia causata dal coronavirus MERS-CoV.

Il virus causa della patologia è un coronavirus simile al virus causa della SARS, ma la malattia che provoca, pur simile alla SARS, sembra essere causa di una maggiore mortalità, infatti, il suo tasso di letalità è pari a circa il 34%, mentre per la SARS è del 10%.

fonte Wikipedia

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Comunque Remox, la Madre di Dio che ci fa gli indovinelli onestamente mi convince sempre di meno… In tutte le apparizioni storiche quali La Salette, Rue de Bac, Quito, Fatima, ma anche a Garabandal e Medjugorje, Maria Santissima parla chiaro. Solo i tempi sono incerti, ma no fa i giochini con i messaggi lasciati. Dal mio punto di vista è una riflessione da fare molto attentamente. Saluti.
Massimiliano

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non tutte le profezie in Anguera sono velate da metafore, ma alcune si. In un certo senso è un linguaggio simile a quello dei profeti dell'AT.
Non c'è nulla di strano.
Il simbolismo è presente anche a Fatima, La Salette, Amsterdam.

Anonymous
Anonymous
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Massimiliano

A me continuano a presentarsi brani biblici sulla nuova terra promessa che sta per arrivare. Capita troppe volte per essere una casualità.

Remox
Remox
3 anni fa

Etna, il Governo tenta di soccorrere le aree colpite in previsione della PERSISTENZA attesa dei fenomeni in corso:

http://www.meteoweb.eu/2021/03/etna-decreto-draghi-mobilitazione-protezione-civile-fondi/1562135/

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Beh siete contenti che Papa Francesco non ha dato il consenso alle benedizioni delle copie omosessuali? No vero, purtroppo adesso non avete la possibilità di buttare altra m…a su di lui.

Anonymous
Anonymous
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io ormai ne ho preso le distanze da chi ne parla male. Le analisi si fanno prendendo in considerazione anche quello che stona con il tutto. Padre Cavalcoli è più razionale nelle sue analisi sul Papa et similia.

Ricordiamo anche che
https://www.avvenire.it/opinioni/pagine/nessun-groviglio-senza-uscita

Anche se poi non si capisce perché non fece la Consacrazione della Russia dopo quel rullo di tamburi nei primi mesi dopo la sua elezione

Stefano Pozza
Stefano Pozza
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Bergoglio è una volpe e si guarderebbe da una mossa così sbagliata come il benedire le coppie omosessuali. Tutto il mondo cattolico si scandalizzerebbe . Mentre così ha dato il suo benestare alle coppie omosessuali sposate e così ha cattolici confusi dalla sua parte e pagani ed eretici dall' altra parte nelle sue mani

Matteo
Matteo
3 anni fa

Remox cosa nei pensi dei vaccini ?? sono moralmente leciti ?? invece del passaporto vaccinale ??

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

ORA L'UE VUOLE IMPORRE LA NEOLINGA POLITICAMENTE CORRETTA

Vietato dire "padre" e madre" così come "gay", "trans" o lesbiche": il nuovo glossario stilato dal Parlamento europeo e destinato a politici e funzionari sposa il politicamente corretto

L'obiettivo è chiaro: imporre la neo-lingua del pensiero unico progressista a tutta la macchina burocratica dell'Unione europea, adottando un linguaggio cosiddetto "inclusivo" e rispettoso delle minoranze etniche e di genere (LGBT)……

…… Nei fatti trattasi di un vero e proprio vocabolario dedicato a funzionari, assistenti, portaborse, portavoce e politici da adottare per essere al passo con i tempi della cultura del piagnisteo e del POLITICAL CORRECTNESS imperante.
Soprattutto, l'attenzione è massima verso le parole che, d'ora in poi, non si dovranno più impiegare, in particolare verso l'universo LGBT.

Quindi vietato assolutamente dire "gay, omosessuali e lesbiche" e spazio alle più accomodanti espressioni "persone gay, persone omosessuali, persone lesbiche".
Guai a dire anche "MATRIMONIO GAY": la nuova neo-lingua impone che si dica "MATRIMONIO EGUALITARIO".

Scorretto anche parlare di "DIRITTI DEI GAY E DEGLI OMOSESSUALI" che va sostituito con "TRATTAMENTO EQUO, PARITARIO".
Pensate inoltre di essere maschi o femmine? Vi sbagliate di grosso, la biologia per i super burocrati di Bruxelles non esiste.

È un'invenzione dei suprematisti bianchi e della società patriarcale.
D'ora in poi si parla di "SESSO ASSEGNATO ALLA NASCITA" e non del retrogrado "SESSO BIOLOGICO". Sbagliato altresì parlare di "CAMBIO DI SESSO", che ora diventa una "TRANSIZIONE DI GENERE".

E poi arriviamo alla famiglia. Dimenticatevi quella tradizionale e sostituite "PADRE" e "MADRE" con un più generico "GENITORI": vorrete mica offendere qualcuno?

La nuova neo-lingua adottata dal Parlamento europeo è un clamoroso assist alla cancel culture dilagante in tutto l'Occidente e non è diverso dalla FURIA ICONOCLASTA DEGLI ATTIVISTI che abbatte le statue. L'ideologia ultra-progressista che muove queste iniziative è la medesima.

E fa tornare alla memoria 1984 di George Orwell: quando un sovversivo viene fatto sparire dal partito, si applica la damnatio memoriae: viene cioè eliminato, da tutti i libri, i giornali, i film e così via, tutto ciò che si riferisca direttamente o indirettamente alla persona in oggetto. E così il nuovo linguaggio "inclusivo" viene imposto e quello "vecchio" cancellato, con un ordine dall'alto, alla medesima maniera. E come scriveva lo stesso Orwell "ogni disco è stato distrutto o falsificato, ogni libro è stato riscritto, ogni immagine è stata ridipinta, ogni statua e ogni edificio è stato rinominato, ogni data è stata modificata. E il processo continua giorno per giorno e minuto per minuto.
La storia si è fermata.
Nulla esiste tranne il presente senza fine in cui il Partito ha sempre ragione".

https://www.ilgiornale.it/news/cronache/ora-lue-vuole-imporre-neolinga-politicamente-corretta-1931423.html

Pensate che si fermino a tale delirio del “politicamente corretto”? Assolutamente NO!

La società moderna del “Fratelli tutti”, del “Capitalismo inclusivo”, dell’ecosostenibile, dell’ecocompatibile, e dei diritti per ognuno che li chiede, ma con il solo dovere (obbligo) di “vaccinarsi”, così da placare le ire della dea Madre Terra, che sentendosi “offesa” ha scatenato per “ripicca” la pandemia, è pronta ad riconoscere altre “aperture” e “diritti”, così da essere sempre più “inclusiva”,……..
….includendo anche altre “abominevoli nefandezze”……

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

L'ULTIMA FOLLIA DEI SUPER LIBERAL
COSÌ GIUSTIFICANO LA PEDOFILIA

IL PARADOSSO DEL POLITICAMENTE CORRETTO: COSÌ SI TOLLERA LA PEDOFILIA

Ha destato molto scalpore e indignazione il programma televisivo olandese per bambini, accusato di essere “pro-pedofilia”, nel quale si vedono degli adulti spogliarsi in studio davanti a un pubblico di ragazzini, con questi minori che fanno poi ai primi domande sul corpo umano.
Come riportato da IlGiornale.it, il programma si chiama Simply Naked ed è stato prodotto e pubblicizzato dall’emittente pubblica Nos.
La platea di bambini che assiste a tale spogliarello, in base alle anticipazioni del programma, è composta da ragazzi con età dai 10 ai 12 anni e, a detta dei produttori del programma, questo sarebbe diretto a mostrare ai più piccoli com’è fatto un corpo umano.

Paesi Bassi, terra del partito dei pedofili

Non sorprende del tutto che questo accada nei Paesi Bassi. Dopotutto, le istituzioni olandesi sembrano essere troppo sin garantiste e tolleranti con la pedofilia e con chi la promuove……

Anni ’70: il manifesto degli intellettuali di sinistra

…… già negli anni ’70 il filosofo francese Jean-Paul Sartre sottoscrisse insieme ai nomi più illustri della sinistra europea come Simone de Beauvoir e Michel Foucault il MANIFESTO IN DIFESA DELLA PEDOFILIA pubblicato su LIBÈRATION…….

…..

“Pedofili come vittime”

La propaganda pro-pedofilia non va circoscritta però solo all’Aja. C’è una fetta del mondo progressista che promuove un diverso atteggiamento nei confronti dei pedofili, descritti non come criminali ma come vittime, in particolare nei Paesi anglosassoni, nei campus ultra-progressisti e in altri circuiti “intellettuali”. Come riportato da InsideOver, l’Università di Würzburg in Germania ha ospitato una Ted Talk sul tema “Future Societys”.
Tra gli speaker presenti c’era anche Mirjam Heine, una studentessa di medicina che ha fatto un discorso controverso dal titolo “Perché la nostra percezione sulla pedofilia deve cambiare”.

Nella sua presentazione, Heine ha citato alcune ricerche scientifiche che classificano la pedofilia come “un orientamento sessuale immutabile”. Come si legge dal programma dell’evento, la studentessa si ispira al lavoro di un certo dottor Klaus Beier, direttore del dipartimento di sessuologia del Charite, considerato uno dei migliori ospedali universitari di Berlino. Secondo Heine, nessuno è responsabile del proprio orientamento sessuale e dei propri sentimenti, “ma ognuno è responsabile delle proprie azioni riguardo a essi”.

“Capire i pedofili”: l’ultima follia progressista

L’ultima deriva del progressismo liberal è quella che chiede a gran voce e senza pudore di “capire i pedofili”. Capire il loro “disturbo”. Comprenderli.
È questo il messaggio del documentario di Amazon Prime Video Pedophile: Understanding the Mental Disorder:

“I pedofili sono stati a lungo le persone più demonizzate di questa società”, riporta la descrizione del documentario.

“Una nuova ricerca sta dimostrando che comprendere la condizione dei pedofili e affrontarla rappresenta un primo passo per ridurre i casi abuso sessuale su minori”.

Un pensiero isolato? Certo che no.
In California, culla progressista d’America, lo scorso ottobre i democratici hanno promosso un controverso disegno di legge che che riduce la pena per gli adulti che fanno sesso consenziente con i minori che hanno meno di dieci anni di differenza.

Secondo il promotore, il democratico Scott Wiener, il disegno di legge è stato presentato per porre fine alla
“DISCRIMINAZIONE delle persone LGBT”.

https://it.insideover.com/societa/il-paradosso-del-politicamente-corretto-cosi-si-tollera-la-pedofilia.html?utm_source=ilGiornale&utm_medium=article&utm_campaign=article_redirect

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

@NICOLA_Z e te pareva che non finivi con qualcosa sui gay. Ma non è che per caso sei un gay represso?

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Veramente caro sig. anonimo, il primo articolo parlava, non contro i gay, che talvolta possono essere realmente vittime di ingiustizie, insulti, prevaricazioni e maltrattamenti che sono sempre e comunque da condannare, ma del “politically correct”, tutto a favore dell’agenda LGBTQ, imposto addirittura per via istituzionale dall’UE.

Sui gay, per me vale l’insegnamento del CCC: “…..Perciò devono essere accolti con rispetto, compassione, delicatezza. A loro riguardo si eviterà ogni marchio di ingiusta discriminazione……”

E’ sulla massiccia propaganda dell’agenda LGBTQ, che si rivolgeva l’articolo, e che io combatto e respingo con sdegno e sconcerto!!!!

Una propaganda a tutti i livelli, massmediatici, culturali, istituzionali, ecc……. volta a sovvertire, costumi, tradizioni, valori, e la stessa Dottrina Cristiana, per colpire al cuore la Famiglia naturale, come istituzione naturale voluta da Dio, e piccola Chiesa domestica, che una volta destrutturata e degradata, nelle “menti sopraffine” di tale agenda, avverrebbe di conseguenza un colpo al cuore fatale, anche per la Chiesa “istituzionale” di Cristo.

Il secondo articolo invece è contro, il “Politicamente Corretto” che di fatto non solo non contrasta la pedofilia, ma sembra addirittura tollerarla, visto che “l’intellighenzia” del “politically correct” ha osato persino pubblicare su Liberation il “MANIFESTO IN DIFESA DELLA PEDOFILIA” .

Infine a proposito di “abominevoli nefandezze”, riporto le parole di N.S. Gesù Cristo:

“Allora Gesù chiamò a sé un bambino, lo pose in mezzo a loro e disse: "In verità vi dico: se non vi convertirete e non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli. Perciò chiunque diventerà piccolo come questo bambino, sarà il più grande nel regno dei cieli. E chi accoglie anche uno solo di questi bambini in nome mio, accoglie me.

Chi invece scandalizza anche uno solo di questi piccoli che credono in me, sarebbe meglio per lui che gli fosse appesa al collo una macina girata da asino, e fosse gettato negli abissi del mare.” (Mt 18).

indopama
indopama
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

fede nel corano, fede nella bibbia, sempre di programmazione si tratta.
e il cuore non lo prende in considerazione nessuno….

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

No infatti, Gesù non lo prendeva in considerazione il cuore… Povero superbo da quattro soldi. La presunzione di salvarsi da soli è peccato mortale oltre ad essere la più grande sciagura dell'uomo. Ed è la stessa che caratterizza coloro che comandano in questo momento… Ma la cecità non permette di vedere. Poi oh, libero di pensarla come vuoi. Ma io mi fido del cuore di Cristo e non certo del mio… Saluti.
Massimiliano

indopama
indopama
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

il tuo ed il suo sono Uno.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Nelle profezie si sente spesso parlare di società violenta peggiore di quelle del passato, ma se è così, qualcuno di voi me la sa spiegare sta roba:
https://www.rivistastudio.com/violenza-in-calo-costante/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

Mentre tutti parlano, del vaccino di Astrazeneca, entrato nell’occhio del ciclone, e che dovrebbe fare da capro espiatorio per tutti gli altri vaccini, dei sempre più numerosi casi avversi,…..
…..poco, molto poco si parla del vaccino PFIZER, per il quale
“MAN MANO CHE LA CAMPAGNA VACCINALE PROCEDE, DIVENTANO PIÙ FREQUENTI LE PERSONE GIÀ VACCINATE CHE DIVENTANO POSITIVE AL COVID”……

COVID, SEMPRE PIÙ POSITIVI DOPO IL VACCINO. GLI ESPERTI: "CASI DA TENERE SOTTO CONTROLLO"

Aumentano le segnalazioni anche dopo la seconda dose. Ma non dobbiamo allarmarci. E' necessario continuare a seguire le precauzioni di sicurezza anche dopo l'immunizzazione.

Man mano che la campagna vaccinale procede, diventano più frequenti anche i casi di persone vaccinate che risultano positive al COVID-19. Inevitabile lo STUPORE e la PREOCCUPAZIONE……

https://www.repubblica.it/salute/2021/03/11/news/covid_positivi_dopo_il_vaccino_gli_esperti_un_fenomeno_da_tenere_sotto_controllo_-291796585/

CORONAVIRUS: MEDICI POSITIVI anche DOPO il VACCINO….

Un segnale d'ALLARME è scattato dopo che 12 MEDICI sono risultati positivi a seguito al SECONDO RICHIAMO DI PFIZER. E sembra esserci, all'ombra dei contagi, l’ombra della variante inglese classificata come VOC 202012/01……

https://www.ilmeteo.it/notizie/coronavirus-medici-positivi-anche-dopo-il-vaccino-il-virologo-andreoni-ha-spiegato-il-motivo-161711

ITALIA, 10 ANZIANI DI UNA RSA POSITIVI DOPO IL CICLO DI VACCINAZIONI PFIZER: VERIFICHE SU VARIANTI INGLESE E BRASILIANA

Dieci ospiti di una RSA di Pratovecchio Stia, in provincia di Arezzo, sono risultati positivi al coronavirus dopo essere stati vaccinati con entrambe le dosi PFIZER, la seconda ormai 35 giorni fa.

Ora si tratta di capire se gli anziani siano stati colpiti da una delle due varianti manifestatesi nell’Aretino: inglese o brasiliana……

…..Per Danilo Tacconi, direttore di malattie infettive all’ospedale di Arezzo San Donato, il fatto che siano asintomatici “conferma che in determinati casi chi ha concluso il ciclo vaccinale può prendere l’infezione ma è protetto dalla malattia. La possibilità dell’infezione è più forte in caso di variante”. “E’ evidente – aggiunge – che la vaccinazione non deve assolutamente indurre ad abbandonare le misure di precauzioni……

…. Altro elemento che deve indurre tutti a continuare ad applicare le norme di prevenzione è che IL VACCINATO CHE CONTRAE L’INFEZIONE, PUÒ OVVIAMENTE TRASMETTERLA AD ALTRI”.

https://www.ilfattonisseno.it/2021/03/italia-10-anziani-di-una-rsa-positivi-dopo-il-ciclo-di-vaccinazioni-pfizer-verifiche-su-varianti-inglese-e-brasiliana/

…..Anche Geert Vanden Bossche, “un virologo indipendente ed esperto di vaccini che ha lavorato per GAVI e la Fondazione Bill e Melinda Gates, ha annunciato l’arrivo del virus più letale.
Ecco cosa aveva scritto il dottor Vanden Bossche in una lettera aperta intitolata “Perché una vaccinazione di massa in mezzo ad una pandemia crea un mostro incontenibile?”

In pratica, molto presto ci troveremo di fronte ad un virus super-infettivo, che sarà in grado di resistere al nostro meccanismo di difesa più prezioso: il sistema immunitario…..

(…… ciò che fanno gli attuali vaccini COVID-19, che trasformano sempre più i destinatari del vaccino in portatori asintomatici che diffondono il virus)……

https://www.maurizioblondet.it/il-subalterno/

Seneca
Seneca
3 anni fa

Remox, le dichiarazioni odierne di rimba-Biden preparano la terza guerra mondiale?

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Seneca

Di certo non aiutano a prevenirla.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Leggete bene questo articolo Dott G.I. e Remox, soprattutto voi ))
https://rivelazione.net/notizie/il-papa-e-benedetto-xvi-non-leretico-e-pagano-bergoglio-e-sulla-massoneria-vogliono-trasformare-il-mondo-in-un-auschwitz-globale-parola-del-grande-stud/

Bill Gates sta promuovendo il piano d’azione genocida per spopolare il mondo sotto le spoglie dell’ambientalismo, e anche Jorge Bergoglio è della stessa idea, promuovendo sotto la copertura dell’ambientalismo il culto pagano della natura. È qualcosa di molto peggio di un semplice antipapa eretico. Quando ho chiesto a Malachi il contenuto del terzo segreto, spiegando che le mie ricerche su di esso mi hanno portato a credere che nel terzo segreto viene rivelato che ci sarà un antipapa che sarà un eretico, Malachi mi ha risposto: “Se fosse solo quello! ” In effetti, Bergoglio è qualcosa di molto peggio. Come ho spiegato nei miei due volumi di Per ingannare gli eletti, Jorge Bergoglio è la punta di diamante della grande Apostasia predetta nelle Scritture.

indopama
indopama
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

sono tutte patacche per scatenare la rivoluzione sociale che e' l'unica che legittima un intervento armato, cioe' la 3 guerra mondiale.
questi hanno da subito avuto come obiettivo la guerra totale, per ricostruire meglio (build back better) bisogna prima distruggere tutto, persone e cose.

l'occidente ha fallito miseramente, praticamente nessuno e' riuscito ad arrivare alla coscienza del se'. il resto degli obiettivi materiali sono pura illusione perche' di materiale non c'e' niente ma solo pura creazione mentale.
non resta che fare pulizia e cominciare daccapo.

Stefano Pozza
Stefano Pozza
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Indiana abbiamo capito le tue teorie new Age ma ahimè non ci interessano.

Stefano Pozza
Stefano Pozza
3 anni fa

Oggi c'è il messaggio di Medjugorje, gira voce che il 24 o il 25 cominciano la rivelazione dei primi segreti, ricordo che Miriana ha detto che i primi 2 segreti sono di origine soprannaturale ed è facile pensare all'Avvertimento e al grande miracolo.

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

I primi due segreti, secondo quanto trapelato, dovrebbero riguardare la parrocchia di Medjugorie.
Riguardo all'inizio dei segreti, eccetto Mirjana, nessuno lo sa. A Giugno però terminano i 40 anni.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

https://www.youtube.com/watch?v=JRxVcp50lFs

Catechesi (nr. 39 di 40) di Diego Manetti
anche qui si parla di un tempo di pace della Madonna che precederà la Parusia finale di Gesù, i 25 anni di pace di La Salette sono simbolici. Cambiate la scaletta i conti non tornano

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Fatima:

"[…] I buoni saranno martirizzati, il Santo Padre avrà molto da soffrire, varie nazioni saranno distrutte. Finalmente, il Mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre Mi consacrerà la Russia, che si convertirà, e sarà concesso al mondo QUALCHE TEMPO di pace."

La Salette messaggio a Melania:

"Il Papa sarà perseguitato da ogni parte, gli si sparerà addosso, lo si vorrà mettere a morte, ma non gli potranno far nulla. Il Vicario di Dio trionferà ancora una volta.
I sacerdoti, i religiosi e i vari servi del mio Figlio saranno perseguitati e molti moriranno per la fede in Gesù Cristo. Regnerà in quel tempo una grande fame.
Dopo che saranno avvenute tutte queste cose, molte persone riconosceranno la mano di Dio su di loro e si convertiranno e faranno penitenza dei loro peccati.
Un grande re salirà sul trono e regnerà PER ALCUNI ANNI.
La religione rifiorirà e si spanderà su tutta la terra e la fertilità sarà grande, il mondo, contento di non mancare di nulla, ricomincerà con i suoi disordini e abbandonerà Dio e si darà alle sue passioni criminali."

La Salette messaggio a Massimino:

"Prima che questo accada si verificheranno grandi turbamenti nella Chiesa e ovunque. Poi, dopo di ciò, il Santo Padre, il papa, sarà perseguitato. Il suo successore sarà un pontefice che nessuno si aspetta.
Poi, dopo di ciò, giungerà una grande pace, MA NON DURERA' A LUNGO. Un mostro verrà a turbarla."

Belpasso:

"DOPO IL PERIODO DI PACE che concederò al mondo per mezzo del mio Cuore, accadrà che molti si allontaneranno da Dio, si vergogneranno di Lui. Finito il periodo di pace, accadranno molti eventi spiacevoli, per ogni famiglia, per ogni città, per ogni nazione, per il mondo intero. Questo perché molti si adageranno di nuovo e si dimenticheranno di Dio e delle sue leggi. La Chiesa avrà molto da soffrire".

Non c'è nulla da cambiare…il periodo di pace è una sosta agognata nella lunga battaglia. Una pace non dell'uomo, ma che proviene direttamente da Dio come anticipo.

Stefano Pozza
Stefano Pozza
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Veramente tra poco c'è la parusia e dopo il regno millenario, il terzo segreto di Fatima non è stato rivelato.

Stefano Pozza
Stefano Pozza
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

La Madonna ha detto a Miriana che capirà l'importanza del perché è stato scelto il 18 marzo.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Ripeto fino alla noia. Il Trionfo del Cuore Immacolato di Maria è un trionfo ed è definitivo. 25 anni di pace sarebbero un trionfo e per di più della Tutta Pura? Non raccontiamoci panzane. O non abbiamo ben interpretato i messaggi o i 25 anni non sono il Trionfo. Tertium non datur. Saluti.
Massimiliano

GIONA
GIONA
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Dove gira la voce sul 24 o 25?

SAVERIO
SAVERIO
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Una piccola correzione Remox…a giugno terminano i 39 anni e inizia il quarantesimo anno che finirà il 25 giugno 2022….le apparizioni sono iniziate il 25 giugno 1981 ..il primo anno si compie il 25 giugno 1982…pertanto il termine del quarantesimo anno è il 25 giugno 2022.

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Il termine del 40mo anno è Giugno 2021 non 2022.

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza
Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

(Messaggio annuale del 18 marzo 2021 a Mirjana testo ufficiale)

“Cari figli! Vi invito come madre a ritornare alla gioia e alla verità del Vangelo. Per tornare all’amore di mio Figlio, perché Lui vi aspetta a braccia aperte. Tutto quello che fate nella vita, fatelo con mio Figlio, con amore. Per essere benedetti. Per mantenere la vostra spiritualità interna, non solo esterna. Solo così sarete umili, generosi, pieni d’amore e di gioia e il mio cuore di madre gioirà con voi. Grazie”.

SAVERIO
SAVERIO
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Beh…direi proprio di no Remox…a giugno 2021 INIZIA il quarantesimo anno…che finirà nel 2022…io compio gli anni al termine dell'anno e non all'inizio..il primo compleanno di Medjugorie e nel 1982…il secondo nel 1983 e via dicendo…il quarantesimo anno compiuto e trascorso totalmente è il 25 giugno 2022…il 25 giugno 2021 inizia il quarantesimo anno.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

1981-1982 1° anno (da giugno a giugno)
1982-1983 2° anno
1983-1984 3° anno
1984-1985 4° anno
1985-1986 5° anno
1986-1987 6° anno
1987-1988 7° anno
1988-1989 8° anno
1990-1991 9° anno
1991-1992 10° anno
1992-1993 11° anno
1993-1994 12° anno
1994-1995 13° anno
1995-1996 14° anno
1996-1997 15° anno
1997-1998 16° anno
1998-1999 17° anno
1999-2000 18° anno
2000-2001 19° anno
2001-2002 20° anno
2002-2003 21° anno
2003-2004 22° anno
2004-2005 23° anno
2005-2006 24° anno
2006-2007 25° anno
2007-2008 26° anno
2008-2009 27° anno
2009-2010 28° anno
2010-2011 29° anno
2011-2012 30° anno
2012-2013 31° anno
2013-2014 32° anno
2014-2015 33° anno
2015-2016 34° anno
2016-2017 35° anno
2017-2018 36° anno
2018-2019 37° anno
2019-2020 38° anno
2020-2021 39° anno
2021-2022 40° anno

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Saverio: “…..il primo compleanno di Medjugorie è nel 1982…il secondo nel 1983 e via dicendo……”

Saverio riprendendo quanto da te scritto sopra, possiamo dire che:

• come nel 1982 era il 1° compleanno di Medjugorie, così nel 2022 sarà il 41° compleanno di Medjugorie;

• come nel 1983 è stato il 2° compleanno di Medjugorie, così nel 2023 sarà il 42° compleanno di Medjugorie.

Infatti ———->

– 1 anno compiuto, si ottiene dalla sottrazione di (1982 – 1981) = 1;

– 2 anni compiuti, si ottengono dalla sottrazione di (1983 – 1981) = 2;

– 41 anni compiuti, si ottengono dalla sottrazione di (2022 – 1981) = 41;

– 42 anni compiuti, si ottengono dalla sottrazione di (2023 – 1981) = 42;

– 40 ANNI COMPIUTI, SI OTTENGONO DALLA SOTTRAZIONE di (2021 – 1981) = 40;

Quindi dal prossimo 25 Giugno 2021, i 40 ANNI saranno compiuti (ossia terminati).

Pertanto:

– il 26 giugno 2021, avremo 40 anni + 1 giorno;

– il 27 giugno 2021, avremo 40 anni + 2 giorni;

– il 28 giugno 2021 avremo 40 anni + 3 giorni;

– il 25 luglio 2021, avremo 40 anni + 1 mese;

– il 25 agosto 2021, avremo 40 anni + 2 mesi;

– ecc……..

Quindi ha ragione Remox,

un abbraccio fraterno.

Stefano Pozza
Stefano Pozza
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Sinceramente l'articolo del 24 o del 25 marzo l'ho trovato qui in questo articolo.

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Anonymous18 marzo 2021 18:17

Ti sei dimenticato di riportare l'anno 1989-1990.

Ha ragione Remox, al 25 giugno 2021 si compiranno 40 anni dall'inizio delle apparizioni a Medju gorje

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Anonimo delle ore 18:17,

la scaletta è sballata, infatti hai saltato un anno!

1981-1982 1° anno (da giugno a giugno)
1982-1983 2° anno
1983-1984 3° anno
1984-1985 4° anno
1985-1986 5° anno
1986-1987 6° anno
1987-1988 7° anno
1988-1989 8° anno

1989-1990 9° anno ( questo anno lo hai SALTATO!!!!)

1990-1991 9° anno ( quindi è il 10° anno )
1991-1992 10° anno ( quindi è l' 11° anno )
1992-1993 11° anno ( quindi è il 12° anno )
1993-1994 12° anno ( quindi è il 13° anno )
………

2020-2021 39° anno ( quindi in realtà è il 40° anno )

saluti.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Sì, scusate, mi correggo:

1981-1982 1° anno (da giugno a giugno)
1982-1983 2° anno
1983-1984 3° anno
1984-1985 4° anno
1985-1986 5° anno
1986-1987 6° anno
1987-1988 7° anno
1988-1989 8° anno
1989-1990 9° anno
1990-1991 10° anno
1991-1992 11° anno
1992-1993 12° anno
1993-1994 13° anno
1994-1995 14° anno
1995-1996 15° anno
1996-1997 16° anno
1997-1998 17° anno
1998-1999 18° anno
1999-2000 19° anno
2000-2001 20° anno
2001-2002 21° anno
2002-2003 22° anno
2003-2004 23° anno
2004-2005 24° anno
2005-2006 25° anno
2006-2007 26° anno
2007-2008 27° anno
2008-2009 28° anno
2009-2010 29° anno
2010-2011 30° anno
2011-2012 31° anno
2012-2013 32° anno
2013-2014 33° anno
2014-2015 34° anno
2015-2016 35° anno
2016-2017 36° anno
2017-2018 37° anno
2018-2019 38° anno
2019-2020 39° anno
2020-2021 40° anno (da giugno a giugno)

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Qualcuno qui non sa contare gli anni….io che ho iniziato a lavorare nel 1981 me ne vado in pensione quest'anno dopo QUARANT'ANNI di servizio nel 2021. GIONA

SAVERIO
SAVERIO
3 anni fa

Confermo…scusate …i 40 anni si compiono completamente il 25 giugno 2021

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Remox il periodo di Pace solo a La salette viene detto esplicitamente che deve durare 25 anni , stiamo parlando si apparizioni dell' 1800 , ora invece nelle Rivelazioni profetiche di suor Maria Natalia Magdolna,(molto più vicino a noi ) si parla di un periodo di pace molto più lungo anche 100 anni, aggiungo io che anche in questo caso si tratta di un tempo simbolico. Pertanto come puo essere il cielo si contraddice?? 25 anni o 100 anni ??
Semplicemente quel tempo di pace è un tempo simbolico , ora avremo l'anticristo dopo il periodo di pace lungo di 1000 avremo l'Anticristo finale, staremo a vedere.
Secondo voi Dio ha spiegato dettagliatamente la cronologia degli avvenimenti ?? dando anche aiuti al nemico infernale che ricordiamo non puo prevedere il futuro, o ha volutamente mischiato le carte??? Lo stesso Dott. G.I. mi pare che oltre il Miracolo di Garabandal non sà andare. Le cose non sono lineari come pensate

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Remox ancora una volta la invito a vedere questo video https://www.youtube.com/watch?v=JRxVcp50lFs

in particolare la Madonna dice :
Messaggio del 25 Dicembre 1999 rivolto alla Parrocchia attraverso la veggente Marija di Medjugorje.

“Cari figli, questo è tempo di grazia. Figlioli, oggi, in modo speciale, assieme a Gesù Bambino che tengo fra le braccia, io vi do la possibilità di decidervi per la pace. Attraverso il vostro “sì” alla pace e la vostra decisione per Dio vi si apre una nuova possibilità per la pace. Soltanto così, figlioli, il tempo di questo secolo sarà per voi un tempo di pace e di prosperità. Perciò mettete il neonato Gesù Bambino al primo posto nella vostra vita e Lui vi condurrà sulla via della salvezza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

Si parla di un secolo di Pace ( a mio avviso molto di più è sempre un dato simbolico ), non di 25 anni di pace per questo secolo , la vostra scaletta è sballata

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Che l'argomento sia comunque avvolto da un velo di mistero è assodato, tuttavia non è la nostra scaletta, ma sono le parole della Madonna. Ho riportato tre apparizioni che parlano specificatamente di quel tema in tre periodi di tempo molto diversi e distanti fra loro. Apparizioni riconosciute dalla Chiesa al contrario di molte altre.
L'esigenza di una pausa nella lotta del primo combattimento escatologico è riconosciuta anche da Don Dolindo Ruotolo nei suoi commenti all'Apocalisse trovando anche il passo specifico dove ciò sarebbe annunciato.
Quando poi si parla di trionfo "definitivo" del Cuore Immacolato di Maria (questa espressione è usata solo ad Anguera) è ovvio che lo si debba intendere con il trionfo di Cristo e dunque con la fine del primo combattimento escatologico, proprio perchè definitivo.
Il trionfo di Maria annunciato a La Salette, Fatima e Belpasso in un certo senso anticipa quello definitivo con la sconfitta dell'Anticristo e l'instaurazione di un lungo tempo di pace con la vita sulla Terra trasformata.
E' come il tempo che passa dal "si" di Maria all'Annunciazione, primo trionfo mariano che annuncia la prossima manifestazione di Cristo nel mondo, e la Resurrezione che è il trionfo definitivo sulla morte e sul regno di satana. Un tempo di 33 anni, non lungo dunque, tuttavia centrale nella storia della Redenzione.

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

A parte quanto detto da Remox (che è giusto), il punto in questione è un altro.

Il messaggio citato, per chi lo sa leggere bene, è un messaggio CONDIZIONALE.
La Madonna non dice: "…il tempo di questo secolo sarà per voi un tempo di pace e di prosperità."
Prima di pronunciare questa frase, premette sapientemente: "…io vi do la possibilità di DECIDERVI per la pace."

Offre, cioè, una possibilità: se dite sì, avrete pace e prosperità nel prossimo secolo; se dite no, …
Esattamente come a Fatima.
Infatti, dice: "Attraverso il vostro “sì” alla pace e la vostra DECISIONE per Dio vi si apre una nuova POSSIBILITÀ per la pace."

La pace e la prosperità sono soltanto una "possibilità" che dipende dal sì oppure dal no dell'umanità.
Si tratta di prendere una “DECISIONE”.

Quindi, nessun "secolo di Pace" (come dice l'anonimo).

"Soltanto così [cioè, soltanto dicendo sì a Dio], figlioli, il tempo di questo secolo sarà per voi un tempo di pace e di prosperità."

Quale uomo saggio sosterrebbe che, in questi primi ventun anni del secolo, l'umanità sta dicendo sì a Dio?

Se io preferisco fermarmi al Miracolo, nella scaletta degli eventi, è soltanto perché è stato rivelato che Avvertimento e Miracolo sono avvenimenti CERTI e già fissati nei decreti di Dio (non condizionali), mentre il Castigo è evento condizionale e potrebbe anche capitare che – voglia il Cielo – in conseguenza del Miracolo, il mondo si converta ed eviti il Castigo (teoricamente non lo si può escludere, tutto è possibile). Sta di fatto che la Madonna a Garabandal (al di là di quello che crede Conchita personalmente) ha annunciato un Castigo condizionale e senza alcuna relazione temporale col Miracolo (se avesse dato un tempo, non sarebbe stato più condizionale).

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

I russi stanno ora stanno parlando apertamente di una crisi come questa attuale, a cui non assistiamo da decenni, in un gioco molto pericoloso per l'umanità e la regione in generale.

Gli americani hanno insistito tempo fa che " con Biden tutto è cambiato e Putin pagherà le elezioni, Navalny, ecc."

I russi hanno postato immagini dal fronte mentre domani suoneranno le sirene della guerra a Donetsk. I dadi sono stati lanciati da entrambi i lati.

“Minaccia pubblica di distruzione dell'Ucraina!”

Le forze armate russe sono entrate in uno stato di piena prontezza al combattimento dopo il ritiro dell'ambasciatore russo dagli Stati Uniti.
Tempo fa, il presentatore del canale russo Russia-1 ha inviato un messaggio a Washington e Kiev dal Cremlino dicendo:

"Una volta iniziato l'attacco, non aspetteremo 18 o 16 ore prima che inizi un attacco su larga scala nel Donbass. Un colpo deve arrivare direttamente dal territorio russo.
Sappiamo che hai droni, corridoi, occhi e orecchie.
La questione della completa distruzione dell'infrastruttura militare ucraina deve essere risolta immediatamente allo stesso tempo.
La nostra esperienza nell'estirpare i terroristi in Siria ha dimostrato che possiamo colpire ovunque. "Gli aeroporti, le attrezzature e i depositi di carburante devono essere distrutti e i colpi devono essere tali da non lasciare spazio per ulteriori ostilità".

Il noto Zhirinovsky, amico di Putin, si è mosso nella stessa direzione, dicendo:

"Il colpo all'Ucraina deve essere così potente che Biden inizierà a tremare e a nascondersi sotto il tavolo"!

Il rappresentante della Duma russa, Vyacheslav Volodin, ha sottolineato quanto segue:
"Biden ha insultato la gente del nostro paese con la sua dichiarazione su Vladimir Putin. Questo è qualcosa di incredibile. Putin è il nostro presidente, un attacco a lui equivale a un attacco al nostro Paese.

La dichiarazione di Biden non ha senso. "Non si comporta come un presidente che vuole dire che rappresenta principi democratici e morali".
Il viceministro degli Esteri russo Sergei Ryabkov ha dichiarato:

"La responsabilità di un ulteriore deterioramento delle relazioni Russia-USA ricade al 100% sugli Stati Uniti".

"L'Ucraina si è ritirata dal cessate il fuoco nel Donbas e sta trasferendo le forze sulla linea di contatto. Il suo ritiro è ovvio. Kiev colpisce aree residenziali e infrastrutture.

Stabilisce un precedente per l'azione e le operazioni militari nella regione ",
ha detto Boris Gryzlov, portavoce della Russia per il gruppo di contatto tripartito.

Anche il ministro della Difesa russo, S. Soigou, ha rilasciato dichiarazioni:

" Coloro che si sono seduti al tavolo hanno firmato garanzie nel contesto di cambiamenti costituzionali ed elezioni. Dopo 4 ore hanno cambiato idea e la colpa è della Russia?
È colpa della Russia se hanno iniziato a sparare su città pacifiche usando armi pesanti?

Media russi: l'esercito ucraino è in piena allerta

"Kiev ha dato ordini e l'intero esercito ucraino è in massima allerta.”

Gli accordi di pace in Ucraina sono falliti e i conflitti sono diventati più frequenti…….

https://warnews247.gr/sok-kai-deos-gia-ktypima-tromeris-ischyos-pou-tha-dialysei-tin-oukrania-kai-tha-kanei-ton-bainten-na-tremei-miloun-pleon-dimosia-stin-rosia/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

DONBASS, SCLEROSI MULTIPLA A WASHINGTON

Ieri mi sono scagliato contro il povero Biden, uomo degno della massima disistima, ma probabilmente portato all’esasperazione dalla Russia che non cede di fronte agli interessi a stelle strisce che come è noto sono eccezionalmente sacri.

Così non sapendo come sfogare la rabbia ha accusato Putin di aver truccato le elezioni americane, quelle in cui ha vinto lui, oltre che di essere un assassino.

Eh si l’iracondia fa brutti scherzi e così Mosca ha dovuto ritirare il suo ambasciatore a Washington per no n farsi offendere dall’obnubilato.

D’altra parte possiamo comprendere benissimo lo stato d’animo di Biden, che in Ucraina deve anche badare agli interessi del figlio corrotto e corruttore  ( quante preoccupazioni! ) e non solo il suo , ma anche di chi tira i fili della Casa Bianca  essendo improbabile che il presidente abbia una visione d’insieme  delle cose:
ma come,  era tutto pronto per scatenare l’offensiva contro il Donbass , le truppe ucraine erano state rifornite di armi, il leader russo era isolato da una gragnuola di impavide quanto deliranti  accuse da parte degli ascari europei, il truffatore nazista Navalny  era pronto a fare casino e il territorio delle repubbliche secessioniste cominciava ad essere bombardato dalle postazioni di artiglieria di Kiev, facendo vittime civili, cosa che rallegra sempre le amministrazioni americane, perché è un po’ un ritorno alle origini, un po’ come il tacchino della festa del ringraziamento che celebra il primo sterminio dei nativi.

La posta era grossa:
se solo la prima linea di difesa delle truppe secessioniste, come si immaginava che sarebbe facilmente avvenuto, fosse stata sfondata la Russia sarebbe stata costretta o a ad abbandonare le repubbliche secessioniste o a intervenire in maniera diretta  e Putin sarebbe stato preso nel gorgo delle accuse e dei venti di guerra.

Del resto il conflitto è anche l’univa via d’uscita per il governo fantoccio ucraino, già economicamente e politicamente fallito da un bel pezzo,  che ha un senso solo fino a quando riesce a gestire il livello e le modalità dello scontro.

Ma nulla di tutto questo è avvenuto:
la Russia si è limitata a fornire sottobanco il Donbass di armi avanzate che da una parte hanno distrutto con estrema precisione le postazioni di artiglieria ucraina impegnate a bombardare i secessionisti e dall’altra hanno confuso con sistemi di guerra elettronica le comunicazioni del nemico:

questo ha immediatamente fatto comprendere che le grandi formazioni ucraine che già si apprestavano ad entrare in azione, sarebbe state fermate e decimate, per cui l’offensiva è stata rimandata a tempo indeterminato perché né il governo di Kiev e tantomeno l’amministrazione di Washington possono permettersi uno smacco così grave che avrebbe potuto anche prendere l’aspetto di una rotta visto che secondo alcune fonti interne all’ucraina il morale delle truppe di Kiev sarebbe a terra. 

Adesso il governo ucraino  tenterà di dire che forti formazioni russe sono ammassate appena al di là del confine del Donbass e magari la Nato  dirà che i sistemi di guerra elettronica forniti ai secessionisti  costituiscono un intervento diretto.

Certo oggi qualsiasi cosa può essere impunemente detta, ma questo implicherebbe che l’Ucraina si sarebbe dotata  da sola con armi occidentali.

D’altronde non si può nemmeno confessare di essere stati sconfitti prima ancora di cominciare e che la qualità della narrazione lascia a desiderare.

Dunque adesso potete comprendere il dramma del sub presidente Biden e le sua DEMENZA SENILE che è la stessa di un impero in declino.

https://ilsimplicissimus2.com/2021/03/18/donbass-sclerosi-multipla-a-washington/

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

https://comedonchisciotte.org/lo-zio-sam-e-davvero-in-stato-di-morte-cerebrale-ecco-lintervista/
{Lo Zio Sam è davvero in stato di morte cerebrale: ecco l’intervista. …
Mentre è assolutamente normale per alcune tribù che vivono ancora nell’età del bronzo inscenare minacce rituali e dimostrazioni di prodezza virile per impressionare un avversario, vedere il leader (nominale) di una superpotenza nucleare comportarsi come un capo tribù dell’età del bronzo è, a dir poco, sconcertante.
E, proprio come gli uomini della tribù delle Sentinelle credono che i loro archi e le loro frecce possano spaventare le navi di metallo e persino gli elicotteri, così gli “uomini della tribù di Biden” (chiamiamoli così) sperano che le sanzioni o le capacità militari degli Stati Uniti possano terrorizzare la Russia fino alla completa sottomissione. …}. Sapevano che era così e per questo che l’hanno scelto. P.Riesz_

Pierpaolo
Pierpaolo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

@P.Riesz_

non ho capito….cui prodest ? Mi spieghi meglio ? A chi e a cosa giova l'inadeguatezza di Biden ? Grazie 🙂

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Dallo stesso articolo: {….possiamo stare tranquilli che chiunque sia al comando dei Sentinellesi (uomo o donna che sia) è un leader molto più intelligente e onesto del vegetale senza cervello che la frode elettorale del 2020 in USA ha messo al potere. Nella meravigliosa favola di Hans Christian Andersen il momento di rottura arriva quando un bambino innocente grida che [il re] “non ha niente addosso,” mentre il resto del popolo è sotto l’incantesimo di quella che ora viene definita “ignoranza pluralistica.” Per concludere, permettetemi di farvi una domanda: tra quanto tempo pensate che dichiarare, per esempio, che “Zio Shmuel è veramente in stato di morte cerebrale…” diventerà un reato penale nella cosiddetta “terra dei liberi e patria dei coraggiosi”?}. E’ evidente che se fosse andata male la frode elettorale il capro espiatorio era pronto; attualmente lo usano per fini di propaganda a cui un un presidente intelligente e non volgare si sarebbe sottratto; in buona sostanza fa il lavoro sporco e certamente compirà azioni azzardate e pericolose; è il partito democratico o meglio il deepstate che ha la responsabilità di aver portato alla presidenza di una superpotenza in declino un personaggio del genere. L’approccio migliore lo ha assunto Putin; ha prima alleggerito apparentemente le tensioni dichiarando: “Una risposta a Biden? Gli direi, stia bene. Le auguro buona salute! ..…”. P.Riesz_

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

“…….il povero Biden, uomo degno della massima disistima, ma probabilmente portato all’esasperazione dalla Russia che non cede di fronte agli interessi a stelle strisce…..

….. Così non sapendo come sfogare la rabbia ha accusato Putin di aver truccato le elezioni americane, quelle in cui ha vinto lui, oltre che di essere un assassino.

Eh si l’iracondia fa brutti scherzi…..
….. potete comprendere il dramma del sub presidente Biden e le sua DEMENZA SENILE…..”

Beh, prima il povero sub presidente Biden, lo potevamo chiamare semplicemente “Joe Alzheimer Biden”, ma adesso i “brutti scherzi” incominciano a diventare davvero pericolosi per la sua integrità fisica, e per la sua salute……ma Putin non gli aveva “augurato un’ ottima salute”, con tanto di bacetti teneri e amorosi?

BIDEN CADE 3 VOLTE SULLA SCALETTA DELL'AIR FORCE ONE – VIDEO

Il presidente scivola a ripetizione, l'incidente ripreso dalle telecamere della Nbc
Non è stata di buon auspicio per Joe Biden la frase sibillina pronunciata da Vladimir Putin, "gli auguro buona salute". Oggi, mentre era in partenza per Atlanta, il presidente Usa è scivolato per ben tre volte di seguito sulla scaletta dell'Air Force One…

https://www.adnkronos.com/biden-cade-3-volte-sulla-scaletta-dellair-force-one-video_42I20DEGfxNHigYqoaagWf

BIDEN SCIVOLA A CADE MENTRE SALE SULL'AIR FORCE ONE: PAURA PER IL PRESIDENTE, POI SI RIPRENDE E DICE: «PARLERÒ CON PUTIN»

https://www.ilmessaggero.it/mondo/biden_cade_scale_aereo_air_force_one_cosa_e_successo_ultime_notizie_news-5842209.html

Meno male che Biden si “riprende”, ed invoca subitamente come “rimedio”, un colloquio con Putin…..altrimenti senza “il rimedio”, dovremmo cambiargli il nome in “Joe Parkinson Biden”……..

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Israel Shamir – The UNZ Review – 9 marzo 2021 traduzione
https://comedonchisciotte.org/il-texas-guida-la-marcia-verso-la-liberta/
{…Biden, il Re dei Morti e la sua squadra erano sicuri che il mondo fosse sotto il loro controllo; avevano pianificato di condurre l’umanità al Grande Reset, alla lugubre fine dell’Homo Sapiens, alla crudele distopia degli schiavi mascherati governati dagli algoritmi di Google. Ma i texani hanno cambiato il corso della storia. Sono stati immediatamente seguiti da Mississippi, Iowa, Montana e North Dakota; gli stati che hanno votato per Trump e la libertà. …}. Il risveglio delle coscienze è iniziato in ogni parte del mondo. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Chi ha sostenuto e sostiene Biden?
https://www.unz.com/pgiraldi/the-puppet-masters-is-there-really-a-deep-state/
{Il pericolo rappresentato dal Deep State è che esercita un potere immenso ma è non eletto e inspiegabile.
…Quindi, è giusto dire che il Deep State non è una funzione né della CIA né dell'FBI, ma allo stesso tempo il coinvolgimento di John Brennan, James Clapper e James Comey nel complotto per distruggere Donald Trump è inquietante, poiché i tre uomini erano a capo dell'Agenzia, dell'Ufficio dell'Intelligence Nazionale e dell'Ufficio di presidenza. Sembra che abbiano svolto ruoli di leadership critici nel portare a termine questa cospirazione e potrebbero non aver operato da soli. Quasi certamente ciò che avrebbero potuto fare sarebbe stato esplicitamente o implicitamente autorizzato dall'ex presidente degli Stati Uniti, Barack Obama, e da altri nella sua squadra di sicurezza nazionale.
Ora è noto(*) che il direttore della CIA del presidente Barack Obama John Brennan ha creato una Task Force Trump interagenzia segreta all'inizio del 2016. Piuttosto che lavorare contro autentiche minacce straniere, questa Task Force ha svolto un ruolo fondamentale nel creare e alimentare il meme che Donald Trump era uno strumento dei russi e un burattino del presidente Vladimir Putin, un'affermazione che emerge regolarmente ancora oggi. Lavorando con Clapper, Brennan ha inventato la narrativa secondo cui "la Russia aveva interferito nelle elezioni del 2016". Brennan e Clapper hanno promosso quel racconto anche se sapevano molto bene che la Russia e gli Stati Uniti hanno condotto una vasta gamma di azioni segrete l'una contro l'altra, comprese le operazioni di informazione, negli ultimi settant'anni. …
https://turcopolier.typepad.com/sic_semper_tyrannis/2019/11/growing-indicators-of-brennans-cia-trump-task-force-by-larry-c-johnson.html
(*)L'americano medio non ha idea di quanto sia allarmante la notizia secondo cui l'ex direttore della CIA John Brennan avrebbe creato e fornito di personale una Task Force della CIA all'inizio del 2016 chiamata Trump Task Force, con la missione di spiare e svolgere azioni segrete contro campagna del candidato Donald Trump. …}. Mentre l’11 settembre è scivolato via senza sorprese per il deepstate, le ultime elezioni sono state difficili e per superare l’ostacolo sono ricorsi ad un colpo di stato; per il deepstate ora è tutto in salita e gli inciampi di Biden sono profetici. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Dott G.i. o chiunque mi voglia rispondere , considerando che la Madonna ha affermato quanto segue:
Messaggio del 25 Dicembre 1999 rivolto alla Parrocchia attraverso la veggente Marija di Medjugorje.

“Cari figli, questo è tempo di grazia. Figlioli, oggi, in modo speciale, assieme a Gesù Bambino che tengo fra le braccia, io vi do la possibilità di decidervi per la pace. Attraverso il vostro “sì” alla pace e la vostra decisione per Dio vi si apre una nuova possibilità per la pace. Soltanto così, figlioli, il tempo di questo secolo sarà per voi un tempo di pace e di prosperità. Perciò mettete il neonato Gesù Bambino al primo posto nella vostra vita e Lui vi condurrà sulla via della salvezza. Grazie per aver risposto alla mia chiamata”.

La Madonna parla di un secolo di Pace ( a mio avviso molto di più è sempre un dato simbolico ), non di 25 anni di pace per questo secolo, pertanto dove si troverebbero questi 25 anni di pace??? lo RIPETO all'infinito I CONTI NON TORNANO.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Dedicato a quelli che non voglio credere in questo sito:
https://www.marcotosatti.com/2021/03/19/russo-boccacci-ma-se-ratzinger-e-ancora-papa-allora/

Ma allora, il Vescovo vestito di bianco: che ruolo svolge in questa inedita e drammatica fase di storia dell’umanità e della Chiesa?

È la Madonna stessa a rivelarcelo:[8] “… Un copricapo con due corna portava il Sommo Sacerdote nel Vecchio Testamento. La mitria – con due corna – portano i Vescovi nella Chiesa, per indicare la pienezza del loro Sacerdozio. […] la bestia con due corna, simile a un agnello, indica la Massoneria infiltrata all’interno della Chiesa, cioè la Massoneria ecclesiastica, che si è diffusa soprattutto fra i Membri della Gerarchia. Questa infiltrazione massonica, all’interno della Chiesa, vi è già stata da Me predetta in Fatima, quando vi ho annunciato che Satana si sarebbe introdotto fino al vertice della Chiesa. […] lo scopo della massoneria ecclesiastica è quello di distruggere Cristo e la sua Chiesa, costruendo un nuovo idolo, cioè un falso Cristo ed una falsa Chiesa. […] La massoneria ecclesiastica cerca di distruggere questa realtà [cioè la Chiesa Cattolica] con il falso ecumenismo, che porta all’accettazione di tutte le Chiese cristiane, affermando che ciascuna di esse possiede una parte della verità. Essa coltiva il disegno di fondare una Chiesa ecumenica universale, formata dalla fusione di tutte le confessioni cristiane, fra cui la Chiesa cattolica.”

Ragion per cui: egli, il Vescovo vestito di bianco è quella specifica figura del Falso Profeta (detto anche “Bestia della Terra”, come riportato in Ap 13,11-18), poiché è proprio lui quel personaggio raffigurato con “due corna” – la mitria dei Vescovi – e che tuttavia è pur “simile a un agnello” – “qualcosa di simile a come si vedono le persone in uno specchio quando vi passano davanti” – e tuttavia egli “parla come un drago”: ma tutto ciò lo percepiscono soltanto coloro in grado di riconoscere la Voce del Pastore, poiché sono le Sue pecore, quelle che Gli appartengono, vale a dire – oggi come oggi – solamente il Piccolo Gregge…[9]

Ergo, la “Bestia della terra”, secondo quanto è narrato nel Libro dell’Apocalisse: “Faceva sì che tutti, piccoli e grandi, ricchi e poveri, liberi e schiavi ricevessero un marchio sulla mano destra e sulla fronte…”

Papa Francesco: “Il vaccino anti Covid sia dato a tutti.”[10] (quante volte lo abbiamo sentito ripetere!)…

Allo stesso modo, come Gesù Cristo volle nascere allorché tutto il mondo antico, conosciuto di allora, era in pace – nota questa, come la “pace augustea”[11] – e ciò lo volle attuare nel bel mezzo di un censimento: “In quei giorni un decreto di Cesare Augusto ordinò che si facesse il censimento di tutta la terra”, così oggi, la “scimmia di Dio”, vorrebbe fare qualcosa di altrettanto simile – sempre però in “parodia”, com’è nella sua essenza – e quindi renderà manifesto in questi tempi il suo “pupillo”, l’anticristo, adesso che il mondo è in lockdown (nient’altro che una pace fittizia, contenente in latenza acerbe proteste e feroci rivoluzioni, nascoste come il fuoco sotto la cenere)…

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il Nemico ha poi pensato anche ad un suo proprio censimento… ed è quel progetto digitale, ideato e brevettato, da Bill Gates: censimento digitale chiamato ID 2020 n. 060606…[12]

Certo che… a questo punto ci ritornano alla mente scenari inediti, che non saremmo mai riusciti soltanto ad immaginare, sino a qualche tempo fa: “[…] E rivederlo ancora, quel Vescovo di Roma, qualche giorno dopo, la mattina del 25 marzo 2020, recitare l’Angelus davanti ad una piazza San Pietro pressoché deserta, completamente vuota, quasi concreta immagine della “desolazione”…

Già, la desolazione!… Eppure c’era molta più allegria e spensieratezza, soltanto qualche tempo prima, quando il 7 ottobre scorso [del 2019], nella basilica di San Pietro, centro della cristianità, luogo santo per eccellenza, veniva portato in processione, all’interno di quelle sacre e venerande mura, il feticcio cosiddetto della “pachamama”…

Secondo alcune autorevoli e competenti voci, ciò che fu perpetrato quel giorno, in quella stessa basilica bagnata dal sangue dei martiri e che vide ben altri e più sacrali e augusti riti, fu un vero e proprio “abominio”…

Già, l’abominio!… Che ci sia forse una certa correlazione fra questi due concetti: abominio e desolazione, e che l’una sia come una conseguenza dell’altro?

Beh, è adesso inevitabile che mi vengano alla mente quelle gravi ed enigmatiche parole del Signore Gesù, dette a riguardo degli ultimi tempi: «Quando dunque vedrete l’abominio della desolazione, di cui parlò il profeta Daniele, stare nel luogo santo (chi legge comprenda)…»

E cosa disse il profeta Daniele a tal proposito?

Egli disse che: «… Nello spazio di metà settimana, farà cessare il sacrificio e l’offerta: sull’ala del tempio porrà l’abominio della desolazione… Aboliranno il sacrificio quotidiano e vi metteranno l’abominio devastante… Ora, dal tempo in cui sarà abolito il sacrificio quotidiano e sarà eletto l’abominio devastante, passeranno 1.290 giorni…»

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

A brevissimo, quanto sintetico commento alle suddette parole del Profeta, dico soltanto che: l’abominio devastante, non sappiamo “ancora” in cosa esso potrà consistere, mentre per l’abominio della desolazione, ho provato a darne una seppur timida ed ipotetica interpretazione, ed infine, per l’abolizione del sacrificio quotidiano, al momento ne possiamo avere soltanto una pallida e parziale idea, prendendo atto del divieto, da parte dei vescovi e dello stato, nei confronti di fedeli e sacerdoti, di partecipare insieme a qualunque funzione religiosa, la Santa Messa in primis, sotto pena di denunce e salatissime multe…”[13]

Ma tutto ciò sta avvenendo per la nostra personale santificazione, e per rafforzare la nostra fede, dandoci così la possibilità di meritare in grazia, ma soltanto dopo che anche noi, avremo reso la nostra intima e convinta testimonianza d’amore.

E che sia proprio così, ce lo ricorda anche il Catechismo della Chiesa Cattolica (ai nn. 675-677), in cui ci avvisa che ai giorni nostri tutti i fedeli saranno chiamati a confrontarsi con una “prova finale”.

Che forse questa si riferisca proprio alla situazione attuale, nella quale stiamo vivendo il lacerante dramma di una Chiesa (apparentemente) bicefala?

Una prova tale, in grado di “scuotere la fede di molti credenti”, poiché è attraverso di essa che si svelerà il mistero d’iniquità, capace di fornire una “soluzione apparente” ai problemi degli uomini contemporanei, sotto la forma però di una “impostura religiosa”.

Ed è allora che dovremmo schierarci, scegliendo da quale parte stare: se con l’anticristo (cioè l’antichiesa e l’antivangelo, come ebbe a dire san Giovanni Paolo II), questa scelta però al prezzo dell’apostasia dalla Verità, poiché in tal modo aderiremo alla “nuova Chiesa”, grande e ben voluta, anzi osannata dal mondo, ecologista ed ecumenica, che si occupa prevalentemente dei poveri e degli immigrati; oppure viceversa, se vogliamo restare con la Chiesa di sempre, anche se oggi è mal vista dal mondo, che la reputa integrista e fondamentalista, seguendo il santo Magistero, ritenuto oggigiorno antiquato, allora sì che rimarremo fedeli al Vangelo di Cristo, all’unico e vero Dio, al Salvatore e Redentore nostro: “ciò che abbiamo di più caro”![14]

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E tuttavia, chi si sente davvero un “apostolo degli ultimi tempi”, egli pure ripercorrerà le vicende terrene del suo Maestro, insieme con i suoi apostoli, attraversando i tempi cruciali in cui “percuoterò il pastore e disperderò le pecore”[15]…

E verseranno lacrime e sangue costoro, vedendo persino che un giorno: “Un uomo orgoglioso ordinerà la modifica della Professione di Fede e le sue azioni compiaceranno gli uomini perversi. Sarà una grande offesa al mio figlio Gesù. Soffro per quello che vi attende. Pregate.”[16]

Fortemente indicativo inoltre, ciò che è stato reso pubblico dalle pagine del diario di Bruno Cornacchiola, non molto tempo fa, nelle Apparizioni alle Tre Fontane di Roma, poiché quello era un testo rimasto sino ad allora segreto: «Quello che ho sognato non si avveri mai, è troppo doloroso e spero che il Signore non permetta che il Papa neghi ogni verità di fede e si metta al posto di Dio.Quanto dolore ho provato nella notte, mi si paralizzavano le gambe e non potevo più muovermi, per quel dolore provato nel vedere la Chiesa ridotta a un ammasso di rovine.[17]» (21.09.1988, da: S. Gaeta, Il Veggente. Il segreto delle Tre Fontane, pag. 218).

«Falsi profeti, che cercano con tutti i mezzi di avvelenare le anime, cambiando la dottrina di Gesù, mio amato Figlio, in dottrine sataniche; e toglieranno il sacrificio della croce che si ripete sugli altari del mondo! Questi avvelenatori toglieranno i mezzi della salvezza; e sono già penetrati nella luce della Chiesa…» (31.12.1990, id. pag. 221).

Ed aggiungiamo ancora, ciò che disse la Madonna in un’altra occasione, specialmente per coloro che pensano essere i Messaggi della Vergine una faccenda “privata”, da risolversi in ambito devozionale, e che non richiederebbero quindi, un nostro convinto assenso di fede e, innanzitutto, di responsabilità: «Sono anni che cerco in tutti i modi di avvertirvi, e non mi date ascolto, ma mio Figlio, per atto misericordioso, vi lascia ancora, per mio intervento, un lasso di tempo affinché riflettiate nella vostra coscienza… Chiamatela Apocalisse, ma è veramente una rivelazione che si attuerà se non vi convertirete. […] Pregate figli miei, pregate con fede e sarete salvati dall’inferno satanico che è giunto tra voi. È una Madre che vi ama che ve lo chiede, ascoltatemi.» (12.03.1983, id. pag. 224-25).

Pur tuttavia chi L’avrà ascoltata, animato ora dallo Spirito Santo e reso audace dalla Divina Condottiera, costoro sempre “si sentiranno protetti direttamente da Maria, e avanzeranno alla maniera evangelica della piccolezza, nonostante il violento discredito dell’élite dell’Antichiesa, capeggiata dal Falso Profeta. Piccoli, umili, nascosti, unicamente appoggiati su Dio e il Vangelo, sostenuti dall’Eucaristia – che soltanto essi continueranno ad adorare in ginocchio come Presenza reale, mentre l’Antichiesa rimarrà ostinatamente in piedi, in attesa di renderla semplicemente un Simbolo – sembrerà di vederli come la prima generazione cristiana, quella assediata da Nerone e dall’Impero romano!”[18]

Noi in ginocchio… loro in piedi!

E noi perché ci viene istintivo, avendocelo detto tante volte la nostra Mamma celeste…[19]

Ma essi poiché seguono il loro “profeta” che non si inginocchia mai dinnanzi a Gesù Cristo, presente nel sublime Sacramento dell’Altare, con tutto il suo Corpo, il suo Sangue, la sua Anima e la sua Divinità, né durante la consacrazione, né durante l’adorazione… mai![20]

Al contrario, “Francesco” si è inginocchiato – ma diciamo questo per chi fosse ancora convinto che ad impedirgli di piegare le ginocchia sia una questione di “sciatica” – ché anzi tuttora s’inginocchia, per esempio durante il rito della “lavanda dei piedi”, o in altre occasioni, ricevendo delle particolari “benedizioni ecumeniche”, ecc. (ma voi comprovate ciò che stiamo dicendo, andando a visionare in rete i numerosi video, che appunto lo ritraggono, sia nella celebrazione di molteplici funzioni liturgiche, come in altri svariati momenti pubblici…).

anonimo
anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per adesso nessuna modifica o negazione della professione di fede. Il Dott. G. I. non ti ha convinto ancora?

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Asssssssssssolutamente nooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooooo

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

CORONAVIRUS, PIETRO LUIGI GARAVELLI: "MAI VACCINARE DURANTE UN'EPIDEMIA, IL COVID REAGIRÀ MUTANDO"

Vaccinare in piena pandemia è sbagliato. Parola di Pietro Luigi Garavelli. Il primario della Divisione di Malattie Infettive dell’Ospedale Maggiore della Carità di Novara non usa giri di parole per spiegare quanto potrebbe accadere in Italia. ……

…..Così come è normale che in giro ci siano MIGLIAIA DI VARIANTI. E proprio su questo aspetto lancia un'avvisaglia:

"In questa situazione, A NON ESSERE NORMALE È UNA COSA CHE SI IMPARA AL PRIMO ANNO DI SPECIALIZZAZIONE. OVVERO, NON SI VACCINA MAI DURANTE UNA EPIDEMIA.

Perché il virus reagirà mutando, producendo varianti e sarà sempre più veloce di noi. Con un virus RNA o si trova un denominatore comune su cui montare il vaccino o, facendo vaccini contro le spike che mutano, non hai speranza di arrivare prima di lui.
Lo ricorreremo sempre, ripeto, tende a mutare velocemente"…….

https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/26609939/coronavirus-pietro-luigi-garavelli-controcorrente-mai-vaccinare-epidemia-covid-reagira-mutando.html

E come volevasi dimostrare….
……negli USA nuovi imprevedibili e “inspiegabili” picchi pazzeschi di Covid, proprio negli Stati che più hanno spinto e avanzato nel processo di vaccinazione di massa…… dott. Garavelli, ma perché ci dice queste cose? Speriamo caro dott. Garavelli che lei non venga imputato per aver “gufato” contro il processo di vaccinazione di massa “Luce di Speranza”……

PICCHI DI COVID IN OLTRE UNA DOZZINA DI STATI, LA MAGGIOR PARTE CON TASSI DI VACCINAZIONE ELEVATI

I casi di coronavirus stanno di nuovo aumentando in 13 stati degli Stati Uniti, secondo un'analisi delle tendenze della scorsa settimana, inclusi alcuni stati tra i più alti tassi di vaccinazione poiché gli esperti sanitari avvertono che varianti più contagiose di Covid-19 domineranno presto gli Stati Uniti…..

…..I funzionari sanitari statali hanno attribuito la colpa a nuove varianti altamente contagiose che si stanno diffondendo nello stato, poiché gli esperti sanitari avvertono che gli sforzi di vaccinazione nazionali sono in una corsa contro i ceppi contagiosi.

https://www.forbes.com/sites/nicholasreimann/2021/03/18/covid-spiking-in-over-a-dozen-states-most-with-high-vaccination-rates

I CASI COVID STANNO AUMENTANDO IN UNA DOZZINA DI STATI CON TASSI DI VACCINAZIONE ELEVATI

Mentre l' Europa è alle prese con una "terza ondata" di infezioni da COVID che costringe più governi a re-imporre almeno alcune misure di blocco, gli Stati Uniti stanno scoprendo che il numero di casi confermati di recente è di nuovo in aumento, con alcuni dei maggiori aumenti di settimana in settimana avvenuti proprio negli Stati, che erano stati elogiati per la loro diligenza nella vaccinazione…….

……In particolare, il Michigan è al di sopra della media degli Stati Uniti in termini di tasso di vaccinazione secondo Johns Hopkins Data. I funzionari statali incolpano le varianti per l'aumento, citando una dinamica simile osservata di recente in Florida e New York. Anche altri Stati tra i più alti tassi di vaccinazione, tra cui West Virginia, Maine e Montana, stanno affrontando picchi di casi. ….

……Tornando a questi nuovi ceppi, scienziati e funzionari sanitari sono nervosi perché sia ​​i ceppi del Regno Unito che quelli di Cali si diffondono più facilmente dei loro predecessori e sembrano essere più resistenti ad alcuni dei farmaci usati per trattare COVID-19.

IL CEPPO DELLA CALIFORNIA HA ANCHE MOSTRATO SEGNI DI RESISTENZA ALL'ATTUALE ASSORTIMENTO DI VACCINI COVID-19……

https://www.zerohedge.com/covid-19/covid-cases-are-spiking-dozen-states-high-vaccination-rates

Insomma per dirla alla Nostradamus, diversi e vicini presunti aiuti(“Luce di Speranza”), ma ben lontani i rimedi…..

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Problemi anche in Brasile per le varianti brasiliane

https://www.thelancet.com/journals/lancet/article/PIIS0140-6736(21)00183-5/fulltext

Viene descritta addirittura una situazione fuori controllo:

https://twitter.com/DrEricDing/status/1373501475805102082

Share This