LA PROFEZIA DEL MONACO PAISIOS: L’INIZIO?

scritto da Remox
16 · Ott · 2019

LA PROFEZIA DEL MONACO PAISIOS: L’INIZIO?


In viola le nuove conquiste turche

L’invasione turca del
Nord della Siria ci impone una riflessione sulla profezia del Monaco Paisios
per vedere se, come credo, siamo all’inizio del suo avverarsi.

Riprendiamo la
profezia ed esaminiamola nelle singole parti.

Queste cose accadranno
non ora, ma presto, quando terminerà questa generazione che governa la Turchia
e prenderà piede una nuova generazione di politici. Allora avverrà lo
smembramento della Turchia.

La generazione dei
laici e dei militari lascia il posto all’inizio degli anni 2000 al Partito
Islamico di Erdogan che comincia la sua quasi incontrastata ascesa. Ed è
proprio il Presidente turco che da inizio alla sequenza degli eventi.

E la fame ci afferrerà.
La Grecia avrà fame.

E dato che questa
tempesta durerà un certo intervallo di tempo, saranno mesi, “il pane lo
chiameremo pezzetto di pane”

«Abbiate un pezzetto di
terra, anche poco, e coltivatelo. Vicino a voi aiuterete anche qualcuno che non
ne avrà».

E’ la fame della grave
crisi economica e finanziaria che ha colpito profondamente il paese e che l’Unione
Europea ha esacerbato sotto i diktat di Berlino, preoccupata di salvare il suo
sistema bancario.

Quando senti alla televisione
che si parlerà della questione delle miglia, dell’estensione delle miglia
(della fascia costiera) da 6 a 12, allora sta arrivando subito dopo la guerra.

San Kosmas l’Etolo
aveva ragione a dire delle “Seimiglia”, perché “Seimiglia” non sono villaggi né
città, ma sono sei miglia nautiche, la fascia di sei miglia che circonda le
coste della Grecia e ogni nostra isola.

Seimiglia è ogni luogo
che dista sei miglia dalle coste della Grecia, della terraferma o delle isole.

Là dunque avverrà ciò
che disse San Kosmas l’Etolo.

Quando la flotta turca
parte per dirigersi contro la Grecia e arriva alle sei miglia, sarà certamente
distrutta.

I Turchi lanceranno una
sola provocazione alla Grecia, che avrà a che fare con la fascia costiera.

Questa parte è
centrale poiché si parla di provocazione alla Grecia per i confini marittimi.
Nell’articolo dedicato al Monaco Paisios ho già ricostruito la vicenda, ma qui
vorrei soffermarmi invece sul fatto che tali confini hanno a che fare con i
diritti di perforazione del fondale marino per trovare giacimenti di
idrocarburi.

La Turchia si è
trovata nella scomoda situazione di essere l’unica nazione del Mediterraneo
orientale a non averne trovati anche perché è di fatto circondata dalle aree
marine di interesse di Grecia, Cipro e Siria. Tutte queste nazioni come anche
Israele, Gaza e l’Egitto hanno avuto la loro parte, ma la Turchia no. E così ha
cominciato ad impostare le proprie manovre aggressive nei confronti di Cipro
sfruttando il fatto che l’isola è divisa a metà fra comunità greca e turca (quest’ultima
di fatto occupata militarmente da Ankara e non riconosciuta a livello
internazionale).

Io ritengo che sia
proprio Cipro l’ago del contendere a cui fa riferimento il Monaco Paisios. Si
capisce infatti dalle sue parole che egli considera Grecia anche territori che
al momento non lo sono, come Cipro, Bisanzio o la parte più occidentale dell’Anatolia.

La Turchia sconfina
militarmente con i suoi aerei ogni giorno nei confronti della Grecia, ma la
tensione sta salendo proprio intorno a Cipro dove Erdogan sta perforando in
zone dove non avrebbe diritto a farlo.

Dopo la provocazione dei Turchi,
scenderanno i Russi negli Stretti.

Non per aiutarci. Loro avranno altri
interessi. Ma, senza volerlo, ci aiuteranno.

Dal mio punto di vista
i Russi sono già scesi. Avranno altri interessi, che infatti sono concentrati
sulla Siria ed il Medioriente. Aiuteranno la causa greca senza volerlo; cioè
entreranno in conflitto con la Turchia per altri motivi secondo me legati all’attuale
scenario siriano e dunque, senza volerlo direttamente, aiuteranno la Grecia a
riavere indietro dei territori dopo la sconfitta turca.

Con la ripresa della
Crimea la flotta russa è tornata con più forza nel Mediterraneo e non ha alcuna
intenzione di andarsene.

Allora, i Turchi per
difendere gli Stretti che sono di importanza strategica, ammasseranno là ancora
altre truppe. In parallelo inoltre ritireranno forze da terre occupate.

La politica aggressiva
di Erdogan in Siria potrebbe arrivare presto a configgere nuovamente con quella
russa. Le potenze Occidentali della Nato sembra che vogliano scaricare lo
scomodo alleato che rischia di rimanere isolato. Le minacce verso Cipro
potrebbero spingere la Russia ad avere un motivo in più per espandere la
propria influenza nel Mediterraneo tramite azioni di protettorato come quelle
nei confronti della Siria.

La Turchia ritirerà
truppe da terre occupate, che al momento sono proprio quelle della Siria del
Nord e che nelle prossime settimane potrebbero aumentare in seguito ad altre
conquiste.

Erdogan: our operation aims to clear the land from Manbij
to the Iraqi border and we will continue until this goal is achieved

Erdogan rules out any talks with Syrian Kurds

Erdogan: I say to the members of the NATO do not stand
against Turkey and at least do not interfere

Tuttavia, gli altri
stati d’Europa, in particolare l’Inghilterra, la Francia, l’Italia e altri
sei-sette stati CEE (Europa), vedranno allora che la Russia si impadronirà di
parti, per cui diranno: “Perché non andiamo anche noi là, chissà che non ne
prendiamo un pezzo anche noi?” Tutti però aspireranno alla parte del leone.

Così anche gli Europei
entreranno in guerra…

Il governo (greco)
prenderà la decisione di non inviare l’esercito.

Terrà l’esercito solo
ai confini. E sarà una grande benedizione non prendere parte. Perché, chiunque
prenda parte a questa guerra (s’intende europea), è perduto…

Quali parti ha preso
la Russia? Non sono tanto parti territoriali quanto di influenza che
gradualmente si sta espandendo andando a riempire il vuoto lasciato da Trump. E
con l’influenza arrivano gli accordi commerciali e i soldi.

Per questo gli Europei
diranno: o ci muoviamo anche noi o verremo fatti fuori.

La Francia invia una fregata militare in difesa di Cipro, forse anche l’Italia

A Cipro l’Inghilterra ha due basi militari sovrane. La Francia invia le
proprie navi e l’Italia ci sta pensando considerato che ENI ha contratti per praticamente
tutti i settori ciprioti. La Grecia difenderà solo i confini ed è per questo
che sarà risparmiata dalle conseguenze peggiori della guerra perché questa non
si esaurirà certo con la sola Turchia.

I Turchi ci colpiranno, ma la Grecia
non subirà danni consistenti.

Non passerà molto tempo dopo
l’attacco dei Turchi al nostro Paese che i Russi colpiranno i Turchi e li
dissolveranno.

Come un foglio di carta che lo
colpisci e si dissolve, così anche i Turchi saranno dissolti. Un terzo di essi
sarà ucciso, un terzo si convertirà al cristianesimo e un terzo andrà al
“Meleto Rosso” [luogo mitologico in cui saranno scacciati i Turchi di
Costantinopoli].

Un attacco turco alla Grecia, una provocazione come la chiama Paisios,
non può che essere legata alle questioni suddette ed è evidente che metterà in
pericolo le rotte di navigazione. I cosiddetti “stretti” fondamentali anche per
il passaggio delle navi russe.

Vi sarà una guerra tra Russia e
Turchia. All’inizio i Turchi crederanno di vincere, ma ciò sarà la loro
rovina. I Russi alla fine vinceranno e la Città (Costantinopoli) cadrà in mano
loro. Poi la prenderemo noi… Saranno costretti a darcela.

All’inizio del conflitto i Turchi penseranno di vincere, sfruttando il
fatto probabilmente di poter contare su un maggior numero di forze in loco. Ma
saranno sconfitti e Costantinopoli sarà presa dai Russi che, tuttavia, dovranno
poi darla ai Greci.

Gli Inglesi e gli
Americani ci concederanno Costantinopoli.

Non perché ci amino, ma
perché ciò concorderà con i loro interessi.

Chi ci aiuterà saranno
gli Inglesi e gli Americani.

Faranno passare i
Turchi dall’altra parte e ciò avverrà per mare, che diverrà internazionale.

Qui siamo alle
trattative diplomatiche dopo il conflitto volte sicuramente a limitare l’influenza
russa. La mediazione porterà Mosca ad accettare di lasciare Costantinopoli alla
Grecia. I Turchi passeranno in Anatolia e il tratto di mare sarà internazionale
per evitare che una singola nazione, come oggi la Turchia, possa determinare i
traffici marini. La Russia però, forse come contropartita, avrà la possibilità
di continuare ad esercitare la propria influenza in Medioriente e ciò
ovviamente ha a che fare con Israele.

Vi saranno guerre
terribili in Medio Oriente, alle quali i Russi prenderanno parte.

Vi saranno molti morti.

Dopo la dissoluzione
della Turchia, la Russia proseguirà la guerra fino al Golfo Persico e le sue
armate si arresteranno fuori da Gerusalemme.

Allora le potenze
occidentali daranno una scadenza ai Russi per ritirare da questi luoghi le loro
armate, tanto tempo quanto occorre per far maturare i cavoli, ossia 6 mesi.

La Russia però non
ritirerà le sue forze. E allora le potenze occidentali inizieranno ad ammassare
armate, per attaccare i Russi.

La Guerra che scoppierà
sarà mondiale e avrà come conseguenza la sconfitta dei Russi.

Seguirà un grande
massacro. Le megalopoli diverranno baraccopoli.

Noi Greci non
parteciperemo alla guerra mondiale.

Quella di Siria è
sicuramente una di queste guerre terribili in Medioriente. Dopo la sconfitta
della Turchia (ecco che per forza di cose essa è legata anche all’attuale
conflitto siriano) la Russia proseguirà la propria espansione fino ad arrivare
alle porte di Israele. Non sappiamo quanto tempo passera dalla caduta turca
affinchè si realizzi questo scenario, ma credo che le cose siano abbastanza
consequenziali.

Ci sarà allora un
ultimatum di sei mesi dopo il quale comincerà la guerra mondiale. Questa guerra
mondiale è quella terza crisi preconizzata dalla Jahenny da dove sorgerà il
Grande Monarca. E’ evidente quindi che prima di questa guerra dovranno accadere
le prime due crisi, e cioè le rivolte che porteranno alla caduta della
Repubblica in Francia, che porteranno la rivoluzione in Inghilterra e poi anche
in Italia e Spagna. Cose che sono già in cammino con la rivolta dei Gilet
Gialli, la Brexit, la crisi economica in Germania, l’indipendentismo catalano.

Nelle cronologie che
ho provato a tracciare la guerra del Monaco Paisios è inserita nella seconda
metà del 2021, ma forse potrebbe scoppiare prima.

La Turchia sarà smembrata in 3-4
parti.

Il conto alla rovescia è già
iniziato. Noi prenderemo i nostri territori, gli Armeni i loro e i Curdi i
loro. La questione curda è già stata instradata.

Molto presto le preghiere che ora si
fanno sotto la superficie della terra, si faranno sulla Terra e le candele che
si accendono sotto, si accenderanno sopra (intendeva i criptocristiani)… Vi sia
fede e speranza in Dio e molti ne gioiranno.

Tutto ciò avverrà in questi anni. Il
tempo è giunto.

Un terzo di essi sarà ucciso, un
terzo si convertirà al cristianesimo e un terzo andrà al “Meleto Rosso” [luogo
mitologico in cui saranno scacciati i Turchi di Costantinopoli].

La Turchia sarà dissolta e, in
particolare, la dissolveranno gli stessi alleati.

Gli alleati sono quelli Nato, ma
tutto questo sarà causato dai Turchi stessi e dall’ambizione del suo Presidente
che ha portato la nazione in guerra e all’isolamento internazionale.

Alla fine di tutto il cristianesimo
tornerà a splendere a Costantinopoli ed in Turchia.

In un prossimo articolo vedremo lo
stesso conflitto con alcune quartine di Nostradamus del Ramo I del 2000 rimaste
in sospeso.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
93 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
4 anni fa

I conti si fanno alla fine e chi li presenta è l’oste: prima è inutile fantasticarci sopra, non si arriva mai a una conclusione. Nella situazione attuale i turchi e i russi non hanno motivo di attaccarsi: a che pro? Le intenzioni di entrambi è di far sloggiare gli USA dal medio oriente; in second’ordine si sono dati il compito insieme all’Iran e la Cina di eliminare dall’asia e dal medio oriente ogni influsso americano ed europeo. L’influsso europeo (frencesi?, tedeschi?, inglesi?) è agli sgoccioli; gli europei non contano nulla anche perché gli USA si sono stancati degli europei. Che da questa Europa così malconcia possa nascere il GM è un vero miracolo, uhm, la cosa mi convince poco! P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Le teste non cambiano così facilmente. Continuo a pensare che sia l'anticristo il prossimo a paventarsi… Non uno dei tanti, ma quello vero. E il sinodo per l'Amazzonia con annessa profanazione satanica dei giardini vaticani non fa altro che convincermi ancora di più. Saluti
Massimiliano.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Insomma l'ultimo a perdere la pazienza sara' Dio,e neanche in maniera veramente distruttiva,a quanto pare pare,perche' rinnovera' la Terra anche geofisicamente.In maniera selettiva.Sbagliato percio' aspettarsi asteroidi o comete a breve,e comunque l'esordio sara' un fuoco nel cielo che non brucera' la Terra e l'Avvertimento interiore.Anche l'Avvertimento non arrivera' tanto presto,perche' dara' inizio anche alle catastrofi naturali:non fuoco ma acqua,forse,sulla terra.Anzi Dio va per la Sua strada e continua a dare opportunita' di Grazia,e di pace ,con le Apparizioni e le conversioni.Dovremmo staccare un po' la spina e rientrare in noi stessi,se come si vede la Grecia ,ritirandosi un poco,ne trarra' vantaggio.Pensate prima alle cose del Cielo e il resto sara' dato in sovrappiu'.L'Italia,piu' ricca e abituata dal boom anni'60,a livello di classi dominanti equivale sempre piu' a una prostituta senza fede e vigliacca. Una malafemmina debole coi forti e forte coi deboli.E' la prima esportatrice in Turchia,mi sembra,e in un modo o nell'altro non vorra' mollare l'osso,se potra' farlo al seguito dei suoi padroni.Italia che poteva essere il faro di civilta' e pace nel Mediterraneo.Anche Mussolini fu una vacca,parlandone da vivo.Doveva ascoltare Gesu' e la Ajello.

Spring
Spring
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

«Sbagliato percio' aspettarsi asteroidi o comete a breve …» ……

Mi stavo chiedendo, da un po' a questa parte, come mai gli antichi greci fossero arrivati a vette così alte nella filosofia e nella metafisica in particolare. È passato poco tempo che accidentalmente ho trovato la risposta:

« i quali [Ateniesi], non soddisfatti dei loro simulacri senza vita vera e non offuscati da un languore religioso come voi siete, sentivano che al disopra del bugiardo Olimpo dei loro dèi, ai quali avevano prestato le loro passioni e i loro vizi, vi era un Dio vero e santo, e lo invocavano di farsi conoscere con quell’altare a Lui dedicato, sul quale ancor non era statua e nome in attesa che la Rivelazione divina ve li apponesse.»

fonte http://www.valtortamaria.com/operaminore/quaderno/1/manoscritto/13/29-dicembre-1943

Un modo per dire che i sogni, seppur piccoli, nel piccolo si avverano. Non è la prima volta che mi donando qualcosa e poi in qualche modo arriva la risposta.

Sbagliato quindi non sognare stelle e meteore. È mancanza di fede 😉

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Si',succede.Ma il "Dio ignoto" per gli Ateniesi era ai tempi di Saulo-San Paolo e si chiamava Gesu' Cristo.Oggi e' al tempo di Saulo-Bergoglio e non e' cattolico.Per ora forse potremmo chiamarlo GADU ?

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Pio XII ha vissuto un grande martirio bianco.Era in grado,a giudizio di Gesu' Cristo, di fare il bene dell'Italia,del Mediterraneo e del Mondo,oltre che' della Chiesa Cattolica,e invece si ritrovo' progressivamente isolato dentro alla Chiesa e sulla scena internazionale.Lotto' con tutte le sue forze, ma non basto',per colpa non solo di Mussolini,in definitiva.Solo Dio e la Madonna possono dare le quote di responsabilita'tra visione minimalista e visione massimalista,cioe' responsabilita' generale del popolo.Che bello se nel durante e nel dopoguerra l'Italia fosse stata nelle mani di Pio XII con un Mussolini che avesse avuto la testa al posto giusto e non all'ingiu'.Non sono sedevacantista, ma che Roncalli sia' gia' santo e Pio XII no,forse indica proprio il malessere e l'eccessiva diplomazia che regnano in Vaticano.La Madonna non ne ha parlato,ma la data che aveva dato a suor Lucia per la divulgazione del terzo segreto dice molto.Forse piu' che sul Concilio era mirata sul post PIO XII e anche forse sul post Mussolini con la testa al posto giusto.Un Concilio forse voleva farlo anche PIo XI,ma non abbiamo avuto ne' la coppia Pio XI-Mussolini con la testa al posto giusto,prima,ne'il Concilio forte e veramente all'attacco e missionario,dopo,che avrebbe preparato,e raccolto, il crollo dell'U.R.S.S.sotto altre prospettive.Si',la primavera del mondo doveva essere proprio in quegli anni e in quel tempo,ma e' stata cosi' cosi',una torta bruciacchiata.Del resto la data del Miracolo di Garabandal,che Conchita scrisse al Papa e che ancora non e' giunta senno' lo avrebbero detto,le fu data credo nel 1965.Non risale al 1917 o ai primi secoli del primo millennio o alle Sibille.Alla faccia di Saulo-Bergoglio:quello che non costruisce muri ma ponti e poi ci butta sotto tutti quelli che non piacciono a Satana:ammesso e non concesso che Ratzinger nel 2000 ci abbia spiegato tutto sul terzo segreto di Fatima,che era comunque condizionato,non ci ha spiegato Garabandal e molte altre apparizioni compresa Akito e Kibeho.Questo per dire che la Storia la fanno gli uomini,nella loro risposta quotidiana individuale e collettiva a Dio,per la loro parte e non solo Dio.Il destino non e' una fatalita',come in fondo credono i modernisti,che partono dal tetto per costruire la casa, peggio dello stolto biblico,ma una opportunita'.Che a Garabandal per l'ultimo messaggio,solo 3 in tutto,la Madonna abbia mandato san Michele,che fosse triste e abbia interrotto le Apparizioni,significa in sostanza che allora si' il destino era ormai scritto,con tanto di data del Miracolo.La Coppa ormai traboccava.Per semplice curiosita' sarebbe interessante verificare,se e' possibile ,la data in cui Conchita ebbe la locuzione su Lomangino e quella in cui ricevette la data del Miracolo e confrontarle con quella dell'ultimo messaggio.Se le prime fossero anteriori…avremmo la conferma che le cose potevano andare meglio e che c'e' stato un prolungamento proprio perche' sono andate maluccio.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Caro Vincenzo, a Mussolini è andata male, ma se avesse avuto la testa a posto sarebbe stata un’altra storia; a Pio XII non è andata bene, fu isolato ed ancora oggi aspetta di essere dichiarato santo; la santa Vergine appare ma nessuno le dà retta, compresi i papi specie quel sant’uomo, santo lo hanno dichiarato!, di Giovanni XXIII; del papa attuale è stato detto peste e corna, è satanico e forse si salverà come Saulo; non farà la fine di Giuda che, poverino, si impiccò per il rimorso, mentre Bergoglio è ilare e giocondo. Per Fatima si parla di vescovo vestito di bianco ovvero di falso papa; in altro luogo invece Bergoglio e Ratzinger sono testimoni che si aiutano. E’ da qualche tempo che NON CI CAPISCO PIU’ NIENTE, forse perché non ho capito nulla in vita, speriamo da morto. Intanto mi conviene ritirarmi in un eremo in attesa della fine del mondo. Con simpatia e reverenza. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Sei piu' serio di me,questa e' la verita'.Io lo dico ma invece di ritirarmi scrivo e mi diverto troppo,pure coi morti ,e magari sono empio.Mi scuso con la "Buonanima"(cosi' a volte e' chiamato oggi il Duce).

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Il rimorso non e' ancora il pentimento.E' solo la voce della coscienza.Il pentimento e di piu',e' una Grazia che viene da Dio e contiene la capacita' di amare e la percezione che stai amando,quindi non e' affatto disperazione,anzi,rigenera lo spirito e il morale e dona energia.Giuda si uccise per disperazione,perche' sentiva di non amare e di aver fallito anche mondanamente.Infatti lo avevano pagato per quel poco che ritenevano valesse,anche se gli avevano fatto molte promesse,illudendolo,e spiegandogli che il prezzo modesto,di schiavo,era per disprezzo verso Gesu'.Invece era anche disprezzo per Giuda.Poi magari potrebbe anche aver pensato che lo avrebbero ucciso, per metterlo a tacere.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

A te piace scrivere, a me non molto, mi piace pensare che è meno faticoso. Puoi sviluppare in un romanzo una idea che è in nuce da quanto hai scritto sopra: … e se invece Giuda sia stato ucciso dal sinedrio per farlo tacere? … P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

CAMERATA BENITO MUSSOLINI………PRESENTE!!!!

dott. G.I.
dott. G.I.
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

"Per semplice curiosita' sarebbe interessante verificare, se e' possibile, la data in cui Conchita ebbe la locuzione su Lomangino e quella in cui ricevette la data del Miracolo e confrontarle con quella dell'ultimo messaggio. Se le prime fossero anteriori…avremmo la conferma che le cose potevano andare meglio e che c'e' stato un prolungamento proprio perche' sono andate maluccio." (Vincenzo)

È semplice.

1) La data in cui Conchita ricevette la locuzione su Lomangino fu nella festa di san Giuseppe, il 19 marzo 1964.
Il 19 marzo 1964, Conchita inviò una lettera a Joey Lomangino dicendo: "Caro Joey: oggi in una locuzione ai Pini, la Vergine mi ha detto di comunicarti che… che riceverai nuovi occhi nel giorno del grande Miracolo. Anche quella casa di beneficenza che fonderai a New York, darà grande gloria a Dio. Conchita ". Espressione tutta da interpretare ("nuovi occhi").

2) La data in cui Conchita ricevette l'annuncio del Miracolo (giorno, mese e anno), è dal settembre 1962.
È attestato che, in quei giorni di settembre 1962, per la prima volta venne annunciato, in modo chiaro, preciso e incontestabile, un grande Miracolo. Anche se Conchita afferma che è a conoscenza del Miracolo sin dall'ottobre 1961 (ma senza una data precisa).

3) Data dei due unici messaggi pubblici:

Il primo messaggio – 18 ottobre 1961
"È necessario fare molti sacrifici, molta penitenza, visitare spesso il Santissimo Sacramento, ma prima di tutto bisogna essere molto buoni. E se non lo faremo vi sarà per noi un castigo. Già la coppa si sta riempiendo e, se non cambiamo, il castigo sarà grandissimo."

Il secondo messaggio – 18 giugno 1965
"Siccome non si è compiuto, non si è fatto sufficientemente conoscere il Mio messaggio del 18 ottobre, voglio dirvi che questo è l'ultimo. Prima la coppa si stava colmando, ora trabocca. Cardinali, Vescovi e Sacerdoti camminano in molti sulla via della perdizione e trascinano con loro moltissime anime. All'Eucaristia si dà sempre meno importanza. Dovete con i vostri sforzi evitare la collera del buon Dio che pesa su di voi. Se Gli chiederete perdono con animo contrito, Egli vi perdonerà. Io, vostra Madre, per mediazione di S. Michele Arcangelo, voglio esortarvi alla conversione. Questi sono gli ultimi avvertimenti. Vi amo molto e non voglio la vostra condanna. Pregate sinceramente, e Noi vi esaudiremo. Dovete fare più sacrifici. Meditate sulla Passione di Gesù."

Rispondo anche all'anonimo del post precedente:
"Dott. G. I., secondo te l'Avvertimento di Garabandal potrebbe essere dopo questo Sinodo?" (anonimo)

Secondo me, no.
Ci sono troppe cose che devono accadere.
Ovviamente, i fatti sono in cammino, ma per maturare occorre tempo.

Inoltre, va precisato che quello di Amazzonia è chiamato comunemente "sinodo", ma in realtà è una Assemblea speciale di vescovi (un mini sinodo ristretto e locale). Il vero Sinodo dei vescovi è quando viene convocata l'Assemblea generale su questioni che riguardano la Chiesa universale. Quello di Garabandal è un Sinodo importante.

dott. G.I.
dott. G.I.
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Ci sono tre tipi di Sinodo.

1) L’Assemblea Generale ORDINARIA: questo tipo di Sinodo viene convocato per riflettere su questioni “che riguardano il bene della Chiesa universale” (ad esempio, il Sinodo sui giovani che si è svolto nell’ottobre 2018).

2) L’Assemblea Generale STRAORDINARIA: come indica il nome, questo tipo di Sinodo è un’eccezione alla regola; essa viene convocata per riflettere su questioni che “riguardano il bene della Chiesa universale che richiedono una considerazione urgente”.

3) L’Assemblea SPECIALE: sono le questioni “che riguardano principalmente una o più aree geografiche particolari” che formano l’oggetto delle riflessioni di questo tipo di Sinodo. Il Sinodo per le regioni pan-amazzoniche del 2019 appartiene a questa categoria.

Su Wikipedia c'è uno schema molto chiaro di tutti i sinodi:
https://it.wikipedia.org/wiki/Sinodo_dei_vescovi

Tenuto conto che è consuetudine che alla fine di ogni Sinodo il Papa pubblichi una Esortazione apostolica, verso marzo-aprile avremo il nuovo documento ufficiale (come con Amoris Laetitia del marzo-aprile 2016) e quindi penso che questa Assemblea speciale sarà preparatoria (a livello locale) per la convocazione di almeno un altro Sinodo più grande, ordinario, per estendere le conclusioni locali a tutta la Chiesa universale (come con il pre-sinodo del 2014 e il sinodo ordinario del 2015).
Ormai è chiaro che i nemici della Chiesa hanno scelto la via della sinodalità per realizzare i loro progetti: è più semplice e più selettiva (permette di assestare colpi ben mirati).

Giustamente qualcuno ha notato che:
"La sinodalità vera è data dai contenuti non dai metodi. È la verità a fare la sinodalità e non viceversa. È la verità che ci fa camminare insieme, non siamo noi che, camminando insieme e solo per il fatto di camminare insieme, facciamo la verità. La verità non si fa, è essa che ci fa essere e che ci fa fare. Una Chiesa che convoca continuamente sinodi non è per questo più sinodale."
https://gloria.tv/article/hXeEBNg9VH1Q3Qm3ybduoNvSv

Mi aspetto altri sinodi universali (non locali).

anonimo
anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Grazie della risposta, secondo don Minutella sarebbe proprio questo il Sinodo dell'Avvertimento,ma lui per me è poco attendibile.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Grazie al dott. GI per la risposta in cui ha approfittato,come diceva san Paolo,per ricordare il testo dei due messaggi di Garabandal,che e' la cosa veramente piu' importante.Cosi' come il video di Regis a Torino e' molto duro.La Madonna non sorride piu' dal gennaio 2005,quando gli appare,ed e' sempre triste.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Scusami dott g.i. i sinodi avvengano mediamente ogni 2 anni , avvolte anche dopo tre anni , ad oggi non è stato convocato nessun sinodo prossimo, quindi teoricamente ci sarebbero altri due anni di tempo per completare l'agenda Bergoglio ed avere eventualmente l'avvertimento, infondo dopo questo sinodo con le donne diacono, e con la fine del celibato, manca solo l'ultimo passo per demolire la chiesa, la modifica della formula eucaristica. Nella profezia si dice che un sinodo precederà l'avvertimento, ma non dice quanto tempo passerà, possono tranquillamente trascorrere altre due anni e la profezia comunque verrebbe rispettata.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Aggiungo poi che se effettivamente inizierà la crisi economica con le relative rivolte, dubito che nel 2021 si possa convocare ed effettuare un altro sinodo, inoltre in questo sinodo ci potrebbe essere anche la sorpresa finale con la modifica del colore e sapore dell'eucarestia come predetto ad anguera

uccio
uccio
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Ma scusate puo' essere pure che il sinodo che precede l'Avvertimento possa essere quello sulla famiglia o quello sui giovani. La Madonna non ha specificato quanto tempo dopo il sinodo sarebbe avvenuto l'Avvertimento. Certe volte siete talmente presi dal voler sapere che non vedete a un palmo dal naso…

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Caro Mario Mancusi ci hanno già provato ad attaccare l’Eucarestia come asserisce di seguito il teologo colombiano dr Alberto Villasana:

Congiure vaticane e segreti di Fatima, Il peggio deve ancora arrivare. (di DeepMoon Amministratore)

“…….Io considero che lo scisma sia cominciato in forma ufficiale il 5 novembre 2016, perché nella commemorazione del 5° centenario di San Lutero, perché ora lo vogliono canonizzare(falso santo, vedere le visioni della suora beata Serafina Micheli ndr), nel 5° centenario di questo eretico ci furono in varie basiliche, in varie chiese, delle "Messe" (si fa per dire) di inter-comunione. Tutto questo fù preparato durante un anno da Bergoglio. Nel documento del 5° anniversario si legge chiaramente, e lo inviò a tutte le parrocchie del mondo, su come preparare questo 5° centenario, e si vedeva chiaramente lì in quelle "messe" come già si rifiutava la Transustanziazione, e la commissione di liturgia che stava preparando tutto questo cominciava già a filtrare la nuova formula (di consacrazione), formula in cui non c'è ciò che incomoda i luterani e gli anglicani. In cosa consiste questa forma liturgica? E' molto semplice, nella consacrazione, invece di dire: "QUESTO È IL MIO CORPO" come Nostro Signore disse quando istituì l'Eucaristia nell'ultima cena – e lì sta la presenza reale di Cristo – si sostituisce dicendo: "QUESTO SIMBOLIZZA IL MIO CORPO" una piccola parola che però, toglie totalmente il sacrificio alla Messa. (quant'è sottile l'inganno, basta cambiare una frase…! ndr) Il 5 novembre 2016, vedendo che tutto ciò che veniva promosso, un cardinale di cui non ricordo il nome, dichiarò pubblicamente che era inammissibile l'inter-comunione e che era stato fatto un sacrilegio. Fù il primo cardinale che cominciò ad aprir bocca e seguirono poi altri vescovi che protestarono pubblicamente, per questo io credo che lo scisma cominciò a partire da quella data e diventerà sempre più evidente, ma fino a quando? Finché sua Santità Benedetto XVI non si deciderà ad aprir bocca e ad opporsi…….

……. Quello che ha più combattuto tutto questo è stato il card. Robert Sarah, gli hanno fatto la guerra perché ha impedito l'attuazione di questa riforma della Messa, quella accennata sopra per la modifica della formula della Transustanziazione. Il card. Sarah ha criticato l'intenzione di Bergoglio di cambiare la Messa e gli hanno dato il colpo di grazia, mandandolo via senza motivo, perché il suo incarico sarebbe durato fino al 2020. E così che schiacciano i sassi, sovvertendo la Fede e distruggendo la Chiesa, e perseguitando coloro che si oppongono alle modifiche dogmatiche…….

segue….

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

…..Continua

……Perché hanno separato il segreto (di Fatima) in 4 parti?

La versione ufficiale della chiesa raccontava che suor Lucia riceve l'ordine di scrivere ciò che accadde nel 1917, ha una tal cattiva salute che non le bastano le forze e scrive la prima, la seconda e poi la terza parte del segreto nel suo diario e poi lascia il lavoro finché 6 giorni dopo si ristabilisce, riprende le forze e si mette a scrivere la quarta parte in un foglietto separato. Assurdo! Io credo invece che in vaticano riuscirono a separare in 4 parti il segreto e a non fare nessuna menzione di questa quarta parte rappresentato da un foglietto di 25 righe, che io pubblicai in internet sul sito "Tradiction in Action" e credo per ordine o permesso di Benedetto XVI, e questa quarta parte dice che:

"Vedemmo un falso papa che era esaltato dalla moltitudine, ma che conduceva la Chiesa al'inferno".

E continua con altre considerazioni bibliche e di tempo, però è ovvio che questa parte mai e poi mai verrà fatta conoscere pubblicamente, però ci sono testimoni, varie testimonianze di vescovi e cardinali sull'esistenza di questo documento separato dove sta scritto la quarta parte del Segreto di Fatima, e che espone totalmente l'opera che sta attuando la massoneria contro la Fede e la Chiesa Cattolica DAL DI DENTRO.

Chiudo il discorso con una profezia finale attribuita a San Francesco d'Assisi:

"Verranno i tempi di una grande tribolazione, Taluno non eletto canonicamente, assunto al Papato, coll'astuzia del suo errore macchinerà di porger a molti la morte del suo delirio. Allora si moltiplicheranno gli scandali… Il Signore Gesù Cristo manderà loro non un degno pastore, ma uno sterminatore.

Tratto da: San Francisci Assisiatis – serafici minorum patriarchae – Opera Omnia Juxta editionem R:P De la Haye in Gallia Minorum

Procuratoris Generalis, Paris, 1880 a pag. 430 E già presente in Opera Omnia S. Francisci, Paris 1641

http://iodifendoilcattolicesimo.blogspot.com/2018/10/congiure-vaticane-e-segreti-di-fatima.html

Chiedo gentilmente al dott. G.I. se tale profezia attribuita a San Francesco d’Assisi, risulta vera e fondata, grazie mille!

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Per Uccio è quello che ho detto io ,non sappiamo cosa realmente significa l'avvertimento sarà preceduto da un sinodo, a mio avviso indica un ultimo sinodo , ma senza specificare il tempo da quest'ultimo, le profezie si capiscono sempre dopo che avvengono , esempio la profezia dei 4 papi per la fine dei tempi si realizza con l'abdicazione o con la morte di Papa Benedetto XVI ??
Per il caro Nicola sono consapevole dei tentativi già in atto di rendere nulla l'eucarestia ma ancora manca il passo decisivo, ovviamente sarà prossimo

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Comunque questo è il messaggio originale: https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/2019/09/22/garabandal-avvisava-un-sinodo-prima-della-tribolazione-gli-eventi-futuri/#more-811

Garabandal avvisava: un Sinodo prima della tribolazione, gli eventi futuri
Suor Nieves Garcia: – Sì, durante le apparizioni, in una di queste, la Vergine disse a Conchita che prima degli eventi futuri, ci sarebbe stato un sinodo, un sinodo importante. Allora, la zia di Conchita, ascoltando questo da Conchita, le chiese: “ti riferisci al Concilio Vaticano II?” – Dato che in quel periodo c’era il Concilio – poi Conchita disse alla zia: “No, la Vergine non mi ha detto “Concilio”, ha detto “Sinodo”, e un Sinodo per me, è un piccolo concilio.”

Quindi non si parla dell'avvertimento preceduto da un sinodo, ma si dice gli eventi futuri saranno preceduti da un sinodo, con to le variabili interpretativi che questo comporta

dott. G.I.
dott. G.I.
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

"…i sinodi avvengano mediamente ogni 2 anni, avvolte anche dopo tre anni , ad oggi non è stato convocato nessun sinodo prossimo, quindi teoricamente ci sarebbero altri due anni di tempo…" (Mario Mancusi)

Come ho detto, i sinodi sono di tre tipi. Quello che viene convocato attualmente ogni tre anni è il Sinodo ORDINARIO (di cui al n. 1), che è una assemblea GENERALE (cioè con rappresentanza di vescovi da tutto il mondo).

Se però dovesse accadere qualcosa di straordinario o ci fosse un motivo di URGENZA, il Papa potrebbe convocare in qualsiasi momento il Sinodo STRAORDINARIO (di cui al n. 2), che è assemblea GENERALE convocata per discutere questioni urgenti. Quindi, il Papa non deve per forza aspettare tre anni, ma può convocarlo quando vuole.

Questo Sinodo amazzonico è del terzo tipo ed è soltanto locale. Tuttavia non nego che le sue conseguenze possano essere molto gravi, iniziando però dalla Chiesa locale brasiliana. Eventuali modifiche sul celibato o sul diaconato varranno solo per la Chiesa brasiliana. E molti dei messaggi di Anguera vertono proprio sulla triste situazione della Chiesa cattolica in Brasile. L'apostasia inizierà da lì (con la persecuzione, ecc.).

3.850 – 23 luglio 2013
Dalla Terra della Santa Croce (Brasile) verrà sofferenza e dolore per la Chiesa del mio Gesù. Una spina si alzerà e ferirà coloro che cercano e amano la verità.

3.983 – 19 maggio 2014
Nella Terra della Santa Croce (Brasile) i nemici agiranno contro la Chiesa del mio Gesù.

3.674 – 30 giugno 2012
La Chiesa berrà il calice amaro del dolore. I nemici di Dio agiranno con grande furia contro la Chiesa nella vostra nazione (Brasile). La Chiesa sarà obbligata al silenzio e molti che oggi sono ferventi nella fede si tireranno indietro.

3.624 – 19 marzo 2012
Nella Terra della Santa Croce (Brasile) vedrete orrori. Saranno create leggi che impediranno l’azione del popolo di Dio.

3.316 – 8 maggio 2010
Arriverà il giorno in cui la Chiesa, in Brasile, soffrirà grandi persecuzioni. I nemici si uniranno contro la Chiesa e i fedeli porteranno una croce pesante. Dio si manifesterà con grandi segni e prodigi.

"Nella profezia si dice che un sinodo precederà l'avvertimento, ma non dice quanto tempo passerà, possono tranquillamente trascorrere altre due anni e la profezia comunque verrebbe rispettata." (Mario Mancusi)

Esatto!
Non sappiamo quanto tempo passerà tra il Sinodo in oggetto e l'Avvertimento.
Potrebbe essere questo il sinodo oppure un altro successivo. Tuttavia, il sinodo è solo l'inizio, mentre l'Avvertimento è CERTAMENTE la "fine" di un lungo percorso doloroso, nel senso che avverrà quando le cose saranno AL COLMO ("accadrà quando la situazione sarà nel suo momento peggiore"). Dio manderà l'Avvertimento per fermare tutta la tribolazione della Chiesa causata dal ritorno del comunismo.

Tutte le sofferenze (confusione, invasione, persecuzioni, chiese chiuse, Papa che fugge, scisma, ecc.) che rientrano nella Grande Tribolazione (causata dal comunismo), accadranno PRIMA dell'Avvertimento.

Poiché nessuna forza sarà in grado di fermare questa Tribolazione, Dio interverrà:

"…l'Avvertimento arriverà quando vedrai che la Santa Messa non potrà essere celebrata liberamente in nessun luogo; sarà allora che il mondo avrà bisogno dell'intervento di Dio." (Mari Loli)

Ti pare che l'anno prossimo o quello successivo avremo già bisogno dell'intervento di Dio?

Io credo di no, ma sarei felicissimo di sbagliarmi.

Il cuore del messaggio di Garabandal è l'Eucarestia: "All'Eucaristia si dà sempre meno importanza."
Per arrivare a toccare l'Eucarestia in tutta la Chiesa universale e prima che la situazione arrivi al colmo, credo ci vorrà del tempo.

Quindi, il sinodo può essere anche questo sull'Amazzonia, ma l'Avvertimento non è prossimo.

dott. G.I.
dott. G.I.
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

È vero che la Russia attaccherà di sorpresa, ma prima devono accadere alcune cose.
Si deve realizzare una specie di falsa pace dopo una guerra in Medioriente.

Consiglio di rileggere attentamente la cronologia compilata da Karl L. von Lichtenfels nel suo libro e postata da un anonimo in un articolo precedente
(http://ducadeitempi.blogspot.com/2019/10/trump-il-futuro-appartiene-ai-patrioti.html).

Quella cronologia è molto importante e va tenuta in conto.

Karl L. von Lichtenfels è un autore austriaco e nel suo libro (Lexikon der Prophezeiungen, uscito nel 1999), ha raccolto circa 350 diverse fonti di profezie (ci sono tutti i più famosi, incluso Nostradamus, Alois Irlmaier, Franz Kugelbeer, Josef Stockert, etc.) ed ha cercato degli elementi di concordanza.
La sua visuale è quella prevalentemente dei veggenti del nord Europa (a volte conosciuti solo localmente).

L'attacco russo sarà improvviso, talmente improvviso (avverrà di notte), che le persone non ci crederanno.
"All'inizio la gente non vuole crederci, così sorprendentemente succede." (Franz Josef Kugelbeer)
Irlmaier dice che: "I contadini siedono nel pub a giocare a carte, quando i soldati stranieri guardano attraverso le finestre e le porte.". Da un giorno all'altro.

Eppure, non potrà cogliere di sorpresa le persone vigilanti, perché molti veggenti hanno predetto anche il mese (tra fine luglio e inizio agosto). Ma prima, ci sono i tanti segni-eventi precursori…

@ NICOLA_Z

Riguardo alla presunta profezia di san Francesco d'Assisi, applicata da molti a Bergoglio ("…un personaggio non canonicamente eletto, elevato al soglio pontificio, si adopererà a propinare sagacemente a molti il veleno mortale del suo errore…"), è stata recentemente smentita dagli stessi francescani ed è ritenuta apocrifa (certamente di ambito francescano, ma non pronunciata dal santo fondatore). Dobbiamo credergli, perché, effettivamente, non è stata mai contenuta nel libro delle "Fonti francescane", il grosso volume (oltre 2300 pagg.) che, da quando è uscito (1977, poi 2004 e infine 2011), raccoglie tutti i testi sulla storia dell'Ordine francescano (biografie dei fondatori, loro scritti, documenti, croniche, ecc. e ogni altra possibile fonte).
https://www.ibs.it/fonti-francescane-libro-vari/e/9788881350247?inventoryId=46802658

È stata tirata fuori di recente, dopo la rinuncia di Benedetto XVI.

https://www.papaboys.org/la-finta-profezia-di-san-francesco-che-gira-in-rete-sui-2-papi-ecco-la-verita/
https://it.aleteia.org/2017/09/27/profezia-san-francesco-due-papi-bufala/

Spring
Spring
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

«Ti pare che l'anno prossimo o quello successivo avremo già bisogno dell'intervento di Dio?»

Beh! Apprezzo le tue analisi dott. G.I., però direi che dell'intervento di Dio ne abbiamo bisogno già adesso. Ma anche prima sarebbe stato bene accetto. Almeno da me 🙂

«Eppure, non potrà cogliere di sorpresa le persone vigilanti, perché molti veggenti hanno predetto anche il mese (tra fine luglio e inizio agosto). Ma prima, ci sono i tanti segni-eventi precursori…»

Già. Uno di questi è il valzer delle zanzare. A Gennaio, in Eurovision!
E se le cose dovessero continuare così ….

https://www.youtube.com/watch?v=i5LFB2p27S0

https://www.ilmeteo.it/notizie/meteo-temperature-ondata-di-caldo-anomalo-sullitalia-fino-32c-ecco-da-quando-e-dove-i-picchi-pi-alti

… direi che forse forse ci siamo 🙂

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Il punto come ho scritto sopra è che la dichiarazione della suora non parla di un sinodo prima dell'avvertimento, ma parla di un sinodo prima dell'inizio degli avvenimenti, quindi per avvenimenti si intente quelli da te elencati prima dott. g.i. , scisma , ascesa del comunismo, apostasia ,persecuzione ecc …poi verrà l'avvertimento.
Per quanto riguarda questo sinodo, secondo me non ce ne sarà uno generale , basterà quello tedesco di dicembre, anzi ora capisco il motivo di quel sinodo, all'inizio non capivo il motivo di un sinodo fotocopia di quello amazzonico, ora ne ho capito il motivo estendere queste decisioni locali in maniera vincolante anche in germania e poi in futuro in altre zone del mondo, del resto il terzo segreto di fatima dice che il portogallo preserverà i dogma della chiesa cattolica, cosa che non avverrà dappertutto, sono furbi i massoni a roma….

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Marcus
Per Remox a proposito di Turchia e del suo "PADRONE" Erdogan leggiti questo
Dalla Porta Sublime a quella dell’Inferno…Turchia, Sion, Siria, Iraq,Iran, Russia (Cavallo di TROIA)?
https://renucioboscolo.com/2019/10/16/dalla-porta-sublime-a-quella-dellinferno-turchia-sion-siria-iraqiran-russia-cavallo-di-troia/
Il sospirato ritorno di Bisanzio Costantinopoli alla Cristianità Ortodossa:
Quindi ecco il sunto secondo il Fanti:

O Costantino se la tua grande citade(Costantinopoli/Bisanzio)metropolissa

Sapesse un giorno far si degno (siegno)acquisto

Che ritornasse (ritorno=NOSTO in greco) ornasse (celebrasse)

a l’Alma Fe di Christo

( che al Rito Ornasse Ornamento Ordinamento)

Dispregiaria aria (Ariad -Venti-eventi )terremoti (*)e crudeltà

<*Oggi nelMar di Marmara sisma del 5° + due scosse ad Istanbul >

Fuga e morte di Erdogan? Preoccupante questa telegrafica scenografia sulla levantina Turchia:

Se Sol(tan)Saturno e Marte il Leone stringe

Havra il Gran Turco periglioso intoppo(topica)

Spingendo il Varco(Confine) più che di galoppo

Se prima del suo fuggir morte non lo spinge(giù).

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si, il destino di Erdogan sembra essere decisamente fosco.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Mi auguro che la bandiera che Montini restituì ai turchi,quella di Lepanto,venga recuperata prima della carneficina ad edificazione delle future generazioni. Quanto ad Erdogan:che sopravviva tanto da vedere la scomparsa della Turchia e contemplare la propria faccia allo specchio. Christus vincit, Christus regnat, Christus imperat.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Andate sul sito: http://www.spelonga.it/
{….Secondo la tradizione, alla battaglia di Lepanto parteciparono anche un centinaio di spelongani e si narra che si impossessassero di un vessillo sventolante su una nave turca che riportarono in patria come straordinario cimelio di partecipazione e di vittoria.
Proprio nella chiesa parrocchiale di Spelonga è conservata, una bandiera (un drappo di stoffa rossa con tre mezzelune con al centro una stella gialla) che si ritiene provenga proprio da quella battaglia; la tradizione orale a cui si fa riferimento, narra inoltre che un eroe spelongano di nome Carlo Toscano, strappata la bandiera la riportò sino a Spelonga, addirittura ancora macchiata di sangue…..}. La bandiera l’abbiamo ancora è a Spelonga: una frazione che appartiene al territorio del comune di Arquata del Tronto in provincia di Ascoli Piceno; Arquata come Spelonga sono state disastrate dal terremoto. A Spelonga, ogni tre anni si svolge una manifestazione nella quale tutta la popolazione celebra la “Festa Bella”, molto suggestiva, per ricordare la battaglia di Lepanto. La festa del 2016 fu interrotta dal terremoto, quella del 2019 è stata celebrata per ripartire e mai arrendersi come a Lepanto. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Acompletamento. L’albero di 30 metri che viene trascinato a valle e poi issato in piazza ricorda l’usanza della repubblica di Venezia di acquistare per le navi a Spelonga l’albero di maestra per la particolarità della robustezza del legno e della sua altezza; per la battaglia di Lepanto è naturale che venissero arruolati anche i provetti boscaiuoli del luogo. Il papa disperde, ma il popolo conserva. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie di tutte queste informazioni. Hai una cultura strabiliante. Io pensavo che ci fosse rimasta solo la bandiera trofeo di don Giovanni d'Austria. Il mio post non voleva toccare di storia ma biasimare Montini, l'antipapa che regalò pure il triregno e che ha partorito Bergoglio.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Remox sottopongo alla tua attenzione il destino della Turchia, postando un'estratto di un tuo articolo di 2 anni fa…..

….. Estasi del 16 Maggio 1882 (di MARIE JULIE JAHENNY) : ………La Voce dice: Egli ha due figli: colui che è designato per Roma ha sei anni, mentre l’altro ne ha due di più. Questo primo figlio non sarà cattolico al momento in cui LA TURCHIA SARÀ IMPEGNATA NELLA GUERRA EUROPEA perché, ha detto la Voce, l’Europa intera subirà dappertutto lutto e rivoluzione. Questa sarà la grande rivoluzione annunciata prima della fine dei secoli. Passeranno poi ancora anni prima della fine eterna. La Voce dice ancora: questo primo figlio, CHE PRENDERÀ LA TURCHIA, non farà molti passi: egli sarà gettato a mare con la testa mozzata. Il re (il fratello) che avrà attraversato i reami per rispondere all’appello dei suoi amici non regnerà che un anno. Sotto il suo Regno non vi sarà alcuna tranquillità. Fino al suo ultimo giorno non vi sarà che travaglio. Un anno durerà la sua gloria mortifera. Il suo successore (ARCHEL DE LA TORRE) fuggirà a Napoli per scappare dalla furia dei perseguitati.”……

“E’ da stabilire infatti come un “persiano” possa venire chiamato ed essere invitato a governare in Italia…….…… Non dimentichiamo infatti IL RUOLO CHE AVRÀ LA RUSSIA COME POTENZA EGEMONE IN QUESTO TEMPO DI CRISI. Una potenza invocata come guida e forse proprio come liberatrice INSIEME AI SUOI ALLEATI.”
“….Egli è invocato in Italia e a Roma, sede del Vicario di Cristo. La sua famiglia è apostata, il padre probabilmente islamico mentre la madre è tedesca. Al tempo della Jahenny la Germania ospitava un’ampia comunità ebraica. Forse è possibile ipotizzare che Archel de la Torre sia ebreo per parte di madre come dovrebbe essere l’anticristo.

Il fratello(di Archel de la Torre), poco più grande di lui, PRENDERÀ LA TURCHIA. A fine ‘800 il Medioriente era suddiviso fra Impero Persiano e Turco. Da questa famiglia dunque vengono i due leader destinati a prendere il centro dell’impero islamico e di quello cristiano. E’ possibile quindi che uno dei due venga acclamato come il Mahdi dagli islamici, mentre l’altro come una specie di messia ebraico.

Nei messaggi della Madonna di Anguera si parla di un uomo perverso nato in Yemen. Una terra molto vicina al confine meridionale dell’Iran. Sembra avere una grande importanza nel mondo islamico e non solo. Quest’uomo potrebbe essere nato in Yemen e risiedere in Iran. Potrebbe essere che quest’uomo sia “ARCHEL DE LA TORRE” oppure il FRATELLO DESTINATO ALLA TURCHIA.”

http://ducadeitempi.blogspot.com/2017/11/marie-julie-jahenny-archel-de-la-torre.html

Quindi Remox che possiamo dedurre? Che dopo che la Turchia sarà sconfitta dalla Russia, la Turchia sarà affidata al governo degli "alleati persiani" della Russia? Il cui tiranno-governatore sarà il fratello del misterioso "ARCHEL DE LA TORRE"?

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Uhm, la cosa mi convince poco! Per un feuilleton va benissimo; ”il padre probabilmente islamico mentre la madre è tedesca “, sicuramente è nato a Berlino e non in Persia: un bel bastardo, comunque. Da Berlino a Roma è facile: basta l’Erasmus. P.Riesz_

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

La questione dei "due fratelli" secondo me è molto controversa.
Se uniamo le due profezie, quella del monaco Paisios e quella della Jahenny, il punto d'incontro sembra essere quello della guerra e del ruolo della Russia.
E' per questo che "i due fratelli" potrebbero essere alleati russi.
Però ripeto, è molto controverso e in realtà ci sono potrebbero essere varie opzioni. Solo che andremmo a complicare le cose e a renderle ancora più confuse.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Macron rivela cosa potrebbe scatenare una GUERRA CIVILE IN FRANCIA.

"UN MIX DI QUESTIONI D'IMMIGRAZIONE, RADICALIZZAZIONE, COMUNITARISMO E SECOLARISMO" potrebbe trascinare la Francia in una GUERRA CIVILE, ha annunciato il presidente Macron di fronte all'Eliseo davanti a una folla di genitori, riferisce France Info citando la propria fonte.

A seguito del tumultuoso dibattito sull'uso del velo islamico durante le gite, il presidente francese ha parlato ai genitori della situazione attuale per avvertire della possibilità di una "guerra civile" alla quale possa condurre "un mix di questioni di immigrazione, radicalizzazione, comunitarismo e secolarismo ", ha detto France Info riferendosi all'Eliseo.
"La stigmatizzazione" deve essere assolutamente evitata, ha affermato Emmanuel Macron parlando dei musulmani di Francia. Questo dopo che Xavier Bertrand, presidente del Consiglio regionale dell'Hauts-de-France, ha dichiarato che l'islamismo è una "cancrena nel paese". Il capo di stato francese ha affermato che "una linea gialla è stata superarata da alcuni leader dell'opposizione@…….

https://it.sputniknews.com/mondo/201910178194383-macron-rivela-cosa-potrebbe-scatenare-una-guerra-civile-in-francia/

Mario Monti
Federico Rampini “Perché la Commissione europea ha accettato di diventare il capro espiatorio su cui scaricare l’impopolarità dei sacrifici?”
Risposta di Monti: “Perché, tutto sommato, alle istituzioni europee interessava che i Paesi facessero politiche di risanamento. E hanno accettato l’onere dell’impopolarità ESSENDO PIU’ LONTANE, PIU’ AL RIPARO, DAL PROCESSO ELETTORALE. Solo che questo un po’ per volta ha reso grigia e poi nera l’immagine dell’Europa presso i cittadini.

LA MINACCIA ESTERNA di oggi si chiama CONCORRENZA.

Questo è un fattore potente di spinta per l’integrazione, anche se l’Europa reagisce troppo lentamente a questa MINACCIA.

Un altro fenomeno che viene percepito come
MINACCIA ESTERNA, e che sta spingendo l’Europa verso una maggiore integrazione, è LA MINACCIA IMMIGRAZIONE.

QUINDI LE PAURE SONO STATE ALL’ORIGINE DELL’INTEGRAZIONE, LE PAURE HANNO CAMBIATO NATURA, PERO’ RIMANGONO TRA I MOTORI DELL’INTEGRAZIONE”.

Citazioni tratte dal libro/intervista Intervista sull’Italia in Europa, 1998

Fabien Postel Vinay
“Professore, lei deve capire perchè esiste il sistema europeo: che cosa vogliamo? Vogliamo distruggere per sempre la gente. Vogliamo creare una nuova tipologia di “europeo”, un Nuovo Ordine sociale, una popolazione disposta ad accettare la sofferenza, la povertà e salari inferiori a quelli cinesi”.
Fabien Postel Vinay, responsabile del Ministero delle Finanze francesi, conversazione riportata da Alain Parguez professore emerito dell’ università di Besancon ed ex consigliere di Mitterrand – non smentita – non sottoposta a querela.

http://www.ilnodogordiano.it/?p=367

L’oligarchia europea aveva bisogno di “MINACCE ESTERNE” come ad esempio L’IMMIGRAZIONE MASSICCIA e quasi incontrollata, al fine di possedere potenti “MOTORI DI INTEGRAZIONE” per creare “IL NUOVO ORDINE SOCIALE EUROPEO”, ma dall’angosciato grido di allarme di Macron, sulla possibilità di un guerra civile in Europa, si capisce che il giocattolo della loro antica e possente pianificazione su scala continentale, potrebbe essergli sfuggito definitivamente di mano, e l’incubo guerra civile potrebbe presto tramutarsi in realtà. L’Europa non ci salverà, perché essa stessa ne è la causa!

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

comment image?width=960&crop=smart&auto=webp&s=db22070802c3b1e9f1c7c80c95f8b05283ff1fde

Tizio Fittizio

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Come sperimenta e dice Spring,sovente bussiamo e ci viene aperto(ponendoci domande o facendo riflessioni)e questo ha pesato e pesa non poco nell'aver conservato la Fede,anche se richiede poi obbedienza. Infatti ,a proposito di libero arbitrio,servo arbitrio,ebrei e protestanti,e visione storica degli ultimi 5 secoli, c'e' un articolo interessante su Gloria.tv "Martin Lutero il distruttore" dell'Accademia di Filosofia Nuova Italia Cometti-Lamendola.

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
4 anni fa

Intanto a Roma ……….

https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/sinodo-profonda-riflessione-sul-ruolo-della-donna

Il Sinodo dei Demoni ha partorito un nuovo "peccato", ovvero il Peccato Ecologico.

Non bastava il "sacerdozio uxorato" di Fisichella o il Diaconato Femminile della Cannavina.

Hanno partorito pure l'undicesimo comandamento nuovo di zecca, il Peccato Ecologico !!!

Daje Bergoglio, Daje.

Ancora un pò e riuscirai a distruggere quel poco che rimane della nostra amata Chiesa Cattolica.

Almeno, quando ti troverai a discorrere di "Teologia" con Lutero e Company, non soffrirai il freddo.

VNV

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Praticamente io riflettendo in questi giorni su Bergoglio,che un po' conosco,e non su Lutero,che non ho mai visto ne' udito,sono stato condotto a fare delle riflessioni che poi ho ritrovate nell'articolo che ho linkato.Sara' caso o suggestione collettiva?.Non credo.In particolare poi circa il riferimento all'A.T. non credo che la pieta' ebraica nell'A. T.fosse solo e sempre esterna e leguleia,pero' che in generale andasse perfezionata lo disse Gesu' stesso,e il fatto che alcuni lo abbiano riconosciuto e altri no,come Messia e' solo una conferma di questo.Il messaggio centrale del Cristianesimo puo' anche essere la Misericordia e l'Amore di Dio ma il biglietto da visita e' un altro.Se a uno che teme per la sua salvezza parli dell'Amore di Dio o della Sua Misericordia;se gli dici che salvera' "Tutto"(???)sei come quello che ti dice che per pescare i pesci gli devi mettere il sale sulla coda.Per dirla col libro dei Proverbi,sei come quello che rinfaccia al povero di non avere la sua casa.Insomma sei un pacchiano crucco vestito da vescovo o cardinale.Hai la faccia come il…Kasper.Il bello e' che io da giovane fui portato all'Amendola,dove facevano le vacanze quelli della Universita' Cattolica e poi si ando' vicino all'Austria,tenedo come base un hotel per giorni e giorni.Io in quel luglio ero li' perche' avevo avuto una delusione da una ragazza ed ero un po' "esaurito",Non so se avessi la faccia di Bergoglio da giovane che si e' vista su Gloria.tv (segue)

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Nel ristorante bar dell'hotel si avvertiva una certa distanza e freddezza verso gl'italiani.Un giorno parlando tra noi dissi,non so neanche bene perche':"Almeno quelli non hanno paura di andare all'Inferno".Non che avessi problemi particolari,ma prima di andare all'Amendola avevo avuto un pomeriggio in cui mi sentivo abbattuto come se fossi un predestinato all'Inferno e ne ero convinto.Per un attimo anche mi era sembrato che un albero tremasse di sdegno verso di me,senza sapere il perche' e temevo fosse una sorta di profezia.Detto cosi',sentii un clima diverso,specialmente da una cameriera e dalla proprietaria.Non pensai a Lutero,e alla geografia, ma me lo ricordo ancora.Forse il tema li interessava e mi rendeva piu' vicino a loro… Ne uscii da solo,nei mesi successivi,e bene,ma oggi dico che la vera sintesi tra Fede e Opere,il vero biglietto da visita del cristiano e il suo proselitismo e la sua missionarieta',anche quando deve rassicurare un'anima in pena, stanno nella Croce.Fede e Opere,buona volonta' a prescindere dai risultati e dalle risposte che il tuo amore o il tuo sforzo di amare ottengono.Croce significa che tra ESSERE e NON ESSERE,hai scelto ESSERE,quindi PAZIENZA CROCE e GRAZIA,contro Rivolta a Dio,Rabbia e disgrazia.Tra l'altro,se a uno parli della Croce per rassicurarlo,gli stai gia' riconoscendo che sta facendo la sua parte,e magari non lo sa.Lo tratti da giusto.Se gli parli della Misericordia,forse forse lo offendi pure.Almeno con me si',perche' poi le cose passano,e un giovane normale che ha studiato,lavorato e cercato di essere onesto comincia a incavolarsi pure.Ma infatti della Croce ti parla il prete semplice,anche quello di campagna,almeno di quei tempi.Invece per parlarti di Misericordia ci vogliono i Cardinali e i Papi.Cosi' va il mondo.(Tanto per scherzare).

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

Regis si è sbilanciato ieri a roma:
https://www.facebook.com/madonnadianguera/videos/2361292347443153/

un giorno il mondo saprà il vero motivo della rinuncia di Papa Benedetto XVI:il segreto di Pietro ???

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

Regis parla dello scisma e di questo sinodo, forse lo scisma avverrà adesso ??
https://www.facebook.com/madonnadianguera/videos/2361292347443153/

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Dello scisma del Patriarca Elia, che anametizza Bergoglio e dopo elegge col sinodo bizantino Viganò Papa, non ne parla nessuno. Che si tratti di una pagliacciata non c'è dubbio, ma gli argomenti per uno scisma da una chiesa già scismatica (bergogliana) sono quelli. Manca solo una faccia più presentabile.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

Per la rinuncia del Papa andate a 1h 15 minuti
per lo scisma andate a 1h 36 minuti

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Caro Mario Mancusi, il link postato sopra parlava proprio di chi ha contratto il papà emerito a rinunciare. http://iodifendoilcattolicesimo.blogspot.com/2018/10/congiure-vaticane-e-segreti-di-fatima.html

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Si grazie, l'avevo già letto in tempi passati, tutto torna

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Mi correggo volevo dire chi ha costretto papa Benedetto XVI a dimettersi: . http://iodifendoilcattolicesimo.blogspot.com/2018/10/congiure-vaticane-e-segreti-di-fatima.html

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Invito anche a leggere questo articolo analizzato nel passato:
https://gloria.tv/article/FhDc7f1MRDKU4DbUyBKKASmLr

“LA PROFEZIA SULL’ULTIMO PAPA”

Spring
Spring
4 anni fa

Nel frattempo s'infiamma anche la Catalogna.

https://www.repubblica.it/esteri/2019/10/18/news/catalogna_giornata_dello_sciopero_generale_i_manifestanti_chiudono_la_frontiera_con_la_francia-238857323/?refresh_ce

Non so' se potremo andare avanti ancora a lungo. Del resto chi ha creato questo casino, ha pure una bella età.
Se poi hanno la matusallemite … allora patiremo ancora a lungo.

uccio
uccio
4 anni fa

Cari figli, Cristo, Figlio di Dio, Innocente, si consegnò per voi, morendo in croce. Il Verbo di Dio si è fatto carne. Egli è il vostro Dio e Salvatore. All'infuori di Lui, mai l'uomo potrà essere salvato. Aprite i vostri cuori alla Verità di Dio. Vivete nel tempo delle grandi confusioni ed è giunto il momento del vostro Sì sincero e coraggioso. La Chiesa del Mio Gesù è circondata da nemici, ma la spada della verità porterà la Chiesa a grande vittoria. La Chiesa del Mio Gesù non deve essere spazio per riunioni dove la verità è lasciata da parte. Il Mio Gesù è la Verità e Lui deve occupare tutti gli spazi delle vostre vite. Io sono la vostra Madre Addolorata e soffro per quello che viene per voi. I nemici agiscono, ma voi potete vincerli con la forza della preghiera e nella difesa della verità. Siete del Signore e Lui si aspetta molto da voi. Quello che dovete fare, non lasciatelo per il domani. Ricordatevi sempre: Dio vi chiederà conto. Verrà il giorno in cui i traditori della fede avranno da piangere e lamentarsi perché le loro anime saranno in una profonda oscurità. Non fate compromessi con il mondo. Tutto in questa vita passa, ma la Grazia di Dio in voi sarà Eterna. Pregate. Solamente con la forza della preghiera potete vincere il nemico. Siate fedeli e il Signore vi ricompenserà generosamente. Io vi amo e vengo dal Cielo per aiutarvi. Non perdetevi d'animo. Io sono al vostro fianco, anche se non Mi vedete. Avanti nella difesa della verità. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per averMi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Io vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

4.873 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, a Roma, Italia, trasmesso il 18/10/2019

QUESTO MESSAGGIO DATO A ROMA SE LO LEGGIAMO BENE PUO' DAVVERO VOLER DIRE TANTO…

"Il Verbo di Dio si è fatto carne"
Sembra quasi una risposta all'ultima eresia che Bergoglio ha lasciato dire a Scalfari

" La Chiesa del Mio Gesù non deve essere spazio per riunioni dove la verità è lasciata da parte."
E' ovvio il riferimento al Sinodo amazzonico…

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Ovviamente siamo nel campo delle ipotesi,ma io credo che il Sinodo che precedera' l'Avvertimento,a prescindere da quanto sia il tempo che lo distanziera' dall'Avvertimento stesso,sara' un Sinodo straordinario e che non e' affatto certo che sara' un Sinodo negativo e motivo di tristezza per i cattolici e i cristiani d'Oriente.E mentre questa ipotesi si basa su qualcosa che si trova nel diario di Conchita,se non sbaglio,in cui parlando con una sua parente a proposito del Sinodo dice anche "Le Chiese si uniranno"o risponde affermativamente a chi glielo chiede,(improbabile che stesse parlando del tempo del GM post tre giorni di buio,a inizio era di Holzhauser),davvero non riesco a capire su che cosa si basino le ipotesi che il Sinodo in questione debba essere piuttosto la porcheria amazzonica.Io credo prima in Dio e alla Madonna, e poi a Satana.Non prima a Satana, poi in me e infine a Dio e alla Madonna.Proprio perche' credo in Dio,credo che intervenga tutti i giorni,e che interverra',ma non credo proprio che nessuno possa legargli le mani e dirgli:"Se intervieni,intervieni con l'Avvertimento, oppure niente".Anche perche' lo stesso Avvertimento non sara' una gita fuori porta.Trovo molto strana questa ansia di cose eccezionali e clamorose in cristiani cattolici che dovrebbero essere abituati a trovare l'eccezionalita' nella quotidianita' e nutrirsene,se davvero hanno una vita religiosa interiore che prevalga sulla dipendenza da gossip,e che dovrebbero desiderare di avere altro tempo un po' tranquillo per prepararsi davvero e offrire qualcosa a Dio che sia libero e non costretto dalla necessita'.Ancora una volta "quoto"il dott. GI che ha la posizione piu' sensata.Essere cattolici significa anche individuare l'autorevolezza,non "uno vale uno".Anch'io,tutti credo saremmo per certi versi contenti se l'Avvertimento fosse domani,sapendo quello che lo precedera',ma e' evidente, per chi lo vuole capire,che non sara' cosi'.Quando un atleta,a piedi,in bicicletta o su altro mezzo,vede il traguardo fa lo sforzo finale piu' intenso e non si volta a meno che non creda di avere un largo margine di vantaggio.Ancora di piu' se corre a cronometro,e sappiamo che il giudizio e' individuale,percio' le nostre anime,quanto al giudizio,corrono a cronometro.Non quanto alla Carita',da cui sono legate tra loro.Motivo di piu' che si aggiunge al primo per desiderare tempo.Come scriveva san Paolo,mi sembra.Io non ho fretta,(e poi nel 2021 mi aspetta la pensione 🙂 ).

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

https://iodifendoilcattolicesimo.blogspot.com/2018/02/ankara-spezzeremo-le-gambe-alla-grecia.html
Uhm, anche LA PROFEZIA DEL MONACO PAISIOS mi convince poco! Mentre è probabile che:«La Turchia sarà dissolta in maniera corretta e i Curdi e gli Armeni otterranno l’indipendenza. I Russi domineranno la Turchia e questa scomparirà dalle mappe. Una parte dei Turchi si convertirà al cristianesimo, una sarà uccisa e un’altra si dirigerà verso la Mesopotamia. Vi saranno guerre terribili in Medio Oriente, alle quali i Russi prenderanno parte. Vi saranno molti morti».
«Dopo la dissoluzione della Turchia, la Russia proseguirà la guerra fino al Golfo Persico e le sue armate si arresteranno fuori da Gerusalemme. Allora le potenze occidentali daranno una scadenza ai Russi per ritirare da questi luoghi le loro armate, tanto tempo quanto occorre per far maturare i cavoli, ossia 6 mesi. La Russia però non ritirerà le sue forze. E allora le potenze occidentali inizieranno ad ammassare armate, per attaccare i Russi. La Guerra che scoppierà sarà mondiale e avrà come conseguenza la sconfitta dei Russi». Se ci sarà una guerra mondiale tra Russia ed Occidente (e la Cina?), ci sarà un annientamento reciproco come minimo, una guerricciola è altamente improbabile, come risulta improbabile che poi «Gli Inglesi e gli Americani ci concederanno Costantinopoli. Non perché ci amino, ma perché ciò concorderà con i loro interessi». E poi «I Cinesi attraverseranno il fiume Eufrate con un esercito di 200.000.000 (sic) di uomini, e avanzeranno verso Gerusalemme. La moschea di Omar sarà distrutta e inizieranno i lavori per la ricostruzione del tempio di Salomone, che si trovava un tempo costruito in quel punto. Vi sarà una terribile guerra tra Europei e Russi, e molti saranno uccisi. La Grecia non s’immischierà molto in questa guerra e le sarà data Costantinopoli, dato che le parti combattenti non troveranno un’altra soluzione migliore». Questo ultimo virgolettato contiene diverse contraddizioni almeno all’apparenza: I greci senza far nulla otterranno tutto. I cinesi distruggono, a che pro?, la moschea di Omar per poi riedificare il tempio di Salomone e poi svaniscono? O lo riedifica israele, rimasto nel frattempo miracolosamente integro? La terribile guerra tra europei e russi è precedente o successiva all’invasione cinese? Ci sono troppe incongruenze a mio parere. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Salve, è un bel po' che non frequento il blog, e vorrei sapere il vostro parere su Papa Francesco. Nel blog si continua a ritenerlo vero Papa (Remox stesso sosteneva in passato il suo pontificato, anche grazie ad Anguera), oppure ci si è spostato verso il dualismo Benedetto XVI-Francesco, Papa-antipapa?
Avete saputo che esiste una sorta di lettera, con tanto di sito ufficiale (http://www.correctiofilialis.org/it/) rivolta fraternamente al Papa in cui lo si accusa di ben 7 eresie riguardo la famosa enciclica "Amoris Laetitia?
Alessandro

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

http://iodifendoilcattolicesimo.blogspot.com/2018/10/congiure-vaticane-e-segreti-di-fatima.html
{…L'11 febbraio 2013 è la data in cui annunciò al mondo che avrebbe rinunciato al suo incarico papale il 28 marzo seguente. Il giorno prima di prendere l'elicottero diretto verso la sede vacante a Castelgandolfo, fece un discorso importantissimo, e in questo discorso c'era un paragrafo n.9 dove lui disse di "ringraziare Dio Nostro Signore per averlo eletto nel 2005 come Vicario di Cristo, di portare sulle sue spalle il munus petrino", cioè il carico di essere il successore di Pietro e disse anche che "però a questo incarico non si può rinunciare, è qualcosa che si porta fino alla morte, non ci può essere ritorno al privato" e al paragrafo seguente disse: "io rinuncio al munus amministrativo…" cioè ai compiti amministrativi del papato. Cioè che fece Benedetto XVI per la prima volta nella storia fu quello di creare una figura simile come esiste in Inghilterra o in Spagna, cioè quella del Re che ha la sovranità, o quella del Primo Ministro che porta il governo amministrativo, e disse poi: "…e pertanto continuo ad essere il Vicario di Cristo, perché ancora continuo a portare il munus petrino, pertanto continuo a chiamarmi papa, con l'appellativo di Sua Santità, continuerò a vestirmi di bianco, continuerò a conservare nel mio stemma la Chiave di Pietro e continuerò con l'anello papale". L'elezione che seguirà del nuovo pontefice argentino, è molto viziata e potrebbe essere un perfetto Papa amministratore del papato, però per la situazione creatasi, cioè di irregolarità canonica, tutto ciò lo converte in Antipapa. ….}. Più chiaro di così… P.Riesz_

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Alessandro se leggi questo messaggio dato ad Edson Glauber, i dubbi cessano del tutto, anche se personalmente è giusto considerare Bergoglio Papa finchè non lo dichiareranno in futuro antipapa. Credo poco che si ravvederà dei suoi errori che anzi vanno aumentando spropositatamente, specie dopo questo sinodo amazzonico, roba che và oltre l'immaginabile fino a qualche tempo fà, una religione miscuglio di ogni eresia e demenza possibile. Una preghiera per lui, per la sua salvezza personale è giusto farla.

Messaggio del 27 settembre 2019

https://gloria.tv/audio/6hcbDh1QZyjCDS1X7HGPYrEYE

"Questo è il tempo in cui l'umanità vede 2 persone vestite di bianco dentro la mia Chiesa.
Uno è Pietro e l'altro è Saulo.
Saulo,Saulo, perchè mi perseguiti? Sono Gesù che stai perseguitando"

Tale messaggio chiarisce anche a chi è diretto il seguente dato Pedro Regis

4.578 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 02/01/2018

Cari figli, Sono la vostra Madre Addolorata e soffro per quello che vi attende. Un uomo vestito di bianco porterà la morte a molti consacrati. La mancanza di ordine nella Casa di Dio si diffonderà per il mondo e molti Ministri di Dio saranno contaminati dalle false dottrine. Ecco il mistero del passato. Pregate. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Non vi allontanate dalla verità. Qualunque cosa accada, restate con Gesù. Difendete senza paura il Suo Vangelo e sarete ricompensati generosamente. DateMi le vostre mani e Io vi condurrò a Mio Figlio Gesù. Siate fedeli. Non tiratevi indietro. Gesù cammina con voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io spero che vi rendiate conto delle conseguenze di quel che comporta questo. Avete un bel coraggio a schierarvi contro, mostrando messaggi di presunte rivelazioni private, eh! 🙂 Io non so dove lo troviate (il coraggio).
Bravo a Domenico, la tua posizione è la più umile e ragionevole. Tuttavia dubito che, anche qualora fosse antipapa contro qualsiasi dubbio, il collegio lo deporrà. Ma si andrebbe (andrà) allo scisma.
Se fosse vero (ripeto, SE), come faceva Maria della Divina Misericordia a sapere già tutto? Talpe in Vaticano, servizi segreti, chissà…..
Alessandro

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Nella storia ci sono stati 42 antipapa e solo 1 Papa dichiarato eretico, Papa Francesco sarà forse l'unico dichiarato antipapa ed eretico allo stesso tempo, ma questo sarà la chiesa nel futuro a deciderlo, ecco perché nelle apparizioni credibili anguera , zaro , glauber ec, viene considerato papa, il cielo rispetta le decisioni della chiesa

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Alessandro, Francesco potrebbe essere dichiarato Antipapa anche dopo la sua morte, da un futuro collegio cardinalizio, o da un futuro Papa in un futuro Concilio, forse dal Papa Santo. Lo scisma che sembra che avverrà secondo Nostradamus è quello della Chiesa tedesca, con a capo quindi uno scismatico antipapa. Staremo a vedere anche questa possibilità, dopo la fine dell'illegittimo sinodo tedesco e le decisioni che saranno ivi prese.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Beh, nell'ipotesi dell'antipapato, che gente come Kasper lo deponga, la vedo difficile. Concordo che potrebbe essere (ammesso, sempre, che lo sia) antipapa nel periodo di pace futuro dal GM e dal Grande Papa.
Ma purtroppo per noi non lo deporrebbe nessuno, lo si combatterebbe (con tanto di scisma e persecuzioni, baby).
Alessandro

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

ma infatti è molto più realistico pensare, dato che ha tanti Cardinali suoi sostenitori o nominati da Bergoglio stesso, che non sarà, nel caso, dichiarato antipapa finchè i Cardinali hanno paura di lottare per la verità o addirittura sostengono le eresie di Bergoglio, condividendone le idee. La mentalità e le idee oltre che il coraggio cambierà nel tempo di pace e quindi sarà allora più probabile che venga dichiarato antipapa.
A meno che un (altro) scisma si verifichi prima del tempo di pace in Vaticano stesso e porti ad un collegio cardinalizio diviso in due( ma con una maggioranza di modernisti eretici) che non riconosce il Papa eletto dall'altra fazione, con scomuniche reciproche.
Nel frattempo che non succede nulla ufficialmente possiamo solo farci una nostra idea su Bergoglio grazie alle idee che esprime e ai suoi atti ufficiali,e che mostrano un Papa che sempre di più stà venendo fuori allo scoperto coi suoi tanti errori e contaminazioni, dopo i primi anni in cui era più accorto a non contrapporsi sfacciatamente ai suoi predecessori.

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Alessandro

da Luglio 2017, dopo la pubblicazione della catechesi di Pedro che spiega alcuni passi delle profezie di Anguera dedicate alla Chiesa, ho rivisto le mie precedenti posizioni. Quindi a partire da quella data, se leggi gli articoli etichettati con "papa Francesco", vedrai questo mio cambio di posizione.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si Remox pero' in quei tempi hai "massacrato…" tutti quelli che dicevano quello che tu oggi dici.

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Vero, ma al tempo non si poteva avere un'opinione netta senza rischiare di essere pregiudizievoli.
Bisogna dire che il 2017 è stato l'anno che, oltre alla catechesi di Pedro, ha visto affermarsi l'interpretazione eterodossa di Amoris Laetitiae e ha dimostrato come il papa avesse fatto nettamente una scelta di campo che poi si è confermata con tutto quello che è venuto dopo.
Anche adesso bisognerebbe essere prudenti come suggerisce pure Dott. G.I. sebbene risulti difficile non prendere atto della triste realtà.
L'ultima speranza è rimasta quella di un ravvedimento in extremis, ma la vedo difficile. Anche perchè prima di arrivare all'"extremis" credo ce ne voglia ancora…

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non ha senso rinfacciare le posizioni del passato,non stiamo giocando alle carte,ma cercando di avvicinarci di piu' a Gesu',Maria e alla Chiesa.Se e' per questo anche io ho difeso Papa Francesco fino a un certo punto,eppure gia' nel settembre 2015,quando scrisse le due lettere del Motu Proprio sull'annullamento dei Matrimoni,leggendo l'elenco di alcuni casi di annullamento diretto a opera del Vescovo,neanche elenco completo ma dato come esempio,mi arrabbiai moltissimo,tanto che Remox mi taglio' giustamente alcuni commenti.Avevo intuito bene,ma non siamo angeli e le intuizioni poi si attenuano un poco finche' il tempo non le conferma.Un po' come le corna,ma di quelle grazia a Dio non ho fatto esperienza.Rileggetele oggi,quelle motivazioni di annullamento praticamente automatico,e rifletteteci in concreto.Poi nel 2016,Anno della Misericordia,"depenalizzo' "l'aborto,per cosi' dire,col solito sistema del provvisorio che poi diventa definitivo.ALLA FACCIA!!!Ma di queste due "cosucce" si legge pochissimo.Si leggono invece sproloqui sedevantisti ,oppure quantita' industriali di indizi,sotto forma di azioni sacre o profane,discorsi,interviste, nomine e rimozioni da incarichi,rivelazioni private che per alcuni sono prove e per altri non bastano mai.Anche perche' se vogliamo sono rivelazioni private anche quelle a Glauber e a Pedro Regis.Tutte cose interessanti,ma che in fondo non mi lasciano contento.Saro' presuntuoso,ma vorrei che i cattolici lamentassero tutti i giorni cosucce come le due a cui ho accennato,che di per se' sono piu' evidenti della tanto chiacchierata A.L.in se' stessa.Anche se poi gli abusi sull'Eucarestia sono tanti e tali che la mettono sullo stesso piano delle due "cosucce".Quando tutti i polveroni si dissolveranno,vedremo chi c'e' e chi non c'e',ricordando anche cio' che diceva la Anna Maria Taigi:che non saranno gli "zelantoni" (ne' i modernisti) quelli che vedranno il Trionfo di Maria,e gli zelantoni sono certi tradizionalisti.Con questo,puo' darsi che io saro' gia' all'Inferno,spero di no,ma non cambierebbe niente di cio' che ho scritto.

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

A me impressionò molto quando riabilitò Lutero e chiese scusa per la scomunica che aveva ricevuto a suo tempo, o anzi proprio la rimosse, non ricordo bene, e in San Pietro fu accolta trionfalmente la statua rossa raffigurante Lutero. Eresie già ne aveva commesse prima di questo, ma sembravano più circoscritte, per quanto molto gravi,ma quell'evento di riabilitare Lutero è stato davvero allarmante. Considerare un Papa un possibile futuro antipapa perchè eretico e senza il minimo accenno di voler tornare sui suoi passi, non mi era balenato neppure con le eresie contenute in A.L. e con la mancanza di volontà di rispondere ai dubia. Sembravano ancora suoi errori circoscritti e su cui poteva tornare a riflettere e un giorno ad emendarsi.
Le intuizioni che avevi avute erano giuste, ma non tutti hanno le intuizioni giuste allo stesso momento, come ho già detto fù la riabilitazione di Lutero che mi aveva lascito davvero allibito tanto da farmi nascere dei dubbi se fosse un vero Papa, però per prudenza non avevo espresso pubblicamente questi miei dubbi, si trattava del Papa se considerarlo o meno tale, davvero un dilemma terribile.
Con il programma preparatorio da discutere sul sinodo amazzonico però le cose sono diventate fin troppo chiare, un piano sistematico di distruzione della Chiesa cattolica, che và oltre quello di una unica chiesa cristiana, ma quello di una unica chiesa globale, dove tutti sono chiamati a farne parte, tutti sono fratelli, tutti possono salvarsi senza necessità di conversione, ci pensa la Misericordia di Dio a perdonare tutto e tutti, una religione che vada bene a tutti e frutto del miscuglio di qualunque religione, con gli indios invitati in Vaticano a fare sfoggio della loro non conversione, come esempio di purezza da imitare. Una religione pagana e sincretista delle varie religioni mondiali allo stesso tempo, il culto della Madre Terra, una cosa che ci fà sprofondare ai tempi prima di Cristo per ignoranza e rozzezza spirituale. Questo fatto così plateale mi ha fatto propendere che Bergoglio non abbia nessuna volontà di correggersi ma anzi ha un programma di demolizione della Chiesa cattolica che và oltre ogni immaginazione, davvero simile al programma che avrà nella prossima era il falso profeta e l'Anticristo, d'altronde in questo tempo ( 5à era) avremo anche un falso profeta e un precursore dell'anticristo, per cui il copione è simile.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ciao Domenico, ben ritornato tra noi! mi auguro che tu sia guarito al 100%.

Putroppo sono anche io turbato e sconcertato, della deriva sincretista ed eretica della Chiesa Cattolica, sotto il pontificato di papa Francesco, e i fatti scandalosi e l'appiattimento e l'asservimento agli "idoli di questo mondo", si moltiplicano incessantemente…….

Sinodo, lo scandalo dei fondi dalla Fondazione Ford
Un'altra vicenda imbarazzante emerge dal Sinodo: i generosi fondi che arrivano all'organismo dei vescovi brasiliani che si occupa di Amazzonia dalla Fondazione Ford, nota per il suo impegno per LA PROMOZIONE DI ABORTO E CONTRACCEZIONE, nonché DELL'AGENDA LGBT. Soldi che, almeno in parte, sarebbero andati per l'organizzazione del Sinodo. Ma c'è di più e di peggio: da oltre 30 anni la Fondazione Ford finanzia PROGETTI PER SOVVERTIRE LA DOTTRINA DELLA CHIESA SU ABORTO E CONTRACCEZIONE, nonché per ESPELLERE LA SANTA SEDE DALL'ONU. Un PROCESSO DI PROTESTANTIZZAZIONE che, guarda caso, è quello che viene spinto a questo Sinodo……..

……..Abbiamo quindi non soltanto una Fondazione che sostiene la causa di ABORTO, CONTRACCEZIONE E LGBT, ma che da oltre 30 anni finanzia generosamente il tentativo di sovvertire la dottrina della Chiesa su vita e famiglia favorendo un processo di PROTESTANTIZZAZIONE. E ora troviamo anche il suo contributo nell’organizzazione del Sinodo per l’Amazzonia che, guarda caso, nelle proposte su sacerdozio e ministeri va proprio nella direzione di una PROTESTANTIZZAZIONE della Chiesa.
Guarda, a volte, le coincidenze…

https://lanuovabq.it/it/sinodo-lo-scandalo-dei-fondi-dalla-fondazione-ford

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

grazie Nicola, stò abbastanza bene ora, però mi sono dovuto fare 1 settimana e più in ospedale per la febbre a 40°che in casa non riuscivo più a gestire. Ho avuto un virus che si è manifestato come una forte influenza, in particolare è il citomegalovirus, che me lo terrò per tutta la vita annidato nel midollo osseo, e potrà ritornare a farmi stare male di tanto in tanto, come l'influenza, ma non c'è vaccino. Saluti e grazie

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

SAULO SAULO PERCHE' MI PERSEGUITI? Io ho già scritto nell'articolo precedente la "mutazione spirituale" di questo pontificato, di come è stata tentata una conversione dal Cielo. Tuttavia questa è l'esatta dimostrazione che esiste un "libero arbitrio" anche per il vertice assoluto in terra. Ripropongo quanto ho pubblicato nel blog il 15 Ottobre 2019:

Allora rileggendo i messaggi originali di Itapiranga, anche i vecchi (ante 2013 e fino al 2013) noto che si indirizzano al Papa o Santo Padre; dunque ho voluto fare questa analisi statistica basilare sui messaggi dal 2013 (anno del cambiamento) al 2019 (fino al 5 Giugno). Bene ho trovato una prova statistica: dopo l'appello rivolto a SAN PAOLO c'è un SILENZIO TOTALE nei confronti del vertice della Chiesa e te lo dimostro subito. Fonte: http://www.itapiranga.net/messaggi.html

Ho cercato per la serie annuale 2013-2019 le due parole chiave presente nei messaggi:

(2013)
– Papa è indicato 15 volte
– Santo Padre è indicato 7 volte

(2014 / Anno dove cita San Paolo)
– Papa è indicato 2 volte
– Santo Padre è indicato 0 volte

(2015)
– Papa è indicato 0 volte
– Santo Padre è indicato 0 volte

(2016)
– Papa è indicato 0 volte
– Santo Padre è indicato 0 volte

(2017)
– Papa è indicato 0 volte
– Santo Padre è indicato 0 volte

(2018)
– Papa è indicato 0 volte
– Santo Padre è indicato 0 volte

(2019 / Dove cita Saulo)
– Papa è indicato 0 volte
– Santo Padre è indicato 0 volte

Non credo sia una banale coincidenza, quel messaggio sapeva troppo da ultimo appello.

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Leggo solo ora, interessante constatazione HDC, direi che il Cielo non consideri come valido o cmq fedele Papa Bergoglio già da un bel pò di anni, ormai. Stando ai messaggi dati ad Itapiranga, ma anche ad Anguera risulta evidente che non nomini Papa Francesco da molti anni(dal msg n. 3.830 del 8 giugno 2013), ma anzi ha da molto tempo a questa parte messo in guardia Francesco stesso( lo si capisce che i messaggi sono rivolti a lui) da un tradimento agli insegnamenti di sempre della Chiesa , della Parola di Dio, dal non rispettare gli insegnamenti dei suoi predecessori, comportandosi come falso successore di Pietro. Saluti HDC

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io penso che Saulo potrebbe essere anche Saul. Mi spiego meglio…..entrambe le figure hanno una "vocazione da persecutore"….Saul da prescelto diventa persecutore, mentre Saulo da persecutore diventa prescelto. Il confine è labile, proprio come la storia di questo ultimo periodo. Il prescelto che deve difendere può diventare persecutore? E il persecutore può diventare difensore della fede? Magari le cose saranno più chiare in futuro, comunque Itapiranga ha il merito di aver dimostrato questa "scadenza spirituale" nei suoi confronti.

In tutti i messaggi precedenti (ante 2014) quelle parole chiave si trovano continuamente, perché esiste un dialogo ininterrotto Cielo-Terra. Tuttavia la contaminazione umana ha staccato le radici con il divino: tutto diventa parola blanda e la spiritualità viene meno. Secondo la mia visione dei fatti (a distanza di anni), forse chi ha tradito più di tutti è stato il GREGGE (noi credenti). Il dovere dei pastori è vigilare il gregge sacro, ma il dovere del credente è obbedire alle leggi divine. Laddove fanno pura idolatria ci si allontana dall'Eterno Dio d'Israele, dal Messia Gesù Cristo e dalla Santa Madre di Dio….

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

E' un fatto che in quegli anni,precedenti alla rinuncia di Benedetto XVI,non ricordo se 2012 o 2011, con Obama Presidente, Hillary vice Presidente e futura candidata si permise di dire ufficialmente che era tempo nel mondo di superare i tabu' legati a credenze religiose.Non le religioni, ma i tabu'.Mi ricordo bene quella dichiarazione.Per dire cosi' occorre pensare di poter condizionare le religioni.Poi il tempo,con il pizzagate ,il lolita express ,Epstein e altro, ha dimostrato infatti che Hillary i tabu' li ha superati da un pezzo e in questo e' una maestra di livello mondiale.Alla faccia.Quanto a Obama faceva discorsi del tipo che se oggi Dio ordinasse ad Abramo di uccidere il figlio,ci sarebbe un problema con l'Autorita' civile e che quindi nonsi puo' pensare di ricopiare pari pari lo schema antico ,quanto al culto religioso.Insomma religioni si',ma come al tempo dell'Imperatore Romano pontifex maximus,che tollera ma disciplina tutto.Quindi le teorie complottiste su questi due e i loro collaboratori possono non essere campate in aria.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Che poi sappiamo bene che quando questi politici parlano e' perche' qualche spin doctor li imbecca ,a sua volta attivato da qualche superiore incognito.Basta vedere il pagliaccio Beppe Grillo.Infatti Hillary e Obama in quegli anni, guarda caso,facevano canto e controcanto in concerto.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Dimenticavo:pensando al pizzagate,i Podesta',e quella gente di quell'area,le parole di Obama sono singolari:ALLA FACCIA!!!Ma forse non sapeva,chissa'.Speriamo.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

In sostanza vorresti che Dio avesse ancora il diritto di ordinare il sacrificio del figlio senza contestazioni. Ti consiglio di leggere Keerkegaard.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si',lo vorrei.Ma io al posto di Kierkegaard la Regina Olsen l'avrei accontentata.Se poi Dio mi avesse chiesto di uccidere il figlio,Gli avrei chiesto se era proprio un ordine o una richiesta trasformabile.Nel primo caso avrei obbedito ,a prescindere da Regina,e nel secondo avrei chiesto di mettere tutta la mia famiglia al Limbo,in via eccezionale,rinunciando al Paradiso e a una grande discendenza terrena.Cosi' sarei andato oltre l'etica rispettando la religione.Ma questo non ha niente a che fare con l'Image di Yoko Ono e Lennon,perche' il Limbo non e' la Terra e la Terra di Image e' tutt'altro che un Paradiso,anzi,realisticamente,e' un Inferno,dove ci si ammazzerebbe senza un motivo,nemmeno religioso.Spero che la risposta sia soddisfacente anche per un filosofo antico.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Anzi:per un filosofo dell'Antichita'

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Dimenticavo:questo non legittima gli omicidi rituali gl'infanticidi rituali di altre religioni, perche' un conto e' se te lo chiede Il Dio vero e un altro se te lo chiede Satana.Alla faccia di Papa Francesco e dei documenti che firma.Qui parliamo di Volonta' di Dio,non di Volonta' Permissiva di Dio.Come sarebbe se il figlio volesse offrirlo il fedele e non lo chiedesse Dio.Se poi per Papa Francesco il particolare e' secondario…ALLA FACCIA!!!

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Pedro ieri a Pescara ha ribadito che CHIUNQUE NEGHERA' CHE GESU' E' DIO E FIGLIO DI DIO NON E' DELLA CHIESA CATTOLICA!!!!!!!!!, ha continuato dicendo che chi nega l'inferno NON E' DELLA CHIESA CATTOLICA!!!!!!

Non si puo' non far caso al riferimento dell'ultima eresia bergogliana-scalfariana ( MA AMCHE QUELLA SULL'AUTOANNIENTAMENTO DELL'ANIMA CHE MUORE IN PECCATO MORTALE…), Pedro da vero strumento non si "espone" perche' la Madonna stessa non si "espone", ma per chi vuole capire e' oramai TUTTO CHIARO…

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Estratto articolo:

IL FEROCE SALADINO

Erdogan sogna un impero turco che va dall’Adriatico alla Cina. Parlano Gürsel, Cagaptay e Goldman: “Vuole la rivincita ottomana” – Giulio Meotti – Il Foglio, 20 Ottobre 2019.

“IL PRESIDENTE TURCO PIÙ POTENTE DAI TEMPI DI ATATÜRK”, recita l’adagio. Nelle parole dello Spectator, anche “L’UOMO PIÙ POTENTE D’EUROPA”. E in quelle dell’editorialista turco Abdurrahman Dilipak, firma del quotidiano islamista Yeni Akit, anche il “NUOVO CALIFFO”. Non è Abu Bakr al Baghdadi, ma Recep Tayyip Erdogan. E’ da quindici anni a capo della seconda potenza militare della Nato; HA SPIE IN TUTTA EUROPA TRAMITE UNA FITTISSIMA RETE DI MOSCHEE, ASSOCIAZIONI E CENTRI CULTURALI; ha portato il suo paese in cima alle classifiche mondiali per numero di giornalisti incarcerati (l’Europa oggi è piena di esuli turchi, come Can Dündar); ha fatto chiudere la bocca a comici europei, con la minaccia di azioni legali; ha la mano sui rubinetti dell’immigrazione sin da quando si fece pagare sei miliardi di euro da Bruxelles per tenere chiusi i campi profughi e vive nel sogno di una rivincita storica contro la storica nemesi del suo paese.
Solo pochi anni fa le nostre élite politiche, economiche e dei media erano tutte favorevoli all’entrata della Turchia in Europa e gli americani elogiavano la Turchia per il suo “islamismo moderato”. Erdogan è ancora al potere, ma È CADUTA LA SUA MASCHERA. O meglio, le maschere. Il democratico si è rivolto all’autocrate e l’europeo all’ottomano. Peggio Erdogan si comporta, come nella guerra ai curdi di Siria, maggiore è il peso che acquista in Europa. Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, supplicava Erdogan di considerare come “TI ABBIAMO TRATTATO DA PRINCIPE A BRUXELLES”. Erdogan, “PRINCIPE D’EUROPA”, un altro titolo. Il fondatore di Stratfor, George Friedman, ritiene che la Turchia diventerà una superpotenza. “E’ la diciassettesima economia del mondo, più grande dell’Arabia Saudita; ha un esercito e capacità militari superiori a tutti in Europa, potrebbe battere i tedeschi in un pomeriggio e i francesi in un’ora, e ogni volta che il mondo islamico negli ultimi mille anni ha visto l’unificazione è stato sotto il potere turco”. Lo scorso maggio, un rapporto dell’Istituto internazionale per la ricerca sulla pace di Stoccolma ha rivelato che la Turchia ha aumentato le spese militari più di qualsiasi dei quindici paesi che hanno i maggiori budget per la difesa al mondo (tra il 2009 e il 2018, le spese militari turche sono aumentate del 65 per cento). Erdogan sta usando l’esercito per espandere l’influenza turca: “E’ dai tempi dell’Impero ottomano che l’esercito turco non aveva un’impronta globale così ampia”, scrive Selcan Hagalou su Bloomberg.
Moschee, demografia, storia, esercito: le quattro armi di Erdogan per riportare la Turchia alla grandezza ottomana. “I CURDI OGGI IN TURCHIA FANNO IL DOPPIO DEI FIGLI DEI TURCHI, LA PRESSIONE PER LA SECESSIONE AUMENTERÀ, PER QUESTO VUOLE CACCIARLI DALLA SIRIA” ……..
..…Erdogan si vede come un leader islamico globale con elezioni nazionali da vincere (e non sempre gli riesce, come a Istanbul). “ERDOGAN, IL LEADER DELLA UMMAH”, recita il titolo di una pagina social con centomila follower. Erdogan esercita una influenza enorme in Europa attraverso quattro milioni di musulmani turchi in Germania e vaste comunità in Olanda, Francia, Austria e altrove. Ha fatto costruire 17 mila moschee (un quinto del totale). …… E’ in costruzione anche la moschea turca di Strasburgo, la “più grande moschea d’Europa”, minareti di quaranta metri per tremila fedeli. Erdogan ha potenziato il Diyanet, il ministero degli Affari religiosi, che ha un budget pari a dodici ministeri messi assieme e 120 mila dipendenti (erano 72 mila nel 2004). Il suo budget è aumentato di oltre quattro volte dal primo mandato di Erdogan. Con questa rete religiosa, Erdogan ha un piede negli affari europei. La Turchia controlla 900 moschee in Germania su 2400 totali. Servono a rallentare l’assimilazione turca in Europa e a veicolare il suo messaggio nella diaspora.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

…….continua:

L’anno scorso, la rivista tedesca Spiegel ha riferito che imam turchi hanno condotto preghiere a sostegno dell’incursione militare ad Afrin in Siria. Pochi mesi fa, l’Austria ha chiuso una serie di moschee turche dopo che decine di bambini turchi in mimetica ricreavano LA CAMPAGNA DI GALLIPOLI, quando la Triplice intesa (francesi, inglesi e russi) perse contro l’Impero ottomano nella Prima guerra mondiale. “Fate cinque figli, il futuro dell’Europa è vostro”, ha detto Erdogan alla diaspora. Si rivolge a loro perché in Turchia il messaggio non passa come vorrebbe.
“Un paese autoritario, dalla democrazia ristretta, senza laicità e libertà di espressione, che si prende la sua rivincita sull’occidente”. “E’ ossessionato dalla presa di Costantinopoli del 1453”, ci dice Gürsel, processato a Istanbul per il romanzo “Le figlie di Allah”.
Secondo David. P. Goldman, fondatore di Asia Times e americano esperto di geopolitica, la Turchia oggi vive un paradosso. “L’islamizzazione è in cima all’agenda di Erdogan”, ci spiega Goldman. “Si è alleato con i Fratelli Musulmani e la monarchia del Qatar e spera di rovesciare il regime saudita e sostituirsi a loro come leader del mondo sunnita. L’impero ottomano aveva il venti per cento di popolazione anatolica cristiana. Erdogan prevede un impero sunnita-turco”. Parlando in Gaugazia, la regione turca in Moldavia, Erdogan un anno fa ha detto: “SIAMO UNA GRANDE FAMIGLIA DI TRECENTO MILIONI DI PERSONE DALL’ADRIATICO ALLA GRANDE MURAGLIA CINESE”. La demografia interna lo ostacola. “Erdogan si è definito un ‘turco nero’, un musulmano pio dall’entroterra anatolico, in contrasto con i ‘turchi bianchi’, i laici europei saliti al potere con Kemal Ataturk fino agli anni Duemila. La crisi politica della Turchia deriva da SQUILIBRI DEMOGRAFICI e fratture confessionali, sociali ed etniche. Il problema è che LA SUA MINORANZA CURDA, ORA AL 20 PER CENTO DELLA POPOLAZIONE, FA IL DOPPIO DEI BAMBINI RISPETTO AI TURCHI, così tanti che metà della popolazione in età militare parlerà curdo come prima lingua in meno di venti anni. Entro la metà degli anni 40, la metà dei cittadini turchi di età inferiore ai 30 anni proverrà da famiglie di lingua curda. LA PRESSIONE PER RIDISEGNARE LA MAPPA DELLA TURCHIA E LA SECESSIONE CURDA SARÀ ENORME. ECCO PERCHÉ ERDOGAN VUOLE ESPELLERE I CURDI DALLA SIRIA E SOSTITUIRLI CON GLI ARABI SUNNITI. Più in generale, Erdogan immagina un IMPERO PAN-TURKMENO sostenuto economicamente dalla Cina. Non ci sono abbastanza turchi in Turchia, ma ci sono molti turchi al di fuori”………
……..Erdogan sa comunque che i numeri sono dalla sua parte: in un anno, 1,2 milioni di nascite in Turchia, contro i cinque milioni in tutti i 28 paesi membri della Ue. Già nel 1994, quando era in campagna elettorale per diventare sindaco di Istanbul, il suo partito descriveva l’ascesa di Erdogan come “la seconda conquista di Istanbul”, un trionfo non dissimile dalla prima conquista di Fatih Sultan Mehmet nel 1453. ………Più recentemente, in un discorso a gennaio ad Izmir, lo stesso Erdogan ha affermato che I CONFINI DELLA TURCHIA SI ESTENDONO “DA VIENNA AL MARE ADRIATICO, DAL TURKISTAN ORIENTALE (la regione autonoma cinese dello Xinjiang) AL MAR NERO”………
……. Vuole mettersi a capo della UMMAH. Ha costruito migliaia di moschee in una inversione della laicità. Erdogan non direbbe mai di odiare Ataturk, ma ne sta distruggendo la laicità”.
Quando deve ricompattare i turchi, Erdogan evoca un nome maledetto, SEVRES, IL TRATTATO DEL 1920 che divise l’Impero ottomano. “SE CI FERMIAMO CI TROVEREMO AD AFFRONTARE LE CONDIZIONI DI SEVRES”, ripete Erdogan. Resta da capire se la Turchia da lui re-islamizzata sarà un nuovo impero Ottomano o se, come capita a molti paesi aggressivi, non stia coltivando una crisi interna simile a quella che sfociò nel CROLLO della SUBLIME PORTA.

http://www.radiomaria.it/archivio.aspx

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Decisamente la seconda, e la sua vita stessa come dimostrato nel fallito golpe è a rischio. Ma più della sua vita dovrebbe contare quella del suo popolo che rischia una tragedia.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Mamma mia che nausea.Non per Erdogan ma per chi scrive questi articoli e fa questi discorsi sionisti sul Foglio.Come mai proprio adesso scoprono questo gran pericolo turco?Come si fa a non vedere che e' il nuovo mostro di turno,pianificato,demonizzato e gettato in pasto alla propaganda mainstream mondiale?Milosevic,Saddam,Gheddafi,Putin,Assad,Erdogan, il coreano del nord,e via di questo passo.La Turchia e' un problema,ma demonizzarla non e' il modo di affrontarlo.E' un modo di turlupinare le opinioni pubbliche occidentali.I mostri stanno in Europa in Usa in Israele e forse torneranno anche in Russia.Dopo l'aggressione mondiale organizzata a livelli folli contro la Siria,continuare a cascarci non e' una cosa normale.Comunque la Madonna non ci casca,a quanto prevede il Monaco Paisios,e tanto va la gatta(Occidente) al lardo che ci lascia lo zampino.Se ce lo lascera' anche la Russia,vorra' dire che avra' inciampato,senno' la Vergine di Kazan l'aiutera'.Ma l'Occidente,se continuera' nei suoi piani,non merita pieta' e non l'avra',Europa per prima.Tant'e vero che ,stando alle profezie riportate in alcuni commenti di questo post e di altri precedenti,a un certo punto ci sara' un grande movimento mondiale per la pace che prevarra' e blocchera' la guerra in Medio Oriente,e portera' a trattative.E li' la Russia accettera' di dare Istanbul alla Grecia.Pero' la situazione in Europa Occidentale fara' da detonatore della guerra mondiale vera e propria.Quindi non sara' nemmeno la Turchia l'innesco vero e proprio,ma i Balcani,e questo come conseguenza di tutto il male atroce che l'Europa e l'Occidente hanno commesso e commetteranno forse ancora,non solo in Medioriente,ma anche in Russia,e da oltre 1 secolo,e prima ancora come conseguenza dell'Apostasia in Vaticano.Aspetteranno che la guerra scoppi in Medioriente,e invece scoppiera' in Europa.D'altra parte, portare 500 bombe atomiche tattiche,10 volte piu' potenti di quella di Hiroscima, di profondita', dalla Turchia alla Lituania,alla frontiera con la Russia,non e' una cosa da gente normale.Ci siamo anche noi, in Lituania,con nostri soldati .Allegria.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Un problema cruciale è il controllo dell'arsenale nucleare in terra turca, l'unica cosa che Trump non ha smantellato. Per questa ragione mi sembra tutto una farsa.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Se n'e' accorto anche Socci, un tempo compagnone di Giuliano Ferrara e di Rocco Buttiglione alle riunioni in favore d'Israele.Che peraltro non nomina. antoniosocci.com/lipocrisia-dei-buoni-al-potere-ecco-cosa-non-sapete-su-turchia-siria-e-turchi/

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Che poi,forse adesso vado troppo a ruota libera,e passo per chissa' cosa,ma se ci sara' un grande movimento mondiale per la pace che fermera' la guerra in Medioriente,sapendo chi sono quelli che sanno e possono organizzare queste cose(il fenomeno Greta insegna),hai visto mai che?Tanto piu' se contemporaneamente,dopo aver messo sotto stress la Russia con la guerra alla Turchia,fossero in grado di cambiarne gli equilibri dall'interno e riuscire finalmente a scagliarla contro l'Europa Occidentale,come sognano da almeno il 1934.(lo dice il tipo e la quantita' di produzione industriale a partire da quell'anno in URSS).https:gianlucamusumeci.com/blog/viktor-suvorov-e-i-misteri-delloperazione-groza/

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Piace ricordare che Bergoglio ha donato reliquie di san Pietro a chiese d'oriente (di rito cattolico comunque). Una involontaria messa in sicurezza prima della caduta di Roma. Roma cadrà come è caduta Bisanzio, ma conforta vedere che Costantinopoli tornerà cristiana

Iugisan
Iugisan
3 anni fa

Mi sa che ci siamo… I tempi sono maturi…

Mrntidu
Mrntidu
3 anni fa

Link source

Unknown
Unknown
3 anni fa

Molto interessante

Share This