LA “MORS” DI MORSI

scritto da Remox
18 · Giu · 2019

LA “MORS” DI MORSI






La morte del Presidente
Mohamed Morsi conclude un capitolo del poema temporale che abbiamo trattato abbondantemente.

Si chiude l’epopea di
colui che fu tradito dall’uomo che aveva scelto per difendere il paese, il
generale Al Sisi.

La crisi egiziana è
stata correlata dal veggente con quella ucraina: destini simili per i leader
cacciati dal potere.

Ripropongo le due
quartine che trattano di questo tema con i riferimenti alla vicenda egiziana:

Dal Ramo III del 2000 “Crisi in Europa”

RIII2000

336

Enseuely non mort apopletique,

Sera trouué auoir les mains mangees:

Quand la cité damnera l’heretique,

Qu’auoit leurs loix, ce leur sembloit changee.

336

Sepolto (il) non morto (per colpo)
apoplettico,

Sarà trovato (uno) aver le mani
mangiate:

Quando la città condannerà l’eretico,

Che avrà preteso di cambiare le leggi da
lor emanate.

Questa bellissima quartina in perfetto
stile nostradamico collega le rivoluzioni in Egitto e Ucraina accostandole
cronologicamente ad una strana morte: quella di Ariel Sharon. Il “non morto per
colpo apoplettico” è il premier israeliano intubato a causa di un ictus. Al
tempo in cui morirà e verrà sepolto cominceranno le rivolte; entrambe contro i
legittimi presidenti accusati di voler stravolgere le precedenti leggi e
costituzioni. Quello ucraino riuscirà a fuggire (la sua vicenda è raccontata
nella quartina 282 dello stesso Ramo), quello egiziano sarà catturato, processato
e condannato a morte per impiccagione.

Sia in Egitto che in Ucraina si
useranno simboli simili: una mano con quattro dita ed una con tre dita. Le “mani”
però sono anche un diminutivo di “musulMANI” altre volte usato dal veggente
provenzale. La sventura annunciata al secondo verso si concretizza nel terzo
con la condanna dell’eretico e nel quarto con la motivazione della condanna.

Le mani egiziane


Le mani ucraine

Sempre nello stesso Ramo abbiamo un’altra
bellissima quartina, la 248:

248

La grand copie qui passera les monts.

Saturne en l’Arq tournant du poisson
Mars

Venins cachez sous testes de saulmons:

Leur chief pendu à fil de polemars.

248

La grande armata che attraverserà i
monti.

Saturno retrogrado in Sagittario, nel
segno dei Pesci a Marzo:

Veleni nascosti in teste di masse
metalliche,

Il loro capo sarà impiccato dal
polemarco.

Anche qui abbiamo una quartina che
affronta vari argomenti comunque fra loro collegati e riassumibili con le
guerre e le crisi in Medioriente.

Il secondo verso fu anticipato nell’interpretazione
di circa un anno identificando un periodo di tempo e di crisi preciso: Marzo
2015.

Il primo verso richiama un brano dell’Almanacco
del 1563 molto, molto importante poiché annuncia due distinte crisi, ancora una
volta fra colo collegate:

“La Luna Nuova sarà il 24, a ore 3 e
19 minuti della mattina […]. In alcuni giorni di questa Luna vi saranno grandi
turbamenti quanto per celesti e meteoriche impressioni quanto per ira e furore
umano. Coloro che si definiscono umani non faranno altro che guerre pieni di
ira, di vendette ed effusioni di sangue. Dalle parti degli Orientali saranno enormi afflizioni e un numero quasi infinito passeranno i monti in una notte,
creando stupore,
 e vi saranno cambiamenti di lingua e diversità di
genti armate nelle città e fortezze ribellate; la maggior parte degli edifici,
dei templi, dei castelli saranno colpiti dal cielo il giorno e la notte e
saranno presi da stranieri;verso il mezzogiorno le
locuste appariranno inizialmente in piccolo numero, ma poi in altri luoghi in
numero infinito e le genti pacifiche saranno tutte a un tratto in agitazione
prese da subitaneo terrore e poi in un momento saranno ridotte in angustia, ma
passeranno il Mar Orientale.
[…]”

In blu il collegamento fra quartina e
brano. In nero la parte che riguarda l’inizio della guerra in Yemen nel Marzo
2015 che, come annunciato, sta facendo da combustibile per ulteriori e più
gravi conflitti esattamente come quelle in Siria e Libia. I monti yemeniti,
rifugio e casa degli Houti, sono “attraversati” dagli stormi aerei sauditi che “giorno
e notte” bombarderanno lo Yemen.

In rosso la crisi migratoria che
colpirà l’Europa (“genti pacifiche”, l’Unione Europea dopo la II Guerra
Mondiale) dove i migranti sono paragonati alle locuste che invadono e seminano
terrore.

Sono argomenti centrali nella parte
conclusiva del poema nostradamico di cui abbiamo abbondantemente parlato e che
è descritto in numerose quartine.

Il terzo verso parla della guerra in
Siria e delle polemiche che vi furono e che ancora ci sono per l’uso di armi
chimiche, nascoste in bombe. La parola “saulmons” significa masse metalliche e
non “salmoni” come erroneamente tradotto da più parti. Piovono insomma barili
bomba al cloro, e bombe varie perfettamente identificabili con “teste di masse
metalliche” che nascondono sostanze velenose.

http://tg24.sky.it/static/contentimages/original/sezioni/tg24/mondo/2013/03/28/siria_bombe_grappolo_getty.jpg

Al quarto verso il destino di Morsi
nascosto in un gioco di parole davvero ingegnoso. Sarà impiccato (e infatti è condannato
a morte per impiccagione), ma subirà anche un radicale cambio di destino, da
presidente a criminale, simboleggiato dalla carta dell’Appeso. Il carnefice
sarà il polemarco che nell’Antica Grecia era il capo militare della città, nel
nostro caso il Capo di Stato Maggiore dell’Egitto, il generale Al Sisi, scelto
dallo stesso Morsi e da lui creato Ministro della Difesa. Sarà lui ad
organizzare il golpe.


Risultati immagini per appeso tarocchi


L’Appeso: un evento improvviso e nefasto al quale non si è preparati



Ma la parola “polemars” può facilmente
anagrammarsi in “pale mors” e ricostruire così il verso in:

 “leur chief pendu a fil de
pale Mors”

Il loro capo, Morsi, appeso al filo del palo
(impiccato). Dove il nome del Presidente Egiziano Morsi viene trasformato nella
parola latina “morte” che è la parola che determina il suo destino.

E’ così che si conclude la sua storia, mirabilmente
narrata dal grande veggente provenzale, ma non quella dell’Egitto e del
Medioriente ormai prossimi ad una nuova tempesta.

Le tensioni nel Golfo forse stanno per
determinare il passaggio dell’Onda sulla quartina 644.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
142 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa

"E’ così che si conclude la sua storia, mirabilmente narrata dal grande veggente provenzale, ma non quella dell’Egitto e del Medioriente ormai prossimi ad una nuova tempesta.

Le tensioni nel Golfo forse stanno per determinare il passaggio dell’Onda sulla quartina 644."

eccola la quartina da te evocata:

644
De nuict par Nantes Lyris apparoistra,
Des arts marins susciteront la pluye:
Arabiq goulfre, grande classe parfondra,
Vn monstre en Saxe naistra d'ours & truye.

644
Di notte per Nantes l’iride apparirà,
Delle arti marine susciteranno la pioggia:
Arabico golfo, grande flotta sprofonderà,
Un mostro in Sassonia nascerà d'orso e scrofa.

ed ecco che oltre agli Usa si aggiunge anche il Regno Unito:

Crisi nel Golfo, il fronte si allarga: il Regno Unito invia le forze speciali
16 giugno 2019

https://it.insideover.com/guerra/crisi-nel-golfo-regno-unito-forze-speciali.html

Hanno inscenato la responsabilità dell'affonadamnto delle petroliere all'Iran, così da metterla fortemente sotto pressione, e costringerla in tal modo a ricominciare la rincorsa verso l'arricchimento dell'uranio, ottimo pretesto in futuro per dichiararle guerra. Sono dei geni malefici…….

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Saranno pur malefici, ma ….”Arabico golfo, grande flotta sprofonderà” li attende a quanto pare; non facciamo scherzi: questa profezia deve avverarsi! P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

http://carlobertani.blogspot.com/ {Risposte ad una domanda pleonastica
Chi ha messo/tirato delle mine/missili/siluri/bombe od accidenti vari alle due petroliere nel golfo di Oman? .…c’è sempre lo zampino di Putin…il quale, stranamente, quando si è parlato di confronto militare fra l’Iran e gli Usa – che, si noti, hanno perso da tempo quel codazzo di 27 Paesi che li seguirono in Iraq – ha semplicemente affermato “che lui non può farci niente” se l’Iran va in guerra contro gli Usa…ma guarda un po’, che strana dichiarazione…Perché Putin sa cosa la Russia ha fornito all’Iran il quale – parliamoci chiaro – di fronte alle armi americane soccomberebbe, già…ma “quanto” soccomberebbe e, soprattutto, cosa lascerebbe in eredità con la sua sconfitta?
Putin ha venduto all’Iran il sistema antiaereo/antimissile S-300, lo stesso che ha mantenuto in salde mani russe in Siria, perché conosce bene l’efficienza di quel sistema. E poi: i missili iraniani? Non sono mica gli Scud di Saddam Hussein: possono raggiungere Israele quando e come vogliono, mentre è ancora dubbio se possano raggiungere Napoli, per colpire direttamente la base della VI flotta. ….Cosa ne sarebbe dello Stretto di Hormuz? Quante petroliere in fondo al mare?
Israele, se colpito, potrebbe rispondere con le armi nucleari, ma la risposta iraniana sarebbe ad armamento chimico e/o biologico, e – sinceramente – non so quale preferire. …..}
”Arabico golfo, grande flotta sprofonderà”. P.Riesz_

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Caro P.Riesz_ non solo sono "malefici", ma sono anche affetti da delirio di onnipotenza, e schizofrenia paranoide, con le quali "l'omicida fin dalle origini" ci va a nozze!!!!

Come ho già detto, l'affondamento delle due petroliere al largo dell'Oman, è una False Flag, per preparare una futura guerra all'Iran, ne abbiamo un ulteriore conferma da un organo ufficiale del regime sionista:

…….Il presidente Trump era stato riluttante a impegnare militarmente l’Iran, ma ora sembra che darà ai falchi della guerra nella sua amministrazione esattamente quello che vogliono.
Secondo il Jerusalem Post , è in programma una campagna di bombardamenti che “sarà massiccia ma sarà limitata a un obiettivo specifico” …

Secondo i funzionari, da venerdì la Casa Bianca ha tenuto discussioni incessanti che hanno coinvolto alti comandanti militari, rappresentanti del Pentagono e consiglieri del presidente Donald Trump.

L’azione militare in esame sarebbe un bombardamento aereo di una struttura iraniana legata al suo programma nucleare, hanno affermato i funzionari.

“Il bombardamento sarà massiccio ma sarà limitato a un obiettivo specifico”, ha detto un diplomatico occidentale.

Se questo accade, inizierà una guerra.
L’Iran è la patria di oltre 81 milioni di persone, è armato fino ai denti, ed è l’hub centrale globale per l’Islam sciita.

Sarebbe la più grande guerra che gli Stati Uniti hanno combattuto dalla seconda guerra mondiale, e gli iraniani avrebbero combattuto fino alla morte e avrebbero buttato tutto ciò che hanno a nostra disposizione. Ciò includerebbe la liberazione di tutti gli agenti iraniani e di Hezbollah nel Nord America per condurre operazioni terroristiche diffuse. Il sangue verrebbe versato su vasta scala e ci sarebbe un grande caos all’interno della nostra nazione.

https://www.maurizioblondet.it/jerusalem-post-i-bombardamenti-americani-sulliran-saranno-massicci-ma-saranno-limitati-a-un-obiettivo-specifico/

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Se scoppiasse la guerra contro l'Iran giá quest'anno, ci sarebbe un'anticipazione degli avvenimenti, secondo voi ?
Nicolò98

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Quest'anno? io penso che quest'anno non avverrà alcuna guerra, ma tali False Flag, servono per fare pressione sull'Iran, affichè faccia dei passi falsi che in futuro serviranno per accusare lo Stato sciita, di essere una minaccia globale e quindi deve essere opportunamente castigata, con un diluvio di bombe in grado esportare un pò di democrazia occidentale, anche nell'antica Persia!

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

{ma sono anche affetti da delirio di onnipotenza, e schizofrenia paranoide, con le quali "l'omicida fin dalle origini" ci va a nozze!!!} è verissimo; non riesco a capacitarmi che gente intelligente si comporti in questo modo non solo ora ma nel passato prossimo: si potevano evitare sia la 1^ che la 2^ guerra mondiale; dopo la caduta dell’Urss si pensava al disarmo generale e alla chiusura della Nato; invece le guerre continuano… con la distruzione di risorse incalcolabile. Vi è però una novità: non vi è più quel lungo codazzo di paesi che seguivano pedissequamente gli USA: il fronte della resistenza cresce e si rafforza. Già il fatto che non attacchino ora indica incertezza: una operazione chirurgica limitata in ogni caso non risolve nulla ed un attacco a fondo all’Iran potrebbe trasformarsi in un Vietnam molto più disastroso; Israele in ogni caso perché piccolo potrebbe essere distrutto con armi convenzionali, chimiche e batteriologiche. Gli Iraniani concordarono sul nucleare perché comunque anche senza tali armi avrebbero annientato in caso di guerra Israele; a loro serviva un tempo di pace per rafforzarsi e progredire nell’ambito missilistico; gli usa sono corsi ai ripari con le sanzioni calpestando i trattati precedentemente sottoscritti; la mancanza di credibilità è peggio di una guerra perduta. Chi si fida di fare trattati cogli usa in futuro? P.Riesz_

Spring
Spring
5 anni fa

Non me ne vogliate se inserisco ancora una volta un OT, ma trovo l'argomento davvero affascinante
http://www.albertostrumia.it/?q=content/alcune-riflessioni-partire-dalla-dottrina-di-san-tommaso-d’aquino-sul-peccato-originale

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

Per me molto semplicemente il peccato originale è una costruzione che prende le mosse da una particolare interpretazione della Genesi, la letteratura in materia è vasta. Vi è un aspetto logico che non viene mai messo in evidenza: il peccato originale non può essere oggetto di fede; o c’è stato o non c’è stato, non può essere altrimenti. Per questo non può essere oggetto di fede; come dice san Paolo la fede è sostanza di cose sperate, riguarda il futuro e non il passato. Questo dice la logica e tutte le costruzioni basate su dubbie interpretazioni sono inconsistenti. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

@ P.Riest, ''…la fede è sostanza di cose sperate, riguarda il futuro e non il passato'', non mi pare da intendere con questo significato, quanto piuttosto: la fede è sostanza di cose sperate e riguarda le cose che non si ''vedono'', non è legato al concetto di tempo.
@ Spring, grazie per il prezioso link
Rosaria

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

Ammesso che la fede sia sostanza di cose sperate e riguardi le cose che non si ''vedono'', resta il fatto che il peccato originale se c’è stato è un fatto concreto ed è causa concreta dell’effetto concreto che ne consegue. Cosa c’entra il fatto “che non si vede”? Se il non si vede significa spirituale, il peccato originale non esisterebbe di già perché non sarebbe un fatto concreto frutto di azione. Per non essere un concetto contraddittorio la fede è sostanza di cose sperate per il futuro. P.Riesz_

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  Spring

Mi unisco al ringraziamento a Spring per il bellissimo link che ha postato. Finalmente una boccata di ossigeno puro, di sana e santa dottrina cattolica, in questi tempi infausti, di atmosfera impregnata di perniciose eresie, e dottrine sulfuree!!!

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

Il problema non è se è sana o santa la dottrina cattolica ma bensì se è vera! Quante sane prediche si sono sentite dai padri predicatori sulla storia della mela di Eva? Solo che la storia era farlocca, costruita su un mito del quale ci sfugge l’interpretazione perché era chiaro nei significati per le genti di allora mentre per noi è semplicemente oscuro. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

E qui Biglino docet. Perché non leggere il mito alla lettera senza lo schermo della teologia che è solo onanismo intellettuale?

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

Bello e piacevole leggere i miti religiosi; difficilissimo interpretarli per capire i fatti realmente accaduti da quelli partoriti dalla fantasia umana. … Già Biglino…
{Mauro Biglino: Sanchuniathon, lo storico fenicio che aveva già svelato il grande inganno…
20 luglio 2018
Sanchuniathon aveva svelato il grande inganno.
Quindi: Filone dice che nel 1200 A.c. c’era già chi aveva denunciato l’inganno perpetrato dalle classi sacerdotali che avevano preso dei racconti reali e camuffati in miti e allegorie… In sostanza quello che ancora oggi accade e che continuano a volerci far credere…
Ma non è ancora finita:
“Ma egli – cioè Sanchuniathon – imbattutosi in certi libri di Toth, che erano stati occultati e nascosti nel tempio di Amon, si dedicò al loro studio per capire quelle cose che non a tutti era dato conoscere, e tolse tutti i miti nei quali erano stati camuffati i fatti reali dei tempi primitivi… In seguito, i sacerdoti che vissero dopo di lui vollero di nuovo camuffare la verità e tornare al mito.
[…] In seguito da allora ebbero origine i misteri, che ancora non erano stati introdotti”
… qui si parla dei Greci, come Esiodo, che trassero da questi racconti le loro cosmogonie e titanomachie, portando in giro queste narrazioni mitologiche e soffocando la verità.
Quest’ultIma frase è un sunto perfetto:
“i nostri orecchi sono abituati fin dall’infanzia alle loro invenzioni e martellati ormai da secoli da queste fantasie, custodiscono la materia favolosa trasmessa […] Queste invenzioni fantastiche sono diventate un patrimonio dal quale non ci può separare, tanto che la verità sembra una fantasticheria mentre i racconti contraffatti sembrano avere tutti i caratteri della verità”}.
P.Riesz_

Spring
Spring
5 anni fa
Rispondi a  Spring

«Celtic music makes me think of the world before humans fucked it up …»

È l'inizio di un commento che lessi su youtube tempo fa, mentre ascoltavo musica celtica. Il tizio che commenta mi pare fosse un mezzo indiano o pakistano o giù di lì (LOLman, il suo nickname). Quindi siamo molto lontani dalla cultura greca e dai suoi miti.
Però, a quanto pare, proprio tutti pensano che qualcosa si sia rotto nella notte dei tempi, ovvero all'origine. Anche chi non è stato infatuato dai miti dei greci pensa che ci deve essere stato un peccato (la cui etimologia si può leggere qui, http://www.etimo.it/?term=peccare) originale (tema= origine + suffisso= -ale) cioè relativo all'origine, che rimanda all'origine, al principio.

Il peccato originale non è una costruzione che prende le mosse da una particolare interpretazione della Genesi. L'indiano o pakistano di sopra mi suggerisce che è la convinzione profonda di ognuno di noi che in principio ci sia stata una qualche rottura col divino.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

“Il peccato originale non è una costruzione che prende le mosse da una particolare interpretazione della Genesi”; la tesi mi sembra alquanto azzardata.
Da https://it.wikipedia.org/wiki/Peccato_originale parrebbe il contrario: {I teologi ebrei sono in disaccordo riguardo alla causa del peccato di Adamo, quello che fu poi chiamato "peccato originale". Certo fu un peccato dei Progenitori, che cedettero alla tentazione di mangiare il "frutto proibito", con le conseguenze del caso. Ma dai suoi discendenti non è stata ereditata la colpa, ma le conseguenze soltanto: esattamente quelle elencate nella Genesi. La maggioranza delle opinioni rabbiniche però non ritiene Adamo responsabile dei peccati dell'umanità. Spiegano che, in Genesi 8,21 e 6,5-8, Dio riconobbe che Adamo non peccò intenzionalmente e che lo perdonò. A ogni modo, Adamo viene riconosciuto da alcune correnti come colui che portò la morte nel mondo con la sua disobbedienza. È a causa del suo peccato, che tutti i discendenti vivono una vita mortale che termina nella morte dei loro corpi. ….. Agostino d'Ippona ritenne che l'uomo fosse stato creato simile a Dio, ma non in tutto, perché Dio conosce il male, ma, in quanto amore infinito, non lo commette, mentre l'uomo conosce il male e può compierlo; l'essere umano è stato creato con il libero arbitrio di conoscere e fare sia il male sia il bene. Inoltre, insegnare a fare il male è una colpa tanto quanto compierlo direttamente: perciò Dio non può avere insegnato il male, pur avendo lasciato la possibilità e la responsabilità all'uomo di conoscerlo. Va evidenziato che l'insegnamento di Agostino, sebbene in continuità con la dottrina insegnata da Paolo e dai vangeli, e con la tradizione veterotestamentaria (si pensi ad alcune espressioni del salmo 51 che insistono su un uomo "nato malvagio", "concepito peccatore dalla propria madre"), risente nel suo vigore argomentativo dell'accesa polemica contro Pelagio. Quest'ultimo sosteneva che la salvezza è per l'uomo raggiungibile senza necessariamente la grazia divina: l'uomo può salvarsi anche solo con le sue forze, perché naturalmente portato al bene. Ciò era inconcepibile per Agostino: l'uomo non può salvarsi con le sue sole forze, perché si trova in una condizione corrotta, e causa di questa condizione è proprio il peccato originale, ereditato attraverso l'atto sessuale che è all'origine di ogni vita umana. … I Vangeli non ne parlano espressamente. ….}. Il peccato originale si è radicato profondamente nella dottrina cristiana tanto da esserne un pilastro essenziale senza il quale neppure la venuta in terra del Cristo avrebbe senso. Ne deriva una conseguenza logica oltremodo importante che è la teoria della predestinazione, linea di frattura tra la dottrina cattolica e quella di Lutero: https://it.cathopedia.org/wiki/Predestinazione : {…. La prima elaborazione di una dottrina sistematica sul tema della predestinazione risale a Sant'Agostino (354-430); questi la formulò all'interno della sua lotta contro il pelagianesimo e sulla base della sua dottrina sul peccato originale. Agostino vuole garantire la causalità esclusiva della grazia, e per questo definisce la predestinazione "la prescienza e la preparazione dei benefici di Dio, mediante cui sono salvati nella maniera più sicura tutti coloro che sono salvati" …. Nella "riforma" protestante la dottrina della predestinazione occupa una posizione centrale. Lutero, nel De servo arbitrio (1525), fa della predestinazione assoluta l'opportuno sostegno della sua dottrina della giustificazione. Per lui il carattere assoluto della predestinazione risulta dall'attività esclusiva di Dio e dalla totale corruzione dell'uomo conseguente al peccato originale. Dio opera la salvezza e la perdizione in maniera similmente incondizionata. ….}. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

Se ricordo bene la lezione del mio professore di liceo, Agostino faceva una tripartizione del male:in primo luogo il male metafisico, poi quello fisico e infine quello morale. Degli ultimi due mali (fisico e morale) l'uomo sarebbe responsabile per via diretta o indiretta ma non di quello metafisico che consiste nella sua finitezza o essere creato. Dio non poteva creare un essere infinito e rimane pertanto responsabile del male metafisico della creatura. Io penso che, date queste premesse,il discorso sul peccato originale è perfettamente inconsistente essendo l'essere finito condannato per natura.

Spring
Spring
5 anni fa
Rispondi a  Spring

Per fare un discorso logico bisogna fissare, in chiaro, gli assiomi (fatti di per sé evidenti). Poi si procede con tutto quello che ne consegue.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

E' un fatto "evidente" che l'uomo è un essere finito, altrimenti non si porrebbe neppure il problema: da ciò ne consegue che non si è creato da se. Questo è l'assioma. In ogni caso, prima della logica viene l'intuizione.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

The poison was in the wound, you see…
and the wound wouldn't heal.

tu sei un esempio lampante

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

Traduco:tu vedi che il veleno sta nella ferita e la ferita non potrà guarire. Parafraso:tu vedi che il male sta nell'essere creato e questo stato non puoi modificare.
Io non so chi tu sei ma certamente sei uno che non vuole vedere.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

Il concetto di finito di per sé è ambiguo ed in certo senso contraddittorio. Finito nel nostro viver quotidiano significa che esiste un limite e ci si deve accontentare di ciò che sta al di qua mentre guardiamo con mestizia di ciò che è al di là; di questa mestizia erano pieni gli esistenzialisti che di giorno piagnucolavano mentre di notte trovavano conforto nei postriboli e nelle taverne di Parigi. Il finito si addice all’uomo; mentre l’infinito si addice a Dio o agli dei: semplicemente gli uomini non possono fare ciò che invece la divinità può fare; questa che sembra una menomazione per l’uomo non è indice di imperfezione; facciamo un esempio: ho tra le mani un martello ed è ben fatto ed adempie bene alle sue funzioni, ma soltanto quelle; occupa anche uno spazio limitato e per questo possiamo dire che è uno strumento limitato ma perfetto. Parallelamente l’uomo è limitato ma può essere perfetto se non oggi in futuro. “Siate perfetti” non è un comando senza senso: infatti la nostra intelligenza con l’allargamento della coscienza comprenderà tutto l’essere. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

Destinati alla perfezione; dice il nostro padre Dante:
"O superbi cristian, miseri lassi,
che, della vista della mente infermi,
fidanza avete ne' retrosi passi,
non v'accorgete voi che noi siam vermi
nati a formar l'angelica farfalla,
che vola alla giustizia sanza schermi?"
La nostra intelligenza con l’allargamento della coscienza dopo la morte diventerà superiore alla nostra piccola mente razionale che abbiamo attualmente e che si affanna a spiegare ogni cosa col metodo scientifico galileiano. Alcuni medici e psichiatri che si sono occupati dei fenomeni post mortem confermano l’ipotesi dantesca e dei medioevali. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Spring

La fede,cacciata dalla porta,rientra dalla finestra.

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Non ho ancora avuto tempo per leggere il link di Spring,ma scrivo qui una cosa collegata che e'nei commenti nel post precedente della folgore su san Pietro.L'ecologia punto di separazione tra fede e scienza,cioe'di fatto,nelle intenzioni, fede intesa come rapporto personale e diretto con Dio,e qui si ricollega all'interpretazione sul peccato originale deviata di cui nel post precedente.Il rapporto con Dio diventa piu' lontano,piu' mediato,piu' "sociale"ma puo' apparire perfettamente cattolico,anzi…"finalmente" piu' cattolico,piu' in linea col Vaticano II!Bergoglio magari non ci arriva a collegare l'ecologia con questo,e agisce superficialmente,ma chi e' dietro di lui e lo strumentalizza credo di si'.E' divertente che quella di non aver un rapporto personale e diretto con Dio e di delegare tutto alla Chiesa e al Libro,che era una critica che ci facevano per esempio Indopama e Sorin,e' proprio quello su cui drizziamo le orecchie come cani da guardia noi "fanatici".Il punto e' che Indopama e Sorin non mi sembravano avere il concetto di un rapporto personale e diretto con Dio attraverso la coscienza, e quindi la Dottrina morale e il comportamento quotidiano,e qui si ricollega all'interpretazione del peccato originale.Concepivano uno stacco netto tra ragione (quindi anche morale),e fede,come se la coscienza non fosse la Sapienza di cui parla la Bibbia,qualcosa di straordinario ma nell'ordinario,che ti attende al mattino,che non si fa cercare ma ti viene incontro e di cui e' piena la Terra.Ecco il cialtrone Bergoglio,lo dico perche' ci sta,quando,stravolgendo il Vangelo, ci "spiegava"che Gesu' dice alla Samaritana,in pratica, di non fare la catechista e non cercare di capire…."Tuo maritooooo…."Dov'e' tuo marito,come dire pensa a questo e non indagare cose troppo alte. Sembra il consiglio della Bibbia,nei libri sapienziali,e pure cattolico,ma qualcosa fa drizzare le orecchie… A me poi,che ho sempre amato Bernanos quando fa dire al curato:" Ci dicono in seminario che non bisogna capire, ma siamo qui proprio per questo!".Ma capire intimamente,in un rapporto personale con lo Spirito,e non con le catechesi dei modernisti ,pseudoscientifiche.Insomma,in manera subdola,e qui sta il punto dei punti,dobbiamo essere e sentici un po'…goym? Gia'…A lasciarli fare,non cambierebbero solo le Costituzioni Nazionali,ma ci convincerebbero,nel giro di due generazioni,che non siamo tutti uguali eche la schiavitu' e' giusta,basta magari non chiamarla cosi'…e Overton sia!Dio li fermera'.( segue)

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Ti ho risposto sopra prima … di leggerti sotto. “Ci dicono in seminario che non bisogna capire, ma siamo qui proprio per questo!”: bisogna conoscere la verità; con i miti abbiamo solo droga mentale dei quali ripetuti e ripetuti non possiamo farne poi a meno. L’unico libro di base che abbiamo è la coscienza! P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

La coscienza e'data da una presenza e da una relazione:proprio come da bambini.

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

A proposito di numeri e camminando sui carboni ardenti…che scherzi che fanno i numeri!Io non so in che giorno ,anno,secolo Abramo sali' al monte con Isacco,ma so che Gesu' mori' di venerdi',cioe' il sesto giorno.Siamo nel sesto millennio dalla Creazione del mondo,e un secolo fa.Nel 1907,1910,1913,1917,e via via , eravano nel sesto secolo del sesto millennio(ora siamo nel settimo secolo sempre del sesto millennio..).Sei milioni,sei milioni sei milioni…scrivevano a New York,gia' piu' di un secolo fa,sei milioni sei milioni sei milioni… di Isacchi?Di kulaki no,troppo pochi sei milioni.Sto delirando,sono sul demenziale e prendo le distanze da me stesso,ho anche bevuto,mi sembra, o forse no, peggio ancora,se non ricordo……prevalga,almeno per un po' il nemico,ma muoia il concorrente…anche se figli,ma renitenti.Non sono Nostradamus e non so come nascondere una parola,bal bal betto..ma c'e' una data sopra…1917…e siccome aiutati se il Cielo non ti aiuta,almeno quello con la C maiuscola,cerca di ottenere piu' risultati con una sola azione.Tanto la vera vittima da sacrificare e' Gesu' Cristo e la sua Chiesa.Cosi' si' che servi il Padre…servi il Padre..non il Figlio!Quei montoni di goym!…Ma siamo nel sesto secolo anche dalla Madonna di Quito e di Guadalaupe, dall'inizio di quella sesta era di prove per i montoni goym,che confusione!… Per la Chiesa cattolica volevo dire … Era del venerabile Holzhauser (che non poteva azzeccare tutto alla perfezione ma credo sia piuttosto convincente,lo dice la Storia degli ultimi 5 secoli e del sesto in corso).Sei sei sei,sempre 'sto sei…che ossessione!Ossessioni rituali?Che sia tutta "ecologia"?Per un un mondo piu' "pulito" e ripulito, che il tempo stringe e il Papa ti fa pure il gesto, che la prossima volta e' tanto bravo che ti vende il ghiaccio agli esquimesi.Che sia la sua "seconda" " vocazione"?Certe volte, invecchiando, sarebbe meglio non sentirci piu' dalle orecchie…

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Che poi,a quel montone o ariete,chi aveva mai dato il permesso di salire anche lui sul monte ?Non un passo oltre alla linea dov'erano i servi con gli animali..Ma questo tipo di animali,(cristiani)sono ribelli,antisociali,come dicevano anche gli antichi romani prima di convertirsi.Li manda la Provvidenza del Dio d'Israele,che a tutto provvede per i suoi prediletti.. e Overton sia!

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

L'Iran è un osso più duro del previsto: ha ufficialmente annunciato di aver abbattuto un drone americano, un UAV RQ-4 Global Hawk. Gli Stati Uniti come al solito inizialmente hanno negato, poi hanno dovuto ammettere che un loro drone è stato effettivamente abbattuto sullo Stretto di Hormuz, non un RQ-4 Global Hawk ma un MQ-4C Triton il cui costo si aggira sui 200 milioni di dollari. Il fatto notevole che il drone è stato abbattuto da un missile del nuovo sistema missilistico di difesa aerea Hordad-3 di produzione iraniana. Inoltre l'Iran avrebbe i relitti dei missili Hellfire trovati nell'area di attacco alle petroliere nel Golfo di Oman. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non è sicuro quale Hordad sia stato usato, forse l'Hordad-15 più recente; sembra che il missile abbia centrato il drone da 180 Km. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Adesso gli USA sono costretti ad una rappresaglia militare. Ulrich

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Abas Aslani @AbasAslani – 7:29 UTC · 20 Jun 2019

#Iran’s #IRGC commander Salami: abbattere il drone statunitense è stato un messaggio forte e chiaro, p.e. che reagiremo con forza contro ogni attacco al paese. I confini sono la nostra linea rossa. Non siamo in guerra con nessun paese, ma siamo pronti per la guerra. Il messaggio dell’incidente di oggi è stato chiaro. Ulrich

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L’Iran abbatte un drone-spia statunitense facendo “massima pressione” su Trump – Moon of Alabama 20 giugno 2019.

"…..L’incidente è un’altra prova che la campagna di “massima pressione” di Trump contro l’Iran gli si è rivolta contro. Secondo quanto riferito, Trump avrebbe detto al suo staff di smettere di parlare di guerra all’Iran: “Due alti funzionari e altre tre persone dalla conoscenza diretta della strategia dell’amministrazione nella regione dicono a The Daily Beast che il presidente chiese ai funzionari di attenuare la loro retorica accesa sull’Iran… Trump non vuole aprire un conflitto militare coll’Iran. Ma già guida una brutale guerra economica contro l’Iran e il Paese ragisce. Trump vuole negoziati coll’Iran senza prima revocare le sanzioni. L’Iran lo rifiuta”. Non importa più cosa vuole Trump. L’Iran passa all’escalation. Può causare una miriade di incidenti che costringano Trump a reagire. Può lanciare una guerra e quindi mettere a rischio la sua rielezione, oppure ridurre le sanzioni che colpiscono il popolo iraniano. Se non lo fa, altri scontri seguiranno e col tempo diverranno più costosi. “Abas Aslani @AbasAslani – 7:29 UTC · 20 giu 2019
Il comandante dell’IRGC Salami: abbattere il drone statunitense è un messaggio chiaro e forte, ovvero reagiremo con forza ad ogni attacco al Paese. I confini sono la nostra linea rossa. Non siamo in guerra con alcun Paese, ma siamo pronti alla guerra. Il messaggio dell’incidente di oggi era chiaro”……
http://aurorasito.altervista.org/?p=7614

Pareva che doveva essere solo l'Iran ad essere messo "sotto pressione", ed invece adesso è Trump che verrà messo "sotto pressione" dai falchi neo-con del deep state americano, che ora vorrano sicuramente vendetta. Ma forse è proprio quello che volevano tali "uccelli rapaci", per avere un ulteriore pretesto alla futura guerra che preparano da molti anni……

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il vecchio e saggio adagio: " Se non sai mordere, non abbaiare " casca a puntino su queste ultime considerazioni.

VNV

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

questa estate inizierà con la guerra all'Iran e verrà devastato da Israele, dopodichè il mondo non sarà più lo stesso

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Potrebbe succedere il contrario…. Del resto in Libano Israele è stato sconfitto da Hezbollah

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per capire il tempo attuale occorre capire che per imporsi non basta più l’azione militare come in passato:
http://sakeritalia.it/america-del-nord/la-caduta-dellaquila-e-vicina/
{La stampa americana ha appena raccontato quello che l’ex presidente Jimmy Carter ha detto a Donald Trump durante il loro recente incontro. L’inquilino della Casa Bianca ha invitato il suo predecessore per parlare con lui della Cina, e Jimmy Carter ha pubblicamente riferito il contenuto di questo incontro durante un’assemblea battista in Georgia. E’ un vero gioiello.“Tu hai paura che la Cina vada avanti, e io sono d’accordo con te. Ma sai perché la Cina ci sorpasserà? Ho normalizzato le relazioni diplomatiche con la Cina nel 1979. Dal 1979, sai quante volte la Cina è stata in guerra con qualcuno? Nessuna. E noi siamo stati sempre. Gli Stati Uniti sono la nazione più bellicosa della storia del mondo” a causa del desiderio di imporre valori americani ad altri paesi, e ha suggerito che la Cina sta investendo le sue risorse in progetti come ferrovie ad alta velocità invece di spendere per la Difesa.
“Quante miglia di ferrovia ad alta velocità abbiamo in questo nostro paese? Abbiamo sprecato 3 trilioni di dollari in spese militari. La Cina non ha sprecato neanche un centesimo in guerra, ed è per questo che loro sono passati avanti a noi. In quasi tutti i sensi. E credo che la differenza sia che se prendessi 3 trilioni di dollari e li mettessi nelle infrastrutture americane, probabilmente ti rimarrebbero 2 trilioni di dollari. Avremmo ferrovie ad alta velocità. Avremmo ponti che non stanno crollando. Avremmo delle strade manutenute correttamente. Il nostro sistema educativo sarebbe buono come quello della Corea del Sud o di Hong Kong”.
Questo buon senso non ha mai sfiorato la mente di un leader americano che, a parole, parla della natura del potere in questo paese}. Gli Usa si tirano la corda da soli. P.Riesz_

mario mancusi
mario mancusi
5 anni fa

anguera:
3.325 – 29 maggio 2010 L’umanità vivrà momenti di dolore per una grande guerra in Oriente. Il fuoco attraverserà il cielo e gli uomini saranno bruciati. 2.557 – 04.08.2005 La terra si agiterà e tremerà per il grande olocausto atomico. L’Iran sarà devastato da Israele. 2.501 – 26.03.2005 Il paese del Salvatore dovrà soffrire molto, ma quando sentirà la sconfitta si difenderà con armi che diffonderanno fuoco nel cielo. 955 – 18 maggio 1995 Deve accadere ogni cosa, ma alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà. 2.514 – 26.04.2005 La Città di Gerusalemme sarà distrutta e quando passerà la grande tribolazione non sarà riconosciuta; resterà solo un grande deserto. O uomini, ritornate. Accogliete l’amore di Dio e allontanatevi dall’odio. L’umanità berrà il calice amaro che gli uomini hanno preparato con le proprie mani.

Remox
Remox
5 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Prima però c'è la fase degli accordi con l'Iran da parte dell'uomo orgoglioso che potrebbe essere Trump il quale cerca la trattativa.
E' stato pubblicato l'Instrumentum laboris del Sinodo dell'Amazzonia. Si tratta di un documento eversivo che svela senza ipocrisie il piano dei congiurati (modernisti e intellettuali gesuiti) di distruggere il papato e l'Eucaristia e trasformare la Chiesa in un ente socio-politico sincretista.
Chi accetta simili dottrine è un traditore. Questo documento, più di tutti gli altri, segna lo spartiacque fra chi vuole rimanere fedele e chi vuole tradire.
Questi sono nemici veri, a tutti i livelli, che vanno smascherati e combattuti. Adesso hanno la loro piccola ora di gloria, ma questa durerà poco.
Da notare inoltre la lettura che il presidente del Brasile fa di questo Sinodo, un tentativo di strappare l'Amazzonia al Brasile, trasformandola in un area sovranazionale a giurisdizione separata.
Un progetto marxista che dovrebbe far vergognare quei prelati che l'appoggiano.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

L'Instrumentum laboris del Sinodo dell'Amazzonia è un aborto immondo, di stampo gnostico, generato dalla corrente eretica della teologia della liberazione, e dalla corrente pagana dell'ecologismo ideologico: un mostro anti-cattolico.

Sinodo Amazzonia: vescovi, rigettate quel documento.
di Stefano Fontana

L'Instrumentum Laboris per il Sinodo sull'Amazzonia, presentato lunedì, è un testo gnostico che contraddice la fede cattolica…..

……Nella sostanza viene proposto di leggere il messaggio di Cristo alla luce della cultura ancestrale e panenteistica delle popolazioni indigene. Il paganesimo – ossia una religiosità del mito che non conosce il Logos -, è presentato come sano esempio di multireligiosità in cui si manifesterebbe lo Spirito Santo, qualcosa di parallelo alla biodiversità sul piano ambientale. L’animismo è presentato come una valida ed elevata dimensione spirituale che coglie il senso del tutto e vi si immedesima, usando un linguaggio narrativo esoterico a cui si dovrebbe conformare il linguaggio della Chiesa. La ritualità indigena è considerata “essenziale per la salute integrale” in quanto crea “armonia ed equilibrio tra gli esseri umani e il cosmo". Essa è quindi vista come valida esperienza del sacro, aliena da superstizione, magia, stregoneria, sciamanesimo, e da tenere presente come spunto per l’inculturazione della liturgia cattolica. Il creato è chiamato gnosticamente la “Madre Terra”, nel cui grembo tutti noi viviamo in connessione “con le varie forze spirituali”, da essa nutriti in una uguaglianza integrale tra gli esseri viventi da cui l’uomo non emerge per alcuna forma di elezione divina……
…….
Una Amazzonia simile che bisogno ha dell’annuncio della liberazione di Cristo? Tutt’al più ne ha bisogno perché quel paradiso è sotto minaccia delle industrie estrattive, ne ha bisogno come azione sociale rivendicativa, c’è bisogno di Cristo per liberare l’Amazzonia ma non per liberarla anche dall’Amazzonia, piuttosto per ripristinare l’Amazzonia pura, originaria, primitiva, che ha dentro di sé tutti i criteri del “buon vivere” e da cui la Chiesa deve imparare. È questa “conoscenza” (Gnosis) che ci salverà e non la dottrina, la vita e il culto della Chiesa di Cristo? Sembra di sì, se l’Instrumentum dice che bisogna “disimparare, imparare e reimparare”: un progetto chiaramente gnostico.

Nel documento confluiscono due gnosticismi. Il primo è l’idea che la salvezza derivi da una prassi, da un cristianesimo rivisto dall’interno di una situazione storica (di sfruttamento): era la via della teologia della liberazione. Il secondo è rappresentato dal primitivismo ecologistico della vita nel “tutto” della Madre Terra di cui sarebbero depositari i popoli amazzonici oggi sfruttati. Due gnosticismi in uno. Due gnosticismi poco amazzonici, molto di esportazione occidentale, pensati sulle cattedre della nuova teologia cattolica europea.

http://lanuovabq.it/it/sinodo-amazzonia-vescovi-rigettate-quel-documento

insomma una visione panteistica, ecologistica, gnostica, neo-marxista, neo-pagana, new age, immanentista,……..massonica, insomma una lunga sfilza di orrori!!!!

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Il famoso uomo orgoglioso non è più Putin ma Trump; il passaggio di fiaccola mi riempie … di gioia! P.Riesz_

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

chissà quando questi "nemici veri" faranno la fine che si meritano!!!

"Basti ricordare che nel 1931 Gesù apparve a suor Lucia per comunicarle un enigmatico quanto inquietante messaggio: «Fa’ sapere ai miei ministri, dato che seguono l’esempio del Re di Francia nel ritardare l’esecuzione della mia richiesta, che lo seguiranno nella sciagura»"…..
……Dopo la diffusione capillare della massoneria su scala europea, resa possibile dalle campagne napoleoniche, e le conseguenti rivoluzioni “liberali”, la rivoluzione bolscevica non sarà altro che l’apice, quanto mai sanguinoso, di questo processo sovversivo……..

…… la visione descritta da suor Lucia nel suo diario il 3 gennaio 1944: «E sentii lo spirito inondato da un mistero di luce che è Dio e in Lui vidi e udii – la punta della lancia come una fiamma che si allunga fino a toccare l’asse terrestre e questa sussulta: montagne, città, paesi e villaggi con i loro abitanti vengono sepolti. Il mare, i fiumi e le nubi escono dagli argini, traboccano, inondano e trascinano con sé in un vortice un numero incalcolabile di case e persone: è la purificazione del mondo dal peccato in cui si è immerso. L’odio e l’ambizione provocano la guerra distruttrice! Nel palpito accelerato del cuore e nel mio spirito udii risuonare una voce soave che diceva: “Nel tempo, una sola fede, un solo battesimo, una sola Chiesa, santa, cattolica, apostolica. Nell’eternità, il Cielo!”» (Carmelo di Coimbra,Un cammino sotto lo sguardo di Maria. Biografia di suor Lucia di Gesù e del Cuore Immacolato di Maria, Roma 2014, 290-291).

https://www.maurizioblondet.it/fatima-e-la-russia/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

«Lo spalancamento totale delle porte del magistero alla Teologia india e alla Ecoteologia, due derivati latinoamericani della Teologia della liberazione, i cui corifei, dopo il crollo dell’Urss e il fallimento del “socialismo reale”, attribuirono ai popoli indigeni e alla natura il ruolo storico di forza rivoluzionaria, in chiave marxista»……..

…….Insomma, evidente è la subordinazione, tanto che la Chiesa è chiamata fare propri elementi pagani e panteisti, come «la fede in Dio Padre-Madre Creatore», i «rapporti con gli antenati», la «comunione e l’armonia con la terra» (n° 121) e la connessione con «le varie forze spirituali» (n° 13).

L’obiettivo? Non la conversione, non l’adesione alla legge divina, ma l’«“armonia tra i cicli della vita umana e la natura»”, e l’«“equilibrio tra gli esseri umani e il cosmo»”.

Se «”dal punto di vista ecologico – osserva Ureta – l’Instrumentum laboris rappresenta l’accettazione da parte della Chiesa della divinizzazione della natura promossa dalle conferenze dell’Onu sull’ambiente»”, dal punto di vista ecclesiale siamo di fronte a un «“terremoto»”, perché tutto viene messo in discussione, a partire dalla distinzione tra clero e laici.

L’Instrumentum laboris assume poi contenuti inquietanti quando fa propria la visione magico-taumaturgica dei «“vecchi saggi»”, chiamati con vari nomi, che “«hanno a cuore l’armonia delle persone tra loro e con il cosmo»”. Poiché gli sciamani-guaritori, servendosi non di rado di allucinogeni, invocano spiriti che i missionari tradizionali hanno sempre considerato diabolici, di fatto il documento vaticano accredita la stregoneria.

«“Quello che l’Instrumentum laboris propone – scrive Ureta alla fine del suo saggio – non è altro che un invito all’umanità a fare l’ultimo passo verso l’abisso finale della Rivoluzione anticristiana»”.

Difficile dargli torto.

https://www.aldomariavalli.it/2019/06/24/sinodo-amazzonico-un-sito-per-tenerlo-sotto-osservazioneuon-selvaggio-in-salsa-ecologista/

Con questo documento del sinodo sull'amazzonia, non siamo semplicemente alla collusione e contaminazione con l'eresia protestante, o con la rivoluzione comunista-marxista, siamo oltre persino con l'arianesimo ed il caterismo, siamo addirittura all'esaltazione, dell'animismo, della tautomargia magica, e dello sciamanismo e stregoneria! Siamo arrivati arrivati addirittura alla Rivoluzione anticristiana, cioè alla distruzione del Cristianesimo per giungere ad una religione unica mondiale sincretista!!!! Che scandalo.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Anguera: dalla grande foresta verranno le spine…

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa

Confermo quanto detto ieri, lo scenario è ribaltato, adesso è Trump che viene messo "sotto pressione": il presidente americano supportato dal Pentagono, vorrebbe evitare una guerra militare con l'Iran, con la quale vorrebbe raggiungere un futuro accordo; ma sul fonte opposto si ritrovano tutti i falchi guerrafondai sionisti del deep state che vogliono una guerra adesso, subito e senza esitazioni……

Iran, venti di guerra con gli Usa. Trump ordina e lascia in stand-by un possibile attacco

Le tensioni sono state innescate ieri dal sorvolo, e conseguente abbattimento, di un drone spia americano nello spazio aereo iraniano.

(Teleborsa) – Gli aerei erano già in volo e le navi in posizione. Ma, alle 19 ora di Washington (l'1 in Italia e le 3 in Iran), prima che venisse lanciato il primo missile, il presidente americano, Donald Trump, ha fatto marcia indietro annullando il via libera all' attacco mirato contro obiettivi iraniani disposto in seguito all'abbattimento del drone spia Usa avvenuto ieri nel Golfo. A dare la notizia è il New York Times.

Al momento la tensione resta alta e le prossime ore saranno cruciali per capire se si tratta di un annullamento totale dell'intervento o una semplice sospensione strategica. La flotta Usa nel Golfo è in stand-by per le prossime 72 ore, con l'equipaggio in posizione per attaccare mentre la Federazione americana per l'aviazione civile ha sospeso "fino a nuovo avviso" i voli civili degli Usa nello spazio aereo iraniano sul Golfo. "Il rischio per l'aviazione civile statunitense è dimostrato dal lancio di missili terra-aria iraniani per l'abbattimento di un velivolo di sorveglianza americano", scrive l'authority. E secondo quanto riferiscono funzionari Usa al Wall Street Journal "una futura risposta militare all'Iran non è stata esclusa".

Nello stesso tempo l'Iran sostiene di avere "prove inconfutabili" che quel drone si trovava nel suo spazio aereo. ''A mezzanotte e un quarto un drone americano è decollato dagli Emirati in modalità stealth e ha violato lo spazio aereo iraniano. Alle 4.05 ha puntato alle coordinate 25°59'43"N 57°02'25"E vicino a Kouh-e Mobarak – ha scritto su Twitter il ministro degli Esteri iraniano Mohammad Javad Zarif –. Abbiamo recuperato parti del drone militare americano nelle nostre acque territoriali dove è stato abbattuto''.

Alla base dello stop all'attacco da parte degli Usa ci sarebbe una spaccatura interna all'amministrazione americana. Se il consigliere per la sicurezza nazionale, John Bolton, il segretario di Stato Mike Pompeo e la direttrice della Cia, Gina Haspel, avevano dato luce verde a una risposta militare, i dirigenti del Pentagono hanno ammonito che un intervento del genere potrebbe provocare un'escalation vertiginosa con rischi per le forze americane nella regione.

https://www.teleborsa.it/News/2019/06/21/iran-venti-di-guerra-con-gli-usa-trump-ordina-e-lascia-in-stand-by-un-possibile-attacco-17.html

L’India schiera navi da guerra nel Golfo Persico a causa delle crescenti tensioni tra Stati Uniti e Iran
https://www.maurizioblondet.it/in-india-non-ce-la-lobby-ebraica/

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2019/06/23/ondata-cyberattacchi-usa-contro-teheran_050cc39f-ed13-45d6-9f90-31a4bc30346c.html
{Gli Stati Uniti hanno lanciato giovedì una cyber offensiva contro un gruppo di intelligence iraniano che gli 007 Usa credono sia dietro all'attacco alle petroliere nel Golfo del'Oman. Lo riporta il New York Times. L'operazione dello Us Cyber Command è avvenuta lo stesso giorno in cui il presidente Donald Trump ha fermato i raid aerei contro stazioni radar e batterie missilistiche in Iran. Il cyber attacco ha "disabilitato" i sistemi informatici di controllo dei lanciamissili iraniani, riferiscono i media internazionali. Secondo gli esperti, è tuttavia difficile stimare l'entità dei danni prodotti}. Come dire: le abbiamo prese ma quante ne abbiamo ridate! Solo che il grave danno inferto dagli iraniani lo abbiamo visto; mentre quelli supposti dagli usa sono alquanto ipotetici: propaganda per tenere alta la bandiera.
https://fr.sputniknews.com/international/201906231041498882-feu-vert-de-trump-pour-des-cyberattaques-contre-les-systemes-de-controle-de-missiles-iraniens/
{Il Washington Post, citando fonti informate, ha riferito che il presidente degli Stati Uniti aveva dato il via libera a operazioni offensive sui sistemi informatici iraniani utilizzati per controllare il lancio di missili.
Il Presidente degli Stati Uniti ha annullato all'ultimo minuto gli attacchi programmati contro l'Iran dopo la distruzione di uno dei suoi droni di sorveglianza il 20 giugno, ma ha invece permesso segretamente la ritorsione sotto forma di attacchi informatici contro i sistemi di difesa dell'Iran. , riferisce il Washington Post citando due fonti}.
https://comedonchisciotte.org/liran-opta-per-la-massima-contropressione/
PEPE ESCOBAR
strategic-culture.org
{Prima o poi, la “massima pressione” degli Stati Uniti sull’Iran verrà inevitabilmente contrastata da una “massima contropressione”. Le scintille sono infaustamente destinate a volare.
Negli ultimi giorni, i circoli dell’intelligence in tutta l’Eurasia avevano sollecitato Teheran a considerare uno scenario abbastanza lineare. Non ci sarebbe bisogno di chiudere lo Stretto di Hormuz se il comandante della Forza Quds, il generale Qasem Soleimani, la bestia nera per eccellenza del Pentagono, spiegasse in dettaglio sui media globali, che Washington, semplicemente, non ha le capacità militari per tenere aperto lo Stretto. Come ho già riferito in precedenza, la chiusura dello Stretto di Hormuz distruggerebbe l’economia americana, facendo detonare un mercato dei derivati da 1,2 quadrilioni [negli Stati Uniti il quadrillion è un numero rappresentato dall’unità seguita da quindici zeri (1.000.000.000.000.000 ) N.d.T.] di dollari; e questo farebbe collassare il sistema bancario mondiale, stritolando gli 80 trilioni di dollari del PIL mondiale e provocando una depressione mai vista prima. Soleimani dovrebbe anche dichiarare apertamente che l’Iran potrebbe, di fatto, chiudere lo Stretto di Hormuz, se alla nazione venisse impedito di esportare, sopratutto in Asia, i due milioni di barili di petrolio al giorno che sono essenziali per la sua economia}. La “contropressione” allarma molto Trump, non tanto i suoi collaboratori di poco senno. Se lo stretto di Hormuz non può restare aperto, sarà il crollo finanziario e non la guerra a distruggere gli usa. P.Riesz_

Remox
Remox
5 anni fa

La quartina 644 di cui ho parlato concludendo l'articolo è ispirata a due prodigi di sventura dell'Ossequente in cui la luce nel cielo della Gallia è associata anche ad un terremoto.
In questi giorni di grande tensione con l'Iran c'è stato oggi un raro terremoto in Francia di gradi 5,2 che ha interessato anche Nantes.
Curiosa coincidenza.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

In una zona sismica centrale a circa 65 chilometri a est del centro di Los Angeles, nelle ultime 3 settimane sono stati registrati più di 1.000 terremoti importanti. Questo è normalmente motivo di preoccupazione, ma ora che questi shock sono avvenuti a meno di un quarto di miglio quadrato, vicino alla famigerata faglia di San Andreas, ci si preoccupa di un possibile terremoto di Los Angeles imminente – che è già sul calendario sismologico "in tempo" è tornato.

Gli shock hanno avuto luogo nelle famose contee di San Bernardino e Riverside. Sebbene i terremoti siano prezzi giornalieri per la regione, tanto in così poco tempo in un'area così piccola è molto insolito. "Questo è diverso da ciò che abbiamo visto prima", ha commentato Ken Hudnut, consigliere dell'USG (autorità sismologica). "Per le persone che sentono questi terremoti, è chiaramente molto dirompente. Lo teniamo d'occhio. "

Normalmente, un tale "sciame" di terremoti diminuisce automaticamente, ma questa volta non ci sono ancora segni che stia diminuendo. Al contrario, uno shock è appena finito o il successivo si fa sentire di nuovo.

Sebbene questo non significhi che un imminente terremoto sia imminente, il geologo Andrea Llenos ha affermato che "sappiamo che accadrà un giorno" e che i 1.000 shock delle ultime settimane non faranno altro che aumentare il rischio. Pertanto ha invitato la popolazione a prendere seriamente in considerazione un grave terremoto.

Secondo gli esperti, "Big One" può venire in qualsiasi momento

I californiani hanno ovviamente sentito per anni che il prossimo "Big One", un grave terremoto intorno alla faglia di San Andreas, sta arrivando. Sono stati realizzati vari film su questo argomento, che secondo gli esperti alla fine diventeranno realtà in misura maggiore o minore. Il professor P. Stewart dell'UCLA definisce un simile terremoto "una minaccia esistenziale per la nostra economia e la possibilità di vivere qui".

Alcuni anni fa, uno studio scientifico ha dimostrato che in passato i terremoti hanno ridotto parte della costa californiana a quasi un metro. Un nuovo terremoto potrebbe quindi inondare permanentemente un'ampia fascia costiera.

I residenti di Los Angeles e anche di San Francisco di solito alzano le spalle perché sono stati avvertiti prima, ma il grande colpo non è ancora arrivato. Eppure dovrebbero essere preoccupati perché tutti gli esperti concordano sul fatto che il terremoto mostro può ora venire letteralmente in qualsiasi momento. Quindi possono volerci anni, ma può anche essere il caso domani.
 
Luc

mario mancusi
mario mancusi
5 anni fa

In questa catechesi del 7 novembre 2017 Pedro regis spiega il messaggio del 2013 in cui la Madonna parla di SACERDOTI SPOSATI che celebrano la Santa Messa

https://www.facebook.com/madonnadianguera/…6579611630/?t=0

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

CREDO CHE IN QUESTO MESSAGGIO LA MADONNA AMMONISCA BERGOGLIO…
A QUANDO IL PROSSIMO FALLO DI ESPULSIONE?

4.819 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, nel Giorno di San Giovanni Battista, trasmesso il 24/06/2019

Cari figli, imitate Giovanni Battista nella difesa della verità. Lui non si curvò né rimase in silenzio davanti ai grandi errori, ma abbracciò la Piena Verità di Dio. Vivete nel tempo dei dolori. Ascoltate la Voce del Signore che grida nei vostri cuori. Difendete la verità. La Chiesa del Mio Gesù oggi ha bisogno di molti consacrati con il coraggio di Giovanni Battista. I Miei poveri figli vivono ciechi spiritualmente ed è arrivato il momento di incamminarvi, senza paura, nella Via della Salvezza che si incontra unicamente nella Chiesa di Mio Figlio Gesù. Non temete. Voi Appartenete al Signore. Consegnate a Lui la vostra esistenza. La Grande Persecuzione a quelli che difendono la verità sarà intensa e i Miei poveri figli saranno trattati come nemici. Rimanete con Gesù. Fortificatevi nella Preghiera, nel Sacramento della Confessione e nell'Eucaristia. Pregate molto davanti alla croce, perché solamente cosìsarete capaci di vincere il male. Fatevi piccoli come il Battista e sarete grandi agli Occhi di Dio. Avanti nella difesa della verità. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

4.820 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 25/06/2019

Cari figli, soffro per quello che viene per voi. Un figlio si pentirà e la verità sarà rivelata. Sarà un tempo di dolore per i Miei Devoti. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Grande sarà la confusione nella Casa di Dio. Non permettete che nulla vi allontani dalla verità. Lasciatevi condurre dal Signore e tutto andrà bene per voi. Non vi dimenticate: la verità del Mio Gesù è nel Vangelo. Ascoltate ciò che Lui vi dice e siate fedeli agli insegnamenti del vero Magistero della Sua Chiesa. Non permettete che la mezza verità vi allontani dal cammino della salvezza. DateMi le vostre mani e Io vi condurrò a Mio Figlio Gesù. Avanti senza paura. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Secondo voi a chi si sta riferendo?

Spring
Spring
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Bene! Non c'è niente di meglio di un disertore, specialmente se di alto livello.
E giù tutto il castello di carte.

dott. G.I.
dott. G.I.
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"Secondo voi a chi si sta riferendo?" (Anonimo)

Poiché in quest'ultimissimo messaggio (4820) si fa un chiaro riferimento alla grande confusione che verrà dalla rivelazione di questo figlio pentito ("Grande sarà la confusione nella Casa di Dio."), possiamo ipotizzare che si tratti del famoso "segreto".

Infatti, si capisce bene che si tratta di una "rivelazione" (tipo quella del vescovo Carlo Maria Viganò, ma molto più grave) e si usa la stessa frase: "Non permettete che nulla vi allontani dalla verità". Dal "segreto" rivelato, sappiamo che deriverà la "guerra religiosa".

Due messaggi molto simili:

4.820 – 25/06/2019
Un figlio si pentirà e la verità sarà rivelata. Sarà un tempo di dolore per i Miei Devoti. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Grande sarà la confusione nella Casa di Dio. Non permettete che nulla vi allontani dalla verità.

2.748 – 20/10/2006
Cari figli, un segreto sarà rivelato e ci sarà grande confusione nel palazzo. Non permettete che nulla vi allontani dalla verità.

Altri sul segreto:

4.061 – 18 novembre 2014
Cari figli, il segreto di un uomo sarà rivelato e ci sarà grande confusione e divisione nel Palazzo (Vaticano).

4.748 – 22/01/2019
Il segreto di un uomo sarà rivelato e avverrà grande confusione tra i fedeli. Una guerra verrà e i soldati saranno in abito religioso.

3.785 – 5 marzo 2013
La barca di Pietro ondeggerà e ci sarà grande confusione. Pietro e il segreto: ecco la risposta.

4.451 – 04/04/2017
La Chiesa e il Segreto: Ecco che tutto si realizzerà. La Grande Nave sarà colpita ma come promesso, la vittoria finale sarà del Signore.

Potrebbe essere qualche cardinale "pentito" che sveli qualche segreto di cui è a conoscenza, per il bene della Chiesa.
Se si è "pentito", significa che in precedenza aveva lavorato per la falsa chiesa (quindi, conosce qualcosa di grave, per esempio, come è andato veramente il conclave del 2013, o altro). Il segreto è il "segreto di un uomo".
Difficile che possa essere il Papa Emerito a rivelare qualcosa. Più probabile, invece, che la verità rivelata riguardi proprio lui e/o Bergoglio.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Quando nel messaggio la Madonna afferma che un figlio si pentira' e la verita' sara' rivelata, io credo che la Madonna ci stia dicendo che qualcuno che ora e' parte attiva del piano massonico che ha portato sul trono Bergoglio si pentira' e svelera' la verita' ovviamente causando grande confusione.
Dott. Gi, quando ad Anguera la Madonna parla del segreto di un uomo e della confusione che la rivelazione di tale segreto portera' con se, parla di colui al quale il Signore ha affidato la Chiesa. Quando dico "ha affidato la Chiesa" sto praticamente affermando che costui e' perfettamente consapevole della missione che gli spetta ma il Signore lo ha scelto perche' il piu' umile fra gli umili e per questo non si muove fino a quando non sara' Lui a muoverlo, ossia nel momento in cui ci sara' la VERA persecuzione ( quando tutto sembrera' perduto…).

( La barca di Pietro ondeggerà e ci sarà grande confusione. Pietro e il segreto: ecco la risposta.)
Come ho gia' detto infinite volte, e come pure ribadito dalla profezia di San MAlachia e da quella sui "tre Papi" di Garabandal, quest'uomo e'Papa, l'ultimo, semplicemente perche' "consegnera' la Chiesa a Colui che vive e regna per sempre…" e per consegnare la Chiesa non puo' che essere Papa, SARA' LA RISPOSTA DEL CIELO ALLA FALSA CHIESA, proprio come dice il messaggio sopra, ma non e' ne sacerdote ne vescovo ne cardinale ne tanto meno Papa secondo la logica del mondo. Il Signore lo ha scelto come il primo Pietro, e' sposato come il primo Pietro e verra' fuori nel momento di grande confusione dottrinale e il suo sorgere generera' grande confusione perche nessuno si attende quest'uomo cosi' com'e'!!!

La Emmerick, e Gaeta in "La profezia dei due Papi" fa notare come questo non sia mai accaduto, parla di un Papa piu' che quarantenne che viene da una citta' a sud di Roma e che non portera'i tradizionali abiti pontifici: LA Emmerick sta parlando di lui e il fatto che non porti i tradizionali abiti pontifici non e' come affermato da don Minutella perche' sara' tempo di persecuzione ma perche' non e' come i suoi predecessori!!!

E' ITALIANO E PUR NON ESSENDO MAI STATO A NAZARETH E' LI CHE E' NATO E' LI CHE VIVE ED E' DA LI CHE VERRA' FUORI.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"E' ITALIANO E PUR NON ESSENDO MAI STATO A NAZARETH E' LI CHE E' NATO E' LI CHE VIVE ED E' DA LI CHE VERRA' FUORI."

caro anonimo mi ricordo di te e di questa tua frase enigmatica, che avevi già postato qualche mese fa.
Una sola cortesia ti chiedo, credo anche a nome di Remox e di altri untenti del blog. Potresti firmarti gentilmente, con un nome qualsiasi, un nick name, cioè un nome di fantasia? ad esempio Stella Maris, o qualsiasi altro nome di fantasia a tuo piacere?
Così possiamo interloquire ed interagire facendo riferimento non ad un'anonimo uguale ad innumerovoli altri anonimi, ma ad una persona che si fa chiamare con un nome preciso, evitando così ogni confusione o equivoco di sorta.

Grazie mille per l'attenzione, e per lo spunto interessante che hai proposto.
Dio ti benedica!

Remox
Remox
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@ Dott.G.I.

"Potrebbe essere qualche cardinale "pentito" che sveli qualche segreto di cui è a conoscenza, per il bene della Chiesa.
Se si è "pentito", significa che in precedenza aveva lavorato per la falsa chiesa (quindi, conosce qualcosa di grave, per esempio, come è andato veramente il conclave del 2013, o altro). Il segreto è il "segreto di un uomo".
Difficile che possa essere il Papa Emerito a rivelare qualcosa. Più probabile, invece, che la verità rivelata riguardi proprio lui e/o Bergoglio."

Invece potrebbe essere proprio un papa:

4.083 – 06.01.2015
Cari figli, l’umanità sarà sorpresa dalla rivelazione fatta da un re. Vi chiedo di mantenere accesa la fiamma della vostra fede.

mario mancusi
mario mancusi
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il Papa emerito che rivela le pressioni ricevute per dimettersi ?? rendendo nulle le sue dimissioni e invalida l'elezione di Papa Francesco

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Magari poco prima di passare a miglior vita… Credo che possa essere plausibile. Saluti.
Massimiliano.

Spring
Spring
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E se tale rivelazione fosse proprio Bergoglio a farla?

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Lo penso anch'io,se devo scegliere un pentito tra Ratzinger e Bergoglio,parlandone come persone.Di gran lunga.Infatti nel mio piccolo picchio duro e da tutte le parti.Lavoro ai fianchi e prego pure nel Rosario nella chiusa del Rosario,attendendo il colpo del ko,cioe' la Grazia del pentimento e del recupero dell'onore perduto.

dott. G.I.
dott. G.I.
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"Il Papa emerito che rivela le pressioni ricevute per dimettersi ??" (Mario Mancusi)

"E se tale rivelazione fosse proprio Bergoglio a farla?" (Spring)

Anch'io ho pensato all'inizio al Papa Emerito, ma poi ho fatto il seguente ragionamento.

Il "figlio" che "si pentirà" deve essere uno che ha cooperato con i nemici e traditori della Fede, cioè con la falsa Chiesa (altrimenti, di cosa si pentirebbe?) Se ipotizziamo che questo "figlio" sia papa Benedetto XVI, dobbiamo anche ammettere che egli sia stato complice dei loro piani, volontariamente e attivamente (cioè non per forza maggiore, come chi è costretto a cedere di fronte a una soverchiante forza avversaria). Se anche papa Benedetto XVI avesse ricevuto delle pressioni per dimettersi, egli non avrebbe molto di che pentirsi, perché sarebbe solo vittima di violenze ricevute. Poiché io tendo a escludere che egli abbia favorito consapevolmente e colpevolmente i nemici della Fede (denunciò i "lupi" nella Chiesa fin dall'inizio del suo pontificato), mi pare difficile che possa essere lui.

L'unica cosa possibile è che abbia mentito al mondo intero sulle ragioni della sua rinuncia. Una menzogna troppo grande! Ma ha sempre ribadito, in più occasioni, di avere agito in "piena libertà" ("plena libertate").

Effettivamente, se si tratta di un papa, Bergoglio è l'identikit perfetto.

Riguardo al commento dell'anonimo (E' ITALIANO E PUR NON ESSENDO MAI STATO A NAZARETH E' LI CHE E' NATO…) che parla di un ultimo papa né sacerdote, né vescovo, né cardinale, ma sposato come il primo Pietro e che verrà fuori nel momento di grande confusione, ho letto il libro di Gaeta ("La profezia dei due Papi"), ma l'autore non dà questa interpretazione alla visione della Emmerich.

La incollo per maggiore chiarezza. Gaeta la riferisce a Pio XII (ma anche tale interpretazione è errata):

"Non è originario di Roma, ma nemmeno molto lontano: italiano e credo di pia famiglia principesca (24). Non è difficile riconoscervi Eugenio Pacelli, divenuto papa nel 1939 con il nome di Pio XII. Il nonno Marcantonio era principe per decreto di papa Pio IX e il papà Filippo era marchese di Acquapendente (Viterbo). È interessante questo riferimento a una cerimonia di consacrazione, poiché la sua ordinazione episcopale, con la nomina a nunzio apostolico in Baviera, avvenne il 13 maggio 1917, in contemporanea con l’apparizione mariana a Fatima.”
("La profezia dei due Papi", cap. 1)

In realtà, la visione della Emmerich (27 gennaio 1822) si riferisce all'Angelico Pastore e ai suoi 12 apostoli che evangelizzeranno il mondo ai tempi del Rinnovamento.

"The young man was already in Orders [aveva già ricevuto gli Ordini] and it seemed as if he were receiving some new dignity. He is not Roman, though an Italian from a place not far from Rome. I think he is of a pious noble family."

https://damselofthefaith.wordpress.com/2014/10/26/continuation-of-the-prophecies-of-bl-anne-catherine-emmerich/

Spring
Spring
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Come ritorsione dobbiamo poi aspettarci il famoso attentato in piazza S. Pietro?
Di certo i traditi non la prenderanno molto bene.

Remox
Remox
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Dott. G.I.
Ci sono troppe cose che non sappiamo…ma che si possono intuire forse. Parliamo di un segreto no?
Hai presente la trattativa stato-mafia? Ecco, può essere un esempio…

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Pio XII viene eletto a 63 anni, la emmerick parla di un nuovo papa qualche poco inoltrato sopra i 40 anni.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

…e poi e' nativo di Roma.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Dott. Gi. , non ho affermato che Gaeta da’ quell’interpretazione, quella e’ semplicemente una mia interpretazione, ho solo ribadito che Gaeta afferma richiamandosi alla Emmerick che la venuta di un papa poco piu’ che quarantenne non si e’ ancora verificata.

Pag 33 “ l’identikit di un nuovo papa, CHE FINORA NON HA OTTENUTO RISCONTRO NEI FATTI, viene proposto cosi’ dalla Emmerick: << Qualche poco inoltrato sopra i 40 anni, che vigilerebbe ben piu’ severamente. Visto in lontananza in una citta’ alquanto piu’ meridionale di Roma; lui non portava abito monastico, ma pure qualcosa di simile a una croce o insegna di un ordine>>

Quell’interpretazione io la do, semplicemente perche’, credendo alle profezie di san Malachia e Garabandal, presuppongo che Benedetto sia l’ultimo papa prima della persecuzione e siccome sappiamo che ci sara’ un prescelto da Dio che guidera’ la Chiesa durante la stessa ( e non puo’ che essere Papa), a mio modo di vedere se un poco piu’ che 40enne papa non si e’ ancora manifestato, questo potrebbe essere lui.

Un saluto a Nicola e a tutti.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Un saluto anche a te caro anonimo, purtroppo però come già scritto sopra, non so come poterti chiamare. Postresti usare un nick name, ossia un nome di fantasia a tuo piacere?

Grazie mille, Dio ti benedica.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Messaggio profetico di Anguera sul Sinodo per l'Amazzonia
Pubblicato il 25 giu 2019 da Tempi di Maria

https://www.youtube.com/watch?v=oosmoIt-IMA&feature=youtu.be&fbclid=IwAR0JQC-6zb97svOYuAVIw9R9n8okGeKPDGvMOkosBmucPRPbZK41TFCH1Wg

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

"Vescovi contro vescovi, cardinali contro cardinali……"
forse siamo nell'imminenza della guerra civile interna alla Chiesa Cattolica già profetizzata in passato…..

Guerra in Vaticano. Il cardinale Brandmüller accusa di eresia e apostasia il Sinodo Vaticano sull’Amazzonia. Scontro tra l’eminentissimo Cardinale e il pensiero di Papa Bergoglio.

Il 27 giugno 2019 è stato diffuso in varie lingue una forte critica del cardinale Walter Brandmüller all’Instrumentum laboris del Sinodo sull’Amazzonia che si aprirà in Vaticano il prossimo 6 ottobre. E’ dunque guerra in Vaticano. Il cardinale tedesco spiega perché l’”Instrumentum laboris” “contraddice l’insegnamento vincolante della Chiesa in punti decisivi e quindi deve essere qualificato come eretico” e, dato che il documento mette in discussione il fatto stesso della divina rivelazione “si deve anche parlare, in aggiunta, di apostasia”. L’”Instrumentum laboris” , conclude il cardinale, “costituisce un attacco ai fondamenti della fede, in un modo che non è stato finora ritenuto possibile. E quindi deve essere rigettato col massimo della fermezza”.

Riportiamo il testo del documento, il cui originale è in tedesco, nella traduzione italiana tratta dal Blog di Sandro Magister……

http://blog.ilgiornale.it/franza/2019/06/27/guerra-in-vaticano-il-cardinale-brandmuller-accusa-di-eresia-e-apostasia-il-sinodo-vaticano-sullamazzonia-scontro-tra-leminentissimo-cardinale-e-il-pensiero-di-papa-bergoglio/#

Eretico e apostata. Il cardinale Brandmüller scomunica il sinodo dell’Amazzonia

http://magister.blogautore.espresso.repubblica.it/2019/06/27/eretico-e-apostata-il-cardinale-brandmuller-scomunica-il-sinodo-dell%e2%80%99amazzonia/

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio Santa Madre di Dio!!!!

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Amici carissimi, la Chiesa di Cristo sotto l'attuale pontificato "misericordioso" solo con una parte autodefinitasi "giusta" ed in linea con lo spirito(maligno) dei tempi, cioè quella "politically correct", ma ostinatamente "diversamente misericordiosa" con l'altra parte che non vuole piegarsi a tale spirito(maligno) dei tempi, ormai è alla completa deriva e al completo sfacelo morale e spirituale, verrebbe da dire "per loro conto crocifiggono di nuovo il Figlio di Dio e lo espongono all'infamia".

Sinodi manipolati per costruire la "nuova Chiesa"

….Contrariamente alla prassi fino ad allora seguita, anche gli articoli bocciati a grande maggioranza e riguardanti le relazioni omosessuali furono inseriti nella relatio synodi…..
……
Anche il successivo sinodo sui giovani è stato pianificato in anticipo e condotto in modo da avere dei risultati sicuri. Tra i vari aspetti di questa pianificazione ricordiamo la preliminare tendenziosa raccolta di dati e, soprattutto, l’espressione “cattolici LGBT”, presente nell’instrumentum laboris, contestata da alcuni autorevoli padri sinodali, eliminata dai documenti sinodali successivi ove però – con una modalità del tutto inusuale – si affermava che anche l’instrumentum laboris, e quindi l’espressione contestata, faceva parte delle conclusioni del sinodo…..
http://lanuovabq.it/it/sinodi-manipolati-per-costruire-la-nuova-chiesa

Una sovvenzione di 750 mila dollari a un gruppo che sostiene la propaganda LGBT. Da chi arrivano tanti soldi?

Uomini giusti ai posti giusti / 28

Ma dai vescovi cattolici statunitensi, naturalmente. I quali, da autentici uomini giusti ai posti giusti, hanno deciso: la Campagna cattolica per lo sviluppo umano (CCD), programma nazionale contro la povertà della Conferenza dei vescovi cattolici degli Stati Uniti, stanzierà la cospicua somma a favore della Rete di solidarietà ignaziana (ISN), la quale da tempo promuove omosessualismo e transgenderismo. Sul sito web dell’ISN ci sono numerosi articoli ed eventi che promuovono l’omosessualità, mentre la conferenza annuale dell’organismo ospita regolarmente sessioni di approfondimento sull’attivismo LGBT, l’inclusione transgender e il “matrimonio” fra persone dello stesso sesso…..
…..E adesso, restando in argomento, passiamo a uno dei nostri più celebri uomini giusti ai posti giusti, ovvero il padre James Martin, il quale ha annunciato che celebrerà a New York una Pre-Pride Mass.

Come dite? Che cosa sarebbe una Pre-Pride Mass? Ma che domande! È una Messa pre-pride, pre orgoglio, pre gay pride, insomma.

“All are welcome! LGBT + o LGBT + Ally (ovvero LGBT più eterosessuali alleati della causa gay, ndr), tutti sono invitati a partecipare alla nostra bellissima festa”, scrive il padre gesuita. “United in Love” è lo slogan. Sarà un fine settimana di “inclusione e preghiera” e la chiesa sarà addobbata con i colori dell’arcobaleno.

“Un colore, una promessa”, spiega il gesuita, il quale poi va a illustrare nel dettaglio il significato di ogni colore……

https://www.aldomariavalli.it/2019/06/28/uomini-giusti-ai-posti-giusti-28/

Mio Dio che squallore nella Casa di Dio!!!!

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

https://comedonchisciotte.org/la-russia-ha-potenziato-la-difesa-aerea-iraniana-inviando-i-propri-specialisti/
La Russia ha potenziato la difesa aerea iraniana inviando i propri specialisti.
JOHN ELMER
johnhelmer.net
{Lo Stato Maggiore russo ha rafforzato le difese aeree per il proprio personale nel complesso del reattore nucleare iraniano a Bushehr, nel Golfo Persico, secondo fonti di Mosca. Allo stesso tempo, l’Iran ha dato il consenso alla diffusione dei filmati riguardanti il trasferimento di diverse batterie missilistiche della difesa aerea S-300 verso sud, a copertura della costa iraniana del Golfo Persico e del Golfo di Oman. In modo meno palese, elementi dell’intelligence militare russa, specialisti della guerra elettronica e consiglieri per i centri di comando e controllo dei sistemi della difesa aerea iraniana sono stati mobilitati per sostenere l’Iran contro gli attacchi degli Stati Uniti e dei loro alleati}. Non è azzardato ipotizzare che prima dell’abbattimento del drone americano, discretamente i russi fossero già sul campo a dirigere i missili iraniani come hanno fatto con i siriani; il blitz si sarebbe trasformato in un disastro e agli americani non è rimasto che desistere e rientrare. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

In un giorno quasi 200.000 visualization…

https://www.youtube.com/watch?v=FAVx9cK_5JI

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se la situazione è questa, non vi è alcuna speranza: il papa non può, quelli continuano … Bisogna sperare che un delinquente qualsiasi riduca in macerie il vaticano … La corruzione è dovunque ed impera:
https://www.ilfattoquotidiano.it/2019/06/26/spagna-militare-e-membro-equipaggio-del-presidente-brasiliano-jair-bolsonaro-arrestato-con-39-chili-di-cocaina/5284123/
In Spagna, un militare e membro dell’equipaggio del presidente brasiliano Jair Bolsonaro viene arrestato con 39 chili di cocaina. Volava per il G20: occorreva tutta quella droga per un tal consesso? Doveva combattere i narcotrafficanti e si ritrova l’aereo presidenziale imbottito di droga; sembra una sceneggiata di Totò; intanto Lula è in carcere con pretesti che puzzano lontano un miglio; ma poi non era Maduro il narcotrafficante? P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

Parlando della scoperta della verità sul “grande monarca”, avveniva se non ricordo male tramite il ritrovamento di un sarcofago con “medusina testa”.
Stranamente ne hanno trovato uno simile in Spagna, qualche giorno fa dalle parti di Granada.

https://www.google.it/amp/s/it.sputniknews.com/amp/mondo/201906217795877-trovato-antico-sarcofago-dellantica-roma-sotto-fondamenta-di-edificio—spagna/

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se non erro la scoperta dovrebbe avvenire in Vaticano. Non si può escludere che sia già avvenuta e tenuta nascosta. Bergoglio,in ogni caso, il danno al papato lo ha già fatto in maniera irreversibile al punto che qualsivoglia scoperta non avrebbe alcuna incidenza.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa

Ancora sul Sinodo dell'Amazzonia:

…..Le ben calibrate bombarde della Grande Berta del cardinale tedesco hanno invece aperto non una, ma diverse e grandi brecce nel muro della prossima Assemblea speciale del sinodo dei vescovi. Eccole:

– I partecipanti al sinodo sono invitati a trattare principalmente questioni temporali che hanno un rapporto solo marginale con la Rivelazione e con la missione della Chiesa: deforestazione, impatto climatico, estrazione di minerali, biodiversità. Questa non è altro che una forma inaccettabile di “mondanità” e “clericalismo” .

– I partecipanti al sinodo sono invitati a lodare le religioni feticiste e i rituali di guarigione e a presentare gli indios che li praticano come modello di relazione con il cosmo e con Dio Padre-Madre.

– I partecipanti al sinodo sono invitati a considerare la foresta amazzonica come una manifestazione divina e a intonare l’inno di adorazione alla natura che entusiasmò i giovani nazionalsocialisti, ubriacandoli con la prospettiva di rinunciare alla loro individualità per fondersi nel tutto (pan-teismo …).

– I partecipanti al sinodo sono invitati ad alterare la struttura gerarchica della Chiesa e a canonizzare l’abolizione del celibato e l’introduzione del sacerdozio femminile, a cominciare dalle diaconesse.

In una parola, si invita i partecipanti al sinodo a trasformare il Corpo mistico di Cristo in una volgare ONG eco-comunista.!!!!…..

https://www.aldomariavalli.it/2019/06/29/brandmuller-il-sinodo-amazzonico-e-il-destino-della-chiesa/

Finalità del Sinodo per l'Amazzonia anche peggio del previsto.
La vera finalità del Sinodo per l'Amazzonia è "cambiare tutta la Chiesa secondo le versioni più radicali della teologia della liberazione", nonostante i media si concentrino su celibato e femmine "diacono".

Julio Loredo, presidente del ramo italiano di Tradizione, Famiglia e Proprietà (TFP) ha detto questo a LifeSiteNews.com (22 giugno).

Questo cambiamento sarebbe "la rivoluzione più pericolosa mai avvenuta nella storia della Chiesa", ha aggiunto Loredo.

Loredo è preoccupato che il Sinodo proponga le tribù dell'Amazzonia come portatori di una nuova rivelazione per i nostri tempi e che siano presentati come "evangelizzatori del mondo”.

Il documento Instrumentum laboris presenta le tribù indiane come idilliache, anche se alcune praticano cannibalismo, infanticidio e stregoneria.
https://gloria.tv/article/h1Zv2KWpRw3o2kpdMN6gFQVbe

Che scandalo immane! mai avrei potuto immaginare una tale deriva di eresia e apostasia ai vertici della Chiesa Cattolica! Persino i rituali pagani dell'animismo, la stregoneria e i sacrifici di esseri umani, sarebbero come espressioni dello Spirito Santo che soffia dove vuole!!! Ma San Paolo di Tarso non ci insegnava che tali pratiche sono sacrifici fatti ai demoni?

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z
Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

In realtà il cannibalismo è il Sacramento centrale del cattolicesimo. Il Cristo si concede in pasto per intero (corpo,anima e divinità).

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

GLI ELETTI DEL SIGNORE NON SEMINANO CONFUSIONE.
RICORDATE MENACHEM, CHE DIVENNE INFEDELE A DIO E OCCUPO' IL TRONO CHE NON GLI APPARTENEVA.
Nostra Signora di Anguera, messaggio del 22/07/2017

BENEDETTO XVI: Il Papa è uno Francesco. L'unità è più forte delle divisioni.

"…..la storia della Chiesa è sempre stata attraversata da lotte interne e scismi: ma l'unità deve sempre prevalere."

Insomma chi semina confusione dottrinale, teolocica, spirituale in questi tempi nefasti, ben lo vediamo purtroppo!!!
Ed il Papa Emerito Benedetto XVI, pur di preservare l'unità della Chiesa Cattolica, proclama che uno solo è il papa: Francesco!
Spazzando via ogni tentazione o velleità di eventuali scismi, perchè questi ultimi alla fine sono lo scopo di satana, smembrare e fare a brandelli il Corpo Mistico di Cristo Gesù Signore Nostro.
Il Papa Emerito ama talmente questo bambino(il Corpo Mistico di Cristo Gesù Signore Nostro), che mai potrebbe aizzare o desiderare il tentativo di squartarlo in due, come sembrava voler fare il Re Salomone con il bambino reclamato da due presunte madri, di cui una era la vera madre, e l'altra una impostora.

Grazie mille per il video, caro anonimo.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Colpo di scena! secondo Antonio Socci, Benedetto XVI non avrebbe mai detto la frase: “Il Papa è uno, Francesco”.

LA “CHIESA IN USCITA” DI BERGOGLIO ESCE DAL CATTOLICESIMO. IL CARD. BRANDMULLER DENUNCIA “ERESIA” E “APOSTASIA” NEL DOCUMENTO VATICANO DEL PROSSIMO SINODO. LA CRISI PIU’ GRAVE IN 2000 ANNI DI STORIA. IL PAPA (BENEDETTO XVI) E’ LA SPERANZA. – Lo Straniero

………
Papa Ratzinger in questi anni ha un compito drammatico. Da una parte deve scongiurare strappi bergogliani che portino la Chiesa fuori dalla dottrina cattolica (e la sua stessa presenza è un deterrente che “ammonisce” l’argentino).

Dall’altra deve incoraggiare i cattolici smarriti dal disastro attuale (compresi vescovi e cardinali) e deve invitarli a difendere la fede della Chiesa evitando che si producano però rotture irreparabili.

I segnali che dà sono sempre discreti, ma chiari e confortanti. Non solo con interventi potenti come il documento dell’aprile scorso. Ma anche ricordando che lui – cioè il papa – c’è e i cattolici non devono sentirsi orfani.

L’ultimo (bellissimo) libro che Ratzinger ha pubblicato, “Per amore”, riporta in copertina non la definizione “papa emerito”, ma la firma autografa “Benedetto PP XVI”. Quella siglia “PP” significa “Pastor pastorum” (o Pater Patrum”) ed è il titolo (e la prerogativa) del papa regnante.

E’ l’ennesimo piccolo segnale di una situazione drammatica della Sede apostolica che non può (ancora) essere chiarita, ma che conferma quanto Benedetto XVI disse nella sua ultima udienza del 27 febbraio 2013: “Il ‘sempre’ è anche un ‘per sempre’ – non c’è più un ritornare nel privato. La mia decisione di rinunciare all’esercizio attivo del ministero non revoca questo”.

In alcune sue lettere recenti – come quella del 23 novembre 2017 al card. Brandmuller, in cui si mostra molto preoccupato per la situazione della Chiesa attuale – Benedetto XVI saluta scrivendo: “Con la mia benedizione apostolica”. Masolo il papa regnante può dare la benedizione apostolica(direttamente o delegando altri). Se Benedetto non fosse più papa così facendo commetterebbe un abuso.

Del resto molti altri segni dovrebbero far riflettere.Non solo la veste, il nome, il titolo, lo stemma. Lo stesso Bergoglio lo chiama “Santità” (perché si definisce ufficialmente “Sua Santità Benedetto XVI” ).

Sono sei anni che – negli ambienti bergogliani –vorrebbero ottenere da Benedetto XVI una dichiarazione in cui dica che non ha più nulla a che fare col papato ed è solo un vescovo. Ma queste parole Benedetto non le dice.

Un giornalista del “Corriere”ha scritto che anonimi (in circostanze imprecisate) avrebbero sentito Benedetto dire “Il Papa è uno, Francesco”. Ma quello stesso giornalista di recente ha potuto incontrare Ratzinger, porgli delle domande e quella frase Benedetto XVI non gliel’ha detta.

Il pensiero di Benedetto XVI è espresso piuttosto dalle parole che il suo braccio destro, mons. Georg Gaensweinha pronunciato in una storica conferenza alla Gregoriana:

“Prima e dopo le sue dimissioni Benedetto ha inteso e intende il suo compito come partecipazione a un tale ‘ministero petrino’. Egli ha lasciato il Soglio pontificio e tuttavia, con il passo dell’11 febbraio 2013, non ha affatto abbandonato questo ministero. Egli ha invece integrato l’ufficio personale con una dimensione collegiale e sinodale, quasi un ministero in comune… Per questo Benedetto XVI non ha rinunciato né al suo nome, né alla talare bianca. Per questo l’appellativo corretto con il quale rivolgerglisi ancora oggi è ‘Santità’… Egli non ha abbandonato l’ufficio di Pietro – cosa che gli sarebbe stata del tutto impossibile a seguito della sua accettazione irrevocabile dell’ufficio nell’aprile 2005”.

Gaenswein parla di “pontificato d’eccezione”.

C’è chi ritiene che per un misterioso disegno della Provvidenza la Chiesa sia sottoposta oggi a una prova durissima, il suo venerdì santo, ma che la presenza di Benedetto garantisca che non farà naufragio. Di sicuro Benedetto è oggi centrale nella Chiesa. E un giorno tutto si chiarirà.

Antonio Socci

Remox
Remox
5 anni fa

Sinodo della Chiesa tedesca, Papa Francesco dà il via libera

https://www.quotidiano.net/cronaca/sinodo-dei-vescovi-1.4670778

"I vescovi teutonici, in larga parte progressisti, stanno lavorando a un'assise su celibato dei preti, abusi sui minori e ruolo dei laici. Con una lettera al popolo di Dio in Germania, Francesco approva l'iniziativa, ma chiede di non minare l'unità ecclesiale"

*******

Gli americani chiamano questa strategia "gaslighting"; vaporizzare per rendere tutto confuso e quindi ingannare. Con una mano approvo un sinodo dichiaratamente convocato per stravolgere la disciplina della Chiesa, e con l'altra mi raccomando di non minare l'unità della Chiesa. Tesi e antitesi in una dialettica fatta per stravolgere o "rivoluzionare" che è prettamente marxista.

A Marzo 2019 in BARBARIN E LO SCISMA TEDESCO scrivevo:

"Un segno evidente di questa crisi è ciò che sta accadendo in Germania dove il clero locale si sta organizzando nel rivendicare sempre più manifestamente un radicale cambio nella dottrina della Chiesa, passando ovviamente per la cura pastorale del gregge. Cominciando proprio da quest'ultimo punto è interessante riportare la notizia di un cammino sinodale per i vescovi tedeschi con l'obiettivo dichiarato di modificare la morale sessuale della Chiesa nonchè l'uso del celibato.
[…] Dunque la Chiesa tedesca guida il processo di protestantizzazione della Chiesa e non è un caso che tale cammino sinodale sia stato annunciato in parallelo al Sinodo Amazzonico dove all'ordine del giorno non c'è solo il celibato, ma l'ecologismo. Ovvero come introdurre la Madre Terra nel culto cattolico, nè più nè meno."

Tre mesi dopo tutto è diventato realtà.

SAVERIO
SAVERIO
5 anni fa
Rispondi a  Remox

Si vede che stai acquisendo le stesse doti di preveggenza di Nostradamus! 😉

Remox
Remox
5 anni fa
Rispondi a  Remox

O forse dopo un po' cominciamo a conoscere i nostri polli…

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  Remox

Caro Remox, a leggere la lettera di Papa Francesco ai vescovi della Germania, sembra addirittura "osare" di parlare come un "normalissimo cattolico" preoccupato per l'unità della Chiesa.

infatti a parole esprime dolore per l'erosione della fede:

"è ancor più «doloroso» vedere «la crescente erosione e decadenza della fede con tutto ciò che questo comporta non solo a livello spirituale, ma anche a livello sociale e culturale»".

a parole espreime la necessetità dell'evangelizzazione:

"un invito a prendere contatto con ciò che in noi e nelle nostre comunità è necrotico e ha bisogno di essere evangelizzato e visitato dal Signore"

a parole esprime paura per una rischiosa eresia, nella fattispecie l'eresia pelagiana(l'unica eresia che esiste per lui?!?!?!):

"Dietro l’angolo, c’è infatti la tentazione del «nuovo pelagianesimo» che porta a riporre la fiducia in «strutture e organizzazioni amministrative perfette»."

a parole esprime il primato dell'evangelizzazione, che non si adatti allo "spirito dei tempi":

"Il criterio-guida è «recuperare il primato dell’evangelizzazione» da non vivere però come……«ritocco» che «adatta la Chiesa allo spirito dei tempi facendole perdere originalità e profezia»".

a parole esprime il timore di chi grida "Attenti al diavolo":

«Prendiamoci cura gli uni degli altri e siamo attenti alla tentazione del padre della menzogna e della divisione, del maestro della separazione che, spingendo se stesso a cercare un bene apparente o una risposta ad una determinata situazione, finisce infatti per frammentare il corpo del fedele Popolo santo di Dio»

e dulcis in fundo a parole esprime il terrore di "attenti al sincretismo!!!!!"(dopo il documento sul sinodo dell'Amazzonia sembra quasi schizofrenia allo stato puro, o presa per i fondelli dei poveri fedeli cattolici):

"esorta il Papa, mettendo in guardia da «antagonismi» e «protagonismi», «risoluzioni sincretistiche di “buon consenso” o risultanti dall’elaborazione di censimenti o indagini su questo o quell’argomento»".

https://www.lastampa.it/2019/06/29/vaticaninsider/il-papa-alla-chiesa-tedesca-avviare-processi-non-cercare-risultati-mediatici-privi-di-maturit-z8N3x5zTjbCEpD8pXwrNSK/pagina.html

Paolo Porsia
Paolo Porsia
5 anni fa

Grandi nazioni si stanno mettendo insieme per creare alleanze contro altre nazioni, per invaderle ed in questo modo dominare, tra le altre, la Grande Nazione del Nord.”

Nostro Signore Gesù Cristo mi permette di vedere questa grande invasione dell’America e contemporaneamente quella dell’Europa. Vedo gli Stati Uniti spogliati delle loro ricchezze ed altre nazioni saccheggiate e soggiogate al servizio del male.
MESSAGGIO DI NOSTRO SIGNORE GESÙ CRISTO
ALLA SUA AMATA FIGLIA LUZ DE MARIA
28 GIUGNO 2019
SACRO CUORE DI GESÙ

Paolo Porsia
Paolo Porsia
5 anni fa

…Chi starà dalla parte dei RUSCISTI sarà un NEMICO dell'umanità…E pure di DIO…

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

La cosa importante è che non vinca l'islam.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
5 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

…Sì ma molti pensavano al Califfato o al Sultano Turco redivivo(? Erdogan comincia a vacillare…), mi sa che invece in questo si tratti dell'IMAMATO KHOMENISTA SCIITA…

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Caro Paolo,

la presunta veggente Luz De Maria, potrebbe essere autentica come una banconota da 15€!!!!
Ne abbiamo parlato molte volte in passato con Remox, con dott. G.I., Domenico, Vincenzo, Saverio, Mario Mancusi, e molti altri utenti del blog. Ma al di là della vericidità di questa Luz De Maria, lo sappiamo bene dalla profezie di Nostradamus e di altre fonti profetiche, che la Russia è stata scelta da Dio, come martello tremendo per castigare l'Occidente apostata; ma alla fine la Russia perderà la guerra insieme con i suoi allegati, ma acquisterà la conversione alla Chiesa Cattolica, come trionfo del Cuore Immacolato di Maria SS.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Fossi russo me ne fregherei di fare il martello per castigare l’occidente apostata col rischio poi di prenderle successivamente per premio naturalmente ed essere costretto alla conversione a santaromanachiesa, che fortuna!; senza intervento russo infatti l’occidente affogherà egualmente da solo. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Ma sei sicuro che dopo Putin la politica estera russa la faranno i russi?

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Niente è certo; propendo per il sì: l’ala liberale è il cavallo di troia degli occidentali; ma non ci sarà un nuovo traditore come Boris Nikolaevič El'cin o Yeltsin; il popolo russo e l’esercito non si faranno fregare di nuovo; intanto onorano ancora piaccia o non piaccia la bandiera rossa con falce e martello: la nuova bandiera russa viaggia appaiata a quella vecchia. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

E' vero quello che dici.Speriamo.Di certo non si faranno fregare nello stesso modo di ieri.Speriamo che non si facciano fregare di nuovo in quello dell'altro ieri…Bolscevichi e sionisti non erano e non sono occidentali anche se stanno in Occidente e lo comandano e lo usano e lo pervertono e lo degradano,ma in Russia possono presentarsi sotto altre forme,com 'e' tipico della bestia massonica e sionista.In fondo giocano con la politica e coi popoli come giocano coi mercati finanziari e come le volpi con le galline.Con la coda finta da una parte e con le fauci le azzanna dall'altra.

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

E hanno un repertorio di trucchi troppo sporchi perche' possiamo conoscerli tutti,e la tecnologia piu' recente in questo li favorisce.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

Le letture liturgiche del Tempo Ordinario di giugno sono interessanti,di per se',ovviamente,e anche nel tempo presente.Per esempio la prima lettura di martedi' della XII settimana.Collegate tra loro e anche perche' mi capito' dopo aver visto un bel film su santa Rita da Cascia.Abramo non e' perfetto,come non lo era santa Rita e ovviamente non lo era Lot nell'episodio del Genesi.Del resto,Gesu' turba frequentemente i discepoli nel Vangelo,che sembrano scoraggiarsi perche' salvezza e' sinonimo di perfezione(per fortuna c'e' il Purgatorio)e quindi salvarsi e' impossibile agli uomini na non impossibile a Dio.Pero' la buona e vera politica,che oggi e' sempre piu' rara, a qualunque livello,e' quella degli Abramo e delle santa Rita.Non posso fare il massimo,che Gesu' mi indica,e me lo indica nel Vangelo per ricordarmi com'e' strutturata la realta' che procede da Dio,con una logica interna di analogia,non dialettica; del resto,il giorno che fossi perfetto Dio mi toglierebbe dal mondo.Pero' posso prendere ,volta per volta,la decisione piu' vicina alle linee maestre,che provengono da Dio,o coincidenti con esse.A costo personale, non a costo della Chiesa:questo dice la Bibbia intera.Tanto la salvezza e' fare il bene gratuitamente,cioe' piacere a Dio.Anche se ,cosa impossibile, fossi gia' certo che andro' all'Inferno,resto fedele al bene in cui ho creduto e che imperfettamente ho compiuto.Non esiste la logica del :"Non voglio il male ma non sono un santo e quindi faccio quello che mi conviene":non si tratta di scegliere fra due opposti,estremizzando la visione delle cose sotto l'effetto di un inganno,ma di scegliere se fare la cosa possibile piu' vicina a Dio o quella che in quel momento e' meno vicina a Dio dell'altra,come fa Abramo, e quindi piu' vicina al mondo dell'altra( fatta da Lot).Il re Giosia un buon Re d'Israele,in 2 Cronache,35,20 e ss,alla fine si fa prendere dala paranoia mondana,come molti potenti e politici e non.Tanto basta perche' paghi duramente.Insomma il Vangelo e' radicale ma la perfezione richiesta e' fatta di un passo dopo l'altro nei tempi guidati da Dio.Santa Rita da Cascia,con le sue decisioni e le sue preghiere,procede su linee maestre,via via piu'vicine a Dio,fino ad arrivare alla partecipazione alla regalita' di Cristo.Ognuno puo'decidere per conto suo e se vuole cercare di capire se le scelte di Papa Bergoglio sono fatti in linea con le sue parole, quando le sue parole si avvicinano alle linee maestre per la Chiesa,o se sono,come dicono a Roma in ambienti profani,un soffrire come vittima ma con la pelle degli altri e della Chiesa stessa.Molte volte vai in Vhiesa e senti prediche,anche buione, dopo cui dici:"Rimango sempre allo stesso punto,sono bloccato:non potendo essere perfetto,sono destinato alla discontinuita'.Magari divento devozionista, come se le preghiere fossero tutto.No:si cammina decidendo e si decide di fronte alle cose che Dio ci manda.Vincenzo.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

Ma questa lagna su Bergoglio,
Nonostante il verdetto dello spoglio,
Muterà in cordoglio,
Quando vacante resterà il Sacro Soglio
Per timore d'altro imbroglio

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Le letture liturgiche di queste settimane,compresa le letture della giornata di oggi,sconfessano il modo con cui Papa Francesco conduce la Chiesa e se le meditasse con mente e cuore aperto dovrebbe capirlo.Per esempio,mentre Elia lascia che Eliseo prima di seguirlo vada a trovare il padre,Gesu' Cristo dice a un suo nuovo discepolo di seguirlo subito senza andare a seppellire il padre.Dice che chi si volge indietro dopo aver posto mano all'aratro non e' degno.Si direbbe:niente di nuovo,anche la moglie di Lot non doveva voltarsi indietro e Lot stesso coi suoi.Ma c'e' di sostanziale che Gesu' Cristo arriva nei tempi piu' cruciali e drammatici.Tra A.T. e N.T. e anche all'interno di ciascuno di questi,il quadro generale sembra contraddittorio,ma dentro c'e' un dinamismo.Del resto,c'e' anche dentro il mistero d'inquita',perche' mai non dentro il Mistero della Salvezza Eterna? Abramo fa da intercessore clemente, lo fa anche Amos nel suo tempo,e lo fa la Madonna oggi,ma il dinamismo di Cristo e' quello volto a "stringere" verso la Salvezza=perfezione e non il contrario.La Misericordia non e' che Dio cede progressivamente, nella Sua Bonta',anche se rinvia,e ulteriori illiminazioni aumentano le responsabilita'.Nella prima lettura, dal profeta Amos,la Liturgia di oggi lo dice chiaramente.Lo dice Dio stesso:a Israele ha dato di piu' e percio ' pretende di piu' e castiga di piu'.La storia della salvezza non e' che i figli dicono usciamo e stiamo fuori tutta la notte,e il Padre contratta e di ce ,no mezzanotte, poi le due, poi le quattro e infine le 6 e tarallucci e vino.Anzi il contrario:qualcuno scrisse che siamo ostaggi di cui ogni giorno aumenta il prezzo della liberazione.Ma in fondo lo ha detto Gesu' Cristo prima:"Non ne uscirai finche' non avrai pagato fino in fondo".Percio' il Papa non puo' andare a rimorchio del mondo,dei figli,non e' il "Sono il vostro capo e percio' vi seguo".Nascondersi dietro la apparente contraddittorieta' della Bibbia e di Dio,e della realta' odierna, non vale.Il Papa non puo' giocare in difesa perche' Gesu' Cristo ama il gioco d'attacco.Senza dimenticare che il sacrificio che Dio chiede ad Abramo per benedirlo,la giovenca d 3 anni, la capra, etc, e il forno fumante e la fiaccola ardente che passano tra le offerte,e' analogo a quello offerto poi da Elia sul Monte Carmelo,e a quello offerto da Maria a Fatima durante il miracolo del Sole.In definitiva la Misericordia di Dio va a coincidere con la Giustizia,chi c'e' c'e' e chi non c'e'conosce il peggio.Non dev'esserci spazio per dei Romano Prodi vestiti da Papa.Omuncoli senza faccia e presuntuosi e meschini.Preferivo Andreotti che una politica estera vera ce l'aveva,non quella delle cortigiane.Oggi Prodi arriva a far il padre nobile,il Presidente ombra e dice la sua nei momenti importanti.Se la tenga.Ambiva a esser fatto Presidente,si arrabbio' perche' non avvenne e meschinamente disse che gli avevano fatto fare brutta figura e che non era lui che si era proposto!!!Alla faccia!!!

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

La Bibbia,apparentemente contraddittoria,alla luce della Sapienza rivela una interna coesione e logica di ferro,anzi, divine,ma per comprenderle ,giorno per giorno,occorre accettare intimamente la realta' che la logica di Dio e la logica umana decaduta a causa del peccato originale sono lontanissime una dall'altra.Mettersi nella logica di Dio.In Cielo e nel Creato le putrelle vanno appoggiate sui muri maestri,sulle linee guida,non sulle tramezzane fatte passare per muri maestri.Sempreche' oggi non siamo tutti maestri… 🙂 L'era del imho, e con che "grazia" e soavita' dice "imo" quella criminale miliardaria sionista che vive a New York e incita all'aborto come liberazione dalla oppressione storica del "gestational work".Ha imparato a dirlo ,imo,in famiglia, fra gli amici di papa',e adesso quando lo dice sembra che lo dica a tutti, anche a noi del popolo. e che ci rispetti molto.Che grazia,che signorilita'.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Caro Vincenzo, perché ti ostini a credere che l’umanità si trova come si trova oggi per il peccato di origine; tu vuoi troppo bene all’umanità; invece io credo che sia nata imbecille e tale è rimasta a causa del suo DNA che non è variato nel tempo: il 98% era scimmia allora ed oggi la percentuale è forse peggiorata. Non vi è una prospettiva positiva: colla prepotenza dello scimmione l’uomo moderno-antico ridurrà in cenere questo globo. Non c’è modo di farlo ragionare: basterebbe il 10% delle spese militari per risolvere i problemi della fame e dell’istruzione. Per la verità, l’istruzione serve a poco per chi non vuol ragionare o vuol ragionare a modo proprio come nel caso dell’aborto. A voglia a tirare il sangue dalla rapa!
P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Caro P.Riesz_ ma il soprannaturale non l'hanno inventato gli scimmioni spaventati,si e' imposto perche' Dio e' intervenuto e interviene e interverra' nelle vicende umane e del mondo.Capisco che un altro possa credere che questo intervento non sia soprannaturale ma solo extraterrestre.Pero'se metto a confronto Bibbia e vita di alcuni santi ed esperienza mia personale individuale, trovo una convergenza significativa con quello che ha detto Gesu' Cristo.Davvero la Storia arriva a Cristo e riparte da Cristo.Anche chi come me non ha sondato tutto il mistero di Cristo,che in parte e' insondato e oscuro dai piu'nelle sue vette,quanto posso constatare ragionevolmente gia'mi da' una evidenza.E' un fatto,anzi moltissimi fatti,e' Storia,e' altezza di pensiero filosofico e teologico,di poesia quotidiana,di esistenza quotidiana originali e diffuse molto piu' che in un 2% di elite,o di extraterrestri, che avrebbe civilizzato tutto il resto.Sono doti e talenti innati,personali,individuali.Amare,ai primi livelli,fa vedere i pregi ma poi anche i difetti,e li' l'amore puo' salire ad altri livelli superiori o meno.Anche verso l'Umanita'.Se ci arrivero',magari in Purgatorio,sara' perche' non se ne puo' fare a meno, cosi' vuole Dio.Ma comunque per ora amare,e quindi capire,significa essere piu' severi e non meno,perche' ponendoci piu' "studium" cioe' attenzione,dall'amore deriva una osservazione piu' penetrante verso l'Umanita' e meno ideologica.Non imbecillita',ma colpa e perversione,cattive abitudini protratte,accecamento da superbia.Solo cosi' si spiegano contraddizioni cosi' grandi nella Storia dell'Umanita'.

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Chi parla un po' cosi'della Chiesa, come P.Riesz_,o forse come un compratore che vorrebbe comprare,ma su questa materia sbaglia l'approccio,perche' non e' commercio, faccia una ricerca in positivo e non in negativo da avvocato del diavolo,sulla vita dei santi,per esempio santa Rita da Cascia,e poi si chieda come avviene che quando seguono veramente le linee maestre tracciate da Dio,o almeno quelle che risultano dalla Bibbia,e non deviano, poi hanno vite straordinarie,documentatamente straordinarie,di cui neanche siamo in grado di comprendere tutta la profondita' e altezza.Anche perche' l'avvocato del diavolo ce lo mette gia' la Congregazione per le cause dei Santi,e nonostante questo di santi veri ce ne sono moltissimi.Poi si puo' far le pulci a tutto,ma attenzione perche' e' il modo migliore per diventare schiavi di se' stessi,che poi e' solo l'inizio.Ma di cosa parliamo,in fondo…se penso all'atteggiamento che aveva quel poveretto di Odifreddi quando gli telefono' il Papa, mi viene da ridere.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

"Roma si prepara per la visita lampo di giovedì 4 luglio del presidente russo Vladimir Putin. Un mini tour diplomatico quello che attende il numero uno del Cremlino che incontrerà le più alte cariche dello Stato e il Santo Padre in Vaticano."

incontra il Santo Padre, va a prendere istruzioni.

CS27

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Lasciate i morti in pace!

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa

I cospiratori panamazzonici.

I “cospiratori panamazzonici” c'è anche "…..il vescovo Franz-Josef Overbeck, ordinario della diocesi di Essen, in Germania e responsabile dell’organizzazione di soccorso cattolico dell’America Latina Adveniat, secondo cui il Sinodo di ottobre a Roma sull’Amazzonia porterà ad una “rottura” nella Chiesa e “nulla sarà lo stesso come è stato”…….."
https://www.corrispondenzaromana.it/notizie-brevi/i-cospiratori-panamazzonici/

I “cospiratori panamazzonici” vogliono "rompere" la Chiesa di Cristo e la sua dottrina per sempre, affichè “nulla sarà lo stesso come è stato”.

Ha ragione il cardinale Brendmuller, sono eretici, anzi peggio sono addirittura degli apostati conclamati, dovranno rendere conto a Dio, delle loro malefatte e cospirazioni, ai danni del Corpo Mistico di Cristo!

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

La prima lettura liturgica (Messale) della XIII settimana del Tempo Ordinario(oggi) dovrebbe interessare a vescovi ,cardinali e Papa.Ci si ritrova la logica interna ferrea di Dio, ma anche la vita quotidiana concreta.Abramo mi ricorda lo spirito di mio nonno e di mio padre:non ama fare differenze tra i figli.Era stato un degno figlio,che per rispetto del Padre,Dio,aveva posposto in favore di Lot la sua scelta riguardo al territorio da spartirsi.Oggi diventa un degno padre,quando, da padre, si ritrova nuovamente a posporre il suo volere a quello del Padre.In definitiva,risulta evidente che essere degno padre significa ,sempre, essere un degno figlio.Punto.("Filippo,chi vede me vede il Padre). Questo e' il paradosso cristiano del Dio dell'et…et… Ama tutti senza differenze, eppure nei fatti e' favorevole a che Abramo posponga il suo diritto a quello di Lot.Dio non ha fatto diventare padre Abramo perche' poi facesse la rivoluzione(in realta' trasgressione,peccato))rivendicasse "il trauma" subito,colmasse la disuguaglianza,rifondasse il mondo e la storia, compresa quella della Chiesa cattolica,facesse il vittimista vendicativo,si credesse piu' santo dei santi(come diceva Don Amorth dei modernisti)e piu' giusto dei giusti,e insomma assumesse l'atteggiamento cialtrone e presuntuoso che ha assunto Bergoglio da Papa Francesco.Chiaro ?

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Se davvero Bergoglio,Papa Francesco,vuole camminare sulla strada della sua salvezza personale ,quella tracciata da Dio,faccia prima di tutto interiormente un passo indietro rispetto alla ribellione e alla superficialita' che si trascina dietro,dentro il cuore, fin dalla sua giovinezza.Se non glielo dice il suo confessore,(evidentemente una mezza calzetta) glielo dico io.Anzi,glielo dice la Liturgia di oggi.Glielo dice Dio.

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Abramo , come poi meglio Gesu' Cristo,e' il vero povero di Dio,non quelli di cui si fa ornamento il radical chic Bergoglio nella sua vacua superficialita' piena di tutto e di piu',odori di pecore compresi.Il vero spirito di poverta' che Dio ama e desidera e che nutre la santita' vera.Questi poveri sono i veri poveri e insiene i veri ricchi.che in ginocchi davanti a Dio ottengono per tutti…. Et..et centuplo quaggiu' e la vita eterna,quando le cose non vanno a rovescio,dice il Vangelo,e non e'mai stato per niente difficile individuarne nella vita quotidiana.A patto di non coltivare il mito del lavoratore dipendente come fa Bergoglio e fregarsene bellamente del lavoratore autonomo vero,(non quello finto autonomo moltiplicato dai padroni del mondo amici di Bergoglio che sfruttano i lavoratori e detestano specialmente le classi medie perche' sono quelle che possono contrastare la dittatura e difendere la civilta' dalla barbarie massosionista).Bergoglio il resto te lo dico faccia a faccia,se vuoi:niente paura, non metto le mani addosso a uno che ha quasi 20 anni piu' di me.Anche se mi piacerebbe molto.Perche' sai…anche qui,funziona la logica reale dell'et….et..

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

E nelle vicende della Bibbia non trovi tesi antitesi sintesi,trovi sempre l'et…et…Quello interno a Dio e alla storia della salvezza, e quello definitivo:popolo dei salvati e popolo dei dannati.Abramo padre e capofamiglia che apparentememte fa la volonta' di Sara,ma in realta' di Dio.Non c'e' l'antitesi,c'e' da aprire gli occhi e vedere il pozzo di acqua,come succede ad Agar.C'e' da cambiare il modo di vedere.Dio non e' la sintesi di nessuno e di niente,esiste da sempre e per sempre,e non e' immanente se non nel cervello degli svaporati rammolliti e rancorosi e intriganti e pasticcioni,ladri e traditoriCome i modernisti,appunto.Come Giuda.E dimenticarsi del capitello di non so piu' quale Basilica…quello che porta via il cadavere di Giuda e' un becchino,ha i pantaloni corti,non e' Gesu'.Chiaro,Marco Bergoglio Pannella?

anonimo
anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

nel messaggio di medjugorje di ieri a Mirjana la Madonna dice di vivere la fede con i pastori.

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Appunto."Viverla",non mettersela addosso e dormirci dentro,e tantomeno sconfessare i Pastori e i Documenti di due millenni per affermare pastori e documenti volutamente ambigui,quindi in malafede.

Spring
Spring
5 anni fa

Pare che lo Stromboli si stia svegliando. Sarà l'isola di cui parla Zaro?

Spring
Spring
5 anni fa
Rispondi a  Spring

E i terremoti in California si fanno più insistenti.

«Terremoto in California, paura a Los Angeles e Las Vegas» fonte ANSA

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

https://www.analisidifesa.it/2019/07/il-caso-sea-watch-delinea-i- nemici-dellitalia/ e https://maurizioblondet.it/la-gippa/ Ma anche il post precedente sul caso sea watch. Sono post che danno un quadro preciso della realta' ma in particolare,indirettamente, per quanto riguarda Papa Francesco e i suoi partigiani dentro al clero mettono a posto tutti i tasselli e li definiscono per quello che sono,se ce ne fosse ancora bisogno.Infatti sappiamo che la tragedia che anni fa avvenne davanti a Lampedusa fu voluta da mafiosi ,trafficanti e faccendieri internazionali per inquadrare agli occhi dell'opinione pubblica, da li' in avanti,dopo un evento drammatico e catalizzante,il traffico di immigrati clandestini come salvataggio in mare,(e oggi ne vediamo le implicazioni giudiziarie e pratiche,calcolate gia' allora)cosa che non e' affatto,anzi,mettono a rischio vite umane trasferendole frettolosamente dai gommoni alla nave ong per anticipare l'arrivo delle motovedette libiche che li riporterebbero in porto.Morti annegati ce ne sono stati ,infatti,durante quelle operazioni.Clandestini che pagano migliaia di euro per il viaggio,che non provengono da lager libici,che sono palestrati e in buona salute,etc etc.Percio' quel"verguenza" che il Papa pronuncio' a Lampedusa sarebbe accettabile se fosse stato ben indirizzato,o se poi avesse aperto gli occhi e sopra tutto se non fosse stato gia' allora schierato ideologicamente come poi ha dimostrato con l'arroganza e la interferenza ideologica e non umanitaria sul governo italiano.Senza parlare dei deliri sulle immigrazioni storiche che hanno formato Emultietnica in passato.Solo dei pazzi possono paragonare processi storici naturali avvenuti nel corso di secoli e millenni con quanto di artificiale sta avvenendo ora,tanto piu' sapendo che dietro ci stanno organizzazioni criminali e nemici internazionali.Perfino Attali riconosce che questi processi fuori controllo produrranno guerre civili e caos.Il Dio di Abramo,che non vuole la discordia tra Abramo e Lot non puo' essere il Dio di Bergoglio,cioe' di un Papa assolutamente irresponsabile,superficiale,ideologizzato.Il cuore di Bergoglio non puo' essere in sintonia con la volonta' e col cuore del Dio di Abramo,ma lo e' piuttosto con il Dio dei balordi superbi superficiali e irresponsabili.Parlare di salvataggi in mare e' soltanto vigliaccheria e disonesta',a meno che non dobbiamo credere che il Papa e i suoi siano meno informato di noi,il che non e',ma poi, se non e' informato,perche' s'immischia con tanta superficialita su faccende in cui l'Italia e' sovrana e in cui fa testo il diritto internazionale della navigazione?(segue)

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Il punto e' che Gesu' ha detto molte volte a santi ,sante e veggenti,che se Lo tradiscono i Principi della Chiesa ci vanno di mezzo i fedeli.Funziona cosi'.Quindi i fedeli devono essere attivi verso i Principi della Chiesa,e non passivi.Prima di tutto vivendo in modo da piacere a Dio,certamente,ma anche esercitando le opere di misericordia spirituale e anche l'istinto di sopravvivenza naturale e spirituale,frutto dei doni dello Spirito Santo e delle virtu' cardinali. Alcuni santi lo dimostrarono nei momenti critici per la Chiesa.Vero anche che la Madonna dice che chi rimane fedele a Dio durante la prova sara' assistito dal Cielo:ma e' lecito chiedersi che cosa significhi in concreto rimanere fedeli,sapendo che il Dio vero,quello della Bibbia, chiede sempre un prezzo e pagato volontariamente, per rimanere fedeli,e non di stare a guardare e limitarsi a fare il "compitino".Senno' si paga quello involontario,senza bisogno di essere fedeli.Invece tocca vedere casi come quello di don Leonardo Maria Pompei che prima spiattellava allegramente tutto,e poi diventa omertoso come una vedova di mafia siciliana anni '50.Fa come i gamberi.Umilta' o superbia? Non tocca a me, lo sa Dio.Ma il grande Alessandro Manzoni,che la sapeva lunga,ci ha lasciato la figura di un Padre Cristoforo,ex Lodovico,che pure da Padre Cristoforo non riesce a non alzare il dito ,come fece Giovanni Paolo II nella Valle dei Templi,e non vorrei azzardare troppo, ma mi sembra che anche il Gesu' dei Vangeli,pur senza gridare nelle piazze,dovendo rispettare la profezia di Isaia :-), le dicesse con chiarezza, quando gli pareva fosse il caso,anche senza considerare l'episodio della cacciata dei mercanti dal Tempio,che e'misterioso.Insomma i fedeli possono fare di meglio che lasciare piazza san Pietro semideserta.Hanno molti modi,da quello fiscale,a quello mediatico,a quello legale,anche penale.Se un Papa attenta alla personalita' dello Stato italiano commette un reato e forse si merita che un giudice vero emetta un mandato di cattura internazionale e con lui i suoi compari e ne chieda l'estradizione.Un ciclo storico si sta chiudendo,e cio' che al suo inizio faceva ,a torto,Napoleone Buonaparte, cioe' arrestare il Papa,forse oggi dovrebbero farlo a ragione i cittadini italiani e i fedeli.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

"Se un Papa attenta alla personalita' dello Stato italiano commette un reato e forse si merita che un giudice vero emetta un mandato di cattura internazionale e con lui i suoi compari e ne chieda l'estradizione."
Mi meraviglio che un fanatico cattolico si esprima in questo modo. Anzitutto lo Stato italiano non ha nessuna personalità giuridica, ma è frutto di una invasione e tutti i plebisciti per legittimarlo furono fasulli. Ne contesto dopo 150 anni la legittimità. Il papa potrebbe ancora rivendicarne i territori. Ciò cui mirava il Risorgimento era di ridurre il Papa in un semplice suddito da potere in qualsiasi momento ricattare e sottoporre a giudizio, ma non vi è riuscito a quanto pare. Don Calogero Mortara.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Sicuramente il Risorgimento non è stata una fase positiva per la Chiesa ma,a mio avviso,è sbagliato attaccare a prescindere la stessa idea di un'Italia unita.Essa è stata fatta male,certo,tra atti contro la Chiesa e il Papa beato Pio IX,le (effettive) farse dei plebisciti, gli attacchi e le occupazioni forzate degli altri stati ma,partire da questo,per negare qualsiasi legittimità storica,politica e culturale dell'Italia unita come Stato e come popolo è un grande errore, soprattutto in un momento in cui siamo sotto attacco su tutti i fronti (immigrazione,Unione europea ecc..)
Ricordo,inoltre,che la Santa Sede ha riconosciuto la legittimità dell'Italia Unita con il trattato internazionale inserito nei Patti Lateranensi del 1929;quella dei Patti è stata una gloriosa riconciliazione che non fornisce più giustificazione teologica all'odio verso il paese unito.
Anziché pensare a restaurazioni della Serenessima,del Granducato di Toscana,delle Due Sicilie,dello Stato pontificio di un tempo (il Vaticano è l'attuale Stato pontificio),che manco vorrei,lavoriamo per creare, nell'Italia unita,un paese cattolico,rispettoso della fede,della morale e dei principi etici naturali;certo,al Papa va garantita la sua indipendenza ma,per essa,basta il piccolo Vaticano,non serve tutta l'Italia centrale…
Nicolò98

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Tanto se e' un uomo di Dio gli fara' solo bene, e se non lo e'pregheremo per lui,come ci chiede sempre.Un po' di riposo,poi,fa miracoli.Io pero' non ve lo consegno.Non si sa mai…e poi non sono un discepolo stretto e non amministro le finanze del Vaticano.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
5 anni fa

Ritornando all'argomento Medio Oriente, e Libia, pare putroppo che L'Isis voglia rialzarsi, per consumare una vendetta tremenda nei confronti del mondo occidentale……

Terrorismo: l’Isis sconfitto vuole la rivincita
In atto la riorganizzazione del gruppo terrorista di al Baghdadi 02/07/2019

L’Isis sconfitto vuole la rivincita. In tempi non sospetti, nel febbraio scorso, avevamo trattato la riorganizzazione della jihad da parte del network legato ai miliziani dell’ex Stato islamico guidati da Abu Bakr al Baghdadi ipotizzando che questo riordino logistico-operativo risultasse completamente avulso dalla perdita di territori già occupati nei teatri di guerra siro-irakeni…….

Il Pentagono ammette la rinascita dell’Isis

Negli ultimi giorni, il vicepresidente del Joint Chiefs of Staff, Paul Selva, ha ammesso di avere informazioni circa il consistente germogliare della presenza dello Stato Islamico nel sud della Libia, soprattutto da quando l’uomo forte Khalifa Haftar ha iniziato la sua sanguinosa marcia su Tripoli più di due mesi fa. Nel contempo, analoghi segnali giungono da Iraq e Siria dove la popolazione, soprattutto quella di credo sunnita, lamenta condizioni socio-economiche allo sfascio che potrebbero portare a realtà non dissimili da quelle che favorirono l’avvento dello Stato Islamico nel 2014……..

Segnali di allarme per l’Europa
……….
Nel marzo scorso, a tale proposito, all’interno di un hard disk abbandonato da miliziani in fuga nel nord della Siria, sono stati trovati documenti relativi ai progetti di nuovi attacchi “in scala” da condurre in Europa con cellule operative già stanziate nel nostro Continente. Il pc nel quale erano contenuti i files è stato rinvenuto, abbandonato da miliziani dell’Isis in fuga, dalle truppe curde e da militari americani…….

L’Isis e il fronte del Sahel

Un ulteriore allarme proviene dal fronte del Sahel dove gli jihadisti hanno stabilito forti legami con le mafie locali prosperando con il traffico di armi, droga ed esseri umani. Lo Stato Islamico, così come le cellule di al Qaeda e i loro alleati, da Boko Haram agli Shaabab somali, rappresentano una minaccia costante per gli interessi occidentali nel Continente nero……

Il centro-sud della Libia infestato dall’Isis

In apparenza i due governi operanti nel Paese nordafricano, quello di Tripoli guidato da Fayez al Serraj e quello di Bengasi sotto l’egida del generale Khalifa Haftar, impegnati a combattersi vicendevolmente, stanno sottovalutando la presenza delle numerose cellule legate allo Stato Islamico che, proprio nel centro-sud del Paese, hanno trovato nuova linfa per la loro riorganizzazione. In virtù dell’insperato conforto fornito dalla rivalità tra i due leader libici, i miliziani sono riusciti a stringere alleanze con le tribù beduine della zona meridionale del Paese e tratto giovamento economico dai traffici di esseri umani in transito verso le coste libiche…….

Il minaccioso ritorno dei foreign fighters

……..Il quotidiano britannico “The Guardian”, nel gennaio scorso, ha pubblicato le dichiarazioni del segretario generale dell’Interpol, Jurgen Stock, che a proposito del fenomeno dei foreign fighters, aveva dichiarato che “potremmo presto affrontare (in Europa – ndr) una seconda ondata di altri individui islamici collegati o radicalizzati che potresti chiamare Isis 2.0……….

https://ofcs.report/internazionale/difesa-e-sicurezza-nazionale/terrorismo-lisis-sconfitto-vuole-la-rivincita/

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Spero proprio che Bergoglio cada. Serve un papa che proclami l'ultima crociata. State solo a perdere tempo con l'Amazzonia e i LGBT. Il problema cruciale è l'islam, nemico dell'umanità.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Di nemici l'umanità caro anonimo ne ha molteplici… E l'islam nonostante tutto, non è neanche il peggiore… Saluti.
Massimiliano.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

L’Isis è come la mafia: non si riesce ad estirpare; il motivo è semplice, come avevano scoperto i due magistrati Falcone e Borsellino: per le due organizzazioni esiste un piano superiore che comanda e governa con mezzi finanziari imponenti, un piano superiore di menti raffinatissime che programmano per tempo gli eventi; chi saranno mai? P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Dato che la Liturgia settimanale procede a tema,e batte il ferro finche e' caldo,tanto che conviene ogni giorno rileggersi anche le letture della settimana precedente, e a volte anche di entrambi i cicli I e II per cogliere il tema,proseguo.Intanto da notare la orazione dopo l'antifona d'ingresso, che accompagna per tutta la settimana,e poi la orazione sulle offerte.La prima dice:"O Dio,che con il tuo Spirito di adozione ci hai reso figli della luce,fa' che non ricadiamo nelle tenebre dell'errore,ma restiamo sempre luminosi nello splendore della verita'".(Tra l'altro splendore della verita' ricorda qualcosa…).La seconda, nientemeno che:"O Dio,che per mezzo dei segni sacramentali compi l'opera della redenzione,fa' che il nostro servizio sacerdotale sia degno del Sacrificio che celebriamo".Poi le letture.Nella prima il povero pade Abramo non ha ancora finito di sacrificare la sua volonta',anzi…arriva il piatto forte.Non bastava aver lasciato scegliere a Lot il territorio,e aver dovuto allontanare Ismaele.Il Vangelo del giorno ,poi,e' una mazzata.Se oggi portassero un paralitico e ci fosse Gesu' che per guarirlo gli dicesse:"Ti sono rimessi i tuoi peccati"direbbero che bestemmia.Dio non castiga.Che importa se lo dice l'A.T.che e' patrimonio cattolico e non solo ebraico,che importa se a ben leggere lo dice chiarissimamente anche il N.T.,che importa se lo dicono Gesu' e Maria e san Michele nel corso di 2000 anni di tradizione cristiana, in modalita' privata, a santi e mistici…? Ma questi che hanno occupato il Vaticano,con la loro ignoranza arroganza e apostasia intime, sono gia' molto piu' avanti di quanto facciano trasparire all'esterno!E dovremmo pensare che si fermeranno qui?Ma li fermera' Dio nei modi che permettera'.Quanto al commento anonimo che chiede l'ultima crociata,e' biblico che si tratta di esaltazione e paura frutto di superficialita'.Infatti di Ismaele Dio vuole fare una grande nazione.L'Islam e' la degenerazione nei discendenti di Ismaele cosi' come la massoneria e' la degenerazione interna a ebraismo e cattolicesimo. E' certo(l'ha detto Gesu' nella Tradizione di 2000 anni circa) che i guai maggiori all'Umanita' vengono dal tradimento dei piu' intimi di Gesu' Cristo:quindi i Principi della Chiesa Cattolica in primis(Papa e cardinali e vescovi) e poi,in ordine d'importanza causale,il giudaismo sionista.Percio' il nemico ,come sempre sta in casa nostra ed e' la cattiva condotta e la cattiva coscienza,e anche questo e' biblico e sapienziale.Del resto le profezie parlano chiaro,ed e' logico:l'Occidente ritrovera' lo spirito combattivo e il suo ruolo solo quando,dopo sofferenze ulteriori si sara' liberato dell'apostasia e dell'organizzazione massosionista che lo soffoca e lo perverte.Anche nel messaggio di Fatima non del tutto rivelato l'apostasia sembra sia indicata come la causa centrale di tutti i guai che poi arrivano.La forza di combattere viene da Dio e Dio fa le cose con ordine e raziocinio,anche quando non sembra.Non soffoca i sintomi della malattia per lasciare avanzare le cause.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa

"Quanto al commento anonimo che chiede l'ultima crociata,e' biblico che si tratta di esaltazione e paura frutto di superficialita'."
Indubbiamente lo slogan è per sua natura superficiale perché intende semplificare il problema per renderlo accessibile a tutti, ma non sempre è frutto di paura ed esaltazione. Per una analisi biblica e teologica rimando alla lectio magistralis di Ratisbona, che fu la vera origine delle dimissioni di Ratzinger (e donde nacque pure questo blog) e agli scritti di Cristiano Allam. Siete tutti persone di grande cultura, che seguo con attenzione, ma durante il percorso vi siete smarriti. Il problema cruciale di oggi non è l'Amazzonia o i LGBT ma la Jadh, negazione di tutti i valori della civiltà cristiana. Bergoglio riduce il terrorismo islamico ad una attività di estremisti equiparandola agli estremismi cristiani, tutti da dimostrare, laddove la violenza è l'essenza stessa del Corano.

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

E' biblico che esistono Sem,Cam e Japet;che Dio da' il primato del servizio su tutti i popolo( e non del "non serviam luciferino)a Sem attraverso Abramo, Isacco,Davide fino a Gesu' nel quale si riuniscono e adempiono le promesse fatte "ad Abramo e alla sua discendenza per sempre"(Magnificat).Non solo,ma vengono estese ai discendenti di Cam e di Japet.("E' troppo poco che io mio servo…(Isaia 49,6-7).Avviene pero' l'apostasia di Israele,discendente prescelto fra i discendenti di Sem,e il primato passa legittimamente ,per volonta' divina,ai discendenti di Japet(Gentili).L'apostasia di questi ultimi non e' raccontata ma predetta nella Bibbia,e la predice San Paolo.E' attuale.A Ratisbona Benedetto XVI non dice di non guardare a essa,e non giustifica la condotta attuale dei Gentili,anche se perdura il tempo del loro primato che non e' giunto al termine.Anzi:maggiore e' la responsabilita',maggiore e' la colpa e la necessita' della purificazione.Basta guardarsi intorno per rendersene conto.L'invasione dell'Europa da parte degl'Ismaeliti e' nelle profezie della Tradizione bimillenaria.Non vi si parla di Islam,nonostante esistesse gia',ma di Ismaeliti.L'Islam gia' per conto suo non e' un monolite,e poi tantomeno e' legittimato a rappresentare tutti i popoli arabi ,discendenti da Sem, e i camiti.La punta di diamante dell'attacco satanico alla cristianita' e' l'alleanza tra giudaismo talmudico e whahabismo,ed e' normale che l'whahabismo abbia pesato sulle dimissioni di Benedetto XVI,ma all'interno dell'attacco satanico alla Chiesa Cattolica di Cristo.Sem usa se' stesso e usa Cam contro Japet per andare contro Cristo:ma anche la natura si ribella all'uomo quando l'uomo si ribella a Dio.Perche' mai non dovrebbe succedere a semiti e camiti che sono anch'essi eredi delle promesse di Abramo, i primi direttamente e i secondi attraverso Cristo?(come rivela Isaia?).Dio procede con ordine:cfr.Paolo,1Corinti 15,20-26.28.Lo fara' quel giorno e lo fara' anche in quello che lo prefigurera' quando restaurera' la Chiesa Cattolica e convertira' le nazioni di tutto il mondo,rivificando nella Grazia e nella Fede le nazioni cristiane e convertendo le altre.Questa e' opera di Dio sicura,Dio lo fara'e suscitera' le volonta' e le energie perche' avvenga,mandando il Suo Spirito e con l'aiuto della Madonna,e degli angeli.Per intanto conoscere un poco quello che combina l'Occidente "cristiano" nel mondo, la politica internazionale,la finanza,l'economia, le organizzazioni mondiali criminali,non e' perdersi,ma anzi ritrovare la pieta'doverosa dei cristiani,sia verso i cristiani uccisi nel mondo,sia verso le altre vittime del "non serviam" di Japet che si e' aggiunto al "non serviam" di Sem .Cioe' le due apostasie di cui parla la Bibbia,quella manifestatasi circa 2000 anni fa e quella in corso. La terza sara' quella finale e globale dopo il Trionfo di Cristo.

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Volevo smettere oggi col riportare la Liturgia ma smetto domani, perche'c'e' un po' una sintesi delle altre.Poi chi vuole continuare fa da se':nella Bibbia ci sono situazioni concrete di vita famigliare come ecclesiale,e' un patrimonio dell'Umanita', il best seller di tutti i tempi,ha nutrito la Fede e l'intelligenza delle generazioni per millenni e insomma non e' quello straccetto che pare a Odifreddi,ma un po' anche a Biglino che si e' perso frequentando scuole rabbiniche ma che le persone competenti in esegesi biblica e traduzioni hanno saputo contestare nel dettaglio dove si aggiusta disinvoltamente la traduzione linguistica.Per me il miglior approccio alla Bibbia, da uomo comune non dotto,e' attraverso il Messale quotidiano,fin da giovane ,anche se in maniera discontinua.Non serve grande preparazione,e bastano poche pagine di catechismo,al massimo quello maggiore di Pio X,dopodiche' le letture del Messale sono utili perche' scelte non a caso dallo Spirito Santo,e permettono una interazione con la vita quotidiana e l'attualita' che impropriamente definisco "magica".Faranno di tutto per farci dimenticare la Bibbia o per tradurla a capocchia.(segue).

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Venerdi' della XIII settimana Tempo Ordinario ciclo I. In poche parole,la prima lettura,attraverso Abramo, dice come tendenza generale :ne' meticciato ne' crociate,ma siate missionari.Niente ammucchiate, niente false uguaglianze ma servizio(poi normale che chi serve Dio ,come Abramo,ha la sua ricompensa).Stessa cosa dice l'episodio del Vangelo nella seconda lettura.Gesu',che non e' un modernista ne' un eretico, non confonde sani e malati,non mette tutti sullo stesso piano,ma fa il missionario.Interessantissima pero' la prima lettra del ciclo II,la profezia di Amos che sappiamo analoga a quella di Anguera.Buio a mezzogiorno:ma, riprendendo il discorso fatto con l'anonimo,quando Amos dice accadra'?Quando le usanze saranno state sconvolte dall'invasione islamica? No.La comincia Dio perche' non si fa ingannare dall'ipocrisia dell'Occidente,e della Chiesa di Roma, la comincia dallo spazio extraterrestre che ha creato.Dalla natura.Dopo,si',accadra' che cercheranno la parola e non la troveranno,cioe' ci sara' stata una invasione e il mondo sara' in confusione.Quindi Dio oggi non vuole crociate,e sarebbe ridicolo fare crociate mentre Dio,secondo i tempi che decide,sta per darci una lezione.Pero' niente meticciato ne' contaminazioni nonostante l'invasione:quelli che piaceranno a Dio cercheranno la Parola,non le nuove sintesi pseudo ecumeniche.

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Amen!

Anonimo
Anonimo
5 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Se non fate la crociata ci sarà l'allunaggio, perdon l'allunata. Non serviam.

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

E' una lotta lunga e ad alterne vicende.Da prima della seconda guerra mondiale.Il cartello internazionale che ha ucciso Jhon Kennedy ed Enrico Mattei era inglese e saudita e trasversale a democratici e repubblicani Usa.Mi fermo li,perche' e'troppo complicato e perche' a dire il vero non me ne importa niente.Sarebbe una perdita di tempo.Voglio mettere Dio sempre piu' al primo posto:nel modo di pensare e compatibilmente con la mia tiepidezza, nel modo di vivere.

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa

Una piccola riflessione:ho sempre udito che Dio ci spiazza sempre, perche' ci precede,e la cosa sembra paradossale.Basta vedere cosa e' successo a Israele al tempo di Gesu',con la venuta di un Messia che non sembrava avere tutte le caratteristiche scritturali,anche se in realta' le aveva(ma la piena manifestazione mondiale nel Tempo e nella Storia deve ancora arrivare).Dio nel corso della Storia sembra un insegnante che interroga i suoi discepoli sulla stessa regola (grammaticale,sintattica, o aritmetica, o geometrica,etc)ma con esempi diversi,e cosi' una parte dei discepoli,quelli superficiali che hanno un amore di concupiscenza e di mercimonio verso Dio, si dimostrano come i generali capacissimi di vincere la penultima guerra ma impreparati sull'ultima in corso.Non sono in sintonia con Cristo.A me sembra proprio il caso dei modernisti.Basta vedere come in fondo sottovalutano la Madonna e le Apparizioni.Non solo:Prendiamo Papa Francesco e il card. Becciu… Chi erano i farisei?Gente "pulita"osservante della legge ma col cuore duro?Balle!Erano trasgressori della Legge che trovavano il modo di aggiustarsela per non riconoscersi peccatori e quindi per legittimarsi in uno stato privilegiato come se fosse stato conseguenza di virtu'e di favore divino mentre era opera delle loro mani sporche di sangue.Percio' perdettero la capacita' di riconoscere il Messia o di accettarlo.Arriva Gesu' e dice al paralitico:"Alzati,i tuoi peccati ti sono rimessi".E i farisei""Ha bestemmiato!". Oggi arriva Gesu' e dice lo stesso?Papa Francesco,tramite Becciu( per sporcarsi meglio le mani,e odorare meglio di pecora) risponde:"No,non sei Gesu',perche' Dio non castiga!". :-).Ammazza!Fra un po',piano piano ,o forse in fretta,chi lo sa,ti cambiano l'A.T. e pure il nuovo per dimostrarlo.Altro che Talmud!Quanto alla Tradizione,lasciamo perdere!Al massimo parte da Lutero e arriva a Rahner ,Kasper, e Marco Pannella.Fatima la distruggeremo!.Si accomodino,ci provino… In definitiva qual'e' il risultato?Poterti sentire in grazia,e non essere castigato, anche se non lo sei.Si',perche' Dio e' Misericordioso,ma poi ci sono le condizioni soggettive nel peccato, i "casi per casi",l'uomo del nostro tempo,la mentalita' dell'uomo moderno..etc etc.Chi non ci sta e' mezzo scomunicato!Se non sbaglia niente,se invece e' mezzo sciroccato,se ne becca due.In definitiva non e' Dio che e' ballerino,nella Storia, e' che l'uomo,sempre peccatore, trova modi apparentemente anche opposti l'uno all'altro per traviare il proprio cuore,e il demonio lo aiuta.:-)

mario mancusi
mario mancusi
5 anni fa

http://www.marcotosatti.com/2019/07/08/sei-tu-quello-o-dobbiamo-aspettarne-un-altro-un-libro-di-sergio-russo-sui-due-papi/

“SEI TU QUELLO, O DOBBIAMO ASPETTARNE UN ALTRO?” UN LIBRO DI SERGIO RUSSO SUI DUE PAPI

Vincenzo
Vincenzo
5 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Francamente certe volte certi addetti ai lavori farebbero meglio ad andare a zappare la terra:e' bellissimo,Domenico lo fa e io l'ho fatto e in parte lo faccio ancora.Quello che ha scritto Tosatti e' impreciso e inutile.Fumetti.Ratzinger dice che c'e' un solo Papa,pero' sarebbe Papa a sua insaputa perche' veste da Papa etc?Oppure si vuole pensare che menta?Bergoglio a Fatima nel 2013 ha letto la preghiera preparata dalla Diocesi locale,non ha parlato di suo circa il vescovo vestito di bianco.Uno scherzo fattogli bene ,probabilmente,ma non certo per dire che non e' Papa.Per quello che ne sappiamo,se non vogliamo parlare a vanvera spinti da concupiscenza sublimata della carne,vane curiosita' di femminucce,possiamo anche pensare che la visione di Lucia riguardi la presentazione di Bergoglio,che infranse la tradizione, e apra un racconto,come le cronache storiche o anche le fiabe, dicendo :"Sotto il Papato di Bergoglio…"."In quel tempo..".Se poi diventera' il falso profeta o meno,quello dipendera' anche da noi,e solo un falso addetto ai lavori puo' dire le cose come se fossero fatali,quando riguardano la coscienza e l'anima delle persone.Gia' sembrava una femminuccia piccina e intrigante Bergoglio quando infamava Mons. Vigano' coi giornalisti,con quella vocetta incantatrice e petulante.Bergoglio deve solo riprendere il cammino verso Gesu' Cristo,che sembra aver interrotto.A New York ,parlando dei migranti che hanno popolato gli Usa,,ammiccava con l'aria di dire:" Siamo i migliori e percio' perseguitati e fuoriusciti".Forse si se' sentito un po' Giuseppe,osteggiato da quelli di casa e aiutato dai Madianiti e dagli egiziani.Probabile che a casa cercassero di correggere il suo smisurato amor di se',nascosto abilmente sotto il servizio ai poveri per sopravvivere come una serpe o una scorpione.Del resto era il loro compito,dico dei suoi superiori.Cosi' si spiegherebbero molte cose, senza dare sentenze apocalittiche che forse, dico forse, servono a nulla se non a sporcare carta.

Share This