NOSTRADAMUS E “BRAIN REFORMING”: UN TERRIBILE PRESAGIO

scritto da Remox
02 · Gen · 2018

NOSTRADAMUS E “BRAIN REFORMING”: UN
TERRIBILE PRESAGIO

  

Il 2018 comincia sotto
il segno del caos politico. I disordini in Iran, le minacce Nord Coreane, la
questione dell’immigrazione clandestina, la fluidità delle guerre in
Medioriente e dell’islamismo, lo scollamento sempre più evidente fra Chiesa e
fedeli e l’apostasia avanzante sono le più evidenti tracce che il futuro che ci
attende  sarà complesso e duro.

In tempi come questi l’unica
soluzione è quella prospettata a suo tempo, per le questioni di fede, dal
Cardinale Burke: resistere.

Questo si applica bene
alla vita di tutti i giorni; essere realisti senza essere pessimisti, essere
speranzosi senza essere fatui, essere assorti senza essere indifferenti, essere
critici senza essere aggressivi, essere pazienti senza essere pigri. E
confidare in Gesù e Maria. Maria ci annuncia le difficoltà, ma anche la gioia
del tempo che verrà e ci ricorda che suo Figlio “ha TUTTO sotto controllo”.

Nell’augurare quindi
un buon anno a tutti i lettori vorrei proporre un metodo di analisi di cui a
volte mi sono servito per decifrare o analizzare alcune quartine, soprattutto
quelle più complicate.

Fra queste annovero le
quartine apparentemente senza radici, ovvero senza precisi riferimenti a eventi
del passato, scritti di altri autori, a miti o luoghi conosciuti. Proprio per
la loro generalità presentano una grande difficoltà di interpretazione eppure,
essendo presenti nell’opera, anch’esse hanno un significato che deve essere
colto e che contribuisce all’unità dell’opera di Nostradamus.

L’approccio che voglio
proporre è di due tipi: il primo deriva dalle tecniche di riprogrammazione
mentale, quelle cioè utilizzate in vari corsi motivazionali per ri-orientare il
proprio modo di pensare e agire, il secondo analizza in casi specifici una
terna di quartine in un cui quella da decifrare è inserita e che sono le tre
quartine consecutive l’una all’altra di una stessa Centuria.

La quartina di cui
propongo l’analisi è la 237:

Dal Ramo III del 2000 “Crisi
in Europa”

237

De ce grand nombre que l’on enuoyera,

Pour secourir dans le fort assiegez,

Peste et famine tous les deuorera,

Hors mis septante qui seront profligez.

237

Del gran numero che si invierà,

Per soccorrere il forte assediato,

Peste e fame tutti li divorerà,

Tranne settanta che saranno uccisi.

La quartina è già
stata presentata nel 2013 cercando di trovare un qualche possibile riferimento
con i fatti di cronaca legati al terrorismo e per via della presenza del numero
“settanta” che più volte ricorre nelle quartine.

Trattandosi tuttavia di
una quartina molto generica ho cambiato totalmente visuale rinunciando a
cercare appigli di vario tipo nel passato e pensando invece a soluzioni di
struttura.

Una di queste era
provare a vedere se il settanta avesse a che fare con il Vaticinia Nostradami e
con le tavole pittoriche associate a questo numero. Ma non ho avuto buoni
riscontri.

Le altre soluzioni le
presento ora per la prima volta.

Come ho detto con il
primo metodo mi ispiro a tecniche “psicologiche”. Si tratta di evidenziare
nello scritto parole chiavi, che abbiano cioè la caratteristica di
monopolizzare l’attenzione a livello istintivo, subitaneo. Ne ho identificate
una per verso:

numero

forte

peste

settanta

Si può subito vedere
che queste parole possono essere associate a due a due:

numero settanta

forte peste

Si passa poi ad
esplorare i termini evidenziati associando immagini e sensazioni (ed
evidenziando poi le più influenti), anche questo a livello istintivo ed
immediato senza pensarci:

forte peste = paura,
terrore, morte, nero

numero settanta =
Bibbia, Vangelo, settanta volte sette

a questo punto si
analizzano le associazioni. Come possono materializzarsi nel presente?

Forte peste = paura,
terrore, morte, nero = terrorismo islamico, attentato, ISIS, armi chimiche e
biologiche

Numero settanta = Bibbia,
Vangelo, settanta volte sette = 70, 490, grande numero

Vediamo subito che la
stessa quartina richiama le associazioni. Il settanta infatti porta a pensare a
un grande numero ripensando alle parole di Gesù su quante volte bisogna
perdonare: non sette volte sette, ma settanta volte sette, ovvero sempre o, nel
nostro caso, un gran numero. Il che richiama il “gran numero” di cui si parla
al primo verso.

Questo “gran numero”
però è di coloro che vengono uccisi (eccetto 70 che saranno uccisi). Ma a
seguito di cosa?

Qui le associazioni
hanno prodotto il pericolo di un attentato islamico con armi biologiche o
chimiche il che si associa bene con l’immagine dell’assedio descritto nella
quartina.

In modo quindi
estremamente rapido e immediato, con questo sistema, è stato possibile
estrapolare un tema profetico da una quartina dal contenuto generico.

In nessuna edizione
dedicata a Nostradamus infatti si descrive questa quartina proprio perché è
probabilisticamente associabile a tutto e niente e, non contenendo riferimenti
a nulla, non fornisce indizi interpretativi. Persino il Brind’Amour non ha
trovato alcun motivo di analisi.

Con l’esempio sopra
riportato invece si attualizza l’interpretazione a qualcosa che è possibile
accada nel nostro tempo e il tutto senza alcun tipo di forzatura.

Vediamo invece cosa
avviene con il secondo metodo, quello della terna di quartine.

Nel nostro caso oltre
alla 237 prendo in esame le due che seguono, la 238 e la 239, entrambe ordinate
nel passato.

Cominciamo con la 238:

238

Des condemnez sera fait vn GRAND NOMBRE,

Quand les monarques seront conciliez:

Mais a l’vn d’eux viendra si malencombre,

Que guerres ensemble ne seront ralliez.

La caratteristica
della terna è quella di avere qualcosa in comune: parole, immagini, fonti
interpretative o altro. Per esempio la quartina esaminata nel precedente
articolo “La Maledizione dell’Oro Tolosano”, la 829, è inserita nella terna
828, 829, 830 tutte ispirate dalla stessa vicenda ovvero il tesoro leggendario
recuperato dal Console Cepione.

Questa terna invece
presenta la comunanza di alcune parole. Nella 238 ricompare il “gran numero” citato
al primo verso della 237 che è legato alla parola “condannati”.

E nella 239?

239

Vn an deuant le conflict Italique,

Germains, Gaulois, Espaignols pour le fort:

Cherra l’escolle maison de republique,

Où, HORS MIS PEU, seront
suffoqué
morts.

Qui compaiono le
stesse parole “hors mis” dell’ultimo verso della 237 associate allo stesso
significato. Nella 237 Nostradamus parla di un assedio e di molti inviati per
soccorso che moriranno di fame e malattia ad eccezione di pochi, 70, che
saranno uccisi. Nella 239 invece si parla di morti soffocati, tranne pochi, che
saranno salvati. Nella 237 il “pochi” è rappresentato dal numero 70, nella 239
dalla parola “pochi”. Nella 239 però alla espressione “hors mis” che troviamo
anche nella 237 si può associare il termine “soffocati”.

Insomma, stesse parole
negli stessi versi.

E così possiamo
completare l’analisi congiungendo le risultanze. Con il primo metodo abbiamo un
attentato islamico chimico o biologico che farà molti morti, con il secondo le
vittime (il gran numero) sono definite “condannate” mentre la causa della morte
è “soffocamento”.

Il terribile significato
della quartina potrebbe essere il seguente:

“un attentato islamico con armi chimiche/biologiche

farà molte vittime condannate a morire soffocate.”

Una decifrazione
lineare e organica ottenuta in modo rapido e immediato con un sistema logico
consequenziale.

Allarme attentati in Europa con armi non convenzionali

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
155 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Se non ricordo male molti qui erano scettici su Luz.

https://www.revelacionesmarianas.com/ENTREVISTA%20ITA.htm

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

lus de maria amica di bongiovanni…ma dai ….siamo seri
https://praedixivobis.wordpress.com/luz-de-maria-bongiovanni/

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

non hai manco letto l'intervista

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ero scettico anch'io su Luz de Maria ma la lettura dell'intervista mi ha fatto ricredere.
Il samaritano

RED TURTLE
RED TURTLE
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Vediamo se questa volta non lo cancellerai: "Si tratta probabilmente di un attentato fatto dai russi contro il QUIRINALE ("La Maison Escolle de la Republique" ossia la "Mansione Scuola (nel Colle) della Repubblica". Tanto, approccerò i tuoi accoliti. Comunque ad un certo punto, avrò un ICTUS ed è meglio che Tu cominci ad imparare altre tecniche, oltre a quelle di RUDOLF STEINER, che sicuramente hanno validità, ma anche limiti.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Se e' cosi' e chiaro che Nostradamus ha voluto fare nel suo poema un po' come fa Dante nella D.C.:usare la ragione,e l'intuizione e a volte legarle insieme.San Tommaso diceva che la grazia perfeziona la natura senza contraddirla.Nella D.C.Dante pone Virgilio come campione della ragione che prepara o porta alla Rivelazione per Grazia,che e' mistica.Alcuni vogliono considerare la cultura greco-romana gia' come parte della Rivelazione.Non lo so ma non m'importa,perche' basta considerare che c'e' una continuita',non una rottura netta. Questo e' il cuore dell'Europa,e dev'essere il cuore degl'individui,perche' abbiano relativa tranquillita' e fiducia ,anche in se' stessi,che Dio non abbandona al dualismo estremo inferno/paradiso,dannazione/salvezza, ma accompagna.Dante che ha il coraggio di parlare di Purgatorio,che e' un concetto e una realta' che ha dovuto farsi strada nel tempo.Questa Italia e questa Europa deturpate hanno ancora da insegnare al mondo,se ritrovano la loro identita' e vocazione,anche sotto attacco della follia calcolata.Quel clima medio culturale e morale,che ha rappresentato non ipocrisia ma grazia ordinaria:roba che non si butta.Significa credere nel libero arbitrio.Non farsela col trans,tanto per dirne una,e poi dire che poteva capitare a tutti,e prendere il proprio peccato come simbolo del peccato dell'Umanita'.Ognuno parli per se':non e' il peccato dell'Umanita',e' il tuo.I vescovi sporcaccioni lo sono come tal nome e tal cognome, non come campioni dell'Umanita'.Tanto per dirne una.E me ne frego se sono "preti di strada". Continuino,nella loro superbia ignoranza e iconoclastia culturale,e poi al giudizio particolare Gesu' Cristo glielo ricordera'.Neo protestanti,neo luterani.Gente che non crede davvero al libero arbitrio e alla bellezza del vivere.Gente senza stabilita'.Per questo non tollerano critiche, perche' non tollerano nemici,e non tollerano nemici,anche se fingono che si',perche' non credono che servano a perfezionarsi,non credono al perfezionamento,credono alla botta di disgrazia e a quella di Grazia, e passano da una all'altra continuamente,credendo di poter abusare della pazienza di Dio.Appiattiti e appiattenti come una societa' senza Dio,peggio,molto peggio dei paesi dell'est durante il comunismo.Pecore matte,ratti che vanno dietro al pifferaio magico.Derattizzazione.L'Europa,salvata molte volte,liberata molte volte da Dio e la Madonna, paga il pifferaio magico che l'ha liberata, oggi, o gli sottrae la ricompensa?Il pifferaio suona ancora la stessa musica, ma sono i ladri e gli apostati che non la capiscono,ne colgono solo gli estremi,e cosi'ballando e cantando rischiano di non sapersi fermare davanti all'ultimo estremo,dopo aver sprecato l'ultima grazi di richiamo.Come Giuda, lo spoecaccione.L'immondo.Sapere che e' cosi', giova a ciascuno di noi,per confermarci nel non seguirli.Vogliamo dare la loro ricompensa a Dio e alla Madonna:come riusciamo,ma almeno sappiamo che dobbiamo darla e vogliamo darla.Non sottrargliela per spartirla tra noi e chiamare questo carita',prendendo in giro Dio e la Madonna e magari godendo di poter soddisfare la nostra invidia di sporcaccioni balordi verso i compatrioti e i correligionari che non lo sono. Alla maniera di chi disprezza l'Europa perche' non l'ha mai capita per come Dio l'ha chiamata a essere.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

http://www.lastampa.it/2018/01/02/vaticaninsider/ita/vaticano/laccusa-gli-insegnamenti-di-ratzinger-pericolosi-per-la-fede-XxF2UKmYFRvnTUMIizlahL/pagina.html

Un libro di E.M. Radaelli, con prefazione del teologo Livi, critica “Introduzione al cristianesimo” del futuro Benedetto XVI e conferma che molte delle “correzioni” a Bergoglio riguardano anche i predecessori e hanno come vero obiettivo il Vaticano II.

Radaelli è allievo e interprete di Romano Amerio, l’autore del libro “Iota Unum. Studio delle variazioni della Chiesa Cattolica nel secolo XX”, nel quale si sosteneva la presenza del “modernismo teologico” nella costituzione conciliare Gaudium et spes e in altri testi del Vaticano II. Il suo libro – “Al cuore di Ratzinger. Al cuore del mondo” (Edizioni Pro-manuscripto Aurea Domus) – si propone «di controbattere uno per uno gli insegnamenti» di Ratzinger «a partire dal suo metodo storicistico», insegnamenti che «ritiene profondamente erronei, pericolosi per la fede come solo una sintesi delle dottrine moderniste può essere».

Esiste una profezia che parla di un antipapa germanico: colpo di scena. Vuoi vedere che sotto sotto il sistema è come viene descritto dal Radaelli? Ipotizziamo che non sia solo fango…

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Però a differenza del conclamato Radaelli, Pedro Regis ha pubblicamente affermato che il vero successore di Pietro, in senso spirituale, è proprio Papa Benedetto XVI. Secondo me troppa teologia dà alla testa…
Saluti

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Io stimo e conosco personalmente Pedro Regis: ritengo Anguera vero come fenomeno. Però c'è la questione profetica che riguarda un Antipapa Germanico che dividerà la Chiesa, quindi se non è Benedetto è qualcun'altro che sta per arrivare: https://books.google.co.uk/books?id=CA4OyR-QskQC&pg=RA1-PA24&lpg=RA1-PA24&dq=profezie+antipapa+germanico&source=bl&ots=uj-hCIBG7R&sig=L3_gtnDpj2L1xRuWPPj1kt1cBh0&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwj16e_R8bvYAhXOQd8KHXffBZEQ6AEIMzAA#v=onepage&q=profezie%20antipapa%20germanico&f=false

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Ma secondo Pedro l'antipapa sarà francese. Ma è interessante la profezia della Beata Anna Maria Taigi che i gesuiti salveranno la Chiesa. Mi potresti citare la fonte? Grazie
Il samaritano

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Pardon ho sbagliato Beata: la profezia sui Gesuiti che salvano la Chiesa è della Beata Elisabetta Canori Mora. FONTE: http://www.intratext.com/ixt/ita1070/_P42.HTM

Ovviamente esiste il cartaceo originale,questa è la stessa versione pubblicata on-line.

Saluti
Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Ciao grazie

xyz
xyz
6 anni fa

4.578 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 02/01/2018

Cari figli, Sono la vostra Madre Addolorata e soffro per quello che vi attende. Un uomo vestito di bianco porterà la morte a molti consacrati. La mancanza di ordine nella Casa di Dio si diffonderà per il mondo e molti Ministri di Dio saranno contaminati dalle false dottrine. Ecco il mistero del passato. Pregate. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Non vi allontanate dalla verità. Qualunque cosa accada, restate con Gesù. Difendete senza paura il Suo Vangelo e sarete ricompensati generosamente. DateMi le vostre mani e Io vi condurrò a Mio Figlio Gesù. Siate fedeli. Non tiratevi indietro. Gesù cammina con voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Chi vuol capire, capisca …

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Ormai è evidente a chi si sta riferendo…sono quattro anni e mezzo che parla solo di migranti. Ogni tanto parla di religione, tuttavia il resto del tempo lo trascorre migrantando per bene. Possa il Signore avere pietà di tutti noi, perché la giustizia divina non è ambigua come loro. Nella Sacra Scrittura scrive il nostro Dio per mezzo dei profeti: Signore di misericordia e giustizia. Quindi bando alle ciance e avanti con Anguera. Lo scisma dovrebbe concretizzarsi quest'anno con il cambio politico in Italia e forse si formerà un bel muro contro la sua politica kalergiana.

Lidia

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Come ho scritto nel post Lidia dobbiamo essere realisti senza essere pessimisti e speranzosi senza essere fatui…siamo solo all'inizio, ma la nebbia pian piano si dirada. Ciò che emerge però è un quadro desolante destinato a durare e peggiorare.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

A me non piace Francesco ma chi lo dice che l'ultimo messaggio di Anguera non si riferisca invece a un suo successore?

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Se è vero come si dice ad Anguera che "un falso si alzerà ed un altro falso arriverà" forse il peggio deve ancora arrivare e che l'uomo vestito di bianco del messaggio potrebbe benissimo essere qualcuno diverso da quello che si crede adesso e ben peggiore.
Saverio

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Potrebbe in effetti essere l'antipapa visto che si parla questa volta di un uomo, non di un vescovo, vestito di bianco.
Saluti

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Io credo che il Papa dopo Bergoglio sarà Germanico, molto probabilmente sarà quello profetizzato prima dell'avvento del Papa Santo. Quindi dopo Bergoglio, altrimenti quello indicato dalle profezie è Benedetto XVI, dovrebbe essere germanico (o legato alla Germania): https://books.google.co.uk/books?id=CA4OyR-QskQC&pg=RA1-PA24&lpg=RA1-PA24&dq=profezie+antipapa+germanico&source=bl&ots=uj-hCIBG7R&sig=L3_gtnDpj2L1xRuWPPj1kt1cBh0&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwj16e_R8bvYAhXOQd8KHXffBZEQ6AEIMzAA#v=onepage&q=profezie%20antipapa%20germanico&f=false

Lidia

P.s.= Da quel punto di vista profetico, allora dobbiamo riprendere la profezia della Beata Anna Maria Taigi che parla della salvezza che proviene dal mondo gesuitico: i Gesuiti salveranno la Chiesa. Oggi sembra impossibile.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Come dice Saverio un falso si alzerà, un altro arriverà.
Al momento che sappiamo?

2.822 – 10.04.2007
Cari figli, amate la Verità. Dite no a tutto ciò che vi impedisce di crescere nella fede. Accogliete Gesù e abbracciate la santità. L’umanità sarà sorpresa dalla presentazione di un uomo in apparenza buono: costui sedurrà molti con i suoi inganni, perché le sue azioni vengono dal maligno. Molti lo considereranno un salvatore e riuscirà a riunire intorno a sé un gran numero di persone. State attenti.

Non fa pensare alla "presentazione" di un nuovo papa dalla loggia di S. Pietro? Quest'uomo in apparenza buono chi è?

3.255 – 19 dicembre 2009
Arriverà un uomo apparentemente buono e giusto, ma sarà un traditore e condurrà l’umanità alla sofferenza. Pregate. Io sarò al vostro fianco.

Traditore di cosa se non della vera fede, tema costante di questi messaggi?

3.276 – 6 febbraio 2010
Arriverà il giorno in cui sorgerà un uomo apparentemente buono e giusto. Ingannerà molti, perché realizzerà grandi prodigi. Verrà dall’emisfero sud e molti lo considereranno come un salvatore. State attenti per non essere ingannati. Ascoltate i miei appelli. Amate e difendete la verità.

Chi viene dall'emisfero sud? Perchè nello stesso messaggio si chiede di difendere la verità?

Il grande dramma di questi messaggi è che, alla luce di quanto detto da Pedro Regis, sembrano inquadrare la figura di papa Francesco. Non sono questi che ho citato messaggi occultati in parabole che riguardano il papa? Secondo Pedro sono decine questi messaggi e lui li conosce tutti.

Eppure i personaggi sono due: un falso si alzerà e l'altro arriverà.

Ad Anguera si parla anche di tre re…tre papi?

2.891 – 18/09/2007
La mancanza d’intesa tra tre re porterà grandi sofferenze ai miei poveri figli. Tre tende crolleranno. Pregate. Ascoltate con attenzione ciò che vi dico e accogliete i miei messaggi con gioia.

e si parla della "presentazione" di un altro personaggio legato alla Chiesa.

3.452 – 14 marzo 2011
Vivete nel tempo delle grandi confusioni spirituali. Quando un uomo si presenterà con tre nomi, ci sarà grande confusione nella casa di Dio. Pregate, pregate, pregate.

Qui sembra che parli di un nuovo papa che si presenta dalla loggia con tre nomi. E ci sarà grande confusione nella casa di Dio, quella cominciata con l'attuale pontificato.
E' possibile quindi che il secondo falso sia questo con tre nomi. A quale dei due personaggi sono dedicati la gran parte dei messaggi che parlano di oppositore, falso profeta, colui che si oppone a Cristo ecc…? Questo è il grande dilemma.

I tre papi in discordia possono contemplare anche la figura di Benedetto XVI come uno dei tre?

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  xyz

"Un uomo vestito di bianco porterà la morte a molti consacrati. Ecco il mistero del passato"

Sembra un riferimento al dibattito sulla visione e la parte mancante del segreto di Fatima (il mistero del passato).

Secondo alcuni autori, come Socci, il vescovo vestito di bianco della visione non è il Santo Padre che percorre la Via Crucis, ma un altro. Un personaggio negativo.
Nel segreto "apocrifo" attribuito a S. Lucia di cui ho parlato qui:

https://ducadeitempi.blogspot.it/2017/05/il-centenario-di-fatima-e-il-terzo.html

ripreso dal Vaticanista Tosatti si evidenzia la negatività di questo vescovo bianco vestito.

Le parole della Madonna di Anguera sembrano confermare l'opinione di questi autori. Il mistero racchiuso nella visione potrebbe essere quello di due papi.

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Come mai a Medjugorje NON si parla mai di tutte queste cose? Secondo me vi state mettendo su una falsa strada di rifiuto della Chiesa e del papa attuale portando confusione.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

O forse Medjugorje non dice le cose come stanno oppure non è vero il fenomeno. La forte crisi attuale è stata profetizzata da secoli, non è frutto della nostra confusione. Rifletti bene e non fare l'errore di credere più ai veggenti rispetto alla Chiesa, ai suoi santi e beati riconosciuti.

Lidia

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Perchè sono missioni diverse…altrimenti basterebbe apparire in un solo luogo. Luoghi e testimoni diversi per missioni diverse…è sempre stato così.

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

A me pare che la Chiesa come magistero non parli di queste cose, per le rivelazioni private lascia sempre liberi. Di Garabandal mi posso anche fidare, di Anguera molto meno,è molto criticata da padre Dermine che è uno studioso di queste cose, tra l'altro non è riconosciuta dalla Chiesa. Poi crediamo di più a queste profezie che alla Chiesa?

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Veritas Filia Temporis: Anguera si sta realizzando con lo scorrere del tempo. Padre Dermine non conosce la profondità del fenomeno e come Padre Gemelli con San Pio….parlano e condannano. Una Chiesa svuotata dalle soprannaturali manifestazioni è un luogo arido e asciutto. San Paolo disse di non disprezzare le profezie. La Chiesa è composta anche da uomini che sbagliano, purtroppo i casi sono tanti lungo il corso della storia. Spiritualmente è guidata da Cristo, materialmente è corrotta anche dalle cattive persone.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

A mio parere il falso che si "alzerà" potrebbe riferirsi ad un altro papa che potrebbe rinunciare al suo mandato…e se questo accade con BXVI ancora in vita si realizzerebbe anche la profezia dei tre papi in contemporanea.
Saverio

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Mi sono fatta una bella idea in merito alla questione e dunque ipotizzo tale scenario:

1) Dimissioni di BXVI aprono alla figura di Papa Emerito
2) Dimissioni di Francesco (volontarie) apriranno allo scisma
3) Elezione dell'antipapa (con due papi in carica) e di un papa
4) Scisma religioso e rivolta civile (fuori e dentro il Vaticano)
5) Scenario di guerra e abbandono della struttura vaticana
6) Elezione di nuovo Papa all'Estero (Papa Santo) magari a Fatima
7) Ritorno a Roma del Papa Santo (Vaticano rifondato)

Credo che ci potrebbero attendere anni di confusione…
Lidia

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  xyz

8) Lidia convola a nozze col GM (e Vincenzo s'imbuca nel ristorante ;D )

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

9) Lidia dopo 25 anni resta vedova e sposa Vincenzo alla veneranda età di….

Lidia

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  xyz

… un Matusalemme … ahaha ;D

da buon patriarca del blog …. ahaha ;D

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

10)Vincenzo va in perdizione nel tempo dell'Anticristo.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Ricordavo che nei messaggi di Anguera era stata già usata l'espressione "un uomo vestito di bianco" che compare nella visione di Fatima. Proprio un 13 Maggio.
Quindi ci sono due messaggi che parlano di questo personaggio fra loro contrapposti, sembra:

2.996 – 13/05/2008
Arriverà per la Chiesa il momento della sua grande agonia. Dall’alta montagna scenderà il sangue dei fedeli consacrati. La Chiesa del mio Gesù vivrà il dolore del calvario. Un uomo vestito di bianco sarà perseguitato e condotto alla morte. Nella festa di un grande martire, i fedeli avranno di che piangere e lamentarsi. Pregate.

4.578 – Messaggio della Madonna di Anguera, trasmesso il 02/01/2018
Cari figli, Sono la vostra Madre Addolorata e soffro per quello che vi attende. Un uomo vestito di bianco porterà la morte a molti consacrati. La mancanza di ordine nella Casa di Dio si diffonderà per il mondo e molti Ministri di Dio saranno contaminati dalle false dottrine. Ecco il mistero del passato. Pregate.

Il primo messaggio ripropone la visione di Fatima dove un vescovo vestito di bianco guida la Via Crucis fino al Monte Calvario dove avverrà il martirio.
Il papa sarà perseguitato e condotto alla morte.
Il secondo dice che l'uomo vestito di bianco porterà la morte ai consacrati: saranno abbracciate false dottrine.

Sembrano due personaggi diversi…o è solo un inganno di prospettiva?

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Nel caso fossero due personaggi diversi( due Papi) viene da chiedersi cosa significhi quella frase "Ecco il mistero del passato" alla fine del msg n. 4578 che calzava a pennello, come dicevi Remox, nel caso fosse riferito al controverso 3° messaggio di Fatima.
L'uomo vestito di bianco che porterà la morte a molti consacrati potrebbe essere Francesco I o un antipapa futuro? Chissà
Ricordo che secondo il ven. Bart. Holzhauser il precursore dell'anticristo sarà un antipapa. Potrebbe essere anche lui quindi. Bisognerà vedere se si vestirà di bianco o meno. 🙂
Mantello di pecora ma brame di lupo.

Inoltre mi chiedo se l'uomo ben vestito del n. 2372 – 19.01.2005 e n. 3082 – 15.11.2008 sia a questo punto un Papa o un semplice Cardinale.

Non comprendo poi dal linguaggio della Madonna, nel caso questo successivo messaggio n. 3.276 si riferisca a Papa Francesco, cosa è da intendersi in prodigi.
Nel caso invece si riferisse al precursore dell'Anticristo la spiegazione è ovvia, essendo seguace di Satana e vendutosi per ottenere potere nel Mondo e sul Mondo. Nel caso fosse Papa Francesco invece avrebbe un significato metaforico quale ad es. l'attrarre nella falsa Chiesa sincretica persone di varie fedi, raggirandoli, per la prospettiva di una facile misericordia di Dio e salvezza per tutti? Oltre che per la pace e benessere (solo)materiale nel Mondo?

3.276 – 6 febbraio 2010

"Arriverà il giorno in cui sorgerà un uomo apparentemente buono e giusto. Ingannerà molti, perché realizzerà grandi prodigi. Verrà dall’emisfero sud e molti lo considereranno come un salvatore. State attenti per non essere ingannati. Ascoltate i miei appelli"

Domenico

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  xyz

State ancora a perder tempo con gli indovinelli del signor Regis? L'ha capito mezzo pianeta che velatamente aizza i fedeli contro il pontefice in carica e infatti da tempo lo menzionano su svariate pagine facebook a riprova delle loro accuse di eresia.

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Sposati e sii sottomesso (anche ad eventuali diete imposte dalla tua futura consorte) e vedrai che non andrai in perdizione 😉

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

La confusione è grande ed è procurata: ordo (=illusione) ab chao. Ma già si inizia a vederci un po' chiaro:
E’ UN BILDERBERG DI GOLDMAN SACHS IL SUGGERITORE DI BERGOGLIO SUI MIGRANTI? Pare proprio di sì, secondo quanto scrive Blondet in data 27 dicembre 2017:
Come mi ha ricordato un amico lettore, “Francesco” ha un ispiratore – o suggeritore o “gestore” – più diretto di Soros. Un personaggio cui El Papa ha dato in febbraio la presidenza della International Catholic Migration Commission, e che ha reso consigliere della Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica (APSA). Un filantropo umanitario dell’abolizione dei confini che è anche, come dubitarne?, un banchiere d’affari. Ed è anche molto, molto di più.
S’introduca qui Peter Sutherland, da almeno 20 anni presidente non (più) esecutivo di Goldman Sachs ma ultra-esecutivo del Bilderberg (sta nello “steering committee, ossia nella direzione che del Gruppo elabora l’agenda politica e i fini da raggiungere); ebreo di madre, sionista, ex presidente della BP (British Petroleum) e contemporaneamente Rappresentante Speciale dell’ONU per le Migrazioni, tutte cariche che non ha lasciato quando”Francesco” lo ha incoronato presidente della Catholic Migration Commission. …
Sutherland è anche presidente onorario della Trilateral Commission e capo della London School of Economics, nonché Cavaliere di Malta e membro dell’Opus Dei. Non si fa mancare nulla in posizioni di potere.
“La UE deve minare le omogeneità nazionali”, per Sutherland.
Le sue idee:“L’Unione Europea deve fare del suo meglio per minare l’omogeneità dei suoi stati membri”, dettò nel giugno 2012. …..
Nella confusione etica che lo stesso Bergoglio ha sparso a piene mani, la “omogeneità” nazionale di un popolo è equiparata al male morale, e male sarà volerla salvaguardare. Spero che almeno si possa chiedere questo: se l’omogeneità è un male, perché Sutherland auspica che venga scalzata in Europa, ma non la impone ad Israele, stato che difende con l’apartheid la propria identità, che si rifiuta di estendere la cittadinanza ai palestinesi perché questo snaturerebbe il “carattere ebraico di Israele”, ossia la propria omogeneità? E’ strano che tutto ciò di cui i noachici debbono liberarsi perché vizio deplorevole, sia invece pregiato, bello e giusto per i talmudici.

Il gioco sembra fatto apposta. Sono certo infatti che i popoli prenderanno coscienza ed è facile profetizzare di quanto alta sarà la loro rabbia nel momento di sollevarsi: papa e cardinali dovrebbero dotarsi di buone scarpe da corsa….
P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Il signor Aldo sputa fango su Pedro Regis: arriverà il giorno in cui capirai tutti i tuoi errori. Tu stai attaccando un vero prescelto, disprezzato e rinnegato, colpito da un potere religioso idolatra. CASTA MERETRIX.

Lidia

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  xyz

remox e se entrambi i messaggi fossero rivolti a papa francesco, la sua opera porterà divisione, ma subirà il martirio, magari redendolo all'atto della sua morte??

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Può essere tutto. Per come è scritto l'ultimo sembra proprio riferirsi all'attuale papa perchè dice: la mancanza di ordine nella Casa di Dio si diffonderà. Sembra voler affermare che si diffonderà sempre di più l'attuale mancanza di ordine.
Perchè usare la stessa espressione, uomo vestito di bianco, per due papi diversi? Perchè uno è emerito e l'altro non si comporta come vero successore?
O invece indica un solo papa?
Quella frase, mistero del passato, sembra proprio voler indicare il mistero del vescovo di bianco della visione di Fatima.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Quanta materia e quanti compiti a casa, povero vecchietto che sono.Lidia bisogna riconoscere che e'inquieta ma terribile,adesso mi devo mettere a studiare su Ratzinger.Magari poi scopro che Ratzinger e' ok e mi metto a massacrare Radaelli e pure Lidia,ma per il momento mi ripiego impotente,chiedo pieta' e mi arrendo.Ho capito che Lidia e' come gli antichi romani verso i cartaginesi,dai e dai alla fine con la quantita' supera la qualita'altrui e forse col tempo la pareggia in se'.Bei tempi quando erano tutte bufale a vista d'occhio.Confidiamo che il dott. GI continui a proteggerci,perche' forse e' l'unico che senza compiti a casa ,in scioltezza ed eleganza, puo' rintuzzare gli attacchi "maligni"(sempreche' siano maligni davvero).Spring , ti devi sottomettere!!!:-))).

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Sinceramente mi ha sconvolta la tesi di Radaelli: in pratica dice che Benedetto ha costruito ad usum delphini una sorta di cattolicesimo modernista. Inoltre accusa e solleva dalle colpe Papa Francesco, poiché lo ritiene erede di un pensiero sorto dal teologo tedesco. Le cose sembrano diverse dall'esterno, però lui porta prove inconfutabili. Sono scioccata e nella mia ignoranza confusa…

Lidia

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Circa la visione del terzo segreto di Fatima,il la' e' stato dato da quelli che a Fatima, in occasione della visita di Papa Francesco, hanno preparato la preghiera che poi il Papa ha letto.Da li' Socci ha preso spunto per mettere in guardia Papa Francesco,anche se a mio avviso Socci,riprendendo una sua idea che i due Papi non fossero lo stesso,ha posto premesse non solide.Infatti puo' essere lo stesso:nella presentazione, la visione fa scoprire a gradi,o a impressione, che si tratti del Papa,e nella seconda ormai e' accertato che lo sia.Lo stesso o uno successivo non si puo' sapere ora.Possono essere due e puo' essere lo stesso.Di certo il vescovo vestito di bianco e' la svolta e l'accelerata, e per me e' Papa Francesco I,anche perche' e' stato il primo a presentarsi tutto vestito di bianco,e questo e' anche visivamente un segno di DISCONTINUITA',anche se gia' da Paolo VI cominciarono tutta una serie di gesti ´"profetici",tra virgolette,perche' se crediamo al Papa Santo e al GM e al Trionfo della Chiesa Cattolica, sia pur rinnovata,ma pur sempre guidata da Gesu' Cristo,il Triregno.p.es.,possiamo anche rivendicarlo. Per conto mio,se la salita al Monte ha analogia con l'uccisione di cui parla una quartina di Nostradamus, non sono cose che vanno a succedere da qui a un quinquennio, ma semmai nel secondo quinquennio e neanche al suo inizio.Detto questo, ora faccio una cura ricostituente e poi me la vedo con Radaelli, e pure con Lidia 😉

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Ho letto il link col post di Andrea Tornielli(non il libro di Radaelli ne' "Introduzione al cristianesimo" di Joseph Ratzinger). Do' subito un link per un post molto chiaro e autorevole,scritto da Padre Giovanni Cavalcoli,un dottore domenicano che ha lavorato per anni tra i collaboratori di san Giovanni Paolo II presso la Segreteria di Stato come consulente teologo.Quello che recentemente fu bacchettato dal card. Becciu,per non dire da Papa Francesco I,a Radio Maria,in maniera arrogante e antibiblica,sul Dio che puo' castigare attraverso la natura.). E' un post autorevole,equilibrato,(anch'io ritengo che il Vaticano II,che tra l'altro era stato pensato gia' da Pio XII,avesse giustificati motivi per essere convocato,basti pensare,tra le piu' macroscopiche, alla questione che discutemmo anche qui,circa il fatto che possano salvarsi anche i non battezzati nell'acqua:quella dove intervennero Spring Domenico e io ).E' un post importante,e molto documentato,che contiene altri link e note importanti).Mi e' congeniale,al dila' dei tecnicismi di diritto canonico ,procedure etc che Cavalcoli solo accenna, senza appesantire la lettura,perche' senpre sono convinto e dico che dobbiamo partire dai dogmi come punto fermo,e poi ,dalla vita, dare spessore,sangue e carne alla nostra Fede.Sono due movimenti, a scendere e a salire che si integrano,e la semplicita' aiuta a restare il linea, cosa che spesso i teologi non riescono a fare e sbandano.In quel periodo oltre a cavalcoli pubblico 'un lungo post anche Don Ariel Levi Gualdo isoladipatmos.com/questo-pontificato-rischia-di-finire-a-fischi-in-piazza-e-fratture-drammatiche-il-sommo-pontefice-si -trova-in-serie-difficolta-nel-governo-della-chiesa/ 13/12/2016 musica pe le nostre orecchie che cose simili notavamo gia'da prima.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Comunque Ratzinger ,che fu allievo di Carl Rahner, successivamente ne prese le distanze.Quanto al fatto che a volte ,in certi post giornalistici ,si legge che quel tale e tal altro sono stati poi fatti cardinale (De Lubac)o encomiati(Rahner),p.es. da san Giovanni PaoloII,credo che siano metodi un po'giornalistici,poco serii, scorretti,perche' bisognerebbe vedere tutta l'evoluzione personale di questi personaggi,che di per se' hanno collaborato alla ricerca teologica ma non si sono contrapposti ai Documenti del Magistero ufficialmente rifiutandoli,e insomma che ne sa un giornalista,mica era lui quello che controllava questi personaggi,erano le autorita' ecclesisatiche e il Papa.Non dico che i Papi non possano sbagliare in questo e non possano essere condizionati dai loro collaboratori,ma per me un giornalista non si deve permettere di andare fuori dalle righe come un tifoso o un calciatore che si attacca a tutto per convincere l'arbitro:gia' il giornalista sta parlando di argomenti che capisce fino a un certo punto,non mi sembra modestia realistica e correttezza voler allargarsi in questo modo.Uno,secondo questa logica, potrebbe anche criticare Gesu' Cristo perche' fece Pietro capo della Chiesa dopo che lo tradi' e che non capi' nulla del suo andare a farsi uccidere a Gerusalemme, e quindi pretendere che il vero primo Papa sia stato santo Stefano e poi san Paolo.Ma siccome si tratta di Gesu' Cristo, il buongiornalista non si azzarda…bonta' sua, e poi tiene famiglia…e lettori ;-).Vale anche per Socci e molti altri vaticaninsider.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Comunque il dott.GI lo scrisse qui che i Papi post conciliari hanno respirato un po' tutti un certo clima,anche Ratzinger,ma sappiamo anche che hanno camminato e non si sono persi come altri ecclesiastici.Anche su Fatima Ratzinger disse una cosa nel 2000 e ne disse un'altra anni dopo( senza azzeccarci sul 2017).Io credo che il teologo Padre Antonio Livi abbia fatto uno studio tecnico,specifico,e che invece il post de "La Stampa" gruppo editoriale ormai smaccatamente sionista,abbia cercato di seminare zizzania e divisione,perche' in pratica difende Papa Francesco dicendo quello che diceva Buttiglione,e mette tutti i Papi post conciliari dalla stessa parte,allo scopo di spingere quelli che sono critici verso Papa Francesco contro i Papi che li hanno preceduti,e rinchiuderli su posizioni lefebvriane,per farne facile bersaglio e ricattare tutti:o Papa Francesco o sei Lefebvriano,come negli anni '70 o sei socialcomunista o sei fascista. Sono senpre gli stessi poteri finanziari internazionali coi loro servi scribacchini similGiuda.Ora pure guerrafondai e filo NATO.Soldat de l'Otan lesbrigandes.com/soldat-de-l-otan/

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

La situazione post-conciliare è complicata. Certamente come disse BXVI, all'epoca Ratzinger, le cose furono iniziate con uno spirito positivo senza pensare alle conseguenze, almeno per quanto riguarda le basse sfere. Ma poi leggendo l'ultimo libro di Nuzzi – sconvolgente per la quantità di informazioni – allora capisci che la figura di Paolo VI è sporca dentro e fuori. Eppure, caro Vincenzo, si grida al miracolo che lo santificherà: http://www.lastampa.it/2017/12/21/vaticaninsider/ita/vaticano/paolo-vi-individuato-miracolo-sar-presto-santo-qzvmvmeob1RAeFXSHtBuDP/pagina.html – Invece l'unico vero miracolo è stato quello che Paolo VI fece sui conti dello IOR, come riporta Nuzzi con tanto di prove, tanti miliardi di dollari che fluttuarono tra il Vaticano e i favolosi paradisi fiscali. D'altronde la falsa chiesa deve santificare tutto ciò che è falso, allora mi chiedo – in qualità di piccola credente dal cuore ferito – se lasciamo stare queste "puerili discussioni teologiche" (dove si accusano e poi si scusano tra loro), dimmi caro Vincenzo, non pensi che tutto questo sta affondando la vera Chiesa e la nostra stessa fede?

Io condivido il pensiero di Pedro Regis, vi ripeto che dal vivo mi ha conquistata.
Non sono una persona che si fa abbindolare dalle simpatie, anzi sono refrattaria.
Tuttavia tanta verità sgorga dalle parole della Madonna di Anguera, tanta ma tanta…

Lidia

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Ancora compiti a casa, ora 'sto Nuzzi. Grrrr…arrrghhh.Pero'no,a prescindere dalle verifiche, qualunque esito abbiano, non sta affondando ne' la nostra Fede ne' la Chiesa Cattolica.Tra l'altro mi fa piacere che tra le proposizioni che i 3 vescovi che hanno fatto la Correzione Ufficiale citano,ce ne sono anche di Paolo VI,e a me interessa il Magistero di Paolo VI,non altro.Hanno aderito anche due vescovi italiani.Interessante il link su una profezia che si trova nella Valtorta,riguardo all'Italia e alla Chiesa cattolica,che si trova non nel post di Fra Cristoforo dove parla della Correzione Ufficiale e poi la riporta, ma nel commento di Giulia Anna Meloni nel post di fra' Cristoforo che annuncia l'adesione dei due vescovi italiani,che si puo' cliccare sotto il primo post.

Unknown
Unknown
6 anni fa

Come ho scritto giorni fa è morta mia cugina suora in un convento di Palermo a 73 anni.
Qualche giorno fa si è presentata da mia zia una donna che dice di essere sua figlia ed è poi andata dal fratello della prima moglie di mio padre che prima si è commosso e poi l'ha respinta perchè sposato con figli. Mia cugina, suo padre, e le suore del convento sono quindi riuscite a nascondere alla mia famiglia un parto non voluto e la neonata strappata alla madre minorenne per essere data in adozione. Spero verrà presto il giorno in cui tutti i crimini del clero verranno puniti severamente e il clero distrutto per sempre.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Non capisco il sillogismo Aldo. Mi sembra una decisione maturata nell'ambito famigliare e non in quello del convento che semmai ha accolto la decisione presa.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

La madre, mia zia è morta di parto quando lei aveva 4 anni, il ragazzo che l'ha messa incinta e poi chiesta in sposa se l'è vista rifiutare forse perchè la ragazza era minorenne. Fu così picchiata dal padre e chiusa in convento e poi trasferita in un altro convento affinchè nessuno al paese sapesse. Avrà quindi portato avanti la gravidanza chiusa in qualche cella e nato il bimbo dato in adozione per poi monacare la ragazza. Similmente facevano nella dittatura argentina con l'unica differenza che mia cugina è stata reclusa e sfruttata per il resto della vita mentre più umanamente le donne argentine venivano eliminate dopo il parto, gettate vive da un aereo con la benedzione del nunzio apostolico Pio Laghi.
Di queste operazioni di sottrazioni di neonati alle proprie madri la Chiesa Cattolica è storicamente maestra e fu uno scandalo internazionale il piccolo Edgardo Mortara strappato alla famiglia ebrea, con la scusa del battesimo impartito segretamente dalla domestica cattolica, e adottato dall'ultimo papa re Pio IX per farlo prete. Nonostante le pressioni internazionali il pontefice si rifiutò di restituire il bimbo ai suoi genitori cui fu vietato pure di vederlo. Su questo crimine presto uscirà anche un film. Mia cugina finirà nel dimenticatoio della sua tomba dopo aver passato gli ultimi tre anni della sua misera esistenza ridotta a un vegetale, ufficialmente per Alzhaimer, ma probabilmente distrutta dal rimorso nell'aver abbandonato, su pressione del padre e delle suore, la propria piccola.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Sembrero' cinico,maleducato invece lo sono, ma sei cosi' svirilizzato da fremere d'odio moralistico per questioni che un tempo scaldavano solo le servette della plebe coi romanzi d'appendice?Non hai conosciuto anagoghi veri, uomini veri che ti hanno fatto volare alto,grazie anche al vigore del tuo nerbo giovanile sano e temperante?Tu forse non sei in grado di capirlo,ferito dal peccato originale e sopra tutto dalla tua condotta disorientata,ma anche solo da questo si capisce che incontinenza e lussuria ti hanno depotenziato nell'anima.Non ce l'hai vergogna?Leggiti questo,e rifletti, moralista della domenica… http://www.aldomariavalli.it/2017/03/04/ecco-perche-tornerei-a-convertirmi-al-cattolicesimo/

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Lo capisce pure un bambino di terza elementare che sa leggere il vangelo che Gesù non ha mai fondato nessuna chiesa e nessun clero, e tanto meno celibe.
Richard Gere è un attore che mi piace molto ma non per questo divento buddista quindi testimonianze come sopra sono solo propaganda settaria inutile su persone colte. Gli abusi del clero devono essere puniti in modo esemplare e l'unico modo sono le rivolte del popolo e gli arresti di massa. La religione deve essere restituita al popolo e sarà il popolo a riedificare una nuova chiesa perchè Gesù ha lasciato al popolo la libera interpretazione dei suoi insegnamenti. Chi ha orecchi da intendere intenda.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

I sionisti travestiti da bolscevichi t'intendono benissimo, e pure i nazisti,e tutti gli gnostici eretici riuniti nell'immanentismo,esplicito o implicito.Ecco dove vi sta spingendo Satana.Grande cosa ha scritto il dott. GI nel post precedente:non vogliono riconoscere che Dio crea dal nulla.Che Dio ha tutto sotto controllo,non ha le mani legate,e tantomeno ha delegato la Sua Onnipotenza, di modo che si possa dire che Dio e' Onnipotente ma la sua Onnipotenza non e' attuale.Nossignore.Alla radice il problema e' la mancanza di timor di Dio,dal lato filosofico,prima ancora che di amor di Dio malinteso.Filosoficamente e' piu' facile essere gnostici e immanentisti piu' o meno implicitamente che credere questo.Senza la Rivelazione,non lo sapremmo,perche' Satana,al prezzo della sua dannazione, ha determinato una situazione apparentemente dualistica.Ha puntato a ingannarci,e il suo peccato non e' essere meno umile di Dio, ma aver deciso di operare l'inganno per uccidere.Uccidere ciascuno di noi.Menzognero e omicida.Si e' dannato con le opere, non con la fragilita' interiore di essere meno perfetto di Dio. Quello non e' un problema.Si e' dannato perche non ha perseverato nella Verita'".Ne ha voluto costruire un'altra, ingannevole,un sofisma, per avere potere. Lo sta facendo ancora, attraverso i media e le loro menzogne.Un satanista lo celebrava dicendolo "L'unico che ha trovato la strada".Vero:a modo suo l'ha trovata, anche per i fessi che lo seguono.Io,che sono una testa di cavolo,preferisco Dio che mi vuole come Se' stesso, in Dio,che Satana che mi vuole sotto.Certo e' una salita,perche' Dio sta in alto.Non la faro' tutta qui,ci vorra' il Purgatorio. Perche' Dio e' estremo ma e' anche graduale, nel condurci.Il giusto mezzo dei greci non e' superato dalla radicalita' di Cristo,che non chiede a tutti le stesse cose.Non dannarsi non e' difficile, come alcuni vogliono far credere,per troppo zelo, ma andare in Paradiso e' durissima.Appunto per questo c'e' il Purgatorio,c'e' la civilta' greco-romana-cristiana.Godiamocela, perche' Gesu' Cristo le ha dato la guida del mondo:l'ha tolta agli ebrei,cosi' estremi spesso,pur meritevoli per molte cose, come ha spiegaato il dott. GI,e l'ha data a noi,"romani".Mio nonno era romano.Godiamoci quel tempo che rimane ancora di civilta' romana,perche' i tempi della Fine,cosi' estremi,ancora non ci sono.Cerchiamo con la Madonna di attenuare quel che si puo' attenuare.Io stesso ho sbagliato precorrendo i tempi,potevo stare ancora una decina di anni in Italia.Facciamolo re d'Italia, Gesu' Cristo, come ha chiesto per tutti non solo per i polacchi,e non per caso il Papa,non so quale, scappera' in Polonia. https://sursumcorda-dominum.blogspot.com/2016/12/la-veggente-per-cui-la-polonia-ha.html

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

A proposito di Dio e di Gesu' Cristo, Dio vero Onnipotente da sempre e per sempre,Dio vivo e vero che interagisce e non e' sordo,e non e' legato a sviluppi ciechi e automatici della realta',e quindi induce in tentazione, castiga e premia,ricordiamo Meggie Mars, che scrisse qui di aver un giorno chiesto a Dio di farla ammalare gravememte pur di restare fedele,e ci racconto' che Dio la prese in parola.Io 15 mesi fa sono stato piu' cauto,nelle mie richieste per vincere un'accidia inestricabile, ma pure me mi prese in parola, madandomi un gruppo di infermita' di cui una impedisce di combattere con tutte le forze l'altra,come certo farei.Una trappola a tradimento,non fosse che avevo chiesto.Per dire la serieta' delle cose religiose:un'anima dannata,a un'amica,Anna una e l'altra ora non ricordo,spiego' che solo avrebbe potuto salvarla una malattia grave,prima di morire, ma non la ricevette,ne' l'aveva chiesta. L'unica grazia che Dio pote' farle,tanto era ostinata, fu di farla morire in anticipo,in un incidente stradale, perche' non peggiorasse la sua condizione all'inferno.Altro che Dio non induce in tentazione,Dio non castiga. Dio usa la tentazione, e se temi di soccombere, puoi chiedere di convertirla in sofferenza fisica o di altro tipo.E' un Dio che interagisce.Anche quando noi ci fermiamo,e diciamo frescacce,come qualche vescovo e cardinale che forse ancora non riesce a vedere la bruttezza e l'ignoranza in certe sue arrabbiature.Vuol dire che Dio permettera' tentazioni piu' grandi che rendano piu' evidente il peccato,ma se lo riterra' debole,destinato a soccombervi,forse lo colpira' nel fisico o in avvenimenti esterni.per esempio, una pernacchia del popolo.Cosi' e' contento pure Mazzurco.e il prinicpe De Curtis, dal Paradiso o dal Purgatorio,sorride.Di serii ci rimangono solo i preti di strada, seneca,i baroni rossi i samaritani, e naturalmente i trans.Piu' serii di loro,si muore.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Il discorso di Vincenzo è profondissimo. Condivido in toto quello che ha scritto, perché nel mio piccolo ho vissuto eventi analoghi. Ma cosa vuoi che capisca chi ci attacca? Chi è fuori dalla Chiesa, chi attacca la Madonna, chi nutre odio tipico della serpe non può capire. Vogliono insegnarci il Vangelo, ma tra una botta di Lutero e gli scandali luterani, alla fine la verità non è proprio dalla loro parte. Iniziamo con questa storiella (che piacerà ai fratelli cattolici):

1) Scandalo gigantesco delle vittime della Chiesa Luterana: http://www.christianitytoday.com/ct/2004/aprilweb-only/4-19-51.0.html
Ovviamente hanno sborsato "solo" 69 Milioni di dollari alle vittime…

2) Pastore luterano che scandalizza la sua città: una storiella divertente.
Vi invito a leggere: http://www.thedailybeast.com/the-pastor-who-scandalized-his-town

3) Altri "abusi luterani" nelle Chiese in una contea del N.J. (U.S.A.): storiella fresca del 2017.
Altra lettura interessante: http://www.fox29.com/news/local-news/fox-29-investigates/fox-29-investigates-nj-church-school-abuse-claims

4) Altro pastore luterano che ama i "ragazzini" tanto da abusarne – ma d'altronde loro si sposano e quindi non sono "repressi" come quelli cattolici (come disse qualcuno qui sul Blog che mi sta leggendo): http://www.wave3.com/story/34256386/former-la-grange-pastor-investigated-for-alleged-sexual-assault-of-teen

5) Per non parlare dello scandalo STUPRI DI GRUPPO in Norvegia su bambini e persone nella comunità SAMI in Lapponia dove è coinvolta una comunità luterana di nome Laestadianism, un movimento luterano conservatore. Stupri commessi su più di 150 persone (tra cui molti bambini): http://www.theguardian.com/world/2017/nov/29/norway-police-uncover-more-than-150-rapes-and-sexual-assaults-in-lapland

Guarda potrei continuare Aldo,
visto che dalla tua parte c'è candore,
esistono tante di quelle "storielle da tirar fuori"….
…cose che farebbero rabbrividire anche Vincenzo.

Te lo dico con il cuore in mano, da brava cattolica,
qui caro Aldo non ci sono santi in terra: per questo siamo alla frutta.

Saluti
Lidia

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Chi e' convinto che un Dio cosi' vicino e partecipe non ci lascia scuse,se ci danniamo,e' anche piu' sereno e difficilmente cade nell'odio di reazione davanti alle ingiustizie:e questo e' qualcosa che nel futuro ci servira' sempre di piu' ricordare.Rispetta il libero arbitrio,ma ci e' molto vicino e con molta fantasia per trovare soluzioni e correttivi,anche se possono non sembrare grazie.Invece ,sia il credere al servo arbitrio,e quindi gradualmente rinunciare al combattimento spirituale,finendo nella ipocrisia o nel cinismo,e nel fanatismo di gruppo e di nazione,sia il credere Dio meno interattivo di quanto in realta' e',toglie serenita' e tranquillita',nel senso di favorire angoscia e odio.La perfezione sarebbe che la fiducia in Dio, cosi' vicino,favorisse non l'angoscia ma l'inquietudine ,la sollecitudine per collaborare con Dio.Ecco perche' la Fede cattolica e' un vero rapporto personale con Gesu' Cristo e la Madonna,mentre altre lo sono a parole, ma nei fatti sono piu' cerebrali e impersonali.Vorrei quasi dire,che in teoria, anche senza Sacramenti come Penitenza ed Eucarestia e perfino senza il Sacrificio della Messa, un cattolico in questo senso dovrebbe essere piu' in pace con se' e con Dio,ma cadrei nel cerebralismo, perche' Messa e Sacramenti sono sostanziali.Pero' e' un tema interessante, vedi il finale del romanzo di Bernanos dove il curato muore senza Sacramenti,ma dice "Che importa? Tutto e' Grazia".E' provocatorio,apparentemente paradossale, mi ricorda i paradossi di Angelus Silesius,ma e' vero tema di riflessione di Ecclesiologia,ricordandosi del Dogma della Comunione dei Santi,del Corpo Mistico,etc,del Battesimo di sangue o di desiderio ,(grazie allo Spirito Santo non c'e' solo quello di acqua).In questo il Vaticano II e' una ricchezza,e ci prepara al futuro,dove non sapremo come e dove moriremo e in quali circostanze.Ci da' fiducia e coraggio, come dice il Salmista"Se dovessi attraversare una valle oscura non temerei alcun male".Anche di queste cose mi piacerebbe che parlassero di piu' un Cardinale ,un Vescovo,il Papa stesso,se proprio devono fare gli originali e i provocatori.Ma dicono:"C'e' troppo invisibile".Troppo invisibile diventa inadempienza e millanteria?Sara' invisibile, ma cosi' generazioni di nostri progenitori hanno vissuto da buoni cittadini e cercato di vivere da buoni cristiani,e ci hanno lasciato qualcosa, sotto tutti gli aspetti,non solo rovine.IlVescovo attivista e sporcaccione, non puo' venirci a raccontare che pecca molto perche' ama molto,aggiustandosi il Vangelo come se fosse non so che cosa,mentre secondo lui tutta la gente che ho ricordato dormiva.Perche' poi i fatti parlano chiaro e piu' parleranno chiaro.Solo un disonesto poteva trattare il Card. Mueller come lo ha trattato Papa Francesco I.Poi,sicuramente un vescovo o cardinale avra' un rapporto personale con Gesu' Cristo e la Madonna molto piu' intenso del nostro,e del mio,che non posso stare nelle salette super ventilate o con condizionatore d'aria dove si fa Adorazione,e quindi sto lontano,ma allora motivo di piu' per comportarsi da persone oneste.Pero',mi vengono in mente quelle parole…"Che importa, tutto e' grazia":purche' ci sia la Croce, e accettata, si',tutto e' grazia,(anche per la cugina di Mazzurco)e non tutto quello che brilla e' oro(o argento ) ;-).Questi si' ,mi sembra spirito del Concilio,anche se scritto nel 1936.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

L'Omelia del Papa nella notte di Natale,che ancora non avevo ascoltato,e' oggettivamente disonesta:non solo per un dettaglio importante, ma per come e' riduttiva e mirata.Natale e' per tutti, per i pastori,per i cittadini di buona volonta', per gli stranieri che si ritrovano sul territorio a cui l'esempio dei pastori, pur emarginati,deve ispirare comportamenti corretti,per gli scribi onesti e veritieri,ma che come aveva profetizzato Isaia, non riconobbero il Messia.In quel momento Giuseppe e Maria erano cittadini di buona volonta,rispettati,con la loro dignita', piu' tardi diventarono profughi,migranti.Considerarli subito migranti,o anche solo emarginati,e' forzare volutamente il Vangelo allo scopo di fare una Omelia riduttiva e mirata, indegna di rivolgersi all'intero popolo di Dio.Del resto siamo abituati a Bibbia e Vangelo citati a capocchia, da Galantino-_Sodoma a Francesco I -Samaritana.Tra l'altro,mi sarebbe piaciuto vedere una faccia piu' natalizia e gioiosa, a fine Omelia,tanto piu' in uno che ha scelto il nome Francesco:altro che perfetta letizia:lamentele da trans e da baroni rossi.Ma anche:quando mai san Giovanni Paolo II si riferi' ai migranti quando disse quelle famose parole?Se lo sogna adesso Papa Francesco I."Aprite,anzi spalancate le porte a Cristo,solo Cristo sa cosa c'e' nel cuore dell'uomo.Non abbiate paura di aprire le porte a Cristo!".Parlava,cosi' s'intese allora ,in generale, ai sistemi politici,ai dirigenti ai responsabili,che avevano anche paura, i piu' in buona fede, di concedere la liberta' religiosa.Permettete a Cristo di parlare al cuore degli uomini.Cosa c'entra il migrante,non ha certo l'esclusiva. Solo un folle disonesto puo' fare operazioni di manipolazione,ai danni di uno che non e' nemmeno presente,e di ridurre alle sue mene paranoiche e ossessive un discorso di grande respiro come quello di allora.E' proprio una vergogna.Una bestemmia.Noi,che c'eravamo,abbiamo il dovere di dirlo chiaro e forte.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Tra l'altro ci sono i documenti,sia di san Gioanni Paolo II sia di Benedetto XVI,in cui parlano dell'immigrazione,che smentiscono clamorosamente:dicono esattamente il contrario di "Spalancate "le porte ai migranti:dicono di fare le cose in misura ragionevole, nel rispetto dlle frontiere e dei cittadini locali.Cosa c'entra sottolineare "Spalancate" le porte del cuore alla parola di Cristo che parla al cuore dell'uomo sapendo cosa c'e' nel cuore dell'uomo,e quindi non avendo paura che Cristo parli all'uomo ,ai propri cittadini,nel senso che non destabilizzera' tutto e portera' alla schiavitu', ma promuovera' l'uomo???Infatti oggi vediamo che nonostante gli Eltsin, in Russia c'e' chi difende la civilta'.Un convertito a Cristo e all'Ortodossia,salvato miracolosamente dalla Madonna insieme alla sua famiglia durante un incendio della sua casa,per questo si' converti',e poi formato alla sua attuale visione dlle cose internazionali addirittura da uno come Aleksandr Solzhenitsin,che frequento' a lungo a partire dai primi anni del 2000. Roba da matti.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Parole chiare e profetiche gia' allora, e quanto piu' oggi,in cui la censura massonica in Occidente tende a nascondere Cristo,il Natale, Il crocifisso,il Presepe, e tutto quanto.Sappiamo che chiuderanno anche le Chiese.Censura sulle parole,fra un po' sui pensieri.Vogliono vietare l'obiezione di coscienza per l'aborto oltrecge' per le scelte di fine vita.Piu' chiaro di cosi'…Ma invece no, il vescovo vestito di bianco, ora Papa Francesco I,ci spiega lui che cosa disse San Giovanni Paolo II e "spalanca" le porte ai "migranti".Se ne accorgera' quando Dio comincera' a correggerlo.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Vicenzo il commento che hai fatto delle ore 16:08 è verissimo e stupendo, hai centrato molti punti di questo pontificato che sta plagiando i fedeli con discorsi volutamente sbagliati. Non è possibile fare sempre gli stessi errori, ma dico io ma si rende conto delle baggianate che và dicendo. Questo vittimismo pro migranti è molto pericoloso, tende a cercare ragioni che non hà, a distorcere la Verità con le lagne e i capricci, alla piangere e fottere(cit.) .
Tattica tipica satanica, così come lo è perseverare nell'errore.
Il Santo Padre sta facendo( non consapevolmente?) i compitini della Massoneria che gli aveva dato 5 anni di tempo per concluderli, magari sforerà di pochissimi anni, ma li sta portando a termine.
A quando la negazione della presenza reale di Dio nell'Eucaristia, a quando una unica Chiesa coi protestanti? A quando l'abolizione del Sacrificio quotidiano?Forse per quest'ultimo dovremo però aspettare che passi il testimone all'antipapa precursore dell'Anticristo. Sia per ragioni anagrafiche sia perchè sarà l'ultimo e più grande danno spirituale che verrà fatto personalmente dal nemico di Cristo

Domenico

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

E questo e' ancora tempo d'insegnare,non di lamentarsi e farsi cadere le braccia.E' ancora tempo dei Gentili,in una situazione di lotta, piu' dura delle precedenti,ma anche davanti a una vittoria ,ancora una volta, piu' grande delle precedenti,di Lepanto e di Vienna. Il Trionfo di Cristo.Sbagliatissimo,lo scrissi e lo ripeto,interpretarlo in rottura con la Storia precedente.Non m'importa se la Chiesa Cattolica non e' tutta pulita,e le altre ancora meno.E¿ gia' accaduto in passato.Cristo guida la Chiesa cattolica.Devo scriverlo in arabo per farlo intendere?Santi in terra ce ne sono ancora ,non io,ma ci sono e lo dice Gesu' Cristo stesso,non e' questo il tempo dell'Anticristo finale,e comunque ci saranno anche allora i santi in terra.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Ecco vai… Ora che Aldo mi ha spiegato tutto sono più traquillo… Finalmente una ventata di aria fresca dopo duemila anni di imbrogli! Che fortuna abbiamo avuto… Saluti. Massimiliano.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Anonimo
Anonimo
6 anni fa

http://www.royaldevice.com/download/PASSAGGIO-SECONDO-SOLE-2017.pdf

Voi cosa ne pensate?

Questo è il video:
http://www.royaldevice.com/download/SECONDO-SOLE-di-notte-in-COLOMBIA.mp4

< Sorgerà una luce mai vista dagli uomini. Sarà visibile agli occhi umani e contribuirà a grandi cambiamenti sulla Terra. >
2.792- 30.01.2007

Remox
Remox
6 anni fa

Se non sbaglio un video simile sempre dalla Colombia, dalla città di Cali', fu pubblicato a fine Settembre scorso.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  BOOOOOOOM

La notizia originale è di Blondet del 27 dicembre; ne ho riprodotto ampi stralci sopra. Su libero è un rimbalzo. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

I commenti sono in tema come i cavoli a merenda!
http://www.romagnolistefano.com/nostradamus.htm

IL CONTE

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ero presente quando Ramotti cominciò ad usare il suo metodo di decrittazione. C'erano i floppy allora e si lavorava in Dos. Intuizione brillante ma secondo me il metodo era incompleto e aveva bisogno di essere raffinato. Un lavoro molto complesso da fare a patto che fosse la strada giusta.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

C'è anche da dire che con un pò di fantasia riusciamo a far dire a Nostradamus quello che vogliamo. Per esempio anagrammando riga per riga la prima centuria a me esce questo:

Estant assis de nuict secret estude,
SENS STATUTS E ACTES INDUITES CEDER

Seul, reposé sur la selle d'ærain ?
A LONDRES AU LES REPRESAILLES UE?

Flambe exigue sortant de sollitude,
GOUTTES FOLIE DEMANDAIT BRUXELLES,

Fait prosperer qui n'est à croire vain.
NOTES PAR ARRIVER PACIFIQUE SORTIE

N.B.: La mia non vuole essere una critica al lavoro di remox che apprezzo tantissimo

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si, gli anagrammi sono intrinseci alla scrittura. Succede con molti scritti; ricordo che alcuni autori si erano cimentati nell'anagrammare la Divina Commedia.
Personalmente cerco di ridurre al minimo l'uso degli anagrammi e soprattutto di contestualizzarli.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Adesso il sito Royal Device ha riscoperto il secondo sole (nibiru) che sta roteando intorno alla terra! Inoltre prospetta eventi terribili nei primi tre mesi del 2018 ma senza più dare delle date precise poiché finora….le ha sbagliate proprio tutte; ma Roberto Delle Curti non demorde mai. GIONA

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non l'ho mai letto,non e' cosa che mi compete, ma in una Societa' seria andava denunciato e arrestato per procurato allarme (reiterato e reiterabile),oppure internato e sottoposto a T.S.O. Vero che lo legge chi vuole, ma fa un danno perche' favorisce le debolezzedei piu'suggestionabili..Senno'non arrestiamo neppure gli spacciatori di droga, perche' la compra solo chi vuole.Addaveni' ergiemme,e vi mettera' a posto,voi falsi profeti 🙂 GEPPETTO. P.S.:invece accade pure che vengono denunciate per procurato allarme le persone e gli studiosi seri.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si Domenico è quello lì.

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa

http://www.marcotosatti.com/

Diamo notizia che il Cardinale Janis Pujats, Arcivescovo Metropolita Emerito di Riga

ha firmato la

“Professione delle verità immutabili riguardo al matrimonio sacramentale”
aggiungendosi ai tre firmatari iniziali, i vescovi del Kazakistan, e agli arcivescovi italiani Mons. Luigi Negri e Mons. Carlo Maria Viganò”.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa

secondo te remox questi due messaggi si compiono nello stesso giorno ???
2.996 – 13/05/2008
Arriverà per la Chiesa il momento della sua grande agonia. Dall’alta montagna scenderà il sangue dei fedeli consacrati. La Chiesa del mio Gesù vivrà il dolore del calvario. Un uomo vestito di bianco sarà perseguitato e condotto alla morte. Nella festa di un grande martire, i fedeli avranno di che piangere e lamentarsi. Pregate.

"Cari figli, gli uomini seguaci del falso profeta marceranno con grande furia in direzione del tempio santo. Lì ci sarà grande distruzione. La Chiesa piangerà e si lamenterà. In questo giorno sarà visibile una eclissi lunare.

inoltre l'eclissi lunare deve intendersi visibile in italia e totale ??

cosa ne pensi ?

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Come sai Mario, visto che frequenti da molto il blog, sull'interpretazione del secondo messaggio ho involontariamente causato un grave fraintendimento che si è propagato in rete per mezzo di giornalisti "poco attenti".
Per tanto mi astengo dal dare altre opinioni su determinati messaggi. Per altro quello che chiedi non ha risposta facile.

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa

dott g.i. ritornando alla tua spiegazione sui giganti
la bibbia dice: Vi erano dei giganti sulla terra a quei tempi, e anche dopo, quando i figli di DIO si accostarono alle figlie degli uomini e queste partorirono loro dei figli. Essi sono gli eroi che esistettero nei tempi antichi, sono gli uomini famosi di quei tempi.
quindi i giganti esistevano anche prima che i figli di dio si accostarono ai figli degli uomini come si spiega ?? forse una sipegazione si ha nella genesi di emmerik :
I discendenti di Caino erano molto legati al mondo dei sensi, perciò si allontanavano sempre più da Dio. Essi presero dimora sul monte dove erano caduti gli Angeli cattivi, e le loro donne finirono per essere utilizzate da questi ultimi per sedurre gli uomini del mondo.

I discendenti di Caino avevano corporature gigantesche ed erano forniti di molte qualità che misero però al servizio degli spiriti cattivi, dei quali ne divennero strumento.
Sul monte, quindi, si diffuse una generazione dedita al culto della violenza e della seduzione, la quale tentò di coinvolgere anche i discendenti di Set.

http://www.clerus.org/bibliaclerusonline/it/frl.htm

infatti di giganti ce ne furono anche dopo il diluvio, sempre dalla emmerik :
I discendenti di Cam, dopo il diluvio, ebbero contatti con gli spiriti del male. Ne provenne così un’altra discendenza di posseduti, maghi e potenti mondani, uomini grandi, selvaggi e strani.

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa

remox avevo gia letto questa pagina http://www.genesibiblica.eu/docu/valtorta-don-guido.pdf
ma subito ci sono grandi incongruenze
valtorta dice:… E poi da solchi di terra e da solchi di mare sorgono, ricomponendosi, le bianche cose che ho visto sparse e slegate. Sono milioni e milioni e milioni di scheletri che affiorano dagli oceani che si drizzano su dal suolo. Scheletri di tutte le altezze. Da quelli minuscoli degli infanti, (….) a quelli di uomini adulti, e anche giganteschi, la cui mole fa pensare a qualche essere antidiluviano. (….) La vista di tutti quei corpi scheletriti, biancheggianti in quella “non luce” da Apocalisse, è tremenda.
Uguale ma diverso nell’aspetto. Vi sono corpi bellissimi, di una perfezione di forme e di colori che li fanno simili a capolavori d’arte. Ve ne sono altro orridi, non per sciancature o deformazioni vere e proprie, ma per l’aspetto generale che è più da bruto che da uomo. Occhi torvi, viso contratto, aspetto belluino e, ciò che più mi colpisce, una cupezza che si emana dal corpo aumentando il livore dell’aria che li circonda. Mentre i bellissimi hanno occhi ridenti, viso sereno, aspetto soave ed emanano una luminosità che fa aureola intorno al loro essere da capo ai piedi e si irradia all’intorno.

in quel sito si dice :Quando la lettura di queste parole è terminata, ho sentito subito una voce in me che diceva: “I brutti sono i Cainiti, i figli dell’uomo; i bellissimi e i giganti sono i Figli di Dio”. Così il collegamento con le spiegazioni date a Don Guido Bortoluzzi combaciavano perfettamente.

dimostrando di non aver mai letto realmente la valtorta: infatti dice
Quando e come avrebbe dovuto l’uomo ricevere l’anima, se egli fosse il prodotto ultimo di un’evoluzione dai bruti? E’ da supporsi che i bruti abbiano ricevuto insieme alla vita animale l’anima spirituale? L’anima immortale? L’anima intelligente? L’anima libera? E’ bestemmia solo pensarlo. Come allora potevano trasmettere ciò che non avevano? E poteva Dio offendere se stesso infondendo l’anima spirituale, il suo divino soffio, in un animale, evoluto sin che si vuole pensarlo ma sempre venuto da una lunga procreazione di bruti? Anche questo pensiero è offensivo al Signore.

Pertanto al guidizio universale i figli di caino non avendo anima non possono apparire, dimostrando una lettura approssimativa degli scritti della valtorta

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Infatti Mario ed è per questo motivo che mi chiedo se hai veramente letto il libro di don Guido. Mai ha detto che l'anima è stata infusa in animali, ma che l'uomo creato perfetto si è degradato a quasi animale per via del peccato originale e di quello di Genesi 6.
In quella visione la Valtorta vede i cainiti ibridi, ovvero uomini degradati o se preferisci ominidi. Non bestie. Uomini.

Infatti si dice nella Valtorta:
"L’uomo attuale non è il risultato di una evoluzione ascendentale, ma il doloroso risultato di una evoluzione discendentale, in quanto la colpa di Adamo ha per sempre leso la perfezione fisico-morale-spirituale dell’uomo originale. Tanto l’ha lesa che neppure la Passione di Gesù Cristo, pur restituendo la vita della Grazia a tutti i Battezzati può annullare i residui della colpa, le cicatrici della gran ferita. "

più chiaro di così…

Quale fu veramente l'essenza del peccato originale? Eccola:

"la gioia del creare da soli – oh!orgoglio persistente! – nuove creature, illudendosi con ciò di essere simili a Dio Creatore"

In don Guido si afferma proprio questo: Adamo peccò perchè volle anticipare il comando del Signore procreando una progenie per se stesso. Una progenie però che risultò maledetta perchè ibridata. Dunque squilibrata a livello psico-fisico, degenerata nel corpo, nella psiche, nel morale e spezzata sul piano dello spirito, incapace di comunicare con Dio.

Comunque come ho già detto con dott. G.I. non può essere questo lo spazio per parlare di temi come questi e certo non dietro una tastiera. La verità come sempre avrà la meglio perchè " […] l’uomo sapesse, ora che i tempi sono maturi. Non è più il tempo di contentare le folle con le favolette. Sotto la metafora delle antiche storie sono le verità chiave a tutti i misteri dell’universo."

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Remox ,volevo leggere il libro di don Guido, ma poi non l'ho letto.Infatti doetro una tastiera non si puo' essere esaurienti,ma ce n' e' d'avanzo per poter far capire,nell'oceano di post e pubblicazioni dell'universo mondo,se e' il caso o no di spendere tempo su quel link o su quella pubblicazione, Per cui mi sono sinceramente sentito grato a te quando su temi di attualita' o su pseudo veggenti ,con un solo commento mi hai risparmiato di perdere tempo ed energie,e lo stesso ho fatto spesso con il dott. Gi,con Padre Riesz e altri.Cosi' come spesso mi sono un po' spazientito con quelli che postano bufale a go go,magari da anonimi,che uno gli tocca verificare,anche se non possiamo pretendere di essere solo serviti,ma anche se capita dobbiamo servire.Grazie a chi c'irrobustisce nel Magistero,qui o altrove,in blog piu' generalisti di questo o anche piu' specializzati su Chiesa e Magistero,e pazienza e servizio con chi ci obbliga al ministero,al servizio,che poi a volte pure questo finisce per essere utile,ma e'pur sempre un rischio,una trappola da smontare.Detto questo, se ho capito bene non e' la valtorta, ma don Guido, o chi per lui,che parla di una aUmanita' incapace doi comunicare con Dio dopo il peccato originale.Meno male, perche' questa e' la bufala di tutte le bufale.Antibiblica.Forse biblica se la la Bibbia fosse quella tradotta dai traduttor de' traduttori della Bibbia e di don Guido.Robaccia senza se e senza ma.D'accordo che i progenitori abbiano avuto fretta.Anche Sara,anche Lia.Guarda caso sempre donne,come Eva.San Paolo parla di Adamo probabilmente, e ragionevolmente,perche'il Capo e' il responsabile comunque.Dio stesso, infatti, nella Seconda persona, si e' fatto responsabile verso l'Umanita'.Ma il prezzo che ha pagato non poteva essere pagato a una inesistente sete di riparazione del Padre(qui e' giusto essere buonisti,alla Francesco I,per una volta),ne' a inesistenti problemi genetici o anche di comunicazione con Dio.Tanto possibile, questa, che la Il Genesi lo attesta anche nella vicenda di Caino stesso.Dio poteva non solo creare dal nulla, ma risanare "in corsa"e sia chiaro,io parlo chiaro, che 'sti seguaci o pseudo seguaci di don Guido sono gentaglia ,gnostici e razzisti,mentecatti e falsi credenti.Francamente a 63 anni, grazie a Dio, non ho bisogno dileggermi il libro per capirlo,e sono seguace di Aleksandr Solzhenitsyn:la prima cosa e' non intasarsi il cervello con troppa roba inutile.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Bisogna essere lontani da Dio e avere dei problemi mentali per immaginarsi Dio umiliato a far lavori da laboratorio maneggiando ovuli a destra e a sinistra.Roba da matti.Semplicemente si puo' pensare,e credere, che Dio volesse che Adamo ed Eva procreassero,al tempo stabilito,esattamente come due fidanzati cristiani di altri tempi,rispettando un percorso di formazione spirituale,che,essendo gia' alto il livello spirituale dei progenitori,non poteva che essere tale da renderli degni della Vita Trinitaria e pienezza in Dio,e quindicon modalita' diverse da quelle che Dio permette a sposi cristiani sacramentati.Molto semplice.

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

«Quale quell’inventore o innovatore o pensatore, anche mosso da giusto desiderio di investigare, conoscere e spiegare i misteri eccelsi e i naturali, che non cada in qualche errore, e del suo intelletto non ne faccia un movente di danno a sé e ad altri?
La radice del danno a tutta l’Umanità non ha forse origine dal desiderio dei Progenitori di conoscere e penetrare nei dominii di Dio? Subito sedotti dalla falsa promessa dell’Avversario, vollero conoscere … e caddero in errore, come vi cadono pensatori, scienziati e uomini in genere.»

OPS! Ha detto proprio desiderio dei nostri progenitori. Il ramo di Caino? Noi non siamo di quel ramo se prendiamo per buona la Genesi Biblica. Allora perché dire i nostri progenitori? Era di uno solo dei nostri progenitori la colpa. Era di Adamo

Ari-Ops!! Sedotti dalla falsa promessa vollero! Riprendiamo un altro testo della Valtorta:

«E questo potentissimo Creatore non ha avuto limitazioni nel suo creare, che fu molteplice, né nel creare creature già perfette, ognuna perfetta secondo il fine per il quale è stata creata.»

Perfette per il fine per l quale furono create. E l'ancestre non fu creata solo per sfornare corpi? In più era senza anima, come poteva desiderare? Come poteva volere sedotta da una falsa promessa chi comprende solo il linguaggio della sessualità? Eppure nei testi della Valtorta è scritto che l'Avversario sedusse i nostri progenitori CON UNA FALSA PROMESSA! Provate a fare una promessa al vostro fidato cagnolino, vedete se riesce ad intenderla.

«Non ci fu autogenesi, e non ci fu evoluzione, ma ci fu la Creazione voluta dal Creatore»
Creazione! Se Adamo fu sfornato dall'ancestre non fu creato ma generato nella carne da un altro essere.

«Ma Colui che è, e che è Sapienza perfettissima, non commise errore, e non ne commette, né il male e il dolore che han reso imperfetto ciò che fu creato perfetto [OPS! ndr] mai deve dirsi che viene dall’Onnisciente, ma da coloro che vollero e vogliono uscire da quella legge d’ordine che Dio ha dato a tutte le cose e gli esseri viventi. Ordine spirituale, morale, fisico perfetto, e che, se rispettato, avrebbe mantenuto la Terra allo stato di terrestre paradiso e gli uomini che l’abitano nella felice condizione di
Adamo ed Eva avanti la colpa.»

Né il male né il dolore. L'ape, che punse l'Adamo della Genesi Biblica, a quanto pare non lo sapeva.

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

remox non ci capiamo,))) i figli mostri di caino erano tutti senza anima, (per esempio uomo di Neanderthal ) quindi non potevano apparire al giudizio universale, secondo me quello che vede la valtorta al giudizio universale non sono i figli di caino ma semplicemente tutti gli uomini condannati all'inferno, che una volta giunti in quel luogo diventano mostruosi anche nell'aspetto, come la visione di numerosi veggenti ha testimoniato:
dalla valtorta:
Nel diluvio perirono i rami corrotti dell’umanità brancolante nelle tenebre conseguenti alla caduta, nelle quali e solo per i pochi giusti, come attraverso nebbie pesanti, giungeva ancora un solo raggio della perduta stella: il ricordo di Dio e della sua promessa.
Perciò, distrutti i mostri, l’Umanità fu conservata e moltiplicata nuovamente dalla stirpe di Noè, giudicata giusta da Dio. Venne perciò resa alla natura prima del primo uomo: fatta sempre di materia e di spirito e rimasta tale anche dopo che la colpa aveva spogliato lo spirito della Grazia divina e della sua innocenza.

quindi i figli di caino erano mostri senza anima, i giganti mostruosi lo stesso privi di anima, dopo il diluvio si riparte nell' evoluzione con noè puro geneticamente .

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Ho letto il pdf, ma non c'è nulla di convincente o valido.

Sono i soliti temi che usano i curatori del libro e del sito per far credere che le rivelazioni alla Valtorta e di don Bortoluzzi dicano le stesse cose. Con molta furbizia accostano brani dei due autori per far apparire che dicano le stesse cose. Invece, c’è molta differenza.
Non citano mai i brani valtortiani che parlano di creazione "diretta" e "perfetta".

"Dio, volendosi creare un popolo di figli per espandere l’amore di cui sovrabbonda e ricevere l’amore di cui è sitibondo, ha creato l’uomo direttamente, con un suo volere perfetto, in un’unica operazione avvenuta nel sesto giorno creativo, nella quale fece della polvere una carne viva e perfetta, che poi ha animata…" (Valtorta, Ep. Rom.)
http://www.scrittivaltorta.altervista.org/epistola_romani/lezione_23.pdf

Non ci fu creazione di gameti maschili e femminili per produrre la prima cellula umana, e poi l’embrione, il feto, etc. (la qual cosa sarebbe comunque evoluzione ad una forma completa e perfetta), ma l’uomo venne creato già adulto, BEN FORMATO E PERFETTO in ogni sua parte materiale e spirituale, senza che dovesse crescere fisicamente, moralmente e spiritualmente.
Fu unicamente il Pensiero di Dio, dal quale essi uscirono già formati perché Dio "COL SUO SOLO PENSIERO COMANDÒ ALL’ARGILLA DI FORMARSI SECONDO IL SUO DISEGNO, E LE MOLECOLE DELL’ARGILLA, MATERIA INERTE E SORDA, UBBIDIRONO". (Valtorta, Ep. Rom.).
http://www.scrittivaltorta.altervista.org/epistola_romani/lezione_11.pdf

Mi hanno colpito soprattutto queste due cose.

1)
Per i curatori, ‘mangiare’ sarebbe sinonimo di ‘avere rapporti generativi’ e "albero" significherebbe "albero genealogico". Bene.
Stando a questo significato, la frase: “Mangiate di tutti gli alberi del giardino, ma non di quest’albero”, dovrebbe significare: "Abbiate rapporti sessuali e generativi con tutte le creature che ci sono nel giardino, create da Dio, tranne che con la specie ancestre". Dobbiamo quindi dedurre che Adamo, nel giardino, poteva fare sesso (anzi, aveva rapporti generativi?) con tutte le bestie create, tranne che con la specie ancestre.

Ovviamente, quest'affermazione non ha senso ed è blafema, per il peccato di bestialità (oggi si direbbe: zoofilia) condannato da Dio nella Torah, e al quale è annesso una gravissima maledizione:

Deuteronomio 27,21 Maledetto chi si unisce con qualsiasi bestia! Tutto il popolo dirà: Amen.

Esodo 22,18 Chiunque si abbrutisce con una bestia sia messo a morte.

Levitico 18,23 Non ti abbrutirai con alcuna bestia per contaminarti con essa; la donna non si abbrutirà con una bestia; è una perversione.

Levitico 20,15 L'uomo che si abbrutisce con una bestia dovrà essere messo a morte; dovrete uccidere anche la bestia.

Levitico 20,16 Se una donna si accosta a una bestia per lordarsi con essa, ucciderai la donna e la bestia; tutte e due dovranno essere messe a morte; il loro sangue ricadrà su di loro.

Dio, che proibisce e maledice le unioni bestiali, avrebbe permesso ad Adamo di "avere rapporti generativi" con tutte le bestie del giardino (escluso le ancestri)?

Tutte queste eresie nascono per non voler credere che si tratti di VERO albero e di VERO frutto edibile.

2)
Ma forse la cosa pù grave di tutte è il sottacere volontariamente la presenza e l'azione di Satana in tutto il peccato originale.

"Il serpente, Eva, era divenuto involontariamente ‘lenza’ per Adamo che, caduto nella tentazione di competere con Dio ed avere figli belli quanto la Bambina, fu accalappiato all’amo."

"Perciò il Signore, con un eufemismo un po’ ironico, la chiama ‘serpente’ dicendo di lei che era il più astuto, cioè il più intelligente, di tutti gli animali presenti."

(continua…)

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Con queste affermazioni, si sta dicendo, con tanta leggerezza, che il Serpente biblico non è altro che Eva l'ancestre e che quindi non c'è nessun tentatore al male, nessun satana, nessun diavolo che ha tentato Adamo: il serpente è Eva. L’istinto animalesco di Eva in calore, ha fatto cadere Adamo nella disobbedienza. Si riduce la tentazione ad un FENOMENO BIOLOGICO, con la conseguenza che, essendo Eva e la razza degli ancestri estinti, gli uomini sarebbero tentati… da non si sa cosa o da sé stessi.
Noi sappiamo e crediamo che il tentatore è un essere spirituale, maligno e PERSONALE (un angelo decaduto).

Ma se il diavolo ha tentato così violentemente anche Gesù (perché vero uomo oltre che vero Dio), vuol dire che quelle suggestioni non potevano provenire dal Suo corpo o dalla Sua mente, ma da un essere esterno e personale che ha tentato perfino di distoglierLo dalla Sua missione.
Ridurre la tentazione (e l'esistenza di Satana) ad un mero fatto biologico o neurologico, significa negare una verità contenuta nella Rivelazione divina ed aderire al presuntuoso pensiero moderno, che si fida ciecamente delle scienze biologiche e neurologiche, ritenendo l’esperienza religiosa un fatto irrazionale.
Il cristiano non può non ravvisare l’opera del demonio in tutto ciò.
Il “silenzio sul Demonio” è una strategia intellettualistica che coinvolge anche certi teologi, i quali trovano impossibile credere nell’esistenza del Demonio come entità non solo simbolica MA REALE E PERSONALE e quindi, parlandone sempre meno e con più discrezione e pudore, cercano di "demitizzarlo", facendone una semplice "personificazione del male".
Gli scritti di don Bortoluzzi fanno la stessa cosa.

San Giovanni, nell'Apocalisse, spiega che il "serpente antico", cioè il serpente della Genesi, è il diavolo e satana:

Apocalisse 12,9 "Il grande drago, il serpente antico, colui che chiamiamo il diavolo e satana e che seduce tutta la terra, fu precipitato sulla terra e con lui furono precipitati anche i suoi angeli."

E il libro della Sapienza ci dice che fu l'invidia del diavolo a far cadere i progenitori (e non le voglie di una protoscimmia in calore):

Sapienza 2,24 "Ma la morte è entrata nel mondo per invidia del diavolo; e ne fanno esperienza coloro che gli appartengono."

Anche perché l’uomo, nel Paradiso terrestre, veniva istruito sul Bene direttamente da Dio mentre il Male lo poteva apprendere solo da Satana, l’unico incubatore del ‘Male’.

Riguardo a quello che diceva Mario Mancusi, la Emmerich ha visto giusto.

I giganti esistevano prima del Diluvio perché i figli di Dio si accostavano alle figlie degli uomini e furono i Cainiti.

I Nefilìm di Gn 6,4 erano questi giganti e una delle motivazioni principali per la quale Dio mandò il Diluvio fu proprio quella di spazzare via sia loro, che i presunti incroci fra “angeli” e donne umane.
Com’è possibile che questa «razza» di giganti sia comparsa anche dopo il Diluvio? Apprendiamo dalle Scritture che nel Diluvio si salvarono solo Noè e la sua famiglia, 8 persone in tutto. Né 1 in più né 1 in meno.

Come sono comparsi dopo il Diluvio?
Il peccato di Cam è la chiave per comprendere, come dice anche la Emmerick:

Noè pianta una vigna, si ubriaca e giace nudo.

Il testo biblico racconta come Cam vide il padre ebbro per i frutti della vite, che giaceva nudo e scomposto, avvisandone i fratelli. Sem e Iafet allora giunsero per coprirlo, usando un mantello e camminando a ritroso per non essere costretti a vedere le sue nudità.
Per il gesto di derisione compiuto da Cam, Noè, al suo risveglio, lancia una grave maledizione.
Attenzione. Non maledice Cam, come avrebbe dovuto fare, ma Canaan, il figlio di Cam (la stirpe di Cam).

24 Quando Noè si fu risvegliato dall'ebbrezza, seppe quanto gli aveva fatto il figlio minore;
25 allora disse: «Sia maledetto Canaan! Schiavo degli schiavi sarà per i suoi fratelli!».

Perché?

(continua…)

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Il peccato di Cam è stato di "vedere la nudità di suo padre".
L’espressione «vedere» o «scoprire» «la nudità di suo padre» è utilizzata in altri passi dell’AT per esprimere una relazione sessuale (Lv 20,17; Ez 16,37; Lv 18,6-18).

La tradizione rabbinica oltre a leggervi un incesto omosessuale vi vede una "castrazione" (non fisica) del padre (anche nella mitologia greca Urano, colto di sorpresa dal figlio Crono proprio mentre stava per unirsi a Gea, fu evirato).

Ma secondo Lv 18,7-8, la nudità del padre è in realtà la nudità della moglie del padre: «…Non scoprirai la nudità di una moglie di tuo padre; è la nudità di tuo padre». Inoltre l’espressione «nudità del padre» in Lev 18,6-18 è impiegata per rendere un rapporto eterosessuale. Probabilmente, non si tratta di un rapporto omosessuale, ma di uno eterosessuale tra Cam e la moglie di Noè, cioè la madre (e non si dica che ciò conferma le tesi di don Bortoluzzi perché la moglie di Noè sarebbe stata ibrida).

Avremmo quindi una situazione del genere: mentre Noè è ubriaco e si «scopre» nella tenda di sua moglie, arriva Cam che, approfittando della situazione, si unisce a lei. Il peccato di Cam si configurerebbe come un tentativo di usurpare la paternità del padre Noè, per sostituirsi a lui nel generare la razza non contaminata dei figli di Dio (peccato anche di adulterio, visto che Cam aveva la sua moglie).
Senonché, il figlio che nascerà da quella unione illegittima è un abominio davanti a Dio e andrebbe soppresso, ma Noè al risveglio, come profeta di Dio, anziché maledire Cam, maledice il frutto di quell'unione perversa, il figlio che nascerà (Canaan), perché figlio del peccato, e lo rende "schiavo degli schiavi".
Se Canaan è frutto di questa unione tra Cam e la madre, ciò spiega perché sia questo figlio e non Cam ad essere colpito dalla maledizione di Noè.
Quella potente maledizione, apre la porta a tutti i mali per i discendenti di Cam e alla loro influenza e possessione diabolica.

Infatti anche la Emmerich dice:

"I discendenti di Cam, dopo il diluvio, ebbero contatti con gli spiriti del male. Ne provenne così un’altra discendenza di posseduti, maghi e potenti mondani, uomini grandi, selvaggi e strani."

Successe, quindi, che tramite la linea genealogica di Cam cominciarono a comparire, soprattutto in Terra Santa (dove viveva Canaan), uomini grandi e potenti, giganti.

Pertanto, i giganti prima del Diluvio sono il ramo dei Cainiti e gli incroci successivi (distrutti col Diluvio).
I giganti dopo il Diluvio sono alcuni discendenti (pochi) di Cam tramite Canaan, che in forza di quella maledizione di Noè, divennero potenti e posseduti.

Tutti sanno del gigante Goliath. Meno conosciuto è il fatto che apparteneva ad un gruppo di giganti fra i Filistei al tempo di Davide (circa 1000 a.C.): Davide e i suoi seguaci ne uccisero quattro.

Infatti ci sono diversi popoli descritti come giganti nell'Antico Testamento, oltre ai giganti prima del diluvio:

1) i figli di Anac (cioè gli Anachiti), della razza dei giganti (Num 13,32-33; Gios 15,13-14), che abitavano in Israele prima della conquista da parte di Giosuè;

2) gli Emìm, nei paesi di Moab e Ammon, alti come gli Anachiti, e gli Zamzummìn (Dt 2,20);

3) alcuni Amorei distrutti al tempo della conquista (Am 2,9-10);

4) i Refaim, a cui gli altri giganti erano spesso paragonati.

Notare una cosa. I Moabiti e gli Ammoniti erano i popoli che originarono dall'incesto delle due figlie di Lot con il padre Lot.
I giganti Emim erano precisamente discendenti moabiti e ammoniti, cioè figli di quel peccato di incesto.

Come si vede, è sempre il peccato a generare i mostri (spirituali e fisici).
Satana e gli spiriti maligni acquistano potere su quel seme perverso e corrotto dal peccato.

Qui si spiega con più completezza il peccato di Cam:

http://www.communiobiblica.org/blog/2014/07/12/il-peccato-di-cam-gen-920-27-2/

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

perfetto dott g.i. ora ti chiedo secondo te come conciliare questo brano della valtorta ?
E poi da solchi di terra e da solchi di mare sorgono, ricomponendosi, le bianche cose che ho visto sparse e slegate. Sono milioni e milioni e milioni di scheletri che affiorano dagli oceani che si drizzano su dal suolo. Scheletri di tutte le altezze. Da quelli minuscoli degli infanti, (….) a quelli di uomini adulti, e anche giganteschi, la cui mole fa pensare a qualche essere antidiluviano. (….) La vista di tutti quei corpi scheletriti, biancheggianti in quella “non luce” da Apocalisse, è tremenda.
Uguale ma diverso nell’aspetto. Vi sono corpi bellissimi, di una perfezione di forme e di colori che li fanno simili a capolavori d’arte. Ve ne sono altro orridi, non per sciancature o deformazioni vere e proprie, ma per l’aspetto generale che è più da bruto che da uomo. Occhi torvi, viso contratto, aspetto belluino e, ciò che più mi colpisce, una cupezza che si emana dal corpo aumentando il livore dell’aria che li circonda. Mentre i bellissimi hanno occhi ridenti, viso sereno, aspetto soave ed emanano una luminosità che fa aureola intorno al loro essere da capo ai piedi e si irradia all’intorno.
con questo:
Quando e come avrebbe dovuto l’uomo ricevere l’anima, se egli fosse il prodotto ultimo di un’evoluzione dai bruti? E’ da supporsi che i bruti abbiano ricevuto insieme alla vita animale l’anima spirituale? L’anima immortale? L’anima intelligente? L’anima libera? E’ bestemmia solo pensarlo. Come allora potevano trasmettere ciò che non avevano? E poteva Dio offendere se stesso infondendo l’anima spirituale, il suo divino soffio, in un animale, evoluto sin che si vuole pensarlo ma sempre venuto da una lunga procreazione di bruti? Anche questo pensiero è offensivo al Signore

secondo me non si parla dei figli di caino e dei giganti prediluviani perché privi di anima, ma come detto prima degli uomini imbruttiti condannati all'inferno e i secondi dei giganti post diluviani differenti da quelli prediluviani, cosa ne pensi ?

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Mah, vedete il dito più che la luna. Capisco i dubbi perchè li ho avuti anch'io, ma non comprendo questa limitatezza nel guardare all'azione di Dio.
Negli anni '40 Gesù dice alla Valtorta che non è più tempo di favolette e dicendo questo accusa in un certo senso la nostra generazione che ha fatto della ragione una divinità trasformandola in razionalismo. Ma in quanto Dio accetta la libertà dell'uomo e sancisce che le parabole del passato non servono più ad ammaestrare alla fede. E così comincia a sollevare il velo, ma non lo fa del tutto perchè i tempi non sono maturi, non lo sono le conoscenze della biologia e della fisica. L'uomo non è pronto.

Come volete rispondere quindi alle grandi domande dell'esistenza umana?

– come è comparso per la prima volta l'uomo sulla terra? Non si sa
– come è comparsa la prima donna? Non si sa
– come si è moltiplicato dalla prima coppia il genere umano? Non si sa o non lo si vuole dire
– quando sono comparsi il primo uomo e la prima donna? Non si sa
– in cosa è consistito nello specifico il peccato originale ovvero il singolo atto compiuto ab origine che ha determinato la caduta dell'uomo? Non si sa
– come è possibile che tutti i nuovi nati abbiano questa macchia incolpevolmente (come è possibile nello specifico)? Non si sa
– come è possibile che Dio, sommo bene, abbia messo il primo uomo e la prima donna in un Eden in cui satana, che una volta era il primo degli angeli, potesse liberamente tentarli al male (domanda scabrosa)? non si sa, o non lo si vuole dire
– come è possibile che il primo figlio nato dalla coppia perfetta creata da Dio fosse uno squilibrato omicida? e per giunta del fratello (erano in 4 in tutto)? Non si sa.
– perchè la Bibbia cita come distinte le due genealogie di Set e Caino? Non si sa con esattezza
– perchè distinguere i figli di Dio con i figli degli uomini? Non si sa con esattezza
– perchè la loro unione è considerata peccaminosa? Non si sa con esattezza
– chi erano i giganti? e che vuol dire "gigante"? non si sa
– come conciliare le scoperte dell'esistenza delle varie specie del genere Homo con la Bibbia? Non si sa.
– perchè l'Eucaristia è vero corpo, sangue, anima e divinità di Gesù Cristo ed è indispensabile alla salvezza? Perchè pure vero corpo e vero sangue? Una vera spiegazione non c'è.

E queste sono solo le principali domande. Si può certamente rispondere con l'argilla, l'Eden, la costola, il pomo, il serpente che parla e che poi viene condannato a strisciare, la macchia spirituale e tutto ciò che sappiamo.
Ma poi non dobbiamo lamentarci, come credenti, se in tanti credono alle teorie di Sitchin o Biglino o peggio ancora quando vediamo le giovani generazioni, tecnologizzate, farsi beffe di simili racconti. Hanno ragione. E non vale accusarle di essere arroganti, sono figlie del tempo che TUTTI NOI (chi più chi meno) abbiamo costruito.
Ecco perchè Gesù chiede di sollevare il velo, per carità verso anime che vivono nell'ombra del razionalismo e credono solo a ciò che può essere spiegato concretamente e non più alle favolette. Non quelle bibliche almeno….

Personalmente chiudo qui l'interessante discussione per i motivi già detti con dott. G.I. non abbiatene a male se rimango fermamente nella mia posizione.

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

@ Mario Mancusi

" i figli mostri di caino erano tutti senza anima, (per esempio uomo di Neanderthal ) quindi non potevano apparire al giudizio universale, secondo me quello che vede la valtorta al giudizio universale non sono i figli di caino ma semplicemente tutti gli uomini condannati all'inferno…"

Non ho capito cosa vuoi dire.
Il primo brano della Valtorta è una visione della risurrezione finale ed è ovvio che lei veda tutti gli uomini condannati all'inferno. Lo dice lei stessa:

"I brutti, sul cui DESTINO DI MALEDIZIONE [= dannazione] non ho dubbi, poiché portano questa maledizione segnata in fronte, tacciono gettando sguardi spauriti e torvi, da sotto in su intorno a sé, e si aggruppano da un lato ad un intimo comando che non intendo ma che deve essere dato da qualcuno e percepito dai risorti. I bellissimi pure si riuniscono sorridendosi e guardando con pietà mista ad orrore i brutti. E cantano questi bellissimi, cantano un coro lento e soave di benedizione a Dio.
Non vedo altro. Comprendo di aver visto la risurrezione finale."

Sono brutti, torvi, cupi perché sono dannati. Ma sono UOMINI.
Non ho capito cosa vuoi dire col fatto che i figli di Caino erano "senza anima". Se erano UOMINI, dovevano avere per forza un'anima (immortale). Anche l'Anticristo sarà un mostro, ma avrà anche lui un'anima, che sarà gettata assieme al corpo nello stagno di fuoco.

Quando la Valtorta dice che:

"Nel diluvio perirono i rami corrotti dell’UMANITÀ brancolante nelle tenebre conseguenti alla caduta, nelle quali e solo per i pochi giusti, come attraverso nebbie pesanti, giungeva ancora un solo raggio della perduta stella: il ricordo di Dio e della sua promessa."

parla sempre di "UMANITÀ", cioè di UOMINI brancolanti nelle tenebre, ai quali non giunge nessun raggio divino, a causa delle nebbie pesanti del peccato. Sono uomini dotati di anima, sebbene carnali.

“5 Il Signore vide che la malvagità degli UOMINI era grande sulla terra e che ogni disegno concepito dal loro cuore non era altro che male. 6 E il Signore si pentì di aver fatto l'UOMO sulla terra e se ne addolorò in cuor suo. 7 Il Signore disse: «Sterminerò dalla terra l'uomo che ho creato: con l'uomo anche il bestiame e i rettili e gli uccelli del cielo, perché sono pentito d'averli fatti». 8 Ma Noè trovò grazia agli occhi del Signore.”

Gli uomini non riuscivano a concepire alcun disegno di bene, ma tutte le loro azioni erano violenza e male.

Infatti Dio disse:

«Lo Spirito [ruah] mio non resterà (o non contenderà) per sempre con l'uomo poiché egli non è che carne; i suoi giorni dureranno quindi centoventi anni».

Di quale Spirito intendeva Dio?

L'interpretazione più seguita è che Dio volesse dire: non permetterò che il mio spirito, cioè l'anima, stia nel corpo degli uomini fatti malvagi (uomini, quindi), ma con la morte (nel Diluvio) resteranno tutti separati e divisi (moriranno). Egli decise così perché l'uomo era "carne": non solo fragile e debole, ma carnale e depravato, avendo usato impropriamente le potenze nobili della sua anima per appagare le sue inclinazioni corrotte. Il padre Sales commenta a riguardo: "Il mio Spirito, cioè il soffio della vita che ho dato all'uomo (Genesi 2,7)".

Altri (seguendo la seconda traduzione) interpretano che il Signore abbia dichiarato che il suo Spirito non avrebbe avvisato gli uomini per sempre (non avrebbe conteso con loro per sempre): egli concedeva loro solo altri 120 anni di tempo, prima di distruggerli completamente.

L'una o l'altra interpretazione presuppone sempre che Dio stia punendo degli UOMINI, dotati di anima.
Anche i giganti che nacquero dopo il Diluvio ebbero un'anima, sebbene malvagi.

Che un malvagio o empio brancoli in un buio tale da non ricevere alcun raggio di divina luce, non vuol dire che non abbia un'anima.
Forse per don Bortoluzzi i figli di Caino non avevano un'anima, ma non per i cattolici.

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

mi riferisco a questa interpretazione fatta sugli scritti della valtorta: http://www.ilcatecumeno.net/001.cap.%2028.htm

. I discedenti di Caino erano ibridi frutto di incrocio con 'bestie' e quindi privi di anima, che è l' unica cosa che per Dio conta perchè è quella che Egli ci dà a sua immagine e somiglianza e che ci rende veramente 'uomini' e preziosi – in quanto 'figli' – agli occhi suoi.
. Gli altri discendenti 'buoni' del ramo di Set, cioè i cosidddetti figli di Dio, si erano con i secoli completamente corrotti moralmente e fisicamente, incrociandosi per di più con quelle femmine dotate di 'potenza di forme,selvaggia bellezza ed ardenza belluina' frutto a loro volta del precedente incrocio fra i discendenti di Caino e le cosiddette 'scimmie', od ominidi che si vogliano chiamare. Lo spirito di questi discendenti di Set, cioè l' anima, era ormai completamente morto. Quindi non si potevano più considerare 'figli di Dio' ma dell' Altro.
. I discendenti di Set che non si erano ancora corrotti del tutto avrebbero finito per farlo inevitabilmente, come succede alle mele sane quando viene messa loro vicino una mela marcia, finendo così per meritarsi l' inferno, cioè la dannazione eterna.
. Il Diluvio e la distruzione della razza – esaminata dal punto di vista del Progetto Creativo di Dio e quindi sotto l'aspetto puramente spirituale – fu nonostante tutto da un lato un atto di giustizia con l' eliminazione dei peccatori più corrotti ed in più l' eliminazione di una razza di mostri che di 'umano', cioè di spirituale, non aveva niente, in quanto non munita d' anima da Dio e pertanto equiparata a comuni animali, anzi peggio, e dall' altro lato un atto di misericordia, una sorta di 'profilassi' spirituale con l' eliminazione fisica – salvandone però l'anima per la vita eterna – di quei discendenti di Set che non si erano ancora completamente corrotti e che, morendo anzitempo, sarebbero andati ad attendere nel Limbo in attesa della liberazione e quindi della salvezza finale

Non era infatti possibile – spiega lo Spirito Santo nella locuzione interiore alla Mistica – pensare che Dio avesse potuto dare l'anima spirituale ed immortale a degli esseri-mostri, in sostanza a degli 'ibridi' che del vero uomo conservavano solo l'immagine fisica frutto dell'incrocio di razze diverse, incrocio intellettivamente anche evoluto ma pur sempre venuto da una lunga procreazione di 'bruti'.

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

– come è comparso per la prima volta l'uomo sulla terra? Non si sa
>> E l'ancestre da dove viene fuori? Non si sa

– come è comparsa la prima donna? Non si sa
>> come è comparsa la prima ancestre? Non si sa. Eppure era femmina. Oppure un erma?

– come si è moltiplicato dalla prima coppia il genere umano? Non si sa o non lo si vuole dire
>> Adamo conobbe Eva e nacque Caino. Ebbero cioè un rapporto sessuale. Avendo messo in "corto" quelle connessione cerebrali che gli garantivano la perfetta continenza.

– quando sono comparsi il primo uomo e la prima donna? Non si sa
>> E la prima ancestre? Non si sa. E quello con cui accoppiarsi ? Non si sa.
Oppure era un ermafrodite?

Non si può abbracciare una teoria solo perché nessun altro può sforgiarne un'altra migliore (e in che senso?).

«Ma poi non dobbiamo lamentarci, come credenti, se in tanti credono alle teorie di Sitchin o Biglino o peggio ancora quando vediamo le giovani generazioni, tecnologizzate, farsi beffe di simili racconti. Hanno ragione. E non vale accusarle di essere arroganti, sono figlie del tempo che TUTTI NOI (chi più chi meno) abbiamo costruito.
Ecco perchè Gesù chiede di sollevare il velo, per carità verso anime che vivono nell'ombra del razionalismo e credono solo a ciò che può essere spiegato concretamente e non più alle favolette. Non quelle bibliche almeno….»

Molti delle nuove generazioni preferiscono la magia, nera, bianca o qualunque altro colore, alle teorie di Biglino o Sitchin. E sai perché? Perché li mettono in contatto col soprannaturale allo stato puro. Non credere che la tecnologia li abbia sterilizzati. Anzi. Hanno più fame loro di soprannaturale che noi.
Presentagli la Genesi Biblica, dove tutto è razionalmente spiegato, e poi non lamentiamoci se a 12 anni praticano a memoria tutto il kamasutra.
Il mercato del web offre comunque di tutto, per tutti i palati: Sitchin, Biglino, Bortoluzzi and more. Ognuno modella la materia prima dandogli la forma che vuole per attirare i buongustai di questa o quella pietanza.
Poi non ci lamentiamo se ci prendono per i fondelli. Usiamo anche la nostra di capoccia. Sempre.

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

«… la conoscenza, in particolare la conoscenza scientifica, è soluzione di problemi, e in tale approccio la costruzione delle teorie occupa un posto centrale. Essa procede attraverso la soluzione di problemi utilizzando il metodo dell’analisi, che consiste nel formulare ipotesi a partire dai dati disponibili e dalla conoscenza di sfondo, mediante regole euristiche che configurano una logica della scoperta.»
From the book "Logica" Ippoliti, Cellucci

Quando i problemi vertono sul come ingannare gli affamati, ecco che la costruzione di teorie si tinge di tutte le sfumature possibili per appagare le attese.

Inoltre, chi mi garantisce che le "favolette" a cui allude Gesù nei dettati alla Valtorta non siano invece le storie intessute colmando le lacune della Bibbia oppure quelle generate dai tentativi umani di spiegare in chiave diversa quanto si trova scritto nella Bibbia?
È lo spirito che desidera, che vuole, che può ordinare al corpo. Se il corpo in principio era perfetto allora per realizzare un certo desiderio avrebbe dovuto compiere un gesto che glielo consentisse.
Si fanno spese online, poi si chiede di perfezionare gli acquisti. Ovvero chi può darti la merce chiede di concretizzare la tua volontà di acquistare quanto hai messo nel carrello tirando fuori il portafogli. Non si capisce perché Eva non doveva "perfezionare" quel suo desiderio mangiando una mela, una pera o qualunque altra cosa. Gli bastava la volontà per mettere già in pratica quanto desiderasse se non gli era consentito per costituzione fisica?
A ciò che mangiamo sono legate tante altre cose: ambizioni (cfr quello che prendono i palestrati e chi pratica riti sessuali), ricordi (cfr alla ricerca del tempo perduto, proust) … & so forth. Che ci trovi di strano che Dio abbia legato ad una semplice mela qualcosa di molto più grande?

L'ho sempre notata una sottile vena di razionalismo nel blog. Non me ne vogliate.
Il razionalismo uccide la fantasia. Quindi la facoltà di pensare.

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

ps
cibo e sesso è un binomio che solo le donne riescono a raccontare appieno.
La storia della mela non è poi così metaforica.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Hai ragione, Spring:c'e' fame di magia,in giro, altro che di razionalita',ed e' una cosa vecchia come l'Umanita'.Semmai eravamo noi,sono del '54,che per forza cercavamo di conciliare scienza e fede,ma poi e' la vita che col tempo toglie questa necessita' illusoria.La risposta e' la vita.Non solo ci sono piu',cose in Cielo di quante ne possa immaginare la filosofia,ma sotto il cielo ci sono piu' cose di quante si possano dimostrare.Questioni di scientismo e fideismo erano lussi per quelli della mia eta'.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Rispondo ad alcune delle domande che fa Remox:quelle che m'interessano di piu',ma anche per altre credo che abbiamo delle risposte.1)In che cosa consiste il singolo atto compiuto ab origine che ha determinato la caduta dell'uomo:cioe' il peccato originale.Risposta:dove sta scritto che sia stato un singolo atto?Sta scritto il contrario,sia nella Bibbia che nella Valtorta.Che poi un atto puo' essere spirituale o materiale.Anche un peccato della carne puo' nascere da un peccato spirituale.(Lo sapevano gia' gli antichi Incas 🙂 e puo' consumarsi per gradi.Parlando di argomenti di Fede,per forza ci atteniamo alle Scritture e alla Rivelazione.Fosse autentica ,sarebbe tale anche Genesi Biblica, perche' certo non e' una dimostrazione scientifica.E' una rivelazione,presunta,che dice altro dalle precedenti,perche' parla di un singolo atto.La domanda e' percio' tendenziosa,come un sofisma.Poi,e' Dio stesso che vuole lasciare ragioni per credere e ragioni per non credere,Fede senza Rivelazione e Dogmi non esiste.Fa piangere e sanguinare statue,facendoci passare vieppiu' per idolatri presso ebrei e musulmani,e nel Vangelo apparentemente contraddice l'Antico Testamento.E' specialista in questo,se le cerca,e chi pretende di credere per evidenza non ha capito che Dio chiede proprio il contrario,e lo ha detto chiaro Gesu' Cristo a san Tommaso.2)Perche' Satana nell'Eden lasciato libero di tentare?Bella domanda:infatti e' vero che pure gli Angeli affrontarono una prova, ma senza essere ingannati,semmai solo spiazzati da Dio che,come detto,e' specialista in questo.Ma intanto erano Angeli,mentre per i Progenitori l'Incarnazione di Cristo era solo un dono e non poteva essere una prova.Ne vengono a conoscenza dopo il peccato.Quindi giustizia e logica ci sono,da parte di Dio.Poi,si sa"Se vuoi servire Dio,preparati a essere tentato".Un percorso necessario.Si sa che anche Satana finisce col fare il gioco di Dio.Infine, l'Eden era frequentato anche da Dio,non solo da Satana,e i Progenitori erano conformati sulla Seconda persona della Trinita',non erano degli sprovveduti.Percio' domanda questa volta non tendenziosa, ma il contrario:un po' infantile,ingenua,anche se nobile.(segue)

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

3)Com'e' possibile,nello specifico,che tutti abbiano la macchia del peccato originale incolpevolmente.Risposta:come detto, il peccato originale non e' qualcosa che c'e' ma qualcosa che non c'e' e la cui mancanza determina inevitabilmente i peccati.Dato che questo qualcosa e' cosa di Dio,la Grazia,se ha deciso di ritirarla,puo' farlo tranquillamente.Infatti esiste il Limbo:proprio perche'il peccato originale e' uno stato di dannazione potenziale,per i vivi,e non un demonio incorporato.4)Caino squilibrato omicida?Non lo e' bensi' lo fa e quindi lo diventa.Infatti Dio gli aveva detto di dominare il peccato,quindi lo poteva fare:mica Dio lo prende in giro.Domanda che allora vale anche per Satana,che non lo e' ,ma lo fa perche' vuole diventarlo.Qui sta il peccato contro lo Spirito santo,una ostinazione premeditata,che in Caino manca.Comunque Caino poi viene cacciato come l0 erano stati i Progenitori,quindi doppia cacciata,decadenza ulteriore,e quindi si capisce che la sua genealogia sia distinta da quella di Set.5)Perche' l'Eucarestia anche Corpo e Sangue indispensabile per la salvezza?Risposta:in Giovanni ,a Pietro Gesu' dice che anche il farsi lavare i piedi e' condizione indispensabile per avere parte nel Regno dei Cieli.Quindi domanda e soluzione salgono di livello.A parte che le anime liberate dal Limbo,dopo la Passione,da vivi non mangiarono di certo l'Eucarestia.Posso tentare che esiste il Battesimo di acqua,quello di sangue e quello di desiderio.Il Battesimo proviene dall'Eucarestia(che ci mette quel che ,mancando,produce la mancanza chiamata peccato originale:cioe' la riconciliazione con la grazia di Dio).Quel Cero Pasquale che viene collegato al Battesimo ,nella cerimonia del Battesimo di acqua.Ma sempre fuoco e',che sia di acqua,di sangue o di desiderio.Nella Cena Domini Gesu' istituisce non solo Eucarestia e Ordine, ma anche Battesimo e le premesse per la Riconciliazione,che istituira' dopo la Risurrezione.Senza Battesimo,niente salvezza.In Corpo Sangue Anima c'e' Battesimo di acqua e di sangue e di desiderio.In Divinita' c'e' la Grazia.Percio' che l'Eucarestia sia indispensabile per la salvezza, si',ma agisce attraverso una o piu' delle forme di Battesimo,e poi sostanzialmente attraverso tutte, una volta entrati nel Corpo Mistico.GIA':CORPO MISTICO.Dice niente,Corpo Mistico,o e' troppo astratto?Eppure,e' roba che si mangia.Piu' di cosi'… Ma non in quel senso la',troppo specifico,cerebrale e materiale.

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

@ Mario Mancusi

Quella di Landolina è una sua ipotesi interpretativa (infatti dice: "Perciò il quadro che mi faccio da tutte queste letture è il seguente").

Se avesse ragione lui e i discendenti di Caino fossero ibridi (frutto di incrocio con 'bestie') e privi di anima, vuol dire che non potevano essere visti dalla Valtorta nella visione della risurrezione finale. Infatti, all'inferno ci andranno soltanto gli esseri umani dotati di anima razionale, oltre agli angeli (cioè, esseri ragionevoli dotati di intelletto). San Tommaso d'Aquino dice che solo le "sostanze intellettuali" sono capaci di essere beate (o dannate): "Omnis intellectualis substantia capax est beatitudinis". Senza anima razionale non si è nemmeno responsabili dei propri atti (quindi, perché essere puniti col Diluvio?).

Marco 8:37 E che cosa potrebbe mai dare un uomo in cambio della propria anima?

Io credo che gli ibridi mantenessero ancora un'anima (immortale), sebbene deturpata e avvilita dalla contaminazione tra specie (ma non è sicuro), e Dio, poiché l'ibridazione poteva mettere in pericolo il Suo Piano di salvezza, CONTAMINANDO TUTTI, mandò il Diluvio per ricominciare da zero con Noè, puro e santo (ricominciare da 8).

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Se avesse ragione lui e i discendenti di Caino fossero ibridi (frutto di incrocio con 'bestie') e privi di anima, vuol dire che non potevano essere visti dalla Valtorta nella visione della risurrezione finale. Infatti, all'inferno ci andranno soltanto gli esseri umani dotati di anima razionale, oltre agli angeli (cioè, esseri ragionevoli dotati di intelletto). San Tommaso d'Aquino dice che solo le "sostanze intellettuali" sono capaci di essere beate (o dannate): "Omnis intellectualis substantia capax est beatitudinis". Senza anima razionale non si è nemmeno responsabili dei propri atti (quindi, perché essere puniti col Diluvio?).

questa è la domanda che mi sono posto, e ho ipotizzato che la valtorta non vide nel giudizio universale i bruti di caino, ma semplicemente i giusti e le anime condannate all'inferno uomini normali che assumano aspetto mostruoso quando discendono nell'inferno ( come numerose testimonianze di veggenti affermano ), i giganti invece non erano quelle prediluviani anch'essi privi di anima perché nati comunque da incroci bestali, ma quelli post diluviani dotati di anima.

comunque l'ipotesi di landonila non è tanto strana , come poteva l'uomo di neandertal (probabilmente erano i figli di caino, perché questa specie come ha dimostrato la scienza visse insieme ai sapiens ed ebbe promiscuità sessuale )essere dotato di anima ?

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

[ma Noè al risveglio, come profeta di Dio, anziché maledire Cam, maledice il frutto di quell'unione perversa, il figlio che nascerà (Canaan), perché figlio del peccato, e lo rende "schiavo degli schiavi". ] Bella roba! Il figlio del peccato è un disgraziato, anzi deve avere anche discendenti disgraziati; mentre chi ha fatto il misfatto … non subisce alcuna pena. Del resto l’umanità si divide in eletti e schiavi per ordine divino. Chiaramente la bibbia è un artefatto umano, strano e creduto vero per fede; come per tutte le altre religioni: Magdi C.Allam – Maometto e il suo Allah ovvero l’invenzione del Corano. La Divinità ci ha dato una mente ed una coscienza, usiamoli e liberiamoci da tutta questa congerie di fandonie! P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Che poi sappiamo che il Sacramento del Matrimonio discende da quello Eucaristico,o meglio,e' interno a esso,ne e' immagine sostanziale,e quindi, in Cristo morto e risorto(Eucarestia)contiene natura ferita e Grazia risanante.Anche in questo caso,come sempre, et…et .Ma anche aut …aut :credere o perire.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Che poi d'accordo che alla fine Scienza e Fede si confermeranno a vicenda,ma Dio e' trascendente e talmente di un'altra dimensione nei nostri confronti che a pensarci bene non ha senso pensare che semplicemente risolva i problemi scientifici partendo dalle conoscenze e dalla impostazione che noi diamo loro. Dio sconvolge tutto.Ti riscrive e ti reimposta le tue equazioni,non e' che le risolve a partire dalle tue. Questo e' modernismo,confina con l'eresia, ma sul serio.Dio e il Creato sono due piani differenti,fin dall'inizio,prima del peccato degli Angeli e di quello dei progenitoriSolo in Gesu' Cristo Eucaristico si fondono e finiscono alla fine per identificarsi,dopo la Risurrezione per la Vita Eterna.Tra l'altro,purtroppo non ricordo chi, perche' lo so di seconda mano,da una citazione, un autore importante disse che Adamo ed Eva uscirono dall'Eden, cacciati, ancora integri fisicamente.Non se e'vero,grazie a chi ne sapesse di piu',ma e' plausibile perche' il peccato originale fu prima concepito nello spirito,e poi entro' la concupiscenza.Comunque sia,i progenitori,anche nell'Eden, erano su un piano diverso ,altra dimensione da quello di Dio.Persero i doni praeternaturali,compresa l'immortalita',per decisione di Dio,non perche' questa fosse una conseguenza automatica.Cioe' questo avviene nell'ambito di una interazione del Dio trascendente con il Creato, e non certo per conseguanza automatica,che sarebbe eresia gnostica.Presumibilmente, Dio lo fa a scopo educativo e preventivo,per ostacolare il cammino verso la progressiva decadenza spirituale e la dannazione.Un conto era, ed e',essere senza la grazia e quindi potenzialmente dannati,e un altro viaggiare spediti come in autostrada verso l'impenitenza finale.A parte che nel Corpo Mistico siamo legati,e interagenti,comunichiamo nel Mistero della Comunione di Grazia,e qundi collaboriamo all'opera di Dio di salvazione.Come sappiamo dai santi.Facciamo da ostacolo al male e da catalizatori per il bene.Dio ha fatto un preventivo ampio,estremo,e per questo Gesu' Cristo ha voluto soffrire cosi' tanto,decidendolo perfino durante la Passione stessa,al di la' del preventivato.Questo conferma che con Dio le cose non vanno autolaticamente.C'e' interazione e liberta' dalle due parti. Come dovevasi dimostrare.La Redenzione e' Nuova Creazione in atto.Gnostici e razzisti ci fanno una ben misera figura:mi sembra che e' peggio che essere materialisti nudi e crudi.Velleitari,che pretendono di essere piu' spirituali degli altri,e invece sonopiu' str. Cosi' come molti modernisti si credono piu' santi dei santi,e invece sono eretici.Tutto si tiene:c.d.d.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Aggiungo un rimando a "Al cor gentil rempaira sempre amore".Li' sono le nostre radici ditaliani moderni,e nella parte centrale spiega come l'apertura alla Grazia non sia frutto di maggiore o minore ibridazione della specie, di maggior purezza genetica, censo,etc.Nella chiusa c'e' un riferimento alla Madonna,catalizzatrice di Grazia,e anche alla donna onesta che innamora l'anima alle virtu' o le risveglia se si sono assopite.Non e' uno sbaglio raffrontarla per analogia alla Madonna,proprio perche' e' lo Spirito di Dio che vivifica i mortali creati,li mette in relazione e li avvia alla loro divinizzazione cosi' come lo spirito di satana e del mondo si frappone tra loro per sviarli come fece nell'Eden.(P:S:e' mai possibile che a qualunque latitudine e longitudine del mondo,chissa'forse presso pure gli esquimesi,e in qualunque regione d'Italia,si devono trovare degli str. che sono convinti di essere l'ombelico del mondo,per i piu' svariati e risibili motivi?Anche a Cagliari:durante la settimana inc….le capre sui monti come tanti afghani pashtun :-),scoperti dai droni americani, e la domenica scendono giu' allo stadio per urlare fesserie a un giocatore di calcio con la pelle nera.Che peraltro se fosse umilmente molto concentrato sulla partita ,quasi non se ne accorgerebbe invece di risentirsi.Ma i calciatori sono in maggioranza stars).

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Non avevo ancora letto gran parte della discussione interessante che avete fatto nel post precedente dopo il 4 gennaio.L'unico cosa su cui non sono d'accordo con il dott. GI e' che sia blasfema l'idea che Dio tragga(non certo manualmente,non so se trasferendo o creando in copia)un gamete da Adamo addormentato.Questo lo scrissi in passato.Dio crea dal nulla,ma in previsione dell'Incarnazione di Gesu' Cristo,che coinvolge la specie umana,destinata poi alla Vita Trinitaria(Dio Tutto in Tutti)e' normale che ,come la Seconda Persona e' generata non creata,cosi',la seconda persona a livello umano,Eva,sia generata non creata, cioe' tratta da Adamo.Ci sarebbero tante cose da dire;p.es che non e' vero che la colpa del peccato originle non si sa come si trasmette,perche' in realta' il peccato originale consiste nella perdita della Grazia,e' qualcosa che manca , non qualcosa che c'e':d'accordo che ha anche conseguenze biologiche ,che si trasmettono per via genetica,anche per decisione di Dio che toglie i doni praeternaturali,ma non vanno sopravvalutate in ordine spirituale.Dove sta la logica:se il peccato originale viene tolto dal Battesimo,dove viene data la Grazia,e ne deriva l'innocenza battesimale,come fanno le conseguenze biologiche a rappresentare da sole quella grande tragedia che si vorrebbe? Pensarlo e' gia' eresia gnostica!Ma dico,non basta ,per accettare che senza Cristo non ci potevamo salvare, riconoscere che eravamo senza la Grazia??!!Attenzione, perche' ragionare va bene,ma ragionare in ristrettezza,e senza il sostegno di cuore, Luce,poesia,sentimento,esperienza di vita, porta alla irragionevolezza.Comunque niente di grave, so da un pezzo,su di me,che cattolici si diventa,e' un lavoro lungo e lo fa Dio.Noi sappiamo in noi stessi,per esperienza,come nasce il peccato:impazienza e voler prendere il potere sulla propria vita.Cio' che fece EVA,comunque meno colpevole del serpente.La Valtorta ha descritto perfettamente,altroche' rivelazione parziale.Mi sa che Remox stia scivolando sul versante modernista, mi ha sorpreso.Del resto,con tutto il rispetto,su Putin non ci ha mai capito niente. Tutto si tiene.La Fede e' un'altra cosa.Non e' vero che chi critica Genesi Biblica non porta argomenti.Io manco l'ho letto,e porto un sacco di argomenti,non contrari, ma andando per la mia strada, di uno che quello che sa,magari poco,lo Sa,e chi e' onesto non puo' non riconoscerlo Se ragionassi secondo il mondo,non avendolo letto me ne starei ben zitto.Invece parlo e non per leggerezza.E vi assicuto..non so per Remox e per il mondo e per i modernisti,ma questa e' la cosa piu' seria di tutte.Facile leggere e leggere,(magari senza rispettare la par condicio con la Valtorta,ma quel che conta e' capire con tutto se' stessi,da dentro se' stssi,con l'aiuto della Grazia.Senno' guai,si salverebbero solo gl'intellettuali(Che poi, secondo me ce ne sono moltissimi che figurano da tali e non lo sono manco per niente).Che significa che se Eva e' detta madre di tutti i viventi,allora e' la prova che Adamo e' suo figlio?Luca basta e avanza,nella genealogia di Gesu' Cristo,ed e' evidente che Adamo e' il padre di tutti i viventi.Se uno parla di logica e poi ragiona cosi', mi fa sinceramente paura.Bisogna vedere su che cosa la poggia, la logica.Quanto lo staff di Papa Francesco I.Non si va contro la Scrittura con la motivazione che tutto rimane nel quadro classico ma spiega meglio,quando invece contraddice chiaramente la Scrittura e non lo si vuole riconoscere.Cosi',oggi, si fa gia'in Vaticano,e non se ne sente il bisogno.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Due cose che volevo sottolineare:l'anima viene creata al momento del concepimento.Dio la crea per sua libera volonta',e diceva padre Livio,che se non la creasse, l'embrione non si svilupperebbe e abortirebbe naturalmente.Cioe' nell'uomo l'anima e' determinante per l'ontogenesi che avviene durante la gravidanza.Se Caino era un ibrido,perche' mai Dio gli avrebbe dato l'anima?Eppure gliela diede,tanto che lo avverti' che il peccato gli stava dinanzi,ma che doveva dominarlo.Con che cosa doveva dominarlo,se Dio ,oltre ad avergli dato l'anima,non gli avesse dato anche libero arbitrio e Grazia sufficiente per dominarlo?O vogliamo credere alla predestinazione?Percio' come si puo' dire che dopo il presunto peccato di Adamo,da cui nasce Caino,quel ramo, da Caino in poi,fu privo della comunicazione con Dio?Eresia gnostica bella e buona.Ancora:ho letto un ragionamento siffatto:siccome e' detto(non ricordo se solo nel presunto don Guido(o suoi sedicenti discepoli)o nella Valtorta,(non credo ma non lo so)che i discendenti di Set si unirono agli ibridi derivanti dalla stirpe di Caino,allora Sem Cam e Japet erano ibridi,elo dimostrerebbe il peccato di Cam con sua madre(scoprire la nudita' del padre significa questo),ma che invece Noe' era puro,non ibrido.Ma Set precede di molte generazioni Noe':se non era ibrido Noe',perche' per forza dovevano esserlo i figli?Non e' detto che la moglie di Noe' fosse ibrida.Ancora:Adamo ed Eva per gli Ortodossi sono gia' in Paradiso,sono santi,perche' si pentirono e soffrirono per la loro colpa.Quindi erano al Limbo,e dopo Cristo furono liberati.Questo confermerebbe che Eva moglie di Adamo fu colpevole.Gli Ortodossi hanno Tradizione,santi,mistici e la Vergine Maria:capisco che non possano essere una garanzia come Lutero e i luterani,ma insomma..

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Io suggerisco una risposta alle vostre domande: "LA MIRRA, L'INCENSO,E L'ORO OFFERTE Che devono fare a Dio le Anime.." – un testo del 1677 – allorquando la FEDE era una cosa vera. Nello scritto di Emmanuele de Giesu Maria si possono trovare alcuni spunti di riflessione importanti per l'epoca contemporanea:

– il giudizio di chi opera (pp. 935-936)
– la maledizione divina (pp.936.937)
– le ragioni per amare il nemico (pp.942-947)

Fonte originale da scaricare gratuitamente:
https://books.google.co.uk/books?id=7MNiAAAAcAAJ&pg=PT411&lpg=PT411&dq=oro+maledetto+da+Dio&source=bl&ots=id2xF3WDkm&sig=LdQcVjC_gjqPvSo3qMNWofNjpmg&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwiBjMDtn83YAhVBnBQKHe6yCzEQ6AEIOzAH#v=onepage&q=oro%20maledetto%20da%20Dio&f=false

Consiglio un sottofondo musicale di Franz Schubert: http://www.youtube.com/watch?v=jGA1xTC7K54

Se ristabilirete le vostre frequenze spirituali, allora riusciremo a fare un discorso che valga la pena di affrontare. Per ora mi sento in sintonia con gli sviluppi portati avanti da Vincenzo. Senza accusare, per carità, ma lo dissi al buon e caro Remox: non fidarti degli insegnamenti (falsi) di Don Bort….

Saluti
Lidia

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Lidia ,ho letto.Sono ottimi consigli ,oltreche'di buona spiritualita',anche di vita civile.Difficili,si',ma certo che aiuterebbe molto il recupero dell'autorita' dei genitori verso i figli.Non solo ,non tanto "amici" dei figli,o complici che danno liberta' e deresponsabilizzano per prendersi la stessa liberta',ma immagine dell'autorita' di Dio e formatori del timor di Dio.Ho visto che nelle famiglie in cui i genitori hanno fatto cosi',i figli,sia pure tra alti e bassi,hanno conservato legame tra loro.La pieta' verso i nemici,in questo caso,e' piu' facile,a meno che i legami famigliari non diventino mafiosita'prevaricatrice verso l'esterno.Infatti le due vie,del bene e del male,restano comunque l'opzione personale.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Il mattino ha l'oro in bocca,dice un proverbio popolare.Da poco passata l'alba,qua dove sono,anche se non ero sui monti o in campagna o sul mare per cogliere la magia de "il raggio,verde"(l'ho fatto poche volte in vita mia,perche' senno' un'animaccia come la mia si sente radical chic e si viene a noia da sola,ma mi basta l'orazione delle Lodi dove si dice che le cose riemergon dal buio com'era al principio del mondo)ho colto un criterio importante.Quel'e' l'insegnamento pratico,oltreche' spirituale, che si puo' ricavare da Genesi Biblica e quale dalla Bibbia e dal racconto della Valtorta?Dal primo non saprei.Dai secondi,perlo meno,l'IMPORTANZA DI ASTENERSI DAI RAPPORTI PREMATRIMOINIALI,a conferma dell'insegnamento di Madre Chiesa cattoica. Cosuccia da nulla… L'importanza che le ragazze stiano lontane dagli alberi..no,scherzo, ma se Cristo e' immagine del serpente e il legno della Croce lo e' dell'albero…si capisce perche' tocca all'uomo celebrare Messa in persona Christi.Anche questa,cosuccia da niente…Ancora, a confronto con la vita vera e la nostra esperienza:Eva pecca verso Dio ma anche verso Adamo.Quella tendenza dlle ragazze-donne non molto oneste, di usare la maternita' per acquisire potere sull'uomo,ma anche di usare il sesso per acquisire potere sull'uomo e sula societa'…l'abbiamo conosciuta,o no,nella nostra vita, e dove l'abbiamo rubricata:sotto Genesi biblica o sotto la Bibbia ?Lo confermano le anime dannate:all'Inferno si odiano tutti, non e' che stanno uniti perche' sono dalla stessa parte…Per questo si sollevera' regno contro regno,naziome contro nazione,e il nemico dell'uomo sara' nella sua casa.Quando Satana soffia e trova chi lo ascolta.,non e' questione di genere,di razza, di censo,d'intelligenza..ma di debolezza precedente, di poca fede e pazienza,umilta',che PREDISPONE al peccato.Una cosa che capii da molto tempo e' che Dio ci vuole tutti sostanzialmente alla pari,pur nella distinzione dei tempi e dei modi,tutti padri e madri,tutti creatori,ma perche' questo avvenga serve una catena:senza figli non si puo' essere padri,o madri.MA:"Figlia del tuo figlio".Ci vuole Fede,senno' e' tentazione e probabilmente ,peccato.Chi viene per secondo e' un punto critico,che sia Lucifero,fuori della Ss. Tinita',o la donna,o ,spesso ,un figlio o una figlia maggiore,che sono secondi al nucleo primario padre-madre.E' statistica che spesso tra sorella maggiore e minore, la prima e' quella piu' trasgressiva,e la seconda qella piu' tranquilla.Poi statistica non esclude eccezioni.Altro che gnosi e cerebralismi:con Dio e' tutto artigianale,niente industrialismi e catene di montaggio automatiche.Lavorano uomini e donne,anima e corpo,non le macchine.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Dimenticavo:Spring,e' troppo poco che ti sottometti:devi andare in Croce!;-)

blog vettefatate
blog vettefatate
6 anni fa

blog vettefatate ha iniziato ha srivere sulla 3 guerra mondiale ,perche non andate a vedere –pur essedo poco istruito

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Altra cosa che la discussione sul Genesi comporta:la questione dell'aborto,e anche il famoso "nego paritatem",cioe' gli animali non hanno l'anima.Perche' Dio non lascia subito liberi di procreare Adamo ed Eva?Perche'l'anima e' creata da Dio,e Dio non e' il cameriere dell'uomo.Infatti,i figli arrivano se e quando vuole Dio.Non si puo' dire:Adamo si unisce di sua iniziativa a una donna ancestre e nasce Caino,con l'anima.Caino nasce se e quando Dio ci vuole mettere l'anima.E' cosi anche oggi.Caino ebbe l'anima perche' nacque da Adamo ed Eva quando volle Dio.Probabilmente Adamo ed Eva non hanno avuto subito figli appena hanno cominciato a unirsi carnalmente.PUo' anche darsi che fossero ancora integri dopo la cacciata.Anche Eva, a cui il serpente aveva solo fatto i "preliminari".Probabilmente il sesso viene dopo.Per essere fuori bastava la ribellione di voler avere il potere di procreare, cioe' di decidere,non riconoscendo che l'iniziativa dev'essere di Dio,che non puo' fare il cameriere.Non era cosi' per gli animali proprio perche' non hanno l'anima creata da Dio.Che poi,potere di procreare piu' per il potere che per procreare:potere su se' stessi,sull'uomo,su Dio.Per avere una posizione sociale, denaro e diritti morali da rivendicare a nome dei figli.Qui una madre ha incitato il figlio ragazzino ,per strada, a uccidere un coetaneo.Che idea aveva del rapporto di coppia,non dico del Matrimonio,quando si e' unita e l'ha concepito?Comunque il figlio e' nato,e quindi l' ha voluto Dio:EVIDENTEMENTE, e lo sottolineo ancora, le cose non sono andate automaticamente da un errore o ignoranza iniziale,perche' Dio poteva non farlo concepire:invece Dio ci ha messo del suo,e quindi all'inizio c'era anche qualcosa di buono,nonostante l'ignoranza e non solo malizia.Almeno qualcosa di buono nell'uomo che lo ha concepito.Ecco che quindi Genesi Biblica non ha fondamento vero perche' c'entra anche il tema dela Liberta',intesa come libero arbitrio nello camminare verso il Bene o verso il male,e lo sottovaluta,come fanno in pratica gnostici di ogni tipo,tutti diversi tra loro ma sostanzialmente uniti nello stesso errore.Sottovalutare il libero arbitrio di tutti oltreche' di ciascuno.Farne un privilegio per iniziati,e anche questo ridurlo a conoscenza,mentre con Dio si gioca a tutto campo e in tempo reale.Proiezioni ,previsioni e profezie le fa Dio,e sovente le fa condizionate e le muta.L'aborto e' sbagliato perche' un concepimento viene da Dio.Per i non credenti la faccenda e' piu' complessa:ragionare sul fatto che col dna c'e' gia' tutto ,e quindi anche per un laico e' omicidio,non so se ha senso,come anche guardare i mesi di gravidanza(a Embriologia dicevano :l'ontogenesi ricapitola la filogenesi,cioe' all'inizio il feto e' solo un pesce , ma che ne sappiamo davvero).Piuttosto e' questione di foro interno,visto che Dio si fa sentire nella coscienza,e comunque, una volta fallita la civilta' laica della quinta era,chi non vuole osservare le leggi di una teocrazia cattolica potra' andare sotto gli ebrei non convertiti,che lo lasceranno abortire,o lo obbligheranno,tranne quando serviranno piu' schiavi).(segue)

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Infine mi viene in mente la questione uomo-donna tra due scuole di pensiero tra gli ebrei del tempo di Gesu'.Se cioe'l'iniziativa che viene da Dio passa attraverso l'uomo,che ha una reale comunicazione con Dio, mentre la donna ne e' oggetto passivo,o se conta la volonta' morale di entrambi.Bene:le modalita' del concepimento di Maria parlano chiaro,e infatti ulteriore prova e' che se il favore divino,dipendesse solo dallo sposo,condizione necessaria we sufficiente,allora Gesu' Cristo,sposo di Gerusalemme e dell'Umanita' intera(potenzialmente,ma non tutta si salva, in pratica)avrebbe avuto successo anche in questo mondo,indipendentemente dalle disposizioni dell'Umanita' verso Dio e verso Gesu' Cristo(cosi' scarse che non riconoscono Dio in Gesu').Invece, senza colpa, viene coinvolto come lo fu Adamo ,per colpa anche sua.Rimane che alla luce di Dio, la vita di Gesu' Cristo fu un successo,ma non pieno come piace a Dio e come sarebbe stato senza il peccato originale.(Infatti e' fondamentale ricordare che il progetto dell'Incarnazione fu precedente e indipendente dal peccato sia degli Angeli sia della donna e dell'uomo.(Stavo per scrivere, in breve, "dell'uomo" ;-),ma meglio specificare). In definitiva, anche qui,e' fondamentale la libera volonta' e scelta di entrambe le parti.Ma questo non dovrebbe portare legna al forno dei liberalisti,dei laici,e di tutta la genia di ribelli a Dio,bensi' farci amare la SIGNORILITA' e AMABILITA' di Dio,che e' lunica ragione per cui esiste il Creato.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

troppe pippe sul voler sapere quello che e' successo e vi perdete la parte importante, voi stessi qui ed ora.
cosa siete?
come siete?
indopama

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Come siamo?A differenza di Eva e di Adamo,vogliamo essere come quelli che dicono si e non dicono no,cioe' vogliamo agire in risposta all'iniziativa di Dio,che e' come dire fare la volonta' di Dio,adempiere alle promesse battesimali.Servire Dio.Infatti anche i progenitori scelsero il "Non serviam" come Satana,e sempre riguardo allo stesso punto critico:L'Incarnazione.La Madonna invece fece la cosa corretta:concepi' quando Dio volle per primo, e non quando volle Lei per prima.Altre donne del suo tempo,erano in una posizione ambigua:si sposavano sperando di concepire il Messia atteso.Ma anche Sara, Lia,erano state ambigue e furbette,per poter avere un figlio quando volevano loro.Complicarono le cose, ma Dio uso' anche le disobbedienze per costruire la Storia della Salvezza a livello mondiale.Prima di loro,anche Caino sarebbe stato recuperabile,e dopo di loro anche Giuda.COSA SIAMO?Qui siamo ben lontani da te:per te siamo Dio,e quindi te la suoni e te la canti.Noi invece la cantiamo seguendo la musica di Dio,o almeno ci proviamo.Infine,per te Satana non esiste:infatti sei debole in filosofia.Satana no:per questo concepi' l'unica strategia:l'ostinazione eterna nei peccati.Esisteva solo Dio,e cio' che creava:percio' oggettivamente Satana era inferiore alla Verita'.Unica strda:fare il contrario, negare tutto,senza entrare in dialettica,nemmeno hegeliana,senza affrontare e senza sintesi.Solo:no,no,no,no,no.no.no,come si sente in alcuni esorcismi.Puo' dire la verita' se obbligato, ma dentro se' stesso e' no per sempre.Tu non crederci che esista Satana, tanto sei Dio:"che te frega".Pero' una cosa puoi farla,e preziosa per te:quando ti capit di discutere e confrontarti,non rispondere agli argomenti che ti portano portandone altri,come se percorressi una strada parallela.staccata da quella di chi discute con te,su due rette parallele infinite.Si',porta anche altri argomenti,metti a fuoco meglio cio' che gia' hai detto,ma affronta e smonta quelli dell'interlocutore,se puoi,come fa il dott. GI,sempre,e pure io,nel mio piccolo.Sii sportivo,sii tignoso,sii onesto.Perche' la Carita',cioe' l'Amor di Dio,si compiace nella Verita',e la Verita' mantiene nella Carita',cioe' nella salvezza.Anche perche',senno',alla fine finisci col capire tutto a rovescio:col credere che gli altri ti rispondono perche' vogliono avere ragione,mentre invece stanno rispondendo a Dio stesso,che l'interpella attraverso dubbiosi,ignoranti,peccatori,afflitti,che sono vivi ma come i morti(non dannati,quidi sepolti con pieta') hanno bisogno di preghiere,e anche ragionare di Dio e' preghiera.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
6 anni fa

"Ci restano pochi mesi per bombardare Kim O i morti saranno milioni"

L'ex consulente strategico degli Usa: non si può aspettare che Pyongyang si doti di armi nucleari.

Gian Micalessin – Gio, 11/01/2018

«Finiamola con l'illusione secondo cui uno stato in grado di dotarsi di armi nucleari avrà anche la saggezza di usarle solo in casi estremi. Questa non è un'analisi strategica, ma una credenza religiosa». Il professor Edward Luttwak – già consulente strategico del governo americano e membro del Center for Strategic and International Studies – è convinto che Pyongyang vada bombardata quanto prima per impedirle di dotarsi di armi nucleari. Anche a costo di mettere a rischio le vite di decine di migliaia di sud coreani esposti alla rappresaglia del Nord. «Nessuno stato al mondo spiega al Giornale – fa cose peggiori della Corea del Nord. Usava le ambasciate per spacciare droghe e valuta falsa e vendeva missili balistici a chiunque pagasse, primo fra tutti l'Iran. Ha mandato imbarcazioni davanti alle coste di Tokyo per spacciare anfetamine e rapire dei cittadini di quel paese usandoli per addestrare le proprie spie a parlare il giapponese. Rimangono pochi mesi. Usiamo l'opzione militare e colpiamo Pyongyang prima che raggiunga l'effettiva capacità nucleare».
Ma l'opzione comporta grossi rischi
«Certo non è come mangiare un gelato, ma ogni anno l'America spende 556 miliardi di dollari in armamenti, quanto il resto del pianeta. Con queste spese non possiamo limitarci a combattere quattro arabi armati di coltelli, dobbiamo seguire una strategia».
Una rappresaglia di Pyongyang causerebbe decine di migliaia di vittime civili a Seul e dintorni.
«Decine di migliaia contro dieci, venti, quaranta milioni di morti. La politica americana non può farsi paralizzare dalla vulnerabilità di Seul. Dal '78 all'81 ero in Corea del Sud su incarico di Washington per migliorare i loro sistemi di difesa. Abbiamo avanzato 72 raccomandazioni, loro ne hanno accolte solo tre. In quaranta anni non hanno dotato di rifugi le abitazioni civili come in Israele e in Svizzera e non hanno decentrato i ministeri. Quindi la loro vulnerabilità è intenzionale. Non possono condizionare le scelte dell'America impedendoci di proteggere noi stessi e il resto del mondo»………………..

http://www.ilgiornale.it/news/politica/ci-restano-pochi-mesi-bombardare-kim-o-i-morti-saranno-1481863.html

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Luttwak è indietro di 20 anni: è abbarbicato agli anni d’oro dello strapotere americano; dorme anche: gli americani come lui credevano che Kim il giovane poteva arrivare alla bomba atomica ed ai missili di lunga gittata tra almeno 10 anni; i missili sul pacifico hanno dissolto l’illusione: un attacco alla Corea del Nord è ora semplicemente impossibile. Se gli americani ci proveranno avranno brutte sorprese: sarà peggio della guerra del Vietnam, senza contare gli interventi diretti o indiretti di Cina e Russia. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Guardando le cose dal lato umano,senza interventi celesti,io credo che Israele al momento conveniente sarebbe anche capace di sacrificare gli Usa,mandandoli alla rovina col pilota automatico inserito nei suoi centri di comando.E' Israele che andrebbe messo nel mirino peggio di come fecero con Jhon Kennedy i misteriosi attentatori.Comunque vada la terza mondiale, servira' anche a rimandare in camera d'aspetto Israele,come nelle profezie di Gesu' Cristo alla Valtorta.Tra una purificazione dell'Occidente, una conversione della Russia,e un rinnovamento della Chiesa Cattolica e una conversione dei cinesi,degl'inglesi,e dei musulmani(che ce l'hanno scritto anche in certe loro profezie , attribuite addirittura a Maometto,che si convertiranno al cristianesimo cattolico).Sembrera' trionfalismo cattolico,ma sembra proprio che andra' cosi'.Solo dopo,quando finalmente per loro saranno riusciti,da alleati all'Anticristo,a distruggere la Chiesa Cattolica,allora si convertiranno a Cristo e saranno martiri.Senza paradosso,apparente, non c'e' Cristo.Anche san Paolo si converti' proprio all'apogeo della sua carriera di persecutore.

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

In primis quoto quanto detto da Vincenzo, poi volevo dire invece per quanto riguarda la Corea che 3 soli messaggi di Anguera parlano della Corea(Nord e/o Sud Corea), e fanno intendere che i danni della prossima guerra saranno confinati soltanto ad esse, non sembra secondo tali messaggi che il nord Corea arriverà in tempo a colpire gli Usa.
Per questo mi aspetto che la guerra non tarderà ad arrivare. Più si dà del tempo più il Nord Corea migliorerebbe il proprio arsenale.

I 3 messaggi(in breve), sono i seguenti:

2.540 – 25.06.2005
Cari figli, il Signore vi attende a braccia aperte. Camminate incontro a Lui e sarete consolati nei momenti di afflizione. Sappiate che l’umanità vivrà momenti di grandi difficoltà. Il fuoco brucerà la luce e ci sarà una grande esplosione. Pregate per essere vincitori. Una grande tragedia accadrà in Corea. Gli uomini si distruggono con le proprie mani.

"Il fuoco brucerà la luce e ci sarà una grande esplosione" indica chiaramente perlomeno 1 esplosione atomica in Corea, del Sud o Nord che sia.
3.104 – 03/01/2009
Cari figli, state attenti ai segnali di Dio. Il Signore vi chiama a essere in tutto come Gesù. Non restate con le mani in mano. Dio ha fretta e voi non potete vivere lontani dalla sua grazia. Io sono vostra Madre e voglio aiutarvi. Non tiratevi indietro. Cambiate vita, perché solo così potete contribuire al trionfo definitivo del mio Cuore Immacolato. Cercate forza nella preghiera e nell’Eucarestia. Ho ancora nobili cose da realizzare. Aiutatemi. La morte uscirà dal nord e arriverà al sud (Corea del Nord e Corea del Sud). Questo sarà un tempo di dolore per i miei poveri figli. Soffro per ciò che vi attende.

"La morte uscirà dal nord e arriverà al sud (Corea del Nord e Corea del Sud)"
da questo passaggio sembra che il missile o un missile tra gli altri lanciati o una bomba sganciata nella guerra atomica futura in Corea, verrà dal Nord Corea per colpire il Sud Corea

3.451 – 13 marzo 2011
I miei poveri figli hanno bisogno di accettare l’amore di Dio, perché solo così troveranno la pace. Voi siete importanti per la realizzazione dei miei piani. Dite a tutti che Dio ha fretta. Il terrore arriverà alla Corea del Nord e i miei poveri figli porteranno una croce pesante. Verranno giorni difficili per l’India e il Pakistan.

"Il terrore arriverà alla Corea del Nord" potrebbe indicare la risposta degli Usa e Sud Corea all'attacco nucleare del Nord Corea al Sud Corea, con distruzione di una buona parte del Nord Corea. Gli Usa non vengono indicati come vittime di tale guerra, ma magari le porranno fine brutalmente.
Secondo quello che si riesce a capire da tali messaggi, quindi, la prima bomba o missile a testata nucleare sarà lanciato dal Nord Corea.
Come è prevedibile però farà in seguito una brutta fine

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

il Papa è passato a salutare i giornalisti uno ad uno e si è sentito rivolgere la domanda se avesse paura di una guerra nucleare: "Sì, ho davvero paura. Siamo al limite, basta un incidente. Non si può far precipitare la situazione. Dobbiamo eliminare gli armamenti nucleari". – See more at: http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/papa-francesco-paura-guerra-nucleare-siamo-limite-967f9309-6d03-4dad-9b36-3eb7b29e79af.html

Domenico

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Papa Francesco I e' convinto,e ha detto in passato, che oggi la Parola e' piu' importante dell'Eucarestia.Magari pensa al Vangelo di Giovanni dove non c'e' il racconto dell'Istituzione dell'Eucarestia e magari anche alle parole di Gesu' Cristo dette alla Samaritana circa l'Adorazione in Spirito e Verita'.Certamente la Parola e' anche Presenza,e nelle Messe solenni il Libro Sacro,prima di essere letto viene incensato senza paura di passare per idolatri(tanto ci passiamo gia',e alla grande).L'Eucarestia pero' resta al centro della salvezza,tramite il Battesimo.Nell'Eucarestia e' istituito anche il Battesimo,l'Ordine,il Matrimonio e l'Estrema Unzione(benedizione dell'olio nella Veglia Paquale). La Penitenza,o Riconciliazione,viene istituita dopo la Resurrezione,e su questa,come sulla Cresima,sono incerto se derivi solo dalla Eucarestia o necessariamente anche dalla Pentecoste,dall'invio del Paraclito,conseguente alla Passione e Resurrezione,come aveva anticipato Gesu' prima della Passione.Provo a immaginare che la Genesi Biblica di don Guido(o dei suoi epigoni)fosse messa al centro della battaglia religiosa in favore della Presenza Reale contro i suoi negatori o anche solo contro chi la mette in secondo piano…Sarebbe una battaglia perdente.Invece la vera risposta sta nei Sacramenti,tutti legati tra loro,e nel passaggio obbligato attraverso il Battesimo,figlio della Eucarestia(Il Cero Pasquale che santifica l'acqua del Battesimo in cui viene immerso).Di sola Parola, non battezzava nemmeno il Battista.Figuriamoci la Chiesa Cattolica.Battezzare e' dare concretamente , non togliere.Ma ,d'altra parte,neanche si puo' ridurre l'Eucarestia e praticamente tutti i Sacramenti a una sorta di cambio del dna o di suo restauro a forza di mangiare quello non ibridato,sia pure con l'avvertenza che sta fuori del Tempo e dello Spazio,in un'altra dimensione.Infatti le cose di Dio si tengono tutte, un po' come le membra del Corpo Mistico:capisco che uno potrebbe dire:appunto per questo Genesi Biblica non vuole sovrapporsi ma solo mettere a posto un tassello,e inserirlo nell'insieme.Ma insomma,in tanti anni in cui a un credente capita di aggiungere qualche tassello a livello di spiegazione,senza aggiungere o togliere niente dalla Scrittura,posso dire che ,se aggiungessi questo,sarebbe la prima volta che il tassello si farebbe largo a gomitate,e pesantemente.Mai successo:mai in quasi mezzo secolo mi e' successo,e nemmeno su cose che sono piu' strettamente determinanti ai fini della metanoia,conversione della mente e del cuore,e che da giovinetto non capivo.mentre Genesi Biblica, in tal senso,sarebbe incidentale,marginale, per la conversione.Altro che" mormorio di un vento leggero",come nel racconto di Elia,immagine della Grazia che mette a posto l'anima senza togliere ma aggiungendo un quid che tutto armonizza.Chi ha pregato qualche volta lo ha sperimentato.Coerentemente con la Grazia che perfeziona la natura senza contraddirla(San Tommaso d'Aquino).Lo stesso fa con le Scritture.Va bene che il Genesi nella Bibbia sembra reticente,ma non e' motivo per contraddirle accusandole di essere manipolate…e il tutto grazie a …una rivelazione privata di Gesu',cioe' di Dio stesso!!!Francamente temerario farlo,e quasi folle,senza voler offendere Remox,credere a chi lo fa.Poila Scrittura non e' cosi' tanto reticente:conoscere il bene e il male per chi conosce solo il bene,significa compiere qualcosa di male.Esisteva solo il bene,tranne per Satana,coi suoi, che se lo era inventato.Non creato, perche' non crea, ma inventanto capovolgendo il bene.Per esempio,un padre di una volta, ma molto di una volta,potrebbe dire a una figlia:"Se mangi di quel pane(n.d.r.:se mi arrivi in casa incinta)vai fuori di casa".Per correzione e penitenza, morte fisica compresa,a fin di bene, e non scivolamento progressivo inesorabile:tant'e' che Adamo ed Eva non sono all'Inferno.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

al min 25:00, IL LEONE MARIANO …

xyz
xyz
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

C'e' un momento in cui don Minutella allude a don Leonardo Maria Pompei quando afferma che in principio aveva visto in lui il probalile Leone Mariano.

Pierpaolo
Pierpaolo
6 anni fa

@Aldo : sei da anni un assiduo frequentatore di questo blog, che è cattolico ed evidentemente Mariano…che dire, qualcosa non quadra, non torna…buon per te, comunque.
Puoi resistere agli uomini, caro Aldo, ma non puoi resistere e non stai resistendo (e menomale !) alla Verità, poichè la Verità rende liberi ! 😉

e come dice mia figlia, ciaone ! 😀

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Pero',non m'importa se sembrero' pedante,onni soit qui mal y pense, ma don Minutella,che mi e' simpatico a volte,quando si prende un po' in giro da solo,intorno al minuto 17,30 mi addolora.Cita san Giovanni Paolo II,le mitiche parole dette all'Habemus papam.Era,ed e' tanto diffcile essere attinenti,e capire cosa disse?Prima ci si mette Papa Francesco I,nella notte di Natale,che cita quelle parole per vederci i migranti.Spalancate le porte ai migranti,perche' sono Cristo.Poi arriva don Minutella, che ci vuole vedere un incitamento ad affrontare la persecuzione.Sono interpretazionifatte con la pancia, l'una e l'altra.Ma chi li ha promossi agli esami delle secondarie superiori,questi? Lasciamo stare il perito chimico,che e' un caso a parte.Ma almeno don Minutella,si passi una mano sul cuore e una borsa di ghiaccio sulla testa.Avesse detto una cosa da niente,in quel 16 ottobre 1978,san Giovanni Paolo II,potrei capire:ma vedere tanto spreco di parole,di video,di modernita' di mezzi,per poi sentire queste interpretazioni,m'irrita e mi rende insofferente prima di diventare neurastenico:per cui,ancora nel possesso delle mie energie psicofisiche, li manderei entrambi,a forza, a zappare la terra.Se fossero miei figli,smetterei di mantenerli agli studi.Quindi a don Minutella parla la Madonna, parla Gesu' Cristo,o gl'invia chiarezze e lumi,pero' ancora non ha capito che cosa disse san Giovanni Paolo II? Mah!Siamo nel quarantesimo anno da quel giorno,la realta' grida sempre piu' il senso di quelle parole,ma questi ominicchi,e cristianicchi hanno il cuore e la mente chiusa a quelle parole,e come adolescenti le ripetono senza intenderle.Ci fanno ma non ci sono…come uomini e come cristiani,intendo.Tot capita, tot sententiae,e se sbaglio il latino,mi corrigerete.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

San Giovanni Paolo II disse di non aver paura di permettere che Cristo parli al cuore dell'uomo.Lo disse con due frasi staccate, ma con chiarezza ed efficacia.Non stava incitando i cattolici fedeli.Stava parlando a chi in mille modi censura Cristo e lo nasconde:dai piu' potenti ai piu' scalcinati.Stava dicendo che nel farlo ci avrebbero guadagnato,e non rimesso.Perfino nell'esercizio del governo delle masse e della Societa' civile.Cristo forma buoni cittadini.Poi dicono delle donne,che ragionano di pancia.Questi due,allora, bisognerebbe rinchiuderli in un gineceo di mantenute.I Socci di turno,naturalmente,dopo la notte di Natale,a tutto si sono attaccati meno che a questo;dando anche dell'ignorante al perito piu' che non lo sia,perche'mica aveva detto che Giuseppe e Maria andarono a Betlemme come esuli o migranti:aveva parlato anche di Erode.Quando c'era meno confusione,c'erano insegnanti piu' precisi,e oggi,che c'e' piu' confusione,c'e' gente che taglia l'ananas col machete per servirtelo in tavola.Il succo si perde.Non che qualcuno mi abbia spiegato allora o dopo il senso di quelle parole:ma se ci sono arrivato da solo,e' anche grazie al clima morale di quei tempi,che ti formava e ti dava una disciplina,e un dominio sulla pancia.Questa Prudenza, Giustizia Fortezza e Temperanza vorrei vedere, ma sono pochiche le dimostrano.Eppure contano piu' che stare da una parte o dall'altra.Chi lo capisce?Siamo nel tempo dei Giona(non di Giona).Cioe' degli ominicchi e dei cristianicchi,e in mezzo ai ciechi,chi ci vede da un solo occhio rischia di sentirsi come il Gesu' raccontato dalla Valtorta,e anche peggio.Predica Berto che predichi al deserto. Comunque pazienza e avanti con Maria.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Qui la prima omelia dl 22/10/1978 https://www.youtube.com/watch?v=9iBknikJO4M Qui l'Habemus papam https://www.youtube.com/watch?v=3ES9SnBPuU4 Nel saluto all'Habemus papam evidente il profondo attaccamento per la Polonia,la sofferenza per doverne essere lontano,non vista in Bergoglio ,la commozione e la pausa che fa ,e anche la paura umana,perche' sapeva da Padre Pio a cosa sarebbe andato incontro,lo spirto di obbedienza,affidamento e servizio.Chi puo' impari a guardare questo video con l'anima, non con la pancia,e poi sapra' se quell'uomo poteva essere un eretico,un falso Papa del post Concilio,un comunista,e altre VACCATE degne di un tapino come Gnocchi e tutti quelli come lui.Dopodiche' mi taccio,perche' rischia di prevalere il senso di schifo e di disprezzo per la confusione e l'empieta' di questi massa di mantenuti,da qualunque parte stia.Per lo meno mantenuti dalla Pazienza di Cristo con Maria:come tutti noi,del resto.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Aggiungo solo una precisazione,forse oggi necessaria:"Aprite i confini degli Stati,i sistemi economici,gli scambi culturali"significava aprire la "cortina di ferro"che impediva al cittadino comune di viaggiare,un po'come oggi in Vaticano dove gli ecclesiastici per allontanarsi da Roma d'estate devono segnalarsi e rendere conto di cosa vanno a fare e dove(e venire controllati e schedati).Un clima del resto,e non a caso,generale dopo l'11 settembew del 2001,e altri "provvidenziali" e redditizi per alcuni,attentati,ma che,paradossalmente, non impedisce ai clandestini di trattare le frontiere altrui come il letto della puttana.Ecco…san Giovanni Palo II non intendeva questo,che oggi accade.Anzi,sapeva che sarebbe accaduto,e i documenti al riguardo,suoi e di Ratzinger,propongono un politica dell'accoglienza sostenibile.Allora la censura impediva anche relazioni culturali tra studiosi ,e scienziati dei due blocchi.Molto strano che un modernista, col pallino della interpretazione in base alla Storia,cada nella notte di Natale in un equivoco simile,trascurando il contesto,manco fosse un ragazzino.Facendo parlare i morti secondo il gusto della sua pancia.Che pieta' e che rispetto!Ma la pancia e' pancia.

Share This