NOSTRADAMUS E IL LIBRO DEGLI EMBLEMI

scritto da Remox
15 · Set · 2017

NOSTRADAMUS E IL LIBRO DEGLI EMBLEMI

Un tema importante per
gli appassionati di Nostradamus e di cui parlo spesso è quello relativo alle
fonti di ispirazione del veggente. Conoscere la fonte offre una possibilità in
più per interpretare il senso delle sue predizioni. Alcuni autori tendono a considerare
la fonte come il vero significato da attribuire ai versi negando così a priori
l’autonomia di Nostradamus nel dare un senso alle sue parole o ad esprimere la
vena profetica.

Io invece sostengo con
forza che la fonte sia solo ispirativa mantenendo comunque intatto il proprio
significato che viene trasmesso nell’interpretazione dei versi.

Le fonti di
ispirazione sono molte e alcune le abbiamo in parte esaminate (es. Petrus
Crinitus, Tolomeo, l’Ossequente ecc..).

Oggi vorrei invece proporre
un altro autore meno conosciuto, ma secondo me altrettanto importate: Andrea
Alciato, umanista italiano del Rinascimento.

Nel 1531 pubblica il
Libro degli Emblemi, opera scritta in latino, in cui raccoglie più di cento
immagini simboliche accompagnate da motti ed epitaffi dal contenuto allegorico.
L’opera è pubblicata nel contesto della riscoperta della simbologia. Vengono
infatti riproposti studi classici relativi ai geroglifici considerati come
scrittura emblematica e misterica per eccellenza e trovano ampia diffusione
giochi di carte come i tarocchi anch’essi basati sulla simbologia.

Dagli anni venti ai
trenta Alciato scrive uno dei suoi maggiori trattati, De Verborum
Significatione. In esso anticipa che “le parole significano, le cose sono
significate. Tuttavia anche le cose a volte significano come i geroglifici di
Orapollo e di Cheremone”.

Non sfuggirà all’attento
lettore il richiamo ai geroglifici di Orapollo e infatti, anni prima, Alciato
scrisse un trattato proprio su questo tema intitolato “Antiques Inscriptiones”.

Per quanto riguarda
Cheremone, filosofo egizio che fu precettore di Nerone, tutte le opere sono
andate perdute. A lui tuttavia vennero attribuiti simboli (da parte di Erasmo)
raccolti in un testo, Hypnerotomachia Poliphili, scritto da Francesco Colonna.

Anche Nostradamus
scriverà un trattato dedicato ai geroglifici di Orapollo, proprio come Alciato,
che è l’anello di congiunzione fra gli scritti nostradamici e l’origine delle
sestine profetiche. Come ho detto già in “Le Sestine di Nostradamus e i Geroglifici di Orapollo” tutte le bestie descritte nelle sestine si trovano nell’opera su
Orapollo e la loro disposizione nei versi si adatta bene al significato
simbolico di ciascun animale descritto nell’opera.

Anche Cheremone è
citato da Nostradamus in una sua quartina il che ci porta a rafforzare il
collegamento fra gli scritti di Alciato e quelli di Nostradamus.

E’ però nel libro
degli Emblemi che si possono trovare i riferimenti più interessanti. Proprio perché
costruito con immagini è possibile tracciare collegamenti molto interessanti
con l’opera per immagini di Nostradamus, i Vaticinia.

In questo articolo
vorrei proporre le immagini che più mi hanno colpito.

Innanzitutto comincio
con il richiamo che Nostradamus fa del Libro degli Emblemi nell’Epistola al
figlio Cesare.

Al capoverso LIV
scrive:

(LIV) – e mille altri fatti accadranno, con acque e continue
piogge, come più chiaramente io ho redatto per iscritto nelle mie altre
Profezie che sono composte dettagliatamente «in prosa» stabilendo i luoghi, i
tempi, ed il termine prefissato che gli uomini nati dopo, conosceranno le
vicende infallibilmente accadute come abbiamo indicato per gli altri, parlando
più chiaramente nonostante siano mascherate, saranno comprese le intelligenze.-
«
sed quando submouenda erit ignorantia » ed allora l’avvenimento sarà più schiarito.

“Submovendam
Ignorantiam” è il motto latino usato per descrivere da Alciato la Tavola XLVI
dedicata alla mitologica Sfinge.

Nell’immagine si può
vedere la sfinge come veniva immaginata nel Rinascimento a dispetto delle
immagini più classiche che tutti conosciamo. La Sfinge pone indovinelli nel
tentativo di trarre l’uomo in errore e condannarlo a morte e l’unico modo per
sopravvivere è battere la sfinge nel suo gioco. E’ in questo senso che va
inteso il motto: l’ignoranza  va superata
e solo allora sarà possibile, secondo Nostradamus, apprezzare, contemplare e
capire la sua opera profetica. Essa si pone all’uomo proprio come la mitologica
sfinge, incomprensibile nei suoi indovinelli. In attesa forse, non solo che
venga debellata l’ignoranza, ma che compaia il Cesare promesso per superare l’indovinello
e rendere l’opera più chiara.

In questo Ottavio
Cesare Ramotti è stato colui che ha impersonificato il vincitore della sfinge.

Molto interessante è
la Tavola LIII dedicata agli Astrologi.

L’epitaffio che l’accompagna
recita così:
si guardi l’astrologo
dal predire cosa alcuna perché cadrà a precipizio l’impostore mentre vola sopra
le stelle.

Ricorda qualcosa?

LEGIS CANTIO
CONTRA INEPTOS CRITICOS

Quid legent hosce versus mature censunto:

Prophanum vulgus et inscium ne attrectato:

Omnesque; Astrologi, Blenni, Barbari procul
sunto,

Qui aliter facit, is rite sacer esto.

AVVERTENZA CONTRO I CRITICI INETTIColoro che leggono
questi versi riflettano attentamente
Che il volgo profano
e ignorante non ne sia attratto
Che tutti gli
Astrologi, gli Stolti e i Barbari non s’accostino
Che altrimenti farà,
che sia maledetto secondo sacro rito.

Questa quartina compare come incipit
della sesta centuria, quasi come un monito. Essa è replicata quasi uguale da un’opera
di Petrus Crinitus:

Legis cautio contra ineptos criticos:

Quoi legent hosce libros mature censunto,

Profanum volgus et inscium ne attrectato;

Omneisque legulei, blenni, barbari procul sunto.

Qui aliter faxit, is rite sacer esto.

Salta subito all’occhio
la differenza principale fa le due versioni dove Nostradamus sostituisce a “leguleio”
“astrologo”. E perché mai prende questa decisione se egli stesso appartiene a
questa categoria?

La risposta è nell’epitaffio
dell’Alciato: l’astrologo è qui inteso come impostore che vuole volare sopra le
stelle, ma che invece sarà precipitato, quasi come immagine di lucifero. Gli
impostori e i ciarlatani furono grandi critici e rivali di Nostradamus in vita,
ma tutti alla fine precipitati. E’ un monito anche contro coloro che vorrebbero
anticipare i tempi decifrando i versi profetici ed indagare ciò che deve
rimanere nascosto fino al tempo della sua manifestazione.

Che si tratti di un
riferimento al vero erede delle Centurie, il discendente dei Re di Francia?

Passiamo ora alla
Tavola CXII.

Possiamo qui vedere un
sepolcro con lapide D.M. alla maniera romana ed insegna medusina.

Anche qui sembra
esserci un chiaro richiamo a due famose quartine nostradamiche: la 866 dedicata
alla scoperta della lapide Domus Morozzo e la 984 probabilmente dedicata al
futuro prossimo della Chiesa. In quest’ultima si cita la tomba del Gran Romano
d’insegna medusina. La Medusa era un simbolo dei nobili romani.

Ma qual è il
significato di questo emblema? E’ la morte prematura. In entrambe le quartine
infatti è la morte a completare i versi. Nella 866 le bandiere sono a mezz’asta:
un mese dopo che la lapide viene fotografata da Boscolo muore il Generale
Franco in Spagna. Nella 984 invece un Re porterà a compimento l’ecatombe, l’estremo
sacrificio.

Tavola LXXX.

Questa tavola è
interessante perché riprende un animale simbolo sia dei geroglifici di Orapollo
che soprattutto delle sestine di Nostradamus. Ramotti identificò l’elefante con
gli USA con una logica deduttiva e notando che questo animale era il simbolo
usato dai repubblicani. In questi casi però è sempre necessario supportare un’interpretazione
con prove più aderenti alla realtà storica di Nostradamus. Nelle quartine gli
USA sono descritti come la nuova potenza emergente, il nuovo impero dei mari
che porta la pace dopo la seconda guerra mondiale.

Ebbene nel Libro degli
Emblemi ecco che l’Elefante assume proprio questo significato. Terribile ed
invincibile in guerra ma, una volta deposte le armi, diviene una bestia mansueta
e di pubblica utilità. Esso è l’emblema della guerra e della pace, proprio come
aveva intuito il Ramotti senza conoscere il testo di Alciato.

Tavola XXVI.

Il Parassita, ovvero
il Granchio. Quest’emblema richiama direttamente la Tavola del Vaticinia 70
(68) e la tavola dei tarocchi della Luna. Un’interpretazione particolare di
questa tavola l’ho data in “Il Granchio Russo di Nostradamus”.

Risultati immagini per tarocchi la luna

Ho lasciato per ultime
quelle che secondo me sono le due tavole più interessanti.

Tavola XLVII

Questa tavola richiama
molto da vaticino la 82 (80) del Vaticinia Nostradami. Non è stato facile
cercare di dare significato a questa immagine. Una possibilità era quella che
richiamassero le virtù di pace, amore e concordia più volte richiamate negli
scritti nostradamici.

Si nota subito la
somiglianza fra i due emblemi che sono fra loro disposti a specchio. Allora, se
dobbiamo procedere per assonanza di significato, è logico guardare al
significato dell’emblema di Alciato. La tavola rappresenta la disgrazia che è
sempre in agguato.

Questo emblema a volte
è raffigurato con le tre donne che gettano i dadi. E il numero malefico che
viene raffigurato è il 6. In questo il messaggio è: non tentare la sorte. I
dadi con il numero 6 compaiono in un’altra tavola del Vaticinia, la 77 (75).

Qui si vede un papa
con un pastorale che prende fuoco e i dadi che indicano il 6. Se facciamo l’unione
di queste due tavole così come viene proposta dal Libro degli Emblemi allora
vediamo che le tre donne indicano di stare attenti alle disgrazie in agguato
che possono colpire la Chiesa e il papato. I dadi col numero 6 chiedono di non
tentare la sorte poiché altrimenti il pastorale prende fuoco e il popolo volta
le spalle.

In quale modo la
Chiesa tenta la sorte? Lo fa quando si spinge oltre alla missione che ha
ricevuto dal suo Signore. Lo fa quando si perde nel vento di dottrine mondane
sperando di compiacere il mondo. Il pastorale che prende fuoco può indicare la
grave crisi del papato in seguito al tradimento delle verità di fede.

Il Vaticinia Nostradami
probabilmente offre anche il rimedio alle tre dame della sventura. Ad esse sono
contrapposte le tre dame delle virtù mariane. La Tavola 44 (42) mostra infatti
la Regina, la Papessa e la Santa ad indicare Maria quale Regina del Cielo e
Madre della Chiesa.

L’ultima tavola è la
CX.

In questa tavola
compaiono un saggio filosofo ed un guerriero con alabarda. Il significato è che
forza e saggezza, azione e pensiero devono camminare insieme. L’emblema mi ha
fatto subito pensare alla Tavola 41 (39) del Vaticinia Nostradami dedicata a
Giovanni Paolo II.

Uno dei simboli più
misteriosi della tavola è l’alabarda a cui il pontefice sembra guardare. Si è
pensato che potesse riguardare gli scandali che hanno colpito la Guardia
Svizzera sotto il suo pontificato. Ma se pensiamo che ad ispirare Nostradamus
possa essere stato l’emblema di Alciato allora si può dire che il vecchio
saggio viene sostituito dal papa mentre il guerriero dalla sua arma considerato
che un altro piccolo guerriero, turco, solleva la spada contro il pontefice (e
due guerrieri nella stessa immagine sarebbero forse stati troppi). Tra l’altro
la direzione degli sguardi rispetto alla lama è esattamente la stessa.

Se così è come credo
allora abbiamo svelato il significato dell’alabarda. Cosa significa nell’insieme
dell’immagine? Forse che Giovanni Paolo II aveva in se l’unione del pensiero e
dell’azione. O forse che egli avrebbe avuto al suo fianco un fedele
collaboratore: Joseph Ratzinger, di fatto il suo braccio destro nonché successore.

Nel Vaticinia però le
qualità simboliche sembrano capovolte. Al papa polacco spetta la qualità dell’azione,
mentre a quello tedesco il compito di sostenerla con il pensiero intellettuale.

In questa Tavola l’ultimo
simbolo da svelare completamente rimane il gallo che, sospetto, possa
riguardare proprio il papa tedesco.

In conclusione
possiamo confermare che la molteplicità delle fonti ci svela la complessa
personalità del Nostradamus studioso che ha prelevato a suo piacimento da una
parte e dall’altra ciò che più sembrava aiutarlo nella composizione della sua
opera proprio come si fa con le tessere di un puzzle dove solo ad opera
compiuta è possibile leggere il disegno finale.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
153 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Articolo stupendo, dico sul serio! Mentre leggevo quello che hai scritto:

"Qui si vede un papa con un pastorale che prende fuoco e i dadi che indicano il 6. Se facciamo l’unione di queste due tavole così come viene proposta dal Libro degli Emblemi allora vediamo che le tre donne indicano di stare attenti alle disgrazie in agguato che possono colpire la Chiesa e il papato. I dadi col numero 6 chiedono di non tentare la sorte poiché altrimenti il pastorale prende fuoco e il popolo volta le spalle."

…ho associato il numero 6 con il sesto anno di pontificato. Visto che stiamo vivendo il quinto anno di Papa Francesco, forse qualcosa è in corso. Quando Pedro parla ancora di anni, magari intende dire due ancora. Poi bisogna vedere cosa accadrà al prossimo conclave, dove lo scisma si manifesterà.

Lidia

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Certo, lui spera di prenderci in giro ancora per anni, ma non sa che l'olocausto nucleare è ormai imminente.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Putin: Russia Has Proof the US Government 'Made Hurricanes with Machines'

http://www.neonnettles.com/news/2712-putin-russia-has-proof-the-us-government-made-hurricanes-with-machines-

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
6 anni fa

Immense le parole del compianto Card. Caffarra in incipit dell'ottimo articolo di Don Elia.

Link: http://lascuredielia.blogspot.it/2017/09/dio-ci-chiama-unanuova-crociata-il.html

Ancor di più …. Remis Velisque !!

xyz
xyz
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

"degli unici quattro che hanno aperto becco su un singolo punto, due sono improvvisamente deceduti…"

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Sarà stato il Papa?

xyz
xyz
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Non credo possa essere stato Benedetto …

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

ce ne son due di papi, se non è la zuppa …

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Non si muove foglia che Dio non voglia

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

le malelingue prima o poi muoiono

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Fossero stati tutti sempre così meticolosamente obbedienti al Papa, come lo sono nel tenere le porte aperte per far entrare spudoratamente tutti gli immigrati(?! chiamiamoli così), credo che non ci sarebbero state le due guerre mondiali. Almeno nel bel paese.

La storia fa sempre gli stessi errori.

«Infine il segreto sconvolgente:
– "Sai chi vuole questa guerra di Spagna, chi controlla la finanza del mondo? È la bestia dell’Apocalisse! E sai chi è la bestia dell’Apocalisse che sta a Roma’?
– "No, ma dimmi chi è!"
– "È il Papa!" »
Fonte: http://trefontane.altervista.org/doc/brunocornacchiola/Biografia-di-Bruno-Cornacchiola.html

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Quelle cose l'ha dette quel protestante di Otto, amico di Cornacchiola, prima della sua conversione, perchè di primo acchito sembrava fossero profezie del Cornacchiola già convertito al cattolicesimo. Chi leggeva poteva fraintendere

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Voleva essere un "incipit" che confidava nella curiosità del lettore nell'andarsi a ricercare le informazioni per intero. Tant'è che, salvo irrilevanti limature, sono le stesse parole che si trovano nel link.

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Sì avevo inteso quello che volevi trasmettere, ma cercavo solo di evitare che qualcuno non andando a leggere il link equivocasse. Il fraintendimento sarebbe stato grave: il Papa bestia dell'apocalisse, che promuove guerre. Davvero allucinante 🙂

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Se la Madonna di Anguera,sempreche' sia autentica,e io al momento non posso ne' affermarlo ne' negarlo,ne' e' necessario che lo faccia, e Pedro Regis vanno a passo con gli eventi e con i tempi,per quale motivo dobbiamo essere noi a fare i passi piu' lunghi delle gamba.'Li puo'fare chi riceve doni straordinari,a patto che Dio li dia per manifestarli,ma se sono straordinari non sono ordinari.Siamo tutti capaci di notare i due decessi dei due cardinali,ma non e' detto che …e sopra tutto non serve saperlo e dirlo finche' non fosse Dio che lo chiedesse o lo rendesse manifesto.Avere ragione in anticipo non necessariamente e' virtu'se guarda piu' all'avversario che alla Verita' di cui vive e ha bisogno.Meglio qualche accusa giusta che ci sia sfuggita, piuttosto che qualche accusa ingiusta buttata addosso al colpevole in anticipo,o in qualunque momento,anche se poi risulta comunque colpevole.Il giusto non accusa in anticipo,semmai con qualche ritardo.Accusare in anticipo senza essere mossi dal dono divino della profezia:questa si' e' superbia,altro che piccolezza e modestia.Saro' presuntuoso,ma credo che Dio e la Madonna abbiano apprezzato di piu' le mie arrabbiature estemporanee e improvvise, ma profonde ,sottili e fondate nel cuore e nella ragione,in collegamento tra dottrina ed esistenza, verso Papa Francesco,che tutti i salti mortali di vuota dialettica dei Socci e a volte dello stesso Blondet.Mio padre era cosi',mio nonno era cosi'e per questo quelli che invece fanno sempre i maliziosi in anticipo li ho sempre percepiti come poco virili.Simili a demonietti di bassa gerarchia.Simili,non tali, ma simili.Virili,stessa radice di virtu' e non e' maschilismo.Ho anche pagato per questo.Il piccolo,e io son piccolo,cresce anche davanti al male,se cammina con umilta' e attenzione,mentre rischia di perdersi se si assimila alla condotta dei demoni pur volendo seguire la Madonna.Io sono fiero e contento di aver consolidato una convinzione davanti ai fatti e alle intuizioni del cuore,della ragione e dell''estetica, che e' la sostanza della morale.Papa Francesco e' brutto,esteticamente brutto dentro:sviato:non potevo saperlo prima, ma posso saperlo,sempre piu', oggi.Oggi posso dirmi che solo da come si presento' vestito dopo l'Habemus papam potevo irritarmi,e con ragione.Ma infatti i giusti,sia pure imperfetti, non ci arrivano subito,e Dio stesso e' lento all'ira.Per questo ringrazio i nemici,e se Papa Francesco e' un nemico,lo ringrazio.E' piu' quello che ne ricaveremo per la nostra anima da Dio,che il danno che potra' fare, senza esserne certo origine e unico responsabile.Domenico ha detto bene ,e con semplicita' virtuosa:se non lo dicono la Madonna e Pedro,devo dirlo io?No,a noi e' chiesto di approfondire e consolidare nell'anima la Verita',BADANDO AI FATTI NOSTRI.Ma non e' da credere che se mi irritassi faccia a faccia con papa Francesco,avrei per questo meno fuoco e forza di chi lo ha accusato di tutto in anticipo o lo accusa oggi di malafede,cosa che in coscienza non sono in grado di affermare,circa le intenzioni profonde.Sono certissimo che ne avrei di piu' e la percepirebbe fortemente,per utilita' della sua anima oppure per ulteriore suo danno.Perche' sarebbe legittima difesa dell'anima:la mia in primis,e anche del territorio vitale :cioe' una vera Crociata.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Dimenticavo:lo stesso vale per le accuse alla Russia ,la Corea del nord e l'Iran,alla Siria,ieri alla Libia,domani all'Egitto:state ai fatti,non andate oltre quello che dicono le profezie,attribuendo responsabilita'che magari sono le vostre,se per fuggire la morte le correte incontro verso Samarcanda.Ve lo ha chiesto forse la Madonna? Non mi sembra.Mi sembra invece che a Geremia, in situazione forse analoga,lo Spirito Santo,sposo di Maria,suggeri' piuttosto di non temere Nabucodonosor e di non tornare in Egitto.Malizia e stoltezza poco virili peggiorarono una situazione che poteva essere gestita meglio.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Puo' un falso ecumenismo bulimico e deviante,che vuole mettere insieme ortodossi e protestanti attraverso i cattolici,essere benedetto da Dio,o non piuttosto provocare una falsa pace e una rottura interna tra i cristiani ancora piu' profonda,che favorirebbe le forze anticristiane che vogliono la guerra?quanto al versante politico e militare, puo' essere vantaggioso restare nelle mani della Nato guidata da una potenza che vuole la guerra in Europa e la sottomissione saccheggio e schiavizzazione della Russia insieme con l'Europa e il mondo intero?.Allora stiamo sbagliando su tutto,Dio ci acceca per castigarci e noi non sappiamo fare altro che i capponi di Renzo,ben "pasciuti" e pronti per…

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Il responsabile della corruzione della Chiesa dunque sarebbe Dio stesso per aver concesso a Satana di insediarvisi per un secolo?

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Il Mondo doveva finire prima o poi, Dio ha posto una scadenza. Ha dato la prova finale alla Chiesa, la più dura di sempre, appunto perchè finale. Però gli uomini sono sempre liberi di smarrirsi o meno, stà a loro scegliere. I questi tempi per salvarsi l'anima bisognerà accettare il martirio da parte degli apostati e dei satanisti, dei laicisti e degli islamisti

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Mentre il regno dell'Anticristo durerà solo 3,5 anni contro 1 secolo degli Ultimi tempi, quindi sarà una prova più breve anche se cruenta.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  xyz

Ci si salva corrispondendo alle grazie che Dio ci da',perche' Dio non chiede cose che non ci metta in condizione di fare.In teoria col Battesimo e con l'insegnamento che riceviamo,sappiamo cosa dobbiamo fare,ma la grazia del martirio e' un dono,e anche un premio.Non corrispondere a una grazia comporta che sentiamo nell'anima un senso di spreco,di tradimento irragionevole perche' siamo all'altezza della prova ma la rifiutiamo per disamore o disobbedienza,mentre salvarsi la pelle o evitare sofferenze di per se' non significa sentirsi traditori.Non voglio fare la parte del Kasper o del Papa Francesco ,ma per me aveva ragione Carneade e con lui il Manzoni che lo cita con ironia nei Promessi Sposi attraverso don Abbondio.Soldato che fugge e' buono per un'altra volta(come Pietro).Pero' e' vero anche che per ricevere ulteriori grazie bisogna corrispondere alle precedenti ricevute,e quindi l'esame di coscienza ci sta(Pietro lo fece).

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Cosa c'entra quel che ho scritto con Nostradamus?C'entra,basta leggere le ultime 4 righe del post di Remox.Ecco cosa vuole dirci Nostradamus.Ecco perche' per me e' un vero profeta.Prendere alcune paroe della madonna,come faGruner su quella di Medjugorje, per andare da soli fuori strada interpretandole male,e' la strada sbagliata.I veri profeti la sconsigliano.Quello che dicono su Russia etc le profezie,sono fatti non sono indicazioni di politica estera e tantomeno giudizi sulle Nazioni:quelli li dara' Gesu' Cristo a suo tempo.Senno',sapere in anticipo il futuro diventa fuorviante e non e' cosa buona per gli uomini mortali.

Spring
Spring
6 anni fa

«Carmen di Genio: 'Gli immigrati non sanno che non devono violentare'
Frase choc dell'avvocatessa e membro del Comitato Pari Opportunità della Corte d’Appello di Salerno»
Fonte: Ansa

Certe cose paiono montate ad arte, se non fosse per una certa preconoscenza profetica che qui abbiamo.

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Spring

buonismo avanti tutta da parte dei servitori dello Stato e non di Dio. I cristiani invece saranno sempre più ostracizzati e imbavagliati, se non peggio

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa
Rispondi a  Spring

IL giorno che lo Stato Islamico lo uccide…Vi voglio vedere…

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa
Rispondi a  Spring

…VESTITI DI SACCO e col CAPO COPERTO DI CENERI!

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Adesso Royal Device indica il sette ottobre come il giorno dell'apocalisse….in esso accadrà di tutto: grande avvertimento, terremoti, guerra mondiale, rapimento eletti. GIONA

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Royal Device ha sbagliato prima, sbaglierà anche per il 7 ottobre: io non ci credo per niente a queste pseudoprofezie

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E dopo il 7 ottobre sarà il 13 novembre, e poi il 21 dicembre
Dai giona finiamola per piacere…

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

<< Il Padre Mio, ha già stabilito il giorno e l’ora dell’Avvertimento che conosco solo io, quindi non ascoltate chi vi dà, date e mesi .>>

Madonna di Trevignano il 16 settembre

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Segnalo l'articolo sul Corriere online in merito al caso Orlandi. Pare avere risvolti clamorosi. Sarà questo l'evento inatteso in Vaticano ?
R

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mi hai preceduto di mezzora. Io l'ho letto su Dagospia:

http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/ldquo-483-milioni-lire-spesi-vaticano-39-allontanamento-156436.htm

Chissà…certo sarebbe grave.

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

È molto verosimile che Emanuela sia effettivamente morta.
Una ragazzina di quell'età non si acconteterebbe di vivere staccata dal suo mondo di affetti, famiglia e amici, solo perché può frequentare un forse prestigioso college (e poi dormire in un ostello?!). Anzi proprio quel genere di vita la spingerebbe a mettersi in contatto con quel mondo di affetti che ha subitaneamente e forzatamente interrotto.

Non dimentichiamo che fu rapita con l’inganno della promessa di un lavoro redditizio (almeno per la sua età) e di ciò ne aveva informato la propria famiglia. Quindi se la tensione creata da una buona notizia che poteva far felice la sua famiglia (un part-time ben retribuito) non è riuscita a contenerla, mi chiedo come mai sia riuscita a contenersi sul fatto di poter vivere come una “principessina” a Londra.
Che poi Londra è bellissima, come turista.

Si tratta della solita fuffa che ha ben altro fine.
Vero o falso, la gravità del fatto ovviamente rimane.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

hai a disposizione tutti gli elementi per definirla "fuffa"?
andrei cauto che sia un falso…..anzi.
jacques

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ti sei sprecato nell'argomentare.

Comunque, eccoti uno stralcio preso da ilSole24ore sul caso in questione.

«(…) Ma al di la' di ogni considerazione giusta sul caso Orlandi – e' chiara a tutti la presenza di depistaggi e segreti mai rivelati, da parte del Vaticano forse e certamente da parte italiana visto che la ragazza scomparve in territorio italiano – il documento e' zeppo di incongruenze formali e di dubbi sostanziali che lo rendono vulnerabile alla prova dei fatti, ma non per questo ininfluente visto che era dentro un archivio riservato. Resta quindi la domanda: perchè é (o sarebbe) stato confezionato? È ipotizzabile un fine di depistaggio sui fatti interni alla Curia e inquinamento dei pozzi (di Francesco) evocando un caso, quella di Emanuela, che ancora fa accendere i riflettori.»

In più vorrei sottolineare che, a poca distanza dalla scomparsa di Emanuela Orlandi ci fu quella, purtroppo dimenticata, di Milena Gregori.
Il rapimento di Milena Gregori fu definito dal magistrato Imposimato una prova generale prima di procedere con quello di Emanuela Orlandi.

Adesso non venirmi a dire che hanno frequentato lo stesso college a Londra, in quel periodo.

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per chi non seguì i due casi:

Mirella Gregori scomparve a Roma il 7 maggio 1983. Uscì di casa dicendo alla madre che doveva incontrare un amichetto e non tornò mai più.

Emanuela Orlandi scomparve a Roma il 22 giugno 1983. Doveva incontrare il tizio che le propose il lavoro part-time. Inutile dire che non tornò mai più a casa.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il parroco della Orlandi era un criminale e la ragazza fu vittima di un festino di pervertiti secondo P. Amorth

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

la domanda corretta da porsi è in quale chiave lo devo leggere…

jacques

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Lungo e stucchevole l'articolo di questo Fittipaldi,per dire cosi' poco di nuovo,mi ha stancato e innervosito.Sembra una danza intorno a una notizia,a un palo,non so se vestito o nudo come i selvaggi:ci gira intorno e intanto sculetta mettendo dentro un po' di fatti del passato,tanto per ricordarli e stuzzicare l'attenzione,ma tarda ad arrivare al dunque.Forse aspetta che ci arriviamo noi.Per me,quando si ha poco da dire, la lunghezza e' sinonimo di disonesta',ma puo' darsi che mi sbaglio.Dagospia poi non lo guardo piu' da molto,mi fa schifo D'Agostino e il suo porno giornale sempre piu' pieno zeppo di porcherie forse per tanto per pagare pegno ai suoi padroni.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Patto segreto di Gentiloni e del Vaticano per l'approvazione dello ius soli.
E' una notizia di una gravità inaudita.
Le gerarchie vaticane, la Cei, Avvenire, si stanno esponendo a favore di questa legge in maniera spericolata, attirando su di sé la rabbia e la riprovazione di metà paese.

http://www.ilgiornale.it/news/politica/s-ius-soli-entro-lanno-patto-segreto-gentiloni-e-vaticano-1443108.html

Black

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Hanno Fretta, caro Black, una tremenda fretta …….

Il Re e la sua corte prezzolata cerca di ottenere il "massimo" perchè sa bene come presto grideranno che è nudo e la realtà supererà l'imbroglio.

" Esporsi " in modo così spudorato ad interferire con gli affari interni di un'altro stato non significa certo un atto di forza manifesta, bensì "prova" di debolezza ….. per giunta con modi neanche troppo sottili.

Attendiamo con pazienza ….

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Concordo con te, caro Videre.
Attendiamo gli eventi.
Tutto accellera.

Black

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

complimenti Remox

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Miracolo eucaristico di Sokólka: l’ostia è tessuto cardiaco di una persona in agonia!

https://it.aleteia.org/2017/09/12/miracolo-eucaristico-sokolka-ostia-tessuto-cardiaco-persona-in-agonia/

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/ius-soli-francesco-scivola-sulla-citazione-benedetto-xvi-1433177.htm cercandolo direttamente non si trova,cercandolo su google si trova. Ce ne sono altri.Il solito Francesco della samaritana ,o Galantino su Sodoma, tanto non c'erano registratori.Forse per imitare Gesu' Cristo e "fare un po' lo scemo"per non giudicare.Se questo e' un uomo onesto…

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Bastano,mi sembra, 5 anni vissuti coi genitori sul territorio per acquisire la nazionalita' da parte di un bambino nato in Italia.L'automatismo serve a forzare le situazioni,e favorire subito ricongiungimenti familiari che portano immigrati in numero 10 volte maggiore. E' tristissimo vedere tanta vigliaccheria criminale camuffata da nobilta' d'animo o tanta irresponsabilita'.Tra l'altro,per esperienza diretta garantisco una cosa risaputissima,che la mentalita' degl'immigrati di seconda generazione(figli) non e' quella dei padri,almeno dei padri di 20 anni fa.Non ci vuole molto a capirlo.In Francia se ne sono ben accorti a spese loro.Cosi',nel migliore dei casi,in generale,se il padre e' adattato,e resta in Italia, gia' cosi'qualche figlio e' conflittuale con la societa' che lo ha accolto.Se il padre e' balordo,ma fa un figlio in Italia, rimane lo stesso.Speriamo che almeno il figlio faccia il contrario 🙂

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Sinceramente trovo affascinante quello che dite e vi seguo da qualche anno (ma voglio ricordare che il tutto va sempre accompagnato con la preghiera, purtroppo è una consapevolezza maturata nel tempo e che vorrei aver voluto capire prima)

per quel che riguarda il caso orlandi e la scomparsa di gregori non posso fare a meno di prendere nota dell'anno 1983 e di Marcinkus, gli scandali dietro e i massoni
dal mio punto di vista le due ragazze semplicemente erano buone per un rituale esoterico condito di chissà quali orrendi feticci, certo sorge spontanea la domanda di perchè farle scomparire
ma perchè NON farlo?
purtroppo il mondo non fa altro che ragionare in questi termini perchè sempre più lontano dal Creatore e sempre più portato ad apprezzare l'egoismo e la disperazione nelle persone a cui viene fatto del male, tutto ciò proiettato nelle menti dei più piccoli tramite qualunque mezzo: Cartoni animati, libri, internet e quant'altro.
Vi chiedo scusa del mio esprimere con concetti semplici quanto dico (e piuttosto risaputi) a causa anche della mia giovane età, non ho grandi competenze che possano essere pari alle vostre ma capisco che c'è un piano diabolico ben preciso e che se ragioni in termini malevoli le cose si fanno di gran lunga più chiare su cosa è necessario fare per distruggere in poco tempo il cuore degli uomini, altrettanto diventa più semplice capire cosa è necessario fare per contrastare tutto ciò.
Vi chiedo umilmente di ascoltare il calore del vostro cuore, quel cuore che vuole il bene per gli altri, il cuore degli uomini che vogliono la Pace, che non hanno mai voluto avere una vita complicata.
Non è nostro diritto (di tutto il genere umano) volere una vita TRANQUILLA? Una Vita SERENA?
Contornatevi di persone che la pensano così, che vogliono solo tranquillità.
Vi chiedo a questo punto dove volete andare con la vostra sola mente se non avete intenzione di proteggere anche le generazioni successive?
Il vostro è solo spirito di ricerca?

Vi ringrazio del tempo speso per leggere questo post, e grazie Remox per offrire spunti davvero interessanti (più coloro che sono con Dio, alcuni di voi hanno una poesia dentro che nemmeno immaginate)
-RAS

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
6 anni fa

E meno male che "la Trasparenza" sembrava il nuovo mantra di S.Marta !!!

Link: http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/quanto-ldquo-scotta-rdquo-rsquo-attico-bertone-tribunale-papa-156521.htm

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Remox, sembra che la donna del vaticino 82 (8o) sia incinta

il barone rosso

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

intendo quella a destra

il b.r.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

forse si, ma a volte è il modo in cui viene disegnato il vestito. C'è comunque la tavola 74 che mostra una partoriente e potrebbe essere legata a queste.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

e' la madre degli idioti.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Per caso avete già discusso questo messaggio?

2908 – 27/10/07
L’unione degli uomini dalla grande barba con quelli di colore rosso causerà grande dolore all’umanità.

ISIS e CINA?

2891 – 18/09/07
La mancanza d’intesa tra tre re porterà grandi sofferenze ai miei poveri figli. Tre tende crolleranno

Secondo voi chi possono essere i 3 re?

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

2908 – 27/10/07
potrebbe essere Russia-Iran.

2891 – 18/09/07
I 3 re forse usa, Russia e Cina

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Ogni tanto è utile ritornare ai FONDAMENTALI, perché si riconferma che i grandi santi e mistici del 1800 avevano visto tutto.
Oggi si festeggia l’apparizione approvata di La Salette (Francia), avvenuta il 19 settembre 1846.

C'è una profezia di Melania molto interessante che ho riletto dopo anni in questi giorni.

Il Padre Isidoro Roubaud voleva conoscere alcuni dettagli sulla "grande tribolazione" prevista a La Salette e anche altre cose in questo senso.
Melania risponde per lettera che non conosce la data, ma che prima dei grandi eventi profetizzati ci sarebbero stati due brevi tempi di pace e, durante questi, ci sarebbero stati due papi "DUBBI" !!!

Prophétie de Mélanie Calvat
dans une lettre à l'abbé Roubaud
datée du 30 septembre 1894

"J’en viens maintenant à la question du Secret. Je ne puis que répéter la même chose, mon très révérend Père: Je n'ai pas vu, je ne vois pas de Grand Pape et de Grand Monarque avant une grandissime tribulation, épouvantable, terrible et générale pour toute la chrétienté.
Mais, avant ce temps [des tribulations], il y aura deux fois une paix de peu de durée, DEUX PAPES VERMOULUS, PLATS, DOUTEUX.

Oui, certainement qu’après une guerre, il y aura une paix de vingt-cinq ans; il y aura alors un roi sur le trône de France; que de choses se seront passées ! "

(Documents pour servir à l'Histoire réelle de la Salette, tome II, p. 84-85)

"Vengo ora alla questione del Segreto. Non posso che ripetere la stessa cosa, mio reverendissimo Padre: Non ho visto e non vedo il Grande Papa e il Grande Monarca prima di una grande tribolazione, spaventosa, terribile e generale per tutta la cristianità. Ma, prima di questi tempi [di tribolazioni], ci saranno due volte una pace di breve durata, e due PAPI corrotti, mediocri, dubbi.
Sì, certamente, che dopo una guerra ci sarà una pace di venticinque anni; ci sarà allora un re sul trono della Francia; quante cose saranno accadute!"

La profezia è riportata più in breve anche sul sito ufficiale della Jahenny:
http://www.marie-julie-jahenny.fr/propheties-anciennes.htm#Mélanie_Calvat

ed è presa dal secondo grosso tomo dei "Documents pour servir à l'Histoire réelle de la Salette" citato (nessun dubbio, quindi).

"DEUX PAPES VERMOULUS, PLATS, DOUTEUX"

La traduzione letterale sarebbe: "…due Papi tarlati, piatti, dubbi".

I TRE AGGETTIVI, in qualunque modo li si intenda, hanno carattere spregiativo:

1) VERMOULU: tarlato, roso dai vermi, verminoso, attaccato da insetti che scavano gallerie; fig. marcio, decrepito, corrotto…

2) PLAT: piatto, terra terra, vile, basso; fig. persona senza carattere, senza talento, senza valore, senza forza, senza coraggio, mancante di elevatezza nei pensieri e nei sentimenti, senza profondità, ignobile, mediocre, insignificante, servile, banale, monotono, ignorante, idiota…

3) DOUTEUX: dubbio, discutibile, incerto, controverso, sospetto, che dà luogo a diverse interpretazioni o che non può essere chiaramente qualificato, che provoca disapprovazione, contestabile, ambiguo, la cui moralità è dubbia, che non ispira fiducia, del quale non ci si può fidare…

La scaletta degli eventi suggerita da Melania è quella ripetuta tante volte qui (anche da Remox), ma spesso messa in dubbio:

Una premessa necessaria. Nella lettera, Melania, per far capire a cosa si riferisce, ripete lo stesso aggettivo usato nel testo ufficiale del segreto: "ÉPOUVANTABLE".

"La France, l’Italie, l’Espagne et l’Angleterre seront en guerre ; le sang coulera dans les rues ; le français se battra avec le français, l’italien avec l’italien ; Ensuite il y aura une guerre générale [3ème guerre mondiale] qui sera ÉPOUVANTABLE."

"La Francia, l'Italia, la Spagna e l'Inghilterra saranno in guerra; sangue scorrerà per le strade; il francese combatterà col francese, l'italiano con l'italiano; poi ci sarà una guerra generale [III guerra mondiale] che sarà SPAVENTOSA."

(continua…)

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Questo passo del segreto si riferisce alla futura "guerre épouvantable" (spaventosa), la terza guerra mondiale.
Inizieranno (come è confermato anche da altre profezie), prima le guerre civili in Francia, Italia, Spagna e Inghilterra; poi, sarà guerra "generale" (cioè, mondiale).
Lei precisa all'abbé Roubaud che PRIMA di questa guerra generale, ci saranno "due volte una pace di breve durata" e due papi "DUBBI".

Dunque, due PAPI DUBBI prima della grandissima Tribolazione, dopo la quale c'è la PACE VERA dei 25 anni, con il Papa santo e il GM.

L'aggettivo "DOUTEUX" (che non significa "dubbioso", ma "dubbio") ci porta a credere che siano sostanzialmente due antipapi, perché un vero papa non può essere "dubbio"; l'elezione del papa in un conclave regolare è infallibile!
Fino a Francesco, non si è mai posto con una tale preoccupazione la questione di un papa legittimo o illegittimo.

I due periodi di pace di breve durata previsti da Melania sembrano corrispondere ai due dopoguerra del 1918-1939 e del 1945-20?? oppure 1989-20??, perché la caduta del Muro di Berlino segna l'apparente sconfitta del comunismo, e quindi di fatto, è una falsa pace, perché questa sconfitta è solo apparente (ma si possono fare anche altre interpretazioni).

1) GUERRE CIVILI EUROPEE ("La Francia, l'Italia, la Spagna e l'Inghilterra saranno in guerra; sangue scorrerà per le strade; il francese combatterà col francese, l'italiano con l'italiano;")

2) GUERRA MONDIALE SPAVENTOSA ("…poi ci sarà una guerra generale che sarà spaventosa.")

3) FINE DELLA GUERRA PER INTERVENTO DI DIO ("Allora Gesù Cristo, per un atto della sua giustizia e per la sua grande misericordia verso i giusti, comanderà ai suoi angeli di mettere a morte tutti i suoi nemici. In un colpo i persecutori della Chiesa di Gesù Cristo e tutti gli uomini dediti al peccato periranno e la terra diventerà come un deserto.")

4) 25 ANNI DI PACE E PROSPERITÀ ("Poi, ci sarà la pace, la riconciliazione di Dio con gli uomini; Gesù Cristo sarà servito, adorato e glorificato; la carità fiorirà ovunque.")

5) RICADUTA ("Ma questa pace tra gli uomini non durerà molto: 25 anni di raccolti abbondanti faranno dimenticare loro che i peccati degli uomini sono la causa di tutti i guai che capitano sulla terra.")

Conclusione.
Sappiamo da Garabandal che Benedetto XVI è l'ultimo papa PRIMA della FINE DEI TEMPI, cioè prima di quella grande tribolazione che porta alla fine (= Castigo). Dopo la sua morte (o addirittura con lui ancora vivo) inizieranno gli avvenimenti predetti. I suoi successori, pertanto, dovrebbero essere due pseudo-successori.
Gli antipapi sono DUE e saranno successivi (uno seguirà l'altro). Secondo la Jahenny, questi due antipapi si manifesteranno quando con la fuga e morte del Papa (?), la Sede resterà vacante per più di un anno:

"L'Église aura son siège vacant de longs mois…(…) Il y aura deux anti-papes successifs qui régneront tout ce temps-là sur le Saint-Siège… " (29 septembre 1882)
http://www.marie-julie-jahenny.fr/quelques-propheties.htm

Un'altra conferma che il segreto di Fatima parla di antipapi (ben due) sul trono di Pietro.

Oggettivamente, Francesco è stato sempre un papa controverso, dubbio, sospetto… ma non possiamo ancora dire nulla di certo, se egli sia il primo dei due.

Teniamo però presente questa profezia veramente importante.

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

SONO IL FALSO PROFETA E L'ANTICRISTO!!!

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

dott. g.i la profezia di malachia considera nei vari motti anche gli antipapa ?'
in tal caso l'ultimo dell'elenco petrus romano (pietro parolin ??) potrebbe essere il secondo papa dubbio ??

Il Nibbio
Il Nibbio
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Molto importante la profezia sui due papi.

E si va ad allineare con il messaggio di Anguera 4.421 "Un falso si alzerà e l’altro falso arriverà."

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Concordo con nibbio e direi che si allinea anche a quella dei tre re che dovrebbero appunto essere tre papi. Ad un certo momento, almeno all'inizio, potrebbero essere in vita in tre, il vero e i due falsi

Il Nibbio
Il Nibbio
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

2.551 – 20.07.2005 (…) L’umanità vive forti tensioni e si avvia verso l’olocausto. Prima che il figlio maggiore giunga a destinazione, il Messico vivrà momenti di grande afflizione. (….)

Che questi terremoti siano la grande afflizione del Messico qui predetta?
Chi è il figlio maggiore?
Dove deve arrivare?

Il messaggio è assai fumoso…ma non so perché mi viene in mente che il figlio maggiore è il falso che si siede al posto del falso che si alza….

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Credo Dott. G.I. che più passano i giorni e più si possa dire con sempre meno dubbi che papa Francesco è il papa che in Anguera tradirà la Chiesa e la missione di Pietro (lo sta già facendo). Quantomeno aprendo le porte ai nemici…

Dopo la commissione sul diaconato femminile che era già stato studiato, dopo amoris laetitia e la pervicacia nel non voler pubblicamente indicare la corretta interpretazione del capitolo 8, dopo la commissione sulla Humanae Vitae che apre la strada alla revisione della pastorale sulla sessualità, dopo i cambiamenti occorsi nella Pontificia Accademia per la Vita, dopo lo sconquasso procurato all'Ordine di Malta, ora abbiamo la trasformazione dell'Istituto Giovanni Paolo II in funzione di sicuro stravolgimento della pastorale sulla famiglia.
Vediamo che accadrà in campo liturgico, ma con questi chiari di luna c'è poco da stare allegri. E ancora deve manifestarsi l'altro, che sarà anche peggio.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Nibbio, la frase in originale è: Antes que o filho mais velho chegue ao seu destino, o México viverá momentos de grande aflição.

Dubito che la traduzione in italiano sia corretta.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"dott. g.i la profezia di malachia considera nei vari motti anche gli antipapa ?'
in tal caso l'ultimo dell'elenco petrus romano (pietro parolin ??) potrebbe essere il secondo papa dubbio ??" (mario mancusi)

Secondo la maggioranza degli interpreti, nella lista di san Malachia sono contemplati anche gli antipapi.
Qualche interprete, invece, ha proposto di non inserire nella lista gli antipapi, perché inserendoli, noi ritroveremmo, per fare un esempio, sia l'antipapa Giovanni XXIII (cervus sirenae), sia il papa Giovanni XXIII (pastor & nauta). Ma nella numerazione dei papi, chi è il vero "XXIII"? Dovrebbe essere solo il papa, non l'antipapa. Eppure, col metodo attuale, noi li consideriamo entrambi.

In realtà, è un fatto incontestabile che la profezia contiene anche motti di antipapi, come dice Olaf, adducendolo come una prova:

"Nessun falsario avrebbe osato tanto, tanto meno se voleva o doveva per conto di terzi suggestionare un conclave di fine ’500, giacché gli antipapi erano oramai figure storiche obsolete da oltre un secolo e mezzo: li avrebbe lasciati nel dimenticatoio."

Qualche esempio che porta già nel motto il significato di antipapa (oltre che nella spiegazione di Alfonso Chacón):

Corvus schismaticus ("Il corvo scismatico")
Niccolò V (antipapa) (Pietro Rinalducci, 1328-1330)

Interpretazione di Alfonso Chacón:
"Qui vocabatur F.Petrus de corbario, contra Ioannem XXII. Antipapa Minorita."
Pietro nacque a Corvaro, frazione di Borgorose, e fu tra i principali responsabili dello scisma d'Occidente.

—-

Schisma Barchinonium ("Lo scisma di Barcellona")
Clemente VIII (antipapa) (Gil Sànchez de Muñoz, 1423-1429)

Interpretazione di Alfonso Chacón:
"Antipapa, qui fuit Canonicus Barchinonensis."
Antipapa proveniente da Barcellona, anticamente nota col nome di Barchino.

A voler considerare soltanto questi due motti, non si potrebbe che riferirli ad antipapi, perché nel motto stesso è contenuta la parola "scisma". Ma ce ne sono molti altri, vedere qui:

https://it.wikipedia.org/wiki/Profezia_di_Malachia

Riguardo alla seconda domanda, Petrus Romanus non può essere un antipapa, ma un vero papa che subisce le persecuzioni e guida il gregge tra molte tribolazioni ("pascet oves in multis tribulationibus", pascerà il gregge fra molte tribolazioni). Pascere il gregge di Cristo non sembra l'azione di un antipapa, ma di un vero papa (martire). Un antipapa non pasce il gregge, ma lo disperde, come si dice anche ad Anguera ("Il Vero Successore di Pietro ha la missione di curare il gregge e non disperderlo." 4491).

La profezia continua affermando che “Pietro il Romano” pascerà il suo gregge tra grandi tribolazioni, al termine delle quali la città dei sette colli sarà distrutta.
Abbiamo avuto tante guerre, e nessuna di esse ha portato la distruzione di Roma.
È ovvio che la distruzione di Roma segnerebbe a suo modo una "fine" (molte profezie ne parlano, anche Anguera).
Ma "fine" di che cosa? Fine del mondo? Noo! Fine delle persecuzioni alla Chiesa e inizio di un tempo nuovo, dopo il tremendo Giudizio (che non è il Giudizio universale, ma il CASTIGO) durante il quale Roma stessa perirà (come alcune nazioni).

Quindi, dopo tutte le persecuzioni subite dalla Chiesa, Gesù Cristo giudicherà il suo popolo e porrà fine alle persecuzioni e a tutti i mali, castigando il mondo sì, ma facendo trionfare la Chiesa (la profezia però non lo dice, si ferma al "Giudizio").

(continua…)

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"Judex tremendus iudicabit populum suum" (il tremendo Giudice giudicherà il suo popolo) indica un intervento di Dio attraverso un Suo atto di Giustizia, come profetizzato nel segreto di La Salette:

"Allora Gesù Cristo, per un atto della sua giustizia e per la sua grande misericordia verso i giusti, comanderà ai suoi angeli di mettere a morte tutti i suoi nemici. In un colpo i persecutori della Chiesa di Gesù Cristo e tutti gli uomini dediti al peccato periranno e la terra diventerà come un deserto."

Ossia, Gesù Cristo, stanco di vedere la Sua Chiesa perseguitata e martirizzata dal mondo, per un atto di Giustizia VERSO I GIUSTI (cioè per rendere giustizia ai giusti che la reclamano con preghiere, "judicare" in latino significa rendere giustizia alla parte attrice che la richiede), porrà fine a tutti i mali con un GRANDE CASTIGO ("in un colpo").

La profezia tratta di UN GRANDE CASTIGO, nel quale anche Roma sarà distrutta, e lascia intendere che bisognerà pazientare (sopportare le persecuzioni) fino a Pietro Romano (vero papa), ma nulla dice del dopo.

"Credo Dott. G.I. che più passano i giorni e più si possa dire con sempre meno dubbi che papa Francesco è il papa che in Anguera tradirà la Chiesa e la missione di Pietro (lo sta già facendo)." (Remox)

Lo sapremo a breve. Queste sono cose che non possono rimanere nascoste a lungo.
"Non c'è nulla di nascosto che non sarà svelato, né di segreto che non sarà conosciuto." (Luca 12,2)

Io però resto ancora prudente, perché da altre profezie ho sempre saputo che lo scisma si avrà nell'ambito di un conclave contrastato.

Soeur Catherine Filljung (1848-1915), un'altra estatica francese, domenicana, che ha dato molti particolari sulla distruzione di Parigi, in una profezia annuncia la venuta di un antipapa, descrivendolo come un cardinale straniero di alta nascita, risiedente a Roma. Affermò anche che sarebbe stato molto facile riconoscere la verità tra i due papi e che i buoni cristiani non potevano essere ingannati.

SOEUR CATHERINE FILLJUNG: « Au cours des événements il se fera une élection pontificale; mais après que le nouveau pape aura été régulièrement élu, les Allemands et les Italiens en susciteront un autre et l'on reverra ce scandale sans exemple depuis le Moyen Age, le siège de Pierre disputé au Pontife légitime par un anti-Pape… entre les deux papes, il sera très facile de reconnaître le vrai: les bons chrétiens ne pourront s'y tromper. »

http://nouveauroidefrance.forumactif.org/t409-soeur-catherine-filljung-1848-1915

"…Durante il corso degli avvenimenti ci sarà un'elezione papale; ma dopo che il nuovo papa sarà stato regolarmente eletto, i tedeschi e gli italiani ne faranno un'altra e vedremo di nuovo questo scandalo senza eguali dal Medioevo, il trono di Pietro contestato al legittimo pontefice da un antipapa … tra i due papi, sarà molto facile riconoscere il vero: i buoni cristiani non potranno ingannarsi."

Se aggiungiamo che in questo conclave può essere eletto un papa tradizionalista (cosa che suonerebbe come una retromarcia), lo scisma è più comprensibile.

Perciò, bisogna vedere come termina il pontificato di Francesco. Se muore (o si dimette), si apre un nuovo conclave e lì può succedere ogni cosa… un falso papa può essere eletto da cardinali ribelli.

Altrimenti, la scissione in due fazioni nella Chiesa (lo scisma dichiarato prevede due Chiese), andando così le cose, si può produrre soltanto per azione e iniziativa di un gruppo di cardinali coalizzati (che non vedo). Il popolo non può nulla in questo caso, non ha autorità per dichiarare uno scisma.

dott. G.I.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Può darsi ma credo siamo fuori strada. Lo scisma già c'è, il regno è diviso ma tutto avviene con molta seduzione. Ai giorni nostri l'unica fonte profetica che si sta rivelando una vera bussola (che si svela nel tempo) è Anguera. E il messaggio è chiaro: serve grandissima attenzione per non essere ingannati.
Comunque come dici tu a breve dovrà per forza accadere qualche evento che accelererà la situazione in un senso o nell' altro.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Comunque mi sento di ringraziare veramente di cuore sia Remox che Dott. G.I. che con la loro preparazione e competenza ci aiutano a mettere insieme le tessere di questo confuso puzzle degli ultimi tempi…grazie
Saverio

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Vorrei aggiungere alla questione relativa alla sequenza dei papi la profezia di Pio X …"Ho visto uno dei miei successori con il mio stesso nome (Giuseppe), che fuggirà sopra i corpi dei suoi fratelli. Si rifugerà in incognito da qualche parte; e dopo un breve periodo di sollievo, morirà di morte crudele. Il rispetto di Dio è scomparso dai cuori. Si cerca di cancellare perfino il suo ricordo. Questa perversità non è che l'inizio dei mali che devono giungere prima della fine del mondo." …se il Papa con il suo stesso nome è Joseph Ratzinger i tempi dovrebbero essere vicini vista l'età di Benedetto XVI.
Saverio

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

3.216 – 19 settembre 2009

Cari figli, (…) Sappiate che dal Messico giungerà una notizia dolorosa. I miei poveri figli piangeranno e si lamenteranno. Non allontanatevi dalla preghiera. Ho bisogno di voi. Restate saldi sul cammino che vi ho indicato. Il mio Gesù vi attende a braccia aperte. Coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Spring, il messaggio è molto generico. Curiosa invece la coincidenza della data-

il barone rosso

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' curioso anche che il terremoto sia avvenuto nella stessa data di quello precedente che provoco' molte vittime a Mexico city il 19 Settembre 1985.
Ci sono un pò troppe coincidenze, io mi esporrei a dire che questo terremoto corrisponde alla notizia dolorosa di cui al msg 3.216 – 19 settembre 2009

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Terremoto in Messico nello stesso giorno in cui era già successo il 19 settembre 1985! Che strana combinazione! Altro terremoto in Nuova Zelanda….uragani negli USA, non vi viene il sospetto che la vicinanza di NIBIRU porti questi sconvolgimenti? Date un'occhiata al sito Royal Device e ne saprete di più….molto di più! GIONA

Avvoltoio
Avvoltoio
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ciao, invece ho il sospetto che qualcuno su questa terra giochi a fare Dio…

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Al di là delle profezie l'Europa è condannata dai dati demografici.
Fra pochi decenni previsto il soprasso degli afro-islamici sugli europei.
La grande nuova del secolo sarà la fine della civiltà europea.
Abbiamo bisogno di una classe dirigente che si opponga a questa fine ingloriosa e non parole a favore dello ius soli e della sostituzione etnica.

Black

http://www.maurizioblondet.it/suicidio-demografico-delleuropa-ed-vietato-piangerla/

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

sorpasso (errata corrige)

Black

Spring
Spring
6 anni fa

Le democrazie europee stanno mostrando il loro vero volto.

Catalogna: blitz Guardia Civil contro governo catalano
Ansa

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Buonasera a tutti e a Remox, è da un po' di tempo che non frequento il blog.
Ma, leggendo qualche commento, sbaglio o Remox si sta ricredendo su Papa Francesco???
Ancora ciao a tutti e a Remox
Alessandro

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si infatti. Un saluto Alessandro.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

"Si allinea con quella dei 3 re che dovrebbero essere appunto 3 papi.A un certo momento ,almeno all'inizio,potrebbero essere in vita in 3,il vero e i due falsi"(Remox,19 settembre,23.01).Oppure falsi tutti e 3 e sede sostanzialmente vacante.Infatti c'era anche un messaggio di Anguera che accenna alle lezioni del passato,che si ripetera',e potrebbe riferirsi allo Scisma d'Occidente (1377-1417).Proprio ieri,non avendo ancora letto i mesaggi dal dott. GI in poi,volevo suggerire, poi ho tralasciato , la Profezia d'un reverendo cappuccino,che si trova nella quarta edizione de "I futuri destini degli Stati e delle Nazioni" su googlelibri pag.144 capitolo XXVIII ,in particolare dal numero 9 in poi. E' confusa,sembra comprendere piu' tempi diversi ,come succede spesso nelle profezie,e non si riferisce direttamente allo Scisma d'Occidente,che era gia' storia.C'e' mi sembra sottintesa un'analogia tra il tempo della rivoluzione francese e quello a cui andiamo incontro,c'e' la morte di un Papa legittimo,come nello Scisma d'occidente Gregorio XI,gli sconvolgimenti nella chiesa e tra le nazioni europee,interni ed esterni ci sono i 3 papi,di cui sembra che il greco(filo ortodosso sara' messo sul trono dai russi)gli sconvolgimenti e infine c'e' il Papa santo e il Gm.Forse Papa Francesco I ,in analogia con lo Scisma d'Occidente, potrebbe rappresentare GregorioXI,il Papa legittimo morto a cui segue la confusione.I due papi sarebbero l'italiano e l'alemanno,e con l'arrivo dei russi ci sarebbe il terzo, il greco.I due periodi brevi di pace,che precedono la grande guerra,di cui si parla ad Anguera, potrebbero riguardare la vita interna dela Chiesa piuttosto che la situazione militare mondiale,anche perche' ci saranno le guerre civili e le vicende tra nazioni europee prima della grande guerra profetizzata.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

…Che con la Russia durerà poco…Secondo Irlmaier la Russia CEDERA' DI SCHIANTO…Poi RIVOLUZIONE e RITORNO di UNO ZAR (VERO) La Sorpresa è che questo ZAR potrebbe essere… della casa di WINDSOR!

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Curioso assai. Che coincidenza!
Proprio oggi, 22 settembre, la Chiesa festeggia quel padre cappuccino, sconosciuto anche all'autore di quel libro del'Ottocento.
Si tratta di sant'Ignazio da Santhià, un santo italiano del 1700 (al secolo Lorenzo Maurizio Belvisotti, nato a Santhià, Vercelli, nel 1686), che è stato canonizzato nel 2002 da GPII.
Le sue profezie, già nell'Ottocento, venivano riportate sotto il generico nome di "un padre cappuccino" e in inglese "capuchin friar", perché non era stato ancora canonizzato.

Anche questa profezia si inquadra alla morte di un Pontefice, dopo la quale – si dice – ci sarà una "penosa anarchia" (dunque nell'ambito di un conclave):

8. In queste funeste calamità e tribolazioni cesserà di vivere in questo mondo il Pontefice.

9. Per la morte del Pontefice la Chiesa di Gesù Cristo si ridurrà in una penosa anarchia, poiché contemporaneamente da tre potenze nemiche si farà l'elezione di tre Papi, una di un italiano, l'altra di un alemanno e la terza di un
greco, il quale a forza di armi sarà messo sul trono.

http://motheofgod.com/threads/st-ignatius-of-santhia-18th-century-on-tribulation.485/
http://profezie3m.altervista.org/ptm_profx_fratecappuccino.htm

In questo video si può vedere il suo corpo incorrotto
https://www.youtube.com/watch?v=lcUnP-bgeOc
minuto 2:53

https://vimeo.com/132219310

http://www.santiebeati.it/dettaglio/90741

dott. G.I.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Trovo che nel 1796,il 27 maggio Murat per conto di Napoleone,che era a Torino, occupo' Vercelli.Quindi quel cappuccino profetizzo' da vivo eventi che poi vide dal Cielo e che toccarono anche la sua citta'ed e' legato all'invasione dell'Italia settentrionale da parte dei rivoluzionari francesi.Anche questa volta mi sembra che i disordini cominceranno in Francia e poi toccheranno l'Italia e ci sara' persecuzione della Chiesa.Non conosco la vita di Nostradamus,non so se sia legato a Vercelli in qualche modo,comunque possiamo affidarci anche a questo santo:un cappuccino che si chiama Ignazio e' proprio quello che ci vuole per rimettere le cose a posto,ma forse mi sto attaccando proprio a tutto ;-).L'analogia col tempo della Rivoluzione francese,confermata anche da Gesu' Cristo a Lucia di Fatima nel 1930,si trova in diverse profezie dei secoli precedenti,dove quel tempo e quello a cui andiamo incontro sono incastonati uno dentro l'altro un po' come nel Vangelo la profezia sulla distruzione di Gerusalemme e quella sugli ultimi tempi.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Bella data il 27 maggio: assai significativa! Una di quelle date che ritorna nel tempo, come quella del 13 ottobre. Tempo al tempo.

Stephen Dedalus
Stephen Dedalus
6 anni fa

La Chiesa può aver tentato la sorte anche eleggendo un secondo Papa quando già ce n'era uno vivo, così, quasi per vedere l'effetto che avrebbe fatto.

Spring
Spring
6 anni fa

l'italiano combatterà contro l'italiano, il francese contro il francese, lo spagnolo contro lo spagnolo
Ci siamo quasi

http://www.guidaviaggi.it/notizie/187129/francia–passeggeri-alla-prova-sciopero
http://www.lagazzettadelmezzogiorno.it/news/mondo/931642/francia-nuove-proteste-riforma-lavoro.html
http://www.pane-rose.it/files/index.php?c3:o50494:e1

Considerando come la francia e la spagna hanno allungato le mani sul bel paese, mi pare strano che la rissa sarà ripartita in modo così stretto fra connazionali.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa
Rispondi a  Spring

E il referendum Lombardo-Veneto?

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Spring

Azz! 🙂 Non l'avevo visto. Se andrà in porto, il trentino farà la stessa cosa.
In Veneto poi la situazione è critica: dalle case private date agli immigrati, ai negozi che chiudono, alla delinquenza che aumenta. Mi sa che questa volta a votare ci andrà il 100% degli elettori.

Se poi questo articolo
http://www.maurizioblondet.it/la-profanazione-delleucaristia-le-conseguenze-tutta-l-umanita/

è davvero un corollario di questo
https://press.vatican.va/content/salastampa/it/bollettino/pubblico/2017/09/09/0574/01279.html#it

manca all'appello solo un meteorite (scusate, ho la testa ben oltre le nuvole)

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Spring

Praticamente,Porsia, il meteorite,che lessi, non so piu' dove, cadra' sul nord della Russia,andrebbe a prendere due piccioni:russi e cinesi che verrebbero bacchettati appena messo piede sul fianco nord siberiano,come Gatto Silvestro con Titti(mentre Titti dovrebbero essere loro)e cosi'si arriverebbe alla conversione di entrambi,piu' inglesi a bagno maria(minuscola),latini e tedeschi purificati e ammaestrati etc etc.e naturalmente la Consacrazione della Russia(che forse farebbe loro perdere la guerra ma vincere la conversione)? Sarebbe la quarta guerra mondiale,perche' la terza ,anch'essa l'ha vinta Dio,non certo quei vigliacchi criminali che guidano l'Occidente:quelli hanno solo saputo approfittarsi e tradire gli accordi presi con Gorbacev ,piu' tutto quello che hanno combinato nel tempo di Caino in Medioriente e in Asia centrale e prima ancora nei Balcani.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa
Rispondi a  Spring

Vincè hai visto la mappa? NESSUNO è BUONO…Pace a te 🤔😉

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

4.528 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 19/09/2017

Cari figli, la strada della santità che vi conduce alla salvezza è piena di ostacoli, ma non tiratevi indietro. Mio Figlio Gesù è con voi. Siate fedeli e ovunque testimoniate che siete nel mondo, ma non siete del mondo. Vivete nel tempo dei dolori, ma non perdetevi d’animo. DateMi le vostre mani e Io vi condurrò per il cammino sicuro. Il demonio agirà contro la Chiesa del Mio Gesù. Siate fedeli al Vangelo e al Vero Magistero della Chiesa. Camminate per un futuro di grandi confusioni spirituali. La Vera Chiesa del Mio Gesù berrà il calice amaro del dolore. I Ministri fedeli saranno disprezzati e pochi resteranno fermi nella fede. Soffro per quello che vi attende. Non siate infedeli. Il Mio Gesù ha bisogno della vostra sincera e coraggiosa testimonianza. Avanti nella verità. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Per l'ECUMENISTA SOCIALTRENDY: tempo al tempo. Per le sue spie che leggono, il tempo è poco per voi. E io me la rido di voi, mentre voi ve la ridete di me. La Vera Chiesa rinascerà dal silenzio…

(Madonna di Anguera messaggio 29 – 9 aprile 1988)

Cari figli, molte persone frequentano le chiese protestanti pensando che appartengano a Dio. Si sbagliano. Le persone che vi fanno parte sono per certo sulla via della perdizione. Cari figli, la religione fondata da Mio Figlio è Cattolica, che è di fede viva. Il resto viene dal demonio. Rimanete nella pace.

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io me la rido di voi. Cosa vuole dire? Noi cristiani cattolici abbiamo il dovere di pregare per i non cattolici, non di giudicarli.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Intervengo con un piccolo commento.
Bravo, anonimo.
Che il Cattolicesimo sia la vera religione NON deve fare insuperbire i cattolici, questi non possono giudicare, solo Dio può farlo, come fanno tanti cattolici.
Anzi, l'essere cattolico è una responsabilità grande, molto grande, specialmente in tempi di secolarismo, apostasia come questi, il cattolico è chiamato a far risplendere la totalità della verità. Con umiltà e preghiera, con preparazione almeno di base per affrontare un dibattito con un non cattolico
"A chi molto è stato dato, molto sarà chiesto", dice Dio-Uomo-Verbo nel Suo vangelo. Al cattolico è stato dato molto più di ogni altro
Alessandro

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Gang di nigeriani si stanno organizzando in bande paramilitari per il controllo di zone dello stato italiano.
Da un articolo del Times.
Notizia gravissima.
I veggenti che hanno parlato della situazione futura dell'Italia temo che ci abbiano preso.

Black

http://www.imolaoggi.it/2017/09/23/gang-di-nigeriani-organizzano-bande-paramilitari-per-controllare-il-territorio-italiano/

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
6 anni fa

Caro Black,

L'Articolo che hai postato e che Imola Oggi riprende dall'originale a firma Ruggiero Capone per http://www.opinione.it, è talmente drammatico nella sua REALTA', che solo un cieco non potrebbe rendersene conto.

O meglio, mi correggo, un cieco "volontario".

Si perchè oramai il cittadino comune è come uno Zombie che necessita della sua "dose quotidiana" di melassa by mainstream.
Una melassa che lo "rassicura", una melassa di buonismo un tanto al chilo che gli fa sopportare la loro mediocre vita passat tra illusioni inespresse e certezze ormai ridotte al lumicino.

Pertanto abbisogna di attingere alla fonte di colui che gli "dice" che va tutto bene, che non deve aver paura del "diverso", in tutte le sue declinazioni, che deve anzi andargli "incontro" quasi a braccia aperte e che soprattutto DEVE essere "corretto", tanto c'è chi pensa per lui e lo fa "meglio di lui.

Basta che ti soffermi a leggere i due commenti prima del tuo ( ovviamente con tutto il rispetto per i due "anonimo" e a seguire "Anonymus by Alessandro" liberissimi di esprimere le loro rispettabili opinioni) per capire come la "battaglia" è PERSA in partenza.

Non ci sarà mai battaglia per difendere i nostri valori Cristiani e Occidentali contro la mostruosità che si và dipanando davanti ai nostri occhi …..

Ti uccidono ? …. sarai " chiamato a far risplendere la totalità della verità "….

Ti stuprano ? …… avrai " il dovere di pregare per " loro ….

Rubano ? ….. " Con umiltà e preghiera " perdonali …

Ti entrano in casa ? … " NON deve fare insuperbire i cattolici " proprietari della stessa …. anzi dividi il tuo pasto con loro.

Offendono il tuo credo ? …. " non di giudicarli " sarai in cuor tuo, ma magari li convincerai delle tue ragioni, mentre davanti ai tuoi occhi ondeggia un bel Machete …

E' inutile caro Black, lodevole sforzo di informazione, ma inutile ……

La "soluzione" , se mai potrà esservi, sarà "individuale".
Con Dio nel Cuore, e il "Gladio" nella destra …..

E non prevarranno mai, loro ed il loro "padrone", anche se chi vi si opporrà sarà solo "un piccolo resto".

Un abbraccio in Cristo

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Non giudicate e non sarete giudicati, non condannate e non sarete condannati. Non lo detto io, ma qualcuno di molto più grande di me e di voi…

Avvoltoio
Avvoltoio
6 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Si hai ragione quando dici di non giudicare, ma lo stesso Vangelo dice anche se entrerete in una città e vi offenderanno e derideranno per causa mia andatavene dalla città e toglietevi la polvere dai sandali perché niente di quelle città vi contamini. Alla fine dei tempi Sodoma e Gomorra saranno giudicate con più clemenza di quelle città.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Condivido caro Videre.
Purtroppo non vi è più cieco di chi non vuole vedere.
Se le profezie sono vere, quando scoppierà il caos nella nostra povera nazione non ci sarà più spazio per buonismi di ogni tipo.
Ci sarà da lottare per sopravvivere.

Black

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Buonasera, Videre Nec Videri,
sono l'Alessandro che hai chiamato in causa.
Grazie per il tuo intervento, così ho la possibilità di specificare il mio pensiero.
Io sono d'accordissimo con quello che dici tu.
Non concordo con te quando dici che la battaglia è persa in partenza. Gesù insegnava ad essere candidi come le colombe, ma furbi come i serpenti, e la parola d'ordine sarà adattamento.
Finché le cose andranno avanti così, con tutti che possono condurre tranquillamente le loro vite, ciò che è necessario è aiutare il prossimo, pregare, non giudicare, ecc… Cosa potremmo mai fare altrimenti? Ammazzarci con loro? Spargere sangue infinito?
Sappiamo bene che questo avverrà pure, ma che non avvenga per mano dei credenti individualmente, nel frattempo dovrebbero essere i governi a regolarizzare la situazione, ma noi sappiamo che sono massonici ed in cattiva fede. La nostra battaglia è spirituale e i mezzi altrettanto, altri mezzi non ne abbiamo, e chi deve fare il suo dovere non lo fa o per negligenza e compromissione, oppure per impossibilità OGGETTIVA a migliorare la situazione (personalmente ritengo che la civiltà attuale collasserà assolutamente, con o senza profezie, ormai nulla si può fare, è solo questione di quando).
Quando avverrà questo collasso in tutti i modi possibili, allora i credenti si attiveranno (adatteranno) e cercheranno di sopravvivere, di certo non stando con le mani in mano, ma nemmeno armati fino ai denti. Dovranno continuare ad operare secondo i princìpi evangelici, ma bisognerà valutare caso per caso. Si adatteranno i VERI credenti, si adatteranno e Dio non mancherà di ispirarli ad agire per il meglio, ce lo dice Gesù: ""Avrete allora occasione di dare testimonianza. Mettetevi dunque in mente di non preparare prima la vostra difesa; io vi darò parola e sapienza, cosicché tutti i vostri avversari non potranno resistere né controbattere." (Luca 21,13-15).
Per quanto riguarda il perbenismo imperante di chi dice che tutto va bene, dei materialisti, degli apatici e di tutti i materialisti del proprio orticello, ti assicuro che non vedo l'ora che i giochi comincino per vederli tutti morti
Alessandro

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ma come li vuoi vedere tutti morti….spero sia uno scherzo….

Martino

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La massoneria è VIETATA nella maggior parte dei paesi Islamici a parte Marocco e Turchia…

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

ci siamo la correzione è stata fatta ora cosa succederà??
https://anonimidellacroceblog.wordpress.com/2017/09/24/le-sette-eresie-di-amoris-laetitia-ecco-il-documento-della-correzione-di-finan-di-lindisfarne/

questo è lo scenario :
Una cosa è certa: se Omissis non risponde a questo documento, non potranno certo passare i secoli prima che un Cardinale lo dichiari pubblicamente eretico e pertanto formalizzando uno scisma.

dott g.i. volevi uno scisma formalizzato ..)) sarà prossimo

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La formalizzazione dello scisma è un passaggio NECESSARIO per la Chiesa cattolica, perché è solo in base ad esso che ogni fedele può prendere la sua posizione chiara secondo lo schema evangelico "sì, sì, no, no" e secondo quello che egli veramente crede.
In fisica, si chiama polarizzazione.

Attualmente, noi stiamo in una situazione depolarizzata, confusa, incerta, come due eserciti contrapposti che sono mischiati e sparpagliati, senza agire al massimo del potenziale.

Non si ha alcuna certezza riguardo a ciò in cui credere, e nemmeno a cosa scegliere (noi lo sappiamo bene). Ma in definitiva non è altro che una scelta, quella che dobbiamo compiere, e lo faremo in base al libero arbitrio: tu con chi stai?
Ci troveremo, alla fine, a dover scegliere fra uno dei due tipi di polarità, ovvero a polarizzare noi stessi. E questo è un bene, perché ci permetterà di schierarci per gruppi omogenei. Si arriverà allo scontro? sì, ma è solo in questo modo che sarà possibile vincere la battaglia. Se restassimo come siamo ora, lasceremmo solo i nemici avanzare.

Attualmente, solo pochissimi hanno già scelto dove posizionarsi. Con l'atto di formalizzazione, tutti saranno costretti a scegliere, a lasciare la loro posizione indecisa e ad assumere un atteggiamento più estremo, polarizzato.

Leggevo la lista dei firmatari. Ci sono nomi illustri tra gli italiani:

Prof. Corrado Gnerre
Professor at the Istituto Superiore di Scienze Religiose of Benevento, Pontifical Theological University of Southern Italy

Dr. Ettore Gotti Tedeschi
Former President of the Institute for Works of Religion (IOR), Professor of Ethics at the Catholic University of the Sacred Heart, Milan

Fr Serafino M. Lanzetta STD, Francescano dell'Immacolata
Lecturer in Dogmatic Theology, Theological Faculty of Lugano, Switzerland; Priest in charge of St Mary’s, Gosport, in the diocese of Portsmouth

Msgr. Prof. Antonio Livi
Academic of the Holy See
Dean emeritus of the Pontifical Lateran University
 Vice-rector of the church of Sant'Andrea del Vignola, Rome

Prof. Roberto de Mattei
Former Professor of the History of Christianity, European University of Rome, former Vice President of the National Research Council (CNR)

Prof. Paolo Pasqualucci
Professor of Philosophy (retired), University of Perugia

Prof. Claudio Pierantoni
Professor of Medieval Philosophy in the Philosophy Faculty of the University of Chile

Fr Paolo M. Siano
Historiae Ecclesiasticae Doctor, Francescano dell'Immacolata

Dr. Cristina Siccardi
Historian of the Church

ecc.

Spicca nell'elenco delle firme quella di Ettore Gotti Tedeschi, ex presidente dello Ior, che ha sempre mostrato di credere alla teoria del complotto.
Ettore Gotti Tedeschi, che Benedetto XVI stimava tanto da chiamarlo a guidare lo Ior, in una intervista a Intelligonews, ha difeso Monsignor Negri, aggiungendo una sua interessante analisi:

"Il complotto appare essere americano solo perché loro hanno avuto la guida del Nuovo Ordine Mondiale. Vede, il complotto, se così possiamo chiamarlo, fu mirato a cercar di risolvere alcuni problemi causati dal fallimento del famoso Nuovo Ordine Mondiale degli anni ’70, gnostico neomalthusiano e ambientalista. Questo progetto di Nuovo Ordine, dichiaratamente, si prefiggeva (tra le varie cose) la relativizzazione delle fedi religiose più dogmatiche e manifestamente dimostrò di avversare tanto la fede cattolica da far dichiarare pubblicamente – e dai massimi responsabili Onu, Oms… – che l’etica cristiana non poteva più esser applicata e che si doveva esigere il sincretismo religioso per creare una nuova religione universale (anche grazie ai processi di immigrazione). …"

Continua qui:
http://www.intelligonews.it/le-interviste-della-civetta/articoli/8-marzo-2017/58382/esclusiva-gotti-tedeschi-ex-ior-con-negri-su-complotto-obama-ratzinger-quello-che-so-io/

dott. G.I.

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Siccome la lettera di correzione formale del Pontefice non è firmata da nessun cardinale, la domanda nasce spontanea, che valore ha?
Perchè nemmeno i 2 cardinali superstiti dei 5 dubia l'ha firmata?
Magari la firmeranno successivamente, ma fin'ora no, perchè?
Qualcuno mi sa rispondere?
Card. Walter Brandmüller
Card. Raymond L. Burke
Card. Carlo Caffarra rip
Card. Joachim Meisner rip

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Niente affatto, Martino. Sono loro che ci porteranno in quelle situazioni estreme, sono loro che, con la loro apatia, stanno distruggendo le nostre radici, la nostra civiltà che, ricordo, è cristiana, prima di essere qualunque altra cosa.
Nell'Antico Testamento, quando Dio doveva passare al setaccio non esitava, non esiterà a permettere una guerra (Fatima, Russia, Cina) che può sterminare miliardi di persone e non tentennerà nel mandare fuoco dal cielo che annienterà i rimanenti. Quindi se Iddio Perfetto è il primo a volere annientare questa civiltà, perché mai io non dovrei volerlo? Sarà giusto così.
C'è la Scrittura, le profezie dei Santi, la patristica, le apparizioni approvate o attendibili, nessuno può dire "non sapevo", siamo stati avvertiti in tutti i odi e in tutti i tempi, stesse cose trite e ritrite, se accadranno le cose le meritiamo.
Dio non avrà pietà, come si legge in Ezechiele 5: ""Allora darò sfogo alla mia ira, scaricherò su di loro il mio furore e mi vendicherò; allora sapranno che io, il Signore, avevo parlato con sdegno, quando sfogherò su di loro il mio furore. " (Ezechiele 5;13). Non avrà pietà perché, oggi come allora, i Suoi profeti furono inascoltati, le Sue parole ignorate, la Sua Volontà giusta e Santa trasgredita: "io vi destino alla spada; tutti vi curverete alla strage, perché ho chiamato e non avete risposto, ho parlato e non avete udito. Avete fatto ciò che è male ai miei occhi, ciò che non gradisco, l’avete scelto»." (Isaia 65; 12). Non avrà pietà come oggi non si ha pietà nel bestemmiarLo, deriderlo, legiferare apertamente contro di lui. Andate a guardare il video di Scilipoti quando, con Bibbia alla mano, mentre motivava la sua non adesione alle unioni civili in Parlamento, i suoi colleghi lo canzonavano e gli ridevano.
Chi si sarà purificato e avrà fatto ammenda potrà salvarsi l'anima anche se il corpo potrà perire, per gli altri non ci sarà nulla da fare.
Dubito che la maggior parte si convertirà o pregherà l'Altissimo, anzi si accanirà ancora di più contro Dio perché non hanno fede quando perderanno il loro status di benessere: "E gli uomini bruciarono per il terribile calore e bestemmiarono il nome di Dio che ha in suo potere tali flagelli, invece di pentirsi per rendergli gloria." (Apocalisse 16; 9).
E Dio si riprenderà la gloria di Dio giusto e santo, che annienterà il "dio" solo amore e misericordia in cui credono i perbenisti e falsi credenti oggi.
Ma ammettiamo per un momento di essere atei. Non crediamo in Dio, né nelle profezie cattoliche, in nulla.
Da ateo, vedrei come la massa subisce senza reagire, come l'economia crolla e nessuno fa niente, come la gente si getta dalle terrazze o si dà fuoco davanti alle banche e nessuno fa niente, come i governi accolgono fiumi di immigrati che sovrappopoleranno questo paese e saranno un problema sociale ed economico che graverà sulle nostre spalle (nel migliore dei casi) e che stupreranno le nostre figlie e nipoti (nel peggiore, già accade, avete acceso i telegiornali in questi giorni?). Flussi di immigrati che abbiamo prodotto e alimentato noi con le nostre guerre, saremo dunque spietati uccisori dei nostri figli.
Questo, e tanto altro, vedrebbe un ateo, a cui non può fregare nulla dell'apostasia o dell'ecumenismo o delle profezie.
Quindi, in nessun modo, né da credente né dal punto di vista semplicemente logico e razionale, si può tollerare questo stato di cose.
Chi lo fa, evidentemente ha i suoi vantaggi
Alessandro

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Sono d'accordo che chi non si è risvegliato sta ostacolando il processo ma da qui a dire che vuoi la loro morte ce ne passa,sopratutto da un cristiano a parer mio non è accettabile.Poi ognuno è libero per carità…

Martino

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Anche Davide nei Salmi invocava l'Altissimo per la morte dei peccatori, la distruzione del male. E le lamentazioni di Geremia?
È legittimo chiedere la distruzione dei malvagi.
Si può essere caritatevoli e sperare nella distruzione del male, sperando nella conversione dei malvagi, tutto il deposito della fede presenta questo equilibrio, solo l'Occidente post Vaticano II ha dimenticato la giustizia in favore di una falsa misericordia
Alessandro

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro Alessandro,

volevo risponderti prima e soprattutto nel precedente commento.

Purtroppo il tempo è tiranno e per uno scherzo del destino, impegni professionali che normalmente in questo periodo mi dovrebbero concedere un pò di respiro, invero hanno subito una accelerazione costante.
Dopotutto con i "tempi" che viviamo questi non dovrebbero poi sorprendermi più di tanto ….. comunque veniamo a noi.

Ci tengo a sottolineare come nel mio primo commento l'aver "usato" parte delle tue parole NON voleva assolutamente essere una critica alla tua persona, ne direttamente tanto meno indirettamente.

Me ne sono appropriato solo perchè spesso queste frasi sono un sentito dire ricorrente e comune in molti discorsi di chi dovrebbe avere un "ruolo" importante e decisivo nel "contrasto" allo svilimento dei tempi che viviamo …..

Ma tu e con saggezza affermi " Chi lo fa, evidentemente ha i suoi vantaggi ".

E pur ribadendo che non è certamente a te che mi riferisco, trovo questa frase permeata di verità.

E se ho deciso di risponderti a questo tuo ultimo commento, è perchè leggendoti ho trovato "molto" di quello che avrei voluto argomentarti. 😉

E voglio sottolineare come ho colto perfettamente il "Senso" della tua frase che ha provocato lo sconcerto del buon Martino.

Non voglio occupare troppo spazio all'ottimo Remox ed al suo Blog, ma mi "sento" di invitare Martino a cogliere il "senso profondo" della forte affermazione di Alessandro e "valutarla" con cuore sereno ed in senso "profondamente" cristiano, e sono certo, anzi certissimo, che analizzandola con attenzione ne coglierà la "carità".

Se si avrà l'umiltà, interiormente profonda, di accettare la volontà dall'Alto e di farsi trovare "pronti" e soprattutto "saldi", comincio a pensare che forse quel piccolo resto non sarà poi così "piccolo" 😉

Un caro saluto

VNV

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

…… perdonatemi se aggiungo ora una parte di commento, ma appena finito di scrivere la risposta, leggo il messaggio di Anguera riportato da Mario Mancusi.

E poi parliamo di scherzi del destino ! 😉

" Cari figli, date il meglio di voi nella missione che vi fu affidata. È in questo mondo, e non in un altro, che dovete testimoniare la vostra fede. Quello che dovete fare non rimandatelo a domani. Voi siete nel mondo, ma non siete del mondo. "

" Dio ha fretta."

…….. che altro aggiungere ? ;))

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa

la madonna di anguera ribadisce che dopo la tribolazione ci sarà il trionfo definitivo del cuore immacolato della madonna, come nell'ultimo messaggio, come conciliare questa affermazione con i 25 di pace intermedia di la salette??

4.530 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 23/09/2017
Cari figli, date il meglio di voi nella missione che vi fu affidata. È in questo mondo, e non in un altro, che dovete testimoniare la vostra fede. Quello che dovete fare non rimandatelo a domani. Voi siete nel mondo, ma non siete del mondo. Non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi. Ascoltate Gesù: Egli vuole parlarvi. Siate docili e accettate la Volontà del Signore per le vostre vite. Io sono la vostra Madre e vengo dal Cielo per aiutarvi. Non tiratevi indietro. Quando vi sentite deboli, cercate forze nella preghiera. Dio ha fretta. Non vivete lontani dal cammino che vi ho indicato. Camminate per un futuro doloroso e solamente nella fedeltà al Vangelo e al Vero Magistero della Chiesa del Mio Gesù potete raggiungere la vittoria. Io sono la vostra Madre Addolorata e soffro per quello che vi attende. Ritornate. Il Mio Gesù vi aspetta a Braccia Aperte. Coraggio. Dopo tutta la tribolazione, vedrete la Vittoria di Dio con il Trionfo Definitivo del Mio Cuore Immacolato. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

A meno che con "tutta la tribolazione" intenda anche il periodo di caduta post tempo di pace.

Forse lo scopriremo solo vivendo, se vivremo

Domenico

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

NON CI SIAMO CON I TEMPI: fate molta attenzione nell'interpretare i messaggi. Ieri stavo rileggendo i primi messaggi della Madonna di Anguera (a cui credo) e mi pare di aver compreso che i "tempi" si allungano di una ventina di anni in certi punti del discorso:

169 – 13 maggio 1989

Cari figli, sono il vostro comandante celeste. Sono la Regina della Pace. Come voi ricordate, oggi è l’anniversario della mia prima apparizione a Cova de Iria nel 1917. Voi state vivendo gli eventi che allora io predissi. Tutto ciò che avevo predetto a Fatima alla mia figlia Suor Lucia, STA ACCADENDO OGGI. La lotta tra me, la donna vestita di sole, e il mio avversario, il dragone rosso, sta ora per entrare nella sua fase decisiva. Così io appaio ancora oggi in un modo davvero straordinario, per riassicurarvi che sono sempre presente tra di voi. State ora vivendo i momenti nei quali il dragone rosso, ovvero l’ateismo marxista, si è diffuso in tutto il mondo causando sempre più danni nelle povere anime. Esso ha realmente sedotto e fatto precipitare un terzo delle stelle nel cielo. Queste stelle, nel firmamento della chiesa, sono i pastori. Esse siete voi, miei poveri amati figli. È giunto il momento nel quale desidero manifestarmi alla chiesa intera tramite voi, poiché è giunto il tempo del trionfo del mio Cuore Immacolato.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

LO SCONTRO CON LA RUSSIA SARA' INEVITABILE: troppe profezie, Anguera ci conferma già nel 2005 questa invasione dell'Europa. Sono passati 12 anni e ci troviamo con una potente Russia, gli Stati Uniti in guerra civile e minacciati dalla Corea del Nord. Fantapolitica oppure il Cielo ci disse la verità?

2.498 – 20.03.2005

Cari figli, tre grandi pietre da oriente cadranno su diversi paesi, causando distruzione e morte. L’orso feroce passerà per varie nazioni e arriverà a Roma. Lì lascerà il suo marchio e il sangue scorrerà sulla terra. In varie parti le chiese saranno incendiate, ma non dimenticate: Dio non sarà lontano da voi. Abbiate fiducia, fede e speranza. Inginocchiatevi in preghiera e vivete gioiosamente i miei appelli. Io sono vostra Madre e sono con voi. Avanti.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Dopo la Beata Emmerich che ha profetizzato la crisi nella Chiesa, anche Anguera in un vecchio messaggio profetizzato a VENEZIA disse:

951 – 9 maggio 1995 (a Venezia)

Cari figli, vi invito a pregare per la conversione dei peccatori e a vivere con amore i messaggi che vi ho già trasmesso! Pregate in modo speciale per il mio amato figlio Papa Giovanni Paolo II! Sappiate, tutti voi, che la Chiesa di mio Figlio attraverserà una crisi come mai si è vista sin’ora. Cardinali e vescovi si rivolteranno contro il Papa, molti perderanno la fede, ma, come ho già detto, voi ascoltate la voce di colui che è veramente il successore della cattedra di Pietro. Il Papa è tradito dai suoi più stretti collaboratori. Ci sono pochi che hanno il coraggio di Pietro, ma molti che hanno il coraggio di Giuda. Pregate! Lo ripeto, pregate! Sta arrivando l’ora decisiva. Coloro che sono con il Signore ne usciranno vincitori. Tutto ciò deve accadere, ma alla fine il Signore vincerà. Coraggio! Non siete soli. Mio Figlio cammina con voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

PAPA FRANCESCO VUOLE ANDARE A VENEZIA. La Madonna di Anguera profetizza un fatto tremendo che riguarderà la piccola Venezia, la terra della rosa (il boccolo di San Marco). Vi lascio la profezia per il futuro:

2.613 – 10.12.2005

Cari figli, la piccola Venezia vivrà un’intensa afflizione e la terra della rosa sarà scossa. In Brasile si verificherà un grande cataclisma e i miei poveri figli conosceranno una grande sofferenza. Sono vostra Madre Addolorata e soffro a causa delle vostre sofferenze. Inginocchiatevi in preghiera. Non restate con le mani in mano. Sforzatevi di essere fedeli alla vostra fede. State attenti. Non permettete che il demonio vi allontani dall’Amore di Dio. Io vi amo e intercederò presso il mio Gesù per voi. Non affliggetevi. Chi confida nel Signore vince. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

E DESCRIVE IL FATTACCIO:

2.850 – 13/06/2007

Cari figli, aprite i vostri cuori alla pace del Signore e siate simili in tutto a mio Figlio Gesù. Gli abitanti della piccola Venezia porteranno una croce pesante. La morte e la distruzione passeranno. La vera sapienza è quella che viene da Dio. Chi cammina senza Dio inciampa e cade. È come un cieco che guida un altro cieco. Cercate il Signore.

SI PARLA DI SAPIENZA, CECITA' ED ERRORI SPIRITUALI.
Il viaggio è previsto per la primavera del 2018.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

INOLTRE ANGUERA PARLA DELLA DISTRUZIONE DI PARIGI. Voi non fissatevi con i messaggi recenti, ma cercate indietro. Le profezie sembrano coincidere con Anguera.

529 – 30 giugno 1992 (Parigi)

Cari figli, gli uomini dimenticano Dio e non pregano più. Qui a Parigi il peccato si è diffuso come le peggiori epidemie, causando morte spirituale in molte anime. Se non vi convertite, Dio manderà una grande punizione sulla vostra città. Il fuoco cadrà dal cielo e Parigi sarà distrutta. Ciò che ho predetto in tempi passati accadrà, perché l’appello che ho fatto qui non è stato messo in pratica. Non dico quando ciò accadrà ma, considerato il modo in cui vivete, l’ira di Dio verrà anticipata, e voi sarete presi di sorpresa.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Non può essere.
Il messaggio parla del Venezuela (grande afflizione), del Perù (terremoto) e del Brasile (grande cataclisma).

La "piccola Venezia" è il Venezuela, come da etimologia.

"Il nome Venezuela è stato storicamente attribuito al navigatore italiano Amerigo Vespucci che navigò sulla costa settentrionale del Sud America insieme ad Alonso de Ojeda nel 1499, nel corso di una spedizione navale esplorativa che raggiunse la costa nord-occidentale del paese, ora nota come Golfo del Venezuela. In quel viaggio, l'equipaggio osservò le costruzioni degli indigeni erette su palafitte di legno fuori delle acque. Tali costruzioni ricordarono a Vespucci la città di Venezia, e lo ispirarono nell'attribuire il nome di Venezziola o Venezuola alla regione. Il termine che in italiano rinascimentale aveva il significato di piccola Venezia, si trasformò successivamente in spagnolo in Venezuela, nonostante ciò, molti anziani veneziani (e veneti) sono soliti chiamarla con il nome rinascimentale."
https://it.wikipedia.org/wiki/Venezuela

La "terra della rosa" è la terra di Santa Rosa da Lima, cioè il Perù.

https://nostrasignoradianguera.blogspot.it/2011/12/peru-forte-terremoto-del-16082007.html?m=1

dott. G.I

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

LA MADONNA DI ANGUERA PROFETIZZA SULLA COREA:

2.540 – 25.06.2005

Cari figli, il Signore vi attende a braccia aperte. Camminate incontro a Lui e sarete consolati nei momenti di afflizione. Sappiate che l’umanità vivrà momenti di grandi difficoltà. Il fuoco brucerà la luce e ci sarà una grande esplosione. Pregate per essere vincitori. Una grande tragedia accadrà in COREA. Gli uomini si distruggono con le proprie mani.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

@dott. G.I non escludere VENEZIA.
La città è piccola, te lo posso confermare.
La rosa è usanza antica esclusiva della città.
Il viaggio si farà, se sarà come in Messico….

Se parlava di "piccola Venezia" è Venezia, altrimenti avrebbe detto VENEZUELA. La Madonna di Anguera, con tutto il rispetto, credo che abbia una vasta conoscenza geografica.

Attendiamo il futuro,
Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

CONTINUIAMO SULLA COREA: ATROCE BOMBARDAMENTO DEL SUD. Cerco di segnalarvi i punti più importanti, per l'intero messaggio rimando al sito.

3.104 – 03/01/2009

Cari figli, state attenti ai segnali di Dio….. Aiutatemi. La morte uscirà dal nord e arriverà al sud (Corea del Nord e Corea del Sud). Questo sarà un tempo di dolore per i miei poveri figli. Soffro per ciò che vi attende. Ascoltatemi.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

E CONTINUA CON LA COREA:

3.451 – 13 marzo 2011
Il terrore arriverà alla Corea del Nord e i miei poveri figli porteranno una croce pesante.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

E DESCRIVE IL FATTACCIO:

2.850 – 13/06/2007

Cari figli, aprite i vostri cuori alla pace del Signore e siate simili in tutto a mio Figlio Gesù. Gli abitanti della piccola Venezia porteranno una croce pesante. La morte e la distruzione passeranno. La vera sapienza è quella che viene da Dio. Chi cammina senza Dio inciampa e cade. È come un cieco che guida un altro cieco. Cercate il Signore.

SI PARLA DI SAPIENZA, CECITA' ED ERRORI SPIRITUALI.
Il viaggio è previsto per la primavera del 2018.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Scusa Remox, puoi cancellare pure questo mio commento superfluo (aggiunto prima). Grazie

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Spring..e tu che il 25 aprile volevi andare a Venezia con un bocciolo di rosa in mano… non sai cosa ti aspetta!

Trionfo definitivo del Cuore Immacolato:dite voi ma a me non sembra che con tale espressione si possa indicare l'Eternita',Vita eterna,Regno dei Cieli.Riguarda il Tempo,non l'Eternita',e' ovvio Il Trionfo del C.I.e' nel Tempo,ed e' definitivo perche'insieme a quello di Cristo(che e' lo stesso Trionfo)rivela il senso teologico ed escatologico della Storia,da' un giudizio definitivo su Storia e Nazioni e nulla lo scalfisce perche' lo da' Cristo, come nulla scalfisce il fatto che Cristo sia risorto.L'interpretazione va fatta sul piano teologico ed escatologico,non su cosa viene dopo,perche' quel che viene dopo non scalfisce la Parola definitiva di Dio.Quando il fuoco si spegne hai fumo negli occhi,ma e' fumo.La sostanza e' il Trionfo,come lo furono le Tavole della Legge date a Mose'.Se poi arriva chi le travisa,e ci fa il Talmud,e' "un'altra storia".Un po' come le nostre Costituzioni,tanto per scherzarci su.

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Dio aveva fatto istituire nel Seicento in Francia la venerazione dei Sacri Cuori di Maria e Gesù,per mezzo delle apparizioni a santa Margherita Maria Alacoque, però il re Sole e i francesi ne diedero poca importanza, tant'è che si giunse lo stesso alla Rivoluzione francese che fu atea ed anticristiana.
I propositi di Dio non furono seguiti appieno in quell'occasione, per cui il Trionfo definitivo del C.I. di Maria e Gesù potrebbe essere bene, come affermi, quello che si avrà durante il tempo di pace con la Restaurazione del cristianesimo senza più eresie e la morte della stragrande parte dei peccatori abituali e degli apostati o eretici che siano. Maria e Gesù saranno venerati in tutto il Mondo, così come i loro Sacri Cuori.Il Vangelo sarà predicato ovunque, condizione necessaria per il presentarsi dell'Anticristo indemoniato vero e proprio.
Questo spiegherebbe perchè ad Anguera si parla soltanto di Trionfo definitivo e mai di uno intermedio.
La tua è un'ipotesi da tenere bene in considerazione, così come farò, e spiegherebbe quei messaggi di Anguera.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Domenico ripropongo un link che per me e' prezioso,e' collegato a questo discorso e merita di essere conservato,anche perche' incastra inesorabilmente il card. Walter Kasper con le sue brutture. blog.messainlatino.it/2010/03/la-santa-speranza-della-conversione.html

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Anche se non ho mai letto direttamente Kasper,e'implicito nel suo pensiero l'episodio evangelico della Samaritana,su cui guarda caso cade piu' rovinosamente dello stesso Papa Francesco.Kasper crede quello che crede Indopama:alla fine non ci sara' una Chiesa visibile:ma Cristo ha detto"In Verita' viene l'ora,ED E' QUESTA,in cui non si adorera' piu' sul monte ne' nel Tempio,ma i veri adoratori adoreranno in spirito e Verita'".BENE:il Tempio era quello poi distrutto ,di Gerusalemme,che aspettano di ricostruire.Ma il Tempio eterno,e' Gesu' Cristo termine della Legge.Tempio ricostruito DOPO 3 GIORNI!!!E' l'Eucarestia!!!I cattolici fanno il Giubileo e non hanno bisogno di andare a Roma,tanto per dire,mentre se agli ebrei togli Gerusalemme e agl'islamici La Mecca, manca loro la terra sotto i piedi. Gli ebrei ricostruiranno il Tempio come alleati dell'Anticristo finale e penseranno che quello sara' il giorno dei giorni,l'apogeo della Storia,che invece ci sara' gia' stato col Trionfo di Cristo.Saranno ancora in ritardo sulla Storia della Salvezza:d'altra parte questo Trionfo di Cristo si colloca dentro la Chiesa Cattolica e l'Impero Romano,e i tempi dei Gentili scadranno solo dopo,mentre gli ebrei hanno visto , prima di noi,l'entrata di Gesu' Cristo in Gerusalemme,l'Osanna al figlio di David:quello fu il primo Trionfo,seguito poi dall'Apostasia e dalla Passione di Cristo,cosa che accadra' anche alla Chiesa cattolica,prossimamente,come dice Fatima e poi al tempo dell'Anticristo finale:cosi' immagino,saremo pari agli ebrei davanti a Dio(nella logica delle argomentazioni di san Paolo):un'apostasia per uno,quella degli ebrei al tempo di Cristo e quella che partira' dai vertici della Chiesa cattolica quando resteranno pochi credenti(Il Resto dei cattolici,si potrebbe dire analogamente)nei prossimi anni,nel tempo della purificazione,in cui come gli ebrei 2000 anni fa, attendiamo il ritorno di Cristo com'essi attesero il Messia,ma falliamo.Poi ,dopo il Trionfo(nuova Domenica delle Palme)faremo apostasia sia noi che gli ebrei sotto l'Anticristo,salvo poi confessare Gesu' Cristo.E' un discorso generale che non fa testo per i "Resti",la cui esistenza,sia al tempo di Gesu',negli ebrei che lo riconobbero, che sempre,testimonia la liberta' umana:esiste un piano di Dio generale, ma siamo liberi sempre di credere o no la Verita',quando ce la troviamo davanti e questo per le ragioni che spiego' Cristo stesso,che gli uomini di buona volonta'sono assistiti dalla Sua presenza,e per questo nel giudizio universale il criterio sara'"Ogni volta che avete fatto questo"oppure "non avete fatto questo"…"lo avete fatto oppure" non lo avete fatto a Me".Magari su queste parole ci sguazza anche Kasper,e gli vanno bene, ma poi le porta fuori del seminato,perche' pur professando di riconoscere Cristo,prende da Cristo quel che gli pare e lascia quel che non gli garba.Per questo ha tanta fregola di legittimare i Protestanti:perche' se non esistessero storicamente come eretici,sguazzerebbe meglio,e per questo ha tanta fregola di ricordare gli errori della Chiesa in passato:per sottintendere che la Chiesa non doveva dichiarare eretici i Protestanti.Ma secondo me non si preoccupa tanto dei protestanti(anche se sono ricchi e quindi fanno comodo)quanto di se' stesso:vuol essere libero di sguazzare e dubito che si fermi li'. Infatti,dal momento che mette in dubbio pure i miracoli di Cristo,si avvicina tendenzialmente agli ebrei,e probabilmente finisce per pensarla come loro:che con l'arrivo del tempo messianico non servono piu' le Leggi di comportamento morale(almeno per chi crede nel Messia…non so se mi spiego).Ma questo,forse, non ha ancora avuto il coraggio di confessarlo a se' stesso.Pero' la tendenza e' evidente.

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

concordo, anche se per essere sincero non ho compreso gli ultimi 2-3 righi, che riporto:
"che con l'arrivo del tempo messianico non servono piu' le Leggi di comportamento morale(almeno per chi crede nel Messia…non so se mi spiego)" (Vincenzo)

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Per gli ebrei con l'arrivo del tempo messianico la legge diventa superflua gia' sulla Terra.Del resto le loro aspettative sono terrene.Di per se' questo non e' sbagliato del tutto,ma per noi il libero arbitrio umano,ferito dal peccato originale ,si raddrizza del tutto solo dopo la morte o dopo il Purgatorio.Virgilio,nella Divina Commedia,dice a Dante"Or va e piu' non dimandare,libero dritto e sano e' tuo arbitrio,e fallo fora non fare a suo senno.Per cui te sovra te corono e mitrio".Corona e mitria:re e papa.Quindi e' lecito supporre che nelle degenerazioni, sionistiche o no,visto che dietro alle eresie c'e' Lucifero,ci sguazzino anime carnali.Schiavismo, omicidi,incesti,promiscuita' d'ogni tipo leciti agli eletti,perche' giustificati dalla loro Fede e appartenenza,mentre noi goym …colpevoli anche di esistere,oppure animali da controllare.Una qualche prossimita' con il luteranesimo c'e',(predestinazione)e quindi,in ipotesi o sospetto, anche con i neo protestanti cattolici.Non dico che i modernisti vogliano questo nel segreto del loro cuore,tranne quelli infiltrati in malafede tra i cattolici.Pero'dietro alle eresie c'e'comunque Lucifero,e "se sei come ieri,sei peggio di ieri",diceva s.Agostino.L'anima carnale o no sono sintetizzate in queste parole di s.Agostino."Tu a Dio e la carne a te:bada,non tu a Dio,a te la carne, ma tu a Dio,la carne a te."La chiave e'l'innamoramento e il godimento estetico dell'anima che loda Dio e testimonia per Dio:qualcosa che si esprime anche con le opere di misericordia materiale e spirituale,ma prescinde da esse,nel senso che il fine e la natura dell'anima sono verso Dio.Se e' cosi' l'anima e' gia' gratificata e ricompensata in queste opere.Riconosce Cristo in molte persone e situazioni,non per obbedire a una parola d'ordine rigida,come a un dovere,ma per una grazia attuale,celeste, che la raggiunge.Senno' il filantropo finisce per cercare il potere come ricompensa per se',presumendo anche di servire meglio di molti altri.Cosi'forse si spiega la strana scissione tra la loro pazienza a volte esagerata, e la loro insofferenza ,altrettanto esagerata, verso persone e situazioni,a seconda che abbiano l'etichetta di bisognoso o di sofferente, oppure no.Scissione tipica inmolti modernisti o progressisti.Evidentemente, o hanno i nervi piu' fragili ,in media, rispetto ai religiosi normali,oppure la loro pazienza e' ideologica,intellettualistica.Dio esiste per se' stesso nella Vita Trinitaria ,a prescindere dagli uomini,in pienezza di Vita eterna,e non gli manca niente.La Sua pienezza trabocca e crea per partecipare anche al creato questa pienezza,e il fine e il piacere del creato e' parteciparne, goderne e lodare.La chiave delle eresie,credo sia la tentazione diabolica che rovescia questa verita'a favore dell'antropocentrismo.tutto puo' diventare un idolo ingannevole:comprese beneficenza e anche carita' quando e' solo una parola,perche' Carita' e' Vita eterna di Dio partecipata attraverso lo Spirito Santo.

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

grazie di tutto.

Sì il filantropismo è solo amore umano e niente più, non si vede nell'altro un figlio di Dio, ma una specie di animaletto (ma parlante) in difficoltà da assistere.
E' un occuparsi dei deboli per sentirsi forti al confronto, come avviene per la stragrande maggioranza dei medici i quali per definizione curano gli altri e non hanno bisogno di cure. E' un curare il corpo dimenticandosi dell'anima che è ben più importante del corpo.
Molti medici dimenticano o se ne fregano, più probabile, anche dei bisogni psicologici dei pazienti, figurasi spirituali. Curano corpi e basta, e non gli importa nemmeno del dolore che le loro cure provocano ai pazienti, quello è un effetto collaterale che danno per scontato, ma per chi soffre non lo è affatto, perchè il dolore fà impazzire tanto è costante.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Cristo non ha mai perso da 2000 anni a questa parte.La storia della salvezza conosce soltanto successi e non potrebbe essere altrimenti.Siamo noi che possiamo metterci dentro o fuori di questa storia, ma non possiamo giudicarla determinarla e scalfirla.I Salmi lo dicono chiaro:la Parola di Dio si realizza indefettibilmente,non torna senza dare il suo frutto,come la pioggia.Noi invece non vinciamo mai:perdiamo e poi vince Cristo in noi,aggiungendo grazia su grazia.Cristo vince in noi,e ci porta alla vittoria perche' vincere non e'per dimostrare di essere giusti, ma e' un cammino verso la nostra giustificazionem per diventare migliori e diventare migliori per lodarlo e testimoniarlo ,che e' cio' per cui siamo fatti,la nostra grande felicita',il Paradiso.Il Trionfo definitivo sara' la Parola-Grazia definitiva dal Cielo.Dopo,in attesa della Risurrezione dei morti nell'Eternita' e del Giudizio Universale,ci saranno quelli che vivono lodando e quelli che vivono maledicendo,ma alla Storia della Salvezza non ci sara' piu' nulla da aggiungere,credo,perche' la stessa conversione degli ebrei sara' un riconoscere il Trionfo nella Storia di Cristo e di Maria,attraverso l'Impero Romano a cui fu dato lo scettro tolto a Israele.Riconoscerlo ed entrarci a farne parte.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Quindi,chi si sente migliore degli altri ha la mentalita'del sicuro perdente e del traditore,perche' non ha abbastanza Fede per resistere alle sue sconfitte.Ora, crudemente,devo dire che queste cose un cristiano,se e' davvero minimamente tale, le deve capire senza studiarle,per cui certi cardinali,specialmente quello che scrisse la Nostra aetate,secondo cui gli ebrei non hanno bisogno di convertirsi,e Papa Francesco stesso,facessero il favore…Sono dei perdenti e lo sono perche' si credono migliori degli altri.A parole dicono il contrario,si dichiarano peccatori e beneficati dalla Misericordia che invocano,ma i fatti dicono che questo e' solo un gioco di parole piu' o meno inconsapevole.Gia' al tempo del Battista,farisei e scribi andavano per battezzarsi e quello li ammoniva chiamandoli vipere."Chi vi ha insegnato a sfuggire all'ira di Dio,razza di vipere?",diceva il Battista.Cristo disse che ci saranno quelli che busseranno al regno dei Cieli,e saranno respinti,e la stessa parabola delle vergini stolte(poco vergini).E non esiste nessuna ospitalita' eucaristica che possa permettersi di dare l'Ostia consacrata a chi non" sa che cosa va a ricevere",come da Catechismo e Depositum Fidei e Vangelo("Fate questo in memoria di me"e in memoria significa in Grazia di Dio,e con le dovute disposizioni,e se bastasse essere battezzati,allora la Chiesa ci avrebbe dato l'Eucarestia anche a 4 anni di eta' e non sarebbe mai esistita la "Prima Comunione" con tutto quel che le sta dietro).Quindi questi asini che insegnano ai leoni del passato,questi asini accoppiati con serpenti,facessero il favore..di voi hanno profetato le Scritture e i profeti e i santi e i mistici!"Sapientoni innovatori che si crederanno piu' sapienti di Agostino e di Tommaso"(cit.),e basta rompere le scatole a un Cavalcoli e a un Padre Livio per dire che Dio non colpisce e non castiga.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Scusa per i malintesi Vince' credo di volerti bene…

Remox
Remox
6 anni fa

Siamo a pochi giorni dalla conclusione del centenario di Fatima e il temporale incombe sulla Chiesa.

-Ordine di Malta (ricche donazioni, report segreti su possibile bancarotta Vaticana, lotta di potere)
-Attico di Bertone (distrazione di fondi, riciclaggio?)
-Dichiarazioni di Libero Milone costretto alle dimissioni
-Accusa a Pell di pedofilia e allontanamento da Roma
-Documenti trafugati dagli archivi Cosea (Vatileaks 2)
-Presunto dossier su Emanuela Orlandi di cui era stata data anticipazione
-A Novembre nuovo libro inchiesta di Nuzzi con pubblicazione di documenti segreti (Vatileaks 3?)
-Amoris Laetitia, Dubia, Correzione formale presentata al papa e resa pubblica.

L'impressione è che siamo solo all'inizio di una guerra combattuta su fronti diversi e per diverse motivazioni.

a questo possiamo aggiungere l'instabilità mondiale: indipendenza catalana (foriera di guerra civile in Spagna?), indipendenza curda (nuova guerra in Medioriente?), Corea del Nord, elezioni in Germania, Brexit ecc…

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Mi sono sempre chiesto se ci fosse qualche quartina di Nostradamus relativa alla Corea del Nord, o in generale riferibile a quell'area? Ora mi chiedo se ci fosse anche qualche riferimento alla Spagna per la vicenda catalana e alla Germania, alla Merkel e alla sua (parziale) sconfitta. Remox, tu che sei il massimo esperto, che dici?
dukefleed

Share This