QUALE MARIA SANTITA’?

scritto da Remox
15 · Mag · 2017

QUALE MARIA SANTITA’?

  

Il recente pellegrinaggio del papa a
Fatima ha riservato ancora una volta delle sorprese legate alla spiritualità
mariana del pontefice. Nessuno può realmente negare che Francesco non sia
legato alla Madonna. Le visite a Santa Maria Maggiore sono ormai 49, le omelie
dedicate a Maria o dove la Madonna è nominata ugualmente tante così come è
conosciuta la devozione alla Madonna che scioglie i nodi da lui portata in auge.

Tuttavia il problema di fondo è: quale
Maria? E’ ciò che il papa si è chiesto a Fatima. La Maria del papa è la Maria
silenziosa, delle nozze di Cana o dove l’aspetto di Madre si sposa
definitivamente con quello della tenerezza. Il protagonismo mariano è quello
della sollecitudine materna verso i figli, una sollecitudine che si impersonifica
nell’umiltà di Maria e nel rifiuto di una Madre che si preoccupa della
giustizia del Figlio o che elargisce miracoli come fosse una “santina”.

Secondo il papa la Maria del Vangelo
si contrappone alla “
Maria abbozzata da sensibilità soggettive che La vedono tener
fermo il braccio giustiziere di Dio pronto a punire:
 una Maria migliore del Cristo, visto come Giudice spietato; più
misericordiosa dell’Agnello immolato per noi”.

In questa frase è evidente il
pregiudizio modernista del papa. Perché l’immagine di Maria che tiene fermo il
braccio del Figlio è del tutto tradizionale, ma ostile alla mentalità mondana
che vuole respirare solo tenerezza e sentimentalismo. Si denota qui quello
strano disequilibrio che traspare molte volte nei discorsi di papa Francesco. Una
contraddizione logica fra ciò che afferma e ciò che corrisponde alla realtà. La
Madonna sentimentalista è proprio quella di cui parla il papa perché è frutto
di un’opinione personale o se vogliamo di un desiderio personale. Questa
visione è infatti negata dalla Madonna stessa nelle apparizioni approvate dalla
Chiesa come ad esempio proprio quella di Fatima.

Un altro esempio è quando parla dei
rigidi paragonandoli ai farisei in tema di matrimonio e divorzio. I rigidi
sarebbero coloro che vogliono difendere la dottrina di sempre. Ma la realtà
della scritture afferma l’esatto contrario: i rigidi farisei volevano il
divorzio.

Oppure ancora quando parla di casuistica
accusando i cattolici ortodossi di volere applicare la capziosità della legge
per impedire la grazie quando nella realtà la dottrina di sempre impone una
regola generale mentre il “caso per caso” è proprio l’opzione dei riformatori.

Pensiamo alla crisi dell’Ordine di
Malta dove è stata resa pubblica la lettera con la quale il papa chiedeva di
allontanare i massoni dall’Ordine o di vigilare sul rispetto delle norme morali
quando poi nella realtà va a punire proprio coloro che stavano attuando le sue
direttive.

Non si può non vedere l’idiosincrasia
di questo pontificato che corrisponde ad una confusione dottrinale tipica di
chi si è formato dopo il Concilio, in particolar modo nei Gesuiti. Basta
paragonare alcune dichiarazioni del papa con quelle del nuovo Generale dell’Ordine:
del tutto sovrapponibili. Il che fa pensare ancora al messaggio della Madonna
di Anguera del 16 Marzo 2013 che descrive questo pontificato: “il veleno è nell’albero,
non nel frutto”. Come a dire che il papa e il suo magistero sono la conseguenza
di quel che è accaduto all’albero. Dove l’albero può sia essere la Compagnia di
Gesù, ma può tranquillamente essere la Chiesa in generale degli ultimi decenni.

Tornando a quanto detto dal pontefice
a Fatima possiamo provare a intravedere la radice di questa ostilità verso la
visione tradizionale di Dio che è insieme Misericordia e Giustizia (il papa non
nega questo, anche a Fatima lo ha ripetuto; tuttavia l’accento è posto solo e
sempre sulla misericordia rifiutando quasi il giudizio).

Questa radice secondo me è stata
recentemente indicata dalla Madonna ad Anguera nel messaggio 4457 del 18 Aprile
2017 dove dice:

Gli uomini perversi tenteranno di eliminare i
tesori dell’Antico Testamento. In tutta la Sacra Scrittura trovate insegnamenti
preziosi per la vostra crescita spirituale. Nulla può essere disprezzato. Mio
Figlio Gesù non eliminò gli insegnamenti dei grandi profeti, ma incoraggiò
tutti a obbedire alla Volontà del Padre.

Mi sono chiesto a cosa facesse
riferimento la Madonna e sono giunto alla conclusione che in generale intenda
dire che si vorrà eliminare il concetto di Giustizia e di Dio Giudice. In tutto
l’Antico Testamento infatti si evidenzia l’aspetto del “Timor di Dio” e delle
conseguenze dell’allontanamento dalla sua Legge. Oggigiorno invece si vuole
evidenziare solo l’aspetto sentimentale perché nessuno in realtà vuole sentirsi
giudicato. Molti teologi contrappongono il Dio del Nuovo Testamento con quello
dell’Antico e fra questi anche alcuni che potrebbero giudicarsi ortodossi. C’è
voglia di spezzare i due Testamenti e in parte credo che dipenda anche da un
pregiudizio anti-giudaico.

Il Dio che castiga dell’Antico
Testamento non è compatibile con il Gesù Misericordioso di cui parla il papa e
men che meno con una Maria più misericordiosa del Figlio che trattiene la
volontà di punire l’umanità.

Effettivamente c’è un cortocircuito
teologico che denota a mio avviso una fede immatura. Il concetto di un Dio
Castigatore è fuorviante. E’ un concetto spiritualmente semplice da comprendere
e perciò adatto ad ammaestrare un’umanità spiritualmente arretrata. Ma non una
che sia in grado realmente di intendere e volere. La verità è che l’uomo,
rinnegando la legge di Dio, si auto castiga da se sia con le catastrofi sociali
(rivoluzioni, guerre ecc) sia con quelle naturali (epidemie, terremoti ecc.).
Dio può allontanare la catastrofe intervenendo nella storia oppure può lasciare
l’uomo alle conseguenze delle sue azioni rispettandone il libero arbitrio. Questo
è il vero insegnamento della Bibbia nella sua interezza e nella pluralità dei
suoi libri.

Il padre del figliol prodigo lascia
che il figlio sperimenti le conseguenze delle sue azioni dopo averlo ammonito
più volte perché non ne può violare la libertà. Le sofferenze del figliol
prodigo sono auto inflitte perché ha rinnegato la legge del padre. Al suo
ritorno però tutto è perdonato ed è festa.

In caso non fosse tornato e fosse
morto di stenti non era certo per colpa del giudizio del padre. Allo stesso
modo l’Inferno non è il luogo dove Dio manda i dannati, ma è il luogo che i
dannati hanno creato e scelto da se perché Dio non può contraddire se stesso ed
essendo perfetta purezza nulla di ciò che è impuro può entrare nel suo regno. E’
un impedimento nella natura del dannato quello di non poter nemmeno avvicinarsi
a Dio. E’ come tentare di unire fra loro due poli magnetici positivi.

Il lasciare che il libero arbitrio
faccia il suo corso non è violenza o cattiveria, ma è sempre misericordia poiché
a volte è l’unico mezzo per tentare di salvare.

Questo è ciò che manca nel magistero
attuale. Nell’affrontare il concetto di Misericordia e Giustizia c’è troppa
aderenza alla superficialità del mondo di oggi e poca profondità. Nella Chiesa
tutta. C’è troppo di quel sentimentalismo di cui il papa accusa i fedeli che
chiedono grazie alla Madonna nei vari santuari.

E qui giungiamo alle dichiarazioni su
Medjugorie che in qualche modo interessano anche la Commissione Ruini. Il papa
ha fatto capire che secondo questa Commissione le apparizioni da indagare, perchè
evidentemente giudicate genuine, sono quelle dei primi anni. Le altre no, perché:

io
preferisco la Madonna madre, nostra madre, e non la Madonna capo-ufficio
telegrafico che tutti i giorni invia un messaggio a tale ora… questa non è la
mamma di Gesù. E queste presunte apparizioni non hanno tanto valore. E questo
lo dico come opinione personale.

Anche qui
traspare la volontà di inquadrare la Madonna in ciò che Ella dovrebbe fare o
non fare secondo l’opinione personale. Questa Madonna, per il papa, non è
quella delle Scritture. Non lo è la “postina” ne tantomeno quella che trattiene
il braccio del Figlio.

Il
problema però è che la Madonna è proprio questo nelle apparizioni che la Chiesa
ha approvato.

Ad
Amsterdam ad esempio o a Kibeho le apparizioni sono state molte. Ma nella
stessa Fatima la madonna dava “appuntamento” ai veggenti in un giorno preciso o
ad un’ora precisa.

Quando a
Medjugorie fu chiesto a Maria perché ripeteva sempre le stesse cose, perché cioè
in questi messaggi sembrava “non esserci molto valore”, la Madonna rispose che
diceva sempre le stesse cose perché non si metteva in pratica quello che lei
chiedeva. Il tipico atteggiamento di una madre. Quante volte le mamme ripetono
ai figli sempre le stesse cose preoccupate di quel che potrebbe accadere?

Il punto
forse, per il papa e la Chiesa, è un altro: perché dice sempre le stesse,
semplici cose di poco valore, per tutto questo tempo? Non è che i veggenti ci
stanno marciando?

Ma se i
veggenti volessero cavalcare l’onda… non è che magari ogni tanto proverebbero a
cambiare registro? Temendo, umanamente, di annoiare e perdere
appeal?

Evidentemente
se la Madonna rimane così tanto tempo a dire le stesse cose è per l’urgenza dei
tempi. Infatti come afferma anche il papa le persone continuano ad andare e in
molti continuano a  convertirsi. Questi
miracoli spirituali sarebbero impossibili se i veggenti fossero dei mentitori perché
quel luogo sarebbe il regno di satana e non di Maria. Il diavolo può sempre
interferire con i piani della Madonna e lo fa in continuazione, ma mai può
rubare la scena a Maria. Lì dove c’è la Madre di Dio satana può fare qualche
comparsata ma nulla più. Pertanto se Medjugorie è diventato un simile centro
spirituale e continua ad esserlo, pensare che lo possa essere con falsi
veggenti o una falsa Madonna e usare del sarcasmo per parlare di “santina” o “postina”
è totalmente fuori luogo.

La radice
del problema è la stessa che ho riportato nel precedente articolo: stringi
stringi sono in molti, nella gerarchia, a non credere che la Madonna appaia o
se anche ci credono non credono poi così tanto all’urgenza dei tempi e della
sua missione.

Se così non
fosse non ci sarebbe tutta questa sollecitudine fra i vari porporati a dire che
la questione di Fatima è chiusa e che tutto è rivelato e relegato nel XX
secolo. C’è fretta di tacitare le sentinelle del pessimismo, i “profeti di
sventura” di cui parlò Giovanni XXIII perché questo è il tempo dell’ottimismo,
del sentimentalismo e del perdonismo gratuito.

Come ha
detto papa Francesco “Cristo ha già pagato per noi sulla Croce” il che è vero,
ma se non spiegato bene come ora avviene si finisce dritti dritti nel
protestantesimo. Ognuno è chiamato a essere corredentore per se stesso e per il
prossimo percorrendo la stretta via del cristiano: preghiera, penitenza,
carità.

In
conclusione non è che il papa sia in malafede, egli crede veramente in quel che
dice. Vuole assolutamente accentuare alcuni aspetti della fede, come appunto la
Misericordia, ma in un modo che non sembra esser conforme al magistero di
sempre, quanto piuttosto mondano (per usare una sua tipica espressione).

Le
locuzioni alle quali non credono hanno già annunciato quel che accadrà:

Rendi noto ai Miei ministri, poiché seguono l’esempio del Re
di Francia nel ritardare l’esecuzione del Mio comando, che lo seguiranno nella
sventura. Non è mai troppo tardi per ricorrere a Gesù e Maria.[…]

Loro non desiderano ascoltare la Mia richiesta! […] Come il
Re di Francia, se ne pentiranno, e lo faranno, ma sarà tardi. La Russia avrà
già diffuso i suoi errori nel mondo, provocando guerre e persecuzioni contro la
Chiesa. Il Santo Padre dovrà soffrire molto.

Nel prossimo articolo (se non ci saranno
imprevisti) tornerò su Nostradamus e i papi.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
129 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Luz
Luz
7 anni fa

Condivido ogni virgola del tuo articolo. Grazie Remox.
Luz

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Luz

Mi associo in pieno. Era il post che mancava. Sperando che ora si acquietino le voci sul falso profeta et similia, perché non giova a nessuno dividere ulteriormente i cristiani. Specialmente di questi tempi.

Dunque le implicazioni spicciole sono due (aut … aut)
– o il Papa della Consacrazione al C.I. di Maria non è Francesco … poveri noi, ci toccherà aspettare ancora un bel po';
– oppure è lui e allora la farà dopo qualche evento shock. Non dovremmo attendere ancora per molto.

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Luz

Resta sempre l'enigma della Consacrazione voluta da Papa Francesco il 13/10/13. Perché non citare la Russia?

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Interessante la dichiarazione di Pio XII sugli extraterrestri. Se qualcuno lassù ci protegge, forse non permetterà che ci scanniamo a vicenda

il barone rosso

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

«Melania comincia a ridiscendere. A mezza costa, si arresta e stupefatta lascia cadere il suo bastone: "Massimino, vieni a vedere laggiù una luce". Presso la piccola sorgente, su un mucchio di pietre… un globo di fuoco. "Come se il sole fosse caduto lì". Eppure il sole continua a splendere in un cielo senza nubi.»

http://www.mariadinazareth.it/apparizione%20la%20salette.htm

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Concordo in pieno Remox… Questo Papa non è quel demonio che molti vogliono descrivere.

E' figlio del suo tempo ed è perfetta rappresentazione di come sono molti sacerdoti di oggi, la quasi totalità oserei dire, formatisi nella chiesa post-conciliare.

Preghiamo per lui…

Rid8

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Molti sacerdoti infatti sono bravissimi manager a costo zero. Fatto sottolineato spesso nei primi tempi delle apparizioni di Medjugorje

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

3.794 – 23 marzo 2013
Cari figli, il futuro sarà segnato da un grave conflitto tra la vera e la falsa chiesa.

4.411 – 03/01/2017
La guerra tra la vera Chiesa del mio Gesù e la falsa Chiesa, separerà i miei poveri figli.

4.430 – 17/02/2017
Arriverà una Grande tempesta, ma la Vera Chiesa resterà fedele a Mio Figlio Gesù.
La sconfitta arriverà per la falsa chiesa e per tutti i traditori della fede.

Scusa Rid8, ma in questa "grande guerra tra la vera e la falsa Chiesa", Bergoglio da che parte starà?

Remox continua a minimizzare i suoi atti e le sue parole…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non lo so da che parte starà Francesco, continuo a pregare sperando che sia dalla parte del Vangelo.

Io invito sempre a non giudicare i preti figurarsi il papa. Provo sincera compassione per loro, il fumo di satana che da qualche fessura stava entrando tanti anni fa ora ha completamente invaso la Chiesa e loro sono le prime vittime ma non i primi colpevoli

Se il Signore ci manda cattivi maestri è in primis per le colpe di noi cristiani che ci siamo intorpiditi e intiepiditi, che non preghiamo più, che non ci sacrifichiamo più, che non sappiamo più seguire il Cristo sul cammino della croce, che non celebriamo i sacramenti nel modo migliore… E pensi che in un contesto del genere Dio ci mandi Padre Pio o San Francesco? No, ci manda quello che ci meritiamo…

Per cui ricordiamoci ogni volta che puntiamo il dito contro il Papa, tre dita sono puntate verso di noi.

Rid8

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

ma in questa "grande guerra tra la vera e la falsa Chiesa", Bergoglio da che parte starà?(anonimo)
sempre che ancora sarà in vita o quantomeno regnante, a suo dire il pontificato sarà breve.Pochissimi anni ancora.

Per il resto quoto Rid8, gli uomini e donne di questi tempi meritano quello che decide Dio. Che il marciume spirituale sia reso palese. Ci si deve decidere non essere tiepidi e titubanti, o ci si schiera contro gli errori dottrinari che si vanno diffondendo o li si accoglie, bisogna essere netti. Il veleno è nella Chiesa post conciliare non nel solo Papa attuale, il quale inconsapevolmente serve per far schierare con i suoi errori e confusioni da una parte gli amici e sostenitori della Verità e da un'altra parte delle rassicuranti menzogne. Il Papa legittimo và sempre pregato perchè ci guidi al meglio, tenuto conto dei tempi di compromesso col mondo che attraversiamo e dei progetti di Dio per noi e che non possiamo conoscere. Dio trae il bene anche dal male, per cui se serviva a far venire a galla quello che era solo sotterraneo nella Chiesa è giusto avere una persona come Papa Francesco I. Non disprezziamolo ma neanche facciamoci confondere dai suoi errori grossolani.

Dom.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

State ancora a perder tempo con i quesiti della Madonna degli indovinelli?
La vera Chiesa è quella protestante, quella falsa tutte le altre! 😉

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Suor Lucia disse: "E' contenuto nel Vangelo e nell'Apocalisse, leggeteli!". Egli fa notare che essa aveva poi indicato in modo particolare i Capitoli dall'VIII al XIII dell'Apocalisse (il capitolo XIII riguarda in particolare l'avvento dell'Anticristo. E' proprio vero che quando non si vuol vedere… Gesù poteva scendere anche dalla Croce ma non avrebbero creduto… Salva te stesso gli dicevano… Saluti. Massimiliano.

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
7 anni fa

Ottima sintesi condivisibile nella quasi totalità dello scritto.

Traspare, tra l'altro, e non di poco, come papa Francesco "tema" più la giustizia divina e si auspichi di conseguenza la Misericordia come "unico" elemento tangibile dell'azione dell'Altissimo.

Sarà un atto di carità nei confronti del popolo di Dio ….. o per se stesso? 😉

Ai posteri l'ardua sentenza

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Misericordia sarebbe stata. E con un "condono" eccezionale. Ma la Consacrazione, che deve essere fatta, non è mai stata eseguita secondo le scarne direttive dettate a suor Lucia.

Temo quindi che il Papa dovrà "subire" (come tutti noi del resto) lo shock della Giustizia per rendersi conto che le due cose, Misericordia e Giustizia, si abbracciano. Una piccola "terapia d'urto" insomma.

Che sarà mai? Un impatto con un sasso intergalattico, oppure il primo colpo nucleare a cui farà seguito un secondo colpo e così via?

Penso che sarà proprio l'uomo ad accelerare il corso degli eventi. Gli interventi divini si limiteranno a colpire qua e là in modo mirato per evitare il completo dispiegamento della follia umana. Allo stesso tempo preparerà il novello Davide a divenire il re del mondo.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Anzi, ora che ci penso, Misericordia e Giustizia potrebbero presentarsi entrambi ad un tempo con l'Avvertimento. Quindi la Consacrazione potrebbe avvenire effettivamente dopo l'Aveertimento.

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
7 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

"Quindi la Consacrazione potrebbe avvenire effettivamente dopo l'Avvertimento."

Potrebbe essere …. ma purtroppo "fuori tempo massimo" …. Il Re di Francia docet 😉

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Allo stesso tempo preparerà il novello Davide a divenire il re del mondo. (Cit.Spring)

Siamo nel tempo dei due papi della Emmerich, il futuro GM è presente e secondo me legato a Medjugorje. Tutto quello che Satana odia è nel bene: apparizioni, veggenti e….lo zoppo che sta per arrivare!

Lidia

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Lidia piu' che vera zoppia potrebbe trattarsi di sciatica,come Giacobbe 🙂 Oppure di nevralgia emitoracica ,come Adamo dopo che Dio gli tolse una costola e questa lo mise in potere del serpente..l'herpes…zoster 🙂

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Remox, sono completamente d'accordo con il tuo post.
Mi permetto di aggiungere due riferimenti alla Parola di Dio i cui contenuti contraddicono alla base ciò che asserisce papa Francesco su tali temi.
Per quanto riguarda la postulazione di una misericordia divina disgiunta dalla giustizia e dal "Timor di Dio" (che mi risulta essere uno dei sette Doni dello Spirito Santo), Maria afferma invece nel Magnificat che "[50] di generazione in generazione la sua misericordia si stende su quelli che lo temono". (Lc 1, 50). Ora tutti gli studiosi hanno sempre convenuto che Luca non è stato un diretto testimone di Gesù mentre una tradizione antichissima lo indica come uno dei discepoli più familiari alla Madonna. Del resto chi, se non Maria stessa, può avergli raccontato con tanta dovizia di particolari gli episodi avvenuti prima della nascita di Gesù e quelli relativi alla sua infanzia (pressoché assenti negli altri Vangeli) se non Maria stessa, unica testimone presente, al tempo della redazione del vangelo, della Sacra Famiglia?
Per quanto riguarda il fatto che Gesù abbia già pagato le conseguenze dei nostri peccati con la Sua Pssione sulla croce è vero ma non in misura completa. Infatti, san Paolo nella lettera ai Colossesi afferma di essere "[24] … lieto delle sofferenze che sopporto per voi e completo nella mia carne quello che manca ai patimenti di Cristo, a favore del suo corpo che è la Chiesa. (Col. 1, 24).
Del resto tale verità è sottolineata anche dalla liturgia della santa Messa quando il sacerdote, al momento dell'offertorio unisce nel calice delle gocce d'acqua al vino: con ciò si vuol significare che, come il vino assimila a sé le poche gocche d'acqua versate in esso, così il Sangue di Cristo -transustanziato da lì a poco mediante la consacrazione del vino stesso- assimila a sé le nostre fatiche e le nostre sofferenze per offrirle, con le Sue, tutte al Padre mediante lo Spirito Santo. A ulteriore conferma di ciò, anche sant'Agostino scrive che Dio, che ti ha creato senza di te, non può salvarti senza di te [Sermo CLXIX, 13].
La nostra realtà, con i doni e le sofferenze valgono zero rispetto a quelle di Gesù se crediamo di essere più buoni, santi e misericordiosi di Lui. Se, però, ci fidiamo di Lui e non ci anteponiamo a Lui, diventiamo quegli "zeri" che moltiplicano per 10, 100, 1000 (e così via) l'unico sacrificio di Cristo.
Pierluigi.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Scusate, non c'entra niente, ma ho notato solo io che l'anagramma di Macron è …Monarc?!?

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Che c'entra? Allora l'anagramma di SCAFISTA è FASCISTA eppure gli scafisti non son certo fascisti né i fascisti fanno gli scafisti! GIONA

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Monarc……massonico! Come profetizzato dalla mistica Jahenny prima dell'avvento del vero Grande Monarca: lasciamoli fare, poi quando l'ira divina provocherà distruzioni climatiche cambieranno idea. Comunque volevo fare i miei più sinceri a Remox per il post: scritto bene, scritto con il cuore, scritto da devoto figlio della Madonna. Vedo che stai comprendendo quanto ti dissi mesi fa: non è oro che luccica.

Ti dico di più, dopo aver letto tantissime profezie, potresti mettere alcune profezie di Antonio Ruffini e incrociarle con Don Dolindo Ruotolo e la Valtorta. Certo è che Ruffini e Cornacchiola fanno paura per la loro precisione. Siamo dinanzi alla profezia che diventa storia: attendiamo il futuro che è alle porte.

Saluti Lidia

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  OHMYGOD

grave usura delle cartilagini, dolore insopportabile a gravare con il peso sulle ginocchia

il barone rosso

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
7 anni fa
Rispondi a  OHMYGOD

Miracolosamente guarite alla lavanda dei piedi dei migranti musulmani …….

Ah! i "miracoli" dell'accoglienza ….

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  OHMYGOD

@ videre nec videri:
Non faccio il difensore d'ufficio di papa Francesco, ma i suoi problemi alle cartilagini non sono un'invenzione. La lavanda dei piedi n si può ragionevolmente fare solo in ginocchio, in quel caso assumi un antidolorifico, ma per un ottantenne con un polmone e mezzo e con evidenti problemi di deambulazione l'antidolorifico non può essere una terapia costante e neppure frequente, perché può essere anche letale.

il barone rosso

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa
Rispondi a  OHMYGOD

ma per favore vi ricordate papa giovanni paolo II , come era ridotto fisicamente e lo stesso si inginocchiava

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
7 anni fa
Rispondi a  OHMYGOD

@ Il barone rosso,

" Non faccio il difensore d'ufficio di papa Francesco "

…. non ho dubbi su quanto affermi e credimi se con altrettanta chiarezza ti dico che io non ricopro il ruolo di "accusatore".

Ma certo non mi esimo dal "criticare" non certo papa Francesco, il suo magistero e la somma funzione di cui è stato investito, quanto alcune incomprensibili,per me, uscite di Bergoglio.

Quasi esistesse un "dualismo" che va oltre il tipico ed ondivago atteggiamento gesuitico.

Purtroppo amo la chiarezza, amo pensare che un sì è un sì ed un no è un no.

Tutto il resto viene ……..

Un saluto

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Se le apparizioni e relativi messaggi dati a Medjugorje dopo quelli iniziali dei primi anni Ottanta non saranno riconosciuti veri, molti non conosceranno o non daranno importanza alla rivelazione dei 10 segreti di Mejugorje. Non daranno importanza forse nemmeno al segno visibile del 3° segreto, disperdendo così enormi grazie date dal Cielo.
Brutta cosa ci ha annunciato questo centenario attraverso Papa Bergoglio.

Dom.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

I primi messaggi, quelli degli anni '80, sono quelli più espliciti. Se dovessero applicare anche lì il beneficio d'inventario non resterebbe nulla.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

eh sì, se la Madonna non è una postina non posterà con un congruo avviso nemmeno quando si realizzeranno i 10 segreti. Per cui una gran parte delle persone ora fedeli e credenti in quelle apparizioni non saranno avvisate in tempo dei castighi che ci aspettano. Il piano della Madonna in buona parte sarebbe vanificato. A meno che dei Papi futuri saranno favorevoli verso le apparizioni di Medjugorje e si darà più credito ai futuri messaggi e annunci di castighi. Si vedrà.

Dom.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

" A meno che dei Papi futuri saranno favorevoli verso le apparizioni di Medjugorje e si darà più credito ai futuri messaggi e annunci di castighi."

Scusa Dom ma che tempi ti sei preso, padre Ljubicic e' del '46!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

argomento già trattato più volte. Padre Ljubicic può vivere ancora qualche lustro,se ora ha 71 anni. Non vorremo mica augurargli che muoia a breve!
Oltretutto può essere sostituito da altro sacerdote, come ho avuto modo di apprendere da un'amica di Mirjana. I tempi quindi non sono noti.

Purtroppo nei siti specializzati che parlano di profezie si fa a gara a chi prevede tempi quanto più brevi possibili perchè evidentemente non si vuole sopportare troppe altre croci e tribolazioni e non si vuole( come biasimare, d'altronde) una persecuzione ancora lunga e ben più cruenta e liberticida dell'attuale. Tutto condivisibile, ma non comandiamo noi ma Dio.
Dio sà quello che ci meritiamo di sopportare ancora per i nostri peccati e quelli altrui. Preghiamo che li allievi, ma forse proprio questo porta, insieme all'intervento della Madonna, indirettamente ad una diluizione dei tempi che rimangono fino al castigo finale.

Dom.

xyz
xyz
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

I veggenti di Medjugorie verranno AMMUTOLITI!!!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' possibile, come infatti già successo con Edson Glauber di Itapiranga.
Spero vivamente di no, ma il rischio c'è ed è grande.
La Madonna ha detto ai veggenti di Mejugorje che si occuperà Lei di far riconoscere le apparizioni, per cui mantengo tale speranza.
La domanda è dopo quante tribolazioni per i veggenti, i fedeli, i sacerdoti devoti alla Madonna di Medjugorje, verranno riconosciute tali apparizioni? Avverrà questo al tempo del Gm e del Papa Santo o prima?

Dom.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Non e' che ce l'ho con Socci,ma anche leggendo questo post di Remox si vede la differenza.Finche' uno fa ricerche e riporta con metodo il frutto delle sue fatiche,puo' essere brillante. Ma quando comincia ad argomentare,da' la misura della sua Fede o del momento che la sua Fede sta attraversando.I post di Socci spesso sembrano scritti da una sciuretta in lite,o da tifosi da bar,hanno un modo isterico ed esasperato di produrre argomenti contro il bersaglio prestabilito.Il problema nostro e' che se un fedele e' un poco in sintonia con Cristo,e con gli altri,deve percepire la misura giusta, e non demonizzare ,e non serve essere scienziati per farlo.Per cui certi post di Socci dimostrano solo l'attuale aridita' e la distrazione spirituale di chi li scrive e di chi li apprezza(a meno che non sia molto giovane),perche' punto per punto si potrebbero analizzare e smontare nella loro pretestuosita'.Partono dalla mente,sono eruditi,piu' o meno, ma non dall'esistenza,che e' fatta di esperienza e di assistenza della Grazia.Chi vive la Fede percepisce con l'anima e sa che anche questo continuo gridare al lupo ,al lupo, non e' fede.E' isteria,sensazionalismo, emotivita',squilibrio.Lo stesso Gruber per me sbagliava nell'insistere che fosse pubblicato questo benedetto terzo segreto,o nel dire,come dice fa dire a Gesu' Luz de Maria ,che se fosse pubblicato la gente si convertirebbe in massa e riempirebbe le Chiese in ginocchio col Rosario in mano.Se anche accadesse,sarebbe un fuoco di paglia superficiale.Non e' quello che vuole la Madonna e che voleva a Fatima.Invece la Consacrazione vera della Russia, quella si', meritava e merita insistenza,ma guarda caso e' riservata al Papa e ai Vescovi.La Fede e' sopportare, se ti stringono al collo,imparare a respirare col poco ossigeno che arriva ai polmoni, non afferrare le mani di Satana. Se Dio lascia fare, ha i suoi motivi,magari moltiplichi i globuli rossi senza andare in montagna,e che Fede ci hanno insegnato ,insiema alla vita i padri e i nonni?Quella di san Paolo.Chi rimane confuso dai modernisti,e' perche' vuole o perche'se lo merita.Come bene ha scritto Remox,si pone l'accento sul sentimentalismo perche' non si vuole essere giudicati.Infatti l'altro giorno ascoltavo Luxuria al funerale di don Andrea Gallo,mentre leggeva le sue composizioni "struggenti",sentimentalistiche, e sentivo la pochezza e insieme l'arroganza e la violenza di questi personaggi.La Fede non e' querula se e' pura, poca o molta ma pura.Un distillato di tranquillita' pace chiarezza lucidita' e solitudine accompagnata da Maria:anche solo pochi secondi o minuti ,neanche tutti i giorni, ti danno la misura delle cose e delle persone.La vera Chiesa e' quella Conciliare,con tutte le sue miserie e contraddizioni.Anche se la stessa "Nostra aetate" e'gravemente eretica.Se il popolo non accetta l'intera Dottrina,Dio finisce col dargli Pastori che dicono al popolo quel che il popolo vuole sentirsi dire,e flirtano col nemico.E' una prova,ed e' una purificazione.Da vivere approfittandone per approfondire le radici della Fede,in se' e in comunita' ,non gridando al lupo al lupo,ne'mettendosi su una nuvoletta come se fossimo dei fuoriclasse fuori concorso che sanno gia' tutto.Perche' nonostante tutto,le cose che sperimentiamo in una preghiera comunitaria cattolica,sono fondate e sono complementari con quelle che ci arrivano nella preghiera e nella ricerca personali.La nostra famiglia e' la Chiesa Conciliare.Chi ha vissuto un po' di Fede la rimpiangera'quando verra' la notte e ringraziera' Dio per avergliela data.Del resto, lo stesso Padre Pio era campione di sopportazione,non di "soccismo".

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

{https://www.gotquestions.org/Italiano/apparizioni-di-Maria.html
Domanda: "Le apparizioni di Maria come Madonna di Fatima contengono dei veri messaggi da parte di Dio?"
Risposta: Nella tradizione cattolica, sono riportati molti casi in cui sono apparsi Maria, degli angeli e/o dei santi dando un messaggio da parte di Dio. È probabile che, almeno in alcuni di questi casi, le persone fossero sincere nel cercare qualcosa di spirituale. Benché qualcosa di quello che si vede in vari posti sia forse opera di ciarlatani, altre apparizioni sono state probabilmente autentiche. Tuttavia, detto ciò, che un’apparizione sia autentica non significa che contenga un messaggio da parte di Dio o che sia un’apparizione genuina di Maria, di un angelo o di un santo. La Scrittura dichiara che Satana e i suoi demòni si travestono da angeli di luce (2 Corinzi 11:14-15). L’inganno satanico è una spiegazione quantomai possibile delle apparizioni. ……..
La Bibbia non fa mai riferimento a Maria dicendo che fosse senza peccato, né fa mai riferimento al suo cuore immacolato. Piuttosto, ella fa riferimento a Dio chiamandoLo suo Salvatore (Luca 1:47). Questo sembrerebbe porla con il resto dell’umanità, ma la Chiesa Cattolica sostiene che Maria fu salvata dal peccato attraverso i meriti di Cristo essendo stata concepita senza peccato e, poi, vivendo una vita senza peccato. Ancora una volta, questo non è mai insegnato nella Scrittura. Invece, ciò che essa insegna è che esiste un’unica eccezione alla verità secondo cui siamo tutti peccatori (Romani 3:10, 3:23, ecc.). Quella singola eccezione è Gesù Cristo (2 Corinzi 5:21; 1 Pietro 2:22; 1 Giovanni 3:5). …..
Dio ci ha promesso che lo Spirito Santo intercede per noi secondo la volontà di Dio con sospiri ineffabili (Romani 8:26). Perché avremmo bisogno di andare a Lui attraverso un santo, un angelo o Maria, specialmente considerando il fatto che né l’esempio né il comando di farlo sono mai stati dati nella Scrittura? Nella Scrittura, esiste solo l’esempio ripetuto di due cose:
a) La preghiera viene rivolta soltanto a Dio (1 Corinzi 11:5; Romani 10:1; Romani 15:30; Atti 12:5; Atti 10:2; Atti 8:24; Atti 1:24; Zaccaria 8:21-22; Giona 2:7; 4:2, ecc.).
b) Le richieste di preghiera sono rivolte soltanto ai viventi (1 Tessalonicesi 5:25; 2 Tessalonicesi 3:1; Ebrei 13:18, etc.). Inoltre, non è mai insegnato che Maria sia onniveggente, onniudente e onnisciente (o quasi), come dovrebbe essere per ascoltare e rispondere alla moltitudine di preghiere che le sono rivolte dai molti cattolici che la pregano simultaneamente in tutto il mondo. Invece, la Scrittura insegna che sia gli angeli sia gli spiriti dei morti sono esseri finiti, che riescono a essere presenti solo in un posto alla volta (Daniele 9:20-23; Luca 16:19ss.).
https://it.aleteia.org/2013/10/24/tre-visioni-dellinferno-assolutamente-terrificanti/
L'inferno è reale, e per i cattolici la sua esistenza è un dogma. Il Concilio di Firenze ha stabilito nel 1439 che “le anime di quelli che muoiono in peccato mortale attuale, o anche solo nel peccato originale, scendono subito nell'inferno”.
http://mariadinazaret.myblog.it/intervista-a-suor-lucia-mandata-in-onda-lo-scorso-gennaio-ne/lucia-racconta-fatima-terza-memoria/
Un giorno andai a casa sua per restare un poco con lei. La trovai seduta sul letto, molto pensierosa.
– Giacinta! A che cosa stai pensando?
– Alla guerra che deve venire. Morirà tanta gente! E quasi tutti vanno all’inferno!}

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

(seguito) Inizio dall’ultima asserzione: è giusto che i milioni di giovani morti sui campi di battaglia, sacrificati da autorità criminali, a ricompensa debbono andare quasi tutti all’inferno? Il che è alla pari con l’assunto del concilio di Firenze: chi non ha cancellato il peccato originale va all’inferno! Cioè la totalità degli uomini a.C.n. e la maggior parte di quelli p.C.n.: tutti i pagani e buona parte dei cristiani stessi, forse la maggioranza! Delle asserzioni più sopra riportate non mi pronuncio in dettaglio perché le reputo superflue: provengono dai cosiddetti libri sacri che sono tutto all’infuori di essere dettati direttamente da Dio. Contengono comunque cose accettabili, ad esempio che le apparizioni sono opera di demoni che si travestono da esseri di luce; per me demoni e dei pari sono: vogliono sottomettere l’uomo per i loro scopi. L’uomo ha anima o coscienza che lo lega a Dio: deve seguire solo quella. E’ ciò che fa il papa quando si affida a motivi ed espressioni sentimentali, in contrasto con la teologia cattolica codificata. E’ l’afflato dell’anima, delicato e poetico, che ci porta verso la luce di Dio! E’ evidente e consequenziale il contrasto con la rigidità della teologia cattolica che si esprime anche in profezie come quella che vorrebbe il papa provenire da un albero velenoso. Siamo al culmine dell’irrazionalità: il papa teologicamente infallibile non solo diventa fallibile, anzi apostata! Per me è semplicemente un uomo certamente animico che si dibatte tra due sponde inconciliabili. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non bisogna confondere la rigidità formale della teologia cattolica con le giuste indicazioni morali di comportamento per l’uomo dettate dalla coscienza: la coscienza è estremamente rigida! Non permette eccezioni, accomodamenti ed infingimenti: è netta. “Ama il prossimo tuo come te stesso!” ti vieta senza mezzi termini ad esempio di usare l’aborto. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Riesz ogni uomo di buona volonta' e' responsabile di come risponde a quel grado di conoscenza che ha ricevuto e non e' dottrina cattolica che vada all'Inferno chiunque non sia battezzato con l'acqua,perche' per cancellare il peccato originale e' sufficiente il battesimo di desiderio o di sangue.La sostanza di quello che citi sul Concilio di Firenze e' che dopo il peccato originale l'uomo non si sarebbe salvato da solo:e' vero,ma dopo Cristo,si puo' salvare in Cristo anche senza sapere fino all'ultimo della sua vita chi e' Cristo e le modalita'sono diverse ma tutte fanno ultimamente capo all'economia della salvezza che Cristo ha messo in cammino con Morte e Risurrezione,corpo Mistico e Comunione dei Santi.I dannati di cui parla Giacinta,se tali,molti o pochi lo sono per loro cattiva volonta'.Del resto anche nel non credente, tu sai che una serie di comportamenti virtuosi orienta al Bene e a Dio.La Fede ,come la vita,ha le sue stagioni:quelle dolci e quella dura.Un laico di buona volonta',come sei tu,non e' rilassato e non cerca lassismo e demagogia in nome della Misericordia.Puo' non accettare Dogmi come L'Immacolata Concezione e l'Assunzione, e forme di venerazione(non adorazione) alla Vergine, ma non e' un problema.I modernisti c'erano gia' ,infatti,al tempo di PioIX e di Papa Pacelli, e non volevano la proclamazione di questi due dogmi(che erano latenti da secoli nella Fede popolare)per non complicare le cose ai non credenti e allontanarli del tutto.Il problema non e' coi laci non credenti ma con i cattolici che vogliono far regredire la fede dei cattolici e far impugnare loro la verita' che gia' hanno conosciuto.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ho dimenticato di aggiungere che la salvezza di Cristo riguarda anche quelli che sono morti prima di Cristo:Cristo era ,e',nel Tempo ed era ,e'fuori del Tempo,come Dio,quindi abbraccia tutto il Tempo,da Adamo al giorno del Giudizio Universale.

anonimo
anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

In una rivelazione privata del secolo scorso, non ricordo quale, Gesù o la Madonna hanno detto che con la II Guerra mondiale molti avranno modo di salvarsi proprio morendo in guerra!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

rivelazione a suor Consolata Betrone

Spring
Spring
7 anni fa

O.T.[on]
Mi apparvero le ossa di Adamo sotto la montagna del Calvario, nell’angolo crollato di una caverna sotterranea, precisamente un po’ più sopra del livello dell’acqua in linea verticale al luogo della crocifissione di Gesù Cristo. Allo scheletro di Adamo mancavano il braccio, il piede destro e la costola destra; attraverso quest’ultima potei vedere l’interno del torace, e nell’incavo destro vidi il cranio di Eva, a destra nel posto della costola da dove Dio l’aveva tratta. Mi fu detto che sarebbero sorte molte dispute e confronti su questo fatto, ma in realtà il sepolcro di Adamo ed Eva con i loro resti sarebbe stato sempre qui. Il sepolcro non fu violato dal Diluvio universale, e vidi pure che Noè possedeva una parte di questi resti mortali nell’arca; le reliquie furono poste già con il primo sacrificio sull’altare e vi rimangono ancora. I resti delle ossa, che Abramo mostrò, sarebbero stati infatti quelli di Adamo, i quali gli sarebbero stati inviati da Sem. Così il sacrificio della morte di Gesù sul Calvario, sopra i resti di Adamo, ha preparato il sacrificio della santa Messa, e sotto la pietra dell’altare si trovano le reliquie.
O.T.[off]

http://gesu.altervista.org/documentazione/BeataAnnaCaterinaEmmerick/LeVisioni/index.php?dn=07

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Complimenti Remox…un'analisi completa ed equilibrata che non manca di sottolineare il grave pericolo che sta correndo la chiesa sotto la guida di un papa che è chiaramente orientato verso l'ala progressista/modernista…che il "veleno" sia nel'albero o nel frutto poco importa ormai…il problema è che si sta diffondendo pericolosamente a macchia d'olio.
Saverio

Remox
Remox
7 anni fa

Ringrazio gli amici lettori per molti dei loro commenti che ho trovato illuminanti.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

"Nel prossimo articolo (se non ci saranno imprevisti) tornerò su Nostradamus e i papi."

Quindi il prox articolo sarà su … ?

xyz
xyz
7 anni fa
yokupoku
yokupoku
7 anni fa

Remox , che dire se non riduttivamente "complimenti"
un articolo del genere mancava …
quasi quanto un sorso d'acqua fresca dopo una camminata al sole 🙂

Remox
Remox
7 anni fa

Una correzione su quanto scritto in merito al lavoro della Commissione Ruini: secondo Tornielli solo le prime sette apparizioni sono considerate autentiche dalla maggioranza netta dei componenti la Commissione. Cioè fino al Luglio dell'81. Sulle altre il giudizio è più o meno sospeso. La Congregazione per la Dottrina della Fede è ancora più dubbiosa; il papa infine come ha detto lui stesso è "ancora più cattivo".
In sostanza tolte le prime 7 apparizioni per il papa ci sarebbero 36 anni di…che cosa? Inganno? Ma se poi vengono riconosciuti i cospicui frutti spirituali in cui, è inutile negarlo, i veggenti hanno avuto e hanno un ruolo decisivo, come fare a conciliare questi opposti?
Si conferma l'idiosincrasia di cui parlavo.

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Tra l'altro pare che i 10 segreti siano stati comunicati nelle prime apparizioni …..

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

il decimo e ultimo segreto è stato comunicato a Mirjana nel Natale del 1982, quindi ben oltre i primi 7 giorni delle apparizioni che hanno inizio nel 25.06.1981.
Alcuni veggenti attualmente non hanno neppure ricevuto il 10° segreto.
Per cui i dubbi della commissione di Ruini e le quasi certezze del Papa in negativo possono non far considerare importanti per i fedeli i 10 segreti qualora in un futuro verranno gradualmente svelati. Il problema sarebbe assai grave per la mancanza di preparazione di troppe persone a quello che oramai necessariamente dovrà avvenire. Seppure preghiere,digiuno e conversioni possono attenuare i castighi(tranne il 10°) ma non eliminarli, in quanto è troppo tardi, non sono state seguite le indicazioni date a Fatima e Tuy, non è stata riconosciuta Garabandal ecc.

Dom.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Bergoglio continua nella sua opera distruttiva…quando avrà imbavagliato la Madonna sarà contento….ma non ha fatto i conti con l'oste….

Martino

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Con l'hostess per dirla alla DON MINUTELLA.
Raga qualcuno a Roma con Pedro per caso?

L'ATTACCHINO
L'ATTACCHINO
7 anni fa

https://www.ilfattoquotidiano.it/2017/05/16/celentano-contesta-il-papa-pa-francesco-la-tua-e-una-svista-su-medjugorje-io-ci-credo/3589125/

A FRANCE' LA DEVI DA SMETTE DANNATTENE NGIRO A RACCONTA' DE TUTTO E DE PIU' GIUSTO P' ANNA' SUI GIRONALI E FA PARLA' DE TE TUTTI I SANTI GIORNI…, E MO BASTA HAI FATTO SCOMODA' PURE ADRIANO ER MITO MIO.
AO' VEDI DE RITIRATTE, FA ER PAPA NUN FA AR CASO TUO.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Nell'intervista del Papa di ritorno da Fatima,dal minuto 4.40 al 6.20 ,specialmente dal minuto 6 al 6.18.Secondo il Papa nel 2000 Ratzinger su "quelle visioni" ci ha spiegato tutto chiaramente. Questo si' che e' ottimismo.Bisogna osservare bene le espressioni del viso mentre lo dice…e sottolinea con forza il cardinal Ratzinger,allora cardinale,in un modo che non si capisce se si scalda un po' con se' stesso,per non aver precisato subito che Ratzinger era cardinale allora e non p.es. nel 2006,o come dire che la questione e' risolta da tempo e quindi si prega di non…. ;-)Propendo per la seconda, per la brevita' della risposta, per le espressioni quando inizia rispondere e per come non completa la frase e guarda sorridendo l'interlocutrice,con complicita', come dire,tra ideali virgolette:"Mi aspetto che ti basti vedere la mia faccia per capire"senno' sei autista(o farisea) e quindi non ami i fratelli.Ma mi sembra che sei dei miei,come noi…e al prossimo viaggio,sarai ancora tra noi. Allegria.".

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Invece quando parla ai giornalisti di possibili sorprese nel campo dl dialogo coi cristiani, gli compare sempre sul viso un sorrisone gaudente che a me sa di vanagloria.Lo faranno Presidente?

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La "novità sta nel "campo" di utilizzazione, non certo nel "modello".

La Profilazione con ausilio di potenti sistemi informatici, applicata alla massa delle persone che inconsapevolmente vi si sottopone, è una delle armi più potenti in mano al sistema nel suo complesso.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Profilazione:- Stesura di un profilo, mediante l’identificazione e la raccolta dei dati personali e delle abitudini caratteristiche di qualcuno.

Non male!

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

…. è una "triste" realtà.

Una, dura, realtà … ma tale è, che lo si voglia oppure no. 😉

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

… e le CCTV, installate nei negozi ed in ogni dove, sono molto importanti.

Once Upon a Time ….
"Va detto che simili piani [piano solo], o quantomeno piani preventivamente messi a punto per fronteggiare evenienze delle più varie nature, e quindi anche contro i rivolgimenti politici o le insurrezioni, erano in realtà normalmente predisposti dai governi dei Paesi occidentali in periodo di guerra fredda."

Ci stiamo preparando ad entrare in una nuova era? The NWO?

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Una CCTV proprio per la sua natura di sistema passivo in quanto basa la sua tecnologia video su un sistema chiuso accessibile a posteriori di un evento target, non mi sembra proprio una delle frecce migliori nella faretra di un fantomatico NWO ….

Men che meno quelle nei negozi i cui dati sono acquisibili dalle forze dell'ordine solo su specifica richiesta supportata da evidenze investigative, posteriori ad un "evento" che ne giustifichi l'acquisizione stessa.

Non me lo vedo un oscuro funzionario del NWO chiedere ed ottenere i nastri di una CCTV del negozio di scarpe della signora Maria …..

Molto meglio affidarsi a sistemi IP che tra l'altro uniscono l'audio al video.

Ne avrà caro "Anonymous" svariati intorno a lei e magari anche in mano …. La sua telecamerina che "protegge la sua casa" e che può controllare dal suo smartphone … magari con sistema Android.

Oppure il suo nuovo ed High tech televisore con telecamera e audio incorporati ovviamente connesso in rete dal quale può navigare e scegliere i suoi contenuti multimediali e quindi "profilare" le sue scelte ed i suoi gusti.

E perché no anche la consolle dove giocano i suoi figli …. altro "imbuto digitale" …. ovviamente connesso alla rete.

Tutte queste belle telecamerine che acquisiscono i suoi dati biometrici e tra questi magari anche un bello screening del suo orecchio così "maledettamente" univoco per ogni essere umano, oppure il "timbro" della sua voce dall'ultimo smartphone di grido appena acquistato con il quale ovviamente non si può rinunciare allo sblocco con impronta digitale ….

Se poi fosse un Android con account hotmail … Beh! Una vera goduria ! Vada a vedere per mera curiosità, accedendo appunto al suo account, la sezione "cronologia" degli eventi … scoprirà di essere stato in luoghi di cui non ricordava nemmeno il nome ;))

Parafrasando il grande Bogart nel film "L'Ultima minaccia" potremmo dire:
"E' il Futuro, bellezza! Il Futuro! E tu non puoi farci niente. Niente! "

Ed i piani dei paesi occidentali post guerra fredda tipo Stay Behind così poco "Digital" e molto, ma molto, "Humint" oggi ….. fanno quasi tenerezza ! ;))

Un saluto ….

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Bisogna dire che al contrario di suor Lucia e di Bernardette finite in convento, i
"veggenti" di Medjugorie se la sono spassata bene sposandosi, avendo figli, diventando ricchissimi e andando anche a vivere all'estero. A Medjugorie c'è un grande bussness di alberghi che fanno capo ai veggenti….tutto ciò rende sospetto
il loro protrarre "alle calende greche" i messaggi mariani! A Lourdes e a Fatima la Madonna è comparsa per pochi mesi con pochi messaggi efficaci, a Medjugorie lascia migliaia di messaggi ripetitivi; non sarà che quei sei furbastri ci marciano da decenni alla barba degli ingenui? GIONA

EVVABBEPERO'
EVVABBEPERO'
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Certo che credere a royal device e non credere a Medjugorie …

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ci vorrebbe la complicità di molti altri per portare avanti un giochetto simile per quasi 40 anni. Salvo una macchinazione statale, lo trovo difficile.
In realtà se vai a Medjugorje ti renderai conto che non è una presa in giro. Poi mi rendo conto che ci sono cose che stonano letteralmente con la sacralità del posto.
Personalmente non trovo neanche una bella cosa danzare come si fa al festival dei giovani. Ma forse sono trovo vecchio per poter giudicare su questo.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

e … Garabandal
"Per quattro anni consecutivi Lei apparve alle bambine circa 2.300 volte e spesso più volte nello stesso giorno."

http://www.preghiereagesuemaria.it/libri/le%20apparizioni%20di%20garabandal.htm

Domenico
Domenico
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Le veggenti rimaste a Medjugorje hanno dedicato la loro vita alla comunità locale e ai pellegrini che vi si recavano, non hanno imparato un lavoro per mancanza di tempo. Hanno investito risparmi di famiglia nel terziario per poter mantenere le famiglie che hanno costituito. Non c'è nulla di male. Omnia munda mundis, omnia immunda immundis.Le persone vanno valutate per la loro gentilezza e disponibilità, la famiglia educata e sana, l'impegno per il prossimo e i frutti spirituali.
Inoltre anche in altre apparizioni la Madonna è apparsa per moltissimi anni e appare ancora come ad Edson Glauber e Pedro Regis, sarebbero allora sospette anche quelle?

xyz
xyz
7 anni fa

Anche Alessandro Meluzzi incomincia a capire …

https://www.nextquotidiano.it/papa-medjugorje/

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  xyz
Anonimo
Anonimo
7 anni fa

La stranezza dei veggenti di Medjugorje sta soprattutto nei soldi che guadagnano e che non si capisce che fine facciano.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Mentre si discute su Papa Francesco e Medjugorje,Padre Livio dice una cosa su Pio Xi mica male(da qualche parte l'ho letta anche da Padre Kramer).Non e' mica roba da niente.Sulla consacrazione della Russia"Perche' la Madonna non lo dice a me che sono il vicario di suo Figlio sulla Terra? ".Sembra un'osservazione da vero cattolico,e invece e' un'osservazione insipiente,anche se umana.Ma la sapienza umana,anche quando vuole riflettere quella divina, non e'ancora la Sapienza di Dio.Ecco perche',noi cattolici,siamo destinati,volenti o nolenti ci arriveremo, a dover ragionare con la nostra testa; anche se abbiamo la tendenza a essere portaborse ,galoppini,a seguire quel veggente o quel guru.I laici che ci credono compagnucci della parrocchietta signorsi',si disilludano:sono loro,sempre piu' spesso,ma non tutti, i piu' indottrinati e pecore dal pensiero unico:eppure stanno insieme solo per la paura,il ricatto e la seduzione.Noi siamo destinati a vedere le cose come stanno,nude e crude,eppure a stare uniti da uomini liberi.E' bello a tal fine riflettere sulla signorilita' squisita di Gesu' Cristo e della Madonna,che nella loro umanita' non si pongono fuori dalle regole che toccano a noi.Quella Madonna che esegue la purificazione al tempio dopo il parto,e non vi era tenuta davanti a Dio;quel Gesu' che paga l'imposta, pur non essendovi tenuto,rispettano i ruoli degli altri e propri senza sopravvalutare questi e sottovalutare quelli.Dio Padre mandava i profeti ai re d'Israele e Dio Padre manda i profeti al re di Roma vicario di Cristo.Il canale istituzionale ,con relativa autorita' manifesta, e il canale profetico.A Dio piace mettere alla prova e dare momenti di verifica alla coscienza di ognuno,anche del Papa,per se' e per la Chiesa.Immagino ci siano anche implicazioni teologiche:in Cristo vero uomo e vero Dio due nature e due volonta'.Quel Cristo che va a battezzarsi dal Battista!Vorrei vedere quale tra i molti portaborse e galoppini che si credono cattolici, lo avrebbe fatto,se fosse stato al posto di Cristo!!!La Madonna sa quel che fa e sa stare al suo posto.Anche a me crea confusione, e lo scrissi,che la Madonna dia cosi' tanti messaggi.Non ce la faccio a seguirli ne' e' mio dovere.Ma se me ne lamentassi davvero ,e non per scherzo,definendola chiacchierona, sarei come quello che fissa il giusto mezzo esattamente dove si trova lui.Bisogna decentrarsi,mentre volere il Capo unico guru e luce, o il Duce,e' solo una proiezione del proprio egocentrismo e non e' ne' da cattolici veri ne' da uomini veri,ne' da donne vere.La Madonna appare molto per il motivo che dobbiamo arrivare alla conversione ognuno sulle sue gambe, e non con il sensazionalismo universale.Profondamente e non superficialmente ed emotivamente.E' un aiuto in piu',non indispensabile,anche se va di pari passo con il caos generale voluto dal nemico,e quindi comprensibile.Gli stessi eventi universali profetizzati,avranno probabilmente efficacia solo se saranno elaborati a livello personale.Nel frattempo,per il Papa, il suo compito e' solo di permettere e agevolare o no le pratiche di pieta',e solo ultimamente, se lo ritiene,dare pareri.Ma la classe,si sa,non e' acqua,e non basta scaldare panche da una vita davanti al santissimo e alla Madonna per somigliare loro.Che vale anche per me che non le ho mai scaldate molto.I Papi non sono tutti santi,tutti teologi e tutti fenomeni.Il primato del Papa esiste,ma funziona per i fedeli che sanno usarne nel modo giusto:senza eccedere e senza deficere,e sopra tutto senza confondere l'ambito istituzionale da quello profetico.A modo suo,anche un Papa filomodernista e' una profezia, ma il suo compito e'l'ambito istituzionale. Il resto e' vanita' dei fedeli e dei media,che ne usano male,e serve a confondere non i semplici,grazie a Dio, ma i "complicati".

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Pero' essere cattolici significa in qualche modo essere missionari,tutti quanti:a noi interessa Dio,e se crediamo che Dio esiste ed e' Onnipotente,non riusciamo a concentrarci solo su questioni dottrinali e ignorare la sofferenza e l'oscurita'di qualunque uomo e anche animale in qualunque parte del mondo,pensando che in fondo dipende dal fatto che non sono ancora dentro la Chiesa di Cristo,isola felice(?)Cerchiamo risposte sul campo,non astratte:perche' vogliamo correre il rischio di continuare a credere in Dio buono e onnipotente ogni giorno nel tempo,che sa quel che fa,e non crederci una volta per tutte e poi chiudere gli occhi.Se li chiudiamo,diventiamo falsi e ciechi come idoli.A volte capita di leggere gente che sembra dire:siccome poi la Russia e i musulmani c'invaderanno ,uccideranno,chi se ne importa di quello che subiscono ora?.Ma se credi in Dio ,te ne importa:il resto sono pensieri carnali nobilitati da una qualche cultura e informazione…e viva l'America.

ANONIMOUSE
ANONIMOUSE
7 anni fa
xyz
xyz
7 anni fa
Rispondi a  ANONIMOUSE

Alla fine la testimonianza dell'esorcista dovrebbe far capire molte cose…

xyz
xyz
7 anni fa
Rispondi a  ANONIMOUSE

Ecco come, con quelle affermazioni d'alta quota, con domanda e risposta accuratamente preparate in anticipo, si da il via al massacro di Medjugorie

https://www.youtube.com/watch?v=FKDiU_eE7BM&feature=youtu.be

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  ANONIMOUSE

Qualche ulteriore precisazione.

– Quelle sono le contraddizioni apparenti di Medjugorje. Deve essere forse per questa ragione che i primi due segreti riguarderanno proprio Medjugorje, che diverrà esempio di conversione per il resto del mondo. Vedremo.

– Comunque neanche gli altri santuari sparsi in Europa sono da meno. Mont Saint-Michel, per esempio, è da lungo tempo un polo d'attrazione turistica. Ma senza andare così lontano basta guardare alle grandi basiliche romane che sono piene di turisti tutti i giorni. Le messe per i defunti, per moltissime chiese, hanno un tariffario ben preciso; per le benedizioni c'è l'offerta etc.

– I veggenti di Medjugorje sono stati "bacchettati" diverse volte per il loro comportamento. Però, in parte, occorre anche comprenderli. Quello che invece non viene fatto notare è il viceversa. Tipo: come mai l'ingegnere di Monza si sposa proprio Marjia? E l'italiana (molto carina a quei tempi) sceglie proprio Jakov? E la miss Boston come fa ad innamorarsi di Ivan? A quei tempi era anche molto timido. Son domande che a me vengono spontanee.

– Nella prima parte (quello che posti tu è la seconda) si vede il castello fatto costruire dalla coppia di canadesi, una costruzione che mi ha sempre incuriosito. All'inizio del filmato la proprietaria afferma a chiare lettere che mai loro, proprietari del castello, hanno avuto una visione o locuzione interiore o altro. Curioso. Perché ricordo un altro filmato dove la proprietaria stessa afferma che la Madonna gli disse "beati quelli che verranno qui" [nel loro castello], non beati noi [cioè loro, i proprietari del castello] e questo lo ripeté davanti a dei pellegrini.

– Sugli alberghi di lusso … bisogna anche dire quello che non si dice mai ovvero che molti italiani si sono spesso lamentati per gli alloggi degli abitanti del posto ("manco i terremotati stanno messi così", disse una volta una signora italiana lì a Medjugorje), quindi non meravigliamoci se poi fanno alberghi con la sauna e la piscina. Non dovrebbero, però se c'è la domanda, l'offerta si adegua. Come diceva qualcuno "ogni cosa vien da ogni cosa ed ogni cosa torna in ogni cosa", meditiamoci.

– Una precisazione sul contante in euro. Lì, a Medjugorje, la valuta è il marco bosniaco. Ma a Medjugorje, e solo a Medjugorje, è possibile pagare in euro. Loro, del luogo, non possono però fare acquisti in euro e devono necessariamente cambiarli in banca nella loro valuta locale. Nel cambio la banca si trattiene anche i soldi delle tasse oltre che quelli dovuti per il cambio. Questo vale per gli alberghi, i venditori di rosari e compagnia bella.
A Split, in Croazia, idem. Appena fuori del porto non accettano euro. Però c'è da dire che la banca cambia in lipa anche soltanto un biglietto da 5 euro (esperienza personale).
Il cambio si può fare prima di partire anche nel porto di Ancona dove si fanno i biglietti. Al ritorno si può ricambiare in euro. Se non erro, almeno fino al 2011, non si pagavano commissioni.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  ANONIMOUSE

Ho conosciuto i due coniugi canadesi, sopratutto mi hanno raccontato la storia della loro famiglia che traboccava di vicende allucinanti e la lenta conversione di tutti i familiari. Se non ricordo male, si tratta di alcuni anni fa, solo un figlio era rimasto legato alla vita dissoluta.
Il castello è stato costruito con tutti i loro averi, ma per ospitare coloro che dedicano la loro vita a Gesù come sacerdoti, frati e suore o missionari laici….

jacques

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  ANONIMOUSE

SI trova tutto in rete. Una volta si poteva anche leggere su giornalini tipo l'Eco di Maria.
Ho solo voluto sottolineare una stranezza, non da poco. Comunque dubitare non è peccato. Del resto un'idea sull'altro me la devo fare necessariamente.

Curioso resta il Castello. Stile architettonico che non si armonizza molto con il territorio circostante.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Io sono propenso a credere che con le apparizioni mariane Dio non c'entra. Molte ricerche su questi fenomeni insoliti portano a credere nell'intervento di una razza di esseri, superiori a noi solo nella tecnologia, che ci controllano. Forse si tratta dei pleiadiani. Sono curioso di conoscere la vera storia dei rapporti di Pio XII con questi esseri, di cui si è fatto cenno nel corso di questi interventi. Se il colto gestore di questo blog, piuttosto che parlare di Bergoglio, che non è all'altezza del suo compito a mio modesto avviso, ci informasse su questi retroscena di un vero pontefice, come Pio XII, gli sarei molto grato. Agat

anonimo
anonimo
7 anni fa

Una domanda per il Dott. G. I., che ringrazio già da ora. Come si potrebbe interpretare la presunta rivelazione di Ratzinger all'amico prof. Dollinger che la parte non pubblicata del Terzo Segreto riguarderebbe "Un cattivo Concilio" e "Una cattiva Messa"? Si riferirebbe al Vaticano II o ad un futuro Concilio? Se fosse al suddetto Concilio per me ci sarebbe qualcosa che non torna.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

Mi dispiace dirlo, ma in questa faccenda, la credibilità di Ratzinger è molto bassa.
Ci sono fatti che dimostano come egli abbia volutamente taciuto su alcuni punti dell'intera faccenda, cadendo in palese contraddizione.
Sembra come se egli fosse stato tenuto a tacere per obbedire a qualcuno (al Papa GPII?), come se fosse tenuto ad un patto d'obbedienza a un superiore (questa è l'impressione che se ne ricava).
Infatti, il suo comportamento da prefetto della CDF è completamente opposto rispetto a quello che poi avrebbe tenuto una volta diventato Papa (il sommo pontefice, è il capo supremo ella chiesa e non è tenuto ad alcun vincolo). Come se, una volta divenuto papa, si fosse sentito più libero di dire certe cose che prima mai aveva osato dire.

Padre Dollinger, professore di Teologia, è persona serissima e degna di fiducia. Da giovane andò in visita da Teresa Neuman, la nota stigmatizzata, la quale gli predisse: “Tu sarai un prete!”. Diventato sacerdote, sentì parlare di padre Pio e partì in treno dalla Germania verso San Giovanni Rotondo, dove si recava spesso, diventando amico intimo di Padre Pio e suo collaboratore.
Padre Pio gli confidò che i nemici del cattolicesimo erano all'interno della Chiesa e che avevano molto potere.
http://www.flaviociucani.joomlafree.it/argomenti/non-solo-apparizioni/14-ancora-fatima.html

La testimonianza di padre Dollinger è assolutamente credibile. Sono usciti anche altri testimoni che erano presenti di persona.
Ma non c'è bisogno della sua ulteriore testimonianza. Ormai è CERTO che c'è dell'altro. Come ho cercato di dire in precedenza, non è un'ipotesi, è una certezza. Tuttavia, la smentita di Ratzinger («la pubblicazione del Terzo Segreto è completa») è altrettanto vera, nel senso che il segreto, strettamente inteso, è solo la visione: la spiegazione di suor Lucia non è stata ritenuta credibile.

La frase di Papa Benedetto che ha affermato «di non aver mai parlato di Fatima con il professore Dollinger», appare una bugia, perché è smentita da altri testimoni, che essendo stati presenti all'incontro, non se la sono sentiti di tacere, conoscendo la sincerità, la dignità e l'umiltà dell'anziano professore.

"Dopo la celebrazione [del Santo Sacrificio della Messa], Dollinger ha parlato con il Cardinale e ha sollevato il tema di Fatima e del Terzo Segreto. Ratzinger gli ha detto: 'Quello che abbiamo pubblicato non è l'intero Segreto'. ['Was wir veröffentlicht haben, ist nicht das ganze Geheimnis']. Nella sacrestia erano presenti anche altri sacerdoti – tra cui alcuni alti prelati -, ai quali il Cardinale si rivolgeva in modo intermittente. Ma ben presto ritornò da Dollinger e gli disse: 'Siamo stati incaricati di fare così.' ['Es ist uns so aufgetragen worden.'] Dollinger mi ha ripetuto questa stessa frase una seconda volta: 'Siamo stati incaricati di fare così.' Egli [Dollinger] ha interpretato queste parole, in questo modo: e cioè che Giovanni Paolo II ha voluto e ordinato questa linea di condotta."

"Anche negli anni a seguire, padre Döllinger ha parlato più e più volte di questo episodio in occasione dei nostri incontri, la maggior parte delle volte sempre in presenza di altri. Non erano un segreto. Questo è quanto il Cardinale gli disse, questo è quanto lui riferiva."

http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=121373
(notare le foto di Dollinger con Padre Pio)

Quindi, che non sia stato pubblicato tutto, è CERTO.

Probabilmente, papa GPII, nell'incertezza se pubblicare o meno il testo allegato alla visione, decise di non pubblicarlo e tutti i suoi collaboratori si dovettero uniformare alla sua decisione (Ratzinger compreso).

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

Riguardo al fatto che Ratzinger avrebbe aggiunto che la Madonna aveva confidato alla veggente Lucia “di un cattivo Concilio e di una cattiva Messa”, anche questa confidenza è più che credibile, perché indica l'inizio e il culmine dei mali, come ricaviamo dagli elementi finora conosciuti.
Suor Lucia aveva indicato il 1960 come anno dal quale poter pubblicare il segreto. Perché?
Perché aveva detto: "…prima del 1960 non si sarebbe capito, si sarebbe capito solo dopo."
Frére Michel annota che una profezia si comprende, quando inizia a realizzarsi.
Infatti, dal 1960 iniziavano i preparativi per il Concilio.
Abbiamo quindi due temini temporali:
1) il 1960, anno di inizio avveramento della profezia, con l'apertura del Concilio (1962-1965);
2) il Trionfo del C.I. di Maria, come termine finale di compimento di essa.
Noi siamo nati e viviamo dentro il tempo dell'avveramento della profezia di Fatima (il trionfo non è ancora avvenuto).

Le apparizioni di Garabandal denunciano lo stesso male: "Cardinali, Vescovi e Sacerdoti camminano, in molti, sulla via della perdizione e trascinano con loro moltissime anime." Camminano sulla via dell'Inferno attraverso le loro false riforme dottrinali e liturgiche, a causa delle quali provocano la dannazione di milioni di anime. Garabandal è strettamente collegata alle vicende conciliari.
Più chiaro di così che il Concilio sia l'inizio dei mali! Diciamo così: è la porta attraverso cui il fumo di Satana entra nel Tempio in modo massiccio.

Il culmine è già segnato: in nome di un falso ecumenismo, un falso papa attuerà una riforma che abolirà di fatto la Santa Messa per una Sacra Cena ecumenica. Fin troppo evidente (anche da altre rivelazioni e messaggi).
Non mi meraviglia affatto, quindi, la frase: "un cattivo Concilio e una cattiva Messa". è una buona sintesi del messaggio di Fatima.
Il piano dei nemici è quello, come si dice ad Anguera :

1.409 – 9 aprile 1998 (Giovedì Santo)
“Il grande piano del demonio è porre fine all’Eucaristia e distruggere il vero significato della vita consacrata. Accogliendo una falsa dottrina, molti diranno che Gesù è presente nell’Eucaristia solo simbolicamente: in questo modo il demonio trascinerà all’errore un grande numero di consacrati e fedeli. Questo è il tempo della grande confusione.”

Tosatti dedica un intero capitolo a “Cinquant’anni di indiscrezioni eccellenti” sulla grande apostasia. Ne riporto qualcuna.
Monsignor Alberto do Amaral, vescovo emerito di Fatima, in una conferenza del 1984, afferma: «Il segreto di Fatima non parla né di bomba atomica, né di testate nucleari […]. La perdita della fede di un continente è peggio che la distruzione di una nazione; ed è vero che la fede diminuisce continuamente in Europa. La perdita della fede cattolica nella Chiesa è ben più grave di una guerra nucleare» (dichiarazione smentita nel 1986, ma poi riconfermata nel marzo del ’95).
Il cardinale Alfredo Ottaviani, in una conferenza del 1967 dice: «Io ho avuto la grazia e il dono di leggere il testo del terzo segreto. […] Vi posso dire soltanto questo: che verranno tempi molto difficili per la Chiesa e che c’è bisogno di molte preghiere perché l’apostasia non sia troppo grande».
Ancora più esplicito il contenuto di una lettera del cardinale Luigi Ciappi, a lungo teologo della Casa pontificia, indirizzata al professor Baumgartner. Nella missiva, scritta nel 2000 ma pubblicata nel marzo 2002, il porporato rivela: «Nel terzo segreto viene predetto, fra le altre cose, che la grande apostasia nella Chiesa inizierà dalla sua sommità».
http://www.30giorni.it/articoli_id_14712_l1.htm

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

La dichiarazione formulata dal Vaticano, secondo cui "la pubblicazione del Terzo Segreto di Fatima è completa", ovviamente significa che il Vaticano RITIENE che la pubblicazione sia "completa" perché NON HA ALCUNA INTENZIONE di pubblicare nient'altro, rispetto al segreto, ovvero quel testo – la cui esistenza è certa – nel quale la Beata Vergine spiega il significato della visione pubblicata nel 2000.
Risposi già in passato su questa sottile smentita del Vaticano.
Il vero problema sta nel chiarire se il Vaticano ha pubblicato il Segreto nella sua integralità, non se la pubblicazione sia "completa" secondo l'opinione sofisticata e distorta dello stesso Vaticano! Infatti, la vera domanda che si dovrebbe porre al Vaticano, non è se è completa la pubblicazione secondo il loro modo di interpretare.
La domanda cruciale è: esiste un testo scritto da Suor Lucia, ANCHE SE NON RITENUTO "AUTENTICO" da parte di alcuni elementi del Vaticano, in cui la suora racconta la spiegazione data dalla Vergine alla visione pubblicata nel 2000?
A questa domanda non si può sfuggire, rifugiandosi in cavilli: o si risponde mentendo, o si dice la verità.
La smentita del Vaticano è una sottigliezza, un cavillo, un sofisma, perché sanno bene che la pubblicazione è "completa", solo se si esclude ciò che essi stessi hanno ritenuto non credibile di suor Lucia. Ma è un loro giudizio.

"Che Benedetto XVI neghi tutto ciò improvvisamente, dopo 16 anni, è difficile per me da credere. Ciò mi sembra davvero poco credibile. Non conosco la ragione per la quale Roma fa tutto ciò. Non riesco a spiegarmelo. Sembra come se qualcuno voglia mettere il coperchio su Fátima per chiudere il caso. Ma questo non funziona." (testimone Gottfried Kiniger).

Sì, lo scopo di tutto è mettere la parola FINE su Fatima (sul comunismo, sulla Russia, sul Castigo, ecc.)
https://www.radiospada.org/2017/03/fatima-torna-il-mistero-del-terzo-segreto/

MA NON FUNZIONA.

L'11 novembre 1984, il Cardinal Ratzinger rilascia un’intervista alla rivista “Jesus”, edita dalle Paoline. L’intervista s’intitola "Perché la fede è in crisi", ed è pubblicata con l’esplicito permesso del Cardinal Ratzinger. Nell’intervista egli afferma che la crisi della fede affligge la Chiesa in tutto il mondo. In questo contesto, il Cardinal Ratzinger rivela di aver letto il Terzo Segreto, e che esso si riferisce ai "pericoli che minacciano la fede e la vita dei cristiani e, di conseguenza, la vita del mondo".
L'intervista a Messori (e il libro «Rapporto sulla fede») nacque da oltre venti ore di registrazione.
Fu data a Messori ogni libertà redazionale; con il solo, ovvio impegno, di sottoporre al cardinale il manoscritto che avrebbe ricavato dal lunghissimo colloquio. Il testo fu approvato senza quasi ritocchi.

"Cardinal Ratzinger, lei ha letto il cosiddetto Terzo Segreto di Fatima, quello inviato da suor Lucia a Papa Giovanni, che non volle rivelarlo e ordinò di depositarlo negli archivi vaticani?"
In risposta il Cardinal Ratzinger dice: "Sì, l'ho letto".
E questa schietta risposta fa scaturire un'altra domanda: "Perché non viene rivelato?"
A questo punto il cardinale risponde in maniera più esaustiva: "Perché, stando al giudizio dei pontefici, non aggiunge nulla a quanto un cristiano deve sapere dalla rivelazione: una chiamata radicale alla conversione, l'assoluta serietà della storia, e i pericoli che incombono sulla fede e la vita del cristiano e dunque del mondo. E poi, l'importanza dei Novissimi. Se non lo si pubblica – almeno per ora – è per evitare di scambiare a profezia religiosa con il sensazionalismo."

Si tratta di "profezia religiosa" (riguardante il futuro) talmente sensazionale che potrebbe essere fraintesa.
La visione pubblicata nel 2000 non si può definire "sensazionale".

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

Notiamo la data: 1984.
L'attentato era avvenuto tre anni prima. Se il terzo segreto, che lui dice di aver letto, si riferisse all'attentato a GPII (come poi scriverà nel Commento ufficiale del 2000), perché parlare di pericoli per la FEDE e soprattutto perché parlare del segreto come di una cosa futura, da venire, se invece si era già compiuta nel 1981 e il pericolo era scampato e superato?
Il Commento del 2000 è una grossolana mistificazione del Messaggio di Fatima.

Nel Commento, il Cardinal Ratzinger afferma in particolare che lui e Monsignor Bertone hanno seguito "l’interpretazione" data dal Cardinal Sodano: cioè, che il Messaggio di Fatima e, in particolare, il Terzo Segreto, si riferiscono interamente a eventi che ormai appartengono al passato. Di conseguenza, afferma che lo scampare del Papa alla morte nel 1981 è quanto descritto dalla visione del Papa ucciso.
Secondo il Commento ufficiale, il futuro non è immutabile ma può essere cambiato dalla forza della preghiera. Era stato decretato che il Papa morisse nell'attentato del 1981, ma la forza della preghiera ha cambiato il corso della storia, l'attentato è fallito, il papa non è morto… e tutti vissero felici e contenti.
Questa bella favoletta, oltre ad essere ridicola, è insostenibile.

E menomale che aveva ammesso, nella premessa, che si trattava di un semplice “tentativo di interpretazione” (Magistero non vincolante per i credenti):
“Prima di intraprendere un tentativo di interpretazione, le cui linee essenziali si possono trovare nella comunicazione che il Cardinale Sodano ha pronunciato il 13 maggio…”
http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/documents/rc_con_cfaith_doc_20000626_message-fatima_it.html

Poi, nel 2010, quasi in punta di piedi, Ratzinger ritorna sull'argomento e riapre il discorso, affermando che:

“Si illuderebbe chi pensasse che la missione profetica di Fatima sia conclusa. Qui rivive quel disegno di Dio che interpella l’umanità sin dai suoi primordi: ‘Dov’è Abele, tuo fratello?’” (omelia di papa Benedetto XVI, 13 maggio 2010).

Parla di Caino che uccide Abele…

Ma prima ancora, sull’aereo che lo stava portando in Portogallo, conversando con i giornalisti sentì il bisogno di precisare che a Fatima, oltre alle sofferenze di un vescovo vestito di bianco, che «possiamo in prima istanza riferire a Papa Giovanni Paolo II», c’è molto altro. Infatti «sono indicate realtà del futuro della Chiesa che man mano si sviluppano e si mostrano».
«Perciò è vero – disse ancora papa Ratzinger – che oltre il momento indicato nella visione, si parla, si vede la necessità di una passione della Chiesa, che naturalmente si riflette nella persona del Papa, ma il Papa sta per la Chiesa e quindi sono sofferenze della Chiesa che si annunciano […]. Quanto alle novità che possiamo oggi scoprire in questo messaggio, vi è anche il fatto che non solo da fuori vengono attacchi al Papa e alla Chiesa, ma le sofferenze della Chiesa vengono proprio dall’interno della Chiesa, dal peccato che esiste nella Chiesa. Anche questo si è sempre saputo, ma oggi lo vediamo in modo realmente terrificante: che la più grande persecuzione della Chiesa non viene dai nemici fuori, ma nasce dal peccato nella Chiesa».
http://www.aldomariavalli.it/2017/03/07/dentro-il-mistero-fatima/

1) Missione profetica non conclusa,
2) realtà del futuro della Chiesa,
3) passione della Chiesa,
4) sofferenze che si annunciano,
5) persecuzione che arriva dall’interno e dal peccato nella Chiesa.

Tutto si deve ancora realizzare.

dott. G.I.

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

A questo punto viene l'atroce dubbio che i mandanti di Alì Agca non siano esattamente i servizi segreti dell'Est.

anonimo
anonimo
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

Grazie Dott. G. I:, bravissimo ed esauriente come sempre!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

Intervento molto utile e chiarificatore, grazie anche da parte mia. Erano questioni di cui volevo sapere anche io.
Ormai i puzzle del mosaico vanno mettendosi a posto, c'è solo da lasciar scorrere il tempo.

Dom.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

Dubbio a lungo coltivato insieme a quello sui mandanti delle bierre e dell'omicidio Moro.Dagli amici guardi Dio…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

Beh, nell'ultimo caso il film Piazza delle 5 Lune toglie ogni dubbio.
Ho dato un'okkiata anche al piano solo su wiki, s'incastra bene con il film.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

vi fate un sacco di pippe mentali da cui traete giudizi durissimi contro questo o quello ma vi manca pero' una domanda fondamentale: perche' Dio sta creando tutto questo? siamo o non siamo una Sua Creazione, istante per istante?

indopama

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Evidentemente scrivo arabo.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non e' che non ce la poniamo,la domanda:e' che non diamo la risposta a cui vuoi arrivare.Il nostro Dio e' quello che parla e fa parlare di Inferno e di anime perdute, non il tuo secondo cui tutto va bene perche' comunque ci saranno sempre nuove reincarnazioni per superare la prova.Puoi pensarla come vuoi:ma se non cogli questo,su cosa vuoi discutere.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Infatti, come ti ha detto Vincenzo non abbiamo nulla da che spartire con coloro che non credono in Dio trinitario. Sentire dire che Gesù era un illuminato che cosa vogliamo che interloquiamo.
Dio della rivelazione pubblica dei Vangeli insieme alla Tradizione e il vero Magistero e i Sacramenti è tutta la conoscenza di cui abbiamo bisogno. Non aspettiamo ulteriori illuminazioni se non nell'Adilà quando ci verrà chiarito anche il superfluo. Per il momento ci accontentiamo del necessario. E' Dio che ci illuminerà quando saremo[si spera :)]nel Suo Regno.
Dio sta mettendo alla prova la nostra fede perchè come disse Satana è facile credere quando le cose vanno bene. Questi sono tempi di calvario per la Chiesa. Siccome che Dio ci mette alla prova, almeno che gli uomini collaborassero tra loro per alleviare la pena, e invece?
Si tormentano ulteriormente a vicenda augurando il male altrui, opprimendo, vessando.
Questo è il tempo e il Mondo attuale.
E Dio lo permette, per ancora qualche tempo.
Dopo verrà la ricompensa tanto bramata e sofferta.

Dom.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Pedro Régis, 16 maggio 2017 (a Roma):

“Cari figli, non scoraggiatevi. Non indietreggiate. Dio ha il controllo di tutto. Vivete in un tempo di dolori, ma non siete soli. Il mio Gesù è molto vicino a voi… Verrà un giorno in cui due Angeli passeranno per questa città. I giusti saranno portati in un luogo sicuro e gli empi periranno. In quel giorno gli uomini ricorderanno le ingiustizie di Nerone. Soffro per quello che verrà. Voi siete del Signore. Non temete. Siate fedeli. Siate giusti. Non allontanatevi dalla verità. Ricordatevi che in questa terra, colui che fu scelto da mio Figlio Gesù per governare la sua Chiesa (San Pietro) versò il suo sangue. I prescelti per difendere la verità porteranno una croce pesante. Come in passato i fedeli saranno perseguitati e condotti nei tribunali. Confidate in Gesù. Egli sarà la difesa dei suoi eletti. Coraggio. Cercate forze nelle parole di mio Figlio Gesù e nell’Eucaristia. Siate docili ed accettate la volontà di Dio per le vostre vite. Quando tutto sembrerà perduto, la vittoria verrà per miei devoti…”

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ossimori: "i giusti saranno portati in un luogo sicuro" ma " i prescelti per difendere la verità porteranno una croce pesante. Come in passato i fedeli saranno perseguitati e condotti nei tribunali". I difensori della verità non sono giusti? Oppure i giusti non sono difensori della verità? I giusti non sono i prescelti? Oppure i prescelti non sono giusti? No, questo non mi sembra un messaggio della Madonna.

il barone rosso

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il Catechismo della Chiesa Cattolica, questo sconosciuto.

Giusti versus Prescelti per difendere la Verità

«Tutti quelli che sono rinati in Cristo conseguono dignità regale per il segno della croce. Con l'unzione dello Spirito Santo sono consacrati sacerdoti. Non c'è quindi solo quel servizio specifico proprio del nostro ministero, perché tutti i cristiani, rivestiti di un carisma spirituale e usando della loro ragione, si riconoscono membra di questa stirpe regale e partecipi della funzione sacerdotale. Non è forse funzione regale il fatto che un'anima governi il suo corpo in sottomissione a Dio? Non è forse funzione sacerdotale consacrare al Signore una coscienza pura e offrirgli sull'altare del proprio cuore i sacrifici immacolati del nostro culto? ».

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Chi è investito del ministero sacerdotale è colui che deve difendere la verità. Ovvio che sia implicitamente un giusto.

"Verrà un giorno in cui due Angeli passeranno per questa città. I giusti saranno portati in un luogo sicuro e gli empi periranno." … non vedo ossimori.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

si ma la verita' del cuore, non un dogma cartaceo.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Essere giusti non garantisce automaticamente la forza di saper difendere la verità. Si può esere giusti ma deboli o timorosi ma pur sempre giusti nello spirito. I prescelti avranno la forza di reggere appunto la croce pesante che verrà loro nel difendere la verità. I prescelti sono ovviamente anche giusti ma pronti a portare anche le croci più pesanti.
Massimiliano.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Adesso sposta il SACRO CORPUS DOMINI per motivi di traffico. Remox hai capito adesso quanto ti dicevo mesi prima? La Emmerich ha ragione: questa è la chiesa dei due papi. Te lo dico perché sicuramente il GM è vivo (e vegeto), magari ci sta leggendo e si divertirà dei nostri pazzi dialoghi.

LITURGIA MONDANA: http://www.ilmessaggero.it/primopiano/vaticano/papa_francesco_roma_processione_traffico_corpus_domini_domenica-2447924.html

Saluti Lidia

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Questa mi è piaciuta Lidia!!!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Lidia io non ho capito se sei a favore o contro Papa Francesco: Se non erro giorni fa hai attaccato don Minutella proprio per il fatto che insorgeva contro il Papa.

L'ATTACCHINO
L'ATTACCHINO
7 anni fa

A FRANCE' MO TE PREOCCUPI PURE DER TRAFFICO, AO' ME STO A SENTI MALE…, VEDI DE PREOCCUPATTE DA'AMICA MIA CHE SO 25ANNI CHE VA A MEDJUGORIE E SO 5 GGIORNI CHE PIAGNE COME NA BAMBINA!!!

Spring
Spring
7 anni fa

Al presidente Trump gli stanno proprio dando addosso. Quanto potrà resistere ancora?

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Spring

Resisterà fino a quando non ci sarà bisogno di un simbolo per favorire l'invasione dell'occidente. Trump è stato costruito apposta per provocare l'invasione. Lui stesso non si è reso conto della trappola in cui è cascato.

Spring
Spring
7 anni fa

Navigate nel sito suggerito dal Dott. G.I. e cioè

http://www.telefree.it/news.php?op=view&id=121739

Tra le altre cose si può leggere qualcosa che sembrano proferite da Papa Francesco:

"In questi giorni… la Sposa di Cristo preferisce far uso della medicina della misericordia piuttosto che delle armi della severità. Essa ritiene di soddisfare i bisogni dei tempi odierni dimostrando la validità dei propri insegnamenti piuttosto che pronunciare condanne… Siamo in disaccordo con quei profeti di sventura che profetizzano sempre scenari apocalittici, come se la fine del mondo fosse vicina."

Toglietevi quindi dalla testa che Papa Francesco sia il falso profeta. Anche se quello che fa è discutibile.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

I falsi profeti sono quelli che fanno profezie, Regis e affini.
eravamo pure stati avvisati…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Credo che papa Francesco parli a ragion veduta quando parla di profezie iniziali vere ed altre su cui ci sono dubbi. Oltre a Medjugorje, anche su Anguera non ho certezze. L'ultimo messaggio parla di giusti portati in luogo sicuro. ma qual è il luogo sicuro? Testimoniare la verità anche con il martirio è l'unico luogo sicuro, diversamente dov'è il martire, cioè il testimone? Solo il sangue dei martiri può fecondare questo mondo annegato nel materialismo e nell'indifferenza. No, grazie, non abbiamo bisogno di vigliacchi, neanche per procura. Quanto a Regis o ad altri, se mentono ne risponderanno alla loro coscienza e a Dio. Io ho solo evidenziato un messaggio che mi sembra un pasticcio.

il barone rosso

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Forse si riferisce al rapimento degli eletti come riportato anche in Apocalisse. Una parte dei giusti invece subirà le persecuzioni e saranno Martiri. Anche i castighi poi colpiranno sia giusti che iniqui.Per cui sofferenze e perdite umane in massa non mancheranno di certo.

Papa Francesco ha dubbi proprio sulle apparizioni di Medjugorje fin dall'inizio.
E alla luce dei grandissimi frutti di conversione ciò è piuttosto grave.
Altra cosa sarebbe dire che qualche veggente, non tutti, ci sta marciando, potrebbe anche essere, non si può del tutto escludere. Satana potrebbe aver inficiato una parte del piano della Madonna. Ma su Mirjana, che è la veggente principale, e che deve annunciare i segreti, non ho alcun dubbio. Altrimenti crollerebbe tutto.

Dom.

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa

dotto G.I. si puo adattare a macron questa profezia ?:
" Arriverà dalla grande apostasia un uomo poco meno che quarantenne che salirà al potere in Francia. Perseguiterà i cristiani. Le chiese verranno chiuse, incendiate, distrutte. Parigi verrà bruciata, Marsiglia inondata. Dio aveva un'altro disegno..dopo il grande flagello che scenderà in Francia e poi in tutta Europa, manderà il giglio dei gigli il vero discendente della monarchia francese e spazzerà via l'iniquità da tutta Europa. (Profezie della fine dei tempi )"

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Macron è stato eletto con una curiosa percentuale, il 66,06%. Al di là di questa "profezia" di cui non riconosco la fonte (forse ispirata a La Salette) si può citare il messaggio di Anguera 2.510 – 16.04.2005:

"Dalla Francia uscirà una spina che ferirà gli uomini fedeli."

O ancora il meno conosciuto testo di La Salette, scritto da Melania e che ho già pubblicato nel post dedicato a queste apparizioni:

Il segreto (modificato) dato da Melanie a Mons. Ginoulhiac:

"Un uomo malvagio regnerà in Francia. Egli perseguiterà la Chiesa, si chiuderanno le chiese, verrano incendiate. Scoppierà una grande carestia, accompagnata dalla peste e dalla guerra civile. In quel tempo Parigi sarà distrutta, Marsiglia inondata, e sarà sempre in quel tempo che i veri servi di Dio riceveranno la corona dei martiri per essere rimasti fedeli. Il Papa e i ministri [di Dio] subiranno la persecuzione. Ma Dio sarà con essi, il Pontefice otterrà la palma del martirio insieme ai religiosi e religiose."

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Non c'entra nulla, ma cmq mi pare interessante che la guerra civile in Europa, a partire dalla Francia, scoppia dopo una grande carestia. Per cui bisognerebbe chiederci quali cause potrebbero determinarla. Fitopatologie, cambiamento climatico, eventi meteorologici(la meteorologia non è il clima, ci tengo a precisare!) molto avversi alle colture?
Oppure sconvolgimenti causati da meteoriti, variazione dell'asse terrestre, vulcanesimo, terremoti molto forti, malattie infettive che colpiscono le persone ? Cose tra l'altro profetizzate.

Per rispondere a quello che diceva Vincenzo in altro thread, la guerra civile scoppia per le cattive condizioni di vita delle persone. O perlomeno quella è la miccia che fa detonare tutto. Le motivazioni politico-finanziarie e religiose potrebbero essere la causa prima perchè ad esempio gli agricoltori( più tradizionalisti?) saranno depredati e impoveriti a favore di altri, ad esempio per tenere buoni i cittadini sempre più arrabbiati per i migranti, la disoccupazione, il sovraffollamento ecc. oppure anche per finanziare gli armamenti in una nuova guerra freddo-tiepida o altro.
Ma forse sarà un concorso di cause per la rivoluzione in Europa, sia massoniche contro i cristiani che cause fisiche permesse da Dio e determinate o meno dall'Uomo.

Dom.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Non è quindi la guerra civile o quella mondiale che causa o semplicemente precede temporalmente la carestia, ma il contrario. La carestia precede la rivoluzione di stampo comunista, almeno la fase più violenta. Per cui il campanello d'allarme per le guerre civili in varie nazioni europee sarà la diffusione di ideologie comuniste e anticristiane, saranno le persecuzioni ai credenti in varie forme. La tecnologia le agevola da tempo. A seguire le carestie e solo poi la guerra civile e infine quella mondiale.

Riassumendo:

1) nuovo comunismo e persecuzioni anticristiane, diffusione di false dottrine nella Chiesa
2)carestie sia come punizioni divine per i peccati di cui al primo punto, sia perchè volute dai governi massonici
3)guerre civili a partire dalla Francia, poi Inghilterra,Italia,Spagna ( ed altre nazioni ancora?)
4) guerra mondiale

Trascurando per semplificazione dalla scaletta gli eventi, e facendo solo riferimento ai fatti che interesseranno direttamente l'Europa, gli eventi che colpiranno altre regioni del Mondo come Medio oriente, Usa, America latina ecc.

Dom.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

dott. G.I. si puo adattare a macron questa profezia?:
" Arriverà dalla grande apostasia un uomo poco meno che quarantenne che salirà al potere in Francia…." (mario mancusi)

Non credo proprio.
La presunta profezia, come ha detto anche Remox, è una libera parafrasi (troppo libera) del segreto di Melania a Mons. Ginoulhiac, con l'aggiunta arbitraria del particolare di "un uomo poco meno che quarantenne" che non si ritrova nel testo originale.
Anzi, il brano citato ricorda solo vagamente il segreto di La Salette, con frasi assolutamente estranee.

Tratto da questo sito, dove l'autore riceverebbe anche lui messaggi celesti che poi fonde e interpreta con i messaggi classici (La Salette, Fatima, …) per ottenere incredibili speculazioni profetiche.
https://666anticristobestia.blogspot.it/2017/05/lanticristo666.html

L' "uomo malvagio" che regnerà in Francia, andrà al potere poco prima del GM.

Una cosa è certa: Macron fa parte della cricca dei "fratelli"…

In realtà, i nemici della Francia saranno due e sono stati descritti anche fisicamente dalla Jahenny nell'estasi del 3 dicembre 1877:
DEUX MAUVAIS GENIES POUR LA FRANCE

Il primo nemico della Francia "è alto e magro. Il suo viso è lungo, i capelli grigi. I suoi occhi, grandi, mostrano ferocia, inganno."
Il secondo nemico della Francia "è molto piccolo, grosso di taglia, fronte leggermente calva, e i suoi capelli non sono grigi come l'altro. È rosso di faccia e porta una barba in punta. Il viso di questo uomo è feroce. I suoi occhi sono così grossi che sembrano uscire delle loro orbite quando guardano i francesi cattolici".
Macron non corrisponde a nessuno dei due.

Le premier ennemi de la France

A ces mots ses amis, ou plutot ses ennemis, sont encore plus irrités, surtout l'un qui est au milieu d'eux et que je remarque très bien.
Cet ennemi de la France est grand et maigre. Sa figure est longue, sa chevelure grise. Ses yeux, grands, montrent de la férocité, de la fourberie. Il paraît au comble de son bonheur. Je ne connais pas ce vilain homme. Il prend le coeur de la France, le met sous son pied droit et dit: (…)

Le second ennemi de la France

Je vois rougir encore le lien qui enserre le coeur de la France. C'est un autre homme qui le saisit. Celui-là est fort petit, gros de taille, le front un peu chauve, et sa chevelure n'est pas grise comme celle de l'autre. Il est rouge de figure et porte une barbe en pointe. Le visage de cet homme est féroce. Ses yeux boudinants sont si gros qu'ils semblent sortir de leurs orbites quand ils regardent les Français catholiques. (…)

L’intera visione in francese è qui:
http://coeurs-unis-en-j-m.forumactif.com/t589-propheties-de-la-fraudais-et-guerre-civile-en-france

dott. G.I.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Anche suor Beghe dice cosi',parlando della penuria che anticipa la guerra civile.Non sempre le guerre civili sono nate cosi',seguendo invece che precedendo carestia,malattie,etc, ma questi sono tempi particolari,e in fondo la guerra in atto contro i popoli e' un lungo discorso.Poi nel caos immagino che ci saranno quelli che provano a organizzarsi;quelli che solo subiscono,come nella visione a Giacinta;quelli che erano gia' organizzati prima.Magari ci saranno gruppi privati paramilitari.Mercenari.Il popolo sara' protagonosta, coi suoi beni devastati,sia come vittima che in parte come protagonista.Non servira'neanche che si muova tutto il popolo, per fare i grandi sconquassi.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Fatemi scherzare un po':magari fosse solo un film e i due nemici della Francia descritti fossero Ciccio Ingrassia e Franco Franchi.

Remox
Remox
7 anni fa

Per capire come sia in atto nella Chiesa una sfida ormai aperta fra i riformatori e i seguaci di Cristo invito a leggere la postafazione che il papa emerito ha scritto ad un libro del cardinale Sarah (http://ilsismografo.blogspot.it/2017/05/vaticano-postfazione-di-benedetto-xvi.html). Di questa postfazione hanno dato conto alcuni autori che vedono un tentativo di Benedetto XVI di bloccare la deriva liturgica prossima ventura che vede i riformatori in aperto contrasto con il cardinale Guineano. Sembra anche che i riformatori trovino maggiore ascolto nel papa rispetto al Prefetto per il Culto Divino.

Uno dei teologi più in voga oggi, quantomeno a livello internettiano, e che strenuamente lotta per riformare la liturgia ha subito "risposto" a questa postfazione sbrodolando rabbia (mal celata) e veleno. D'altronde ognuno da ciò che ha…

http://www.cittadellaeditrice.com/munera/una-postfazione-senza-discrezione-ratzinger-si-ostina-a-raccomandare-sarah/

xyz
xyz
7 anni fa

Dal min 55:00

https://www.youtube.com/watch?v=g_kOdYLAU2E

CHI VUOL CAPIRE, CAPISCA…

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa
Rispondi a  xyz

regis è chiaro, benedetto xvi è stato costretto a dimettersi, il suo pontificato sarebbe stato un calvario, ci sarebbero stati due papi di cui uno gesuita papa francesco, in quest'ultimo pontificato ci sarebbe stata confusione spirituale, pertanto basta interpretazione, tutto è chiaro….

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  xyz

Pedro era già stato chiaro quando scrisse un messaggio su facebook a favore di Don Minutella.

Martino

xyz
xyz
7 anni fa
Rispondi a  xyz

Cari Mario e Martino non molto tempo fa in questo blog c'erano persone che addirittura si credevano "piu' bravi" di Pedro nell'interpretazione dei messaggi. E' stato detto, qui dentro, e mica da uno solo…, che Pedro e' semplice strumento di Dio la cui interpretazione non era da prendere sul serio, questo semplicemente perché l'interpretazione del veggente era opposta a quella del "piu' bravo".
Mi sarebbe piaciuto chiedere al "piu' bravo" l'interpretazione e il significato del SOLE DI MEZZOGIORNO, ovviamente prima della spiegazione che lo stesso Pedro ha dato pochi mesi fa.
Spesso mi e' capitato di rispondere che, la probabilita' che la Madonna avesse potuto sceglierSi uno strumento che anziché portare sulla giusta via portasse sulla via sbagliata era alquanto improbabile, ma NULLA DA FARE, il "piu' bravo" si sa…. e' il piu' bravo e non ha bisogno di suggerimenti…
Nello stesso video al min 1:05:40 ( a scanso di equivoci) Pedro afferma che un suo eventuale errore potrebbe distruggere un progetto che dura da 30 anni…

https://www.youtube.com/watch?v=g_kOdYLAU2E

xyz
xyz
7 anni fa

SALO' 19-05-17

Cari figli, siate fedeli a Gesù. Lui ha bisogno della vostra testimonianza pubblica e coraggiosa. L’amore per la verità guiderà la Chiesa del mio Gesù alla vittoria. Quelli che seminano confusione saranno sconfitti. Abbiate coraggio, fede e speranza. Io sono vostra Madre e sono con voi. Non perdetevi d’animo. Quando tutto sembrerà perduto, la Vittoria di Dio verrà per voi. Non dimenticate: Nelle Mani, il Santo Rosario e la Sacra Scrittura; Nel cuore, l’amore per la verità. Allontanatevi dalle cose mondane, dalle novità di questo mondo, e rimanete con il Vangelo di Gesù e gli insegnamenti del Vero Magistero della Sua Chiesa. Quando sentite il peso della croce, chiamate Gesù. In Lui c’è la certezza della vostra Piena Felicità. Piegate le vostra ginocchia in preghiera. Un uomo giusto aiuterà la Chiesa del Mio Gesù; Condurrà il gregge in mezzo a grandi tribolazioni; Lui contribuirà al Trionfo della Chiesa, sebbene lui stesso non vedrà il Trionfo. Avanti con gioia. Io pregherò il Mio Gesù per voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

xyz
xyz
7 anni fa

L'UOMO DI FEDE.

" Un uomo giusto aiuterà la Chiesa del Mio Gesù; Condurrà il gregge in mezzo a grandi tribolazioni; Lui contribuirà al Trionfo della Chiesa, sebbene lui stesso non vedrà il Trionfo. "

xyz
xyz
7 anni fa
Rispondi a  xyz

L'uomo di Fede, PIETRO IL ROMANO!!!

xyz
xyz
7 anni fa
Rispondi a  xyz

SAN MALACHIA
"durante l'ultima persecuzione PIETRO IL ROMANO pascera' il gregge tra molte tribolazioni…"

ASPETTATE PURE CHE PAPA FRANCESCO SI ALZI E DOPO AVER BATTUTO TRE VOLTE IL PASTORALE ….

IO NON HO LA PATENTE … MA ZARO E' FALSA!!!

Share This