GLI ACROSTICI DEL POEMA TEMPORALE: IL RAMO III DEL 2000

scritto da Remox
09 · Mar · 2017

GLI ACROSTICI DEL POEMA TEMPORALE: IL
RAMO III DEL 2000

Lo sviluppo degli ultimi eventi legati al
pontificato di Francesco e alla crisi europea rendono possibile raffinare
l’analisi di due Rami del Poema Temporale, il terzo e il quarto di questo nuovo
secolo, fatta tramite l’utilizzo degli acrostici.

Gli acrostici sono
un sistema di riclassificazione di un capitolo mediante l’estrapolazione e il
raggruppamento di singoli vocaboli ridondanti nelle quartine. Gli articoli su
tale argomento sono stati pubblicati all’inizio del blog nell’Estate del 2013.

Ovviamente man
mano che il tempo passa è possibile sia verificare l’acrostico (come è stato
fatto ad esempio per quelli del Ramo I e del Prologo dedicati al Medioriente)
sia migliorarne la lettura.

Cominciando con il
Ramo III del 2000 rivediamo dunque i tre acrostici riepilogativi.

Il primo:

point

grand

bien

mars

divin

trois

loix

approche

ciel

sang

naistra

tournant

gens

sedition

trop

fera

grain

ennemis

assiegez

La lettura che
avevo proposto è la seguente:

“Un confronto ben
grande si avvicina

Fra Marte e la
Legge della Divina Trinità (Terzo papa?);

Dal Cielo sangue
nascerà, per il grano

Tornano le
sedizioni popolari; dai nemici assediati.”

E’ possibile
rileggere le prime parole in seguito a come si è sviluppata l’azione di papa
Francesco dove la sua pastorale, la sua legge, in quanto supremo pontefice, ha
sviluppato un sensibile scontro.

“Point” =
confronto

“Divine Loix” =
Legge divina, magistero papale

“Trois” = terzo
papa del secolo, Francesco

“Mars” = Marzo
invece che Marte

“Un confronto ben
grande si avvicina a Marzo per la divina legge del terzo”

A Marzo viene
eletto papa Francesco e da quel momento, per citare le parole della Madonna di
Anguera, “le direzioni della Chiesa cambieranno”.

L’atto di
magistero più importante (anche se si discute ancora se sia o no magistero) è
l’esortazione apostolica Amoris Laetitia, la Gioia dell’Amore.

Il resto
dell’acrostico rimane inalterato e descrive il ritorno di “sedizioni per il
grano” che al tempo di Nostradamus erano rivolte popolari per motivazioni che
oggi definiremmo “economico-sociali”.

L’assedio dei
nemici invece prefigura un’incattivirsi dello scontro che non si può escludere
dipenda dal fenomeno dell’immigrazione incontrollata.

Il primo acrostico
dunque accosta la crisi economica sociale dell’Europa con il pontificato di
Francesco che introduce un aspro confronto all’interno della Chiesa per via del
magistero papale. Due diversi “conflitti civili”.

Vediamo ora il
secondo:

plus

mars

sera

approche

gens

champs 

fera

divin

este

loix

devant

grain

fureur

sedition

tournant

dans

brique

hors

puissance

ciel

ennemy

assiegez

“Più ancora Marte
si approssima alle genti,

Campi Marziali
farà; la Legge Divina perde importanza.

Tornano furiose
sedizioni per il grano,

Nelle battaglie
usata potenza dal cielo, dai nemici assediati.”

Qui è possibile
cogliere altre sfumature ancora che sono in linea con l’attualità e che si
soffermano maggiormente sulle realtà sociali più che su quelle ecclesiastiche.

“Mars” = Marte, Marzo

“Champs” = campi,
gruppi, partiti, divisioni

“Brique” = muro

“Hors” = chi
rimane fuori

“Este devant” =
esser presentata

Possiamo rileggere
la prima parte dell’acrostico in questo modo:

“Più ancora Marte
si approssima alle genti,

La legge divina
presentata farà divisioni”.

In questo modo si
associano le divisioni al ruolo del dio della guerra e delle contese. Oppure:

“Più ancora a
Marzo si approssima alle genti,

 una legge
divina che verrà presentata creando divisioni”.

La seconda parte
invece:

“Tornano furiose
sedizioni per il grano, per i muri e chi è lasciato fuori.

 Potenza dal
cielo e dai nemici assediati”

In questo caso
oltre alle rivolte per le condizioni economiche (avere il grano, il pane) ci
sono quelle legate ai muri che sorgono in Europa e USA (il muro di Trump che
pone a confronto il presidente americano con il papa) in funzione anti
immigrati. “Potenza dal cielo” lascia intendere l’uso della forza aerea mentre
l’assedio dei nemici può riguardare sia i tumulti civili come nel caso del
primo acrostico che eventi bellici di altra natura (medioriente, nordafrica
ecc..).

Il terzo ed ultimo
acrostico del Ramo è come sempre quello più lungo:

grand

plus

sera

mars

pour

approche

dans

trop

quand

people

cite

fureur

ciel

dame

dessus

exilez

gens

feront

fort

sera

viendra

trois

tout

sedition

sang

loix

ioye

champs

naistra

puissance

point

part

grain

hors

assiegez

apres

“Più grande sarà
Marte quando nelle città troppe genti furiose

Si
approssimeranno; esiliate allor le genti della Dama Celeste.

Verrà la lieta
legge del Terzo, faranno tutte rivolte sanguinose;

Sorgerà una
Potenza in seguito agli assedi per il grano dei campi.”

Anche in questo
caso troviamo elementi più specifici rispetto alla vecchia lettura in relazione
all’attualità. E sempre vediamo una corrispondenza fra crisi sociale e crisi
ecclesiastica.

La prima parte
dell’acrostico rimane di fatto inalterata:

“Più grande sarà
Marte quando nelle città troppe genti furiose si approssimeranno,

esiliate allora
con la forza le genti della Dama celeste”.

In questo caso se
la lettura rimane inalterata forse si può abbozzare un’interpretazione diversa.
Le “troppe genti furiose” che nel 2013 ho associato ai popoli in rivolta possono
benissimo essere identificate con i troppi immigrati entrati illegalmente in
Europa.

Ricordiamo le
parole di Gesù a Suor Beghe:

La Penuria – 16
novembre 1990 –

Gli uomini che
fuggiranno, in un primo tempo, saranno accolti, ma quegli uomini emigrati che
non troveranno l’affabilità che avranno sperato di trovare, fuggendo dalla
penuria dei loro paesi, quegli uomini incattiviti e delusi si trasformeranno in
saccheggiatori,mentre la penuria diventerà poco a poco uno stato generale nel
mondo.

Come sappiamo in
tempi di crisi e specialmente in quello che ormai è alle porte i cristiani,
soprattutto se fedeli ed osservanti, sono presi di mira come un capro
espiatorio. Sia dai terroristi islamici infiltrati, sia dalle autorità civili
in preda al panico, sia dal popolo ignorante, sia da quella parte di Chiesa che
ha rinnegato la fede.

Questi cristiani
sono “le genti della Dama Celeste” ovvero la Madonna. Un simile scenario di
persecuzione dei cristiani ad opera degli islamisti dentro l’Europa è
annunciato ad esempio da Bruno Cornacchiola, il veggente delle Tre Fontane.

La seconda parte
dell’acrostico invece si sofferma sulla crisi della Chiesa aggiungendo altri
particolari:

“Tout sedition” =
tutti in sedizione, rivolta completa

“Champs” =
divisioni

“Loix ioye” =
Legge della Gioia, Amoris Laetitia

Se infatti nel
2013 era un po’ complicato raccordare alcuni termini al tema dell’acrostico
oggi risulta invece assai semplice. Le divisioni nella Chiesa si sono acuite
dopo la pubblicazione di Amoris Laetitia, appunto la Gioia dell’Amore. E così
la seconda parte dell’acrostico può essere letta in questo modo:

“Ci sarà il terzo
papa (Francesco) e avverrà una completa sedizione,

sangue e divisioni
per la Legge della Gioia” 

L’ultima parte
invece rimane più o meno inalterata:

“Contro l’assedio
e la divisione per il grano nascerà in seguito una potenza”.

E’ probabilmente
la speranza che compaia  una potenza ordinatrice nel caos mondiale che
sorgerà in seguito al crollo delle istituzioni civili, cominciando dalla
Francia per poi estendersi al resto dell’Europa.

In ultimo è
possibile legare fra loro i tre acrostici suddividendo le parti che trattano lo
stesso tema. Così per quanto riguarda la crisi della Chiesa possiamo creare un
unico presagio nel modo seguente:

“A Marzo un
confronto ben grande si avvicina. Ci sarà il terzo papa (Francesco) e verrà
presentata una legge che dividerà. Avverrà allora una completa sedizione, sangue
e divisioni per la Legge della Gioia (Amoris Laetitia)” 

Per quanto
riguarda la crisi socio economica abbiamo invece il seguente presagio:

“Dal Cielo sangue
nascerà. Tornano furiose sedizioni popolari per il grano, per i muri e chi è
lasciato fuori.  Nelle città troppe genti furiose si approssimeranno;
assediate dai nemici saranno allora esiliate con la forza le genti della Dama
Celeste. Contro l’assedio e la divisione per il grano nascerà in seguito una
Potenza”.

Credo si possa
certamente dire che l’acrostico riassuma bene quanto accaduto negli ultimi
quattro anni. Bisognerà quindi vedere se nel futuro avverrà lo stesso.
Purtroppo per quanto riguarda le crisi dei popoli europei e il tema
dell’immigrazione credo non sia difficile immaginare che sarà così mentre per
quanto riguarda la Chiesa la situazione sembra più incerta.

Nel prossimo
articolo la stessa analisi verrà proposta per il Ramo IV del 2000.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
122 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Adozione a 2 padri gay riconosciuta a Firenze: in Italia è per la prima volta
Firenze, riconosciuta in Italia la prima adozione ottenuta da due padri gay
http://www.affaritaliani.it/costume/tribunale-firenze-riconosce-adozione-padri-gay1-volta-italia-467859.html

Verso il baratro e oltre

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ma perché un baratro? Io sono diventato credente grazie alle esperienze di premorte, e la vita e l'amore in questi racconti è descritto diversamente da come pensi. In varie esperienze di premorte di alcuni gay dove hanno avuto l'incontro con Gesù, non sono stati giudicati per il loro orientamento sessuale ma per non aver fatto abbastanza per il prossimo. Due omosessuali per come la penso io, devono aver diritto a stare insieme e poter adottare un bambino, levarlo dalla fame, dargli un istruzione, una casa, e tutto l'amore che si merita. Io credo che il giudizio arriverà per chi giudica queste persone e non per loro. Il problema e che nel mondo esistono milioni di bambini in povertà assoluta che aspettano di essere adottati e poche famiglie, etero o omo che siano, intenzionate ad adottare un bambino.
Luca L.

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'hai vissuta tu in prima persone l'OBE o NDA, oppure hai letto delle cose attorno a queste esperienze?

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Spring Ne ho letto tantissime. Ma ne ho cercata una in particolare e ci ho messo anni per trovarla, alla fine però ho trovato qualcosa di meglio di ciò che cercavo. Volevo sapere cosa accade a un assassino, fino a poco tempo avevo letto solo la storia di un soldato americano in Vietnam che rimase per molto tempo col rimorso per aver ucciso in guerra, scoprendo poi grazie a un NDE che non fu giudicato come un assassino ma comunque in modo negativo semplicemente per aver fatto la guerra. Poco tempo fa ho scoperto l'NDE di un terrorista islamico, avevo il dubbio che venissero perdonati perché uccidevano in nome di Dio in realtà vengono spediti all'inferno per aver abbracciato un credo contrario alla vita, dopo questa NDE si è convertito al cristianesimo. Ti linko un sito dove c'è la testimonianza http://mi-chael.blogspot.it/2015/11/terrorismo-isis-ed-esperienze-di.html
Per quanto riguarda gli omosessuali ho sempre pensato si trattasse di un vizio in realtà leggendo queste NDE si scopre che si ritorna qui sulla terra innumerevoli volte finché non si acquisisce abbastanza amore e saggezza, nelle varie vite che si scelgono sulla terra si alternano vite da uomo e donna, ricco e povero, bianco e nero. Si può nascere in posti lontanissimi da dove si era vissuti nella vita precedente oppure ritornare come un nipote nella stessa famiglia. Quindi è probabile che l'orientamento sessuale dipenda dalla vita precedente, più vite precedenti si è rimasti in un corpo maschile più difficilmente ci si può adattare a un corpo femminile. Queste esperienze premorte mi hanno fatto venire tanti dubbi anche su delle dichiarazioni di alcuni veggenti che dicono che la vita è una sola e che in questa vita si decide se si va in paradiso o all'inferno. Assolutamente falso. Esistiamo dalla notte dei tempi e stiamo facendo un percorso per liberarci della materia e far uscire fuori la nostra vera essenza spirituale e questo può essere fatto solo con amore, imparando il rispetto totale del prossimo e cercando di costruire un mondo migliore. Ti posto il link della prima NDE che lessi e che cambiò totalmente la mia visione sul mondo: http://www.vitaumana.it/pag/d02-anon.htm

Luca L.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Luca L.
mi fa piacere leggere il tuo commento, penso proprio sia come dici tu, aggiungo inoltre che cambiamo di realta' ogni notte, solo che non ne siamo consapevoli. la NDE non e' nient'altro he un cambio di realta' consapevole.
alla fine si scopre che quella che chiamiamo realta' e' solo uno dei tanti giochi e che la vera realta' e' l'IO ed il suo rapporto con il CREATORE.

indopama

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@indopama Grazie mille, mi fa tanto piacere sentire questo perché per capirle bisogna avere la mente un po' aperta, purtroppo ci sono persone materialiste che ritengono le NDE allucinazioni. Nel sito che ho linkato ci sono le esperienze premorte migliori che ho letto, sono dei riassunti dei loro libri. La prima che viene descritta come anonima in realtà appartiene a Nicole Dron, la ritengo la più bella fra quelle del sito.
Luca l.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

personalmente ho avuto 3 sogni lucidi, tutti avuti chiedendoli al Creatore dai quali ho cominciato a capire la creazione mentale della realta'.
in pratica questo e' un sogno ad alta definizione, quello che la Coscienza ha scelto di sperimentare al massimo della consapevolezza in questo momento.
sul giudizio del Padre credo non possiamo dire molto perche' non siamo Lui, dal mio punto di vista direi che potrebbe essere basato sul grado di preparazione della nostra Coscienza, cioe' quanto siamo in grado di "Sentire" il volere del Padre (che ci parla con l'amore) e quanto coraggio abbiamo di mettere in atto le azioni per costruire la realta' secondo questo volere.
non ci vedo il bene o male, inferno o paradiso, solo il raggiungimento di un certo grado di abilita' oltre il quale siamo pronti a passare al livello superiore della Creazione. una scuola dello spirito.
in tutto questo le religioni sono strumenti che possono o meno aiutare nella comprensione del Se' e del rapporto col Padre ma niente dentro questa realta' e' un obiettivo, l'obiettivo e' solo interiore, personale, intangibile, quasi indescrivibile agli altri ed in continua evoluzione di pari passo con la consapevolezza che cresce.
l'esperienza consapevole di questo rapporto IO/PADRE fa la differenza.

indopama

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Luca l'omosessualità è un peccato GRAVISSIMO.

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Luca

Bah, io ne ho lette così tante di cose che ad un certo punto, come "ricercatore", ho deciso di dotare la mia cassetta degli attrezzi di strumenti un po' più raffinati. Eccone un paio:

«Le fantasie sessuali sono il soddisfacimento, sessualmente mascherato, di desideri non sessuali che riguardano spesso situazioni affettive vissute, ma non metabolizzate. In salsa sessuale rimettono allora in scena gli eventi dolorosi cercando di trarne piacere».
Liberamente tratto da: "Aristotele, san Tommaso d'Aquino e la psicologia clinica" R. Marchesini; al capitolo Sulle fantasie sessuali.

«Nella finzione narrativa si mescolano in modo così stretto riferimenti esatti al mondo reale che, dopo aver soggiornato un poco in un romanzo, e averne confuso, com'è giusto, elementi fantastici e riferimenti alla realtà, il lettore non sa più esattamente dove si trovi.»
"Sei passeggiate nei boschi narrativi", Eco; cap. Protocolli fittizi.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'omosessualità è un peccato secondo i FALSI insegnamenti della Chiesa per dominare l'anima dell'uomo.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'omosessualità è un peccato secondo i FALSI insegnamenti della Chiesa per dominare l'anima dell'uomo.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Peccato gravissimo in base alle FALSE interpretazioni della Bibbia con l'intenzione di schiavizzare la mente umana.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Ma lei signor Remox la pagano per fare tutte queste elucubrazioni oppure le fa per hobby? L'INNOMINATO

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Nè l'una né l'altra signor Innominato.

SPIFFERHOUSE
SPIFFERHOUSE
7 anni fa

Fra un mese ci sara' uno SPIFFERONEEEEEEE

anonimo
anonimo
7 anni fa
Rispondi a  SPIFFERHOUSE

Lo stesso Benedetto XVI nega tutto…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Articolo scritto per i prescelti. Non si capisce nulla, scusami Remox, ma non colgo quello che vuoi dirci.

Saluti Lidia

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' un articolo per gli appassionati di Nostradamus. Però se vai in Archivio a Luglio 2013 trovi gli articoli iniziali dedicati al tema degli acrostici.
Oppure puoi semplicemente cliccare in fondo a questo articolo sull'etichetta "acrostici" e avere tutti gli articoli sul tema.
Un saluto.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' un articolo invece molto interessante, ti seguo molto volentieri quando scrivi di Nostradamus (che poi sarebbe il vero tema del blog …), e' affascinante!
— dukefleed

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Le moderne tecnologie,di cui scrive Blondet nel suo penultimo post,molto probabilmente usciranno dall'ambito dei servizi segreti e di polizia,e li ritroveremo nelle mani dei rivoltosi saccheggiatori,dei terroristi metropolitani ed extrametropolitani che faranno i loro assalti e i loro saccheggi a colpo sicuro,in modo organizzato e professionale,con una efficienza impensabile.Non avremo sicurezza nel tenere scorte ne' beni rifugio in casa perche' sara' come proporsi come obiettivi per gli assalti. Ma gia' siamo le prede di questo safari pianificato in cui satana sostera' i suoi.L'immigrazione clandestina e' un'aggressione pianificata ai popoli europei non meno di quanto lo fu il bolscevismo trotzkista leninista e poi stalinista in urss ,con l'esito di un rimescolamento etnico voluto e ottenuto a forza di uccisioni di bianchi russi cristiani.Le oligarchie finanziarie e industriali che pianificarono il bolscevismo stanno oggi pianificando lo sconvolgimento dei popoli europei occidentali,mentre i governanti dei popoli europei perpetrano crimini e genocidi internazionali in spregio del diritto internazionale di cui tanto si riempiono la bocca.Genocidi che gridano vendetta al cospetto di Dio. Un Dio la cui Giustizia sembra seguire vie sue,che la attardano,e ignorare le istanze degli uomini di buona volonta'.Sul piano logico non c'e' risposta convincente che possa riconciliare la ragione umana con l'atteggiamento divino.Gesu' Cristo ci chiede di somigliarGli,ci ha dato e ci da' l'esempio ma nella prospettiva di esigere che noi facciamolo stesso e di giudicarci al riguardo.Non sembrerebbe il massimo della liberta'.Anzi,sul piano logico si puo' forse arrivare a comprendere quelli che arrivano a odiare Dio in quanto nemico della loro liberta',e che chiamano liberta' il suicidio.Il selvaggio Venerdi' del Robinson Crusoe a ragione si chiede come possa Dio onnipotente,dopo aver permesso e permettere a Satana e ai demoni di tentarci,arrabbiarsi se pecchiamo.Magari non si arrabbia subito,ma alla fine si'. La risposta non sta nella logica, ma nel fatto che le ragioni di Dio si possono capire davvero nella loro evidenza solo facendo esperienza di Dio.

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Il software per spiare pare lo abbiano già "perso" lungo la strada. Chissà quale strada.

Yokupoku
Yokupoku
7 anni fa

gran bell'articolo Remox, leggendo il primo però…

"Fra Marte e la Legge della Divina Trinità"

non lo riferirei al papa ma letteralmente alla Trinità Divina
ossia "la Legge delle Leggi"
il volere del Padre del Figlio e dello Spirito Santo

la Madonna difatti da più parti ci invita a non cambiare
ed a restare fedeli alla Parola Divina.

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Yokupoku

Trinità però è più forzata, cioè più soggetta a interpretazione rispetto che alla mera indicazione numerica sul papato (papa numero 3).
Comunque i presagi sono ovviamente soggetti alla sensibilità personale di chi li legge; quel che volevo sottolineare è però come l'insieme delle parole si adattino bene a descrivere il tempo in cui viviamo e lo fanno meglio o più puntigliosamente rispetto alla lettura delle singole quartine del ramo che invece spaziano su più argomenti. Le parole estratte di contro sono molto più concentrate indicative. Traspare infatti questo parallelismo concreto fra la crisi della chiesa e quella delle società civili. Vanno di pari passo.

Unknown
Unknown
7 anni fa

"Figli miei amati, questo tempo di quaresima è tempo di grandi grazie.
Pregate figli, pregate con il cuore, pregate per la mia amata Chiesa, pregate per il sommo pontefice, il vicario di Cristo, per il mio servo Francesco." Madonna di Zaro 8/03/2017

Tradizionalisti in rivolta pronti a scomunicare pure la Madonna.

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

SATANA PRESENTE A ZARO AD ISCHIA: https://gloria.tv/article/umJxfweUvLtn2zDE9pJrXsKdq

Tenete presente queste parole di Gesù: “Neanche in Israele ho trovato una fede così grande”, Egli pone nella fede del centurione il motivo della concessione del miracolo al suo servo. La condizione della fede non la troviamo in un messaggio di Zaro, anzi viene detto esattamente l’opposto della frase di Gesù presente nel Vangelo di oggi. Più avanti analizzeremo la differenza tra il Vangelo e i messaggi di Zaro, differenza che indica diversità, difformità. Quindi, tra il Vangelo e i messaggi di Zaro uno è falso, infatti sono messaggi senza la presenza della Madonna.
Dopo avere ricevuto diverse testimonianze sulle false apparizioni di Zaro ad Ischia, che considero tali per gli errori teologici e per il linguaggio usato nei messaggi che si contrappone pienamente anche a quello di Medjugorje, ieri ho trovato un po’ di tempo per leggere diversi messaggi dati a Zaro. Ne ho letto quattro del 2002 e ho avuto ulteriore conferma che queste apparizioni di Zaro sono assolutamente incompatibili con il Vangelo e i veri messaggi di Medjugorje. Non c’è via di mezzo, o si crede a Medjugorje o alle false apparizioni di Zaro.
Tra le altre testimonianze ne pubblico una che descrive la visita di un esorcista e il suo parere rilevante in quanto uomo di profonda preghiera: “Carissimo P.…, in merito alle sue catechesi sulle apparizioni di Zaro ad Ischia, le comunico che già una decina di anni fa domandai ad un noto esorcista sui fenomeni che avvenivano a Zaro, e mi disse che non era vero, lì non c’era la Madonna. Alberto Colombo. Una preghiera per la mia famiglia”.
Ma non c’è bisogno di testimonianze per capire che i messaggi sono assolutamente inventati e non c’è una spiritualità evangelica e mariana. Come avviene in altri luoghi di false apparizioni, i messaggi di Zaro contengono parole e frasi messi insieme a caso, non c’è consequenzialità logica e non c’è lo Spirito e la pace che trasmettono i veri messaggi della Madonna. Sono messaggi con frasi assemblate, prese da altri messaggi o inventate da qualcuno e arruffate insieme. Ne viene fuori una mescolata di frasi diverse per i temi trattati, una dietro l’altra.
Questo è un altro metodo che vi consiglio per comprendere i falsi messaggi, pieni di belle parole ma disordinate e preparate da qualcuno.
Per esempio, prendo alcuni messaggi palesemente falsi di Zaro e vi mostro le contraddizioni, ma prima copio ed incollo per intero un messaggio pubblicato nel sito, lasciando gli errori ortografici e le mancate maiuscole. Fate attenzione alle frasi che si susseguono e che non seguono un filo logico, un tema o qualcosa di importante che vuole dire la Madonna. Il messaggio è tutto confuso e mostra chiaramente che si tratta di un falso clamoroso:

«Messaggio del 26 Dicembre 2002
Figli, convertitevi a Dio.
Appena commesso un peccato chiedete subito a lui che vi conceda il pentimento e confessatevi spesso per rimanere nella grazia dello spirito santo.
Figli, sono le vostre sofferenze a fermare i mali del mondo, perché la sofferenza e’ amore.
Figli, ascoltate: la preghiera e’ l’arma più forte contro il male, soprattutto in questo tempo in cui il male si fa più minaccioso.
Ma oltre la preghiera serve la fede. Ciò che dio ha promesso, lo farà.
Figli, abbiate la pace nel cuore. In essa e’ la guarigione ed in essa si ottiene ciò che si chiede.
Figli, ogni vostro peccato e’ una lancia inflitta al mio cuore immacolato, ogni bestemmia e’ come ricrocifiggere mio figlio Gesù Cristo.
Figli miei, se solo sapeste quando vi amo.
Siate come fratelli, amatevi gli uni gli altri.
Ed ora vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen».

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

A parte gli strafalcioni un po’ in tutto il messaggio, appare evidentissimo che è un linguaggio diverso da quello usato dalla Madonna a Medjugorje, in questo appena letto notiamo uno zibaldone ben più confuso di quello di Leopardi, una mescolanza di inviti adulatori, un disordine che è la prova regina della presenza di satana. Nelle apparizioni di Zaro agisce pienamente satana. La prova viene anche dalla foga con cui cerca di ammassare in un messaggio tanti inviti apparentemente spirituali, ma cade nella sua stessa trappola.
Per esempio, all’inizio del messaggio è scritto: “Appena commesso un peccato chiedete subito a lui che vi conceda il pentimento e confessatevi spesso per rimanere nella grazia dello spirito santo”. A parte le maiuscole che già indicano scarsissimo interesse spirituale, viene scritto dall’autore anonimo che dopo avere commesso un “peccato chiedete subito a lui che vi conceda il pentimento e confessatevi spesso”.
In questa frase c’è una grande trappola di satana. Non occorre chiedere a Gesù il pentimento perché Lui ci lascia liberi, è la persona a pentirsi liberamente e volontariamente. Poi, se si commette un peccato grave, da come lascia intendere il messaggio non c’è premura di confessarsi, invece bisogna confessarsi il prima possibile, ma il messaggio afferma: “… e confessatevi spesso”. Per spesso si intende di tutto.
Un altro inganno nei messaggi falsi di Zaro si trova in questo del 26 Settembre 2002: «Figli miei. (…) Quando dico di pregare, non mi riferisco solo alla recita del santo rosario, ma pregare vuol dire anche avere buone intenzioni nelle azioni che si compiono, essere caritatevoli con il prossimo».
Viene data scarsissima importanza al Santo Rosario, la preghiera che terrorizza tutti i diavoli e che è il mezzo migliore per ottenere Grazie dalla Madonna. Ma a Zaro è stato subdolamente insinuato che si può tralasciare il Rosario per compiere buone opere. Invece la Madonna a Lourdes, Fatima, Medjugorje, avrebbe detto di recitare ogni giorno il Rosario e contemporaneamente fare buone opere. Mai ha messo sullo stesso piano il Rosario e le buone opere, si devono fare tutte, ma non si può assolutamente tralasciare la recita giornaliera del Rosario. Dove non c’è il Rosario i diavoli fanno quello che vogliono.

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ho trovato queste discordanze in alcuni messaggi di Zaro ad Ischia, pensate cosa ci sarà in tutti i messaggi!
Leggiamo un messaggio autentico della Madonna a Medjugorje il 25 giugno 1985: “Cari figli, vi esorto ad invitare tutti alla preghiera del Rosario. Col Rosario vincerete tutti gli ostacoli che satana in questo momento vuole procurare alla Chiesa Cattolica. Voi tutti Sacerdoti, recitate il Rosario, date spazio al Rosario. Grazie per aver risposto alla mia chiamata!”.
Questi sono messaggi che sprigionano pace, riporto altri messaggi di Medjugorje che riguardano il Santo Rosario.
«Cari figli, oggi vi invito a cominciare a dire il Rosario con Fede viva, così Io potrò aiutarvi. Voi desiderate ricevere Grazie, ma non pregate, Io non vi posso aiutare dato che voi non desiderate muovervi. Vi invito a pregare il Rosario; il Rosario sia per voi un impegno da eseguire con gioia, così comprenderete perché sono da così tanto tempo con voi: desidero insegnarvi a pregare» (12 giugno 1986).
«Figli cari! Mai come adesso ho avuto bisogno delle vostre preghiere. Mai come adesso vi prego di stringere in mano il Rosario. Stringetelo forte! Io prego moltissimo il Padre per voi. Vi ringrazio perché siete venuti così numerosi e avete risposto alla mia chiamata» (18 marzo 1992).
«Cari giovani! Tutto quello che il mondo di oggi vi offre è illusione, passa. Proprio per questo potete comprendere che satana vuole, con la sua presenza, distruggere voi e le vostre famiglie. Cari giovani, satana è forte e farà di tutto per disturbarvi ostacolandovi in tutte le vostre iniziative. Aumentate quindi le vostre preghiere perché ne avete particolarmente bisogno in questi ultimi tempi. La migliore arma da impiegare contro satana è il Rosario» (1 agosto 1990).
La Madonna dice a Medjugorje che il Santo Rosario è il mezzo per ottenere miracoli e per schiacciare satana, mentre a Zaro si mette sullo stesso piano delle buone opere. Il cristiano autentico capisce che bisogna pregare bene e mettersi sotto la protezione della Madonna, compiendo con serenità buone opere dove è possibile, senza alcuna agitazione.
Quindi, è evidente che sono due entità diverse a dare i messaggi a Medjugorje e a Zaro ad Ischia, non si possono seguire entrambe, una è diversa dall’altra, solo una è vera.
E l’apparizione che nei messaggi ha mantenuto sempre una spiritualità limpida e fedele alla Chiesa, una logica discorsiva e l’assoluta verità teologica è proprio Medjugorje, mentre le falsi apparizioni di Zaro devono considerarsi come uno strumento per incrementare lì il turismo. Auguro ad Ischia la visita di milioni di turisti, ma non per andare in quel luogo dove è chiarissima la presenza di una entità diversa dalla Madonna.
Come ho già scritto, c’è un Sacerdote che difende Zaro nonostante gli errori teologici, la banalità e l’inganno dei messaggi. La confusione e la mancata preparazione spirituale non gli permettono di vedere l’inganno e la rovina dei fedeli che vanno lì. Come si può andare dietro a messaggi così palesemente falsi e che allontanano i credenti dalla vera Fede, dal Vangelo, dalla Confessione e dalla preghiera più potente dopo la Messa che è il Rosario?

Padre Giulio Maria Scozzaro

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

sarà vero questo articolo ???

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Il padre è molto confuso proprio come il vescovo di Mostar.

Pierpaolo
Pierpaolo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

E lo chiedi a noi Mario ? Forse non sai discernere (non te la prendere) ma leggere sì…..Solamente in QUESTA pagina la Vergine Maria chiede il Santo Rosario e preghiera comune in ginocchio almeno 7 volte (vai in strumenti del browser e clicca 'trova' oppure 'cerca' e digita "rosario"….fai la prova, così ti rendi conto de visu anche tu)…..il satanasso odia il Rosario.

Chesterton aveva stra-ragione……

"La grande marcia della distruzione mentale proseguirà.
Tutto verrà negato.
Tutto diventerà un credo.
È un atteggiamento ragionevole negare l'esistenza delle pietre sulla strada;
sarà un dogma religioso affermarla.
È una tesi razionale pensare di vivere tutti in un sogno;
sarà un esempio di saggezza mistica affermare che siamo tutti svegli. Accenderemo fuochi per testimoniare che due più due fa quattro. Sguaineremo spade per dimostrare che le foglie sono verdi in estate. Non ci resterà quindi che difendere non solo le incredibili virtù e saggezze della vita umana, ma qualcosa di ancora più incredibile: questo immenso,
impossibile universo che ci guarda dritto negli occhi.
Combatteremo per i prodigi visibili come se fossero invisibili. Guarderemo l'erba e i cieli impossibili con uno strano coraggio. Saremo tra coloro che hanno visto eppure hanno creduto."

Chesterton G.K.

Il Signore ti dia pace, Mario ! 😉

xyz
xyz
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Padre Giulio Maria Scozzaro ha pienamente ragione.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

che la frase "con pregare non mi riferisco solo al rosario" significhi tralasciare il rosario è palese al solo Mario e al Socci e compagnia

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

ho postato un'analisi fatta da Padre Giulio Maria Scozzaro, non ho espresso nessun giudizio o opinione personale, ma evidentemente siete voi che non sapete leggere quello che ho scritto, chiedo a chi avesse capacità di analisi fatta su dati certi come fa dott g.i. , un'analisi corretta delle apparizioni di zaro, fondata su analisi documentate e certe, grazie
ripeto su zaro non esprimo nessun giudizio, voglio cercare di capire,( non le considero spazzatura come allison misti, luz de maria, carbonia ecc )

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Sull'autenticità di Zaro, attendiamo il giudizio della Commissione voluta e istituita dal vescovo Pietro Lagnese.

Io non voglio giudicare prima del tempo, anticipando il lavoro della Commissione, ma dico che le apparizioni di Zaro sono molto controverse. Aspettiamo.

Tra le varie possibilità che i membri della Commissione sono chiamati ad esaminare vi è quella, terribile, che dietro alle apparizioni di Zaro vi sia l’ombra di Satana.
Il bosco di Zaro, nella sua parte più interna, fitta e buia (dai pressi della Colombaia in poi), e quindi proprio dove si manifesterebbe la Madonna, è stato per anni, un luogo dove si sono svolti riti satanici e messe nere.
La cosa è ben nota a Ischia: si racconta che fin dai tempi in cui la “Colombaia” era frequentata dal regista Visconti, abbia ospitato eventi non propriamente riconducibili all’ortodossia cattolica, ma strani raduni esoterici.
Si racconta anche di un fatto avvenuto al Pronto Soccorso dell’ospedale “Rizzoli”, anni addietro: una notte arrivò un giovane stravolto, in stato di choc, che riferì di aver visto a Zaro una processione di incappucciati, muniti di fiaccole e cantanti litanie oscure ed inquietanti. Una visione sinistra che terrorizzò il ragazzo.

Questi fatti però possono non significare nulla: la Madonna potrebbe aver scelto quel bosco proprio per santificare un luogo infestato da demoni.

A parte il caso di padre Giulio Maria Scozzaro, ci sono anche altre testimonianze non proprio favorevoli.
Don Pasquale Sferratore, parroco di Forio-Ischia, che ben ha conosciuto tutta la vicenda, è scettico sulle apparizioni di Zaro:
https://www.youtube.com/watch?v=s0PTs6h-IX8

Guardate il famoso video delle veggenti:
https://www.youtube.com/watch?v=iAlBWRVQ9V8

È un’estasi molto strana rispetto a quelle pacifiche di Mirjana o di Edson Glauber o altre. Quello sbattere le palpebre in continuazione ricorda i casi di possessione diabolica, fino al cosiddetto "riposo nello Spirito" che è un fenomeno molto diffuso nel mondo pentecostale protestante (e che sta penetrando anche in ambito cattolico).

"Introvigne: Il riposo nello spirito, come io l’ho visto nella sua formulazione più famosa, cioè quella della Congregazione di Toronto degli anni Novanta, anche se ci sono certamente dei precedenti nei quali è stato esportato nel mondo protestante e in quello cattolico, è sostanzialmente UNO SVENIMENTO. Quindi vi è una mancanza di facoltà, vi è un disorientamento che però è temporaneo: dopo una fase che possiamo chiamare di post-svenimento, in cui talora si manifestano fenomeni curiosi – le grida, una specie di abbaiare o di versi di animali – però poi finisce la cerimonia e tutti tornano a casa dopo aver recuperato le piene facoltà. Come tutti i fenomeni carismatici è temporaneo. Poi naturalmente vi è un forte dibattito su tutti questi fenomeni che hanno degli entusiasti e anche dei critici…"
http://it.aleteia.org/2014/05/15/riposo-nello-spirito-un-sonno-toccato-da-dio/

Infatti, bisogna distinguere e fare molta attenzione a fenomeni di questo tipo.
Il "Riposo nello Spirito" non è affatto un dono, non è elencato nei carismi dello Spirito Santo (tra i numerosi carismi elencati da S. Paolo 1Cor 12,8-10; Rm 12,6-8; Ef 4,11 non è menzionato il riposo nello Spirito) e neanche nel Vangelo (Marco 16,15-18).

Il Riposo nello Spirito è un carisma relativamente nuovo. Nella Chiesa Cattolica ha fatto la sua comparsa dopo il Concilio Vaticano II, per l'influsso delle Chiese Pentecostali ed evangeliche.

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

È importante chiarire che il vero riposo nello Spirito non ha niente a che vedere con gli stati di trance medianica tipici dei fenomeni di occultismo, in cui la persona perde completamente il controllo del proprio corpo e della propria psiche in quanto posseduta da qualche spirito Maligno.
Nel caso più comune colui che sperimenta l’autentico riposo nello Spirito rimane infatti VIGILE, sente i rumori intorno a se, gli odori ed ogni contatto esterno con il suo corpo. La persona è soltanto privata momentaneamente delle forze fisiche. Il Signore opera nello spirito della persona, amandolo, confortandolo, guarendolo, consolandolo e facendogli sperimentare un profondo senso di pace.

Se guardate questo video, vedrete una dimostrazione brasiliana di ciò che NON è il riposo nello Spirito. Il professore soffia sui giovani ed essi cadono a terra. Notate per favore (è importante) i movimenti convulsi degli occhi dei giovani caduti a terra. Sono fenomeni simili a quelli che accadono ai raduni spettacolari del pastore protestante Benny Hinn.
https://www.youtube.com/watch?v=eXrF17QaYnY

Ora, c'è da chiedersi: le veggenti di Zaro svengono? oppure, nella caduta, rimangono vigili?
La Commissione dovrà accertarlo.

La Madonna quando appare, non abbatte le potenze dell'anima o del corpo del veggente, ma tutta l'apparizione e l'affidamento del messaggio (se c'è un messaggio) avviene in maniera del tutto naturale, potenziando le capacità della persona.

Le apparizioni sono "delle esperienze spirituali che in un modo naturale rendono accessibile ai sensi corporali le realtà invisibili quali Dio, gli angeli, i santi ed anche delle cose create. Il tutto con lo scopo soprannaturale della salvezza dell'uomo." Questa presenza straordinaria, inconsueta e soprannaturale, può far cadere il veggente in uno stato di estasi che è "la momentanea estraneità a ciò che lo circonda, cioè l'interruzione di ogni rapporto con le persone e il mondo, nel perdurare, tuttavia, della piena coscienza di sé, perché lo spirito umano non è mai tanto sveglio quanto nell'estasi" (Stefano De Fiores, Dizionario di Mariologia).

Basta guardare un'estasi di Mirjana: si attende l'arrivo della Madonna, si prega, si è ansiosi, timorosi, sofferenti, poi viene Maria e c'è un senso di gioia. L'estasi prosegue normalmente con la veggente che muove le braccia, sorride o piange, fa dei cenni con la testa, ecc..
Tutto avviene a livello interiore.

In questa recente Apparizione del 2 Gennaio 2017 a Medjugorje succede un imprevisto: una persona posseduta dal Maligno si scatena parlando lingue sconosciute e gridando a pochi passi dalla Veggente Mirjana.
https://www.youtube.com/watch?v=Js5GfDTKHCs

Il cosiddetto riposo nello spirito somiglia invece a quello descritto nel Vangelo di Giovanni (18,4).
Quando i soldati vanno per arrestarlo, Gesù dice: “Chi cercate?” Gli rispondono: “Gesù, il Nazareno.”
E Gesù: "Io sono!" Quando Gesù dice: “Io sono” , pronuncia il Nome di Dio, in ebraico. Tutte le guardie indietreggiano e cadono a terra tramortite.

In questo caso, è la Potenza di Dio (il NOME) che abbatte i Suoi nemici, li fa cadere a terra (nell'esempio le guardie che volevano arrestare Gesù e fargli del male).

In numerosi esorcismi, diversi posseduti cadono a terra e paiono “morti” quando inizia il rituale. Soltanto che, apostrofati nel nome del Signore e spruzzati con acqua benedetta, si “riprendono” dalla "caduta".
Purtroppo certe “cadute nel riposo dello Spirito” sono più "abbattimento" (di peccatori, ossessi, posseduti) che "riposo" (di giusti).

Comunque, è un discorso molto lungo, che richiede grande discernimento.

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

"Tradizionalisti in rivolta pronti a scomunicare pure la Madonna." (aldo mazzurco)

Che la Madonna inviti a pregare per il Papa, non significa affatto che sia contenta della situzione nella Chiesa attuale o del Papa attuale. Anzi, il contrario. Invita a pregare perché il male che stanno progettando in Vaticano sia attenuato e il Papa prenda decisioni giuste.

"Figli miei pregate, pregate per il mio amato figlio Francesco, un arduo compito lo attende, gravi decisioni dipendono da lui." (Zaro)

Se “gravi decisioni” dipendono da lui, vuol dire che la preghiera è necessaria, perché quelle decisioni siano prese in modo saggio.
Diversamente, sarebbe un disastro spirituale.
Che il papa sia adeguato o inadeguato, preparato o poco preparato, scarso, inidoneo, manchevole, … è lui ora il papa che guida la Chiesa (fino a prova contraria) e se non si prega per lui, potrebbe prendere qualche decisione scandalosa, sbagliata, magari spinto dai cattivi collaboratori di cui ama circondarsi. La preghiera può impedire sue decisioni non buone per la Chiesa.

Questo è il senso.
Lo ha detto recentemente anche in un messaggio a Eduardo Ferreira.

Nei messaggi a Eduardo Ferreira (che io guardo favorevolmente) si invita continuamente a pregare per il Papa e "per quelli che lo circondano". Perché?

12.01.2017 – Curitiba/PR
Figli miei, pace!
Vi invito in questo tardo pomeriggio a pregare con me per Papa Francesco, successore di Pietro.

19.01.2017 – Itajaí/SC
Amati figli, pace!
Vengo dal cielo in questo tardo pomeriggio per invitarvi ancora una volta a pregare per la pace e per la SALUTE DI PAPA FRANCESCO.
Pregate, pregate tanto.
Pregate anche affinché si concretizzi la visita del Papa in territorio russo.
Sappiate, figli miei, che alla fine il mio Cuore Immacolato trionferà.

13.02.2017 – São José dos Pinhais/PR
Cari figli, pace!
In questo tardo pomeriggio desidero esortarvi ancora una volta alla preghiera del rosario per la pace. Pregate, pregate per la pace.
Pregate nelle vostre famiglie per la pace.
Amati, desidero che questa apparizione sia conosciuta nel mondo intero.
È necessario lavorare a favore di quest’opera.
Vi invito anche a PREGARE PER PAPA FRANCESCO E TUTTI QUELLI CHE LO CIRCONDANO.

http://www.messaggidalbrasile.net/EDUARDOFERREIRA/MESSAGGI/2017.html

RISPOSTA: lo dice Lei stessa. In quest'anno 2017 ci saranno riforme contrarie alla Fede.

26.01.2017 – São José dos Pinhais/PR
Cari figli, pace!
In questo pomeriggio desidero benedirvi affinché questa benedizione si moltiplichi di cuore in cuore. Amati, dovete dare buona testimonianza.
Avvicinatevi alla grazia di Dio e la vostra famiglia sarà trasformata.
In quest’anno ci saranno dei cambiamenti non molto favorevoli dentro la Chiesa.

[…Neste ano, mudanças não muito favoravél ocorrerá dentro da Igreja.]

05.01.2017 – São José dos Pinhais/PR
…Amo tutti. Vi invito anche a pregare per la Chiesa, perché in Vaticano verranno applicate alcune riforme. Non sono contenta, ma dovete pregare e tanto.
[Amo a todos. Convido-os também a rezardes pela Igreja, pois algumas reformas serão aplicadas no Vaticano. Não é do Meu agrado, mais deveis rezar e muito.]

"Dovete pregare e molto", proprio perché è necessario impedire o almeno attenuare queste "riforme" sciagurate, imminenti.

"Dovete pregare e molto", non perché va tutto bene, né per tessere le lodi di papa Francenco, ma perché potrebbe andare tutto male a causa di decisioni dissennate.
"Não é do Meu agrado" (Non è di mio gradimento), è molto eloquente: queste riforme non Le piacciono.

Dunque, a proposito di quello che accadrà nel 2017, quest'anno 2017 sarà l'anno nero per la Fede cattolica. Gli eventi spiacevoli che accadranno, saranno di natura spirituale, perché toccheranno la santa Fede. Prepariamoci.

dott. G.I.

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

dott g.i. sei unico
chiaro ed esaustivo come sempre, del resto anche io sono convinto che il 2017 sia l'anno dello scisma della chiesa dopo 100 anni esatti la rivoluzione comunista arriva se pur camuffata, ai vertici della chieda, con i suoi temi progressisti e globalizzati

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Volevo aggiungere un paio di considerazioni su quanto detto.
Lo stato di trance dei veggenti di Zaro non è così anomalo come si vuole far credere. Episodi del genere si sono riscontrati anche a Medjugorie e in forma più evidente a Garabandal. In entrambi i casi infatti sono stati utilizzati per screditare i veggenti.
Particolari e strani stati di estasi sono attestati anche per famosi Santi del passato. Quel che voglio dire è che sappiamo poco di quel che avviene quando si vivono simili esperienze mistiche, ma di certo non esiste un'estasi formale valida per tutti.
Anche per quanto riguarda la presenza di occultisti nel bosco di Zaro non si tratta certo di un segno a sfavore. La Madonna con la sua presenza scaccia il demonio. Non mi risulta infatti che simili episodi siano continuati. Ma anche qui c'è un precedente illustre: la grotta della Tre Fontane a Roma era un luogo di peccato. Cosa che cessò nel momento in cui apparve la Madonna.
Sul ruolo di papa Francesco in queste apparizioni non bisogna essere affrettati. A Zaro e Medjugorie ad esempio è stato dato un messaggio molto simile (quello di un compito molto arduo da portare avanti). A Zaro è stato specificato questo compito: riunire genti lontane, cacciare il male dalla Chiesa. Si parla inoltre di "gravi decisioni" che dipendono da lui.
Queste decisioni sono il collegamento con Anguera.
Non sappiamo come andrà a finire, di certo come dice Dott. G.I. per quest'anno bisogna attendersi "novità" negative per la Chiesa. Al momento possiamo dire che, volente o nolente, complice o meno, l'azione del papa sta facendo emergere una parte di quel male di cui si parla a Zaro.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Tempo fa entrai in una chiesa cattolica di piazza Palestro a Catania e c'era un prete che durante la funzione invitò i fedeli ad andare da lui all'altare per ricevere lo Spirito Santo imponendo le sue mani sul loro capo. Tutti svenivano ma c'era uno dietro che li sorreggeva. Fui invitato anch'io ma mi rifiutai. Mi pare che il prete non fosse italiano.

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

D'accordissimo con Remox. A cui aggiungerei le recenti apparizioni a Kibeho, dove i veggenti si rotolavano per terra, fatto che pesò non poco nel disconoscimento iniziale di quelle apparizioni. La Chiesa dové un passo indietro a riguardo, quando i fiumi di quei luoghi diventarono letteralmente rossi per il sangue dei cadaveri.
Senza dimenticare Lourdes dove Bernardette ha mangiato l'erba e si è lavata la faccia col fango.
Due apparizioni che sono state pienamente riconosciute dalla Chiesa.

Se poi si vuole andare un po' più indietro nel tempo, occorre ricordare che S. Benedetto su Montecassino trovò non pochi elementi che facevano pensare a riti satanici (ne troò molti). Eppure lì sopra vi costruì un monastero. La sua medaglia è usata negli esorcismi unitamente alla croce con crocifisso.

E credo che cercando si potrebbe continuare con gli esempi.

Su Zaro, l'analisi del Dott. G.I. sa' troppo di manualistica e questo se da un lato mette al sicuro dall'altro immobilizza nella ricerca della verità. Manca inoltre un'analisi sulle veggenti che comunque sono importanti.

Il samaritano
Il samaritano
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Per completezza di informazione e a supporto dell'autenticità delle apparizioni di Zaro bisogna però tenere conto del fatto che uno dei primi veggenti, allora bambino, è divenuto in seguito sacerdote. Il che cozza parecchio con l'eventuale carattere fasullo o, peggio, diabolico delle stesse apparizioni.
Saluti

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

"Su Zaro, l'analisi del Dott. G.I. sa troppo di manualistica e questo se da un lato mette al sicuro dall'altro immobilizza nella ricerca della verità. Manca inoltre un'analisi sulle veggenti che comunque sono importanti." (Spring)

È vero, ma poiché non posso farlo io e in mancanza di informazioni (su Internet c'è così poco, a parte il sito ufficiale), mi baso su quello che posso comprendere con le mie forze.
Perciò, ho detto che mi aspetto che questa analisi sulle veggenti e sull'apparizione, la faccia presto la Commissione teologico-scientifica istituita dal Vescovo.
La Commissione ha ampi poteri di indagine: può interrogare le veggenti, può disporre analisi mediche, può ascoltare altri testimoni, e molte altre cose. Noi abbiamo solo i messaggi e qualche notizia o qualche video.

Strano che stia lavorando da tre anni e non sia ancora giunta ad un risultato (per un'apparizione tutto sommato piccola e locale).

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Statistica & Società/Anno 2, N. 3/ Demografia, Istruzione, Welfare
L’invecchiamento “importato” (o “esportato”) nel panorama Europeo
Gian Carlo Blangiardo e Federica Loi
Dipartimento di Statistica e Metodi Quantitativi Università degli Studi di Milano-Bicocca
giancarlo.blangiardo@unimib.it, f.loi@campus.unimib.it
…………….
{Conclusioni
Se è vero che, per la prima volta nella storia, la maggior parte dei cittadini europei è oggi in grado di condurre una vita attiva, sana e partecipativa fino ad età molto avanzata, è anche vero che, guardando al futuro, l’invecchiamento della popolazione lascia intendere nelle nostre società importanti sfide sul piano economico, sociale, politico e culturale. Gli andamenti demografici che gli scenari di previsione più accreditati indicano per i prossimi decenni in corrispondenza dell’UE incideranno significativamente sulla sua crescita potenziale e comporteranno forti pressioni in aumento della spesa pubblica, non solo per pensioni e cure sanitarie, ma anche per specifiche infrastrutture, per alloggi e per i molteplici interventi riconducibili all’area del welfare.
In un tale contesto, sembra potersi facilmente accreditare il principio secondo cui l’immigrazione verrebbe a configurarsi come “antidoto” all’invecchiamento della popolazione europea; tuttavia, allorché si spingono le analisi oltre l’orizzonte del breve periodo e se ne valutano gli effetti a distanza di alcuni decenni, il tanto enfatizzato sostegno al “ringiovanimento” da parte dei flussi migratori ne esce fortemente ridimensionato. I dati mostrano come sino alla metà di questo secolo l’UE nel suo complesso, quand’anche con significative differenze tra i membri che acquisiscono e quelli che cedono popolazione per effetto della mobilità territoriale, sarà caratterizzata da un crescente livello di invecchiamento “importato”. Un fattore che, aggiungendosi alla perdurante bassa natalità e al continuo allungamento della sopravvivenza contribuirà ad appesantire una struttura per età che già di per sé potrà avere riflessi problematici sui futuri equilibri socioeconomici del vecchio continente}.
Purtroppo siamo in tempi di dittatura del politicamente corretto, diretto e controllato da mani invisibili per chi non le vuol vedere. Per noi Italiani è almeno dal 1860 che viviamo sotto una truffa politica continua; la verità non è quella storica ma quella forgiata per i bisogni del momento. Poiché gli avvenimenti ovvero disastri non vengono mai a caso, la necessità storica ci farà dono di “rivolte per il pane” prima in Francia, poi in Italia ed altrove, secondo le profezie forse; per me naturalmente secondo logica e buon ragionamento scientifico suggerito dalla statistica. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Spring

Non c'è che dire… ulteriore conferma! P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Spring

Grazie Spring per il video lo farò girare

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Spring

È parte di un servizio trasmesso proprio questa sera a Striscia col titolo "Profughi Take Away" (dovrebbero ripeterlo alle 2:00AM)
In genere guardo altri canali, soprattutto ora che si prende RaiStoria (da vedere!). Invece questa sera il destino ha voluto che vedessi proprio quel servizio.

Non ci avevo mai pensato a farlo. Anche se so che basta pensare quel che si vuole e sborsare una sommetta per avere tutte le informazioni che si desiderano.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Demone confessa i retroscena di una vita senza Gesù

https://www.youtube.com/watch?v=4G-bTOvF_lo

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io non lo guardo,non e' una Chiesa Cattolica e non so quale autorita' possa avere sui demoni.Non bastano i video di esorcisti cattolici conosciuti per dover cercare quelli degli evangelici mondiali brasiliani?Chiamatela ignoranza, superstizione da parte mia,ma insomma siamo battezzati cattolici mica disperati che si buttano su tutto quello che si muove.Siamo preziosi.Imparate a rispettare se' stessi.

Domenico
Domenico
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

quoto Vincenzo, anche io appena visto che trattavasi di chiesa non cattolica ho chiuso tutto. Il maligno ci tenta in mille modi

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Molto interessante la mobilitazione "teleguidata" in olanda di turchi per il caso del ministro alla famiglia. Questo dimostra che la serpe in seno islamica potrà essere utilizzata anche come rivolta di massa a comando e non solo con migranti ma anche con immigrati di seconda e terza generazione. Una bomba ad orologeria. Ulrich

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Nuovo video di Don Minutella che consiglio a tutti

https://www.youtube.com/watch?v=2UWimttog2I

< I danni della falsa spiritualità. Omelia di don Alessandro Maria Minutella >

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Trevignano Romano 07 marzo 2017
Amati figli, la mia tristezza è causata da ciò che stanno facendo a mio Figlio.
Continuano a flagellarlo, ad umiliarlo e sopratutto i consacrati scelti uno ad uno da Gesù, hanno deciso di sostituire tutto ciò che sono le leggi divine.
Cari figli, pregate, pregate, pregate.!
Presto il cielo tuonerà con l'arrivo di mio Figlio.
Gli angeli suoneranno le ultime trombe e tutto sara' pronto. Fatevi trovare nella pace e nell'amore, io sono qui per salvarvi.
I miei messaggi continueranno ad essere le istruzioni per la vostra salvezza, non abbiate paura di ciò che vi dico.
Da troppo tempo vi chiedo la conversione vera, ma avvolte vi girate dall'altra parte non credendo alle mie parole.
Amati figli miei, rafforzate il vostro gruppo di preghiera.
Gesù vi manda la Sua benedizione nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen

Trevignano Romano 11 marzo 2017
Amata figlia,
quante sofferenze a causa di coloro che sono lontani da Dio e si professano profeti, purtroppo satana mette i dubbi, le gelosie e le peggiori nefandezze affinché ci si allontani da Dio, tu prosegui la tua strada che porta alla verità e alla pace, io ti accompagnerò per questo sentiero…affidati.
Amati figli,
chiudete le vostre orecchie quando ascoltate teologi cristiani che interpretano a loro modo le sacre scritture, siate sempre in comunione con Colui che rappresenta la via, la verità e la vita.
Amatevi e siate caritatevoli con i vostri fratelli.
Pregate per la Spagna e per la Polonia, ora vi benedico nel nome del Padre del Figlio e dello Spirito Santo.
In questa occasione la Madonna ci chiede di recitare il Santo Rosario sul luogo da Lei prescelto giovedì Santo (13 Aprile 2017).

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"Pregate per Spagna e Polonia" a Luz de Maria ultimo messaggio

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

4.440 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 11/03/2017

Cari figli, valorizzate tutta la Parola di Dio, perché solo così potete capire i Miei Messaggi. State attenti. Vivete nel tempo della grande confusione spirituale. Due porte sono aperte, ma solo attraverso la Vera Dottrina si arriva alla salvezza. Non permettete che il demonio vi inganni. Il Regno è diviso, ma non permettete che i nemici di Dio vi ingannino. Amate e difendete la verità. Vi invito oggi ad imitare Michea. Lui sentì la verità e con coraggio l'annunciò a tutti. Con l'esempio e il coraggio dei profeti potete trarre grandi insegnamenti per le vostre vite. Non tiratevi indietro. Vedrete ancora orrori sulla Terra. Solamente con la forza della preghiera potete sopportare il peso delle prove che sono già sulla via. Io vi amo e vengo dal cielo per condurvi alla verità. Datemi le vostre mani e io vi condurrò a Colui che è la vostra Via, Verità e Vita. Non dimenticate: in Dio non c'è mezza verità. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Questo l'avevate visto? io no:
https://www.youtube.com/watch?v=BL_1FKBgk4Y
I cardinali respingono Papa Ratzinger ma lui comunque tende la mano a tutti quanti

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Filmato vecchio, già commentato a suo tempo. Il papa stava facendo le presentazioni, non stava chiedendo di stringere mani. Era al suo ospite che bisognava stringerla.
Tipico esempio di come in rete spesso si faccia molta confusione.
Un altro esempio è il filmato dell'incontro fra Putin e papa Francesco.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Papa Francesco è contro i poteri forti presenti nella Chiesa. La massoneria ecclesiastica fomenta odio, rivolta e divisione…tale massoneria ecclesiastica non è alleata con la tradizionale, anzi vuole spodestarla per distruggere anche dall'interno la chiesa romana. Lo scopo è il potere della falsa religione, la loro arma è l'uso della tradizione (che predicano pubblicamente ma che in privato non seguono). Riflettete su tali parole…

Giacomo

anonimo
anonimo
7 anni fa

Scusa ma non capisco…..

xyz
xyz
7 anni fa

L'ultimo video di Fabio, colui che gestisce la pagina facebook MADONNA DI ANGUERA e che aggiorna anche due canali youtube (MARYTUBE e MADONNA DI ANGUERA).

In Italia si potrebbe dire che nessuno piu' di lui e' vicino a Pedro Regis, forse solo don Minutella.

CHI VUOL CAPIRE, CAPISCA …

https://www.youtube.com/watch?v=0ia3_l4XT5k

DOTT .G.I., bene per Zaro attento ad Itapiranga.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  xyz

Perché mettere in discussione le poche cose certe?
Itapiranga è approvata.
Il Vescovo Carillo Gritti ha emanato anche il decreto di culto che autorizza a Itapiranga i pellegrinaggi e il culto pubblico. Lì, discernimento è fatto. Resta da farlo a Zaro.
http://www.graziesangiuseppe.it/messaggi/posizione-della-chiesa-su-itapiranga

dott. G.I.

xyz
xyz
7 anni fa
Rispondi a  xyz

Semplicemente non credo in questo messaggio.

Messaggio ad Edson Glauber: 15.05.2013 " Oggi è apparso Nostro Signore accompagnato da Nostra Signora e da San Giuseppe. Gesù ci ha dato il messaggio.

[..] In questa apparizione Nostra Signora mi disse anche: i tempi sono difficili per la Chiesa e per il mondo. Ma Dio viene sempre in aiuto di tutti i suoi figli, perché la sua grazia e il suo aiuto divino non mancheranno mai.

Questo è il tempo in cui due papi sono vicini uno all'altro e si aiutano reciprocamente: uno nel silenzio, nella preghiera, nell'adorazione offrendo le sue sofferenze per l'altro che deve guidare, parlare, agire e testimoniare gli insegnamenti di mio Figlio Gesù a tutti. Due vite, due fiamme accese per il bene della Chiesa e del mondo. Mio figlio Benedetto XVI vi dà l'esempio di sapere rinunciare, di sacrificarsi e di pregare per il bene della Chiesa e per il Papa attuale, cosa che molti non fanno.

Questi sono due testimoni: questi sono i due olivi e due lampade che stanno davanti al Signore della terra. (Apocalisse 11, 4)"

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  xyz

Cioè, fammi capire, non credi ad un'apparizione riconosciuta, tra l'altro con qualche profezia realizzata mi pare, solo perchè parla bene di Papa Francesco e poi vai dietro a qualche ciarlatana da cui la Chiesa diffida solo perchè dice peste e corna del Papa.

Poi, a pensarci bene, ce la vedo la Madonna che parla male del pontefice. Si si, ce la vedo proprio…

San Francesco se incontrava il peggio prete del paese gli baciava le mani, la Madonna sparla del Papa.

CHI VUOL CAPIRE CAPISCA

abc

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  xyz

@ abc

Spring, CHI VUOL CAPIRE CAPISCA ci sta…, ma tu NON CAPISCI NIENTE.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  xyz

Io non capisco niente, il Papa non capisce niente, la Chiesa non capisce niente. Meno male che ci sei tu, fratello caro. Ma sta bene attento, per il tuo bene, che livore unito a superbia non facciano grossi danni alla tua anima.

Ricorda, non sei più grande del Padre Eterno e se Dio permette che Francesco stia al Soglio di Pietro, così sia. Non giudicare, non condannare, stai sereno, prega e abbi pazienza perchè tanto sta scritto: non praevalebunt. Ecco se vuoi il bene della Chiesa fai così, come Gesù ci ha insegnato.

SE VUOI CAPIRE, CAPISCI.

abc (non Spring)

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  xyz

Non nominate il nome di Spring invano. Specialmente se non ce la fate a capire neppure chi è che commenta.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  xyz

Pero' sei forte spring-abc e molto spesso anche anonimo. Prima ti firmi abc e un quarto d'ora dopo ti firmi spring.
TEPOSSINO

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  xyz

Ha! Ha! Ma allora te ce fai proprio.
Non sono io abc. Se non mi credi, chiedi pure a chi di scrittura se ne intende.

Se qualche volta non mi firmo è perché do' per scontato che si capisca. O meglio, alla luce del tuo commento, che prendo per onesto, nella mia infinita "fessagine", si dovrebbe capire.
Rarissimamente, invece, me ne scordo.

Tu, piuttosto, vedi di darti un nickname quando devi discutere. Stavo per dire vedi di farti un nome, quando ho ripensato ai tuoi lapidari giudizi insensati 🙂

Luz
Luz
7 anni fa
Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Remox per caso Nostradamus ha scritto qualcosa riguardante le 2 Coree ? grazie ciao

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Direi di no, il profondo oriente è stato interessato dalle quartine, con un ramo dedicato, solo nei capitoli della seconda guerra mondiale.
Anche se Cina, India, Giappone sono attori importanti sono comunque marginali rispetto alla storia narrata da Nostradamus concentrata sull'Europa, il Mediterraneo e la Chiesa.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

secondo voi questo contrasto Turchia-Europa non potrebbe essere quello che porta all'attentato in Vaticano?
indopama

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Dall'ultimo articolo di Blondet, pare che negli US ci sia un contrasto interno ben peggiore. Forse una premessa per le profetizzate rivolte interne.

Mi sembra che qualche tempo trasmisero una serie in proposito (intelligence che si facevano la guerra) che cominciava con una ragazza nuda e tatuata ritrovata in una borsa. Non ne sono sicuro perché ho seguito solo qualche spezzone. Non ricordo neppure il titolo.
Però vedi che i film non sono proprio totalmente fantasy?

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

INTER BATTE ATALANTA 7 A 1….NOSTRADAMUS NON L'AVEVA PREVISTO!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

previsione popolazione nazioni al 2025
???????
http://www.deagel.com/country/forecast.aspx

italia -14 milioni
francia -19 milioni
Germania -40 milioni
inghilterra -45 milioni
spagna -25 milioni

USA -260 milioni

Australia -11 milioni

israele -5 milioni

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Podemos vuole proibire messa in tv
(ANSA) – MADRID, 13 MAR – E' polemica in Spagna dopo che Podemos nei giorni scorsi ha proposto di vietare la trasmissione della messa della domenica da parte della tv pubblica Tv. La proposta, formulata dal segretario Pablo Iglesias nel Congresso dei deputati, ha provocato numerose reazioni di protesta nelle reti sociali. Gli spagnoli continuano a dichiararsi prevalentemente cattolici, anche se l'affluenza alle messe è in calo. Per Iglesias la tv pubblica non deve essere "uno specchio per i riti religiosi di qualsiasi tipo". In reazione all'iniziativa di Podemos, la messa di ieri sulla Tve ha visto triplicare lo share, per un totale del 19%.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Testimonianza di chi e' stato presente all'ultima conferenza in Italia di Edson

http://vienievedimn.blogspot.it/2016/01/edson-glauber-ce-o-ci-fa.html

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La testimonianza del giovane è una dimostrazione della sua ignoranza religiosa.
Fra pochi giorni sarà San Giuseppe. Ebbene:

1) Edson ha detto che san Giuseppe è stato assunto in cielo oltre che in anima anche in corpo… (bisognerebbe sentire anche i teologi esperti nel campo).

“Il più grande santo e il più potente intercessore che abbiamo in cielo, dopo la Vergine Maria, è San Giuseppe”. Lo ha affermato Pio IX nel 1870 con il decreto della Sacra Congregazione dei riti ‘Quemadmodum Deus’ proclamando San Giuseppe patrono della Chiesa universale. E dopo di Pio IX, tutti i Pontefici hanno ribadito questa concetto.
http://www.culturacristiana.it/3.santi/giuseppe_intervista.php

Di S. Giuseppe la tradizione venera il beato transito da due millenni. Se in futuro un papa volesse proclamare il dogma dell'assunzione in cielo in corpo e anima del beato Giuseppe, sarebbe in accordo con la tradizione e con ciò che molti hanno creduto.
La Chiesa Greca ha accolto questa ipotesi. Anche Sant’Ireneo, scrisse molto su questo argomento. Ma la Chiesa Cattolica non si è mai pronunciata ufficialmente su questo tema (ma potrebbe farlo in futuro).

Grandi santi e teologi sono stati convinti che S. Giuseppe sia stato assunto in cielo in anima e corpo.
San Bernardino da Siena non ne dubitò mai e nelle sue prediche per l'Italia sempre asserì che S. Giuseppe risuscitò con Gesù Cristo e ora è in cielo in corpo e anima. Un giorno, durante una sua predica fece anche un miracolo per confermare quello che diceva.
Così S. Francesco di Sales in un suo Trattenimento (n. XIX): “Non dobbiamo per nulla dubitare che questo santo glorioso abbia un enorme credito nel Cielo, presso colui che l’ha favorito a tal punto da elevarlo davanti a Sé in corpo e anima. Cosa che è confermata dal fatto che non abbiamo reliquie del suo corpo sulla terra. Così che nessuno possa dubitare di questa verità. Come avrebbe potuto rifiutare questa grazia a Giuseppe Colui che gli era stato obbediente per tutto il tempo della sua vita?”.
dai "Trattenimenti spirituali" (n. XIX)
https://books.google.it/books?id=EQ6-Bn6Yd2kC&printsec=frontcover&d#v=onepage&q&f=false
pag 580

Così, il ven. Bernardino de Bustis, il teologo Suarez, san Pio e tanti altri.

Da dove nasce questa convinzione? Dal Vangelo di Matteo 27, 52-53:

"I sepolcri si aprirono e molti corpi di santi morti risuscitarono. E uscendo dai sepolcri, dopo la sua risurrezione, entrarono nella città santa e apparvero a molti."

Secondo questi due versetti, alla Risurrezione di Gesù molti altri santi risuscitarono assieme a Lui (S. Giuseppe tra i primi).
Poiché si parla di "molti corpi di santi", alcuni credono che siano risuscitati anche Giovanni Battista e tutti gli antichi profeti, Mosè, Isaia, Geremia, Daniele, ecc.: tutti i santi dell'Antico Testamento. Non si può escludere (io personalmente non lo credo).

Circa la morte di S. Giuseppe non abbiamo notizie, ma dai Vangeli possiamo ricavare che sia morto prima dell’inizio della vita pubblica di Gesù, perché durante il primo miracolo operato da Lui alle nozze di Cana, si nomina la presenza di Maria e dei discepoli non quella di Giuseppe. Se egli fosse stato in vita non poteva mancare a quella festa tutta di famiglia.

"… papa Giovanni XXIII – nel maggio del 1960, in occasione dell'omelia per la canonizzazione di Gregorio Barbarigo – ha mostrato la sua prudente adesione a quest'antica «pia credenza» secondo cui Giuseppe, come anche Giovanni Battista, sarebbe risorto in corpo e anima e salito con Gesù in Cielo all'Ascensione."
https://it.wikipedia.org/wiki/San_Giuseppe

Con tutti questi illustri precedenti, perché Edson Glauber non potrebbe credere anche lui all'assunzione di S. Giuseppe?
La nostra situazione attuale è come quella dei cattolici prima del pronunciamento del dogma dell'Immacolata: potevano credere o non credere. Ma se ci fosse un dogma futuro, saremmo tenuti tutti a credervi.

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Brevemente altri punti meritevoli, alcuni ridicoli non meritano.

2) Ha detto che fumare è peccato mortale…

Edson si riferiva probabilmente non soltanto al fumo di tabacco, ma al fumo in generale, soprattutto quello in Brasile di sostanze stupefacenti e psicotrope.
Poiché certe sostanze inducono dipendenza per l'organismo, è ovvio che è sempre peccato dove c'è grave dipendenza.
Su questo non c'è dubbio, perché la dipendenza se la procura la persona medesima (peggio ancora se è un sacerdote).
Dio ci ha creati per essere liberi, non per farci schiavi di sostanze o altro.

3) Edson Glauber ha sostenuto che la Madonna ha detto che “in Cielo continueremo a fare quello che qui in terra facciamo per Gesù”…

Sembrano cose strane per chi è a digiuno di vite di santi. Eppure è così.
Potrei citare l'esempio di san Pio, troppo lungo, per cui citerò quello di Santa Faustina Kowalska.
Il Signore la scelse come Sua "Segretaria" per diffondere il culto della Divina Misericordia e le disse che lei avrebbe svolto questo compito in questa vita (per soli 33 anni) e poi nell'altra vita.

Dal Diario 14.II.1938
«Figlia Mia, sii tranquilla, fa' quello che ti ordino. I tuoi pensieri sono uniti ai Miei pensieri, perciò scrivi quello che ti viene in mente. Sei la segretaria della Mia Misericordia: ti ho scelta per questo incarico IN QUESTA VITA E IN QUELLA FUTURA. Voglio così, nonostante tutte le opposizioni che ti faranno; sappi che non cambierò ciò che è di Mio gradimento».

1.I.1938
«Non aver paura, bambina Mia, non sei sola, combatti con coraggio, poiché il Mio braccio ti sostiene. Combatti per la salvezza delle anime, esortandole alla fiducia nella divina Misericordia, poiché questo è il tuo compito NELLA VITA PRESENTE ED IN QUELLA FUTURA».

Così nel dettarle la novena le dice:

«Desidero che durante questi nove giorni tu conduca le anime alla fonte della Mia Misericordia, affinché attingano forza, refrigerio ed ogni grazia, di cui banno bisogno per le difficoltà della vita e specialmente nell'ora della morte. Ogni giorno condurrai al Mio Cuore un diverso gruppo di anime e le immergerai nel mare della Mia Misericordia. E Io tutte queste anime le introdurrò nella casa del Padre Mio. LO FARAI IN QUESTA VITA E NELLA VITA FUTURA.».
http://www.festadelladivinamisericordia.com/diario/diario-della-divina-misericordia.pdf

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

9) Edson ha detto anche che “Siamo salvati dal Sangue di Gesù che è il Sangue di Maria, quindi siamo salvati anche dal sangue di Maria”
p.s. Non è che siamo salvati dal Sangue di Gesù in quanto sangue biologico, ma dalla Sua Passione, Morte e Resurrezione.

Noo! Siamo salvati dall'offerta sacrificale del sangue biologico di Gesù all'Eterno Padre, effuso durante la Sua Passione. Questo è il senso dell'Incarnazione (in un corpo di carne e sangue). Tutta la lettera agli Ebrei parla di questo. Cristo ha dovuto prendere un corpo di carne e sangue da offrire in sacrificio di salvezza per noi:

Ebrei 10,10 Ed è appunto per quella volontà che noi siamo stati santificati, per mezzo dell'offerta del corpo di Gesù Cristo, fatta una volta per sempre.

Ebrei 13,12 Perciò anche Gesù, per santificare il popolo con il proprio sangue, patì…

Ebrei 9,12 non con sangue di capri e di vitelli, ma con il proprio sangue entrò una volta per sempre nel santuario, procurandoci così una redenzione eterna.

Ebrei 9,14 quanto più il sangue di Cristo, che con uno Spirito eterno offrì se stesso senza macchia a Dio, purificherà la nostra coscienza dalle opere morte, per servire il Dio vivente?

Ebrei 9,22 Secondo la legge, infatti, quasi tutte le cose vengono purificate con il sangue e senza spargimento di sangue non esiste perdono.

La prima alleanza fu inaugurata nel sangue di animali, segno dell'alleanza vera e perpetua che è stata garantita dall'offerta al Padre del sangue di Gesù. Per mezzo del Suo sangue noi abbiamo la speranza di entrare nel santuario del Cielo.

Ebrei 10,19 Avendo dunque, fratelli, piena libertà di entrare nel santuario per mezzo del sangue di Gesù, per questa via nuova e vivente che egli ha inaugurato per noi attraverso il velo, cioè la sua carne; avendo noi un sacerdote grande sopra la casa di Dio, accostiamoci con cuore sincero nella pienezza della fede…

Il Preziosissimo Sangue di Nostro Signore Gesù Cristo è oggetto di culto da parte di noi cristiani.
San Gaspare del Bufalo ha fondato perfino una congregazione, i "Missionari del Preziosissimo Sangue".

5) Edson ha detto che in Paradiso si cantano canti a Gesù, Maria e san Giuseppe…

Cosa c'è di strano? che non è scritto nell'Apocalisse? L'Apocalisse non è la descrizione del Regno dei cieli o di quello che si fa in esso.

10) Il punto 10 è esattamente come dice.

11) Riguardo al punto 11, il riferimento non è fatto in senso escatologico e biblico, cioè letterale (quasi che i due papi siano personalmente i due testimoni dell'Apocalisse), ma in senso spirituale e mistico (come due testimoni fedeli davanti a Dio). In ogni tempo possiamo trovare due olivi e due lampade che stanno davanti al Signore della terra, in senso spirituale.
Non esiste infatti il solo senso letterale o storico delle Scritture, ma il senso allegorico, il senso morale o tropologico e il senso anagogico.
https://tuespetrus.wordpress.com/2008/11/11/dalla-sapienza-medievale-i-quattro-sensi-delle-scritture/

Molte delle domande e delle perplessità nascono dalla scarsa conoscenza religiosa.

dott. G.I.

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

In diverse rivelazioni private si parla di corpo glorioso per S. Giuseppe. Personalmente mi parrebbe strano il contrario.

Sul punto 3) mi viene spontanea la domanda: e chi non fa niente? Nel senso che fa una vita ordinaria?

(una webbografia di padre Pio sul punto 3 … many thanx dott. G.I. )

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

dott. G.I.
gli apostoli erano 12, io mi aspetto 12 vangeli, lei no?

indopama

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Riguardo ai due olivi vorrei aggiungere una breve considerazione: normalmente sono interpretati come rappresentazione del potere civile e quello religioso (Enoch ed Elia) al fine cioè di purificare sia la sfera politico-civile che quella religiosa.
Non è un caso infatti che l'Anticristo escatologico sia confrontato da Enoch ed Elia in quanto volendo scimmiottare il vero Cristo vorrà essere allo stesso tempo Re e Profeta.
Nel caso dei due papi attuali si può notare che Benedetto XVI è contemplativo mentre Francesco è alla guida della Chiesa: in un certo senso orazione ed azione per cui il parallelo con i due olivi non è affatto campato in aria.
Secondo Don Dolindo Ruotolo un altro esempio dei due olivi è dato dal Papa Santo e dal Re Santo prima della manifestazione dell'Anticristo.
Allo stesso modo infatti due sono le Bestie, politica e religiosa.

gnaktpino
gnaktpino
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"Sul punto 3)mi viene spontanea una domanda..". Spring…tu vivi troppo fuori di te stesso,e questa si' che e' poverta'.Se nella calma profonda del cuore non conosci ancora i punti di contatto in cui la vita di Cristo si annoda con la tua,e' difficile che tu possa pensare spesso a Cristo,e Cristo si fa sentire vicino a chi pensa a Lui.Anche qui,e'maestro Georges Bernanos,cito a vaga memoria"Ho pensato spesso che Cristo nella sua esistenza terrena(o nella Passione in particolare) ha incontrato ciascuno di noi in un punto preciso,e a seconda di quel punto si e' fissato un carattere e un destino.Non dubito che il mio sia nel Getsemani quando dice "Che fate,dormite?".Cosi' Bernanos. Personalmente ,credo che possano essere anche piu' di un momento preciso,se si parla di esistenza terrena e non solo di Passione.A una certa eta' questi nodi dovrebbero essere come quelli degli ulivi baciati da certi tramonti dorati di tardo ottobre.Sei una maestrina noiosa…che fai,dormi?

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Tra l'altro molti nomi proprii biblici ebraici sono verbi,quindi esprimono un'azione,un'attivita',e i nostri nomi sono scritti in Cielo,la nostra vita e' nascosta con Cristo in Dio.Ma gia' qui dobbiamo avvicinarci a scoprire il nostro nome in Cielo.

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

In effetti vivo completamente in altri mondi. Ormai de capoccia, son fuori.

OUT OF ORDER

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@ Spring

"Sul punto 3) mi viene spontanea la domanda: e chi non fa niente? Nel senso che fa una vita ordinaria?" (spring)

Attenzione, la Madonna ha detto che “in Cielo continueremo a fare quello che qui in terra facciamo per Gesù”. Non "quello che qui in terra facciamo", ma "quello che facciamo per Gesù".
Infatti, i santi hanno sempre detto che tutto quello che non è fatto per Gesù è perduto (e che si basa sulla parola stessa di Gesù: "Chi non raccoglie con me, disperde"), nel senso che è vano e non entrerà in Cielo.
Riguardo poi, alla vita ordinaria, pochissimi sono gli eletti ai quali è affidata una missione speciale (santi, profeti, ecc.). La maggior parte dei credenti vive una vita normale, ordinaria (la mamma di Edson, la stessa Madonna, casalinga, S. Giuseppe, artigiano…).

Il mistero resta, perché non abbiamo la minima idea di come sia la vita in Cielo.
Come scrive san Paolo (1Corinzi 2,9):
"Quelle cose che occhio non vide, né orecchio udì,
né mai entrarono in cuore di uomo,
queste ha preparato Dio per coloro che lo amano."

Se mai sono entrate nel cuore di un uomo che vive sulla Terra, non sono conoscibili.

Io mi sono sempre immaginato che un medico, per esempio, potrà intercedere, aiutare, guidare giovani che prendono la strada della medicina; un religioso quelli che entrano in religione; un politico quelli che sono politici; un operaio quelli che sono operai, ecc., fino ai lavori più umili.
E qui mi aggancio alla risposta su padre Pio.

È un discorso lungo e anche difficile da fare (sono pochi i libri dedicati specificamente a questo tema), trattandosi di realtà spirituali misteriose.
In rete c'è poco, se non biografie che sfiorano quasi accidentalmente l'argomento, come se non fosse il vero cuore della santità di padre Pio.

Padre Pio è il più straordinario esempio di vittima, in tutta la storia della Cristianità.
L'ultimo capitolo su Padre Pio non potrà mai essere scritto, ma sarà necessario un grande atto di fede da parte nostra per credere quello che Padre Pio è stato capace di realizzare.

Molte cose stanno venendo fuori e altre ne verranno che stupiranno il mondo.

“Tutti resteranno meravigliati dell’intervento con cui Gesù glorificherà Padre Pio sulla terra” (Locuzione della Vergine Santissima alla mistica Luigina Sinapi).

Questa glorificazione non è ancora avvenuta e quando avverrà, sarà a livello mondiale.

Padre Pio in una lettera riservata al suo direttore spirituale P. Agostino da San Marco in Lamis, confidò e svelò una grande verità: “Nel negozio dell’umana salvezza Il Signore Gesù sceglie delle anime e, contro ogni mio merito, ha scelto anche la mia per essere aiutato nel grande negozio dell'umana salvezza." (Epistolario I, 304)

Ancora: “il Signore mi ha detto: Ti associo alla mia Passione. Affido a te una missione grandissima, nota solo a te e a me”.

Cleonice: "Padre, voi soffrite sempre e tanto, perché avete avuto la divina imprudenza di offrirvi per tutta l'umanità" Padre Pio: "E beh! uno scemo ci voleva!" (Cleonice, 2013, 149)

"Il Signore mi affidò una missione grande, nota a lui e a me solo!" (Cleonice 2013, 284)

Fu chiesto a Padre Pio quanto soffrisse: "Quanto può soffrire colui che sulle spalle si addossa tutta l'umanità. Pregate per colui che porta la croce per tutti." (La Casa sollievo della sofferenza, n. 12, 1976, p. 20)
http://caccioppoli.com/'%2015%20Vita%20Chi%20e'%20Padre%20Pio.html

Questo mistero è rimasto tale fino al processo, perché padre Pio ne ha parlato a pochissimi figli spirituali.

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La missione di Padre Pio non è finita con il giorno della sua nascita al cielo, il 23 settembre 1968. Mons. Pietro Galeone, testimone al processo di beatificazione e figlio spirituale, ha rivelato un segreto sconvolgente:
"Padre Pio mi rivelò di aver chiesto a Gesù e di aver ottenuto non solo di essere VITTIMA PERFETTA, ma anche VITTIMA PERENNE, cioè di continuare a rimanere vittima nei suoi figli, allo scopo di prolungare la sua missione di corredentore con Cristo sino alla fine del mondo. Egli mi ha detto e confermato di aver avuto dal Signore la missione di essere vittima e Padre di vittime sino all'ultimo giorno (…) Il segreto della sua singolare fortezza gli veniva dal fuoco divoratore dell'amore, più forte della morte, che gli struggeva anche le viscere per amare Cristo e i fratelli delle future generazioni." (Don Piero Galeone, Padre Pio, mio padre, pag. 29).
http://www.settimanaleppio.it/dinamico.asp?idsez=2&id=705

Dunque, lui VITTIMA PERFETTA (e su questo non c'è dubbio), ma anche VITTIMA PERENNE. Per essere vittima perenne significa che deve continuare a soffrire fino alla fine del mondo. Ma come può essere possibile, se è morto? La risposta più condivisa è che NEI SUOI FIGLI SPIRITUALI egli continua la sua missione di vittima.
La missione ultraterrena di padre Pio è di essere "PADRE DI VITTIME sino all'ultimo giorno".

Egli cioè ha ricevuto la missione ed il potere di suscitare altre vittime nella Chiesa fino alla fine del mondo e di guidarle e dirigerle come padre, in espiazione e riparazione dei peccati dell'umanità.

A don Pierino Galeone, sacerdote e suo figlio spirituale, confidò: “La mia missione terminerà quando sulla terra non si celebrerà più la Messa”.

Era già padre di anime vittime quando era vivo sulla Terra. Un esempio famoso registrato nella Positio è quello di Lucia Fiorentino (1889-1934). Dal 1916 fu una delle animatrici del gruppo di quelle anime pie, assetate di perfezione che si raccolsero intorno a Padre Pio.
Lucia "morì nel febbraio 1934 dopo essersi offerta vittima per l’apostolato di Padre Pio, durante gli anni della di lui segregazione (1931-1933)”, come si legge nella Positio. Fu questa offerta di vittima (accettata dall'Eterno Padre) a porre fine alla prima segregazione. Ma ci sono molti altri esempi, tutti in via di canonizzazione: la serva di Dio Luigina Sinapi, la serva di Dio Eleonora Francesca Foresti fondatrice delle Suore francescane adoratrici, il servo di Dio Giacomo Gaglione suscitatore del "movimento delle anime vittime", e tanti altri figli e figlie spirituali che padre Pio continua a suscitare e a guidare per la medesima sua missione terrena: offrirsi vittima di espiazione e riparazione per i peccati degli uomini.

Quindi, realmente si può dire che padre Pio in Cielo continua la sua missione che svolgeva in Terra.

Devo dire che un buon libro su questo tema specifico è stato scritto da Socci nel 2008 (chiaro e divulgativo), che tratta nella terza parte di questo "segreto", centrando bene l'argomento:

Antonio Socci, Il segreto di Padre Pio, BUR Rizzoli – 304 pagine

https://books.google.it/books?id=uwDmTLrVkpUC&printsec=frontcover&hl=it&#v=onepage&q&f=false

Alcuni link:

http://www.lamadredellachiesa.it/padre-pio-alter-christus-di-antonio-socci/
https://gloria.tv/article/4sKSQPE1abL8BKdMBSWKZtA8h
http://www.settimanaleppio.it/dinamico.asp?idsez=2&id=705

In genere, nelle biografie, questo "segreto" (tale era dalle stesse parole di Gesù a padre Pio), è accennato marginalmente (si parla solo dell'offerta personale di padre Pio come vittima):
http://digilander.libero.it/mikebo2005m/padre_pio_biografia.htm

Ripeto, la canonizzazione del padre non è stata l'ultima parola sui misteri della sua sovrumana missione.
Il nocciolo essenziale della questione è quello che ho accennato, ma ci sono altre interpretazioni sulla "vittima perenne"…

dott. G.I.

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Many thanx!!!

Yokupoku
Yokupoku
7 anni fa

Certo che citando cose tipo queste, è dura sostenere la sua tesi
di dubbio su una delle apparizioni riconosciute…
bah! contenti loro…

"2) Ha detto che fumare è peccato mortale (video-testimonianza a Pomezio).. allora tanti sacerdoti che conosco sono in peccato mortale e fanno continuamente Comunioni sacrileghe.. ed inoltre non confessano questo peccato mortale non sapendo che è peccato.."

gli domanderei, scusami ma il suicidio è peccato mortale ? si?
ed un suicidio lento, lento… come fumare?

e qui mi fermo che sotto c'è di peggio;

è palesemente la testimonianza di chi non ha capito niente all'ultima conferenza di Edson (sia chiaro non ho nulla contro di te Anonymous…ma parlo del redattore del pezzo da te citato) e pretende di pontificare ad quatzum…
Bah!
e questo non ha mai sentito Pedro che dice dei venditori di tabacchi… 😀
Yokupoku

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@vnv

Ho quasi terminato uno studio sul misticismo in Origene. Secondo me ti piacerebbe… 😉

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non ho dubbi 😉

Pur sorprendendoti trovo in Origene una figura eccelsa …. anche se il correttore automatico non è d'accordo :))

Videre Nec Videri

Spring
Spring
7 anni fa

Scossa di terremoto!

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Spring

Pensi troppo ai terremoti:per te sono una vera…passione!. Perche' non te ne vai al luna park sulle montagne russe e ti scapricci un po',che magari ti passa.Serve anche per rompere i calcoli renali,chissa',forse anche quelli cerebrali.

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Spring

Già, perché preoccuparsi? Se mi crollava addosso la casa al max si rompevano i calcoli renali.
Ma una pulitina alle tue sinapsi ogni tanto, noo?

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Spring

🙂 E' che qua da noi siamo su un fondo sabbioso,e finche' sono ondulatori sembra di essere sull'amaca.. 7.8 Richter ce li facciamo sorseggiando il caffe' .

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Spring

La mia casetta si trova in una comunità montana ed è fatta di pietre messe una sull'altra e tenute insieme da qualcosa che non è proprio cemento. Dovrebbe risalire all'immediato dopoguerra.
Se dovesse crollarmi addosso, basterà metterci poi sopra una croce col nome e la tomba è bella che fatta.

Domenico
Domenico
7 anni fa
Rispondi a  Spring

eh sì, la malta cementizia perde nel corso dei decenni il suo potere legante e diventa simile a sabbia. Ho casa dei nonni defunti così. In pietra la parte più vecchia e in mattoni pieni la meno vecchia, ma dell'immediato dopoguerra comunque.

Spring
Spring
7 anni fa
Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Spring

Bello.

xyz
xyz
7 anni fa

4.441 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, trasmesso il 14/03/2017

Cari figli, verrà un giorno in cui molti ferventi nella fede si tireranno indietro di fronte alle persecuzioni. Prendete forza nelle Parole di Mio Figlio Gesù e con la sua Divina Presenza nell'Eucaristia. In molti luoghi, il Sacro sarà buttato fuori, ma nel cuore dei fedeli rimarrà sempre accesa la Fiamma della Fede. I nemici pianificano la distruzione della Chiesa del Mio Gesù e causeranno grandi danni spirituali in molte anime, ma la Vera Chiesa del Mio Gesù rimarrà ferma. Sarà un piccolo gregge, ma sarà questo piccolo gregge fedele che farà compiere la Promessa di Mio Figlio Gesù: le potenze dell'inferno non prevarranno. Mio Figlio Gesù guiderà e tutti riceveranno grande ricompensa. Coraggio. Mio Figlio Gesù ha bisogno di voi. In mezzo alle tribolazioni, Osea non si ritrasse, ma rimase fermo annunciando il Messaggio che Dio gli affidò. Imitate i profeti. Ascoltate il Signore. Lui vuole parlare con voi. Annunciate la verità, perché solamente la verità libererà l'umanità dalla cecità spirituale. Avanti nella difesa della verità. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

A quanto pare Wilders ha perso le elezioni. Caos europeo come al solito rimandato a data da destinarsi. Ulrich

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Tra le cinquanta sfumature di queste elezioni olandesi 2017 ha vinto l’italiana. Sì, perché il machiavellismo ha portato il trionfo del neoliberale (reincarnazione olandese di Giulio Andreotti )Mark Rutte. La risoluzione affrettata del conflitto diplomatico con la Turchia di Erdogan lo ha reso valido cacciatore di due piccioni con un’unica fava, come si suol dire: rubando al rivale Wilders il 23 per cento dei voti destinati al PVV e ostacolando l’ascesa al potere assoluto del sultano turco al referendum di Aprile; il restante dei voti ( 80 per cento) riservati al VVD, Rutte se li è conquistati grazie al vetusto spirito mercantilista degli olandesi, savi e razionali, che lo hanno ricompensato per la sua politica austera degli ultimi quattro anni di governo. Povero Geert Wilders, vincente nel suo idealismo ma perdente nella sua efficacia politica. Ora sarà escluso anche da un probabile governo di centro destra.Luc

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

http://www.antoniosocci.com/attacco-benedetto-xvi/#more-5533

Un Socci da leggere sulla questione dei due Papi.

Rid8

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

http://www.asianews.it/notizie-it/Papa:-e'-"gravissimo"-il-peccato-di-chi-toglie-il-lavoro-alle-persone-40196.html Davvero un bel discorso del Papa.Ma un discorso superbo,come Bergoglio.Io ho sempre fatto molto poco a livello caritativo,e in maniera individuale estemporanea,e "in trasferta"proprio perche' sentivo che mi portavo dietro me stesso e non riuscivo a liberarmi da questo.Come avere l'abito del giorno di festa di giorno feriale mentre devi arrampicarti su un albero.Brutto appena fai qualcosa di buono , sentirsi bravi senza volerlo e dover diffidare reciprocamente dei fratelli di religione.Tutto deve passare attraverso Cristo,e quando un poco succede e' come in quei giochi cinesi dove c'e' un impedimento che sembra insormontabile e poi sparisce d'incanto.Bisogna vivere la vita per entrare dentro la Fede e le opere devono essere una conseguenza "di poco conto",una restituzione parziale a Cristo.Le opere buone non sono un passatempo per evitare di prendere vizi,pero' in tutte le cose bisogna cominciare e poi e' Cristo che raddrizza.Se Bergoglio questi discorsi li fa una volta, va bene, ma se li fa quasi sempre,farebbe meglio a vivere e a lasciar vivere. Anzi,siccome per vivere vive,e rompe a sufficienza le scatole, farebbe meglio a fare il favore…insieme a tutto il suo ambaradan paraecumenico.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Vincenzo
Share This