GUERRA AL TERRORE: IL SECOLARE CONFLITTO FRA ISLAM ED EUROPA (Seconda Parte)

scritto da Remox
01 · Apr · 2016

GUERRA AL TERRORE: IL SECOLARE CONFLITTO FRA ISLAM ED
EUROPA

(Seconda Parte)

Nel precedente articolo abbiamo visto come leggere la quartina 1048 del
Ramo II del 2000 partendo dalle fonti storiche che hanno ispirato Nostradamus
per la sua composizione: gli storici conflitti fra Europa e Islam, le
tradizionali linee d’invasione in corrispondenza delle Colonne d’Ercole
(Gibilterra e Dardanelli), la guerra dei cent’anni fra Inghilterra e Francia
per arrivare all’odierna minaccia islamica, non più rappresentata da un potente
esercito, ma dalle “bande” del terrore.

La quartina descrive quindi un clima e una tendenza che sono in atto,  e non un particolare evento.

Allo stesso modo possiamo leggere un’altra quartina legata sempre allo
stesso tema che è collocata nel Proemio del 2000, la 821.

Dal Proemio 2000

821

Au
port de Agde trois fustes entreront,

Pourtant l’infect, non foy &
pestilence,

Passant le pont mil milles embleront,

Et le pont rompre à tierce
resistance.

821

Al porto di Agde tre fuste
entreranno,

Portando non fede, ma l’infezione e la
pestilenza,

Passando il mare mille miglia percorreranno,

E il ponte rompere alla terza
resistenza.

La quartina prende
spunto dalla storia di Francia e ugualmente alla 1048 descrive una tendenza che
è in atto da secoli, la contesa con il mondo islamico, e che nel nostro tempo
sta vivendo la sua ultima fase.

Le fuste erano delle
imbarcazioni leggere e veloci usate sia in guerra sia per compiere razzie. Per
la loro particolare conformazione nel Rinascimento erano usate dai pirati
berberi. La flotta berbera nordafricana, ai tempi della battaglia di Lepanto,
era in buona parte costituita da questo tipo di imbarcazioni.

Agde è un’antica città
francese situata nella costa meridionale in quell’antica provincia chiamata
Settimania e che fu oggetto di invasione islamica nell’VIII secolo. La stessa
Agde venne prima conquistata e poi liberata, a prezzo di grandi distruzioni,
dai Franchi.

Le fuste non portano
la fede, ma pestilenza (guerra e dolore). In questo verso abbiamo due richiami:
il primo è alla fede islamica, contraria ed ostile a quella cristiana. Non è
perciò la vera fede che viene portata, ma quella nemica. Il secondo è ad un
altro leggendario sbarco avvenuto nel sud della Francia, un po’ più a Oriente
rispetto ad Adge, nella Camargue. E’ lo sbarco delle “tre Marie” (Maria
Maddalena, Maria Salomè, Maria di Cleofa) che, secondo la leggenda e la
tradizione, portarono in Francia la vera fede, quella in Cristo. Vediamo quindi
la contrapposizione fra le tre fuste maomettane e le tre Marie.

Al terzo verso abbiamo
l’invasione islamica vera e propria: passato il “pont”, ovvero il Mediterraneo
(Ponto – Mare, il ponte sul Mediterraneo è in gergo il collegamento che unisce
il mondo europeo a quello musulmano) per mille miglia i musulmani percorreranno
le terre di Francia conquistando molte città e territori. Solo dopo molti anni
e molte fatiche i Franchi riusciranno a cacciarli via.

All’ultimo verso
abbiamo un riferimento ai nostri giorni: questo ponte che collega Europa e
mondo islamico verrà abbattuto, definitivamente, alla terza “resistenza” o al
terzo tentativo.

Al momento i grandi
tentativi di invasione sono stati due: il primo subito dopo la nascita
dell’Islam e il secondo fra la metà del ‘400 e la metà del ‘600. In entrambi i
casi circa 150 anni di  battaglie.

Il terzo tentativo, ed
ultimo, è questo del nostro tempo che avviene come detto in forme assai
diverse. Tutti questi Re Orientali, come specificato più volte da Nostradamus,
verranno banditi, sconfitti e stroncati.

Possiamo anche
rilevare che la Francia è e sarà uno dei teatri di maggior scontro di questa
nuova e diversa contrapposizione proprio per via delle grandi comunità
islamiche già presenti nel suo territorio che contribuiranno a creare quel
clima di guerra civile che da più fonti profetiche è descritta come sicuro
destino di questa nazione. Considerato che l’invasione della Francia dell’VIII
secolo non è molto conosciuta possiamo notare come il riferimento al nostro
tempo e la collocazione della quartina nei Rami del 2000 abbiano il loro
perché.

Nemmeno si può
escludere a priori che possano emergere dei significati più contemporanei anche
se penso che non sarà così.

In questi giorni
invece abbiamo assistito alla nuova tragedia legata al terrorismo islamico con
gli attentati di Bruxelles. Molti video e testimonianze ci hanno mostrato la
drammaticità di quegli eventi. In particolare mi vengono in mente alcune
testimonianze sulle ferite causate dalle esplosioni e sulle bruciature dei volti:

Dall’ANSA:

“La gente urlava,
piangeva, erano feriti, bruciati, con dolori dappertutto”

“La gente
sanguinava […] avevano il volto bruciato, non sapevano dov’erano. Erano
disorientati. C’era il panico. E’ stato l’orrore, per loro l’inferno. Ho tutto
in testa, non lo dimenticherò mai”

Espressioni simili le
troviamo nel Presagio 63 di Luglio che abbiamo relazionato in precedenti
articoli ai futuri attacchi terroristici in USA:

Dal Ramo II del 2000
“L’Era del Terrore”

Presage
63 Juillet

Repris, rendu. Espouuenté du mal,

Le sang par bas, et les faces hideuses:

Aux plus scauants l’ignare espouuental,

Perte, haine, horreur. tomber bas la piteuse.

Presagio 63 di Luglio

Ripreso, rilasciato. Spaventato dal male,

Il sangue dal basso e le facce orrende:

Ai piu’ sapienti il rozzo terrorista,

Perdita, odio, orrore. Crollata la pietosa.

 

L’ho associato agli Usa per via della “pietosa”dell’ultimo verso che fa pensare
alla Statua della Libertà. Ma i termini usati si sposano bene con qualunque
grave atto terroristico di matrice islamica. Il sangue dal basso fa pensare
alle tipiche esplosioni terroristiche dei kamikaze che non vengono dal cielo,
ma da terra. I “più sapienti” sono le intelligence alle quali il “rozzo
terrorista” (ignare=ignorante, senza cultura – espouvental=colui che porta
spavento, terrore, paura) porta perdite civili, orrore e odio razziale (haine,
che vuol dire odio, si associa spesso ai sentimenti razziali ed etnici).


Qualunque attribuzione si voglia considerare, di certo la corrispondenza e la
ripetitività dell’”orrore”, del “terrore” e di tutto ciò che causa spavento e
costernazione con i fatti di cronaca sancisce ancora una volta la sincronicità
fra i Rami e la storia del nostro tempo.


Soprattutto se consideriamo che il Presagio è inserito in un trittico di
quartine molto esplicite nell’evidenziare questi sentimenti di paura.


Ci attendiamo purtroppo nuovi e ben più gravi attentati a determinare un clima
di generale spavento in linea con il contenuto del Ramo.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
95 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
luigiza
luigiza
8 anni fa

@Remox

Possiamo anche rilevare che la Francia è e sarà uno dei teatri di maggior scontro di questa nuova e diversa contrapposizione proprio per via delle grandi comunità islamiche già presenti nel suo territorio che contribuiranno a creare quel clima di guerra civile che da più fonti profetiche è descritta come sicuro destino di questa nazione.

Ma Remox cosa vai mai a pensare.
Ed infatti:
The majority of millionaires in Paris have moved to the UK, US, Canada, Australia and Israel. A report titled 'Millionaire migration in 2015', published by New World Wealth states that:

"The large outflow of millionaires from France is notable — France is being heavily impacted by rising religious tensions between Christians and Muslims, especially in urban areas."
Fonte: Millionaires Bid Adieu to Parisienne Life, Blame Rise in Religious Tensions

Ma che strano. Come era quella storiella sui topi che scappavano dalla nave a quando questa stava per succedere qualcosa?

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Se siamo negli ultimi tempi,come si ricava prestando fede a Garabandal e ad altre Apparizioni,allora nel nostro tempo stanno vivendo la loro ultima fase non solo la secolare contesa in atto tra occidente e mondo islamico, ma tutte quante nel mondo,anche quelle millenarie,bimillenarie e quelle da prima di Cristo.Infatti "Si sollevera' regno contro Regno e Nazione contro Nazione.Piu' o meno spontaneamente,magari con una spinta iniziale.a etnie che per secoli hanno anche convissuto ,come in Jugoslavia, in Medio oriente e un domani in Europa: un domani gia' iniziatoanche in Ucraina,ma li' con scarsa cooperazione della gente ucraina occidentale vera,che non sono i nazisti e i mercenari e i terroristi addestrati dalla NATO e inviati in Ucraina.ma sono anche una grande parte di militari ucraini occidentali che si sono rifiutati di combattere una guerra civile e sono anzi passati con la parte secondo loro aggredita. Il quadro e' mondiale e c'e' da sentirsi stretti a fissarsi su Europa occidentale e orientale , Mediterraneo e Medio oriente,pero'e' pure vero che questo e' il quadro considerato da Nostradamus,nato nel 1503 e morto nel 1566,quando l'America aveva ben poca Storia e non ne era al centro.Le stesse condizioni che rendono vulnerabile l'EUROPA,NASCONO DAL FATTO CHE L'occidente intero ha una visione economica,politica,industriale,mercantile,finanziaria e militare e d'intelligence globali che lo condizionano,anche al netto di complottismi vari.Per cui va bene che ci sia una fatalita' ,profetizzata, per cui ci sara' un terzo tentativo dell'Islam in Europa occidentale,anche ammesso che terza resistenza in pratica significhi questo e non una terza battaglia di 3 piu' ravvicinate,e che resistenza significhi tentativo,che implica una volonta' di conquista feroce e mai abbandonata ,nutrita sulle profezie islamiche,come certamente in parte esiste.Pero', nel 2016,le cose umane sono talmente interconnesse,che per conto mio sentirei come fuorviante sia nella riflessione religiosa sia in quella geostrategica mondiale concentrare l'attenzione sulla presunta malafede e desiderio di vendetta di russi e islamici,ceceni, khazari e cinesi.Sono tempi per guardare il Calvario e la Croce e tutto il resto,senza che nessun popolo possa piantarci la sua bandiera come ai tempi delle colonie o come sulla luna,e continuare a sognare la storiella neanche pia che siamo destinati a vincere perche' in realta' gli aggressori sono gli altri.Se il Dio nel Vangelo dice "Tu sei sempre con me"al fratello maggiore del figliol prodigo,che davvero si era sacrificato, lo aveva servito e non si era dato a saccheggi ,gozzoviglie e a ogni forma di perversita' pagana,l'Occidente puo' piuttosto sentirsi ripetere altre parole del Vangelo,tipo quelle"I servi che sapevano cosa dovevano fare riceveranno piu' percosse al mio ritorno" ,"A chi piu' e' stato dato, piu'sara' richiesto",oppure la parabola sugl'invitati che non si presentano al banchetto.Meglio,come nazione, contentarsi di riconoscersi tra gli storpi e gli zoppi che arrivano comunque al banchetto,e considerarsi piu' beneficati degli altri,ma come figlioli prodighi in mezzo a figlioli prodighi.Fratelli maggiori ce ne sono,ma si occupano di anime,non di cronaca e nemmeno di astrologia,e tantomeno di guerre,se non per evitarle, e non certo per attenderle fremendo tra un nick e l'altro e per prendere parte contro chi non ti aggredisce .

Pierpaolo
Pierpaolo
8 anni fa

Nessun cattolico è "obbligato" a credere alle Apparizioni Mariane riconosciute, figuriamoci a quelle in corso, dove , giustamente , la Chiesa non si pronuncia e attende con prudenza gli esiti e i frutti.
Però, visto i tempi che corrono, con nubi di giorno e di notte, non vedendosi sempre il sole e la notte la stella polare, occorre saper navigare anche a vista e osservare e comprendere tutti gli elementi, naturali e sopranaturali….

13 marzo 2016: “La pace sia con te, mio amato figlio! Ecco tua madre Immacolata, dal cielo per dirti che è giunta l'ora della immediata conversione dell’umanità, che sarà scossa da eventi grandi e dolorosi. Il mio cuore materno è preoccupato e amareggiato da spade di dolore. Oh figli miei, molti di voi fanno poco e ridono dei miei messaggi, li disprezzano e li lasciano da parte. Che ne sarà di loro quando la grande punizione verrà dal cielo e si abbatterà su di essi? Chi li potrà difendere dalla giustizia divina che cadrà così forte sull’umanità… Prega, figlio mio, prega e intercedi per il bene dell'umanità. Il Padre Eterno è adirato a causa dei continui peccati commessi contro il suo Figlio divino: tanti sacrilegi, offese e insulti si commettono nel mondo. Italia e Stati Uniti, molto presto, saranno puniti in modo mai visto. Una grande luce, come il fuoco, sarà visibile nel cielo d'Italia. Dolore e pianto saranno grandi, e quando questo accadrà solo il rosario e il mio cuore materno potranno essere speranza, rifugio e protezione per molti. L’Italia sarà scossa perché gli uomini non hanno rispettato ciò che a Dio è dovuto, non hanno onorato il suo santo nome, non hanno obbedito alle sue leggi sante. Enorme sofferenza verrà presto anche negli Stati Uniti e una particolare regione sarà praticamente distrutta . Voglio aiutare i miei figli, voglio proteggerli. Si rifugino nel mio Cuore Immacolato, chiedano il mio aiuto materno e subito verrò ad aiutarli…” (Edson Glauber – Itapiranga – Brasile)

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

secondo suor elena aiello l'italia verrà risparmiata dal castigo per la presenza del papa… pertanto come vedi i mistici e i veggenti si contraddicono tra di loro e i castighi annunciati sono così generici che anche una alluvione può essere presentata come castigo divino

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

Sono in accordo, anche se non è facile comprendere quanto incidono le azioni benefiche dettate dal libero arbitrio e quindi non prevedibili nel disegno profetico.
Altra domanda, se le azioni malefiche aggravano la situazione o quella predetta è già il limite.
Pensando alle profezie per il Mali e Tunisia dove il fatto è stato meno eclatante della profezia, è probabile che non si può sanare qualcosa di detto ma solo mitigare perché perderebbe di credibilità il veggente.
Certo un apparizione come Anguera ha certamente più credibilità profetica che Medjugorje, ma porrebbero avere una funzione diversa.
Jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

«secondo suor elena aiello l'italia verrà risparmiata dal castigo per la presenza del papa… »
Tutto dipende dalla definizione di castigo. Considera che nazioni intere spariranno dalla faccia della Terra. Vista così un'invasione russa che piazzerà la sua bandiera sul cupolone è zucchero a confronto.

«anche una alluvione può essere presentata come castigo divino»
La goccia fissa scava la roccia. Prendila così, una mazzata sulla capoccia, un'altra sulla gamba, un'altra ancora sul piede e a fine giornata arrivi a casa distrutto.
Zoommando sui singoli casi sembra roba da poco. Se li vivi nell'insieme allora le cose cambiano.
Prendili come parte di un unico castigo a rilascio graduale. Alla fine sortirà comunque il suo effetto devastante.

Un fatto comico che ho ascoltato a Roma la settimana scorsa. C'era una signora che si lamentava della figlia perché si è auto-costretta ad alzarsi presto per prendere il tram alle sei invece di quelli successivi. Il motivo: i tram dopo le sei sono pieni di immigrati e l'aria nei vagoni è irrespirabile a causa di quello che mangiano a colazione. 🙂
La d.d.p. sociale aumenta sempre più, prima o poi chissà.

Spring

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

La frase sulle nazioni che scompariranno dalla faccia dalla terra mi pare provenga dal testo apocrifo del terzo segreto di fatima che, se vero, credo sia riferito allo spostamento dell'asse terrestre per l'impatto con il meteorite "della pace" cioè che porrà fine alla guerra nucleare. E' chiaro però che se regioni abitate diverranno inabitabili per il nuovo clima vi saranno "nuovi cieli e nuova terra" (frase ripetitiva ripresa dall'apocalisse su tante apparizioni) e quindi nuove regioni come la Siberia che diverranno giardini terrestri

Pierpaolo
Pierpaolo
8 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

@Aldo Nessun 'testo apocrifo', caro Aldo, la seconda parte del Segreto è chiara e limpida :

"Avete visto l'inferno dove cadono le anime dei poveri peccatori. Per salvarle, Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al Mio Cuore Immacolato.
Se faranno quel che vi dirò, molte anime si salveranno e avranno pace. La guerra sta per finire; ma se non smetteranno di offendere Dio, durante il Pontificato di Pio XI ne comincerà un'altra ancora peggiore.
Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà che sta per castigare il mondo per i suoi crimini, per mezzo della guerra, della fame e delle persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre.
Per impedirla, verrò a chiedere la consacrazione della Russia al Mio Cuore Immacolato e la Comunione riparatrice nei primi sabati. Se accetteranno le Mie richieste, la Russia si convertirà e avranno pace; se no, spargerà i suoi errori per il mondo, promovendo guerre e persecuzioni alla Chiesa. I buoni saranno martirizzati, il Santo Padre avrà molto da soffrire, varie nazioni saranno distrutte.
Finalmente, il Mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre Mi consacrerà la Russia, che si convertirà, e sarà concesso al mondo un periodo di pace.
In Portogallo si conserverà sempre il dogma della fede, ecc."

….. e cavolo, dal 1917, sono decine le nazioni che non esistono più ! o vuoi un elenco o ti linko Wikipedia o la Treccani ?

Smettetela una buona volta di fare come San Tommaso, che avete bisogno di Segni e di toccare per credere ! Basta con questa incredulità ! Abbiate Fede, coraggio ! chiedetela al Signore con tutto il cuore e Lui ve la darà ! …..Quando sarà il momento, sarà troppo tardi per chiedere scusa e battersi il petto ! Convertitevi adesso !

anonimo
anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

Io però ho notato la differenza dei messaggi di Medjugorje sempre improntati sull'invito alla conversione e alla speranza; qui non si predicono catastrofi, anche se ci sono dei segreti da rivelare, a differenza di tante altre apparizioni dove i messaggi sono un susseguirsi di sciagure. Come mai questa differenza?

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

ti sbagli, i veggenti sono sempre stati terrorizzati dal contenuto dei segreti corrispondendi a sette catastrofi ossia si presume ai sette sigilli dell'apocalisse

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Mah! Io credo che la ineffabile sofferenza degli umani è già qui, adesso, come dice Amleto:

"chi sopporterebbe le frustate e le ingiurie del tempo,
il torto dell'oppressore, l'oltraggio del superbo,
le angosce dell'amore disprezzato, le lentezze della legge,
l'insolenza delle autorità e le umiliazioni che il merito paziente riceve dagli indegni,quando, da sé, potrebbe darsi quietanza con un semplice colpo di punta?
Chi accetterebbe di accollarsi quelle some,
e grugnire e sudare sotto il peso della vita,
se non fosse il terrore di qualcosa dopo la morte,la terra sconosciuta da dove non torna mai nessuno,
a paralizzarci la volontà, e farci preferire i mali che abbiamo ad altri di cui non sappiamo niente?
Così la coscienza ci rende codardi, tutti,e così il colore naturale della risolutezza s'illividisce all'ombra pallida del pensiero e imprese di gran rilievo e momento per questo si sviano dal loro corso e perdono il nome di azioni."

Seneca

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Seneca,si' pero' tutto va preso "cum grano salis":c'e' anche l'altra faccia della medaglia.Una scena non e' tutta la tragedia,una colonna non e' tutto il tempio,un paesaggio non e' tutto il viaggio,e una catena del dna non e' tutto il dna.Sarebbe strano che un "dualista" ricercasse "il" bandolo di una matassa con la stessa cieca fede che invece non impiega per vedere l'altro capo della matassa.Non sarebbe una osservazione realistica della vita e della Storia,tanto piu' che il bandolo giusto alla fine piu' che averlo creduto,bisogna averlo voluto…ma e' pure vero che per avere un quadro completo della matassa, bisogna esaminarla punto per punto,e quindi i dubbi sono necessari quanto la Fede.Fin qui tutto giusto,e le cose sbagliate da qui in avanti,nel discorso,sulle religioni e specialmente sulla religione cattolica,ce le metta chi vuole.Ma mettercele non e' realistico,va contro la realta' storica e nasce dall'ignorare volutamente realta' e Storia (anche alla luce della Scienza).

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ma perché i tuoi interventi, Seneca, sono sempre citazioni di altri? È comunque il risultato del lavoro interiore di terzi..ti avvali di prestazione d'opera?
Jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Seneca non si espone. Non ha voluto neanche riconoscere che le organizzazioni criminali sono il lato oscuro dei governi. Eppure è scritto dappertutto. Potrebbe copiare anche qualcosa da lì 🙂

Oppure potrebbe meditare sui bulli che in ogni era, la sua compresa, hanno infestato le scuole del bel paese. In termini di ecosistemi sociali non dovrebbe essere difficile notare tante cosucce.
Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Quello che voglio dire è molto semplice. L'inferno sulla terra lo vivono già le masse sfruttate, in sistemi che si dicono democratici ma che schiacciano i deboli, i buoni, i giusti, gli onesti, i diversi. per questo non credo che la Madre di Gesù minacci flagelli a chi è già flagellato ogni giorno dalla protervia dei potenti. Aveva ragione Totò: i caporali hanno tutti la stessa faccia, che vengano da Firenze o dalle Hawaii. Vedo nel mio lavoro gli ultimi, spesso brutti, sporchi e cattivi ma che hanno in se stessi un seme di violenza cui si oppone il cinismo dei potenti che ne frantuma l'anima salvo tentare di comprarne il corpo. Questo voglio dire: quale inferno può essere peggiore di quello che i più vivono qui, adesso? Forse molti preferirebbero dire alle montagne: seppelliteci e alle onde: copriteci.

Seneca

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Che cos'è un corpo senza membra? Niente. Perché non può interagire col mondo circostante.
Un generale è tale fino a che i suoi sottoposti gli obbediscono. Se nessuno se lo fila la guerra, stai pur certo, non se la fa da solo.

Come si è diffuso il male nel mondo? Obbedendo al male, anche inconsapevolmente. E chi lo ha fatto ne ha poi pagate le conseguenze (leggi pure sofferenza). Il diavolo è un pessimo pagatore, disse l'attuale Papa … parole sante!
Quando poi il tempo ci mette davanti all'evidenza, davanti all'inganno, ci si ritrova ad un bivio: cambiare strada ed accettarne tutte le conseguenze (leggi pure sofferenza) ammettendo implicitamente di aver sbagliato, oppure far finta di nulla, stringere le ciapèt e godersi il mondo con tutto il rodimento interiore (leggi pure sofferenza)? Un colpo al cerchio ed uno alla botta, recita un proverbio popolare (e questa sarebbe la vox populi, vox dèi?)
Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Avevo detto copiare? … manco a farlo apposta ecco un articolo fresco fresco:
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=16408
Un piccolo capoverso, eccolo qua:

«Tutto questo parlare di ‘prevenzione del crimine’ ignora che il terrorismo è sponsorizzato dagli stati e utilizzato come uno strumento per destabilizzare altre nazioni e a privare la gente dei diritti individuali. Dobbiamo essere uniti in questo 2016 per denunciare ogni atto di terrorismo artificiale e sponsorizzato, prima che si arrivi a queste future ‘soluzioni’ che consolideranno il loro nuovo ordine mondiale globale.»

Non è che la malavita (dis)organizzata si sia fatta da sola 🙂
Ma neanche un bulletto da scuola media può dirsi senza regie occulte dietro le quinte 🙂

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Voi dite la vostra, ora dico la mia: che l'umanità sia in parte delinquente è cosa certa; che meriti di essere presa a calci è pure evidente ma a patto che a pagare siano i delinquenti. Si dà però il caso che a pagare almeno per ora siano i buoni e i deboli in compagnia dei fessacchioti e i creduloni. Il fatto è che il buon Dio non distingue i cattivi dai buoni; per ora manda la pioggia benefica sia per i giusti che per i cattivi; il male che è nel mondo serve per svegliarci. Le apparizioni mariane si rivolgono invece solo ai cattolici praticanti e sono piene di predizioni catastrofiche. Non capisco perché non avvengano ad esempio tra i mussulmani che onorano pure tale figura: anche tra loro ci sono persone di buona coscienza pronta ad ascoltare, credo. Chissà perché ciò non avviene.
A mio modo sono credente perché credo che tutte le religioni siano false; il buon Dio ci ha dato la coscienza e la ragione per combattere il male e fare giustizia; se non ce ne serviamo ed andiamo dietro alle favole e alle lusinghe del proprio bene personale guicciardiniano, è tutta colpa nostra. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Riesz, i credenti sono convinti che loro saranno salvati dalla catastrofe che colpirà i malvagi (loro sono buoni) e i miscredenti, i musulmani, i buddisti, gli scintoisti ecc. Temo invece che al solito si salveranno i potenti che soli hanno i mezzi per riuscirci. Ma si sa, di pie illusioni è pieno il mondo.

Seneca

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Credente non è sinonimo di cristiano. Gesù nel Vangelo non guariva i cristiani, ancora non c'erano, ma chi aveva fede.
Il pessimismo ti fa camminare in una selva oscura, dove i significati sono distorti.

Una volta si ripeteva spesso ai "creduloni": «nessuno è mai tornato dall'aldilà per confermaci che c'è un'altra vita». Ed a quei tempi questa massima funzionava abbastanza bene. Oggi, grazie ad una comunicazione molto più semplice, siamo pieni di esempi notevoli di persone ritornate dall'aldilà che raccontano la propria esperienza senza mezzi termini. Gli episodi più i auge raccontano di cristiani (quelli che tu definisci credenti) finiti dritti dritti giù all'inferno.
Ma capisco che il "buon senso" di taluni ha pensato bene di accantonare tali episodi insieme con la sua "massima". Se non si può nascondere, si prova a sminuire.

Spring

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non esistono religioni falsi o religioni vere ma modi differenti di rapportarsi con il trascendente della nostra coscienza ovvero del nostro sentire umano la differenza tra il bene e il male.
Per chi è cristiano e crede nelle rivelazioni esterne sa che in tutte le guerre muoiono buoni e cattivi indistintamente e questo viene ribadito, a dispetto di chi crede nel "sollevamento degli eletti", nel testo apocrifo del terzo segreto di Fatima: "se tutto dovesse restare come ora, o peggio, dovesse maggiormente aggravarsi, i gradi e i potenti periranno insieme ai piccoli e ai deboli…Vedi? Il tempo si avvicina sempre più, e l' abisso si allarga senza speranza. I buoni periranno insieme ai cattivi, i grandi con i piccoli, i Principi della Chiesa con i loro fedeli, e i regnanti con i loro popoli. Vi sarà morte ovunque a causa degli errori commessi dagli insensati e dai partigiani di Satana il quale allora, e solamente allora, regnerà sul mondo, in ultimo, allorquando quelli che sopravvivranno ad ogni evento, saranno ancora in vita, proclameranno nuovamente Iddio e la Sua Gloria, e lo serviranno come un tempo, quando il mondo non era così pervertito."

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Vi sarà morte dappertutto non per causa di satana ma per causa della Natura che manda la pioggia sui giusti e sugli ingiusti. Il crollo della torre di Siloe ha colpito giusti e ingiusti, solo che la conversione non serve a salvare, perché quando la torre crolla, crolla per tutti. la Natura non fa sconti. Il resto, speranze comprese, sono solo – lo ripeto – pie, piissime illusioni.

Seneca

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

io sono credente, non ho particolari aspettative terrene derivanti dalla mia fede cristiana anche perchè Gesù me lo spiega bene quando parla a pilato, detto questo penso che ogni giorno devo essere come Bartimeo.
E' scritto in Giobbe "'Nudo sono venuto al mondo e nudo ne uscirò; il Signore dà, il Signore toglie, il Signore sia benedetto".

Seneca la tua esegesi in riferimento a luca 13,la torre di siloam, non è esatta perchè il Maestro finisce dicendo "No, io vi dico, ma se non vi convertite, perirete tutti allo stesso modo".

poi, solo per la parola siloam si apre un mondo in cui il Maestro accusa i cohanim di quel tempo e degli eredi odierni.

jacques

Paolo Porsia
Paolo Porsia
8 anni fa
Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Vediamo come si sviluppa. Sicuramente tutte e due le parti hanno "assicurazioni" straniere. Ulrich

Pierpaolo
Pierpaolo
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Libra ancora una volta ci ha azzeccato….non ricordo in che post, ma ci ha avvisato mesi fa, forse a novembre/dicembre, se non prima…

Ciao Libra ! 🙂

mario mancusi
mario mancusi
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

parlava della georgia
no armenia per la precizione )))

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Da La Stampa:
………………… IL CASO PUTIN
Il Guardian si concentra in apertura della sua edizione online solo su Putin, che viene ritenuto coinvolto indirettamente attraverso la figura di Sergei Roldugin:un musicista, indicato fra i migliori amici del presidente russo e padrino di una delle sue figlie, che sarebbe il terminale almeno nominale di uno spostamento di due miliardi di dollari partiti da Bank Rossya, un istituto di credito guidato da Yuri Kovalciuk, che gli Usa sostengono essere una sorta di banchiere del Cremlino, indirizzati verso Cipro e il paradiso offshore delle Isole Vergini Britanniche. Sospetti che peraltro il Cremlino respinge come una montatura, assicurando che Mosca ha i mezzi per difendere in sede legale la reputazione di Putin. ……………
Berlusconi è amico di Putin, Berlusconi ama le olgettine, allora Putin ama le olgettine….
Siamo seri! Basta con i paradisi fiscali a servizio soprattutto dei paesi occidentali. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Anche i bambini sanno che l'omicidio di carattere, cioe 'la macchina del fango,e' diventato un mezzo normale di propaganda e lotta politica interna e internazionale.Basta vedere cosa sta uscendo su Hillary Clinton,ma non dai russi..dagli anglo- americani Poi e' chiaro che ognuno tende a credere alle "notizie" ostili a chi gli sta antipatico, io p.es. preferisco credere a quelle sui CLINTON.Pero'e' chiaro anche che se non ci si mette d'accordo nemmeno sulle questioni di condominio,o su chi ha vinto le elezioni in confronto alle precedenti,tra uno "scorporo"e l'altro,allora e' ben poco serio presumere di essere in grado di conoscere come stanno le cose,ma sopra tutto e' poco serio accettare la logica di fare politica in questo modo.Giacomo Matteotti fu rapito e ucciso quando stava per denunciare in Parlamento i finanziamenti di Shell e di BP al Fascismo.Pare che Mussolini sapesse del rapimento come intimidazione,o disturbo e impedimento temporaneo, ma non dell'intenzione di uccidere:facile quindi sospettare chi stava davvero dietro al CUMINI.Sicuramente Matteotti avrebbe fatto dei nomi,ma li avrebbe fatti a sostegno dei fatti denunciati,e non per screditare le persone al fine di screditare la loro politica…ubi major minor cessat, e il contrario e' molto sospetto,se uno davvero sa e crede che una politica e' sbagliata e corrotta..La mentalita' era questa,mentre altra cosa e' attaccare le persone per attaccare un tipo di politica.NON E' AFFATTO LA STESSA COSA.Quest'ultima operazione e' la stessa che fanno quelli che per attaccare la Chiesa Cattolica,e la FEDE CRISTIANA, raccolgono scandali veri e scandali falsi contro Papi,Vescovi e pure Santi canonizzati.Cioe' spazzatura che anche quando vera e' contraria al ragionamento logico e alla coscienza morale autentica.Accettare questa logica della lotta politica fatta non sulle idee e sui fatti, ma sulla spazzatura, e' da infami,e se uno e' pure cristiano,allora piu' che infame e' solo un poveretto.BISOGNA PURE DIRLO, perche' il degrado puo' eser contagioso,e questo e' degrado calzato e vestito come i somari.,anche quelli acculturati.Poi uno e' libero di nutrirsi anche di cibi marci, ma non puo' essere cosi' incosciente e sfacciato da pensare che qualcuno,se glieli propone, non s'incavoli.Io con gl'infami interessati , anche solo per soddisfacimento di una loro paranoia, nella vita reale, non ci sono mai stato,quando mi riportavano scemenze su terzi, per giunta che non potevo verificare.Scemenze,perche' se Putin e' uno che vuole arricchire se' e i suoi,allora e' il piu' fesso del mondo,perche' per farlo ci sono altri modi che non quello di mettersi nel mirino del piu' grande e criminale impero della Storia.Anzi.Se uno vuole dimostrare qualcosa e non lo fa entrando nel merito,ma per vie traverse,e mediante forzature,allora significa che non ha veri argomenti.E magari la juventus vince grazie agli arbitri, e gli asini volano, e Napoleone a Waterloo non ha perso,ha vinto ma non ce lo vogliono far sapere.

luigiza
luigiza
8 anni fa

@Porsia
Sui Panama Papers trovi altri interessanti dettagli qui:
Massive data leak released: Panama Papers – The secret offshore world of the global elite

La stranezza però sta nel fatto che non sono coinvolti nell'indagine cittadini USA.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

“e te pareva!!! …. Perchè io (america) so io e voi non siete un cazzo…" (Il Marchese del Grillo) esilarante: https://www.youtube.com/watch?v=7MDY-8DVqjs
P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

Paolo Porsia si rivela sempre più come la mano sinistra di Dio; da: http://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/panama_papers_da_putin_a_messi_800_gli_italiani_coinvolti-1646031.html
a:
http://www.disclose.tv/news/massive_data_leak_released_panama_papers__the_secret_offshore_world_of_the_global_elite/129776
il passo è breve e da qui a:
http://www.disclose.tv/news/woman_who_predicted_the_fall_of_the_twin_towers_has_bad_news_for_2016/129748
il passo sullo stesso sito è brevissimo:
[…..Nowadays, many Russians wonder if Vanga’s prophecy about Russia is going to come true some day or not. In 1979, during her meeting with writer Valentin Sidorov, Vanga said: “All will thaw, as if ice, only one remain untouched – Vladimir’s glory, glory of Russia. Too much it is brought in a victim. Nobody can stop Russia. All will be removed by her from the way and not only will be kept, but also becomes the lord of the world.” Before her death in 1996, Vanga predicted glorious future for Russia again. According to the Bulgarian clairvoyant, Russia will be the world’s only superpower. Specialists calculated that 68 percent of her prophecies had come true. We only can wait and see if her other prophecies become real or not].
Con la probabilità p=0.68, gli inglesi nelle corse dei cavalli scommetterebbero un patrimonio. Questa è la volta buona per credere alle profezie anche da parte mia; che musica! Che peana!
Vladimir’s glory, glory of Russia…. the lord of the world. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

«Before her death in 1996, Vanga predicted glorious future for Russia again.»

Bisogna sempre vedere in che senso. Anche altre profezie lo dicono, ma non omettono il passaggio intermedio dove si afferma che la Russia sarà bastonata a dovere (dal famoso gì-èmme) dopodiché ridiverrà cristiana e sarà modello per molti paesi (quello bello compreso). Il suo futuro glorioso potrebbe essere tutto qui 🙂
Spring

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

non è tutto qui perchè probabilmente sarà la Russia la Nuova terra dopo lo spostamento dell'asse terrestre, una Russia cristiana che sarà il Nuovo mondo

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

Yup! I testi però sono come certi cibi, lasciano un certo retrogusto dolciastro.
Pensare che alla fine di tutto la Russia brandirà in alto la spada in segno di vittoria, è un errore. Ogni nazione avrà la sua razione di bastonate. Alleluia!! 🙂

«E infine il Signore
sull'angelo della morte
sul macellaio

che morse il gatto
che si mangiò il topo
che papà al mercato comprò»

^_^

Spring

indopama
indopama
8 anni fa

Vincenzo,
non esiste un qualcosa come la fede cristiana, esiste solo una fede personale in un qualcosa, qualsiasi esso sia.
l'obiettivo e' avere fiducia della guida dell'amore che Dio offre dentro ognuno di noi.

P.Riesz_,
non e' che i poveri automaticamente siano nel giusto, Dio manda la pioggia su quelli che hanno deciso di non ascoltarlo (Dio parla dentro ognuno attraverso l'amore).
quindi nessuno puo' sapere quale strada Dio indica ad un altro
ricco= cattivo
povero= buono
non significa niente.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  indopama

Dio parla dentro ognuno attraverso l'amore; non solo! Parla in silenzio e all'opposto di come ce lo raffigurano non ammazza il tempo ad ascoltare sul trono l'ultima sinfonia angelica. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  indopama

@Indo
Forse questo argomento può essere di spunto per le tue riflessioni. Io in effetti ci ho pensato diverse volte quando ero piccolo

http://www.eticamente.net/49483/sono-i-bambini-a-scegliere-i-propri-genitori.html

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  indopama

Quando eri piccino i tuoi riccioli danzavano al soffio di zefiro sereno e scintillavano sotto la pioggerellina di marzo mentre gli alberi si riempivano di gemmule d'oro; i pensieri si annodavano e scioglievano nella tua testolina in un sussegursi di scintille e fragori; ora che sei grande non pensi più, scrivi poco, fai qualche foto a Genova …. Come tutti gli uomini, crescendo, sei diventato grosso e ….. cioè una molla statica. Comprendo la tua situazione umana, fraternamente . P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  indopama

Non avevo riccioli d'oro come i figli dei nobili, ero un vero "criminale" che vestiva con i pantaloni, le maglie e le scarpe del fratello più grande (questo almeno fino alla 2-nda media, poi per fortuna mi sono allungato di colpo ed ho potuto indossare quello che si poteva comprare al mercato delle pulci del mio paesello ovvero i vestiti usati appartenuti ad altri più grandi di me, ma senza alcun grado di parentela che mi fosse nota).
Tempo per pensare ne avevo poco perché lo spendevo tutto per giocare con i miei amici. Non tornavo neanche a casa quando uscivo di scuola il pomeriggio, dieci minuti senza i compagni di classe a quei tempi era davvero un'eternità. La cartella la nascondevo al solito posto e poi ……. fino a che non era l'ora di cena 🙂

Spring (che vuol dire anche primavera … e tu quante primavere hai sulle spalle?)

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  indopama

Indo esistono poteri tramandati di generazione in generazione, anche nella vita civile non strettamente religiosa,dove viene scelto colui o colei che ricevera' quel particolare dono/capacita'.Nella Chiesa Cattolica,tra gli altri,si tramandano il potere di trasformare il pane e il vino in carne e sangue,e alcuni studi medici dicono cose interessanti ricavate dall'esame di quella carne viva.Piu' difficile analizzare in laboratorio i peccati rimessi, ma si dice che si tramandino pure questo potere.Poi ,nel corso di 2000 anni,ci sarebbe un numero enorme di miracolucci,guarigioni,fatti straordinari,esorcismi,ma su questi non c'e' l'esclusiva.Pero' so' tanti….

indopama
indopama
8 anni fa
Rispondi a  indopama

Spring,
credo proprio sia cosi', l'anima che deve reincarnarsi sceglie i propri genitori in base all'espereinza che vuole fare.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  indopama

Non credo nella reincarnazione, ma forse per qualche strana ragione siamo noi a scegliere da chi nascere. Poi viene spontanea la domanda: perché qualcuno dovrebbe scegliere di nascere dove c'è miseria o dove non verrà mai al mondo perché la madre deciderà di abortire? Misteri della vita.
Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Il marchio del Bene e del Male lo abbiamo dentro tutti. Tocca a noi scegliere tra una delle due strade. Le Religioni servono a poco o nulla. Scegliere una delle due vie è una scelta del singolo. Conosco gente che va in Chiesa ed evade il fisco. Che religione seguono costoro (e vi parlo di benestanti con tanto di barca), probabilmente seguono una religione che esiste solo nelle loro menti. Il Mondo è marcio e lo è sempre stato, non nascondiamoci dietro il Creatore che non è responsabile di queste turpitudini tipiche dell'uomo.

NoName.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Le Religioni cesseranno, non esisteranno per sempre,ma sono le prime a dirlo.Perfino le 3 virtu' teologali…di esse una sola restera',la Carita, le altre due non ci saranno piu,ed e' quella,la Carita',CHE FA DIRE A MOLTI CHE LA PERCEPISCONO NELL'ANIMA, CHE LE RELIGIONI NON SERVONO,SONO FALSE.Chi si accontenta e si ferma li', lo faccia.Ma sia ben chiaro,che quello che percepiscono e' una profezia, ma non e' in loro potere, non lo possono riprodurre,solo rispondono col cuore quando lo sentono, e poi credono di avere scelto.Ma la Carita' e' come il vento, non sai da dove arriva ne' dove va, non la puoi trattenere…non basta una scelta morale fatta una volta o fatta tutti i giorni. Ama e fa' cio' che vuoi,diceva S.Agostino,ma era realista e poneva questo come meta, non certo come punto di partenza, anche se e' pure un punto di partenza,come lo e' un prestito finanziario.Sia ben chiaro,che se uno dice che esistono il Bene e il Male,come se fossero gli elementi costituenti dell'Universo,e poi pensa che siamo noi a scegliere,non ha ancora conosciuto la potenza di Dio,che e' UNO E TRINO MA NON E' DOPPIO NE' AMBIGUO, il Male non e' Dio,non e' uno di due dei,e quindi si spiega solo nel rapporto con DIO, RAPPORTO FILIALE, non rapporto da utente che vota col telecomando.Rapporto costitutivo della nostra essenza, e senza questa consapevolezza,il Male non e' percepito nella sua mostruosita',se ne ha una idea intellettualistica,moralistica,flebile e lontana dalla complessita' della realta',e non si ha idea del tradimento ontologico di se' stessi che e' seguire il Male, perche' abbiamo un solo marchio di fabbrica,quello di Dio.Quindi ,alla eresia teologica e filosofica, corrisponde il moralismo soggettivo e superficiale e l'immaturita' della vita terrena e spirituale.La debolezza ontologica viene compensata dall'esasperazione e dall'esaltazione dei vincoli affettivi umani o anche religiosi e storici,o culturali,nazionalismi e imperialismi inconsapevoli compresi,oppure,al contrario, anarchismo,perche' in fondo un ebreo religioso,p.es. non e' diverso dal moralista dualista o manicheo,conosce il perdono da Dio a lui,come uno scolaro verso la cattedra dela maestra, ciascuno per suo conto,ma non conosce il perdono di cui puo' essere protagonista, il perdono portato al compagno di classe,vicino o lontano dal suo banco,non capisce cosa DIO CI CHIEDE NEL PADRE nostro e perche' ha dato a degli uomini il potere di rimettere i peccati,che in sostanza abbiamo tutti col Battesimo,TANT'E' CHE POSSIAMO BATTEZZARE.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il dolore che la Chiesa Cattolica ti chiede di avere per confessarti,dev'essere interno,soprannaturale,supremo e universale,senno' la Confessione non vale.Nemmeno se te l'ha estorta sotto tortura.Ti richiede di aver avuto da Dio la grazia del pentimento,e quindi di essere stato convocato da Dio nella sua Chiesa, VISIBILE O INVISIBILE,e se il dolore e' nell'amore,e' perfetto,e sei gia' perdonato da DIO, anche se, nel caso tu sia un battezzato, devi confessarti fisicamente,visibilmente,che in sostanza e' gia' la penitenza prestabilita da farsi legata alla confessione e ti fa testimone o missionario. Non e' lo spot di una televendita dove ti sembra che puoi comprare anche se sei disoccupato e senza un cent. in tasca…

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ecco perche' in Osea 6,6 Dio dice "Voglio misericordia(n.d.r.carita',amore)non sacrifici,la conoscenza di Dio,non olocausti".Se conosci Dio come quello che sta in cattedra,ti preoccupi di essere a posto,offri sacrifici(stai composto,fai i compiti) e poi guardi gli altri per vedere se fanno come te e scegli chi amare ,compiacere e da cui farti compiacere,ma sei carnale ancora,dovresti sentirlo,e chi giudicare.Se conosci Dio come PADRE,UNICO MARCHIO DI FABBRICA CHE HAI, E NON QUELLO CHE HAI SCELTO a cui vuoi piacere per essere accolto ,allora gli altri non t'interessano per giudicarli ma per scuoterli, hai il sacro fuoco dentro…agghiacciande,agghiacciande.. e ricordare loro chi sono,sei come quei giocatori di calcio ,o allenatori,che trascinano la squadra.,e questo devi essere.Quindi teologia e filosofia pesano,anche se non sembra.,nell'esistenza.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Giudicare e' diffcile, si rischia di fare brutte figure,le fa pure ARIEL S. LEVI Gualdo, (sacerdote, l'isola di patmos),dove dice di preferire il divorziato risposato che si rovina con l'azienda per pagare le imposte e per non licenziare,che l'evasore con la barca…A parte che sono confronti inutili,non puo' giudicare neanche l'evasore,perche'la realta' e' complessa ,c'e' gente che se non evade va fuori mercato e perde tutto,o beve o affoga, le leggi le fanno i traditori in Parlamento, ma se evade ruba, e allora restituisce anonimamente,e magari la barca la tiene, per se' e famiglia,ma ritiene di lavorare molto ,con competenza, e di averne diritto,visto che meta' dei guadagni li da' a indigenti…e che figura ci fanno i giudicatori che stanno col naso per aria?OPPURE CI SONO QUELLI CHE EVADONO COME SUINI…Bene,Dio vuole che non li usiamo per giudicare e per prendere le distanze e rassicurarci su quello che sara' il giudizio di DIO SU NOI, ma dice che,se davvero amiamo e conosciamo Dio,o ci sforziamo di farlo,allora abbiamo anche il sacro fuoco di scuoterli, o di scaldarli, o insomma in qualunque modo ,("da questo capiranno che siete miei discepoli,se avrete amore gli uni verso gli altri"…" vedi come si amano,dicevano i pagani dei cristiani"di far ricordare loro chi sono e perche' esistono…a rischio di farli arrabbiare e incattivire di piu'.Come darGli torto?Ha fatto tutto quello che serviva perche' noi si sia in grado di fare cosi',Incarnazione,Eucarestia,Chiesa ,Sacramenti, Passione, Morte ,Risurrezione e Pentecoste.PIU' 2000 ANNI DI Tradizione di cui guardiamo solo quello che ci va,che non e' neanche quello che ci conviene.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Il quotidiano francese Le Monde lancia l'allarme.
L'Italia rischia di essere sommersa dai clandestini africani nel 2016, dopo gli anni record di arrivi 2015 e 2014.
Si prevedono quest'anno l'arrivo di 300.000 migranti africani.
"Sono numeri semplicemente catastrofici, sia per l’impossibilità di collocare orde di migranti di queste dimensioni in Italia senza scardinarne la società, sia per l’altissimo costo a carico dello stato italiano per il loro “mantenimento”, costo che supererebbe i 500 milioni di euro al mese, in contanti" scrive il giornale francese.
Ho paura che ci siamo.
La grande destabilizzazione della nazione, vista da molti profeti, sembra purtroppo vicina.

http://www.imolaoggi.it/2016/04/04/allarme-le-monde-in-italia-stanno-per-arrivare-300mila-clandestini-africani/

Black K.

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

beh un giovane che vive in una città della Sicilia vede solo turisti bianchi, italiani vecchi nullafacenti e immobili come statue per le strade e le piazze, diversi giovani nullafacenti, pochi bambini e tanti stranieri di ogni colore che parlano lingue incomprensibili con il risultato di sentirsi a disagio e straniero nella propria terra

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Invece nel centro Italia si vedono tanti di colore chiedere l'elemosina. E tutti davanti ai supermercati. Si dice che se ne "adotti" uno, nel senso che te lo tieni in casa invece di farlo dormire in strada, lo Stato ti passa 500€/mese, ma non so' se sia vero. Cinque bigliettoni per vitto e alloggio ad un estraneo in casa non so'.
Comunque son davvero tanti gli immigrati africani. E sembra che patiscano un po' la fame.
Non siamo tanto lontano dalle profezie di suor Beghe.
Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Ragazzi .. .ma avete mai visto o letto qualche cosa , sul lavoro di Richard Bartllet ? O di qualche suo compare ? Non mi ditte di no ….

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Sorin, chi ha letto il libro riporta ad esempio l'episodio del ragazzo che inseguito dai nemici che si trovavano al di là di un ponte tira fuori l'immagine della Madonna e così facendo riesce a diventare invisibile e a sfuggire…beh, ma questo ci prende davvero per fessi?

Seneca

luigiza
luigiza
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Seneca
…te tira fuori l'immagine della Madonna e così facendo riesce a diventare invisibile

Wow e l'immaginetta della Madonna che fine fa? Diventa invisibile pure lei?
Ma quelli della divisione Skunk Works alla Lockheed Martin le sanno 'ste cose?
Evidentemente no perchè si affannano ancora sui meta-materiali per realizzare il cloaking. Che stupidi che sono?

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ma no Seneca ….era come un ess. di un concetro . E fisica quantistica di confine ….guarda gli suggerimenti che ti da un qualsiasi video del tizio , e sono pure altri che parlano di questo argomento … I nomi non ki li ricordo , ma perdi 10 min .a cercare ….Loro spiegano come E la realta …..come avengono "i miracoli "…Saranno studiate nelle scuole elementari fra 50 ani . Sono certo di questo . Beh …, se sarà ancora l'umanita , fra 50 ani …..Dammi retta , pierdi un po di temp sul argomento …., vale la pena .,,

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Sorin, per me questo è un furbo profittatore, dai, basta con questi epigoni della peggior new age (ammesso e non concesso che la NA non sia spazzatura). Scusa, qui solidarizzo con i cattolici. Nei paesi anglosassoni qualunque figlio di buona donna riesce ad incantare gli ingenui. Ma, come dicono a Napoli, accà nisciuno è fesso…

Seneca

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

non ci crederai, Seneca, ma concordo con la tua risposta.
c'est incroyable
jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

in questo blog da sempre si afferma che il grande miracolo di garabandal avverrebbe nel 2017, quasi tra un anno esatto:

http://ducadeitempi.blogspot.it/2013/04/il-grande-miracolo-di-garabandal-13.html

però alcuni qui dicono che non sarà nel 2017? come mai?

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Sì, confermo quanto ho scritto.
Il Miracolo di Garabandal non può accadere il 13 aprile 2017, perché è un Giovedì Santo.

Il grande Miracolo non sarà in un giorno di festa di Nostro Signore o della Madonna, secondo le dichiarazioni di Conchita.

"It will be on a Thursday at 8:30 p.m. on a feast-day of a martyred Saint for the Eucharist …( not a feast-day of Our Lady or Our Lord) …"
http://www.garabandal.org/miracle.shtml

Indirettamente, anche se non ci fossero state le parole di Conchita, lo si potrebbe dedurre dalle stesse indicazioni generali. Infatti, non a caso la Madonna specificò che quel giorno si festeggerà (solo) un santo martire dell'Eucarestia, come a dire che la festa principale e assorbente di quel giorno sarà quella di un martire, e non di Nostro Signore, né della Madonna stessa.

Questa indicazione, apparentemente irrilevante, comporta tante conseguenze, che molti ignorano. Restano esclusi come candidati per quel giorno, per esempio, il 13 maggio che è festa di Nostra Signora di Fatima, o la festa dell'Ascensione che spesso capita in quei giorni (es.: 9 maggio 2013 giovedì dell'Ascensione), perché è festa di Nostro Signore, e tante altre feste…
Ovviamente, fa testo il calendario liturgico cattolico.
Il Giovedì Santo è la Messa in Coena Domini, solennità del Triduo Pasquale.
Pensa che quest'anno 2016, il 25 marzo è stato Venerdì Santo e generalmente sarebbe stata anche la solennità dell'Annunciazione. Tuttavia, la Chiesa, a causa del Triduo Pasquale ha spostato l'Annunciazione (solennità di Nostra Signora) dal 25 marzo al 4 aprile, cioè ieri.

http://www.kaldix.com/italia/calendario/feste/annunciazione-del-signore/anno-2016/
http://www.lachiesa.it/calendario/Detailed/20160404.shtml

Questo per dire che il Sacro Triduo Pasquale (e il Giovedì Santo, quindi) prevale su ogni festa di santo o martire, perfino sulle feste o solennità di Nostra Signora.

Poi, ci sono altre ragioni che richiederebbero un discorso più lungo.

dott. G.I.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Dott. G.I.,escluso il 13 aprile del 2017, da ora al 2031 almeno,non ho guardato oltre,ci sarebbe solo il 13 aprile del 2024,se il santo martiree' S.Ermenegildo perche'cade di giovedi' e non sotto Pasqua.Conserverei pero' una speranza per il 2017,perche' in fondo nel Triduo ,che va da dopo i vespri di giovedi' ai vespri di domenica,l'unica festa religiosa e' domenica.Puo' darsi che Conchita,praticante e figlia di famiglia praticante,in un ambiente praticante,pensasse a questo nel rispondere d'istinto.Considerare festa il GIOVEDI' SANTO e' un'operazione normale per un sacerdote ,un teologo,uno acculturato, ma non per un lavoratore comune del popolo o una bambina,sia pure cresciuta.Grazie, buon proseguimento

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per curiosita'qua in Ecuador invece il venerdi' santo e' festa, non lavora neanche il meccanico proprietario di una officina.In Italia,ma in particolare in Spagna,dove viveva Conchita,si lavorava gia' negli anni '60.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Volendo distinguere l'aspetto di festa liturgica da quello di festa civile:Il Sacro Triduo, e' una Solennita', e corrisponde a quella che prima della riforma si chiamava festa di prima classe.Il Giovedi' Santo e' un giorno particolare perche' fa parte della Quaresima fino a prima dei vespri,e fa parte del Triduo dai vespri in poi.Nei primi secoli,seguivano l'usanza ebraica, per cui il giorno andava da un vespro all'altro, e quindi dal vespro di mercoledi' a quello di giovedi' era un giorno intero estraneo alla Solennita'del Triduo,e il Triduo andava da li' fino al vespro della sera di Pasqua,72 ore,3 giorni,da cui ,appunto, il nome di Triduo.Ora e' lo stesso, ma siccome i giorni si contano dalla mezzanotte, succede che il Triduo comprenda 4 giorni ,di cui due interi da mezzanotte a mezzanotte,cioe' venerdi' e sabato, e due spezzati,il giovedi dai vespri a mezzanotte e Pasqua fino ai vespri.Giovedi' e' un giorno che chiude la Quaresima e apre il Triduo e fa parte di entrambi.Non e' di precetto per la Chiesa, ed e' giorno lavorativo nel calendario civile.Dura 72 ore e se il Miracolo di Garabandal avvenisse alle 8,30 di un Giovedi' Santo, farebbe parte del Triduo, si puo' dire che lo aprirebbe come lo apre la Messa in Cena Domini, mentre se il Miracolo di cui parla Anguera,che avverrebbe alla sera di una domenica,avvenisse nel Triduo, lo chiuderebbe,e sarebbe gia' dentro al Tempo Pasquale,che parte dalla Veglia.Sarebbero due Miracol diversi, di cui il primo introdurrebbe a conversioni contemporaneamente a una persecuzione verso la Chiesa,(Triduo comprende la Passione),mentre il secondo porterebbe al grande castigo per i non convertiti,insieme alla sconfitta dell'Anticristo,perche' non sarebbero passati attraverso il rinnovamento spirituale della Pasqua,e la Misericordia Finale,mentre i convertiti,rinnovati nello Spirito, sarebbero pronti per l'eternita'.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Qundi concludo che,se in qualche modo e' ammissibile che si possa superare la difficolta' presentata circa la data del 13 aprile 2017,allora ,forse,non ci sarebbero altri impedimenti su quella data dovuti magari a tutti gli eventi che devono ancora succedere e del poco tempo, perche' disordini civili, guerra, Avvertimento,Miracolo, conversioni e persecuzioni,potrebbero essere racchiusi nello spazio di 1-2 anni,col Miracolo avvenimento centrale,fino a Trionfo di Maria e della Chiesa con Papa Santo e Giemme,e un tempo di grazia in cui buongiorno vuol dire buongiorno e santita' vuol dire santita',senza tante storie per la testa,e lavorare insieme nella natura, senza necessita' ma per gusto e per non farsi venire idee strane, dottrinali o pastorali che siano.Poi Anticristo,Miracolo(MISERICORDIA FINALE) e Castigo finale.Questo,con Anguera, spiegherebbe forse una delle ragioni dell'istituzione della festa della Misericordia per la domenica dopo quella di Pasqua…cioe' prima la PASQUA DEL TRIONFO NELLA Storia.Poi,dopo una sorta di seconda settimana santa,la Pasqua eterna.(Se sono solo elucubrazioni , chiedo scusa per la lunghezza).

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"Considerare festa il GIOVEDI' SANTO e' un'operazione normale per un sacerdote ,un teologo,uno acculturato, ma non per un lavoratore comune del popolo o una bambina…"

Il punto non è se un lavoratore o una bambina possano percepire il Giovedì Santo come FESTA, o se in una nazione si lavora oppure no, o il discorso dei vespri.
Come ho scritto, fa testo il calendario liturgico della Chiesa universale (non locale).
La spiegazione di Conchita ("Il Miracolo non accadrà in un giorno di festa di Nostro Signore o Nostra Signora"), in realtà è superflua. Nel senso che, se anche Conchita non l'avesse data, noi saremmo pervenuti allo stesso risultato. Infatti, sarebbe bastato rivelare che il Miracolo accadrà nella FESTA di un santo martire dell'Eucarestia, per dire tutto. Come? Nel modo che ho detto.

Se sarà la FESTA di un santo martire, vuol dire che la Chiesa festeggia in quel giorno, secondo il suo calendario liturgico, quel santo. Ma se festeggia quel santo (= è liturgicamente FESTA di quel santo) non può essere una SOLENNITÀ (come è considerato il Giovedì Santo liturgicamente). Insomma, se sarà FESTA per il calendario liturgico della Chiesa, non sarà SOLENNITÀ.
I gradi liturgici attualmente sono 5:
1) solennità;
2) festa;
3) memoria obbligatoria;
4) memoria facoltativa;
5) commemorazione.

Se quel giorno avrà il grado 2) non avrà il grado 1).
Un singolo giorno non può essere FESTA e SOLENNITÀ allo stesso tempo.

Questo significa anche, come ho cercato di spiegare, che il santo martire non avrà una festa inattiva SOTTOSTANTE a una solennità o altro, ma avrà una FESTA attiva, esclusiva ed assorbente in quel giorno, tale per cui la Chiesa festeggerà solo lui. Non so se sono stato chiaro.

Inoltre, al di là di tutto questo, il Giovedì Santo è una data così solenne per la Chiesa cattolica che scalza o fa slittare qualsiasi altra FESTA o SOLENNITÀ. Ho fatto l'esempio della SOLENNITÀ dell'Annunciazione (25 marzo) che quest'anno si è dovuta festeggiare il 4 aprile a causa del Sacro Triduo (24-25-26 marzo).

Infine, il santo martire non può essere S. Ermenegildo.
In questo bellissimo numero speciale della rivista "GARABANDAL" (specializzata e unica nel suo genere, ma potrei citare altri testi) si può leggere che il santo martire non è spagnolo ed ha un nome raro per la Spagna. S. Ermenegildo, oltre ad essere spagnolo (nato a Toledo o Medina del Campo) e figlio del primo re di Spagna Leovigildo, è un nome molto diffuso in Spagna perché è il patrono della Spagna.

"4) On a feast day of a martyr of the Eucharist. He is not a Spaniard. He has a name that is raro – unusual (at least in Spain)." (a pagina 6)

http://www.garabandal.us/pdfs/Garabandal-Booklet.pdf

dott. G.I.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Penserei a san Stanislao,memoria l'11 aprile ma solennita' in Polonia l'8 maggio,che cadrebbe di giovedi' nel 2019, ucciso mentre celebrava la s.Messa, ma ammesso che basti per farne un martire Eucaristico,non mori' giovane, aveva 49 anni.Curioso questo rompicapo proposto dalla Madonna,in cui una informazione complica l'altra.Chissa' perche'… pero' cerco verifiche se ha detto proprio "giovene martire".Grazie e buon proseguimento.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se troviamo conferme che "giovane"non e' stato detto dalla Madonna e da Conchita,allora si potrebbero calcolare i 100 anni da Fatima fino al 2017 compreso,e a partire dall'anno della Misericordia,che coinciderebbe con l'ultimo dei 100 anni,il terzo anno sarebbe nel 2018("Sono 3 anni che vengo a cercare frutti…"nel quarto,al 2019, il Miracolo potrebbe essere la concimazione post zappature(i molti sconvolgimenti pre miracolo) dei fichi sterili, non portanti frutti di conversione,prima del fuoco,che potrebbe arrivare da agosto.settembre,stagione di raccolta dei fichi 2019 o nell'anno successivo. LUCA 13.1-17 Curioso che il numero 18 che si trova al versetto 4 (i 18 morti sotto la torre di Siloe) si trova anche al v.11 e al v.16. Guarigione fatta di sabato,nel settimo giorno, che in anni, dal 2011 e' il 2018 e 18 anni comprendono il tempo di Caino di cui parlava Teresa Neumann.2018 sono 7 anni(7 giorni) dal 2011, anno in cui e' iniziata la guerra in Siria e in cui potrebbe traformarsi in guerra mondiale.

anonimo
anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Anonymus 5 aprile 17:45, non fare il castigamatti

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Vorrei poter contribuire con alcune suggestioni in merito al rapporto tra Cristianesimo e Islam utilizzando come riferimento le apparizioni di Fatima.
Il significato della parola Fatima è: 'colei che svezza i bambini' inoltre Fatima è la figlia del profeta Maometto. Per quanto riguarda il luogo delle apparizioni la leggenda narra che questo fosse il nome di una principessa araba convertitasi al cristianesimo durante la Reconquista (fonte: Wikipedia).
Un dato che mi ha colpito riguarda le apparizioni di Amsterdam, Ida Peerdeman ebbe a 12 anni il suo primo incontro con la Madonna e avvenne il giorno 13 ottobre 1917 quando a Fatima I pastorelli ebbero la loro ultima apparizione. Ad Amsterdam la Madonna appare come Signora di tutti i popoli e, in queste apparizioni, rinnova l’invito alla preghiera e alla conversione e chiede un dogma: Maria corredentrice, mediatrice ed avvocata (fonte profezie3m.altervista.org). In questa ipotetica continuità a me nella figura della Signora di tutti i popoli sembra di scorgere il messaggio di un cristianesimo trionfante.
Ad Amsterdam (tra le altre): "La Signora dice: ‘La religione sarà oggetto di una dura lotta e si vuole calpestarla. Questo verrà fatto con una tale astuzia che a malapena se ne accorgeranno. Ma io sto avvisando’ – ha un’espressione molto seria e indica il calice. D’un tratto le sento dire: ‘Christus Regnum’" (29 marzo1946).

Lorenzo

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Nella storia delle apparizioni della Nostra Signora del Rosario a Cova da Iria, Fatima di nome e di fatto ha poca importanza, purtroppo è in uso chiamarla di Fatima…ma questo è un nostro attributo.
Nell'economia della vicenda, la città di Fatima non ha avuto legami con gli eventi.
Jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per un credente tutti gli eventi sono sapientemente disposti dal Cielo. E comunque ogni informazione aggiuntiva è la benvenuta.
Personalmente le trovo interessanti.
Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E te pareva! La Madonna non sa il latino!: “Cristus Regnum” è “latinorum!”; locuzioni esatte: “Regnum Cristi” oppure “Cristus Regnat” oppure “Cristus Regnum Fecit”. Questi veggenti debbono prima sapere di latino; ma può darsi che mi sbaglio e allora “Mea culpa, mea culpa … mea maxima culpa!” P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

io uso questo sito
http://www.studiamoinrete.it/lezioni-di-latino.html
… è buono?

Per il francese sono un po' a disagio: meglio un corso su cd-rom oppure ricomprare il vecchio libro di scuola media?

Devo farcela o l'esame da gì-emme non lo passo

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Cristus Regnum l'ho trovato qui:
http://gesuilsignoreamenalleluia.blogfree.net/?t=2046608
[La Signora dice:“La religione sosterrà una dura lotta. Vogliono annientarla. Ciò avverrà con una raffinatezza tale che quasi nessuno se ne accorgerà. Ma io avverto!” Con un’espressione molto seria indica il calice. La odo dire:“Christus Regnum!” Indi vedo davanti a me Gerusalemme. Lo capisco interiormente. Vi è in corso una lotta. Improvvisamente vedo dei preti armeni. Poi alzo due dita. Rivedo la Signora seduta sul seggio, attorniata da tutto ciò. Ora vedo la Chiesa inglese, una Chiesa russa, una Chiesa armena e molte altre ancora. Roteano continuamente tra loro. La Signora appare preoccupata e dice:“Roma, sta attenta!” Accentua quelle parole e stringe il pugno. Poi, d’un tratto, la Signora sparisce]. Non è questione di sapere il latino o il francese; l'errore linguistico rivela la bufala che vi è sotto! P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

si era capito che volevi dire quello. Stai certo che prima di te, in
questi 60anni, tutti coloro che hanno lavorato all'apparizione e ben ferrati in latino, hanno fatto le loro considerazioni.
L'approvazione è stata data su fondamenti certi secondo i canoni ecclesiali, ovvio, quindi non è certo un nessuno dell'ultima ora che fa cadere dal pero l'intero lavoro svolto.
Jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Stavo scherzando 🙂
Comunque le ragioni degli errori possono essere diverse.

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

qui il link del riferimento
http://www.de-vrouwe.info/it/1945-1959/112-botschaft-1946
non ho studiato latino, riporto per come è nella pagina sopraindicata.
Per quanto riguarda l'autenticità delle apparizioni questo è il riferimento:
http://www.avvenire.it/Chiesa/Pagine/Le-15-apparizioni-riconosciute-dalla-Chiesa-.aspx

Un saluto
Lorenzo

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Tutti: Primo ministro, cortigiani, dame, cavalieri, dottori ….. magnificavano lo splendido vestito del Re; ma un bambino, il figlio del giardiniere, col ditino indicò il Re: “E' nudo!” P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

l'importante è che tu sia convinto…Apparet id quidem, etiam caeco
jacques

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

LIDIA,manchi, senza di te mi rimane solo Giuseppe e poi rischio di diventare modernista, per favore non privarci del tuo prezioso contributo, a volte confuso ma sempre fermo rinfrancante .Intanto a te e a chi vuole do' questo link,piuttosto impegnativo, dove persone che mi sembrano meno approssimative di Socci dicono cose se non del tutto giuste ,quasi nessuna sbagliata,perche' quando ci vuole, ci vuole.Nonho ancora finito di leggere tutto, perche' ci sono molti link interni e documenti. http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV1392_Remnant_Petizione_al_Papa.html … e perdonami se non sono diventato giemme https://www.youtube.com/watch?v=ePnWA6YwPP0 Wilma Goich -Le colline sono in fiore.LIVE! 🙂

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

da gentlemen, visto il richiamo d'amore…potevi evitare contributo confuso…
jacques

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Hai ragione,Jacques,me ne rendo conto ma e' piu' forte di me, da sempre…un po' come genovese, un po' come pulcinella napoletano, un po' come maschio,un po' come amico,un po' come figlio,fratello,cugino,fedele,vicino, marito,cognato,e figuriamoci coi ragazzi,ho sempre fatto cosi'…oggi pure la scienza dice che non bisogna mai ferire gli altri, perche' restano le tracce, lo diceva pure Gesu',ma confesso che ancora non lo capisco,neanche verso di me, e veramente neanche lo accetto,perche' senno' si dovrebbe vivere con troppa attenzione,preferisco spontaneita' e pure collaudi duri,pelle spessa, e quando mi sento in pace sono ancora piu' sincero e provocante che quando ho rancori.Chi mi vuole bene ,mi urla(cit.)

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Claudio Baglioni,Gianni Morandi-Se perdo anche te https:// http://www.youtube.com/watch/?v=9o7HUASBIo per Spring compagni di gioco(squadra di calcio)… e si vede,e' un piacere.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Vincenzo, mi pare di ricordare che Lidia in uno dei suoi messaggi parlò di alcune sue difficoltà. Forse non è nello spirito di partecipare a questo Blog ormai solo maschile. Mia moglie frequenta Blog al femminile, magari potremmo trovarla lì. Comunque senza femmine rompipelotas la vita è noiosa…

Seneca

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Leggo che Padre Lombardi conferma la visita di bergoglio all'isola di Lesbo nel giorno del 16 Aprile prossimo.
Il 16 Aprile si festeggia Bernadette di Lourdes …….
Il 16 Aprile è nato Papa Benedetto XVI …………….

Riporto inoltre un estratto di un articolo appena letto:
" A volte è necessario credere che il caso non esiste. Papa Benedetto XVI aveva indetto per quest’anno “l’anno della Fede”. Il Papa lascerà il pontificato alle ore 20 del 28 febbraio 2013. Lo ha deciso l’11 febbraio. Non è un giorno a caso perché coincide con la festa liturgica della Madonna di Lourdes, nell’anniversario delle più celebri apparizioni mariane. Il giorno del suo compleanno, il 16 aprile, coincide con la nascita al Cielo di Bernadette Soubirous. Il 19 aprile giorno dell’ inizio del suo pontificato coincide con il funerale della santa dei Pirenei. E per volontà di Giovanni Paolo II dal 1992, l’11 febbraio per la Chiesa è anche la Giornata mondiale del malato. A Lourdes, tra l'11 febbraio e il 16 luglio 1858, la giovane Bernadette Soubirous, contadina quattordicenne del luogo, riferì di aver assistito a diciotto apparizioni della Madonna, in una grotta poco distante dal piccolo sobborgo di Massabielle. "

….. un bel po' di date e di coincidenze ….. forse non significano nulla ….
Videre Nec Videri

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ho letto ora il tuo commento, ma casualmente alle 19,14 e alle 22,25 anch'io mi sono sbizzarrito con le coincidenze.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

13 legato a Fatima,18 a Garabandal 16 luglio BEATA VERGINE DE MONTE CARMELO( di nuovo Garabandal).

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Non si e' caratterizzata che per intelligenza ,cuore,franchezza e amicizia.Per me e' una nostra amica,la cui presenza ci aiuta a ricordarci chi siamo.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
8 anni fa

Siete pronti a strisciare strillando il MISERERE quando il "vostro" VOVA PUTIN sarà indicato (ANCHE DA DIO!) come il NEMICO NUMERO UNO DELL'UMANITA'?

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Eh caro Porsia,mica tutti riusciamo a essere sempre "sul pezzo" come te:complimenti 😉

Share This