LE FIAMME DI FERGUSON E LA SAGA DEL “GIOVIN NERO”

scritto da Remox
25 · Nov · 2014

LE FIAMME DI FERGUSON E LA SAGA DEL “GIOVIN
NERO”

 Ferguson, tensioni e scontri. Poliziotto ferito a St. Louis. Da New York a Los Angeles, proteste nelle maggiori città Usa

Ferguson: una dozzina edifici in fiamme

Governatore invia Guardia Nazionale in appoggio polizia locale

(ANSA) -ROMA, 25 NOV – Almeno una dozzina di edifici sono in fiamme a Ferguson, in
Missouri, dopo i disordini scoppiati nella notte tra lunedì e martedì. Lo ha
detto il capo della polizia della contea di St.Louis, Jon Belmar, che afferma
di avere udito almeno 150 colpi di arma da fuoco. E’ probabilmente peggio
rispetto agli incidenti di agosto, ha precisato Belmar. Il governatore del
Missouri, Jay Nixon, ha deciso intanto di inviare rinforzi della Guardia
Nazionale per appoggiare la polizia locale.

Dal Ramo
XXIII del ‘900 “Il Secolo di Febo”

Presagio 39 di
Maggio

Par le despit nopces, epithalame,

Par les trois parts Rouges, Razez partis:

Au ieune noir remis par flamme l’ame,

Au grand Neptune Ogmius conuertis.

39 Presagio di Maggio

Per le nozze a dispetto, epitalamio,

Rossi per tre quarti, islamici divisi:

Al giovin nero rimessa per fiamma l’anima ,

Al gran Nettuno Ogmius convertiti.

360

Par toute Asie grande proscription,

Mesme en Mysie, Lysie, & Pamphilie:

Sang versera par absolution,

D’vn ieune noir remply de felonnie.360

Per tutta l’Asia una grande proscrizione,

La stessa per quelli di Siria e Turchia:

Sangue si verserà per l’assoluzion,

Di un giovin nero ripien di fellonia.

La saga del “giovin nero” continua a scuotere la convivenza civile
negli USA dove gli scontri hanno assunto un’impronta violenta. Il primo caso
che abbiamo esaminato è stato quello di Tayvon Martin, poi è giunto Michael
Brown. In entrambi i casi un “giovin nero” è morto per colpi d’arma da fuoco.

Usando il linguaggio del veggente provenzale “il giovin nero ha rimesso
l’anima (al cielo) per la fiamma”. Le prime pistole, presenti in Europa già nel
‘500, facevano la tipica fiamma dovuta alla polvere da sparo quando si premeva
il grilletto. Arma da fuoco è il loro nome comune.

In seguito alle polemiche suscitate per le circostanze delle morti dei
giovani si è creata una vasta eco mediatica con seguitissimi processi o
istituzioni di cause per provare o meno la colpevolezza dei poliziotti (o
guardie private). In entrambi i casi i tribunali americani hanno assolto i
presunti colpevoli, sia per assenza di prove, sia per legittima difesa in
quanto sia Trayvon Martin che Michael Brown sono a loro volta accusati di
essere stati armati o aggressivi.

Nostradamus commenta così: “tutti convertiti al grande Nettuno Ogmius”.
Ovvero al dio dell’eloquenza celtico (Ogmius) nel dominio del grande Nettuno
(dio dei mari) che identifica l’America. L’eloquenza fin dalla classicità è l’ars
oratoria dei tribunali.

Ovviamente le decisioni dei giudici hanno notevolmente contribuito ad
inasprire il clima e ad aumentare la tensione. Se nel caso di Trayvon Martin le
proteste non hanno prodotto violenze dirette, tanto da farmi ipotizzare che la
vicenda non era conclusa, nel caso di Brown e Ferguson la situazione è ben
diversa.

E infatti leggiamo che “sangue si verserà per l’assoluzion di un
giovin nero ripien di fellonia”. Chi protesta considera Brown vittima innocente
e il poliziotto il suo assassino. Praticamente il contrario della ricostruzione
della polizia.

Ma le quartine non sono composte solamente dai riferimenti al giovin
nero, ma anche da vicende Mediorientali. In corrispondenza del caso Martin in
Turchia esplodevano le proteste di Gezi Park mentre in Siria ovviamente
continuava la guerra civile. In corrispondenza di Ferguson è sorta l’Iside Nera
del califfato islamico. In questo scenario si è venuta a creare una strana alleanza
dove forze siriane, sciite libanesi e iraniane, forze curde e aerei occidentali
combattono insieme contro lo Stato Islamico. Il termine che usa Nostradamus è “epitalamio”
ovvero il canto nuziale greco. In sostanza si tratta di “nozze col nemico”.

Gli islamici sono divisi, la maggior parte sono “rossi”, ovvero
rivoluzionari e rivoltosi. Tutto l’arco islamico è oggi oggetto di lotte
intestine, guerre, rivolte e pericoli ai confini. L’Oriente è in subbuglio.

Come abbiamo visto fra i vari territori vengono poi espressamente
citati quelli turchi e quelli siriani, con un rimando biblico a Lisia,
generale siriano che mosse contro i Maccabei nella loro guerra di liberazione.
Forse un parallelo neanche troppo velato per quanto sta accadendo a Damasco.

Per quanto riguarda invece la Turchia il fuoco cova sempre sotto la
brace per le politiche di Erdogan, sia interne che estere.

Ma nel Ramo XXIII esiste anche una terza quartina, posta prima delle
precedenti, dedicata a un “giovin nero”, ma in un contesto totalmente diverso.

625

Par Mars
contraire sera la monarchie,

Du grand pescheur en trouble ruyneux;

Ieune noir rouge prendra la hierarchie,

Les proditeurs iront iour bruyneux.

625

Per Marte contrario sarà la
Monarchia,

Del Grande Pescatore in crollo
rovinoso:

Un giovin nero prenderà la gararchia
rossa,

I Traditori andranno verso un giorno
brumoso.

Senza troppi giri di
parole la quartina è dedicata al papato e alla Chiesa o meglio ancora alla
crisi della barca di Pietro. Un giovin nero prenderà la gerarchia cardinalizia
e per i traditori verrà il giorno della rovina. I termini usati sono
estremamente attuali e somiglianti a quelli che abbiamo visto quando abbiamo
parlato delle Apparizioni di Anguera. Il giovin nero può forse essere il futuro
cardinale traditore?

Io non credo.

La quartina richiama
la 1091 nel Prologo del ‘900 e del 2000 dove si parla di colui che viene dalla
Compagnia di un nero, ovvero i gesuiti.

Siccome la parola “ieune”
la si usa non solo per indicare la giovane età, ma anche l’inesperienza, l’essere
alle prime armi, l’essere “nuovo” del mestiere ecco che il verso ben si adatta
al gesuita Bergoglio che prende la gerarchia rossa dei cardinali, ovvero
diventa papa.

L’attuale pontificato
è decisivo nell’esplosione del disordine interno alla Chiesa, sorgeranno i
traditori dell’ultimo verso, i quali andranno incontro alla loro rovina.

D’altronde l’elezione
del papa è avvenuta dopo un fatto inaudito: le dimissioni del predecessore che
è stato al centro di vari scandali legati alle lotte interne alla Curia.

Marte è infatti dio
della guerra, ma è anche il mese di elezione di Francesco (Marzo). L’11 Febbraio
,
giorno delle dimissioni di Benedetto XVI, Marte era nel segno dei Pesci, il simbolo del primi
cristiani, del Pescatore Pietro. La monarchia di questo segno, il suo governo,
è affidata a Giove (il monarca degli dei) che quel giorno era in quadratura con
Marte, una congiunzione disarmonica e contraria (opposizione e quadratura sono
negative, congiunzione e trigono sono positive).  

Tutte piccole coincidenze che
fanno pensare alla prima volta di un papa non europeo, alla prima volta di un
gesuita, alla prima volta di un Francesco.

I riferimenti a questo
pontificato nel Poema Temporale sono talmente numerosi che dobbiamo attenderci “grandi
cose”.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
39 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Per la 360, che se capisco bene e' la terza del Ramo XXIII,l'attualita' dice di proteste in Turchia contro Biden, vicepresidente Usa, e giorni fa contro 3 marinai Usa, e c'e' il caso della giornalista americana Serena Shim che rende sempre piu' evidente alcune questioni e dice il rispetto vero che manca verso i propri cittadini e verso la liberta' di stampa e informazione.Avrei difficolta' a non associare Lysie a Mysia e Pamphilia, perche' nell'Asia Minore dei Romani antichi, oggi Turchia, c'erano anche 2 regioni chiamate Lydia e Lycia,e perche' nella Siria attuale, e nelle sue vicend, non saprei chi possa rappresentare i Maccabei, ma forse puo' servire il fatto chenella Liturgia delle Messe della settimana scorsa, XXXIII del Tempo Ordinario, da lunedi' a sabato, nel ciclo dispari, la prima lettura sarebbe stata presa dal I Maccabei,pero' era ciclo pari, ma nel Messale completo si trovava. Certo so solo che Nostradamus era cattolico, e forse ebreo, ma non so se abbia voluto dare un riferimento temporale nascosto, Interessante anche che nella Lapide di cui parli in altro post, Nostradamus ha fatto scrivere, se ho ben capito,riferita a se' stesso, la stessa formula con cui Dio nell'Antico Testamento benedice i Patriarchi, e cioe' "Sara' benedetto chi vi benedira' e maledetto chi vi maledira'".Quindi la Monarchia del presagio 625, cioe' la Chiesa Cattolica di Cristo, implicitamente e' la Nuova Israele,e su di essa Nostradamus non sembra ,forse, molto imparziale ne¿ indifferente.

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

La 360 non è la terza quartina del Ramo XXIII, ma si trova nella seconda parte del Ramo. Le prime tre quartine di ogni Ramo costituiscono il Preambolo, un piccolo indice del capitolo ed hanno la caretteristica di appartenere alla stessa centuria, in questo caso la undicesima (le sestine).
Nella lapide è scritto "io mi chiamo la Vittoria, chi mi onora avrà la gloria chi mi disprezza la rovina intera".
E' un gioco di parole sul nome della nobile che risiedeva nella Domus Morozzo dove fu trovata la lapide.
Lisia oltre al nome del generale siriano era anche un'antica città siriana che sorgeva fra Antiochia di Siria (oggi in Turchia) e Apamea. Comunque più o meno sempre al confine siro turco.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Grazie Remox,sulle acquisizioni recenti e' meglio che non vado a memoria,e non ascolto la pigrizia neli controllare

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

In fondo, sia pure trasformata un po' dal Vaticano II, la Liturgia della Chiesa Cattolica, nel Messale, deriva dal Concilio di Trento,sono gli stessi anni di Nostradamus, e se avesse agganciato qualche riferimento temporale, non certo solamente,, ma anche alle letture ,sarebbe meno strano che stimolante. Sarebbe un suo modo di confermare la Chiesa Cattolica usando il suo talento, o carisma, cioe' quello della Profezia.Un po' come negl'indirizzi , o nelle date, le chiavi procedono fin nel minuto, che in questo caso sarebbe la settimana o il gruppo di giorni.Se capita qualcosa, in sinergia, vi faccio sapere, tanto piu' che recentemente sono piu' costante nel seguire la Liturgia, ed entro quasi ogni giorno in questo sito.(Se poi avete voglia di ripassare Rami e Quartine in sinergia anche con le letture Liturgiche… 🙂 perche' se lo faccio io, non e' efficace, perche' la competenza serve su Nostradamus.Sempreche' la mia non sia una fantasia inconsistente, com'e' possibilissimo.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Mi viene pure di collegare a questo discorso le parole di Gesu' Cristo"Fate attenzione a come ascoltate, perche' a chi ha sara' dato e a chi non ha sara' tolto anche quello che ha". Cioe', al Cattolico , nelle intenzioni del Profeta, sarebbe facilitata la comprensione, e al non Cattolico, potrebbe essere aumentata la confusione.

Unknown
Unknown
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Vorrei dire a vincenzo che la Verità non è Cattolica
,…visto che Gesù ha detto che "il vento (spirito) soffia dove vuole", quindi chiunque può accedere alla Verità indipendentemente dagli steccati che l'uomo ha creato.
La Verità che Cristo ci ha rivelato è comunque Viva al di là che esista o non esista una Chiesa.
La V è viva in se stessa e non ha bisogno di una religione per affermarsi.

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Mah, se non ce ne fosse stato bisogno non avrebbe creato sacerdozio, Chiesa e Sacramenti, non ti pare?

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Giovanni 14:6 "Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me".
Più chiari di così…
Altre strade non ci sono (leggersi Dichiarazione "Dominus Iesus" di Ratzingeriana purezza e chiarezza)
http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/documents/rc_con_cfaith_doc_20000806_dominus-iesus_it.html

Lui ha voluto strutturare una Chiesa gerarchica con dei mediatori ben specificati.
Sempre Giovanni 20:21 "Gesù disse loro di nuovo: «Pace a voi! Come il Padre ha mandato me, anch'io mando voi». Dopo aver detto questo, alitò su di loro e disse: «Ricevete lo Spirito Santo; a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e a chi non li rimetterete, resteranno non rimessi»."

PS
A Remox (che ringrazio per questo lavoro che ci porta pian piano per mano verso un futuro sempre più fosco aimè…) notato come ogni volta che insorgon rivolte in USA per il giovin nero…dall'asia arrivan contemporaneamente news su nuovi scontri? Le due pentole ribollono sempre insieme!

http://www.rainews.it/dl/rainews/articoli/Hong-Kong-scontri-sgomberato-accampamento-Mong-Kok-arrestati-due-leader-protesta-ef00098b-7485-4e58-8851-96c2e7cd4492.html

Saluti dal Nibbio

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Vero…senza considerare Afghanistan e Pakistan che ormai sono cronicizzati.

enrico
enrico
9 anni fa

Prima di tutto complimenti per questo Blog, ti volevo chiedere cosa ne pensi delle ultime dichiarazioni di Papa Bergoglio…se sono vere, che avrebbe sole due o tre anni di vita e se ci sono riferimenti nelle quartine di Nostradamus

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  enrico

Ciao Enrico, benvenuto.
Le dichiarazioni sono vere, anche se forse sono state riportate un po' fuori contesto.
Io ne ho parlato lo scorso anno introducendo il tema della Tribolazione della Chiesa ipotizzando un pontificato di durata leggermente inferiore ai 4 anni.
L'analisi è basata sul Presagio 104 di Dicembre posto nel Ramo IV del 2000 dedicato appunto alla Tribolazione della Chiesa.

Unknown
Unknown
9 anni fa
Rispondi a  enrico

Giovanni 14:6 "Io sono la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me".
Più chiari di così…
Altre strade non ci sono….
Caro anonimo,
mi dispiace, ma si devono leggere i Vangeli un pò meglio ed è lo stesso Gesù che ci indica che esiste un'altra strada,…che pochi praticano, e non è quella dei sacramenti nè quella della Chiesa.
e nè quella della mediazione di alcunchè…

Luca 11,11
Quale padre tra voi, se il figlio gli chiede un pane, gli darà una pietra? O se gli chiede un pesce, gli darà al posto del pesce una serpe? 12 O se gli chiede un uovo, gli darà uno scorpione?
13 Se dunque voi, che siete cattivi, sapete dare cose buone ai vostri figli, quanto più il Padre vostro celeste darà lo Spirito Santo a coloro che glielo chiedono!».

Quindi basta chiedere al Padre direttamente e lui vi concederà persino lo Spirito Santo ( Oltre, naturalmente, a tutte le altre cose che chiederete con il Cuore)

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  enrico

Se già adesso che c'è la Chiesa e le opere di illustrissimi Santi quali S. Agostino, S. Tommaso etc ognuno fa quello che vuole e dice quello che gli conviene sul momento pensa tu che anarchia totale deve essere senza un minimo di ordine che può venire solo da chi si dedica esclusivamente anima e corpo al Vangelo. Senza sacramenti per esempio (al di là del mistero soprannaturale incluso) sai che casino! Pensa solo al matrimonio che cosa potrebbe essere. Una moglie "divisa" in quattro ti piacerebbe averla? Se non si mettesse un po' d'ordine negli "accoppiamenti" sarebbe facile cadere in una situazione del genere. Anche se l'ostacolo oggigiorno (come a quei tempi cfr S. Paolo) è stato aggirato alla grande e pretende pure l'approvazione ecclesiastica. Che poi, dico io, nessuno crede a quello che dicono i preti ma tutti gli vanno a rompere le scatole.
Va da sé poi che quelli che si dedicano anima e corpo ad una qualunque missione si diano a sua volta un ordine interno (cfr chierici, vescovi, cardinali etc) sempre per evitare problemi del tipo chi-deve-fare-cosa.

«mi dispiace, ma si devono leggere i Vangeli un pò meglio ed è lo stesso Gesù che ci indica che esiste un'altra strada,…che pochi praticano, e non è quella dei sacramenti nè quella della Chiesa.»
L'istituzione dell'Eucaristia allora è un invenzione umana? A leggere il Vangelo non si direbbe.

«Luca 11,11
(…) Quindi basta chiedere al Padre direttamente e lui vi concederà persino lo Spirito Santo»
A ben leggere il Vangelo quando gli apostoli ottennero il dono dello Spirito Santo si ricordarono non solo le opere di Gesù ma compresero anche il loro profondo significato (a chi rimetterete i peccati saranno rimessi e chi no li rimetterete resteranno non rimessi; chi non mangia la carne del Figlio dell'uomo non avrà la vita eterna etc etc). La Chiesa mosse i primi passi mediante i 12 apostoli subito dopo aver ricevuto tale Dono. Così cominciarono a battezzare, confessare (cosa che si faceva anche nel vecchio testamento) cresimare (cioè intercedere per il dono dello Spirito Santo) etc etc. Solo qualche anno più tardi nacquero le prime comunità monastiche come per esempio il Carmelo, sulle orme del profeta Elia (quello che scomparve in un carro di fuoco); si proseguì con gli esorcismi etc etc.
Riguardo le cose materiali ci sarebbe da scrivere una enciclopedia.

La Chiesa usa le vie ordinarie (nb dettate dal Vangelo non sono una loro invenzione), ma ovviamente esistono anche le vie straordinarie che possono portare in Paradiso e la Chiesa non nega certamente questa realtà. Tuttavia non la consiglia perché per ogni cosa c’è un prezzo da pagare e doverlo pagare tutto in una volta potrebbe essere sconvolgente. A favore di quello che dice la Chiesa ci sono tante rivelazioni private comprese quelle di persone “tornate dall’aldilà”. cfr Gloria Polo.
Spring

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  enrico

Per sintetizzare si butta fango sulla Chiesa senza neanche minimamente aver leggicchiato qualcosa delle molteplici opere che ha scritto nel corso dei secoli. La verità è che è meglio la nostra verità sagomata per i nostri comodi piuttosto che l’altra derivante dal Vangelo.
Un esempio di ignoranza cattolica: il cronovisore.
Sull’articolo del famigerato cronovisore si legge di padre Ernetti e di come convinse padre Agostino Gemelli sulla bontà della sua invenzione facendogli ascoltare la voce del padre che lo chiamava col soprannome noto solo a lui. La voce secondo p. Ernetti era stata captata dal passato e registrata su un magnetofono (o fax simile). Queste pratiche di registrare le voci dei morti era considerata già nell’antico testamento e quindi oggi dalla Chiesa una pratica “sconsiderata”. Senza contare che S. Tommaso scriveva in una sua opera che l’anima da sola non può interagire con il mondo materiale, ma ha bisogno del corpo per il quale è stata creata. L’anima non è un puro spirito (come gli angeli per esempio) che può anche interagire con il mondo materiale e non è neanche preesistente al corpo, ma è qualcosa di diverso nata all’istante della fecondazione. Pertanto un registratore che capta voci che provengono dall’aldilà non possono venire dai nostri trapassati che non possono interagire con la materia.
Queste cose un sacerdote le conosce bene. Che poi uno del taglio di p. A. Gemelli cada in una trappola simile mi pare un po’ troppo.
Spring

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  enrico

Spring condivido il tuo pensiero.
In 2mila anni di storia milioni di anime cattoliche han trovato la Veritá e la Salvezza tramite la Chiesa. Infiniti tesori sono stati elaborati da santi su santi…purtroppo il triste individualismo post-moderno porta molti a credere di aver la chiave che apre chissà quali porte! Sempre a crederci più furbi degli altri o degli antenati! Quest'umanitá ripiegata su se stessa non vede nè la terra da cui proviene nè il cielo a cui è destinata…ma del proprio ombelico sa tutto!!! 🙂
il Nibbio

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Anche io, da giovane, mi credevo piu' furbo e ispirato dei padri e degli antenati,questo e' naturale,a meno che un figlio non sia troppo sottodotato per pensare di competere, solo che ormai ci sono delle strutture o sovrastrutture mondiali che agiscono per divaricare queste crepe e farne delle breccie.oggi, a 60 anni, mi godo il fatto che la preghiera e' la cosa piu' semplice del mondo e a questa Dio ha legato la salvezza di ognuno.E' il primo passo ma e' sempre quello decisivo,e' al contempo un'azione, azione di grazia, e sapendo quante cose , anche fatte con impegno e ragionevolezza, falliscono, e' riposante sapere che la preghiera , comunque, ha sempre successo,grazie a Chi sta dall'altra parte.se ci pensi e ne sei convinto, la preghiera non ti annoia e non t'innervosisce. non so, ma intuisco, che piu' uno e' umile e piu' prega senza innervosirsi e ne trae vantaggio. D'altra parte, se il piu' superbo e' quello che pecca di piu', cioe',satana, ed e' dannato, e chi prega si salva, evidentemente Dio e' il piu' umile e e quindi e' quello che prega di piu', e' l'essenza della preghiera.Angelus Silesius diceva qualcosa al riguardo nel suo Pellegrino Cherubico. in questo senso il mistero del male diventa meno incomprensibile…satana non ha perseverato nella preghiera, e per questo in lui non c'e' verita' ed e' omicida e menzognero fin da prima della storia umana. Forse anche le Costituzioni degli Stati vanno pregate continuamente, mai adagiarsi.Vista la facilita' di adagiarsi,sarebbe piu' difficile se Questa continuita' e perseveranza fosse affidata solo a se' stessi,e non avesse tutti gli aiuti concreti che ha nella Chiesa Cattolica,La preghiera e' pace e liberta' a prescindere, e ci salva. Chi prega si salva, lo dicono i demoni e le anime dannate.Interessante che nel 2011 , su 3000 centri di adorazione perpetua nel mondo, meta' erano negli Usa, mentre la Germania in questo era fanalino di coda.Voglio dire che il bello della Chiesa Cattolica e' che , come ti da' delle certezze, cosi' ti fa vivere il paradosso, per cui sai che una benedizione , p. es. funziona anche se sembra che no, oppure che funzioni all'incontrario, cosi' l'Eucaresta. Insomma non ti fa dipendere dal risultato stretto e immediato, e quindi ti apre orizzonti che diversamente resterebbero chiusi, a favore di turbamenti, dubbi, sensi di colpa, fatalismi, confusioni.D'altra parte, umanamente, la crocefissione di Cristo e' un paradosso principe.Ma ,anche se vorrei, non posso dire che fuori della chiesa di cristo nessuno lo avrebbe nemmeno immaginato, nel suo rapporto diretto con lo Spirito, perche' nei miti si trovano analogie.D'altra parte sappiamo che Dio ha assegnato ogni nazione a un Angelo,e gli Angeli contemplano la gloria di Dio nei cieli.Quindi, in definitiva, bisognerebbe interrogare gli Angeli, ma possono esserci interferenze coi demoni.Ci sono pero' le Scritture, la Tradizione, la Storia, i documenti, e pure le prove scientifiche.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Ma la "gerarchia rossa" non potrebbe riferirsi al galero cardinalizio? Un cardinale africano che potrebbe assumere un qualche ruolo importante? PMF

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Come ho detto visto che si parla di crisi e traditori c'è la possibilità che si parli di un cardinale oppositore, ma personalmente ritengo al momento piu' diretto il riferimento al primo papa gesuita della storia.

Unknown
Unknown
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mi fa specie che degli intellettuali come voi non conoscano la storia.
I Sacramenti non sono nati con la Chiesa Cristiani erano praticati nell'antica Grecia e nell'antico Egitto.
Il battesimo era un rito dedicato alla dei Iside, e la Teofagia (eucarestia) era presenti nei culti Dionisiaci.

Gesù Cristo ha rinnovato una Verità che è sempre stata presente presso gli esseri umani. Cristo è venuto per gli smemorati, ovvero per quelli uomini che si sono dimenticati quale sia questa Verità.
Dire che la Chiesa Cattolita detiene il copyright della Verità fa sorridere.
Un attributo della Verità è che sempre stata quella nei secoli dei secoli, altrimenti non sarebbe la Verità ! Anche al tempo di Adamo esisteva la stessa Verità di Gesù Cristo solo che questa Verità è stata rinnegata
e quindi si è persa.
Con Gesù Cristo (secondo Adamo ) abbiamo scoperto che che questa verità non ci ha mai abbandonato, e lui è venuto a ricordarcelo che questa Verità è sempre stata con noi, e sempre lo sarà, al di là del fatto che esistano le Religioni.
I riti e le messe servono solo agli esseri umani tonti che non sono consapevoli che quel Padre è qui con noi adesso, sempre e dovunque noi andiamo ! Cristo ha ristabilito quel Regno dei Cieli che Adamo usufruiva nel Cuore degli uomini.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

«Mi fa specie che degli intellettuali come voi non conoscano la storia.
I Sacramenti non sono nati con la Chiesa Cristiani erano praticati nell'antica Grecia e nell'antico Egitto.
Il battesimo era un rito dedicato alla dei Iside, e la Teofagia (eucarestia) era presenti nei culti Dionisiaci.»
Grazie per il complimento. ^_^
Torniamo ai sacramenti. Non sono un gran lettore della Bibbia però mi pare che già dal Vecchio Testamento Dio si sia rivelato ad Abramo come Dio unico. Non trovo nessuna pagina della Bibbia dove Dio manifestandosi a chicchessìa (Abramo, Mosé etc etc) abbia detto: "Eccomi qua, oggi vi presento pure i miei amici di pari grado" (nel senso di deità). Piuttosto in forme diverse ha sempre detto papale papale che è l'Unico Dio. Io Sono Colui che Sono. Mica ha mai detto Io e questi altri Siamo.
Il Noi è usato nella Bibbia nel libro della Genesi (facciamo l'uomo …), evidentemente riferendosi alla Santissima Trinità. Dio Uno e Trino. Ma UNO! Il Credo domenicale che si legge nella messa (dei tonti se vuoi) professa un unico Dio perché la Rivelazione (alias la Bibbia) ce lo dice. Mica se lo sono inventati quelli che dicono messa ai tonti!
Chiusa questa premessa, veniamo al punto. Se Lui è l'Unico ogni sacrificio, battesimo o altro o lo si fa a Lui oppure lo si fa a l'altro (il satanasso per intenderci). E le pagine del Vecchio testamento sono piene zeppe di rimproveri da parte dell'Onnipotente al popolo ebraico che troppe volte si metteva ad adorare altri dei. E non è difficile beccare una pagina della Bibbia dove Dio dice al popolo ebraico che quelli sono idoli di legno o pietra e come tali non hanno alcun potere. E nel Nuovo Testamento quello che dice Gesù è che adorare altri dei (d'oro, di pietra o di legno) vuol dire adorare satana. Lo ha detto chiaro e tondo.
Detto ciò mi è appena venuto un dubbio: ma quale tipo di Bibbia hai comprato?
Spring

ps. a proposito di S. Tommaso, un piccolo stralcio preso da wikipedia.it
«Oggigiorno il pensiero di Tommaso d'Aquino trova ampio consenso anche in ambienti non cattolici (studiosi protestanti statunitensi, ad esempio) e perfino non cristiani, grazie al suo metodo di lavoro, fortemente razionale ed aperto a fonti e contributi di ogni genere: la sua indagine intellettuale procede dalla Bibbia agli autori pagani, dagli ebrei ai musulmani, senza alcun pregiudizio, ma tenendo sempre il suo centro nella Rivelazione cristiana, alla quale ogni cultura, dottrina o autore antico faceva capo.
Il suo operato culmina nella Summa Theologiae (cioè "Il complesso di teologia"), in cui tratta in maniera sistematica il rapporto fede-ragione ed altre grandi questioni teologiche.»
Forse darci un'occhiatina non sarebbe male. In rete ci sono tante pagine di quell'opera. È anche gratis!

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie per aver citato San Timmaso Spring, la Summa è l'apice della fede mediante ragione.
Tra l'altro il Santo domenicano visse nell'epoca in cui spopolava Averroe' e dovette pertanto recuperare Arstotele alla causa cristiana. E lo fece in un tempo in cui gli Imperatori cristiani romano germanici svolgevano la parte di anticristo e venivano scomunicati (vedasi Federico II di Svevia) e dove pullulavano idee di ogni tipo. Ma improvvisamente nel colmo della crisi della Chiesa sorsero gli Ordini Mendicanti (San Francesco e San Domenico) e l'Europa cambiò. Sorsero appunto i Francesco i Domenico i Tommaso i Bonaventura gli Anselmo gli Abelardo i Ruggero gli Antonio tutti insieme e monarchi come Luigi IX.
Una salvezza impossibile senza l'intervento diretto della Grazia e l'irruzione potente del soprannaturale.
Una garanzia anche per i nostri tempi…

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Caro Figlio Zebedeo,un po' si potrebbe dire:" lupus in fabula!".Capisco che tu non vivi la tua ricerca ed esperienza spirituale solo a livello intellettuale,del resto probabilmente sei giovane anche se magari non giovanissimo. La giovinezza e' un rischio , ma un rischio benedetto, Dio l'assiste e per cosi' dire, per quanto ne ho capito io,dalla mia esperienza, la fa vivere al di sopra dei propri mezzi, almeno a livello spirituale.Puo' non durare tutta la vita, questo trattamento di favore.Fra i molti episodi relativi a Padre Pio, ce n'e' uno che riguarda un religioso che si confesso' da lui.Questo religioso,non ricordo il nome ma cercando si trova, aveva pensato un giorno che "nella vita religiosa sembra di arrampicarsi sugli specchi".Si confesso', e al termine, congedandolo, Padre Pio,compiaciuto e divertito, gli disse:"Allora, nella vita religiosa sembra di arrampicarsi sugli specchi."..No ti spiego perche' compiaciuto, ma ci devi arrivare da solo."Allora, com'e' che quelli che mettono la religione cattolica sullo stesso piano delle altre,si accontentano di una esperienza che trovano soddisfacente al punto da non desiderare di praticare la religione cattolica?Mentre capita che i cattolici si lamentino della loro condizione, sembra che la preoccupazione di altri,piuttosto soddisfatti della loro vita spirituale, non speciificamente cattolici, sia quella di ridimensonare la religione cattolica,e lo fanno usando gli argomenti di carattere storico ,antropologico che piu' si prestano .Ma la fede e la realta' spirituale non e' solo questo, e' vita vissuta che compone una biografia universale che ha 2000 anni di Tradizione e che merita di essere verificata.La giovinezza e' un dono, ma alla lunga diventa rischioso adagiarcisi sopra, e ,spiritualmente parlando, viverci di rendita, perche' puo' non durare.Anche Santi cattolici hanno conosciuto poi gli anni dell'aridita' e del silenzio di Dio.Puoi aver ragione nel parlare di tonti, almeno per me, sono tonto, rispetto alla giovinezza,"sento" di meno, molto di meno. In loro e' stata misteriosamente fruttuosissima.Facciamo che sono giovane, ho 23 anni e poi ne ho 30, e in entrambe le eta' mi sento nel cuore e nella mente un'auto di formula uno, che romba…perche' ridurla a correre nel traffico di una metropoli,predisponendole un recinto da "casa di riposo"? Invece d'indirizzare la mente a indagare e in parte comprendere il mistero di questa forza esplosiva, gia' da ora subordinare questa esplosivita' al primato di una riflessione che sembra fatta apposta per trasformare un torrente impetuoso in una palude stagnante,che potrebbe rivelarsi tale solo a suo tempo e nelle circostanze opportune?Io da giovane, per istinto, cercavo di mettere sulla carta quello che mi passava nel cuore e nella mente, di spirituale, per ritrovarlo nei momenti futuri meno intensi.Ma sapevo che la cosa non era reversibile e non lo e' stata.Aspetta la palude, aspetta le sabbie mobili, e poi concepirai chi e' quel Cristo che e' venuto nella pienezza dei tempi, e vecchiezza dei tempi,Mi scuso per l'agiografia, ma ci fosse una possibilta' su un milioine che tu non debba ripartire a 35 anni circa ,dal primo canto dell'Inferno dell'Alighieri, bhe', puo' servire anche questo.

Avvoltoio
Avvoltoio
9 anni fa

Ragazzino nero di 12 anni ucciso da due poliziotti…. perché aveva una pistola giocattolo non riconosciuta dai due agenti….

indopama
indopama
9 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

questo si che e' "giovin e nero"

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

La cosa singolare che possiamo notare è il "tema" di fondo che, conforme all'interpretazione delle quartine, viene portato avanti dai media. Quando Ramotti sosteneva la corrispondenza fra le notizie riportate nei manifesti, giornali, radio e televisioni (a seconda dell'epoca) e oggi internet e che diventano mainstream o virali aveva senza ombra di dubbio centrato il bersaglio. Dallo scorso anno con la vicenda Trayvon Martin ad oggi si è creato un "tema", un "hashstag" dedicato alla violenza della polizia americana contro "giovani neri" che immancabilmente cadono vittime di spari.
Non è certo una novità che la polizia abbia la mano dura con gli afroamericani, ma è solo nell'ultimo anno che si è sviluppata questo tipo di attenzione, in parallelo con la lettura del Poema Temporale. Un bel mistero…
Gli ultimi riots americani della comunità afroamericana sono quelli di Los Angeles del '92 che però derivavano da altre cause, il pestaggio del tassista Rodney King. Da allora sono passati più di vent'anni.
Ancora una volta il buco temporale che va dalla Guerra del Golfo ad oggi.
Un filo interrotto che si riconnette nel tempo e nello spazio.

Remox
Remox
9 anni fa

In "Anguera: alleanze, terrorismo e guerra" si accennava alla strana possibilità di una convergenza fra Russia e mondo islamico sunnita, in particolar modo "gli uomini dalla grande barba" o ISIS.
Al momento forse è solo un segnale di quanto dicevamo, ovvero della fluidità delle alleanze, ma è comunque un segnale che potrebbe indicare una tendenza.
Riporto il link a quest'articolo che è piuttosto interessante:

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/opec-cato-mortale-decisione-dell-opec-non-tagliare-produzione-89622.htm

Se consideriamo quali sono le principali nazioni che finanziano certe organizzazioni forse possiamo cominciare a immaginare al momento impensabili convergenze.

luigiza
luigiza
9 anni fa
Rispondi a  Remox

@Remox

..forse possiamo cominciare a immaginare al momento impensabili convergenze.

La dirigenza russa sarebbe a questo punto alquanto stupida se non reagisse alle provocazioni/pressioni USA-UE convergendo non tanto verso una alleanza ma piuttosto un tacito supporto all'estremismo islamico al fine di facilitarne azioni dimostrative ma veramente feroci e distruttive sul suolo europeo o meglio ancora quello USA.
Il tempo gioca a sfavore della Russia, ora devono prendere l'iniziativa.
La guerra, forse nucleare, è ormai inevitabile, ciò che conta é essere piazzati nella migliore condizione quando comincerà.
Gli USA sono economicamente in difficoltà crescenti, moralmente poi sono distrutti (un loro idolo é Lady Gaga che é tutto dire). E' il momento di colpire e colpire duro, nascondendo la mano naturalmente.

Times to kill and die are coming fast. Get ready!

luigiza
luigiza
9 anni fa
Rispondi a  Remox

L'articolo di Dagospia a mio avviso ha ragione: fronte russo-saudita contro USA come logica suggerisce.
Lo shale-oil danneggia nche l'Arabia Saudita
Peccato che sui mezzi di informazione si sostenga il contrario per tener calda l'opinione pubblica occidentale.

Unknown
Unknown
9 anni fa
Rispondi a  Remox

Guardate che non sto denigrando la religione cattolica.
Sto solo dicendo che il messaggio che ci è stato comunicato da questo Maestro che si chiama Gesù Cristo non è stato compreso.
San Paolo ci dice che il tempio di Dio è il Cuore degli uomini , Santa Teresa d' Avila ci scrive nel suo "Castello interiore" che Dio
dimora nella nostra anima.
Nessun cattolico che conosco ( e sono anche amico di frati e suore ) non ha compreso questo messaggio, e questo fatto è una cosa inspiegabile !
Quel Padre che si è incarnato in Cristo è molto più vicino di quanto possiamo immaginare , ma la cosa grandiosa è che lo POSSIAMO CONOSCERE ! Cristo ci dice anche che possiamo chiedergli qualsiasi cosa con purezza di Cuore, e ci ha detto ulteriormente che i puri di Cuore vedranno Dio, quindi se vogliamo accedere a quell'acqua per cui non avremo più sete il nostro compito in questa vita è quello di purificare il nostro Cuore e chiedere al padre di rendere il nostro Cuore felice e appagato.
Questa purificazione deve essere fatta da noi stessi su noi stessi.
Quindi, se quel tempio esiste già dentro di noi, ma se in quel tempio non possiamo accedere evidentemente significa che non siamo puri.
Questa purificazione la religione non la può fare. Voi potete pregare vita natural durante, praticare tutti i sacramenti che vi pare, ma se vi dimenticate di purificare il vostro Cuore non vi sarà concesso nulla.
La preghiera se non è fatta in presenza di un Cuore puro e sincero non conta un fico secco; è come mandare una lettera ad un indirizzo inesistente.

Qualcuno ha tirato in ballo questo signor Tomaso D'Aquino, (di cui non ho letto nulla) , beh vorrei fare anch'io un discorso razionale su Dio: visto che Dio è infinito noi non possiamo essere separati dal Padre, perchè non possiamo essere oltre l'infinito, quindi quel Dio ci contiene, e possiamo dire che siamo un tutt'uno con Dio. Allora come mai la maggioranza degli esseri umani non ha esperienza di Dio ? E' come se un pesce non possa avere l'esperienza del mare in cui è contenuto.
Visto che Cristo ci dice che quel Padre non ci ha mai abbandonato, i cosidetti "credenti" si dovrebbero chiedere come mai stanno vivendo la loro Vita con questa brutta sensazione di essere separati da Dio, con questa insoddisfazione nel Cuore ?
La risposta è che molti hanno frainteso: la Religione Cattolica non è la Religione della Crocefissione, è la religione della Resurrezione.
Quindi tutti quelli che pensano che la loro vita sia una Croce da portare stanno vivendo un grandissimo equivoco: è Cristo che ha portato quella Croce,…e questo significa che noi NON DOBBIAMO PORTARE UN BEL NULLA ! –
Dal punto di vista profetico questa Conoscenza ha un'importanza fondamentale.
Chi vivrà questa unione con il Padre sarà preservato, sarà protetto da tutto quello che accadrà.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Gesu' Cristo, uomo .Dio, ha abbracciato tutto il tempo fino alla fine del mondo, ha preceduto la vita di ciascun uomo, ha preceduto misteriosamente ciascuno nella preghiera relativa al percorso di vita che fara', di cui una parte dipende anche dalle scelte personali e dai peccati personali dopo il battesimo,e un'altra parte dipende dalle conseguenze del peccato originale, cioe' perdita dei dono preternaturali, e i 4 vulnus, ignorantiae, malitiae, infermitatis e concupiscentiae.La croce c'e' gia', per ognuno, e Cristo ha portato quella di ciascuno, ma non l'ha tolta,solo l'ha accompagnata e resa salvifica.Ciascuno, poi, portando la sua , puo' contribuire a portare o a illuminare quella degli altri, nel Corpo Mistico di Cristo., nel mistero della Comunione dei Santi.La purificazione ,cosi' come l'illuminazione di ciascuno, sono 2 percorsi che s'intrecciano nella vita di ciascuno, e principalmente sono guidati da Dio, con la collaborazione personale di ciascuno.Comprendono tutta la vita fino alla morte, per cui non esiste un tempo in cui un uomo puo' dire a se' stesso, e agli altri, "Ecco, io mi sono purificato, e da oggi sono puro e giusto :non abbiamo questo margine di manovra cosi' ampio, non abbiamo l'opportunita' di essere protagonisti della nostra vita cosi' tanto .Citando a memoria, spero fedelmente, Georges Bernanos"Ignoro quanta parte di liberta' Dio mi abbia concesso:credo solo che me ne abbia lasciata abbastanza perche' io possa al termine della vita consegnarla nelle sue mani"..Ti riporto uno scritto da rivelazioni ,obbligate, non spontanee, di un'anima dannata, Claretta alla collega Anna."Tutte le fluttuazioni dell'esistenza terrena sono cessate in quest'altra vita.Da voi, sulla terra, l'uomo puo' salire dallo stato di peccato allo stato di grazia,e dalla grazia cadere nel peccato.Con la morte questo salire e scendere finisce.Ormai abbiamo raggiunto lo stato finale.Gia' col crescere degli anni, i cambiamenti divengono piu' rari,E' vero, fino alla morte si puo' sempre rivolgersi a Dio o voltargli le spalle.Eppure spesso, come trascinato dalla corrente,l'uomo, prima del trapasso, si comporta com'era abituato in vita.La consuetudine, buona o cattiva, diventa una seconda natura.Questa lo trascina con se', cosi' avvenne anche a me.Da anni vivevo lontana da Dio, per questo, nell'ultima chiamata della Grazia, mi risolvetti contro Dio.Non fu il fatto che peccassi spesso a essermi fatale, ma che non volli piu' risorgere.Spinta da quella conformita' per cui gli uomini, quantopiu' invecchiano,tanto piu' agiscono in una sola direzione.Ti riporto questo perche' bisogna fare attenzione alla religione fai da te costruita a partire dall'esperienza, sull'onda della giovinezza, e perche' anche i successi spirituali, o tali ritenuti, possono dare un appagamento che diventa pericoloso nel tempo in cui satana giochera' le sue carte migliori, e approfittera' di accidia e torpore e di ogni convinzione erronea formatasi nella lontana giovinezza che possa essere sentita come un personale dogma.Non sapendo a che eta' arriveremo,e in quali condizioni di spirito.Saluti.

Unknown
Unknown
9 anni fa

Guarda che sei tu che ti stai inventando una nuova religione…
Le cose che hai scritto non corrispondono a quelle che sono scritte nei vangeli.
Ti faccio un piccolo riassunto…
Cristo ha tolto i peccati dal mondo ( ha preso su di sè i nostri peccati ), quindi con il Battesimo noi entriamo nella vita mondi.

Il peccato originale tramite il Cristo è stato tolto .
Ora noi abbiamo la possibilità, come lo fu per il primo Adamo, di esistere insieme al Padre.
In questo trattino, che sta fra le due date che saranno scritte sulla nostra lapide, DEVE ACCADERE QUALCOSA, e sei tu che lo devi far accadere.
La promessa iniziale del Cristo (quando si è presentato nella sinagoga) è stata che ci avrebbe reso liberi da noi stessi e ci avrebbe dato una nuova vista sulla nostra Vita (una cecità tolta). Non a caso Cristo viene anche chiamato il Salvatore.
Se noi seguiamo noi stessi, non stiamo seguendo Dio, quindi dire che questa Vita è piena di Croci è una favola che qualcuno sta inventando per se stesso. Le Croci arrivano perche stiamo seguendo noi stessi !!!
Tutti dicono di seguire il Cristo , ma in realtà seguono se stessi, e se poi la vita è piena di stenti allargano le braccia e si inventano che ci sono dei peccati da scontare e che il libro è già stato scritto.
Il libro della Vita (visto che la Vita è Viva) si sta scrivendo in questo momento.
Se trovate il Regno dei Cieli tutto il resto vi sarà dato in più, è questo che deve accadere ORA !
Hai citato questo Georges Bernanos, che non sa nemmeno quanta libertà gli sia stata concessa.
Noi abbiamo tutta la libertà possibile immaginabile, ma quando la usiamo per cazzeggiare nella vita poi ci ritroviamo come Georges che si dimenticato di trovare nel suo Cuore quel Regno dei Cieli che avrebbe reso la sua esistenza appagata , felice e soprattutto avrebbe reso il suo Cuore dissetato.
Questo è il massimo della stupidità che la maggior parte degli esseri umani praticano: vivono la loro vita come piace a loro , fanno danni a se stessi, e alla fine regalano la propria Vita al Padre come se fosse un cencio sporco.

Uniamo la nostra vita, il più presto possibile al Padre, e vedrete che la nostra esistenza sarà un'esistenza benedetta.
Ma questa cosa chi la capisce ? Forse le persone sagge, o quelle che hanno letto bene i vangeli.
Trovate PRIMA il Regno dei Cieli e tutto il resto…
Non esistono successi spirituali, Questa non è una gara sportiva. Non esiste questo moto al luogo nel mondo dello Spirito. Noi siamo già in Cristo; Cristo è con noi sempre (l'ha detto chiaramente ma nessuno se n'è accorto) è nel nostro Cuore ed è li che lo dobbiamo trovare.

Se per caso Cristo dovesse ritornare,…se non l'avremo riconosciuto nel nostro Cuore non lo potremo riconoscere al di fuori di noi…
…Se le nostre orecchie non sono abituate ad ascoltare la Verità non potremo riconoscerla quando l'ascolteremo.
Se il nostro Cuore è sepellito da una montagna di immondizia farè fatica a trovare quell'acqua che lo disseterà…
Questo è il Vangelo,…non è una religione fai da te.
Regala la tua Vita al Cristo, ADESSO, e poi…;(questo è il Vangelo), non mi sto inventando nulla di nuovo…

indopama
indopama
9 anni fa

http://italian.ruvr.ru/news/2014_11_29/La-NATO-riconoscera-il-referendum-sullingresso-dellUcraina-nellAlleanza-Atlantica-7133/
se avessero fatto il referendum tempo fa con l'Ucraina unita probabilmente non sarebbe passato, adesso invece che manca la parte russofona probabilmente (se lo fanno) passera'.
una strategia americana dietro i fatti successi finora?
se l'Ucraina entra nella Nato la Russia avra' i missili troppo vicini, quindi deve agire prima. ma "prima" cosa significa?

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Ne' la Chiesa Cattolica ne' io abbiamo mai detto che il Libro della Vita e' gia' stato scritto.Bensi' che lo si scrive fino alla morte.Cristo parla di anima e di corpo,in questa vita e poi nell'eternita'.Corpo risuscitato glorioso oppure dannato. ma Cristo s'interessa al corpo anche in questa vita, guarisce, da' sollievo. non ha mai detto che , salvo miracoli, se sei un bambino nato a Bassora col cancro, o a Hiroshima o Nagasaki,tanto per far un esempio di cause esterne,esiste un modo per deporre questa croce,e le miserie umane, sia quelle comuni a tutti, sia quelle specifiche,ma ha detto che se credi in lui, ti risuscitera' nell'ultimo giorno.La vita di Grazia , in questa vita, non ripristina le condizioni preternaturali di Adamo ed Eva prima del peccato originale, il quale,pur cancellato dal Battesimo,cosi' dice la Chiesa Cattolica, e la realta' conferma,continua a mantenere conseguenze tali per cui la condizione dei credenti , durante la vita terrena, e' quella di Chiesa militante, sempre in lotta, e non di Chiesa gGoriosa e Beata, che e' la chiesa celeste composta da trinita', Vergine maria regina, Arcangeli, Angeli, Santi.La Chiea purgante e' quella composta dalle anime del Purgatorio.In tutto ,sono 3, Gloriosa, purgante e militante. Per il momento credo che questo non ti servira', del resto parli di Vangelo e non di Chiesa, quindi sei uno dei moltissimi che ritengono di avere la giusta interpretazione, diversa , si deduce dai tuoi scritti, da quella della Chiesa cattolica.Quindi mi fermo qua,ma e' possibile che un giorno lo Spirito ti faccia ricordare quanto la Chiesa Cattolica sostiene. Se ho scritto qualcosa di diverso da quanto insegna la Chiesa cattolico, portami la nota di un'autorita' in materia, cioe' un vescovo, o un Papa se si tratta di materia ex cathedra, e faccio subito abiura.resta il fatto che la chiesa cattolica, oggettivamente, da oltre 2000 anni porta fatti concreti, in misura straripante.Tu, oltre a parole, a false attribuzioni ad altri di cose mai dette,(come certi avvocati in tribunale, o come i media manipolati,COSA PORTI ?Non rispondere, a meno che tu non abbia bisogno di prendere l'ultima inutile parola , inutile perche' quella tocca alla vita e sara' detta dal Libro della Vita e dall' Agnello.M'interessava solo essere chiaro sulla Dottrina, che peraltro t'interessa, mi pare, quanto t'interessa la Chiesa Cattolica.Buon proseguimento.continua a studiare e leggere, hai moltissimo da conoscere, e ,se vuoi, non cedere alla tentazione di credere di aver gia' trovato e capito.sarebbe cedere all'accidia e a tutti gli altri vizi capitali.Un vero peccato, visto che tu, dopo il Battesimo,sei rimasto ,o tornato, puro come un giglio.Saluti.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Siccome credo nella crudezza, ti aggiungo che in realta' ti ho trattato bene parlandoti di accidia e vizi capitali, perche' sospetto fortemente che il punto a cui tu vuoi arrivare, e' di sostenere che una volta accaduto quel qualcosa che ciascuno ,se vuole, deve far accadere,come scrivi, bhe', a quel punto,tolta la cecita', tu e la tua nuova vista sulla nostra vita, siete superiori a tutto, omnia munda mundis, no? Al diavolo la chiesa, i sacramenti e tutte le sue pastoie.Perdonami , lo so che a pensar male si fa peccato, ma…Spera che non sopravvivo alla grande purificazione, senno ' ti vengo ad arrestare e ti metto in liberta' vigilata, come potenziale criminale.Se poi, nel frattempo, sarai stato cooptato dai molti che in fondo la pensano come, anche se tu credi siano pochissimi,credenza tipica dei neofiti inesperti e principianti)allora si trattera' di associazione.Buon proseguimento.

Unknown
Unknown
9 anni fa

Spero, per te , che quest'ultima cosa che hai scritto sia una battuta. Il tuo pensiero ti giudica, dici bene: a pensar male si va all'inferno.
Prima di pensare a una purificazione globale dovresti valutare di fare una piccola purificazione individuale.
Dici che chi si annulla nel Cristo-Padre acquisisce una sorta di potere o di superiorità; questo pensiero ti giudica e significa che tu usi la religione per acquisire per te stesso una superiorità . E lo confermi, nella frase sucessiva, erigendo te stesso a inquisitore facendo questa pulizia in nome di Dio…, quello che hai scritto dovrebbe inquietare la tua anima, semprechè tu la conosca.
Mi ricordi Sant'Agostino quando confessò al suo amico Elpidio: -Come possibile che le persone semplici e ignoranti potessero conquistare il Cielo prima di me, che sono pieno di insensata dottrina ?-
La Verità è semplice , ecco perchè i Cuori semplici sono nella posizione migliore per ricevere la Grazie.
I Cuori complicati, pieni di infrastrutture e impalcature, sono ciechi alla Verità che gli è accanto. Io ti incito a liberarti dei tuoi concetti e rileggerti con mente aperta i Vangeli.
Gli esseri umani non si rendono conti che quando erano bambini (puri) qualcuno: i genitori, gli insegnanti, gli amici hanno costruito la loro gabbia mentale, il loro Cuore è stato sepellito sotto una montagna di immondizia che era nelle loro povere menti,..e così il danno è stato fatto.
Ora siamo ancora in tempo a liberarci e a buttare via tutte queste cianfrusaglie e a ritrovare quella purezza dimenticata.
Ti faccio l'esempio di una persona che tu avresti sicuramente mandato al rogo: come mai San Francesco ha avuto il bisogno di trovare una SUA VIA per annullarsi in Cristo ?
La Chiesa c'era già ! Perchè non ha abbracciato quei precetti e non è entrato in Convento ?
Perchè ogni essere umano può arrivare alla Verità indipendentemente dalle infrastrutture esistenti.
C'è solo una condizione che deve essere soddisfatta ed è che il nostro Cuore deve essere puro , sincero e anelare che la Verità scenda a riempirlo.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Si' che era una battuta paradossale, ma anche per dire che alla fine il modo di pensare influenza la condotta e quindi e' giusto che ci sia stata in passato e che ritorni un'autorita' che vieti la pubblicazione di stampa e libri in cui si propagandano idee pericolose, che sovvertono l'ordine naturale, della morale naturale, e quello divino. E con questo, faccio autogoal, perche' tu ti confermerai nell'idea su di me che hai scritto,Pazienza, e' anche divertente vedere come anche tra persone in buona fede sia difficile intendersi. Resta il fatto , pero', che da decenni la Costituzione non viene rispettata in certi articoli, e questo dimostra che il potere mondiale pagano determina le prassi gia' ben prima di arrivare a modificare le Costituzioni e le Tradizioni delle Nazioni,com'e' suo obiettivo. Pero' resta il fatto che da secoli,e secoli, della tanto proclamata liberta' di pensiero e di stampa cosa resta?Cosa succede in Europa e in Occidente?C'informano davvero?In pratica, tolta la stragrande maggioranza degli addetti che sono o corrotti e comprati, o minacciati e impauriti, o eliminati, o impediti,risulta che la liberta' di stampa e di pensiero che tanto e' stata proclamata era in verita' la volonta' di poter impunemente' istigare al delitto,e al peccato, in moltissimi modi, anche subdoli. Ma tu hai di nuovo,e in buona fede, interpretato male o mi sono spiegato male, perche' quella presunzione che mi attribuisci, io dicevo di vederla come un pericolo futuro per te,Poi si capisce che se mi leggessero, tanto per dirne un paio, Obama o Jhon Kerry, direbbero che sono un idiota, Ma a pensarci bene, si fa per dire, neanche Cristo doveva essere molto sveglio, si dava la zappa sui piedi, Avesse avuto un buon Ufficio Stampa, o uno star system, allora si'….P.S.San Francesco ha subordinato la sua Regola all'approvazione del Papa, e certamente era colmo di zelo Eucaristico., quindi io, nella mia ottusa e cieca passione inquisitoria, avrei dovuto ingoiare il rospo, e accontentarni di odiarlo..L'amaro curativo per il fegato, lo avrei comprato dai benedettini.Saluti e buon proseguimento.

luigiza
luigiza
9 anni fa

Tornando in tema ecco cosa è apparso su La voce della Russia:

Il nome della veggente cieca bulgara Wanga che condivideva le sue rivelazioni con i potenti di questo mondo è un clamoroso esempio delle profezie che si sono avverate. Alcuni ritengono che oltre all'80% delle sue predizioni si siano avverate. Cosicché secondo la sua profezia la Russia di nuovo acquisirà la forza sotto "il principe Vladimir", ciò che si combina a perfezione con il nome di Vladimir Putin. Nelle sue visioni c'è posto anche per il nuovo conflitto in Medio Oriente. Secondo la rivelazione venuta a questa donna cieca, la Siria subisce i colpi "delle forze del male", ciò che segna la fine della stabilità del mondo.

L'epicentro delle sciagure (Wanga lo considera una "punizione celeste") deve diventare l'Europa, la quale in tal modo pagherà per i "propri peccati". Secondo le sue affermazioni, la peggiore è stata l' abiura della religione da parte dell'Occidente. L'inizio di uno scenario catastrofico è ipotizzato nel 2016, ossia gli europei, a quanto sembra, hanno ancora un anno a disposizione per ripensarci.

Per saperne di più: Profezie-apocalissi-arrivera-tra-un-anno

Che la bulgara legga pure lei Nostradamus?
Ma potrebbe ormai farne anche a meno, bastano logica e retto sentire per sapere come finiremo.
Poi sì per i dettagli ci si può appoggiare alle profezie.

L'articolo poi cita pure quelle del Ragno Nero; corrispondenza piena o quasi con quanto paventato anche su questo blog.

luigiza
luigiza
9 anni fa
Rispondi a  luigiza

Errata corrige

vengo a sapere da ltro sito che la veggente bulgara era cieca, quindi non poteva leggere i testi di Nostradamus.
Ecco maggiori dettagli della sua profezia:
La profezia di Baba Vanga

"La guerra tradizionale evolverà in guerra nucleare e chimica. A causa delle esplosioni nucleari, si avranno piogge radioattive che distruggeranno quasi tutte le forme di vita, principalmente nell’emisfero europeo settentrionale. I pochi superstiti europei si troveranno ad affrontare una minaccia ancor più dura, poiché i nostri fratelli musulmani, userebbero armi chimiche, e forse batteriologiche, per sterminarci. Come risultato tangibile, conseguente l’utilizzo delle sostanze chimiche e delle armi nucleari, la maggior parte della popolazione mondiale sarà colpita dal cancro della pelle e da altre malattie della stessa. L’Europa diverrà quasi disabitata."

La logica e gli avvenimenti recentissimi dell'ISIS che si sta insediando anche in Libia ( Califfato in Libia ) concorrono ad avvalorare la profezia.

Che fortuna essere nati nel posto giusto! Eh?

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  luigiza

Coincidenza vuole che abbia appena postato un nuovo articolo sul tema della Libia!

Share This