SUOR BEGHE, LA MISTICA DEL BELGIO: Dalle migrazioni a San Francesco d’Assisi

scritto da Remox
09 · Giu · 2014

SUOR BEGHE, LA MISTICA DEL BELGIO

(Dalle
migrazioni a San Francesco d’Assisi)

E’ con un certo piacere che riporto oggi alcuni estratti delle
locuzioni interiori di una mistica molto particolare, una suora belga
conosciuta col nome di Suor Beghe. Ne avevo sentito parlare negli anni ’90 dove
avevo avuto modo di leggerne gli scritti, memorizzandone alcune parti, per poi
perderla di vista. Di certo non è fra le mistiche più conosciute e
rappresentate in rete nei siti dedicati.

La Suora è originaria del Belgio e questa particolare localizzazione
non deve secondo me passare inosservata.

L’estratto che pubblico ha la funzione di fornire un ulteriore
contributo allo scenario che abbiamo delineato tramite le Apparizioni Mariane,
le profezie dei mistici europei del ‘900, fra cui il Veggente di Waldviertel e
ovviamente Nostradamus. Un unicum profetico che appare come una strada da
percorrere per l’umanità senza deviazioni.

I temi che emergono sono: i flussi migratori, la crisi
economico-sociale, la guerra con la Russia, l’emersione del Grande Monarca e
del Papa Santo che pacificheranno un mondo sconvolto dalla guerra e dallo
scatenarsi degli elementi naturali.

In particolar modo il tema dei flussi migratori, non molto dibattuto
nei messaggi di altri mistici, trova corrispondenze con le visioni del veggente
di Waldviertel, con il Poema Temporale di Nostradamus e soprattutto con la
realtà attuale. E’ ovviamente un fenomeno, di cui abbiamo già parlato, che ne
anticipa altri più gravi.

Vediamo dunque l’estratto dei messaggi.

La Penuria – 16 novembre 1990 –

“La penuria è ritornata, ma gli uomini non hanno compreso che l’unica
causa è stata la regressione della fede e non tutte le cause sociologiche che
gli uomini inventano e alle quali credono. La penuria colpisce, attualmente, i
paesi il cui suolo avrebbe dovuto dare agli uomini il necessario e anche molto
più del necessario. I paesi caduti nella penuria, a causa della loro apostasia,
sono sempre più angosciati e gridano aiuto davanti all’ineluttabile che si profila
all’orizzonte e che fa già sentire la sua dura realtà.

I paesi che gridano aiuto non troveranno la soluzione ai loro problemi
presso i loro vicini perché Dio ha dato agli uomini il suolo per i loro
bisogni, ma non gli uomini ad un suolo qualunque. Gli uomini e le donne che
credono di trovare altrove ciò che hanno perduto presso di se, si sbagliano
grandemente e la terra diverrà sterile in tutti gli angoli del mondo perché
l’apostasia si è generalizzata attraverso il mondo.

Gli uomini che saranno toccati, per primi, piangeranno e scapperanno
dalle loro terre inospitali e gli uomini che non scapperanno morranno in gran
numero.

Gli uomini che fuggiranno, in un primo tempo, saranno accolti, ma
quegli uomini emigrati che non troveranno l’affabilità che avranno sperato di
trovare, fuggendo dalla penuria dei loro paesi, quegli uomini incattiviti e
delusi si trasformeranno in saccheggiatori,mentre la penuria diventerà poco a
poco uno stato generale nel mondo.

Il tempo di cui parlo è vicinissimo e gli uomini lo sanno, pur non
misurando l’importanza della penuria in arrivo.

Gli uomini desiderano le loro comodità e non possono immaginare che ne
saranno privati. Gli uomini desiderano il loro benessere e non  possono immaginare che il benessere è un
peccato, quando è cercato per se stesso.

Gli uomini desiderano la felicità della vita, tutti i loro agi e tutte
le loro voglie e la penuria è il contrario di tali desideri.   I desideri degli uomini non sono benedetti
da Dio e la prosperità, senza la benedizione divina, non può esservi. La
penuria è la sorte dei paesi in  rivolta
contro Dio e la penuria avverrà nel mondo intero, perché il mondo intero è in
rivolta contro Dio. Gli uomini, le donne e i bambini che desidereranno rimanere
nell’amore di Dio, porteranno il fardello della penuria al fine di fare
penitenza. La loro penitenza piacerà a Dio e Dio non toglierà ad essi il
necessario.

Gli uomini, le donne e i bambini che faranno penitenza, saranno al
riparo della Divina Provvidenza, mentre coloro che si rivolteranno contro una
penuria che detesteranno, periranno in gran numero.” 

Dalla Penuria alla Guerra 2 Dicembre 1987

“Io sono il Signore e i miei figli non mancheranno di niente. Il
superfluo sarà loro tolto, ma conserveranno sempre il necessario. Che essi si
esercitino da adesso a privarsi di mille e una piccola comodità che la vita
moderna fornisce loro e la cui inutilità vitale non le sfiora nemmeno. Tutte
queste piccole comodità li rammolliscono e li trasformano disgraziatamente in
una facile preda  per il nemico
infernale.

La grande guerra arriverà, perché i capi di stato non si accorderanno e
questo disaccordo sarà provocato da una crisi economica internazionale.
Questa
è già cominciata, ma il fallimento delle nazioni non è ancora riconosciuto. Il
fallimento di ogni paese provocherà delle sommosse interne e dei focolai di
rivolta spunteranno in molti luoghi del pianeta. Gli uomini si uccideranno gli
uni con gli altri, perché la fame e la mancanza di soldi li renderanno folli
dello stesso furore di satana. Il re dell’odio li ecciterà ed essi si
abbandoneranno a tutti gli orrori e a tutte le passioni. Ma io sarò vicino ai
miei ed essi non dovranno cedere alla paura che il mio nemico vorrà svegliare
in loro. Quando le nazioni saranno completamente esangui e senza più alcun
ordine né autorità, la Russia si metterà in cammino e il terrore sarà suo
fratello.
Allora la mia giustizia si abbatterà sul mondo. Essa non
risparmierà nessuno, nemmeno i miei fedeli, perché i miei fedeli mi seguiranno
sul calvario dove, con me, saranno crocifissi.

Ma essi non saranno abbandonati come lo sono stato Io. Essi
cammineranno nella gioia e nella pace del cuore come i miei primi martiri.

Ora preparatevi nella preghiera e nella mortificazione a raccogliere
la Palma del Martirio e Io vi darò la forza e il coraggio dell’ora della prova.”

La Crisi della Chiesa 23 Dicembre 1987 e 14 Agosto 1989

“Sono il Signore e permetto che la mia Chiesa mi sia infedele. Lo
permetto perché è arrivato il tempo in cui deve fare il suo cammino di croce e
morire come me nella decadenza e nell’ignominia. Allora, come me, risusciterà
gloriosa. Come me sarà sepolta nella tomba per un tempo. Sembrerà che sia stata
vinta e nessuno può immaginare il vuoto che il suo crollo produrrà.

Il vuoto nelle anime e nei cuori e il vuoto concreto nelle Chiese.
Tuttavia questo vuoto non si farà sentire nelle anime e nei cuori dei miei in
una maniera così totale, ma essi saranno nel dolore  del lutto che la morte della loro Santa Madre
Chiesa provocherà al loro attaccamento di figli attenti a ciò che la tocca da
vicino o da lontano.”

“Dio si ritirerà dal suo unto per soddisfare la sua Giustizia e si
ritirerà dalla sua Chiesa perché si compirà la Giustizia Divina.

Dopo, la Chiesa e il Mondo, ritorneranno a me e io la rialzerò e li
abbraccerò, perché tutti e due si pentiranno. Poi saremo nuovamente Uno come il
Padre, il Figlio e lo Spirito Santo sono Uno.”

Il Futuro Grande Monarca e il Papa Santo Dicembre 1987

“Io, il Signore, ti ho rivelato il nome del Re e di colui che dovrà
rilevare la mia Chiesa. Dio li proteggerà ed io te li affido. Scrivi questo
affinchè gli uomini la smettano di speculare e facciano affidamento alla Divina
Provvidenza.

Non ho mai rivelato questi nomi ad alcuno dei miei strumenti perché è
solo a te che li ho confidati. Tu mi ubbidirai ed essi mi serviranno e potranno
confidare in te.

Ci sono ancora dei giusti sulla Terra ed è grazie a loro che Dio non
distrugge la sua creazione. Dio manifesterà il suo amore prendendo nel suo seno
tutti coloro che avranno mostrato la loro fede e il loro amore.”

Si confermano le linee guida anticipate: crisi economica,
dissanguamento delle nazioni, guerra. Vedendo il caos che domina oggi intorno
al Mediterraneo c’è poco da stare allegri.

La guerra civile in Ucraina sta esacerbando i rapporti con Mosca
riverberandosi nel mercato del gas. Le guerre in Medioriente e Africa portano
un numero sempre maggiore di immigrati a dirigersi verso l’Europa con le
strutture italiane al collasso. Ormai è emergenza vera.

Il pericolo derivante dai flussi migratori era stato analizzato nei
segni precursori della grande guerra enunciati dal Veggente di Waldviertel e
per di più lo abbiamo visto anche nelle quartine di Nostradamus. Un segno in
più della bontà del sistema di ordinamento delle quartine che ci colloca
proprio in questo nostro tempo un tema di stretta attualità. Che tra le altre
cose funziona da segnatempo per il passaggio di pontificato fra Benedetto XVI e
papa Francesco.

Rivediamo pertanto i versi che ci interessano aggiungendone un Presagio
mai analizzato prima. 

Cominciamo dalla quartina 1063 del Ramo I del 2000 “Guerra in
Medioriente”

1063

Cydron, Raguse, la cité
au sainct Hieron,

Reuerdira le medicant secours:

Mort fils de Roy par mort de deux heron,

L’Arabe, Hongrie feront vn mesme cours.

1063

Dai limoni
di Ragusa e la città santa a Gerone,

Si
rinverdirà per medico soccorso:

Morto il
figlio del Re, di due, per morte dell’airone,

L’Arabo,
l’Ungheria, faran lo stesso corso.

Nei primi due versi la tragedia dei mari di Lampedusa. Dai porti e
dalle città Siciliane, Siracusa fondata da Gerone, e dai centri di accoglienza
di Ragusa, in particolare Pozzallo, partono i soccorsi per gli immigrati
clandestini. Ricordiamo in particolar modo la strage di Lampedusa di Ottobre
2013 dove morirono in centinaia. Il mese dopo un aereo (airone) precipita a
Kazan, in Russia, e fra le vittime ci sarà uno dei due figli del Presidente del
Tatarstan: sarà quasi un presagio per quel che dovrà avvenire. Infatti a fine
Novembre cominceranno le rivolte di Maidan che porteranno allo scoppio della
guerra civile in Ucraina. Insieme alla Siria dell’Arabo Assad abbiamo quindi le terre dell’ex Austria-Ungheria in sanguinosa rivolta.

Proseguiamo con due quartine del Proemio del 2000, collocate una di
seguito all’altra, all’inizio del capitolo.

879

Qui par fer pere perdra n’ay de Nonnaire,

De Gorgon sur la sera sang perfetant:

En terre estrange fera si tout de taire,

Qui bruslera luy mesme & son entant

879

Chi per ferro perderà padre nato da Monachella,

Della Gorgone sarà là il sangue mostrato:

In terra con gli
stranieri tutti al silenzio ridurrà
,

Che lui stesso
per il suo scopo arderà
.

E’ la prima quartina in assoluto che abbiamo dedicato ad un fatto
realizzato del pontificato di papa Francesco. Poco prima infatti della strage
di Lampedusa di cui dicevamo, nel mese di Luglio, il pontefice decide di
compiere il suo primo viaggio fuori da Roma recandosi nell’isola siciliana per
celebrare un rito penitenziale legato allo scandalo delle migliaia di morti per
i naufragi dei barconi degli immigrati. Si tratterà di una “prima volta” in
assoluto. Al primo verso un bellissimo riferimento a Benedetto XVI, il padre
che in molti “perderanno” a Febbraio, “fevr”, per le dimissioni. La parola “fer”
può indicare tuttavia anche pericoli maggiori per il futuro. Monachella è l’unione
fra Monaco, la città di cui il papa è stato vescovo nella sua Baviera e
Mercatello sull’Inn, suo luogo di nascita. La città di Monaco più Mercatello
diviene Monachella.

Un altro gioco di parole compare al secondo verso dove la Gorgone più
famosa, la Medusa, diviene con l’aggiunta di una “p” Lampedusa. Il sangue delle
morti di Lampedusa sarà al centro dell’attenzione mondiale. Il papa giungerà in
terra “straniera” circondato da migliaia di immigrati, tutti in assoluto
silenzio, nella celebrazione del rito penitenziale. In questo suo primo viaggio
il papa mostrerà l’arsione della sua fede missionaria.

Il Presagio successivo illustra invece questo scorcio di tempo
ripartendo proprio dalla strage dei mari siciliani.

PRE 125 Luglio 1566

Par pestilente & feu fruits d’arbres periront,

Signe d’huile abonder. Pere Denys non gueres:

Des grands mourir. mais peu
d’estrangers sailliront,

Insult, marin Barbare, & dangers de frontieres.

PRE 125 Luglio 1566

Per fuoco e malattia
moriranno i frutti degli alberi,

Segno d’olio abbondare.
Non appena (andato) il Padre “Denys”:

Dei grandi morire, ma
pochi torneranno in superficie di stranieri,

Barbarico insulto
marino e pericoli alle frontiere.

Anche in questo caso
bisogna ben ragionare sulle espressioni usate dal veggente. “Per fuoco e
malattia moriranno i frutti degli alberi” è quasi un’ allegoria. Dico quasi perché
in parte è invece nuda cronaca. Ecco come Wikipedia riporta la cronaca del
disastro del 3 Ottobre a Lampedusa che ha causato la morte di 339 persone:

L’imbarcazione era un peschereccio lungo circa 66 piedi (20
metri), salpato dal porto libico di Misurata il primo ottobre 2013, con a bordo migranti di
origine africana provenienti dall’Eritrea, dal Ghana, dalla Somalia, dall’Etiopia e dalla Tunisia. La barca era giunta a circa mezzo miglio dalle coste
lampedusane, poco lontano dall’Isola dei Conigli,
quando qualcuno tra i migranti ha acceso
un fuoco
per segnalare la presenza del barcone
e ricevere soccorso. La presenza di benzina sul ponte
dell’imbarcazione ha però fatto divampare un
incendio
e fatto fuggire in preda al panico le persone che si sono spostate
in massa causando un eccessivo sbilanciamento della barca che, dato l’eccessivo
carico, si è ribaltata colando a picco
rapidamente
.”

Ho volutamente
evidenziato alcune parole che sono riprese
nelle quartine che abbiamo visto. La parola “arbres” significa alberi, legni
che in senso figurato si usa per barche in legno, barconi, etc. I “frutti” che porta
sono i carichi di persone. Le morti avvengono solitamente per annegamento e
malattia (vedere anche l’ultimissimo caso di pochi giorni fa), ma il 3 Ottobre
la causa scatenante è un incendio a bordo favorito dalla presenza di benzina.
Nella quartina leggiamo dell’abbondanza del “segno d’olio”, che nel ‘500 era
usato come infiammabile. Il fatto avverrà dopo il viaggio del papa e ovviamente
la notizia farà il giro del mondo. Saranno pochi gli stranieri che una volta in
mare riusciranno a tornare “in superficie” e la parola “saillir” ha proprio
questo significato. Si tratterà di una “barbara tragedia del mare” e la parola “barbarie”
diventa una delle più usate nei titoli di cronaca.

Il Presagio ci parla
anche di “grandi” che muoiono e di pericoli alle frontiere. Ad Aprile muore
Margaret Thatcher, a Dicembre Nelson Mandela, a Gennaio Ariel Sharon e a Maggio
Wojciech Jaruzelski. Tutti
grandi personaggi degli anni ’80 e ’90 ognuno dei quali ha avuto almeno un
verso nostradamico a se dedicato. In parallelo nasce e deflagra la crisi in
Ucraina, il cui nome significa “terra di confine” e di fatto è essa stessa
frontiera fra Est e Ovest in Europa.

Un’ultima analisi la merita la
parola “Denys” che per molto tempo mi ha fatto ammattire. Nei Presagi e in tutte
le quartine compare solo due volte, entrambe nei rami del 2000 (una di questa
già vista), una volta con la “y” e una con la “i”. Le due lettere sono
ovviamente interscambiabili e il riferimento primo è quello a Saint Denis, San
Dionigi vescovo di Parigi, dunque la Francia. E quindi al papa il cui nome
viene dall’antica Francia, Francesco. Volevo però riferimenti più solidi e li
ho ottenuti grazie ad un’altra bellissima quartina, la 686, che segna il
passaggio fra i due papi, una delle prime presentate nel blog.

Dal Ramo IV del
2000 “La Chiesa degli ultimi Tempi”:

686

Le grand Prelat vn iour apres son
songe,

Interpreté au rebours de son sens:

De la Gascogne luy suruiendra vn monge,

Qui fera eslire le grand prelat de Sens.

686

Il grande
Prelato
, un giorno dopo il suo sogno,

Interpretato
al contrario
il senso:

Da “Cas
Gandol” gli sopravverrà un monaco,

Che farà
eleggere il grande prelato di Sens.

Il sogno profetico di San Pio X è il riferimento al primo verso, dove
il papa vede il suo successore, con il suo stesso nome (Giuseppe) in fuga da
Roma in preda alla barbarie. Il senso del sogno profetico è diversamente interpretato. Infatti un secolo dopo un successore di nome Joseph, che
porterà il nome del grande Monaco, oltre ad essere stato vescovo della città
omonima, si dimetterà sorprendentemente dal suo incarico “lasciando Roma”, intesa come sacro ufficio. Rifugiandosi a Castel
Gandolfo (“de la Gascogne” è anagramma di “Cas Gandol”) con il suo atto
permetterà l’elezione del prelato di Sens, antica sede arcivescovile di
Francia, vicino Parigi. Il collegamento sembrerebbe fatto, ma si può far di
meglio. La soluzione era a portata di mano, talmente semplice da passare
inosservata. E’ evidente infatti il richiamo a Saint Francois Assisien o
Assisen, dove il Prelato di Sens è il Prelato d’Assisi, ovvero Francesco.

Per
tornare a “Denys” o “Denis” ecco che la parola, oltre a indicare Dionigi, può
diventare “d’assisien” completando il collegamento con
la 686 e identificando ancor meglio il Francesco dei nostri giorni.

Siamo quindi partiti dalle locuzioni di Suor Beghe per arrivare alle
cronache attuali che purtroppo sembrano avverare quei segni
precursori che ci stanno facendo avvicinare alla più grande e grave crisi che l’umanità
abbia sperimentato.

Sursum Corda.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
40 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
luigiza
luigiza
10 anni fa

Quando le nazioni saranno completamente esangui e senza più alcun ordine né autorità, la Russia si metterà in cammino e il terrore sarà suo fratello.

Personalmente trovo stupefacente quando leggo le profezie di veggenti (Rasputin ed i monaco Basiglio a parte se ricordo correttamente) che la Russia venga indicasta come portatrice di tragedie immani.
Ora a parte il fatto che a mio giudizio il Putin avrebbe tutto il diritto di rendere pan per focaccia agli occidentali tanto più che nel recente passato aveva offerto loro collaborazione, gli USA che portano guerra e morte in mezzo mondo, chissà perchè, non sono mai citati.
Cosa sono, beati a prescindere?

Anonimo
Anonimo
10 anni fa
Rispondi a  luigiza

CHI GLI STATI UNITI D'AMERCA PORTINO GUERRA E MORTE IN MEZZO MONDO E' LA SOLITA RITRITA
CAMPAGNA ANTIAMERICANA CHE I COMUNISTI PORTANO AVANTI DA SEMPRE! IN VERITA' GLI USA SONO UNA GRANDE DEMOCRAZIA LIBERALE, LA GUIDA DELL'UMANITA',IL FARO E LA SENTINELLA DELLA LIBERTA',IL BALUARDO AL BOLSCEVISMO! IL PERICOLO VIENE SEMPRE E SOLO DALL'URSS
SATANICA,IL VERO IMPERO DEL MALE COME LO DEFINI' IL GRANDE RONALD REAGAN! AI ROSSI NON E' MAI ANDATA GIU' L'AMERICA, PERCHE' LA' NON SONO MAI RIUSCITI A FAR ATTECCHIRE LE LORO SPORCHE DOTTRINE ATEE, MARXISTE, LENINISTE! SOLO CUBA E' STATO L'UNICO CANCRO ROSSO DELLE AMERICHE CHE NON SI E' MAI RIUSCITI AD ESTIRPARE. MA CONTRO ALLENDE GLI USA EBBERO LA VITTORIA ROVESCIANDOLO E INSEDIANDO IL BUON PINOCHET CHE RESE VITA DURA AI ROSSI DI TUTTE LE RISME. CAMERATESCHI SALUTI DA BENITO BENEDUCE

Anonimo
Anonimo
10 anni fa
Rispondi a  luigiza

Noi invece? Popolo di santi, poeti, navigatori? Nazione dalle profonde radici cristiane? Meno male! Ma non lo disse anche papa Francesco "basta con le calunnie"? Sai quanta gente ne è perseguitata? Non ne hai idea.
Quando cominciai a leggere le rivelazioni private (circa 20 anni fa) per la maggior parte erano tutte contro USA e URSS. Mi son detto tra me, sarà un modo di fare disinformazione. Mai che leggessi qualcosa sul bel paese dove letteralmente si divertono a calunniare ed a perseguitare col puro scopo di avere amplessi spirituali quando la vittima è ormai esanime sotto il peso della più totale disperazione. Manco a farlo apposta, qualche tempo dopo, ne trovai una che riguardava proprio il bel paese. Ho avuto la sensazione che qualcuno mi avesse letto nella mente anche perché centrava bene il punto della situazione. Oggi di messaggi che riguardano la nostra nazione ce ne sono molti e tutti poco piacevoli.
Posso aggiungere tranquillamente, visto che il mio lavoro mi porta a viaggiare, che i popoli peggiori sono proprio quelli cosiddetti cristiani. Devo fare l'elenco?
Spring

Remox
Remox
10 anni fa

Ciao Luigi, ovviamente non sono beati a prescindere. Sono citati anche loro e i toni sono gli stessi. Tuttavia è evidente che in "questa storia" la Russia avrà un ruolo tutto particolare che forse non riusciamo a comprendere appieno. I riferimenti sono troppi, da troppe fonti, e troppo concordanti. Fra tutti spicca quello di Fatima. Questo ondeggiare della Russia fra bene e male, salvezza o distruzione è emblematico della storia umana. L'impressione è che sulla Russia avverà un miracolo particolare che la trasformerà in maniera così sorprendente da risultare incredibile. Molto più che quanto avvenuto con il crollo dell'URSS. Ma a quanto pare prima di ciò bisognerà sperimentare una fase terribile. Anche io penso che "avrebbe il diritto" di agire, ma forse nel momento in cui agirà lo farà molto, ma molto male condannando se stessa e il mondo alla distruzione.

luigiza
luigiza
10 anni fa
Rispondi a  Remox

@Remox

Tuttavia è evidente che in "questa storia" la Russia avrà un ruolo tutto particolare che forse non riusciamo a comprendere appieno

Ma é logico oramai per chi ha retto sentire che la Russia avrà un ruolo particolare in Europa.
Quando ogni ordine sociale sarà distrutto, quanto la disperazione la farà da padrone e tutti saranno contro tutti, la Russia interverrà per tentar di riportare uno straccio di ordine (se a governarla ci sarà ancora Putin. Perchè se al suo posto ci sarà un nazionalista psicopatico le vicende della 2.a guerra mondiale sembreranno una allegra scampagnata).

Il problema sarà la reazione degli USA che certamente ci sarà visto quello che stanno sistematicamente facendo oggi nel mondo intero. Loro si ritengono the king of the hill e si rifiutano di condividere non tanto il comando ma almeno la gestione degli affari politici mondiali con tutta la complessità che la cosa comporta.

Remox
Remox
10 anni fa
Rispondi a  Remox

Ma se la Russia "si metterà in cammino" è perchè gli USA saranno impossibilitati ad intervenire per i propri disordini interni. Almeno all'inizio.
Una buona domanda è chi sarà a capo della Russia in quel momento… secondo me sarà sempre Putin.

indopama
indopama
10 anni fa

immaginatevi di stare giocando alla playstation, il giocatore che manovrate si chiama "il vostro corpo".
il gioco ha due varianti, una "buona" che vede tutte le genti in accordo tra di loro e soprattutto con il giocatore principale, il Creatore del gioco che continuamente da' loro consigli attraverso un linguaggio nascosto.
poi c'e' la variante "cattiva", quella in cui i vari giocatori nnon si accorgono dei consigli del Creatore e combinano dei gran casini, ad un certo punto questa variante prevede una bocciatura di gran parte di loro con l'eliminazione dal gioco, lavoro che e' previsto faccia la Russia. i giocatori rimasti, quelli che almeno un minimo riescono a leggere il linguaggio nascosto, avranno oltre che' un aiutino speciale anche la strada libera dai giocatori eliminati.

indopama
indopama
10 anni fa
Rispondi a  indopama

dobbiamo mettere da parte il giudizio che la morte sia un qualcosa di sbagliato, di cattivo. morire fa parte del gioco, e' nel destino di ogni giocatore per cui la "vincita" non puo' stare nel "non morire", deve stare da un'altra parte…
quindi non preoccupiamoci della guerra e del fatto che fara' tanti morti, quella gente morira' comunque, lo scopo del gioco e' un altro, molto piu' intimo (e incredibile).
il vedere avverarsi le varie profezie non dovrebbe servire per sentirsi piu' tranquilli del fatto che si sa prima cosa succede ma dovrebbe servire per capire che il gioco e' gia' stato programmato in precedenza, quindi non ha senso cercare di modificarlo, il successo non sta nel riuscire a farlo (anzi non si riesce proprio) ma nel riuscire a capire perche' siamo qui dentro a giocare.
(insisto nella similitudine con la playstation, non e' un caso che ce l'abbiamo proprio ora).

luigiza
luigiza
10 anni fa
Rispondi a  indopama

@indopama

…. ad un certo punto questa variante prevede una bocciatura di gran parte di loro con l'eliminazione dal gioco, lavoro che e' previsto faccia la Russia…

Interessante interpretazione Indo.
Conoscendoti sostengo che non potevi che proporla tu. 😉

indopama
indopama
10 anni fa
Rispondi a  indopama

🙂 io devo dire quello che Sento di dire (che e' poi quello che l'esperienza mi ha dimostrato essere vero) altrimenti non arrivo a vincere il gioco, cioe' finire questo stage e passare al successivo.
insisto con la similitudine con la playstation.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
10 anni fa

….Ma Come a Nabuccodonosor anche a PUTIIN apparirà LA SCRITTA sul MURO
Daniele 5:26-28

Nuova Riveduta 1994 (NR1994)

26 Questa è l'interpretazione delle parole: Mené, Dio ha fatto il conto del tuo regno e gli ha posto fine; 27 Téchel, tu sei stato pesato con la bilancia e sei stato trovato mancante. 28 Perès, il tuo regno è diviso e dato ai Medi e ai Persiani».

Paolo Porsia
Paolo Porsia
10 anni fa

….E poi restando sulla Playstation c'è anche Dio che gioca e LUI usera i CHEATS (che noi chiameremo MIRACOLI)
😉

indopama
indopama
10 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

esattamente, quelli che chiamavo aiuti speciali.

Anonimo
Anonimo
10 anni fa

La Coscienza Universale ha stabilito fin dall’inizio per le società degli uomini e per gli uomini individualmente il cammino di elevazione spirituale fondato su due semplici principi: 1) chi comanda deve servire; 2) non fare agli altri ciò che giudichi male per te stesso. Nel fare hai il libero arbitrio e la luce della coscienza. Se fai altrimenti devi riconoscere le tue cattive azioni, devi redimerti e devi riparare il male fatto.P.Riesz.
In genere le società e gli individui non ottemperano ai disegni divini; saranno gli avvenimenti storici a far alla lunga giustizia. La chiesa cattolica o meglio la cura romana ha operato il male per secoli, ha invaso il campo civile, ha usurpato poteri non propri, ha accumulato potere in contrasto con i detti del vangelo: avrà ciò che merita, sarà distrutta e oppressa dalla Russia. La prostituta dell’apocalisse non si è pentita; la prostituta dantesca si è seduta sul carro della chiesa e ha continuato a puttaneggiar coi regi. Anche l’antichiesa che adora lucifero nei suoi templi e opera il male per vocazione ha i giorni contati e anche se ha enorme potere per aver asservito molte nazioni sarà ridotta al nulla. Ecco perché l’antichiesa starnazza contro la Russia indicandola come causa di tutti i mali ponendo un velo sui propri delitti e ruberie. Ecco perché le varie rivelazioni, dietro le quali non c’è la Coscienza universale, si lamentano per i danni che la curia romana subirà a causa della Russia. Demoni e dei in lotta tra loro per il potere insieme ai loro protetti non obbediscono alle leggi della Coscienza; per questo avranno danni e sconfitte e alla fine la morte eterna.

indopama
indopama
10 anni fa
Rispondi a  Anonimo

non e' che non obbediscono alle leggi della coscienza, e' che con il libero arbitrio (posto da Dio) noi possiamo scegliere tra il seguire o meno il cuore, cioe' il volere Divino.
entrambe le opzioni sono ok, utili al Creatore per sperimentare se' stesso. bene e male ad un livello superiore non esistono, esiste solo il giocare al gioco della creazione che puo' anche andare come sta andando, e' una delle opzioni, tutto si svolge dentro la mente di Dio, non c'e' niente che non vada come ha previsto.

Anonimo
Anonimo
10 anni fa
Rispondi a  Anonimo

“Dio non gioca a dadi”, non è un giocatore, non ha bisogno di sperimentare al contrario di noi. Se con il libero arbitrio e la ragione seguiamo la coscienza, bene! Altrimenti la colpa è nostra e i cocci bisognerà pur accomodarli a nostre spese. P.Riesz.

luc
luc
10 anni fa

Mi vorrei soffermare un attimino sul Santo Padre, sempre con rispetto parlando. Non concordo su alcune delle sue ultime scelte politiche tra cui in profughi di Lampedusa e il conflitto Isarele-palestinese. In un certo qual modo sono vicende legate tra loro. Perché? Ecco, partendo dal presupposto che i paesi ricchi del petrolio, del Golfo, sono intenzionati ad allargare la loro egemonia sia sul medioriente che in Europa, al solo fine di istituire il Grande Califato con capitale Gerusalemme a discapito degli israeliani ebrei e dei cristiani (che verrebbero trucidati come è avvenuto di recente in Siria), non riesco a comprendere come il Santo Padre non si accorga del pericolo islamico e, con la sua politica, si schiera a favore dei palestinesi che sono solo una pedina in mano degli islamici (e oltretutto sono infidi per tradizione e storia) e accoglie a braccia aperte i profughi di Lampedusa, invitandoli anche a venire in Italia, senza riflettere e con mera ingenuità; non Si rende conto che una buona parte di costoro sono musulmani spinti dai governi islamici a invadere l'Europa e al momento opportuno si trasformeranno in persecutori dei cristiani, Roma compresa? Il Papa precedente Benedetto non era filo palestinese ma più amico degli ebrei israeliani, mentre Francesco non manifesta tanta simpatia per Israele che è il popolo di Dio per antonomasia, illudendosi della buona fede dei palestinesi.

indopama
indopama
10 anni fa
Rispondi a  luc

siccome la maggior parte degli italiani e tanti di quelli dentro la chiesa non seguono il cuore ma l'avidita' materiale, ecco che verranno eliminati dal gioco. il Papa mi sembra aiuti in questo senso, e' un illuminato per cui dovrebbe seguire al 99% il proprio cuore.

Anonimo
Anonimo
10 anni fa
Rispondi a  luc

MA TUTTI QUESTI STRANIERI CHE CI STANNO INVADENDO…DOVE LI METTONO? POSSIAMO DARE UNA CASA E UN LAVORO A TUTTI, QUANDO NON CE N'E' NEPPURE PER GLI ITALIANI?
I NOSTRI GOVERNANTI SONO MATTI A FAR ARRIVARE TUTTA QUESTA MARMAGLIA AFRICANA!
LI VANNO A PRENDERE CON LE NAVI, PER CUI E' CHIARO CHE NE PARTIRANNO SEMPRE DI PIU', SANNO CHE QUEI FESSI DEGLI ITALIANI LI FANNO VENIRE TUTTI! QUANDO LE NOSTRE CITTA' SARANNO PIENE ZEPPE DI QUESTI DISPERATI ALLORA STAREMO ALLEGRI…DOVREMO BARRICARCI IN CASA PERCHE' NELLE STRADE CI SARA' GUERRIGLIA E SACCHEGGIO.
GRAZIE RENZI! GRAZIE ALFANO! ITALIOTI, CONTINUATE PURE A VOTARLI. ITALO VINCIGUERRA

Remox
Remox
10 anni fa
Rispondi a  luc

Invito chi invia i commenti a esprimere le proprio opinioni in modo appropriato, capisco la passione della discussione, ma cerchiamo di mantenere un certo contegno. Ci leggono abbastanza pure dall'estero…
Un saluto a tutti.

luigiza
luigiza
10 anni fa
Rispondi a  luc

@Anonimo10 giugno 2014 10:53

MA TUTTI QUESTI STRANIERI CHE CI STANNO INVADENDO…DOVE LI METTONO?

Te lo posso dire io dove li mettono che ne ho avuto esperienza diretta.
Li mettono a carico della collettività. Il mio inquilino straniero e moroso perchè ormai senza lavoro e quindi reddito, cacciato dopo averlo mantenuto lui e la sua famiglia per 2 (due) anni (un modo per aiutarlo), é stato preso in carico dal Comune e sistemato in una casa dell'Aler.
Problema risolto? No, il problema é stato solo spostato dal singolo (nel caso specifico il sottoscritto) alla intera collettività italiana.
Ora provate a moltiplicare diciamo, decine di migliaia o forse centinaia di migliaia di casi simili, aggiungeteci i nuovi continui arrivi dall?africa e capirete sia le parole del lettore Indopama qui sopra: ecco che verranno eliminati dal gioco. il Papa mi sembra aiuti in questo senso sia il vero significato della profezia che parla del Furore degli uomini con la lunga barba in Italia e son sicuro pure in Europa.
La miccia é accesa, basta attendere che si consumi.

luigiza
luigiza
10 anni fa
Rispondi a  luc

Se volete avere un saggio di cosa si sta preparando per noi europei cercate i video con le parole chiavi Sharia 4 Belgium oppure Sharia 4 Holland.

Poi se preferite mettete pure la testa sotto la sabbia e tenetecela.

Anonimo
Anonimo
10 anni fa
Rispondi a  luc

Questo inquilino era africano? Strano. Certo hanno "diritto" (n.b. le virgolette) al telefonino e ad una ricarica periodica di tot euro e di altri tot euro per qualche panino. Però mi pare che quelli che vengono dall'Est e dall'Asia siano molto più privilegiati anche di noi italiani. Pensa che hanno anche il diritto allo studio cosa che gli italiani hanno perso.
Poi mi chiedo ancora: se l'inquilino fosse stato italiano avrebbe ottenuto altrettanta misericordia? Scusa la domanda provocatoria ma non potevo trattenerla. Perché come accennato su molti concittadini sono alla disperazione economica (e lo resterebbero anche se la cosiddetta crisi economica che stiamo vivendo dovesse estinguersi) come conseguenza di quella "spirituale" che gli è stata imposta.
Spring

luigiza
luigiza
10 anni fa
Rispondi a  luc

@Spring

no l'inquilino era un albanese, una brava persona che si era dato da fare qui da noi fino a diventare titolare con suo fratello di una piccola impresa edile. Poi una sera un incidente di macchina, invalidità al 70% impossibilità di continuare a lavorare e quindi, finiti i pochi risparmi accumulati, si é attaccato dove ha potuto: sul padrone di casa in primis. Gas, luce, pagate da associazioni caritatevoli, scuole per i 2 figli pagate dal Comune.
Dopo due anni avvio pratica legale per ottenere lo sfratto ed il bello é che il prete del luogo si é recato dall'avvocato per chiedere spiegazioni del fatto che la proprietà aveva deciso di riprendersi ciò che era suo. Il tipo che di professione fa il mantenuto ignora evidentemente che ai padroni di case nessuno da l'8 x mille del proprio reddito.
Comico nevvero?

Anonimo
Anonimo
10 anni fa
Rispondi a  luc

Gli africani ne avrebbero più "diritto" considerando che noi occidentali sfruttiamo tutte le loro risorse naturali (una in particolare è necessaria per i nostri gingilli elettronici). Invece sembra che quelli dell'Est siano più privilegiati.

Avvoltoio
Avvoltoio
10 anni fa

Attualmente la Russia tende ad essere molto piu cristiana di Noi che stiamo approvando leggi Omofobe tali da portare all'arresto di ogni individuo che mostra contrarietà verso l'omossessualità, oppure bast anche citare passi del vangelo o del vecchio testamento che critichino questo pensiero "Liberale" che porta a possibili arresti solo perchè diventi omofobo, esempio avvenuto negli Stati Uniti, e ieri sera ho visto una pubblicità che spingeva all'omosessualità e al consumismo, tutto insieme.
Ma il peggio è la distruzione della famiglia che viene allargata verso sfere non ortodosse. Anche se non teniamo conto delle leggi religiose, bisogna comunque tenere conto delle leggi Naturali, e questo fa capire che l'uomo va contro tutti i sistemi Naturali, sempre e comunque.
Forse nella citazione di Nostradamus delle sue profezie il termine Androgino, che Lui usa spesso, voleva anche indicare la troppa flessibilità dei valori umani che dilagano nel nostro mondo e tempo….
Quindi sicuramente la Russia sarà portatrice di disastri ma sicuramente sono voluti dalla volontà di Dio che lascia il male impervesare sul mondo siccome i suoi fedeli o figli lo hanno abbandonato, la storia è piena nel vecchio testamento in cui viene citato che il popolo ebraico quando si allontanava da Dio veniva invaso da altri popoli, assiri e babbilonesi per fare un'esempio. Poi se si considera che in tutte le profezie fa capire che l'america non potrà intervenire immediatamente a causa di disastri nel suo territorio, quindi vuol dire che Dio lascerà punire tutte le nazioni.
Io immagino che Dio sia come un fabbro che forgia il metallo grezzo per trasformarlo in metallo raffinato e pregiato ma per farlo ha bisogno del martello e in questo caso il martello è proprio la Russia che colpirà tutto il mondo flaggellando con le sue aberrazioni e distruzioni che porteranno alla nascità del nuovo spirito cristiano, quello vero….. Sicuramente la Russia verso la fine si troverà ad un bivio, dovra scegliere se continuare le sue aberrazioni oppure tornare in madre patria cessandole. A seconda della sua sceltà (e noi vediamo dalle profezie quale sceltà prenderà) subirà anch'essa le conseguenze, nel caso delle profezie porterà alla sua ditruzione. Come se il fabbro, vedendo che il martello durante il lavoro e avendo raggiunto il suo scopo non serva più ma anzi stia peggiorando la situazione "lo getta nella fornace".
Secondo me questa visione, che ho, mi ha fatto capire che esiste un solo presupposto non giudicare nessuno partendo dal presupposto gli americani sono fichi e i russi sono porci, anzi bisogna capire che l'unico vero fico è Dio, e nel mondo si deve fare la sua sola volontà e non quella degli uomini.
Scusa Remox se uso dei termini offensivi ma era solo per rendere chiaro il discorso. Non ha nessuno scopo di offendere nessuno…

Per quanto riguarda l'invasione dei stranieri, non bisogna giudicare i burattini che ci governano per capire come mai noi stiamo subendo questa invasione, bisogna guardare in grande, anche in America si sta assistendo un movimento di masse dal sud del Nord-America verso gli Stati Uniti e il Canada, di provenienza Messicana, lo scopo è quello di creare tensioni sociali e diminuzione di certi diritti, come lo tutela dei lavoratori ecc. Considerate che quando scoppieranno le rivolte sociali qui in europa e negli stati uniti. I veri padroni del mondo potranno usare la loro forza (militare e poliziesca) per far imporre le leggi che già da tempo stanno pianificando…. Un esempio nello stato del Messico stanno costruendo delle autostrade che partono dalle loro città per arrivare fino in canada espropriando terre dai privati degli Stati Uniti e del Canada…. Qualcuno di voi si ricorda la TAV da dove dovrebbe partire e dove dovrebbe arrivare?…..

Avvoltoio
Avvoltoio
10 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Scusate i miei errori grammaticali e di scrittura…. 🙂

Remox
Remox
10 anni fa

TAV Torino Lione. Concordo con quanto dici Avvoltoio e vorrei segnalare che il termine "androgino" è usato più volte in relazione alla seconda guerra mondiale per descrivere "i samurai giapponesi" che usavano storicamente vestire in kimono ed avere acconciature glabre. Ma una quartina in particolare si trova nel Ramo I del 2000 riferita agli "androgini" e ne ho parlato in "gli androgini colorati" esattamente un anno fa. E il tema è proprio quello della nuova "cultura omosessualista", "dei nuovi tempi venuti" di cui "la maggiorparte non sembra accorgersi" e "che alla fine porterà tutti a zuppe magre", tanto per rimanere in tema con l'articolo di Suor Beghe.

Anonimo
Anonimo
10 anni fa

Tornando al discorso trattato da alcuni sugli arrivi degli immigrati;ogni giorno si vantano di averne salvati mille o duemila o tremila! Ma se il nostro governo non mandasse le navi militari a prenderli,loro non sarebbero incentivati a partire così numerosi! Questa operazione che chiamano "Mare Nostrm" è un suicidio per questa povera Italia già stremata.Che fermino questa operazione al più presto! Le altre nazioni europee si guardano bene dall'aiutarci:dicono
"sbarcano da voi…teneteveli!" Ha ragione la Lega Nord: deve tornare il reato di immigrazione clandestina…votiamo per il referendum della lega. Cosa serve arrestare quattro scafisti poveracci quando gli organizzatori delle partenze se ne stanno nelle loro belle ville del nord Africa. Era meglio quando c'era Gheddaffi…sarà stato un tiranno ma almeno non li faceva partire.Il ministro Maroni faceva i respingimenti. VITTORIA PACE

luc
luc
10 anni fa

Eletto il nuovo Presidente d'Israele, ne sentiremo di certo parlre in futuro… benvenuto Reuven Rivlin…http://www.ateniesi.it/chi-e-reuven-rivlin-il-10-presidente-di-israele/

Remox
Remox
10 anni fa

Vorrei segnalare la pericolosissima situazione che si sta creando in Iraq in particolar modo nella parte settentrionale curda che incrocia le regioni di Iraq, Turchia, Siria ed Iran. Fiamme molto intense per il Medioriente. Sta avvenendo qualcosa di poco chiaro con l'esercito iraqeno in rotta e voci di pre-mobilitazione in Turchia e Iran.

indopama
indopama
10 anni fa
Rispondi a  Remox

anche a me ha incuriosito questa cosa, dov ehai letto della pre-mobilitazione di turchia e iran?

Remox
Remox
10 anni fa
Rispondi a  Remox

Su twitter ma ora ne parlano anche le agenzie di stampa. A quanto pare sono tutti desiderosi di prestare aiuto…si paventano strane alleanze del momento…una vera bolgia.

luigiza
luigiza
10 anni fa
Rispondi a  Remox

@Remox
A quanto pare sono tutti desiderosi di prestare aiuto.

C'è una carcassa da spolpare, gli avvoltoi ne hanno sentito l'odore del sangue e vi si avvicinano a frotte.

Avvoltoio
Avvoltoio
10 anni fa

Questo articolo parla del rapporto dell'occidente con il cristianesimo e della sua negazione per dare spazio alla libertà omosessuale e distruzione della famiglia ortodossa. Ma la cosa interessante è lo spazio che riguarda Putin e i capi del governo russo che si dimostrano più cristiani e religiosi di noi occidentali…. Questo articolo è un rafforzativo al discorso che ho fatto prima, la Russia verrà usata come martello per punire l'occidente della sua "Androginità" e perdita dei valori Cristiani e religiosi… poi forse succederà qualcosa che porterà al martello di tradire il fabbro…..

http://www.losai.eu/prof-alexey-komov-parola-dordine-combattere/

Avvoltoio
Avvoltoio
10 anni fa

Per quanto riguarda la situazione in Iraq stavo leggendo anche io, sembra che i ribelli chiedono all'esercito di avanzare sulla capitale irachena. Mi viene da riflettere che quando un impero si espande troppo e assottiglia le sue forze nel mondo, alla fine inizia la rapida decadenza e i nemici ne approfittano per riprendere i territori persi… In fondo gli americani si sono espansi troppo e non sono più in grado di sostenere il loro grande impero che comincia a scricchiolare…. Cosi mentre tutti sono distratti dall'Ucraina ecco riscoppiare le rivolte nelle province Irachene…. Sai Remox comincio a pensare che alla fine il fuoco e la guerra che distrarrà il mondo permettendo alla Russia di invadere l'europa sarà proprio la zona del medio oriente. La zona Sira-Turchia-Iran-Iraq…. come all'inizio avevi interpretato tu su Nostradamus….. E confermato anche dalle profezie Mariane….

Remox
Remox
10 anni fa

La guerra in Medioriente si sta pian piano formando. Ma non credere che queste bande ribelli siano autonome. Hanno i soldi dei sauditi e le armi degli americani. E' un altro passo della lotta fra sunniti e sciiti. Siccome nel Ramo I si parla di Persia e Turchia, se vado a vedere quel confine non posso non notare che è un'area in cui si stanno concentrando le violenze. Sono queste bande un capro espiatorio? Sono un braccio armato in prestito? Di certo sono una provocazione diretta al mondo sciita. Se l'Iran abbocca e si muove salta tutto per aria, penisola arabica compresa. Forse è questo che vogliono i padroni del mondo. Gli USA ormai non sono una nazione con un governo, ma un concentrato di blocchi di potere in lotta fra loro e questo produce caos.
I segni precursori erano: migrazioni in Europa, conflitto ai confini meridionali della Polonia, conflitto in Medioriente, nuovo e violeto attentato a New York e oscuramente del Sole con pioggia di cenere infuocata. I primi due sono in rapido avveramento, il terzo è sulla buona strada e direttamente legato al quarto. Dopo di che saremo agli sgoccioli di questo tempo.

Avvoltoio
Avvoltoio
10 anni fa

Concordo con te Remox…. se Putin pubblicasse queste immagini satellitari che dimostrano che gli attentati del 11 settembre è una cosa interna, potrebbero creare quello scisma interno negli stati uniti tale da generare la seconda guerra civile americana….

Anonimo
Anonimo
10 anni fa

Complimenti per il blog, ogni tanto passo da queste parti…e trovo sempre dei contenuti molto interessanti. Vorrei chiedere un'informazione: questa mistica suora, di cui non avevo mai sentito parlare, è ancora viva? C'è una sua biografia? E la chiesa locale come si è espressa in merito a queste rivelazioni?

Remox
Remox
10 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie,
in quanto a suor Beghe non ci sono informazioni di questo tipo (almeno io non le ho trovate) e secondo me si tratta di uno pseudonimo. Il motivo potrebbe riguardare il fatto che conosce i nomi del futuro papa e del futuro Re. E quindi è meglio che non la si conosca.

Share This