PREPARATIVI PER UNA NUOVA CARNEFICINA IN MEDIORIENTE

scritto da Remox
12 · Giu · 2014

PREPARATIVI PER UNA NUOVA
CARNEFICINA IN MEDIORIENTE

 L’estensione delle zone in cui è preponderante la presenza dell’ISIL

E’ sempre difficile
districarsi nella matassa dei fatti Mediorientali quindi ritengo inutile ogni
tentativo di analisi. Mi limito a sottolineare che la situazione è veramente
incandescente e ho l’impressione che ci troviamo dinanzi ai prodromi di un
nuovo fronte e di una nuova guerra che va ad aggiungersi, inglobando il
conflitto siriano, a quella in Ucraina.

Un breve riassunto sulla
situazione a un link dell’Ansa.

Offensiva dello Stato Islamico dell’Iraq e del Levante

I lettori del Duca dei Tempi sono preparati a
un simile scenario. Un anno fa pubblicavamo il Preambolo del Ramo XXIII del
Novecento e gli Acrostici riepilogativi del Ramo I del 2000. Proprio questi due
Rami saranno probabilmente al centro della scena per gli eventi che si
svilupperanno in Medioriente.

Ramo XXIII “Il secolo di Febo” Dal Preambolo

1127

Celeste
feu du costé d’Occident,

Et du Midy, courir iusques au Leuant,

Vers demy morts sans point trouuer racine,

Troisiesme aage, à Mars le Belliqueux,

Des Escarboucles on verra briller feux,

Aage Escarboucle, & à la fin famine.

1127
Fuoco celeste dalla costa d’Occidente,
Dal Mezzogiorno correrà fino al Levante,
I mezzi morti non avran neanche le ghiande,
La Terza Età di Marte il Bellicoso.
Dei carbonchi si vedran brillare i fuochi,
Età carbonifera e alla fine fame grande.

“Il fuoco arderà, morte all’Oriente sarà;

Nemici dal cielo su due città,  Molite tremerà.

Per troppo tempo vedere Dio il mondo
insanguinato

Che in seguito alla Dama verrà.”

“Molite” nel
Ramo I abbiamo provato a identificarla con Melitopol, Ucraina Sud-Orientale. Ma
può essere Mileto (Turchia) o Malta. Propendo per la prima ipotesi. Una delle
due crisi è quella Ucraina, l’altra può essere quella legata allo Stato
Islamico dell’Iraq e del Levante.

“Prigionieri, nemici, due capi morti,

Si vedrà l’Oriente tremare per molti sarà il
Turbante;

A lungo le città arabe verranno
insanguinate.”

E’ la parola
“turbante” una metafora dell’Islam? O emergerà come credo un nuovo turbante del
terrore? Il Turbante iraniano?

“Morte grande al popolo e in terra verrà a due dal cielo,
Per il colpo dato al capo della Dama, fatti di fuoco.
In seguito i nemici di Dio (terroristi) saranno in fuga,
Si vedrà tremare il Turbante, il sangue verrà sui re, alle città, all’Oriente e al mondo,
Varie battaglie a lungo dureranno ed in seguito l’arabo brucerà.”

Il capo
della Dama è il leader di una nazione oppure il papa? In questi ultimi capitoli
sono molti i richiami a leader che moriranno. Fra questi l’attuale premier
iraqeno è veramente a rischio.

Il Regno del
Caos si sta velocemente espandendo sotto la sapiente guida degli eversori della
Sinarchia. In molti guardano a Putin e alla Russia come all’ultima speranza di
stabilizzazione e pace; forse è vero in quanto nel penoso panorama politico
odierno il leder russo è quello che più si avvicina all’ideale di Monarca
cristiano. Al di là di ciò che la Russia rappresenterà per un’Europa decaduta,
mi chiedo quale entusiasmo sprigionerà la comparsa del vero Predestinato. Perché
è evidente che solo un predestinato può risollevare le sorti del mondo corrispondendo
ai desideri del Cielo.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
12 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
luigiza
luigiza
10 anni fa

Qui trovate dettagliata spiegazione di cosa è successo in Iraq e anche ipotesi sulle motivazioni.
Il blogger é persona che legge l'arabo oltre che solitamente molto ben informato sui fatti mediorientali.

Remox
Remox
10 anni fa
Rispondi a  luigiza

Grazie per il link, per me valgono solo due cose: i miliziani si sono mossi avendo dietro come sponsor Arabia Saudita e USA, ma gli effetti di tale movimento saranno il peggioramento delle relazioni fra "le vecchie" nazioni mediorientali.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
10 anni fa
Rispondi a  luigiza

http://warincontext.org/2013/12/28/syria-how-isis-serves-the-interests-of-the-assad-regime/

Possibile che nessuno sia vebuta in mente QUESTA soluzione? O siamo troppo ottenenbrati dall'essere antiamericani per partito preso?

Remox
Remox
10 anni fa
Rispondi a  luigiza

Grazie per il link Paolo non credo sia antiamericanismo ma volontà di capire quel che accade. Anche l'articolo da te citato a parte il titolo sostiene che l'isil sia finanaziato dai petrodollari del kuwait e goda dell' appoggio della Turchia alla frontiera settentrionale della Siria. Quindi è ovvio che gli ambienti che comandano realmente in Usa li usino per i propri scopi. L'impressione è quella di un pericoloso tentavivo di allargamento del conflitto.
Buonanotte.

luc
luc
10 anni fa

Questo commento è stato eliminato dall’autore.

luc
luc
10 anni fa

Per ora mi limito alla 'carmeficina' sui campi di calcio brasiliani ( non è che il Veggente ha scritto da qualche parte chi vince i mondiali ques'anno?!)

Remox
Remox
10 anni fa

Si, cominciamo bene…
Puoi leggere il Presagio 117 se vuoi 🙂

Anonimo
Anonimo
10 anni fa

So di una (sedicente) veggente statunitense, tale Eileen George, che avrebbe profetizzato la venuta di un anticristo di religione musulmana e di nazionalità siriana. Tu che ne pensi, Remox'
Paolo Maria Filipazzi

Remox
Remox
10 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ciao e benvenuto.
Eileen George è una mistica americana molto importante e attiva soprattutto negli anni '80. Del tutto attendibile e depositaria di molti segni prodigiosi.
Ha profetizzato cul cambiamento climatico (gelo e freddo) che avrebbe prodotto un drastico calo nei raccolti, sulla crisi della fede nella Chiesa con vescovi e sacerdoti che si sarebbero opposti al papa e a un leader islamico con turbante e lunga veste, collegato con i russi, che avrebbe cominciato una grande guerra. Nelle sue visioni vede New York distrutta da missili…molti l'hanno collegata all'11 Settembre come accaduto per il veggente di Waldviertel, ma in realtà la visione mostrava ben altra distruzione, proprio come dichiarato dal veggente austriaco. Un evento quindi che deve ancora verificarsi. Di tale personaggio si dice che sorgerà in Siria, dopo che un altro musulmano, che causera problemi, avrà fatto il suo tempo (Bin Laden).
Ecco perchè la guerra in Siria è così importante ed ecco perchè questo Esercito Islamico dell'Iraq e del Levante (Siria) acquista così tanta importanza. Se è questo il caso tale leader dovrà presto mostrarsi sulla scena.

luc
luc
10 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@anonimo. Si tratta del Mahdi, il condottiero o Messia islamico, il quale è originario di uno dei paesi del Golfo (Qatar, Emirati) e durante la marcia verso Gerusalemme per instaturare il Grande Califato, verrebbe sostenuto da Isa, che altro non è che Gesù, il quale apparirà nella sua venuta a Damasco e insieme al Mahdi conquisterà Israele, convertendo all'Islam tutto il medio oriente e anche il resto del mondo . Questa è l'interpretazione di una setta sunnita- musulmana, gli Alauiti.

Remox
Remox
10 anni fa

Non c'entra nulla con l'articolo, ma è un tema con il quale in futuro ci si dovrà confrontare:

http://www.meteoweb.eu/2014/06/blackout-di-internet-e-telefoni-e-colpa-delle-tempeste-solari-arrivata-sulla-terra-londa-durto/290414/

presenti quartine in tal senso nel Proemio del 2000.

Anonimo
Anonimo
10 anni fa
Rispondi a  Remox

Infatti! Ho avuto problemi di linea fino alle14:30 circa. Non c'era verso di connettersi. Pensavo fosse un problema di server dalle mie parti. Neanche il telefonino si connetteva ad internet.
Spring

Share This