CRONACHE DI DICEMBRE 2013: IL PASSAGGIO DI ISON

scritto da Remox
18 · Dic · 2013

CRONACHE DI DICEMBRE 2013: IL
PASSAGGIO DI ISON

Sono stato indeciso
fino all’ultimo se scrivere o meno questo articolo poiché le informazioni base
provengono da fonti anonime sulle quali generalmente nutro sempre molti dubbi.

I dubbi si sono via
via “ammorbiditi” con il passare dei giorni.

Il tema di riferimento
è un evento cosmico legato alla cometa ISON.

La fonte principale delle
informazioni è un veggente anonimo, probabilmente anglosassone.

La fonte secondaria è
un famigerato, quanto anonimo veggente austriaco divenuto famoso per alcune
predizioni legate ad eventi politici degli anni ’80 e ’90 e per le visioni
legate alla futura guerra mondiale.

Come ho già detto
nutro dubbi sulle fonti anonime e generalmente non le prendo mai in
considerazione. Pertanto lascio ad ognuno il proprio discernimento.

Riporto le due visioni
che ho tradotto personalmente per poi aggiungere i miei commenti.

Primo Veggente Anonimo: Visione del 1 Novembre 2013

“Sono venuto a sapere con parecchio ritardo della Cometa ISON
e della possibilità che sarebbe potuta essere la causa del Grande Avvertimento.
Mi sono sentito dubbioso su questo fatto e ho capito che non era questo il
caso. Tuttavia sarebbe potuta essere la causa di qualcos’altro. Mentre pensavo
a queste cose mi è tornata alla mente una visione che ho avuto da 15 a 20 anni
fa e di cui mi ero completamente dimenticato. Con mia grande sorpresa mi è
stata mostrata nuovamente la stessa visione, proprio come la prima volta.

Mi trovavo fuori nello spazio ed ero in grado di vedere la
Terra, la Luna, il Sole, ma non gli altri pianeti e mi sembrava di essere molto
vicino alla Terra. Mentre continuavo ad osservare ho visto una cometa estremamente
luminosa dirigersi verso il Sole. Mentre la guardavo ho pensato che avrebbe
potuto colpire il Sole. Invece la cometa è passata estremamente vicino alla
nostra stella, da dietro. Quando è passata dietro al Sole la cometa è esplosa
con una parte dei detriti che hanno colpito l’astro causando grandi esplosioni.
Mentre osservavo il tutto ho visto una grande nuvola di detriti emergere da
dietro al Sole che mi sembravano diretti verso la Terra. Della cometa non ho
visto più nulla tranne che una grande 
massa di detriti. Questa parte della visione è finita e adesso mi
ritrovavo su un campo d’erba verde che sembrava appena tagliata. Potevo vedere
gli alberi, i cespugli, le siepi lungo i bordi del campo. Ho sentito di dover
guardare in alto e ho visto il Sole come se fosse bloccato e che cominciava ad
oscurarsi. Mi sembrava come se la parte alta dell’atmosfera fosse piena di
fumo, polvere, detriti in grande quantità tale da oscurare completamente il
Sole. Tutto è accaduto molto velocemente e così non ho potuto calcolare l’ora
dalla posizione del Sole. Mentre continuavo a guardare ho visto una gran
quantità di cenere come di brace di vari gradi di colore dal rosso al giallo.
All’inizio era una pioggia debole, ma poi sempre più intensa.

Le fiamme hanno cominciato a colpire le siepi, i cespugli e
perfino gli alberi. Mentre continuavo ad osservare, un vento molto forte ha
cominciato a soffiare trasformando queste fiamme in violenti incendi. A quel
punto la visione è finita.

Ho sentito dentro di me che la cometa ISON sarebbe stata la causa
responsabile del fenomeno.

Mentre dopo le mie preghiere notturne mi stavo ritirando per
dormire ho sentito la Beata Vergine Maria parlarmi. […] Mi diceva che ciò che
avevo visto durante il giorno era opera dello Spirito Santo  e che avevo correttamente interpretato che
ISON sarebbe stata la causa di quanto visto nella visione. Sarebbe stato una
sorta di avvertimento per l’umanità prima dello scoppio della Terza Guerra
Mondiale.

[…] Poi ha aggiunto: “Così tanta tristezza in Cielo, piccolo
mio. Molto deve ancora venire su una generazione che non vuole pentirsi. Di ai
miei figli <<pregate, pregate, pregate>> le perle del mio
santissimo Rosario. “[…]

Dopo, per grazia dello Spirito Santo, sono stato condotto ad
un oscuro e relativamente poco conosciuto veggente austriaco che ha avuto una
visione straordinaria nei particolari nell’Estate del 1995.”

Veggente Austriaco

Ci sarà un evento cosmico prima dell’inizio della Terza
Guerra Mondiale

“Sarà un bel giorno d’Estate in Austria, nessuna nuvola in
cielo. La gente nel villaggio è eccitata.

Guardano il Sole che comincia ad oscurarsi. Sono approssimativamente
le dieci di mattina, ORA SOLARE NON ORA
LEGALE
. Mentre il sole si sta oscurando della polvere sta ricoprendo la
Terra. Non è una normale eclisse di Sole, ma come una nebbia nell’universo al
di fuori della nostra atmosfera.

Il cielo si sta oscurando. All’inizio si vedono solo poche
stelle, dopo sempre di più, prima verso Ovest poi verso Nord. Non ci sono
stelle ad Est e a Sud dove il Sole è stato visto l’ultima volta. Non c’è Luna,
è un normale cielo illuminato solo dalle stelle, si può vedere il suolo, ma non
si può leggere uno scritto.

Improvvisamente le stelle scompaiono e una completa oscurità
avvolge la Terra. Passano pochi minuti e dopo diventa più luminoso, ma non si
vede il sole. Miliardi di puntini bianchi, luminosi si vedono a Est ed è come
una pioggia di particelle luminose di fuoco che si muovono da Est Nord Est a
Ovest Sud Ovest molto velocemente. Cadono a terra come una pesante grandine. La
luminescenza passa dal bianco al giallo e poi al rosso prima di toccare terra.
Cadono a una distanza da 50 a 100 metri senza far rumore.

Quando cadono a terra sembrano polvere o granuli di sabbia,
alcuni grandi come un pugno di bambino. La gente del villaggio non cerca
rifugio, non sembra spaventata. Il tempo che passa dall’avvistamento delle particelle
a Nord Est a quando cadono a terra è di pochi secondi o al massimo un minuto.

Una volta che le particelle cadono a terra si torna a vedere.
Comincia a soffiare una forte tempesta da Est ed alimenta le fiamme. L’erba sta
bruciando, le foreste bruciano e così i campi, i granai, i capanni, gli
edifici, le case, le fabbriche.

Il Sole non splenderà più in quel giorno.

La causa della pioggia di particelle di fuoco potrebbe essere
una cometa, direttamente o indirettamente responsabile del fenomeno. Il
veggente non è in grado di dirlo. La stagione dell’anno è l’Estate,
probabilmente la prima metà di agosto. Potrebbe essere qualunque anno dal 1995
in avanti.”

Ad attribuire ad ISON
il fenomeno è SOLO la prima fonte. Questa potrebbe essere stata influenzata dal
veggente austriaco, noi questo non lo sappiamo. La dinamica del passaggio al
perielio della cometa ISON potrebbe essere stata prevista da una persona con
più che buone conoscenze a livello astronomico. Tuttavia i più “esperti”
esponenti del settore hanno più volte sottolineato il carattere anomalo ed
imprevedibile della cometa in questione. Il filmato del passaggio al perielio è
in effetti unico nel suo genere.

 

Cosa esce da dietro al Sole? E’ sicuramente
una “nube di detriti”. Nel riquadro “rosso” si vede la cometa scomparire nel
filtro e avvenire un bagliore improvviso con rilascio di plasma (in alto a
destra), sintomo di un’esplosione, proprio come descritto nella visione.

La fonte anonima
poteva essere a conoscenza dell’originaria orbita cometaria che nel suo viaggio
di ritorno passerà abbastanza vicino al nostro pianeta, ma non così vicino da
causare danni. Tuttavia la previsione era fatta sulla cometa intatta. Ma può
considerarsi attendibile per una nube di detriti?

Ciò che ha “ammorbidito”
i miei dubbi è il fatto che gli “esperti” non riescono più a trovare i resti
della ISON. Stanno forse guardando dalla parte sbagliata? La logica mi dice di
temere ciò che non si vede, come per la meteora di Cheliabinsk all’inizio di
quest’anno.

Per quanto concerne la
seconda visione si tratta di una descrizione fatta non direttamente dal
veggente. Pertanto i riferimenti temporali all’Estate e al mese di Agosto vanno
presi con le molle. Anzi…credo proprio siano sbagliati. Infatti si parla di ora
solare, non di ora legale. Questo preciso riferimento, proprio per la sua
precisione, è sicuramente proveniente dal veggente in prima persona.

In Austria l’ora
solare si ha praticamente dal 28 Ottobre al 30 Marzo. Ci troviamo quindi nel
periodo Autunno – Inverno dove comunque è possibile che si abbiano belle
giornate di Sole, perfino in Austria.

Ed è proprio il
periodo del passaggio della cometa ISON nel suo viaggio di andata e ritorno
dalla nostra stella. Il 16 Gennaio 2014, più o meno, è previsto l’attraversamento  da parte del nostro pianeta della coda di
detriti della cometa durante il suo viaggio di andata. A praticamente 60 giorni
dal passaggio della cometa, quindi uno sciame meteorico fresco fresco.

Come detto lascio al
lettore ogni considerazione, ma ho comunque sentito il bisogno di riportare notizie
e riflessioni poiché si ricollegano anche alla quartina 334 del Ramo XXIII che
ho lasciato appesa e che mi fischia nelle orecchie.

Dal Ramo XXIII del Novecento “Il
secolo di Febo”

 

334

Quand le deffaut du Soleil lors sera

Sur le plein iour le monstre sera veu:

Tout autrement on l’interpretera,

Cherté n’a garde nul n’y aura pourueu.

334

Quando il difetto del Sole a lor capiterà

In pieno giorno il mostro sarà visto:

Ben altrimenti lo si interpreterà,

Del gran costo nessun allarme, nessun l’avrà previsto.

Ho pensato potesse
riferirsi al meteorite di Cheliabinsk, ma il primo verso risulterebbe non
proprio aderente all’accaduto. Sia in senso letterale (non mi sembra sia
accaduto un fenomeno solare) sia in senso lato (non vedo riferimento con l’uomo
solare, papa Francesco, eletto di lì a poco). Mentre invece risulterebbe essere
piuttosto aderente con le visioni in questione.

Probabilmente è solo
frutto di suggestione e in questo caso saremmo tutti molto felici, ma come si dice… vagliare tutto e tenere ciò che è buono.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
8 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
10 anni fa

Diversi messaggi mariani parlano di una cometa che "non ci darà tregua". Chi posta tali messaggi pensa sia proprio la cometa ISON.
Altri invece legano il passaggio di una cometa al grande avvertimento.
Saranno due diverse comete?

Ne parli anche qui
http://ducadeitempi.blogspot.co.uk/2013/04/il-grande-miracolo-di-garabandal-13.html
e qui
http://ducadeitempi.blogspot.co.uk/2013/04/ison-la-supercometa-del-millennio-ne.html

Remox
Remox
10 anni fa

Ciao,

sono due cose diverse. La mia personale opinione è che l'"Avvertimento" sarà causato da una potente Aurora Boreale, a sua volta causata da potenti eruzioni solari, a loro volta causate da una o due comete. Nella mia cronologia di riferimento, dovendo l'Avvertimento precedere il Grande Miracolo, si potrà verificare o nei 12 mesi che precedono il 13 Aprile 2017 o nei 12 mesi che precedono il 13 Aprile 2028. Probabilmente fra Autunno e Inverno.

Ison è un discorso diverso. Come ho detto le informazioni su questa cometa all'origine di un fenomeno cosmico che investirà la Terra provengono da una fonte anonima. Solitamente non do credito a questo tipo di fonti, tuttavia collegando i vari tasselli c'è una possibilità che possa accadere veramente qualcosa. Per questo motivo ho scritto il post.
Un saluto.

Anonimo
Anonimo
10 anni fa

I see.

Mi chiedo come sarà il mondo dopo l'Avvertimento. Ci dovrebbero essere molte "defezioni". Non esiste qualche articolo in merito?

Remox
Remox
10 anni fa

Qualche giorno fa si é cercato tramite Hubble di trovare i resti di Ison ma le ricerche non hanno dato frutto.
I ricercatori ritengono che la nube di detriti debba essere dispersa su una superficie molto vasta.
Un altro tassello sembra quindi andare verso la visione del veggente anglosassone anonimo.
Le domande che dovremmo comunque porci sono: dove si trova la nube? E soprattutto quanto é densa?

Anonimo
Anonimo
10 anni fa

Adesso che ci penso … se la nube è dietro il Sole (quindi il Sole è fra noi e la nube) l'estate prox la nube non dovrebbe più essere coperta da Sole. Un'eventuale esplosione solare potrebbe scagliare i frammenti che compongono la nube direttamente sulla Terra.
Forse il veggente ha ragione.

Remox
Remox
10 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La nube di detriti segue per la gran parte l orbita originaria della cometa.É possible che l'orbita sia stata modificata in seguito alla frammentazione. Se il veggente avrà ragione l' incontro con la nube avverrà a gennaio massimo massimo a febbraio nel caso di grossa modifica dell'orbita e di velocità assai ridotta.
Un saluto

Anonimo
Anonimo
10 anni fa

Ciao Remox…ho letto questa notizia e mi è venuto in mente questo articolo che avevi pubblicato…magari c'è qualche attinenza con la visione del veggente
http://www.segnidalcielo.it/2014/03/03/pioggia-di-meteore-investira-la-terra-nel-mese-di-maggio-2014/
Saverio

Remox
Remox
10 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ciao Saverio, no non credo proprio sia questo il caso….un saluto.

Share This