DRAGHISTAN

scritto da Remox
22 · Set · 2021

 

DRAGHISTAN

 
 







 
 
Con la firma del Presidente della
Repubblica all’ennesimo decreto governativo si constata la cessazione dello
stato di diritto in Italia. Il “Garante della Costituzione” ha infatti avallato
una legge che contraddice alla radice la Costituzione stessa introducendo
discriminazioni fra i cittadini non solo in base alle scelte di libertà individuali,
ma addirittura in base al censo ed allo status. E lo si vedrà nei prossimi
giorni.
 
L’Italia si è trasformata nel
Draghistan, unico paese ad aver tradito i propri padri nel nome della gestione
di un’emergenza senza fine della quale non si è voluta affrontare la natura.
 
Non c’è un organo costituzionale che
non sia in preda alla decomposizione: Parlamento, Governo, Magistratura,
Quirinale. La Repubblica è marcescente; quanto durerà?
 
A Febbraio in “E’ Arrivato il Salvatore?” scrivevo:
 
“La crisi è talmente profonda e le
divisioni così acute che dubito fortemente vi possa essere un’inversione di
tendenza. Cronologicamente parlando il governo Draghi ci proietta dritti dritti
al 2022 con la fine della legislatura e l’elezione del nuovo Presidente della
Repubblica che dovrebbero collocarsi agli albori del periodo rivoluzionario.
Come ho sempre detto considero Mattarella il “re” che con le sue decisioni
consegnerà l’Italia al caos e la sua azione inconsistente ed ostinata a
preferire una sola parte politica me lo ha sempre confermato. Tale azione però
deve per forza di cose manifestarsi in un governo e quello Draghi potrebbe
essere quello giusto.”
 
Sempre nello stesso articolo avevo proposto la seguente
concatenazione tratta dalle quartine 108 e 109:
 
Cité solaire & les hoires Romulides,
Fascher la grande Hadrie, reouurira tes veines
 
La città solare e gli eredi di Romolo,
Incollerire la grande Adria che riaprirà le tue vene.
 
L’identità della “grande Hadrie” veniva risolta con un
piccolo “rebus”:
 
grande = G
G + Hadrie = Draghi
 
Concludevo infine l’articolo con: non
resta che vedere come andrà a finire.
 
Ecco, ci avviciniamo forse alla fine.
La mia idea è che questo governo possa essere quello che porterà l’Italia al
caos per controllare il quale sarà necessario istituire un governo ancora più
autoritario eliminando le ultime parvenze della Repubblica democratica. Sembrerebbe
lo scenario descritto nelle profezie della Jahenny anche se mancano ancora
alcuni eventi importanti all’appello.  Eppure è impossibile non notare gli indizi del
profondo degrado istituzionale del nostro paese che traspaiono in modo evidente
nei media di regime, il quarto potere. Qui l’informazione è sistematicamente
pilotata se non proprio diffusa in forma menzognera con l’evidente intento di
tracciare un solco verso chi critica il Governo. Oltre quel solco l’obiettore
diventa il nemico da abbattere, insultare, delegittimare. Viene instillato l’odio,
indicato il colpevole, evocata la pena più severa. Solitamente il clima di odio
sociale non dura mai molto senza che sfoghi in qualche forma violenta. Ma la
direzione di questo sfogo non può essere nemmeno completamente guidata.
 
Il Draghistan potrebbe tramutarsi in
un terreno di scontro perenne proprio come il più famoso Afghanistan asiatico,
prima a livello istituzionale, ma poi nelle piazze.
 
Come era stato già fatto notare poco
tempo fa nello spazio dei commenti quel “riaprirà le tue vene” contro
Roma e l’Italia, gli eredi di Romolo, a questo punto può essere inteso non solo
come tributi e tasse, ma proprio letteralmente, considerato che la cessazione
dello stato di diritto è venuta con il greenpass vaccinale.
Se non ti buchi perdi le tue libertà.
 
Casualmente le quartine che seguono
la 109 sono le seguenti:
 
 
110

Serpens transmis dans la cage de fer,

Ou les enfans septains du Roy sont pris:

Les vieux & peres sortiront bas de l’enfer,

Ains mourir voir de fruict mort & cris.

 

111

Le mouuement de sens, coeur pieds et mains,

Seront d’accord. Naples, Leon, Sicile,

Glaiues, feux, eaux: puis aux nobles Romains,

Plongez, tuez, morts par cerueau debile

  

112

Dans peu dira faulce brute fragile

De bas en haut esleué promptement:

Puys en instant desloyale & labile,

Qui de Veronne aura gouuernement

 

113

Les exilez par ire, haine intestine,

Feront au Roy grand coniuration:

Secret mettront ennemis par la mine,

Et ses vieux siens contre eux sedition.
 
 
Sono proprio le quartine che a Gennaio ho usato per la
concatenazione riguardante l’”errore della scienza”:
 
 
Serpens
transmis 
dans la cage de fer

Puys en
instant desloyale & labile

Secret mettront ennemis par la mine

Plongez, tuez, 

Secret mettront ennemis par la mine

Plongez, tuez, 
morts par cerueau debile

 

 
Serpenti trasmessi in gabbia di
ferro

Poi in un momento fugace e sleale

Segretamente metteranno i nemici per la mina

Immersi, uccisi, morti per cervello malato

Rivedere articolo e spiegazione qui
 
 
Diciamo che la casualità è piuttosto
sinistra. Tuttavia come dicevo il tema di quest’articolo voleva essere quello
di prevedere una fine di questo governo, caotica, in grado di peggiorare la
situazione in Italia. L’epilogo istituzionale che va per la maggiore è una
tranquilla transizione dal Draghi premier al Draghi al Quirinale, ma non è
detto che vada a finire proprio così.
Uno scenario diverso potrebbe
prevedere una caduta del Governo a seguito delle numerose contraddizioni
interne alla maggioranza. Senza tralasciare uno scontro con altri poteri
repubblicani.
Quest’idea mi è venuta cercando di
leggere le suddette quartine in continuità con la 108 e la 109 sempre mediante
concatenazione, ma estrapolando versi diversi. In questo modo:
 
 
Les vieux & peres seront
d’accord.
Qui de Veronne aura gouuernement
Feront au Roy grand
coniuration
 
I vecchi e i padri saran d’accordo
Faranno al Re, che di Verona avrà il
governo,
una gran congiura.
 
 
I “vecchi” e i “padri” sono gli
anziani, i saggi, coloro cioè che hanno autorità all’interno di una comunità.
Il termine è ripetuto sia nella 110 che nella 113 a significare la continuità nella
fonte di ispirazione di questi versi. In entrambi i casi si parla di sedizione
e congiura. Ma per capire il contesto è necessario concentrarsi sull’ispirazione
della 112.
Con tutta probabilità qui Nostradamus
ha composto la quartina pensando alle lotte nobiliari nell’Italia del Medioevo
ed in particolare all’episodio che ha portato i Da Carrara al governo di Verona.
La città scaligera era appunto divenuta potente sotto il governo degli Scala.
Troppo potente. Così si sollevò una coalizione fra Visconti, Da Carrara ed
altri al fine di estrometterli. A seguito di varie lotte la città entrò nel
dominio dei Visconti. A questo punto però i Da Carrara si unirono agli esiliati
Scala e riuscirono a prendere la città divenendo la famiglia più importante in
quel periodo nel Veneto. Siamo alla fine del XIV secolo.
 
Al primo verso il termine “faulce” in
continuità col verso è tradotto da molti con “falso”, ma la parola vuol dire
anche “falce”, anzi è forse il significato più corretto, solo apparentemente
fuori contesto. Il termine usato non descrive solo un aspetto del personaggio, ma sembra riferirsi anche allo stemma dei Da Carrara,
il carro, stilizzato a richiamare una o più falci.
 



 

 
 
Ma chi erano i Da Carrara? Erano i
signori di Padova e qui si vede lo stratagemma nostradamico. Non sta parlando
di Verona, ma di Padova in quanto saranno i suoi signori a dominare su Verona, fino
alla presa da parte di Venezia.
Il particolare è molto interessante perché
offre l’inaspettato collegamento con la concatenazione: Draghi infatti è figlio
di un padovano, ha sposato una padovana di discendenza nobile (i Cappello) e
considera Padova la sua vera casa (ha anche insegnato all’Università).
 


LE RADICI DI DRAGHI
 


Nelle due concatenazioni abbiamo
dunque nella prima un rebus che ci riporta a Draghi e nella seconda un potente
padovano che richiama le sue radici. Una coincidenza di non poco conto.
Nella seconda è descritto uno
scenario dove contro questo personaggio viene ordita una congiura da parte
degli anziani.
In teoria dovrebbe portare alla
caduta del Governo e probabilmente ad un periodo di difficoltà politica ed incertezza
dell’Italia considerato che tutte le fiches sono state puntate su di lui.
 
Le due concatenazioni insieme possono
essere lette così:
 
La città solare e gli eredi di Romolo,
Incollerire la grande Adria che riaprirà le tue vene.
I vecchi e i padri saran d’accordo
Faranno al Re, che di Verona avrà il
governo,
una gran congiura.
 
In prosa:
 
“Roma e l’Italia contrarieranno Draghi che riaprirà le loro
vene (green pass, tasse, vaccini). Degli avversari si metteranno d’accordo per
fargli una gran congiura”
 
Il brano s’inserisce nel contesto della concatenazione vista
nel precedente articolo:
 
“Uomini e donne <<novax>>
radunati in vari luoghi, senza difesa, occuperanno le piazze contro i governi.
Con dispiacere si vedranno indicati come sovversivi e in diversi luoghi saranno
imprigionati. In quel tempo ci sarà la peste, la crisi economica, la guerra: si
dovrà tornare alla terra”

 

 

 

 

 

 

 

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
273 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

LA GENESI DEL "DRAGHISTAN": COME LA COMUNICAZIONE CREA UN REGIME TOTALITARIO

…….sebbene oggi, di fatto, il diritto al lavoro venga subordinato ad un CERTIFICATO DI OBBEDIENZA alla politica sanitaria del governo.
L’Italia fa anche parte dei 47 paesi membri del Consiglio d’Europa che, con la Risoluzione 2361/21, vieta espressamente – anche con il voto italiano – qualunque obbligo o pressione per la vaccinazione anche a livello di propaganda mediatica…….

……Ma come è avvenuto tutto ciò? Come ha fatto l’Italia, il paese con la “Costituzione più bella del mondo” a diventare il DRAGHISTAN dove tutto è subordinato al DIO VACCINO?

E’ pensiero comune che le dittature si basino sulla coercizione militare. Ma, se si analizza bene e più in profondità la genesi delle dittature nella storia, si comprende come questa sia una credenza alquanto superficiale e si può notare, allora, come la vera base di ogni dittatura sia la PAURA. Da ciò consegue che, nel mondo globalizzato e iperconnesso attuale, non serva più un’invasione militare per controllare un popolo, piuttosto è indispensabile (o, se preferite, sufficiente) avere il controllo dei mass media che creano quella che sarà la sua realtà percepita……

……In una intervista, rilasciata nel Marzo 2020, il filosofo e psicologo Argentino Miguel Benasayag diceva: “L’epidemia è il sogno del tiranno … è una tirannia triste dove la gente per paura obbedisce ciecamente al tiranno dicendo: non è il tempo di pensare, è il tempo di obbedire!”. L’incubo del regime bio-politico di Focault si realizza……

……Negli ultimi due anni abbiamo visto come, tramite i media, è avvenuta la PRIMA GUERRA DI MANIPOLAZIONE DI MASSA DELLA STORIA.

La Libertà, da diritto inviolabile, è divenuta “vizio” se non addirittura “PSICO-REATO” ORWELLIANO. Frasi del tipo: “non si possono consentire pericolose libertà!” sono divenute frequenti su tutti i media……

MA PERCHÉ C’È CHI VIENE MANIPOLATO E CHI NO?……

COME NASCE LA DISCRIMINAZIONE E COME LA SI RENDE ACCETTABILE?…..

……Attualmente, con il SuperPass del magnifico e super acclamato leader SuperMario Draghi, in Italia (DRAGHISTAN) ci troviamo dunque di fronte al più VASTO ED ARTICOLATO ESPERIMENTO SOCIALE DI DISCRIMINAZIONE DELLA STORIA. La “superlatività” di tale esperimento non è dovuta alla sua efferatezza, ……. , bensì alla sua capillarità, estensione e precisione, oggi possibile grazie a tecnologie impensabili novanta anni fa.

Ci troviamo di fronte a una vera e propria APARTHEID che è, solo apparentemente, basata sulle scelte mediche (vaccinato-non vaccinato) poiché infatti sottende l’obbedienza o meno ai precetti (per ora sanitari) del Governo. Il lasciapassare “concede” quelli che un tempo erano DIRITTI FONDAMENTALI INVIOLABILI ED INALIENABILI ed il pieno diritto di cittadinanza solo a chi ottempera a determinati ordini decisi dal governo, relegando gli altri al ruolo di devianti che, in quanto tali, siano da considerarsi reietti e pericolosi.

Oggi è il vaccino, domani sarà il ranking sul comportamento “GREEN” (la scelta italiana del nome “GREEN PASS” sarebbe dunque spiegata), poi magari servirà perché il cittadino possa avere accesso al voto o potrà essere revocato per un ritardo nel pagamento delle imposte (da “EVASORI VACCINALI” a evasori fiscali il passo è breve). In altre parole potrà essere utilizzato per qualunque altra azione il governo vorrà imporre ai “sudditi” che solo tramite l’obbedienza assurgono al rango di “cittadini”.
Si tratta di una coercizione apparentemente non violenta dal punto di vista fisico ma molto più efficace di quella fisica.

Nel DRAGHISTAN del SuperPass di SuperMario Draghi è stato ormai sdoganato il principio che la libertà non è più un diritto innato e inviolabile di tutti, ma che, insieme ad altri, diritti debba essere “concessa” previo ottenimento di un CERTIFICATO DIGITALE DI OBBEDIENZA AL GOVERNO.

https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-la_genesi_del_draghistan_come_la_comunicazione_crea_un_regime_totalitario/39602_43131/

GIONA
GIONA
2 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Eppure non fanno che ripetere che col green pass siamo tutti più liberi!Io non ce l'ho.

Stefano Pozza
Stefano Pozza
2 anni fa

Trevignano Romano 16 settembre 2021

Cenacolo a Terni

Figli miei, grazie per aver ascoltato la mia chiamata nel vostro cuore. Figli miei prediletti, (sacerdoti) pregate affinché i doni che vi sono stati affidati non vadano perduti per non aver obbedito alle leggi di Dio. Figli miei, le prove che arriveranno saranno grazie per voi e per la vostra purificazione. I politici saranno uno contro l’altro, così come fratello contro il fratello. Pregate per la Chiesa. Ora vi benedico nel nome del Padre e del Figlio e dello Spirito Santo, amen. Il Signore vi accompagnerà verso la luce, uno per uno.
Anche secondo questo messaggio i politici finiranno per litigare.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

I suoi figli prediletti sarebbero gli stessi che a La Salette sono definiti "cloache di impurità" da Maria Santissima, o quelli che Gesù stesso definisce "macellai" attraverso Padre Pio…? Così eh, tanto per sapere… Saluti.
Massimiliano

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Massimiliano,
su questo blog, sia Remox e sia il dott. G.I., hanno espresso molte peplessità sulle presunte apparizioni di Trevignano Romano.

Infatti non sono state mai prese in considerazione, per scrivere alcun articolo, o per fare ipotesi di eventi futuri o per tracciare eventuali scenari.

Ciò detto tra le persone del clero "incriminate", "per non aver obbedito alle leggi di Dio", i cui doni di grazia, sono stati pertanto perduti, ci sono ovviamente quelli che dici tu, ossia coloro che appartengono alle "cloache di impurità" , e coloro che sono stati definiti "macellai".

La "maledetta setta massonica", è penetrata profondamente, ed ha infettato paurosamente anche coloro che formalmente non vi appartegono.

Che Dio ci sanlvi!!!!

Sombrero
Sombrero
2 anni fa

Chissà se tutto questo controllo da parte delle elite ci porterà a quello che l'Apocalisse definisce come segno sulla mano destra e sulla fronte per poter comperare e lavorare. Io credo che ci siamo quasi. Ora molti qui dicono che sarà alla fine del 20 inizio del 30, può essere, ma non so quanto si possa ancora sopportare queste ingiustizie. Poi il popolo italiano che manco si solleva per i suoi diritti mi vien ancora più da piangere.

Stefano Pozza
Stefano Pozza
2 anni fa

Sia ben chiaro che nel topic precedente ho chiesto scusa al dottor G.I.

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

E ti ho risposto lì che non ce n'era bisogno, perché non ero io l'anonimo che te le ha sollecitate.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Montanelli ripeteva che dall'Unità d'Italia in poi… Marcia su Roma compresa, nulla avviene in Italia senza l'accordo dei Carabinieri, dell'Esercito, della Massoneria e del Vaticano.
Francamente mi domando: ma se questi Poteri sono proprio le colonne del Regime immobile e immobilista, rimarrebbero indifferenti a 4 gatti spelacchiati che protestano in piazza? E accetterebbero di consentire la caduta del Regime?
Chissà…

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

e dell'ambasciata americana anche!

indopama
indopama
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

e' giusto, il potere piu' in alto e' sempre stato quello spirituale, quindi il vaticano.
poi a scendere ci sono gli operativi, massoneria che dirige il governo e le aziende strategiche e il potere che usa la forza per mantenere al sicuro i primi due.
e' sempre stato cosi'.
il governo eletto dal popolo e' una chimera, serve per tenere tranquillo il popolo nella sua illusione e come utile idiota a cui dare la colpa quando serve.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Potevi risparmiarci la visione di quella disgustosa faccia.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

È la faccia di un becchino. Ma i cadaveri non possono accorgersene.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Il cappellaio matto: "Se io avessi un mondo come piace a me, là tutto sarebbe assurdo: niente sarebbe com'è, perché tutto sarebbe come non è, e viceversa! Ciò che è, non sarebbe e ciò che non è, sarebbe!"

[Lewis Carroll – Alice in Wonderland]

——

SINDROME DEL CAPPELLAIO MATTO
I cappellai erano soggetti a intossicazione da mercurio per l'uso che ne facevano nella manifattura dei cappelli, le pelli infatti venivano immerse in una soluzione di nitrato di mercurio per separare la pelle dal pelo.
La sindrome è caratterizzata da neuropatia periferica sensomotoria, tremore, rash cutaneo e una cartoonesca sindrome neuropsichiatrica: timidezza, irritabilità, reclusione, rissosità, facile rossore e labilità dell'umore, peculiarità anche del personaggio del romanzo di Dogson "Alice nel paese delle meraviglie", ora al cinema nel sequel della versione cinematografica di Tim Burton.
Inoltre, per la sagomatura, i cappellai provavano sulle proprie teste queste pelli ancora intrise di sostanze tossiche: i capelli assumevano una fumettosa colorazione arancio carota. Le esalazioni procuravano una anomala dilatazione delle pupille e facevano assumere all'iride il colore verde.
Nella Londra del XVIII secolo i cappellai venivano considerati persone eccentriche e instabili, tenute ai margini della società perché potenzialmente pericolosi. E anche i discorsi sconnessi del romanzo non dovrebbero essere dissimili da quelli di persone realmente esistite.
Veniteci ancora a dire che questi sono personaggi di fantasia.

https://www.facebook.com/TheMedicalAlphabet/posts/sindrome-del-cappellaio-mattoi-cappellai-erano-soggetti-a-intossicazione-da-merc/626558450854056/

indopama
indopama
2 anni fa

non manca molto al green pass collegato al pagamento elettronico.
il marchio della bestia:
mano destra= impronte digitali
fronte= riconoscimento facciale

abbiamo gia' tutto nel telefono, gia' almeno dal 2019 in Cina, oltre a pagare col telefono, nelle casse al supermercato c'era una webcam per riconoscere il possessore del telefono.

per me non manca molto.

GIONA
GIONA
2 anni fa

E chi non possiede lo smartfone ma solo un vecchio cellulare come farà?

indopama
indopama
2 anni fa
Rispondi a  GIONA

potrebbe bastare la camera o il lettore di impronte digitali alla cassa.
cmq per me mano destra e fronte sono impronte digitali e riconoscimento facciale, non credo al microchip perche' mani e fronte sono gia' li' mentre il microchip bisogna impiantarlo a tutti. poi non serve…

Remox
Remox
2 anni fa

Intanto continua l'eruzione alla Canarie del Cumbre Vieja. Come sapete a Luglio Pedro ha fatto una catechesi parlando della profezia della Madonna ad Anguera dove si parla dell'albero del sangue di drago, originario della Canarie e di Socotra. In quella catechesi disse di come l'eruzione di questo vulcano poteva provocare lo tsunami distruttivo di cui si parla in altre profezie.
Recentemente, iniziata l'eruzione, è tornato sull'argomento ribadendo il concetto: la profezia parla di questo evento e sarà compiuta solo al verificarsi dello tsunami. Non sa quando accadrà, ma il significato è quello. Ovviamente la coincidenza temporale fra la sua catechesi di Luglio e l'eruzione del vulcano non fa dormire sonni tranquilli considerato che l'ultima eruzione è avvenuta nel 1971. Se anche non fosse questa l'eruzione profetizzata di certo suona come un avvertimento.

Tra l'altro se si guardano le quartine usate nella concatenazione in "I Vulcani Italiani" emergono evidenti correlazioni.

Sempre in una recente catechesi Pedro ha commentato il messaggio 2.724 – 24/08/2006:

"Molte regioni oggi abitate diventeranno deserte. Dov’è Socotra? Ecco la dolorosa domanda che faranno gli uomini."

L'isola, altro luogo originario di quell'albero, sparirà, cioè affonderà. Potrebbe essere l'isola vista in visione a Zaro.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Remox

«l'IPOTESI DI UN MEGA TSUNAMI: l'intensificazione dell'attività esplosiva del vulcano fa tornare alla ribalta un'ipotesi formulata dagli scienziati diversi anni fa, ovvero che a seguito dell'eruzione e dell'attività sismica il fianco occidentale della montagna possa collassare in oceano producendo un gigantesco tsunami che viaggerebbe in Atlantico per migliaia di chilometri arrivando fino alle coste orientali del continente americano. Esistono evidenze scientifiche che negli ultimi milioni di anni è già accaduto almeno una dozzina di volte come testimoniato dagli abbondanti accumuli di frana sottomarini in corrispondenza delle isole dell'arcipelago. Ma quanto sarebbe grande questa frana? Secondo gli studi potrebbe avere una lunghezza di una diecina di chilometri ed una altrettanta larghezza. la stima del volume di frana è compresa tra 150 e 500km cubi. Materiale che una volta franato in mare alzerebbe una serie di onde di tsunami che viaggerebbero in tutte le direzioni ad una velocità di 700/800km/h con un'altezza iniziale di 300/500m. Entro poche ore sarebbe raggiunta la costa orientale americana con onde di altezza variabile da 20metri fino a 50metri, poco prima toccherebbe all'Africa settentrionale e l'Europa occidentale con onde alte fino a 7-8m in Francia e Inghilterra. Nel Mediterraneo probabilmente a causa dello Stretto di Gibilterra non riuscirebbero a propagarsi oltre il Mare di Alboran. »

https://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/cronaca-diretta-canarie–il-cumbre-vieja-fa-pi–paura–l-eruzione-diventa-esplosiva–ipotesi-di-mega-tsunami-in-atlantico-520082

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Remox

the level of destruction is difficult to quantify … if people are still in the cities when the collapse occurs … you may to consider millions of casualties

https://www.youtube.com/watch?v=6utAunBKXV4

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Remox

Questa simulazione è ancora più datata
https://www.youtube.com/watch?v=Zb4T8a1K5tw

Remox
Remox
2 anni fa
Rispondi a  Remox

Nuovo ampio sciame sismico a La Palma più a sud dell'attuale eruzione sempre sulla catena di vulcani situati nella parte meridionale dell'isola. Si teme un'intensificazione del fenomeno. Le cui caratteristiche, tra l'altro, si adattano sempre più ad alcuni particolari dell'analisi fatta in "Vulcani Italiani".

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

VULCANO IN ERUZIONE ALLE CANARIE, NUBE DI ANIDRIDE SOLFOROSA IN ARRIVO SULL'ITALIA. EMISSIONI TOSSICHE, CHE COSA SAPPIAMO. LA TESTIMONIANZA

https://www.ilmessaggero.it/mondo/nube_tossica_vulcano_canarie_la_palma_italia-6213886.html

Ma non dobbiamo preoccuparci, infatti ecco che arriva il “SALVATORE”, il Banchiere del “Comunismo vaccinale mondiale”, colui che ci salva dalle “EMISSIONI TOSSICHE”, ma anche dalle IMMISSIONI/INIEZIONI TOSSICHE”, a livello globale!

**G20: DRAGHI, 'ISTITUIREMO BOARD FINANZIARIO-SANITARIO GLOBALE'**

“…..Questa iniziativa sarebbe pienamente complementare con il Global Health and Finance Board.
La salute è un bene pubblico globale e deve essere preservata ovunque”

https://www.iltempo.it/adnkronos/2021/09/22/news/-g20-draghi-istituiremo-board-finanziario-sanitario-globale–28780101/

Che lingua biforcuta!!! Da RETTILE venefico!

“Il Signore detesta sanguinari e ingannatori,
Egli ritorcerà contro di essi la loro malizia,
per la loro perfidia li farà perire,
li farà perire il Signore nostro Dio”

“Ecco, sono caduti i malfattori,
abbattuti, non possono rialzarsi.
Siano confusi e coperti di ignominia,
retrocedano e siano umiliati.

Condannali, o Dio, soccombano alle loro trame,
per tanti loro delitti disperdili,
perché a Te si sono ribellati.
Per essi non c’è conversione e non temono Dio.”

Stefano Pozza
Stefano Pozza
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Sia ben chiaro che il Papa , Benedetto XVI, parla in codice perché se parlasse chiaramente ai giornalisti, scelti dal Vaticano e loro amici, questi si rifiuterebbero di pubblicare la notizia.
Ragazzi abbiamo un portento che è nel pieno delle sue facoltà mentali, il suo nome è Joseph Ratzinger

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

L’inchiesta sta diventando ridicola.
Non c'è nessun codice segreto (alla Dan Brown) nel linguaggio di Benedetto. Bisogna cercare altrove, guardare ad altre cause, specialmente alla figura di Bergoglio e alle manovre attorno a lui.

Per me ormai è confermato che non c'è più ragione per considerare invalida la rinunzia di Papa Ratzinger, dal punto di vista della presunta contrapposizione tra i termini munus e ministerium. Se sarà mai provata l'invalidità della rinuncia, essa non potrà mai riguardare la tesi secondo la quale Benedetto XVI avrebbe distinto tra munus (l'ufficio, la carica), e ministerium (l'esercizio di quel munus), rinunziando solo al ministerium e conservando per sé il munus. Un po’ come se qualcuno cedesse l'usufrutto di un bene, mantenendone la nuda proprietà.

Se può essere utile a qualcuno, ora lo dimostrerò brevemente.

I termini munus e ministerium sono assolutamente sinonimi nel Diritto Canonico (e nel Magistero) e come sinonimi sono adoperati da Papa Benedetto nella sua rinuncia (e non solo da lui, come vedremo).

Il canone 331 definisce il MUNUS come «l'ufficio concesso dal Signore singolarmente a Pietro, primo degli Apostoli e che deve essere trasmesso ai suoi successori» («munus a Domino singulariter Petro, primo Apostolorum, concessum et successoribus eius transmittendum»).

Nel Diritto Canonico, al termine MUNUS non viene dato solo il significato di "ufficio = carica", ma anche quello ben diverso di "ufficio = compito". Ne sono un esempio i vari "munera" dei vescovi (sanctificandi, regendi, docendi: can. 375 § 2), che non sono cariche ma appunto compiti da svolgere.

Can. 375 § 2. «Con la stessa consacrazione episcopale i Vescovi ricevono, con l'ufficio di santificare, anche gli uffici di insegnare e governare…»
Can 375 § 2. «Episcopi ipsa consecratione episcopali recipiunt cum MUNERE sanctificandi MUNERA quoque docendi et regendi…»

Quindi, il termine munus oltre ad indicare la carica in sé stessa, indica anche i vari compiti concreti (munera = attività, doveri) in cui consiste l'esercizio di quella carica:

1) il munus di santificare (munus sanctificandi)
2) il munus di governare (munus regendi)
3) il munus di insegnare (munus docendi).

E il Papa è un Vescovo, il Vescovo di Roma.

Già solo questo ci fa capire che il termine munus non viene usato nel Codice di Diritto Canonico per indicare, restando nell'esempio dell'usufrutto, soltanto la nuda proprietà, cioè l'ufficio inteso come carica, ma anche l'esercizio concreto (amministrare i Sacramenti, governare e predicare il Vangelo sono compiti concreti).

Sempre il Codice di Diritto Canonico, quando tratta dei "ministri sacri seu clerici" e del loro ufficio, parla dei "ministeria sacra" (can. 232).

Can. 232 – «La Chiesa ha il dovere e il diritto proprio ed esclusivo di formare coloro che sono destinati ai ministeri sacri.»
Can. 232 — «Ecclesiae officium est atque ius proprium et exclusivum eos instituendi, qui ad MINISTERIA SACRA deputantur.»

E come riguardo al Sommo Pontefice usa l'espressione "in munere… explendo" (can. 333 §2 “Il Romano Pontefice, nell'adempimento dell'ufficio di supremo Pastore della Chiesa…”) o altrove "in munere exercendo" (can. 627 §1 "nell'esercizio del proprio ufficio"), così riguardo ai ministri sacri o chierici dice anche "IN MINISTERII EXERCITIO" (can. 278 §2): evidentemente non nel senso di "esercizio dell'esercizio", ma nel senso di "esercizio del ministero" (ministero inteso come munus).
Allora, se il munus si può adempiere (in munere exercendo) e il ministerium anche si può adempiere (in ministerii exercitio), vuol dire che non sono distinti e che ministerium può indicare non soltanto l'esercizio dell'ufficio, ma anche l'ufficio stesso. Deduciamo che munus e ministerium sono la stessa cosa, e i due termini sono usati come sinonimi.

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Can. 278 § 2. «I chierici secolari diano importanza soprattutto alle associazioni le quali […] stimolano alla santità nell’ESERCIZIO DEL MINISTERO [in ministerii exercitio] e favoriscono l'unità dei chierici fra di loro e col proprio Vescovo.»

Dunque, munus e ministerium sono considerati assolutamente sinonimi, anche in relazione all'ufficio di Papa. Questo lo ricaviamo da molti documenti ufficiali.

Prendiamo ad esempio l'udienza generale del 24 febbraio 1993 di Giovanni Paolo II: “Il munus Petrinum del vescovo di Roma come pastore universale” (il titolo nella versione in italiano è stato tolto, ma in spagnolo è ancora mantenuto).
https://www.vatican.va/content/john-paul-ii/it/audiences/1993/documents/hf_jp-ii_aud_19930224.html

In essa si parla sempre del primato del Papa come derivante dal suo "ministerium Petrinum".
Leggendola, si noterà che viene usata sempre questa espressione ("ministerium Petrinum"), che corrisponde con ogni evidenza al "munus Petrinum" del titolo dell'udienza, ossia al "munus a Domino singulariter Petro, primo Apostolorum, concessum" del can. 331.
Quindi, anche per Giovanni Paolo II dire "munus Petrinum" o "ministerium Petrinum" era la stessa cosa. Anzi, egli preferiva usare l'espressione "ministerium Petrinum" (invece di "munus Petrinum"), perché diceva che la potestà derivante dal munus ha carattere ministeriale (egli scriveva che "per pastoralem caritatem, munus fit servitium", "grazie alla carità pastorale, la carica diventa servizio", cioè ministerium).

Qualche citazione sparsa:

«In questo spirito di comunione ecclesiale, continuiamo ora a riflettere insieme sul MINISTERO PETRINO, fondamento dell’unità della Chiesa.»

«Questa potestà, così come quella di tutti i vescovi, ha carattere ministeriale (ministerium = servizio), come già notavano i Padri della Chiesa.»

«Ma l’azione pastorale di tutti, e specialmente quella collegiale di tutto l’Episcopato ottiene l’unità attraverso il “ministerium Petrinum” del vescovo di Roma.»

«A questo punto è giusto fare ancora notare che, se il Vaticano II ha assunto la tradizione del magistero ecclesiastico sul tema del “ministerium Petrinum” del vescovo di Roma…» ecc.

Anche nella lunga Esortazione apostolica post-sinodale "Pastores gregis" del 2003, che è da considerarsi una vera e propria "Regola pastorale" consegnata a tutti i vescovi, papa Giovanni Paolo II usa indifferentemente i termini munus e ministerium.

Qui, ovviamente, non posso che stralciare qualche espressione più degna di nota, ma ciascuno può verificare leggendo l'Esortazione.

– «in Petrino ministerio» (§ 19) "nel ministero petrino" (invece di «in Petrino munere»). A questo "ministerium Petrinum" ha rinunciato Papa Benedetto e lo ha detto chiaramente: «…declaro me ministerio … Successoris Sancti Petri, … commisso renuntiare…».
Il ministerium del Successore di San Pietro è il "ministerium Petrinum" di cui scrive GPII.

In teoria, si dovrebbe poter "esercitare" (cioè adempiere) soltanto il MUNUS e invece, nell’Esortazione di GPII esistono anche espressioni di esercizio del MINISTERIUM, col medesimo significato:

– «in exercitio eius ministerii» (“nell'esercizio del suo ministero”, cioè del munus)

– «inque exercitio ministerii ei commisso» ("nell'esercizio del ministero a lui affidato"; questa è simile all'espressione usata da Benedetto: “ministerio mihi commisso” riferito al munus)

– «In exercitio proprii ministerii» (“nell'esercizio del proprio ministero”, cioè del munus)

– «ministerii pastoralis exercitium» (a volte si usa munus pastorale, a volte ministerium pastorale)

– «in ministerii exercitio» (“nell'esercizio del ministero”, cioè del munus)

– «in ministerio exercendo» (idem)

– «in exercendo suo munere» (“nell’esercizio del proprio ministero”: qui si usa la forma presuntamente ritenuta più corretta, munus)

– ecc.

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Addirittura in una frase compaiono due volte i termini "munus" e "munera" e il traduttore italiano è costretto a renderli con due parole diverse e opposte:

«Per questo i Vescovi della stessa Conferenza episcopale riuniti in Assemblea esercitano congiuntamente per il bene dei loro fedeli, nei limiti delle competenze loro attribuite dal diritto o da un mandato delle Sede Apostolica, solo alcune delle FUNZIONI ["munera", nel testo latino] che scaturiscono dal loro MINISTERO PASTORALE ["munere pastorali", nel testo latino].» (§ 63)

I “munera” scaturiscono dal “munus”. Più propriamente: i “ministeria” scaturiscono dal “munus”.

Secondo la tesi di Cionci e dei giuristi da lui citati, il Papa (e i suoi latinisti) avrebbe dovuto mettere "ministeria" (e non "munera") per indicare le "funzioni", lasciando correttamente "munere pastorali" per indicare il munus. Invece, nel latino ecclesiastico non c'è questa rigidità lessicale.

https://www.vatican.va/content/john-paul-ii/it/apost_exhortations/documents/hf_jp-ii_exh_20031016_pastores-gregis.html

A questo punto, non dovrebbe destare più alcuno scandalo che il più grande collaboratore di GPII (prefetto dal 1981 al 2005) abbia potuto scrivere nella sua rinunzia al Papato: «…declaro me MINISTERIO … commisso renuntiare…», intendendo con ministerium lo stesso "ministerium Petrinum" di cui scriveva GPII, cioè il “munus Petrinum”.

Anche nella lettera al giornalista Tornielli, Ratzinger parla di “ministero Petrino” nel senso di “munus Petrinum”:

«Non c’è il minimo dubbio circa la validità della mia rinuncia al MINISTERO PETRINO. Unica condizione della validità è la piena libertà della decisione. Speculazioni circa la invalidità della rinuncia sono semplicemente assurde». (Ratzinger 18 febbraio 2014, lettera a Tornielli)
http://benoit-et-moi.fr/2014-I/actualites/la-lettre-de-benoit-xvi-a-tornielli.php

Questa conclusione emerge dall'esame del testo latino del Codice di Diritto Canonico e del Magistero e non è un'opinione su cui poter discutere.

In tale contesto linguistico è stata formulata la rinunzia di Benedetto XVI.
Munus e ministerium compaiono anche in essa (due volte munus; tre volte ministerium). Vediamo come.

1) Munus (prima volta)

Dapprima il Papa, riferendosi al suo ufficio, parla di “munus Petrinum”.

«Conscientia mea iterum atque iterum coram Deo explorata ad cognitionem certam perveni vires meas ingravescente aetate non iam aptas esse ad MUNUS PETRINUM aeque administrandum.»

«Dopo aver ripetutamente esaminato la mia coscienza davanti a Dio, sono pervenuto alla certezza che le mie forze, per l’età avanzata, non sono più adatte per esercitare in modo adeguato il ministero petrino ["munus Petrinum", nell'originale latino].»

Il Papa dichiara di non avere più le forze per esercitare il suo ministero, il munus Petrinum.

2) Munus (seconda volta)

«Bene conscius sum HOC MUNUS secundum suam essentiam spiritualem non solum agendo et loquendo exsequi debere, sed non minus patiendo et orando.»

«Sono ben consapevole che questo ministero [munus], per la sua essenza spirituale, deve essere compiuto non solo con le opere e con le parole, ma non meno soffrendo e pregando. »

Il Papa ammette che il suo ufficio (ancora "munus", nell'originale latino) non comporta solo attività, per cui sono richieste particolari energie, ma anche sofferenza e preghiera.

3) Ministerium (prima volta)

Però, dice il Santo Padre, non si può avere un Papa dimezzato, che si limita a soffrire e pregare senza governare la Chiesa e annunziare attivamente il Vangelo: in un mondo «soggetto a rapidi mutamenti e agitato da questioni di grande rilevanza per la vita della fede» al Papa «è necessario anche il vigore sia del corpo, sia dell’animo, vigore che negli ultimi mesi – dice – in me è diminuito in modo tale da dover riconoscere la mia incapacità di amministrare bene il ministero ["ministerium", nel testo latino] a me affidato».

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

«…etiam vigor quidam corporis et animae necessarius est, qui ultimis mensibus in me modo tali minuitur, ut incapacitatem meam ad MINISTERIUM mihi commissum bene administrandum agnoscere debeam.»

In questo modo, Papa Benedetto ritorna al punto di partenza della sua argomentazione e lo ribadisce, con una frase che riprende da vicino tanto nei concetti quanto nelle parole quella da cui siamo partiti:

– «vires meas ingravescente aetate non iam aptas […] ad MUNUS PETRINUM aeque administrandum»,
– «incapacitatem meam ad MINISTERIUM mihi commissum bene administrandum».

Confrontando le due frasi, dove in una è usato "munus" e nell'altra "ministerium", notiamo che sono pressocché identiche.
Viene ripreso lo stesso concetto della forza che diminuisce a causa dell’età; viene ripreso il verbo "administrandum" (identico, utilizzato sia con munus che con ministerium); vengono variati altri termini con dei sinonimi: “bene” al posto di “aeque”, “ministerium” al posto di “munus”.
Ministerium e munus sono esattamente la stessa cosa.

4) Ministerium (seconda volta)

Così, quando nella frase successiva, Papa Benedetto rinunzia al suo ministero ("ministerio", nel testo latino), sta rinunziando precisamente al munus Petrinum.

«…plena libertate declaro me MINISTERIO Episcopi Romae, Successoris Sancti Petri, mihi per manus Cardinalium die XIX aprilis MMV commisso renuntiare…»

Infatti, si tratta del «ministerium … Successoris Sancti Petri», il “ministero Petrino”.

5) Ministerium (terza volta)
Adopera infine, per l'ultima volta, la parola ministerium per ringraziare i signori Cardinali per aver portato con lui il peso del suo “ministero”.

«Fratres carissimi, ex toto corde gratias ago vobis pro omni amore et labore, quo mecum pondus MINISTERII MEI portastis…»

«Carissimi Fratelli, vi ringrazio di vero cuore per tutto l’amore e il lavoro con cui avete portato con me il peso del mio ministero…»

Ricapitolando, Papa Benedetto, nella sua rinuncia, non ha separato e distinto munus e ministerium, perché i due termini sono sinonimi.

La differenza tra i due consiste soltanto in una sfumatura: MUNUS ha una certa qualificazione ontologico-sacramentale che si riferisce al dono ricevuto da Dio attraverso san Pietro (munus in latino significa anche dono), il munus del canone 331 («munus a Domino singulariter Petro, primo Apostolorum, concessum»); mentre MINISTERIUM ha una qualificazione maggiormente pratica, nel senso di "funzione", "compito", "servizio" o "attività" in cui si esplica il dono ricevuto da Dio.

Però, abbiamo detto che, nel latino ecclesiastico, il termine MUNUS viene usato sia nel senso di dono, ufficio o carica (qualifica ontologico-sacramentale, can. 331), sia nel senso di funzione, compito, attività (es. i tre munera dei vescovi… sanctificandi, regendi, docendi; ad esempio, il compito di governare la diocesi viene chiamato "munus regendi", mentre se volessimo essere precisi, trattandosi di attività pratica, dovrebbe chiamarsi "ministerium regendi").

Allo stesso e identico modo, il termine MINISTERIUM viene usato, nel latino ecclesiastico, sia nel senso di dono, ufficio o carica (abbiamo visto i documenti ufficiali di GPII che preferisce usare sempre l'espressione "ministerium Petrinum" invece di "munus Petrinum" oppure le espressioni del tipo "in ministerii exercitio" "nell'esercizio del proprio ufficio", ecc.), sia nel senso di funzione, compito, attività (il suo significato proprio, come esercizio o adempimento del munus).

CVD

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

L'ottima analisi di sopra sulla inconsistente dicotomia (Munus e Ministerium) è anteriore all'ultima di Cionci (Logos e Massoneria) che scoperchia la faccia di Bergoglio.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Dott G.I., solo per una curiosità, lei si occupa per lavoro anche di Diritto canonico o il suo lavoro da avvocato riguarda altri ambiti? Saluti

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Cionci fa bene a cercare di indagare sul "codice Bergoglio" (come lo chiama), perché tutte le anomalie sono proprio su Bergoglio.
Ma lasci perdere il "codice Ratzinger", perché, come ho detto, non c'è nessun codice segreto nel linguaggio di Ratzinger (la sua rinuncia è sincera e lineare). Invece, anomalie a non finire costellano la figura di Bergoglio, a partire da quando si affacciò sulla loggia dopo il conclave, uscendo di fronte al mondo con il braccio destro incrociato sul petto (tipico saluto massonico) e poi la croce pettorale, il pastorale, ecc., ecc…. tutte le altre cose che sappiamo. Su di lui bisogna indagare, perché è in odor di Massoneria fin dall'inizio. Alcuni massoni argentini hanno affermato apertamente in televisione che, come loro, Bergoglio è massone. Ma nessuno fa nulla, nessuno indaga, né un gruppo di cardinali si accorda per accusarlo formalmente di eresia e chiederne la deposizione. Fino a quando durerà questa "anomalia"? Chissà che il segreto non riguardi proprio lui.

"Dott G.I., solo per una curiosità, lei si occupa per lavoro anche di Diritto canonico o il suo lavoro da avvocato riguarda altri ambiti? Saluti" (Domenico)

Mi fai questa domanda, incuriosito forse dagli ultimi commenti un po' troppo tecnici?

Beh, qualunque cattolico di media cultura avrebbe potuto scriverli, perché oggi, con i mezzi di ricerca digitali, lo sforzo è minimo (non si richiede più di spulciare grossi e polverosi volumi).
Basta fare una ricerca mirata, anche per tema, su un unico sito ufficiale: http://www.vatican.va. Tutti i documenti sono lì, ci vuole pochissimo. Certo, per le citazioni che inserisco, non potrei mai scrivere tali commenti da tablet o smartphone, perciò, scrivo soltanto da portatile.

Comunque, non mi occupo per lavoro di Diritto Canonico e non esercito la professione di avvocato: sono un semplice cattolico praticante.
Sì, sono anche avvocato, nel senso che ho anche studi e formazione giuridica compiuti, ma non mi servono a molto, perché ho rinunciato ormai da molti anni a esercitare (un ambiente tra i più corrotti, dove l'unico Dio è il denaro).
Non che sia anziano o in pensione (sono nella fascia 40-50); sono ancora giovane e non sposato (per scelta). Diciamo che collaboro con la Chiesa della mia Diocesi.
Il mio campo privilegiato sono il latino e il greco, di cui sono cultore e studioso appassionato (oltre alla religione e alla Fede, che tiene insieme tutto ovviamente).

Conduco una vita ritirata, da consacrato (ma non pensare che sia un ecclesiastico).
Sto nel mondo, ma non sono del mondo.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

«Sto nel mondo, ma non sono del mondo»

Beato te! Neppure io sono del mondo, ma posso stare solo in mondi virtuali. Nel mondo in 3D non mi ci fanno stare.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

In realtà no, la curiosità non era tanto la mia, ma di altri che la seguono con piacere e ammirazione, come me. Avevo intuito che non si occupava di Diritto Canonico, ma lo andasse ad approfondire all'occorrenza. Anche io ho fatto i miei esami di Diritto all'Università(Economia aziendale), quindi non mi meravigliavo che con le sue basi ben maggiori potesse comprendere il Diritto Canonico con una certa agilità. Io sono più pigro nell'andarmi a studiare cose che non avevo studiato all'Università, anche perchè il Diritto non è proprio la mia area di competenza principale. Però ricordavo che aveva detto che faceva l'avvocato, o perlomeno così ricordavo. Forse allora non aveva specificato meglio, o io non ne conservavo bene il ricordo.
No, non pensavo fosse un ecclesiastico. Devo dire che anche io non ho seguito molto le competenze acquisite coi miei studi perchè il tipo di ambiente in cui mi sarei calato è votato totalmente a Mammona e mi provocherebbe insofferenza, pur tuttavia volevo conoscere come funzionava il mondo, quantomeno per una cultura personale, per consapevolezza. Anche se all'inizio degli studi lo scopo era di metterli pienamente in pratica.
Tempo fà avrei voluto sposarmi ma ora la voglia mi è passata, come ho detto molte volte a Vincenzo, che anche giustamente mi criticava. Però le donne di oggi le trovo poco affascinanti come personalità ma anzi irritanti, sono diventate troppo simili agli uomini, sembra quasi di avere a che fare con degli uomini e questo mi cagiona repulsione. Non tutte ovviamente ma quanto basta in base alle mie esperienze per farmi desistere. Spero non sia un grosso problema di fronte a Dio, sò che sarebbe meglio sposarsi, come disse Gesù. Lei che mi consiglia? Grazie sempre per i suoi contributi preziosissimi.

Stefano Pozza
Stefano Pozza
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Non condivido l' analisi del dottor G.I. cmq grazie

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

"… prima della venuta dell'Anticristo occuperanno la sede Romana iniqui pontefici, vale a dire antipapi, eletti non per inspirazione dello Spirito Santo; e dopo tali tribolazioni insorgerà quel nuovo Sommo Pontefice chiamato Angelico, il quale dagli angeli verrà custodito, ed il nuovo imperatore nel temporale del mondo, i quali insieme sederanno tutte le turbolenze sino alla venuta dell'ultimo Anticristo che riceverà la monarchia di tutto il mondo."

XV secolo, profezia del Beato Bernardino de' Bustis

https://profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm?fbclid=IwAR2nIk6HBjhn12Lwkk3RPyOTSNcpjWn6ZU_o2mTiRYpOz4Oe19Xuh0nZCpw#E1

Mi chiedo, se Bergoglio fosse stato eletto da accordi e pressioni di Cardinali massoni, come detto dal defunto card. Danneels, come possa essere un vero Papa secondo Dio, in quanto non eletto per inspirazione dello Spirito Santo. E difatti sembra proprio non lo assista granchè nel suo agire e parlare.
Per questo continuerò ad avere dubbi che sia un vero Papa. Il futuro ci dirà meglio come sono andati i fatti.

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

@ Anonimo
«Sto nel mondo, ma non sono del mondo»

Ovviamente, era una citazione dei messaggi di Anguera, dove il concetto ricorre centinaia di volte, per indicare come dovrebbero vivere tutti i cristiani:

«Voi siete nel mondo, ma non siete del mondo.» (4800)

«Con i vostri esempi e parole mostrate a tutti che siete nel mondo, ma non siete del mondo.» (4806)

«Vi chiedo di vivere i Miei Appelli e ovunque cercate di testimoniare che siete nel mondo, ma non siete del mondo.» (4747) ecc..

Tutti i cristiani dovrebbero vivere interiormente distaccati dal mondo o almeno dovrebbero sforzarsi di farlo. È proprio un'esigenza dell'essere cristiani. Invece, ai nostri tempi, fanno di tutto per conformarsi al mondo, per essere del mondo. E ci riescono benissimo.

«Non conformatevi a questo mondo, ma lasciatevi trasformare rinnovando il vostro modo di pensare, per poter discernere la volontà di Dio, ciò che è buono, a lui gradito e perfetto.» (Romani 12,2)

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

@ Domenico

"…Spero non sia un grosso problema di fronte a Dio, so che sarebbe meglio sposarsi, come disse Gesù. Lei che mi consiglia? Grazie sempre per i suoi contributi preziosissimi."

Un grosso problema di fronte a Dio NON sposarsi?
Da dove esce questa convinzione?

Gesù non ha mai detto che è meglio sposarsi; nemmeno san Paolo lo ha mai detto. Anzi, è esattamente il contrario.
Tutto il Nuovo Testamento guarda sfavorevolmente al matrimonio, e quando ne parla (come di un atto quasi necessario e inevitabile), ne tratta soltanto per mettere ad esso dei paletti di santità e giustizia (che poi sono quelli voluti da Dio nel Sacramento da Lui istituito).

C'è addirittura un canone del Concilio di Trento sul matrimonio, in cui si legge: «Se qualcuno dirà che lo stato coniugale è da preferirsi alla verginità o al celibato e che non è cosa migliore e più beata rimanere nella verginità e nel celibato, che unirsi in matrimonio, sia anatema» (XXIV, 11 novembre 1563). Fu inserito perché gli eretici protestanti, interpretando male la Bibbia, dicevano che il matrimonio è superiore al celibato.

Il Vangelo (guarda la coincidenza, proprio il Vangelo di oggi, Domenica) ci informa che i farisei pongono a Gesù una domanda sul ripudio ed Egli, rompendo fermamente con la legislazione mosaica che permetteva il divorzio (o meglio il diritto del marito di ripudiare la propria moglie, divorzio solo da parte maschile), afferma che tale diritto del marito nei confronti della moglie non sussiste e si appoggia sul libro della Genesi.

« …e i due diventeranno una carne sola. Così non sono più due, ma una sola carne. Dunque l'uomo non divida quello che Dio ha congiunto. A casa, i discepoli lo interrogavano di nuovo su questo argomento. E disse loro: "Chi ripudia la propria moglie e ne sposa un'altra, commette adulterio verso di lei; e se lei, ripudiato il marito, ne sposa un altro, commette adulterio".» (Marco 10, 1-12)

E il ripudio? Perché Mosè lo ha permesso?
Gesù risponde che il ripudio è stata una concessione alla debolezza della natura umana, espressa con la locuzione “durezza di cuore” (“sclerocardia”).

I discepoli, a questa risposta di Gesù (cioè che il ripudio non è secondo i progetti di Dio e che quindi il matrimonio è INDISSOLUBILE fino alla morte) rimangono molto turbati, perché pensano che se un uomo non ha il potere di ripudiare una donna, allora il matrimonio non è CONVENIENTE per l'uomo (ricordiamoci che molti discepoli erano sposati, come Pietro, la cui moglie si chiamava Porfirea).
E Gesù cosa risponde loro? Che non è vero? No.
Risponde che sì, è vero che non è conveniente, ma purtroppo non tutti possono capirlo.

«Non tutti possono capirlo, ma solo coloro ai quali è stato concesso.»

Matteo 19,10 Gli dissero i discepoli: «Se questa è la condizione dell'uomo rispetto alla donna, non conviene sposarsi». Egli rispose loro: «Non tutti possono capirlo, ma solo coloro ai quali è stato concesso. Vi sono infatti eunuchi che sono nati così dal ventre della madre; ve ne sono alcuni che sono stati resi eunuchi dagli uomini, e vi sono altri che si sono fatti eunuchi per il regno dei cieli. Chi può capire, capisca».

Questo passo, riguardante l’eunuchia per il Regno dei cieli, è stato sempre studiato nel corso della storia della Chiesa, perché propone il nuovo insegnamento del celibato, completamente sconosciuto in ambiente giudeo, dove il celibato era così ignorato che persino mancava la parola nel vocabolario ebraico e dove il matrimonio era un obbligo morale, anche per i rabbini.

Dunque, Gesù non dice che è meglio sposarsi, ma dice l'esatto contrario, che è meglio astenersi (farsi eunuchi) per il Regno dei cieli.

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

San Paolo ripete la stessa cosa: se ti sposi fai bene; se non ti sposi fai meglio (1Cor 7,38).

La regola pratica che detta ai giovani Corinzi è: “Sei legato ad una donna? Non cercare di scioglierti. Sei sciolto da una donna? Non cercare moglie.” (1 Cor 7,27).

Rimani come sei, non cambiare.

Perché non cambiare? Che cosa c'è di sbagliato nel cambiare? La ragione della regola paolina sta nella convinzione che la venuta di Cristo è vicina:

«Questo vi dico, fratelli: il tempo si è fatto breve; d'ora innanzi, coloro che hanno moglie vivano come se non l'avessero, coloro che piangono come se non piangessero, coloro che gioiscono come se non gioissero, coloro che comprano come se non potessero conservare, coloro che usano del mondo come se non ne potessero usare appieno; passa infatti la figura di questo mondo.» (1 Cor 7,29-31)

E noi che conosciamo gli eventi gravissimi che sono stati annunciati per questa fine dei tempi, possiamo dire la stessa cosa.

Ai giovani non ancora sposati, san Paolo consiglia di rimanere come sono, al fine di usufruire dei vantaggi della loro condizione. Quali sono? Soprattutto, la possibilità di “preoccuparsi delle cose del Signore” (1 Cor 7,32), anziché delle cose del mondo. Se uno si sposa non commette alcun peccato, poiché il matrimonio è una cosa in sé buona, ma è nel suo interesse rimanere libero da impegni di tipo matrimoniale. Purché naturalmente sia in grado di resistere alle tentazioni; altrimenti “meglio sposarsi che bruciare” (1 Cor 7,9).

«Io vorrei vedervi senza preoccupazioni: chi non è sposato si preoccupa delle cose del Signore, come possa piacere al Signore; chi è sposato invece si preoccupa delle cose del mondo, come possa piacere alla moglie, e si trova diviso! Così la donna non sposata, come la vergine, si preoccupa delle cose del Signore, per essere santa nel corpo e nello spirito; la donna sposata invece si preoccupa delle cose del mondo, come possa piacere al marito. Questo poi lo dico per il vostro bene […] per indirizzarvi a ciò che è degno e vi tiene uniti al Signore senza distrazioni. Se però qualcuno ritiene di non regolarsi convenientemente nei riguardi della sua vergine, […] faccia ciò che vuole: non pecca. Si sposino pure!» (1Corinzi 7,32-36)

Sembra una concessione, anzi, un male minore: se proprio non potete farne a meno…

Quasi tutti i Padri della Chiesa, e soprattutto S. Agostino, sono addirittura più severi di san Paolo. Infatti, mentre san Paolo proponeva sostanzialmente il matrimonio come il classico remedium concupiscientiae, un rimedio al peccato dell’uomo, un ripiego per chi non ha ancora raggiunto la perfezione dell’amore cristiano; i Padri dicevano che credere di poter spegnere il desiderio con il matrimonio (come pensava san Paolo), significa in realtà giocare con il fuoco. E chi lo fa, com’è noto, finisce prima o poi per bruciarsi. San Giovanni Crisostomo sosteneva che quando gli sposi si uniscono non per spegnere il desiderio di godere, ma al fine di godere, allora vuol dire che il vizio che il matrimonio dovrebbe combattere, e cioè l’incontinenza, si è insinuato nel matrimonio stesso (La verginità, XXXIV, 6).
https://digilander.libero.it/undicesimaora2/padri/Crisostomo_verginita.pdf

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

È quello che diceva la Madonna a Giacinta di Fatima:
«Molti matrimoni non sono buoni, non piacciono a Gesù, non sono di Dio».

Questa profezia riguarda i tempi di allora e soprattutto i nostri tempi, quelli che stiamo vivendo ora. Molte persone realmente non dovrebbero sposarsi, perché non sono adatte (oggi molti matrimoni sono solo concubinaggi). Secondo me, la scelta del matrimonio si misura dal desiderio di avere figli.

«Verranno mode che offenderanno molto Gesù…»
«I peccati che portano più anime all'inferno sono i peccati della carne». ecc.
http://www.parrocchie.it/marsala/sanmatteo/smatteomarsala/FatimaIIIALCUNEVISIONIPRIVATE.htm

«Il matrimonio deve essere scuola non di corruzione ma di elevazione. Non siate inferiori ai bruti, i quali non corrompono con inutili lussurie l’azione del generare. Il matrimonio è un sacramento, come tale è e deve rimanere santo per non divenire sacrilego; ma anche non fosse sacramento, è sempre l’atto più solenne della vita umana i cui frutti vi equiparano quasi al Creatore delle vite e come tale va almeno contenuto in una sana morale umana. Se così non è, diviene delitto e lussuria.
Due che si amino santamente, dall’inizio sono rari, perché troppo corrotta è la società, ma il matrimonio è elevazione reciproca, deve essere tale. Il coniuge migliore deve essere fonte di elevazione, né limitarsi, a essere buono, ma adoperarsi perché alla bontà giunga l’altro.» (a Maria Valtorta, 23.7.1944)

«Benedetta quella casa dove la santità del Sacramento vive nel vero senso della parola e produce una inesausta fioritura d’atti d’amore. Amore non di carne soltanto, ma più di spirito. Amore che dura e anzi cresce quanto più gli anni e gli affanni crescono. Amore che è vero amore, perché non si limita ad amare per il godimento, ma abbraccia la pena del coniuge e la porta con lui per sollevarlo del peso.» (a Maria Valtorta, 21.6.1944)

Gesù, Paolo, i Padri, ecc. hanno svalutato il matrimonio?
No, hanno proposto cose migliori di esso.

«Questo però vi dico per concessione, non per comando. Vorrei che tutti fossero come me; ma ciascuno ha il proprio dono da Dio, chi in un modo, chi in un altro.» (1Cor 7,6-7)

Paolo vorrebbe che tutti fossero come lui, ma si rende conto che non è possibile, perché ognuno ha il suo dono e deve vivere il suo dono.

«Ai non sposati […] dico: è cosa buona per loro rimanere come sono io; ma se non sanno vivere in continenza, si sposino; è meglio sposarsi che ardere.» (1Cor 7,8-9)

Per lui, la cosa più importante è evitare in ogni caso il peccato. Da apostolo, egli non vuole che qualcuno imiti il suo modo di vivere senza averne la forza. Primum non peccare: per inseguire il meglio non conviene mettere a rischio il bene.
Quindi, si tratta di fare questa valutazione, che ciascuno deve fare da solo.

Non si tratta qui di mettere in competizione il matrimonio col celibato. San Josemaría Escrivá de Balaguer diceva che:
«Il matrimonio è per i soldati, non per lo stato maggiore di Cristo. Così, mangiare è esigenza dell’INDIVIDUO, mentre generare è soltanto esigenza della SPECIE, e i singoli possono rinunciarvi» (Cammino, n. 28)
https://www.escriva.it/Pdf/Escriva02.pdf

L’unico consiglio che posso darti, per esperienza personale, – altri potrebbero darti consigli diversi, secondo la loro esperienza personale, ugualmente rispettabili – è lo stesso che dà san Paolo (ossia, Cristo stesso attraverso di lui; ricordo che le parole di san Paolo sono la parola di Dio che leggiamo nelle assemblee):

«Sei legato ad una donna? Non cercare di scioglierti. Sei sciolto da una donna? Non cercare moglie.» (1Corinzi 7,27) « Io vorrei vedervi senza preoccupazioni» (1Corinzi 7,32)

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Quindi eunuchia da intendersi anche in senso figurato in quelle parole di Gesù ( "vi sono altri che si sono fatti eunuchi per il regno dei cieli"), ossia astinenza da rapporti sessuali?

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

«Il matrimonio è per i soldati, non per lo stato maggiore di Cristo.»

Messa così, non riesco a capire se sono stato riformato o sono in attesa di una chiamata alle armi.

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Eunuchia è da intendersi solo in senso figurato. Gesù non stava mica invitando ad automutilarsi fisicamente!

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Ok, però non è che fosse chiaro. Altrove Gesù disse che era meglio tagliarsi una mano se dà in scandalo. Come era da intendersi in quel caso, alla lettera o meno?
Poteva essere più chiaro

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Sempre e solo in senso spirituale.

"La mano indica l’attività, il piede la condotta, l’occhio il criterio con il quale si osservano le cose della vita… essi, rappresentano il modo di comunicare e mettersi in relazione con gli altri: fare, andare, vedere."
http://www.umanesimocristiano.org/it/details-articles/26-domenica-per-annum–«se-la-tua-mano-ti-è-motivo-di-scandalo,-tagliala»/25797338/

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Grazie per la sua pazienza dott G.I.
Certo che però un linguaggio simile è del tutto incomprensibile senza una adeguata spiegazione.

indopama
indopama
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

e infatti la bibbia e' incomprensibile al 99.99% della gente perche'e' tutta una metafora, non vale niente per la massa e dovrebbe rimanere solo nel giro dello stato maggiore della Chiesa. in prima elementare non puoi dargli libri universitari, sono inutili.
per questo la stanno riformando…
anche adorare un libro a prescindere e' idolatria.

norma rodriguez gruezo catalina
norma rodriguez gruezo catalina
2 anni fa
Rispondi a  Stefano Pozza

Vero e Lutero e' un esempio .

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

https://www.corriere.it/cronache/21_settembre_24/puigdemont-libero-ma-dovra-rimanere-sardegna-1eb5637c-1d41-11ec-a854-dd0bdfda3385.shtml
Potrebbe essere un primo indizio per la questione Catalogna di cui parlò Remox… Saluti.
Massimiliano

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ho pensato la stessa cosa anche io. Ulrich

Stefano Pozza
Stefano Pozza
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ma quale questione?

mario mancusi
mario mancusi
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Durante il periodo della governo militare in Italia ci sarà un nostro intervento in Catalogna , questo secondo le profezie della M. J. Jahenny, negli anni precedenti Remox ha analizzato la questione , ci sono molti articoli nel sito

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E adesso non veniteci a dire che mancano ancora 20 anni.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

I tempi sono tutti da verificare. Finchè non inizia la guerra in Israele e Iran non parte alcun countdown. Non si scappa.E comunque viene prima la guerra civile in Uk, senza di quella non ci saranno le altre in Europa.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La guerra tra Israele e Iran è cominciata da un pezzo. Nota il missile lanciato sul porto (cui prodest?)
https://www.youtube.com/watch?v=kZ-aWjcy7x4
Il messaggio a cui alludi tu è l'ultimo atto: la distruzione dell'Iran con l'atomica (che poi non è detto sia un missile nucleare lanciato da … potrebbe anche essere lo stesso uranio che l'Iran sta arricchendo ad essere fatto saltare).

Considerando che "Secondo uno studio, con la ricerca degli ultimi mesi gli iraniani sono arrivati a poche settimane dalla possibilità di costruire un ordigno atomico", 20 anni mi paiono un po' troppi.

https://www.repubblica.it/esteri/2021/09/15/news/nucleare_iraniano_gantz_apre_sul_negoziato_potremmo_accettare_un_accordo_-317924073/

E anche il fatto che la regina tra 20 anni ne avrebbe 115 lascia pensare che il precipizio è prossimo. Come per Indo, anche per me non manca molto

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

A parte che 20 anni non li ho detti io, quando inizia la guerra vera, non i missili bufala da gobloddisti cronici del web, ne parliamo. Fino ad allora sono chiacchiere.
Il tempo scorre fintanto.
Riguardo l'età della Regina potrebbe non essere alcun problema, le profezie della Jahenny possono essere slittate in avanti, per effetto della dilazione degli eventi di inizio anni '80. Su questo punto quindi potrebbe essere che la Regina non sia viva quando scoppia la guerra civile britannica. Per cui non ci farei un big deal sull'età della regina Elisabetta 2à.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Forse dovresti riconsiderare la simmetria della nuvola creata dalla seconda esplosione ed il suo immediato dissolvimento senza lasciare tracce come nella prima esplosione.
Nonché altri filmati dove alcune persone indicano, a giudicare dal movimento del braccio, qualcosa che vola in cielo poco prima della seconda e più violenta esplosione.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

C'è chi dice che era un deposito di fertilizzanti, nitrato ammonico, o di armi che è esploso al porto di Beirut.
Questa è l'immagine dell'esplosione, una nuvola color marrone asimmetrica simile (tranne che per il colore)ad una eruzione vulcanica e una nuvola di acqua nebulizzata o fumo bianco, che poi diventerà a forma di fungo, simmetrico, e surclasserà in dimensioni la nuvola marrone.
Come si faccia a mandare un missile e centrare quel luogo nell'istante della prima esplosione color marrone(telecomandata?) e perchè fare tutta questa messa in scena senza senso, a che pro? E' una teoria semplicemente disturbante.

Al fine però di rimetterci nel quadro profetico, prima dello scoppio della rivoluzione in Uk si sentiranno voci di fatti dolorosi che accadranno a Gerusalemme, Persia ed Egitto, non in Libano. Quindi l'ipotesi attentato o evento accidentale in Libano è comunque non rilevante.
Volevo far notare che non è solo l'Iran che subirà gli attacchi da Israele ma sarà l'Iran stessa ad attaccare, insieme forse ad altre nazioni islamiche, Israele.
Solo alla fine Israele sentendosi braccata sferrerà un attacco con armi atomiche, non penso sia solo una c.d. bomba sporca, come accennavi. Per cui dobbiamo aspettarci che Israele sia attaccata dalle nazioni confinanti, poi ne riparliamo. Finchè non accadano queste cose è inutile mettere il carro davanti ai buoi, e cercare ad ogni costo gli indizi dell'inizio delle rivoluzioni in Europa. Abbiamo le profezie che ci danno queste indicazioni piuttosto dettagliate, seguiamole.

https://obiettivoinvestigazione.it/i-casi-e-le-inchieste/beirut-4-agosto-2020-un-esplosione-evitabile/

Stefano Pozza
Stefano Pozza
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie Mario

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Combustione spontanea, come quella nelle foreste norvegesi o svedesi.

Perfino l'articolo da te linkato conclude dicendo: "Non resta che aspettare le risultanze delle indagini governative e delle altre organizzazioni che stanno lavorando sull’evento, per avere maggiori elementi da analizzare in maniera oggettiva."

Inoltre prosegue dicendo:
L’aspetto interessante di questo tragico incidente, sta nella possibilità di poterlo ben analizzare, grazie alla grande quantità di video che sono stati prodotti con l’utilizzo dei telefoni, per mezzo dei quali si hanno numerose e differenti prospettive dei momenti dell’incidente.

Eppure c'è chi quei li ha già bollati in altro modo, non rispondendo ai criteri anti-gomblotti.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Combustione spontanea? Non parlavi di missile e di guerra?
Comunque è una questione che non è rilevante, come dicevo, seppure è stato un evento molto tragico.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La combustione spontanea, non capisco bene quello che volevi dire, in quanto non lo hai specificato, è stata relativa alle prime fasi dell'incendio del deposito di nitrato ammonico o allo scoppio enorme con colore marrone dei fumi?
Che il nitrato ammonico sia molto infiammabile ed esplodente è noto, infatti bisogna stoccarlo all'aperto, coperto da teli di plastica, non tenerlo al chiuso, come invece è accaduto nel deposito a Beirut.
In ogni caso non è una questione che risolta ci darà indicazione sui tempi della scaletta.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Era una battuta, ma siccome credi ancora alla combustione spontanea delle foreste norvegesi, oltre ad essere nervosetto, non hai colto l'ironia.
Vado a farmi un po' di N2O, prima di ricaricarci la bomboletta della panna. Speriamo non abbia finito i palloncini.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Spring, io no sò neppure se ci sono abitualmente incendi nelle foreste norvegesi. Dato che affacciano sul lato atlantico della Scandinavia hanno un clima piovoso( o nevoso) quasi tutto l'anno, ed è difficile che prendano fuoco. Tu invece sai che avvengono e sono di origine dolosa. Hai prove che siano di origine dolosa, tutti quanti? Tutti, tutti? Che ci possano essere incendi spontanei si sà, non vedo cosa vuoi eccepire, e nel solo nei boschi. Il nitrato di ammonio è un composto chimico esplosivo ed infiammabile, non è una novità, ci sono stati varii incidenti in passato relativi alla cattiva modalità di stoccaggio.

https://www.innovhub-ssi.it/kdocs/1996597/ssc_2_2013_nitrato_dammonio.pdf

Io non sono per nulla nervoso, se mi dai la prova che io lo sia io l'aspetto.
L'ironia si usa per far ridere e una battuta come la tua dovresti vedere come sarebbe accolta in una serata di cabaret. Auguri! Gelo totale!
Per tua fortuna non fai il comico, e non a caso, non camperesti che sotto i ponti da anni.
Comunque mi hai trascinato in questa divagazione, ma non mi interessa l'oggetto del discorso. E' irrilevante ai fini profetici indagare sulla fantasiosa ipotesi di un missile che in Libano colpisce un deposito pieno di nitrato di ammonio, già da prima in fiamme.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

corrige
… e non solo nei boschi.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ah, forse ho capito la battuta, ma non la capirebbe nessuno, falliresti come comico e in più anche se capita non fà ridere, quindi missione fallita!
Meno male fai altro lavoro, và.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Stai parlando con me o con un altro?

Sombrero
Sombrero
2 anni fa

Comunque in Inghilterra, per colpa della Brexit, c’è penuria di benzina e c’era la fila oggi per fare il pieno. Potrebbero essere questi i primi eventi prodromici per i disordini in Inghilterra?

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Sombrero

Penuria derivante, e anche per altri prodotti, tipo uova, latte, dalla mancanza di autotrasportatori europei continentali, che non hanno il passaporto, ma anche per le misure anticovid.
C'è dibattito interno al Regno per aumentare gli stipendi degli autotrasportatori in modo da stimolare gli autoctoni a svolgere tale lavoro. Vediamo cosa succede.

Sombrero
Sombrero
2 anni fa
Rispondi a  Sombrero

Ciao Domenico per me sarà un crescendo di violenze…il 2022 sarà il vero anno in cui vedremo il cambiare della società da tranquilla a violenza. Sempre che la crisi del Corona continui. Però diversi ritengono che sarà ancora tra molti anni (fine anni 20 inizio 30) quindi vedremo.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Sombrero

Ciao, Sombrero.Io constato che la crisi pandemica in Europa è molto scemata, non penso che abbiamo anni difficili davanti a noi. Tranne se viene una nuova pandemia voluta dalle élite massoniche per decimarci, perchè dicono che la Terra è sovraffollata, e in più per portarci alla disperazione e alla guerra. Oppure se viene la crisi finanziaria internazionale, o la penuria di cibo(causa global warming e climate change).
Finchè non inizia la guerra Iran-Israele e nè la successiva rivoluzione inglese non ci dobbiamo aspettare che le cose precipitino in modo esagerato. Sì, peggioreranno, ma non a livello degli eventi di rivoluzione e guerre, uccisione in massa di sacerdoti, chiese chiuse o distrutte, persecuzioni violente ai cristiani, invasione musulmana in Italia, che sono previste dalle profezie.

Intanto sul fronte dell'Uk, sembra cerchino una soluzione tampone veloce per la mancanza di camionisti:

https://www.tgcom24.mediaset.it/mondo/brexit-il-regno-unitoconcedera10mila-visti-per-la-carenza-di-manodopera_38623232-202102k.shtml

Domenico
Domenico
2 anni fa

Si diffondono voci di eventuale megafrana di un versante del Cubre Vieja(isola la Palma). Il che provocherebbe un grosso tsunami verso le Americhe. Questo è uno dei tantissimi(centinaia) eventi previsti ad Anguera che devono verificarsi. Sono gli eventi pur gravi ma non gravissimi come quelli finali della scaletta.E troppi ancora mancano all'appello.

https://www.youtube.com/watch?v=cGFYkyOMYuo

indopama
indopama
2 anni fa

vogliono creare un nuovo governo mondiale (ce n'e' bisogno perche' ormai i popoli sono collegati tra loro e siamo diventati potenti, nel bene e nel male. c'e' bisogno di ristabilire un equilibrio planetario).

per stabilire chi governa, siccome non e' possibile fare un'elezione mondiale, si fa come si e' sempre fatto, governa chi vince la guerra.

per legittimare una guerra bisogna che la situazione che la precede sia disastrosa, in modo che si scivoli nella guerra quasi senza accorgersene. quindi ci vogliono rivolte e rivoluzioni, collasso della societa'.

per creare questo collasso stanno usando il virus ed useranno il blocco parziale del movimento delle merci ed alla fine della moneta.

la sequenza degli eventi deve essere esponenziale, in modo da non dare tempo alla massa di adeguarsi alle nuove condizioni e capirne le cause.

ci sono poi crisi che necessitano abbastanza tempo per degenerare, come il virus per esempio.
altre che degenerano in tempi medi, come il blocco parziale del movimento delle merci.
altre che degenerano in un lampo, come il blocco del denaro.

questa per me la sequenza, dalla piu' lenta alla piu' veloce e non puo' essere altrimenti.
non sara' globale ma ristretto principalmente ad europa ed usa per due motivi:
1- un collasso totale del pianeta non sarebbe controllabile
2- la parte del pianeta che continua una vita normale andra' poi in aiuto della parte distrutta dalla guerra.

una settimana fa, Cina e Indonesia hanno iniziato i commerci nelle loro valute nazionali, senza passare dal dollaro e questo pero' sempre dentro il circuito monetario dello swift, significa che l'elite anglosassone e' d'accordo e l'obiettivo non puo' che essere quello di farle rimanere fuori dal collasso del dollaro.
insomma la vita in asia deve rimanere piu' o meno normale, idem per l'africa e forse il sud america. per questo in queste zone si usa il vaccino cinese che e' tradizionale, non a mRNA e non fa danni.

indopama
indopama
2 anni fa
Rispondi a  indopama

poi c'e' la motivazione spirituale: l'europa e' la parte umana del pianeta che e' piu' lontana da Dio, va eliminata perche' e' un freno all'evoluzione degli altri.

da un punto di vista spirituale non si uccide nessuno perche' finche' non si rinasce in vita (illuminazione) siamo tutte coscienze morte.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  indopama

la sequenza degli eventi deve essere esponenziale, in modo da non dare tempo alla massa di adeguarsi alle nuove condizioni e capirne le cause.(indopama)
C'è sempre da vedere quando la sequenza esponenziale inizi, e quello non lo sappiamo.
Non è che possiamo inventarcelo noi l'inizio, facendolo coincidere col primo intoppo che capita. Anzi ci hanno già informato via mass media che verrà una nuova pandemia. Attendiamo quella per vedere se darà l'accelerazione agli eventi, al caos, alla dittatura militare(non solo a fare un vaccino)e alla povertà. Evidentemente quella in corso non è bastevole allo scopo, e nelle nazioni più ricche stà piuttosto risolvendosi la diffusione del virus, tranne che in Usa.

L'Europa si auto annullerà con la guerra Russia-Europa occidentale, non ci saranno grossi interventi esterni contro di noi, tranne che per l'Italia con l'invasione musulmana. Le profezie cattoliche ci dicono altro rispetto a quello che ipotizzi. Poi se uno vuole seguire un non cristiano faccia pure

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  indopama

… e tranne la bandiera rossa sul cupolone. E senza calcolare i terremoti e i vulcani.

Le profezie cattoliche usano la semantica che le è propria, ciò non vuol dire che le "altre" siano in contraddizione.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  indopama

Aggiungo una parte saliente presa dal tuo link

«Il fatto che queste piccole frane stiano accadendo è un brutto segno. Il fatto che stiano accadendo sulla costa dove NON c'è IL FLUSSO DI LAVA, è un segno molto peggiore, perché ci mostra quanto sia diventato instabile il fianco occidentale dell'isola.

Se quel fianco dovesse scivolare in mare, genererà uno tsunami che può, circa 7 ore dopo, colpire l'intera costa orientale degli Stati Uniti.»

The Big Orange could be in trouble!

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  indopama

… e tranne la bandiera rossa sul cupolone. E senza calcolare i terremoti e i vulcani.

Le profezie cattoliche usano la semantica che le è propria, ciò non vuol dire che le "altre" siano in contraddizione.(anonimo)
Sì perchè Indopama sarebbe un profeta adesso, o ha fonti non cattoliche che non cita mai?
Terremoti e eruzioni vulcaniche ci saranno un pò ovunque nel mondo, la litosfera diventerà molto instabile e le eruzioni distruggeranno il petrolio che come noto è in gran parte in medio oriente.La peggiore eruzione avverrà a Sumatra, col supervulcano Toba.
La Cina subirà delle sciagure e catastrofi naturali.
I messaggi dati ad Anguera contengono centinaia messaggi di catastrofi ancora non realizzate nel Mondo.
Durante la guerra mondiale la Cina attaccherà la Russia sul lato siberiano approfittando del fatto che la Russia sposterà i suoi uomini e armi in Europa occ. per invaderla. Ci saranno danni e morti per tutte le nazioni. Il Giappone deve sperimentare un terremoto ancora peggiore a quello del 2011. L'Africa subirà varie sofferenze,attentati, guerre, catastrofi. Solo il continente australe sembra poco interessato da eventi estremi e castighi divini. Durante i 3 giorni di buio e la pioggia di fuoco dal cielo la Russia ne risulterà mezza bruciata. Vuol dire che anche in Asia ci saranno peccati e lontananza da Dio che verranno puniti o solo l'Europa e gli Usa come da supposizione di Indopama? Pare sì che l'Europa sarà il continente più colpito dai castighi divini e dalle sciagure e guerre permesse da Dio, ma questo non vuol dire che altrove le cose vadano molto meglio. L'America del Sud inoltre dovrà affrontare sofferenze e prove a iosa, tra meteoriti , tsunami, rivoluzioni, persecuzioni ai cattolici ecc.
Chi starà meglio nel prossimo futuro avrà la rogna.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  indopama

Scusate per la fretta nello scrivere.
– peggiore di quello del 2011

– ma questo non vuol dire che altrove le cose andranno molto meglio

indopama
indopama
2 anni fa
Rispondi a  indopama

@Domenico
bisogna vedere se le profezie di Anguera sono vere…. o magari solo una parte, ne ha dette tante, troppe per i miei gusti.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  indopama

Per adesso molte si sono verificate. Questo non dà certezza al momento ma depone a favore della loro veridicità, anche solo parziale, che già è qualcosa.
In ogni caso non ho citato espressamente altre profezie oltre ad Anguera( che però è la più dettagliata), ma ho solo esposto un quadro d'insieme, che si basa su materiale proveniente da più veggenti.

Pedro Regis dice che secondo lui ci vogliono decenni per verificarsi tutti i messaggi che gli sono stati dati. Noi qui già ci sforziamo di capire come mettere insieme tutte queste indicazioni dei varii veggenti, ma almeno una parte dei messaggi di Anguera sembra che si verificheranno dopo il tempo di Pace Breve, per questo sono tantissimi gli eventi predetti ad Anguera. Ciononostante se ne devono verificare ancora molti prima del tempo di Pace Breve, per cui un numero di anni congruo è necessario. Una decina di anni circa sembra il minimo indispensabile.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  indopama

«Chi starà meglio nel prossimo futuro avrà la rogna.» … to each his own!
Io sarei per una bella SLA, in particolare ai calunniatori e alle loro teste di legno

"Altre", infatti, è un termine che ho virgolettato, in quanto si tratta più di analisi geopolitiche. Certo con strumenti un po' particolari, ma siamo lì. Del resto, in positivo o in negativo, tutti quelli che comandano hanno un qualcosa di soprannaturale. Non mi spiegherei diversamente la cieca obbedienza dei loro vassalli e la singolare paura/ammirazione che questi provano nei confronti del loro padrone.
E comunque, gratta gratta alla fine si scopre che tutti quelli che sono al vertice di qualche piramide qualche patto con l'inferno l'hanno stipulato quando ancora erano dei mister nessuno.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  indopama

La Sla è diventata troppo mediatica come malattia, meglio una più modesta e bistrattata e snobbata rogna.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

Decine di migliaia di camionisti, sono contrari al green-pass, e hanno deciso una sorta di “sciopero soft”, senza l’appoggio delle organizzazioni ufficiali di categoria, con ANDATURE DA LUMACHE, al fine di “PARALIZZARE L’ITALIA”……a loro si uniscono anche migliaia di “padroncini”, e di agricoltori, che appoggiano l’iniziativa dei camionisti,…….(loro ricorderanno i tempi del “movimento dei forconi” e delle quote latte), in più secondo la CGIA, MOLTI ARTIGIANI RISCHIANO FERMO PRODUZIONE, e sono ben 3,7 milioni di dipendenti del settore privato che non si sono ancora vaccinati, e per le aziende con pochi dipendenti, lo stop per uno di loro significa IL FERMO DELLA PRODUZIONE!!!!!

Ma con tutte queste tremende premesse, se lo sciopero da “soft”, dovesse diventare addirittura “hard”, non è che per caso ci ritroveremmo all’improvviso, ed inaspettatamente, con PENURIA di cibo nei supermercati?

E a quel punto che succederà?
Ci consoleremo a pancia vuota, andando in teatro e allo stadio con il Green pass?

LO SCIOPERO DEI CAMIONISTI CONTRO IL GREEN PASS

Tir lumaca e conseguenze sulla mobilità su strade e autostrade.
Tir lumaca sulle strade italiane: attraverso i social e in particolare i servizi di messaggistica WhatsApp e Telegram gli autotrasportatori italiani si sarebbero coordinati per dare il via oggi lunedì 27 settembre a una azione di protesta. I camionisti avrebbero indetto uno sciopero con l'intenzione di mantenere un’andatura di viaggio estremamente lenta, con velocità massima di 30 chilometri orari e 4 frecce del mezzo di trasporto accese.
Una forma di contestazione contro il green pass che potrebbe causare conseguenze sulla mobilità su strade e autostrade.
Si tratterebbe di una mobilitazione spontanea e nessuna associazione di categoria del settore trasporti avrebbe confermato una iniziativa simile. Pur senza alcun patrocinio più di qualche autista dei mezzi pesanti potrebbe aderire all’iniziativa in modalità autonoma: attenzione quindi per chi si mette in viaggio oggi.
Impossibile capire come evolverà la protesta. Le forze dell’ordine sono in allerta: il rischio di disordini e tensioni aumenta quando non c’è nulla di organizzato ed è tutto privo coordinamento.

https://www.today.it/cronaca/sciopero-camionisti-oggi-27-settembre-2021.html

……Il 27 settembre sarà la volta dei camionisti cui si uniranno anche gli AGRICOLTORI con i trattori e altri migliaia di “PADRONCINI”. Dal tam tam sui social si prevede che saranno almeno 35/40mila i camionisti intenti a scioperare al fine di “paralizzare l’Italia” e costringere governo e parlamento “a tornare sui propri passi, ripristinando libertà e diritti”. Oltre alla cancellazione della norma liberticida e razzista del Green pass, chiedono la fine dello stato di emergenza come in tanti altri paesi, e la fine di questa deriva autoritaria.

https://www.secondopianonews.it/attualita/2021/09/25/in-centomila-a-roma-per-dire-no-al-green-pass-e-tra-due-giorni-tocca-ai-camionisti.html

GREEN PASS: CGIA, MOLTI ARTIGIANI RISCHIANO FERMO PRODUZIONE

Per la Cgia molti artigiani e altrettanti piccoli imprenditori sono preoccupati e sperano nell'effetto annuncio; ovvero che entro il prossimo 15 ottobre la gran parte dei 3,7 milioni di dipendenti del settore privato che non si sono ancora vaccinati lo facciano. Se ciò non dovesse avvenire, tante aziende potrebbero trovarsi nella condizione di dover bloccare l'attività lavorativa, perché non possono avvalersi dell'apporto, in particolar modo, di tecnici e operai altamente specializzati.
Figuriamoci se, poi, fosse necessario sostituirli, così come prevede il decreto per le imprese con meno di 15 dipendenti: trovare alcune figure professionali, infatti, è da tempo un' impresa quasi impossibile, specie in alcune aree del Paese. Per le aziende con pochi dipendenti, lo stop per uno di loro significa il fermo della produzione…….

https://www.ansa.it/sito/notizie/economia/2021/09/25/green-pass-cgia-molti-artigiani-rischiano-fermo-produzione_3cedb878-3f66-40d4-b58e-b79badf9b15c.html

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Della degradazione del generale Pappalardo ci deve stare un cenno nelle quartine. Sappiamo adesso cosa faranno le forze armate contro i no vax.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Imminente annuncio dell'utilizzo delle forze armate per garantire la distribuzione del carburante in UK. Ulrich

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Cominciano già a litigare. Qualcuno vuol fare il furbo saltando la fila, ma a qualcun altro non va giù e tira fuori un coltello.

https://www.standard.co.uk/news/london/fights-petrol-stations-london-fuel-crisis-b957619.html

indopama
indopama
2 anni fa

i camionisti hanno fatto flop, la vera rivolta sara' violenta ed organizzata dall'elite, controllano sempre entrambe le fazioni.
coem si puo' pensare di risolvere con una dimostrazione quando l'elite controlla tutte le principali risorse fonte di potere?
in ogni caso non si muove foglia che Dio non voglia, fa parte della vibrazione che crea la vita, un continuo su e giu', quello che la massa chiama bene e male.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  indopama

« la vera rivolta sara' violenta ed organizzata dall'elite, controllano sempre entrambe le fazioni. »

Pure il covid, sebbene non avesse ancora un nome, girava già diversi anni prima del suo annuncio ufficiale. O, se si vuole essere onesti, girava una febbriciattola sui 37/37,5° che causava trombosi e pericardite.
Poi nel 2020 spunta "all'improvviso" la pandemia covid e il paziente zero.

indopama
indopama
2 anni fa

I piani di blackout saranno attuati in alcune parti di Pechino dal 28 settembre all'8 ottobre. Il motivo è che il prezzo dell'energia dal carbone è alto, con conseguente calo della produzione delle centrali elettriche, allargando il divario tra domanda e offerta.

carestia artificiale, seconda crisi che si aggiungera' alla prima. come da piano rivelato ad ottobre 2019 da quel parlamentare canadese.

https://twitter.com/SourceBeijing/status/1442737008254783494

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

L’ondata inflattiva e la “PENURIA”, partirà dal Regno Unito..…..per poi esondare nel resto d’Europa……

LONDRA ALLA PRESE CON L'EMERGENZA BENZINA. CRISI LOGISTICA STA PER DEFLAGRARE

E' allarme benzina in Regno Unito, dove il Governo Johnson è al centro di un passaggio piuttosto complicato post pandemia, che colpisce la logistica e quindi le catene di distribuzione dei carburanti e degli altri beni. E se Downing Street continua a minimizzare, la situazione rischia di esplodere da un momento all'altro, travolgendo il governo Tory britannico.

Le pompe di benzina di Londra sono ormai completamente all'asciutto e questo sta facendo lievitare il prezzo della benzina, già gonfiato dall'aumento del prezzo del petrolio, che è arrivato a 80 dollari al barile. Un problema che non ha tanto a che fare con una carenza di materia prima, quanto piuttosto con una CRISI STRUTTURALE DELLA LOGISTICA, che si scarica sull'intera CATENA DI DISTRIBUZIONE SVUOTANDO GLI SCAFFALI DEI SUPERMERCATI.

Il prezzo medio della benzina a Londra ha toccato i massimi degli ultimi 8 anni nella giornata di domenica, portandosi a 136,6 pence al litro, ed il diesel ha addirittura raggiunto i 138,6 pence al litro. Una dinamica innescata solo in parte dall'aumento del prezzo del petrolio e che risente, invece, dei COLLI DI BOTTIGLIA NELLA CATENA DI DISTRIBUZIONE.

A causa della mancata consegna dei carburanti, continuano a comparire cartelli che segnalano il "TUTTO ESAURITO" ALLE POMPE DI BENZINA di Londra ed alcuni gestori di carburanti hanno dovuto razionarne l'erogazione, imponendo tetti di 30 sterline per auto. Il Governo di Boris Johnson per ora sta cercando di non creare allarmismo ed ha evitato di mettere in campo i riservisti, ma L'ESERCITO È IN STATO DI ALLERTA ed è pronto ad intervenire per consegnare il carburante con le autocisterne militari.

La situazione è tesa e SI STA SCARICANDO ANCHE SULLA GRANDE DISTRIBUZIONE, dove mancano anche diversi generi di prima necessità.
Gli SCAFFALI VUOTI DEI SUPERMERCATI PARLANO DI UNA CRISI DI GRANDI PROPORZIONI.

E' l'effetto di una crisi strutturale del settore della logistica, che non colpisce solo l'economia oltre Manica, ma anche altri paesi europei, INCLUSA L'ITALIA. Dopo la pandemia sono mancati all'appello in Regno Unito almeno 100 MILA AUTISTI, mentre in Italia si stima che manchino almeno 20mila autisti.

https://www.teleborsa.it/News/2021/09/28/londra-alla-prese-con-l-emergenza-benzina-crisi-logistica-sta-per-deflagrare-27.html

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

L'ondata inflattiva "sta rompendo gli argini", addirittura a livello mondiale!!!!
"Dalla Cina con furore", arriva l'Onda del Terrore!

LA “BOLLA” DEI CONTAINER FA SALTARE IL NATALE IN OCCIDENTE

I PIÙ GRANDI PORTI DI CINA E CALIFORNIA DIROTTANO DECINE DI NAVI. PECHINO NON È PIÙ LA FABBRICA DEL MONDO PERCHÉ COSTA TROPPO

Consegne rallentate in tutto il mondo, prezzi alle stelle e una preoccupazione su tutte: il Natale. LA CRISI DEI CONTAINER STA ASSUMENDO PROPORZIONI INATTESE E HA UN EPICENTRO: LA CINA. E una causa principale: banale dirlo ma è il covid.

IL MAXI PORTO DI SHANGHAI E LE NAVI DIROTTATE

Il nome Ningbo-Zhousan non è di certo familiare ai lettori italiani, ma tutti abbiamo in casa qualcosa made in Cina ed è alquanto probabile che sia stato spedito proprio da lì: Ningbo-Zhousan, che si affaccia sul mar Cinese orientale a circa 200 km a sud di Shanghai, è infatti il secondo porto commerciale del gigante asiatico, un terminal che gestisce l’equivalente di 29 milioni di container ogni anno. Pochi giorni fa, secondo quanto riferisce The Conversation, cinquanta navi erano ormeggiate al largo in attesa di attraccare: questo perché il terminal Ningbo-Meishan, attraverso il quale passa un quinto del totale del volume di traffico del porto, è stato chiuso per una settimana dopo che un lavoratore è stato trovato positivo al covid. Decine di imbarcazioni sono così rimaste bloccate e parecchie altre navi sono state dirottate verso altri scali, peggiorando una situazione già critica.

CONTAINER, LA CINA È IL MAGAZZINO DEL MONDO MA ORA COSTA TROPPO

In Cina si trovano infatti otto dei dieci porti più trafficati al mondo, e tutti stanno lavorando a scartamento ridotto a causa delle restrizioni imposte per contenere i contagi. Così, da Shanghai a Hong Kong le navi portacontainer devono mettersi in coda e attendere di poter attraccare.
NON VA MEGLIO NEGLI USA, DOVE IN CALIFORNIA SONO DECINE LE NAVI ANCORATE AL LARGO NELLA SAN PEDRO BAY, in attesa di accedere ai porti di Los Angeles e Long Beach.

UNA SITUAZIONE CHE NON HA FATTO ALTRO CHE FAR LIEVITARE I COSTI DELLE SPEDIZIONI INTERNAZIONALI: INVIARE UN CONTAINER DA 12 METRI DALLA CINA ALL’EUROPA È ARRIVATO A COSTARE CIRCA 14MILA DOLLARI, DIECI VOLTE PIÙ DEL SOLITO.

LA NUOVA LOGISTICA GLOBALE FA I CONTI CON L’INFLAZIONE
……
LA BOLLA DEI CONTAINER FARÀ SALTARE IL NATALE IN OCCIDENTE
…….
LOGISTICA, I COLOSSI MAERKS E MSC: “NULLA SARÀ PIÙ UGUALE”
…..

https://www.true-news.it/economy/la-bolla-dei-container-fa-saltare-il-natale-in-occidente-logistica-e-inflazione-cosi-cambia-il-ruolo-della-cina-nel-mondo

Si salvi chi può!!!!!!

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Supplico l'autore di questo interessante blog a nome di tutti i lettori di voler rimuovere la faccia disgustosa che intesta il presente articolo per i conati di vomito che provoca. Il conato di vomito può infatti causare la remissione delle interiora con conseguente decesso. L'ostensione della faccia pertanto si può configurare come reato di omicidio premeditato. Grazie. Ugo Anor

Stefano Pozza
Stefano Pozza
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

😀

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@ Ugo Anor
Nessuno ti ha costretto ad entrare nel blog. Lascia ad ognuno la sua faccia.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

“TERZA DOSE INUTILE”, “IL VIRUS NON ESISTE PIÙ”. PANICO A LA7
29 Settembre 2021

Clamoroso a La7. Stamattina, durante la trasmissione “L’ARIA CHE TIRA” condotta da Myrta Merlino, per circa cinque minuti È CALATO IL GELO IN STUDIO.
E non poteva essere altrimenti.

Tutto è cominciato quando a prendere la parola è stato CLAUDIO GIORLANDINO, direttore sanitario di ALTA MEDICA, uno specialista con tanta esperienza nella lotta al virus, come ci ha tenuto a sottolineare la stessa conduttrice in fase di presentazione dell’ospite.

Ma sentiamo cosa ha detto l’esperto di così sconvolgente a proposito della terza dose, del virus in senso lato e DELL’ESPERIMENTO ISRAELIANO attualmente in essere.

https://nicolaporro.poc.ticdn.it/wp-content/uploads/2021/09/aria-che-tira-vaccini.mp4

Siamo sicuri di aver sentito bene?
Proviamo a ripercorrere i passaggi principali dell’intervento del medico.

“Noi siamo completamente pro vax – premette GIORLANDINO – ma io sposo completamente quello che ha detto il MINISTERO DELLA SALUTE ISRAELIANO […] che VACCINARE, NON SERVE PIÙ TANTO.
Hanno iniziato la terza dose PERCHÉ NON SAPEVANO CHE FARE ma non perché credono che il vaccino possa fare qualcosa”.

– Quindi, CONCETTO NUMERO 1: secondo l’esperto, VACCINARE NON SERVE PIÙ.

Poi, incalzato dalla conduttrice, aggiunge:
“La terza dose ci aumenta la quantità di anticorpi – e questo è innegabile – contro un virus che però in pratica non c’è più.

– CONCETTO NUMERO 2: IL VIRUS, per lo meno NELLA SUA PRIMA FORMA, NON ESISTE PIÙ.

A questo punto, dopo un po’ di confusione e sbigottimento generale, Gianluigi Paragone ospite anche lui della trasmissione, inizia a sorridere divertito.
“VI HA SPIAZZATO!”, dice ironicamente mentre la conduttrice e gli altri ospiti sembrano non credere alle loro orecchie.

Al che scoppia un piccolo diverbio con ALESSANDRO CECCHI PAONE che interviene a gamba tesa sul medico senza per la verità cogliere a pieno il punto del suo discorso.

“Perché deve confondere la gente? – ribatte dunque piccato GIORLANDINO – QUESTO VACCINO NON FUNZIONA PIÙ. NON FUNZIONA PERCHÉ AGISCE SU UNA PROTEINA, LA SPIKE, CHE È MUTATA. E NON LO DICO IO, LO DICE TUTTA LA LETTERATURA INTERNAZIONALE”.

– CONCETTO NUMERO 3: IL VACCINO NON FUNZIONA PIÙ PERCHÉ LA PROTEINA SU CUI AGISCE IL VIRUS È MUTATA.

“E quindi?”, lo incalza PAONE, “vada fino in fondo, che cosa dobbiamo fare?”
“I VACCINI ERANO VALIDI NELLA PRIMA FASE”, RISPONDE IL MEDICO. “ATTUALMENTE NON SERVONO. DOBBIAMO CAMBIARE VACCINO”.

– CONCETTO NUMERO 4: BISOGNA CAMBIARE I VACCINI.

Insomma, GIORLANDINO è riuscito inaspettatamente a prendersi la scena e a creare un siparietto molto divertente, soprattutto per via delle reazioni indignate suscitate in studio.

Quei rarissimi casi in cui qualcuno RIESCE ANCORA AD ANDARE CONTROCORRENTE, in un paese dove ormai sembra proibito, ci regalano ancora tantissime soddisfazioni.

Anzi, qualcuno aiuti il povero CECCHI PAONE, magari non si è ancora ripreso.

https://www.nicolaporro.it/terza-dose-inutile-il-virus-non-esiste-piu-panico-a-la7/

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

…. e dulcis in fundo, i migliori vaccini sono quelli tradizionali ovvero quelli cinesi.
Uscirà fuori perché dicevano il contrario? Perché hanno imposto quello ad RNA?
Ci vorrebbe un disertore di alto livello che apra il vaso di Pandora.

Oltretutto, come detto sopra, questo non è un virus spuntato nel 2020. Già nel 2017, anche prima, girava qualcosa del genere. Si è solo amplificato il fenomeno.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

L’ ONDATA INFLATTIVA è già in atto, e in Cina c’è una inimmagginabile “CARENZA ENERGETICA” che avrà una “RISONANZA DIROMPENTE A LIVELLO GLOBALE”……

NUOVO ALLARME DALLA CINA: BLACKOUT E FABBRICHE FERME

Arriva ancora una volta dalla Cina e rischia di essere un virus che, al pari, quello del coronavirus sembrerà una cosa da nulla. È la CRISI ENERGETICA, il combinarsi di più fattori, tra cui il crollo delle forniture di carbone, l’inasprimento degli standard di emissioni di CO2 legati agli obiettivi climatici, l’aumento dei prezzi del gas naturale e il rimbalzo della domanda seguito alle riaperture dopo il lungo confinamento.

Una situazione complessa, che rischia di essere esplosiva. Se in Italia e nel resto d’Europa, con differenze nella gestione politica dei singoli Paesi, si è finora manifestata nel SALASSO SULLE BOLLETTE DEI CITTADINI, nel Dragone si è già tradotta in CARENZA DI ELETTRICITÀ.

Blackout elettrici, abitazioni e negozi a lume di candela, ascensori bloccati anche nei grattacieli, semafori spenti con ripercussioni sul traffico e sulla viabilità, strade buie: è questo lo scenario da fine del mondo che hanno vissuto sedici province del Nord Est.

Ma non solo, gli impianti produttive della (ex?) FABBRICA DEL MONDO sono stati rallentati o hanno del tutto sospeso i lavori, compresa Pegatron, uno dei principali fornitori di Apple.
Dalla componentistica all’industria tessile, la Cina è il più grande esportatore del pianeta e le ripercussioni sulla CATENA DI APPROVVIGIONAMENTO potranno avere una RISONANZA DIROMPENTE A LIVELLO GLOBALE, che andrà ad alimentare un’ONDATA INFLATTIVA già in atto.

Secondo le stime di Goldman Sachs, fino al 44% dell’attività industriale cinese è stata colpita da CARENZE ENERGETICHE e le previsioni di crescita del PIL 2021 per la Cina sono state ridotte al 7,8%, dal precedente 8,2%.

Partita dalle regioni dell’Est cinese, l’emergenza è arrivata a toccare anche le ricche città principali e le autorità locali hanno avviato INTERRUZIONI DELL’ENERGIA ELETTRICA anche a Pechino e Shanghai. La STATE GRID CORP OF CHINA, la più grande società di energia elettrica al mondo, ha annunciato che le SOSPENSIONI PROGRAMMATE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA dureranno di volta in volta alcune ore e proseguiranno a rotazione negli orari diurni almeno fino a domenica 3 ottobre.

La Commissione per lo sviluppo nazionale e le riforme ha annunciato a metà settembre punizioni severe per le regioni che non raggiungono gli obiettivi energetici, chiamando i funzionari locali a risponderne.

Un copione che già conosciamo e che si ripete con sconcertante analogia con quanto accaduto a gennaio 2020 con la diffusione del coronavirus.

Dalla Cina arriva la crisi e l’imposizione di sacrifici e restrizioni inaudite nei confronti dei cittadini; il modello di gestione politica, fortemente coercitivo e liberticida per i cittadini, viene poi preso come riferimento ed emulato su scala globale.

È quanto avvenuto col lockdown, un obbligo di confinamento senza precedenti per la popolazione sana e teoricamente incompatibile con la democrazia occidentale, dapprima testato a Oriente e poi applicato con tenacia da noi, facendo leva sulla paura della morte alimentata dai media.

Avverrà lo stesso con la PRIVAZIONE DELL’ELETTRICITÀ e di tutte le innumerevoli attività a essa connessa anche per noi, in nome della NUOVA IDEOLOGIA GREEN, pauperista e catastrofista?

Intanto in questi giorni a Milano, ragazzini provenienti da tutto il mondo si riuniscono per fare da cassa di risonanza dei grandi: il disastro è imminente, come dice Greta “la casa è in fiamme”, e la colpa è della popolazione, che accetterà quindi di buon grado i sacrifici richiesti per espiare le pene.

https://ilariabifarini.com/nuovo-allarme-dalla-cina-blackout-e-fabbriche-ferme/

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

ma se il VAX è strumento Illuminato e demoniaco, peché quasi il 90% degli Israeliani si è vaccinato? O usano un vaccino "strano"? Ma allora è un gomblotto o non è un gomblotto?

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

È il complotto di un "gomblotto".

indopama
indopama
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

un conto e' l'elite, un altro il pecorame che segue l'elite sentendosi elite mangiando il mangime datogli dall'elite.
parlare di Dio non significa automaticamente comprendere Dio e la nostra granitica valutazione dei buoni/cattivi potrebbe sbriciolarsi da un momento all'altro.

nessuno ha mai potuto riportare su di un libro l'essenza della vita, paura, coraggio, amore, ecc. e sono questi che creano, il resto e' creazione, conseguenza.

il great reset ha un motivo.

GIONA
GIONA
2 anni fa

I governanti ci dicono che va tutto bene e che l'economia è in ripresa a causa della vaccinazione.

indopama
indopama
2 anni fa
Rispondi a  GIONA

sarebbe facile capire se mentono per chi e' abituato ad ascoltare il cuore…

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

Il prof. MICHAEL LEVITT della STANFORD MEDICINE, premio Nobel di chimica nel 2013, ci ha informato via twitter, di questo interessantissimo studio, di un suo amico e “grande scienziato” Joseph DeRisi, pubblicato sulla rivista medico-scientidica MedRxiv…..

MICHAEL LEVITT:
“Preprint from a great scientist, Joe DeRisi. He did a rotation in my lab at Stanford decades ago. “
https://medrxiv.org/content/10.1101/2021.09.28.21264262v1

"No Significant Difference in Viral Load Between Vaccinated and Unvaccinated, Asymptomatic and Symptomatic Groups Infected with SARS-CoV-2 Delta Variant"

“Pre-print di un “grande scienziato”, Joe DeRisi. Lui ha esercitato a rotazione nel mio laboratorio a Stanford, decenni fa.

"Nessuna differenza significativa nella carica virale tra GRUPPI DI VACCINATI e GRUPPI DI NON VACCINATI, sia asintomatici che sintomatici, contagiati con la variante Delta del SARS-CoV-2"

https://twitter.com/MLevitt_NP2013/status/1443587937195597835

lo studio sulla rivista medico-scientidica MedRxiv…..

NO SIGNIFICANT DIFFERENCE IN VIRAL LOAD BETWEEN VACCINATED AND UNVACCINATED, ASYMPTOMATIC AND SYMPTOMATIC GROUPS INFECTED WITH SARS-COV-2 DELTA VARIANT

https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2021.09.28.21264262v1

Un altro studio medico-scientifico “ALTAMENTE ALLARMANTE”……

IMPERFECT VACCINATION CAN ENHANCE THE TRANSMISSION OF HIGHLY VIRULENT PATHOGENS

“LA VACCINAZIONE CHE RISULTA IMPERFETTA, PUÒ AUMENTARE LA TRASMISSIONE DI AGENTI PATOGENI ALTAMENTE VIRULENTI.”

“…….I vaccini che mantengono in vita gli ospiti, ma consentono comunque la trasmissione potrebbero quindi consentire a ceppi molto virulenti di circolare in una popolazione. ……. La vaccinazione potrebbe stimolare l'evoluzione di agenti patogeni più virulenti nel modo seguente…..
…..In tal caso, mantenere in vita gli ospiti con vaccini che riducono la malattia, MA NON PREVENGONO L'INFEZIONE, la replicazione e la trasmissione
(i cosiddetti VACCINI "IMPERFETTI") potrebbe consentire la circolazione di ceppi più virulenti.

La selezione naturale favorirà anche la loro circolazione se i ceppi virulenti hanno una trasmissione più elevata in assenza di morte dell'ospite o sono maggiormente in grado di superare l'immunità dell'ospite.

Pertanto, i vaccini salvavita hanno il potenziale per aumentare la virulenza media della malattia di una popolazione di agenti patogeni (come testato in ospiti non vaccinati)”

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/labs/pmc/articles/PMC4516275/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Nel frattempo ecco una minima parte degli “strabilianti effetti”, del “SIERO MAGICO” anti-covid…..

ARMY FLIGHT SURGEON SAYS PILOTS RISK ‘SUDDEN CARDIAC DEATH’ FROM COVID VACCINE SIDE EFFECT

https://americanmilitarynews.com/2021/09/army-flight-surgeon-says-pilots-risk-sudden-cardiac-death-from-covid-vaccine-side-effect/

IL CHIRURGO DI VOLO DELL'ESERCITO AFFERMA CHE I PILOTI RISCHIANO "MORTE CARDIACA IMPROVVISA" A CAUSA DELL'EFFETTO COLLATERALE DEL VACCINO COVID

Un chirurgo di volo dell'esercito americano avverte che gli effetti collaterali noti associati ai vaccini COVID-19 rappresentano un rischio potenzialmente mortale per i piloti e sostiene che l'esercito non sta seguendo i protocolli del Dipartimento della Difesa per lo screening dei piloti per quegli effetti collaterali potenzialmente mortali.

Il tenente colonnello Theresa Long ha recentemente presentato una dichiarazione giurata in cui afferma che esiste il rischio di miocardite, una condizione che causa infiammazione al muscolo cardiaco, associata ai vaccini Pfizer-BioNTech o Moderna COVID-19.
A lungo nota una potenziale complicazione della miocardite è la "morte cardiaca improvvisa" e ha affermato che "gli equipaggi di volo presentano rischi straordinari per se stessi e per gli altri data l'attrezzatura utilizzata, le munizioni trasportate e le aree operative in prossimità di aree popolate……

…… "I vaccini prodotti da Pfizer e Moderna sono stati entrambi collegati alla miocardite, specialmente nei giovani maschi tra i 16 ei 24 anni", ha scritto Long, un dottore in medicina, nella sua dichiarazione giurata. “La maggior parte dei giovani aviatori del nuovo esercito ha poco più di vent'anni. Sappiamo che esiste il rischio di miocardite con ogni vaccinazione con mRNA”.

Long ha detto che "le complicanze della MIOCARDITE includono:
cardiomiopatia dilatativa, aritmie, morte cardiaca improvvisa".

Ha anche condiviso una valutazione, che è stata precedentemente segnalata attraverso il National Center for Biotechnology Information, US National Library of Medicine, che afferma che il tasso di mortalità a lungo termine per la miocardite:
"È FINO AL 20% A 1 ANNO, E AL 50% A 5 ANNI .”

Long ha detto che è responsabile della certificazione dell'idoneità al volo di 4.000 aviatori presso la 1a Brigata dell'Aviazione a Ft. Rucker, Alabama.

https://archive.vn/VKnoR

Incominciano a mettere le mani avanti le cosiddette “Istituzioni” INFINGARDE, ma senza che facciano alcun esplicito riferimento agli “strabilianti effetti”, del “SIERO MAGICO” anti-covid, dicendo solo che spunteranno come funghi, “PIÙ FATTORI DI RISCHIO”, “con dati ancora più drammatici”, “nei prossimi 5-10 anni”.

MALATTIE DEL CUORE, NEL 2030 RISCHIA DI SPARIRE UNA CITTÀ COME TRAPANI OGNI GIORNO

Nel mondo attesi 66mila decessi al di’. Esperti, serve strategia

…… Un aumento da oggi, in cui i decessi sono circa 18 milioni, al 2030, in cui ne sono attesi 24 milioni, pari al 34%…….

….. I dati sono stati più drammatici ancora . Anche il ministro Speranza ha spiegato che serviranno investimenti importanti di tempo e risorse per recuperare. Questo recupero non è un fatto ‘cosmetico’, ma di straordinaria importanza perché avere PIÙ FATTORI DI RISCHIO potrà significare nel prossimi 5-10 anni UN NUMERO DI INFARTI, SCOMPENSO CARDIACO E OSPEDALIZZAZIONI MOLTO PIÙ ALTO.

È un recupero che ha il carattere di un’urgenza”

https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/postit/Novartis_3/2021/09/29/malattie-cuore-in-2030-rischia-sparire-citta-come-trapani_19e8773c-8991-4742-b4ff-ffe168e837c4.html

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Oltre all’inflazione che è in fase di impensabile e preoccupante espansione, sta tracimando anche una piena di i MALORI IMPROVVISI, senza alcuna spiegazione apparente.

Mi chiedo come faranno ancora, e cosa mai si inventeranno, per tenerli accuratamente occultati, alla massa della popolazione?

NUMEROSI MALORI IMPROVVISI ALLA GRANFONDO NOVE COLLI
29/09/2021

Domenica di inteso lavoro per il personale del 118 a causa dei numeri interventi di soccorso legati alla competizione ciclistica amatoriale “NOVE COLLI”.
Sul percorso di gara si sono verificati MOLTI MALORI IMPROVVISI e cadute , che hanno richiesto l’intervento dei sanitari. La situazione di maggior gravità è capitata ad un ciclista 51enne che si è accasciato a terra dopo una brutta caduta. ……. Mentre altri due ciclisti sono stati soccorsi con traumi molto seri dopo una caduta.

Un altro ciclista è stato colto da UN MALORE IMPROVVISO vicino al Barbotto, la strada che mette in comunicazione il Mercato Saraceno a Perticara . Altri partecipanti che, tagliato il traguardo, SONO STATI COLTI DA MALORI IMPROVVISI.

UNA VENTINA circa coloro che sono stati VISITATI AL PRONTO SOCCORSO .

https://www.cicloturismo.it/numerosi-malori-improvvisi-alla-granfondo-nove-colli/

GIONA
GIONA
2 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Non sara' certo a causa del vaccino ma degli sforzi fatti pedalando…..se non sono ciclisti professionisti ma dilettanti,è ovvio che lo sforzo fisico fa sentire male chi non è allenato ed ha già una certa età! Non diamo sempre la colpa ai vaccini verso i quali,peraltro,non ho alcuna simpatia infatti non sono vaccinato.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Va bene, Vincenzo.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Prova

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

Avanza a grandi passi la CARENZA ENERGETICA, e con essa L’IPERINFLAZIONE dei prezzi legati all’energia, e con essa la PENURIA……

LA CRISI ENERGETICA È SEMPRE PIÙ GRAVE, E GLI STATI NON VEDONO VIA D’USCITA

L’IPERINFLAZIONE, o meglio la SUPER-STAGFLAZIONE, dei prezzi europei del gas e dell’elettricità sta diventando ogni giorno più surreale.
Due giorni dopo aver affermato che i prezzi europei del gas naturale e dell’energia elettrica hanno raggiunto la velocità di fuga dopo che la Russia ha tagliato nuovamente le forniture, i prezzi sono balzati a nuovi record, segnalando che la carenza di forniture non farà che peggiorare proprio quando la fredda stagione invernale inizia venerdì……

…….Convertiti in equivalenti del prezzo del petrolio, questi sono prezzi che si avvicinano rapidamente a $ 200/barile.
Questo conduce alla crescita dei prezzi di una miriade di beni di largo consumo e non pare che ci sia una soluzione a breve al problema, come Bloomberg scrive oggi.

Non aiutando la situazione già critica, i flussi di gas russo verso il terminal tedesco di Mallnow sono nuovamente diminuiti, pareggiando il parziale recupero di ieri. I rifornimenti tramite la principale via di transito sono circa un terzo in meno rispetto all’inizio della settimana.……

……“Non avevamo previsto l’arrivo di questi prezzi”, ha dichiarato mercoledì Alex Grant, vicepresidente senior di Equinor ASA, in una conferenza a Londra. “Nei prezzi c’è un premio di rischio per ciò che potrebbe accadere in futuro e il rischio dipende ancora molto dalla fornitura di gas”……

…..Con la crisi energetica che porta a una diffusa carenza di benzina in tutto il Regno Unito, giovedì si stima che il 27% delle stazioni di servizio nel Regno Unito non abbia ancora carburante e il 21% abbia solo un grado in magazzino, secondo un sondaggio della Petrol Retailers Association. Il 52% dei siti dichiara di avere sia benzina che diesel in stock, afferma PRA in una nota……

……La cosa tragica è che tutti i paesi europei, le istituzioni, sono riuscite ad aiutare a creare una crisi che ora non riescono a risolvere. L’interruzione degli investimenti nel settore energetico, a favore del cosiddetto “ESG”, cioè il verde, è devastante perché ha impedito di avere una potenzialità di riserva nel momento in cui si è deciso di passare alle energie rinnovabili. Si è venduta la pelle dell’orso prima di averlo ammazzato, e il depauperamento dei cittadini europei sarà il risultato.

https://scenarieconomici.it/la-crisi-energetica-e-sempre-piu-grave-e-gli-stati-non-vedono-via-duscita/

LA CINA VA NEL PANICO: “ASSICURATEVI LE FORNITURE ENERGETICHE AD OGNI COSTO”

Bloomberg riferisce che, a causa della crisi energetica asfissiante che sta colpendo la Cina, la centrale cinese e funzionari del governo “hanno ordinato alle principali compagnie energetiche statali del paese di assicurarsi le forniture per questo inverno a tutti i costi“.
Come leggere questa frase? Pechino non è più disposta a rischiare l’insoddisfazione statale per cui la Cina sovvenzionerà gli acquisti di carbone e gas naturale. Il risultato per il mondo? PREZZI ENERGETICI ANCORA PIÙ ALTI CHE SI ESTENDERANNO ANCHE AI PRODOTTI SUCCEDANEI, COME IL PETROLIO, che infatti è cresciuto immediatamente alla notizia…..

……Secondo Bloomberg, l’ordine è arrivato direttamente dal vice premier Han Zheng, che supervisiona il settore energetico e la produzione industriale della nazione,…….

……Avremo le società cinesi che andranno a caccia di tutto il gas e il carbone mondiale e PECHINO ESPORTEREBBE LA CRISI ENERGETICA IN TUTTO IL MONDO…….

……La linea di fondo è che la Cina ha finalmente raggiunto il limite di quanto rallentamento, essa è disposta a tollerare, e Pechino sta per scatenare uno tsunami di stimoli monetari e fiscali. Significa anche che I PREZZI DELLE MATERIE PRIME STANNO PER DIVENTARE ASSOLUTAMENTE FOLLI QUESTO INVERNO……

https://scenarieconomici.it/la-cine-va-in-panico-assicuratevi-le-forniture-energetiche-ad-ogni-costo/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

In pratica la Cina adesso ha un’enorme “FAME DI FONTI ENERGETICHE”, che almeno in parte è una fame auto-inflitta, per ripicca politica o vendetta contro l’Australia, che era il suo principale fornitore di carbone, da quando, “nell'aprile 2020 l'Australia ha spinto per un'indagine internazionale sull'origine del coronavirus senza consultare diplomaticamente la Cina, e da allora Pechino ha limitato ufficiosamente le importazioni di diversi beni australiani, incluso il carbone”.

L’Australia ha incominciato ad avere paura della “FAME ENERGETICA”, e della “SETE DI VENDETTA” della Cina, infatti dall’Australia parlano di “AZIONI AD AMPIO RAGGIO DELLA CINA”, contro l’Australia, e di “COERCIZIONE ECONOMICA DA PARTE DELLA CINA”, e che devono assolutamente “essere fermi nel DIFENDERE LA LORO SOVRANITÀ” dalle mire del Dragone asiatico;
e così il governo di CANBERRA è corso ai ripari da tale “incombente minaccia”, rompendo inaspettatamente i contratti che aveva stipulato con la Francia per i sottomarini nucleari, ed ha firmato la PARTNERSHIP D’ACCIAIO chiamata AUKUS (Australia, Regno Unito, Usa), per essere sotto l’ombrello della difesa militare Americana – Britannica, come deterrente (si spera) di future mire di invasione del territorio australiano, da parte della Cina.

RELAZIONI CINA-AUSTRALIA: CON L'AUMENTO DELLA DOMANDA DI CARBONE, PER QUANTO TEMPO PECHINO POTRÀ CONTINUARE A VIETARE L'OFFERTA AUSTRALIANA?

– Nelle ultime settimane, dozzine di miniere a cielo aperto nella Mongolia interna hanno dovuto rinnovare le autorizzazioni per dei terreni precedentemente già limitati, per provare ad estrarre altro carbone che possa soddisfare la domanda.

……Questi fattori invitano a chiedersi quanto il divieto in corso della Cina sul carbone australiano si stia danneggiando.
L'Australia è stata uno dei maggiori fornitori cinesi di carbone da coke e un fornitore regolare di carbone termico fino a quando non è stato vietato ufficiosamente in ottobre. Il carbone era la terza più grande esportazione dell'Australia verso la Cina dopo il minerale di ferro e il GNL(Gas Naturale Liquefatto), costituendo oltre il 5% del commercio bidirezionale di 250 miliardi di dollari australiani (186 miliardi di dollari USA) tra i due principali partner commerciali.

Da quando il conflitto tra i due paesi si è intensificato nell'aprile 2020 dopo che l'Australia ha spinto per un'indagine internazionale sull'origine del coronavirus senza consultare diplomaticamente la Cina, Pechino ha limitato ufficiosamente le importazioni di diversi beni australiani, incluso il carbone….

…… il tesoriere australiano Josh Frydenberg ha affermato che gran parte del carbone che la Cina non voleva, era stato reindirizzato con successo altrove:
"Nonostante le AZIONI AD AMPIO RAGGIO DELLA CINA, la nostra economia ha continuato a funzionare molto bene". Ha ribadito che l'Australia è rimasta interessata a una relazione con la Cina, ma non prima di aver affermato che la Cina ha usato il suo "PESO ECONOMICO COME FONTE DI PRESSIONE POLITICA" e che "non è un segreto che la Cina abbia recentemente CERCATO DI PRENDERE DI MIRA L'ECONOMIA AUSTRALIANA".

Frydenberg ha anche affermato che il governo australiano "rimarrà fermo nel DIFENDERE LA SOVRANITÀ e i valori fondamentali dell'Australia" contro LA COERCIZIONE ECONOMICA DA PARTE DELLA CINA.

Tuttavia, non significava che Canberra fosse "anti Cina" o "anti qualsiasi altro paese".
Ha avvertito che se le interruzioni del commercio continuassero, ci sarebbero stati costi per entrambi i Paesi…..

https://www.scmp.com/economy/china-economy/article/3147774/china-australia-relations-demand-coal-surges-how-long-can

Domenico
Domenico
2 anni fa

"Il Grande Monarca sarà in guerra fino all’età di 40 anni; un Re del Casato del Giglio, egli radunerà grandi eserciti per scacciare i tiranni dal suo impero… Sottometterà Cipro, i turchi e i barbari e farà sì che tutti adorino il Crocifisso. Alla fine deporrà la corona a Gerusalemme."

VI secolo, profezia di San Cataldo di Taranto
https://profezie3m.altervista.org/ptm_c2-3.htm?fbclid=IwAR2nIk6HBjhn12Lwkk3RPyOTSNcpjWn6ZU_o2mTiRYpOz4Oe19Xuh0nZCpw#E1

Se combatterà fino a 40 anni, a che età verrà incoronato re di Francia a Reims, a 30-35 anni?
Inoltre, dott G.I., ho letto che il Gm verrà incoronato con una corona di spine dal Papa Santo, ma altrove che il Papa Santo verrà eletto dopo i 3 giorni di buio da San Pietro e San Paolo, tra i cattolici sopravvissuti alla persecuzione.
Siccome il Gm viene prima, cioè durante la 3à guerra mondiale e quindi prima dei 3 giorni di buio, c'è discordanza tra queste profezie, tutte desumibili dallo stesso indirizzo di cui sopra.Come staranno veramente le cose?

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Domenico

Il GM combatterà anche dopo la fine delle guerre in Europa, per portare il Cristianesimo ovunque, in tutto il Mondo, e sradicare le eresie e le false religioni. Lo ricordo.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Domenico

In particolare trovo apparentemente non concordanti questi 2 messaggi:

"La Francia precipiterà in una spaventosa anarchia. I francesi avranno una disperata guerra civile nel corso della quale anche i vecchi prenderanno le armi. I partiti politici, avendo esaurito il loro sangue e la loro rabbia senza essere stati capaci di arrivare ad alcuna soluzione soddisfacente, si accorderanno, come ultima risorsa, per far ricorso alla Santa Sede. Allora il Papa invierà in Francia un legato speciale… A seguito delle informazioni ricevute, Sua Santità in persona nominerà un Re molto cristiano per il governo della Francia.

Dopo i tre giorni di buio, San Pietro e San Paolo… designeranno un nuovo papa… Allora il Cristianesimo si diffonderà in tutto il mondo. Egli è il Santo Pontefice scelto da Dio per resistere alla bufera. Alla fine, egli avrà il dono dei miracoli e il suo nome sarà lodato su tutta la terra. Intere nazioni ritorneranno nella Chiesa e la faccia della terra sarà rinnovata. La Russia, l’Inghilterra e la Cina entreranno nella Chiesa."

XIX secolo, profezia della Beata Anna Maria Taigi, Siena [a, d, l, h2]

"Il Papa angelico, che allora siederà, incoronerà con la corona imperiale quel re, ed entrambi insieme riformeranno la Chiesa di Cristo nello stato di evangelica povertà, erigendo dodici colonne, cioè cardinali predicatori della povertà, e perfettissimi uomini che osserveranno la vita evangelica, e la predicheranno agli altri, e nel tempo di questo re ed imperatore verrà l'Anticristo."

XV secolo, profezia del Beato Bernardino de' Bustis

Forse il Papa Santo(nel primo messaggio chiamato Santo Pontefice e nel secondo Papa angelico) incoronerà il Gm non subito, ossia al momento della sua ascesa in Francia, ma successivamente, finite le guerre in Europa, e in Francia in particolare? Potrebbe essere questo l'elemento che mette i 2 messaggi insieme, in modo che non ci sia contraddizione tra loro?

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Domenico

Tutte queste profezie oscurano la mente. Io non conosco le vostre fonti ma quanto riferito mi risulta contraddittorio. Non si comprende come mai questo Anticristo deve ritornare dopo essere stato sconfitto. Vedo Bergoglio imbrogliarsi e poco dopo sbrogliarsi per colpa di queste assurde profezie. È colpa pure della Madonna che scioglie i nodi.

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Domenico

Molte delle profezie presenti sul sito "Profezie per il terzo Millennio" sono tratte da alcuni famosi libri di profezie: ad esempio, "Catholic Prophecy" di Yves Dupont e "Trial, Tribulation and Triumph" di Desmond A. Birch.
Spesso questi testi o sono profezie molto antiche (es. S. Cataldo del VII secolo) difficilmente verificabili, oppure costituiscono una sintesi (con interpolazioni) delle visioni descritte dai mistici.
Quando si leggono, quindi, profezie da varie fonti, bisogna privilegiare le fonti più vicine a noi o più verificabili (soprattutto i mistici dell'800 francese e italiano).

"Inoltre, dott G.I., ho letto che il Gm verrà incoronato con una corona di spine dal Papa Santo, ma altrove che il Papa Santo verrà eletto dopo i 3 giorni di buio da San Pietro e San Paolo, tra i cattolici sopravvissuti alla persecuzione.
Siccome il Gm viene prima, cioè durante la 3à guerra mondiale e quindi prima dei 3 giorni di buio, c'è discordanza tra queste profezie…" (Domenico)

Pare che il GM anziché farsi incoronare con una corona d'oro, si farà incoronare con una corona di spine. Ma questo è un dettaglio minore. Invece, è vera la prima parte, cioè che il Papa Santo verrà eletto dopo i tre giorni di tenebre e anche il GM verrà dopo i tre giorni di tenebre (non prima). Bisogna comprendere che fino ai tre giorni di tenebre è ancora tutto regno di Satana.
Questa profezia è sicura perché, tra gli altri, fu data dalla beata Anna Maria Taigi, che fu una donna straordinaria, madre di sette figli, piena di doni mistici. Le cose future le vedeva dentro un sole luminoso, in cui contemplava avvenimenti passati, presenti e futuri del mondo. Fu consigliera di Papi, cardinali, sacerdoti, ecc..
Il suo corpo giace incorrotto in una chiesa di Roma (qui potete vederlo).
https://www.youtube.com/watch?v=WHaMccAemTI

Le sue profezie sono verificate (i libri delle sue antiche biografie sono su Google Libri, li ho spesso consultati: leggere la nota qui).
https://profezie3m.altervista.org/ptm_profx_taigi.htm

Tuttavia, alcune traduzioni circolanti (fatte dall'inglese) sono errate. Il Papa santo verrà sì eletto dopo i tre giorni di tenebre, ma non da san Pietro e san Paolo. Verrà eletto dai cardinali sopravvissuti (normalmente come è sempre avvenuto), ma questi cardinali riceveranno – dice la beata – un segno miracoloso da san Pietro e san Paolo: una luce misteriosa apparirà sulla testa del predestinato e i cardinali, santi uomini, seguiranno piamente l'indicazione celeste.

«San Pietro e San Paolo… designeranno un nuovo papa»: lo "designeranno" con tale segno, non lo "eleggeranno".

Subito dopo, il Grande Monarca ascenderà al trono dei suoi avi e inizierà a regnare. Ma regnerà dopo i tre giorni di tenebre.

"Uscirà dall'adorabile Cuore di Gesù poche settimane prima della grande pace della Francia." (Jahenny)

Verrà fuori un po' prima, ma l'incoronazione ufficiale sarà dopo i tre giorni di tenebre. Si parla di incoronazione.
Quando sarà incoronato? Non si sa di preciso, però è probabile intorno ai 30-35 anni ("giovane principe").

Non vedo alcuna contraddizione: Papa santo e Papa angelico sono la stessa persona.
Questo Pontefice sarà di ammirabile umiltà, sapienza e santità, avrà dodici apostoli come Gesù Cristo, e con essi riformerà la Chiesa, restituendola allo splendore degli Apostoli.

"Vorrei che fosse qui il tempo in cui regnerà il Papa vestito di rosso. Vedo gli apostoli, non quelli del passato ma gli apostoli degli ultimi tempi e mi sembra che il Papa sia fra loro." (Beata Emmerich)

Rileggi quel commento in cui scrissi che devono regnare in coppia: Re e Sommo Sacerdote (Mosè e Aronne).
http://ducadeitempi.blogspot.com/2021/04/la-crisi-del-marnero-e-la-guerra-in.html
20 aprile 2021 17:40

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Domenico

Sì è tutto chiaro, dott G.I.
Grazie

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Per quanto riguarda le profezie,i santi non sono infallibili.
I santi non sono stati dichiarati tali per le loro profezie,altrimenti avrebbero dovuto canonizzarli soltanto DOPO il loro avveramento.
Le contraddizioni sono inevitabili.

Domenico
Domenico
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' certo che i Santi non sono stati canonizzati in base alle profezie compiute, ma in base alla loro vita, opere e miracoli. Però le eventuali profezie fatte devono essere almeno coerenti con la dottrina cattolica. Detto questo sono anche profezie a volte vecchie di secoli per cui soggette a modifiche in base alla risposta degli uomini alle richieste di Dio, tranne che per le profezie incondizionate. Riguardo le 2 appena citate sù l'apparente contraddizione potrebbe essere risolta con una giusta interpretazione. Chiedevo al dott G.I. dei lumi proprio su come poterle dare un senso concorde.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

In effetti, pure io "vedo Bergoglio imbrogliarsi e poco dopo sbrogliarsi… È colpa pure della Madonna che scioglie i nodi".

indopama
indopama
2 anni fa

Rapporti di aerei militari alla base aerea di Bagram alimentano la speculazione dell'alleanza cinese-afghana

https://www.zerohedge.com/geopolitical/reports-military-planes-bagram-air-base-fuel-speculation-chinese-afghan-alliance

di chi era quella profezia che parlava di 1 milione di cinesi che attraversavano l'eufrate?

Domenico
Domenico
2 anni fa

200 milioni di cinesi, e avanzeranno verso Gerusalemme.

Lo ha detto il monaco Paisios

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Avrei da porre una domanda al Dott. G.I.

Sicuramente avrà sentito parlare di Padre (Fr.) Michel Rodrigue.

Pare che abbia diffuso un'altra profezia di recente:

https://dsdoconnor.com/2021/09/27/new-prophecy-from-father-michel/

In sostanza Rodrigue affermerebbe che colui che trattiene l'Anticristo dal minifestarsi (o uno dei suoi precursori), sia S. Giuseppe. Questo in seguito ad una rivelazione ottenuta da San Gabriele Arcangelo, che avrebbe comunicato con Rodrigue lo scorso Marzo.

In particolare, Papa Francesco l'8 Dicembre 2020 ha indetto l'Anno di San Giuseppe. Nella ricorrenza dei 150 anni della proclamazione a patrono della Chiesa. Fino all'8 dicembre 2021 sarà concessa l'indulgenza plenaria ai fedeli che pregano il Santo, sposo di Maria.

Quindi, Padre Michel Rodrigue affermerebbe che, a partire dall'8 Dicembre 2021, l'Anticristo sarebbe lasciato libero di manifestarsi, con una situazione mondiale che deteriorebbe in modo rapido. Senza però prevedere un qualche tipo di evento proprio per l'8 Dicembre prossimo. Rappresenterebbe semplicemente una data a partire dalla quale il velo di protezione del Cielo verrebbe man mano rimosso, lasciando purtroppo spazio all'azione del maligno.

Dal messaggio si capisce però che il vaccino non sarebbe da intendersi come Marchio della Bestia, ma come un suo possibile precursore: uno strumento che ci priverebbe, almeno parzialmente, delle nostre solite libertà: andare a Messa, frequentare luoghi pubblici, e via dicendo.

Volevo dunque sapere dal Dott. G.I. cosa ne pensasse di questa profezia di Padre Michel Rodrigue, o comunque del fatto che possa essere proprio S. Giuseppe "colui che trattiene", ovvero il Katéchon per eccellenza.

In passato Padre Michel Rodrigue affermò che l'autunno 2020 sarebbe coinciso con l'inizio dei grandi eventi della purificazione. Guarda caso, il periodo nel quale cominciarono ad essere somministrate le prime dosi di vaccino, con effetti ad oggi non ancora noti, sperando non si rivelino essere catastrofici nel breve periodo.

Il Sarto

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ne abbiamo già parlato qui:

http://ducadeitempi.blogspot.com/2020/08/il-gran-turco-e-le-tensioni-nel.html
5 settembre 2020 18:52

Le profezie di Don Michel Rodrigue non sembrano di origine soprannaturale. Don Michel è molto credibile, perché, oltre alla sua preparazione intellettuale (rettore e professore dello Studium San Giuseppe, in Ontario) è un grande conoscitore di profezie.
Si è messo a profetizzare anche lui, dando anche delle date, che non sono risultate veritiere.

Consigliò il 24 marzo 2020 con largo anticipo:

– di fare una scorta alimentare e ídrica di tre mesi,
– di fare una confessione generale,
– e consacrare la propria abitazione, prima dell’ottobre 2020,
– poiché nell’autunno 2020 avrebbe avuto inizio il «tempo dei disordini per la Chiesa e per il mondo» e «il mese del Rosario (Ottobre) vedrà grandi cose» (lettera del 26 marzo 2020).

Finora, nulla.

Riguardo al katéchon (chi o ciò che trattiene), che, secondo San Paolo, trattiene la manifestazione dell'Anticristo nel mondo, siate certi che non è né san Giuseppe, né Maria SS.ma, né Benedetto XVI, né il Papa in generale, né la famiglia, né questo, né quell'altro: è solo Gesù Eucarestia. Una volta che l'Eucarestia non sarà più adorata e presente nella S. Messa, ecco che l’Anticristo sarà finalmente libero di manifestarsi e farsi adorare al posto del vero Dio, dando compimento a quanto annunciato da S. Paolo: “…prima infatti dovrà avvenire l’apostasia…”. Nessuna persona umana, infatti, potrebbe tenere testa alle forze dell'Inferno, solo Gesù stesso.
Fino a quando Gesù sarà presente e adorato nella SS.ma Eucarestia, l'Anticristo non potrà emergere per farsi adorare.

Qualcuno l'ha capito (pochi):
https://gloria.tv/post/Dm666itTv8ey4SHAc3jBLNV6L
https://gloria.tv/post/1RG8X2fSTsjJANW6g2zoJZEmG

Un messaggio valtortiano, che si riferisce a 2Tess.2, lo conferma (dove Gesù parla del famoso passo paolino):

"Voi ben sapete che CHI LO TRATTIENE È IL SIGNORE, perché non si manifesti che a suo tempo. Già il mistero dell’iniquità è in azione. Parrebbe dunque che l’Anticristo fosse fin da allora in azione e solo Dio non gli permettesse di manifestarsi in pieno per essere da Me incenerito." (Maria Valtorta, 9 dicembre 1943)
http://www.valtortamaria.com/operaminore/quaderno/1/manoscritto/12/9-dicembre-1943

Stefano Pozza
Stefano Pozza
2 anni fa

Padre Rodriguez ne ha sbagliate tante di profezie.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

“…….MI PRESENTARONO BERGOGLIO COME IL FUTURO PAPA…..”

"PAPA FRANCESCO MI CHIESE DI FARGLI VEDERE VITERBO IN TAXI…" – TUSCIAWEB.EU

Cultura – Il racconto di Matteo Ruchini: "Chiamò da piazza del Teatro assieme ad altri 3 cardinali che volevano vedere la città e sapere tutto della macchina di santa Rosa"

di Daniele Camilli

Viterbo – “Buongiorno Matteo… siamo qui per visitare Viterbo. Portaci a vedere la tua bellissima città”. Il fatto è successo 8 anni fa, a piazza del Teatro. Attorno alla mezza mattinata, quando MATTEO RUCHINI, che di mestiere fa il tassista, 35 anni adesso, 27 allora, prese la chiamata della signora Claudia del bar Magic che gli diceva che, a piazza Verdi, c’erano quattro cardinali con tonache e CROCI D’ORO AL COLLO che volevano farsi un giro per la città dei papi.

L’anno è quello del conclave del 2013, e a dire “buongiorno a Matteo” fu il CARDINAL BERGOGLIO, che di lì a poco, QUALCHE SETTIMANA DOPO, SAREBBE DIVENTATO PAPA FRANCESCO. E non un papa qualsiasi, successore di Pietro e di Benedetto XVI, che ancora c’è, ma ha fatto un passo indietro. Il secondo papa, dopo Karol Woytila.

“Quando entrarono in macchina, tutti e quattro – racconta Matteo Ruchini – sono rimasto spiazzato. Quando poi, di lì a poco, MI PRESENTARONO BERGOGLIO COME IL FUTURO PAPA… mi si prese un colpo per l’emozione”.

Una partita giocata subito a carte scoperte.
“Bergoglio – prosegue Ruchini – si mise davanti, gli altri tre dietro. Tutti con le tonache nere. Appena siamo partiti, uno dei cardinali seduti dietro, si chiamava CARLOS, non ricordo però il nome degli altri, mi tirò per la giacca dicendomi:
‘MA LO SAI CHE LUI, INDICANDO BERGOGLIO CHE MI STAVA SEDUTO A FIANCO, È CANDIDATO A DIVENTARE PAPA?’.

A quel punto sono rimasto senza parole. Un’emozione grande. Un fulmine a ciel sereno in una giornata bellissima. Stavo portando in taxi la persona più importante al mondo”.

I 4 cardinali, tra cui Bergoglio, stavano lì perché a Roma era in corso il conclave che avrebbe portato all’elezione di Francesco. E i cardinali erano venuti a Viterbo, come il grosso degli altri presenti al conclave, perché pare sia tradizione per i cardinali, ogni volta che c’è un conclave, venire nella città dei papi a visitare la sala del conclave del 1268-1271, il più importante di sempre………

…… “Il papa – aggiunte Ruchini – si è fermato a visitare le chiese di san Silvestro e Santa Maria nuova e palazzo dei papi”, dove è stato accolto da Archeoares che lo ha portato in visita alla SALA DEL CONCLAVE. E dove pare sia ritornato in serata.

“Alle 6 del pomeriggio – dice infatti Ruchini – ho riportato il papa e i cardinali a piazza del Teatro. Hanno ripreso la loro macchina, ma poi sono tornati indietro. Lo so, perché la chiamata l’ha presa mio cugino Moreno Serafini, il taxi numero 15, chiamato sempre da Claudia del bar Magic.
MIO CUGINO LI HA PORTATI DI NUOVO A PALAZZO DEI PAPI PERCHÉ, HA SENTITO DIRE, CHE ERANO STATI CHIAMATI PER UNA RIUNIONE CON QUALCUNO”.

http://www.tusciaweb.eu/2021/10/papa-francesco-mi-chiese-fargli-vedere-viterbo-taxi/

https://webcache.googleusercontent.com/search?q=cache:JXG7bnzsyL0J:www.tusciaweb.eu/2021/10/papa-francesco-mi-chiese-fargli-vedere-viterbo-taxi/+&cd=1&hl=it&ct=clnk&gl=it

Insomma il taxista, ci informa apertamente che il cardinal Bergoglio, era stato presentato come “futuro papa”, prima del conclave, quindi era già tutto deciso, per giunta portava anche “la croce d’oro”, e non la croce pettorale d’argento attuale, in cui non vi è nulla che si riferisca alla “passione e morte di nostro Signore Gesù Cristo”.

Remox
Remox
2 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

L'unico Carlos possibile è Carlos Amigo Vallejo, spagnolo.

Da Wikipedia:

secondo una ricostruzione del vaticanista Salvatore Izzo,[36] ripresa anche da Giacomo Galeazzi,[37] Bergoglio sarebbe stato il cardinale più votato fin dal primo scrutinio. Secondo Marco Tosatti, la candidatura di Bergoglio sarebbe stata proposta dai cardinali Cláudio Hummes, Santos Abril y Castelló, Giovanni Battista Re e da tutti coloro che erano esplicitamente contrari all'elezione di Scola. Inoltre, sarebbe stata attivamente sostenuta, durante il conclave, dai cardinali Óscar Rodríguez Maradiaga, Walter Kasper, Godfried Danneels, Lluís Martínez Sistach, CARLOS AMIGO VALLEJO, José da Cruz Policarpo, Tarcisio Bertone e dai porporati americani.[38]

Anonimo
Anonimo
2 anni fa

Auspico che Bergoglio faccia un passo decisivo per risolvere questo problema della successione nel senso di emanare un regolamento sul papato a termine, che io consiglierei a 65 anni piuttosto che alla decrepita età di 75 attuale per tutti i vescovi. Tutti gli ex papi manterrebbero il munus diventando per diritto consiglieri del nuovo papa che terrebbe munus e ministerium. Cesserebbe questa diatriba senza sbocco tra Ratzinger e Bergoglio con la pace di tutti. Amen

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'idea è ottima ma io abbasserei ulteriormente l'età. Non voglio dare un numero per non essere linciato. Consiglio in ogni caso di tenere come modello il Cristo.

GIONA
GIONA
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Un Papa non può essere dimesso per anzianità d'età perché è il Vicario di Cristo eletto su ispirazione dello Spirito Santo (a parte Bergoglio) e quindi deve restare al suo posto finché Dio lo tiene in vita(come hanno sempre fatto tutti i papi "veri")Anche il limite d'età per i cardinali, riguarda solo il fatto che non possono più accedere al conclave, non che decadono dalla carica di cardinale o di vescovo…..Beata ignoranza,parlate di cose religiose completamente a sproposito!

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non ho detto che decadono per età. So che Montini stabilì che i vescovi chiedessero le dimissioni a 75 anni e i cardinali perdessero il diritto di eleggere il Papa a 80 anni. Non sono un esperto di cose religiose ma almeno queste norme di dominio pubblico le conosco. È ovvio che i vescovi rimangono vescovi a vita per il sacramento dell'ordine ma non esercitano più, dopo le dimissioni, la guida di una diocesi. Per analogia si potrebbe applicare al papato un ministero a termine. Gli ex papi manterrebbero a vita il munus ma non il ministerium. Non sono un esperto di diritto canonico ma credo di aver richiamato un problema già dibattuto da persone competenti. Vale

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il papato a termine è un progetto massonico per distruggere la chiesa cattolica.

mario mancusi
mario mancusi
2 anni fa
NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Buonasera Mario,
si può tradurre il video di Pedro Regis?
Oppure si può averne un breve sunto di tale video per comprenderne almeno i punti salienti?

Grazie mille, saluti.

mario mancusi
mario mancusi
2 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Purtroppo non parlo portoghese, sono nella stessa situazione , cerco di capire per quanto sia possibile, forse Remox e Dott.g.i. sono più abili nel comprendere?

indopama
indopama
2 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

attivare i sottotitoli CC
andare su setting -> sottotitoli -> auto-traduzione

mario mancusi
mario mancusi
2 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Grande indopama era cosi semplice))

dott. G.I.
dott. G.I.
2 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Ho ascoltato la catechesi di Pedro. Non dice molto di nuovo rispetto a quello che aveva già detto.
La catechesi è tutta incentrata sul sinodo dei vescovi in Germania.
https://www.youtube.com/watch?v=sfTWIPp3h20

«I sacerdoti e i vescovi tedeschi dovrebbero vergognarsi…

«Lutero fu più coraggioso, fondò un'altra Chiesa… questi vogliono distruggere la Chiesa cattolica dall'interno…

«Alcuni dicono che è una semplice benedizione e non "casamento". No, è "casamento" [matrimonio]…

«Questa benedizione non può essere data nel nome di Gesù e della Chiesa cattolica…

«È stata già approvata una bozza, se verrà approvata, in Germania passa tutto, porte larghe…

«In Brasile un sacerdote che dava le stesse benedizioni fu punito, in Germania vescovi fanno questo e il Vaticano non fa nulla…

«la Chiesa di Cristo merita rispetto, coloro che devono difenderla sono diventati codardi, i consacrati…

«la tragedia spirituale sono questi vescovi e sacerdoti tedeschi…

«il cattivo esempio della Germania arriverà in Brasile…

«quando un bambino fa una cosa sbagliata il padre lo punisce e lo corregge… la correzione amorosa può essere anche violenta e dura

«la stessa cosa succede nella Chiesa, il disordine, e il vescovo o il sacerdote viene perdonato…

«N.S. di Anguera avvisò: "L’abominevole sarà abbracciato e la fede di molti sarà scossa." (3975)

«Questa turma non fa parte della Chiesa di Cristo, sono vestiti da cattolici, usano templi cattolici, ma fanno parte della falsa chiesa…

«I traditori della fede agiranno per portare la Chiesa al calvario…

«"Quello che importa è l'amore", con questa frase ripetuta giustificano ogni peccato…

«[Pedro dice che è tutto orchestrato] le autorità responsabili [in Vaticano] è come se dicessero all'orecchio: vai, puoi farlo, io rimango in silenzio…

«Il seme del male è lì…

«N.S. avvisò che Satana stava lavorando per entrare nella Chiesa…

«[Poi dice la cosa forse più degna di nota:] N.S. non me lo ha detto, ma io Pedro Regis penso – mia opinione – che il terzo segreto di Fatima riguarda la Chiesa, non è una guerra atomica, la mia opinione che il terzo segreto di Fatima è questa tragedia spirituale nella Chiesa, quello che sta accadendo in Germania, le verità di sempre buttate fuori, l'abominevole sarà abbracciato, e nella Bibbia un peccato abominevole è l'omosessualità, quello che sta accadendo in Germania, le benedizioni agli omosessuali, hanno convocato un sinodo per cacciare fuori la verità…

«È un bene che avvenga l'ufficializzazione, così sarà come un'ascia che divide in due i veri credenti dai falsi credenti…

«[durissimo] sono una banda di demonii travestiti da vescovi per portare confusione nella Chiesa cattolica… [è molto indignato, dice molte cose forti…]

«Dio ama i peccatori, ma abomina il peccato…»

[Poi legge e commenta il passo della Genesi su Sodoma e Gomorra e i due angeli che gli abitanti volevano violentare, pur avendo avuto il permesso di abusare di due vergini.]

[Poi parla degli omosessuali che vanno rispettati come persone, ma non si può scendere a compromessi con loro.]

[Conclude]
«Pregare molto per la Chiesa cattolica…
«Il naufragio della Fede è l'affondamento della grande Imbarcazione della Chiesa cattolica…
«Pochi resteranno nella vera Fede: il nome cattolico sarà grande, quelli che si dicono cattolici saranno moltitudini, ma quelli con la vera Fede saranno un piccolo numero…»

[Invoca l'espulsione dalla Chiesa per quei vescovi tedeschi]

norma rodriguez gruezo catalina
norma rodriguez gruezo catalina
2 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

D'accordo con Pedro(e suor Lucía e la Gregori).Chiesae Famiglia sotto attacco.Dio pero'e'Presenza e attivita'continue,agisce e agira'specularmente,in campo nemico,liberando con Pazienza il libero arbitrio atrofizzato di qualche potente .

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Io penso che se Leone x avesse fatto cardinale Lutero non ci sarebbe stata la riforma e le guerre di religione successive. Idem per Clemente vii se avesse concesso il divorzio a Enrico viii. Oggi tutta l'Europa sarebbe cristiana. Oggi il problema si ripropone in altra forma: se non si dà la benedizione ai gay tutte le chiese cristiane chiuderanno. Allora sarà pianto e stridor di denti: l'Europa sarà sottomessa alla mezzaluna maschilista.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Si rettifica: oggi tutta l'Europa sarebbe "cattolica".

Remox
Remox
2 anni fa

Draghistan: dopo obbligo greenpass… riforma IVA, IRPEF, Catasto e Agenzia delle Entrate. Con possibile shock inflativo alle porte, in pieno Inverno.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa
Rispondi a  Remox

Remox, con il Draghistan, c'è anche la sua "beatificazione" dai Sacri Palazzi.

Infatti tra poco Mario Draghi, verrà “beatificato” ufficialmente dalla “CHIESA IN USCITA”, quando “il rettile” è ancora in vita, direi che è un caso unico nella storia ecclesiastica!

E nonostante la plateale ed infamante DERIVA AUTORITARIA del governo, che ha instaurato nuovamente il fascismo in Italia, o se volete il nuovo STALINISMO politicamente corretto, e filo-green (o filo-gretini, cioè seguaci di Greta, a cui il rettile si è inchinato)……

PER IL PRESIDENTE DELLA CEI, DRAGHI È STATO MESSO LÌ “DALLA PROVVIDENZA”

L'endorsement di Bassetti è una cosa rara, anche per i canoni solitamente governativi di casa alla CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

https://www.ilfoglio.it/chiesa/2021/09/16/news/per-il-presidente-della-cei-draghi-e-stato-messo-li-dalla-provvidenza–2941227/

Nel frattempo la Chiesa Cattolica,in compenso, è alla DERIVA ERETICALE (il sinodo tedesco) e alla DERIVA APOSTATICA ( abbracciando e conformandosi alla NUOVA RELIGIONE GREEN, al CREDO AMBIENTALISTA, al CARBON FREE e al BRAIN FREE)…..

LA NUOVA RELIGIONE GREEN NON HA BATTUTO SOLO IL CATTOLICESIMO

-Maomettani, confuciani e zoroastriani (peccato manchino le STREGHE WICCA), tutti hanno firmato il nuovo appello sul clima, tutti recitano lo stesso credo ambientalista, carbon free e brain free. Tanto vale rimanere dove si è nati, almeno fedeli alla propria storia-

“IL TRADITORE MI FA SCHIFO / NON VEGLIA NELLA TUA PAROLA” dice il Salmista tradotto dall’aspro Davide Brullo.
Si ipotizzi dono della Provvidenza L’APPELLO CLIMATISTA dei capi di tutte le religioni, consegnato da Papa Francesco al presidente della conferenza sui cambiamenti climatici che si terrà a Glasgow. Chi fosse tentato non dico dal tradire la Chiesa Cattolica ma di dare un segnale alla medesima, magari girando l’otto per mille alla CHIESA ORTODOSSA, con questo documento che conferma come L’APOSTASIA SIA PERFETTAMENTE ECUMENICA può smettere di arrovellarsi.

Se tutti i grandi sacerdoti recitano lo stesso CREDO AMBIENTALISTA, CARBON FREE E BRAIN FREE, così come si evince leggendo il testo firmato anche da maomettani, confuciani e zoroastriani (peccato manchino le STREGHE WICCA che avrebbero sottoscritto con ancor maggior entusiasmo), tanto vale rimanere dove si è nati, almeno fedeli alla propria storia.

Saranno I CAPPELLANI DEL LEVIATANO, capaci di sollecitare nuove tasse, nuovi divieti, NUOVI TABÙ ALIMENTARI (c’è scritto questo nell’appello, c’è scritto questo), a vedersela col Dio del SALMO 119…..

https://www.ilfoglio.it/preghiera/2021/10/05/news/la-nuova-religione-green-non-ha-battuto-solo-il-cattolicesimo-3100592/

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Remox

Le dichiarazioni del cardinale Bassetti su Draghi uomo della provvidenza sono assolutamente scandalose.
Ma non si vergognano?

Black

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  Remox

E di cosa si dovrebbero vergognare? Siamo noi che ci dobbiamo vergognare quando ancora stiamo a discutere sulla venuta dell'anticristo, su un papa che altro non è che il falso profeta. Ma cosa dobbiamo vedere o ascoltare per comprendere? Troppe fantasie assurde e poca visione dei segni. Lo stesso Signore ci ammonisce in tal senso. Loro invece lo sanno perfettamente che sta per entrare in scena. Non fanno altro che preparargli il terreno. E nel contempo fanno le prove di adulazione e sottomissione con i suoi servitori. Servitori che ora sono tutti presenti sulla scena. Manca solamente lui… Saluti.
Massimiliano

indopama
indopama
2 anni fa
Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  indopama

L'ossido di grafene, componente del vaccino, serve per decimare la popolazione con insospettabili trombosi, cause di decessi normali per gli anziani, e il controllo delle menti agendo come antenna encefalica.

indopama
indopama
2 anni fa
Rispondi a  indopama

l'elite e' troppo in gamba per farsi scoprire cosi' facilmente, l'ossido di grafene potrebbe essere una patacca.
ci pensano gia' le proteine spike a causare le trombosi e gia' alcuni studi lo dimostrano.

Anonimo
Anonimo
2 anni fa
Rispondi a  indopama

Infatti! Occorre andare più a fondo.
Il punto in poco più di 17 minuti
https://comedonchisciotte.org/alle-soglie-del-postumanesimo/

Domenico
Domenico
2 anni fa

Stromboli, forte esplosione sentita da abitanti e turisti, poi i detriti. Ingv: «Anomalia termica»

https://www.ilmessaggero.it/italia/stromboli_esplosione_boato_cosa_e_successo_anomalia_termica-6240433.html

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa

L'INDUSTRIA EUROPEA STA CEDENDO A UNA CRISI ENERGETICA IN PEGGIORAMENTO

(Bloomberg) — L'industria europea si sta avvicinando al punto di rottura mentre la crisi energetica della regione peggiora di giorno in giorno.
I prezzi dell'elettricità e del gas stanno raggiungendo nuovi record quasi ogni giorno e alcune aziende ad alta intensità energetica hanno temporaneamente chiuso le operazioni perché stanno diventando troppo costose da gestire. Con l'avvicinarsi dell'inverno e gli europei che inizieranno ad accendere i termosifoni, la stretta si intensificherà, spingendo più dirigenti a decisioni difficili sul mantenere aperti gli impianti……

…….Molte aziende stanno cercando di aumentare la propria efficienza energetica, ma i guadagni vengono sopraffatti dall'entità dell'aumento dei costi. Il danno peggiorerà se la crisi si evolverà da uno SHOCK DEI PREZZI A CARENZE, e più industriali dovranno fare il drammatico passo di spegnere l'interruttore.
C'è anche il rischio che i governi intervengano direttamente, come è successo in Cina. Ciò potrebbe comportare restrizioni sul consumo di energia industriale per conservare le scorte in diminuzione e mantenere le case riscaldate durante l'inverno, soprattutto a Natale.

"È DAVVERO SPAVENTOSO", ha affermato Carsten Rolle, capo del dipartimento dell'energia presso l'associazione industriale BDI tedesca. "L'AUMENTO DEI PREZZI TI FA VENIRE LE VERTIGINI."

Il mese scorso, CF Industries Holding Inc., un importante produttore di fertilizzanti, ha interrotto le operazioni in due stabilimenti del Regno Unito, citando gli alti prezzi del gas naturale. Anche l'austriaca Borealis AG e l'azienda chimica norvegese Yara International ASA hanno ridotto la produzione…..

….Queste misure influenzeranno altri settori, come l'agricoltura, aumentando la pressione sui prezzi dei prodotti alimentari. Arresti più diffusi intaccherebbero la crescita economica e metterebbero a rischio i posti di lavoro.

Le opzioni per alleviare i picchi sembrano essere limitate. Dal lato dell'offerta, non ci si aspetta molto sollievo dai principali produttori di gas naturale, che hanno frenato i flussi per il proprio fabbisogno interno.
Più a lungo si trascina la crisi, maggiori sono le possibilità di una TOTALE CARENZA DI OFFERTA.
Il gigante tedesco BASF SE si sta già preparando per questo e afferma di essersi assicurato contratti a lungo termine con una serie di fornitori di gas per evitare di essere colpito da una crisi di un qualsiasi fornitore. L'impianto di Ludwigshafen dell'azienda, il più grande impianto chimico d'Europa, è stato designato come "rilevante per il sistema" dall'operatore di rete tedesco, il che significa che la sua fornitura di energia elettrica non sarebbe stata interrotta per proteggere le forniture pubbliche.

L'impatto dei prezzi record di gas, elettricità e carbonio è stato maggiore sui produttori industriali di piccole e medie dimensioni, che hanno meno opzioni di protezione finanziaria e sono più esposti alla volatilità.

Già colpite dal blocco del coronavirus, molte delle piccole imprese tedesche hanno deciso di non garantire forniture energetiche a lungo termine all'inizio di quest'anno e non possono permettersi di recuperare il ritardo poiché i prezzi del gas sono così alti, secondo ANDREAS LOESCHEL, professore di economia delle risorse alla Ruhr- Università di Bochum.

"Molto dipende dal lato della domanda dell'equazione", ha detto, riferendosi al potenziale per un inverno più freddo del previsto. "UN CERTO NUMERO DI EVENTI IMPROBABILI SI STANNO ACCUMULANDO PER CAUSARE UNA SITUAZIONE CHE NON ABBIAMO MAI VISTO PRIMA".

https://it.bitcoinethereumnews.com/economy/european-industry-is-buckling-under-a-worsening-energy-squeeze/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
2 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

È un florilegio di brutte notizie e scenari “agghiaccianti”( rischio di freddo questo inverno) da fonti accreditate ed istituzioni statali e finanziare, come Bloomberg, Forbes, JP MORGAN CHASE, GOLDMAN SACHS, Capi di governo, e rappresentanti di settori industriali……

MATERIE PRIME SALGONO A UN NUOVO RECORD: STAGFLAZIONE IN ARRIVO?

Il BLOOMBERG C. S. INDEX , che traccia i prezzi di 21 materie prime dei settori dell’energia, dell’agricoltura, dei metalli industriali e dei metalli preziosi…… dal suo minimo di quattro anni nel marzo 2020, L’INDICE È AUMENTATO DI OLTRE IL 90% ……

….. I PREZZI DEL PETROLIO SONO SALITI AL LORO LIVELLO PIÙ ALTO IN QUASI SETTE ANNI….

……Anche i prezzi dell’alluminio, del rame e del silicio sono saliti alle stelle a causa della carenza di approvvigionamento globale …… Anche tutti gli altri prodotti, dalla benzina ai nuovi edifici, alla carne e alle automobili, stanno diventando più costosi……

…… Alcune banche, tra cui JP MORGAN CHASE, hanno espresso l’idea che le materie prime stiano entrando in UN SUPER CICLO, una TENDENZA AL RIALZO A LUNGO TERMINE….

…….Tuttavia, il gruppo GOLDMAN SACHS ha affermato a maggio che gli sforzi della Cina per abbassare i prezzi delle materie prime probabilmente saranno vani poiché la Cina non può più dettare i prezzi delle materie prime a causa della forte domanda da parte degli Stati Uniti e dell’Europa.

https://www.maurizioblondet.it/materie-prime-salgono-a-un-nuovo-record-stagflazione-in-arrivo/

LA PREVISIONE DI FORBES: L'EUROPA AFFRONTERÀ UN IMMINENTE DISASTRO ENERGETICO

Secondo Forbes, l'Europa sta affrontando una catastrofe energetica da cui non riuscirà ad essere salvata nemmeno dalla Russia.

La politica di passaggio a FONTI DI ENERGIA PULITA potrebbe portare l'Europa al disastro questo inverno, scrive Forbes…..

https://it.sputniknews.com/20211005/forbes-ha-previsto-alleuropa-un-imminente-disastro-energetico-13166534.html

IL MONDO AFFRONTERÀ UNA CRISI GLOBALE QUESTO INVERNO

Secondo Bloomberg, questo inverno il mondo dovrà affrontare una crisi globale a causa dell'aumento dei prezzi dell'energia.

L'autore ha annunciato l'inizio di una "lotta" per le risorse: la Cina ha ordinato di assicurarsi forniture di carbone in eccesso rispetto alle quote, che hanno portato a un aumento record dei prezzi del gas e dell'elettricità in Europa. Ciò, a sua volta, ha portato alla chiusura della più grande rete di serre del continente nei Paesi Bassi, che potrebbe influire sull'approvvigionamento alimentare.
In Francia, le autorità hanno vietato l'aumento delle tariffe regolamentate del gas e tagliato le tasse sull'elettricità.
Inoltre, le scorte mondiali di grano stanno diminuendo e le previsioni per la produzione dello stesso stanno solo peggiorando.

https://it.sputniknews.com/20211004/il-mondo-affrontera-una-crisi-globale-questo-inverno-13168860.html

EUROPA, NUOVO RECORD STORICO PER I FUTURES DEL GAS

Questa settimana i governi dei Paesi UE e la Commissione Europea discutono se un aumento dei prezzi dell'energia richieda una risposta coordinata.
IL PREMIER DELLA REPUBBLICA CECA ANDREJ BABIS DESCRIVE LA SITUAZIONE COME "CRITICA".

https://it.sputniknews.com/20211005/in-europa-nuovo-record-storico-per-i-futures-del-gas-13184041.html

STANGATA METANO E GPL, IL PREZZO RADDOPPIA NEL GIRO DI UNA NOTTE: ORA COSTA PIÙ DI 2 EURO

L'aumento maggiore è stato registrato per il metano, il cui prezzo è cresciuto del 100% in una sola notte.

https://it.sputniknews.com/20211002/stangata-metano-e-gpl-il-prezzo-raddoppia-nel-giro-di-una-notte-ora-costa-piu-di-2-euro-13145284.html

L’IPERINFLAZIONE POTREBBE PORTARE I PREZZI DEL PETROLIO SOPRA $ 180. L’EFFETTO COBRA

https://agenparl.eu/liperinflazione-potrebbe-portare-i-prezzi-del-petrolio-sopra-180-leffetto-cobra/

CRISI ECONOMIA GLOBALE: ALMENO 6 POTENZE MONDIALI A CORTO DI MATERIE PRIME E DI MANODOPERA

https://www.borsainside.com/news/77857-crisi-economia-globale-almeno-6-potenze-mondiali-a-corto-di-materie-prime-e-di-manodopera/

Share This