LA GUERRA CIVILE DELL’AMERICA

scritto da Remox
01 · Dic · 2020

 

LA
GUERRA CIVILE DELL’AMERICA


Biden fratturato per colpa del cane: la vera “anatra zoppa”

Il
tema delle elezioni americane sembra quasi uscito fuori dai monitor
dell’informazione mainstream con Joe Biden dato come nuovo Presidente
USA, ma in realtà è in corso una battaglia su più fronti che può
riservare sorprese.

Ovviamente
c’è quella legale tutta mirata ad arrivare quanto prima alla Corte
Suprema. Per farlo bisogna prima passare per i tribunali federali
dove gli avvocati di Trump non stanno presentando le prove che hanno
in mano proprio per accelerare i tempi e giungere in appello al
massimo tribunale americano.

C’è
poi la strategia di convincere i parlamenti statali a maggioranza
repubblicana dove Biden è risultato vincitore a nominare grandi
elettori favorevoli a Trump per via dei numerosi brogli elettorali.
Sono infatti i grandi elettori ad eleggere il Presidente e sebbene
per convenzione i voti vadano sempre a chi è dichiarato vincitore
non è scritto da nessuna parte che i voti non possano andare al
contendente. E’ una strategia ardita, ma non campata in aria. Il
clima politico in questi stati è infatti rovente.

Al
momento comunque non tutti gli Stati hanno certificato i voti e Biden
non è stato ufficialmente ancora eletto.

Questa
premessa serve a presentare questa analisi basata sulla quartina 1076
collocata nel Ramo IV del 2000 dedicato alla Chiesa:

Dal
Ramo IV del 2000 “La Chiesa degli Ultimi Tempi”

1076

Le
grand Senat discernera la pompe,

A l’vn qu’apres sera vaincu
chassé:

Ses adherans seront à son de trompe

Biens publiez,
ennemis dechassez.


1076

Il grande Senato
riconoscerà la pompa,

A colui che dopo sarà
vinto e cacciato:

I suoi alleati saranno
a suon di tromba

Dei beni spogliati,
scacciati come nemici.

Come prima cosa è
utile evidenziare che la quartina è ispirata alla storia dell’antica
Roma. Ritengo infatti che, come altre, sia stata scritta guardando
alle vicende del Generale Mario ed in particolare alla guerra
civile
con Silla.

Mario è stato in
assoluto uno dei personaggi più importanti di Roma per prestigio ed
influenza sulla Repubblica. Il suo potere fu enorme, paragonabile a
quello di Cesare. Come brillante generale riportò numerose vittorie
e per questo il Senato gli riconobbe la “pompa” ovvero il
Trionfo.

Durante la guerra
civile però fu sconfitto da Silla e costretto all’esilio.

I suoi sostenitori,
chiamati mariani, furono colpiti dalle famose liste di proscrizione,
privati dei loro beni e mandati in esilio.

Mario era a capo del
partito popolare mentre Silla a capo di quello repubblicano fedele al
patriziato.

Personalmente ho sempre
pensato che la quartina riguardasse vicende della Chiesa mascherate
dall’uso del linguaggio militare. Il grande Senato come il Collegio
dei Cardinali che nel Conclave elegge il papa. Un papa costretto
all’esilio con i suoi sostenitori banditi e cacciati via.

Un evento dunque che
sembra descrivere la cronaca della Chiesa a partire dal 2013 e che è
ancora in divenire e nei suoi sviluppi potrebbe adattarsi sia a
Benedetto XVI che allo stesso Francesco.

Questa poi è la
seconda quartina di tre in cui è presente la parola “tromba” e
per questo alcuni l’hanno accostata a Trump.

O come il Presidente
che verrà poi cacciato o come quello che caccerà un usurpatore.

Nel primo caso
l’interpretazione era in voga con la procedura di impeachment
(miseramente fallita). Lo è ancora adesso con il risultato
elettorale.

Nel secondo
l’interpretazione è in voga ora con Biden eletto Presidente e Trump
(al suono di tromba) che in seguito lo caccerà via. Ma queste
interpretazioni hanno dei problemi.

Nel primo caso la
sconfitta elettorale di Trump sarebbe appunto una sconfitta di Trump.
Sarebbe lui a pagarne le conseguenze anche in termini giudiziari
(evasione fiscale). Difficilmente i suoi sostenitori e collaboratori
verrebbero colpiti se non in senso lato.

Nel secondo caso un
eventuale conferma della vittoria di Biden potrebbe essere ribaltata
solo da una procedura di impeachment, ma in caso di conferma del
risultato elettorale i Democratici avrebbero la maggioranza in
entrambe le camere e questo escluderebbe una simile ipotesi. La
conferma di Biden presupporrebbe un non intervento della Corte
Suprema e dunque strada spianata per Sleepy Joe. Chi lo caccerebbe
con tutto il deep state e i media al suo fianco? Certo non gli Antifa
o i BLM al soldo dei Soros e Compagnia.

Ovviamente chi ha fatto
queste interpretazioni non ha considerato l’aspetto fondamentale
della quartina: ovvero la sua ambientazione. E come ho detto essa è
la guerra civile fra Mario e Silla.

La guerra civile è ciò
che aleggia sia dentro la Chiesa che, in determinate circostanze,
negli USA (così come in alcuni paesi europei).

Ma queste determinate
circostanze, a mio avviso, non si verificano con l’interpretazione
della quartina per le elezioni americane 2020. Se infatti “si
riconoscerà la pompa” a Biden nessuno lo caccerà via. Avrà il
controllo del Parlamento. Se invece ad avere la pompa sarà Trump
sarà accaduto perchè i suoi avversari saranno stati sgominati e
anche in questo caso nessuno lo caccerà (al massimo lo ammazzano).

Rimango pertanto
convinto che la quartina riguardi la Chiesa di Roma, la sua guerra
civile religiosa, considerato anche che è collocata nel Ramo IV del
2000.

Attenzione: se Trump
sarà riconfermato alla Casa Bianca potrebbe decidere di regolare i
conti con il papa riportando in auge gli antichi conflitti fra papato
ed impero. Ecco allora che “il suon di tromba” potrebbe assumere
significati diversi.

Se la singola quartina
sembra quindi non descrivere quanto sta accadendo in USA le cose
cambiano se applichiamo le concatenazioni susseguenti. E vediamo
perchè:

1076

Le
grand
Senat
discernera la pompe,

A l’vn qu’apres sera vaincu chassé:

Ses
adherans
seront à son de trompe

Biens
publiez, ennemis dechassez.


1077

Trente
adherans
de l’ordre des
quirettes

Bannis,
leurs
biens
donnez ses aduersaires:

Tous leurs bienfaits seront pour
demerites,

Classe espargie deliurez aux Corsaires.

1078

Subite
ioye en subite tristesse,

Sera à Rome
aux graces embrassees:

Dueil, cris, pleurs, larm. sang, excellent
liesse

Contraires bandes surprinses & troussees.

Ora è chiaro che ho evidenziato
solo alcune parole, ma in realtà è il sottofondo delle quartine ad
essere strettamente correlato perchè tutte fortemente ispirate alla
storia di Roma.

La 1077 si ispira alla leggenda
della morte di Romolo ucciso in una congiura da trenta Senatori o
Quiriti in rappresentanza delle trenta tribù con il corpo smembrato
in trenta parti e sepolto in trenta luoghi diversi. La leggenda non
dice cosa accadde ai congiurati, ma Nostradamus praticamente replica
la precedente quartina: saranno esiliati, privati dei beni e dei loro
meriti. Proprio come accadde con le liste di proscrizioni di Silla.

La 1078 riprende il tema della
guerra civile fra le diverse fazioni e viene nominata Roma che è
appunto il tema che ha ispirato Nostradamus per la composizione di
queste quartine.

La risultanza delle concatenazioni
può essere questa:

Subite
ioye en subite tristesse

A
l’vn qu’apres sera vaincu chassé

Ses
adherans
de
l’ordre des
quirettes

seront
à son de trompe bannis,

leurs
biens publiez, ennemis dechassez,

Tous
leurs bienfaits seront pour demerites

Contraires
bandes surprinses & troussees

Improvvsa
gioia mutata in repentina tristezza

A
colui che dopo sarà vinto e cacciato

I
suoi alleati fra i politici

saranno
a suon di tromba banditi,

Spogliati
dei beni, scacciati come nemici,

I
loro meriti trasformati in demeriti.

Le
fazioni avverse scoperte e bloccate.

Questo
brano potrebbe adattarsi molto, ma molto bene all’attuale situazione
americana in caso di vittoria di Trump.

L’improvvisa
gioia di Biden potrebbe presto trasformarsi in tristezza.

Egli
si ritroverà vinto insieme a coloro che hanno collaborato per
frodare le elezioni.

Esiste
infatti un ordine esecutivo di Trump del 2018 che riguarda i brogli
elettorali con complicità estere. Chiunque sia direttamente o
indirettamente collegato a questi brogli verrà privato dei beni, del
proprio status ed incarcerato. Nei casi più gravi si sfocia
direttamente nel tradimento.

Questo
è quello che stanno sostenendo gli avvocati di Trump. I brogli sono
avvenuti per diretta corruzione di funzionari e politici americani.
Qualora dovessero vincere le cause si applicherebbe l’ordine
esecutivo suddetto. Ecco che il “suon di tromba” assumerebbe un
significato preciso collegandosi a colui che oltre ad essere
vincitore sarebbe l’ispiratore dell’epurazione. Il nuovo Silla
praticamente. Un altro repubblicano, contro un altro “democratico
popolare”.

All’ultimo
verso leggiamo che le fazioni avverse sono scoperte e bloccate. Una
frase che ripete il leitmotiv del team legale di Trump sul fatto che
i cospiratori, per quanto abili, sono stati scoperti e verranno
esposti nelle loro manovre truffaldine.

Ma
c’è di più. Anche questa volta, come accaduto con il Presagio 114
di Settembre e con la ricostruzione in prosa descritta in “La
Battaglia dell’America”, una parola collega fra loro tutti i pezzi
del puzzle: “vaincre” che in slang americano può tradursi con
“trump” e “vaincu”, vinto, collegato nella nostra
ricostruzione a Biden.

TOLANDAD
Vaincre.
proceres reculer

– “DONALD T. A Vincere, politici tornar sui propri passi”

Le
Sol & l’Aigle au
victeur
paroistront, Response vaine au
vaincu
l’on asseure”

“Il Sole e l’Aquila appariranno al vincitore, allo sconfitto vano
responso si assicura”

Subite
ioye en subite tristesse a

l’vn qu’apres sera
vaincu
chassé”

“Improvvisa gioia mutata in repentina tristezza a colui che dopo
sarà vinto e cacciato”

La
ridondanza di questi termini estrapolati da quartine diverse e
ricomposti in brani di senso compiuto e tutti ascrivibili allo stesso
tema è più che evidente. Non solo allo stesso tema, ma addirittura
alla cronaca di questi giorni. Sembra impossibile possa trattarsi di
una casualità anche perchè si tratta di analisi comunque distanti
nel tempo.

Anche
il verso del Presagio 114 sembra predire non tanto la vittoria di
Trump del 2016, ma questa del 2020 come una vera resa dei conti.
Anche in virtù del fatto che quel presagio richiama lo scontro fra
l’Imperatore e il papa, nella figura di Giovanni XXII, il papa quasi
eretico soggetto a correzione formale. Uno scenario che potrebbe
realizzarsi nel prossimo futuro in caso di rielezione di Trump.

Proprio
per questo possiamo unire fra loro i brani delle concatenazioni
grazie alla parola “vaincu”:

Vn
peu deuant que le Soleil s’absconde,

Conflict donné, grand peuple
dubiteux:

Le
Sol & l’Aigle au victeur paroistront,

Blond esleu: la trombe
fausse dissimulant folie.

Response
vaine au vaincu l’on asseure:

Subite
ioye en subite tristesse

A
l’vn qu’apres sera vaincu chassé

Ses
adherans
de
l’ordre des
quirettes

seront
à son de trompe bannis,

leurs
biens publiez, ennemis dechassez,

Tous
leurs bienfaits seront pour demerites

Contraires
bandes surprinses & troussees

Poco
prima che il Sole si nasconda,

Data
battaglia, gran popolo in dubbio:

Il
Sole e l’Aquila appariranno al vincitore,

Eletto
il biondo: la falsa tromba dissimulante follia.

Vano
responso si assicura al vinto:

Improvvisa
gioia mutata in repentina tristezza

A
colui che dopo sarà vinto e cacciato

I
suoi alleati fra i politici

saranno
a suon di tromba banditi,

Spogliati
dei beni, scacciati come nemici,

I
loro meriti trasformati in demeriti.

Le
fazioni avverse scoperte e bloccate.

In
prosa lo possiamo leggere così:

Poco
prima dell’eclissi di Sole, vi sarà una gran battaglia elettorale
con il popolo fortemente in dubbio; al vincitore appariranno l’Aquila
nazionale ed il Sole dopo l’eclissi; ad essere eletto sarà Trump,
il biondo, dissimulando la sua follia. Al vinto si assicura invece un
vano responso: l’improvvisa gioia si tramuterà in repentina
delusione. E il vinto dopo sarà cacciato da Trump insieme ai suoi
alleati; questi saranno spogliati dei beni, del loro buon nome e
trattati come nemici della patria. I traditori infatti saranno
scoperti e bloccati.”

Sembra
incredibile, ma è la risultanza della ricostruzione dei versi. E se
anche Trump non verrà rieletto si potrà dire che sarà stato un bel
romanzo.

Intanto
però in America infuria la battaglia legale e i riflessi dello
scontro si propagano nel resto nel mondo, in particolare in
Medioriente dove aumentano le tensioni fra Iran ed Israele e con esse
si fa incandescente la linea di demarcazione che ci separa
dall’ingresso nel tempo dei grandi disordini sociali in Europa.

 

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
261 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

Grazie Remox,

il metodo delle concatenazioni delle quartine, sembra davvero eccellente,semplice pragmatico ed impensabile, come l'uovo di Colombo.

Nel frattempo infuria la guerra legale in USA….

THE CHINA CONNECTION: LA SOCIETÀ PROPRIETARIA DI “DOMINION VOTING SYSTEMS” HA RICEVUTO 400 MILIONI DI DOLLARI DALLA “SWISS INVESTMENT BANK” CHE È AL 75% DI PROPRIETÀ DEL GOVERNO CINESE

Un'indagine sui documenti della SEC ha rivelato che la società proprietaria di Dominion Voting Systems ha ricevuto 400 milioni di dollari da una banca svizzera con stretti legami con il governo cinese meno di un mese prima delle elezioni…..

https://www.thegatewaypundit.com/2020/12/china-connection-parent-company-dominion-voting-systems-received-400-million-ubs-bank-switzerland-75-owned-chinese-government/

L’ AVVOCATO LIN WOOD: IL PRESIDENTE TRUMP DOVREBBE DICHIARARE CHE LA LEGGE MARZIALE PER TENERE UNA NUOVE ELEZIONI

Martedì la Convenzione “We The People” ha pubblicato un annuncio a tutta pagina sul “Washington Times”, chiedendo al presidente Donald Trump di dichiarare una legge marziale limitata, e di indire una nuova elezione, se le corti e il Congresso degli Stati Uniti non seguono la Costituzione degli Stati Uniti.

L'avvocato Lin Wood lo ha twittato oggi:

“Il nostro paese è diretto verso la GUERRA CIVILE. Una guerra creata da attori malvagi di terze parti, per il loro vantaggio, non per “We The People”.
La Cina comunista sta guidando gli sforzi nefandi per portarci via la nostra libertà.
Donald Trump dovrebbe dichiarare la legge marziale.

https://www.thegatewaypundit.com/2020/12/attorney-lin-wood-president-trump-declare-martial-law-hold-new-election/

E’ proprio una guerra furiosa! Per il momento è solo politica e giudiziaria, ma anche di spionaggio militare, intra-americana, ma anche extra-americana. La lunga stagione dei coltelli.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Salve. Sono sempre Io.
Nella fretta di scrivere ho dimenticato i complimenti a REMOX.
assolutamente Brillante!

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Salve. Sono sempre Io.

Vi sono 2 successivi soggetti di 2 successivi periodi di 2 distinte azioni .
Tutto ruota sulle identità dei soggetti dei 2 periodi.
PRIMO SOGGETTO – “ grande Senato ”.
Chi è il “grande Senato”? Ci sono 3 possibilità:
1) – Il Senato;
2) – la Corte Suprema;
3) – I Grandi Elettori.

Sub 1. SENATO.
Opzione meno probabile per non dire impossibile.
Occorre rilevare che:
a. – il Senato non è “grande”, è Senato e basta;
b. – non è il Senato che decide… tranne nel caso solo con l’atttivazione della procedura di cui al XII Emendamento, come più volte spiegato… ossia, non raggiungendosi il 14 Dicembre la maggioranza qualificata (ossia necessaria e inderogabile) di 270 voti su un nominarivo da parte dei Grandi Elettori, la scelta passerebbe alla Camera… se la Camera non raggiungesse la maggioranza qualificata di 26, la parola spetterebbe al Senato che però non eleggerebbe un Presidente, ma un Vice-Presidente;
il Senato quindi non elegge il Presidente, e comunque, la sua scelta verrebbe poi annullata da un soggetto istituzionale superiore… (Il grande Senato riconoscerà la cerimonia, Ad uno che dopo sarà vinto e cacciato:…) NON E’ PROCEDURA COSTITUZIONALE, QUINDI IMPOSSIBILE. NON E’ IL SENATO perché non spetta al Senato dire alcunché. Non ha voce in capitolo. E comunque, il Senato è a maggioranza repubblicana.

Sub 2. CORTE SUPREMA.
a. – Cos’è un Senato? Un consesso, in questo caso massimo e definitivo soggetto istituzionale, custode e interprete della Costituzione, dunque Gran Consesso. intendendo la Corte Suprema.
b. – il soggetto inferiore di cui andrebbe ad annullare la scelta, abbiamo visto che non è il Senato… rimane solo la assemblea dei Grandi Elettori.
c. – quindi i Grandi Elettori scelgono un nominativo e POI la Corte Suprema annulla la decisione e quel nominativo viene cacciato ed esiliato.
d. – Attenzione!! La quartina non dice che la Corte Suprema sceglierà il nominativo vincente… ma si limiterà a dichiarare vinto, ossia sconfitto, quello scelto dal Gran Senato. Quindi NON E’ LA CORTE SUPREMA il primo soggeto-Gran Senato che sceglie il nominativo poi annullato.
– Si potrebbe dire a questo punto: “Manu Militari” l’Esercito interviene e annulla la decisione dei Grandi Elettori. E’ impossibile. Perché i militari, come ribadito dal Gen. Milley, giurano sulla Costituzione e per difenderla sono pronti a morire, non si metterebbero MAI contro la Costituzione.
Sub 3. GRANDI ELETTORI.
a. – Cos’è un senato? E’ un consesso. Ed è consesso di Grandi Elettori proprio già nel nome, ergo Gran Senato.
Questo Gran Senato raggiunge la maggioranza su Biden: (Il grande senato la cerimonia decreterà, Ad uno che …)
POI la Corte Suprema, decidendo sui ricorsi già presentati:
– riconosce la irregolarità fraudolenta premeditata e non casuale della frode elettorale;
– riconosce trattarsi di attentato alla costituzione USA (tentativo di Colpo di Stato, di Golpe!), forse in combutta con una Potenza straniera (Cina);
– annulla come illegittime le elezioni e dichiara illegittima la composizione della assemblea dei Grandi Elettori con conseguente annullamento della loro scelta di Biden dichiarato “vinto” (non vincente, non vittorioso).
a. – A questo punto sì “Manu Militari” intervengono le Forze Armate che “cacciano”.
– Sulla parola “cacciare”: solitamente la intendiamo come “mandar via”… poi però vien detto che sono esiliati.
Ma, “cacciare” ha anche il senso di braccare, inseguire, pressare, perseguitare, e dopo esser stati presi, esiliati. E i loro beni confiscati (la ricca Fondazione Clinton, il ricchissimo Soros, i network CNN e Tweet e Fox, etc?)… al suon di tromba.
– Trump che orchestra l’operazione, e che strepita a gran voce… ma anche: insieme delle “trombe”… il discorso pro-Trump dell’attore Randy Quaid ha appunto questo titolo: Trombe (ossia seguaci) di Trump, svegliatevi!
https://www.youtube.com/watch?v=lvwWYk_lo_w

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Salve. Sono sempre Io.
Infine, sulla composizione del Senato… ora è a maggioranza REP. 50/48 ma sono in ballottaggio 2 Senatori della Georgia il 5 Gennaio. Se vincessero i DEM si arriverebbe a 50/50, ma in caso di parità nelle votazioni potrà votare il Vice-Presidente USA che è anche Presidente del Senato… se il Vice-Presidente USA fosse Pence, per un voto i REP: manterrebbero la maggioranza, se il Vice-Presidente USA di Biden Hosse la Kamala, per un voto la maggioranza sarebbe DEM.
Aggiungo anche il link postato da Mario Mancusi e che essendo l'ultimo post del precedente articolo forse è passato inosservato ma che è davvero godibile!

https://lacrunadellago.net/2020/12/01/le-due-settimane-che-decideranno-il-destino-dellumanita-nella-guerra-tra-trump-e-il-mondialismo/

Nel link postato da Mario Mancusi e che consiglio di leggere,
compare una notizia:
"…Il presidente comunque non era affatto impreparato a quanto sta accadendo ora. Aveva già messo in conto due anni fa che il sistema avrebbe cercato di rovesciarlo, e per poter sventare le manovre eversive del sistema firmò un ordine esecutivo dal titolo piuttosto esplicito “Imposizioni di determinate sanzioni in caso di ingerenza straniera nelle elezioni americane.
Nell’ordine in questione il presidente ha l’autorità di indire uno stato di emergenza che gli consentirebbe di mettere sotto inchiesta e sequestrare le proprietà personali di tutti gli attori coinvolti in questo colpo di Stato internazionale…".

Rimane la parola strana “esilio”. E’ istituto giuridico inesistente nel diritto moderno e cmq americano. I colpevoli sono espulsi dal paese? Impossibile. Se colpevoli, vi è una pena detentiva da scontare.
Piuttosto, torna in mente la riedizione che adottò il Fascismo durante il Ventennio:
esiliare all’interno dello Stato.
Ossia, in paesini sperduti sui monti o nelle isolette. Nello specifico: i vinti, riconosciuti colpevoli di Alto Tradimento e di Attentato alla Costituzione verrebbero, dopo la spoliazione dei beni e delle ricchezze, esiliati (quindi “graziati” dal Presidente) ma inviati là ove sarebbero innocui.
Sino agli anni ’20 nelle Hawai vi erano isolette destinate ad accogliere gli allora incurabili ammalati americani di lebbra. Erano mandati lì, si autoorganizzavano e ogni 15 giorni una nave sbarcava cibo e attrezzature. Abbandonati a se stessi.

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per questo motivo ho scritto che la 1076 difficilmente può essere attribuita alla situazione americana. Perchè scrivere infatti "grande senato"? Innanzitutto per ammirazione verso Roma antica. Poi perchè con "grande" si voleva intendere un'assemblea più alta di quelle popolari come appunto il collegio dei cardinali riuniti in conclave per eleggere il papa.
Per quanto riguarda invece l'esilio in chiave moderna sottolineo che l'ordine esecutivo di Trump priva eventuali politici direttamente o indirettamente implicati nella frode delle loro cariche. Sono esiliati dai pubblici uffici e da qualunque altro tipo di incarico pubblico.
Ciò che emerge quindi è il carattere polifunzionale di quartine e versi. La singola quartina indica un accadimento; quando viene scomposta e ricomposta con altre ne indica un altro che magari è completamente scollegato dal primo anche in termini temporali.
Quello che sorprende infatti è che la ricostruzione appare del tutto aderente alla cronaca di questi giorni senza bisogno di forzature.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Salve. Sono sempre Io.
"…si potrà dire che sarà stato un bel Romanzo…"
Romanzando, romanzando… diviene stuzzicante pensare che i Grandi Elettori son 538, un gran consesso, …un gran senato.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

Nel frattempo, prosegue il progetto del “Grande Reset”, come denunciato dal vescovo Viganò, infatti anche papa Francesco, dice analogamente a tale progetto, che la proprietà privata non è affatto inviolabile, si può e si deve togliere tale diritto in caso di estrema necessità sociale, in modo da andare “Verso la piena applicazione dei diritti fondamentali delle persone in condizioni di vulnerabilità”, quindi immagino serve per l’emergenza sanitaria, per l’emergenza immigrazione, per l’emergenza ecologica, per l’emergenza inquinamento, per l’emergenza dell’omofobia, e per tali emergenze si possono e si devono confiscare i beni e i patrimoni della proprietà privata……ma solo quelli della plebe si intende, mica quella dei Padroni del Vapore, e soprattutto questa plebe, deve essere umile, sottomessa e rispettosa “SENZA PRETENDERE DI ESSERE ELITE ILLUMINATA”(Bergoglio dixit)…….

PAPA FRANCESCO: "PROPRIETÀ PRIVATA NON È INVIOLABILE, SERVE GIUSTIZIA SOCIALE"

"Non vi è giustizia sociale in grado di affrontare l'iniquità che presupponga la concentrazione della ricchezza", ha detto il Pontefice

https://www.affaritaliani.it/cronache/papa-francesco-proprieta-privata-non-e-inviolabile-serve-giustizia-sociale-709128.html?refresh_ce

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

bene iniziamo da vaticano spa tutte le chiese e proprietà e le loro riserve auree,sono migliaia di anni che fottono i soldi alla gente con la cazzata delle confessioni in cambio del paradiso 😀

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

migliaia?

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Avrà calcolato un giorno come mille anni. Almeno sappiamo che la Bibbia l'ha letta 🙂

Tornando al commento principe … "PROPRIETÀ PRIVATA NON È INVIOLABILE, SERVE GIUSTIZIA SOCIALE" … Domenico? Così a rischio anche la tua azienda. Però forse te la lasciano, ma per obbligarti a lavorare. Per gli altri.

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

E' del tutto cosa aspettata, Spring, da Bergoglio il sudamericano cattocomunista questo e altro. Si sà che andremo verso il comunismo, ma gradualmente, ho risposto alle lecite obiezioni di Avvoltoio nel post precedente di Remox. Non so se è stato letto, riguardo Garabandal e le cose dette alle veggenti colà.
Probabilmente quando il comunismo vero e proprio si instaurerà, dopo la crisi finanziaria nell'Occidente, esproprieranno solo le aziende più grandi( dei nuovi kulaki) e le industrie. Spero la mia non la esproprino. Sì il raccolto se lo potrebbero fregare quasi tutto i comunisti del Comune o dello Stato, che se non hanno una cosa se la vanno a prendere da chi ce l'ha perchè ha lavorato e risparmiato a suo tempo e per generazioni, per darlo a chi non ha reddito anche per sua colpa (parassita burocrate o dipendente sfaccendato ruffiano della politica)e alla polizia locale e alle forze armate. Anche fosse la libertà che godrò è sempre maggiore di chi dovrà continuare a vivere asserragliato in città. La libertà è il bene maggiore che abbiamo, non ha prezzo. Ammirare il paesaggio senza rompiballe tra i piedi non ha prezzo, per tutto il resto c'è mastercard. Anche solo non avere tra i piedi costantemente i ruffiani svenduti e finti o in futuro i comunisti ma solo quando ti vengono a depredare del raccolto, come in Ucraina cogli holodomor, è già qualcosa. Poi la libertà è quella che godo già da anni di non essere condizionato dall'esterno e avere libertà di azione e decisionale, senza interferenze se non burocratiche, che cerco anche per quel è possibile di evitare. Per cui ho già goduto.
In futuro poi ci aspetta l'invasione islamica in Italia, quindi tra comunisti assassini se non si fà tutto come vorranno e tagliagole islamici è facile perdere la vita. Se ci aggiungiamo i terremoti poi… E neppure è finita, malattie non curate per mancanza di soldi e di sanità pubblica efficiente, ladri armati, epidemie, la guerra civile, la guerra mondiale. Sopravviverà qualche mosca bianca.
Quasi quasi me ne vado da Vincenzo, sicuro almeno qualche rischio in meno lì si correrà. Sarà l'Europa al centro degli eventi pi tragici delle guerre e invasioni che verranno. Io sò fare di tutto a Vincenzo tornerei utile. Mi metto al suo servizio, Gesù diceva siate gli uni agli altri sottomessi, aspetto sue proposte

Avvoltoio
Avvoltoio
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Si l'ho letto e ti ho anche risposto e ricopio la mia risposta qui, per non creare confusione:

"Disse la Madonna che sembrerà come se la Chiesa fosse scomparsa?

Credo per una persona che viveva in "quel tempo" la visione di un mondo e della Chiesa come la stiamo vivendo noi, sarebbe sembrata come se la "Chiesa fosse scomparsa".

Sicuramente Domenico, le persecuzioni saranno il culmine di questa scomparsa, ma penso che questo sia il tempo in cui la fede e la Chiesa siano soggette al comunismo. Uno stato che arriva a interferire con la professione religiosa e un Vaticano che abbassa la testa come se Gesù non è altro che un uomo e può essere messo da parte, sono sintomi del comunismo dilagante."

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Io vedo molti margini di peggioramento, la persecuzione sarà sempre maggiore, porterà le chiese ad essere del tutto chiuse, stabilmente. Addirittura distrutte e i preti uccisi, cosa che in Italia ancora non s'è visto, si è iniziato a vedere in Francia e in America latina. Quanti anni però ci vorranno perchè diventi la norma ovunque? 2-4 anni paiono davvero il minimo, più verosimile ce ne vogliano di più, per quanto riguarda le date 2021 come inizio delle guerre civili in Europa e il 2025 come Fine di questi tempi di peccato. L'Avvertimento verrà quando le cose già saranno gravi, la persecuzione comunista sarà già dilagata. L'Avvertimento precede il Miracolo a Garabandal e il Castigo finale, per questo parlo di 2-4 all'incirca in cui dovrebbe accadere che il comunismo arriverà all'apice delle persecuzioni. Sono tempi della scaletta troppo risicati, poco probabili a mio giudizio, era quello che contestavo a Spring. Da cui è nato il discorso. Oltre alle altre perplessità e ritardi negli eventi predetti in varie apparizioni. Sono postati a suo tempo i messaggi di Anguera sull'argomento, indicano uno scenario davvero terrificante.
Adesso siamo nelle fasi iniziali, non dico che non siano gli inizi delle idee liberticide frutti del comunismo ma che la situazione per peggiorare così come descritto ha bisogno di un tempo che probabilmente eccederà quelli della scaletta nota.

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

oops Sono stati postati, intendevo ..

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Anche avere entro il 2025 la guerra mondiale senza ricomprendere il tempo l'avvenimento del Grande Castigo appare irrealistico, secondo me ce ne vorranno almeno il doppio, considerato il quadro generale mondiale che sembra precipitare ma poi non lo fà mai in nessun fronte e dico nessuno, la vita restante attesa di Conchita, dei veggenti di Medjugorje, le dichiarazioni di Pedro Regis.

Per cui anche considerando il Castigo finale, come comprensibilmente suggerisce il dott G.I., che avvenisse, mettiamo ben oltre il 2025, dopo cioè una pausa delle tribolazioni, quando per effetto dell'Avvertimento e Grande Miracolo a Garabandal appena avutisi molti si convertiranno e faranno una vita migliore e cristiana, non perseguiteranno i veri fedeli per un pò, ci sarà una breve parentesi di pace.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Dove sta Vincenzo è caldo umido. Sei sicuro di non avere dermatiti da contatto?
Eppoi come ti potrà ospitare se non avrà una pensioncina?

Ma a parte gli scherzi, non ci sarà un solo posto sul pianeta dove si potrà stare tranquilli. Se non quei luoghi indicati dalle profezie.

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

No, non ho dermatiti, inoltre sono abituato a tutte le stagioni all'aria aperta e non mi impressiona nulla.

Vabbè si scherzava sulla pensioncina, già si avesse 1 kg a testa di farina e 1 kg di pomodori dallo Stato(fallito), che il ricordo della attuale mensa di poveri sembrerà un ricevimento da ristorante della guida Michelin al tempo dei fallimenti a catena prossimi venturi e nella prima parte del tempo di pace, quanto lungo si vedrà( la cosa è parecchio discussa), è già qualcosa. A meno di coltivarsi da sè le cose e stare in una certa abbondanza, furti legalizzati da parte dei comunisti e da parte dei ladri non allineati coi primi permettendo.

Si' sui luoghi di rifugio ho un file a proposito sul Pc e una copia di backup, potrà tornare utile.

anonimo
anonimo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Domenico , riguardo al comunismo bisognerebbe leggere gli Atti degli Apostoli, dove nessuno era bisognoso e ogni cosa era in comune, certo questo era ben diverso dal comunismo ateo però non era certo proprietà privata.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Per la serie, "non è vero, ma ci credo", adesso spuntano pure i file con i luoghi da visitare prima che sia troppo tardi …… 😉

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Anonimo era in comune perchè la proprietà era mescolata, il lavoro fatto in comune, senza considerare le ore lavorate. Il frutto del proprio lavoro però è personale se tenuto distinto dagli altri, tenuti fermi gli atti di liberalità. Se invece, dipende da come si vuol fare, è tutto tenuto insieme in una comunità solidale( per amore cristiano in quel tempo) è indiviso e se ne decide cosa fare di comune accordo. La volontà del legittimo o dei legittimi proprietari che hanno cooperato o semplicemente convissuto però và rispettata, non bisogna nè rubare nè desiderare la roba d'altri. Bisogna che ci sia il consenso alla base di tutto.
Da parte mia magari si ritornasse al tempo dei primi cristiani, anzi avrei piacere a condividere tutto, purchè siano buon cristiani e ci si aiutasse in tutto fraternamente. Magari, ma trovarne di persone così!

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Ecco come inizia il file, Spring, non capisco dove vuoi arrivare….

"Cosa sono i Luoghi di Rifugio

Sono dei posti (abitazioni, zone, località, siti) in cui si può trovare protezione, aiuto e difesa contro pericoli materiali e/o spirituali, prima, ma soprattutto durante la Tribolazione che viene.

Miei amati, ci sono tre luoghi di rifugio
per il tempo della Tribolazione
il Mio Divin Cuore
la Mia Divin Croce
la Mia Amata Madre Immacolata
(Gesù a Marie-Julie)"

Se hai bisogno del resto mandami la tua email

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Trump può anche vincere, ma L'America morirà nelle lotte intestine. Come si può immaginare che tutti i radicali di sinistra e gli antifa si rassegnano?
Cioè, secondo me l'america con questa vicenda muore. E' e sarà con la pandemia e la crisi economica il durissimo tempo di passaggio da un'epoca ad un'altra. Un rito di passaggio in cui moriremo noi piccoli, di fame agli angoli delle strade e di guerra per un litro di latte.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

tutto è ciclico..la morte è una passeggiata il difficile è vivere

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie:prega per noi dal Purgatorio.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Anzi dal tuo ciclo.

Marco
Marco
3 anni fa

Dott.G.I. per comodità scrivo qui , se ho ben capito cerco di fare una scaletta
1)tribolazione che stiamo vivendo con ritorno del comunismo, persecuzione della chiesa, scisma guerre civili, con peste e carestia, terza guerra mondiale, in questa fase ci sarà l'avvertimento e il miracolo
2) durante questa fase emergerà Il grande Monarca e il Papa Santo
in questa fase potrebbe emergere un precursore dell'Anticristo ??
3) dopo il periodo di pace breve instaurato dal Grande Monarca , pace di 25 anni secondo La salette ,dovrebbe emergere L'anticristo di Melania con il falso profeta??
4) il regno dell'anticristo di 3 anni e mezzo dovrebbe finire con il Castigo di Garabandal
5) Inizia il lungo periodo di pace millenario al termine del quale emergerà l'ultimo Anticristo

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Marco

No, ci sono molti errori.
Fare queste scalette è sempre molto incerto.

Comunque, alcune cose si possono dire.
A Garabandal non si è mai, in alcun modo o tempo, accennato all'anticristo.
Quel Castigo è lo stesso di cui parla suor Elena Aiello e il messaggio di Akita. Anche in questi messaggi non si nomina mai l'anticristo.
Un castigo così grande da essere paragonato al Diluvio universale.

"Affinché il mondo possa conoscere la Sua ira, il Padre Celeste si sta preparando a infliggere un grande Castigo su tutta l’umanità." (Akita, secondo messaggio)

Parole simili a Garabandal, tranne che qui non viene spiegato in cosa consista.
Invece, nel terzo messaggio di Akita c'è una chiara spiegazione:

"Come ti ho detto, se gli uomini non si pentiranno e non miglioreranno se stessi, il Padre infliggerà un terribile castigo su tutta l’umanità. Sarà un castigo PIÙ GRANDE DEL DILUVIO, tale come non se ne è mai visto prima. Il FUOCO CADRÀ DAL CIELO e spazzerà via una grande parte dell’umanità, i buoni come i cattivi, senza risparmiare né preti né fedeli. I sopravvissuti si troveranno così afflitti che invidieranno i morti. Le sole armi che vi resteranno sono il Rosario e il Segno lasciato da Mio Figlio." (Akita, terzo messaggio 1973)

Il Castigo è il cosiddetto "fuoco dal cielo" che spazzerà via gran parte dell'umanità e coincide con alcune visioni alle bambine di Garabandal e anche con i messaggi a suor Elena Aiello ("flagello di fuoco").

Ma la frase più importante, ricorrente in molti altri messaggi è che: "I sopravvissuti si troveranno così afflitti che invidieranno i morti."

Il mondo sarà ridotto a un deserto, a una desolazione e non resterà nulla del mondo di prima, se non la possibilità di pregare ("il Rosario") e il Segno della Croce.

Attorno a questo Segno si raduneranno i sopravvissuti e questo particolare è lo stesso riportato nel messaggio che ho già citato di suor Elena:

(1961): "Quelli che rimarranno dopo il flagello torneranno ad essere come bambini, saranno riuniti sotto l’unico Ovile della CHIESA DI CRISTO, sotto il gran Segno dell’Amore (il Crocefisso). Un umile Pastore supremo guiderà i nuovi popoli: sarà a tutti sconosciuto, ma a Lui saranno concesse molte grazie e doni straordinari dallo SPIRITO SANTO e l’umanità avrà prosperità e pace."

Quindi, il Papa santo ("umile Pastore supremo") verrà dopo il flagello di fuoco. In questo punto si può inserire anche l'azione del Grande Monarca con il relativo periodo di pace ("e l’umanità avrà prosperità e pace").

L'Anticristo di Melania verrebbe dopo questo tempo di pace.

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Marco

L'anticristo precursore, invece, o meglio gli anticristi precursori, dovrebbero agire ora, nei nostri giorni, e provocare la terribile guerra distruttrice. Infatti, un messaggio a suor Elena dice: "…i governanti dei popoli si sono resi veri demoni incarnati, e, mentre parlano di pace, preparano le anni più micidiali…per distruggere Popoli e Nazioni. … MA IL FLAGELLO È VICINO E LE ORE DELLE TENEBRE SONO PROSSIME" (1954).

I cosiddetti "demoni incarnati" (espressione tipica) non sono altro che gli anticristi (ora viventi sulla Terra) che ci porteranno alla guerra e al Castigo (sono più di uno). Se fosse stato l’Anticristo finale ad agire, la Madonna non avrebbe parlato di “governanti… demoni incarnati”, ma semplicemente avrebbe additato lui, l’Anticristo, “il re dei re delle tenebre”.

Io credo che noi potremo arrivare a vedere il Castigo di fuoco (e ciò che seguirà a breve), ma non l'Anticristo di Melania, che è lontano e appartiene ad altra fase storica. Non dimentichiamo che prima che emerga e regni l'Anticristo ebreo di Melania, tutto il mondo sarà governato soltanto da dieci "re" o capi di Stato, perché dopo le enormi distruzioni, saranno create dieci macroregioni (lo dice Melania e il suo segreto: "…i dieci re dell'Anticristo, re che avranno un disegno comune e saranno gli UNICI GOVERNANTI DEL MONDO").

«Sta per iniziare una nuova guerra nella terra dove è nato il Salvatore, cioè il mio Figlio amatissimo, e non si fermerà. Sembra che fanno la pace, ma non è vero, perché da lì nascerà la grande guerra, il grande castigo dal cielo e dalla terra» (a Teresa Musco 1973).

In Medio Oriente e in Israele, si arriverà ad una falsa pace che sembrerà mettere d'accordo tutti ("sembra che fanno la pace"), ma da quella falsa pace nascerà la "grande guerra" collegata al Castigo.

Tribolazione, Avvertimento, Miracolo… guerra terribile e Castigo, GM e Papa santo con "UNICO OVILE" e pace e prosperità… fino all'Anticristo finale di Melania. Millennio di Apocalisse.

Al Miracolo ci arriveremo tutti; poi, quanto tempo passerà tra il Miracolo e il Castigo non è rivelato. Dovrebbero essere pochi anni (forse non più di 7), perché alcuni affermano che dopo l'apparizione dei Segni col Miracolo, Satana sarà furioso e farà di tutto per scatenare la guerra, con l’intenzione di distruggere quei Segni miracolosi (mediante l'uso delle nuove armi micidiali). Ma i Segni resisteranno a tutto e saranno permanenti.

Marco
Marco
3 anni fa
Rispondi a  Marco

Ho fatto quella scaletta perchè mi sembra di aver letto che Remox colloca l'Anticristo di Melania intorno al 2060 e la sua opera sarà conclusa dal Castigo, sbaglio Remox ?? mi sembra che Remox distingui i tre giorni di buio che determineranno la fine della prima tribolazione dal Castigo post anticristo finale??

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Marco

Si. Ne abbiamo parlato varie volte.
I castighi sono due e sembrano somigliarsi fra loro. Il primo inaugura il tempo di pace del Grande Monarca, il secondo pone fine al regno dell'Anticristo.
Secondo me la confusione nasce dalla difficoltà di distinguere questi due eventi diversi fra loro.

Il castigo di Garabandal è condizionale alla risposta che l'umanità darà all'Avvertimento e al Miracolo. Però sappiamo già che gran parte dell'umanità si convertirà dinanzi a questi grandiosi segni di Dio. Questa conversione di massa sarà il motivo che porterà al tempo di pace breve. La condizionalità è tutta qui. Come detto a La Salette infatti l'abbondanza di questo tempo di pace farà dimenticare agli uomini che l'origine di tutti i mali sono i peccati contro Dio. Gli uomini si corromperanno di nuovo fino alla manifestazione dell'Anticristo. Ed è qui che giungerà il terribile castigo finale per inaugurare questa volta un lunghissimo tempo di pace.

Oltre al diluvio di fuoco descritto in vari messaggi ci sono i tre giorni di buio. Si somigliano, ma secondo me sono eventi diversi. Io ritengo che i tre giorni di buio non siano il castigo annunciato a Garabandal, ma che siano invece connessi all'Avvertimento. Penso infatti che il tempo di pace del Grande Monarca comincerà con una rapida, anzi rapidissima sequenza di questi eventi: Avvertimento, tre Giorni di Buio e Miracolo come segno della ritrovata amicizia fra Dio e gli uomini.

E' per questo che i tempi potrebbero essere assai più brevi di quanto molti pensano. Costoro infatti attendono la completa sequenza, nel nostro tempo, di Avvertimento, Miracolo e Castigo. Mentre invece è possibile che solo l'Avvertimento sia l'evento che porrà fine ai nostri tempi dominati dal male e dalla corruzione per inaugurare il tempo di pace del Papa Santo e del Grande Monarca.

Remox
Remox
3 anni fa

Usate un nick per favore.
"la morte è una passeggiata il difficile è vivere": proprio per questo è venuto Cristo, per dare significato alle difficoltà e alle pene e trasfomarle in strumenti di salvezza.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

Piccoli sí,fessi no,possibilmente.Proprio un commento,se sincero, vuoto,imbelle,piatto;desolato e desolante:se fosse possibile desolarci;che non sta né in Cielo né in Terra,a parte la grammatica,rassegnino e non "rassegnano".Proprio roba da morire agli angoli delle strade.Con questo metro,diamola vinta alla nostra ombra;tanto ci seguirá sempre;inesorabile…anche con l'eclisse di sole.Poveri i nostri antenati;vederci ridotti a piatti snow flakes di tal fatta! Dio,il Cielo,i malvagi manovratori e sovvenzionatori di anarchici e prezzolati ribelli colorati,non veri soldati o guerrieri, animati fondamentalmente da odio e vigliaccheria…e pronti a tradirsi e a disperdersi;non esistono…in questo commento…esiste solo l'individuo, solo e spaurito,senza fede;senza conoscenza articolata degli eventi,che non entra davvero nella conoscenza delle situazioni eppure si sente di fare previsioni in base alle sue paure,individualistiche e desolate eppure pronunciate,o scritte,al plurale! Ognuno parli per sè,perchè il plurale,come il pane,bisogna guadagnarselo.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

ma non eri tu quello che si lamentava molte volte che la pensione forse l'avrebbe avuta nel 2021 solo per qualche mese e poi sarebbe saltato tutto?
ti dimentichi quello che scrivi, quando conviene. forse scrivi troppo.
poi ssignor maestrino, guardi che la lingua italiana, e non solo, si adatta formalmente all'uso.
Una mail non si scrive come una lettera calligrafica.
I post su un blog hanno caratteri propri di concisione e di immediatezza veloce della digitazione, e qualche errore di ortografia ma anche l'evasione dalla formalità aulica è la regola.
evitare la maiuscola dopo il punto fa risparmiare tempo, ad esempio.
tu, novello Alessandro Manzoni, dimentichi che Manzoni oggi per scrivere un post o inviare una mail non scriverebbe come Manzoni.
ma la cultura a cosa ti serve se poi la usi solo per pavoneggiarti?

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

serve per arrampicarsi sugli specchi ( non mi lamentavo,solo mi facevo coraggio) a me quella poca che ho serve per essere un uomo cattolico non per fare previsioni giuste o sbagliate che siano volevo stimolarti ma sei troppo preso dai pavoni ps:la punteggiatura risparmiata a che indirizzo te la devo spedire?

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

arrampicarsi sugli spekki? Bella ipocrisia anglosassone, un perfetto Mr. Jingle dal Circolo Peekweek!
Per la corrispondenza, poi passo io, …puoi lasciarla allo studio del tuo legale: l'avv. Azzeccagarbugli.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Cioé l'avvocato che difende gli antifa e i blm… ?!Non sapevo di avere il loro stesso avvocato.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

Agli USA e al mondo non serve la finta pace e il sonno dei finti cattolici.Se la casa è divisa
la radice di questa divisione sta non tanto nelle discordie tra progressisti e tradizionalisti,tra sovranisti filoconfederati e nazionalisti unionisti imperialisti,quanto nella regia e supervisione del sionismo internazionalista che mette gli uni contro gli altri;a parole; ma anche li lega alla stessa slitta del cane di Pavlov,con inganno;corruzione minacce e crimini. Per questo,alla radice, la battaglia è spirituale;figli della luce contro figli delle tenebre;chi crede in Dio e nell'uomo e chi li odia.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

In effetti, Nicola_Z dice bene citando la possibilità di proclamazione della legge marziale, quindi potendo l'Esercito arrestare i coinvolti nel tentativo di Colpo di Stato attraverso i brogli, giacché vi è il Il National ‘Defense Authorization Act’ ma soprattutto il Insurrection Act che consente l'uso dell'esercito federale indipendentemente dalla decisione degli Stati e dei loro governatori, è una legge del 1806 ma emendata in senso autoritario da G. Bush nel 2006 e che fu usata 4 volte: la prima volta da Eisenhover nel 1957 contro la decisione del governatore dell'Arkansas; fu poi usato da Bush padre nel 1992 per reprimere le ribellioni a Los Angeles.

mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Cosa deve fare immediatamente il presidente Trump per salvare la Repubblica
https://gloria.tv/post/feGGDLCYGkwp3d2Za7mju4AK2
Se l'America deve essere salvata, il presidente deve agire immediatamente contro gli attori del Deep State che stanno tentando di prendere il controllo del governo. La frode elettorale è un colpo di stato contro un presidente in carica, la Costituzione e la volontà del popolo degli Stati Uniti. In breve, il nostro paese viene occupato come se avessimo carri armati nemici nelle nostre strade.

Oggi, con la frode in corso e un giudice della Georgia che ordina che le macchine per il voto siano ripulite dai dati rimanenti. Questa sentenza rappresenta il reato di ostruzione alla giustizia. Equivale a tradimento perché i voti americani sono stati cambiati illegalmente al di fuori del paese.

Ogni stato che ha fatto affari con Dominion è colpevole di tradimento. Il presidente attualmente ha tutto il diritto di invocare immediatamente la legge sull'insurrezione. Perché se Biden sarà in grado di assumere la presidenza, la Corte Suprema sarà accatastata con i Democratici e le libertà civili americane diventeranno rapidamente storia.
L'Insurrection Act del 1807

Quanto segue rappresenta il contesto dell'Insurrection Act del 1807

Da Cornell:

Ogni qualvolta il Presidente ritenga che ostruzioni, combinazioni o assemblaggi illegali o ribellione contro l'autorità degli Stati Uniti rendano impraticabile l'applicazione delle leggi degli Stati Uniti in qualsiasi Stato mediante il corso ordinario dei procedimenti giudiziari, può chiamare la Federal service tale della milizia di qualsiasi Stato , e utilizzare tale delle forze armate, come ritiene necessario per far rispettare quelle leggi o per reprimere la ribellione.

mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

https://www.maurizioblondet.it/47682-2/
Dunque ricapitoliamo: “Le voci sul web dicono che l’asset di Francoforte era un’installazione della CIA, e che una qualche unità delle forze speciali dell’esercito ha preso possesso dei server dei computer che sono stati utilizzati per ricevere le tabulazioni dei voti dalle macchine del Dominion. Negli USA. Si dice persino che alcune persone si siano ferite durante l’operazione (non confermate). Quei server contengono prove effettive di manomissione del voto? “

E’ solo la prima di una serqua di domande a cui noi ci accodiamo:

E se fosse il caso che la CIA e altri attori – forse anche in paesi stranieri – lavorassero per manipolare le elezioni per essere assolutamente sicuri che il signor Trump fosse finalmente espulso dall’incarico, questo non sarebbe qualcosa di simile al tradimento?

Il governo degli Stati Uniti è in guerra con se stesso?

In caso affermativo, il presidente non ha il dovere di provvedere al riguardo ?

È in procinto di fare qualcosa … di cui il pubblico non è ancora a conoscenza durante e oltre la settimana di vacanza?”.

E le domande non finiscono qui. Diventano sempre più pesanti:

“Il signor Biden o Kamala Harris sapevano qualcosa di tutto questo?

A ottobre sono emerse accuse (con prove concrete) che il signor Biden e la sua famiglia avrebbero ricevuto ingenti somme di denaro per servizi resi da diversi paesi considerati non amichevoli con gli Stati Uniti.

Un’autorità ragionevole potrebbe designare Joe Biden un rischio per la sicurezza nazionale. A una persona del genere non sarebbe consentito prestare giuramento per la più alta carica del paese.

Questa sarebbe la mia ipotesi. Forse lo scopriremo questa settimana”.

Va aggiunta una domanda, ultima: se Francoforte è la sede dove non è avvenuto il non-evento, qual è il grado di complicità dell’eterna cancelliera, così palesemente ostile a Trump, e ricambiata? E gli oligarchi della UE? E grandi amici italiani d i Obama, che hanno tanto contribuito ad incastrare The Donald anche attraverso “il professor Mifsud”? Il blocco americanista-occidentalista-obamiano in Europa (ed oltre, fino a Israele e l’Arabia Saudia) resterà indenne, se il non evento fosse avvenuto e incastrasse il tanto favorito Biden, in cui tutti hanno posto le loro speranze?

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

IL corrotto superbo,eretico e apostata si distingue dal corrotto e basta non tanto nelle azioni quanto nelle presunte intenzioni.Il primo,e tra questi Papa dubbio Bergoglio,forse futuro antipapa,compie azioni disoneste in omaggio ai diritti del futuro,al primato della prassi guidata dallo Spirito;per cui il futuro non puó non essere migliore del passato e del presente. Invece se avesse studiato meglio la Bibbia,saprebbe che Dio ha posto dinanzi all'uomo il Bene e il male ;la vita e la morte,a disposizione del suo libero arbitrio e della sua libera scelta.L'avesse studiata,ascolterebbe meglio la Madonna(ovviamente;dato che ne é maestra). A chi non crede davvero nel libero arbitrio non si deve dare la patente:tantomeno quella di Papa:e Bergoglio é la prova non, come disse in privato a Scalfari,che Gesú,finché non risorse,non fu Dio ma solo uomo;bensí che il futuro ce lo costruiamo noi uomini:ascoltando lo Spirito,che predispone le opere buone perché le pratichiamo,o rifiutandolo:a tal punto che nemmeno un Papa eletto é garantito sempre e su tutto come i papalatri(?) credono. Le magnifiche sorti e progressive stanno solo nella testa dei grandi inquisitori del cavolo,o depRessi o ambigui che siano;anche se hanno la sfacciataggine di chiamarsi sognatori.Del cavolo,perché chi non é arrivato a sentire e capire che l'amore,la capacitá di amare, valgono il rischio, eterno nelle conseguenze, della libertá piena senza cui non esistono,é veramente uno sgradevole poveretto.Anzi:riprovevole,come dice quella santa donna democratica e sognatrice che é Hillary Clinton.

indopama
indopama
3 anni fa

a me pare sia tutto uno stage, l'elite che organizza il gioco ai bambini fa finta di essere un po' guardia e un po' ladro.
la lotta tra loro non puo' che essere illusoria, il bene ha bisogno del male per esistere, quindi l'obiettivo dell'anima non puo' essere quello di prendere una delle due parti e vincere perche' appunto e' impossibile vincere, oltretutto essendo bene e male puramente immateriali e soggettivi.
ognuno di noi e' entrambe le parti, a volte siamo piu' coscienti di una e a volte dell'altra.
la vittoria sta nell'essere coscienti, + coscienza + possibilita' di eternita', il resto e' solo il campo da gioco che varia per accrescere l'apprendimento.
si mettono sempre d'accordo nel variarlo ma i bambini non se ne accorgono.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

Hai una idea ben passiva della vita.Guardarsi vivere per imparare a vivere… in dvd. Per non dire dell'idea che hai di Dio…AH,MA PER TE DIO SIAMO NOI…chi si accontenta gode :-; :-)))

indopama
indopama
3 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

al contrario ho un'idea della vita ben attiva, le scelte sono la vita e devono essere in accordo col cuore non con un libro.
non ho scelto io di nascere dove sono nato e di trovarmi in mezzo a queste situazioni ma sono io che posso decidere cosa fare.
e' quel cosa fare che va studiato, fare cosa? chi me lo dice cosa e' bene fare?
guardia o ladro presumono due comportamenti diversi, entrambi sono necessari alla Creazione perche', lo affermo di nuovo, senza differenza non esiste niente.
stare qui a dire questo e' bene e quello e' male come se bene e male fossero oggettivi e' da bambini, non ci porta da nessuna parte.
vogliamo curiosare sul possibile futuro? e' lecito e forse Dio, avendoci gia' pensato, ha lasciato qualche indizio in giro ma la bravura sta nella scelta qui ed ora, la pianificazione e' illusione e te lo dimostra il fatto che e' proprio quella parte di mondo dedita alla pianificazione (risparmia, pensione, ecc) che sta crollando.
anzi mi viene proprio da dire: guai a pianificare alcunche' ma fede totale nel Creatore.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Su quello che hai scritto qui sopra posso essere d'accordo,ma con una precisazione su un punto:" Senza differenza non esiste niente". Verissimo,e lo sostengo sempre,con dati sperimentali e scientifici,e mi verrebbe da fare una battuta ma sarebbe fraintendibile,e un po' datata e politicamente non corretta mentre invece sarebbe pertinentissima. Solo che ogni vera differenza sta dentro la vita, é per la vita. Quanto va oggettivamente contro non sta dentro;sta fuori e pone un problema,perché l'esistenza di Dio non lo giustifica e tantomeno lo ammette.Solo lo permette e lo permette perché il libero arbitrio é indispensabile perché la vita umana sia a immagine di quella divina.Per gustare("vide che questo era buono",dice il Genesi) la condizione di figlio,Dio si é fatto figlio di sua figlia;per gustare la condizione di materia plasmata le ha soffiato il Suo Spirito;ma per gustare la vita e la condizione dI Creatore della vita non si è fatto assassino e distruttore e non ne aveva e non ne ha alcuna necessita' teologica e filosofica. Ogni differenza vera sta in questa dinamica:dare-ricevere;fare-contemplare.Dentro questa dinamica;sei nell'occhio del ciclone;e quindi in pace.Anche il castigo non è distruzione e morte etena. Fuori di questo,sei nel turbine che ti fa a fette,sei esterno a Dio;sei disarcionato dalla tigre,ustionato dalla stufa e lo vuoi tu:l'hai voluto e lo vuoi per sempre.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

@Remox
Salve. Sono sempre Io.
Ho trovato una conferma alla sua interpretazione di "esilio", ossia nel senso di interdizione dai pubblici uffici.
– XIV Emendamento…. Sezione 3 – Nessuno potrà essere Senatore o Rappresentante nel Congresso, o elettore per il Presidente e il Vice-Presidente o potrà tenere qualsiasi ufficio, civile o militare, presso gli Stati Uniti o presso qualsiasi Stato, se, avendo previamente prestato giuramento -come membro del Congresso o come funzionario degli Stati Uniti o come membro del Legislativo di uno Stato o come funzionario amministrativo o giudiziario in uno Stato- di difendere la Costituzione degli Stati Uniti, abbia preso parte ad una insurrezione o ribellione contro di essi o abbia dato aiuto o sostegno ai loro nemici. Ma il Congresso può, col voto dei due terzi di ciascuna Camera, rimuovere questa causa di interdizione.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Ratzinger annuncia il proprio mutismo per difficoltà a parlare, oramai è alla fine. E allora tutte quelle previsioni sul conflitto fra i 2 Papi, con guerre, morti, fughe da Roma, scismi e contro-scismi? Scenari molto drammatici, complessi, articolati che richiedono uno sviluppo temporale più ampio di quanto possa vivere in prima persona questo povero vecchio che fisicamente sopravvive a se stesso e fra un pò morirà.
Non è il caso di rivedere un pò l'attualizzazione degli scenari?

Pierpaolo
Pierpaolo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mah, gli scenari ci sono proprio tutti davanti agli occhi, giorno dopo giorno.

Solo che sta succedendo come le rana messa viva nella pentola con l'acqua, sul fornello : non si accorgerà mai che qualcuno la sta cuocendo….. non trovi ?

E' tutto davanti agli occhi nostri : che ti devo fare il riassunto degli ultimi 9 mesi ? E' tutto davanti agli occhi nostri…..non ci stai pure tu a casa, chiuso, forzato e, in qualche modo, preoccupato ?

La situazione è chiara davanti agli occhi ma gli scenari possibili sono indecifrabili e impronosticabili.

Certo è che vige una "dittatura", che ci piaccia o no : anche se, sulla carta, siamo in democrazia/e, tutti i paesi "civili" occidentali – chi più, chi meno – sono in uno status d'emergenza….e va bene, chiamiamola "emergenza"…..ma qualcuno non sbaglia a chiamarla in altro modo.

E se dovesse risultare che uno rimane "portatore sano" a vita del Covid 19 ? (tipo HIV, AIDS, epatite, ecc.), che facciamo, lo teniamo in quarantena a vita ?

Vuoi un "pronostico" certo ? a giugno, sono 40 anni di (presunte) apparizioni a Medjugorje…..40 anni, 40, quaranta…..non ti dice nulla ?

Chi ha orecchi, intenda…..

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Guardi che c'è poco da fare il misterioso, perchè c'è proprio poco da intendere in quanto che c'entra il suo post sul covid 19 e la "dittatura" con il mio post sugli scenari drammatici della chiesa che non possono più essere riferiti ai 2 Pontefici della attualità?
Io ho posto una domanda precisa, che ripeto:
Non è il caso di rivedere un pò l'attualizzazione degli scenari?
Quelli, e lo ripeto molto drammatici, molto articolati, pieni di convulsioni e reazioni, con scismi, stragi, morti ammazzati, fughe notturne da Roma assediata e a ferro e fuoco CON QUESTI 2 PONTEFICI.
Scusi…, ma fino ad un certo punto, perchè poi sui blog bisogna essere anche pedagogici verso utenti mentalmente disordinati come lei, di un ordine consequenziale degli argomenti dei post… io parlo degli scenari improponibili ormai verso questi 2 pontefici e la Chiesa e lei mi risponde degli scenari possibili della Champions se l'Inter passa o se la Juve senza Ronaldo, e compagnia bella? Ma che c'entra?
Ratzinger ormai è un cadavere che vivrà ancora qualche settimana o qualche mese. Dunque, non sono questi 2 Pontefici i protagonisti degli scenari su cui tutti spendemmo fiumi di inchiostro.

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' vero che Benedetto XVI ha problemi di salute dovuti all'età. Gli "scenari" sono stati tracciati ipotizzando che gli anni dal 2021 al 2025/26 siano quelli centrali e conclusivi di questa parte di storia. L'età ha valore, certo, ma non assoluto.
Come ho già detto entro i primi tre mesi del prossimo anno mi aspetto notizie riguardanti il pontefice emerito.
Ratzinger è già in esilio spirituale, ma potrebbe non avere il tempo di subire quello annunciato per un pontefice che dovrà lasciare Roma. E di certo non è Bergoglio questo papa, quindi bisogna aspettare ancora un po'.
D'altronde nelle estasi della Jahenny la parte che riguarda i pontefici è la più ingarbugliata.

Pierpaolo
Pierpaolo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Tutte quelle cose che scrivi, stragi, morti, scismi, non ci saranno : il satanasso NON agisce così, non agisce di petto.

Nessuna delle lobby conosciute ha mai apprezzato e avvalla cambiamenti/rivoluzioni in modo aperto, chiaro e pubblico : è più facile, comodo e meno seccante/problematico, agire nel subdolo, nell'ombra…che, te lo devo spiegare io ?

Tu ti aspetti "scenari apocalittici", io ti sto dicendo che già ti ci trovi : solo che tu ti aspetti di vedere guerre, rivoluzioni, morti…tipo cose degli anni 60/70/80 e io invece ti sto dicendo che, nel 2020, nell'era del web, dello smartphone e del condividi, questo non è un agire astuto.
L'astuzia del nemico – il satanasso – consiste nel fare i fattacci propri e nessuno se ne deve accorgere. Niente rumore, niente chiasso, mantenere un profilo basso, abbattere le luci accese una ad una come un cecchino, perchè la "massa" è già sua.

Se proprio vuoi intendere e capire il mio modo di scrivere, devi studiare, ruminare molto, pregare e cercare Dio : mi spiace, a 50 anni, non mi spreco più, abbi pazienza e scusami, se puoi.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io non mi aspetto propri scenari apocalittici, li aspetti tu che ne hai parlato anche in passato e oggi ancora sul post precedente "4uaranta… 4uaranta!! …e non + 4uaranta!!" sulla base delle tantissime esegesi che anche su questo sito da sempre son proposte in merito alla coppia di pontefici protagonisti di scenari drammatici e che nell'attualità sono irrealistici e inverosimili.
lo stesso discorso vale per Garabandal.
Lessi in passato un post che faceva notare l'età di Conchita di 72 anni, e la sua conferma che prima dell'Avvertimento avrebbe dato l'annuncio perché lei sa la data. Se ha 72 anni oggi, significa che il suo annuncio precedente l'Avvertimento avverrà entro la sua età di 80 forse 85 anni, ossia entro 10, 15 anni. Ma leggo post che si aspettano l'Avvertimento imminente.
Forse sì, ma lei sta tacendo.
Poi guarda, per il resto… non so, io ti giudico per quel che scrivi, chi sei tu o chi non sei tu in privato mi disinteressa ma proprio ma proprio tanto tantissimo, leggi tu meglio cosa scrive Remox proprio sopra. Devo dirti la verità: mi ricordi quel personaggio della Armata Brancaleone di Mario Monicelli, e non mi riferisco al personaggio del prode duce, un pò ingenuo e buono, in fondo.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Concordo con Pierpaolo. E aggiungo che molte delle cosa sopracitate sono già accadute e/o stanno accadendo sotto i nostri occhi. Compresi i conflitti tra due papi. O vi aspettate di vedere le bastonate…? Saluti.
Massimiliano

Giovanni
Giovanni
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Remox cosa ti aspetti che possa succedere a Papa benedetto e poi perchè entro i primi tre mesi del 2021?Grazie

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Preferisco non dire perchè entro i primi tre mesi. Mi aspetto però fatti molto gravi che riguardino Benedetto XVI.

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

“Lessi in passato un post che faceva notare l'età di Conchita di 72 anni, e la sua conferma che prima dell'Avvertimento avrebbe dato l'annuncio perché lei sa la data. Se ha 72 anni oggi, significa che il suo annuncio precedente l'Avvertimento avverrà entro la sua età di 80 forse 85 anni, ossia entro 10, 15 anni. Ma leggo post che si aspettano l'Avvertimento imminente.
Forse sì, ma lei sta tacendo.” (Anonimo)

Conchita non ha mai detto di conoscere la data dell’Avvertimento, né ha mai ricevuto la missione di annunciarlo in anticipo. Non darà nessun annuncio prima dell’Avvertimento.
Inoltre, nessuno può escludere che lei possa vivere, per esempio, fino a 96 anni e staremmo senza accorgercene nell’anno 2045.

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Conchita infatti darà l'annuncio del Grande Miracolo a Garabandal, non dell'Avvertimento.
Comunque il Grande Miracolo avverrà entro un anno dall'Avvertimento, per cui il tuo discorso sui tempi, anonimo, sta in piedi. Conchita potrebbe essere ancora viva o morire poco prima del doppio plenilunio nel mese di Maggio del 2045, che è il successivo( al 2025) possibile anno dell'inizio di un tempo di pace secondo San Giovanni Bosco:

…Arriverà ancora un violento uragano. L'iniquità è consumata; il peccato avrà fine e, prima che trascorrano due pleniluni del mese dei fiori, l'iride di pace comparirà sulla terra.
Il gran Ministro vedrà la Sposa del suo Re vestita a festa. Su tutto il mondo apparirà un sole cosí luminoso quale non fu mai dalle fiamme del Cenacolo fino ad oggi, né piú si vedrà fino all'ultimo dei giorni.

http://www.unavox.it/017b.htm

Come faceva intendere il dott G.I.
In linea di principio lo ritengo possibile, poi non sò se il dott G.I. ha qualche elemento che lo impedirebbe. Io però già gli ho chiesto anche troppo e non vado oltre.Anzi lo ringrazio sempre

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Preciso che "l'iride di pace sulla terra" potrebbe riferirsi anche al tempo di pace lungo dopo il precursore dell'Anticristo del segreto dato a Melanie Calvat di la Salette. Per cui FORSE non dovremo aspettare in questi tempi il 2025 o il 2045 per avere il tempo di pace breve con Gm e Papa Santo, ma il tempo di pace potrebbe iniziare in un anno qualsiasi.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Oramai è evidente che siamo davanti a due cadaveri: uno non parla più e l'altro zoppica. La fossa è per entrambi spalancata. La contrapposizione non riguarda due persone ma riguarda due modi di concepire il papato: dal primo verrà fuori Burke e dal secondo Tagle, l'uno finanziato da Trump, l'altro da Biden. Si scomunicheranno a vicenda. Questo è lo scenario prossimo venturo.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Anch'io concordo con Pierpaolo…tutto si sta compiendo in sordina..di eclatante vedremo poco

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'eclatante arriverà tutto insieme. Vedrai poco, ma sarà intenso.
Manca la bandiera rossa sul cupolone

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

“L'astuzia del nemico – il satanasso – consiste nel fare i fattacci propri e nessuno se ne deve accorgere. Niente rumore, niente chiasso, mantenere un profilo basso, abbattere le luci accese una ad una come un cecchino, perchè la "massa" è già sua.”

Si Pierpaolo, concordo pienamente con te, “Niente rumore, niente chiasso, mantenere un profilo basso”, allo scopo di agire in modo subdolo, viscido e mieloso, ma “spiritualmente micidiale”, per attaccare “senza rumore” la Fede e “scardinarla dalle fondamenta”…….

ROVINARE LE PREGHIERE È UN ATTACCO ALLA FEDE

Dopo aver inventato le litanie per i migranti (islamici), il Papa

scombussola il Padre Nostro,

neutralizza il Gloria

e infila la rugiada nella consacrazione.

La Chiesa 3.0 ha la fissa di rendere il cristianesimo carino e petaloso.

A costo di scardinarlo dalle fondamenta.

Silvana De Mari su “La Verità” del 30/11/2020

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Il proprietario di Tweet ha avuto una audizione in Senato qualche settimama fa.
Un sen. repubblicano chiede: perché vistate sempre i tweet del Presidente USA come oggetto di contestazione?
E' la nostra politica editoriale per limitare le fake news.
E il sen. Sì, d'accordo, però ci sono anche tweets di negazionisti dell'Olocausto e voi non li vistate come fake news!
Beh, che c'entra, noi vistiamo solo quelli relativi alle elezioni USA!
Il risultato è che proprio oggi, come tutti possono leggere, Trump ha minacciato il veto sull'approvazione del bilancio della Difesa se non viene prima approvata la legge che toglie l'immunità (e io aggiungo l'onnipotenza) ai social.
Un Leader con gli attributi, un leone che combatterà fino all'ultima ora prima del giuramento… e forse anche durante il giuramento, come ha minacciato qualche giorno fa.
I Demonrats (come vengono chiamati i Democratici in USA)stanno compiendo un Colpo di Stato contro la Costituzione e il Popolo degli Stati Uniti, che invece Donald John Trump sta difendendo.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Anche qui nel blog qualcuno paventa il ritorno del comunismo con motivazioni che ricalcano pari pari la controinformazione, meglio dire disinformazione, americana dell’immediato dopoguerra. Il comunismo alla Stalin, Polpot e Mao è ben sepolto; al massimo restano Cuba e Cina. I cubani restano comunisti e poveri semplicemente per opporsi al capitalismo predatorio degli Usa. La Cina ne ha fatta di strada: ha reintrodotto l’impresa privata, specie di piccole dimensioni, nel quadro dell’ordinamento socialista: banche e grandi imprese restano statali per la programmazione a lunga scadenza. Era il sistema italiano degli anni del miracolo economico; l’Iri trainava la ricostruzione e lo sviluppo. Poi vennero i privatizzatori che regalarono agli amici le imprese frammentandole secondo il dettame anglosionista. Le grandi imprese sono scomparse ad eccezione dell’Agip privatizzata; alcune come Autostrade hanno fornito solo dividendi riducendo a cadenti le strutture condannandole ad un vergognoso stato obsoleto. Perché le cose sembrano funzionare in Cina? La risposta è insita in quest’altra domanda: perché le cose non funzionano più in occidente? La risposta è semplice: sono in crisi le democrazie. Perché le cose funzionino in occidente occorrono i partiti: il popolo vota e i migliori, così dicono, vanno al comando. All’inizio il sistema ha funzionato perché il potere esercitato di volta in volta anche da fazioni formalmente avverse erano tutte espressione dello stesso ceto dominante e le venature sociali erano più di facciata che sostanziali allo scopo di ingabbiare il popolo: era il liberal-capitalismo a più facce. Era il liberal-liberal-capitalismo, era il liberal-socialdemocratico-capitalismo a dominare; laddove tale sistema non poteva funzionare sono sorte le repubbliche popolari di estrazione marxista oppure dittature di destra. Queste ultime hanno avuto vita breve e sono scomparse più per motivi esterni, la guerra, che non interni. L’Urss si dissolse a causa di una nomenklatura incapace di rinnovarsi ma determinata a mettere le mani sui beni di stato. La Cina, dopo i conati sterili dei maoisti, si modernizzò introducendo la libera impresa dentro la struttura dello stato socialista. Siamo al punto centrale: le democrazie sono in crisi perché, nonostante che i mezzi di informazione siano tutti controllati come nell’Urss, tali mezzi sono a servizio delle élites e non fungono più da stimolo e critica. I governi controllati dalle élites, dai poteri occulti, non riescono a programmare interventi a favore del bene comune e soprattutto a lunga scadenza ma a favore dei privati; come conseguenza la ricchezza si è concentrata in poche mani a danno della collettività; l’indebitamento artificioso a causa delle banche centrali non più pubbliche è un cancro per gli stati e la società; il globalismo ha poi distrutto le capacità industriali nazionali. Pandemia e povertà oggi infuriano su paesi in passato floridi e non si vede nessun movimento di inversione di tendenza. La Cina invece è diventata il centro delle produzioni mondiali, controlla la finanza, ha una dirigenza che si poggia su un partito di 90 milioni di iscritti, è articolata in modo scientifico e risponde all’assemblea del popolo: dittatura o buon governo efficiente? P.Riesz_

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

P.Riesz_ non consideri(forse perchè non ci credi alle profezie) che saremo in guerra civile, oltre che in crisi finanziaria in Occidente. Cosa che non accade in Cina oggi.
In guerra è tutto ammesso.
E' difficile fare previsioni in una tale prospettiva ricorrendo a paragoni con nazioni prospere come la Cina e in tempi di pace, per cui anche le ipotesi peggiori sono ammissibili.
Ma lo vedremo è inutile fare tanti discorsi i fatti ce lo diranno come si metteranno le cose. Anche un vero e proprio comunismo è possibile, seppure di rapida durata e terminale, con abolizione della proprietà privata, tranne forse quella più piccola, o espropriazione di massima parte degli utili e proventi, cosa a cui siamo già vicini per la verità in nazioni ipertassate come la nostra. Un nuovo feudalesimo dove buona parte di quanto guadagnato invece di darlo al nobile del luogo lo si darà allo Stato o alle sue Amministrazioni più periferiche, a loro volta controllate da poteri forti se non occulti.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

In Cina il comunismo strettamente marxista è ormai superato; all’ideologia dogmatica è subentrata la prassi scientifica: se una cosa funziona, sperimentandola prima settorialmente, la si adotta e nel tempo la si migliora; prima di decidere si raccolgono più dati possibili, si analizzano e si interpretano con puro stile scientifico; non per nulla si laureano tre milioni di ingegneri all’anno e studenti cinesi invadono ed affollano le università statunitensi. Far ritornare l’enorme massa di imprenditori privati nelle comuni popolari è impossibile, un controsenso irreale.
Se non credo in maniera pedissequa alle profezie, ritengo che ci sono tutte le premesse perché la situazione degeneri in rivolte violente; tutta colpa dei poteri occulti che governano a favore di una minoranza sempre più ricca rispetto alla gran massa del popolo; le elites sono alleate della massoneria e delle varie mafie, non vi è scampo per i cittadini. Si sono appropriati di beni dello stato e non pagano le tasse in quanto le loro imprese hanno sede legale all’estero: la Fiat ne è un esempio; la stampa di qualsiasi colore è nelle loro mani, i rappresentanti politici sono incapaci e corruttibili. Possiamo andar bene?
P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per qualcuno l'ottimismo è il profumo della vita 🙂

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Qualcuno si è dato alla poesia! P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non alludevo a te, ma a chi procrastina le date senza cognizione dei tempi.
E comunque, non solo poesia ….

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Vedremo a conti fatti, Spring.
Nessun ha la verità in tasca, e oltretutto io sono elastico coi tempi e non ho detto che sia impossibile che siano brevi, ma poco probabili, troppe cose sono ancora in stallo e troppe cose sono previste( e non da me ma dalle profezie) accadere. Il mio approccio è ben fondato e stabile. Fin'ora non ho commesso errori a differenza di altri.
Poi non ho capito che c'entra l'ottimismo, ho ricordato che ci sarà la guerra civile e il fallimento probabile di quantomeno alcuni Stati in Occidente, una crisi monetaria, risparmi evaporati,patrimoni svalutati o azzerati, cose ANCHE desumibili dalle profezie stesse a noi note(Irlmaier, Amsterdam, Anguera). Sarà una situazione convulsa, specie se i tempi saranno brevi come pensi tu, assolutamente. Se saranno più lunghi e diluiti anzi forse si potrà organizzare un nuovo modello economico-politico-sociale, ma se saranno brevi saranno razzie di chi ha le armi e di chi è ben organizzato come le forze dell'ordine( e di chi li comanda e c'è dietro) ma anche da parte della malavita organizzata a danno della collettività disorganizzata e divisa.
Per rispondere a padre Riesz secondo me non andrà affatto bene, e anzi per l'Italia si confà più l'anarchia con scontri tra vari clan e gruppi di interesse, tra famiglie e famiglie, tra città e città con interessi divergenti, che una vera rivoluzione contro l'establishment, non essendo un popolo unito quello italiano. Siccome mi aspetto che lo Stato italiano fallirà avendo i conti pubblici peggiori di altri Stati(fatto) e che probabilmente si porterà dietro nella caduta altri tra i più interconnesi a sè e al contempo più indebitati, o anche solo per il venir meno della fiducia in generale in Occidente verso ogni forma di investimento mobiliare, la crisi occupazionale e della domanda e l'effetto ricchezza negativo della svalutazione di redditi e patrimoni sarebbero così gravi e repentini che la soluzione adottata dalle autorità statali sarebbe molto drastica. Oltre alla legge marziale si potrebbe decidere di nazionalizzare le industrie e le imprese più importanti ma non escludo che si esproprierà quasi ogni cosa sia profittevole e produttivo. Per poter mantenere le forze armate, la classe politica e per dare un lavoro ( con attività maggiormente labour intensive che ora, la vita delle persone varrà molto poco mentre il costo di accesso ai capitali si impennerà ), una razione di cibo giornaliera e degli indumenti a chi fosse sprovvisto del minimo essenziale per vivere.Se invece la crisi non fosse violenta e subitanea ma fosse molto lunga e graduale allora uno Stato più presente nell'Economia sarebbe un compromesso quasi scontato per una redistribuzione delle poche ricchezze rimaste e una società più equa e giusta. La piccola proprietà privata, le piccole aziende private di ogni tipo rimarrebbero ma le grandi rendite e gli utili delle grandi aziende cesserebbero di essere incamerati da pochi super-ricchi a favore delle moltitudini su cui la crisi graverà pesantemente quasi annullando il reddito disponibile.

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Siccome però le profezie parlano di guerre civili, e io ci credo, non so tu, anche se i tempi fossero più lunghi, come ritengo io, in ogni caso si dovrebbe instaurare un regime comunista violento per cercare di reprimere le sommosse e cercare di sfamare un pò tutti. Se fallimento statale sarà e conseguentemente di buona parte del privato che gira intorno al pubblico anche indirettamente, sarà infatti pur sempre un evento repentino, da un giorno all'altro, che prenderà alla sprovvista la stragrande maggioranza delle persone. Per cui anche prevedere tempi più allungati rispetto alla scaletta nota non produrrebbe granchè differenze……

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

@Dott G. I.

Sia per favore così gentile da darci un’ illuminante suo parere! Come vede l’esito di questo scontro tra i titani che stanno diventando le elezioni americane? Le sarà noto che ormai il Kraken sembrerebbe sia stato liberato dalla avvocatessa Powell.

I mainstream però sappiamo come la pensano, ma per chi ha a cuore la ricerca della verità sembra che la situazione stia prendendo ormai una piega esplosiva, che avrebbe riscontri decisivi a livello planetario e soprattutto in rapporto alla fine dei tempi e agli eventi preannunciati. Mi sembra inoltre di poter aggiungere, riguardo alla tempistica, che il sacerdote Michel Rodrigue aveva visto giusto nel voler considerare, nella sua lettera della primavera scorsa, come quest’autunno sarebbe stato decisivo (non dimentichiamo infatti che l’autunno finirà solo il 21 dicembre) e nell’aver definito il presidente Trump, come d’altronde anche il Mons. Vigano’, una figura chiave per la liberazione degli USA e del mondo intero dal NWO.

Una bomba potrebbe rivelarsi infatti il Tweet deflagrante del generale Flynn che la dice lunga sui possibili scenari che si potrebbero aprire a brevissimo termine:

https://twitter.com/HAYMAN_VON/status/1333927309200547846

riportato dal sempre attento M. Blondet:

https://www.maurizioblondet.it/usa-lacosa-si-fa-grossa/

Grazie e saluti d'Avvento!

Alois

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non mi appassiona molto la discussione su questo aspetto, né so come andrà a finire.
Io la penso come P.Riesz_: sono entrambi candidati pessimi.

"Trump è succube dei sionisti e mai la politica statunitense si è appiattita così tanto ai loro desideri. Trump non è migliore di Biden: sono entrambi pessimi." (P.Riesz_)

Sì, Trump (che è di origini ebraiche) è un sionista e ha fatto enormi favori ai suoi amici sionisti.
L'ultimo grande favore è la notizia più importante di novembre (che non è sfuggita): l'assassinio di Moshen Fakhrizadeh, principale scienziato nucleare iraniano.

Questo spietato crimine rischia di riaccendere il braciere mediorientale.

Israele ha fretta e si conferma uno Stato terrorista e guerrafondaio, perché questo atto è puro terrorismo di Stato.

Infatti, qual è la differenza tra terrorismo di Stato e atti di terrorismo individuali? Se si capisce questa differenza, si capirà anche la malvagità della politica di Israele e degli Stati Uniti nel Medio Oriente. Stanno portando il mondo alla guerra predetta, passo dopo passo, dietro il silenzio e l'ipocrisia della comunità internazionale, e in particolare dell'Unione europea.

Tutto ciò, con l'avallo degli USA, cioè di Trump.
Quello che ho riportato in commento nell'altro post, cioè il timore di alcuni analisti politici, si sta realizzando alla lettera.
I sionisti vogliono sfruttare l'ultimo tratto del suo mandato (salvo colpi di scena per poi utilizzare altri 4 anni) per un'azione contro l'Iran.

Come con l'uccisione del generale iraniano Soleimani (ricordo: ucciso in un raid USA approvato da Trump), così ecco un altro vile attacco a uno dei più importanti scienziati nucleari iraniani, che i servizi segreti americani e israeliani accusavano di essere dietro ai programmi segreti per arrivare all'arma atomica. Molti lo definivano “l'Oppenheimer dell’Iran” e insegnava Fisica presso l'Università di Teheran.
Moshen Fakhrizadeh era già sfuggito a un altro attentato, attribuito sempre ai servizi segreti israeliani.

E non è l'unico. In passato, Israele ha compiuto uccisioni simili contro scienziati nucleari iraniani.
Se ne ricordano almeno sette di grande rilievo:
https://www.avvenire.it/mondo/pagine/ucciso-in-iran-capo-progetto-nucleare

Stanno provocando l'Iran in tutti i modi.
Rohani lo ha detto chiaramente che "Israele vuole creare il caos e trascinare tutta la regione nell'insicurezza": "Il vile omicidio del martire Mohsen Fakhrizadeh non resterà senza risposta". Il capo dell'esercito ha parlato di "vendetta terribile".

Il problema è da sempre uno solo: il sionismo.
http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=63542

Anche se venisse confermata la sconfitta di Trump (come è probabile), il trumpismo non è finito. All'inizio di novembre, era circolata voce che stessero già preparando la campagna per "Ivanka 2024"; ora, sembra che lo stesso Trump voglia ricandidarsi nel 2024.

https://www.adnkronos.com/fatti/esteri/2020/11/09/futuro-ivanka-dopo-casa-bianca-sguardo-rivolto_97RWIzTk8UmXcXLGdZCi9K.html?refresh_ce
https://formiche.net/2020/12/usa-come-e-perche-trump-si-ricandida-nel-2024/

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@dott. G.I.
Mi meraviglio del suo giudizio , un cattolico dovrebbe almeno seguire le opinioni di uno dei pochi vescovi che ha il coraggio di dire la verità in questi giorni , ossia Carlo Maria Viganò apertamente schierato con Trump. Il fatto che subito abbia esultato Papa Francesco per la presunta vittoria di Biden dovrebbe farci capire da che parte stare

dott. G.I.
dott. G.I.
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"Il fatto che subito abbia esultato Papa Francesco per la presunta vittoria di Biden dovrebbe farci capire da che parte stare" (anonimo)

La vera contrapposizione non è tra Biden e Trump.
Valuto i presidenti prevalentemente in base alla politica che hanno per il Medio Oriente e per Israele.
Poiché seguono più o meno tutti la stessa linea, possono fare apparentemente tante belle cose per il loro Paese, ma se mancano in quella cosa fondamentale, nulla vale.
Quelli che a parole si dicono cristiani e poi nei fatti si fanno servi degli ebrei sionisti, aiutandoli a perseguire i loro obiettivi, preparano con loro la via all'anticristo.

Se fossero stati uomini integri e liberi, avrebbero dovuto dire tanti "non possumus" (non possiamo), come facevano i santi veri.
Ecco cosa rispose san Pio X a Theodor Herzl, padre del sionismo e fondatore del movimento sionista, che gli aveva chiesto udienza per avere il suo appoggio:
https://gloria.tv/post/wMKipeuqPzvL4aU2bFnbR4fj7

Noi, invece, abbiamo un presidente americano che li aiuta – oltre che in tanti modi ufficialmente leciti (armi, finanziamenti, spostando l'ambasciata americana a Gerusalemme, ecc., ecc.) – perfino ad ammazzare i loro nemici, eliminandoli selettivamente mediante il terrorismo di Stato, proteggendosi arrogantemente dietro l'apparato militare da superpotenza.

E, a onor del vero, abbiamo anche un Papa (o presunto tale: Francesco) che, nel viaggio in Israele, ha visitato e reso omaggio alla tomba di Herzl, la prima volta per un pontefice (sconfessando 2000 anni di storia).
https://www.youtube.com/watch?v=7J35VkBl1lA

Trump e Francesco, persone diversissime, opposte tra loro, eppure, quando si tratta di ebrei, concordi nell'omaggiarli, nel servirli, nell'asservirsi ad essi (fino a commettere delitti).
Gran bei cristiani! Da questo si valuta la vera contrapposizione.

"Non potremo impedire… ma non possiamo mai favorire…" (S. Pio X)

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

Non capisco i contorni della discussione.D'accordo sulla tattica di Berlicche,ma,come profetizzava mi pare santa Ildegarda,(e se non era lei si tratta di santa Brigida di Svezia,ma mi sembra la prima)il mondo cadrá nella mollezza ma si sveglierá poi nel terrore Infatti le profezie classiche prevedono entrambe le cose. Oltre 5 secoli e mezzo fa,le localitá costiere dalla Sicilia alla Campania fino alla Liguria subivano le incursioni dei turchi.Torghut,Dragut nella voce popolare,era figlio di turchi cristiani ma infedele.Chi abita sul mare forse puó trovare negli archivi comunali racconti inquietanti.Uccidevano,saccheggiavano e portavano via come schiavi donne,adulti attivi e anche ragazzini.Li vendevano a Barcellona e a Tripoli.Quando morí lo seppellirono in una moschea in Libia.Oggi i turchi sono di nuovo in Libia,e il futuro probabilmente sará post tecnologico,quindi piú vicino al passato.Cadrá la Turchia,in pezzi,ma forse qualche turco, prima e dopo,per convertirsi,si capisce, verrá da noi in pellegrinaggio?

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

Le relazioni fra Israele e la Turchia non sono molte chiare e definite,a differenza di quelle fra Israele e l'Iran,cosí come quelle fra wahabiti e Israele.Al tempo della strage degli Armeni,la Turchia subiva influenza sionista?Ne so poco,apposta lo chiedo,ma so che le cose non erano chiare,come non é per nulla chiaro Erdogan,non lo era AliAgca e nemmeno Onassis,che il libro secondo me sottovalutato di Pier Carpi nomina a proposito dell'assassinio di JFK.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

questa sì che è bella!
I nativi indiani del Nevada hanno ammesso che si sono venduti le schede elettorali ai democratici per buoni acquisto… di 25 dollari!

mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa

Cesare Sacchetti
@CesareSacchetti
·
45m
Trump:"this may be the most important speech I ever made. I have no higher duty to defend the law and the Constitution. Our election system is under coordinated assault." It looks like Trump is seriously considering to enforce martial law to foil this coup and arrest the traitors

Trump: "questo potrebbe essere il discorso più importante che abbia mai fatto. Non ho il dovere più alto di difendere la legge e la Costituzione. Il nostro sistema elettorale è sotto attacco coordinato". Sembra che Trump stia seriamente prendendo in considerazione l'applicazione della legge marziale per sventare questo colpo di stato e arrestare i traditori

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Questa sì che è una bella notizia: Conte, il governo, il toscano … tutti ammanettati e consegnati agli americani! P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Li riciclano e ce li mandano indietro.

mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa

https://chiesaepostconcilio.blogspot.com/2020/12/non-sono-vaccini-ma-modificatori.html

“Non sono vaccini, ma modificatori genetici”
CHRISTIAN PERRONNE, professore ipervaccinista, assolutamente a favore degli undici vaccini da iniettare ai bimbi francesi, un seguace di Pasteur, un vero Mengele provax, afferma sul nuovo vaccino:

“Tutte queste misure sono fatte in modo che i francesi chiedano un vaccino.
Qual è quindi il vantaggio di un vaccino generalizzato per una malattia la cui mortalità è prossima allo 0,05%?
Questa vaccinazione di massa non è necessaria. Inoltre, i rischi della vaccinazione possono essere maggiori dei benefici.
Preoccupante: molti paesi, tra cui la Francia, si dicono pronti a vaccinare nelle prossime settimane.
Lo sviluppo e la valutazione di questi prodotti sono stati affrettati. Nessun risultato ne prova l’efficacia.
LA PERICOLOSITÀ DI QUESTI VACCINI NON È STATA FINORA PUBBLICATA.
Abbiamo letto solo i comunicati stampa dei produttori industriali, che hanno consentito alle loro azioni di salire sul mercato azionario.
La cosa peggiore: i primi “vaccini” che ci vengono offerti NON SONO VACCINI, ma prodotti di terapia genica. (MODIFICATORI GENETICI)
Ci inietteranno acidi nucleici che causeranno la produzione di parti del virus da parte delle nostre stesse cellule. Non conosciamo assolutamente le conseguenze di questa iniezione, perché è la prima iniezione genica nell’uomo.
E se le cellule di alcuni “vaccinati” producessero troppi elementi virali, provocando reazioni incontrollabili nel nostro corpo?
Le prime terapie geniche saranno con l’RNA, ma ci sono progetti con il DNA. Normalmente, nelle nostre cellule, il messaggio viene inviato dal DNA all’RNA, ma in determinate circostanze è possibile il contrario, soprattutto perché le nostre cellule umane contengono sin dall’alba dei tempi i cosiddetti retrovirus “endogeni” integrati nel DNA dei nostri cromosomi.
Questi retrovirus “addomesticati” che ci abitano sono generalmente innocui (a differenza dell’HIV, del retrovirus dell’AIDS ad esempio), ma possono produrre un enzima, la trascrittasi inversa, in grado di trascrivere all’indietro, dall’RNA al DNA.
QUINDI UN RNA ESTRANEO AL NOSTRO CORPO E SOMMINISTRATO PER INIEZIONE POTREBBE CODIFICARE DNA, ALTRETTANTO ESTRANEO, CHE PUÒ QUINDI INTEGRARSI NEI NOSTRI CROMOSOMI.
C’è quindi un rischio reale di trasformare i nostri geni in modo permanente.
C’è anche il rischio, modificando gli acidi nucleici degli ovuli o dello sperma, di trasmettere queste modificazioni genetiche ai nostri figli.
Le persone che promuovono queste terapie geniche, falsamente chiamate “vaccini” sono apprendisti stregoni e prendono i francesi e altri cittadini del mondo, per cavie.
Non vogliamo diventare, come i pomodori o il mais transgenico, OGM (organismi geneticamente modificati).
Un funzionario medico di una delle aziende produttrici farmaceutiche ha affermato pochi giorni fa di “”sperare in un effetto di protezione personale, ma che non si dovrebbe sperare troppo in un impatto sulla trasmissione del virus, quindi sulle dinamiche dell’epidemia””.
QUESTA È UN’AMMISSIONE MASCHERATA CHE NON È UN VACCINO.
Una vergogna.
Sono ancora più inorridito perché sono sempre stato a favore dei vaccini e ho presieduto per anni gli organismi che formulano la politica sui vaccini.
Oggi dobbiamo dire basta a questo piano estremamente preoccupante. Louis Pasteur si sta rivoltando nella tomba.
La scienza, l’etica medica e soprattutto il buon senso devono prendere il sopravvento.”

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

…L’etica … il buon senso … se uno non ce li ha, come li può usare? E poi, se uno si vuol suicidare, perché costringerlo a non farlo? Basta che non piagnucoli poi. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Lei invece è molto etico o abbastanza cinico dietro una tastiera nel comfort al calduccio del salotto. Etica, etica… belle parole ma poi alla fine il problema si riduce a decidere se le persone devono salvarsi o crepare. Vorrei capire se preferirete crepare strizzandovi con tutte le forze e boccheggiando come stupide trote di fiume buttate in una cesta per aspirare ossigeno che non trovano più, o preferirete poter continuare a stare nel comfort tiepido dellasalotto e della fdamiglia? Tutti grandi saggi filosofi con le parole.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Bah… Post alquanto stupidino, nella forma e nel contenut,o caro anonimo. In ogni caso personalmente preferisco salvare l'anima… Anche a costo di perdere il calduccio del salotto.. Cerchi di applicarsi di più. Sono sicuro che può fare meglio! Saluti.
Massimiliano

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

anonimo delle 13.12 o lei è un pagato del regime o non sà nemmeno leggere e guardarsi intorno..sull'articolo precedentemente postato l'indice di mortalità è prossima allo 0.05%.. non che avevamo bisogno lo dicesse lui,anche i sassi lo avevano capito.. quindi mi raccomando se non è un pagato del sistema corra il più in fretta possibile a vaccinarsi mi raccomando non perda tempo 😀 noi passiamo
Emanuele

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Ho voluto giocherellare tra controsenso e nonsenso: che l’etica ed il buon senso non siano di casa nella società odierna è un controsenso, è inaccettabile, è assurdo; un suicida che poi non piagnucoli è un nonsenso (fr. non-sens), è una semplice sciocchezza. Vuoi salvarti l’anima? Lo sai che certamente non è né spirito né mente? Cosa salveresti quindi e da che cosa? P.Riesz_

Giovanni
Giovanni
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Remox cosa ne pensi dei vaccini ?? effettivamente ci sono molti dubbi

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Fighettini da Tastiera, nemmeno leoni, oggi nuovo record assoluto di morti 993.
Anima? Spirito? Mente? Ma vhe vai concionando? A me vuoi confondere con paroloni utili per eludere la realtà e immaginarsi fichissimi. La realtà è VIRUS con polmonite bilaterale.
Vista la santa alleanza fra negazionisti e filosofi, ritengo siano meritevoli di ritrovarsi con quell'infermiera che ha detto: i negazionisti che arrivano qui in crisi di ossigeno non sono meritevoli di cura. Buona morte, santa, senza rimorsi e soprattutto SENZA RAMMARICHI… ah! 'azz… se mi fossi vaccinato!

mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

https://www.nogeoingegneria.com/news/andrea-crisanti-lettera-di-fuoco-sul-vaccino-covid-cosi-smaschera-aziende-governo-e-colleghi/

ANDREA CRISANTI, LETTERA DI FUOCO SUL VACCINO COVID. COSÌ SMASCHERA AZIENDE, GOVERNO E COLLEGHI

Il virologo Andrea Crisanti a valanga in una lettera al Corriere della sera. Il docente di Microbiologia dell’università di Padova è furioso con Pfizer e Moderna, le aziende che hanno annunciato l’imminente lancio del vaccino per il Covid: avete preso un mucchio di soldi pubblici, avete il dovere di mettere a disposizione i dati della sperimentazione, è il pensiero di Crisanti. Fin qui annunci spot buoni solo per i mercati finanziari dove avete venduto le vostre azioni. I sui colleghi che lo criticano? Bassetti aveva detto che il virus era sparito, dando il via libera a tutti e si è visto quanto ci ha azzeccato. Quelli del Cts? Bravi loro. Hanno spiegato a tutti come mettersi in sicurezza e hanno fatto finire invece tutti ammalati avendo sul groppone anche migliaia di nuovi morti. La storia inchioderà le loro gravi responsabilità, non le mie parole sul vaccino, scrive Crisanti.

“In una recente intervista a Focus life in risposta alla domanda se mi sarei vaccinato a gennaio ho affermato che non lo avrei fatto fino a che i dati di efficacia e sicurezza non fossero stati messi a disposizione sia della comunità scientifica sia delle autorità che ne regolano la distribuzione. Ho formulato un concetto di buon senso che non esprimeva alcun giudizio negativo sulla bontà del vaccino”, spiega Crisanti nella lettera affidata al Corriere che punta il dito sulla “modalità con cui le aziende produttrici hanno comunicato i risultati raggiunti senza accompagnarli ad una adeguata informazione almeno per quanto riguarda la Fase 3″.

Le aziende produttrici, invece di condividere i dati con la comunità scientifica, “hanno fatto proclami non sostanziati da evidenze”, scrive il virologo che attacca: “Se le aziende in questione sono in possesso di informazioni che giustificano annunci che possono apparire rivolti in particolare ai mercati finanziari, queste devono essere rese pubbliche anche in considerazione del fatto che la ricerca è stata largamente finanziata con quattrini dei contribuenti”. Il riferimento è ai guadagni di manager di Pfizer e Moderna che hanno venduto le proprie azioni.

Crisanti risponde poi ai “custodi della ortodossia scientifica” che “non ammettono esitazioni o tentennamenti, reclamano un atto di fede a coloro che non hanno accesso a informazioni privilegiate. ‘Il vaccino funzionerà’, tuonano indignati. Io sono il primo ad augurarmelo, mi permetto tuttavia di obiettare che il vaccino non è un oggetto sacro. Lasciamo la fede alla religione e il dubbio ed il confronto alla scienza che ne sono lo stimolo e la garanzia”.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

è comparso questo anonimo pro vaccini poveretto deve scrivere in rete perchè lo hanno pagato per dissimulare paura e panico..ma ti pagano con un pacchetto di sigarette?:D un pò come i volontari della protezione civile o altri ihhihih siete patetici non attacca.. corri corri a vaccinarti 😀
Emanuele

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

emanuele il n. 994 con il marchio antivaiolosa della bestia sul braccio sin da quando aveva 5 anni.Poi, per fare l'originale assume atteggiamenti da uomo vissuto. Mi ricorda tanto quei fumatorei incalliti col mignolo affumicato che colpiti da tumore alla gola raccomandavano: non fumate! pagate prima col portafoglio e poi con la vita! Auguri vivissimi, consiglio una bara di legno ucraino, è migliore di quello consueto della Romania.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

tutti dobbiamo morire ..è come viviamo che fà la differenza..preferisco la cremazione 😀
p.s. troppo giovane per avere il marchio sul braccio mi spiace per te..
Emanuele

Luz
Luz
3 anni fa

Maurizio Blondet nel suo ultimo articolo cita la cometa dei Magi, identificandola con una rarissima congiunzione astrale tra Saturno e Giove.
Il 21 dicembre, tale congiunzione – più o meno – si ripresenterà.
Nostradamus fa riferimento a questo aspetto astronomico? Può avere un significato per gli eventi futuri?
Chiedo scusa se il discorso è già stato affrontato ed io non ne ho memoria.
Grazie mille.
Luz

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

Per me,ragionevolmente e non per fregola di fare gli sceriffi alla De Luca,Trump DEVE passare il Rubicone al piú presto.Legge marziale non solo,ma anche pulizia,arresti e misure antinsurrezione e nuove elezioni regolari,non in stile puttanaio dem.
Temere la guerra civile é sbagliato due volte:perché c'é giá,contro di noi, e perché il diavolo non é brutto come lo si dipinge,nel senso che non é e non sará totale:tra i nemici molti sono comparse prezzolate vuote e vigliacche e pronte alla ritirata e al tradimento.Gonfiati come i loro risultati elettorali.Lo stesso vale per l'Italia e L'Europa.Una aspirante nuova classe media fatta di kapó, in tutti i settori della vita civile,economica e istituzionale,non puó essere la spina dorsale di una societá ricostruita in meglio(build back better)ma solo un'armata brancaleone di demoni e di cani tenuta al guinzaglio da una élite di bari satanisti disperati che sperano di vincere bluffando.Trump,qui si parrá la tua nobilitade. Oggi Lincoln ti guarda:nel nome di Abramo.(Non di Mosé e nemmeno di David e del suo discendente vittorioso Gesú vero uomo e vero Dio). Finché ce n'é viva il re,quando non ce n'é piú viva Gesú.Finora ce n'é:aiutati che il Ciel ti aiuta.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

P.S: le povere e per fortuna poche me..ette che infestano questo blog con la loro psicologia da zitelle di parrocchia,bruttine,perdenti,disfattiste,frustrate,capaci solo di fare il giochino facile facile di attribuire a chi ha passione tutta la m che abita in loro,peschino "nel torbido".É tempo che la gente vera faccia la Storia:gli altri prendano la misura della propria condizione di traditori.L'alternativa la posso suggerire:é aspettare l'Avvertimento.Nel frattempo…si arrangino.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Vincenzo, perché odi in modo così viscerale le zitelle di parrocchia, bruttine, perdenti, disfattiste, frustrate …? Forse in un lontano dì nella giovinezza ti hanno respinto? Non ti dogliare, la vecchiaia porta serenità. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Peggio:hanno fatto finta di respingermi senza che le desiderassi :-)…anche disoneste… :-)magari pensavano che io fossi una volpe che cercava galline,invece che amici,e pensavano di addomesticarmi,in quel modo,ispirandosi al Piccolo Principe di Saint Exupéry.Tutta la loro sapienza(presunzione)stava nel credere di essere le vere persone in cerca di amici:troppo facile se sei cozza ;-)…abili propagandiste e commercianti,come del resto,sull'altra sponda corrispondente, le femministe… tutta gente che ama PaPa Francesco :-)E… "de sinistra".Solidarieta' "cozzara".Chi ci cade non è dei nostri.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

Volevo segnalare il post sul blog di BLONDET riguardo alla rarissima congiunzione del 21 p.v. Anni fa un commentatore ha scritto qui sull'Apparizione di Guadalupe,rapportata all?inizio di nuove settanta settimane come nella profezia di Daniele,anche in riferimento alle attese degli ebrei per il prossimo anno. Fatto sta che 1531 IN 490 ANNI PORTA AL 2020. Ipotizzo(ogni tanto schizzo anche io; o schizzo diversamente dal solito):a mezzo dei prossimi 7 anni,dato che siamo in prospettiva di venuta intermedia, spirituale non fisica,viene unto un Giusto ma non ucciso,non siamo all'Anticristo finale;non siamo alla conversione degli ebrei,nè alla Passione finale della Chiesa… Quindi,a mezzo dei prossimi 7 anni,avremo forse il Miracolo di Garabandal,e a seguire il compimento delle promesse del Natale di circa 2000 anni fa,del Magnificat,la regalita'di Cristo,IL Papa Santo,il GM?

GIONA
GIONA
3 anni fa

Salve sono sempre io! Ma allora tutti questi vaccini che sono in arrivo sono efficaci o sono velenosi? Serviranno a rendere tutti degli zombies come ha detto padre Livio? Molti lo faranno in buona fede….milioni di persone rischiano di dannarsi prendendo il vaccino cioè il marchio della bestia, il 666. Oramai Dio dovrebbe intervenire rapidamente per impedire la perdizione dell'umanità.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

Ulteriore ipotesi,tanto,anche se ci azzeccassi,non farebbe danno,ma forse utile per l'anima di chi ha buona volontá. L'11 APRILE 2024 é giovedí. Ipotizzando che nel frattempo le date della Pasqua cattolica e ortodossa siano state unificate,o ,almeno,come premessa di buona volontá siano state unificate le feste dell'Assunzione,cattolica, con quella della Dormizione,ortodossa,nel giorno 15agosto. Il 15 agosto i cattolici festeggiano anche san Tarcisio e San Stanislao Kostka.Meglio spostarli.Perché non riunire i due Stanislao nell'11 aprile e fissare in quel giorno anche san Tarcisio?

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

Dopo che la “plebe”, è stata già avvisata, che la proprietà privata non è affatto un diritto inviolabile, e quindi essa può essere confiscata in nome di qualsiasi emergenza venga proclamata dalle “autorità costituite”, perché “serve giustizia sociale, da costruire se facciamo nostro il desiderio gratuito, puro e semplice di voler essere popolo senza pretendere di essere ELITE ILLUMINATA”(Bergoglio dixit), ecco che in nome di tali emergenze, dobbiamo essere “ri-educati” e “condizionati” verso una nuova dieta più austera….. a bassa emissione di gas serra, più ecologica, più “gretina”, più “amazzonica”…..
e l’agenda globalista del “GRANDE RESET”, avanza a grandi passi…..

IL WORLD ECONOMIC FORUM INCORAGGIA LA PLEBE A MANGIARE ERBACCE E A BERE I LIQUAMI

Il WORLD ECONOMIC FORUM (WEF) ha pubblicato due articoli sul suo sito web che analizzano come si potrebbero “condizionare” le persone allo scopo, di abituarsi all'idea di mangiare erbacce, insetti e bere l’acqua di scarico(acque reflue) per ridurre le emissioni di CO2.

Sì per davvero.

"Trovare nuovi alimenti a base vegetale sta diventando sempre più urgente, sulla base della previsione di crescita della popolazione mondiale, di altri due miliardi per i prossimi 30 anni", afferma un articolo di Douglas Broom pubblicato sul sito web ufficiale del WEF.

"Mentre l'allevamento di animali per la carne genera il 14,5% delle emissioni serra, sul totale di quelle mondiali, le erbacce catturano il carbonio dall'atmosfera e possono quindi aiutare a controllare il cambiamento climatico".

Secondo Broom, "le erbacce possono essere nutrienti e gustose" e sono facili da coltivare.

L'articolo non spiega perché le erbacce, come le foglie di tarassaco, dato che sono così onnipresenti, non siano già diventate un alimento base nelle diete occidentali.

"La prossima volta che un mendicante si avvicina alla tua automobile a un semaforo, tu indica le erbacce gustose e nutrienti che spuntano dalle fessure del marciapiede e digli:" Buon appetito! " scrive Dave Blount.

Su un altro articolo a parte, pubblicato sempre sul sito web del WEF, si indaga su come le persone potrebbero essere “condizionate” a godersi il consumo di "cibo" che dall’aspetto ci sembra disgustoso.

"Le risposte che coinvolgono idee condizionate dalla cultura, su ciò che è "naturale", possono essere modificate nel tempo", afferma l’articolo, prima di chiedersi perché esista una repulsione nei confronti di "CIBI A BASE DI INSETTI" e "BEVANDE CON INGREDIENTI RECUPERATI DALLE ACQUE REFLUE".

L'autore conclude che la "desensibilizzazione (da divulgazione reiterata)" può essere efficace nel "ridurre il disgusto (versus la paura)" tra la "popolazione generale".

Forse il WEF (WORLD ECONOMIC FORUM) sarà soddisfatto quando saremo tutti costretti a mangiare la corteccia e le radici degli alberi, fonti di cibo che i contadini affamati dell'Ucraina stalinista, erano stati ridotti a consumare durante l' HOLODOMOR.

E questo è il punto.

Il "GRANDE RESET" riguarda l'adozione di una drastica riduzione del tenore di vita della plebe, che la costringerà a inserire INSETTI, ERBACCE e LIQUAMI nel menu, mentre le ÉLITE DI DAVOS continuano a banchettare con la migliore cucina nelle loro TORRI D'AVORIO.

https://www.zerohedge.com/geopolitical/world-economic-forum-encourages-plebs-eat-weeds-drink-sewage

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

…magari con la Pasqua per cattolici e ortodossi riunita nella prima domenica di aprile, e nella settimana successiva tre santi che rappresentano la consumazione di sé nel Mistero Eucaristico?

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Due notizie da non credere:
a) http://ilsismografo.blogspot.com/2020/07/cina-mons-paolo-ma-cunguo-vescovo-di.html
SABATO 18 LUGLIO 2020
CINA
Mons. Paolo Ma Cunguo, vescovo di Shouzhou, riconosciuto anche dal governo.
(Bernardo Cervellera, AsiaNews) In poco più di un mese, è il terzo vescovo sotterraneo che viene ufficializzato. La cerimonia di insediamento è stata presieduta dal capo dell’Associazione patriottica e dal vescovo di Taiyuan. Nel giuramento di mons. Ma non vi è traccia dell’adesione alla “Chiesa indipendente”. (…)
b) http://www.crisinellachiesa.it/articoli/massoneria/bergoglio_rotariano/il_cardinal_bergoglio_un_membro_del_rotary_club.htm
Un documento recentemente pubblicato in Argentina ha rivelato che il Cardinale Jorge Mario Bergoglio, oggi Francesco I, era un membro del Rotary Club di Buenos Aires. Come è noto, il Rotary Club, come il Lions Club, è un'istituzione para-massonica usata dalla Massoneria per arruolare nuovi adepti e diffondere le proprie idee.
(segue documento tradotto)
Arcivescovado di Buenos Aires
Prot. N. 753/99

Buenos Aires, 26 luglio 1999

Al Signor
JUAN CARLOS BECCIÚ
Presidente del Rotary Club di Buenos Aires
San Martíin 969 P. 8
1004 – Buenos Aires

Con la mia distinta considerazione:

sono particolarmente lieto di indirizzarmi a Lei, Sig. Presidente, per confermarLe di aver ricevuto la sua cortese lettera del 23 del mese corrente che Lei, congiuntamente al Segretario Onorario, mi ha spedito e nella quale Lei mi conferma come Membro Onorario di questa prestigiosa istituzione.

La ringrazio profondamente per questa gentilezza e simultaneamente mi congratulo con Lei per il notevole lavoro che svolge per il bene della comunità.

Le ripeto le mie espressioni di stima cordiale.

MONS. JORGE MARIO BERGOGLIO
ARCIVESCOVO DI BUENOS AIRES
PRIMATE D'ARGENTINA
Che strano! Il destinatario si chiama BECCIU’; il cardinale è senza accento, ci credo!, soprattutto dopo la cacciata. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L’accento fa poi la differenza? Non sembra.
Giovanni Angelo Becciu (Pattada, 2 giugno 1948) è un cardinale e arcivescovo cattolico italiano …(senza accento); ma esiste una iscrizione (con accento):
SOTTOBRIGADIERE
ANTONIO BECCIÙ
PATTADA 26 GIUGNO 1893. PODGORA 19 LUGLIO 1915.
MEDAGLIA DI BRONZO AL VALOR MILITARE
VOLLE UNIRSI AD ALTRI VOLONTARI PER IL TAGLIO DEI RETICOLATI NEMICI
COMBATTENDO, POI, VALOROSAMENTE, FINCHÉ RIMASE MORTO SUL CAMPO
PODGORA 19 LUGLIO 1915.
Da notare che il luogo di origine è lo stesso: Pattada comune della provincia di Sassari; nel secolo scorso molti sono stati i migranti; come sembra in Argentina. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Onore! (solo al Sottobrigadiere)

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

mi associo
Emanuele

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Persino sul blog di uno che ha avuto il Covid con tutta la famiglia ci sono i negazionisti, e antivaccini.
Vorrei chiedere P.Riesz_ & company dove sarebbero oggi se 50 anni fa quando erano alle elementari non ci fossero state suorine e infermiere gentili che con la zolletta di zucchero e la goccia sul braccio li vaccinavano contro tutto: avrebbero passato una vita poliomelitici, vaiolosi appestati e pure defunti in tenera età!
Che grande dispiaaaaaceeeere… quasi quasi tengo a' lacrima 'ncuoppa au core!

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro Anonymous, hai preso un granchio anonimo; non ho mai affermato che i vaccini sono dannosi o inutili: fa parte della storia sofferta della scienza in quanto anch’essa umana con successi ed insuccesssi. I vaccini per il covid pongono problemi seri da esaminare e risolvere; non è il mio campo; posso solo notare che sono stati congegnati in poco tempo; sono sicuri e soprattutto saranno efficaci? A voi l’ardua sentenza. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Dal minuto 1:00 al minuto 3:00 (è più che sufficiente per capire le motivazioni di fondo degli antivacciniani)

https://www.youtube.com/watch?v=8VTKaFz9ruw

Regards
(il fighettòn!)

mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

https://www.la7.it/otto-e-mezzo/video/vaccino-anti-covid-paolo-mieli-se-fossi-in-eta-di-far-figli-aspetterei-la-procedura-ha-avuto-20-11-2020-351464

Vaccino anti-Covid, Paolo Mieli: "Se fossi in età di far figli, aspetterei. La procedura ha avuto qualcosa di sospetto"

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

E siccome sono un bravo cristiano mi e vi auguro che sia obbligatorio! Così potrete salvarvi pure voi!

mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa

https://gloria.tv/post/mkAZ7TxrdzFo36YpUwqNgL2c8
TRUMP – UN’INESORABILE IRA DI DIO

Il discorso di Trump di ieri sera è stato di una forza politica dirompente, ed entrerà a pieno titolo nella Storia come l'annunciazione di un'ira di Dio nell'imminenza di abbattersi contro tutti i nemici della Democrazia, dell'America e dell'Umanità. Nulla, in questo Mondo o in altri, potrà fermare quello che sta per succedere, e quello che sta accadendo oggi è il sequestro e l'arresto di tutte le soggettività a carattere patrimoniale rilevante nel Mondo, che possiamo pensare corrispondenti alle ossa su cui si regge tutto il corpo della Globalizzazione.

https://www.aldomariavalli.it/2020/12/04/trump-chiedo-giustizia-per-il-popolo-americano-per-il-rispetto-del-sacro-diritto-al-voto/

La versione integrale, tradotta in italiano, del discorso tenuto da Donald Trump sul risultato elettorale americano.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

W Trump!
Il più sconclusionato fesso del panorama internazionale. Perchè allora dico w Trump? Perchè sono antiamericano e lui riuscirà a distruggere completamente l'unita degli Stati Uniti e del suo impero del male. Vai Donald! continua così, il vero benefattore dell'umanità. No America? No Evil!!

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Piú che antiamericano sei "improvvisato":di questi tempi,poi,non puoi neanche andare a farti un giro…senza mascherina… 😉

mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa

https://sebirblu.blogspot.com/
La Matematica di Dio surclassa quella dell'Élite!

Il 21 dicembre prossimo, giorno del solstizio d'inverno, in un evento rarissimo Giove e Saturno si "congiungeranno" (si fa per dire perché noi li vedremo come luce unica ma di fatto distanziati fra loro da milioni di chilometri) dopo circa 794 anni, ossia dal 1226 coincidente, non a caso, con la scomparsa di San Fancesco d'Assisi avvenuta in quel lontano 3 ottobre.
Nel 6 a.C., in prossimità della "Discesa" cristica, un triplice grande allineamento tra Giove/Saturno e l'epocale passaggio del Sole all'equinozio primaverile, dall'Era dell'Ariete a quella dei Pesci, ha molto probabilmente guidato i Magi astrologi verso Betlemme,

Ebbene, questa antica congiunzione ha avuto luogo per ben tre volte in nove mesi nel periodo della comparsa di Gesù, agli albori dell'Era dei Pesci, segnando il termine dell'Era dell'Ariete che durava da circa 2000 anni dal tempo di Mosè.

Per completezza, aggiungo che retrocedendo da quest'ultimo di altri 2000 anni (Era del Toro) si giunge all'epoca di Noè (post diluvio), da cui è cominciato il periodo adamitico con la sequenza dei 24 profeti ‒ incluso Giovanni Battista ‒ per cui, in totale, si contano 4 millenni.

Sì, perché la parabola della storia umana in terza dimensione, ossia caratterizzata dall'energia-materia interamente condensata (adamitica appunto), ha una durata di 7000 anni: 4000 fino al Cristo, 2000 dalla Sua Manifestazione e 1000 ora iniziati, fino al Giudizio Universale

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

qualcosa non quadra. se le epoche sono di 2000 anni e se l'epoca del Toro è quella dal 2000 a.c. al 4000 a.c. come fai a giungere all'epoca del Diluvio? Del quale, non vi è traccia antropologica, paleontologica, storica, scientifica e cmq… non certo in epoca così recente… dato che i fossili umani con caratteristiche di vita comunitaria evoluta, manufatti, gioelli e tombe funerarie e quant'altro risalgono a 400.000 anni a.c.
E tu che ne sai che il Giudizio Universale arriverà fra 1000 anni se Nostradamus ha quartine sino a pochi decenni prima dell'anno 4000?

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Tema interessante,che Messori accennó nel suo "Ipotesi su Gesú",e mi accompagnó a partire dagli anni '70. Sull'arco non di 12 mesi del 2020,ma di due millenni,e forse piú precisi che approssimativi(ma questo sarebbe un discorso lungo),chi non lo crede cominci a sospettare che adesso é proprio tempo di Natale,non di settimana Santa e di Pasqua e di Anticristo finale e di fine del mondo! L'unica cosa che discuto sono i 1000 anni da qui al Giudizio,perché riguardo a materia e tempo il compimento sta nel numero 6(fine dei tempi) e non nel 7. Il settimo millennio inizierá,ma non sappiamo quanto durerá.La Resurrezione avvenne all'inizio del nuovo giorno:e con questo non mi sto contraddicendo a favore di chi crede che siamo giá al tempo della fine e non alla fine dei tempi. Il Natale é magia,intervento dall'eterno,tempo soprannaturale aggiunto al tempo materiale che viene sospeso;non annullato del tutto, e confonde il calcolo lineare del tempo.Per cui ci sta la Magia seguita poi da una ricaduta.Come del resto nella vita di conversione individuale.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Diciamo cosí,volendo:il Natale é la Grazia preveniente che fa in modo,per chi collabora con essa, che il tempo finale disastroso non sia il tempo della completa vendemmia di Satana;ma anzi il tempo glorioso del riscatto e della testimonianza.Per questo,a suo tempo,che dipende anche da noi,avverrá anche la conversione dell' Israele storico:non necessariamente di tutto Israele,ma di quello che avrá saputo convertirsi a Cristo. Alla faccia di chi sappiamo, che si vende questa veritá insieme a molto molto altro.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Si potrebbe dirla anche cosí:il Padre,con Maria,lo Spirito Santo,Gesú,accortosi dopo il peccato originale che stava perdendo le elezioni,nel cuore della notte dei tempi fece un gioco di prestigio,sospese le operazioni,avvió un software(Incarnation)pirata che facilitó il conteggio delle anime a favore del Cielo sottraendole a Dominion.Ora,alle avvisaglie dell'alba che verrá,anche se la notte non é finita del tutto,potremo accorgerci che il conteggio sta prendendo una direzione diversa. In fondo,dal suo punto di vista,il diavolo,con i suoi,va compreso:cosa sará mai Dominion in confronto al "broglio" che gli ha imbastito il Padreterno fin dai tempi di Adamo ed Eva…solo una piccola imitazione mal riuscita. FA CHI PUÓ.:-)))

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Quella congiunzione dovrebbe essersi verificata nel 7AC e non nel 6AC.

mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa

Leggete tutto l'articolo di sopra:
https://gloria.tv/post/mkAZ7TxrdzFo36YpUwqNgL2c8

Nel frattempo le cose si sono messe malissimo per Biden e per la televisione simbolo della Globalizzazione, cioè la CNN. L'ex senatore Biden, più che il presidente apparente, mi sembra il nuovo senatore McCain apparente. L'uomo è chiaramente sottoposto a procedimento di blocco giudiziario, anche se non sono state rese pubbliche le motivazioni e i media hanno cosparso gli occhi dell'opinione pubblica del loro tartaro e sporcizia, dando ad intendere che si sia fatto male giocando con il cane. Quello che i media cercano di spacciare non è solo falso, ma offensivo per le nostre intelligenze: a 79 anni suonati e con la battaglia in corso, questo tizio si potrebbe mai mettere a correre felice nei prati con il cane? Comunque la si pensi, la foto sottostante scattata il giorno dopo la presunta frattura, dimostra come Biden si regga in piedi sul piede appena fratturato all'atto di abbottonarsi la giacca, e quindi avvalora le mie fonti, non ufficiali, che mi hanno raccontato di un pesante processo in corso. Nessuno si potrebbe reggere su di un piede appena fratturato con tutto il peso del corpo, specie nel caso di persone anziane, ed è quindi lecito pensare che a Biden sia stato assicurato l'inizio dello stesso trattamento di favore riservato al sen. McCain, e cioè gambaletto giudiziario, processo senza tanto clamore mediatico, ricovero in clinica per una dolce morte ed infine bandiera spiegazzata sulla bara con garbo e discrezione.

Remox
Remox
3 anni fa

Al momento la profezia sulle elezioni americane si sta rivelando estremamente aderente alla cronaca.
Se per un momento togliamo la parola "eletto" ecco cosa abbiamo:

-Un eclisse di sole che casualmente cade il 14 Dicembre, giorno previsto per la riunione dei Grandi Elettori
-Il sole che ricompare (evidentemente era scomparso)
-L'aquila, simbolo nazionale americano, che arride al vincitore
-Un gran popolo in dubbio per tutto quello che di incredibile sta avvenendo in America
-Una battaglia dichiarata che, a questo punto, non è solo elettorale, ma giudiziaria, informativa e forse altro
-Un biondo, che iconicamente rappresenta Trump
-Una "falsa tromba", perchè tromba non è, ma nome d'uomo: Trump. La parola "falso" richiama le continue "fake news" in circolazione
-"dissimulante la sua follia": che è quel che si dice di Trump, che è in realtà un folle, un pazzo ecc..
-un "responso vano" che fa pensare ovviamente al classico "responso delle urne" che al momento (o forse quel momento è già passato) favorisce Biden
-un vinto o perdente che addirittura richiama una delle espressioni più conosciute di Trump "Loser!"
-un chiaro richiamo alla guerra civile fra repubblicani e popolari al tempo di Roma e ad una possibile epurazione come ai tempi delle liste di proscrizione
-una gioia improvvisa che altrettanto improvvisamente si tramuta in sofferenza.

E' o non è l'esatta descrizione di quello a cui stiamo assistendo?

C'è solo quella parolina, "eletto", che aspetta ancora "il passaggio dell'onda".

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

É solo tempo di agire e lo sanno. Nonostante l'enorme rete di corruzione e di paura che i nemici di Dio e dei popoli hanno steso, la gente in Occidente capisce e reagisce.Trump ha vinto con largo margine;perció non serve propaganda. e grande strategia,ma solo decisione e operativitá sul modello di quanto fece Lincoln,senza farsi irretire dalla mentalitá political correct fasulla seminata per decenni da chi invece agisce contro la legalitá in modo eversivo.Non é e non puó essere la guerra civile di tutti contro tutti:chi lo pensa vive su Marte,forse. Sarebbe uno spasso se ci fosse Cossiga,che non viveva su Marte ed era ben informato,o anche Andreotti. Craxi invece sarebbe piú fumo e sussiego che arrosto,leggende metropolitane a parte.Infatti…chi volle capire,in quegli anni;capí e gli altri no,si bevvero la scialappamainstream ela imitaro pure;come oggi, del resto I cattivi perversi corrompono e minacciano e dividono il popolo fra kapó collaborazionisti e semplici vittime:ma le persone oneste non hanno veramente paura,la paura appartiene ai demoni e ai criminali,anche se la coprono con la ferocia e la follia. Ora paura va messa a quelli che stanno nel mezzo della piramide:corrotti,prepotenti, ma non guasti del tutto.Colpire ai vertici per disarticolare e scompaginare al centro.I corrotti e paurosi ma non in alto grado conservano anche un po' di coraggio da usare alle strette per fare la scelta giusta quando rischiano su entrambi i lati.Servono defezioni;confessioni, e la propaganda verrá dai fatti.Fu cosí perfino in Tangentopoli,che di pulito aveva poco.Giá vediamo gente come Mieli e Crisanti che cominciano a coprirsi il deretano.Ci sarebbe da ridere a vedere i contorsionismi di un vile raccomandato super meschino e ruffianetto in mala fede detto il bomba.O di certi mezzibusti paludati "professionisti" della disinformazione.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa

IL GRANDE RESET. LA GRANDE RISISTEMAZIONE (7). KLAUS SCHWAB E IL SUO GRANDE RESET FASCISTA.

“Si molta gente morirà quando avremo il NUOVO ORDINE MONDIALE, però sarà un mondo migliore per i sopravvissuti”. Henry Kissinger.

Questo fondamentale articolo sul progetto di dominio globale chiamato GRANDE RESET e “nascosto” dietro l’emergenza del virus va collegato a questo articolo: Il Grande Reset. La Grande Risistemazione (6). Ingegneria sociale e impoverimento., a questo: Il Grande Reset. La Grande Risistemazione. (2) e a questo: Il Grande Reset. La Grande Risistemazione. (1).

E’ un articolo lungo, certo, e per questo occorre leggerlo con calma e attenzione ma permetterà di fare un ulteriore passo nella comprensione del progetto criminale e fascista che si dispiega dietro il paravento del virus. Per il covidiota tutto questo è negazionismo e complottismo: lui è mascherato, tamponato e, fra poco, vaccinato ed è contento così. Carne da macello pronta per il Grande Reset.

Per l’uomo libero e pensante questo importante articolo è un contributo prezioso per il suo senso critico e, speriamo, per la sua personale Resistenza. (GLR)…..

Il Grande Reset, la Quarta Rivoluzione Industriale, il Nuovo Normale, il New Normal, il Green New Deal o il New Deal per la Natura è un tentativo di colpo di stato capitalista globale su una scala mai immaginata prima.
È un tentativo di un’élite ultra-ricca di prendere il controllo totale su ogni aspetto del nostro mondo, delle nostre vite e dei nostri corpi. Agiscono alla luce del sole e con la piena collaborazione e connivenza di stati e governi……

…… La tecnocrazia globalista sta usando la pandemia di COVID 19 per spazzare via sia la responsabilità democratica che l’opposizione. Non un solo settore della vita non sarà toccato da un grande piano di ricostruzione che mira a rimodellare tutto, dal governo all’energia, alla finanza, al cibo, all’istruzione, alla salute, alla proprietà, alla polizia e all’esercito – compreso il modo in cui trattiamo i nostri simili.

Di seguito è riportato un articolo di Paul Cudenec, pubblicato su The Winter Oak. A parte qualche commento di natura polemica o sarcastico di Cudenec, egli è riuscito a presentare un’ottima sintesi del pensiero di Klaus Schwab, il fondatore del World Economic Forum, e quindi della “filosofia” che guida il Grande Reset in atto……..

https://www.gruppolaico.it/2020/12/03/il-grande-reset-la-grande-risistemazione-7-klaus-schwab-e-il-suo-grande-reset-fascista/

https://www.nogeoingegneria.com/timeline/progetti/klaus-schwab-e-il-suo-grande-reset-fascista/

Aggiungo che il nostro Primo Ministro Giuseppe Conte, ha incontrato il trans-umanista ( e sulfureo) Klaus Schwab, a Palazzo Chigi, nel novembre del 2019

http://www.governo.it/it/media/il-presidente-conte-incontra-il-presidente-esecutivo-del-world-economic-forum/13307

da allora “Giuseppi” sta attuando, grazie alla “provvidenziale” emergenza Covid-19:

1) confinamento forzato e chiusura attività con illusori, ridicoli ed ininfluenti ristori;

2) eliminazione del contante;

3) minaccia non più velata, di TSO a tutti i cittadini in caso di mancata vaccinazione di massa.

"Se noi siamo nella condizione di gestire la curva del contagio, NON SARÀ NECESSARIO IMPORRE UN TSO DEL VACCINO AI CITTADINI"(Giuseppe Conte dixit).

Maria Giovanna Maglie contro Giuseppe Conte: "Ha davvero parlato di un TSO per gli italiani? Ora ribellarsi al governo è un dovere"

NICOLA_Z
NICOLA_Z
3 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Monsignor Carlo Maria Viganò:

O Dio, tu sei tremendo dal tuo santuario;
il Dio d’Israele dà forza e potenza al suo popolo.
Sal 68, 35

Il 19 novembre 2020 il fondatore del World Economic Forum, Klaus Schwab, ha dichiarato che «IL COVID È L’OCCASIONE PER UN RESET MONDIALE». In realtà Schwab ripete pedissequamente ciò che il 3 maggio 2009, sul settimanale francese L’Express, disse Jacques Attali: «La storia ci insegna che l’umanità evolve significativamente soltanto quando ha realmente paura: allora essa inizialmente sviluppa meccanismi di difesa; a volte intollerabili (dei capri espiatori e dei totalitarismi); a volte inutili (della distrazione); a volte efficaci (delle terapeutiche, che allontanano se necessario tutti i principi morali precedenti). Poi, una volta passata la crisi, la paura trasforma questi meccanismi per renderli compatibili con la libertà individuale ed iscriverli in una politica di salute democratica». Allora si trattava della febbre suina, che secondo i media avrebbe dovuto causare milioni di vittime e per la quale gli Stati acquistarono da BigPharma milioni di dosi di vaccini mai utilizzati perché rivelatisi inutili. Inutili per tutti, fuorché per coloro che li hanno venduti con enormi profitti.

Ci si potrebbe chiedere come mai un virus influenzale che secondo i dati recenti dell’OMS ha una mortalità (0,13%) di poco superiore a quella di una normale sindrome influenzale stagionale (0,10%) possa aver portato alla dichiarazione della pandemia e ad una serie di contromisure praticamente identiche in quasi tutti gli Stati europei e del continente americano.
Ci si potrebbe chiedere anche la ragione per cui le cure per il Covid-19 siano generalmente screditate, minimizzate o proibite, mentre il vaccino viene considerato la soluzione più efficace…….

…….Qualcuno, nel silenzio assordante della Gerarchia, ha imposto la chiusura delle chiese o la limitazione delle celebrazioni religiose, considerando la Casa di Dio come un cinema o un museo, ma allo stesso tempo dichiarando “servizi essenziali” le cliniche abortive.

Sono i paradossi di un potere traviato, gestito da persone corrotte nell’anima e vendute a Satana, che dopo aver ripetuto ossessivamente il mantra della democrazia e del potere che appartiene al popolo si trova oggi costretto ad imporre la dittatura contro lo stesso popolo, in nome del raggiungimento di obbiettivi volti a tutelare gli interessi politici e finanziari dell’élite.

I ricchi si stanno arricchendo sempre di più, mentre VIENE FALCIATO VIA QUEL CETO MEDIO che costituisce il tessuto sociale e l’anima stessa delle nazioni.

• La Rivoluzione francese cancellò l’aristocrazia occidentale;

• la Rivoluzione industriale cancellò i contadini e diffuse la proletarizzazione che portò alla sciagura del Socialismo e del Comunismo;

• la Rivoluzione del Sessantotto demolì la famiglia e la scuola.

• Questo GREAT RESET, voluto dall’élite globalista, rappresenta L’ULTIMA RIVOLUZIONE con la quale creare una massa informe e anonima di schiavi connessi alla rete, confinati in casa, minacciati da una serie infinita di pandemie progettate da chi ha già pronto il miracoloso vaccino….

…..Restiamo sconcertati dall’asservimento della Sinistra mondiale – e dei Dem negli Stati Uniti – a questa agenda, che non conosce nessun limite, nessun freno alla propria esecuzione; al punto da organizzare UN COLPO DI STATO ELETTORALE di tale portata e gravità da lasciare inorriditi.….. Scopriamo che le persone dietro a questa frode macroscopica sono sempre le stesse, sempre della stessa parte politica, sempre asservite alla stessa ideologia…..

…..Così, come costoro hanno accettato la schiavitù del peccato e della ribellione a Dio, essi oggi vorrebbero trascinare l’intera umanità in un baratro di morte e disperazione: è la miserabile vendetta di Satana, che non potendo sconfiggere Colui che lo ha scacciato negli inferi, cerca di trascinare con sé quante più anime possibile, nel tentativo di vanificare l’opera della Redenzione…..

http://www.aldomariavalli.it

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Aldo Maria Valli non sbaglia. Sottolineo una frase:
" …Restiamo sconcertati dall’asservimento della Sinistra mondiale – e dei Dem negli Stati Uniti – a questa agenda, che non conosce nessun limite, nessun freno alla propria esecuzione;…"
Lo sconcerto manifesta una ingenua fiducia ANCHE in Valli che comunque la Sinistra sia sempre MIGLIORE, BUONA, etc.
ecco un estratto del lungo articolo diun analista americano sulla Sinistra:
il sito è :
http://sakeritalia.it/america-del-nord/la-neo-sinistra-fascista-e-il-fattore-trump/
questi sono gli estrartti che forse inchiodano anche Valli a decenni di eccessiva fiducia nel Liberalismo:
" …Ciò che è paradossale in questo mondo completamente nuovo (che è tutto tranne che coraggioso), è che dei luridamente ricchi e corrotti stiano indossando i panni della Sinistra. Non è rimasto nulla della Sinistra originaria nella Sinistra di oggi.

Molti, se non la gran parte della Sinistra di oggi, sono inclini all’attuale versione della Sinistra politica senza davvero discernere che molto è cambiato dai giorni di Castro e di Che Guevera.

La Sinistra di oggi non rappresenta la classe lavoratrice.

La Sinistra di oggi non ha a che fare con il raggiungimento della giustizia sociale.

La Sinistra di oggi non ha a che fare con la fine del capitalismo e del feudalesimo.

La neo-Sinistra di oggi è un consorzio di globalisti che sfruttano le persone nei Paesi in via di sviluppo. Sono i guerrafondai, i trafficanti d’armi, la fanteria della Psicopolizia, quelli che esigono che ai tuoi figli o nipoti di sei anni venga insegnata la fluidità di genere, piuttosto che la storia…
…Martin Luther King ora direbbe di avere un incubo, avrebbe un incubo perché in nome della giustizia sociale, nel mio nome, i manifestanti vengono attaccati, i negozi vengono saccheggiati e le elezioni vengono truccate….".

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

http://www.chiesaviva.com/541%20mensile.pdf
ANNO XLIX – N° 541 Chiesaviva OTTOBRE 2020; pagg. 4-8; ci si interroga su diversi quesiti sul covid tra cui: 900 euro al giorno per terapia intensiva; 538 euro al giorno per terapia subintensiva; 250 euro al giorno per terapia ordinaria; è vero che in Italia ormai si muore per la maggior parte di covid?
Si parla pure di economia: {…A dispetto di come viene descritta, l’Economia è una scienza nata non per interessi anonimi di mercato né per le speculazioni o i numeri complicati delle quotazioni in borsa, ma per semplificare la vita quotidiana di ogni essere umano. Questa vita può essere riassunta in questi 6 punti chiave: 1. La Nazione è composta da tanti cittadini; 2. Questi Cittadini lavorano; 3. Con il Lavoro essi creano ricchezza; 4. La Ricchezza creata si fa rappresentare dalla moneta; 5. Tutta la Moneta in circolazione quindi… 6. È di Proprietà dei Cittadini. Per cui, la Banca dovrebbe limitarsi ad amministrare i Soldi di Proprietà dei Cittadini, delle forze vive e produttive che operano nel contesto nazionale. Ed invece, che succede? Essa se ne appropria ingiustamente e illegalmente come se i soldi fossero suoi, prestandoli ai Cittadini. Avete compreso il paradosso? I Banchieri si spacciano per Proprietari dei nostri soldi, pur sapendo di non essere loro i proprietari! …}.
P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

L'economia sin dai tempi di Platone era una branca dell'Etica, perchè in greco "gestione della casa".
Furono i filosofi liberali inglesi del '700 che la resero scienza autonoma dall'Etica dandole una solida base matematica con il fine di giustificare razionalmente l'aspirazione dell'aristocrazia inglese all'impero universale; il Liberalismo che nasce come ideologia economica essendo così anticristiana dovette mascherarsi con maschere sovrapposte: il liberalismo "politico" dei diritti individuali, e il liberalismo etico dell'individualismo normativo.
Occorre però sempre tener presente che:
1. dal '700 ad oggi, i liberali considerano lo Stato come il peggiore nemico: giacché d'impaccio al libero scatenamento della "libertà" di movimento del capitale privato;
quando i Liberali anche d'oggi, un Gentiloni o un Letta qualsiasi parlano di "Libertà" sembra che si riferiscano a quella che a noi piccolini ci eccita tanto: la libertà individuale, ma invero, nella terminologia particolare della letteratura scientifica liberale con "libertà" si intende la libertà del Capitale.
Sono abili ad usare termini fuorvianti, ad esempio: "lavoro" – "occupazione" per indicare invece altro: l'economicismo universale, ossia la riduzione all'economico dell'esistenza.
Per quaesta riduzione all'economico, Capitalismo liberale e Marxismo sono le due facce della stessa moneta!
2. lo Stato serve ai deboli, non ai forti che cmq hanno gli strumenti per ben vivere e aumentare il proprio dominio;
3. lo Stato nazionale non può però formalmente essere eliminato, e allora è stato completamente svilito, devirilizzato, castrato, reso un guscio vuoto con poche attribuzioni funzionali di mera amministrazione quotidiana, ossia è stato de-sovranizzato. Cos'è la Sovranità? L'esercizio del dovere esclusivo dato allo Stato di decisione politica, ossia di decisione morale. Uno Stato senza sovranità, o solo formale, è uno Stato dove comandano altroi: i privati fortissimi.
4. Nel codice penale esiste appunto il reato gravissimo di "attentato alla sovranità dello Stato" o "attentato ai poteri sovrani"… in tutte le legislazioni del mondo.

Come se ne esce?
il nichilismo macina tutto di materiale e ideale, deve macinare qualsiasi cosa: che cosa? Non è importante cosa, l'importante è l'atto mai da interrompersi di macinazione perchè è l'atto di macinazione distruttiva che cmq è gratificante ma condanna alla sempre più intensa rinnovazione di essa.
Alla fine macinerà se stess, il nichilismo. Ma, alla fine.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

aggiungo:
Reddito, fiscalità e assistenza sociale equi, presuppongono il lavoro su base nazionale sovrana, non delocalizzato nel pianeta, poiché anche il capitale privato italiano rimane nell’obbligato ambito del significato sociale che costruisce la civile convivialità dell’umanesimo storico italiano.
Il metro che misura il grado di civiltà di un paese è la qualità dei servizi pubblici, oggi baracche trasandate sporche, inefficienti, corrotte, macchinose, lentissime, senza tensione etica interiore alla perfezione, all’efficienza e al Servizio per la propria gente italiana, del popolo a cui si appartiene.
Servizi autoreferenziali liberi dalla responsabilità del timore disciplinare della gerarchia e dell’autorità, carnefici quotidiani dei cittadini.
1. Si vuole l’individuo singolarizzato: perché se solo, è indifeso… e ci hanno tolto tutte le coscienze identitarie difensive collettive: di classe economica (Marx), di alterità culturale dalla monoideologia liberale (politically correct), del cattolicesimo (cristianesimo generalista), della religione (tutte le religioni sono uguali), quella sessuale (uomo/donna/ LGBT), di genere (transgender), culturale (società meticcia), nazionale (globalismo). Fra un po’ anche la coscienza d’identità di appartenere al genere umano.
2. La giovane madre al parco è cittadina con diritto di comproprietà sociale e politica della sua Patria e del suo Stato! Ma è palpeggiata o deve subire l’atto osceno, o il disgustoso teatro pubblico del mercato della droga. Il superamento del Regime della Casta di 10.000 privilegiati che vivono nei Palazzi, incuranti di quanto il popolo di 60 milioni viva la Paura quotidiana della realtà e la fatica della povertà è la prima giustizia sociale !

Non è nazionalismo
Esalta la Democrazia
Il vivere lieto e ordinato, umano.
Custodisce Identità storica.

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Termino rilevando che lo svilimento, la devirilizzazione dello Stato si ottiene ANCHE con il cosmopolitismo, localmentre definito europeismo.
Quanti di voi nel 1989 votarono sì al referendum consultivo che si tenne obbligatoriamente in tutti i paesi CEE e che era necessario per procedere alla elaborazione del Trattato di Maasctricht durante il decennio successivo?
Vi ricordate la domanda?
Sotto una diversa e fuorviante forma domandava: Volete voi che la legislazione del Parlamento Europeo abbia il primato sulla legislazione dei Parlamenti Nazionali?
Lo strumento del dominio è il primato del Parlamento Europeo che la legge nazionale non può derogare.
Io fui fra quel 11% che votò no, deriso da tutti i conoscenti.
Solo in Francia vinse il no: ma Mitterrand disse che essendo solo consultivo la decisione popolare era irrilevante.
Socialista!
Questo è anche il motivo per cui diffido degli antieuropeisti.
o degli anti-euro.
Sì sì, bene, bravi, son d'accordo… ma avete mai sentito uno di essi porre il problema della esautorazione del Parlamento Europeo del proiprio primato di fonte legislativa continentale? No. Parolai.

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Usate un nick per favore.

GIONA
GIONA
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Va bene Nick Carter il detective privato?

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Remox.
Ormai dallo stile di scrittura dovrebbe riconoscermi. Ma io non tengo al presenzialismo. tutto qui. Salve!

Remox
Remox
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ma non è per me, quanto per gli altri, vecchi e nuovi. L'identità è elemento imprescindibile della sovranità.

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro Anonimo,tu giustamente rifletti prima di tutto per te stesso,sai collegare fatti e idee e anche sentimenti(la giovane donna,in primis; mi sembra normale;e magari anche gli anziani o defunti genitori,che son stati giovani anche loro;si sono amati;lavorando e risparmiando per avere una casa di proprietá e magari ne hanno lasciata anche piú di una per ogni figlio.Non era una mania,era il cuore semplice e povero degli anni '50.Non lo abbiamo meritato;ma lo difenderemo lo stesso,fino alla morte,possibilmente dei nemici della liberta' e della proprieta',sennó contentandoci di lasciare il segno pur soccombendo.Sai,siamo cattivi,noi quasi anziani.Anche col diabete e in crisi di glucosio dentro le cellule.Se tremeremo non sara' per paura,ma mangeremo piu' grassi ,non zuccheri.). Siamo o no presenzialisti? ;-)Io,poi,scrivo "troppo";sono compulsivo;come dice Menico dalla salute come un cavallo:e ho la coda di paglia;vedi;mi "risento" subito. Oppure,invece,manco per niente. ;-).Penso che siete "scarsi",invece,e conflittuali in quanto scarsi e petulanti.(Non é tempo per me di fare il pietoso e non credo sia utile).
L'identita' se è forte e sentita non sente timidezza da isteria e petulanza "presenzialiste"(e chi mette le mani avanti,in questi casi,si accusa).Se ne frega proprio perchè NON Se ne frega di cose che sente molto di piu',e va avanti anche in una piazza deserta senza nessun consenso:i cristiani dovrebbero saperlo;ma dimostrano sovente di non saperlo.Poveri noi se un De Gasperi,un Mattei;ma anche un Antonio Segni;un Pella;un Fanfani ,un Andreotti avessero temuto di essere presenzialisti:ma anche un padre ;un nonno;uno zio qualunque,in famiglia. Perció :capire; sí…ma "vivere",anche,essere presenti;eccome;…e scusa se ti ho dato del tu fascis.. (scherzo). Certo che siete molti… antifascis… (scherzo).P.S.:sul Parlamento europeo,non votai al referendum;ma non é stato e credo ancora non sia il canale principale attraverso cui la UE ci ha "enredados".Ovvio che no:sbagli su questo.

Domenico
Domenico
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Vincenzo meno male ci sei tu e migliori un pò la media, non si può pretendere di fare il bene tutti allo stesso modo, ognuno cerca di fare il meglio che si sente di fare. Almeno dovrebbe. Io il mio posto per stare in equilibrio l'ho trovato, se lo hi trovato anche tu contento per te. Come ti ho già detto Dio non ci fà uguali, non siamo tenuti a fare le stesse cose. L'importante è fare la propria parte dove si vive.
Hai il diabete, per come scrivi? Non me ne meraviglio, troppo seduto vero? Troppo cibo e stare bello comodo. Chi ha sofferenze fisiche il Purgatorio se lo fà già in Terra e in più ha una salute da cavallo, che non guasta. Io da ragazzo correvo i 100 metri piani, sono stato sempre atletico.
Le cozze delle chiese neanche le vedo, io sono concentrato sulle belle ragazze.Quando capitano. Le zitelle bruttine non mi hanno mai importunato, non sò perchè lo abbiano fatto con te, forse ti ritenevano un target giusto.A ciascuno il suo 🙂
Ciao Enzino che si occupa degli affari italiani vivendo a 10k km di distanza, ma non è che vivi nel mondo virtuale? 🙂

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@vincenzo.
Salve. Sono sempre Io.
Apprezzo sempre i suoi interventi colti e stimolanti, come anche quelli di altri.
Non volevo assolutamente accusare altri di "presenzialismo", assolutamente no.
Ma già rispondere ora mi costa davvero tanto, quasi una violenza a me stesso e alla mia connaturata riservatezza.
Mattei, Pella, Fanfani, e gli Altri… i Grandi Italiani (e Mattei il più Grande di tutti) sono Politici; Il politico deve avere comunque una attitudine alla paziente sopportazione di riunioni e confronti e mediazioni infinite che io non ho. Non basta essereonesti per fare politica… occorrew essere Politici.
S. Paolo scrive che le espressioni dello Spirito sono infinite. Ciascuno ha il proprio modo.
Un mio fraterno amico ripeteva sempre: comunicare fra umani è la cosa più difficile: in buona fede si è talvolta poco chiari, o fraintesi, oppure noi fraintendiamo gli altri, pur in buona fede nascono incomprensioni, ombre, malintesi, poi inimicizie assurde… Consideri anche la necessità di brevità dei post che obbliga ad espressioni concise e sintetiche, talvolta non chiarissime.
Piuttosto, propongo una riflessione su una suo richiamo ai Grandi.
Perché furono Grandi?
La risposta immediata e intuitiva è:
perchè ricostruirono l'Italia uscita distrutta dalla guerra, pur nella situazione difficile di equilibrio fra i blocchi sia in ambito estero che con maggiore drammaticità in ambito interno.
Secondo me sarebbe una risposta formale, ossia ferma ai risultati, ma non essenziale, ossia relativa alle motivazioni.
Ripetiamo la domanda, allora:
perchè furono loro Grandi, e non anche quelli successivi?
Per l'educazione morale che ricevettero da giovani.
Chi ha lavorato nel cinema come sceneggiatore sa bene una legge fissa: soggettisti, sceneggiatori, registi sono radicati nella loro esperienza esistenziale pregressa che raccontano di almeno 30 anni rispetto all'attualità.
Per dirla in soldoni, racconto due aneddoti che ascoltai da tante persone diverse in forme e situazioni diverse ma simili, quando ero più giovane.
– Un dirigente pubblico della fine anni '70 primi '80 rammentava di quando entrò nell'Amministrazione nel 1950: i dirigenti di allora, lui semplice impiegato, erano stati giovani studenti negli anni '10 e '20 educati all'amor di Patria Risorgimentale con una cultura umanistica prevalente, poi travasato in forma nazionalistica attraverso Mazzini nel Fascismo. Poi a partire dalla metà degli anni '60 entrò la melma; giovanotti privi di tensione etica, oggi dirigenti rampanti avevano un solo centro atttorno al quale girare: l'economia, i soldi… per loro.
– Raccontava uno zio assunto nel '71 nell'ente previdenziale dei dirigenti pubblici che quando era appena da 2 mesi in ufficio,giovane impiegatino,accadde che un loro assistito in pensione e di altra amministrazione dello Stato, mentre era a New York ebbe un malore: aveva bisogno di assistenza sanitaria anche all'estero che l'Ente assicurava.
La pratica galleggia fra i giovani dirigenti 68ottini che la snobbano perché "all'estero e in America"!
Dopo diverse settimane e sollecitazioni, la notizia arriva al Direttore generale, un vecchio fascistone con i baffetti bianchi.
Convoca tutti e fa un cazziatone… perchè noi siamo pagati dalle trattenute sugli stipendi dei lavoratori dirigenti ed è nostro dovere fare ciò che la legge impone e che è il nostro dovere per il bene di nostri connazionali!
Lei, venga qui (e si rivolge allo zio) si metta alla macchina da scrivere… lui dettava e in mezz'ora fu preparata una complessa pratica di assistenza internazionale che subito venne inviata, mentre tutti tremavano. (anche lo zio!).
Dopo due anni il vecchio dirigente andò in pensione e tutto divenne un beato e quieto andazzo tranquillo con i nuovi dirigenti.
Ma di quale età erano i nuovi? Quale modello morale avevano ricevuto per formarli?
Ed erano ancora gli anni '70…

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Salve. Sono sempre Io.
Quasi mi pento di aver risposto.
– Sul fasc… certe cose non si dicono nemmeno per battuta, se si vuol essere presi sul serio fra persone serie, in ambito accademico, ossia universitario, e professionale.
Come le barzellette su Hitler o sui poveri ebrei di auschwitz che Berlusconi, pensando di essere spiritoso, raccontava ad attoniti governanti stranieri in una riunione europea. Sarkozy e Merkel lo emarginarono da allora, fino alla sua fine.
– Sull'Unione Europea attuale del Trattato di Maastricht: essa diviene priva di senso senza la gerarchia delle fonti del diritto, della legislazione, come stabilito nel Trattato.
Senza il primato assoluto del Parlamento Europeo non esiste Maastricht, non esiste Unione Europea:
quel primato è incontestabile e non derogabile in alcun modo da parte dei parlamenti nazionali…
ergo: i parlamenti nazionali sono ridotti , come i governi nazionali, a organi proconsolari di problematiche di ambito provinciale… ma la Capitale è altrove, e altrove è la fonte del diritto perché altrove è il potere decisionale, ossia giuridico e finanziario.
Ma tutto nasce dal referendum del 1989 che si tenne in tutti i paesi allora CEE.
L'orgia delirante di corsa alla distruzione dell'IRI, ossia dell'economia pubblica che rappresentava, pur mal gestita, il 52% del PIL, da parte di Prodi, potè avvenire mercé quel referendum sciagurato.
L'ambasciatore USA di Reagan a Roma si lamentava negli anni '80 che l'Italia fosse il paese più "socialista" dell'Occidente perché il 52% dell'economia era pubblica.
Nel 1991 il Corsera uscì in prima pagina con l'annuncio che l'Italia era la quarta potenza economica dell'Occidente dopo USA, Giappone e Germania avendo superato Regno Unito e Francia. Era vero!

https://canalesovranista.altervista.org/italia-quarta-potenza-corriere-della-sera-16-maggio-1991/

Sembra mille anni fa, ora siamo alla canna del gas.

Ovvio:
come aveva capito Cavour, il capitalismo privato italiano aveva ed ha oggi ancora una caratteristica unica fra i paesi europei:
la povertà di liquidità. e la prima classe di imprenditori privati ad esser poveri sono i proprio i banchieri italieni che non svolgono il ruolo di finanziatori, ma solo di raccolta del risparmio, banchieri europei-imprenditori privati che invece all'estero furono e rimangono promotori dello sviluppo.
E allora quale Imprenditore Italiano può avere la liquidità necessaria per sviluppare una società moderna e industriale?
Solo lo Stato Imprenditore.
Prodi e Ciampi e Amato tolsero allo Stato il ruolo imprenditoriale, privatizzarono, e il capitalismo privato non è riuscito a reggere il confronto con le economie capitalistiche private noreuropee riccnissime sin dalla metà dell'800 di liquidità bancaria immensa.
– La Germania nel 1871 si unisce perchè il Capitalismo privato tedesco già ricchissimo fortissimo, e competitivo con quello britannico aveva ormai bisogno di uno Stato Nazionale di copertura internazionale.
In Italia nel 1861 ci si unisce per il motivo opposto:
poiché il Capitalismo privato è poverissimo di liquidità, per esistere e svilupparsi competendo con gli Stati europei, necessitò dell'unico soggetto che aveva la liquidità: lo Stato Nazionale.
Nel 2019, Prodi rilasciò una intervista sconcertante, mi pare a Repubblica:
Alla domanda: ma lei sirendeva conto delle conseguenze alle privatizzazioni che ci sarebbero state?
Sì, …ma avevamo gli obblighi europei!
Hanno dato consapevolmente il primato agli interessi "europei",. ossia di Germania, Francia, Regno Unito che non vedevano altro modo per sbarazzarsi della scomoda Italietta oramai divenuta Grande, e consapevolmente svilendo gli interessi della loro Italia e dei loro connazionali.
Mi fermo qui. Vedo però che la Storia girando lentam,emnte si sta avvicinanto al Redde Rationem!

Anonimo
Anonimo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Siamo arrivati al dunque: occorre prendere coscienza e giudicare senza preconcetti ma con puntuale lucidità i fatti; il sessantotto annebbiò le menti dei giovani con una operazione simile alle primavere arabe; i politici italiani successivi obbedirono alla loggia e agli interessi esteri: sono stati dei veri traditori più subdoli di Giuda. Per ora si può solo prendere coscienza ed aspettare che questa europa esploda per poi sollevarci anche noi. Il sistema capitalistico-finaniario non potrà reggere a lungo perché si regge su un paradosso: i Banchieri si spacciano per Proprietari dei nostri soldi, pur sapendo di non essere loro i proprietari! P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Sono sempre io.Condivido tutto,anche il commento delle 11,25…eccome!Proprio il tasto che volevo battere. Mi scuso di averLa considerata ancora giovane. Sul Parlamento europeo concordo anche,ma con la sfumatura che la sua funzione sia solo formale,sul piano politico;anche se essenziale su quello formale istituzionale.I parlamentari non si metterebbero mai d'accordo;la UEsarebbe una Babele se non fosse una oligarchia verticistica eterodiretta.

Domenico
Domenico
3 anni fa
mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa

https://www.sabinopaciolla.com/benedetto-xvi-non-ha-perso-la-voce-dice-larcivescovo-ganswein/

Benedetto XVI non ha perso la voce, dice l’arcivescovo Gänswein

Vincenzo
Vincenzo
3 anni fa

Silvana De Mari:su youtube. Titolo:per le buone cure sul Covid seguite i medici di http://www.ippocrateorg.org Bravissima!

Anonimo
Anonimo
3 anni fa

Si perora tamponatura anonima per tappare naso allo Stato. La riforma della Sanità si deve basare sul diritto alla cura universale senza codice fiscale.

mario mancusi
mario mancusi
3 anni fa

https://www.sabinopaciolla.com/vaccino-covid-pfizer-avvertenza-nessun-allattamento-al-seno-evitare-la-gravidanza-per-2-mesi-impatti-sulla-fertilita-sconosciuti/

Vaccino COVID Pfizer, Avvertenza: nessun allattamento al seno, evitare la gravidanza per 2 mesi, impatti sulla fertilità sconosciuti

Share This