UN SEGNO DEI TEMPI: GOVERNATI DA INCAPACI

scritto da Remox
19 · Apr · 2020

UN SEGNO DEI TEMPI: GOVERNATI DA
INCAPACI

Per gli anglosassoni
esiste una parola, accountability, con la quale si intende la responsabilità
che un ruolo dirigenziale deve assumersi in merito alle decisioni prese e
relative conseguenze.

E’ ciò che il popolo
dovrebbe pretendere da coloro che sono stati designati a governare. Le
responsabilità, a cascata, cominciano sempre dal vertice per poi a pioggia
cascare sui ruoli periferici.

La crisi da
coronavirus sta facendo emergere il problema in tutto il mondo. Lo abbiamo
visto in Cina dove il regime comunista, declinato in salsa cinese, ha sentito l’obbligo
ideologico di proteggere il presidente-imperatore Xi Jingping preservandone l’immagine
di leader dinanzi alla popolazione. Le responsabilità, vere o presunte, sono
state scaricate sui dirigenti della regione di Hubei al fine di proteggere gli
organismi centrali.

Lo vediamo anche in
Italia dove abbiamo però un governicchio non rappresentativo della maggioranza
degli italiani composto da mezze figure impacciate senza capacità alcuna di
governare un paese complesso in una situazione di emergenza.

Da qui nascono le
iniziative di nominare e moltiplicare anonimi comitati tecnici con il compito
di sostituirsi a livello decisionale alla politica. Ovvio che poi questi tecnici,
conoscendo l’andazzo italico, chiedano l’immunità. Lo farei anche io al loro
posto se dovessi assumermi responsabilità in sostituzione a chi dovrebbe
esercitarle per legge.

Queste iniziative
rendono chiaro agli occhi dei cittadini l’inutilità e l’incapacità dei nostri
governanti, il cui vuoto pneumatico mentale aggrava la situazione di crisi dell’Italia.
E sfaldano sempre più il patto sociale su cui si fonda l’unità nazionale,
oramai messa a repentaglio.

Nello specifico stiamo
assistendo al tentativo del governo centrale di scaricare le responsabilità sui
governatori regionali e sui dirigenti sanitari locali. Che avranno anche le
loro colpe, ma sempre e comunque secondarie rispetto a quelle del governo
nazionale.

I nostri medici, oggi
celebrati come eroi ed angeli, e fino a ieri fatti oggetto di aggressioni
giudiziarie di vario tipo per cosiddetta malasanità (il più delle volte
presunta), sono stati mandati in guerra con le scarpe di cartone. Niente
dispositivi di protezione, nessun protocollo, poche informazioni rivelatesi
errate alla prova dei fatti (provenienti dall’OMS) e lasciati soli nella fase
iniziale dell’emergenza. Con il risultato che gli ospedali sono diventati essi
stessi dei focolai.

Se oggi la situazione
migliora è dovuto ai medici di prima linea che da soli hanno creato di volta in
volta protocolli più efficaci in spregio spesso e volentieri alle direttive OMS
o governative.

Come dimenticare il
Presidente del Consiglio che, mentre nel mese di Febbraio assicurava sull’assoluta
prontezza dell’Italia e sull’improbabilità che l’epidemia si propagasse nel
nostro paese, nel mese di Marzo sibillinamente incolpasse i medici del pronto
soccorso di Codogno (dicesi Codogno) di essere stati i responsabili della
diffusione del virus?

Così come oggi si
accusano a volte l’opposizione, a volte le regioni, a volte i podisti, a volte
le RSA, a volte gli imprenditori di essere irresponsabili, di favorire l’epidemia
e di minare l’unità del paese?

Il tutto mentre l’intero
settore produttivo è stato abbandonato a se stesso? Mentre la cittadinanza
avverte sempre più chiaramente di essere stata guidata in battaglia da somari?

Esempi simili li
vediamo anche in altri paesi e più o meno in tutta Europa.

E sempre più emerge
ancora una volta la responsabilità del globalismo nell’essere un fattore
moltiplicatore delle crisi. Non solo favorendone la rapida diffusione con l’interdipendenza
mondiale fra le nazioni, ma anche e soprattutto con l’inutilità degli organismi
sovranazionali ideologizzati e politicizzati in favore dello stesso globalismo
che impediscono la soluzione della crisi. Vedasi l’OMS, vedasi l’Europa.

Un altro argomento che
sentiamo declinare in tutte le salse da settimane è la crisi del settore
agricolo per mancanza di manodopera. Trattandosi di un settore vitale per una
nazione in un momento di crisi come questo, dove le frontiere sono spesso
chiuse, e le esportazioni di beni primari bloccate, si penserebbe che, da
settimane, qualcuno stesse pensando a risolvere la situazione. E invece no, il
dibattito è stucchevolmente ancorato sul dare la cittadinanza a seicentomila
immigrati per mandarli nei campi a raccogliere gli ortaggi ben sapendo che una
simile scelta dividerebbe ancora di più il paese. Considerata la massa di
italiani di tutte le età che si trovano a casa senza far niente, a volte
assistiti a volte no, qualcuno penserebbe che, in emergenza nazionale, in tempo
di guerra come sentiamo ripetere a vanvera, qualcuno al governo fosse in grado
di movimentare e organizzare la forza lavoro italiana necessaria per risolvere
il problema. E’ stato calcolato che per un mese dando vitto e alloggio e una
paga anche abbondante il costo per tutti e seicentomila lavoratori sarebbe poco
meno di due miliardi di euro.

E invece, dopo
settimane, stiamo ormai alla fase dei raccolti buttati. E poi c’è qualcuno che
ancora si lamenta a sentir pronunciare la parola “carestia”. Ma è inevitabile
se si continua così.

Queste riflessioni mi
servono per introdurre la quartina 295 di cui spesso su Twitter ho citato il terzo
verso per sottolineare la fase politica che stiamo vivendo e che vivremo nel
prossimo futuro, ovvero il fallimento della politica e la caduta delle
repubbliche.

Personalmente pensavo
che sarebbe servito un po’ più di tempo prima di vederla realizzarsi, ma credo
invece che il tempo sia questo:

Dal Proemio del III
Millennio “La Grande Tribolazione e la Nuova Era”

295

Les lieux peuplez seront
inhabitables,

Pour champs auoir grande diuision:

Regnes liurez à prudents incapables,

Lors les grands freres mort & dissention.

295

I luoghi popolosi saranno spopolati,

Per i campi si avrà grande divisione:

I Regni consegnati a timidi incapaci,

Allora fra i grandi fratelli morte e incomprensione.

Per il primo verso adotto la parafrasi del Brind’Amour. 

I luoghi popolosi,
ovvero le grandi città, saranno spopolate.

 Covid19. Presidente Caritas Italiana: non dimenticare gli ultimi ...
Le foto delle città fantasma svuotate dalla pandemia - Lettera43

 Coronavirus, l'Italia si ferma: le immagini dalle città deserte da ...
Coronavirus | New York, Madrid, Parigi: le città svuotate dal lockdown

 Le città svuotate dal coronavirus. Venezia | LifeGate
Le foto delle città fantasma svuotate dalla pandemia - Lettera43

 coronavirus citta vuote
Le foto delle città fantasma svuotate dalla pandemia - Lettera43

 Coronavirus, Bologna deserta. Le strade e le piazze della città d ...
Coronavirus: da Roma a Napoli, città vuote ma vive - Sanità - ANSA.it

Per i campi si avrà
grande divisione.

Esportazioni bloccate,
mancanza di manodopera, raccolti buttati.

Le nazioni sono
governate da leader incapaci a prendere le decisioni necessarie ad affrontare
la crisi. Come in Italia dove per mancanza di decisione politica fioccano le
commissioni e i comitati di esperti.

Fra i grandi fratelli
vi sarà grande incomprensione.

In Europa, teatro
primo delle profezie nostradamiche, vediamo l’incapacità di condividere fra i
vari leader i rimedi necessari ad affrontare l’emergenza.

Quanti sono i richiami
alla solidarietà? Alle grandi occasioni perse? All’amicizia europea? Al comune
destino?

L’unico destino comune
sarà il fallimento dell’Europa e delle nazioni stesse, governate da incapaci,
abbandonate a se stesse.

La crisi sarà globale,
i capi non si metteranno d’accordo, il disordine esploderà in ogni nazione ed
infine la guerra sarà generale:

La Madonna a La
Salette:

La Francia, l’Italia, la Spagna e
l’Inghilterra saranno in guerra: il sangue scorrerà per le strade; il francese
combatterà contro il francese, l’italiano contro l’italiano, vi sarà poi una
guerra generale che sarà spaventevole.”

Gesù Cristo a Suor
Beghe:

“La grande guerra
arriverà, perché i capi di stato non si accorderanno e questo disaccordo sarà
provocato da una crisi economica internazionale
.[…] Quando le nazioni saranno
completamente esangui e senza più alcun ordine né autorità, la Russia si
metterà in cammino e il terrore sarà suo fratello. Allora la mia giustizia si
abbatterà sul mondo. Essa non risparmierà nessuno, nemmeno i miei fedeli,
perché i miei fedeli mi seguiranno sul calvario dove, con me, saranno
crocifissi.”

Dal secondo Acrostico
del Ramo V del 2000 di Nostradamus

A Marzo quanta peste si
farà in terra,
il fuoco verrà all’Impero del grande santo, festa alta,
morte al regno, tutti uccisi. Morranno i tempi di guerra, sui monti i frutti di
pace”

Dal secondo Acrostico
del Ramo VI (l’ultimo) del 2000 di Nostradamus

Morte verrà di nuovo
per peste, fame e guerra
. Ci saranno i segreti del Cielo. Per gli occulti
versi lunghi dibattiti e discordia. Verranno infine a stabilir concordia”

Dal terzo Acrostico
del Ramo VI (l’ultimo) del 2000 di Nostradamus

“Verranno tempi di morte in terra e in cielo, ben vi sarà
fame di pace a causa della guerra. Verrà
una nuova e lunga peste e in seguito dibattito al regno per i segreti  e concordia;
sangue e diversi mali alle
genti, alle donne, per missili e folgori. Tutti in discordia al cambio del
Quarto; i versi verranno presto a cambiare.”

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
500 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Remox
Remox
4 anni fa

In riferimento al precedente articolo riporto il mio ultimo commento:

"Oggi il governatore della Campania De Luca ha dichiarato "zona rossa" il comune di Saviano.
Sottolineo la coincidenza: dopo Lauro di Nola ora Saviano anch'esso nel Nolano attaccato a Nola (cit. quartina 374)"

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Comunque, Remox, se De Luca non fosse così severo, la Campania sprofonderebbe in breve tempo nell'epidemia incontrollata. Fà bene a giocare d'anticipo, anche perchè i posti in ospedale in TI sono pochi, e il sistema sanitario salterebbe subito e ci sarebbero tantissimi morti per contagiati non curati.

La prontezza di De Luca se fosse avvenuta in Lombardia avrebbe salvato migliaia di persone. Il governo regionale di Fontana non è riuscito ad istituire la zona rossa nemmeno a Nembro e Alzano Lombardo, zone falcidiate da casi di morte per covid-19, troppe le pressioni di Confindustria per tenere le fabbriche aperte.

De Luca ritarderà il peggio per la Campania se continuerà così, ma nelle aree più popolate della provincia di Napoli e forse anche di Caserta non potrà farci molto, non solo per l densità abitativa troppo elevata ed estesa territorialmente, ma anche per l'abitudine consolidata a non rispettare le regole, e per il lavoro nero che spinge a lavorare lo stesso in quanto non si hanno sussidi dallo Stato, in quei casi. Quindi per necessità. Vanno anche capiti. Però il virus non sente ragioni e la tragedia è dietro l'angolo. Sperando non avvenga, ma il rischio è forte.

Io vivo in zona rossa( domani dovrebbe terminare) in provincia di Avellino ma al confine con la Puglia, l'ordinanza di De Luca ha fatto quasi azzerare i contagi, ma io vivo in zone poco abitate nel circondario e ha avuto quindi più facilmente effetto.
Quindi con la sua fermezza ci ha risolto il problema. Non sono mai stato un suo estimatore(specie perchè è del PD) ma devo riconoscere che è stato capace come governatore. Quando è stato sindaco di Salerno ha spinto molto sulla differenziata risolvendo il problema nella sua provincia ed è venuto alla ribalta nazionale per la sua efficacia. Mentre ho visto alla Tv i discorsi di Zaia e Fontana che sembrano cagnolini bagnati, proni agli interessi delle imprese, che al Nord contano molto, sacrificando i loro stessi concittadini.
Per cui per un volta tanto gli amministratori del Sud, ricordo anche il governatore pugliese Emiliano, il Sindaco di Bari, di Messina ed altri, sono stati più capaci di quelli del nord. Stendiamo un velo pietoso anche sul Piemonte, che aveva tutto il tempo per difendersi dall'epidemia e invece per la mollezza della politica l'ha fatta sviluppare. Ricordo ancora i mezzi pieni di gente a Torino fino pochi giorni fà.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Facci respirare…. P.Riesz_

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ma non mi davi del lei? 😉

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

fino a quando ….} P.Riesz_

HDC
HDC
4 anni fa

Complimenti Remox per l'articolo. Sono felice che hai ripreso Suor Beghe: l'avevo inserita nei commenti sul presente nel precedente post. Altra grande intuizione che hai avuto è stato inserire nuovamente La Salette, una profezia molto disprezzata dalla gerarchia. Penso che siamo prossimi al crollo inglese con il cambio di potere: Carlo porterà il caos in Europa. Ultima cosa che sottolineo è l'ostilità antirussa palesata dal futuro monarca inglese: http://www.ilsecoloxix.it/mondo/2014/05/22/news/putin-come-hitler-carlo-d-inghilterra-fa-infuriare-la-russia-1.32054129

Tutto precipiterà rapidamente, esattamente come hai sottolineato nella tua riflessione sugli eventi attuali. Se ascoltiamo la futura santa Marie Julie Jahenny, forse dovremmo osservare attentamente quel paese.

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  HDC

In tempi recenti Peter Lorie, autore di Nostradamus 2003-2025: A History of the Future, ha individuato tra i versi di Nostradamus una profezia che riguarda proprio il trono inglese. Secondo la sua interpretazione, dunque, il 2020 prevede l’ascesa di un nuovo re, che dovrebbe essere proprio il Principe Carlo.

Fonte: http://it.finance.yahoo.com/notizie/regina-elisabetta-profezia-inquietante-morir%C3%A0-194102613.html

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  HDC

I segni che precedono il grande caos in Inghilterra sono già avvenuti nel 2018: http//www.telegraph.co.uk/news/2018/09/19/tower-london-running-ravens-historic-palaces-say-shortage-risks/

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Non mi sembra chiara la questione delle nomine di task force tecniche,su informazione e fake news,su emergenza sanitaria e su emergenza economica.Ufficialmente i tecnici vengono presentati come suggeritori,non come soggetti che si assumono responsabilita' che non appartengono loro e che appartengono ai politici.Questo e' il punto.I quali peraltro anche ai tempi della Prima Repubblica sovente non erano competenti della materia che andavano a governare come ministri,ma si appoggiavano a figure professionali interne ai Ministeri e a consulenze esterne,e cercavano ,con alterni risultati,di comporre il tutto con le ragioni politiche e le pressioni a esse legate.Il Ministro,sovente,diventava tale pe ragioni politiche ,cioe' Manuale Cencelli.Non vedo reali differenze in questo,tranne il gran clamore che fanno sulla base della schock economy e di tutti gli eventi scioccanti.Pero' credo che differenze ci siano ed enormi,e stanno nell'architettura massonica europea che,nelle emergenze,come anche nella mancanza di trasparenza e comunicazione informativa, tende a estendersi anche al governo nazionale.Questi tecnici sono piu' politici dei politici:sono i veri politici di oggi e non li eleggiamo noi,questo e' il punto e non voglioni rispondere a noi nemmeno formalmente.Anzi:vogliono abituarci a pensare che cosi' debba essere.Quelli che eleggiamo noi servono a derubarci della nostra sovranita' ,cioe' a tradirci e a legittimare i rappresentanti delle multinazionali,in sostanza. Il disegno di usare la politica( i venduti) per sostituirla e metterla da parte, e' un disegno tirannico e satanico.I politici ci mettono la faccia,senza neanche averne una seria,cercano scudi penali e civili per se' stessi,e i tecnici chiedono scudi penali e civili come rappresentanti dei veri capi,a cui i politici eletti fanno da prestanome.Non vanno come tecnici,vanno come super burocrati.I cittadini e gli elettori invece sono sempre meno tutelati.Sono goym.Vogliono che ci abituiamo a sentirci goym, in tutto e per tutto.Non e' Conte che decide di fare una task force,Conte riceve l'ordine e mette al servizio quella parvenza di legalita' stiracchiata e sostanzialmente anticostituzionale che ha.Un tecnico che non e' disposto a prendersi le responsabilita' che gli competono,(indagini e tribunali servono a questo,a volte,ad accertarle ,definirle e nel caso sanzionarle),ne' piu' ne' meno,per me non e' onesto ,e' arrogante e dimostra di essere la voce dl padrone,non un tecnico al servizio di un governo.Del resto si sa come vengono scelti i tecnici. Se non vogliono prendersi i rischi e le responsabilita'i casi sono due:o non hanno fiducia nella Giustizia intesa come Magistratura,oppure se ne ritengono al di sopra in quanto rappresentanti del vero potere e non di quello che proviene dagli elettori,ridotto a burletta.Puntare l'obiettivo sui politici,che sono selezionati alla rovescia ,del resto,mi sembra un errore.Quando i partiti politici erano veri,e la democrazia un po' democrazia,l'incapacita' di uno o piu' ministri non era un problema,perche' erano guidati e assistiti dal loro partito ,dalle organizzazioni sindacali,industriali e commerciali,e dai grand commis interni ai Ministeri.Nel caso venivano sostituiti senza problemi e convinti ad accettare altro.Il problema non e' l'incapacita' dei politici,crederlo mi sembra un frutto della mentalita' instillata dai media nella seconda repubblica:il problema e' dov'e' andata ,dove va e dove continua sempre piu' a spostarsi la sovranita' dello Stato e la vera autorita'.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

D'incapacita' dei politici parlavano negli anni '70 le destre romantiche ma superficiali.Io per esempio apprezzavo Almirante,ma in pochi anni compresi che come politico non valeva un'unghia di un Fanfani,di un Moro,di un Andreotti.A quel tempo potevamo permetterci il lusso di avere in Libia un nostro uomo,Gheddafi,alla faccia di inglesi e francesi,che dovettero aspettare il 2011 -2012 per rifarsi.Tanto per dirne una.Avevamo figure professionali diplomatiche capaci di trattare e mettere in iscacco diplomatici stranieri.Andreotti lo hanno infamato e diffamato perche'con lui in Europa non sarebbe stato come con le mezze tacche agli esteri di Berlusconi (Martino ,mi sembra ,un ex giornalista)e di Monti e via a seguire.Oggi l'ENI e' ambita da Travaglio,addirittura.Anche Travaglio e' un "tecnico" a modo suo,e chissa' gli daranno l'ENI e anche l'immunita',ufficiale o anche solo sostanziale.Cosi' funziona.Vabbe' che sappiamo gia' come finira',con le profezie, ma intanto cerchiamo di non meritarcelo.Caro Remox,dire dell'immunita' che "La chiederei anch'io"dal mio punto di vista e' una cosa che si puo' dire da ragazzi,da studenti,da universitari.La responsabilita'non e' legata ai risultati complessivi,e' individuale,si valuta sui documenti,sulla coerenza delle valutazioni e dei suggerimenti proposti,e del come e del perche' sono tali e non differenti,e dll'assenza di conflitto d'interessi.In quest'ultimo caso uno non s'imbarca nella task force.Un Draghi,un Monti,un Colao,e molte figure meno di primo piano,per ora,tipo Travaglio,Mentana David Puente(!)task force quest'ultimo sull'informazione,un Burioni,etc.etc.sono un po'"targati".Se mi risposo chiedo l'immunita' come marito e come padre.Vediamo se me la danno.Forse si'.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

A P.Riesz_ :ho letto il tuo discorso su Giuda e Lutero nel post precedente,con HDC.Approfitto qui per dire la mia:non perche' mi avete nominato,incidentalmente,quello puo' essere un simpatico pretesto,ma perche' secondo me c'e' qualcosa d'importante.Quando nomini Giuda, Lutero,o qualcun altro,la prima cosa che faccio e' pensare all'uomo,e non certamente al rappresentate di una scuola di pensiero,di una teologia, o di un evento clamoroso e storico che si presta a farci sopra riflessioni.A scuola era cosi', nelle storie della filosofia,della letteratura ,del teatro,della musica etc.etc.I personaggi vengono usati per razionalizzare e dare uno ordine al discorso.Ma molte volte erano un po' delle supercazzole,diremmo oggi.Eleganti,elevate ,raffinate,colte,gratificanti…ma supercazzole.Dei Bignami in formato originale,senza riduzione, ma dei Bignami.Bisogna andarci "dentro". Non so se la Valtorta ha scritto anche di Lutero,nel modo in cui scrive di Giuda.Cioe' in modo "interno".Ma sta di fatto che un uomo e' un uomo,in tutto e per tutto,e non e' una idea o il prototipo o il rappresentante di una idea.Le idee sono importanti,ma non sono tutto.La sola logica, caro Riesz_,senza anima e cuore ed esperienze concrete vissute, e' pura FOLLIA.Non lo hai ancora capito? Spero di si',senno' fai il cattivo maestro.Si vive in base a quello che si crede,si,'ma anche si crede in base a quello che si vive.Chi non vive secondo come crede,finisce per credere secondo come vive."Se l'aggiusta".Se la "talmudizza".Anche da bambini,tra fratelli,per piccoli interessi.Cosi' da grandi.Ognuno tende a capire quello che gli conviene o che comunque vuole capire.Ma un proverbio piemontese ,del'astigiano,dice che "Chi ascolta solo quello che gl'interessa, non ascolta neanche tutto quello che gli conviene".Lo diceva anche Gesu',a ben vedere. I piu' fini e colti poi,a quello che loro interessa danno un impianto culturale,o moralistico,o legale:tu ,questo impianto,lo chiami logica e lo credi universale.Non puo' essere universale,perche' e 'parziale,"riduce"e io,che sono un maligno,penso che lo usino proprio per "ridurre",cioe' per ingannare se' stessi,in definitiva.Ecco il proverbio piemontese.E' una convenzione, come il linguaggio.Possiamo anche far finta di stare al suo gioco,per non sembrare barbari,ma dentro di noi c'e' qualcosa che sa se il discorso che sembra filare bene,fila veramente o no.Qualcosa che sa che cosa veramente lo "tocca" e incide, oppure no,perche' e' "scolastico".

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Purtroppo caro Vincenzo, almeno dal mio punto di vista, non ci siamo: l’essere è e non può non essere; il pensiero è la riflessione dell’essere sull’essere. Pensiero ed essere sono un tutt’uno, non possono esistere separati. “un uomo e' un uomo, in tutto e per tutto e non e' una idea o il prototipo o il rappresentante di una idea”; infatti sono un tutt’uno e non separabili l’essere e la riflessione sull’essere. In sé l’uomo è libero; è un soggetto di diritto che anzi deve esercitare il libero arbitrio ma ad una sola condizione: secondo i dettami della coscienza che è il tratto d’unione tra l’essere particolare, l’uomo, e l’essere assoluto, Dio. Storicamente questi dettami si sono materializzati nei X comandamenti che aldilà della forma sono universali. Il materialismo storico, come filosofia, ha deciso di eliminare il pensiero come forma spirituale per ridurre l’uomo a sola materia ad uno scopo: ridurlo al suo essere corporeo per racchiuderlo nello spazio e nel tempo nella società dove necessariamente diventa massa e perde la propria individualità in favore di un assetto sociale definitivo frutto di lotte sociali per la libertà dallo stato di necessità e povertà. Perché mai la chiesa come istituzione ed i governi marxisti leninisti sono antitetici ma simili? Perché entrambi storicamente vogliono governare in esclusiva l’uomo in maniera ferrea togliendogli l’uso della ragione sostituita da dogmi da una parte e da dogmatismo ideologico e sociale dall’altra. Questo dato di fatto è la conclusione di un processo storico iniziato dopo Costantino: i vescovi con la presunzione di possedere tutta la verità coartarono le autorità civili ai loro intendimenti per eliminare i pagani e gli eretici. Questo modo di comportarsi fu la base ideologica degli stati confessionali e fu assimilato dagli arabi nella nuova, copiata, religione dell’islam con l’introduzione della shari'a non già come espressione di modalità comportamentali o consuetudinarie, bensì quali norme di diritto positivo! (segue)

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

(seguito) L’altro movimento in antitesi a prima vista sia della chiesa che del marxismo fu il liberalismo: il libero arbitrio è condizionato socialmente dal censo, dalla convenienza, dal profitto e non più dalla coscienza; la logica conseguenza fu il colonialismo con lo sterminio di popolazioni intere o la loro riduzione in schiavitù; in Europa si è tradotto nello sfruttamento del proletariato. Anche negli stati moderni vige la legge della convenienza: quasi dappertutto vale la legge dell’aborto; i popoli sono stati prima convinti che i feti non fossero esseri soggetti di diritto per cui è possibile sopprimerli senza ritegno. Tra liberalismo e marxismo vi è una linea di collegamento ideologico forte: l’uomo è un soggetto semplicemente economico. Nonostante i contrasti spesso le due ideologie hanno collaborato ad es. nella rivoluzione russa e nella seconda guerra mondiale; il legame fu la massoneria: i rivoluzionari russi erano massoni. La chiesa con la perdita di potere sulle monarchie europee e la perdita dello stato pontificio cercò di adattarsi al mondo moderno alleandosi col liberalismo ed aprendosi alle istanze del mondo col vaticano secondo. In conclusione la chiesa fu parassitata dalla massoneria con infiltrazioni al vertice; conclusione: la parte ancora autentica si è deteriorata; la chiesa è diventata l’altra chiesa e si è affidata al dio dei massoni. Verrà il grande monarca? Se si tratta di un uomo di coscienza, può essere; se si tratta di un uomo che voglia ritornare al congresso di Vienna, è impossibile. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Nello specifico di Lutero e di Giuda, sono uomini e non paradossi; come ho già detto non hanno fatto ragionamenti contraddittori, viceversa hanno ragionato correttamente date le premesse; le loro conclusioni non hanno portato a contraddizioni logiche; le premesse da cui partono erano fatti empirici che non possono essere sottoposti ad analisi di contraddittorietà logica; semmai in ambito umano gli esiti pratici li puoi analizzare e se li giudichi con parametri non razionali, tali rimangono ed è fatica sprecata; li puoi confrontare con i dogmi; ma un giudizio di verità non lo puoi dare; sono due mondi paralleli ed il secondo dei quali per ora è fuori e dall’esperienza umana e dall’ambito logico; se passiamo invece agli esiti pratici ed agli effetti di conseguenza, il giudizio lo puoi esercitare alla luce dei X comandamenti. Giuda si impiccò non perché aveva errato nei suoi ragionamenti che invece filavano, ma per l’effetto di aver consegnato un innocente nelle mani di carnefici. Così pure Lutero; non lo giudichiamo per i suoi ragionamenti ma per gli effetti delle sue azioni: distruzione dell’unità europea; guerre di religione; col calvinismo l’inizio del capitalismo ecc. . P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Prendiamo il vangelo come guida perché saremo giudicati dalle azioni e non dalle idee. La volete capire o no la parabola del buon samaritano? P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

P.Riesz_ ottime supercazzole scolastiche,ma alla fine non ho capito dove sei andato a parare o a rovesciare la frittata.Forse sei andato a parare nella supercazzola piu' stereotipata di tutte.Lo volete capire o no che non potete insegnare il Vangelo al Vangelo?Se c'e'uno e se c'e' qualcosa che dice che saremo giudicati sulle azioni e sulla coscienza questi sono proprio Gesu' Cristo e il Vangelo!Ma voi prendete il Vangelo e ne fate un libro di regole,( e' anche questo,non solo questo),ma cio ' che proprio non va e' che poi prendete i fedeli e ne fate,nella VOSTRA immaginazione da adolescenti vuoti e fuori della realta',(autisti o asperger?), una massa di gente che segue ESTERIORMENTE delle regole di un libro come degli automi.Questo dice solo che siete gente che ha dei problemi,ma non dovete pensare di potercela raccontare.Difatti leggete ma non capite.Se in questi anni mi hai letto,non hai capito,perche' appunto sei impostato in modo da ripetere la solita supercazzola.Sempre la stessa,non a caso.Vi faceva comodo pensare ai fedeli come delle pecore e sentirvi al di sopra,e cosi' ne siete rimasti vittime,e mi fate ridere,perche' non siete nemmeno dei re nudi,siete nudie basta,ma credete di essere vestiti sontuosamente! :-)))Anche un adolescente fa e puo' fare lo stesso discorso che fai tu,ma e' un adolescente.Se lo fai tu,che adolescente non sei,allora sei un cattivo maestro.Giuda e Lutero non sono stati conseguenti,sono stati incoerenti in se' stessi.Lo dicono i fatti,ma se avessimo potuto essere dentro di loro,lo direbbe anche la storia interna della loro coscienza.Un adulto questo lo sa,perche' sa di essere peccatore,semplicemente.Non esistono due piani separati come dici tu,e per questo ti dico che sei un cattivo maestro. Se non lo sai,allora sai cosa significa? Te lo dico io :significa che nella tua vita sei stato un fenomeno,perche' sei riuscito a nascondere il tuo peccato e la tua incoerenza dentro alla vita stessa e a tutto cio' che essa offriva per poterceli nascondere.Saper vivere,prudenza,diplomazia? Mah.Visto che parli di Vangelo,sappi che il Vangelo non ci sta a farsi prendere in giro da gente che se le sta scappando una scorreggia rumorosa durante una riunione,prima ancora si premura di muovere rumorosamente la sedia su cui e' seduto in modo da coprirla agli altri e in fondo a se' stesso perche' puo' subito dimenticarla ,cancellarla.Chiamala educazione,savoir faire,io la chiamo vigliaccheria inutile e dannosa.Anche perche' la puzza rimane.Non e' questo il saper vivere degli uomini e delle donne veri.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

“Supercazzole …” per fortuna ottime! “…un adolescente fa e puo'(!) fare lo stesso discorso che fai tu … Visto che parli di Vangelo,sappi che il Vangelo non ci sta a farsi prendere in giro da gente che se le sta scappando una scorreggia rumorosa ….”. Ho ben sentito la tua sedia scricchiolare… Con profonda disistima. P.Riesz_

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Incapaci al governo, o un sistema di potere incapace?……

SABINO CASSESE DEMOLISCE GIUSEPPE CONTE: "DECRETI FUORILEGGE, PIENI POTERI ILLEGITTIMI".

Il giurista Sabino Cassese, ex membro della Corte Costituzionale fa a pezzi Giuseppe Conte. …..

Cassese, riporta ItaliaOggi, esamina i vari dpcm del premier e attacca: "IL PRIMO DECRETO ERA FUORI LEGGE. Poi è stato corretto il tiro con il secondo decreto legge, che smentiva il primo, abrogandolo quasi interamente. Questa non è responsabilità della politica, ma di chi è incaricato degli affari giuridici e legislativi.

C' È TALUNO CHE HA PERSINO DUBITATO CHE ABBIANO FATTO STUDI DI GIURISPRUDENZA".

L'articolo è durissimo, già dal titolo: "La pandemia non è una guerra. I PIENI POTERI AL GOVERNO SONO ILLEGITTIMI" .

E a dirlo è un giurista che, da sempre, è europeista e anti-sovranista, un costituzionalista che dà consigli al Quirinale fin dai tempi di Carlo Azeglio Ciampi ed ha continuato a farlo con Giorgio Napolitano e con Sergio Mattarella.…..

….Infine la bordata: "A palazzo Chigi c'è un professore di diritto: avrebbe dovuto bocciare chi gli portava alla firma un provvedimento di quel tipo. Poi si è rimediato. Ma continua la serie di norme incomprensibili, scritte male, contraddittorie, piene di rinvii ad altre norme. Non c'è fretta che spieghi questo pessimo andamento, tutto imputabile agli uffici di palazzo Chigi incaricati dell' attività normativa".
Cassese spiega che IL PREMIER HA SCAVALCATO IL QUIRINALE, E COMPIUTO UN MEZZO GOLPE.
"Perché evocare il Consiglio supremo di difesa se non c'è l' evento bellico, e specialmente se c'è lo strumento per fare intervenire uno dei tre organi di garanzia, il presidente della Repubblica? (gli altri due sono il Parlamento e la Corte costituzionale, ndr). Invece di abusare dei decreti del presidente del Consiglio, bastava ricorrere, almeno per i più importanti, a decreti presidenziali".

https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/22134350/sabino_cassese_attacca_giuseppe_conte_decreti_fuorilegge_pieni_poteri_illegittimi.html

CORONAVIRUS, LA STORIA VI GIUDICHERÀ. LA LETTERA DI UN MEDICO
L'opinione di Massimo Fioranelli*

…..Ci assale il sapore della sconfitta. La mia generazione di uomini, di medici ha fallito. Consegnamo ai nostri figli un mondo peggiore di come lo abbiamo ereditato. Non siamo riusciti a contrastare una FALSA CONCEZIONE DELLA SCIENZA, una DERIVA SCIENTISTA contraria alla natura dell’uomo e dell’ambiente in cui vive……

…..Avete posto un intera società in gabbia ed adesso non sapete come farla uscire, perché TUTTA LA VOSTRA INCONSISTENTE SCIENZA non ha saputo trovare un rimedio a questo dramma che avete provocato.

La rappresentazione di tutto questo è l’immagine di un ministro della Salute pallido, balbuziente, inerme, improvvido, impreparato politicamente, umanamente, soggiogato dai suoi direttori generali, che vagheggia un ipotetico vaccino prima di porre fine a quest’assurda tragedia; la più grande illusione del sistema sanitario moderno. Un comitato tecnico scientifico costituito prevalentemente di burocrati e supportato da tutte quelle figure che hanno contribuito a questa catastrofe sociale e sanitaria.

A voi ed a noi la responsabilità di tutto questo; ma le sofferenze che avete indotto non scompariranno nell’anonima dimenticanza tipica di questo paese…….

…..Lasciate che le migliori menti di questo grande Paese possano prenderne le redini prima che il disastro sia completo.
LA STORIA VI GIUDICHERÀ, CI GIUDICHERÀ, SENZA UN MINIMO DI INDULGENZA.

*Medico, Professore associato di fisiologia umana presso l’Università Guglielmo Marconi di Roma, membro del Consiglio Direttivo SIPNEI – Società Italiana di PsicoNeuro-Endocrino-Immunologia

https://www.affaritaliani.it/cronache/coronavirus-la-storia-vi-giudichera-la-lettera-di-un-medico-667070.html

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Questi altri invece, più che degli “INCAPACI” li definirei dei “PERVICACI”……traditori

PG. L’OLIMPIADE DELLE SCEMENZE ECONOMICHE. MONTI, PRODI & C.

Carissimi Stilumcuriali, oggi Pezzo Grosso ha dato il meglio di sé. Una serie di riflessioni scoppiettanti, taglienti e -ahimè – purtroppo anche troppo realistiche che fotografano alcuni dei virus peggiori che infestano questo povero, sciagurato Paese e la nostra esistenza. Alcuni personaggi politici o legati alla politica e agli interessi (soprattutto di quelli di altri Paesi, il Partito Svendite all’Estero) a affiliati a organizzazioni più o meno segrete e ben note che guidano le sorti di troppi senza mai essere stati votati da nessuno, i mass media, di proprietà di persone che questi stessi interessi e politiche favoriscono, e via tradendo…Buona lettura.

§§§

……In un momento in cui si rischia la vita e la sopravvivenza economica, il presente e il futuro insomma, C’È CHI PENSA DI PROPORRE IMPOSTE PATRIMONIALI, PRELIEVI VARI E NEL FRATTEMPO DENIGRA IL NOSTRO PAESE.

1- Il primo “ORO OLIMPICO DELLA SCIOCCHEZZA “ propongo di conferirlo a Oscar Farinetti, fondatore (e affossatore?) di Eataly. Genio economico imprenditoriale legato a Renzi.
Costui è stato il primo assoluto a proporre il prelievo sulla liquidità dei conti correnti.

2- A ruota, come si dice, è seguito il PD (Partito Democratico ) il quale ha cambiato il nome del Partito Comunista, ma i suoi dirigenti son rimasti sempre trinariciuti, come aveva osservato Giovannino Guareschi.
Finché parla uno come Farinetti, al massimo, chi ascolta può decidere che non comprerà mai più un etto di mortadella nei negozi Eataly, ma se parlano i dirigenti del PD la reazione è diversa: FUGA DI CAPITALI ALL’ESTERO.
La Banca d’Italia ha dato proprio ieri l’allarme, nel solo ultimo mese son scappati all’estero più di cento miliardi di euro. Al PD proponiamo il secondo oro ( ma solo placcato).

3- Il terzo oro proponiamo di conferirlo ad una persona che già ne ha collezionati tanti: Mario Monti, il premier mai eletto, ma cooptato dai partner tedeschi e nominato con un “colpetto di stato” dal Presidente Napolitano nel 2011.Bene, in circa 17 mesi Monti ha fatto crollare del 5% il PIL-Pro Capite degli italiani (grazie alle sua manovre di austerity e fiscal compact) mentre la Germania lo cresceva del 10%.. In una sua intervista apparsa oggi (19 aprile ) su Repubblica il “carissimo” (nel senso di costosissimo) Mario Monti, non solo dichiara: “Governare per me significa dire la verità ai cittadini…” ( come fece lui nel 2011 e 2012 ?); poi dopo aver sostenuto l’utilità del MES ……..

..…Ma soprattutto conclude con una ammissione sconcertante. Fate attenzione! dice:
“NON VOGLIO ESSERE QUELLO CHE DICE CHE CI VUOLE UNA PATRIMONIALE, ANCHE PERCHÉ, A DIFFERENZA DI ALTRI, CHE NE PARLANO, IO L’HO FATTA!”.

Tre medaglie d’oro, quante sono le palle che ha Prodi Romano, ma bolognese di origine e famoso “cattolico adulto”, sul Messaggero di oggi, fa una ammissione inquietante (riferendosi alla opportunità del MES):
…“la nostra distanza dall’Europa aumenta, non solo per l’egoismo del nord (Europa),ma perché noi, invece di prepararci a utilizzare le risorse di cui potremmo disporre, CONTINUIAMO A USARE QUESTA OPPORTUNITÀ PER ESCLUSIVE RAGIONI DI POLITICA INTERNA “.

Confermando così i sospetti franco-tedeschi-olandesi, che li hanno portati, e li portano, a diffidare di noi italiani.
Un vero buon patriota, ‘sto Romano.

Avete presente come Prodi parla ? Con il risucchio salivare che si diffonde ? Chi mai ha il coraggio di parlare con lui in tempi di contagio senza sette mascherine naso-bocca ? Io per esempio non son mica sicuro che lo confesserei senza un diaframma parasputi.

A LUI NON DAREI UNA MEDAGLIA D’ORO PERÒ, SOLO DI BRONZO, STESSO COLORE DELLA FACCIA.

https://www.marcotosatti.com/2020/04/20/pg-lolimpiade-delle-scemenze-economiche-monti-prodi-c/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Incredibile, dopo Mario Draghi, persino il banchiere Capo di Stato Macron, è diventato come per incanto un "debitista", che rinnega l'austerità ed il diritto dei Paesi del Nord Europa e delle banche private, a straziare i Paesi del sud Europa, affinchè non venga rimesso neanche una briciola di debito alle Nazioni più rovinate dalla moneta forte euro…..

"SENZA FONDO COMUNE IL PROGETTO EUROPEO COLLASSA". IL MONITO DI MACRON

Il presidente francese, in un'intervista al Financial Times, avverte che se le nazioni più colpite dall'emergenza coronavirus non riceveranno l'aiuto necessario, i populisti conquisteranno l'Europa meridionale. E punta il dito su Pechino: "In Cina sono successe cose che non sappiamo". Gualtieri all'Ecofin insiste: "Recovery fund con debito comune"

Nel giorno in cui all'Ecofin Italia, Francia, Spagna e Portogallo ribadiscono la richiesta di titoli comuni per finanziare la risposta economica all'emergenza coronavirus, in un intervento sul Financial Times, Emmanuel Macron, avverte i rigoristi del Nord che, se anche questa volta l'austerità prevarrà sulla solidarietà, IL PROGETTO EUROPEO POTREBBE FINIRE IN FRANTUMI.

Secondo il presidente francese, c'è il rischio di collasso dell'Ue come "progetto politico" a meno che non sostenga economie colpite come l'Italia e li aiuti a riprendersi dalla pandemia di Covid-19. Il capo dell'Eliseo ha spiegato che "non vi è altra scelta" che istituire un fondo che "potesse emettere debito comune con una garanzia comune" per finanziare gli Stati membri in base alle loro esigenze piuttosto che alla dimensione della loro economie.

"Un momento di verità"

L'Ue si trova ad affrontare "un momento di verità" in cui se deciderà se è qualcosa di più di un semplice mercato economico, CON LA MANCANZA DI SOLIDARIETÀ durante la pandemia che potrebbe alimentare la rabbia populista nell'Europa meridionale, prosegue Macron, "se non possiamo farlo oggi, vi dico che i populisti vinceranno, oggi, domani, il giorno dopo, in Italia, in Spagna, forse in Francia e altrove", ha affermato. "Credo che l'Ue sia un progetto politico. Se si tratta di un progetto politico, il fattore umano è la priorità e ci sono concetti di solidarietà che entrano in gioco, l'economia ne consegue e non dimentichiamo che l'economia è una scienza morale", ha aggiunto il capo dell'Eliseo…….

https://www.agi.it/estero/news/2020-04-16/macron-eurobond-coronavirus-cina-8359303/

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

La madonna della Salette è apparsa nel 1800 e le profezie non sono certamente riferite a oggi. Quando non trovate riscontro in quelle di oggi, dove il 99% sono fasulle, cercate di adattare quelle vecchie. E' molto più probabile che la crisi del coronavirus porti alla creazione degli Stati Uniti d'Europa, al ridimensionamento di alcuni regimi, Russia e Cina in primis, e alla nascita di un mondo altamente technologico. Anche se questo coronavirus dovesse peggiorare la situazione alla fine si arriverà a qualcosa di estremamente positivo.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Stati Uniti d'Europa?
Profezie del passato ma riadattate ad oggi?
Ridimensionamento di Russia e Cina?
Mondo altamente tecnologico?
Qualcosa di estremamente positivo?
Una domanda: è la prima volta che entri in questo blog?
Alessandro

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Beato te anonimo, che gìà sai che il 99% delle profezie più recenti sono tutte fasulle! E dicci un pò, o sapiente moderno, il restante 1%, che non sono fasulle, quali sarebbero? Tu lo saprai immagino! Altrimenti come fai a dire che il 99% sono false, e l'altro 1% sono vere?

Quindi tu saresti l'ispiratore del motto virale "Andrà tutto bene", perchè Russia e Cina saranno ridimensionate, il mondo nuovo e iper-tecnologico con la democrazia digitale della Casaleggio & Associati finalmente prenderà vita, e nascerà il nuovo Eden del pianeta Terra: gli Stati Uniti d'Europa!

Ma che sogno strabiliante, oserei dire……allucinogeno!

Neanche Jacques Attali, George Soros, Mario Monti, e altri oligarchi della sinarchia moderna, si sarebbero potuti esprimere con maggior afflato, verso le meraviglie dell’Nuovo Ordine Mondiale, che i padroni del vapore, ci vogliono confezionare con tanto amore e generosità, scevri da ogni volontà di totalitarismo, e di dominio materiale, morale e spirituale!

Se non ti fosse chiaro, quello che sarebbe “il tuo sogno strabiliante”, è semplicemente un incubo infernale per l’intera umanità! Ad eccecione degli emissari di beliar, si intente.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

“Anche se questo coronavirus dovesse peggiorare la situazione alla fine si arriverà a qualcosa di estremamente positivo”; penso il contrario ma spero di sbagliarmi.
Se è così invece, siamo fritti:
https://www.fort-russ.com/2020/04/the-gates-of-hell-proven-coronavirus-vaccines-caused-lung-inflammation-and-death/
{….Gli scienziati hanno tentato per la prima volta di sviluppare vaccini contro il coronavirus dopo l'epidemia di SARS-CoV della Cina nel 2002. Squadre di scienziati statunitensi e stranieri hanno vaccinato gli animali con i quattro vaccini più promettenti. Inizialmente, l'esperimento sembrava avere successo poiché tutti gli animali hanno sviluppato una risposta anticorpale robusta al coronavirus. Tuttavia, quando gli scienziati hanno esposto gli animali vaccinati al virus selvaggio, i risultati sono stati terrificanti. Gli animali vaccinati hanno sofferto di risposte iperimmuni, compresa l'infiammazione in tutto il corpo, specialmente nei polmoni. I ricercatori avevano visto la stessa "risposta immunitaria potenziata" durante i test umani sui test del vaccino RSV falliti negli anni '60 ….. Gates (nel video) è così preoccupato per il pericolo di eventi avversi che dice che i vaccini non dovrebbero essere distribuiti fino a quando i governi non accetteranno l'indennità contro le cause legali. ….}. Vogliamo vederci chiaro sui vaccini? A questo punto pur non essendo un esperto ho però un sospetto: non è questa forse la causa della differenza del tasso di mortalità tra nord e sud? Il nord più vaccinato e salutista sta forse pagando di più rispetto al sud meno vaccinato e curato? Se questa è una fake friggetela insieme a merluzzetti, …. . Basta che non ci friggiamo noi. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

P.Riesz_ ottimo,concordo,e mi fa piacere che tu prenda le distanze dalle scorregge mega galattiche di Bill Gates e della sua genia.Per coprire queste,serve proprio un asteroide,o una cometa, con tanto zolfo e tanta ammoniaca nella "coda",cosi' ci fregano anche sulla puzza.

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mi ci piombo per condividere #DP3T – ascoltare per credere – oppure friggiamoci l'anima:

http://youtu.be/Ap76-BgScWY?t=400 (suvvia è divertente)

Protocolli che fanno un bel cocktail…

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Dopo la diffusione delle "peste cinese", si hanno le prime avvisaglie della "fame italiana", e parliamo di Torino, quindi il ricco ed industriale Nord Italia……non oso immaginare in altre parti d'Italia, verso la fine dell'anno e inizio anno 2021…..

CORONAVIRUS, A TORINO ESPLODE L’INCUBO POVERTÀ: RESSA E CODE DAVANTI AL MONTE DEI PEGNI

E’ IL RISULTATO DI UN MESE DI CHIUSURE FORZATE. LE PERSONE ARRIVANO GIÀ ALL’ALBA, SERVE LA VIGILANZA PRIVATA: “DOVREMO ESSERE SOLIDALI INVECE STIAMO DIVENTANDO FEROCI”

Pubblicato il 17 Aprile 2020

TORINO. «Dovremmo essere solidali. Invece questo momento tira fuori il peggio di noi». Si respira la ferocia della povertà mettendosi in coda davanti al Monte Pegni. Un mese di attività bloccate, di stipendi congelati, di cassa integrazione che tarda ad arrivare, ha ingrossato la fila di gente che impegna oro e ricordi di famiglia per mangiare.
Alle 6, ieri in via Botero, erano già una quarantina. Alle 8 un centinaio………

https://www.lastampa.it/topnews/edizioni-locali/torino/2020/04/17/news/coronavirus-a-torino-esplode-l-incubo-poverta-ressa-e-code-davanti-al-monte-dei-pegni-1.38728290

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Definire Torino ricco e industriale vuol dire essere rimasti ai tempi del sussidiario delle elementari. Ma comunque è vero che questo è anche effetto del blocco. Ulrich

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Già. È rimasta solo la Maserati, dove si sfornano pochi esemplari. Quel famoso circo "Amen", con lupi e agnelli, fu smantellato parecchio tempo fa. Con la caduta del blocco comunista è venuta meno la sua funzione. Gli autoctoni ora lavorano per lo più in Francia, Switzerland o Lombardia.
Quell'altro poco di buono che c'è sarebbe comunque andato giù velocemente, anche senza le complicanze causate dal coronavirus.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Si Ulrich, è vero che Torino non è più quella di 30-35 anni fa.

Sui sussidiari delle scuole elementari dell'epoca veniva indicata e vantata come uno dei 3 vertici del triangolo industriale nord-italiano: Milano – Torino – Genova.

Le ultime 2 città, soprattutto con l'ingresso nell'euro, sono in un discreto letargo indotto.

Adesso è rimasto solo il vertice meneghino.

Rimane il fatto che aveva molte industrie e piccole e medie imprese, non parlo solo di Torino ma del Piemonte, che in quasi tutto il Sud Italia eternamente depresso, era un miraggio inarrivabile.

Adesso dopo la pandemia, che ne sarà di quanto ancora era rimasto in piedi del tessuto socio-economico e industriale?

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

"Siamo esseri inutili e imperfetti travestiti da saggi e arroganti artefici del nostro destino. Ci raccontiamo balle tutto il giorno.” (Vasco Rossi)

Some deep state
I got this now
I got this now
Were all one now

Più chiaro delle nostre ombre….
http://youtu.be/RsoG7pZifTw?t=78

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Già visto. Ne ho visti parecchi altri. Ormai si è capito bene tutto.
Come disse qualcuno, questo è "the thriumph of unthinking" (il trionfo degli sconsiderati)

Penso che sia ora per me di abbandonarmi a lunghe letture e di "godermi" lo spettacolo.

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Ne hai visti tanti, ma te ne manca uno: http://www.youtube.com/watch?v=X-InTOFu-uM

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

Sul sito ufficiale fasbook di regis si mette in risalto questa notizia di un tentativo di colpo di stato contro Bolsonaro : Il Brasile è a rischio di un colpo. Preghiamo per il Brasile
Roberto Jefferson revela detalhes da trama do golpe iminente de Rodrigo Maia contra Bolsonaro
https://www.youtube.com/watch?v=lzynxvq7iHw&feature=youtu.be&fbclid=IwAR3yTu8mYybBG8TZy_tPRKcs6EezEwm5bVY_lARC-VodR5YqOBufe8GUCj4

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

" La vostra nazione inciamperà e per le strade ci saranno conflitti e spargimenti di sangue."

https://www.apelosurgentes.com.br/pt-br/cms/profecias-sobre-o-brasil?fbclid=IwAR2jDSxASNVn5PTOK-W3SYQpCM96yLq1l6PA5C0wJxA5_SCDgh1A8dZ4ksc

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Vero, Pedro si sta esponendo molto in difesa di Bolsonaro. Fin dalla campagna elettorale. Mi pare ovvio che lui sapesse qualcosa.
Un altro veggente brasiliano, Ferreira, annunciò 5 anni imminenti di gravi problemi per il Brasile, con linguaggio simile ad Anguera .

GIONA
GIONA
4 anni fa

Caro Remox lei mi sembra un uomo di Destra da come scrive…..mi fa piacere, perché anch'io una volta ero un missino della Fiamma Tricolore: oggi che non c'è più Almirante mi accontento della Meloni e di Salvini!

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Credevo di essere il solo a dare del lei …. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Credevo di essere il solo a dare del lei …. P.Riesz_

Unknown
Unknown
4 anni fa

@Remox CALMA per ora non ci sarà nessuna guerra in Francia, l'Italia, Spagna e l'Inghilterra. Nostradamus dice che ci sarà una GUERRA nel Mediterraneo nel 2024 e non prima. Saranno coinvolte la Francia e l'Italia. La Guerra con la Russia (la terza era belligerante) verrà dopo il 2030. Quindi calma. Diamo tempo al tempo.
Consiglio… prossimo articolo dal titolo: Dopo il Coronavirus… Chi saranno i Leader politici Italiani, europei e Mondiali ancora in piedi? E non hai ancor risposto alla mia domanda su chi vincerà le elezioni di novembre negli Usa. Ma forse non lo sai…

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Pensavo di aver risposto.
Io non faccio previsioni, non è lo scopo del blog come dichiarato fin dall'inizio.
Tu hai le tue idee io le mie. Stiamo vivendo tempi conclusivi. Che durino 5 anni o 10 non cambia nulla.

Unknown
Unknown
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

No, non hai risposto altrimenti non te lo avrei richiesto. Mi sembra ovvio, non ti pare?
Inoltre se citi Nostradamus, citalo almeno bene riportando le giuste indicazioni (o se vuoi le quartine) sul nostro futuro. Non mescolare mai Nostradamus con gli altri veggenti, perché si fa solo confusione o nulla più. La mia domanda non è collegata a una tua personale previsione su Trump, ma a ciò che Nostradamus indica, visto che spesso ne riporti delle quartine. Quindi secondo le tue conoscenze di Nostradamus, che cosa ha previsto per le prossime elezioni di novembre?

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Se permetti il blog è mio e la linea editoriale la scelgo io. E' dall'inizio che mescolo Nostradamus con altri veggenti per motivi che ho spiegato più volte fra i quali c'è quello di non fare confusione. Per me è essenziale dimostrare che Nostradamus si inserisce perfettamente all'interno della tradizione profetica cattolica. Questo è il mio punto di vista.

Cito le quartine di Nostradamus in relazione all'ordinamento proposto da Ottavio Cesare Ramotti. Seguo solo quello con ovviamente elaborazioni mie personali. Non vado a pesca di quartine in modo generico.

Ritengo possibile che esista una quartina su Trump che ho pubblicato a suo tempo quando vinse le elezioni per il ruolo che avrebbe avuto a livello globale nel periodo di caos che precede il tempo del Grande Monarca.
Non penso vi siano quartine specifiche sulle elezioni americane.
Il futuro dell'America è segnato da catastrofi naturali e guerra civile come per l'Europa. Proprio per il ruolo di Trump penso che continuerà a guidare gli USA con o senza elezioni. Il 2020 è ancora lungo…

Unknown
Unknown
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Nessuno contesta la tua linea editoriale del Blog. Le quartine di Nostradamus però le devi citare in maniera corretta e non citare traduzioni che non sono esatte o non fanno riferimento al argomento in se. Mi spiego: l'ordine temporale da te indicato non coincide pienamente.
1- Nel 2020-2021 l'attuale crisi del Coronavirus provocherà la caduta dell'attuale governo (rivolte in piazza – isole comprese) e l'arrivo sulla scena politica del Grande d’Adria – personaggio politico già presente nel panorama politico italiano (originario del Veneto)- che risanerà i conti pubblici.
2- Nonostante la presenza del Grande d’Adria, l'Italia nel 2024 verrà attaccata militarmente da una coalizione Turco/Libica – La nuova Lepanto del Mediterraneo. Allora l'Occidente intero (NATO) reagirà e i nemici verrano sconfitti. Vi sarà allora un "RE" d'Europa (ma non il Grande Monarca) che porterà alla vittoria.
3- il Grande Monarca forse e ripeto forse è da collocarsi nel dopo il 2030 con la Terza era belligerante (causa invasione della Bestia Rossa – Russia con a capo il Lupo russo ruffiano).
4 – Infine beh, trovo difficile che Trump possa guidare gli USA senza elezioni e mi spiego meglio:
Nostradamus parla del 45° – 46° e 47° presidente USA. Trump, come sappiamo è il 45° presidente ed è collegato alla parola "RUMP" cioè rottura (con l'UE o con la Cina). Il 46° presidente è collegato alla parola (Peace) ma attenzione PIS -Peace (in inglese) cioè che vincola così il successore di Trump incastrato da eletto nella peggiore pace. Ora capisci che se per " eletto nella peggiore pace" ci si riferisca alla "Pace" creata dal Coronaviurs possiamo dedurre che il prossimo novembre possa essere Biden se no… allora la "peggiore pace" ci si riferisce al "dopo" nuova guerra nel Mediterraneo che ci SI vedrà trionfare sui nemici ma forse provocherà una rottura definitiva con la Russia. A questa difficile situazione si può collegare, infine, il 47° presidente al quale si collega la parola "Worse" ossia "il peggiore", cioè peggiore di Trump. Ma come noi sappiamo il numero 47 significa anche "morto che parla". Capisci bene che tale significato si collegherebbe molto bene alla futura terza guerra mondiale.
Rifletti su questo…

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ma abbi pazienza scusa. Come fai a rimproverarmi di citare le giuste quartine, addirittura le traduzioni (fammi capire dove sarebbero sbagliate) se poi pubblichi le tue interpretazioni che dovrebbero essere quelle esatte?
Queste sono le tue opinioni, rispettabili certo, ma che non corrispondono con le mie.
Il grande d'adria che tu citi, rimanendo in tema di traduzioni, è un riferimento all'imperatore Adriano. Per me non ha nulla a che vedere con i conti pubblici, ma con fatti molto più gravi.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

B-Profilo non disponibile. Scelga per ogni volta uno stesso nome fittizio che ci diventi poi familiare. P.Riesz_

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Sarà Boscolo, l'unica profezia sicura che ha fatto è che per l'anno ebraico 5779 doveva esserci l'eruzione del Vesuvio, sbagliando ovviamente. Le altre interpretazioni le capisce solo lui.

https://renucioboscolo.com/tag/ai-piedi-del-vesuvio-per-cosa-e-quanto-accadra/

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

A scanso di equivoci, penso di capire bene a chi ti riferisci con il "grande d'Adria".
Solo che immagino che vediamo le cose da prospettive diverse.

Unknown
Unknown
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

La prospettiva è una sola. Non ci sono altre. Il grande d'Adria (Veneto, Venezia o Verona) la zona da cui proviene risanerà i conti Italiani.
Quartina
1-8 Come bene di volte presa la Città Solare
Saran mutante le Leggi in Barbare e Vane
Il tuo male si avvicina, più sarai Tributaria
Il Grande d’Adria ricoprirà le tue follie (errori).

Ora che cosa c'entra l'imperatore Adriano, mica siamo ai tempi dei romani.
Se vuoi parlare del futuro che riguarda l'Italia prendi in considerazione le giuste quartine di Nostradamus e non quelle riportate da Ramotti che per altro non si sono mai avverate.

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Come ti ho detto abbiamo prospettive molto diverse. E proprio per rimanere in tema di traduzioni quella che hai postato è imprecisa, come chiunque potrà constatare leggendo l'originale.
Fra le varie cose infatti non c'è "il Grande d'Adria" (le grand d'hadrie), ma la grande Adria (la grand Hadrie).
Nostradamus si ispira a molte fonti, fra cui la storia classica. La famiglia dell'imperatore Adriano era originaria di "Atri" da cui deriva il nome Adria e che fu poi dato al mar Adriatico. Con il termine Adria si può genericamente indicare l'Italia oltre che Venezia, il Veneto ecc…
Il significato corretto va cercato nella logica che ha ispirato Nostradamus a scrivere la quartina.
Ti ripeto che ho la mia linea editoriale della quale sono convinto. Se non ti piace pazienza.

Unknown
Unknown
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

E' logico che il concetto di "la grande Adria (la grand Harrie)" letteralmente si lega ad una città/regione Venezia, il Veneto ecc. Ma è altrettanto logico che sarà un UOMO – personaggio politico ORIGINARIO di quella regione a chiudere con i debiti italici e non una regione. Il tuo errore sta nel procedere con una traduzione "letterale" di vari termini. Adriano è un personaggio del passato, qui parliamo di un personaggio che deve ancora comparire d'avanti ai nostri occhi. Il significato corretto va cercato nella logica che ha ispirato Nostradamus a scrivere la quartina è la logica sta nella corretta interpretazione delle parole la grande Adria (la grand Harrie) si riferisce al Grande d'Adria, altrimenti per logica come fa una regione come il Veneto a risanare materialmente i debiti dell'Italia. Deve per forza intendere una Persona e non una Regione. Una persona, un politico insomma. La tua linea editoriale non è messa in discussione, ma se tratti con le quartine Nostradamus cerca di consultare più fonti interpretative, per fare un confronto tra di esse prima di dare per giuste solo quelle di Ramotti. Per esempio… non puoi affermare che il Grande Monarca arriverà dopo Trump, cioè nel 2020 o nel 2024, perché non è vero. Addirittura molti veggenti e mistici lo collocano nel periodo prima della venuta dell'ultimo Anticristo nell'anno 3000. Come vedi ognuno dice quello che crede ma su Nostradamus NO! Altrimenti crei aspettative poi non vere. Tutto qui… niente a che fare con la libertà della tua linea editoriale che per altro nessuno può mettere in discussione. Vedere le cose da prospettive diverse è sinonimo di ricchezza ma su Nostradamus bisogna essere più critici e consultare più fonti interpretative perché questo è importante al fine in dare delle indicazioni più corrette possibili sul futuro senza creare illusioni temporali su fatti o personaggi. Tutto qui e ti auguro buon lavoro.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

La querelle mi appassiona, ma non desidero entrare nel merito, non ho i numeri né le certezze; tuttavia l’ipotesi vagamente formulata può essere vista come una proiezione politica per il futuro: il governo attuale arranca, soprattutto non riuscirà a risolvere i problemi; c’è un verdetto ignorato della corte costituzionale e per questo ci sono anche accuse di non regolarità sulla nomina di molti deputati. Potrebbe essere il veneto Zaia a guidare un nuovo governo con la Meloni e Salvini su posizioni di secondo piano; i grillini sono al lumicino ed il PD dovrà rassegnarsi ad essere ridimensionato; l’augurio è che tutto ciò avvenga in modo pacifico e non con scontri violenti di piazza. P.Riesz_

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

"Ma è altrettanto logico che sarà un UOMO – personaggio politico ORIGINARIO di quella regione a chiudere con i debiti italici e non una regione. Il tuo errore sta nel procedere con una traduzione "letterale" di vari termini."

La traduzione letterale è invece imprescindibile per capire cosa volesse scrivere Nostradamus. Dopo si può passare all'interpretazione, ma se non si capisce ciò che è scritto come si fa ad interpretare il senso?
Non è affatto logico supporre che si parli di un personaggio invece che di una regione e soprattutto non lo è se si parla di conti pubblici. Sono interpretazioni, speculazioni…peraltro basate su una traduzione imprecisa.
Tu dai per scontato che si parli di conti pubblici, ma dove sta scritto?
Scrivi: deve per forza intendere una persona. E chi lo dice? Tutto il verso è riportato al femminile in relazione ad una regione. Anzi a due regioni: Adria e la "città solare".
Il grande monarca nel 3000 non si può sentire. E' evidente che sei nuovo qui e non hai seguito tutto ciò che è stato detto su questo personaggio. E nemmeno su Nostradamus per il quale l'orizzonte temporale, secondo la mia analisi (ripeto: la mia), si esaurisce nella prima metà di questo secolo. Di Ramotti, che non era un interprete come lui stesso asserisce all'inizio dei suoi volumi, seguo l'ordinamento cronologico delle quartine. Il resto delle analisi viene da me che, al contrario di quanto dici, leggo e considero vari autori. Sicuramente quelli che ritengo diano un valore aggiunto.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Il grande Monarca se verrà e qui il dubbio è mio ed è metodico, lo voglio possibilmente domani mattina e non nel 3000. Giusto per essere pratici. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Anche. Ma preannunciato in pompa magna da un bell'asteroide che schiocchi un bel bacione al nostro pianeta Terra.
Giusto per esser pratici 😉

Unknown
Unknown
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Scusate ma mi ricolego al discorso fatto da Anonymous sul Grande d'Adria. Le indicazioni di Remox non sono esatte. Leggetevi questo. comment image
un saluto da Roberto

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ho letto Roberto e non capisco dove avrei errato sulla base del link pubblicato.
Boscolo ha le sue idee, che spesso mutano, io le mie. Il grande d'Adria semplicemente non esiste, perchè la quartina 108 parla de "la grande Adria".
Nel link sono comunque riportate due quartine che anche nell'ordinamento del Ramotti sono nel nostro tempo o comunque, diciamo, quello conclusivo dell'opera.
Per quanto riguarda la 833 ne ho già parlato nel Novembre 2015 in VLADIMIR PUTIN: UN VENDICATORE DAL VENETO.
Il vero mistero è celato nell'ultimo verso ancora enigmatico nel suo significato.

GIONA
GIONA
4 anni fa

Vincerà di nuovo Trump…ovviamente, perchè è di Destra!

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Siamo sicuri che ci saranno le elezioni a novembre ??

Avvoltoio
Avvoltoio
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Una mia ipotesi, basata su alcune affermazioni che girano su internet, se dovesse vincere Trump probabilmente il Deep State lo ucciderebbe.

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Come riportato da Blondet che ha ripreso una profezia di Irlmaier nella zona dei Balcani verrà assassinato un leader 'grosso", Un uomo che si adopererà per la pace.

Avvoltoio
Avvoltoio
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Come fecero con i presidenti Kennedy, e Abramo. Ma come ho detto è solo un ipotesi.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Un leader alto.Cercai l'altezza di Trump:1,90. Infatti si pensava a Orban(solo 1,74).

indopama
indopama
4 anni fa
Remox
Remox
4 anni fa

Il crollo incredibile dei prezzi del petrolio annuncia fuochi d'artificio geopolitici a tutte le latitudini.

yokupoku
yokupoku
4 anni fa
Rispondi a  Remox

anche se ad onor del vero non è crollato il prezzo del petrolio fisico

ma il prezzo dei "futures" sul petrolio

che è la scommessa finanziaria sul prezzo che si avrà ad una data futura

sono decenni che spacciano il valore dei futures (la scommessa sul prezzo futuro) per il prezzo reale del bene (petrolio)
e che ci fanno pagare il prodotto finale in base al valore dei futures, guadagnandoci due volte una sulla speculazione finanziaria e una sul maggior prezzo alla pompa.
stavolta la speculazione finanziaria gli va male. guadagneranno un po meno .
per noi quasi nulla cambia (il prezzo alla pompa scende di qualche centesimo)

gran bell'articolo remox

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Come già riportato da Remox nell’articolo del 16/03/2020 “TENEBRE CHE SI ADDENSANO”.

Dopo il crollo del prezzo del petrolio, c’è un altro segno dei tempi……

messaggi della Madonna di Anguera 2.594 – 25/10/2005

Gli uomini hanno preparato il virus della morte e i miei poveri figli conosceranno grandi sofferenze. Non ci saranno barriere per contenere la sua avanzata. L’umanità cammina cieca spiritualmente e sono giunti i tempi difficili per voi. IL KENYA AVRÀ BISOGNO DI AIUTO.

LA PIAGA DELLE LOCUSTE
SI ABBATTE SUI COLTIVATORI KENYOTI

…..Oggi il KENYA sta attraversando LA PIÙ GRANDE PIAGA DI LOCUSTE DEL DESERTO che il Paese abbia visto negli ultimi 70 anni.
Miliardi di insetti hanno invaso il Paese arrivando dalla Somalia e dall’Etiopia, devastando intere comunità di allevatori e agricoltori. In un singolo sciame possono esserci fino a 150 milioni di locuste per ogni chilometro quadrato di terreno coltivato, un’area pari a quella di circa 250 campi da calcio.

Secondo un rapporto dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura (Fao), le locuste del deserto hanno invaso oltre 26 delle 47 contee del KENYA e ci si aspetta che continuino a diffondersi.
I contadini stanno ora attribuendo al governo la colpa delle proprie sofferenze; secondo alcuni di loro, il governo avrebbe dovuto trovare delle misure per arginare l’invasione di locuste all’interno del Paese……..

……I contadini sono disperati per le ingenti perdite provocate dalle locuste del deserto e temono di dover affrontare una carestia nel caso i soccorsi tardassero ad arrivare. “Se queste locuste non vengono fermate ci sarà una carestia per diversi anni. Avevamo venduto il ricavato dello scorso raccolto per mandare a scuola i nostri figli e ORA NON ABBIAMO DA MANGIARE”, spiega Karemi…….

https://it.insideover.com/reportage/ambiente/la-piaga-delle-locuste-in-kenya.html?utm_source=ilGiornale&utm_medium=article&utm_campaign=article_redirect

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

https://www.marcotosatti.com/2020/04/21/dimissioni-di-bxvi-cavalcoli-lo-swift-fu-la-bestia-dellapocalisse/

DIMISSIONI DI BXVI. CAVALCOLI, LO SWIFT FU LA “BESTIA” DELL’APOCALISSE?

GIONA
GIONA
4 anni fa

Ho letto da qualche parte un articolo generico sulle profezie di Nostradamus per il 2020 che indicherebbe la data del 10-11 maggio per un terremoto globale.Le risulta qualcosa in proposito, signor Remox?

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Il mese di Maggio è indicato come un mese ricco di problemi sia politico-sociali che per i terremoti.
Quindi in teoria per i terremoti ogni mese di Maggio può essere pericoloso.
Ma quale sia l'anno non lo so.
Terremoto globale per il 2020 mi sembra assai poco probabile. Dovrebbe infatti verificarsi alla fine del tempo di purificazione. E noi siamo all'inizio.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Riprendendo i messaggi di Zaro, chi sarà il Papa che batterà 3 volte la punta del pastorale per terra?
E sull'attentato si può stimare una data?
Io penso che riguardino proprio Papa Francesco.

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Batterà tre volte la punta del pastorale per ordinare da bere?

Bergoglio:"Il whisky è la vera acqua santa"
Fonte: http://www.youtube.com/watch?v=1iKTBvKMHCU

Il Papa scherza sul whisky: «È la vera acqua benedetta». Poi il Vaticano censura il video
http://www.ilmessaggero.it/vaticano/papa_francesco_whisky_acqua_benedetta_scherzo_filmato-5176173.html

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

La prima cosa assurda è che qualcuno regali alcool al Papa, sono davvero cambiati i tempi.
La seconda cosa assurda è l'ironia, se và bene, del Papa.
La terza cosa assurda è che è Papa.
Altro non voglio dire

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Questo e' un video che chiarisce bene.https://www.youtube.com/watch?v=PeNPo0ROtTY Finanza in chiaro Mica per niente in agosto la Merkel diceva che il governo giallorosso andava fatto a tutti i costi,e il figlio di Grillo…e Grillo… Mi sembra che Germania e Olanda stiano titando troppo la corda…

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Vincenzo, mi dice video non disponibile

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Ora controllo .

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

La seconda 0 dopo la o minuscola e' uno zero. Mi sembra tutto a post,comunque Finanza in Chiaro youtube Giancarlo Marcotti "ITALEXIT cosi' facciamo chiarezza".

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

L'unica che ha detto la verità oggi è stata Giorgia Meloni. Chissà se Nostradamus ha profetizzato sulla sua persona. Ormai è chiaro che stiamo vivendo lo scontro profetizzato dalla Madonna di Amsterdam.

12° messaggio – 30 agosto 1947
Visione sull’Italia

Sento la voce e guardo. Mi assale una sensazione opprimente e odo dire:
“Qui vi è una grande pressione”.
Davanti a me vedo distintamente l’Italia. È come se un temporale molto grosso stesse per riversarsi sopra di essa. Devo ascoltare e sento:
“Esilio”.
Percorro l’Italia ed è come se io debba assestare dei colpi. Poi odo:
“Là è come il succedersi di un colpo dopo l’altro”.

Lotta politico-cristiana

Nel frattempo vedo molto distintamente il nord e l’estremo sud dell’Italia. Nel mezzo riconosco l’Italia centrale. Qui regna un silenzio inquietante. Non c’è gente, nulla, solo un silenzio di tomba.
Poi vedo sorgere una gran cupola sulla quale, improvvisamente, cadono gocce sempre più grosse e compatte. Ad un tratto, mi accorgo che non sono gocce ordinarie di pioggia che dal cielo cadono sulla cupola, ma gocce di sangue.
In lontananza una croce si staglia nella luce e odo:
“Sarà una grande lotta politico-cristiana, politica ecclesiastica”.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Attento 16 maggio 2022 la prossima luna piena visibile in Italia, secondo il messaggio di anguera:
2.968 – 11/03/2008

gli uomini seguaci del falso profeta marceranno con grande furia in direzione del tempio santo. Lì ci sarà grande distruzione. La Chiesa piangerà e si lamenterà. In questo giorno sarà visibile una eclissi lunare

HDC
HDC
4 anni fa

Troppo "illecito" è stato fatto divenire "lecito" solo perché commesso da potenti. Ma pensate, o potenti di un’ora, che l’unico Potente ha già in mano la folgore per incenerirvi, prima, nelle mani i frutti che avete rubato, e poi, se ancora non vi pentite, per incenerire voi. […] Cadono per colpa vostra città, regni, popoli. Avete voluto arciregnare, e con un assolutismo feroce. Vi faccio la solitudine intorno. Rimarrete come colonna superstite di un palazzo crollato. Ma ricordate che a chi vive fra le rovine può accadere d’esser rovinato e che chi fa le rovine è di certo destinato a rovina. E ancora potrete dirvi contenti se nel cadere vi ricorderete che io sono il Signore del mondo. (Cit. Maria Valtorta, 28 ottobre 1943)

IL CASO DON LINO: LA MANCANZA DI RISPETTO NEI CONFRONTI DELLA RELIGIONE CATTOLICA.
Fonte: https://www.youtube.com/watch?v=Zyu9l3vAsIc

(Articolo 19 della Costituzione Italiana)
Tutti hanno diritto di professare liberamente la propria fede religiosa in qualsiasi forma, individuale o associata, di farne propaganda e di esercitarne in privato o in pubblico il culto, purché non si tratti di riti contrari al buon costume.

(Articolo 20 della Costituzione Italiana)

Il carattere ecclesiastico e il fine di religione o di culto d’una associazione od istituzione non possono essere causa di speciali limitazioni legislative, né di speciali gravami fiscali per la sua costituzione, capacità giuridica e ogni forma di attività

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/04/20/coronavirus-a-cremona-parroco-celebra-messa-con-i-fedeli-i-carabinieri-provano-a-interromperlo-ma-lui-non-si-ferma-multato-insieme-ai-presenti/5776248/

Chiedo a Remox, per favore, dopo aver visto il video in questione di dedicare uno splendido articolo sulla dittatura religiosa profetizzata dalla Madonna di Anguera. Io sono sconvolto, ma ancora di più sono sconvolto dal silenzio del mondo cattolico. Io capisco che esiste una legge da rispettare, però l'atto sacrilego di entrare sopra l'altare durante la Santa Messa, come l'invasione stessa senza rispetto per il luogo di culto, sicuramente è una grave offesa nei confronti di tanti milioni di cattolici. E' davvero brutto quello che è successo.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  HDC

@HDC Ma se per curare le malattie come il covid19 bastano le chiese a che cazzo servono gli ospedali?

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  HDC

Spiegami come possono curare dal Covid le librerie aperte. Non serve utilizzare la parola membro per descrivere l'attuale inefficienza costituzionale. Ci vuole rispetto per la sensibilità religiosa, esattamente come prevede la Costituzione Italiana. Se non piace la Costituzione, allora non ha più senso parlare di democrazia. Xi Jinping è diventato un modello per molti. Io non ho parlato di ospedali, anzi ne approfitto per ringraziare tutte le persone che stanno combattendo in prima linea, tra cui persone a me molto care.

Avvoltoio
Avvoltoio
4 anni fa
Rispondi a  HDC

Anche io condivido quello che pensi HDC, tengono luoghi aperti che sono a più rischio infezioni e contagio, e poi hanno chiuso le chiese. che sono luoghi in alcuni casi talmente grandi da permettere il rispetto delle distanze di almeno di 2 metri o superiore. Ma la cosa anche a me sconvolge che quel carabiniere e le istituzioni non rispettino la sacralità del terreno dove poggia l'altare e viene compiuta la messa.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  HDC

Un vero credente Dio lo ha nel cuore e non certo in quattro mura.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  HDC

Ecco….questo e' uno degli esempi di come il Vangelo sia scivoloso,goliardico,parli per farsi intendere da chi deve intendere.Fedele fai da te?Ahi ahi ahi .

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Comunicato AMPAS del 21/4/2020 non brevissimo ma veramente da leggere.Oltretutto spiega bebe perche' i vaccini possono essere pericolosi,avere doppia valenza,benefica o malefica.Il sistema immunitario puo' reagire in modo eccessivo,e possono esservi altre complicanze.E' proprio la reazione locale,deputata a leucociti e globuli bianchi quella che infiamma,ed e' veloce ,anche improvvisa.La reazione generale,deputata agli eritrociti,e' piu' lenta,tant'e' che la febbre cerca di accelerarla.La legna stagionata s'infiamma piu' facilmente.Per esempio,non mi era mai successo come due giorni fa,pur avendo fatto 5 interventi per polipi da sinusite,che in pochi minuti mi si fosse completamente chiuso il naso che pareva cemento di pronta,per eccessiva infiammazione delle MUCOSE.Ai tempi della mucca pazza,chiamavo la mucosa delle fosse nasali e di alcuni seni mucosa pazza.Infatti il professore trovava che tutto andasse bene,ma che la mucosa fosse troppo reattiva.Sempre chiedevo e sempre mi rassicurava che non era cosa genetica.Pero' mai mi era successo come due giorni.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Mi raccomando: No App! No quarantena per fasce! Solo mascherina e guanti! Il Signore vi illumini!

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo
indopama
indopama
4 anni fa

profezie di Papa Giovanni XXIII:
Grande lampo a Oriente. Non ne udrete il tuono, anch'esso sarà improvviso.
Questo accadrà quando a Oriente sarà morto un capo e a Occidente sarà ucciso un capo.

Kim Jong Un pare stia male.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  indopama

Non vorrei che gli emissari americani che ha incontrato gli abbiano confezionato lo stesso intruglio con cui fecero fuori Hugo Rafael Chávez Frías. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Per favore le profezie di Papa Giovanni XXIII semplicemente non esistono, sono di ispirazione massonica, ne abbiamo già parlato a sufficienza in questo blog, puntualmente ritornano come le profezie della monaca di Dresda, Rasputin, il ragno nero ecc

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Su youtube "Sconcertanti dichiarazioni di uno scienziato all'inizio del terzo millennio". https://www.youtube.com/watch?v=6J1AT2Iqd-Q Magari sara' un mitomane,ma spero proprio di no.Che sia una persona di valore umano e spirituale mi sembra evidente.Da ascoltare e riascoltare con attenzione.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

mhmm! Lions club di Puglia…. mhmm! P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Dobbiamo attaccarci a tutto,per vedere cambiare qualcosa :-)Comunque penso,non so, che quel gagliardetto sia un riconoscimento che gli hanno dato,potrebbe anche non essere uno del Lion.Mi piace come ha salutato:sereno,fiducioso ,sicuro e distaccato:un po' di senso di superiorita' ci sta,ci deve stare.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Lions.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

"SECONDA ONDATA A INIZIO 2021
AL SUD ITALIA SARÀ LA CATASTROFE"

"SECONDA ONDATA A INIZIO 2021: CATASTROFE AL SUD"

Dossier riservato consegnato ai vertici di Forza Italia rivela: «Gli effetti saranno devastanti»

Lo scenario è da incubo, persino peggio dell'inferno dal quale stiamo uscendo. É il dossier elaborato da una famosa agenzia di ricerche e commissionato in forma riservata da Forza Italia.

Sono contenute le previsione socio economiche dei prossimi mesi, supportate da dati e grafici che disegnano un futuro disastroso, quasi come quello del dopoguerra. Ma paradossalmente non è questo che ha gelato il sangue nelle vene di chi lo he letto. Si parla anche del Coronavirus, analisi su quel che sarà, basate su informazioni raccolte in tutto il mondo sull'andamento della pandemia. Parla di quello che pare probabile sia la seconda ondata dei contagi e che investirà di nuovo il nostro Paese a partire dal prossimo inverno.

«COLPIRÀ IL SUD A GENNAIO – C'È SCRITTO NEL RAPPORTO – E GLI EFFETTI SARANNO CATASTROFICI».

Quindi all'inizio dell'anno prossimo e non in autunno come ventilato dagli esperti che lavorano per il governo. Un dossier che ha spinto i vertici di Forza Italia a consultarsi con i governatori di centrodestra del sud per analizzare la situazione e prendere le necessarie contromisure.

E se nel 2020 la morte arrivava da Est, STAVOLTA IL COVID-19 COLPIRÀ DALL'AFRICA E DALLE AMERICHE, spiega il sito on line de La Stampa che ha pubblicato la notizia.

Non meno preoccupanti comunque i dati relativi alla situazione economica che aspetta l'Italia. Chi li ha letti rivela che entro la fine dell'anno saranno un milione e settecentomila le piccole e medie imprese che rischiano la rovina economica. Anche il prodotto interno lordo, molto al di là del devastante -9% stimato dal Fondo monetario, precipiterà a -14,7%, trascinando a fondo quasi 6 milioni e mezzo di italiani che perderanno il lavoro, con un tasso di povertà che crescerà al 22,7%.

Numeri spaventosi che è facilmente prevedibile metteranno a dura prova la tenuta sociale e politica del Paese. Ed è sulla capacità di gestirla del governo Conte che si moltiplicano i dubbi. L'emergenza Covid-19 ha costretto milioni di italiani a restare a casa, con inevitabili ripercussioni anche dal punto di vista economico: in particolare 3,4 milioni di famiglie hanno perso più del 50% del reddito, secondo l'indagine realizzata per Facile.it da mUp Research e Norstat. Ancora una volta, la situazione sembra essere più difficile al Meridione, che è riuscito comunque a mantenere limitata la diffusione del virus e dei contagi, dove le famiglie che hanno dichiarato di essere già oggi in difficoltà economica corrispondono al 23%; condizione altrettanto difficile anche tra i nuclei con figli minorenni (23,8%) e in quelli monoreddito (25%). Vivono soprattutto al Nord Ovest, invece, gli italiani che hanno dichiarato di potersi trovare a breve in difficoltà (45,4%). Una nuova ondata sulla parte più fragile del Paese potrebbe avere conseguenze devastanti.

https://www.ilgiornale.it/news/politica/seconda-ondata-inizio-2021-catastrofe-sud-1856848.html

Chissà se questo terribile scenario è quello a cui si riferiscono:

quartina 374

Napoli, Firenze, Faenza e Imola,
Saranno in termini di tale ambascia,
Che per soccorrere i malcapitati del Nolano,
D’aver deriso il proprio capo faran penitenza.

Anguera 3.450 – 12 marzo 2011
La morte attraverserà diversi Paesi dell’Europa e la distruzione sarà grande. Ecco il tempo delle grandi tribolazioni per l’umanità. Cercate forza in Gesù. Vivete nel tempo dei dolori. La Cina berrà il calice amaro del dolore. Si vedrà una grande devastazione. Napoli chiederà aiuto.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

@Remox @Dott. G.I.

In un intervista su un canale americano che vi allego in calce, l’esperto Glenn Hudson, amico e conoscente di Joe Lomangino e Conchita Gonzales, veggente di Garabandal, da un’interessante visione dei fatti accaduti nello sperduto villaggio spagnolo negli anni 60. E’ un fatto di per se inusuale perché Glenn appare raramente in pubblico e nel suo blog solitamente informa su fatti ormai noti delle apparizioni, arricchendoli sempre comunque attraverso documenti d’epoca. E’ a stretto contatto con Conchita e informa regolarmente i lettori sulla vita quotidiana in USA, della ormai settantenne veggente, visto che è anche suo vicino di casa. Ultimamente però, lo scorso marzo, Conchita, sempre molto restia a parlare, gli aveva comunicato un messaggio insolito circa la pandemia che ha colpito il mondo:

“God is detaching us from the securities of this world. In the silence of the Church or in our house, we are now able to make an examination of conscience so we can clean what prevents us from hearing the Voice of God clearly. With sincerity we can ask God to tell us what He wants of us today, and continue to do that every day. And spend as much time as possible with God at church or somewhere in your home or where you find the silence. He is all we need.”

E Glenn in questa sua intervista con Regan Long del 19 aprile da indicazioni sugli avvenimenti principali predetti a Garbandal, in particolare alla fine dell’intervista, anche riguardo la tempistica degli eventi, senza comunque pronunciare date concrete fornendo comunque interessanti indizi per farsene un’idea.

@Remox:

Non sarebbe il caso di rispolverare Garabandal e attualizzare il suo messaggio in riferimento agli eventi che ormai hanno preso un’accelerazione straordinaria?

Ed ecco l’intervista:

https://www.youtube.com/watch?v=At0BZTGywSA&fbclid=IwAR2cNkGV84oC5e1UDqyMKf2XUq9WCxrrytLVva3Nb6GbLpJrlI_RGw60bpM

Alois

dott. G.I.
dott. G.I.
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Anch'io seguo il blog di Glenn.
Il messaggio di Conchita sulla pandemia dato a Glenn Hudson l'ho riportato su questo blog un mese fa, il 25 marzo scorso:
http://ducadeitempi.blogspot.com/2020/03/la-peste-italiana.html

Riguardo all'intervista di Glenn Hudson con Regan Long del 19 aprile, non c'è nulla di nuovo, se non le cose che già sappiamo.
Glenn è certamente un privilegiato rispetto ad altri, ma non può inventare cose nuove (sono quelle scritte nei libri).
Quale responsabile dell'apostolato di Garabandal per gli USA e amico di Conchita, si è ripromesso di svolgere un compito certamente importante: diffondere la data del Miracolo attraverso Internet (il blog, Facebook, ecc.) non appena l'avrà saputa da Conchita, otto giorni prima del Miracolo. Se tutto andrà bene e non accadrà nulla ad impedirglielo, sarà lui a svolgere questo servizio.
Ma, come ho detto altre volte, sarà un annuncio PRO FORMA, di pura formalità, perché tutti noi conosceremo il giorno, mese ed anno del Miracolo a partire dal giorno stesso dell'Avvertimento, in modo automatico e per esclusione.

Glenn svolge un apostolato molto utile e fedele alle fonti, verso tutti quelli che non hanno potuto approfondire l'argomento Garabandal sui libri (ormai numerosi): informa fedelmente su fatti delle apparizioni, corregge opinioni errate, abbozza interpretazioni probabili, indica varia bibliografia disponibile in rete (video e libri), ecc.

Per esempio (@ Mario Mancusi), Glenn è convinto che i tre giorni di tenebre coincidano col Castigo di Garabandal (ha le sue buone ragioni).

L'ultima vera novità/notizia (che ho letto anch'io sul suo blog e che non conoscevo) è che Madre Nieves (quella del Sinodo) ha il Covid-19:

"Ho parlato con Conchita stasera alle 18:00, ha chiesto preghiere per la sua amica e madre superiora del collegio, madre Nieves, che ha il covid19." (Glenn, 16 aprile)
https://ourlady.ca/wp-content/uploads/2020/03/Mother-Nieves-Testimony.pdf

Madre Nieves García è ora isolata in una residenza della sua congregazione, con alcune consorelle che hanno preso il virus.
https://www.facebook.com/permalink.php?id=510083336191800&story_fbid=746264809240317

Riguardo alla pandemia e alla sua interpretazione, certamente essa ci indica che l'Avvertimento è in cammino, ma nulla di più.

Ci ha costretti a rientrare in noi stessi, stando nelle nostre case, e a riflettere sulla nostra vita, come un pre-avvertimento.

Io ora comincio a capire anche cosa voleva dire Conchita quando disse che:

"L'Avvertimento è una specie di CATASTROFE. Ci farà pensare ai morti, cioè preferiremo, per un momento, essere morti invece di sperimentare l'Avvertimento. … Sarà un DISASTRO" (Conchita)

Si è sempre detto e scritto che l'Avvertimento non causerà morti fisiche, ma allo stesso tempo sarà una "catastrofe", un "disastro".
Come è possibile?

Dopo l'Avvertimento, la vita non sarà più come prima. Già ora, con un piccolo virus, sperimentiamo non solo i grandi disastri economici, ma anche i cambiamenti degli stili di vita.

L'Avvertimento cambierà molte cose.

Ricordiamoci che la Beata Vergine ha detto che l'Avvertimento non avrà alcun annuncio, arriverà in un modo che sorprenderà tutti. Non ci sarà alcun veggente o profeta che annuncerà la data dell'Avvertimento (mentre il Miracolo sarà annunciato).
Perciò è più temibile.

E poiché sarà un fenomeno cosmico (almeno visibilmente), si discute sempre sui vari corpi celesti in avvicinamento.

dott. G.I.
dott. G.I.
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Solo una nota sulla cometa Atlas.
Si discute anche se questa cometa (C/2019 Y4 Atlas) possa essere la cometa dell'Avvertimento.
https://it.wikipedia.org/wiki/C/2019_Y4_(ATLAS)

È stata scoperta il 28 dicembre 2019 e, tra l'inizio di febbraio e la fine di marzo, ha aumentato la sua luminosità di ben 4000 volte, passando da una magnitudine 17 ad una magnitudine 8.
Brilla di un colore verde acceso (cometa verde o Irish comet), dovuto ai gas che la compongono e che bruciano man mano che si avvicina al Sole e ha una coda rosea, lunga almeno un milione di chilometri.

Se non si distruggerà, essa raggiungerà il punto più vicino alla Terra il 23 maggio e il perielio (il più vicino al Sole) il 31 maggio.

Si sta avvicinando molto velocemente al Sole, ma in questo mese (6 aprile) è stata registrata una sua frammentazione in almeno 10 pezzi, di cui 6 rimasti vicini al nucleo.

Sarebbe dovuta diventare seconda al Sole per brillantezza e più luminosa della Luna, ma si sta sgretolando. A provocare la frammentazione è stato il suo avvicinamento al Sole e la conseguente sublimazione dei ghiacci.

Sul suo destino c'è però ancora un po' di incertezza e gli studiosi sostengono che potrebbe bruciare completamente o, in caso contrario anche se è l'ipotesi più remota, produrre uno spettacolo esplosivo nel suo avvicinamento al Sole.

E noi sappiamo che l'Avvertimento sarà una grande esplosione nel cosmo, visibile dalla Terra.

La Madonna però aveva parlato di un "fenomeno" cosmico che inizia per la "A" ed esiste nel dizionario spagnolo, e non di un corpo celeste che inizia per la "A" (Atlas).

https://www.youtube.com/watch?v=idK1Bmrl5Fg
https://www.greenme.it/informarsi/universo/cometa-atlas-distrugge/
https://tech.everyeye.it/articoli/speciale-il-flop-y4-atlas-cometa-doveva-luminosa-luna-48304.html
https://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/astronomia–a-maggio-appuntamento-con-la-cometa-verde-atlas-332958
https://earthsky.org/space/how-to-see-bright-comet-c-2019-y4-atlas

Ora c'è la cometa SWAN (C/2020 F8), che passerà vicina alla Terra sempre a maggio.
https://leganerd.com/2020/04/18/swan-c-2020-f8-la-nuova-cometa-in-visita-al-sistema-solare/

Ma nulla a che vedere con l’Avvertimento.

Luz
Luz
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se l’Avvertimento non avrà alcun annuncio, allora non può coincidere con nessuno dei segreti di Medjugorie.
Devo dire che faccio molta fatica a conciliare Garabandal con Medjugorie…
Luz

dott. G.I.
dott. G.I.
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non è necessario conciliare o trovare concordanze: la Madonna può liberamente dare segreti diversi a veggenti diversi.
Sì, nessuno dei segreti di Medjugorje può coincidere con l'Avvertimento di Garabandal.
L'Avvertimento di Garabandal sarà un evento universale.

Invece, sappiamo che i primi due segreti di Medjugorje non saranno catastrofi nel senso letterale, non sarà nulla di così enorme:

Mirijana: “Questi primi due segreti non sono poi così gravi e duri. Quello che voglio dire è, sì, sono gravi, ma non tanto quanto i rimanenti. (…) Quello che segue sono i segreti che sono davvero sgradevoli. Sarei felice se tutti finalmente lo capissero. Non posso dire loro molto di più, ma una volta che cominciano a essere adempiuti, allora sarà troppo tardi.”
https://www.medjugorje-news.it/home-page-3/i-dieci-segreti/il-1-segreto-di-medjugorje/

Secondo quanto rivelato dagli stessi veggenti, i dieci segreti vanno intesi come 3 + 7, ovvero trattasi di tre ammonimenti – o prodigi – e sette castighi, sette poderosi tuoni (Apocalisse 10:4) che scendono sulla Terra per punire il male.
https://www.nibiru2012.it/10-segreti-di-medjugorje-che-cosa-sappiamo-al-momento/

I primi 3 segreti sono gli ammonimenti.
Di tutte le pochissime dichiarazioni rilasciate dai veggenti riguardo il contenuto dei primi tre segreti, la più significativa è quella che afferma:

“questi ammonimenti costringeranno il mondo a fermarsi per riflettere“.
https://www.papaboys.org/quali-sono-e-quando-saranno-svelati-i-dieci-segreti-di-medjugorje/2/

Anche il covid-19 ci ha costretto a fermarci per riflettere, ma non è nessuno dei tre ammonimenti (qualcosa del genere).

Sempre secondo quanto affermano i veggenti, "quando si realizzerà il terzo ammonimento, per molti sarà troppo tardi".

Troppo tardi per convertirsi.

Il terzo ed ultimo ammonimento sarà un segno visibile sul luogo delle apparizioni a Medjugorje per tutta l’umanità; verrà dato come ultimo invito alla fede.
https://www.medjugorje-news.it/home-page-3/i-dieci-segreti/il-3-segreto-di-medjugorje/

Questo terzo ammonimento (o segno) potrebbe coincidere col Miracolo di Garabandal, perché entrambi saranno annunciati in anticipo (ma non è sicuro).

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Si sapeva che il buon vino cura tutte le magagne, ma non quest’ultima:
https://www.corrieredellosport.it/news/attualit/cronaca/2020/04/18-68967427/coronavirus_la_cura_nel_vino_rosso_ecco_che_stanno_studiando/
https://voxnews.info/2020/04/22/taurisolo-nel-vino-rosso-il-segreto-per-sconfiggere-il-coronavirus/
{Avellino. Dal Taurasi, vino rosso rubino che porta il nome di una località collinare, deriva il Taurisolo, miscela di polifenoli a base di resveratrolo estratto dalle vinacce dell’Aglianico noto come Fluxovas, un integratore alimentare. Il resveratrolo, che si trova soprattutto negli acini d’ uva, è un composto prodotto da alcune piante scaccia-batteri. E secondo un recente studio, potrebbe sconfiggere il Coronavirus.
Nello studio, pubblicato dai ricercatori Guangdi Li ed Erik De Clerq, sono state sperimentate in vitro e anche su animali diverse molecole contro i beta coronavirus principali. Tra queste, proprio il resveratrolo si è come detto dimostrato capace di bloccare la replicazione virale di Mers, la sindrome respiratoria parente del Covid-19.
Il direttore del dipartimento di Farmacia dell’ Università Federico II di Napoli, Ettore Novellino, è partito con la sperimentazione, ha brevettato la miscela di polifenoli….}.
Se fosse vero, c’è da sbellicarsi dalle risate…. Laboratori, vaccini, multinazionali, miliardi di dollari…. Bastava una bottiglia di vino! P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Così, dopo averlo tracannato tutto, andranno a rompere le bottiglie vuote in testa a chi gli ha fatto perdere il posto di lavoro o chiudere l'attività.

Sarebbe uno di quei pochi medicinali con effetti collaterali "positivi". Certe volte si sfruttano solo questi per curare certe malattie.

GIONA
GIONA
4 anni fa

Io bevo "IL SANGUE DI GIUDA" tutti i giorni….è un buon vino rosso dolce dell'oltrepò pavese!

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Di vini rossi ne ricordo uno che mi fece conoscere un amico veneto: il raboso, rosso, forte e denso la cui produzione è stata soppiantata dal prosecco più redditizio. P.Riesz_

Rosangela
Rosangela
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Il raboso è un vino che mi faccio arrivare da su…vuoi vedere che in vino verità?

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Mio Dio quante micce accese nelle polveriere, per i prossimi mesi……

ISRAELE: L'UNITÀ NAZIONALE E L'ANNESSIONE DELLA CISGIORDANIA

Dopo tre elezioni senza risultati, Israele ha un governo. Netanayhu si è alla fine accordato con il suo strenuo oppositore Benny Gantz, che per tre volte gli ha negato la vittoria. Ne è nato un governo di unità nazionale, con un accordo reso pubblico, che però resta una carta. La politica, come la vita, ha tratti imprevedibili……..

……

L’ANNESSIONE

Per quanto riguarda, invece, la partita chiave della vicenda, cioè l’annessione della Cisgiordania, NETANYAHU HA VINTO, ANZI STRAVINTO.
Gantz, pur favorevole, aveva posto due condizioni: che avvenisse non solo in accordo con gli Usa – che tale annessione ha proposto -, ma anche con la comunità internazionale, per evitare laceranti fughe in avanti. Non solo, riteneva opportuno che essa fosse portata al voto nel Parlamento israeliano non prima delle presidenziali americane.

Invece sarà votata a luglio e senza nessun accordo con altri che non gli Usa. Certo, ai parlamentari sarà lasciata libertà di voto, ma è difficile che la proposta venga respinta, dato che a favore ci sono anche tanti membri dell’opposizione.

Così si andrà all’annessione, con tutto quel che consegue in termini di conflittualità con i palestinesi e di scontro aperto con tutti quegli ambiti nazionali e internazionali, anche ebraici, che reputano sia un tragico errore.
Da questo punto di vista, la concessione dei due ministeri chiave, Esteri e Difesa, a Gantz e Ashkenazi è anche una trappola: mira cioè a coinvolgerli in questa operazione e, se essa darà luogo all’usata macelleria, a ripartire con loro tale onere……..

……Resta, infine, a pesare come un macigno, la questione palestinese, data la prossima annessione. Certo, per ora anche la Palestina ha il problema del coronavirus, ma a luglio, quando inizieranno le danze, sarà tutto da vedere. E purtroppo rischia di non essere un bello spettacolo.

p.s. L’annessione dovrebbe essere compensata da un fiume di soldi per i palestinesi. Un contentino. A darli dovrebbe essere l’Arabia Saudita. Il crollo dei prezzi del petrolio cancella anche il contentino…

http://piccolenote.ilgiornale.it/45069/israele-lunita-nazionale-e-lannessione-della-cisgiordania-2

PETROLIO WTI CROLLA AI MINIMI STORICI E FINISCE SOTTO ZERO. ECCO COSA SIGNIFICA
di: Corinna De Cesare – Corriere della Sera

L’era del Covid-19 demolisce la formula del successo firmata da Jean Paul Getty: «Alzati presto, lavora sodo, trova il petrolio».
Peccato che PER LA PRIMA VOLTA NELLA STORIA, il Wti (il greggio prodotto in Texas) scambiato a New York ha chiuso in calo del 305% a -37,63 dollari al barile sulle consegne di maggio.

UNA COSA MAI VISTA e che nessuno avrebbe mai immaginato, figuriamoci chi, con il petrolio ha fatto fortuna come il miliardario fondatore della Getty Oil……

…….. Tuttavia i risultati di questa decisione fino a questo momento non si sono visti. Il taglio è stato considerato troppo leggero e ha portato a quel -37,63 dollari.

Per le cosiddette petro-economie (cioè quelle basate solo sul greggio), si tratta di UN’AUTENTICA SCIAGURA.

Ma a essere preoccupati sono anche i produttori americani di shale oil.
Il rischio è quello di UN’ONDATA DI BANCAROTTE e del crollo di un settore che ha contribuito in modo sostanziale alla rivendicata indipendenza energetica americana più volte ventilata dal presidente Donald Trump….

…… Sotto questi livelli, non conviene nemmeno scavare. Non solo: comincia a essere realistica l’ipotesi che ora i produttori possano pagare per far acquistare il petrolio dai loro impianti a causa della capacità di stoccaggio, che entro le prossime due settimane potrebbe esaurirsi negli Stati Uniti, soprattutto nell’hub cruciale di Cushing, in Oklahoma. I magazzini insomma sono strapieni e nell’era Covid-19 più che trovarlo, il petrolio, come diceva Jean Paul Getty, bisogna capire dove metterlo.

anonimo
anonimo
4 anni fa

Una domanda per il Dott. G. I: se Gesù ha detto nel vangelo alle pie donne di non piangere su di lui ma sui loro figli, perché nella Chiesa il devozionalismo di tante rivelazioni private? Voglio capire, non essere irrispettoso verso di esse.

dott. G.I.
dott. G.I.
4 anni fa
Rispondi a  anonimo

Tu confondi la "devozione" col "devozionalismo".

Lo spiega bene un cattolico famoso, Vittorio Messori, nel suo libro "Ipotesi su Maria" (Ed. Ares, nuova edizione).

Occorre rimettere Maria al posto che merita.

"Rimettiamo Maria al posto che merita.
La devozione mariana non è un accessorio, non è una devozione da tollerare in anziani e bigotti. Laddove manca la Madre, finisce con lo svanire anche il Figlio.
La devozione non è devozionalismo, il sentimento non è sentimentalismo.
C'è un certo stile mieloso, una certa melassa retorica che viene applicata spesso al culto mariano: quando si parla di Maria molti pensano che sia necessario fare la voce in falsetto, parlare di mamme, di bimbi… È UNA QUESTIONE DI STILE: questo stile “madonnaro” non fa giustizia a Maria che è anche una donna forte, coraggiosa. Occorre sentimento, oltre che ragione, nell'accostarsi a Maria, ma non il sentimentalismo. È possibile recuperare una DEVOZIONE VIRILE a Maria, ricordando ad esempio quel fenomeno che è stata la cavalleria medievale che non era certo un fenomeno da signorine, e che pure era tutta informata al culto di Maria.
De Maria numquam satis, dicevano gli antichi: di Maria non si dirà mai abbastanza." (V. Messori)

https://www.toscanaoggi.it/Vita-Chiesa/Rimettiamo-Maria-al-posto-che-merita

Sì, è una questione di STILE. Dipende da come si affrontano certi argomenti (a parte ovviamente la peste dei falsi profeti).
Occorre sentimento, ma non sentimentalismo. Una devozione virile, cavalleresca.

Alle rivelazioni private appartengono le apparizioni mariane (penso tu ti riferisca ad esse parlando di "devozionalismo").

Il Catechismo della Chiesa Cattolica (n. 67) riporta:

«Lungo i secoli ci sono state delle rivelazioni chiamate "private", alcune delle quali sono state riconosciute dall’autorità della Chiesa. Esse non appartengono tuttavia al deposito della fede. Il loro ruolo non è quello di "migliorare" o di "completare" la Rivelazione definitiva di Cristo, ma di aiutare a viverla più pienamente in una determinata epoca storica. Guidato dal Magistero della Chiesa, il senso dei fedeli sa discernere e accogliere ciò che in queste rivelazioni costituisce un appello autentico di Cristo o dei suoi santi alla Chiesa.
La fede cristiana non può accettare "rivelazioni" che pretendono di superare o correggere la Rivelazione di cui Cristo è il compimento. È il caso di alcune Religioni non cristiane ed anche di alcune recenti sette che si fondano su tali "rivelazioni"».

Dunque, le rivelazioni private aiutano a vivere la Rivelazione nella nostra epoca.
Le rivelazioni private non sono ricercate ossessivamente dal popolo di Dio, ma s'impongono da sole, per loro forza e loro numero (e questo non piace ad alcuni uomini di Chiesa). Sono doni gratuiti di Dio per aiutare il Suo popolo a comprendere e vivere meglio il Vangelo nell'ora attuale. È un aiuto, che è offerto, ma del quale non è obbligatorio fare uso. L'unico problema è il discernimento (i falsi profeti sono numerosi). L'autorità ecclesiastica esamina e decide se riconoscere ufficialmente un fenomeno come rivelazione privata.

Poi, i nostri tempi sono tempi speciali, tempi mariani per eccellenza, nei quali la presenza mariana è più forte a causa della missione che la Madonna ha ricevuto di schiacciare la testa del serpente.

Il fatto è che in una società estremamente secolarizzata, la devozione mariana (ho detto numerosa e forte) può apparire ai secolarizzati come devozionalismo mariano, eccessivo.

dott. G.I.
dott. G.I.
4 anni fa
Rispondi a  anonimo

Tuttavia, Maria conserva un posto centrale nella teologia e nella storia della Chiesa e lo vedremo e comprenderemo quando ci sarà il Trionfo del Suo C.I..
Più cresce la secolarizzazione, più cresce la devozione mariana.
Questa è l'era di Maria, è Lei che guida la battaglia. Perciò la Sua presenza è forte, dal 1830 ad oggi e fino al Trionfo.

L'affermazione è del Santo Padre, il quale considerando le miserie del nostro tempo, disse: « E’ l’era di Maria » (Signum Magnum n. 2).

"La Vergine santa, infatti, benché allietata dalla visione dell'augusta Trinità, non dimentica i suoi figli avanzanti, come lei un giorno, nella peregrinazione della fede (22); anzi, contemplandoli in Dio e bene vedendone le necessità, in comunione con Gesù Cristo che è sempre vivo sì da poter intercedere per noi (23), si fa loro Avvocata, Ausiliatrice, Soccorritrice, Mediatrice (24). Di questa sua ininterrotta intercessione presso il Figlio per il popolo di Dio, la Chiesa è stata fin dai primi secoli persuasa…
Né si pensi che il materno intervento di Maria rechi pregiudizio all'efficacia predominante e insostituibile di Cristo, nostro Salvatore; al contrario, esso trae dalla mediazione di Cristo la propria forza e ne è una prova luminosa (26)."

http://www.vatican.va/content/paul-vi/it/apost_exhortations/documents/hf_p-vi_exh_19670513_signum-magnum.html

Sull’episodio di S. Luca:

"…Gesù, voltandosi verso le donne, disse: «Figlie di Gerusalemme, non piangete su di me, ma piangete su voi stesse e sui vostri figli”. (Luca 23,27-28)

Le “figlie di Gerusalemme” non sono (come molti credono) le discepole che seguivano gli apostoli e Gesù.
Gesù non si rivolge alle sue discepole.

Le “figlie di Gerusalemme” erano le donne che abitavano a Gerusalemme e in particolare l’evangelista Luca alludeva ad un gruppo ben preciso di donne.

Vi era a Gerusalemme un gruppo di nobildonne che assistevano i condannati a morte nei loro ultimi momenti di vita. Le appartenenti a questa pia congregazione davano al condannato del vino mescolato con incenso, che aveva funzione di anestetico, alleviando così le sue sofferenze. Gesù non prese nulla, né per strada, né sul Calvario, perché voleva vivere con piena coscienza la Sua Passione.

Marco riporta come, prima di crocifiggere Gesù, “gli offrirono vino mescolato con mirra, ma egli non ne prese” (Marco 15,23).

Quel “vino mescolato con mirra” era un anestetico che veniva preparato dal gruppo di nobildonne “consolatrici” di Gerusalemme per essere somministrato al condannato a morte ed alleviare così i suoi atroci dolori.

Gesù NON RIMPROVERA le nobildonne che piangevano e facevano il lamento su di Lui, ma contraccambia il loro atto di pietà, avvertendole profeticamente e benevolmente.

Se in Lui, condannato innocente, avvenivano quei fatti che le pie donne deploravano in quel giorno, che cosa sarebbe avvenuto un quarantennio più tardi, quando la catastrofe di Gerusalemme avrebbe travolto una nazione intera peccatrice?

Gesù predice la rovina che incombe sulla città e che sottoporrà gli abitanti a prove durissime. La prova sarà così atroce che non saranno più stimate felici le donne benedette da Dio con la maternità, bensì le sterili. Il motivo è semplice: poiché queste ultime soffriranno da sole e non dovranno preoccuparsi per la sorte crudele riservata ai loro figli.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Se volete sentitevi Colao che parla del 5 G, su un twitter pubblicato dall'ultimo post di Blondet,intitolato "Scientocrazia". A parte tutto,ci si potrebbe domandare se questo e' un tecnico puro.Non nel senso della condotta sessuale,perche' per conto mio,con tutto il rispetto per i bergamaschi, per me Colao puo' andare a quel paese,dove ci sono da una vita i suoi amici dem e liberal, che sono anche amici degli (Epstein),dei Podesta',dei Clinton,dei9 Gates,etc.Ma mi domando:un tecnico puro,puo' andare a dirigere una "task force" in un governo delegittimato di un Parlamento illegittimo con un P.d.R.come Mattarella e un P.d.C.come Conte?Per me un tecnico puro se ne terrebbe fuori e semmai aspetterebbe che la situazione parlamentare e politica e governativa assumesse un assetto chiaro e democraticamente corretto.In 10 anni siamo passati da un vero tecnico,romanticamente un po' colorato da politico,come Giulio Tremonti,a un superburocrate espressione di parte,e che parte.Vero che gia' Monti era tale,perche' come economista non lo capivano nemmeno i suoi studenti bocconiani,e certe sue pubblicazioni avevano lo spessore e la eco di certi titoli cavallereschi dati da Ordini improbabili,o di orpelli per figlie di papa'scarse , da maritare e sistemare. Questo Colao non sembra un imbe..lle,pero'gli manca la classe,la signorilita',l'onesta'.E' una faccia rotta.Facendo un piccolo esempio,un allenatore di calcio come Dino Zoff,o Trapattoni,o Ancelotti,non avrebbero mai accettato di andare ad allenare una squadra di un clubla cui Societa' avesse una situazione non chiara nei quadri dirigenziali,e nell'amministrazione finanziaria;ne' sarebbero andati ad allenare la Nazionale se il Presidente della F.I.G.C.fosse stato un personaggio poco trasparente.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Capisco che non si puo'chiedere a una prostituta di preservare la sua verginita':l'onore o ce l'hai o non ce l'hai.I titoli non bastano.Comunque Colao e' gia' "al lavoro".

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

https://www.stalkerzone.org/the-end-of-the-petrodollar/
{La caduta del petrolio WTI americano su valori negativi richiede commenti separati. Proverò a darglielo.
Innanzitutto, questo prezzo non è per il petrolio, ma per i futures. E significano solo una cosa: la produzione di oggi è tale che non c'è nessun posto dove mettere questo olio. A causa dell'epidemia, la domanda è fortemente diminuita, mentre la produzione no. Allo stesso tempo, è difficile e spaventoso ridurre la produzione e da tempo sono stati contratti prestiti, che devono essere rimborsati. Soprattutto per i produttori di scisto, che devono perforare continuamente nuovi pozzi per mantenere il volume totale, perché la loro capitalizzazione (e il merito di credito, in particolare) dipende da questo. Considerando che la perforazione ha bisogno di prestiti.
Di conseguenza, gli attuali prezzi negativi sono semplicemente il costo per i serbatoi in cui dovrebbero versare coloro che semplicemente estraggono petrolio. Ma per le aziende integrate verticalmente non esiste alcun problema del genere: lo forniscono alle proprie fabbriche, che producono benzina, oli e plastica. E sì, potrebbero soffrire un po 'della tempesta di borsa di oggi, ma il complesso tecnologico non scomparirà. Quindi coloro che volevano vincere il jackpot sull'hype soffriranno principalmente. ….. È necessario notare solo due punti fondamentali. Il primo – il meccanismo di tariffazione del petrolio creato dalle banche transnazionali è diventato così distaccato dall'industria reale e dalla domanda reale di prodotti petroliferi che è crollato a causa di meccanismi puramente interni (cioè finanziari). ….. Ciò significa che il petrodollaro è finito. E se non c'è il petrodollaro, non è necessario un sistema a dollaro singolo e nei mercati regionali il petrolio inizierà a costare diversamente. …}
Il coronavirus ha posto problemi all’industria ma soprattutto alla finanza; la soluzione? Dare prestiti all’industria e sostegni a fondo perduto per la finanza e questo perché le banche non devono fallire come invece avviene per le imprese industriali.
P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Cioe' continuare come prima "ancora un po'"?Meglio vedere la realta':i denari a fondo perduto alla finanza dimostrano che non e' vera la dottrina neoliberista secondo cui la moneta e' una merce,scarsa,che si produce col lavoro e poi si presta o s'impiega.Questo e' falso e il sistema e' usuraio.La moneta esiste come atto di fiducia nel fatto che ci sono le materie prime e ci sono le imprese e i lavoratori.Difatti un mutuo crea denaro dal nulla ma poi il lavoro di chi lo ripaga con gl'interessi rende reale quel denaro virtuale,che diventa infrastrutture,mezzi di produzione,merci,servizi.Quindi si tratta di spostare il potere politico e mediatico dagli usurai alle imprese reali che investono e lavorano.La situazione dell'Occidente e' surreale,e' Alice nel Paese delle Meraviglie,e' satanica.Come del resto quella di Gesu' Cristo nelle mani dei farisei e dei romani.Ma Dio ha tutto sotto controllo.Come dice l'inizio e la fine di un film del 1958 "L'urlo di guerra degli Apaches": "Ci sono molte cose nella vita a cui l'uomo deve rassegnarsi e forse e' proprio questo che lo rende uomo."Allora,cerchiamo di diventare uomini.Che non significa passivita' e aspettare,ma significa distruggere le opere del diavolo,invece di farsi illusioni,e guardare a brevissimo termine,perche' questo venne a fare Gesu'.Nelle anime ma anche nelle strutture della Societa'.Insomma,le banche vanno nazionalizzate.La finanza oligarchica va fermata,uno per uno,invitata a lasciare tutto e togliersi dai piedi,oppure messa in galera o uccisa in azione di guerra civile.Ogni corpo umano ha le sue difese.Cosi' uno Stato.Anche lo Stato e' una difesa:se viene infiltrato,c'e' sempre la Chiesa di Gesu' Cristo.Se viene infiltrata ,c'e' sempre il Cielo,la Chiesa gia' ora trionfante e gloriosa.Percio',invece di sfogare i bassi istinti nel dare per morta la Chiesa, fate le persone serie.Convertitevi,pregate,lottate,per la Verita' e per la vostra salvezza eterna.Evitate,mi raccomando, di andare in giro nudi.;-)

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Vincenzo, è bellissimo quello che hai scritto!

Semplicemente grazie di cuore per averlo scritto.

Dio ti benedica.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Si', motivi di speranza ci sono,e una delle profezie piu' chiare e ' quella di Giorgio Varens del 1553,arcivescovo di Dublino che si trova facilmente su web,sul piano collettivo.Del resto se volesse Dio potrebbe risolvere tutto in poco tempo.Invece chiede prove e pazienza e capacita' di risollevarsi perche' ci vuole individualmente a immagine del Figlio.Sulla scia di Abramo,fino al "In spe contra spem".Non perche' il Padre sia vendicativo,e vada soddisfatto,ma perche' e'il percorso per diventare veramente autonomi.Anche Rudyard Kipling ,nella lettera al figlio,si e' avvicinato a questa verita'.Nella liberta',pagandone il grande prezzo.Siamo nulla ma la volonta' di questo nulla,che con le sole forze di uomo ricorda la Grazia che sembra perduta,e trova ancora la forza di lottare,e' la moneta con cui si "compra"la condizione di figli adottivi di Dio.Per noi battezzati con l'acqua,e' la realizzazione ,per altri e'Battesimo e realizzazione tutto in una volta,anche in punto di morte.Battesimo di desiderio o di sangue.Per questo e' molto chiaro il seguente link dalla Valtorta,dove parla Gesu',che in qualche modo ma con evidenza e' la fonte che ha ispirato anche le parole di Kipling https:/gloria.tv/post/AkbTjU7v4JnQ3E1L3J1WiSdth (da conservare).Oltre al solito inossidabile https://vimeo.com/139901449 dove don Giussani brevemente legge e commenta Thomas Eliot.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

P.S.: tra l'altro,se il denaro non e' merce rara che si produce col lavoro e si presta o si investe,ma e' prima di tutto,come tutte le cose importanti della vita, una grazia donata a cui si corrisponde fino a riprodurla,allora possiamo capire che, anche se oggi troppi parlano di "capitalismo",a proposito delle forze insane che cercano di far deviare l'Umanita',in realta' non so se questo si possa chiamare capitalismo.Difatti va a somigliare al comunismo,anticristico,contro la famiglia,etc etc.I grandi magnati, pur molto ricchi,non erano e non sono abbastanza ricchi da poter dominare il mondo come stanno cercando di fare,se non fosse che si sono fatti padroni della politica e delle Nazioni.Il denaro non basta mai,ma si sono impadroniti delle leve per emetterlo.Sono uno Stato nello Stato e un popolo dentro un popolo,dentro ogni popolo.Non lo chiamerei capitalismo,bensi'bolscevismo talmudico.Attuando la guerra delle parole,ci fanno credere che il fascismo storico abbia fatto quello che stanno in realta'dei fatti facendo loro,mentre il fascismo storico fece proprio il contrario.Con tutti i suoi difetti e colpe,fece una politica popolare,per il popolo,ed ebbe grande consenso reale.Come del resto l'avevano Mossadeq,Nasser,Gheddafi,Milosevic,Saddam Hussein,Assad.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Intanto, in un silenzio mediatico quasi assoluto, la situazione si sta scaldando molto nelle banlieue francesi….

Sul fronte dell’ordine pubblico ai tempi del coronavirus, preoccupa la situazione di tensione crescente nella banlieue parigina e in altre periferie, dopo 4 notti consecutive segnate da violenze di gruppo. Eclissati dalle 21.340 vittime già provocate oltralpe dalla pandemia, i disordini e gli scontri con la polizia non hanno preso un risalto mediatico immediato. Ma chi monitora questo fronte evidenzia che la «pentola a pressione» potrebbe nuovamente esplodere da un momento all’altro. Come nell’autunno dei roghi del 2005, un principio di “onda” ha attraversato il Paese, con scontri notturni giunti parallelamente in tre dipartimenti dell’hinterland parigino Nord e Ovest (Seine-Saint-Denis, Yvelines e Hauts-de-Seine), ma anche nelle periferie di Strasburgo, Lione e Tolosa: tutti contesti già marchiati a fuoco negli ultimi anni pure dalla piaga del terrorismo jihadista.

Si sono visti nuovi roghi di vetture e cassonetti, sassaiole e lanci di bottiglie incendiarie, offensive con ordigni pirotecnici e congegni artigianali. A Rillieux-la-Pape, cittadina dormitorio della periferia Nord di Lione, un gruppo di una trentina di persone ha affrontato per ore le forze del- l’ordine incendiando una barricata in strada. Fatti che hanno innescato a livello politico le immediate accuse della leader dell’ultradestra Marine Le Pen. Dopo il rogo doloso parziale di una scuola a Gennevilliers (banlieue Nord parigina) e il fermo nello stesso settore di 9 persone, ieri è giunta una prima reazione della portavoce del governo, Sibeth Ndiaye: «Tali azioni non sono in alcun modo accettabili, le condanniamo e mettiamo le forze dell’ordine in tutti i quartieri più sensibili, affinché l’ordine pubblico venga continuamente garantito». Intanto, il prefetto di polizia di Parigi ha vietato la vendita, il porto e la cessione di materiale pirotecnico. Come in passato, si osserva sui social un effetto d’emulazione dopo ogni nuova fiammata locale di tensione, talora innescata pure dalla diffusione d’immagini di abusi veri o presunti della polizia. Ma non pochi esperti ipotizzano o denunciano già pure azioni eteroguidate dagli ambienti criminali dello spaccio di stupefacenti, i cui introiti illeciti sono crollati sotto la cappa di misure restrittive, tanto più nei comuni in cui si è persino instaurato il coprifuoco.

Dopo il prolungamento del confinamento dall’iniziale data limite del 15 aprile fino all’11 maggio, nei quartieri popolari “sensibili” serpeggia in generale un malessere crescente. Nessuno ha compreso veramente quando ripartiranno i cantieri e riapriranno le fabbriche, senza contare la parallela paralisi delle attività del sommerso.

https://www.avvenire.it/mondo/pagine/quarantena-prolungata-a-parigi-la-violenza-contagia-le-banlieue

Nicolò98

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

FRANCIA: ISLAMICI FANNO LA SECESSIONE, INTERI QUARTIERI SONO PERDUTI

È un articolo in PDF del settimanale Panorama, intitolato “QUELLA FRANCIA PROVINCIA DELL’ISLAM” del 04 marzo 2020, quindi prima che esplodesse l’emergenza pandemica anche in Francia.

https://voxnews.info/2020/03/05/francia-islamici-fanno-la-secessione-interi-quartieri-sono-perduti/

Leggendo tale l’articolo di Panorama, viene semplicemente lo sconforto totale, ad apprendere in quali terribile situazione sociale-etnico- religiosa si trovi adesso la Francia, che la sua elite massonica ha pervicacemente voluto.

Una condizione che definire esplosiva è dire poco.

Il Focolaio delle rivolte, sarà acceso in futuro dalle conseguenze del focolaio pandemico virale. Se ancora non è stato acceso.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Volevano governare il mondo utilizzando gli islamici ancor più quelli fanatici, hanno creato e armato tutti i gruppi terroristici in combutta con l’Arabia saudita; adesso raccolgono i frutti del loro disegno pazzo e malvagio. P.Riesz_

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

ORA IL PAPA STA CON GRETA
"LA PANDEMIA DI COVID?
LA NATURA NON PERDONA"

"ABBIAMO PECCATO CONTRO LA TERRA. LA NATURA NON PERDONA MAI"

L'umanità ha peccato contro la terra, dunque ora è costretta a pagare gli effetti dello sfruttamento. Il pensiero del Papa per l'Earth Day

https://www.ilgiornale.it/news/cronache/abbiamo-peccato-contro-terra-natura-non-perdona-mai-1857395.html

E già la dea-Gaia-Natura-Pachamama, non perdona mai, e tale divinità-Arpìa, ha deciso pertanto di castigarci con un virus pandemico, forse modificato in laboratorio, e sfuggito accidentalmente da esso (almeno secondo sospetti e accuse velenose che vengono dai vertici americani, e dagli studi scientifici dell’equipe medica del premio Nobel francese il prof. Luc Montagnier).

Chi sa, se almeno riceveremo il perdono da Dio Padre Creatore, Dio Figlio Redentore, e Dio Spirito Santo Santificatore?

Se la divinità-Arpìa, non perdona mai, almeno dalla SS. Trinità Divina, riceveremo la Divina Misericordia!

Oppure secondo papa Francesco, ne dovremo dubitare?

“Conosciamo infatti colui che ha detto: A me la vendetta! Io darò la retribuzione! E ancora: Il Signore giudicherà il suo popolo. E' terribile cadere nelle mani del Dio vivente!” (Eb 10, 30-31)

“Perciò ora andranno in esilio in testa ai deportati
e cesserà l'orgia dei dissoluti.” Am 6,7

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Si pecca solo e sempre contro Dio."Contro Te o Dio,contro Te Solo ho peccato)(Davide).Agli altri si fa danno,(che puo' diventare grazia per loro,pena di morte compresa)ma il peccato e' sempre e solo contro Dio.Per questo e' logico e coerente che siamo obbligati al perdono,nel senso almeno di non considerare l'affronto come fatto a se' stessi'.E' fatto a Dio.Anche l'odio di Satana,che esternamente puo' sembrare maggiore contro Gesu' e la Madonna,e' fin da principio della sua perversione,internamente e nel profondo, rivolto contro Dio e non potrebb'essere altrimenti.Infatti:alcuni si domandano come puo' dal Bene venire il male e quindi come possa esistere il diavolo.La risposta credo sia questa:il male e' privazione del Bene,distacco da Dio.La creatura puo' degenerare pur essendo stata creata da Dio,perche' Dio e' amore e non c'e' amore perfetto senza libero arbitrio.Il male non viene da Dio,ma dalla liberta' delle creature.Allora Dio non castiga?Certo che castiga,ma i castighi sono un bene.Solo chi e' montato in superbia puo' considerare i castighi di Dio come un male,e quindi negarli.Solo chi si sente piu' santo dei santi(a fine supercazzole del battersi il petto,e bla bla bla piu' santo perche'…piu' peccatore!)e,di fatto,piu' Dio di Dio.Una bella doccia fredda sulla testa, no,eh?Magari va via la "febbre".Tutto e' Grazia.

HDC
HDC
4 anni fa

ANGUERA HA INDOVINATO: http://www.youtube.com/watch?v=w2J4aAIB-DA

Camminate per un futuro di grandi persecuzioni.
Gli uomini e le donne di fede berranno il calice amaro della sofferenza.
Cercheranno il Prezioso Alimento e in molti luoghi non Lo troveranno.
ADORERANNO IL SIGNORE IN LUOGHI SEGRETI.
MOLTI TEMPLI SARANNO CHIUSI e ci sarà una GRANDE DITTATURA RELIGIOSA.

4.777 – Madonna di Anguera, 26/03/2019.

GIONA
GIONA
4 anni fa
Rispondi a  HDC

Da domenica 10 dovrebbero riprendere tutte le messe regolarmente.

formica
formica
4 anni fa
Rispondi a  HDC

https://www.youtube.com/watch?v=m6Pxl1l2-04

tutto il video è interessante ma al minuto 6:10……………

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  HDC

Riapriranno oh oh oh…mi dispiace sono tempi maledetti.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Ci avevano illusi che, dopo la supplica di Bergoglio al miracoloso Crocifisso e alla Salus populi romani con l'Urbi et Orbi,sarebbe cessato immediatamente il contagio come fu per la peste. L'esorcismo non ha funzionato. C'è chi dice adesso che se Dio non ha risposto significa che Bergoglio non è papa. Il virus è il giudizio di Dio.

anonimo
anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Anonimo delle 00:59: se Dio non avesse risposto non sarebbe comparsa la figura della Madonna nel cielo sopra la piazza come invece è successo.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Voglio sperare che non si tratti di una illusione ottica. In ogni caso il contagio non è scomparso. Un caso analogo avvenne sotto Gregorio Magno, che vide San Michele Arcangelo in cima a Castel Sant'Angelo riporre la spada nel fodero. Allora la peste cessò improvvisamente. Gregorio Magno era un papa, al contrario di Bergoglio.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

I commenti sono bloccati.

Remox
Remox
4 anni fa

Sbloccati.
HDC hai cancellato un tuo msg e questo purtroppo blocca lo spazio dei commenti. Torno a ripetere a chi scrive di NON CANCELLARE i proprio commenti. Grazie.

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Scusami per l'impiccio. La prossima volta ti chiederò di cancellare senza cancellarlo.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

CORONAVIRUS, BIANCA DOBROIU LA MODELLA DI BOLOGNA POSITIVA DOPO 57 GIORNI (E SEI TEST)

23 anni, è la «paziente uno» del capoluogo emiliano: ricoverata il 28 febbraio venne dimessa il 5 marzo. L’ospedale: «UN CASO UNICO»

……E stavolta Bianca appare in ansia: «Non sta cambiando proprio nulla e la cosa a oggi mi spaventa un pochetto. Non è normale tutto questo, e ancor di più se io dal 10 di marzo non ho più alcun sintomo»…..

….Al Sant’Orsola spiegano che Bianca «è sotto costante monitoraggio. A quanto ci risulta, nessun altro in Italia è rimasto positivo ai tamponi così a lungo. USUALMENTE LA POSITIVITÀ NON SUPERA LE QUATTRO SETTIMANE»….

«……e fisicamente sto benissimo. Già dieci giorni fa mi sembrava essere in un delirio; risultavo sana al 100%, visitata in ospedale ma ancora positiva al Covid. Oggi non so più cosa pensare»……

https://www.corriere.it/cronache/20_aprile_23/coronavirus-modella-bologna-positiva-57-giorni-sei-test-82cc2a62-853f-11ea-b71d-7609e1287c32.shtml?refresh_ce-cp

Chissà se sia proprio un caso di “RIATTIVAZIONE” del Coronavirus, simile a quanto accade anche con altri virus che si riattivano molte volte nella vita, come “l’Herpes genitale” e “l’Herpes labiale”, dopo che rimangono latenti e nascosti nel midollo spinale, e come documentato nell’articolo che già postai precedentemente:

PRIMO CASO DI ENCEFALITE DA COVID-19: UNA POSSIBILITÀ DI LATENZA E RIATTIVAZIONE DEL VIRUS

NUOVE PROVE CHE LA SARS-COV-2 SI INFILTRA NEL CERVELLO (E NELLE SUE RAMIFICAZIONI)

https://medium.com/microbial-instincts/first-case-of-covid-19-encephalitis-7b305fcfe9a8

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

A proposito di RIATTIVAZIONE del virus, la virologa Gismondo parla della possibilità di “reinfettare la persona” maschile dopo che il virus sia rimasto nascosto nei testicoli, prima di ricominciare nuovamente la diffusione, un ulteriore serbatoio virale di annidamento occulto, dopo che come già visto, tale serbatoio occulto, possa essere anche il cervello come affermato dal prof. Mattew Anderson dell’ospedale di Boston…….quindi andro-invasivo e neuro-invasivo…..

…..

Ecco perché muoiono più uomini

La Gismondo è intervenuta anche sullo studio condotto negli Stati Uniti dove si sono scoperte tracce di virus anche nei testicoli dell'uomo. "Si è visto nelle autopsie sui cadaveri", dice la virologa, che immagina due scenari. "L'ipotesi è che si nasconda dentro i testicoli e poi si possa nuovamente diffondere e reinfettare la persona oppure che diventi un serbatoio del virus e questo spiegherebbe anche la maggiore letalità del virus nei confronti degli uomini. Al momento, comunque, non è stato ritrovato nello sperma quindi non c'è alcuna evidenza che si trasmetta per via sessuale".

"Virus nato in laboratorio? Meglio non dirlo…"

Quanto all'ipotesi che il virus sia nato in laboratorio "non credo che lo sapremo mai. Se anche si scoprisse, sarebbe una tale bomba nella geopolitica che neanche converrebbe rivelarlo. Un lavoro pubblicato su Nature ha svelato che il virus non è ingegnerizzato, ma naturale, questo comunque non esclude un incidente in un laboratorio", conclude la virologa.

https://www.ilgiornale.it/news/cronache/gismondo-pi-che-concreta-lipotesi-nuova-ondata-ottobre-1857666.html

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

E' davvero inquietante. Significa che la Natura non vuole più il maschio. La Specie si potrebbe perpetuare per partenogenesi. Questo coincide col progetto massonico gay. Bisogna leggere bene i testi sacri e liberarsi degli 'idola fori' dei sessi che tanto hanno angosciato di recente i teologi tradizionalisti.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

La mamma dei cretini è sempre incinta…
Massimiliano

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

E già mio caro pagano-idolatra-anonimo, come ho già detto in un commento sopra, " la dea-Gaia-Natura-Pachamama, non perdona mai, e tale divinità-Arpìa, ha deciso pertanto di castigarci con un virus pandemico", e quindi tale dinità-Arpìa, ha deciso di castigare puro il suo compagno di merende l'idolo-priapo, la cui statuetta pure era stato portata al culto pubblico, nei giardini vaticani di ottobre scorso, insieme naturalmente alla dea-Arpìa pachamama.

Siam tornati allegramente e spenseriatamente al paganesimo, addirittura dentro il Vaticano.

Penso che sia stato violato e violentato abbondantemente il primo dei comandamenti divini, il primo del decalogo mosaico. Il comandamento che sta al di sopra di tutti gli altri!

Non si irride Iddio impunemente!

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

@Massimiliano. Tante felicitazioni per i nascituri germani.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Anonimo 17,58 la prima cosa che mi e' venuta in mente e' che ti stai divertendo alle nostre spalle.Anche perche' anni fa passo' di qui un antico filosofo romano, piuttosto tenebroso,ma che ogni tanto sapeva anche fare il buontempone.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Questo vuol dire avere le palle!

https://www.youtube.com/watch?v=Lm7FRpmZ1no

Share This