LA PESTE ITALIANA

scritto da Remox
24 · Mar · 2020

LA
PESTE ITALIANA

L’epidemia
da coronavirus si sta velocemente espandendo a livello mondiale
precipitando il globo in una crisi dagli esiti incerti.

In mezzo a
questa crisi abbiamo l’Italia con decine di migliaia di contagiati
sintomatici e oltre cinquemila morti. Il nostro paese, guidato in
stato di emergenza da un governo impreparato ed improvvisato, sta
diventando in modo piuttosto rapido terreno di confronto geopolitico
internazionale.

Da un lato
abbiamo gli alleati occidentali ed europei percepiti come distanti se
non propriamente ostili (soprattutto a riguardo dell’Unione
Europea); dall’altro il blocco asiatico, diciamo così, che invia
aiuti e soccorsi a spron battuto. Cina, Russia, Cuba e, se non
stessero peggio di noi, vedremmo forse aiuti anche da Iran, Venezuela
e Corea del Nord.

Credo che
l’Italia sia stata scelta come cuneo per introdurre ulteriore
disturbo e frizione all’interno dell’Occidente sfaldando le
alleanze. Un’ipotesi questa non distante dal quadro profetico che è
stato tracciato sulla base delle analisi delle estasi di Marie Julie
Jahenny e del caos e guerra civile che esploderanno in Italia.

La
disastrosa gestione dell’emergenza da parte del governo centrale
rischia di diventare la leva in grado di spezzare l’unità
nazionale e di precipitare il paese nel caso politico e sociale.

All’epidemia
da coronavirus dovremo infatti presto aggiungere l’epidemia
economica e finanziaria di un paese costretto a chiudere le attività
produttive e che non sa se un domani le potrà riaprire. E non sa
soprattutto se le istituzioni saranno di aiuto o, come spesso accade
ultimamente, di ostacolo e di intralcio.

Se poi
consideriamo anche il rischio sismico che periodicamente torna a
bussare alle nostre porte possiamo dire che il quadro di un possibile
crollo nazionale è ben delineato.

Ricordo
infatti che nei messaggi di Zaro l’Italia è colpita duramente da
una crisi economica e da una crisi sismica; si vedono uomini
disperati che si tolgono la vita e molti altri che daranno la colpa a
Dio. Quest’ultimo aspetto, dare la colpa a Dio, ben si sposa con
l’attuale clima religioso. Una Chiesa gerarchica spesso assente ed
indisponente nei confronti dei problemi nazionali, che sommessamente
si sveglia per l’emergenza sanitaria, ma sempre in modo molto
istituzionale, con messaggi pubblicitari politicamente corretti più
che con veri insegnamenti religiosi che sembrano alimentare una fede
allo stesso tempo tiepida e magica, dove basti poco per avere
ristoro.

Cosa
accadrebbe quindi se i mali aumentassero e i problemi diventassero
insostenibili?

Come
verrebbe percepita l’attuale Chiesa tiepida e politicizzata,
conformata agli slogan del mondo?

Credo in
modo molto duro.

Nell’ultimo messaggio dell’8 Marzo la Madonna dice: “Figli, è cominciato tutto ciò che da tempo vi ho annunciato”.

Nel caos che
verrà solo i miti, come dice la Madonna di Anguera, resisteranno.
Senza la mitezza si darà sfogo alla rabbia, alla vendetta, all’odio
e si alimenterà la spirale di violenza che porterà il paese alla
guerra civile.

Detto questo
proseguiamo nell’analisi delle quartine nostradamiche in relazione
alla crisi sanitaria del paese. Lo faccio con un’altra quartina
molto interessante, che nell’Ordinamento del Ramotti è posta nel
Ramo XXII del ‘900, il penultimo:

375

Pau,
Veronne, Vincence, Sarragousse,

De
glaisves loings terroirs de sang humides;

Peste
si grande viendra a la grand gousse,

Proches
secours & bien loing le remedes.

375

Po, Verona,
Vicenza, Saragozza,

Terre
bagnate dal sangue di spade lontane;

Una grande
peste verrà alla gran “gousse”,

Vicini i
soccorsi e ben lontani i rimedi.

L’analisi
di questa quartina è davvero interessante alla luce dello studio
fatto dal Brind’Amour nella sua opera del 1996.

I punti
dubbi da un punto di visto interpretativo sono le parole “pau” e
“gousse”, ma per motivi diversi.

Per quanto
riguarda il primo termine tutte le edizioni riportano “pau” ad
eccezione della prima, la Macè Bonhomme dove invece è scritto
“PAV.”.

Secondo il
Brind’Amour il primo verso va letto così:

Pavia,
Verona, Vicenza, Saragozza”

Già così
possiamo vedere che sono nominate alcune terre particolarmente
colpite dall’epidemia: Lombardia, Veneto e Spagna.

L’interpretazione
del Brind’Amour deriva da quanto Nostradamus scrisse in un
Pronostico per il 1562 dove si legge:

Capue,
Ferrare,
Vincence, Verone, Pavie,
Cracovie, Marseille,
Sarragousse

Si tratta di
una parte di Pronostico che abbiamo già avuto modo di vedere anni fa
quando parlai del Pronostico al papa Pio IV in cui si trattava del
settennio dal 1563 al 1570 che avrebbe purificato il mondo (i lettori
più vecchi del blog lo ricorderanno). Un articolo del Febbraio 2015
che consiglio di rileggere.

Nel
Pronostico queste città, insieme ad altre terre, vengono indicate
per il periodo finale di tre anni che va dal 1567 al 1570 e che
costituisce l’apogeo della purificazione che colpirà il mondo.

Saranno tre
anni di eventi incalzanti dove il veggente, in relazione alle città,
specifica:

si
perderà la politica e si avranno gran danno e perdite in più
regioni, soggette a grandi signori, che io non scrivo. […] La fame
da un lato, la peste dall’altro, la guerra da ogni lato che io credo
che se Dio non vi mette la mano prima che l’uomo arrivi al 1570 delle
tre parti del mondo più di due saranno consumate”

sono in
effetti gli argomenti trattati nella quartina dove la terra è
bagnata dal sangue di spade lontane (o lunghe), colpita dalla peste e
senza rimedio. Ma di quali terre si parla nella quartina?

Come ho
detto in tutte le altre edizioni al primo verso compare la parola
“pau”. Siccome anche le altre come la Du Rosne e la Pierre Rigaud
sono state controllate da Nostradamus prima della pubblicazione quale
dobbiamo prendere per vera?

Secondo me
entrambe.

Per la Macè
Bonhomme la risposta l’ha data il Brind’Amour citando il passo del
Pronostico.

Per le altre
edizioni invece ho verificato che le città italiane trovano un
riferimento nella guida dei cammini ai luoghi di culto pubblicata da
Charles Estienne e che altre volte abbiamo visto essere una delle
principali fonti di ispirazione del veggente.

In
particolare mi riferisco al sentiero che porta dalla Francia al
Santuario della Madonna di Loreto.

Estienne
cita le varie città italiane a partire dal Piemonte fra cui troviamo
Torino, Milano, Bergamo, Brescia, Verona, Vicenza e le località sul
“pau” ovvero il fiume Po. In particolare quelle dell’Emilia
Romagna per scendere giù nelle Marche fino a Loreto.

Casualmente
tutte le città che si trovano oggi sulla linea del fronte
dell’epidemia.

Il primo
verso dunque appare costruito sulla guida di Estienne e in seguito
ripresa anche dal Pronostico la cui pubblicazione è successiva alla
prima edizione delle Centurie. E’ un pellegrinaggio alla Madonna di
Loreto a cui viene aggiunta Saragozza, ripresa poi anche nel
Pronostico.

Il secondo
termine da analizzare è invece “gousse” che vuol dire “buccia”,
“guscio”, “baccello”.

In francese
è femminile e anche Nostradamus la riporta in questo modo
sottlineando però che è “grande”. Come interpretarlo? Le
traduzioni sono infatti le più disparate.

Nel 1996
Brind’Amour riporta la seguente etimologia derivata dal dizionario
francese del XVI secolo: è la “buccia della fava” che va
considerata come immagine della forma dell’Italia allo stesso modo di
come oggi diciamo che ha la forma di uno stivale. In sostanza la
“gran gousse” è l’Italia (grande proprio perchè si fa
riferimento ad una terra e non ad un ortaggio) a richiamare le città
nominate nel primo verso.

Risultato immagini per italia mappa 1500

l’Italia a forma di “buccia di fava”

Verrà
dunque una gran peste sull’Italia e nonostante i soccorsi siano
vicini i rimedi sono ben lontani.

Torniamo
dunque all’Italia al centro della geopolitica internazionale con i
paesi dei due blocchi che si contendono gli aiuti, con i fatti o con
le parole, per soccorrere la nazione in difficoltà. E che tuttavia
vede ancora lontani i rimedi, ovvero la cura per la gran peste.

La quartina
dunque pone l’attenzione su alcune regioni del nostro paese (più la
Spagna) in relazione sia alla peste sia ad un pericolo di spada
sottolineando che i rimedi saranno lontani così come vicini gli
aiuti. Inoltre c’è un rimando ad un Pronostico in cui si fa
riferimento all’ultimo periodo della purificazione quando la politica
fallirà e cominceranno le rivolte.

Questo è in
effetti un tema centrale che andrà approfondito. L’attuale Governo,
voluto a tutti i costi dal Presidente Mattarella, sembra a tutti gli
effetti essere quel governo che consegnerà il paese alla rivoluzione
e che durerà 11 mesi. Se non fosse che forse siamo in anticipo sui
tempi ci sarebbe ben poco da obiettare. Il Re, Mattarella, con il suo
ostruzionismo alle cosiddette politiche sovraniste ha favorito la
crisi del precedente Governo minandondolo fin dalla scelta dei
ministri, per poi appoggiare il Conte bis nato da un’alleanza ormai
minoritaria nel Paese. Ha continuato col propagandare politiche
europeiste e globaliste come quelle in favore del clima associandosi
pienamente all’ideologia del politicamente corretto. Si è
sostanzialmente eclissato nell’attuale fase di crisi epidemiologica
avallando tutte le decisioni prese da un Governo che sembra navigare
a vista soprattutto per i provvedimenti economici di sostegno al
mondo produttivo. E’ dunque da considerarsi non solo come il primo
sponsor del Governo, ma come vero “deus ex machina” dello stesso.
Se il peggiore degli scenari dovesse verificarsi, ovvero quello di
una grave crisi economica che andrebbe a sovrapporsi a quella
sanitaria unitamente a quella sismica (senza dimenticare il
terrorismo), ci troveremmo a rischio rivolte di massa. E a rischio
guerra civile.

Il Conte Bis
nasce dalla XVIII legislatura (18 = 6+6+6) ed è il 66mo Governo
repubblicano. Troppi 6 tutti insieme a voler essere malpensanti. E’
nato nel Settembre del 2019 e ad Agosto saranno 11 mesi. Sopravvivrà?

Se non fosse
veramente che siamo un po’ in anticipo con i tempi ci sarebbe da
credere che siamo nel pieno dell’inizio della “guerra d’italia”
(la primissima fase iniziale).

Concludo
ricordando che il 18 Marzo la veggente di Medjugorie Miriana ha
comunicato che non riceverà più l’apparizione mensile del 2 del
mese. Siamo prossimi alla scadenza dei 40nni delle apparizioni nel
Giugno del 2021 e dunque, presumibilmente, vicini allo svelamento del
primo dei 10 segreti di Medjugorie.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
143 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Come sempre ottima analisi del nostro caro Remox! che da Nostradamus alla cronaca attuale è sempre sul pezzo!

Ritornando a quello che accade in Italia e che accadrà…..

DISTRIBUTORI DI BENZINA CHIUSI
ECCO QUANDO SCATTA LA SERRATA
È partita la RIVOLTA nelle stazioni di servizio

https://www.ilgiornale.it/news/cronache/coronavirus-fare-benzina-diventer-pi-difficile-1845436.html

LO STOP DEI BENZINAI METTE A RISCHIO I TRASPORTI

Il minacciato blocco da parte dei benzinai deve essere assolutamente evitato: a rischio il trasporto delle merci essenziali”.

A lanciare l’allarme è il vicepresidente di Confcommercio e Conftrasporto Paolo Uggè, che invita il Governo a fornire risposte alle richieste dei gestori degli impianti autostradali e stradali di carburante per evitare che l’autotrasporto sia costretto, suo malgrado, a fermarsi per l’impossibilità di far rifornimento interrompendo l’approvvigionamento delle merci.

“Auspichiamo un immediato intervento del Governo perché, se le sigle dei gestori di carburante dovessero confermare il fermo, annunciato a partire da domani, si avrebbe come effetto il rischio della conseguente sospensione dei servizi essenziali già precari che oggi le imprese dell’autotrasporto stanno garantendo agli ospedali, alle farmacie, alle attività produttive e ai negozi di generi di prima necessità”, conclude il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio.

Tutto sta andando a rotoli, se mancheranno i rifornimenti di carburanti, presto rimarranno vuoti anche gli scaffali dei supermercati……Dio ce ne scampi! Perché in tal caso il panico generale dilagherebbe più del contagio del coronavirus….. e dopo altro che “RIVOLTE” dei benzinai!!!

Sombrero
Sombrero
4 anni fa

Grazie Remox come sempre un'ottima analisi. Complimenti!

Unknown
Unknown
4 anni fa

Pau e' anche una citta'francese che si trova vicino a Lourdes.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Grazie Remox per la tua analisi.
Tutte le crisi iniziano a sommarsi assieme e per l'Italia sembra davvero iniziato il redde rationem.

Black

GIONA
GIONA
4 anni fa

Il governo può e deve precettare i benzinai costringendoli a lavorare pena dure sanzioni!

Berzin
Berzin
4 anni fa

Il conte dracula, ovvero l'arcontino gesuita, è lì apposta per provocare una guerra civile. Una volta che avrà finito il suo compitino, verrà silurato dai suoi burattinai.
E il conte verrà sostituito dal drago.
Poi ci sarà la deriva islamica.
Presumendo ipoteticamente.
Come ha scritto Remox, siamo sotto la cappa del 666, e proprio da inizio di quest'anno, sono iniziate in grande stile le sperimentazioni del 6G, l'internet of body. Altro 666, dove il secondo 6 è la G, e il terzo 6 è l'uomo.

HDC
HDC
4 anni fa

Pau, Veronne, Vincence, Sarragousse…

…nel 2017 io sono stato a PAU. Bellissima cittadina vicino a Lourdes, mi ricordo che l'ho visitata per interessi personali. Lì nacque Enrico IV di Francia: secondo me Pau richiama Lourdes vista la vicinanza siccome all'epoca di Nostradamus non era così famosa come PAU.

Remox
Remox
4 anni fa

È vero Pau è anche una cittadina francese ma in questo caso il verso parla dell'Italia. Se prendete il primo verso della 374 vedrete altre località italiane. Unitele con quelle della 375 e le ritroverete scritte tutte in fila nel Pronostico del 1562. Tra l'altro la 374 è inserita nel Ramo XX del '900, vicino dunque alla 375.

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Certo che riguarda l'Italia, però nello stesso periodo di questa pestilenza (peste polmonare) hanno chiuso Lourdes. Si cita Pau e Saragozza per indicare Francia e Spagna come zone colpite…non posso dire che ho ragione, perché non me la sento. Però mi piace pensare liberamente che il Vate abbia lasciato questo input a chi poteva capire.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

Esorcista rivela: PACHAMAMA È LA MADRE DELL'ANTICRISTO

https://gloria.tv/post/1rDT4inhN4VRBmpLcbWuAAFQW

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Intanto Tridico (INPS) ha dichiarato che i soldi per le pensioni ci sono fino a maggio…quindi a niente pensioni dopo maggio o ci saranno con i soldi del MES che le taglierà…

lo scoiattolo

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

MERKEL HA DECISO: L'ITALIA DEVE MORIRE. NIENTE CORONA-BOND, SI PARLA GIÀ DI TROIKA: LA UE PEGGIO DEL VIRUS

CORONAVIRUS, LA GERMANIA VUOLE IL DEFULT DELL'ITALIA: "NO AI CORONABOND, PRESTO AUSTERITÀ". E SI PARLA GIÀ DI TROIKA

Lasciar morire l'Italia. Dopo quelle che sembravano pallide aperture, in particolare da Ursula von der Leyen (per chi le volesse credere), la doccia gelata nei giorni drammatici del coronavirus arriva direttamente dalla Germania. Si parla dei cosiddetti corona-bond, o virus-bond, un'idea buona per pompare liquidità nelle casse dei Paesi membri e per provare a farli uscire dalla violenta crisi economica incombente, anzi già iniziata. Niente da fare, secondo i tedeschi. A parlare per conto di Angela Merkel è PETER ALTMAIER, MINISTRO DELL'ECONOMIA, che ha definito quello sulle cedole "un dibattito vuoto", consigliando poi "cautela quando vengono presentati presunti nuovi concetti geniali, che molto spesso sono solo una riedizione di concetti vecchi già respinti". Ed è esattamente così: i coronabond ricalcano in pieno l'idea relativa agli eurobond tanto cara a Giulio Tremonti per aiutare l'Italia nei giorni della crisi economica, idea respinta con veemenza dal fronte franco-tedesco (il prezzo furono Mario Monti e tutto ciò che ne seguì).

Insomma, decide sempre la Germania. E decide di schiacciare l'Italia, ponendo una sorta di pietra tombale sull'ipotetico collocamento da 1.000 miliardi di euro, che sarebbe stato gestito dalla Bce. Il tutto mentre negli Stati Uniti, giusto per intendersi, il congresso si è accordato su un piano storico da 2.000 miliardi di dollari per rilanciare la prima economia mondiale. E il tutto, ancora, mentre Berlino e la Merkel, fregandosene dei vincoli europei sul pareggio di bilancio (che noi invece dobbiamo rispettare, pena punizioni draconiane e minacce di insediamento della Troika), hanno pompato 550 miliardi per risollevare l'economia. E se ancora non fosse chiaro, sempre ALTMAIER ha aggiunto che "UNA VOLTA CHE LA CRISI SARÀ FINITA, TORNEREMO ALLE POLITICHE DI AUSTERITÀ".

Insomma, morte sicura per l'Italia. Al coro, infine, si è aggiunta anche l'Olanda, secondo cui chi vuole deroghe, soldi e miliardi DEVE SPALANCARE LE PORTE DEL PROPRIO PAESE PROPRIO ALLA TROIKA.

Eccola, la minaccia preventiva della Troika. Questa Europa, insomma, non esiste e ci fa male.

Un'Unione europea che, su questi presupposti, non è destinata a sopravvivere al coronavirus (anche perché, in questo momento, anche la Francia è tra i paesi che chiedono di allentare i cordoni della borsa).

https://www.liberoquotidiano.it/news/economia/21603754/coronavirus_germania_angela_merkel_no_coronabond_troika_italia.html

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

https://www.maurizioblondet.it/in-mano-a-dittatori-stupidi-e-crudeli/
{La BCE “stampa” e ce n’è anche per l’Italia, volendo. Ma il nostro governo piddino preferisce avere i miliardi attraverso il MES, detto Fondo Salva Stati. Come mai?
Lo ha spiegato chiaramente l’economista tedesco Clemens Fuest, dell’IFO: “Bene l’intervento della BCE ma, passando dal MES, si ottengono quelle condizionalità che garantirebbero i tedeschi.” Citato da Giuseppe Liturri) https://startmag.it/economia/verita-e-bugie-su-mes-bce-e-patto-di-stabilita-frantumato/…via @StartMagNews
Detto altrimenti: Gualtieri, per abietta servilità, vuole ottenere i miliardi che servono per salvare la nostra base industriale a credito (indebitandoci, pagando interessi e soggiacendo alle condizionalità tedesche: tagli, austerità) invece che con l’emissione di moneta come ha fatto la Banca d’Inghilterra per pagare i l’80% dei salari ai lavoratori delle imprese bloccate dalla quarantena. …}
Possibile che nessuno si ribella? P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z
NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

IL PIANO DELLA GERMANIA PER METTERE KO L’ITALIA (APPROFITTANDO DEL CORONAVIRUS)

CON IL MES L’ITALIA RICEVEREBBE UN GROSSO PRESTITO, MA TUTTO HA UN PREZZO. ECCO IL PIANO DELLA GERMANIA PER AFFOSSARE L’ITALIA APPROFITTANDO DEL CORONAVIRUS.

Non è difficile intravedere il piano della Germania per affossare definitivamente l’Italia, ormai da troppo tempo l’ultima della classe all’interno dell’Unione Europea.
In ginocchio causa coronavirus, Conte invoca l’attivazione del MES, anche dopo il lancio del bazooka della BCE, un nuovo e imponente Quantitative Easing dal valore di 750 miliardi di euro.

Tuttavia, il Meccanismo Europeo di Stabilità potrebbe essere quel cavallo di Troia che permetterebbe ai tedeschi di metterci definitivamente KO. Tralasciando il fatto che le richieste dell’Italia cozzano con il regolamento del MES e che, sì, le regole possono essere cambiate ma il tempo per farlo non ce n’è, è di fatto importante capire il progetto che porterebbe la Merkel & co a farci lo sgambetto definitivo.

IL MES PER L’ITALIA È SOLO UNA TRAPPOLA DEI TEDESCHI

Il MES, in buona sostanza, presta soldi a Paesi in difficoltà sotto una lunga serie di condizioni.
È formalmente separato dall’Unione Europa ed interviene attraverso due possibili linee di credito:

• PCCL (linea di credito condizionale precauzionale): dedicata ai membri che possono vantare un’economia e una situazione finanziaria solida, che viene valutata sulla base di sei criteri di ammissibilità da rispettare prima dell’erogazione del credito;

• ECCL (linea di credito soggetta a condizioni rafforzate): dedicata ai membri con situazione solida ma che non riescono a rispettare i sei criteri di ammissibilità previsti per l’accesso alla PCCL. In cambio del prestito, dunque, lo Stato membro si impegna a implementare una serie di misure correttive (aumento delle tasse, tagli alla spesa pubblica e così via) per garantire la solvibilità del debito contratto con il MES stesso.

Ed ecco qui il punto: nel caso italiano, contrarre un debito a condizioni rafforzate (ECCL) con il MES porterebbe all’attivazione delle OMT (Outright monetary transactions, in italiano “operazioni definitive monetarie”), che prevederebbero l’acquisto di Btp a breve termine (con scadenza 1-3 anni) direttamente da parte della BCE secondo sua discrezionalità sia in termini di quantità che in termini di avvio e durata delle operazioni e, naturalmente, sotto le condizioni previste per l’accesso al MES.

Ma anche il QE della stessa BCE prevede l’acquisto di titoli di Stato. Perché i tedeschi vorrebbero farci procedere, piuttosto, tramite il MES? Qui si cela il piano tedesco per dare all’Italia il colpo di grazia.

IL PIANO DELLA GERMANIA PER METTERE L’ITALIA KO DEFINITIVAMENTE

Attraverso il Meccanismo Europeo di Stabilità sarebbero presenti delle “CONDIZIONI FERREE” per far procedere la BCE all’acquisto dei titoli di Stato italiani, condizioni che all’interno del Quantitative Easing non sussistono poiché si procede in via praticamente incondizionata.

Per ricevere i necessari aiuti, quindi, l’Italia dovrebbe “SOTTOSTARE ALLA TIRANNIA DEL MES E DI UN PIANO DI AUSTERITÀ IMPONENTE”. Uno scenario che i tedeschi sognano da tempo: si sa, la Germania, il motore dell’Europa, non vede di buon occhio i Paesi come l’Italia, che non riescono a rispettare le regole imposte dall’UE e chiedono continue deroghe, principalmente a causa di un debito pubblico altissimo e poco gestibile.…..(un’austerità che il caso recente della Grecia ci fa un baffo).

Per questo motivo porre delle condizioni severe per l’accesso agli aiuti finanziari all’Italia farebbe tanto felice la Merkel. I mercati hanno già dimostrato nelle sessioni dei giorni scorsi quanto temano un simile scenario, chissà se avranno comunque il coraggio di procedere e STRINGERE IL CAPPIO AL COLLO DEL NOSTRO PAESE……

MES = CONDIZIONI. CONDIZIONI = GUINZAGLIO sul collo dell’Italia in mano alla Germania e ai burocrati europei.

BAZOOKA BCE, SOLO UN DIVERSIVO PER PRENDERE TEMPO….

https://www.money.it/Il-piano-della-Germania-per-mettere-KO-Italia

Remox
Remox
4 anni fa

Il Principe Carlo presenta sintominda Covid19, forse positivo.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Si,Remox,hanno confermato che il principe Carlo è positivo.
Nicolò98

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Remox

I personaggi da tenere d'occhio in Inghilterra secondo me sono la Regina, Carlo, Johnson e Harry.

Unknown
Unknown
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Circa un paio di mesi fa ho sognato un frammento della cerimonia d'incoronazione del principe Harry. Da quello che ho capito gli unici componenti della famiglia reale che sopravviveranno saranno solo Harry e la babbiona Camilla.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Il principe Filippo è morto. Ma la regina Elisabetta è costretta al silenzio”: l’indiscrezione

https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/03/25/il-principe-filippo-e-morto-ma-la-regina-elisabetta-e-costretta-al-silenzio-lindiscrezione/5748817/

l Principe Filippo è morto. Ma la Regina Elisabetta è costretta al silenzio“. È questa l’indiscrezione che nelle ultime ore sta facendo il giro dei tabloid britannici, creando grande dibattito sui social network. C’è chi dice che “la Regina Elisabetta sta mantenendo il riserbo perché fare i funerali ora sarebbe troppo pericoloso con il Covid-19” e chi invece smentisce tacciando la cosa come una fake news. Tutto nasce dal fatto che con i suoi 98 anni Filippo è sicuramente esposto alla minaccia del coronavirus, soprattutto contando che lo scorso dicembre il principe consorte era stato ricoverato in una clinica ospedaliera a causa di alcuni problemi di salute. Nell’autunno del 2019 infatti, il Duca era stato colpito da una brutta sindrome influenzale che, trascinatasi per settimane, lo aveva costretto al ricovero ospedaliero poco prima di Natale.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Remox ti risulta questo libro e autore ??
https://it.finance.yahoo.com/notizie/regina-elisabetta-profezia-inquietante-morir%C3%A0-194102613.html
Regina Elisabetta, profezia inquietante: “Morirà per virus nel 2020”

In tempi recenti Peter Lorie, autore di Nostradamus 2003-2025: A History of the Future, ha individuato tra i versi di Nostradamus una profezia che riguarda proprio il trono inglese. Secondo la sua interpretazione, dunque, il 2020 prevede l’ascesa di un nuovo re, che dovrebbe essere proprio il Principe Carlo. Ovviamente, vale la pena sottolineare che si tratta solo ed esclusivamente di una profezia.

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Risulta si, un libro come un altro su Nostradamus.
Intanto il premier Johnson positivo al coronavirus.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Sempre a proposito della caduta della maschere……ne continuano a cadere molte, alla velocità di diffusione del COVID-19……

ORA L'OMS SMASCHERA L'EUROPA: "HANNO ABBANDONATO L'ITALIA"

Sono state molto dure le parole usate da Ranieri Guerra, l'italiano da qualche anno vice direttore vicario dell'Oms, secondo cui il nostro Paese sarebbe stato lasciato solo ad affrontare le fasi iniziali dell'emergenza coronavirus: "Una vergogna"

“L’Italia all’inizio è stata lasciata sola”: sono parole forti quelle pronunciate nelle scorse ore a Radio Capital da uno dei più importanti rappresentanti italiani nell’ambito della sanità mondiale.
A rilasciare quelle dichiarazioni, è stato infatti Ranieri Guerra, direttore vicario dell’Organizzazione Mondiale della Sanità……

….. Il dito è stato puntato soprattutto nei confronti di un atteggiamento, notato da Guerra soprattutto in ambito europeo, in cui è mancato ogni tipo di solidarietà tra i vari Paesi e dove ogni governo ha dovuto inizialmente affrontare in solitaria la preoccupante espansione dell’epidemia: “Non c'è coesione, in nessun ambito europeo – ha affermato il direttore vicario dell’Oms – Abbiamo visto un rischio di DISINTEGRAZIONE DELL'UNIONE EUROPEA”.

“È incredibile che, a distanza di un paio di mesi dall'inizio dell'epidemia – ha proseguito Ranieri Guerra – ancora gli stati membri non riescano a trovare una risposta comune”. Da qui l’affondo in cui il rappresentante dell’Oms ha denunciato l’isolamento del nostro Paese: “L'ITALIA ALL'INIZIO NON SOLTANTO È STATA LASCIATA SOLA – si legge nelle sue dichiarazioni – MA È STATA ANCHE ISOLATA.
QUESTA È UNA VERGOGNA”.
Parole molto dure, pronunciate da Guerra non soltanto da rappresentante italiano ma anche e soprattutto in qualità del suo importante ruolo ricoperto all’interno dell’Oms…….

….. L’Italia poi, secondo Guerra, non avrebbe ricevuto inizialmente quel supporto che avrebbe potuto evitare al nostro Paese di cadere nell’incubo attuale. Un segno, sempre secondo il direttore vicario dell’Oms, di come in ambito europeo sia mancata del tutto la solidarietà tra i vari governi, così come la condivisione di comuni strategie volte a fermare da subito l’epidemia.
Errori strategici quindi quelli commessi dall’Europa ed aspramente condannati dalla stessa Oms……

https://www.ilgiornale.it/news/salute/coronavirus-loms-italia-lasciata-sola-dalleuropa-1845734.html

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Più Europa, più Europa! Hanno perso qualsiasi barlume critico. L’Europa ci abbandona? Pronti Russia, Cuba e Cina. Amaro è lo sdegno verso la Germania che abbiamo aiutato nella riunificazione. La pagherà cara. P.Riesz_

Avvoltoio
Avvoltoio
4 anni fa

Remox ti chiedo un parere su quello che hai detto sul fatto che il governo Conte è iniziato a Settembre 2019 e secondo te ad agosto 2020 dovrebbe finire. Ora stavo riflettendo sulla questione dei rischi economici che l'italia sta vivendo pubblicati da
Nicola_Z
https://www.ilgiornale.it/news/cronache/coronavirus-fare-benzina-diventer-pi-difficile-1845436.html

Lo scoiattolo
https://quifinanza.it/pensioni/pensioni-tridico-inps-fino-a-maggio-no-problemi-liquidita/365106/

se ha maggio la crisi economica dovesse peggiorare, non potrebbe essere che in quel mese comincino le prime rivolte italiane? In fondo non sono sicuro della veridicità, ma qualcuno attribuisce a Padre Pio una profezia riguardante al mese, in cui diceva che Maggio sarebbe stato un mese bruttissimo. Che ne pensi?

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Da più fonti il mese di Maggio è problematico.
Per quanto riguarda il Governo ho fatto solo un'analisi su quel che si vede e quel che potrebbe accadere data la situazione e le predizione della Jahenny. In effetti gli 11 mesi cadono dopo un periodo di tempo ch potrebbe essere molto duro e far cadere il Governo. Ma come ho detto la cosa mi stupirebbe, siamo in anticipo coi tempi.
A meno che fra un governo e l'altro non vi sia un tempo di sospensione di vari mesi, il che è comunque una possibilità.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Intanto aumentano le voci di un governo Draghi
https://www.ilgiornale.it/news/politica/lombra-mario-draghi-su-giuseppe-conte-1845895.html

Fuori Giuseppe Conte, dentro Mario Draghi. A mo' di una sostituzione calcistica, è questa la suggestione che in questi giorni alleggia nei palazzi di Roma (e di Bruxelles, Strasburgo e Francoforte), tenendo sulla corda la maggioranza giallorossa, a partire ovviamente dal premier.
https://www.adnkronos.com/fatti/politica/2020/03/25/monti-lancia-draghi-nome-eccellente-per-uscire-dalla-crisi_RWYZPikBTBgmbPioykWiKK.html?refresh_ce
Monti lancia Draghi: "Nome eccellente per uscire dalla crisi"

https://www.wallstreetitalia.com/governo-nel-post-crisi-si-pensa-a-governo-di-ricostruzione-guidato-da-draghi/

Fonti vicini al Governo stimano un calo del Pil nel 2020 tra il 5 e il 7%, nell’ipotesi più rosea. Per non parlare del debito pubblico, tallone di Achille dell’economia italiana, che potrebbe impennarsi. Giorni fa il leghista Giorgetti parlava di una crescita fino al 140-160%.
Governo, nel post-crisi si pensa a governo di ricostruzione guidato da Draghi

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Qualcosa mi dice che non ce la faremo e le cose potrebbero precipitare molto più velocemente.

«Ma se l’Italia vincerà, sarà una rovina per le anime; la loro superbia giungerebbe a tanto da rovinare quel poco d’avanzo di bene che c’è nella nazione, [e] si additerebbero ai popoli come nazione che sa fare senza Dio. Ah, figlia mia, i flagelli continueranno, i paesi saranno devastati, li spoglierò di tutto; il povero e il ricco saranno una sola cosa!»

https://www.ladivinavolonta.it/gli-scritti-di-luisa-piccarreta/libro-di-cielo/volume-12-cap-25/

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

https://www.maurizioblondet.it/fate-debito-pubblico-ordina-draghi/
“FATE DEBITO PUBBLICO!”, ORDINA DRAGHI.

Intervento di Mario Draghi sul Financial Times. Stronzissimo, dice il contrario di quel che ha fatto contro l’Italia.

“Il debito pubblico non è un problema. Fate distribuire i soldi dello Stato alle banche”.

Siamo di fronte a una guerra contro il coronavirus e dobbiamo mobilitarci di conseguenza
Livelli più elevati di debito pubblico diventeranno una caratteristica dell’economia e saranno accompagnati dalla cancellazione del debito privato
La pandemia di coronavirus è una tragedia umana di proporzioni potenzialmente bibliche. Molti oggi vivono nella paura della propria vita o in lutto per i propri cari. Le azioni intraprese dai governi per evitare che i nostri sistemi sanitari vengano travolti sono coraggiose e necessarie. Devono essere supportate. Ma queste azioni comportano anche un costo economico enorme e inevitabile.

Mentre molti affrontano la perdita della vita, molti altri affrontano perdita del livello di vita.

Le aziende nell’intera economia affrontano una perdita di introiti. Molti stanno già ridimensionando e licenziando i lavoratori. Una profonda recessione è inevitabile. La sfida che affrontiamo è come agire con sufficiente forza e velocità per evitare che la recessione si trasformi in una depressione prolungata, resa più profonda da una pletora di valori predefiniti che lasciano danni irreversibili.

È già chiaro che la risposta deve comportare un aumento significativo del debito pubblico. (strunz)

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Caro Mario Mancusi, quella di Draghi è l'ennesima maschera che cade dalle loro facce rettiliane, insomma si sgretola il dogma finaziario, del debito pubblico che si doveva contenere a tutti i costi. Altre maschere cadranno…..

OSPEDALI, I TAGLI DEL GOVERNO MONTI: SALTANO 30MILA POSTI LETTO

“Si pronuncia spending review. Si legge trentamila posti letto in meno negli ospedali italiani.”

https://www.oggi.it/attualita/notizie/2012/11/08/ospedali-i-tagli-del-governo-monti-saltano-30mila-posti-letto/

IN DIECI ANNI TAGLIATI 37 MILIARDI ALLA SANITÀ PUBBLICA: PERSI 70 MILA POSTI LETTO E CHIUSI 359 REPARTI

Il sistema, oggi in trincea contro il coronavirus, ha subito nell'ultimo decennio varie decurtazioni

https://www.huffingtonpost.it/entry/in-dieci-anni-tagliati-37-miliardi-alla-sanita-pubblica-persi-70mila-posti-letto-e-chiusi-359-reparti_it_5e60d2a0c5b62d548c9dd3bf

MONTI ORA DÀ LEZIONI, MA DIMENTICA I TAGLI ALLA SANITÀ

Il senatore a vita, Mario Monti, dà giudizi su come l’Italia sta rispondendo al problema coronavirus. Ma se gli ospedali sono al collasso è anche colpa sua

…..Il senatore a vita, ai microfoni di SkyTg24, parlando dell’emergenza Covid-19, spiega che gli italiani sarebbero un popolo di spendaccioni irresponsabili. Poi lascia trasparire un complimento: "Il contagio è arrivato dalla Cina. L’Italia si è mossa molto bene. Non tutto sarà stato perfetto, ma ci si è mossi prima, più incisivamente e disciplinatamente di tanti Paesi occidentali che di solito ci guardano un pochino dall’alto in basso". Già, dall’alto in basso. L’universo sanitario italiano è alle corde. Allo stremo. I nostri medici e infermieri sono in prima linea. Non mangiano. Non dormono. Non vanno neppure al cesso per salvare le vite umane di un Paese che negli ultimi anni è stato consumato da tagli su tagli per colpa dei DIKTAT EUROPEI. In una parola: L’AUSTERITÀ CHE UCCIDE.
Ma la colpa non è solo sua. Per carità. In generale, un passo alla volta, ogni governo che si è succeduto dal 2011 in poi ha contribuito ad accelerare il declino del sistema sanitario nazionale. Tagliuzzando e attingendo alle casse della sanità per rimettere in ordine i conti pubblici. Il punto di partenza risale all’esecutivo guidato dal nostro Mario Monti. Lo ribadisce un dossier intitolato "La spending review sanitaria", dello scorso 4 marzo e pubblicato dagli uffici della Camera. Il contenuto ripercorre i provvedimenti annunciati come razionalizzazioni della spesa, ma che in realtà hanno fatto ben altro.
Anziché eliminare gli sprechi senza diminuire i servizi, questi hanno avuto l’effetto contrario: HANNO RIDOTTO AL LIMITE L’OSSIGENO DEI NOSTRI SANITARI……

https://www.ilgiornale.it/news/politica/monti-ora-d-lezioni-dimentica-i-tagli-sanit-1845889.html

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Pau o PAV sembra abbia una qualche assonanza con Po e Vo’ Euganeo, la zona di inizio del coronavirus dove la grande maggioranza delle persone infettate da Covid-19, tra il 50 e il 75%, è completamente asintomatica ma rappresenta una formidabile fonte di contagio. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Oppure (P)este (a) (V)o’ Euganeo, troppo complicato.
Gousse significa baccello; gousset significa taschino per infilarci le cose; la grand gousse potrebbe ben significare gran taschino per infilarci … un piede: lo stivale, l’Italia. P.Riez_

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ci si può sbizzarrire 🙂

HDC
HDC
4 anni fa

Il principe Carlo ha il coronavirus: notizia ufficiale. Fonte: http://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2020/03/25/coronavirus-principe-carlo-contagiato_69991214-9777-47ec-ba7d-c9bf881d516b.html

Carlo infettato e Regina au revoir. Avanza silenziosamente e rapidamente il grande cambiamento. Ricordiamoci le sante parole di Marie Julie….che il Signore benedica l'anima della mistica bretone!

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

Ecco perchè ? il virus è nato a Wuhan, lì è nata nel 1958 la Chiesa Cattolica comunista, Dio non dimentica

https://gloria.tv/post/2X1ZkG3pQXKi4UHnxuBxHcK8V

Il virus di Wuhan e la ‘chiesa patriottica’ cinese

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Forse Dio ha pensieri diversi in merito. I cattolici in Cina sono ben 16 milioni; temo che i praticanti siano in numero maggiore che in Italia. L’annosa distinzione tra patriottici e non si sta dissolvendo dopo l'accordo del 22 settembre 2018 (le cui clausole non sono state rese pubbliche) tra Repubblica Popolare Cinese e Santa Sede.
P.Riesz_

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Non mi sembra che i problemi si siano dissolti anzi…
https://www.aldomariavalli.it/2020/02/29/cina-inaudito-attacco-della-santa-sede-al-cardinale-zen/
Cina / Inaudito attacco della Santa Sede al cardinale Zen

Non dimentichiamo la fedele cinese schiaffeggiata dal Papa che lamentava le decisioni del Vaticano,
https://lanuovabq.it/it/e-adesso-fateci-leggere-laccordo-cina-santa-sede

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Vero, ma gli ostacoli vengono dal passato, non ne vedo in futuro. P.Riesz_

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Messaggio della Madonna di Anguera n. 3.450 – 12 marzo 2011
“Si vedrà una grande devastazione. Napoli chiederà aiuto.”

Il governatore della Campania De Luca, fa un appello-richiesta di soccorso drammatico, in cui di fatto accusa e si rivolta contro il suo stesso (nel senso di partito politico) governo centrale di Roma……

DE LUCA: "IL SUD È A UN PASSO DALLA TRAGEDIA"

"Da Roma non è arrivato nulla, neanche una mascherina"

Ecco la lettera inviata questa mattina dal Presidente Vincenzo De Luca al Presidente del Consiglio, al Ministro della Salute, al Ministro degli Affari Regionali e al Ministro per il Sud.
Il testo:

"La comunicazione di questi ultimi giorni relativa alla epidemia è gravemente fuorviante. Il richiamo a numeri più contenuti di contagio al Nord, rischia di cancellare del tutto il fatto che non solo LA CRISI non è in via di soluzione, ma che AL SUD STA PER ESPLODERE IN MANIERA DRAMMATICA.

I PROSSIMI DIECI GIORNI SARANNO DA NOI UN INFERNO.

Siamo alla vigilia di una espansione gravissima del contagio, al limite della sostenibilità.

LA PROSPETTIVA, ORMAI REALE, È QUELLA DI AGGIUNGERE ALLA TRAGEDIA DELLA LOMBARDIA QUELLA DEL SUD.

Per noi è questione di ore, non di giorni.
Abbiamo fatto con migliaia di operatori, sforzi giganteschi per poter reggere. Ma non si può scavare nella roccia con le mani nude.

Dobbiamo registrare il fatto che dal punto di vista delle forniture essenziali per il funzionamento dei nostri ospedali, in queste settimane DA ROMA NON È ARRIVATO QUASI NULLA.

IL LIVELLO DI SOTTOVALUTAZIONE È GRAVISSIMO.
Non si è compreso che gli obiettivi strategici sono due: contenere il contagio al Nord; impedire la sua esplosione al Sud. In queste condizioni, CI AVVIAMO VERSO UNA TRAGEDIA DOPPIA.

Il quadro riassuntivo, per noi, è contenuto in questo prospetto allegato.

Dopo aver creato decine di posti letto nuovi per la terapia intensiva, rischiamo di non poterli utilizzare per MANCANZA DI FORNITURE ESSENZIALI.

Zero ventilatori polmonari; zero mascherine P3; zero dispositivi medici di protezione. A fronte di un impegno ad inviare in una prima fase 225 ventilatori sui 400 richiesti, e 621 caschi C-PAP, NON È ARRIVATO NULLA.

Questi sono i dati. E dunque, non si può non rilevarlo in maniera brutalmente chiara. So che la situazione è difficile per tutti. Non voglio alzare i toni.

Ma non posso non dire che per quello che ci riguarda, CI SEPARA POCO DAL COLLASSO, SE IL GOVERNO È ASSENTE.

Mi auguro che almeno i numeri rendano evidente LA DRAMMATICITÀ DELLA SITUAZIONE. Si rischia di vanificare un lavoro gigantesco che ci ha consentito di reggere, in una realtà della cui complessità non è il caso di parlare oltre, e di offrire anche al Paese una terapia farmacologica utile.

Permanendo questa nullità di forniture, non potremo fare altro che contare i nostri morti".

https://www.ottopagine.it/attualita/213344/de-luca-il-sud-e-a-un-passo-dalla-tragedia.shtml#

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Per Napoli penso più ad Archer de la Torre.

Per il coronavirus pare che sia l'unico posto dove i medici hanno ottenuto dei risultati.

Tornando al famoso Archer … ma che andrà a cercare a Napoli? Ci sono siti militari con centri di ricerca ultra segreti? … StarGate?

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

C'è una forte comunità musulmana che potrebbe accoglierlo, e alcuni napoletani si sono convertiti all'islam, quindi da lì partirebbe l'eccidio di ecclesiastici per poi arrivare a Roma.

Domenico
Domenico
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Peraltro, se ricordi, Archel potrebbe avere amici e parenti a Napoli o dintorni, il suo cognome, de la Torre o La Torre ne proverebbe le origini campane.

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Macché Stargate o siti militari. Il riferimento su Napoli di Archel o Archel è chiarissimo conoscendo assai bene la zona.

Si chiamerà Archer de la Torre perché emergerà da Torre Annunziata, a due passi da Napoli.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Unknown
Unknown
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

“L’ultima volta che l’esercito russo mise piede nella Penisola correva l’anno 1799, alla sua testa c’era Aleksandr Suvorov, era in corso la guerra tra la Francia Napoleonica e la Seconda Coalizione e l’Italia non era ancora uno Stato unitario”, commenta Gabriele Natalizia, Assistant Professor in Relazioni internazionali alla Sapienza. Se non fosse tragicamente vero, sarebbe persino divertente. Ma non lo è."

dott. G.I.
dott. G.I.
4 anni fa

La situazione negli Usa si sta aggravando.
New York è diventato il nuovo epicentro dell'epidemia, con circa la metà dei contagi dell’intero Paese. Molti scappano.
L'atmosfera tra le strade newyorchesi è spettrale.

Anche Conchita Gonzalez vive a New York.
Un suo amico (Glenn Hudson) le ha chiesto se era così gentile da offrire qualche consiglio a tutti, in questi tempi difficili del Coronavirus.

Ha rilasciato un breve messaggio il 19 marzo scorso.

Messaggio di Conchita González di Garabandal

19 MARZO 2020
“Dio ci sta staccando dalle sicurezze di questo mondo. Nel silenzio della chiesa o nella nostra casa, ora possiamo fare un esame di coscienza in modo da poter purificare ciò che ci impedisce di ascoltare chiaramente la Voce di Dio.
Con sincerità possiamo chiedere a Dio di dirci cosa vuole da noi oggi e continuare a farlo ogni giorno. E trascorri più tempo possibile con Dio in chiesa o da qualche parte nella tua casa o dove trovi il silenzio. Lui è tutto ciò di cui abbiamo bisogno."

“God is detaching us from the securities of this world. In the silence of the church or in our house, we are now able to make an examination of conscience so we can clean what prevents us from hearing the Voice of God clearly.
With sincerity we can ask God to tell us what He wants of us today, and continue to do that every day. And spend as much time as possible with God at church or somewhere in your home or where you find the silence. He is all we need.”
(Conchita Gonzalez, Long Island – NY)

http://motheofgod.com/threads/a-message-from-conchita-of-garabandal-today.14529/

http://www.reinadelcielo.org/recientes-palabras-de-conchita-gonzalez-vidente-de-garabandal-en-tiempo-del-corona-virus/

Conchita oggicomment image

Messaggio raro: non si ricordano altri messaggi pubblici di Conchita.
Per mezzo del Covid-19, Dio ci sta distaccando dalle false sicurezze mondane, per farci confidare solo in Lui.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  dott. G.I.

Quindi parla nuovamente Conchita e a fine 2019, se non erro, ha ricevuto un nuovo messaggio suor Agnese in relazione alle apparizioni di Akita. Massimiliano

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Sapete quanti morti potrebbe aver causato il Covid19 in Cina? 21.000.000
https://formiche.net/2020/03/morti-coronavirus-cina-cellulari/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Coronavirus, servizio Rai del 2015: “Creato in Cina SUPERVIRUS da pipistrelli e topi” – VIDEO

Era il 16 NOVEMBRE 2015 quando Leonardo, il TELEGIORNALE SCIENTIFICO DI RAI3, riportava: “Scienziati cinesi creano un SUPERVIRUS POLMONARE da pipistrelli e topi, serve solo per motivi di studio, ma sono tante le proteste. Vale la pena creare una minaccia così grande per poterla esaminare?”.

Novembre 2015:”Un gruppo di ricercatori cinesi innesta una proteina presa dai pipistrelli sul virus SARS ricavato da topi. Ne esce un super virus che potrebbe colpire l’uomo”.
La #Francia ne era a conoscenza vista la partnership con la #Cina?#inchiestacoronavirus #coronavirus pic.twitter.com/M6hSqSQo13
— Francesca Totolo (@francescatotolo) March 25, 2020

“Un gruppo di ricercatori innesta la proteina presa dai pipistrelli sul virus della Sars ricavato dai topi e ne esce fuori un supervirus che può colpire l’uomo. Resta chiuso nei laboratori e serve solo per motivi di studio, ma il rischio è grande perché può contagiare l’uomo direttamente dai pipistrelli”. …..

……

Documentario Leonardo novembre 2015: scienziati cinesi hanno creato in laboratorio un #CoronaVirus, letale per l'uomo, innestando una proteina presa dai pipistrelli sul virus della Sars (polmonite acuta) ricavato da topi. #RadioSavana @BasedPoland @DVATW @KTHopkins @AlbertoBagnai pic.twitter.com/PZBj9NSOvJ
— RadioSavana (@RadioSavana) March 25, 2020

https://voxnews.info/2020/03/25/coronavirus-servizio-rai-del-2015-creato-in-cina-supervirus-da-pipistrelli-e-topi-video/

DI SEGUITO IL VIDEO DEL SERVIZIO RAI LEONARDO DEL 16 NOVEMBRE 2015, DAL SECONDO 33 SI VEDE SOLO IL TITOLO DEL SERVIZIO, E DAL MINUTO 5, IL SERVIZIO VIENE MESSO IN ONDA:

http://creativemediax1.rai.it/podcastcdn/NewsVod/rubriche_tgr/tgr_leonardo/4693640_1800.mp4

QUI di seguito invece, il link dell’articolo medico-specialistico, della rivista scientifica “NATURE” pubblicato il 9 novembre 2015, ma risalente a giugno 2015, da cui potrebbe provenire il servizio RAI Leonardo:

A SARS-LIKE CLUSTER OF CIRCULATING BAT CORONAVIRUSES SHOWS POTENTIAL FOR HUMAN EMERGENCE

“Un cluster simile alla Sars, di un coronavirus che circola nei pipistrelli, mostra il potenziale per un'emergenza umana.”

https://www.nature.com/articles/nm.3985

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

Ormai il terzo segreto di Fatima tutti l'interpretano allo stesso modo:
https://www.aldomariavalli.it/2020/03/26/chiose-e-postille-di-padre-giocondo-12/

La vera interpretazione

Arrivato a questa svolta della sua appassionata argomentazione, padre Mariano mi ha scandito al telefono alcune frasi che mi hanno scosso nell’intimo, e che devo riferire parola per parola. Mi ha detto: «Padre Giocondo, tu che hai la possibilità di scrivere sul blog di Aldo Maria Valli, grida a tutti i lettori, anzi, grida al mondo intero che “il Santo Padre” di cui si parla nel terzo segreto di Fatima, svelato dalla Santa Sede nell’anno 2000, è precisamente Benedetto XVI: è lui che dovrà attraversare “una grande città mezza in rovina”, disseminata di cadaveri; è lui che realizzerà questa operazione “mezzo tremulo [e] con passo vacillante, afflitto di dolore e di pena”; ed è lui che lo farà, pregando “per le anime dei cadaveri che [incontrerà] nel suo cammino”. E questa “grande città” è precisamente Roma, la quale sarà invasa e devastata da un esercito straniero (composto con ogni probabilità da russi e turchi, così come ci ha fatto intravedere l’attentato a Giovanni Paolo II del 13 maggio 1981, realizzato appunto da un terrorista turco su mandato dei sovietici). Dopo di che, “il Santo Padre” Benedetto XVI raggiungerà la cima del suo calvario terreno, conseguendo la palma del martirio».

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Se questo è vero, allora stiamo subendo un'ulteriore accelerazione profetica del futuro. La nostra timeline è diventata piuttosto veloce. Papa Benedetto XVI possa essere custodito dalla Santa Vergine Maria, Madre Immacolata e protezione vivente di noi cristiani.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

c'è questo messaggio di Anguera:
"Cari figli, gli uomini seguaci del falso profeta marceranno con grande furia in direzione del tempio santo. Lì ci sarà grande distruzione. La Chiesa piangerà e si lamenterà. In questo giorno sarà visibile una eclissi lunare

Probabilmente in quel giorno ci sarà l'attacco in Vaticano:
le prossime eclissi lunari sono:
05 giugno 2020 Penombra italia

05 luglio 2020 Penombra Italia

30 novembre 2020 Penombra non in italia

26 maggio 2021 Totale non in italia

19 novembre 2021 Parziale non in italia

16 maggio 2022 Totale italia

08 novembre 2022 Totale non in italia

05 maggio 2023 Penombra non in italia

28 ottobre 2023 Parziale Italia

25 marzo 2024 Penombra non in italia

18 settembre 2024 Parziale Italia

14 marzo 2025 Totale Italia

Fino al 2025 abbiamo solo due due eclissi totali visibili in italia ( penso che nel messaggio si intenda un' eclissi totale e visibile dall'italia ) e sono
16 maggio 2022 e 14 marzo 2025 , la più probabile secondo me è il 16 maggio 2022

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Il tempo misurato con gli orologi è solo una convenzione. Come tutte le misure, dal kg al metro, sono solo confronti con un campione fissato in modo totalmente arbitrario, così è anche il tempo: la 24-ma parte di una rotazione completa attorno al proprio asse.
E, guarda che combinazione, l'asse terrestre sta modificando la propria inclinazione da … un po' di tempo (quale?) a questa parte.

«Siamo educati a considerare il tempo assoluto, newtoniano, come l’unica misura valida in un mondo oggettivo e razionale. Noi misuriamo la realtà con il nostro orologio da cucina e per questo ci stupiamo della velocità del topolino e proviamo noia per la lentezza dell’ippopotamo. Eppure entrambi vivono secondo il giusto ritmo del loro orologio biologico. I piccoli mammiferi muoiono presto, ma vivono ad un ritmo accelerato e bruciano rapidamente; i grandi mammiferi vivono a lungo, ma lentamente. Se si prende in considerazione il loro orologio biologico, mammiferi di dimensioni diverse tendono tutti a vivere la stessa quantità di tempo.»

STEPHEN J. GOULD

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Esattamente Spring! Il tuo discorso sull'asse terrestre apre un capitolo personale di tre anni fa, mi ricordo ancora la data precisa: 24 febbraio 2017. All'epoca incontrai una donna che mi fece un discorso assolutamente poco newtoniano: "c'è una linea precisa dove niente è casuale" – così mi disse. "Si aprono una serie di porte che ti fanno arrivare ad un piano superiore, dove le cose che succedono dipendono dai canali aperti – e poi mi guardò ancora dicendomi "non hai ancora capito che cosa è il tempo e devi lavorare su questo concetto" e poi finì con quelle parole l'incontro con questa signora molto particolare.

Dopo due anni compresi le sue parole leggendo Sant'Agostino e mi ricordo ancora una frase che ho trascritto nel mio diario personale: "Il tempo è stato creato da Dio assieme all'universo, ma la sua natura resta profondamente misteriosa. […] Il tempo è distensione dell'animo."

Il tempo è dove si concepisce e si misura il trascorrere degli eventi: il passato, il presente e il futuro. Il tempo dipende dalla diversità delle posizioni assunte, per esempio la formica ha una dimensione temporale differente dalla nostra, ma gli eventi possono essere simultanei o distanti perché appartenenti ad un ciclo. Questo ciclo è la fine della Quinta Età della Chiesa inizia nel 1520 secondo il Venerabile Holzahauser: il ciclo è lineare creazione divina. Non è il ciclo dell'antichità dei greci o quello degli indiani o delle culture mesoamericane. Noi creature viviamo dentro una creazione lineare, dove i cicli sono "step" di evoluzioni collettive. Per ciclo non si intende una ripetizione, bensì una linearità guidata totalmente dall'Eterno.

Riassumendo il tutto: "Non il tempo rende possibile la storia dell’anima, ma la storia dell’anima rende possibile il tempo (L. Pareyson)

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Lo spazio non esiste senza il tempo e viceversa: non sappiamo cosa siano; soltanto che siamo forniti di due sensibilità fondamentali appunto dello spazio e del tempo. Non sono concetti con i quali formalizzare giudizi analitici che in quanto tali sono a priori al di fuori cioè dell’esperienza sensibile con valore di verità assoluto. Quando invece la ragione formula giudizi con riferimenti allo spazio e al tempo si avvale dell’esperienza accumulata dalle due forme di sensibilità innate nell’uomo, appunto dello spazio e del tempo; tali giudizi sono a posteriori, quindi non universali e con valore di verità relativo e non assoluto. I giudizi a posteriori fanno parte della scienza e fanno parte di essa in quanto sono falsificabili (Popper). Le conseguenze logiche sono oltremodo importanti. Mentre è possibile con pura logica dimostrare l’esistenza di Dio, vedi Gödel, non è possibile formulare di contro giudizi analitici a priori sulla storia della salvezza che in quanto tale è collocata nello spazio e nel tempo cioè nel mondo di sensibilità dell’uomo; gli eventuali giudizi sono a posteriori, quindi non universali e probabilmente fallaci. Tali giudizi assurgono a verità assoluta solo per fede; ma in tal caso restano potenzialmente fallaci. Solo i fanatici sono sicuri della verità dei loro assunti; irrobustiscono la debolezza dei loro ragionamenti con la forza bruta: le guerre di religione hanno fatto immense stragi nel passato e speriamo di no per il futuro. L’esperienza non ci ha insegnato nulla. Cosa bisogna fare allora? Possiamo solo proporre e non saremo giudicati per le nostre idee, ma dalle opere benefiche verso il prossimo. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Se ricordo bene Kant scoprì altri due giudizi ben più convincenti: quello etico e quello estetico. Quello logico non serve perché rimane sempre tautologico come la matematica. Quello a posteriori degli scienziati rimane sempre fragile non potendo raggiungere l'universalità del giudizio sintetico a priori. Quello etico non convince dato che gli altri non meritano sempre di essere trattati come noi stessi. Io preferivo quello estetico. La bellezza giudicherà il mondo. Secondo me un ritorno a Kant è auspicabile. Grazie per i tuoi ragionamenti che rinfrescano la mente.

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

"Perché anche il papa non può fare quello che vuole. Non è un monarca assoluto, come un tempo lo furono alcuni re. È tutto il contrario, Egli è il garante dell'ubbidienza. Egli è il garante che noi non siamo dell'opinione sua o di chicchessia, ma che professiamo la fede di sempre che egli, "opportune importune", difende contro le opinioni del momento." (Papa Benedetto XVI)

Questo è il tempo della verità. Una verità che avanza nella notte più buia, perché il tempo è carità. Come disse sempre il grande santo vivente Benedetto XVI: "Fare guerra a Dio per estirparlo dal cuore degli uomini porta l'umanità, impaurita e impoverita, verso scelte che non hanno futuro."

L'estetica non convince come la verità della carità: matematicamente è impossibile falsificare l'azione caritatevole. Le scelte senza futuro hanno sempre messo l'io davanti a Dio.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Bene, a quanto pare non sono l'unico con la passione del tempo 🙂

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Guarda in Francia …
https://www.facebook.com/VoceSpettacoloOfficial/videos/229757514882511/

se è un filmato di circa 18h fa, le cose cominciano a precipitare più velocemente del previsto.

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

D'altronde i francesi apriranno gli occhi, prima o poi. Le rivelazioni della ex ministra della Sanità, l’ematologa Buzyn: «Ho pianto perché sapevo quale tsunami stava arrivando, Avvertii il presidente l’11 gennaio» (Fonte: http://www.corriere.it/esteri/20_marzo_17/coronavirus-grande-fuga-parigi-accuse-macron-sapeva-non-agi-ac94a914-689d-11ea-9725-c592292e4a85.shtml)

L'anno scorso mentre camminavo per Parigi ho visto la rabbia della povera gente, quelli che chiamavano delinquenti o gilet jaunes. Chi è immerso nel lusso non può capire la fatica di tirare la carretta avanti, di tutti quelli che non hanno "tempo" per edificare quel mondo fetido che puzza di falso umanesimo. Mi è piaciuto entrare nelle varie chiese di Parigi, a volte contemplando il silenzio della desolazione francese e altre con sorprese inaspettate. Le cose precipitano al ritmo della Jahenny e l'offerta complessiva generalista affonda.

Mi tornano in mente le profezie sulla guerra civile profetizzata da Marie Julie: "“Le grida di disperazione saliranno in cielo. I mesi del Sacro Cuore (giugno) e del mio sangue (luglio) saranno il segnale della punizione, la guerra civile."

Se ti interessano le trovi anche qui: http://touteslespropheties.wordpress.com/2017/12/01/marie-julie-jahenny/

Come disse il vecchio Abe: "Potete ingannare tutti per qualche tempo e qualcuno per sempre, ma non potete ingannare tutti per sempre."

GIONA
GIONA
4 anni fa

C'è un'eclissi non prevista venerdì santo 10 aprile…..

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Non è nei progetti dei seguaci del falso profeta irrompere in una piazza deserta.

NICOLA_X
NICOLA_X
4 anni fa

Gli USA, sono la prima nazione al mondo per numero di contagiati dal coronavirus, sono a oltre 83200 casi accertati, superando in un sol colpo, Cina e Italia. In un solo giorno gli USA hanno accertato 15000 infetti, in più rispetto al giorno prima. La città di New York è diventata un focolaio esplosivo, con la metà di tutti i contagiati, totali americani. Il sindaco De Blasio, fa appelli angosciati, per una situazione che rischia di finire fuori controllo.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Coronavirus, la Russia ci sta fregando? Perchè i militari di Putin in Italia?

Dopo il contatto tra Putin e Conte, la Russia si è impegnata ad aiutare l'Italia nella guerra al coronavirus. Così, domenica sera, all'aeroporto militare di Pratica di Mare sono arrivati gli aiuti. Buoni, appunto, più per una guerra che per un virus. La Stampa scrive cosa è arrivato sul nostro territorio: "Nove aerei Ilyushin con forniture russe e 100 specialisti nella guerra batteriologica, uomini che le agenzie russe definiscono esperti nel settore che hanno lavorato nell'eliminazione dei focolai di peste suina africana, antrace, nei vaccini contro Ebola e contro la peste". Il punto è che gli esperti mandati da Mosca sono medici militari. Esercito, graduati. La Stampa lo spiega per filo e per segno: "Tutta l'operazione fa capo al ministero della Difesa russo, non a quello della Sanità. Hanno i gradi di generali, colonnelli, maggiori, tenenti colonnelli, impegnati in passato in terreni di operazioni militari, dalla Guinea all'Africa, in cui la guerra batteriologica ha fatto tutt'uno con operazioni dell'intelligence estera russa".

https://www.affaritaliani.it/politica/palazzo-potere/coronavirus-la-russia-ci-sta-fregando-perche-i-militari-di-putin-in-italia-661647.html

Coronavirus, la telefonata Conte-Putin agita il governo: “Più che aiuti arrivano militari russi in Italia”

Il presidente russo Vladimir Putin visita un ospedale doce ricoverati malati di coronavirus
Sabato il colloquio. E c’è chi denuncia: “All’80 per cento forniture inutili, solo un pretesto”

https://www.lastampa.it/topnews/primo-piano/2020/03/25/news/coronavirus-la-telefonata-conte-putin-agita-il-governo-piu-che-aiuti-arrivano-militari-russi-in-italia-1.38633327

La Russia ha trovato il modo per ispezionare in loco, un Paese della Nato……

Gli USA andranno su tutte le furie!

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

l'elite si sta divertendo un mondo a prendere per il culo il parco buoi
ahahahahah

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Delusione totale verso il clero. Indegni di rappresentare la Chiesa.
Parlare di pregare per i malati, aiutarci l'un l'altro, pregare per sconfiggere l'epidemia.
Tutto bello e tutto importante,
Ma nessuna parola, o perlomeno non l'ho sentita io (chiedo venia in questo caso, ma non mi stupirebbe se nessuno ne avesse parlato) a proposito della necessità di convertirsi, di essere in grazia coi Sacramenti, nessun versetto della Bibbia, Dio che non castiga, ecc….
Sinteticamente: pregare Dio per sconfiggere l'epidemia, senza convertirci a Lui!
Questa è la Chiesa di oggi.
Per quanto mi riguarda possono fare tutte le plenarie che vogliono, a nulla giovano. E poi chi ne approfitterebbe? Davvero pensano che i medici, chi è in quarantena, si confessi e abbia una pena temporale da espiare indicatagli dal confessore? Quelli staranno bestemmiando perchè non possono andare ai club, al bar, a fare la passeggiatina mattutina o serale.
Che ridere! Se non fosse tragica, la cosa sarebbe ridicola.
Comunque, il mio consiglio è fare la plenaria lo stesso. Fatelo almeno per il Signore, per un piccolo gesto di sottomissione a Lui. Anzi, chiedete al Signore di darci la forza di convertirci davvero a Lui (io per primo) e velocizzare i tempi per sto benedetto nuovo mondo, sta benedetta nuova Chiesa, sto Gran Monarca e sto Gran Papa
Alessandro

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Risultato positivo al coronavirus anche Boris Johnson.
Nicolò98

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non preoccupatevi, è una pellaccia; anche la vecchia regina resiste … ma Filippo dov'è? Non è che per conservarlo lo hanno messo in frigo ….
P.Riesz_

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

https://www.controinformazione.info/iniziano-le-prime-fiammate-di-rivolte-popolari-al-sud/
INIZIANO LE PRIME FIAMMATE DI RIVOLTE POPOLARI AL SUD

Lo stato d’assedio imposto con le misure per prevenire la pandemia del coronavirus inizia a determinare i primi focolai di rivolta fra le masse popolari delle persone e delle famiglie che, vivendo alla giornata e non disponendo di risparmi, non hanno il denaro per fare la spesa tutti i giorni e provvedere alle proprie necessità e a quelle dei loro figli.
Non era difficile da prevedere che questa è una situazione diffusa soprattutto nelle grandi aree urbane del sud, come Napoli, Palermo e non solo in quelle.
Tuttavia lo scollamento del governo dai problemi reali del paese inizia ad emergere e, come alcuni vaticinavano, la cura potrebbe essere peggiore della malattia tanto che, l’effetto di varie settimane di blocco totale dell’economia, potrebbe determinare rivolte sociali con assalto ai supermercati e barricate in mezzo alla strada.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Guarda in Francia …
https://www.facebook.com/VoceSpettacoloOfficial/videos/229757514882511/

se è un filmato di circa 18h fa, le cose cominciano a precipitare più velocemente del previsto.

(per sbaglio è stato pubblicato sopra)

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

https://www.antoniosocci.com/diario-di-un-popolo-recluso-e-ridotto-in-miseria-la-nostra-tragedia-non-e-solo-lepidemia-ma-anche-un-governo-nemico-dellitalia-e-che-odia-gli-italiani/
{Siamo frastornati, annichiliti. A fatica riusciamo a renderci conto di come ci siamo ridotti. È accaduto tutto di colpo, così velocemente che neanche abbiamo avuto il tempo di capire, come se ci fosse venuto addosso un Tir. Ma se si riflette un attimo sull’incubo in cui siamo precipitati si resta increduli.

Due mesi fa sarebbe sembrato impossibile. Oltretutto il governo aveva dato le informazioni sanitarie più tranquillizzanti: “non è affatto facile il contagio”. Poi per settimane ci hanno messo in guardia dall’allarmismo di certi sovranisti, dal terrorismo psicologico e dal razzismo contro i cinesi. Questi erano i pericoli. Appena un mese fa tutto era normale. Poi, d’improvviso, il panico: tutto è stato chiuso, tutto sbarrato e ora ogni italiano si trova recluso in casa, agli arresti domiciliari, a tempo indefinito.  …}
La situazione è sotto i nostri occhi; ma credo che il peggio debba ancora arrivare, altro che tir! Il furbetto italico dovrà sanguinare un bel po’ per accorgersi di quante coglionerie politiche si è nutrito in questi anni; gli faceva comodo tutto ed ora comincia ad accorgersi di essere sul lastrico. I mali non vengono solo per nuocere, solo che è dura iniziare a cambiare mentalità.
P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Sul covid-19 e le strane sparizioni del lisozima (dal minuto 12)
https://www.youtube.com/watch?v=lqa5BmlxZRk

ma anche sul suo sito

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Il covid-19 sta scatenando guerre geopolitiche importanti, su tutti i fronti: farmaceutico, politico, militare, ecc.
Lo scherzo alla Nato eseguito dal Ministro della Difesa russo Sergej Shojgu e dall’omologo italiano Lorenzo Guerini è stato un successo quasi perfetto: il 22 marzo sono atterrati a Roma sedici aerei da trasporto pesante Iljushin per una assistenza medica per l’Italia ed una speciale per Bergamo; è stata la più grande operazione di aiuti russa in Europa dalla Seconda guerra mondiale. Sembra che la Polonia non abbia permesso agli aeroplani russi il sorvolo attraversando il suo spazio aereo. Altri tentativi maldestri si sono avuti da altri amici europei:
https://www.corriere.it/cronache/20_marzo_15/coronavirus-altri-paesi-bloccano-mascherine-destinate-all-italia-sequestrati-19-milioni-pezzi-2c78097a-66c1-11ea-a26c-9a66211caeee.shtml
{Si tratterebbe di 4 milioni di mascherine Ffp2 e di 15 milioni di mascherine chirurgiche. I dispositivi erano stati acquistati da aziende italiane e sarebbero dovute arrivare nei prossimi giorni ma i Paesi in cui sono state prodotti e, in alcuni casi, quelli di transito, hanno bloccato l’arrivo nel nostro Paese, sequestrando i prodotti e destinandoli al loro mercato. …}
https://www.repubblica.it/esteri/2020/03/21/news/coronavirus_cosi_la_repubblica_ceca_ha_sequestrato_680_mila_mascherine_inviate_dalla_cina_all_italia-251883320/
{Le autorità locali hanno sequestrato arbitrariamente un enorme carico di 110mila mascherine – alcuni avevano parlato addirittura di 680mila – e migliaia di respiratori, che la Repubblica popolare aveva inviato al nostro Paese per aiutarci. Solo oggi pomeriggio, dopo passi appropriati della Farnesina, l'ambasciata d´Italia a Praga ha detto che le autorità ceche si sono impegnate a restituire il materiale medico inviato da Pechino e destinato a Roma per aiuto e solidarietà. ….}
Più Europa, più Europa!
P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Come disse Dante:

«Aguzza qui, lettor, ben gli occhi al vero,
ché il velo è ora ben tanto sottile
certo che 'l trapassar dentro è leggero…»

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

A proposito di russi.

https://www.youtube.com/watch?v=Hclk_unXZlI
https://www.youtube.com/watch?v=ABNMSkuXNEI
https://www.youtube.com/watch?v=ULlhu_wh6LA
E’ vero quanto afferma Grigori Petrovich Grabovoi e cioè che possiamo intervenire nella realtà per cambiarla contemporaneamente all’azione divina in maniera reale e scientifica? Sono fantasticherie irrefrenabili o è la prefigurazione di un salto quantico che questa umanità deve compiere per non soccombere in questo tempo triste?
P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi
Unknown
Unknown
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

@P.Riesz .. ma secondo te uno che scrive un libro intitolato "sequenze numeriche per il successo nel business" può scrivere anche un libro sulla "salvezza del mondo" ? Non sono dotto quanti tanti che scrivono in questo blog… ma non ci vuole tanto a capire che questo qui é un lestofante.

Berzin
Berzin
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Fuori i mercanti dal tempio.
Non si mercanteggia con lo Spirito Santo, con lo Spirito del Santo.
Grabovoi si fa pagare caro i suoi seminari, se li fa pagare oro.
Ha pure costruito una serie di marchingegni che costano migliaia di euro.
Via tutti questi personaggi.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

La Russia ha mandato i suoi militari qui perchè, quando invaderà l'Italia, deve scongiurare che si ammalino, deve prendere il suo bottino senza importuni. La mia può essere una provocazione, ma sono convinto che Putin le sa queste cose, e, a questo punto, l'uomo che invaderà l'Europa, a meno che di cambiamenti esorbitanti in Russia, è proprio lui, il vladimiro.
Nonostante il mio commento sopra sulla delusione di una Chiesa razionalista-modernista, ho preferito partecipare all'indulgenza, per il Signore almeno, per fare ammenda. Purtroppo l'indulgenza non è sostitutiva della Confessione, vero è che in queste circostanze conta l'intenzione anche senza la forma, ma una buona Confessione rafforza sempre, e il diavolo ce l'ha tolta. E Sghignazza.
Spero che abbiate fatto lo sesso perché, come ben sapete, l'epidemia è solo l'antipasto
Alessandro

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

D’accordo: Vladimiro è cattivo anche quando fa azioni buone, mentre gli anglo-sionisti sono sempre buoni anche quando fanno cose cattive. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@P.Riesz noi europei e americani non saremo uno stinco di santo ma se Dio ha scelto gli Usa e l'Europa per dominare il mondo ci sarà un motivo.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro P.Riesz, nessuno è buono se non Dio solo. La Russia, stando a Fatima, è scelta per punire l'umanità per il comunismo che poi si è diffuso su tutte le nazioni, anche occidentali, e per la mancata consacrazione secondo le modalità volute da Maria a Fatima.
L'Occidente è peggiore della Russia perchè la cristianità non si è radicata in Russia, ma in Europa, e l'Europa l'ha sradicata. Poveri noi!
Alessandro

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

“se Dio ha scelto gli Usa e l'Europa per dominare il mondo ci sarà un motivo”. Questo motivo mi è ignoto, anzi ci terrei a non conoscerlo per nulla; c’è una alternativa: lo dovremmo chiedere ai nativi americani sterminati, ai neri fatti schiavi e fatti lavorare lontani dalla loro Africa, dovremmo chiedere … Ma chi ci risponde? Silenzio assordante. Provo comunque a rispondere: la molla a dominare risiede nella bestialità umana ammantata di buoni propositi colla presunzione di una compiacenza religiosa; delinquenza e falsità: gli inglesi ne sono maestri. P:Riesz_

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

Guardate sembra la Madonna apparsa nei cieli sul Vaticano oggi durante la benedizione di Papa francesco

https://www.facebook.com/natuzzaevologiovani/videos/525570691675904/?t=0

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi
Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Era questa la speranza popolare all’arrivo di Napoleone ad Ancona e a Loreto: speravano in una apparizione risolutiva che però non venne. Venne invece il saccheggio come descritto dalla cronache del tempo:
http://studinapoleonici.altervista.org/ladrocinio-della-santa-casa-loreto-1797/
{Una descrizione di quei drammatici eventi ci viene fornita da monsignor Agostino Rivarola, governatore di San Severino. Tra l’altro, nelle sue lettere, sono molti i riferimenti all’incandescente situazione politica in cui allora si trovavano le Marche, scosse – così come il resto d’Italia – da moti e sentimenti giacobini, dove peraltro non mancavano, persino nelle cerchie ecclesiastiche, i più fervidi fautori della République.
Tra questi s’annoverava Ludovico Sensi, arcidiacono di Loreto. All’arrivo dei francesi, questi lestamente aveva indossato la coccarda tricolore ed era andato incontro all’invasore, ottenendone in cambio la nominato di governatore generale della città. Il suo predecessore, monsignor Celani, era nel frattempo fuggito oltre il Tronto.
Rivarola rievoca le tristi vicende di Loreto in una lunga lettera indirizzata all’anziana madre, Anna Pellegrina Cambiaso, e datata 18 marzo 1797: «[…] l’arcidiacono della Catedrale di Loreto […] andò a prendere i Comissarj francesi in Ancona, […] si presentò in Loreto e andò a primo pezzo a spoliare con furore e con ischerno la capella della Madonna […] Ma non finisce qui l’empietà di questo indegnissimo uomo, fù egli costituito dal Comandante Governatore della Città e Vicario Generale e questo mostro abusando di queste illegitime rapresentanze si è occupato a dare un secondo sacco alla Chiesa. I Francesi avevano lasciati 24 calici ed egli gli ha ridotti a dodici, avevano lasciato l’ostensorio ed egli lo ha levato tanto che la benedizione si dà colla Pisside, ha bruciati tutti gli abbiti sacri dove era mistura d’oro e di argento sebbene da molti di essi si potesse stacar l’oro senza rovinare il fondo, ha devastato il Palazzo Apostolico dove era un appartamento per il Papa di veluto rosso trinato d’oro tutto nuovo […] finalmente questo vaso d’iniquità ha incassata la statua della Madonna e vi ha scritto sopra Parigi». A questo punto, narra Rivarola, Sensi si recò «in Chiesa coi muratori» per «demolire la Santa Casa», ma tale fu lo sdegno della popolazione di fronte a questo proposito che lo «scelerato» fu costretto a desistere. In tutte queste disgrazie, Rivarola ravvede «il castigo d’Iddio e per i traditori che abbiamo avuti e per l’avilimento di un popolo coragioso che si è lasciato imporre da un pugno di gente che non erano più di 10 o dodici mila al sommo». E qui la critica di Rivarola diviene impietosa nei confronti dei «soverchiamente impauriti pontificj concigliatori», cioè i capi della Chiesa che, a suo avviso, hanno voluto frenare l’impeto anti-francese della popolazione. …}
Vi lagnate che Bergoglio voglia distruggere la chiesa, ma non è una novità; a suo tempo tentò l’impresa anche Ludovico Sensi, arcidiacono di Loreto. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Il fatto e' che non e' vero che uno vale uno,davanti a Dio,su questa Terra,ne' i popoli ne' chiunque rinunci a esercitare il suo grado di autorita' vera,cioe' di vocazione.faccia a faccia o anche uno contro molti,e a mettere a tacere chi deve tacere,e al suo posto chi deve essere messo al suo posto.Questi sono tra i veri responsabili di tali accadimenti,profetizzati o no,apocalittici o no.Sono la crisi della vera autorita',che e' sostanza,e non c'entra nulla con le Donne a Parlamento di Aristofane.Per esempio:Gesu' Cristo.Vero che lo uccisero,ma non si puo' dire che non abbia condizionato il suo tempo e quello successivo,come anche lo stesso Battista.Senza di loro l'inciucio tra farisei con sadducei da una parte e Romani dall'altra forse avrebbe anestetizzato il popolo intero e i romani non avrebbero avuto bisogno nemmeno di distruggere Gerusalemme.Magari Gerusalemme sarebbe diventata il futuro centro del governo farisaico -satanico e romano decadente mondialista di quei tempi.I farisei satanici avrebbero guidato l'Impero.Bisanzio non sarebbe stata quello che fu e non avrebbe svolto la funzione che svolse,i continuita' ,in certo modo,con il ruolo che aveva svolto Ottaviano contro Marco Antonio e Cleopatra.Se la storia si facesse coi "se".Secondo me,si',perche' la volonta' umana,in collaborazione con coscienza e con Dio, conta eccome.Anche oggi.Ma troppi si trastullano con "le profezie".

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Incredibile, sembra davvero, la SS Vergine Immacolata Maria, su una nuvoletta!

SS Madre di Dio, prega per noi tutti, soccorrici e proteggici!

GIONA
GIONA
4 anni fa

E' così è stata abolita la stretta di mano (come quando c'era LUI). A questo punto sarebbe opportuno che non fosse più considerato reato salutarsi romanamente;è un saluto igienico che si può fare anche mantenendo la distanza….dovrebbe essere depenalizzato e liberalizzato!
In tal modo, tutti coloro che rientrano nell'area di centrodestra o di Destra potranno salutarsi con il braccio destro teso in alto e la mano aperta, coloro invece che rientrano nell'area di centrosinistra o sinistrume, potranno e dovranno salutarsi piegando il braccio sinistro a gomito e chiudendo il pugno. Nel caso che si incontrino un elemento di Destra e un sinistrato, ciascuno saluterà l'altro col proprio saluto storico.Cordiali saluti a tutti.

Pierpaolo
Pierpaolo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

@ Giona : oppure allungando il braccio destro a mano aperta e riporlo prontamente nella piega del braccio sinistro che ha il pugno chiuso 😉

è un saluto mancino….ma vabbè, lo capiscono tutti 😀

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Vuoi dire questo? … dal minuto 2:00
https://www.youtube.com/watch?v=SlVd9YTIjrY

Pierpaolo
Pierpaolo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Ciao Spring ! M – I – T – I – C – O !!!

sì, sì ….i confusi e gli indecisi, possono usare questo saluto : è bilaterale, bipartizan e lo capiscono entrambe le fazioni 😉

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Ministro per il Sud:

Coronavirus, Provenzano: "Agire subito, è a rischio tenuta democratica"

"Ho paura che le preoccupazioni che stanno attraversando larghe fasce della popolazione per la salute, il reddito, il futuro con il perdurare della crisi si trasformino in rabbia e odio. Ci sono aree sociali e territoriali fragili ed esposte a qualsiasi avventura. Il bilancio pubblico si deve prendere cura dell'intero tessuto sociale. E lo deve fare adesso". A scandirlo è il ministro per il Sud Peppe Provenzano che intervistato da 'La Repubblica' lancia un allarme circostanziato….

https://www.adnkronos.com/soldi/economia/2020/03/28/coronavirus-provenzano-agire-subito-rischio-tenuta-democratica_BUdCzq8YFbk6zcH1oJNg4L.html

Il Papa: si comincia a vedere gente che ha fame, la Chiesa aiuti chi soffre

https://www.vaticannews.va/it/papa-francesco/messa-santa-marta/2020-03/papa-francesco-messa-santa-marta-coronavirus5.html

MOLTI SONO ALLA DISPERAZIONE. Quanto tempo alla rivoluzione? Il governo mette a rischio la stabilità sociale

https://scenarieconomici.it/molti-sono-alla-disperazione-quanto-tempo-alla-rivoluzione-il-governo-mette-a-rischio-la-stabilita-sociale/

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Il tempo stringe e non pare avere intenzione di stare … nei tempi. Quindi, per chi fosse interessato …

«In ogni caso, almeno singolarmente, se i Vescovi italiani taceranno, trincerandosi dietro la sigla della CEI – quasi come se le conferenze episcopali fossero organismi di diritto divino, istituiti da Cristo (!) – i singoli laici potranno compiere, anche ripetutamente, un atto di consacrazione individuale, o comunitario, anche a distanza. E i sacerdoti potranno, nelle loro celebrazioni private a porte chiuse, come quelle del Cenacolo («mentre erano chiuse le porte del luogo dove si trovavano i discepoli per timore, dei Giudei, venne Gesù», Gv 20,19) consacrare le loro parrocchie, le loro comunità religiose, i gruppi di fedeli loro affidati. Sono certo che molti lo faranno e faranno bene a farlo sapere sui blog amici, come questo e tanti altri. Sarà un esempio per tutti! Veni Sancte Spiritus, veni per Mariam!

don Alberto Strumia»

https://www.maurizioblondet.it/fatima-consacrazione-vescovi-italia-non-pervenuti/

HDC
HDC
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Comme le Roi de France, ils s'en repentiront et ils le feront, mais ce sera tard.

Comme je demandais à Dieu la conversion de la Russie, de l’Espagne et du Portugal, il me sembla que sa divine majesté me dit : « (…) Fais savoir à mes ministres, étant donné qu’ils suivent l’exemple du Roi de France en retardant l’exécution de ma demande, qu’ils le suivront dans le malheur. » (Lettre à Monseigneur da Silva du 29 août 1931)

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

io ho copiato e incollato solo quel pezzo dell'articolo che è più strettamente di nostro interesse.
Riguardo a quel che riporti tu, c'è qualcosa a riguardo nella parte da me tagliata, di cui quello che segue è la parte più saliente (è sempre don Strumia che parla):

«Non posso nemmeno lontanamente pensare che ciò sia stato fatto per malizia – nel caso solo Dio potrà giudicare – non potendo dubitare della sincerità e bontà d’animo di diversi tra loro che conosco personalmente. Devo pensare, piuttosto, che si tratti di una prova ulteriore per la nostra ancora fragile fede che il Signore ha voluto richiederci. Il pensiero mi è andato – e ai primi moti del pensiero non si può comandare – a quel passo dell’Antico Testamento che parla di Mosè che non riesce a convincere il faraone d’Egitto a lasciar partire il popolo di Israele, schiavo, in quel paese. In quel passo è Dio stesso che dice: «Io indurirò il cuore del faraone» (Es 7,3). Ma subito dopo è detto anche: «moltiplicherò i miei segni e i miei prodigi».

Ne approfitto per riportare anche la fonte originale dell'articolo:
https://www.marcotosatti.com/2020/03/26/fatima-consacrazione-vescovi-italia-non-pervenuti-don-strumia/

«moltiplicherò i miei segni e i miei prodigi» … vuol dire che tutto può ancora cambiare in meglio. Adesso sta a noi non ripetere l'errore.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Spring benvenuto finalmente tra gli umani. :-)Che poi quando citi la Piccarreta sulle parole di N.S.G.C.circa l'Italia,a me sembra cosa datata alla seconda guerra mondiale.Infatti da quelle parole si deducono solo guai ininterrotti,invece l'Italia ha avuto il miracolo economico degli anni '60 ,che poi non era neanche un miracolo,perche' era nelle nostre corde.Come per Nostradamus anche per Gesu' e la Madonna ci vorrebbe il metodo Ramotti,dell'onda temporale,forse,perche' senno' di contraddizioni se ne trovano a volonta'nelle loro parole.

Pierpaolo
Pierpaolo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Ciao Vincenzo ! 🙂
oggi sono un pò caustico, abbiate pazienza !

Prima di sederci a tavola – grazie a Dio – mio padre 88 anni (che vive a casa mia dal gennaio 2015) al 18esimo telegiornale, ha detto : "ma che sta succedendo, Signore, quì ci vuole un miracolo !"

…alchè nel mio cervello/cuore è scattato un WARNING "Pierpaolo, la Vergine Maria e San Massimiliano Kolbe, ti hanno fatto passare la Sindrome del Giovanni Battista….ora stà zitto e mettiti la lingua sotto il deretano !"

…ma poco dopo, nel sedermi a tavola, la lingua è sgusciata via : "Papà, abbi pazienza : sono anni che ascolti Radio Maria e padre Livio che c'hai la testa a mongolfiera….sono anni che la Vergine Maria ci mette in guardia e ci avvisa…. e mò che vuoi pure il miracolo ! ….Come dice il papa, 'Dio NON è Madrake !'…e lasciaLo fare al Signore che sa quello che fa ! "

..mi ha detto : "hai ragione !"

….dopodichè sono ritornato una figura mitologica : metà uomo/metà tavola imbandita 😉

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

@vincenzo

Pensavi avessi trovato uno StarGate e me la fossi svignata? Eh, magari! Lo farei a prescindere dall'attuale situazione. Che qualche bella ufetta che mi si fili forse forse in un'altra galassia la trovo.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Anche in questa.Piu' invecchiamo piu' le donne ci piacciono davvero,mentre la lussuria uccide la virilita'.Se ci piacciono davvero lo sentono e subiscono,perche' solo noi siamo "carichi",pieni di sangue com'esse non possono essere.Se ci piacciono davvero siamo gia' contenti e quindi invulnerabili,come lo e' l'estetica,e questo e' quasi tutto,come lo scoglio,piu' che il saperci o non saperci fare che e' solo l'onda che s'infrange sullo scoglio, e infatti ,siccome e' cosi',non capisco come facciamo a volte ad arrabbiarci e fare le vittime con le donne.Forse perche' prendiamo troppo sul serio le nostre buone intenzioni,che sono pur sempre il nostro destino eterno e quindi scaricare un po' di colpe a scopo preventivo e' umano,ma superabile.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Youtube Informazioni riservate Vittorio Sgarbi. Il futuro delle prossime settimane.da 38'45 a 40'45 Forse si sono accorti che ne muoiono piu' a stare a casa che a uscire, economia compresa.Navigare necesse est,vivere non necesse,ma navigando e' piu' facile anche vivere.Ci hanno rovinati chi per malafede chi per idiozia e vigliaccheria.Buon sole a tutti e come diceva Gilberto Govi prendetevi tranquillamente i vostri "raggi".

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Faccio alcune brevi distinzioni di carattere universale e anche individuale,forse ovvie per molti ,forse no,adatte ai tempi presenti e futuri.1)Dire che Dio non castiga,in generale e in assoluto,significa bestemmiare le Scritture(Nuovo testamento compreso)e la Potenza di Dio.2)Dire che siccome Dio sa quello che fa e ci ama noi dobbiamo accettare tutto quello che ci capita(quindi che Dio permette)e offrirlo a Dio,e' una pia intenzione irrealizzabile per via diretta.Infatti sapere le cose non significa affatto esserne all'altezza.Un po' come diceva don Abbondio al cardinale Borromeo,il quale sostanzialmente finiva col dargli ragione.Bisogna trovarcisi,concretamente.Non solo davanti a pericoli e minacce,ma io direi ancor piu' davanti a circostanze,combinazioni,coincidenze beffarde,in cui Dio ,la Madonna,i Santi,invocati nel nostro piccolo,anche per piccole cose,sembrano proprio infischiarsene e prendersi gioco di noi.Sovente sono proprio le piccole cose quelle che ci fanno incavolare di piu'.Pure questo diceva il Manzoni.Tutto e' soggetto all'et…et…Bisogna chiedere o non bisogna chiedere? Al tempo,figliolo!C'e' un tempo per ogni cosa.La verita' e'che l'uomo deve abituarsi a essere solo con se' stesso,proprio come uno stoico,e scoprire che ormai desidera vivere e servire in un certo modo e non in un altro,per conto suo,anche se Dio non esistesse,anzi,anche dopo aver mandato Dio,la Madonna e i santi al diavolo.Ognuno che sia sincero con se' stesso,e abbia vissuto abbastanza,questo lo sa bene.Si puo' riuscire benissimo a bestemmiare Padre e Figlio eppure continuare a detestare e non commettere peccati contro lo Spirito Santo ne' quelli che gridano vendetta a Dio,e farlo contemporaneamente!Anche per questo non e' difficile credere all'Inferno.Perche' mai,se sei arrabbiato veramente con qualcuno,devi fare il contrario di cio' che quello desidera?Perche',se sei arrabbiato,devi dargli cosi' importanza da fare il contrario tanto per fare il contrario?No:semplicemente te ne freghi.Non esiste.Tu sei tu,e fai quello in cui credi.Non fai come quello che si castra per far dispetto alla moglie.Ridicolo.Dio,Madonna,Santi,mogli,amici,dipendenti?Tutta gente che quando serve veramente non c'e' mai.C'e' solo "dopo".Ecco perche' solo gli adulatori possono tradire davvero.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

In sintesi:com'e' vero che Dio e' tanto Santo che se per assurdo incontrasse uno piu' santo gli piegherebbe il ginocchio(Silesius) cosi' Dio e' tanto innamorato della Sua preghiera che,come meta finale, ci libera da ogni incombenza di onorarLo e di sottometterci a Lui.Gli basta che adoriamo la Sua preghiera fianco a fianco a Lui che La adora:e qui sta il luogo e il tempo misterioso della nostra vita in cui le parole amicizia e paternita',amico e padre, figlio e padre sono una Cosa Sola,perche' "guardano" nella stessa direzione.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Ciao Pierpaolo:non ti avevo ancora letto,ma quello che ho scritto sembra scritto per te e …per tuo padre.(Forse ha ragione lui). 🙂

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

è scomparsa

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

In effetti è un virus proprio strano. Si comporta diversamente dai membri della stessa famiglia coronavirus. Per le regioni su cui si accanisce pare che abbia una sua propria logica, quella di spegnere l'economia.

In ordine decrescente (dalla più ricca alla più povera) le regioni più contagiate sono: Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Piemonte, Toscana.

fonte:
https://www.ilmessaggero.it/italia/coronavirus_italia_mappa_regioni_casi_morti_guariti_ultime_notizie_oggi_29_marzo_2020-5140518.html

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

https://comedonchisciotte.org/pile-di-urne-a-wuhan-pongono-nuove-domande-sul-bilancio-delle-vittime/

Pile di urne a Wuhan pongono nuove domande sul bilancio delle vittime

Lunghe file di parenti e le pile di urne cinerarie, salutate dai familiari dei defunti, presso le agenzie di pompe funebri di Wuhan, stanno rinnovano i dubbi sulla reale entità dei decessi per coronavirus in Cina e sulla veridicità della narrazione ufficiale sulla lotta all’epidemia diffusa dalle autorità di Pechino.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

La parola fine alla giusta interpretazione della visione della B. Anna Caterina Emmerick sui due Papi
https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/2020/03/28/papi-e-chiesa-tutto-gira-intorno-a-fatima/

Dunque, ricapitolando: i due papi e le due Chiese hanno un chiaro significato simbolico.

San Bonifacio IV, il primo papa visto dalla B. Emmerick, ottenne dall’imperatore Foca il tempio del Pantheon e lo trasformò in chiesa cristiana, e morì martire quando si rifiutò di concedere che nel Pantheon si adorassero anche divinità pagane. Bonifacio IV rappresenta quindi la Chiesa che non cede ai compromessi col mondo e col potente di turno.

Il secondo papa potrebbe essere quello regnante dell’epoca, Pio VII, un pontefice che amò la Chiesa e soffrì per Essa, ma che fu il primo a cercare compromessi col mondo e col potente di turno. Nel suo tentativo di “recuperare” la Francia, dopo la rivoluzione del 1789, fece di tutto per dimostrare a Napoleone che la Chiesa non era nemica del nuovo stato, cedendo a patti con lui. Ma la sua diplomazia, come sappiamo, gli si ritorse contro per ben due volte…[7] Inoltre cedette anche alle pressioni dell’imperatrice di Russia, Caterina la grande, la quale pretese la rifondazione dell’ordine dei gesuiti. Pio VII rappresenta quindi una “Chiesa” che cerca di salvare il salvabile, pronta ai compromessi col mondo e col potente di turno.

Questa “Chiesa”, passando per il Vaticano II, ormai è arrivata all’apice col pontificato di Francesco, un papa che ha permesso che venisse adorata in sua presenza una divinità neopagana in Vaticano, la Pachamama[8]. Un Papa che ha firmato la fede in un generico e anonimo “Dio unico” ad Abu Dhabi[9]. Un Papa sempre pronto a scendere a compromessi col mondo e col potente di turno. Esattamente l’opposto di ciò che fece San Bonifacio IV.

Un’ultima considerazione. Il 13 maggio 2018, esattamente 101 anni dopo la prima apparizioni di Fatima, il cardinale vicario di Roma, Angelo De Donatis, ha consacrato il nuovo stranissimo altare del Pantheon[10]. E il 13 maggio non è una data casuale. San Bonifacio IV dedicò infatti il Pantheon alla Beata Vergine Maria e ai martiri il 13 maggio del 609[11] e, nel calendario giuliano, quella data è la solennità di Maria Regina di tutti i santi.

Come si suol dire, gira e rigira, tutto gira intorno a Fatima

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

CONTE E GUALTIERI – UE GLI HA DETTO NEIN, E LORO INSISTONO. A DANNO DELL’ITALIA.
https://www.maurizioblondet.it/conte-e-gualtieri-ue-gli-ha-detto-nein-e-loro-insistono-a-danno-dellitalia/

Niente corona bond, su cui tanto speravano Conte e Gualtieri e gli “europeisti”. Sono solo uno slogan”, ha detto la Von der Leyen – “gelando” Italia e Spagna, dicono le agenzie. L’Europa ci indica la porta. E’ finita. Ma i due compari ancora sperano. Danno 14 giorni alla UE perché cambi idea.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

@Remox
https://mi-chael.blogspot.com/2016/10/primadi-iniziare-voglio-fare-una.html
Lascio qui un link dove è tentata una interpretazione delle settimane di Daniele che ha colto l'intervallo temporale nel quale il sacrificio sarebbe terminato in un certo senso.

Avvoltoio
Avvoltoio
4 anni fa

Vorrei parlare sulla questione dell'apparizione della madonna in cielo durante la preghiera del Papa, ma prima vi consiglio di andare su Raiplay archivio e cercare il video della rai. "La preghiera del Papa nella piazza vuota per il mondo ferito dal virus" quando avete trovato il video che dura almeno 34 minuti e dove si vede il Papa che legge dei fogli fuori sotto la pioggia protetto dallo stand, dovete spostare il video fino a che non mancano -22:30 alla fine del video.
Aspettate fino a che il Papa non pronunci la seguente frase "Svegliati signore…" a quel punto la telecamera si sposta sul volto del crocifisso miracoloso e si vede una porzione del cielo dove sopra parte del palazzo apostolico c'è questa visione della madonna, la cosa che mi ha affascinato è che all'altezza del cuore della figura brilla una luce bianca intensa. Ora la cosa che mi colpisce è che questa visione è apparsa esattamente dopo che il Papa ha pronunciato la frase Svegliati Signore, citazione del vangelo della barca che rischia di affondare a causa della tempesta, "Mentre gli apostoli sulla barca erano terrorizzati dalla tempesta, Gesù stava dormendo beatamente, allora gli apostoli lo chiamano dicendo che stavano affondando e che a Lui sembrava non avesse timore che loro fossero perduti, allora Gesù si sveglia ordina al vento e alle onde di fermarsi e poi si gira verso gli apostoli e li redarguisce dicendo “Perché avete paura? Non avete ancora fede?”.
Ora proprio durante la lettura del passo di questo vangelo, che il successore di Pietro, usa per chiedere l'aiuto di Dio con la frase "svegliati signore", appena pronunciata la frase la telecamera si sposta verso il crocifisso miracoloso e sopra il palazzo apostolico si vede la visione di una figura simile alle apparizioni della Madonna, come per dirci a Noi dopo 2000 anni, "Non avete ancora fede?".
La barca che è la chiesa vacilla, l'acqua la riempe e rischia di affondarla e i sacerdoti sono talmente spaventati dalle cose del mondo "il virus" che arrivano a perdere la fede, interrompendo le messe. Dio, con questa visione, ci redarguisce per la seconda volta dopo 2000 anni e la Madonna appare in cielo per dirci di credere in Gesù, e di non avere paura.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Dalla visioni che possono aiutare in questi tempi oscuri, a considerazioni concrete…
https://colonelcassad.livejournal.com/5747052.html
{Il virus ha dimostrato il potere dell'Asia e ha sottolineato il degrado dell'Europa
La scelta di un vincitore incondizionato è la legge di tutte le grandi guerre. Alla fine della Guerra dei Trent'anni, fu la Francia Richelieu e Luigi XIV a dominare la nuova Europa emersa dal Trattato di pace della Westfalia. Nel 1815, dopo la battaglia di Waterloo, fu l'Inghilterra che iniziò a dominare nel XIX secolo. E due guerre mondiali hanno reso gli Stati Uniti l'egemone del 20 ° secolo.
Il coronovirus è una guerra, come affermato da Emmanuel Macron e da molti altri capi di stato, e non fa eccezione alla regola. All'inizio, tutti pensavano che l'epidemia avrebbe inflitto un colpo irreparabile alla Cina. L'Europa e gli Stati Uniti gioirono deliberatamente delle disgrazie dei cinesi. Abbiamo riso della mancanza di igiene di base, dell'inquinamento eccessivo e dei divieti tirannici dei regimi totalitari. E poi la Cina è riuscita a uscire da una situazione difficile, mentre i paesi europei si sono immersi in questo incubo. …..
Ricordiamo come, in The Strange Defeat, lo storico Mark Bloch abbia definito le nostre sconfitte militari una conseguenza della nostra rinuncia al passato. La stessa cosa accade con le misure per combattere il coronavirus. La nostra ideologia di un mondo senza confini non ci consente di chiudere i confini; le nostre regole hanno ridotto le maschere di scorta; le nostre assunzioni liberali hanno distrutto la capacità dello stato di pianificare e prevedere. Per quanto riguarda la nostra sovranità europea, sta scomparendo. Come ha affermato l'ex ministro degli Esteri francese Hubert Vedrin, "L'Unione europea, un mercato unico e una politica di concorrenza sono stati creati per un mondo senza tragedie". E quando le avversità bussano alle nostre porte, la nostra comprensione del mondo ci inginocchia, mentre i paesi asiatici dimostrano la loro innegabile superiorità.}
E’ possibile che la Cina insieme alla Russia riesca il vincitore incondizionato del XXI secolo; di certo c’è il degrado fondamentale dell’Europa asservita alla durezza di cervice teutonica. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Rispondo qui a P. Riesz perchè c'è un confronto spero costruttivo e voglio che vada in fondo.
Caro P. Riesz, grazie delle risposte che invitano a riflettere e ad esaminare la propria coscienza, anche a causa degli errori degli altri.
Senti, l'Europa, storicamente, è stato il faro dell'umanità. Questo è innegabile.
La storia dell'umanità ha una parola chiave: Europa.
Tralasciamo la cultura greca perchè, pur essendo la base del pensiero, anche europeo, sfociò in maniera sistematica nella cultura europea, esattamente come l'ebraismo sfociò nel Cristianesimo, e non era fine a se stesso.
Poi tieni a mente 2 cose: 1) Dio resta pur sempre Signore della storia, e come appare in Daniele, è Dio che innalza e distrugge le nazioni, 2) anche se Satana ha un certo tipo di governo sull'umanità. Così puoi capire il perché delle cose in un'ottica della fede.
Non mi stancherò mai di ripetere di rispolverare la teologia della storia.
L'Europa è stata scelta da Dio per illuminare il mondo con la cristianità, e a prova di questo si può arguire argomentazione da ogni punto di vista, teologico, storico e logico.
In realtà, basterebbe solo una cosa: la presenza di Pietro a Roma, però, se non basta, argomentiamo sugli altri aspetti.
L'Europa ha avuto il più grande impero della storia, romano, prima pagano e poi cristiano. Satana se ne serviva per impedire che il Cristianesimo si diffondesse, ma i primi cristiani hanno perseverato, e Dio ha concesso loro la vittoria non abbattendo l'impero Romano, ma con il suo riconoscimento ad opera di Costantino (non importa che non si fosse convertito interiormente, importa l'atto in sè che ha dato vittoria ai cristiani, ma da alcune lettere pare proprio che la conversione fosse sincera). Vittoria più grande della distruzione del nemico: la sua conversione o, quanto meno, la sua tolleranza verso i cristiani.
L'Impero poi si divise in due tra Occidente ed Oriente. L'imperatore Giustiniano elabora il Corpus Iuris Civilis, la prima raccolta delle leggi, verrà superato solo dal codice napoleonico. Quindi primizia europea nel diritto.
La prima università sorge tra alto Medioevo e Basso Medievo a Bologna, quindi primizia europea della cultura e della ricerca.
I grandi imperi sono europei nell'età moderna, (qui tralascio il tutto, son cose che si sanno) l'industrializzazione nasce in Europa.
L'Europa è sempre stata la prima in assoluto.
L'Europa è stata eletta da ogni punto di vista, storicamente e teologicamente da Dio.
Segue….
Alessandro

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Poi venne l'epoca delle conquiste. L'Europa avrebbe dovuto evangelizzare, portare il Vangelo, la salvezza ma, per sete di potere, portò il lutto, la disperazione, il depredamento, la scorreria. Intere civiltà cancellate. Ciò invero fu solo l'inizio per cui Dio dovette esigere soddisfazione.
A partire dalla riforma Protestante infatti se ne spezza l'unità e nascono gli Stati-nazione, che poi diventeranno Stati di diritto e infine Stati sociali (attuali). Inoltre comincia a serpeggiare il rinnegamento di Dio con il Positivismo, l'Illuminismo, il materialismo, il razionalismo. Il progresso è un bene, ma con Dio e non contro Dio, come accaduto allora. Comincia la secolarizzazione, la rivolta contro Dio e la Sua vera Chiesa delle creature.
Dio, Sovrano della storia, richiedeva che la Sua Giustizia fosse soddisfatta, e per i suoi crimini, e per il ripudio da parte della creatura: ecco che l'Europa perdette la sua centralità in favore d'altri (USA, prima colonia, poi dominatori dell'Europa), ed inoltre le guerre dinastiche, infine le guerre mondiali e le crisi economiche. Quei grandi imperi di una volta diventarono macerie per molto tempo.
La domanda vera è: la Giustizia Divina è così soddisfatta? Apparentemente no, se accadranno gli eventi profetici che sappiamo, le tribolazioni future, anche perchè si aggiunge a partire dalla seconda metà del Novecento l'apostasia totale delle nazioni ove Dio è rinnegato sistematicamente in ogni settore pubblico e privato con leggi e cultura del tutto contrarie.
La Bestia con le 10 corna, che per i Padri era l'impero romano, per noi, col senno di poi, è da intendere come il rinnegamento di Dio e dei Suoi 10 Comandamenti, sostituiti dalle 10 corna, che ne sono l'aberrazione/abolizione al medesimo tempo, come la creatura che si abbruttisce combattendo Dio e mettendosi al servizio di Satana, primo avversario di Dio,, drago con 10 corna da cui riceve potere. Pertanto sarebbe preferibile un'interpretazione spirituale della Bestia, piuttosto che storica, come la prediligeva Gesù (rimproverando anzi quella storica) in Valtorta e Maria nelle rivelazioni a Don Gobbi. Anche se la Bestia poi si concretizza storicamente in imperi anticristiani, di cui l'ultimo sarà quello dell'Anticristo.
MA NON PREVALEBUNT!
Alessandro

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Siamo figli ed eredi della cultura greco-romana: le arti ne sono l’espressione; la filosofia, la bellezza, la geometria, la logica, la democrazia, le leggi, la concezione dello stato, i tribuni, i tribunali, le strade, gli acquedotti, gli archi ed altre mille cose hanno per madre la cultura greco-romana. Il cristianesimo come forma di ebraismo originario dopo tre secoli di contrasti fu accolto con pieni diritti nello stato romano; l’accordo fu sancito dall’editto di Costantino. La pace non durò a lungo:
{L'editto di Tessalonica, conosciuto anche come Cunctos populos, venne emesso il 27 febbraio 380 dagli imperatori Graziano, Teodosio I e Valentiniano II (quest'ultimo all'epoca aveva solo nove anni). Il decreto dichiara il cristianesimo secondo i canoni del credo niceno la religione ufficiale dell'impero, proibisce in primo luogo l'arianesimo e secondariamente anche i culti pagani. Per combattere l'eresia si esige da tutti i cristiani la confessione di fede conforme alle deliberazioni del concilio di Nicea. Il testo venne preparato dalla cancelleria di Teodosio I e successivamente venne incluso nel Codice teodosiano da Teodosio II. La nuova legge riconobbe alle due sedi episcopali di Roma e Alessandria d'Egitto il primato in materia di teologia}(wiki). Rinnegando l’essenza del cristianesimo, i cristiani da perseguitati divennero persecutori; la strage di Tessalonica nel 390 fu una delle tante conseguenze. Il trabocchetto ideologico si formò nelle menti dei vescovi che instaurarono un potere politico in base alla presunzione che Dio li avesse investiti di perseguire tutti coloro che a loro giudizio non seguissero la retta dottrina. La lotta contro i cittadini romani non cristiani indebolì inevitabilmente l’impero; ad aggravare il quadro ci pensarono le lotte religiose tra gli stessi cristiani che si divisero poi nelle chiese di oriente ed di occidente; il frazionamento non finì lì ma nel ‘500 con Lutero ci fu una nuova deflagrazione. Gli arabi poi che erano ai bordi dell’impero assimilarono la mentalità religiosa di allora e diedero luogo a quella religione monoteista ed estremamente intransigente che fonde letteralmente stato e religione: i non credenti debbono essere sterminati o come minimo sottomessi ed angariati. Da questa prospettiva è semplice il giudizio sull’Europa e le sue conquiste coloniali: colla scusa di convertire i popoli li schiavizzarono con una ferocia da rimanere allibiti per il contrasto evidente con i principi del vangelo. I nativi americani iniziarono a scomparire sostituiti dagli schiavi africani. Del degrado politico dell’impero il papato ne è stato l’artefice e per l’età moderna la pretesa di possedere tutte le verità come quella scientifica, caso Galileo, ha creato disastri. Il peccato di presunzione è il peccato della prostituta dell’apocalisse: E le dieci corna che hai vedute e la bestia odieranno la prostituta e la renderanno desolata e nuda e mangeranno le sue carni e la consumeranno col fuoco. Mi sembra che ci siamo. P.Riesz_

Share This