LA PESTE DELLA CHIESA

scritto da Remox
03 · Mar · 2020

LA PESTE DELLA CHIESA

Nei precedenti
articoli dedicati all’epidemia abbiamo visto come il tema della peste sia
correlato a quelli della crisi economica e delle crisi geopolitiche come Brexit
e le tensioni nel Mediterraneo Orientale.

Si evidenziava il
timore dell’espansione dell’epidemia e gli effetti che avrebbe potuto avere
nell’economia mondiale.

Pochi giorni dopo
vediamo come il virus abbia oltrepassato la Cina e si stia diffondendo a
livello globale.

In Italia abbiamo
assistito al panico del governo e all’incapacità della gestione dei primi
giorni dell’emergenza il che la dice lunga sulle possibilità che abbiamo, come
nazione, di affrontare le sfide che si approssimano con questa classe
dirigente.

In questo articolo
sposto l’attenzione sulla peste simbolica che invece colpisce la Chiesa
Cattolica.

Prima di vedere le
quartine però vorrei sottolineare un nefasto ricorso storico, “pestilenziale”
potremmo dire, che viene dalla Francia.

Lo scorso anno abbiamo
assistito durante la Settimana Santa all’incendio della Cattedrale di Notre
Dame. Eravamo al tempo in cui Macron voleva dare risposte rassicuranti alle
proteste di piazza dei Gilet Gialli.

 Risultato immagini per incendio notre dame

Quest’anno invece,
alla prima settimana di Quaresima, assistiamo all’incendio della Chiesa di S.
Trivier de Courtes. Abbiamo dunque un nuovo “sacrificio pasquale”.


Risultato immagini per incendio saint trivier



Non posso esimermi
quindi dal sottolineare lo strano fenomeno dell’autocombustione delle Chiese di
Francia.

Stavolta Macron nemmeno
ci prova a dare risposte ai francesi anzi…ormai lo scontro è sempre più
veemente e senza tentativo di dialogo.

La “peste” della
Chiesa è invece quel modernismo che la sta corrodendo da dentro. Gli strappi
dottrinali o pastorali o mezzi e mezzi stanno accendendo lo scontro tanto che
ormai vediamo quasi apertamente vescovi contro vescovi e cardinali contro
cardinali.

La barca di Pietro
ondeggia pericolosamente, la ciurma è priva di una guida saggia e sicura e
ognuno quindi sembra voler quasi andare per conto suo.

I tedeschi ovviamente,
ma non solo loro.

Sono tanti gli
articoli ormai dedicati alla crisi della Chiesa e tante le quartine già
analizzate in merito. Eppure altre ce ne sono e tale crisi è ancora all’inizio.
Il virus non è soltanto quello fisico, ma anche e soprattutto quello
spirituale. Se la classe dirigente del governo italiano non brilla di certo
quella della Chiesa non si comporta meglio.

Dal Proemio del Terzo Millennio “La
Grande Tribolazione e la Nuova Era“

549

Nul de l’Espagne, mais de l’antique
France

Ne sera esleu pour le trembant
nacelle

A l’ennemy sera faicte fiance,

Qui dans son regne sera peste
cruelle.

549

Non dalla Spagna, ma dall’antica
Francia

Colui che sarà eletto per la tremante
navicella

Al nemico sarà fatta intesa,

Che dentro suo regno sarà peste
crudele.

Questa quartina l’abbiamo
già analizzata all’inizio del blog, dedicato alle dimissioni di Benedetto XVI e
all’elezione del successore.

Colui che viene dalla
Francia antica, il regno dei Franchi in Germania, sarà eletto per la tremante
barca di Pietro. Il nome Francesco viene dalla parola germanica Frank, libero, che
ha dato il nome al popolo franco.

Sarà fatta intesa col
nemico che porterà nel Regno una peste crudele.

Leggere oggi questi
versi fa un effetto diverso rispetto a sette anni fa.

Abbiamo visto il papa
e la Chiesa prestare il fianco ai nemici e permettere che insinuassero le loro
eresie nel magistero. E oggi la situazione di confusione e divisione, crudele
peste dottrinaria, è sotto gli occhi di tutti.

Dal Ramo IV del 2000 “La Chiesa degli
Ultimi Tempi”

256

Que peste et glaiue n’a peu seu
definer,

Mort dans le puys, sommet du ciel frappé:

L’abbé mourra quand verra ruiner,

Ceux du naufraige, l’escueil voulant grapper.

256

Colui che non ha saputo arrestare ne
peste ne spada,

La morte nel pozzo, sommità dal ciel
colpita,

E l’abate morirà quando perir vedrà,

Quelli del naufragio che allo scoglio
si volevano aggrappare.

La quartina 256 è estremamente
interessante. Chi è che non ha saputo arrestare ne la peste ne la spada? A me
sembra di scorgere l’identikit di un papa, probabilmente Benedetto XVI.

Iniziò il suo pontificato chiedendo
preghiera affinchè non fuggisse davanti ai lupi e lo ha terminato con le
misteriose dimissioni. Dopo di lui, appunto, peste e spada.

Il secondo verso
somiglia alla descrizione del sogno profetico di Bruno Cornacchiola, il
veggente delle Tre Fontane, che vede un papa gettato in un pozzo poiché non
voleva concedere dei cedimenti al magistero perenne. Il verso continua: la
sommità è colpita dal Cielo, come il fulmine che colpisce la guglia di S.
Pietro nel giorno delle dimissioni di papa Benedetto XVI.

Il pozzo potrebbe
dunque rappresentare l’”esilio” del papa emerito, chiuso nel convento in
Vaticano, “come un prigioniero”.

Continua la quartina:
l’abate morirà. L’”abate” richiama l’”Abate di Foix” della quartina 812 vista
in “
LA PROFEZIA DI NOSTRADAMUS: IL PAGANESIMO, IL TIRANNO E IL PAPA CROCIFISSO” che identifica Jacques Fournier della
provincia di Foix che divenne papa col nome di Benedetto XII. Il nome del
grande monaco, proprio come Ratzinger.

Morirà quando vedrà morire coloro che,
colpiti dal grande naufragio della fede, vorranno aggrapparsi allo scoglio, o
meglio alla Roccia petrina, senza riuscirci.

E non ci riusciranno forse perché la
Roccia non sarà più tale, non più salda come dovrebbe.

Un annuncio di morte nel dolore di
vedere la Chiesa naufragare senza aver potuto o saputo (la storia lo dirà)
arrestare la peste e la spada che l’avrebbero colpita.

Una quartina impressionante e
drammatica.

Dal Ramo V del 2000 “La Guerra
investe l’Europa”

265

Le parc enclin grande calamité,

Par l’Hesperie et Insubre fera:

Le feu en nef, peste et captiuité,

Mercure en l’Arc Saturne fenera.

265

Il destino inclinato verso grande
calamità,

Per l’Esperia e l’ Insubria farà:

Il fuoco sulla nave peste e
schiavitù,

Mercurio in Sagittario, Saturno falcerà.

Permutando la 256
abbiamo la 265 sempre sullo stesso tema. Il terzo verso specifica che la “nave”,
la barca di Pietro, va a fuoco ed è colpita dalla peste ed è ridotta in
schiavitù. Qui in divenire abbiamo il futuro della Chiesa. Ancora una volta il
termine “peste” è associato alla crisi ecclesiale.

Il destino infatti
annuncia una grande calamità che colpirà l’Italia, sede di Pietro. L’Insubria è
sostanzialmente l’attuale Lombardia mentre l’Esperia per i greci era l’Italia
centro meridionale, il loro Occidente. In generale infatti l’Esperia
rappresenta l’Occidente, ma in questo caso il riferimento all’Italia, da nord a
sud, sembra specifico.

All’ultimo verso una
probabile indicazione tolemaica: Saturno, ovvero l’Oriente, falcerà. In
sostanza da Oriente viene il pericolo per l’Occidente.

Mercurio in Sagittario
invece non è una congiunzione astrologica, ma geografica che rappresenta l’area
che va dal Mediterraneo Orientale, dominato da Mercurio alla penisola Iberica,
estremo Occidente, dominato dal Sagittario. Insomma, l’Unione Europea dalla
Grecia alla Spagna.

Un richiamo in questo senso
non può non andare alla profezia del Monaco Paisios e alla crisi che coinvolge
l’Europa, la Grecia, la Siria, la Turchia, gli USA e la Russia.

La provocazione ai
confini greci, l’ondata migratoria.

Le terre occupate dai
turchi.

La Russia che persegue
in Medioriente e sugli stretti la propria politica.

La guerra fra Turchia
e Russia.

L’Europa che vuole la
sua parte.

Tutto è in movimento e
le crisi concentriche convergono tutte insieme in una sola.

“Da Corinto ad Efeso ai
due mari si navigherà e guerra si muove fra due desiderosi di lotta.”

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
169 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

I BAR SONO APERTI E LE CHIESE CHIUSE.
CORONAVIRUS: "CHIESA 3.0 ATEA"

…… Una Chiesa vera, che ancora crede in Dio con il Coronavirus deve fare lo stesso: “SIGNORE TI CHIEDIAMO DI ALLONTANARE QUESTO CALICE, MA SE QUESTA È LA TUA VOLONTÀ SIA FATTA LA TUA VOLONTÀ”, vuol dire che siamo abbastanza forti da affrontarlo e che questa prova renderà ancora più forte la nostra fede e la nostra anima. Chiudere le Chiese durante un’epidemia è un gesto da atei, quindi prendiamo atto che una buona parte della nuova Chiesa 3.0 è completamente atea. Completamente atea e completamente allineata con le élite che vogliono la distruzione della civiltà europea cristiana, ma soprattutto dell’Italia che ne è il cuore……

……. Il rischio di contagio a Messa può essere ridotto a zero moltiplicando le Messe, celebrandone una ogni ora, così che a ogni celebrazione non ci siano affollamenti, passando sui banchi disinfettanti come si fa con i terni, e celebrando le Messe nelle Chiese grandi, non nelle cappelle dove ci celebrano di inverno per risparmiare sul riscaldamento. Qualcuno di veramente credente affiderebbe a Dio i credenti, ma alla nuova Chiesa 3.0 è chiedere troppo. La nuova Chiesa 3.0 impone agli italiani un’immigrazione di persone spesso positive per scabbia, tubercolosi e Aids, e cava gli occhi a chi è perplesso, ma è terrorizzata dal Coronavirus? Oppure non aspettava altro per chiudere le Chiese, un passo fondamentale per attuare il COMPITO MASSONICO DI UN’UNICA RELIGIONE SINCRETICA, completamente contraria a Cristo. Prendiamo atto che la nuova Chiesa 3.0 gronda misericordia da tutti gli artigli. Per un cattolico negare la Messa è la più totale violenza. Qualcuno che si sarebbe forse convertito a quella messa, che in quella Messa si sarebbe riconciliato son Dio, perde la strada. Questi preti ridicoli hanno smesso di essere preti per diventare parodia di assistenti sociali, non hanno evidentemente nessuna idea che Cristo è venuto per salvare le anime e che il loro compito è salvare le anime con i mezzi che Cristo ha dato Messa Eucarestia e confessione.

SIGNORE, NON CI INDURRE IN TENTAZIONE, NON CI METTERE NELLA PROVA, MA SE È TUA VOLONTÀ, AFFRONTEREMO LA PROVA.
SIGNORE LEVA DALLA NOSTRA STRADA QUESTI PRETI PAVIDI E INDEGNI CHE CHIUDONO LE CHIESE NEL MOMENTO IN CUI MAGGIORMENTE CERCHIAMO TE. DAI A NOI LO STESSO CORAGGIO DEI NOSTRI FRATELLI CHE AFFRONTANO IL MARTIRIO IN NIGERIA. CI AVEVI GIURATO CHE LE PORTE DEGLI INFERI NON AVREBBERO PREVALSO SULLA TUA CHIESA. SAPPIAMO CHE NON PREVARRANNO.

Chiediamo a San Michele che estragga la spada.

https://www.silvanademaricommunity.it/2020/02/28/i-bar-sono-aperti-e-le-chiese-chiuse/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Si sta sbriciolando il “vecchio mondo” chiamato GLOBALIZZAZIONE, e come dice l’autore dell’articolo “CIÒ CHE RIMARRÀ SARÀ CIÒ CHE È BUONO E GIUSTO”……..

CORONAVIRUS, IL CIGNO NERO DELLA GLOBALIZZAZIONE
03.03.2020 – Giovanni Passali

Quanto sta accadendo all’economia cinese rischia di avere contraccolpi in tutto il mondo per via degli effetti della globalizzazione
I primi segnali sull’andamento dell’economia cinese lasciano intendere che sta accadendo quanto era fin troppo facile prevedere: UNA CATASTROFE. Le roboanti affermazioni del leader del partito comunista cinese Xi Jinping, secondo il quale la produzione industriale cinese è ripresa al 95%, è risultata subito non credibile, visto che i dati sull’inquinamento atmosferico dei maggiori centri industriali lascia intendere che invece sia tutto fermo.
Questa “visione dall’alto” è stata confermata dai successivi dati reali: la vendita delle auto è calata del 20% da un mese all’altro. La situazione è talmente grave che le case automobilistiche locali hanno cancellato i propri target di vendita, giungendo a dare dei contributi ai concessionari per permettere la loro sopravvivenza. ……

A questo QUADRO CATASTROFICO si può aggiungere il fatto che stanno trucidando migliaia di maiali a causa di una:

– NUOVA ONDATA DI INFEZIONE SUINA,

– e che CERTE REGIONI SONO INFESTATE DA CAVALLETTE CHE STANNO DISTRUGGENDO VASTISSIME COLTIVAZIONI DI RISO,

mentre il prezzo della carne suina è più che raddoppiato (+116%).

Questa CATASTROFE inizia ad avere riflessi in altri Paesi, perché la globalizzazione spinta di questi anni ha portato a delocalizzare la produzione laddove è più conveniente per la speculazione. Così accade che l’India stia pensando di BLOCCARE L’ESPORTAZIONE DI UNA SERIE DI MEDICINALI, per paura di rimanerne sprovvista: infatti, una serie di principi attivi farmaceutici necessari alla loro produzione vengono dalla CINA; ora però la produzione è stata interrotta e l’India non riesce a esportare più come prima.…..

…..e un taglio secco nelle esportazioni potrebbe portare a una scarsità anche sui mercati internazionali.

Questo sconquasso sta creando anche impreviste situazioni paradossali: in certe aree negli Usa i drogati non trovano più la droga perché i cartelli messicani non trovano più le sostanza per elaborare una serie di droghe con componenti che prima arrivavano dalla Cina. Ovviamente il problema si riflette anche nelle forniture di antidolorifici per gli ospedali. Si tratta di una delle tante conseguenze della scelta scriteriata di delocalizzare produzioni cruciali: ma questa volta hanno delocalizzato pure le competenze e ricreare certe filiere produttive non è per nulla banale.
Nel frattempo cosa fa la Bce? Stampa denaro per interessi privati. L’uomo più ricco della Francia, il padrone della LVMH Bernard Arnault, ha approfittato di una delle tante forme di Qe per ottenere un fiume di denaro e acquistare il colosso americano del lusso Tiffany. Ovviamente non è stata la Bce a comprare le obbligazioni emesse dal gruppo LVMH, ha solo creato il denaro usato per quell’operazione. Però per gli Stati i soldi non ci sono e così il Governo italiano ha stanziato per l’attuale emergenza la cifra di 20 milioni di euro, circa 0,33 centesimi per abitante.

Sembra proprio che UN GIGANTESCO CIGNO NERO si stia abbattendo non solo sui mercati finanziari, ma SULL’UMANITÀ INTERA. Io non voglio essere parte di quanti diffondono la paura, perché considero la diffusione della paura come parte di un sistema che permette chi ha il potere di gestirlo meglio secondo i suoi interessi e non secondo il bene pubblico. Però non possiamo nemmeno nasconderci quanto sta accadendo, anzi: proprio comprendendo prima si può evitare il panico, nel momento in cui esso potrebbe prevalere.

Semplicemente STA ANDANDO IN BRICIOLE CIÒ CHE È SBAGLIATO E IMMORALE; CIÒ CHE RIMARRÀ SARÀ CIÒ CHE È BUONO E GIUSTO.

Non bisogna perdere la speranza, qualsiasi cosa accada.

https://www.ilsussidiario.net/news/finanza-coronavirus-il-cigno-nero-della-globalizzazione/1991212/

Domenico
Domenico
4 anni fa

Interessante e purtroppo preoccupante post, Remox.
E la realtà stà così messa male che si fà fatica a commentare, vedo.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

https://comedonchisciotte.org/guerra-civile-in-europa-ora/ guerra civile con contorno di invasioni straniere(tra l'altro gl'invasori non sono siriani). E' evidente che dietro alla Turchia c'e' il satanismo elitario occidentale,e premono anche verso l'Italia,non solo la Grecia.Spero di non leggere piu' che si parli di Erdogan come di un esaltato poveretto che finira' male e che fa di testa sua.Finira' male grazie a Dio,questo si'.Chi lo usa pero' e' chi mette l'Occidente in condizioni di guerra civile,come in Grecia e in parte gia' in Francia: elite e stranieri contro popolo nazionale.Sono questi che manovrano e condizionano ,attraverso il potere che hanno in Occidente e attraverso le alleanze con UE,criminalita' internazionale e Stati canaglia e personalita' politiche criminali e canaglia come Erdogan legate a forze oscure.Cercano di usarlo per poi,ottenuti i loro obiettivi,servircelo alla Saddam,Osama,etc.Lo stesso risveglio islamico lo hanno preparato e lo preparano in Occidente.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

A questa congiunzione, nel passato, venivano attribuiti cambiamenti di un certo rilievo per l'umanità, come diluvi o carestie mondiali. Insomma un mutamento. E a questa congiunzione si accompagna anche Giove. Già di per sé, questo aspetto di Giove-Saturno si è verificato in passato per eventi che hanno segnato la nostra storia: basti pensare che Keplero in base agli aspetti di questi due pianeti, arrivò a stabilire la data di nascita di Gesù.

I due – cioé Giove e Saturno – si trovano ora in Capricorno: nonostante Giove venga considerato il pianeta della fertilità, oltre che della fortuna, non bisogna dimenticare che la sua posizione in Capricorno non è buona.

Astrologicamente, si chiama "caduta": qui il pianeta del benessere, dell'accrescimento biologico si manifesta nei modi meno desiderabili e va ad accentuare la durezza e l'intransigenza create negli ultimi due anni dalla congiunzione di Saturno con Plutone nel Capricorno. Il mese prossimo, a questi pianeti, andrà ad affiancarsi anche Marte: in Capricorno, si troveranno quindi Marte, Saturno, Giove e Plutone.

Predomina un senso di severità, di durezza, anche di una situazione di 'guerra' (come suggerito da Marte). A questo 'stellium' (ossia concentrazione) di pianeti, risalta il trigono (un aspetto positivo) di Urano in Toro: tra i suoi significati, questo pianeta simboleggia l'imprevisto, l'evento non eludibile, assolutamente compatibile con l'arrivo di un virus…https://www.agi.it/dar01/news/2020-02-26/coronavirus-astrologia-stelle-7227942/
saluti Luc

Remox
Remox
4 anni fa

Parafrasando Suor Beghe, stiamo entrando negli anni della penuria.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Remox

CORONAVIRUS: BERLINO, È PANDEMIA GLOBALE

Lo dice il ministro della Salute. L'Oms parla invece di epidemia
(ANSA) – BERLINO, 4 MAR – L'emergenza coronavirus è diventata "una pandemia globale": lo ha detto al Bundestag il ministro tedesco della Salute Jens Spahn. L'Oms nei giorni scorsi ha continuato a parlare di epidemia e non di pandemia, sostenendo che il virus può essere ancora contenuto. La Germania è il primo Paese a definire il Covid-19 un fenomeno pandemico.

https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2020/03/04/coronavirus-berlino-e-pandemia-globale_df2841b5-1c9d-4411-bdbe-dee1e89ddb76.html

IL MINISTRO PATUANELLI IN AUTOISOLAMENTO AL MISE
Il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, è in autoisolamento al Mise dopo aver avuto un contatto diretto con l’assessore lombardo Alessandro Mattinzoli, risultato positivo al coronavirus.
Corriere.it

CORONAVIRUS, SCUOLE CHIUSE IN TUTTA ITALIA FINO A METÀ MARZO
La decisione sarà «formalizzata nelle prossime ore», spiega la ministra dell’Istruzione Lucia Azzolina. Il Codacons: «Per le famiglie enormi conseguenze»
Corriere.it

Di questo passo dopo la “peste virale”, faranno arrivare la fame su larga scala, prima in Italia e poi al resto d’Europa……..

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

CORONAVIRUS, LUCA RICOLFI: "SE CI FERMIAMO ORA CE LA CAVIAMO CON LA RECESSIONE, ALTRIMENTI SARÀ LA CATASTROFE"

Luca Ricolfi ha analizzato i dati delle simulazioni fatte per la Fondazione David Hume su contagi e morti da Coronavirus e i risultati sono sconcertanti: "Se ci fermiamo per un paio di mesi e ci occupiamo solo di salvare la pelle, forse potremmo uscirne con una semplice recessione, più o meno come nel 2008. Se invece ci intestardiamo a far ripartire l'economia subito, e questo aiuterebbe la circolazione del virus, potrebbe essere la catastrofe" Il sociologo, ordinario di Analisi dei dati all'Università di Torino, in una intervista a ItaliaOggi dice che è decisiva una politica rigorosa di contenimento, in tal senso "le attività dovrebbero essere poste sistematicamente in folle, o meglio al regime di giri minimo necessario per la sopravvivenza fisica della popolazione".

Ricolfi ha calcolato che con questi trend di contagio e di morte si possa arrivare anche a 2-300 mila decessi.: "Il calcolo si basa su due parametri, uno (relativamente) noto e l' altro ipotetico. Il parametro noto è che, su 100 infetti, ne muoiono 2 o 3. Questo dato, da solo, ci dice che, ove avessimo 8 milioni di infetti (come in una comune influenza), il numero di morti sarebbe compreso fra 160 e 240 mila. Il parametro ipotetico è invece il tasso di propagazione del virus, che dipende da tanti fattori e al momento non è noto, ma a mio parere è nettamente superiore a 2 o a 2.5 contagiati per ogni infettato". E ancora, "le simulazioni mostrano che, se si vogliono generare serie storiche compatibili con la dinamica di quelle osservate, si è costretti a ipotizzare un tasso di propagazione più alto di 2.5. Qualche esperto, come il professore Andrea Crisanti, virologo dell' Università di Padova, è arrivato a ipotizzare un tasso di 4 o 5 contagiati per infettato, che nelle simulazioni risulta più compatibile con i dati storici di un tasso di 2 o di 2.5. Ma il dramma è che, se il tasso di propagazione è davvero 4 o 5, e non si interviene con politiche di contenimento drastiche, il numero degli infettati non ci metterà molto ad arrivare a qualche milione, come accade con l' influenza stagionale".

Quindi si schiera con Roberto Burioni: "Se anziché straparlare di numero eccessivo di tamponi il governo avesse seguito il saggio consiglio del virologo di moltiplicarli, prevedendoli per chiunque abbia anche solo 37 gradi e mezzo di febbre, oggi la progressione del contagio sarebbe sensibilmente più lenta, e avremmo qualche speranza di fermarlo".

https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/20639201/coronavirus_luca_ricolfi_se_ci_fermiamo_ora_ce_la_caviamo_con_la_recessione_altrimenti_sara_la_catastrofe_.html

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Pandemia. Che lo affermi ora Berlino è quantomai sospetto: troppe le morti di anziani in Germania per polmonite; ma stando zitti i tedeschi non fermano la macchina produttiva e gli Italiani comandati da tutti debbono fare il contrario: si fermi tutto! Che la terza guerra mondiale sia iniziata è notizia sfuggita pure dalla bocca di papa Bergoglio; per ora guerra asimmetrica su più fronti: quello economico (con i dazi), quello batteriologico (con le varie pandemie di coronavirus, peste suina, peste aviaria) e sul terreno in medio oriente. Per chi presta attenzione ai fenomeni strani dei cerchi nel grano non è certamente sfuggito il significato dei due seguenti pittogrammi:
https://www.segnidalcielo.it/crop-circle-2015-misterioso-pittogramma-compare-nei-campi-di-newton-barrow-wiltshire-inghilterra/
1)Newton Barrow Stoford Wiltshire 15 giugno 2015.
https://temporarytemples.co.uk/project/clearbury-ring-wiltshire-7th-july-2015
2)Clearbury Ring Nunton Wiltshire 7 luglio 15.
Il primo indicava l’inizio della guerra siriana e dei successivi combattimenti con le armi convenzionali (le frecce nel pittogramma); il secondo indica che a dette armi sarebbero subentrate quelle missilistiche (le frecce nel pittogramma sono sostituite da missili). La qual cosa è già iniziata dopo l’assassinio del gen. iraniano Sulejmani reo di aver distrutto l’Isis: l’abbattimento dell’areo spia sopra l’Afganistan ed il bombardamento con missili sulle basi Usa in Iraq. La guerra batteriologica è diretta contro la Cina (ma anche contro Iran, Italia …) con l’evidente intento di fiaccare la nazione cinese; ma il risultato potrebbe essere l’opposto di quello desiderato: il monolitico PPC potrebbe serrare i ranghi e facendo leva sul patriottismo potrebbe portare la Cina a rendere pan per focaccia più le spese. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Intanto l’Iran non ha peli sulla lingua:
https://www.sollevazione.it/2020/03/covid-19-la-parola-ad-ahmadinejad.html
{…..La nuova arma è usata per mantenere la supremazia sul piano economico e politico globale, oltre che il controllo permanente sui popoli: ciò desta enorme preoccupazione, come è logico, in tutta l’umanità….. Oggi, è sempre più chiaro che l’utilizzo del nuovo e intelligente coronavirus, fabbricato e finanziato dalle élite a voi note, è addirittura più antiumano e pericoloso di armi terribili come quelle nucleari ….
…3) Sulla base di un accordo globale, rafforzare passo dopo passo una tale convenzione e utilizzare i paesi promotori di tale accordo all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per vietare qualsiasi ricerca o creazione simile sul piano di guerra ibrida da laboratorio, la produzione o l’uso di qualsiasi arma batteriologica. La previsione e il lavoro esecutivo della sicurezza planetaria e dei metodi di controllo per prevenire e affrontare nuove situazioni simili esigerà la partecipazione attiva e responsabile, oltre che trasparente, di tutti gli stati e le nazioni del mondo.
4) Chiedere con determinazione all’OMS di identificare il laboratorio incriminato per questo virus presentando i lavori alla comunità mondiale….Accertata la responsabilità di reparti predisposti alla guerra ibrida contro i popoli, usare il peso penale globale delle Nazioni Unite….impedendo il ripetersi del terrore mondiale sui deboli e gli innocenti….Mamhoud Ahmadinejad.}
P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Non voglio fare il complottista,ma e' un fatto che,come leggevo tempo fa abbastanza casualmente in qualche blog di armi e geostrategia, Israele da tempo ha cercato di realizzare armi che non uccidano quanto feriscano gravemente e rendano invalide le popolazioni colpite,come per esempio i palestinesi,in modo da costringere il nemico a impegnare molte risorse per queste emergenze.Si parlava di armi da fuoco,ma un virus come questo,per esempio,e' qualcosa di ancora meglio,volendolo vedere cosi'.Paralizza mezza economia,il sistema sanitario etc, perche' il problema non e' la mortalita',entro certi limiti,ma e' la quantita' di casi che necessitano di terapia intensiva contemporaneamente o comunque rimangono malati a lungo,mentre altri sono molto meno gravi ma infettano.Di fatto contro la Grecia questa sinergia e' stata tentata svuotando aeroporti mentre sulle isole arrivavano i mongoli di Erdogan.Oggi in Grecia Sparta e onore e identita'stanno sulle isole e dintorni:piegati quelli,e' come aver superato le Termopili.Dietro ci sono enormi affari:oltre 100 citta' da costruire per i "migranti" islamici.Chi su siti alternativi analizza Erdogan e i turchi dicendo solo che si agitano perche' sanno del piano Kivunim non mi sembra convincente.Mafiosi,sionisti,e affiliati varii a Satana non lottano contro le spartizioni,nemmeno contro quella della Turchia, ma lottano per partecipare a ogni tipo di spartizione,basta che ci sia da spartire bottini.Poi,quando Dio vorra',litigheranno anche tra di loro.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Concordo con quello che hai scritto sulla V-49. Solo una cosa. Quando parla di "Antica Francia", è probabile che si riferisca al piemonte, terra di origine della famiglia Bergoglio. antica Gallia Cisalpina (antica Francia)

Un'altra cosa….il nemico di cui si parla potrebbe essere la Cina, con cui il vaticano sta concludendo una (pessima) intesa che porterà al riconoscimento della Chiesa governativa da parte del Vaticano stesso….Cina, al cui interno (regno), è scoppiata la peste (non so se si riferisca al coronavirus o alla peste che dovrebbe avvenire l'anno prossimo)

Sul resto dell'articolo non mi pronuncio perché non sono al corrente delle teorie su cui si basa

Su Paisios invece, ritengo che il monaco avesse ragione

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Antica Francia = antica Gallia Corallina
Si, potrebbe anche essere come dici.

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Cisalpina non corallina ovviamente

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Erdogan è un pupazzo dell’anglosionismo:
https://colonelcassad.livejournal.com/5686021.html
{…"Agenda per la Turchia" su ciò che è accaduto prima della lotta (scazzottata ieri nel parlamento turco tra i sostenitori di Erdogan e gli oppositori su Idlib): il vice presidente del Partito repubblicano popolare kemalista (chp) Engin Ozkoch ha fatto diverse dichiarazioni aspre in una conferenza stampa, in cui ha accennato al presidente turco. Ecco cosa ha detto Ozkoch prima di questa lotta in una conferenza stampa:
“Ieri, in una riunione parlamentare chiusa, non abbiamo discusso dei motivi per cui la Turchia è a Idlib, i motivi per cui sosteniamo i gruppi jihadisti e le organizzazioni terroristiche e perché i nostri militari stanno morendo. … " Ozkoch ha anche aggiunto che le guerre in Medio Oriente sono il risultato dell'imperialismo americano.“Il processo per stabilire l'influenza degli Stati Uniti in Medio Oriente è stato chiamato il Great Middle East Project (BOP). Questo progetto, in cui viene versato il sangue dei musulmani, i musulmani sono esposti come terroristi e una minaccia alla pace, creando così un nemico da loro, gli Stati Uniti giustificano le sue invasioni e l'appropriazione della ricchezza in Medio Oriente. E chi è il copresidente di questo progetto? Ora ti faccio vedere ", ha detto Ozkoch e ha mostrato un video in cui Erdogan afferma di essere copresidente del BOP (disponibile su YouTube)….}
https://www.ceeol.com/search/article-detail?id=598312
{…Il cambiamento sociale mondiale, la fine della guerra fredda, il processo di modernizzazione economica e globalizzazione hanno iniziato a distrarre le persone dall'identità nazionale e dallo stato nazionale. …BOP, che è delineato da Paul Wolfowitz, Francis Fukuyama, Samuel P. Huntington, Richard Perle, Graham Fuller, Marc Grosman, Paul Henze e altri strateghi occidentali, e si prevede che l'Asia centrale e il Medio Oriente della Turchia assumeranno un ruolo chiave nella ristrutturazione. …} P.Riesz_

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Metto il seguente articolo, dicendo subito che non so quanto siano attendibili le ipotesi che vengono esposte e gli studi a corredo dell’inchiesta del sito OASI SANA…….se anche fossero attendibili, è accertato che il virus è mutevole, c’è più di un ceppo del medesimo coronavirus, e il morbo si adatta con cambiamenti, ad ogni popolazione in modo da aumentare la sua aggressività a prescindere da eventuali cause indirette che abbiano potuto indebolire precedentemente il sistema immunitario…..

C'è un nesso tra 5G, il CORONAVIRUS e L'INCIDENTE FERROVIARIO di Lodi?

– Nella zona di Lodi uno scambio in tilt provoca un grave incidente ferroviario. Sono note le interferenze dei trasmettitori 5G con gli apparati elettronici e, guarda caso, la zona è una di quelle interessate dalle prime sperimentazioni del nuovo sistema di comunicazioni che usa fasci di microonde per inviare e ricevere dati.
– [1] Caso vuole nello stesso distretto abbiamo i primi casi di influenza da Coronavirus (COVID19), laddove si impone addirittura la quarantena per oltre 40.000 cittadini.
– Come già detto il 5G inibisce il sistema immunitario, oltre che impedire l'assorbimento di ossigeno da parte dei globuli rossi [2] e quindi è potenzialmente causa di gravi effetti sulla salute umana per via indiretta.
– Ora, non è che le autorità cercano di nascondere il bubbone 5G e le sue conseguenze su animali [3], piante e persone, addebitando la responsabilità dei decessi ad un fantomatico virus?

[1] Episodi inerenti malfunzionamenti della metropolitana di Roma sono stati addebitati alle interferenze provocate dai nuovi ripetitori 5G.

[2] Coronavirus, secondo studi ed esperti col 5G c’è “IMMUNODEPRESSIONE E NON ASSORBIMENTO D’OSSIGENO”. Cioè l’identikit del virus!
[3] A Wuhan gli uccelli impazziscono e poi cadono al suolo: Video

https://freeanimals-freeanimals.blogspot.com/2020/03/e-se-i-microbi-non-centrassero-niente.html

Il Coronavirus è partito in Cina da Wuhan, tra Giochi Militari e 5G fino a 60 Ghz – PRIMA PARTE – INCHIESTA ESCLUSIVA OASI SANA

https://oasisana.com/2020/02/24/il-coronavirus-e-partito-in-cina-da-wuhan-tra-giochi-militari-e-5g-fino-a-60-ghz-prima-parte-inchiesta-esclusiva-oasi-sana/

Coronavirus, secondo studi ed esperti col 5G c’è “immunodepressione e non assorbimento d’ossigeno”. Cioè l’identikit del virus! – SECONDA PARTE – INCHIESTA ESCLUSIVA OASI SANA

https://oasisana.com/2020/02/25/coronavirus-secondo-studi-ed-esperti-col-5g-ce-immunodepressione-e-non-assorbimento-dossigeno-cioe-lidentikit-del-virus-seconda-parte-inchie/

Coronavirus e 5G nell'asse Cina-Italia, tra (anomale?) coincidenze e (strane?) sovrapposizioni – TERZA PARTE – INCHIESTA ESCLUSIVA OASI SANA

https://oasisana.com/2020/02/28/coronavirus-e-5g-nellasse-cina-italia-tra-anomale-coincidenze-e-strane-sovrapposizioni-terza-parte-inchiesta-esclusiva-oasi-sana/

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

https://www.agi.it/cronaca/news/2020-03-03/coronavirus-5g-complotto-7309345/
https://oasisana.com/2020/02/28/coronavirus-e-5g-nellasse-cina-italia-tra-anomale-coincidenze-e-strane-sovrapposizioni-terza-parte-inchiesta-esclusiva-oasi-sana/?fbclid=IwAR1Y6xLmNxvdgzxRx4mSA3HTXaJOGJKPOZG6hnnAgnm77FUZMyxe0b4wdtQ
…. sono state installate 130.000 antenne 5G in tutto il paese, ben 30.000 solo a Wuhan, mentre in tutti gli Stati Uniti hanno 10.000 antenne 5G operative…
https://www.mobileworld.it/tag/5g/
Con l’avvento di una nuova tecnologia di radiocomunicazione si sollevano immancabili le preoccupazioni sui pericoli per la salute causati dall’elettrosmog. I limiti al riguardo nel nostro paese sono i più severi d’Europa. Questa è da una parte una tutela per la salute, ed un ostacolo allo sviluppo del 5G. Con i limiti attuali infatti, il 62% delle stazioni radio base in Italia non possono essere usate per propagare il segnale 5G. Ci vorranno quindi da una parte investimenti importanti e dall’altra monitoraggio costante affinché il tutto sia realizzato nel rispetto delle regole.
Le frequenze utilizzate in Italia sono tra l’altro relativamente basse e ben lontane dai limiti cui può arrivare il 5G. Di per sé non si può quindi dire che ci sia un rischio per la salute, ma l’implementazione che ne verrà fatta sarà il nodo sul quale concentrare l’attenzione. …
Quando il 5G in Italia?
Vodafone è stato il primo operatore ad accendere le antenne 5G in 5 città, il 5 giugno 2019. Il 24 giugno TIM ha lanciato la sua rete 5G a Roma e Torino. Wind Tre e Fastweb avranno una rete 5G condivisa, ma non ancora attiva.
https://www.ilsole24ore.com/art/reti-5g-quando-e-come-arrivera-quinta-generazione-italia-ABbnEesB
Le prime città coperte.
I piani di copertura 5G degli operatori italiani sono ancora celati, ma è facile immaginare che le prime città ad avere il servizio saranno le stesse dove sono state fatte le sperimentazioni (e quindi dove le reti sono già state installate).
Prima su tutte, Milano, che ha già una copertura quasi completa da parte di Vodafone. Poi Bari, Matera, L'Aquila, Prato, Roma (dove c'è un accordo tra Fastweb e la Città).
——————————-
Da quanto sopra, quali conclusioni da profano posso fare?
Che le emissioni elettromagnetiche siano nocive è pur vero, ma in condizioni particolari e soprattutto in ragione della vicinanza e della potenza delle sorgenti. Per il 5G in Italia i limiti al riguardo sono i più severi d’Europa. Questa è da una parte una tutela per la salute, ed un ostacolo allo sviluppo del 5G. Con i limiti attuali infatti, il 62% delle stazioni radio base in Italia non possono essere usate per propagare il segnale 5G. Non si capisce perché proprio in Italia sia esploso il caso coronavirus in relazione al 5G. La mia opinione complottista mi suggerisce che il 5G è una lotta per la supremazia tecnologica tra una società emergente ed una società quella americana gelosa della supremazia finora esercitata sul mondo. La Cina è ovvio che è stata punita; l’Iran pure; anche l’Italia anch’essa per le aperture alla via della seta. P.Riesz_

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

https://gloria.tv/post/S3NK7pEYitgw3oqLL2SLDRgWV

Vescovi tedeschi: presto preti sposati
I vescovi dell'Amazzonia chiederanno "presto" a Francesco il permesso di ordinare uomini sposati o sacerdozio, come ha detto don Pirmin Spiegel di Misereor, organizzazione dei vescovi tedeschi per la beneficenza in America Latina, ai vescovi tedeschi il 4 marzo, secondo Katholisch.de.

Spiegel ha detto che i vescovi brasiliani discuteranno il sacerdozio di uomini sposati nelle prossime settimane.

Il vescovo di Essen, Franz-Josef Overbeck, ha detto che la possibilità di sacerdoti sposati rimane aperta.

L'arcivescovo di Bamberg, Ludwig Schick, è d'accordo con Francesco quando nel documento Querida Amazonia fa riferimento al documento finale del sinodo e ne vuole l'attuazione.

Unknown
Unknown
4 anni fa

Tranquilli è la solita influenza stagionale,me lo ha detto superman…ora hanno chiuso le scuole….ma spiderman mi ha detto che si fermerà tutta l Italia.
Vado a dormire perchè domani ho un appuntamneto importante con batman…. mi ha che ha delle informazioni x me e per chi ci crede.

Mikael

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Bentornato Mikael!

Spero che non ti farai più irrettire, dai "normalizatori", i "minimalisti", del "è tutto sotto controllo", "è tutto a posto", "non fate i menagrami", "non fate gli uccelli del mala-augurio", "non spargente pessimismo ingiustificato", "la vera epidemia è solo il razzismo e omotransfobia"……. per tutto il resto c'è master-card!

da cristiani dobbiamo pregare per tutti, e perdonare coloro che ci offendono! ma anche essere più comprensivi con tutti, soprattutto con coloro che reagiscono attoniti agli eventi in corso…..

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

A proposito di “Peste della Chiesa”:

.….Oggi un GRAVE MORBO ci riporta coi piedi per terra, ricordandoci che il Signore è offeso dai peccati pubblici della Gerarchia e delle Nazioni, e che LA PESTILENZA è un piccolo flagello, se comparato all’abominazione di cui è responsabile l’umanità.
Lo scrivevo pochi giorni orsono a Sua Eccellenza Viganò, citando un’orazione del tempo di Quaresima:

"Deus, qui culpa offenderis, poenitentia placaris: preces populi tui supplicantis propitius respice; et flagella tuae iracundiae, quae pro peccatis nostris meremur, averte".

Il santo Prelato ha immediatamente riconosciuto il testo, confermandomi indirettamente di aver celebrato il Santo Sacrificio in quel rito che ancora lo prevede, e di rimando ha ricordato le parole della Sacra Scrittura e della liturgia:

"Inter vestibulum et altare plorabunt sacerdotes, ministri Domini, et dicent: parce Domine, parce populo tuo; et ne des haereditatem tuam in opprobrium, ut dominentur ei nationes".

Ma noi ingenui, noi sciocchi, crediamo ancora a quelle fesserie medievali, mentre Scola pontifica che non esiste punizione divina. Così tra il vestibolo e l’altare non ci sono sacerdoti che piangono, perché le chiese devono rimaner chiuse ai fedeli, le porte delle Cattedrali sono sprangate, le processioni proibite, i Santuari interdetti.

E quelli che fino a ieri ci parlavano della “Chiesa in uscita”, “dell’ospedale da campo”, si guardano bene dall’uscire ora tra gli APPESTATI, e rimangono asserragliati nelle loro canoniche e nei loro episcopi, col terrore di esser contagiati nientemeno che dal CORONAVIRUS.

Dov’è finita la puzza del gregge, Santità? Basta un po’ di tosse e qualche linea di febbre per dimostrare l’assoluta pretestuosità delle loro belle parole, dei loro discorsi saccenti contro il rigidismo, la loro petulanza nei riguardi di quel clericalismo di cui essi ora dan prova, svelandosi per ciò che sono: PAVIDI TRADITORI, usurpatori di un potere sacro ch’essi profanano, detentori di un’autorità che umiliano con pensieri, parole, opere e omissioni.

Così, nel silenzio del Satrapo costipato e dei gerarchi rintanati nelle loro conventicole a blaterare di via sinodale, qualche sacerdote trova il coraggio di uscire sul sagrato della chiesa col Santissimo Sacramento, a benedire città silenziose e piazze vuote; qualche Vescovo indice una processione penitenziale per invocare dal Cielo quella protezione che a Santa Marta si crede provenire dalla Madre Terra. In quel silenzio austero di una Quaresima imposta all’umanità intera dalla Provvidenza, i fedeli ricorrono a Dio, si stringono attorno alle immagini miracolose della Salus infirmorum, pregano e digiunano. Tornano insomma ad esser Cattolici, mentre i gerarchi della setta li considerano poveri stolti…..

https://opportuneimportune.blogspot.com/2020/03/stoltezza-o-del-complesso-di.html#more

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

CORONAVIRUS, CALCOLI SBAGLIATI: LE GRAVI RESPONSABILITÀ DEL GOVERNO — di Luca Ricolfi

NON HO MOLTI DUBBI SUL FATTO CHE GLI STORICI DEL FUTURO AVRANNO MOLTO DA DIRE SULLE RESPONSABILITÀ DEL GOVERNO CONTE.

Su ciò che è accaduto in questo cruciale mese di febbraio. È molto verosimile che, quando la distanza temporale degli eventi avrà reso gli animi più distaccati e le menti più lucide, alla mediocre classe dirigente che ha gestito questa crisi verranno imputati TRE ERRORI FATALI, dislocati più o meno a una settimana di distanza l’uno dall’altro.

ERRORE 1: avere sottovalutato, nonostante le avvertenze degli esperti (il primo allarme di Roberto Burioni è dell’8 gennaio, ben due mesi fa), la gravità della minaccia dell’epidemia di coronavirus, non solo respingendo la linea rigorista dei governatori del Nord, ma tentando di approfittare politicamente delle circostanze: un’emergenza sanitaria è stata trattata come un’emergenza democratica, come se la posta in gioco fosse l’antirazzismo e non la salute degli italiani (il medesimo Burioni, per le sue proposte di quarantena, è stato accusato di fascio-leghismo).

ERRORE 2: aver rinunciato, quando la misura sarebbe stata ancora efficace, a una campagna massiccia di tamponi, per la paura di danneggiare l’immagine dell’Italia all’estero.

ERRORE 3: aver insistito per giorni sulla necessità di far ripartire l’economia, come se questo obiettivo – se perseguito nel momento di massima espansione dell’epidemia – non avesse l’effetto di facilitare il contagio. Non so se, in queste ore, il governo correggerà la rotta, e in che misura eventualmente lo farà. Ma penso di poter dire, sulla base dell’evidenza statistica disponibile, che non essere intervenuti drasticamente e subito avrà un costo enorme in termini di vite umane, prima ancora che in termini di ricchezza.

Il numero di persone già contagiate è molto più ampio del numero di positivi, e il numero di morti raddoppia ogni 48 ore senza, per ora, mostrare alcun segno di rallentamento. Il tasso di propagazione dell’epidemia, il famigerato R0, è tuttora largamente superiore a 2, probabilmente prossimo a 5 contagiati per infetto. Se, come molti esperti considerano possibile, il virus dovesse raggiungere anche solo il 20% della popolazione (12 milioni di persone), i morti non sarebbero il 3% (circa 360 mila) ma almeno il triplo o il quadruplo, ovvero 1 milione o più. In quel caso, infatti, i posti di terapia intensiva necessari per salvare i pazienti gravi non sarebbero sufficienti, nemmeno ove – tardivamente – il governo varasse oggi stesso un piano per raddoppiare o triplicare la capacità attuale (oggi i posti disponibili sono 5000, con 12 milioni di contagiati ce ne vorrebbero più di 50 mila, ossia 10 volte la capacità attuale).

Questa eventualità, ossia che il coronavirus raggiunga un cittadino su 5, è così poco inverosimile che il Regno Unito la sta considerando seriamente come uno scenario possibile. E non voglio neppure pensare che cosa potrebbe accadere se, come alcuni esperti ritengono possibile, l’epidemia dovesse raggiungere quasi l’intera popolazione italiana. In questa situazione ci vorrebbe ben altro governo e ben altra classe dirigente, ma non è questo il tempo di fare considerazioni politiche.

OGGI È IL TEMPO DI SALVARE L’ITALIA DA UNA CATASTROFE POTENZIALMENTE PEGGIORE DI UNA GUERRA,

e di farlo con i mezzi che abbiamo e il tempo ristrettissimo che ci sta davanti.

continua…..

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

segue……

So di star per dire una cosa non provabile in modo inoppugnabile (i dati sono ancora parziali) ma solo plausibile, e tuttavia voglio dirla lo stesso, perché proteggere la mia reputazione di studioso è meno importante che avvertire di un pericolo che è largamente preferibile sopravvalutare che ignorare. Ebbene, nelle prossime 72 ore, se nulla cambia, È VEROSIMILE CHE L’ITALIA ATTRAVERSI LA BARRIERA DEI 60.000 CONTAGIATI, un limite oltrepassato il quale il rischio di interagire con persone contagiate diventa non trascurabile, ed enormemente più grande di quello che avevamo anche solo fino a un paio di settimane fa.

Non spetta a me, né ne avrei gli strumenti, per redigere un piano che limiti i danni. In proposito ci sono idee e proposte di grande spessore degli esperti che in queste settimane sono stati più vigili, e meno disponibili ad accodarsi alle oscillazioni delle autorità di governo: penso al prof. Roberto Burioni (Università Vita-Salute San Raffaele di Milano), al prof. Andrea Crisanti (Università di Padova), al prof. Massimo Galli (ospedale Sacco di Milano).

Due cose, però, mi sento di dirle. La prima è che la priorità non può essere far ripartire l’economia subito, perché questo non farebbe che accelerare la circolazione del virus. Le risorse economiche dovrebbero essere indirizzate prima di tutto a moltiplicare le unità di terapia intensiva e sub-intensiva, perché quasi certamente fra 2 o 3 settimane i malati gravi saranno molto più numerosi dei posti disponibili. La seconda è che, se vogliamo limitare il numero dei morti, dovremo rinunciare, per almeno qualche settimana, a una parte delle nostre libertà e, probabilmente, anche a una frazione di ciò che siamo abituati a pensare come parte integrante della democrazia. Quando dico rinunciare alle nostre libertà, penso soprattutto alla libertà di circolazione e di spostamento. E quando dico rinunciare a una frazione della democrazia intendo dire che, se vogliamo salvare il servizio sanitario nazionale, dobbiamo avere il coraggio di nominare un commissario per l’emergenza, che sia competente, dotato di pieni poteri, di un budget adeguato, e completamente immune alle interferenze della magistratura e della politica.

L’alternativa esiste, naturalmente, ed è di continuare con
LA RANCIDA MINESTRA CHE CI STA SOMMINISTRANDO QUESTO GOVERNO.

Ma bisogna sapere, allora, che il costo non si misurerà in termini di consenso, o di punti di Pil perduti, bensì in termini di vite umane che si è rinunciato a salvare.

https://www.ilmessaggero.it/editoriali/luca_ricolfi/coronavirus_italia_errori_governo_calcoli_morti_contagi-5091141.html

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/20642311/coronavirus_i_soldi_della_sanita_spesi_in_accoglienza_cosi_miliardi_sono_finiti_ai_migranti.html
Giuliano Zulin 05 marzo 2020
{Pochi medici, pochi infermieri, pochi reparti di terapia intensiva, rischio intasamento, forse collasso. L'emergenza Coronavirus ha evidenziato quello che i cittadini e gli amministratori locali sapevano da tempo. Negli ultimi dieci anni, al grido di "ce lo chiede l'Europa", si sono tagliati i fondi per la sanità pubblica. Eh, c'era l'austerity, lo spread, il debito da contenere (che invece è esploso), però per i migranti, stranamente, le risorse si sono trovate. …
Conti precisi non ce ne sono, tuttavia dal 2010 l'Italia ha speso circa 20 miliardi allo scopo di ospitare e sostenere richiedenti asilo o simili. Nello stesso periodo il sistema sanitario nazionale ha perso 37 miliardi. La fondazione Gimbe, attenta al mondo della salute, ha recentemente fornito un dettagliato elenco di mortificazioni ai danni degli ospedali. Nel periodo 2010-2019 alla sanità pubblica sono stati sottratti appunto 37 miliardi di cui circa 25 (2010-2015) in conseguenza di tagli previsti da varie manovre finanziarie e oltre 12 (2015-2019) del "definanziamento" che ha assegnato meno risorse alle Asl rispetto ai livelli programmati, sempre per l'attuazione degli obiettivi di finanzia pubblica. …}.
Gli Italiani hanno accolto, adesso chi accoglierà gli Italiani? Il Signore ne accoglierà molti …di là, per le opere buone fatte? No! Per la furbizia! P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Mi permetto di esprimere gratitudine per l'autore del blog e per tutti coloro che vi scrivono con competenza. Avete fatto un quadro esaustivo della pandemia e pure della gerarchia attuale della chiesa, in gran parte da biasimare. Non riesco a comprendere come mai si chiudono le chiese e pure i Santuari, dove si va per guarire. Sarebbe proprio questa l'occasione che la Chiesa si proponesse come antivirus. Io sono convinto che trattasi di un'opera diabolica da contrastare con la fede.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La Chiesa come antivirus? A detta di Padre Amorth la Chiesa purtroppo è parassitata.
https://escogitur.wordpress.com/2013/03/19/padre-amorth-la-chiesa-e-infiltrata-dalla-massoneria-ma-ce-di-piu-non-si-crede-piu-nellinferno-in-satana-e-nellesorcismo/
{Purtroppo anche nella Chiesa ci sono quelli che vanno avanti a forza di carriera, a forza di soldi, a forza di corruzione. Anche nella Chiesa c’è una grande massa di massoni. E anche tra i cardinali ce ne sono, altroché, altroché! Perché di fronte al dio denaro uno ammazzerebbe suo padre, sua madre, i suoi figli. Anche un uomo di Chiesa(*) lo fa, se non ha fede. La massoneria è diventata la padrona nella gestione del denaro, un qualcosa di una potenza enorme. …} (*)A chi si riferiva in particolare? P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Alla chiesa ideale, invisibile ma reale, che in questa emergenza potrebbe rendersi visibile. Chiudere le piscine di Lourdes è una mancanza di fede nel miracolo, ad esempio. In India ci si immerge nel Gange pur sapendo che ha inghiottito le ceneri dei cadaveri senza paura di ammalarsi. La chiesa cattolica ha perso il senso del sacro.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

In questo momento, i dati ufficiali dei contagi sono i seguenti:

SUD COREA 6593 contagiati
IRAN 4747 contagiati
ITALIA 4636 contagiati
GERMANIA 670 contagiati
FRANCIA 577 contagiati
GIAPPONE 420 contagiati
SPAGNA 387 contagiati
STATI UNITI D’AMERICA 240 contagiati (Con diverse città americane, semi-deserte o praticamente deserte, come Seattle, per la paura del coronavirus, e scene di assalti ai supermercati, che vengono completamente svuotati).

https://www.worldometers.info/coronavirus/

L’Onda del contagio globale, sembra aver rotto gli argini, ormai il virus dilaga verso una PANDEMIA in tutto il mondo!

Avanza a grandi passi ormai, il tetro spettro del deserto sociale ed economico, ovunque.

Che Dio abbia misericordia di tutti noi!

Berzin
Berzin
4 anni fa

Uno spunto di riflessione:

di questa immensa campagna mediatica globale e globalista di terrore e paura, la sola cosa certa è la creazione di un egregore gigantesco dal nome-programma CORONA+VIRUS.
Questa è operazione da parte di chi sa come e quando farla. E' probabile che siano veramente gli anni dell'emersione del Grande Monarca, e l'elite mondialista vuole scongiurare o ritardare il manifestarsi di realtà a loro scomode o mortali.

Spring
Spring
4 anni fa
Rispondi a  Berzin

Già. La (in)solita influenza sta influenzando più i tempi che le persone.

https://ilmanifesto.it/30mila-soldati-dagli-usa-in-europa-senza-mascherina/
https://www.youtube.com/watch?v=xIpJTpuWALk

Intanto si calibrano le armi spaziali, ancora un altro meteorite. Cominciano a farsi vedere troppo spesso da queste parti.
https://www.ilmessaggero.it/italia/asteroide_friuli_marche_trieste_umbria_avvistamento_ultime_notizie_news-5080769.html

Il GM dovrebbe essere nella fase di presa di coscienza. Il suo subconscio dovrebbe aver interrotto le trasmissioni science-fiction-style, deve essere arrivato il momento in cui non poter più ignorare chi è davvero.

Azzurra
Azzurra
4 anni fa

Per Remox
Perche' questo virus, nominato corona l'11 Febbraio, in EU tocca soprattutto l'Italia?
Penso alla Germania, all'Olanda o altri paesi del nord EU, gurdano e valutano gli italiani come fossero alle prese con la solita sceneggiata. Molti altri paesi si considerano piu' smart di noi e vivono come se sapessero che potranno controllarlo. Mi piacerebbe potessi ri-condividere qual e' il tuo punto di vista.
Grazie e Saluti
Azzurra

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Azzurra

La mia opinione è che siamo entrati nel tempo della penuria, che aumenterà di intensità nei prossimi anni. Questa epidemia è un detonatore di più crisi che andranno a convergere l'una con l'altra, economiche, sociali, religiose, politiche e militari. I prossimi anni saranno molto duri secondo me, ma sono quelli che anticipano un tempo migliore.
Nello specifico penso che i prossimi mesi serviranno a capire che questo virus non è naturale, ma frutto di ricerche di laboratorio.
Non credo perciò a un complotto, ma se anche fosse stavolta la crisi travolgera' tutti. Anzi chi più ha, più ne soffrirà.

Avvoltoio
Avvoltoio
4 anni fa
Rispondi a  Azzurra

🙂

Spring
Spring
4 anni fa
Rispondi a  Azzurra

«… questo virus non è naturale, ma frutto di ricerche di laboratorio. Non credo perciò a un complotto, …»

Ci leggo un "non" di troppo. O manca il link tra le due affermazioni?

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Azzurra

Nei laboratori si fanno ricerche ed esperimenti. A volte magari qualcosa va storto, non bisogna per forza pensare ad atti deliberati sebbene non siano da escludere a priori.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Azzurra

https://rainershea.com/f/the-fall-of-the-us-empire-and-the-coming-economic-crash?blogcategory=China
{…Il Coronavirus, che è attualmente la più grande fonte di allarme per gli investitori, è fortemente correlato alla caduta dell'impero USA come gli altri catalizzatori del collasso economico che ho citato. L'apparato di propaganda dei media USA / NATO ha sensazionalizzato (*)la gravità del virus al fine di far avanzare l'attuale obiettivo di politica estera n. 1 di Washington, che è quello di minare il Partito Comunista Cinese. La gestione della crisi da parte del CPC è stata ampiamente descritta come incompetente o "autoritaria", anche se il governo socialista cinese è riuscito (**) a mobilitare risorse per combattere la malattia molto meglio di quanto il sistema sanitario americano sarebbe in grado di fare. E gli attacchi dei media xenofobi contro la Cina in relazione al virus hanno portato a un aumento generale del razzismo anti-asiatico.
Oltre a questi modi in cui l'impero americano ha esacerbato gli effetti del virus, esiste anche la possibilità che l'intero problema sia il risultato di un'operazione di guerra biologica a Washington contro la Cina. Gli Stati Uniti hanno già proliferato malattie per perseguire i loro obiettivi di politica estera prima, come quando la CIA ha deliberatamente introdotto (***)la peste suina africana a Cuba nel 1971 (tra i molti altri tipi di guerra biologica che il popolo cubano ha subito).}.
E’ un vizio congenito: propagandare e truccare…
https://rainershea.com/f/the-rigging-of-the-primaries-continues
{Durante i concorsi primari presidenziali democratici dell'ultima settimana, sono apparsi tutti i tipi familiari di manipolazioni elettorali oligarchiche. La soppressione degli elettori ha afflitto le elezioni…}.
(*)https://www.theguardian.com/commentisfree/2020/feb/28/sensationalist-media-is-exacerbating-racist-coronavirus-fears-we-need-to-combat-it
(**)https://www.liberationnews.org/coronavirus-panic-stoked-by-anti-china-media-politicians-myth-vs-fact/?fbclid=IwAR0kmbON24JhuuEGpw3tGdo5bIO2Dr21cO5wfWqzepI4OhPr3pMQFdVlgiU
(***)https://walterlippmann.com/coronavirus-biological-terrorism/?fbclid=IwAR1cpXe4Ei22xhRD9CQmHzWwUQAqDdIaEAejSWl3JsFSEkpggcdQInaqSHg

P.Riesz_

TEO
TEO
4 anni fa
Rispondi a  Azzurra

PER REMOX
buongiorno scrivo poco ma leggo molto e vi seguo sempre.
in riferimento a quanto hai detto sopra …. tante volte abbiamo provato a capire come potesse iniziare tutto avanzando tantissime ipotesi, timeline di anni… ed ora…. forse veramente siamo all'inizio di tutto e non ce ne siamo ancora accorti del tutto, è l'ennesima dimostrazione che i piani di dio sono incomprensibili fino a quando non lo decide lui ma ripeto forse ora non piu.
se questo virus continua ad espandersi come ha fatto finora portera alla piu grande crisi mondiale ma vissuta e qui altra profezia si avverra le conseguenze saranno porbabile guerra mondiale e instaurazione del nuovo ordine mondiale, persecuzione quindi della chiesa e inizio dei segreti/castighi/ultimi tempi.
MI PIACEREBBE AVERE UNA TUA OPINIONE IN MERITO, GRAZIE MATTEO

Avvoltoio
Avvoltoio
4 anni fa

Qualcuno di voi ha mai visto il film Contagion del 2011? Vi consiglio di vederlo, io l'avevo visto un po di anni fa, ma ieri sera l'ho visto, vi assicuro che è molto interessante.

https://www.comingsoon.it/film/contagion/48140/scheda/

Spring
Spring
4 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Che vuoi che sia? La solita "ennesima" coincidenza.

yokupoku
yokupoku
4 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

e se andate al min 2.17 del trailer
si dice che il film è uscito il
9 settembre 2011
9-9-11
bella data, O_o mi ricorda qualcosa però

Unknown
Unknown
4 anni fa

Ho parlato con batman,mi ha detto che tra poco inizia l Apocalisse vera e propria nella materia è da accordo con Remox che questa epidemia è il detonatore di Tutte le crisi e che stanno per esplodere Tutte insieme.La guerra sta x iniziare,infatti nonostante il virus l esercitazione Nato si terrà lo stesso…è tutto programmato e stanno seguendo il piano…preparatevi tutti perchè questa estate niente ombrellone e relax sulla spiaggia,avremo altro a cui pensare ve lo assicuro….
Et voilà le jeux sont faits,Rien ne va plus.

Mikael

Spring
Spring
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

L'inverno che seguirà, ne avremo ancora più di pensieri. Però pare che abbiamo cani e gatti in abbondanza, chissà se sono buoni.

… dimenticavo i terremoti. Quelli sono principalmente per il bel paese.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Zaia ci ha ricordato che i topolini vivi sono una leccornia; niente razzismo in ciò, di converso Xi Jinping ha ricordato ai vicentini: magnagati! A ben pensarci le pantegane (o surmolotto) sono grandi come un polletto!
https://www.inseparabile.com/surmolotto.htm
{Nonostante la triste fama che lo accompagna, il ratto può essere un fantastico animale domestico: è estremamente intelligente e fedele, tanto che impara a riconoscere il suo nome, può essere addestrato ad eseguire esercizi di agility come i cani, ama la compagnia delle persone e si affeziona al suo padrone.
Inoltre, non è vero che il ratto è un animale sporco: si lava come e più di un gatto, e se viene tenuto bene il suo odore, anche nei maschi, è molto meno fastidioso di quello – per esempio – dei topi. … A 3 mesi è maturo sessualmente e può riprodursi tutto l'anno arrivando a 7 nidiate con una media di 10 cuccioli per nidiata, occorrono 21 giorni di gestazione ed altrettanti di allattamento. …}.
Caro Spring, ci vogliono i cinesi per capire certe cose! P.Riesz_

Spring
Spring
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Vorrà dire che mi adatterò ai surmolotti. A mali estremi, rimedi estremi.

Dunque, 7 nidiate/anno cioè 70 cuccioli/anno ovvero 70/12 cuccioli/mese cioè quasi 6 surmolotti al mese; però con crescita esponenziale (nel caso idaele, 5m+5f, sarà a base 5 … non male).
Se non si possono accoppiare tra consanguinei, dovrò procurarmene un po'. Bisognerà poi tener conto del potere saziante giornaliero e riempire i 42 gg. di gestazione + allattamento.

Ma poi che mangiano stì surmolotti?

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

I rifiuti, i rifiuti! Come fanno ora. P.Riesz_

Spring
Spring
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Bleah! Allora farò un lungo digiuno.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

La fame fa cambiare abitudini; per ora possiamo scegliere quale animale sacrificare come cibo; ma non sarà per molto. I cinesi sono all'estremità del lato: è buono tutto ciò che si muove. Per me il fatto che un vivente si nutra di altro vivente mi sconcerta alquanto: è il fatto più stridente in natura. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Dopo il peccato originale Dio e' diventato entro certi limiti tollerante prima sul sesso e poi sul cibarsi di carne animale.Prima non erano concepibili ne' l'una ne' l'altra cosa.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Dio non muta,e infatti sesso e cibo di carne animale scompariranno nell'eternita',ma ci e' venuto incontro.(Come col Concilio Vaticano II:riuscito cosi' e cosi',ma N.S.G.C.e la Madonna vivono e lottano con noi.

Spring
Spring
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Stavo leggendo proprio questo tempo fa, su un file scaricato al link sotto: "La condizione della sessualità umana alla resurrezione dei corpi". Non l'ho letto tutto, ormai ci resta poco tempo, gli eventi incalzano. Però mi pare di capire che la differenza maschio-femmina resterà, ma gli organi riproduttivi non saranno più presenti.
Il che mi ha ricorda gli scritti della Valtorta, che uno sguardo al futuro permanente che verrà ha dato uno sguardo, dove dice di aver visto i nostri corpi risorti. Erano nudi, ma non erano volgari.
Ci sarebbe da curiosare e prendere nota di tutto. Qualsiasi ricerca però richiede tempo e non sempre ne abbiamo così tanto.

http://www.arpato.org/testi/studi/Cavalcoli_n92-1980.pdf

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Unknown

Caro Vincenzo, se prima non mangiavano carne o pesce, cosa mangiavano? La frutta e la verdura appartengono all'area dei viventi; or dunque? Non ne usciamo: la natura fa parte del regno del male. Nell'aldilà gli organi riproduttivi non saranno più presenti: meno male! Per distinguerci tra maschi e femmine li porteremo come monili. P.Riesz_

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

BREAKING: il prossimo Sinodo dei vescovi sarà sulla “sinodalità” e si terrà a ottobre 2022

https://www.sabinopaciolla.com/breaking-il-prossimo-sinodo-dei-vescovi-sara-sulla-sinodalita-e-si-terra-a-ottobre-2022/

Remox
Remox
4 anni fa

Nel 1994 il Brind'Amour nella sua analisi filologica della quartina 265 così commentava il secondo e terzo verso: "calamità per l'Esperia e i paesi del Milanese, la folgore si abbatte su una nave e si avrà peste e schiavitù ".
Curioso no?
La folgore richiama il fulmine sulla cupola di S.Pietro (barca di Pietro) che da il segnale di inizio della grande crisi di fede, la peste e' quella spirituale simbolica e quella reale che colpisce come una calamità i paesi del Milanese.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Emergenza Coronavirus, ecco come l’Europa ha fregato l’Italia ancora una volta.

Economia italiana a pezzi con il Coronavirus. E Francia e Germania hanno usato il solito trucco per scaricare ogni addebito su Roma, risparmiando alle loro economie il peggio.

Trovato il paziente zero. E non stava in quarantena in qualche comune del lodigiano o libero di circolare e contagiare decine e decine di altre persone nel resto di Lombardia e Veneto.

No, il paziente zero all’origine dell’epidemia europea di Coronavirus è un tedesco di 33 anni, manager di Berlino, che tra il 19 e il 21 gennaio scorso aveva partecipato a un meeting a Shanghai, insieme a una collega. Quando qualche giorno dopo, rientrato in Germania, risultò positivo al tampone, i test furono condotti su altri dipendenti dell’azienda per cui lavora e furono scoperti altri tre casi di contagio, tanto che l’azienda stessa venne chiusa.

Tutto questo è avvenuto nel silenzio delle istituzioni tedesche, che non si sono né premurate di adottare misure idonee per contenere il contagio, né di avvertire i partner europei su quanto accaduto. Semplice vista? Per niente. E’ stata una tattica deliberata. Berlino, così come le altre capitali europee, tra cui Parigi, sapevano che il virus cinese prima o poi sarebbe arrivato in Europa e in grande stile. Hanno aspettato, però, che i numeri iniziassero a salire vertiginosamente in un dato paese prima di uscire a loro volta allo scoperto.

Italia unico untore d’Europa

Perché? Semplice, il primo che avrebbe registrato un’esplosione di epidemia sarebbe stato sacrificato sull’altare delle cronache mondiali come un “untore”. E guarda caso è spettato ancora una volta all’Italia recitare questa parte indesiderata del copione, con danni alla propria immagine incalcolabili sul piano dell’economia……

https://www-investireoggi-it.cdn.ampproject.org/v/s/www.investireoggi.it/economia/emergenza-coronavirus-ecco-come-leuropa-ha-fregato-litalia-ancora-una-volta/amp/

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

Se uno è minchione c’è poco da fare; l’italiano medio è credulone e si crede pure furbo: ha quattro ideucce colle quali pensa di poter risolvere tutti i problemi; ma è prono ai desideri dei governanti di Francia e Germania (ed altri) e si arrabbia se qualcuno mette in dubbio la sincerità delle intenzioni di costoro. Più Europa, più Europa! Sono loro purtroppo l’Europa in esclusiva. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

C’è stato l’assalto ai treni … spero che questo 8 marzo non sia l’8 settembre … P.Riesz_

Spring
Spring
4 anni fa

Guardavo questo filmato uscito poco fa https://www.youtube.com/watch?v=h_H1141jwIU
Si parla di controlli e sanzioni per chi uscirà fuori dalle zone rosse.

Poi ho dato un okkiata ai commenti in basso e ad un tizio che chiedeva: "Non avendo sufficienti forze [dell'ordine] impiegheranno i militari?" Sottinteso quelli italiani.
Invece byoblu risponde al tizio con il seguente link: https://youtu.be/p-kEKoq2-v4

Mi ha lasciato un po' perplesso

Yokupoku
Yokupoku
4 anni fa
Rispondi a  Spring

non pensavo neanche io, ma,
stanno uscendo dalle caserme anche i mezzi italiani, mi hanno appena mandato un filmato da Palermo dove stanno imbarcando i blindo centauro del 6° lancieri d'aosta per partecipare a defender 2020, penso succeda lo stesso anche nelle altre caserme .

Spring
Spring
4 anni fa
Rispondi a  Spring

Cazzarola!!! Non è una cosa normale.

Dott. G.I. sei sicuro che c'è ancora tempo?

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

STOP ALLE MESSE IN TUTTA ITALIA, C'È ARIA DI CINA

La Conferenza Episcopale Italiana, seguendo il decreto del Governo, ha deciso di sospendere le Messe con concorso di popolo in tutta Italia fino al 3 aprile. UNA DECISIONE GRAVE, SENZA PRECEDENTI NELLA STORIA, che è un messaggio chiaro di IRRILEVANZA DELLA FEDE PER LA VITA DEGLI UOMINI. La gerarchia ecclesiastica si percepisce sempre più come dipendente dal governo, sul modello della Associazione patriottica dei cattolici cinesi. E infatti spuntano anche preti "clandestini" che celebrano in chiesa o in case con pochi fedeli fidati, rischiando le denunce dei funzionari statali e di altri preti.

«DIO NON È ALL’ALTEZZA DI RISPONDERE ALLE NOSTRE NECESSITÀ».
Così nell’editoriale pubblicato ieri, suor Rosalina Ravasio definiva il messaggio che passa con la decisione di sospendere le messe con popolo, causa coronavirus. E la questione riguardava ancora le tre regioni più colpite. Oggi, dopo il comunicato della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) in cui si annuncia la sospensione delle messe con popolo in tutta Italia, quel giudizio dà la misura della gravità della decisione assunta.
Nel momento più drammatico per il nostro popolo, quando tanti sono in preda allo smarrimento e alla paura, quando tanti si chiedono “come ci si salverà” e “chi ci salverà”, la Chiesa si volta dall’altra parte e rinuncia ad annunciare esplicitamente Cristo come unico Salvatore. L’Italia, tutta l’Italia, per la prima volta nella storia chiude le proprie chiese per la celebrazione della Messa. Un mese, forse più, anche nelle regioni dove i casi di infezione si contano sulle dite di una mano.

Siamo certi che proprio questa DECISIONE SCIOCCANTE, per qualcuno – forse anche molti – sarà occasione di conversione personale, ma resta l’oggettività di una decisione che veicola un messaggio devastante: la Messa non ha nulla da dire per ciò che nella vita ci preme maggiormente. L’importante è la salute, non la Salvezza……

La CEI accetta senza colpo ferire, anzi con entusiastica adesione, di mettersi agli ordini del governo, senza neanche provare a spiegare che le Messe potrebbero dare una grande mano al governo stesso per debellare il virus. Neanche L’IMMAGINE DELLA CHIESA COME OSPEDALE DA CAMPO VIENE PIÙ CITATA: sono state tolte le tende e chi s’è visto s’è visto.

In compenso, TANTI ADORATORI DEI PONTI HANNO SCOPERTO CHE I MURI FANNO COMODO PER METTERSI AL SICURO.

Eppure, proprio per rispettare la sostanza del Decreto – cioè evitare assembramenti –, i vescovi avrebbero potuto proporre un maggior numero di messe per scaglionare le persone; garantire la distribuzione delle persone in chiesa in modo da rispettare le distanze da persona a persona richieste dal governo; saltare il segno della pace e addirittura arrivare perfino a non distribuire l’Eucarestia, invitando alla comunione spirituale; impegnarsi a messe più brevi. E chissà quanto altro ancora. Sono tante le possibilità per rispettare il decreto del governo senza rinunciare alla Santa Messa. Tanto più che le stesse soluzioni sono adottate per tante altre attività. Perché solo per la Messa no, visto che quanto a bene comune è sicuramente più utile dello spritz?……

……È proprio vero che dalla Cina arrivano tanti virus, e il Covid-19 non è certo il più pericoloso.

https://www.lanuovabq.it/it/stop-alle-messe-in-tutta-italia-ce-aria-di-cina

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

@NICOLA_Z Sai quali sono i virus peggiori della Chiesa? Quelli che ragionano come te e come la maggior parte dei frequentatori di questi siti, ce ne sono tanti, ma per fortuna piano piano scompariranno. La vera Chiesa di cui tu, non ne fai parte, sono quelli in cui credono in un Dio universale che non appartenente a nessuna religione, oppure in quelli che non credono in Dio ma che dedicano la vita al prossimo. Questa è la vera chiesa, la Chiesa che un giorno sarà pienamente diffusa nel mondo, non certo la chiesa di chi segue i profeti di sventura e che sono felici nel vedere guerre ed epidemie, con la convinzione di essere salvi perché credono in queste cose. Falsi cristiani, falsa Chiesa che si è venuta a creare e ad insinuare in ogni ambito della vita sociale, anche nella politica come per esempio gli elettori di Salvini, che col rosario in mano bloccano i migranti. Leggiti questa esperienza premorte magari ti aiuterà a capire che Dio non appartiene a nessuna religione: http://www.vitaumana.it/pag/d02-anon.htm

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Che pena che mi fai. Prego per la gente come te affinchè un giorno possa comprendere la Verità.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Anomymous-13:33 Prega per stesso, che è meglio!
Luca

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Libro di Cielo – Volume 12° Febbraio 12, 1918 (34)

LAMENTI E MINACCE.

Nostro Signore Gesù Cristo alla mistica pugliese Luisa Piccarreta (CHIESE DESERTE E MINISTRI DISPERSI):

Continuando il mio solito stato, il mio sempre ama¬bile Gesù si faceva vedere afflitto afflitto, ed io gli ho detto: “Amore mio, che hai così afflitto?” E lui:

“Ah, figlia mia! Quando permetto che LE CHIESE RESTI¬NO DESERTE, i ministri dispersi, LE MESSE DIMINUITE, signi¬fica che i sacrifizi mi sono di offesa, le preghiere insulti, le adorazioni irriverenze, le confessioni trastulli e senza frutti; quindi non trovando più gloria mia, anzi offese, né bene loro, non servendomi più li tolgo.

Però questo strappare i ministri dal mio santuario significa ancora che
LE COSE SONO GIUNTE AL PUNTO PIÙ BRUTTO E CHE LA DIVERSITÀ DEI FLAGELLI SI MOLTIPLICHERÀ.

Quanto è duro l’uomo, quanto è duro!”

https://www.ladivinavolonta.it/gli-scritti-di-luisa-piccarreta/libro-di-cielo/volume-12-cap-34/

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Mentre da noi c’è uno scenario da guerra per l’emergenza coronavirus, in Germania trema paurosamente Deutsche Bank……IL GRANDE MALATO BANCARIO D’EUROPA, che potrebbe provocare un “CONTAGIO FINANZIARIO” nelle borse europee e mondiali, ancora più incontenibile del COVID-19…….

LA CRISI DELLE BORSE AFFOSSA DEUTSCHE BANK

L’Italia non è la sola nazione a subire contraccolpi devastanti dalla riapertura delle borse nell’ora più buia dell’epidemia di coronavirus nel continente europeo, a cui si è aggiunto nelle ultime ore lo shock della guerra sui prezzi del petrolio tra Arabia Saudita e Russia. Tutto il Vecchio Continente è sommerso dalla marea dei ribassi borsistici e dell’instabilità finanziaria…….

….. Si aggira attorno al 14% la perdita della quotazione del titolo di Deutsche Bank…..

….. Vengono a galla le contraddizioni di una banca che ha i bilanci stracolmi di derivati tossici, fattore di instabilità in una crisi sistemica, e la sostanziale sfiducia del mercato per un istituto travolto negli ultimi anni da scandali e richieste di risarcimento, che hanno avuto il loro picco nell’affare di riciclaggio legato alla filiale estone di Danske Bank……….

…… L’infezione economica da coronavirus aumenta notevolmente la febbre del “malato d’Europa”, che sbanda paurosamente.

Nelle prossime settimane e nelle sedute a venire la condizione di DEUTSCHE BANK dovrà essere valutata molto da vicino, in quanto per la debolezza e la problematica leva tra asset maneggiati e capitale disponibile l’istituto è tra i più papabili candidati a
“MICCIA D’INNESCO DI UN COLLASSO BANCARIO IN EUROPA.”

A livello europeo rischia di aprirsi una nuova stagione di tensione sulle banche. E viene da chiedersi dove fossero regolatori e supervisori, in passato così solerti sui crediti deteriorati delle banche italiane, mentre in passato tra mala gestio, investimenti speculativi e sbandate in borsa, DEUTSCHE BANK si trasformava in una “MINACCIA SISTEMICA PER LA FINANZA EUROPEA”.

https://it.insideover.com/economia/la-crisi-delle-borse-affossa-deutsche-bank.html?utm_source=ilGiornale&utm_medium=article&utm_campaign=article_redirect

Remox
Remox
4 anni fa

L'incommentabile disastro di un governo che danneggia l'Italia. Che dite, è più chiaro ora il presagio di sventura sui 5 stelle?
Sento poi invocare il nome di Draghi come salvatore della patria e il pensiero corre alle predizioni della Jahenny sull'Italia.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Caro Remox,

sulla mistica frencese Jahenny, forse è opportuno che ci rinfreschi tu la memoria, con un rapido elenco in pochi punti, di quello che è profetizzato sull'Italia….

da parte mia riporto brevemente la profezia del mistico cattolico tedesco Irlmaier:

Alois Irlmaier:

“Vedo una mezza luna che vuole divorare tutto”.

Una rivoluzione scoppia in Francia? “La grande città con l’alta torre di ferro è in fiamme, ma questo è stato fatto dalla propria gente, non da quelli che sono venuti dall’est. Posso vedere esattamente che la città è rasa al suolo e ANCHE IN ITALIA STA ANDANDO SELVAGGIAMENTE”.

Ma anche “In den USA kommt es zu Aufständen” (negli USA si arriva alle rivolte).

Cattolico praticante, Irlmeier vede un Pontefice in fuga da Roma:

“Nel “PAESE A STIVALE” scoppia una rivoluzione in cui uccidono il clero, vedo dei preti dai capelli bianchi giacere morti a terra. Dietro il Papa c’è un pugnale insanguinato, ma penso che scampa vestito in una cappa di pellegrino”.

La gente sarà mossa da odio per la Chiesa e il clero…….

https://www.maurizioblondet.it/irlmaier-parlava-del-nosto-tempo/

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Remox

http://ducadeitempi.blogspot.com/2018/04/la-timeline-della-rivoluzione-mondiale.html

La “guerra d’Italia” vivrà di tre fasi distinte per una durata totale di tre anni e mezzo. La prima, preliminare, dove “un Re” consegnerà l’Italia alla rivoluzione. Sembra quasi che ciò avverrà per causa di mal governo. Questo governo durerà undici mesi. La seconda fase vede emergere un governatore che perseguiterà la Chiesa e il papa. Il suo regno durerà fino all’arrivo di Archel della Torre che regnerà per un anno e mezzo. E’ nel Maggio successivo che l’Italia avrà il suo Re.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Il governo di 11 mesi potrebbe essere il prossimo voluto da Mattarella , come primo ministro Draghi, che non riuscirà a risolvere i problemi economici e porterà alle rivoluzioni.

http://ducadeitempi.blogspot.com/2018/04/la-timeline-della-rivoluzione-mondiale_18.html

comincia quando in Italia governano collaborazionisti della Russia con a capo un Governatore, dopo che l’Italia è stata attraversata da una crisi rivoluzionaria per un malgoverno che dovrebbe essere di sinistra. Tale malgoverno dovrebbe cominciare nel Novembre del 2021 dando inizio ad una rivolta. Questa prima fase durerà undici mesi fino a Settembre del 2022 quando prenderà il potere una fazione filorussa, che sarà probabilmente appoggiata anche da truppe russe. Questa governerà per circa un anno fino all’arrivo di Archel de la Torre che, credo, sarà alleato della Russia e chiamato a governare l’Italia quando la Russia dovrà concentrare le proprie truppe su altri fronti.

I tempi nella ultima versione di Remox sono anticipati

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Ecco un breve riassunto:
vai a leggere qui, ci sono tutte le spiegazioni
http://ducadeitempi.blogspot.com/2018/04/la-timeline-della-rivoluzione-mondiale.html
http://ducadeitempi.blogspot.com/2018/04/la-timeline-della-rivoluzione-mondiale_18.html
http://ducadeitempi.blogspot.com/2018/05/tempi-e-protagonisti-della-grande.html
http://ducadeitempi.blogspot.com/2019/11/marie-julie-jahenny-i-grandi-papi.html
http://ducadeitempi.blogspot.com/2019/10/la-profezia-del-monaco-paisios-linizio.html

La Timeline potrebbe quindi essere la seguente:

Autunno – Inverno 2021: primi due crisi di Francia, in parallelo con la seconda crisi guerra in Medioriente
Inverno 2021: Rivolta in Italia
Gennaio 2022: Ultimatum alla Russia per ritirare le truppe dal Medioriente
Luglio 2022: Inizio della Guerra Mondiale
Ottobre 2022: Intervento del Grande Monarca in Francia, Governo filorusso in Italia
Aprile 2023: Pace ristabilita in Francia
Settembre 2023: Inizio della Guerra d’Italia
Novembre 2023: Arrivo di Archel de la Torre in Italia
Giugno del 2025: Fine del Governo di Archel de la Torre
Luglio – Novembre 2025: Anarchia in Italia centro-meridionale
Inverno 2025 – 2026: Tre Giorni di Buio
Primavera 2026: Fine della guerra, sconfitta della Russia con lo scoppio di una rivoluzione
Maggio 2026: Re Cattolico in Italia

Se invece optiamo per il secondo metodo di calcolo possono esserci alcune piccole differenze; la prima parte rimane più o meno invariata:

Autunno – Inverno 2021: primi due crisi di Francia, in parallelo con la seconda crisi guerra in Medioriente
Gennaio 2022: Ultimatum alla Russia per ritirare le truppe dal Medioriente
Maggio 2022: Rivolta in Italia
Luglio 2022: Inizio della Guerra Mondiale
Agosto 2022: Intervento del Grande Monarca
Febbraio 2023: Pace ristabilita in Francia
Aprile 2023: Governo filorusso in Italia
Giugno 2023: Inizio della Guerra d’Italia
Febbraio 2024: Arrivo di Archel de la Torre in Italia
Luglio 2025: Fine del Governo di Archel de la Torre
Luglio – Novembre 2025: Anarchia in Italia centro-meridionale
Inverno 2025 – 2026: Tre Giorni di Buio
Primavera 2026: Fine della guerra, sconfitta della Russia con lo scoppio di una rivoluzione
Maggio 2026: Re Cattolico in Italia

aggiornamento

Nei commenti a LA TIMELINE DELLA RIVOLUZIONE MONDIALE AGGIORNATA ho pubblicato una cronologia parzialmente rivista e che sostanzialmente reputo attualmente in parte come la più probabile, stante sempre le pre-condizioni generali di cui parliamo.

"Re Cattolico in Italia: Maggio 2025
Periodo di Archel de la Torre e sodali: da metà 2023 a Novembre 2024
Governatore: da metà 2022 a metà 2023
Re che consegna il paese alla rivoluzione: da metà 2021 a metà 2022

Vicende del trono inglese nel 2020. A cavallo fra 2020 e inizio 2021 prime due crisi in Francia."

Rispetto a questa cronologia c'è da dire che ho inserito vari eventi in modo consequenziale l'uno all'altro, ma potrebbero anche avvenire contemporaneamente e mi riferisco proprio alle rivolte in Francia e Inghilterra.
E' evidente tuttavia che affinchè la cronologia sia rispettata è indispensabile che questi fatti accadano fra il 2020 e il 2021.
Potrebbero avvenire tutti insieme…compresa una prima rivolta in Italia che costringe il papa alla fuga e all'instaurazione di un governatorato.

E se non dovessero essere questi gli anni?

Beh, comunque vada considerata la situazione in cui siamo non credo che si debba andare tanto oltre…prima di vedere le rivolte anche in Europa. Attualmente infatti le vediamo in Asia, Sud America e Medioriente. Piano piano, come in un effetto domino, credo che questo spirito di protesta di massa si allargherà anche nel nostro continente.

Germania: crisi economica in arrivo, con la destra che avanza
Francia: neanche a parlarne
UK: Brexit
Spagna: instabilità politica e secessionismo
Italia: crisi economica e sociale, scarsa corrispondenza politica fra elettorato e governo/parlamento
Chiesa: neanche a parlarne.

TEO
TEO
4 anni fa
Rispondi a  Remox

BUONGIORNO
personalmente credo che la timeline sia molto piu corta….. crisi inanziaria mondiale e alle porte e di conseguenza anche la guerra….

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Draghi presidente del consiglio? Siamo proprio minchioni! P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Remox

E se il governo di 11 mesi fosse il Conte bis? Un abbraccio a tutti. Stefano

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Se non ci fosse ancora uno scarto temporale importante ti risponderei di si, ma dando la colpa al Presidente della Repubblica. È lui a mio avviso il responsabile vero oggi e, come ho già detto, anche domani.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Remox

Se fosse realmente il conte bis il governo di 11 mesi , significherebbe che per luglio, dovrebbero iniziare le rivoluzioni in Italia, sarebbe un po troppo in anticipo sui tempi , devono ancora succedere molte cose, i problemi in -uk, la guerra tra Gerusalemme e Persia, e l'inizio delle rivoluzioni in Francia, si vedrà , ma ne dubito , è più logico un prossimo governo di emergenza nazionale , magari prima della prossima finanziaria, che ci porti con l'attuazione del programma della troika alle rivoluzioni per l'inizio dell'anno prossimo, dopo un'inverno caldo in tutti i sensi, seguendo questo schema di di Karl L. von Lichtenfels
•Ottobre……Crisi economica in Europa
•Novembre…..Crisi economica in Europa
•Dicembre…..Crisi economica in Europa / Inverno molto mite
•Gennaio……Crisi economica in Europa / Inverno molto mite
•Febbraio…..Crisi economica in Europa / primavera anticipata
•Marzo……..Crisi economica in Europa / primavera anticipata
•Aprile…….Pericolo di guerra (Medio oriente) / Crisi economica/rivolte europee
•Maggio…….Pericolo di guerra / attivitá sismica / arrivo del freddo
•Giugno…….guerra in M.O. / Flotta Russa nel Mediterraneo / freddo
•Luglio…….Serie di attentati
•Agosto…….Scoppio della Guerra / Russia,NATO,Cina / Atomiche / sangue e povertà /
•Settembre….Primo Mese
•Ottobre……Secondo Mese
•Novembre…..Terzo mese: Notte fredda / fortissimo vento /
•Dicembre….. Notte fredda, forte vento, 3 giorni di oscuritá per via diun'asteroide che colpisce la terra. Attraverso questo impatto si arriva a terremoti e esplosioni vulcaniche [ e tsunami, se cade in mare.] Gas velenosi e nuvole di polvere uccidono nella notte milioni di uomini(oltre a Karl molti veggenti, senza sapere l’uno dell’altro, parlano dei 3 giorni di Oscuritá).Dopo di ché i sopravvissuti si riorganizzano in un mondo che assomiglia al medioevo.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Se Dio,Gesu' e la Madonna volessero accoglierla,si potrebbe chiedere loro di fare cosi':per chi non ha fretta, un rinvio,e per chi ce l'ha un "piccolo" trailer del film,personalizzato per loro,a mo' di nuvoletta di Fantozzi.Ve possino… 🙂

Unknown
Unknown
4 anni fa

ZONA ROSSA

Mikael

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

Oggi sul sito fasbook ufficiale di anguera: Ormai tutto è iniziato
2.481 – 08.02.2005, trasmesso il 08/02/2005

Cari figli, gli angeli hanno eseguito gli ordini del Signore e una coppa è stata versata sulla terra. La scienza cercherà una risposta, ma non la troverà. La vera sapienza è quella che viene da Dio. Inginocchiatevi in preghiera. Cercate il Signore e sarete grandi ai suoi occhi. Coraggio. Io sono vostra Madre e sono con voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Avvoltoio
Avvoltoio
4 anni fa

Buongiorno scusate, ma un pò di tempo fa ho letto in un messaggio della Madonna o di Gesù, "Che un virus che stava arrivando era demoniaco", ho provato a ricercare questo articolo, ma non riesco a trovarlo se qualcuno sa qualcosa mi può aiutare a ricercarlo. Non so se l'ho letto su questo blog o su qualche altro blog. Vi ringrazio dell'aiuto.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Sarà pure demoniaco; ma è interessante sapere chi lo ha sviluppato e diffuso; non è giusto dare la colpa al demonio e non far figurare il delinquente umano. P.Riesz_

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

CORONAVIRUS IN IRAN, OSPEDALI COLLASSATI: “RISCHIO 700MILA VITTIME, LA GENTE MUORE PER STRADA”
…….

“SENZA MISURE DRASTICHE LE VITTIME DA CORONAVIRUS ARRIVERANNO A 700MILA”

Gli esperti nominati da Teheran per combattere la diffusione del coronavirus hanno disegnato UNO SCENARIO APOCALITTICO.

“SE NON VERRÀ ADOTTATA UNA COMPLETA QUARANTENA DELLE ZONE INFETTE – AVVERTONO – IN IRAN LE VITTIME DA CORONAVIRUS ARRIVERANNO A 700MILA ENTRO MAGGIO”.

A dirlo è un membro dell’organismo centrale iraniano per la lotta all’infezione del Covid-19 (National Headquarters to Contain and Fight Coronavirus – Nhcfc). Se l’attuale situazione dovesse continuare in questo modo, ha rivelato in forma anonima il funzionario governativo, con un isolamento totale IL NUMERO DI VITTIME POTREBBE PRESTO RAGGIUNGERE LE 200.000 PERSONE. SENZA UNA COMPLETA QUARANTENA, LA CIFRA ARRIVEREBBE ADDIRITTURA A 700MILA.

Sempre secondo questo funzionario, il Nhcfc avrebbe chiesto ai leader della repubblica islamica di “DICHIARARE LA LEGGE MARZIALE” allo scopo di fermare il movimento di persone da e verso le aree infette. Una richiesta che però è stata respinta. “[Il governo] ha ripristinato il normale orario di lavoro – ha affermato – e questo ha provocato l’aumento dei viaggi e dei pendolari. Se non si informano le persone delle reali dimensioni del disastro – ha aggiunto – è ovvio che queste non si prendano sul serio quello che sta succedendo”.

Di fronte al dilagare del contagio, Teheran ha rilasciato nei giorni scorsi più di 54.000 detenuti nel tentativo di combattere la diffusione del Covid-19. Un numero che in queste ore è aumentato fino ad arrivare a 70mila.
“I prigionieri condannati a più di cinque anni non saranno liberati”, ha assicurato Ebrahim Raisi, capo della magistratura iraniana. “Il rilascio di detenuti continuerà, a patto che non crei insicurezza nella società”, ha spiegato Raisi senza fornire dettagli precisi sulla durata delle scarcerazioni.

https://www.fanpage.it/esteri/coronavirus-in-iran-ospedali-collassati-rischio-700mila-morti-la-gente-muore-per-strada/

https://iranwire.com/en/special-features/6795

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

https://www.youtube.com/watch?v=pJzR-ld39vI
https://www.youtube.com/watch?v=fmrpoLQOfBA
https://onepeterfive.com/chief-exorcist-father-amorth-padre-pio-knew-the-third-secret/
{…Padre Amorth è stato intervistato da Zavala nel 2011, che ha tenuto segreta l'intervista fino alla morte dell'esorcista, pubblicandola per la prima volta nel suo libro su Fatima. Nell'intervista, p. Amorth riferisce – come ha fatto altrove – che non crede che la consacrazione del mondo da parte di Papa Giovanni Paolo II nel 1984 sia stata sufficiente per soddisfare i requisiti stabiliti dalla Madonna.
"Allora non c'era una tale consacrazione", dice [Padre Amorth]. "Ho assistito all'atto. Quella domenica pomeriggio ero in Piazza San Pietro, molto vicino al Papa; così vicino, potrei quasi toccarlo".
Pressato da Zavala sul perché crede così fortemente che la consacrazione non sia stata fatta, p. Amorth rispose: "Molto semplice: Giovanni Paolo II voleva menzionare espressamente la Russia, ma alla fine non lo fece."
Zavala ha sollevato il problema con p. Amorth, dicendo che suor Lucia stessa (come menzionato sopra) aveva detto che il Cielo aveva accettato la consacrazione. Descrive un'incredibile reazione di p. Amorth: "Lucia ha detto che …?" Zavala continua:
“Bene, lo ha detto il cardinale Tarcisio Bertone, nel 2000, nascondendosi dietro una lettera [escudándose en una carta] di Lucia del novembre 1989, in cui affermava che il Cielo aveva ammesso la consacrazione nonostante una delle condizioni più importanti.
"Hai visto quella lettera?" Chiede, come se stesse conducendo un interrogatorio di polizia in cerca di prove.
"Mai", dico categoricamente.
"Non credo che lo vedrai mai, perché sono convinto che Lucia non l'abbia scritto."
"Come ne sei così sicuro?"
“Perché Bertone non l'ha mostrato quando avrebbe dovuto, quando ha annunciato il Terzo Segreto di Fatima? Una semplice fotocopia del manoscritto, inclusa nel dossier ufficiale del Vaticano, sarebbe stata sufficiente per dissipare ogni dubbio. Se il Vaticano è sempre stato scrupoloso nel fornire la prova documentale che ha autenticato le informazioni di Lucia su questioni minori, quale motivo avrebbero dovuto lesinare sull'unica prova documentale che, secondo Bertone, convalidava un fatto che senza dubbio era tanto importanza come consacrazione eseguita da Giovanni Paolo II?
"Sì, è strano", lo ammetto.
"Pensi davvero che Lucia abbia impiegato cinque anni per scrivere che la consacrazione era stata davvero accettata? E che Bertone ha atteso non meno di sedici anni per annunciare la validità di qualcosa di così cruciale come la consacrazione della Russia al Cuore Immacolato di Maria?" La voce di padre Amorth suona come foglie secche.
"È tutto molto strano, in verità." Zavala annuisce di nuovo.
"Inoltre", aggiunge, "se la consacrazione del mondo al Cuore Immacolato di Maria fatta da Pio XII nel 1942 fosse accettata solo parzialmente [perché non menzionava specificamente la Russia], poiché Gesù disse che in considerazione di ciò la guerra sarebbe stata accorciata anziché terminata immediatamente, perché ora avrebbe cambiato idea con Giovanni Paolo II, se la Russia non fosse stata menzionata in questa occasione? ”

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

(seguito)
"Sarebbe un'incongruenza, sì."
"Piuttosto."
"Così…?"
“Non ho dubbi che la consacrazione non sia avvenuta nei termini richiesti dalla Vergine. Ma non dobbiamo perdere di vista ciò che lei stessa voleva dirci attraverso Lucia: "Alla fine il Mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre mi consacrerà la Russia e diventerà [verrà], [in tal modo] concedendosi al mondo un momento di pace '… ”
…L'intervista divaga qui dall'argomento di Fatima, ma Zavala ci ritorna più tardi:
"Perdonami per aver insistito sul Terzo Segreto di Fatima: Padre Pio lo collegò, quindi, alla perdita di fede nella Chiesa?"
Padre Gabriele aggrotta la fronte e gli fa sporgere il mento. Sembra molto colpito.
"Anzi", afferma, "Un giorno Padre Pio mi disse molto tristemente:" Sai, Gabriele? È Satana che è stato introdotto nel seno della Chiesa e in brevissimo tempo arriverà a governare una falsa Chiesa".
"Oh mio Dio! Una specie di anticristo! Quando te l'ha profetizzato? ".
"Dev'essere stato verso il 1960, da quando ero già un prete allora".
"Era per questo che Giovanni XXIII ebbe un tale panico nel pubblicare il Terzo Segreto di Fatima, in modo che la gente non potesse pensare che fosse l'antipapa o qualunque cosa fosse …?"
Un lieve ma sapiente sorriso arriccia le labbra di padre Amorth.
"Padre Pio ti ha detto qualcos'altro sulle future catastrofi: terremoti, inondazioni, guerre, epidemie, fame …?Alludeva alle stesse piaghe profetizzate nelle Sacre Scritture? "
"Niente del genere gli importava, per quanto terrificanti si dimostrassero, fatta eccezione per la grande apostasia all'interno della Chiesa. Questo è stato il problema che lo ha davvero tormentato e per il quale ha pregato e offerto gran parte della sua sofferenza, crocifisso per amore".
"Il terzo segreto di Fatima?"
"Esatto".
"Esiste un modo per evitare qualcosa di così terribile, p.Gabriele?"
"C'è speranza, ma è inutile se non è accompagnato da opere. Cominciamo consacrando la Russia al Cuore Immacolato di Maria, recitiamo il Santo Rosario, facciamo tutti preghiera e penitenza… "}.
La storia di Fatima, adesso mi è chiara!La ripropongo. E cosa dire della profezia di padre Pio? La messa a fuoco di certi particolari rende la vista più acuta: questa storia è fatta di giuggiole oppure… è la verità? In tal caso bisogna tacciare come persona menzognera il card. Bertone e di Giovanni XXIII cosa dire? E Giovanni Paolo II? E Bergoglio con l’Anticristo e l’Antichiesa? Mala tempora currunt sed peiora parantur! ("corrono brutti tempi ma se ne preparano di peggiori" !). P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

P.Riesz_ … grazie per la traduzione!Che nessuno,ma proprio nessuno possa farsi illusioni! ;-))) "Memento mori"?…bei tempi.Era uno zuccherino.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro Vincè, ho fatto del mio meglio… P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

La mia modesta opinione, e penso di aver letto lo stesso altrove, P.Riesz, è che Papa S. Giovanni Paolo II volesse consacrare la Russia nelle modalità volute dalla Vergine, ma non gli è stato concesso dalla gerarchia. Lui era il Papa di Fatima, ne conosceva a fondo la volontà, come avrebbe potuto non volerLe obbedire? Non ha potuto perchè i massoni non hanno voluto.
La cosa più importante da dire a mio parere è quanto segue giù. Non parlerò nè di profezie nè di coronabis, che è solo un'epidemia in sè non grave, ma che diventa grave solo perchè il nostro ssn è stato falcidiato, tagliato con ogni carenza, con una politica che ha mangiato e sperperato da decenni senza voltarsi indietro a danni della sanità, e così un piccolo problema diventa elefantiaco.
Sarà un commento abbastanza lungo, sarà un piccolo sfogo personale, che faccio accoratamente per amore della Chiesa e della verità, e anche per voi che sostenete entrambe e che solo voi potete capire, infine anche un modo per rafforzare me e voi. Soffro molto perchè in famiglia ho gente dalla fede relativistica (oltre a non avere comunione con la Chiesa a livello sacramentale) che probabilmente non si salveranno, ma di più per chi difende Chiesa e dottrina.
I peccati contro la fede nelle loro tre fattispecie sono i peggiori perchè, nella loro sottigliezza, ingannano al punto tale che il credente dà priorità assoluta alle opere sulla fede, invece di affiancare fede ed opere sullo stesso piano, in perfetta sintonia.
È su queste basi che si è venuto ad alimentare il clima di relativismo religioso, addirittura sincretistico, post Vaticano II, che ha minato le fondamenta del Cattolicesimo dopo quasi 2000 anni di storia, fiancheggiato dal secolarismo allora ad un punto culminante.
Si è legittimati a credere come, quando e quanto si vuole, purchè ci siano le buone opere, ma non è così, ahinoi (ahiloro, gli eretici).
I tre peccati contro la fede, eresia, scisma ed apostasia, sono peccati mortali o gravi.

https://www.amicidomenicani.it/quando-si-commette-il-peccato-mortale-e-il-peccato-veniale/
https://ilmattinosacroblog.wordpress.com/2018/02/05/elenco-dei-peccati-mortali-che-ogni-cattolico-dovrebbe-conoscere/

Posso essere la persona più caritatevole e filantropica in tutti i modi possibili, posso dare il mio corpo e tutte le mie ricchezze per la salvezza dell'umanità, ma se sono eretico e/o apostata, rischio l'eterna dannazione comunque.
Posso essere una brava persona, posso fare i fioretti o le preghierine se ho un caro che rischia la morte, ma se poi, concessami la grazia, torno a strafegarmene di Dio e di tutti i Santi, come prima, senza contare poi che non ho la comunione sacramentale con la Chiesa e sono immerso nel relativismo, rischio l'eterna dannazione.
Sulla base di questi presupposti, la maggior parte dei cattolici, suppongo, anche a livello mondiale (sicuramente degli italiani, che sono anticlericali e relativisti) rischia l'eterna dannazione.
Non parliamo dei giovani, quelli sono senza speranza, poveri i miei coetanei (27 anni).
Ragazzi che credono che Gesù era un semplice uomo come tanti, ragazzi che credono che esista un Dio del bene e uno del male alla maniera manichea, che confusione!

Segue…….
Alessandro

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Sant'Agostino, Sant'Atanasio, S. Cirillo, sono solo i nomi di alcuni Padri in prima linea a combattere diverse eresie; la storia della Chiesa è una lotta contro le false dottrine. Molti Padri e Dottori sono stati perseguitati per la loro apologetica della retta fede, come i profeti biblici prima di loro e Cristo. Se eresia e apostasia non fossero peccati mortali anche verso l'ontologia della fede, lo dovrebbero essere solo per giustizia divina verso i Suoi perseguitati di ogni tempo in nome dell'ortodossia della vera fede, odiati in nome della verità intesa come dottrina.
Eresia e apostasia non possono essere in nessun modo giustificate. devono solo essere abbandonate, l'eresia fosse l'unico peccato, si rischia l'eterna dannazione.
Ovviamente il discorso è rivolto ai cattolici che cadono nei 3 peccati contro la fede, non a tutti.

Qualcuno sopra pensa che al momento della morte Cristo non chieda a quale religione si sia appartenuti, ma come ci si è comportati in vita. Rispondo che questo cristo non è Cristo!
Come posso meritare il Paradiso, io eretico, assieme a S. Atanasio, che per combattere l'eresia è stato perseguitato ed esiliato?
Come posso meritare il Paradiso, io eretico, assieme a S. Agostino, che ha abbandonato il manicheismo?

Solo così si può comprendere, finalmente, il perchè è molto più grave per Padre Pio l'apostasia piuttosto che l'apocalisse di fuoco dal cielo che sterminerà quasi tutta l'umanità di profetica memoria.

L'apostasia della Chiesa, la più grave, inquina il Corpo Mistico di Cristo coi modernismi e nella dottrina e nella pastorale; dal punto di vista pratico ne seguono noiosi quanto inutili catechismi per prima Comunione e pure Cresima che non formano per niente, e ne segue un clero che se non fosse perchè amministra i Sacramenti sarebbe o del tutto inutile (perchè insegna poco e niente) o addirittura dannoso (perchè intriso di modernismo o nella mentalità o nel linguaggio quando fa omelie o accoglie in privato dei fedeli).
L'apostasia della società civile, che può essere causata anche da operato in senso anticristiano dei pastori (come ultimamente accade per gli scandali della pedofilia e corruzione) o andare di pari passo come quella attuale (le origini dell'apostasia attuale dell'Occidente vanno però ricercate in larga parte nel positivismo-illuminismo, nell'avvento della società di massa e nel clima di benessere progressivo, specialmente dopo la seconda guerra mondiale) è invece la più grave in termini numerici perchè intossica tutta l'umanità ad ogni livello e settore. Politica, economia, lavoro, famiglia e tutto il resto diventano campo di lavoro degli angeli caduti.

Segue…….
Alessandro

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Come combattere i peccati (mortali) contro la fede?
Con una buona preparazione dottrinale, chiaramente.
Attestata l'inutilità della pastorale di oggi, si prendano in mano le Sacre Scritture e si leggano in concomitanza coi catechismi romano, tridentino, maggiore, minore e l'attuale CCC.

Io se entrerò nei gesuiti (se c'è tempo dal punto di vista profetico e non va in caciara tutto prima come sappiamo) proporrò una mia personale triade o economia della vita del credente, per affrontare tutto questo, che possiamo pensare su modello trinitario: 1) dottrina, 2) fede, 3) preghiera.
La dottrina proviene dal Padre, che si rivela, dà le Leggi nell'AT al popolo eletto ed esorta ad adorare l'unico Dio e ad essere parte dell'unica vera Chiesa Cattolica, le cui leggi nel NT illuminano quelle del Padre in nome dell'Amore.
La fede proviene dal Figlio, che predica, muore per tutti e risorge per tutti, modello supremo di carità e luce sulla speranza immortale della vita eterna e della salvezza.
La preghiera proviene dallo SS, principio santificatore, ed è utile per santificarsi, vincere le tentazioni e rafforzare la fede nei credenti in tutta la loro essenza, chiudendo ad anello il cerchio che parte dalla dottrina.
Come il Padre è l'origine della Trinità con la generazione del Figlio e la processione da Lui e il Figlio dello SS, allo stesso modo il modello parte dalla dottrina e rivelazione nell'AT del Padre, per chiudersi con lo SS, che santifica e dà forza su tutte le componenti dell'economia della salvezza tornando al Padre e chiudendo il cerchio.
Che ne dite?
Alessandro
Fine

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie di cuore caro Alessandro, bellissime le tue saggie considerazioni, da "Cattolico guerriero" ben corazzato, e armato con "lo SCUDO della fede per spegnere tutte le frecce infuocate del Maligno; con l'ELMO della salvezza, e la SPADA dello Spirito, che è la parola di Dio(Ef, 6,16-17).

Possa Nostro Signore Gesù Cristo, benedire e far progredire con frutto divino, la tua vocazione sotto la protezione del manto dell'Immacolata e Sempre Vergine Maria, Madre di Dio e della Chiesa!

SIAMO GIUNTI ALL’«INIZIO DEI DOLORI»?

……Sembra che tutto sia concatenato. CRISI ECONOMICA, CRISI RELIGIOSA, REGIME DI PSICO/POLIZIA DEMOCRATICA PER LA SALUTE DEI CITTADINI, SILENZIO TOTALE DEI MEDIA SULL’ESERCITAZIONE MILITARE CHE POTREBBE SCATENARE UN CONFLITTO TRA RUSSIA E USA con la povera Europa in mezzo quale prima vittima.
Se si studia la storia alla luce della fede e della teologia si capisce che tutto ciò corrisponde ad un piano ben congegnato della contro-chiesa contro la fede e la civiltà europea, ma che Dio nella sua infinita misericordia e potenza convertirà nella salvezza della Sua Chiesa rovinata nel suo elemento umano, a partire da Giovanni XXIII, dal VIRUS MODERNISTA.
Cosa fare? Padre Pio morendo disse ai fedeli: “Vi lascio il Rosario!”. Nel 1968 poteva sembrare strano, perché solo il Rosario e non i Sacramenti, la Messa e il Magistero? Oggi lo si capisce bene, infatti si cerca di distruggere queste realtà con un accordo diabolico tra potere religioso e politico, mentre il Rosario nessuno potrà togliercelo.
Stanno iniziando le grandi manovre per una futura persecuzione, che dovrebbe estinguere le vestigia della fede le quali ancora sono rimaste tra i poveri Cristiani europei? È probabile.
Cosa fare? Cerchiamo di pensare a ciò che ci insegnano la fede, la storia e l’esperienza.

segue…..

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

continuia….

Pio XII nel 1951 aveva previsto: “Oggi quasi tutta l’umanità va rapidamente dividendosi in due schiere opposte: con Cristo o contro Cristo. Il genere umano al presente attraversa una formidabile crisi che si risolverà in salvezza con Cristo o in funestissime rovine” (Enciclica Evangelii praecones, 2 giugno 1951).
Ci troviamo allo scontro finale tra la Chiesa e la contro-chiesa. La situazione odierna è peggiore di quella che precedette l’abbattimento della Torre di Babele, il diluvio universale, la distruzione di Sodoma e Gomorra.

La “visione” che ebbe il Profeta Ezechiele (Ez., VIII, 1 ss.), circa 600 anni prima di Cristo, è di notevole e impressionante attualità. In breve, ai tempi di Ezechiele, la maggior parte del Sacerdozio, dei Notabili, delle Vergini Consacrate a Dio e del popolo dei Fedeli aveva apostatato da Jaweh volgendosi agli Idoli.

Infatti dopo lo sciaguratissimo “Sinodo amazzonico” nell’autunno del 2019 in Vaticano – in cui si sono viste scene di vera e propria idolatria fatta da vari Sacerdoti, Vescovi, Cardinali e persino dal Papa nei confronti di statuette di “divinità” pagane amazzoniche – la scena (divisa in quattro parti) riguardante il Tempio di Gerusalemme, il quale era il cuore della Chiesa di Dio nel Vecchio Testamento, che Dio mostrò al suo Profeta in esilio a Babilonia è impressionante e sembra una fotografia (scattata con 2. 600 anni di anticipo) della situazione di Sincretismo interreligioso, che si è venuta a creare all’interno dell’ambiente ecclesiale a partire dal Concilio Vaticano II, che è progredita con le “Riunioni interreligiose di Assisi” (1986 / 1996 / 2016 e 2016) e che ha toccato l’apice con papa Bergoglio e il “Sinodo amazzonico” (autunno 2019).

Oggi la situazione è analoga: il Sacerdozio (a partire dal Papa sino ai Cardinali, ai Vescovi e ai Sacerdoti); i Notabili; le Consacrate e i Fedeli laici hanno adorato, nel Vaticano (che ha rimpiazzato nella Nuova Alleanza il Tempio di Gerusalemme dell’Antica Alleanza) gli Idoli, gli “Dei falsi e bugiardi”. Essi son passati dal culto dell’Unico vero Dio all’Idolatria politeistica di false statuette, presentate come divinità, le quali, tuttavia, come recita il Salmo (CXV, 1-6) “hanno occhi, ma non vedono, hanno mani ma non palpano, hanno orecchie ma non odono, hanno bocca ma non parlano …”.

Infine si sono aggiunte le due attuali circostanze allarmanti della legislazione poliziesca collegata al fenomeno del corona virus e della ESERCITAZIONE MILITARE IN CORSO AI CONFINI DELLA RUSSIA, di cui poco o quasi nulla sappiamo.

Quello che oggi comincia ad apparire sempre più chiaro è che la vendetta di Dio si avvicina sempre di più e che sarà tremenda come lo fu ai tempi del Diluvio Universale (Gen., VI, 1-9) sotto Noè, della Torre di Babele (Gen., XI, 1-9) e a Sodoma e Gomorra (Gen., XVIII, 16-19; XIX, 28).

Frattanto preghiamo e prepariamoci spiritualmente all’assalto delle forze del male.

don Curzio Nitoglia

http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=472755:siamo-giunti-alllinizio-dei-dolorir&catid=83:free&Itemid=100021

anonimo
anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Scusa Alessandro, chi si trova fuori della Chiesa cattolica senza propria colpa merita l'inferno? Un protestante in buona fede va all'inferno? Come pure un musulmano in bbuona fede si danna? E il battesimo di desiderio di cui si parlava molto prima del Concilio V. II non conta? Voi lanciate anatemi e sciagure verso gli altri, mentre voi siete i giusti, gli eletti

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Chi si trova nelle altre religioni, ma conduce una vita santa, dopo la morte andrà in luogo di attesa, simile al limbo degli antichi patriarchi, al Giudizio Universale sarà loro concesso di andare in paradiso. Alla fine del mondo ci saranno solo due realtà il Paradiso per i giusti di qualsiasi religione e l'inferno per i dannati.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

A proposito di eresia, per San Carlo Borromeo, l’eresia era la “PESTE DELLO SPIRITO”, che attirava l’ira divina, il suo infuocato sdegno incontenibile, fino a che inatteso dal “mondo” :…… ” in un tratto dal Cielo che viene la pestilenza che è la mano di Dio”..….

…….La peste di Milano del 1576 fu ciò che era stato per Roma il sacco dei Lanzichenecchi cinquant’anni prima: un castigo, ma anche un’occasione di purificazione e di conversione. Carlo Borromeo raccolse le sue meditazioni in un Memoriale, in cui scrive tra l’altro:
«Città di Milano, la tua grandezza si alzava fino ai cieli, le tue ricchezze si estendevano fino ai confini dell’universo mondo (…) Ecco in un tratto dal Cielo che viene la pestilenza che è la mano di Dio, e in un tratto fu abbassata la tua superbia» (Memoriale al suo diletto popolo della città e diocesi di Milano, Michele Tini, Roma 1579, pp. 28-29).

Il santo era convinto che tutto si dovesse alla grande misericordia di Dio:
«Egli ha ferito e ha sanato; Egli ha flagellato e ha curato; Egli ha posto mano alla verga del castigo e ha offerto il bastone del sostegno» (Memoriale, p. 81)…….

……. Durante i suoi diciotto anni di governo della diocesi di Milano, l’arcivescovo Borromeo si dedicò con altrettanto vigore a COMBATTERE L’ERESIA, che considerava LA PESTE DELLO SPIRITO.
Secondo san Carlo, «DA NESSUN’ALTRA COLPA È DIO PIÙ GRAVEMENTE OFFESO, DA NESSUNA PROVOCATO A MAGGIORE SDEGNO QUANTO DAL VIZIO DELLE ERESIE, E CHE A SUA VOLTA NULLA PUÒ TANTO A ROVINA DELLE PROVINCIE E DEI REGNI QUANTO PUÒ QUELL’ORRIDA PESTE» (Conc. Prov. V, Pars I).
San Pio X, citando questa sua frase, lo definì «modello del gregge e dei pastori nei tempi moderni, propugnatore e consigliere indefesso della verace riforma cattolica contro quei NOVATORI RECENTI, il cui intento non era la reintegrazione, ma piuttosto LA DEFORMAZIONE E DISTRUZIONE DELLA FEDE E DEI COSTUMI» (Enciclica Edita saepe del 26 maggio 1910).

https://www.corrispondenzaromana.it/come-san-carlo-borromeo-affronto-lepidemia-del-suo-tempo/

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Alessandro
“Lui era il Papa di Fatima, ne conosceva a fondo la volontà, come avrebbe potuto non volerLe obbedire? Non ha potuto perché i massoni non hanno voluto.” Questa affermazione è di una gravità eccezionale! Ha obbedito ai massoni! Il fatto è che la chiesa romana ha ereditato o meglio ha assimilato la civiltà romana in tutte le sue forme e con tutti i suoi difetti: la Curia romana è il complesso di organi e autorità che costituiscono l'apparato amministrativo della Santa Sede, coordina e fornisce l'organizzazione necessaria per il corretto funzionamento della Chiesa cattolica e il raggiungimento dei suoi obiettivi; è un organo amministrativo “romano” con le sue regole; funziona come uno stato o meglio come lo stato romano: il nerbo di questo organo è la diplomazia. Domanda cruciale: la Chiesa ha bisogno dell’arte del fingere oppure al contrario il suo linguaggio deve essere: sì, sì! no, no! Anche Dante aveva visto nella Curia tutte le magagne della Chiesa di allora; non è cambiato nulla oggi. Oltre alle apparizioni di Fatima, la chiesa non ascolta neppure l’ammonimento dell’Apocalisse: la seduttrice è una donna ed è una città, poiché è chiamata Babilonia la grande, la grande città, la potente città. L'angelo precisa in 17.18: la donna che hai vista è la grande città che domina sui re della terra; in 17.9: le sette teste sono sette monti sui quali la donna siede… Di chi si tratta? Non è la Chiesa infedele, apostata, poggiante sullo Stato o anche dominatrice di esso? La gran meretrice non è la cristianità mondana e apostata nei suoi vari rami: greco-ortodosso; cattolico-romano, protestante? Non è meretricio obbedire ai massoni invece che al Vangelo? A Voi l’ardua sentenza; a me interessa poco assai: ad ognuno le proprie responsabilità; non sono affatto perfetto, anzi! Comunque: “Ho provato, ho fallito. Non importa, riproverò. Fallirò ancora. Fallirò meglio.” P.Riesz_

Avvoltoio
Avvoltoio
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Cosa fare? Padre Pio morendo disse ai fedeli: “Vi lascio il Rosario!”. Nel 1968 poteva sembrare strano, perché solo il Rosario e non i Sacramenti, la Messa e il Magistero?

NICOLA_Z

In questi giorni ero andato nella Chiesa centrale della mia città per trovare un prete per confessarmi (non l'ho trovato) e ho avuto una discussione con una persona fedele sul fatto di averli detto che i Vescovi potevano aumentare il numero di messe al giorno proprio per distribuire le persone cosi da non concentrarle tutte in una sola volta, come hanno fatto in Polonia. E questo fedele ha risposto che se il Papa comanda bisogna ubbidire in silenzio, citando Padre Pio o San Francesco. La cosa che mi rattrista e che ci hanno tolto la possibilità, proprio in questi giorni, di poter incontrare Gesù attraverso la Santa Eucarestia. Mentre camminavo sulla strada verso il paese, prima di incontrare questa persona, ho avuto un pensiero o una sensazione non saprei manco descriverla, che intorno a me i demoni sghignazzavano…
Ringraziando Dio il Rosario non ce lo possono togliere…

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per l'anonimo: chi abbandona la Chiesa cattolica con coscienza dopo averne fatto parte è dannato, e lo stesso dicasi di chi la rifiuta dopo esserne venuta a conoscenza. "Non possono salvarsi quegli uomini, i quali, pur non ignorando che la Chiesa cattolica è stata fondata da Dio per mezzo di Gesù Cristo come necessaria, non vorranno entrare in essa o in essa perseverare. (Lumen Gentium)
Ahi, che dolore queste parole.
Alessandro

anonimo
anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il limbo è stato abolito, anche P. Amorth lo considerava assurdo, specie per i bambini morti senza battesimo.

GIONA
GIONA
4 anni fa

IL 10 MAGGIO CI SARA' IL GRANDE AVVERTIMENTO ED IL 13 MAGGIO IL SOLLEVAMENTO DEGLI ELETTI.
L'11 GIUGNO NIBIRU SI SCONTRERA' COL SOLE SPEGNENDOLO E CAUSERA' I TRE GIORNI DI BUIO. GIONA

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  GIONA

Tutto può essere! Spero siano giuggiole; vi è un problema logistico: quando verranno sollevati, gli eletti o moriranno di paura o se la faranno addosso; il problema è stato studiato per le astronavi? Sono state fornite di getti di acqua tiepida e sapone? Se mi salvo non vorrei puzzare. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Non vorrei sembrare irriverente o desideroso di fare l'originale,e neanche andare troppo O.T. ma vorrei evidenziare anche uno spicchio di realta' attuale diverso,accanto ad altri,e tanto piu' interessante,forse, perche'riguarda un 66 enne,e riguarda anche i ricordi dei racconti che del periodo trascorso durante l'ultima guerra facevano i nostri nonni e padri.Riuscivano anche a fare feste ,in casa e ballare tra parenti e amici,tant'e' che ancora oggi ci sono quelli che dicono:"Oggi e' peggio che durante la guerra".Bene,io ho un problema:mi e' capitato di leggere una cosa,sulla vita di Madre Agnese Steiner,venerabile e grande mistica,che poi non ho piu' ritrovato in altre pagine di web,e non ho niente di cartaceo al riguardo.Si diceva che il padre di Teresa Steiner(Madre Agnese),rimasto vedovo,a 78 anni sposo' una 25 enne ed ebbe 4 figli,di cui la secondogenita fu proprio Teresa.Allora mi chiedo se questa cosa sia stata un errore,e indirettamente una tentazione del diavolo ,o se sia vera.Le vie del Signore sono infinite.Non mi permetto di chiedere info a nessuno personalmente,perche' potrebbe sembrare una irriverenza, pero' se qualcuno sa e vuole precisare questo particolare,mi toglie una curiosita' e mi aiuta a non distrarmi dalla preghiera, o a non indirizzarla troppo,anche perche' io non sono vedovo e ho solo 66 anni,ormai nemmeno portati tanto bene,e un po' d'invidia.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Caro Vincenzo, perché ti crucci tanto? Non so come abbia fatto il sig. Steiner; di fatto ha funzionato; al giorno d'oggi è molto più semplice: basta informarsi, basta chiedere a Berlusconi. Con Simpatia. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

D'accordo,quando arrivero' a 78 anni,chiedero' a Berlusconi,se ci sara' ancora. 😉

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Nessun rapimento degli eletti,solo il sollevamento."Levantamiento?"Insorgono,si ribellano.Oppure… lupus in fabula? 😉

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
4 anni fa

A proposito di effetti collaterali ….

Riporto un estratto della dichiarazione di un alto esponente dell'Esercito Norvegese:

" Il coronavirus è fuori controllo – ha detto il capo del Centro operativo dell’esercito, Rune Jakobsen -. Vogliamo mantenere le capacità di combattimento dei militari in modo da poter sostenere la società nel periodo turbolento che ci aspetta "

Questo perchè:

" L’esercitazione della Nato ‘Cold Response 2020’, che avrebbe dovuto riunire più di 15.000 soldati nella Norvegia settentrionale, è infatti stata annullata a causa dell’epidemia del coronavirus. Lo hanno annunciato le autorità militari norvegesi. "

Vi invito a riflettere sulle parole " in modo da poter sostenere la società nel periodo turbolento che ci aspetta "

Era solo una Influenza ……..

VNV

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa
Rispondi a  Videre Nec Videri

Mentre in Italia, siamo già in uno scenario di guerra, visto che tutta la nazione è zona rossa nella battaglia contro il coronavirus, negli Stati Uniti d’America, stanno ancora giocando con il fuoco dell’inferno, pensando forse che da loro il problema li riguardi solo marginalmente, e credono che non sia possibile che mai e poi mai che da loro si arrivi allo scenario attuale della Lombardia, o peggio a quello di Wuhan e provincia.

Ma Walter Ricciardi membro italiano dell’OMS(Organizzazione Mondiale della Sanità) mette in guardia gli USA da questa apparente e scellerata superficialità!

Nell’intervista che lui ha rilasciato la mattina dell’11 marzo 2020 alla trasmissione radiofonica Circo Massimo di Radio Capital, egli dice espressamente: “ GLI STATI UNITI D’AMERICA RISCHIANO UNA CATASTROFE UMANITARIA E SANITARIA”.

Il perché lo spiega lui stesso in altre interviste……..

CORONAVIRUS, WALTER RICCIARDI (OMS): "NEGLI STATI UNITI SARÀ UNA CATASTROFE, DONALD TRUMP SI GIOCA LA RIELEZIONE"

“……arriverà il momento degli Stati Uniti, dove si prepara una catastrofe”.
Ricciardi spiega perché ha questa sensazione sull’America: “I miei colleghi di Harvard sono stati i primi a chiudere perché hanno studiato l’evoluzione dell’epidemia e hanno detto agli studenti di non tornare e di fare lezioni a distanza, gli altri non lo hanno ancora capito”. Floris riporta le dichiarazioni del presidente Donald Trump, secondo cui questo sarebbe un virus stupido: “Trump con la sanità non ci prende – è la risposta di Ricciardi – fin dall’inizio ha adottato una serie di misure sbagliate, credo che l’emergenza potrebbe costargli la rielezione”.

https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/21026546/coronavirus_dimartedi_walter_ricciardi_oms_stati_uniti_catastrofe_donald_trump_rielezione.html

…….Pochi giorni fa, Ricciardi ha PESANTEMENTE ATTACCATO LA GESTIONE DELL'EMERGENZA DA PARTE DEGLI STATI UNITI:

"Non hanno un sistema diffuso di sanità pubblica, per cui non hanno avvisaglie, NON HANNO LA POSSIBILITÀ DI FARE TAMPONI ALLA POPOLAZIONE perché lì la sanità è privata e il tampone va pagato, costa diverse centinaia di dollari e lo fanno solo pochissimi, quelli che hanno sintomi. Negli USA", spiega, "prima o poi tante persone si presenteranno al Pronto Soccorso persone con la polmonite interstiziale e saranno difficili da curare perché saranno in uno stadio avanzato. La mia previsione è che lì aumenterà il numero dei casi e quindi dei morti".

https://m.dagospia.com/walter-ricciardi-ha-senso-chiudere-tutto-in-lombardia-ma-non-in-tutta-italia-229583

COVID-19 LEAKS: GLI OSPEDALI USA SI PREPARANO A 96 MILIONI DI INFEZIONI E 480.000 MORTI

di Tyler Durden¬¬¬ – zerohedge.com

Documenti trapelati da conferenze mediche hanno avvertito che gli ospedali di tutti gli Stati Uniti si stanno preparando per 96 milioni di infezioni da coronavirus. Non solo, ma lo stesso documento vuole che gli ospedali si preparino a 480.000 morti per questa epidemia.
La conferenza dell’American Hospital Association (AHA) a febbraio ha rivelato che gli ospedali statunitensi……..

https://comedonchisciotte.org/covid-19-leaks-gli-ospedali-usa-si-preparano-a-96-milioni-di-infezioni-e-480-000-morti/

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

Dal sud la speranza?
https://www.ilgiornale.it/news/cronache/coronavirus-farmaco-speranza-ottimi-risultati-24-ore-1839009.html
Ascierto, sempre a FanPage, precisa: "Il Tocilizumab non è un farmaco specifico per il Covid19 ma neutralizza l'interleuchina 6, la proteina che è il principale vettore dell'infiammazione polmonare prodotta dal Coronavirus, questo ci permette di far recuperare al paziente le sue capacità respiratoria in 24-48 ore, sono risultati molto importanti".
P.Riesz_

anonimo
anonimo
4 anni fa

Fra tutti, come siete sadici, lanciate anatemi sugli altri e sotto sotto giustificate voi stessi.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

@ Remox
Purtroppo i commenti sono di nuovo bloccati.

Remox
Remox
4 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Succede quando un utente cancella da solo i propri post. Chiedete a me, non cancellatevsa soli.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

https://gloria.tv/post/4icv1o9Q6xoaAWETu4y9uyE1C

Il Vaticano ha appena annunciato un Sinodo sulla sinodalità previsto per il mese di ottobre del 2022. Già nel novembre 2019, Francesco aveva detto che la cosiddetta sinodalità sarà la chiave per il futuro. "Il Sinodo è ciò che il Signore si aspetta dalla Chiesa del terzo millennio".

Il Sinodo del 2022 è il Sinodo di Garabandal?

Aron Ben Gilad chiede sul suo blog se il Sinodo del 2022 è il Sinodo predetto dalla Madonna alle ragazze di Garabandal. Le apparizioni di Garabandal avvennero nel nord della Spagna tra il 1961 e il 1965.

Tre passi

La Madonna informò quattro ragazze di Garabandal sui "tre passi".
Il primo sarebbe stato un sinodo, il secondo un avvertimento e il terzo un miracolo che sarebbe seguito entro un anno. Disse anche alle veggenti che questi eventi si sarebbero verificati quando i peccati dell'uomo avrebbero raggiunto il loro apice, e che "qualcosa come uno scisma" si sarebbe verificato nella Chiesa.

"Un piccolo Concilio"

Conchita Gonzalez, una delle quattro ragazze veggenti di Garabandal, ora sposata negli Stati Uniti, ne parlò con sua zia. La zia glielo chiese: "Si riferisce a un Concilio?" – perché questo era il tempo del Concilio Vaticano II. La dodicenne Conchita, che non sapeva nulla dei Sinodi, rispose: "No, la Vergine non ha detto Concilio, ha detto Sinodo, e credo che il Sinodo sia un piccolo Concilio".

La venuta del Messia?

Aron Ben Giladi ipotizza che il Sinodo menzionato dalla Madonna a Garabandal sia il Sinodo dell'ottobre 2022. Egli si aspetta che il Miracolo abbia luogo il 13 aprile 2023. Questo è l'ultimo giorno della Pasqua ebraica, quando si mangia il pasto speciale del Messia.

mario mancusi
mario mancusi
4 anni fa

Ecco un'altra profezia di anguera realizzata

2.990 – 30/04/2008, trasmesso il 30/04/2008

Cari figli, un ordine sarà dato e le porte saranno chiuse. Ai consacrati sarà impedito di compiere le proprie funzioni e gli uomini fedeli avranno di che piangere e lamentarsi. Ecco che sono giunti i tempi difficili per voi. Inginocchiatevi in preghiera. Sono vostra Madre e voglio aiutarvi. Non restate lontani dal Signore. Ritornate in fretta. Il mio Signore vi ama e vi attende. Coraggio. Io sono vicina a voi. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Oltre all'italia chiuse le chiese in giappone e austria e presto in molte zone del mondo

Copioni: Giappone e Austria cominciano a sospendere tutte le Messe
https://gloria.tv/post/E8LsWDg4pmKN24cQegSdvKhRF

10 delle 16 diocesi giapponesi hanno sospeso tutte le messe pubblica e con il pretesto del Coronavirus.

In Austria, varie diocesi hanno preso misure estreme. L'arcidiocesi di Vienna e la diocesi di Feldkirch hanno sospeso tutte le Messe pubbliche. La diocesi di Klagenfurt ha proibito la distribuzione della Santa Comunione.

L'arcidiocesi di Monaco ha sospeso battesimi e cresime.

anonimo
anonimo
4 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Ma cosa dici? Le Messe possono essere celebrate anche a chiese chiuse!

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

https://gloria.tv/post/WriQVCqLpKmL6S6wubTZxkDLD Credo che meriti di essere diffuso.

Vincenzo
Vincenzo
4 anni fa

Allora c'e' qualcuno che lo fa apposta di bloccare i commenti

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

I commenti, sono nuovamente bloccati! Purtroppo qualcuno continua a non capire! Remox solo tu li puoi sbloccare.

Anonimo
Anonimo
4 anni fa

7Lugubre è il mosto, la vigna languisce, gemono tutti i cuori festanti. 8È cessata la gioia dei tamburelli, è finito il chiasso dei gaudenti, è cessata la gioia della cetra. 9Non si beve più il vino tra i canti, la bevanda inebriante è amara per chi la beve. (Is. 24,7-9)

34Farò cessare nelle città di Giuda e nelle vie di Gerusalemme i canti di gioia e d'allegria, i canti dello sposo e della sposa, perché la terra diverrà un deserto». (Ger. 7,34)

10Farò cessare in mezzo a loro i canti di gioia e di allegria, il canto dello sposo e della sposa, il rumore della mola e il lume della lampada (Ger. 25,10)
Alessandro

NICOLA_Z
NICOLA_Z
4 anni fa

Remox,

i commenti sono ancora bloccati, non si caricano.
Potresti gentilmente sbloccarli?

Share This