IL SUICIDIO DI SLOBODAN PRALJAK

scritto da Remox
29 · Nov · 2017

IL SUICIDIO DI SLOBODAN PRALJAK

Come avevo scritto in “La Crisi Coreana” il Ramo XX del ‘900 riserva ancora particolari sorprese. Proprio
nel giorno in cui il mondo s’interroga sul nuovo test missilistico nordcoreano,
ora in grado di raggiungere qualunque punto del Nord America e dell’Europa, e
sulla possibilità che il regime intenda testare un ordigno nucleare in
atmosfera, al tribunale penale dell’Aia va in scena un dramma ripreso in mondo
visione.

Slobodan Praljak,
militare croato e assistente al ministero della difesa, imputato per cimini
contro l’umanità nella guerra di Bosnia, viene condannato a 20 anni di
reclusione nel processo d’appello. Appena letta la sentenza l’imputato si è
alzato in piedi, sostenendo di non essere un criminale, ed ha bevuto del veleno
da una bottiglietta lasciando stupefatti giudici e avvocati.

Poco dopo è giunta la
notizia della sua morte.

Nel Ramo XX, proprio dopo
la quartina 598, c’è la 882. Vediamo la sequenza alla luce della giornata
odierna:

Dal Ramo XX del ‘900 “Cronache degli
anni ‘80”

598

A quarante huict degré climaterique,

A fin de Cancer si grande seicheresse:

Poisson en mer, fleuue: lac cuit hectique,

Bearn, Bigorre par feu ciel en detresse.

598

Al quarantottesimo grado climaterico,

Alla fin di Luglio si gran secchezza:

Che il pesce in mare, fiume e lago
cotto e consunto,

In Svizzera i multicolori in
sofferenza per il fuoco in cielo.

Come detto già in “La Crisi Coreana” al quarantottesimo grado climaterico tolemaico si trova la città
d’Asmirea, collocata nel Catai settentrionale, proprio dove sta la Corea.
Bigorre è la cittadina usata dal veggente per indicare le bandiere variopinte
delle Nazioni Unite, idealmente in Svizzera, terra della diplomazia. Il test
missilistico viene condannato. Il secondo verso oltre a poter indicare l’estate
può dare anche un’indicazione geografica. In “Il Granchio Russo di Nostradamus
ho evidenziato infatti come fosse possibile che il veggente abbia utilizzato il
Cancro come simbolo della Russia. Alla “fine” della Russia sorge infatti la
Corea.

Ma veniamo alla
quartina in questione, la 882.

882

Ronge long sec faisant
du bon valet,

A la parfin n’aura che
son congie,

Poignan poison, &
lettres au collet,

Sera saisi eschappè en
dangie.

882

Roso, alto, assetato,
comportandosi da buon cadetto,

Alla fine non avrà che
il suo congedo,

In emozione col
veleno, le carte e al collo il cappio,

Scampato al pericolo
sarà infine preso.

Ronge = colui che
digrigna i denti

Sec = assetato

Valet = il valletto
medievale, cadetto militare

Congie = congedo

Poignan = in emozione,
con pathos

Collet = trappola al
collo per animali, cappio

Slobodan Praljak era
un militare di alto grado, assistente del ministro della difesa
croato. Il gesto del bere il veleno in pubblico è da sempre considerato una
forma “alta” di suicidio. Nostradamus usa ironicamente il termine “sec” ovvero
disidratato, assetato.

Egli si è sempre
ritenuto un buon soldato e non un criminale di guerra, ma avrà invece il suo
congedo al processo al tribunale dell’Aia, preso con il cappio al collo.
Scampato alla guerra civile in Bosnia, non alla giustizia.

Il suicidio sarà il
suo vero congedo.

Pubblico, in mondo
visione.

Si direbbe, quale “coincidenza”….

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
118 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Complimenti Remox per il rapido post. Mi pare di ricordare – non so se sia stato Irlmaier (chiedo venia a Dott. G.I.) – che la terza guerra mondiale sarebbe iniziata con la morte di un personaggio dell'Est Europa. Considerando i tempi che stringono (la Corea del Nord spinge per la guerra), le visioni di Irlmaier non sono molto lontane dai fatti, anche se in molti aspettano le rivoluzioni inglesi, francesi e italiane (previste dalla Jahenny) per il periodo post-Brexit. I tempi sembrano accorciarsi, ma senza fare i profeti, se seguiamo la linea temporale nostradamica che ci dici e seguendo gli eventi, purtroppo pare tutto essere così vicino.

Lidia

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ciao Lidia, confermo che è Irlmaier.
In effetti il tempo stringe. Non vuol dire uno o due anni, ma nemmeno venti o trenta come qualcuno ipotizza. Penso siano sicuramente meno.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ben ritornata Lidia, sono molto contento che sei nuovamente tra noi, hai dimostrato di essere al di sopra di ogni polemica o alterco, questo ti fa grande onore, Dio ti benedica, e agli altri dico di non alimentare ulteriori e futili polemiche, per favore!!!!………. Grazie a tutti per gli utili e interessanti interventi.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Remox: grazie mille per il chiarimento. Ieri ho trovato una profezia in inglese sul Grande Monarca che parla del suo avvento dopo la morte del Re d'Inghilterra (Carlo o William). Adesso non la trovo più nei miei appunti cartacei, ma non appena la trovo ve la posto. Nel frattempo chiedo al nostro Dott. G.I. se conosce tale risvolto profetico sull'Inghilterra. Se fosse così, come quella profezia che ho scoperto casualmente l'altro giorno, allora tutto accadrà con l'arrivo del Re (molto probabilmente Carlo)….ipotizziamo ma non sconvolgiamo. L'importante è mantenere sempre quella «prudenza» che aiuta per non fraintenderci nell'ansia degli eventi.

@NICOLA_Z: ringrazio te e tutte le persone che mi hanno scritto. Sono qui per condividere le mie informazioni, le scoperte che faccio nelle mie ricerche e molte volte sono pronta anche a ricevere (educatamente) le critiche per migliorare come persona. Io me la metto via, perché sono sempre pronta a perdonare veramente con il cuore; quindi per me il discorso è chiuso. Se scrivo uso il mio nick, altrimenti non scrivo. Dio benedica anche te, tutti voi e anche Vincenzo che reputo una brava persona: tendo la mia mano in segno di pace.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Gli Usa dicono che il missile appena lanciaato avrebbe potuto compiere 13000 km, poteva colpire quindi qualunque posto del Canada ed Usa. La risposta degli Usa alle intimidazioni nordcoreane non dovrebbero tardare.
Sappiamo dai messaggi di Anguera che il nord Corea sarà incenerito ma anche il Sud Corea sarà devastato dal nord Corea prima che quest'ultimo sia distrutto.
Ora che la minaccia è diventata reale fatico a pensare che tale situazione si possa trascinare per mesi.
Sarebbe una svolta negli equilibri geopolitici mondiali.
Implicitamente darebbe poi il via alla Russia e Cina ad essere ancora più determinati negli interventi in Siria per combattere il terrorismo, così come gli Usa avranno combattuto lo "Stato canaglia" terrorista nordcoreano.
Poi la Turchia dovrebbe essere invasa dalla Russia ( v. monaco Paisios)per le scintille con la Grecia per le questioni territoriali.
Vediamo un pò quanto tempo ci vorrà per compiere ciascuno step.
Molti tasselli sono al loro posto ma poi devono anche nei fatti completare il mosaico.
Domenico

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ok ho trovato la profezia sulla morte del Re d'Inghilterra (Carlo o William) prima dell'avvento del Grande Monarca: chiedo conferma al Dott. G.I. per valutare l'originale in tedesco. Io ho trovato la traduzione in inglese, per quanto affidabile dice così:

«England shall suffer much. The King shall be killed. After desolation has reached its peak in England, peace will be restored and England will return to the Catholic faith with greater fervor than before. The Great Monarch will have the special help of God and be unconquerable.»
(Barthalomew Holzhauser)

Fonte: http://www.bibliotecapleyades.net/profecias/esp_profecia01c3a.htm

Lidia

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

OT.
Andando a caccia di frattali, argomento puramente matematico, ho trovato un articolo interessante.

«Il cervello e il sistema nervoso centrale sono esempi impressionanti di crescita frattale, con una rete di percorsi neurali che sono la chiave per i nostri ricordi ed emozioni. Non possiamo, però, dire che questi percorsi detengono i nostri ricordi o emozioni. Questo è ancora oggetto di dibattito. Ci siamo da tempo allontanati dall’idea che risiedono in una particolare parte del cervello, ma ora si ipotizza che non siano proprio conservati nel cervello. Autori recenti – Rupert Sheldrake in particolare – suggeriscono che essi sono effettivamente conservati nel campo del Punto Zero e i nostri cervelli non sono altro che gli strumenti che utilizziamo per recuperarli.»

http://www.quantumk.co.uk/quantumk/Quantum%20K%20Manual%20Italian%20Chapter%207.pdf

Dunque,
1. il cervello è una chiave per accedere ad un mondo dove tutto è già avvenuto e che possiamo percorrere solo lungo i sentieri tracciati dalle nostre esperienze? È il Chaos degli antichi greci che si ripresenta in altra forma(*), non è un'idea nuova.
2. In fin dei conti non è nuova neppure l'idea che il cervello sia la chiave d'accesso per mondi paralleli, se consideriamo che molti sciamani facevono uso di sostanze per provocare uno stato di allocoscienza.
3. La novità è che ora sappiamo quale forma ha la "chiave" d'accesso. E Notradamus lo sapeva?

Qualche arrotino si faccia avanti, abbiamo bisogno di sapere. Donne! Occhio che sta arrivando …
Lidia, mi raccomando a te 😉

(*)"Per Anassagora, come per Platone, il "caos" è il luogo della materia informe e rozza a cui attinge un principio superiore, la "Mente" per Anassagora e il Demiurgo per Platone, per la formazione del mondo ordinato: il Cosmo.
fonte, Wikipedia

PS Le esperienze da noi vissute strutturano questo mondo dandogli così un senso (non possiamo attingere a tutto, ma solo a quello di cui abbiamo voluto fare esperienza). Sarà in questo mondo così organizzato che ci ritroveremo a vivere nell'eternità? In effetti mi ricorda un messaggio di Medjugorje dove dice che la vita nell'aldilà è un proseguimento di quella che viviamo qui.

http://www.lescienze.it/news/2010/09/09/news/una_struttura_frattale_favorisce_la_superconduttivita_-554793/

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non ero in guerra personale,ma brava Lidia, questa volta hai ragione al 200/%,perche',dopo smontato efficacemente quel commento e quel link apocrifo,grazie anche al caso provvidenziale, perche' io la Quadragesimo anno non la conoscevo cosi' bene da pescare al volo l'affermazione utile,(link che per me e' subdolo e pericoloso,robaccia,ma robaccia da think thank neocon),avevo voglia di divertirmi,forse per alleggerire,e ho preso te di mira come si fa con una nipotina.Hai detto bene che tu non giochi mai,li' hai dimostrato dignita'.Buon per te,ne serve molta nella vita.Pero',per conto mio penso che mistica,profezie ,visioni, locuzioni etc sono un pane duro,riservato a quelli e a quelle che davvero sono accompagnati in modo speciale da Gesu' Cristo o dalla Madonna.Per questo meglio non buttarcisi a pesce,se poi dovesse mancare l'acqua.Formazione morale,dignita' e concretezza sono la base buona per la stragrande maggioranza di noi,che abbiamo doni ordinari e non straordinari.A chi li ha straordinari,pensa Cristo con la Madonna,li tiene stretti vicino a se',e di solito soffrono molto.Per noi "ordinari",c'e' meno sofferenza garantita, ma piu' rischio,ci danno piu' spazio largo per camminare ma anche cascare,ed e' giusto saperlo.Buon proseguimento.

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

p.s. bis
forse sto diventando scemo con queste cose, ma è più forte di me.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mandelbrot.Ma sopra tutto Gv 14,8-11 e Gv14,20"

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro Vincenzo, … mi sfugge il nesso tra quelle tre cose.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Spring,
l'illusione di essere il proprio corpo e' forse il limite maggiore all'avanzamento della coscienza.
non siamo il corpo, il corpo e' totalmente fuori dal nostro controllo, quando camminiamo non controlliamo volontariamente nessuno dei muscoli interessati, idem per qualsiasi altro movimento, idem per le corde vocali quando parliamo, ecc…

l'unica cosa che controlliamo e' la VOLONTA' di compiere un determinato atto e la volonta' non sta nel piano materiale, non sappiamo proprio dove sta.
noi decidiamo (libero arbitrio) dove indirizzare la volonta', poi il CREATORE crea di conseguenza il movimento del corpo, qui ed ora (come dentro cosi' fuori).
senza parlare dell'interno del corpo dove abbiamo quasi zero coscienza di cosa avvenga, in questo caso il CREATORE agisce direttamente senza aspettare il nostro atto di volonta', come del resto fa per tutte le cose che seguono le leggi della fisica (decise da LUI per questa determinata CREAZIONE).

noi siamo un qualcosa di inconoscibile che sperimenta la Creazione con uno scopo non ben chiaro. quasi tutto di noi, a questo livello di coscienza, e' misterioso.

indopama

NICOLA_Z
NICOLA_Z
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

A lidia,

quella profezia la trovi nel libro del Venerabile Servo di Dio Bartolomeo Holzhauser, Commento all'Apocalisse, al seguente link in italiano:

http://www.promissantiqua.eu/documenti/2012/agosto/30/B.%20Holzhauser%20Commento%20all%27Apocalisse.pdf

Ne avevamo già parlato diverse volte, in altri commenti di altri temi del passato. Un caro saluto.

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"Ok ho trovato la profezia sulla morte del Re d'Inghilterra (Carlo o William) prima dell'avvento del Grande Monarca: chiedo conferma al Dott. G.I. per valutare l'originale in tedesco. Io ho trovato la traduzione in inglese…" (Lidia)

Quella profezia (come dice Nicola_z), la trovi nel libro del Ven. Servo di Dio Bartolomeo Holzhauser, "Commento all'Apocalisse", però è stata estrapolata un po' a caso dall'opera del venerabile, in quel sito in inglese. Frasi isolate dal contesto.
A dire la verità, l'errore non è neanche il loro, perché quel sito ha semplicemente riprodotto alcuni brani del libro del Culleton (The Prophets And Our Times, pag. 172), senza verificare (gli Inglesi hanno poca dimestichezza con il latino).

Infatti, il Venerabile non scrisse in tedesco, ma in latino. Qui c'è il testo originale della sua "Interpretatio in Apocalypsin":
https://books.google.it/books?id=hawGAAAAQAAJ&printsec=frontcover&hl=#v=onepage&q&f=false

Comunque, se la profezia riguardasse il futuro, l'avrei citata io, quando parlai dell'Inghilterra e della regina Elisabetta.
Invece, la profezia riguarda il passato ed esattamente riguarda il re Carlo I Stuart, Re d'Inghilterra, Scozia e Irlanda (1600-1649), il re martire.

Il suo regno fu caratterizzato dallo scontro con il Parlamento. Già con suo padre questo conflitto fu in atto, ma con Carlo esso si acuì e divenne anche un conflitto religioso. Infatti, la Chiesa anglicana di allora fu prevalentemente calvinista e Carlo voleva riportarla verso una forma più cattolicizzante. Reintrodusse pratiche cattoliche nell’anglicanesimo.
Il rapporto con il Parlamento peggiorò e, nel 1642, scoppiò la Guerra Civile. Da una parte, ci furono il re ed i sostenitori della Chiesa anglicana. Dall’altra, ci furono le milizie parlamentari ed i sostenitori del presbiterianesimo. Tra questi ultimi vi furono i puritani. Il capo di questi, Oliver Cromwell capeggiò la milizia parlamentare.
Sconfitto nel 1645, Carlo venne catturato sull’Isola di Wight, venne processato e condannato a morte. Il 30 gennaio 1649, egli fu decapitato. Cromwell instaurò la dittatura.
https://it.wikipedia.org/wiki/Carlo_I_d%27Inghilterra

Carlo I non fu solo un martire anglicano ma anche dei cattolici, e il venerabile Holtzhauser lo sapeva bene.

Nell'introduzione alla sua opera è scritto:

"Pertanto nell'anno 1654, a Würzburg, diede inizio e gettò con alcuni suoi sacerdoti il primo seme del Seminario di S. Kilian. In seguito, con l'approvazione dell'Arcivescovo Elettore di Magonza, di cui più tardi fu amico, divenne decano e parroco di Bingen sul Reno.
Carlo, Re d'Inghilterra, allora ancora esule dal suo regno, preparando il ritorno in patria dalla Germania, mentre discendeva il Reno, raggiunto dalla fama di Bartolomeo, che aveva già da tempo profetizzato cose meravigliose sul Re e sul reame d'Inghilterra, fu acceso da tale brama di vederlo che, chiamatolo cortesemente a sé, ebbe con lui per più di un‟ora un colloquio sulla visione riguardo alla sorte avversa del regno inglese e del Re. Il Servo di Dio aveva predetto infatti che il regno sarebbe caduto in uno stato di grandissima miseria, che il Re sarebbe stato colpito, ma che in seguito la pace sarebbe ritornata, e gli Inglesi si sarebbero convertiti alla fede cattolica romana, e avrebbero compiuto poi in favore della Chiesa più di quanto fecero un tempo dopo la loro prima conversione. Non si deve omettere che l'esercizio della religione cattolica, proibito nell'isola dal 1658 sotto la pena di morte, venne ristabilito nel 1778. Bartolomeo nel 1635 narrò, per così dire, il fatto in maniera singolare con queste parole: «E appresi che il perenne sacrificio sarebbe stato soppresso per centovent’anni»…" (introduzione pagg. 3-4)

(continua…)

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E queste sono le parole del venerabile Holzhauser:

"Infine la guerra dei Protestanti che nel nostro secolo dal 1618 durò quasi senza interruzione fino all'anno 1650, quando infine fu conclusa di recente una pace flebile, e dannosissima alla Cristianità e alla Religione Cattolica. Quante centinaia di migliaia, o meglio milioni di persone soccombettero in Europa per il ferro, il fuoco, le epidemie e gli scontri degli eserciti? L'Inghilterra quante migliaia di cattolici, uccise, decapitò, impiccò, e fece perire con altri supplizi, soprattutto durante il regno di Elisabetta? Anzi è talmente ASSETATO DI SANGUE lo spirito di questa eresia da non risparmiare neppure i propri Re e sovrani: così il mondo vide di recente lo scandalo inaudito e terribile ai danni del Re d'Inghilterra, Carlo Stuart, che fu tradito dagli Scozzesi, mentre gli eretici Inglesi con un pubblico processo, senza permettergli di difendersi, decapitarono il loro legittimo signore." (pag. 90)

"È infatti un pessimo segnale se i figli disprezzano la verga della loro madre [la Chiesa] e non se ne preoccupano più. In tale astuzia sono uguali a codesti nostri eretici. Come questi infatti hanno rapinato apertamente, e ancora oggi lo fanno, i beni della Chiesa e scosso ogni giogo, così quelli fanno lo stesso di nascosto, opprimendo le immunità ecclesiastiche, vessandole con gravami e esazioni, oltraggiando la spada spirituale di Santa Madre Chiesa. […] Bisogna che costoro si persuadano una buona volta dallo smettere di usurpare la potestà ecclesiastica con esazioni e balzelli, dal vilipendere i sacerdoti, e inizino a temere la spada della Chiesa, che è terribile, affinché L'IRA DI DIO non cada SULLE LORO CASE E LA LORO STIRPE e li rigetti. Abbiamo visto un terribile esempio nel Re d'Inghilterra, Carlo Stuart, i cui predecessori vollero essere i capi della Chiesa. Costui perse non solo il capo, ma anche il regno. Così Dio castiga FINO ALLE TERZA E QUARTA GENERAZIONE." (pag. 103)

http://www.promissantiqua.eu/documenti/2012/agosto/30/B.%20Holzhauser%20Commento%20all%27Apocalisse.pdf

Resta sempre vera la parola di Dio pronunciata da Mosè: Esodo 34,5-7

Per questo motivo, quando Elisabetta II ebbe il suo figlio primogenito (non era ancora ascesa al trono), si discusse a lungo se fosse opportuno chiamarlo "Carlo" (Charles), perché il nome è ancora ritenuto "sfortunato" in Inghilterra. Il nome di un re che finisce decapitato non era ritenuto di buon augurio.
Alla fine, gli fu imposto quel nome, che effettivamente non gli ha portato bene.
La stessa Regina ha più volte detto che lui non è adatto per regnare. Detto da una madre…

http://www.huffingtonpost.it/2015/02/03/regina-elisabetta-ii-carlo-puo-rovinare-la-monarchia_n_6602016.html

Qualche anno fa, uscì anche la notizia che il principe Carlo, quando fosse salito al trono, non si sarebbe fatto chiamare Carlo III (perché troppo sfortunato), ma Giorgio VII.

http://www.repubblica.it/2005/k/sezioni/persone/carlocam/kinggeorge/kinggeorge.html

Se "Nomen Omen", il nome è un presagio, è probabile che Carlo non diventi mai Re.

Dunque, in conclusione, il re ucciso è Carlo I e la profezia del ven. Holzhauser rimane solo quella della completa conversione dell'Inghilterra al Cattolicesimo, prossima futura.

P.S.
Ringrazio infine VnV e Avvoltoio dai precedenti post e condivido il consiglio di Jacques: il libro "Massoneria e sette segrete" di Ephiphanius (oltre 700 pagine) è tra i migliori libri disponibili, in vendita e ora anche scaricabile gratis:

https://www.pdf-archive.com/2014/09/05/massoneria-e-sette-segrete-epiphanius/preview/page/1/

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Spring sfugge anche a me.Per fare confusione,nel tentativo di definire,ci sono gia' molti al lavoro.Solo, prendendo in prestito un termine dal web,mi piacerebbe dire che Dio e'anche,non soltanto, "virale":ma meglio non dirlo in giro,specialmente "in alto",che poi se si mettono in testa un'idea,non si sa dove arrivano.

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro Indo, in gioco c'è molto di più dello sperimentare la Creazione

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il GM è Henry (Harry) di Windsor prima ne dubitavo ORA LO SO…

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

4.563 – Messaggio della Madonna di Anguera, a Recanto das Emas / DF, trasmesso il 28/11/2017

Cari figli, coraggio. Non permettete che il demonio vi inganni. Siete del Signore. DateMi le vostre mani e Io vi condurrò a Mio Figlio Gesù. Abbiate coraggio, fede e speranza. Nulla è perduto. Confidate pienamente nel Potere di Dio e tutto sarà vittoria nelle vostre vite. I nemici agiranno contro la Verità di Dio e causeranno grande confusione. Anche i ferventi nella fede vivranno nel dubbio, perché ovunque ci sarà grande discordia tra quelli che amano la verità e coloro che difendono la mezza-verità. Soffro per quello che vi attende. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Io sono la vostra Madre e voglio aiutarvi. Aprite i vostri cuori e accettate la Volontà di Dio per le vostre vite. Pregate molto. Solamente con la forza della preghiera potete distruggere i piani del demonio. Conosco ciascuno di voi per nome e pregherò il Mio Gesù per voi. AiutateMi. Tutto quello che fate a favore dei Miei Piani, il Signore vi ricompenserà generosamente. Avanti nel cammino che vi ho indicato. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Siete sull'orlo di un abisso ma nulla è perduto… eh?

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Come siamo? E tu dove vivi? Uhm? …0.o

xyz
xyz
6 anni fa

Dal min 35

https://www.youtube.com/watch?v=hYTGIWRt-A0

Chi vuol capire, capisca…

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Cina lato Assad

Nov 29, 2017 8:29 PM
China To Deploy Elite Troops In Syria To Fight Alongside Assad's Army

http://www.zerohedge.com/news/2017-11-29/china-deploy-elite-troops-syria-fight-alongside-assads-army

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Sempre a proposito di "morte di un personaggio dell'Est" come evento anticipatore del conflitto modiale visto da Irlmaier…http://lanuovabq.it/it/il-veleno-del-generale-e-la-fine-della-tregua-in-bosnia.
Francesco

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Anche Urano nel corso del 2018 … ci offrirà nuovi scenari astrali … passando dal segno dell’Ariete (di transito in Ariete dall’11 Marzo del 2011) al segno del Toro (l'ultima volta negli anni dal 1934 al 1941). L’evento astrale sarà di breve durata a causa della retrogradazione del pianeta (esattamente dal 15 Maggio del 2018 al 7 Novembre del 2018) ma avrà conseguente molto forti negli equilibri mondiali, segnando i presupposti per un cambiamento globale…http://www.astropoli.it/oroscopo/oroscopo-2018.html

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
6 anni fa
Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

https://www.pandoratv.it/giulietto-chiesa-siamo-tutti-formattati/ tutto interessante, ma segnalo fino al minuto 3 circa la situazione in Russia e quindi i suoi possibili sviluppi.Putin ha un grande consenso,ma su una base instabile.Ovviamente ,per chi crede nell'Occidente attuale,l'unico problema e'eliminare Putin e i veri patrioti russi.Chi invece e' critico sull'Occidente, e pensa che lo sia anche la Madonna,si chiede chi prevarra' tra i gruppi dirigenti.Ci sono oligarchi ebrei,che per ora hanno trovato un modus vivendi con Putin e altri gruppi:filoatlantisti, neocomunisti, nazionalisti,etc,ma sostanzialmente,a parte l'attuale gruppo che fa capo a Putin,e neanche tutto, il resto e' terreno di manovra per l'infiltrazione israeliana e angloamericana in primis.Per come la vedo io, l'Europa di oggi,che si fa governare da forze straniere e da europei traditori dei popoli europei,si trova potenzialmente nella stessa identica situazione in cui si trovava la Russia nel 1917,con la prospettiva di rivoluzioni,sterminio,fame,pestilenze e invasioni(la Russia fu invasa da occidente,durante la seconda guerra mondiale,e l'Europa potra' essere invasa da est,con un cambio di regime a est,e da sud).Il tutto con la solita regia internazionale.Nethanyau ha gia' detto agli ebrei francesi che se vogliono un futuro degno devono andare in Palestina.Questo suona come un ricorso storico sinistro per gli europei.

Luz
Luz
6 anni fa

Non ricordo quale tra i vari “presunti” veggenti (forse Glauber) avesse parlato di importanti avvenimenti nella Chiesa in questo 2017… Lo stesso Dott. G.I. mi pare che ne avesse accennato come possibile prova a favore della veridicità di tali apparizioni. Comunque manca poco alla fine dell’anno… buona domenica.
Luz

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Luz

dovrebbe essere Eduardo Ferreira

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Luz
mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  Luz

un'altro veggente fra poco da cestinare

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Luz

Eh sì, a quanto pare.
Uno sfoltimento sarà salutare per renderci più facile il compito di orientarci tra le vere e le false.

Domenico

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

La Madonna di Anguera nel messaggio parla di "mezza verita'".Qual'e' la mezza verita'?Per me, la mezza Verita' e' che Dio si accontenta di poco per non lasciarci andare all'Inferno.La Verita' intera ,ed eterna,e' che per portarci in Paradiso ci vuole perfetti,senno' ci staremmo male .Anche la mezza Verita' ha la maiuscola,perche'la sostanza e' Dio,e anche una parte e'l'intero,quindi la salvezza.Mi domando e vi domando:ha senso insistere fino a incaponirsi sulla mezza Verita'?Per me no:perche' proprio i peggiori peccatori la conoscono meglio di chi gliela vuole insegnare,e se non la conoscessero non sarebbero a rischio di dannazione.Quando Dio manda loro i richiami,non si sentono distrutti,anzi,stanno bene,ma prevale l'attaccamento ai peccati,divenuto ostinazione dei peccati,che genera la disperazione della salvezza.La disperazione della salvezza e' figlia ,non madre dell'ostinazione nei peccati.Il peccatore che va all'Inferno SA che la salvezza e' possibile,c'e' ,ma gli diventa impossibile perche',pur conoscendo chi e' Cristo e il Padre,resta affascinato dal male:cioe' coglie i frutti della sua semina.Percio:qualunque persona assennata(esclusi per ora Mazzurco,Luc e affini elettivi)si risponda:domanda numero 1,dov'e' l'assennatezza di chi spaccia misericordina?Non e' meglio insistere sulla capacita' di sperimentare ,almeno qualche volta nella vita, il rinnegamento di se' e l'allontanamento dai peccati?Insomma, un po' di sano "sport" praticato,non tifato.Cioe' la parte piu' quotidiana, meno chic,feriale,sobria della vita?Ancora :c'e' una analogia e una differenza sostanziale tra esistenza terrena e Purgatorio?.La differenza e' che al Purgatorio ormai non puoi piu' dannarti.L'analogia e' che qui come la'Dio vuole portarti al punto di credere contro ogni evidenza,come Abramo,per calcolarlo a Giustizia:non come farebbe un usuraio,ma proprio perche' li' sta la perfetta Carita' che sola entra in Paradiso,regno della Vita Trinitaria che e' Amore eterno.Anche qui abbiamo certezze,se abbiamo la Fede, perche' la fede e' sostanza delle cose sperate.Ma dopo la Risurrezione e le Apparizioni di Cristo c'e' l'Ascensionee il tempo successivo.Cosi',dopo il Giudizio Particolare c'e l'assenza della Visione Beatifica.Quindi analogia c'e' ,e la causa di questa e' analogia e' quella che ho detto.Il cammino di purificazione.Domanda numero 2:la stessa della 1:dov'e' l'assennatezza e la logica di chi spaccia misericordina,col risultato di far languire lo spirito di ascesi(sostituendolo con un controllo socio-psicologico al ribasso,e appicicaticcio,fatto dai mediocri e dai meschini,dalle spie e dagl'infami,senza poter aggiungere nulla ai richiami che al peccatore incallito vengono da Dio?Mille cattolici velleitari e mollicci,che "accompagnano" il peccatore con la presunzione di salvarlo,non valgono un istante della Passione di Cristo,proprio quanto a questa capacita' di richiamo.Quindi?A suo modo,anche sbagliando,anche nell'ottusita' e nell'ignoranza,stimo di piu' lo spirito con cui il signore della foto in questo post si e' tolto la vita,che tanti consumatori-spacciatori di misericordina. http://www.effedieffe.com <>risanamento.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Si arriva al paradosso che ,mentre Gesu' Cristo e lo Spirito,che,rispettivamente, ci accompagnano tutti e richiamano tutti,accettano il libero arbitrio,gli accompagnatori di peccatori,nonche' consumatori e spacciatori di misericordina,non accettano che Giuda sia all'Inferno,nonostante lo abbiano detto persone degne di fiducia.,tra cui nientemeno che Gesu' in persona:ma tanto,non solo non c'erano registratori,ma ci possono sempre ricamare sopra a loro piacimento.Sublimi san Tommaso,impiastricciano di sublime dovunque toccano,e non vogliono credere ai fratelli che hanno visto.Di fatto,hanno piu' Fede e Misericordia di Gesu' Cristo in persona.Per questo poi diventano dittatori,in ispregio dei fratelli di Fede:perche' si abituano a forzare la realta' a modo loro,affascinati dal "sublime".Percio',p.es."quelle visioni"di Fatima, vengono allontanate con sufficienza e malcelata arroganza,dietro a un sorriso che chiude ogni dialogo al riguardo,col sostegno delle parole di un Cardinale Ratzinger che poi da Papa si e' smentito al riguardo.Tanto lo spazio e' piu' grande del tempo,e quindi non c'e ne' un prima ne' un dopo.Nemmeno nell'episodio della Samaritana,dove quello che viene detto dopo diventa prima,e viceversa.(Curateli).

anonimo
anonimo
6 anni fa

A proposito di Giuda all'Inferno lo stesso San Giovani Paolo II disse che la frase pronunciata da Gesù (meglio per quell'uomo se non fosse mai nato) non può essere intesa con certezza nel senso della dannazione di Giuda (mi pare in "Varcare le soglie della speraanza), per non parlare di una mistica di cui non ricordo il nome (forse S. Caterina da Genova). Non è dogma credere che Giuda sia all'Inferno.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Gesù sosteneva l'aborto in alcuni casi.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

TRATTO DA: "CATECHESI SULL'INFERNO VISTO DAI SANTI"

SANTA VERONICA GIULIANI

Un'altra visione dell'inferno è del 17 gennaio 1716.

La Santa racconta che in detto giorno fu trasportata da alcuni angeli nell'inferno: "In un batter d'occhio mi ritrovai in una regione bassa, nera e fetida, piena di muggiti di tori, di urli di leoni, di fischi di serpenti … Una grande montagna si alzava a picco davanti a me ed era tutta coperta di aspidi e basilischi legati assieme… La montagna viva era un clamore di maledizioni orribili.

Essa era l'inferno superiore, cioè l'inferno benigno.

Infatti la montagna si spalancò e nei suoi fianchi aperti vidi una moltitudine di anime e demoni intrecciati con catene di fuoco.

I demoni, estremamente furiosi, molestavano le anime le quali urlava-no disperate.

A questa montagna seguivano altre montagne più orride, le cui viscere erano teatro di atroci e indescrivibili supplizi.

Nel fondo dell'abisso vidi un trono mostruoso, fatto di demoni terrifi-canti.

Al centro una sedia formata dai capi dell'abisso.

Satana ci sedeva sopra nel suo indescrivibile orrore e da lì osservava tutti i dannati. Gli angeli mi spiegarono che la visione di satana forma il tormento dell'inferno, come la visione di Dio forma la delizia del Paradiso.

Nel frattempo notai che il muto cuscino della sedia erano Giuda ed altre anime disperate come lui.

Chiesi agli angeli di chi fossero quelle anime ed ebbi questa terribile risposta: Essi furono dignitari della Chiesa e prelati religiosi.

Ed in quell'abisso, ella vide precipitare una pioggia di anime… ".

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Non è dogma crederlo, ma gli indizi ci sono tutti, soprattutto nel Vangelo.
Il papa cita spesso il capitello della basilica di Santa Maria Maddalena a Vèzelay dove si vede Giuda impiccato con una faccia che esprime l'orrore del suicidio (senza la dignità ad esempio che si è vista in Praljak) e poi un uomo che con una smorfia porta Giuda sulle spalle. Il papa interpreta questa scena come il "buon pastore" che ha misericordia di Giuda. In realtà l'interpretazione che va per la maggiore vi vede satana che si prende Giuda sulle spalle per portarlo all'inferno.
L'uomo infatti non ha ne l'aspetto di Gesù ne quello di un buon pastore…
Questo parlare sempre di Giuda come se poi si fosse in qualche modo salvato è stucchevole…mi sembra proprio sintomo di una visione distorta della misericordia divina.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Le ipotesi sono due:

1 – Gesù non conosce il futuro nel lungo periodo pertanto quando ha scelto Giuda come apostolo non poteva sapere che un giorno lo avrebbe tradito.

2 – Gesù conosce il futuro e ha scelto Giuda per interpretare simbolicamente il ruolo del traditore (preti pedofili ecc.).

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

La seconda che hai detto! (Quelo)

https://www.youtube.com/watch?v=jYQWVnKEFRk

Giovanni 6,70-71

Rispose Gesù: «Non ho forse scelto io voi, i Dodici? Eppure uno di voi è un diavolo!». Egli parlava di Giuda, figlio di Simone Iscariota: questi infatti stava per tradirlo, uno dei Dodici.

http://www.laparola.net/wiki.php?riferimento=Gv6%2C70-71%3B12%2C4%3B13%2C2%3B13%2C26&formato_rif=vp

Fu Gesù stesso a scegliersi un diavolo tra i Dodici: lo elesse apposta.

Se non si conosce nemmeno il Vangelo…

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Aggiungo qualche considerazione.

"Non è dogma credere che Giuda sia all'Inferno." (anonimo)

Questo modo di ragionare fa parte dell'infondato “perdonismo” dilagante che vuole concedere a tutti i costi a Giuda il beneficio del dubbio circa la sua sorte eterna.

Il versetto che conferma la dannazione di Giuda non è soltanto Matteo 26,24:
"Il Figlio dell'uomo se ne va, come è scritto di lui, ma guai a colui dal quale il Figlio dell'uomo viene tradito; sarebbe meglio per quell'uomo se non fosse mai nato!".

bensì Giovanni 17,12:
"Quand'ero con loro, io conservavo nel tuo nome coloro che mi hai dato e li ho custoditi; nessuno di loro è andato PERDUTO, tranne il figlio della perdizione, perché si adempisse la Scrittura."

Perduto dove?

Esaminando bene quest'ultimo versetto, si vede che esso si può intendere IN UN SOLO MODO: "perduto" nella "perdizione", perciò "figlio della perdizione". La "PERDIZIONE".

Giuda se ne andò "al posto da lui scelto" (Atti 1, 25).
Il posto da lui scelto è la Perdizione, cioè l'Abisso.

Sfido chiunque a dimostrare che la frase di Gesù possa venire intesa come designante il Paradiso.

In greco traslitterato è:

"… oudèis ex autòn apòleto ei mè ho huiòs tès apòleias…" (nessuno di loro è andato perduto, tranne il figlio della perdizione)

"Apòleto" (perduto) ha la stessa etimologia di "apòleias" (perdizione).

Perduto nel senso di Perdizione.
La dannazione è l'opposto della salvezza.

Infatti, il termine greco "Apòleia" corrisponde al termine ebraico "Abaddon" (Abisso), usato nell'Apocalisse.
Abaddon significa "luogo di distruzione", "distruzione", "rovina", "sterminio" e fu tradotto in greco dai Settanta col termine "Apòleia".

Abaddon (ebraico) = Apòleia (greco) = Perditio (latino Vulgata) = Perdizione (italiano CEI)

https://it.wikipedia.org/wiki/Abaddon

Sembra superfluo ribadire che "figlio della perdizione" significa "figlio dell'Abaddon", cioè figlio dell'Abisso. Non ha che quest'unico significato: uno che è destinato all'Abisso (espressione usata da Gesù, non dagli evangelisti).
Il figlio della perdizione indica qualcuno che appartiene al regno della dannazione ed è votato alla distruzione finale. Non si deve, però, intendere l'espressione in senso di "predestinazione", ma come "associazione", in riferimento a colui che è associato alla perdizione.

Quindi, se Gesù è venuto affinché nessuno si perda, è evidente che chi fa eccezione alla Sua azione salvifica è individuato come il "figlio della perdizione", cioè il "figlio perduto" (come si potrebbe anche tradurre).

Giuda Iscariota si trova all'Inferno (lo riferiscono vari Santi e Mistici, tra cui Santa Veronica Giuliani, Maria Valtorta e altri), perché HA RIFIUTATO la Divina Misericordia sino all'ultimo; non tanto per il tradimento di Gesù, quanto piuttosto per il ritenere che il Maestro non l'avrebbe perdonato (al contrario di quanto fece Pietro dopo il triplice rinnegamento).

(continua…)

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Riguardo a san GPII, bisogna intendere bene.
Il libro "Varcare le soglie della speranza" non è Magistero della Chiesa, ma rappresenta solo una serie di risposte PRIVATE dell'allora Pontefice a Vittorio Messori. Si sa che GPII non era un grande teologo (né ora è Dottore della Chiesa) e che spesso ha commesso errori, soprattutto sui Novissimi, perché, anche lui, influenzato da cattivi teologi del Novecento (es. Hans Urs von Balthasar).
Von Balthasar era un esponente della «Nouvelle Théologie» (condannata da Pio XII), e sperava nella salvezza universale di tutte le anime.
È noto il suo pensiero riguardo all’Inferno del quale diceva che, se c’è, è possibilmente vuoto: egli credeva – più che altro, sperava – che tutte le anime potessero salvarsi (assurda speranza).
Von Balthasar aveva un grande estimatore nel Papa GPII, che lo nominò Cardinale della Chiesa Cattolica (anche se il teologo morì prima di vestire la porpora cardinalizia).

Il pensiero genuino di GPII sull'Inferno era grosso modo il tradizionale insegnamento cattolico, secondo cui CI SONO esseri umani all'inferno, ma che non conosciamo "QUALI esseri umani" sono.

Lo spiega bene Messori:

"… anche per Giuda la Chiesa non viene meno alla sua convinzione di sempre: sa, cioè, di avere dal Cristo la possibilità di affermare la salvezza eterna di un suo figlio, proclamando beati e santi. Ma sa di non potere affermare di nessuno che si sia perduto per sempre: indica alcuni degli abitanti del Paradiso, si astiene da ogni nome per l’Inferno. E’ un silenzio che vale per tutti, persino per colui del quale il Maestro disse le parole terribili: «Meglio per lui se non fosse mai nato»." (Vittorio Messori)

Fin qui, tutto bene. La Chiesa proclama i nomi dei santi e beati, ma tace sui nomi dei dannati. Giusto.

A volte, però, GPII si è spinto troppo in là, arrivando a commettere degli errori teologici.

Per esempio, in questa catechesi sull'Inferno (udienza del 28 luglio 1999), dopo aver parlato della dannazione, egli scrive:

"La dannazione rimane una reale possibilità, ma non ci è dato di conoscere, senza speciale rivelazione divina, SE e quali esseri umani vi siano effettivamente coinvolti."
http://www.vatican.va/jubilee_2000/magazine/documents/ju_mag_01101999_p-16_it.html

Questa frase, in sé, è eretica, perché errata. Il "SE" è la chiave del ragionamento ed è indicativo di un certo tipo di Fede (alla von Balthasar).

Una cosa, infatti, è dire che non possiamo sapere concretamente chi si è dannato senza una rivelazione speciale, come nel caso di Giuda; altra cosa è sostenere che (forse) nessuno si dannerà.

Sembra che egli sia d'accordo con von Balthasar. Tuttavia, quando questa affermazione è stata inserita nell'AAS (Acta Apostolicae Sedis – tutte le dichiarazioni ufficiali dei Papi sono collocate lì nella loro forma ufficiale), "se e" è stato eliminato. Questo è molto significativo.
L'affermazione originale del Papa sembrava prestarsi ad una ambiguità (a mettere in dubbio se ci sono o no anime all'inferno). Ma è stata appositamente corretta, eliminando quelle due parole problematiche. Quindi, la dichiarazione ufficiale del Papa ora dice:

"La dannazione rimane una reale possibilità, ma non ci è dato di conoscere, senza speciale rivelazione divina, quali esseri umani vi siano effettivamente coinvolti."

Per la serie: "Se Mi sbalio, mi corrigerete".
Anche i Papi sbagliano.
E di errori ne ha fatti altri…

(continua…)

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Lo stesso errore è stato accarezzato dal Papa anche nel libro-intervista “VARCARE LA SOGLIA DELLA SPERANZA” (Mondadori 1994 – Capitolo 28, pagg. 201-202), segno non di una semplice disattenzione o inavvertenza, ma di una convinzione radicata. Queste sono le sue parole precise:

"In Cristo, Dio ha rivelato al mondo di volere che «tutti gli uomini siano salvati e arrivino alla conoscenza della verità» (I Tm 2,4). Questa frase della Prima Lettera a Timoteo ha un'importanza fondamentale per la visione e per l'annuncio delle cose ultime. Se Dio desidera così, se Dio per questa causa dona Suo Figlio, il quale a Sua volta opera nella Chiesa mediante lo Spirito Santo, può l'uomo essere dannato, può essere respinto da Dio?
Da sempre il problema dell'inferno ha turbato i grandi pensatori della Chiesa, a partire dagli inizi, da Origene, sino ai nostri tempi, a Michail Bulgakov e Hans Urs von Balthasar. In verità, gli antichi concili avevano respinto la teoria della cosiddetta apocatàstasi finale, secondo la quale il mondo sarà rigenerato dopo la distruzione e ogni creatura sarà salva; una teoria che indirettamente aboliva l'inferno.
Ma il problema è rimasto. Può Dio, il quale ha tanto amato l'uomo, permettere che costui Lo rifiuti così da dover essere condannato a perenni tormenti?
E, tuttavia, le parole di Cristo sono univoche. In Matteo Egli parla chiaramente di coloro che andranno al supplizio eterno (cfr. 25,46). Chi saranno costoro? La Chiesa non si è mai pronunciata in merito. Questo è un mistero, veramente inscrutabile, tra la santità di Dio e la coscienza dell'uomo.
Il silenzio della Chiesa è, dunque, l'unica posizione opportuna del cristiano. Anche quando Gesù dice di Giuda, il traditore, «Sarebbe meglio per quell'uomo se non fosse mai nato!» (Mt 26,24), la dichiarazione non può essere intesa con sicurezza nel senso dell'eterna dannazione."

I "grandi pensatori della Chiesa", per il Papa, sono Origene (già condannato dalla Chiesa proprio a motivo dell'Inferno), Michail Bulgakov (eretico gnostico) e Hans Urs von Balthasar! E S. Agostino, S. Tommaso e tutti i tomisti?

Balthasar replicò ai suoi critici con un volumetto intitolato "Sperare per tutti. Breve discorso sull'inferno", in cui spiegava che erano state ripetutamente travisate le sue parole nel senso che, egli semplicemente SPERAVA la salvezza per tutti i suoi fratelli e tutte le sue sorelle, sperando "l'inferno vuoto".
Anche una tale speranza di salvezza universale è infondata, perché va contro al senso di tutto il Vangelo:

"Via, lontano da me, maledetti, nel fuoco eterno, preparato per il diavolo e per i suoi angeli." (Mt 25,41)
"E se ne andranno: questi al supplizio eterno, i giusti invece alla vita eterna." (Mt 25,46)

Se ci sono alcuni che andranno al supplizio eterno, maledetti, lontano da Dio, che senso ha SPERARE la salvezza di tutti? È la speranza degli stolti.

"… stolti, quando diventerete saggi?" (Salmi 93,8)

(continua…)

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Se il Papa voleva dire soltanto che: "Il silenzio della Chiesa [su chi sono i dannati] è, dunque, l'unica posizione opportuna del cristiano.", ciò è giusto. Ma poi insinua il dubbio nei lettori, portando solo il versetto di Matteo 26,24 e non anche quello di Giovanni 17,12 e altri ancora. E stranamente non ha il coraggio di affermare che qualcuno si danna realmente, nemmeno osa affermarlo per Giuda.
Sembra una pacata forma di prudenza, invece non lo è; quel "SE" sembra poca cosa o un voler cercare il pelo nell'uovo, invece è un grave errore teologico.

Tanto è vero che gliel'hanno CORRETTO.

"Cioè: il Papa con questa finezza linguistica fa propria l’ipotesi che l’inferno possa essere vuoto. Il problema è che quel ’se’, effettivamente pronunciato dal Papa e pubblicato sull’Osservatore Romano del 29 luglio 1999, ha creato qualche problema nei Sacri Palazzi, e a un certo punto è stato deciso che era meglio espungerlo dal testo pontificio. E in effetti, quando nel 2002 la Libreria editrice vaticana ha stampato il secondo tomo del volume XXII degli ”Insegnamenti di Giovanni Paolo II”, relativo ai testi papali del luglio-dicembre 1999, alla pagina 82 il brano in questione è stato pubblicato così corretto: ”La dannazione rimane una reale possibilità, ma non ci è dato di conoscere, senza speciale rivelazione divina, quali esseri umani vi siano effettivamente coinvolti”, insomma, l’inferno c’è ed è pure abitato. Senza ”se” e senza ma. Chi comunque si trova più a suo agio con la versione originale del Papa, che ammetterebbe la possibilità di un inferno vuoto, può essere tranquillizzato dal fatto che questa versione è ancora presente nel sito Internet del Vaticano…"
http://cinquantamila.corriere.it/storyTellerArticolo.php?storyId=0000000088295

Qui c'è il discorso errato con il "SE", ancora online:
http://www.vatican.va/jubilee_2000/magazine/documents/ju_mag_01101999_p-16_it.html

Qui c'è il discorso ufficiale corretto:
https://w2.vatican.va/content/john-paul-ii/it/audiences/1999/documents/hf_jp-ii_aud_28071999.html

Rimando a questo articolo:
http://www.salpan.org/SCANDALI/Giovanni%20Paolo%20II/I%20Novissimi%20di%20GPII.htm

Il nemico (con tutti i suoi fedeli servitori) vuol far credere che Giuda si sia salvato, affinché i peccatori dicano a loro stessi: "Se si è salvato Giuda, mi salverò anch'io. Quindi posso continuare a peccare." 🙂

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

A conferma di quanto appena scritto da Dott. G.I. sulla sorte di Giuda…

http://www.iltimone.org/36646,News.html

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Sull'Inferno preferisco continuare a pensarla (chissà) come SAN GIOVANNI PAOLO II, gli sproloqui del Dott. G. I. non mi toccano più di tanto…

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Inoltre, mi pare su Avvenire,anni fa in un articolo si citava un'espressione dello stesso Padre Pio su Giuda, più o meno così: "se sapeste che cosa ha fatto Gesù di Giuda abusereste della Sua bontà". Capito?

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Rimanendo su GIovanni Paolo II e Medjugorje, dopo 4 ore dalla sua morte, Ivan riceveva a Boston questo messaggio e vedeva assieme alla Madonna il papa estasiato e sorridente: "il mi caro figlio è con me" (in Paradiso). Si vede che quelle eresie sull'Inferno erano roba da poco…

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

"Si vede che quelle eresie sull'Inferno erano roba da poco…" (anonimo)

Roba da poco o no, erano e sono ERRORI! Errori che sono stati giustamente CORRETTI.
Ciò non esclude che sia santo. Tutti siamo soggetti a errori. Basta correggersi (e per ogni macchia c'è sempre il Purgatorio).

"Sull'Inferno preferisco continuare a pensarla (chissà) come SAN GIOVANNI PAOLO II…" (anonimo)

Libero di pensare come ti pare.
Sull'Inferno, se hai letto il commento, GPII la pensava come pensa la Chiesa:

"Il silenzio della Chiesa è, dunque, l'unica posizione opportuna del cristiano." (GPII)

Se invece pensi altro (es. che Giuda si sia salvato), già pensi diverso dalla Chiesa.

"Inoltre, mi pare su Avvenire, anni fa in un articolo si citava un'espressione dello stesso Padre Pio su Giuda…" (anonimo)

Mi pare, ho letto, si pensa, si dice, … fonti, non chiacchiere!

"se sapeste che cosa ha fatto Gesù di Giuda abusereste della Sua bontà".

Padre Pio non può MAIIII aver detto una simile frase. Ha detto ben altre cose su Giuda. Neanche le cito.

Questa frase non può che essere di origine satanica, perché invoglia ad "abusare" della Divina Misericordia e Bontà, come ho detto alla fine del commento.

Basti solo una lettera presa dal suo epistolario (III vol.), a Violante Masone:

"Carissima Violante, (…)
Il premio è promesso dal Divin Maestro, non a chi ha bene incominciato, ma a chi persevera sino alla fine. Vi basti l'esempio di Giuda, il quale incominciò bene, continuò nel bene, ma non perseverò sino alla fine e andò perduto. (…)" (19 maggio 1921)

"Bacia spesso con affetto Gesù e lo ricompenserai del sacrilego bacio dell'apostolo infido Giuda." (Padre Pio)

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  anonimo

Comunque Gesù perdona sempre fino alla fine anche se uno ha commesso i più grandi peccati purché si penta. Il primo ad entrare in Paradiso è un ladrone pentito, non uno stinco di Santo. Anche Pietro non era perfetto, tutt'altro, era fraglie, debole, ha tradito anche lui ma poi si è pentito ed è diventato S. Pietro.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Non e' un dogma,vero.Esiste una possibilita'che Dio, in virtu' dei meriti e dei sacrifici di anime che intercedono ed espiano,d'imperio salvi un peccatore incallito nonostante la sua ostinazione.E' una cosa che lessi molti anni fa,di passaggio, su un quotidiano o un periodico,ma non approfondii.Ha un nome teologico complicato,che non ricordo.Pero' sono eccezioni che confermano la regola.La sorte di Giuda di per se'non cambia questa realta'Pero'ci sono conferme nel senso che sia dannato.Una visione di santa Veronica Giuliani,esorcismi(in particolare Anneliese Michel).Don Gabriele Amorth si espresse in questo senso con molta forza.Su http://www.arcsanmichele.com/index.php/apologetica/42-difesa-della-fede/9869-se-gesu-abbia-perdonato-giuda-e-quale-sia-stata-la-sua-destinazione-eterna?jjj=1512409785702 altra conferma.La Scrittura conferma,anche negli Atti:dove non solo e' molto grave la sostituzione di Giuda(Mattia non e' un erede,come lo sono i successori degli altri Apostoli)ma e' detto esplicitamente che Giuda e' andato al posto che gli spettava e per questo viene scelto Mattia.Att.1,23-25.La Valtorta. Ma sopra tutto,un conto e' quello che ha detto Giovanni Paolo II(e poi Benedetto XVI), che e' impersonale,non esclude niente,nei due sensi,almeno esplicitamente,o come forma di umilta' e modestia del Vicario di Cristo davanti al Giudice…,e un altro che Papa Francesco,ANCHE su questo,non si accontenti ma si spinga oltre,sia pure non del tutto…e senza poter dire nulla di nuovo,se non confermare il dubbio, ma lo faccia in maniera sostanzialmente diversa dai predecessori.Evidentemente,come diceva gia' don Amorth nel video https://www.gloria.tv/video/CrzHJUx2gUwh17gCBnQYhDw4z dal 16,25 minuto intervista del 10/05/2014.,ci sono quelli che si sentono piu' santi dei santi(n.d.r.o piu' peccatori pentiti e quindi…piu' santi). Per me uno che fa cosi' sistematicamente su tutto,e' un provocatore irresponsabile senza rispetto ne' della Chiesa Cattolica ne' dei fedeli,ne' dello stile di tutti i suoi predecessori.Del resto ha voluto distonguersi fin dall'Habemus Papam,vestendo di bianco senza mantello rosso,senza stola,etc etc.Fossi stato fatto Papa io,e avessi fatto cosi',e ci fossero stati ancora i miei genitori,sono sicuro che mi avrebbero disapprovato.Anche …mia moglie :-)(Cosi',caro Papa Francesco, sono "piu' avanti ioooooo,ioooooo,ioooo).Magari mia moglie presbite(ra).

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Cmq il ritmo degli avvenimenti è veramente lento, se non fosse per le scintille tra Trump e Kim Jong-un staremmo attraversando un periodo di quasi stasi.

2017 mosciosetto, rispetto ai tanti avvenimenti attesi, nessuna intercomunione coi luterani, nessun cambio di liturgia.E meno male!!!

Si sono fermati anche gli attentati in Europa, per ora, s'intende, nonostante l'Isis abbia praticamente perso in Siria da qualche tempo.
I messaggi di Anguera prevedono altri attentati in Europa dopo questa sconfitta in casa dello Stato Islamico di Siria e Iraq, e peggiori di quelli già verificatisi negli ultimi anni, ed inoltre attentati negli Usa.

Mi chiedevo se quella quartina di Nostradamus che parla degli incendi in Portogallo di questa estate e dell'incendio del grattacielo-dormitorio a Londra, in cui è scritto che a Dicembre e Gennaio saranno dimenticati, se si riferisca alla possibile prossima guerra in Nord Corea oppure a gravi attentati in Europa in concomitanza con il periodo natalizio e festivo di inizio 2018. O ad altro ancora.
Non so, chi si aspetta un procedere celere degli eventi profetizzati che cosa si immagina che accada a cavallo tra Dicembre e Gennaio? Me lo chiedo già da un pò, non so voi.

Domenico

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non dimenticare i terremoti. Qui in centro Italia si sentono.

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

secondo il famoso disegno di Edson Glauber dopo il Centro dovrebbe, nella sequenza che ha usato, toccare al Sud. A meno che si riferisca a terremoti ben più violenti in futuro e che ri-colpiranno il Centro e tutto il resto d'Italia.
Per quest'anno cmq il Sud( perlomeno la Campania) non dovrebbe vedere niente, il sangue di San Gennaro si è sciolto del tutto.

Non so se il terremoto iniziato ad Agosto del'anno scorso ad Amatrice debba ancora riservare altri colpi degni di nota, potrebbe anche essere che si attivino nuove faglie contigue

Domenico

Domenico

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Pochi minuti fa altra forte scossa.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

non ho sentito alcuna notizia al riguardo, ma davvero? Che magnitudo?

Domenico

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

2.9 ieri 2.2 oggi, a 10 km di profondità
Poco. Però se è proprio sotto i tuoi piedi che accade non è poco.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Circa un anno fà ne ho sentito uno di M 3.0. Proprio sotto i piedi era l'ipocentro e si sentito chiaro.
Però, dai, i terremoti che ci aspettiamo sono quelli distruttivi, da centinaia e migliaia o decine di migliaia di morti.
Per cui delle semplici scosse sono nulla, altrimenti staremmo messi bene. La paura è una cosa, la distruzione e la morte un'altra.
Saremmo fortunati se dovessimo solo sopportare qualche spavento ogni tanto.
Purtroppo però non è così

Domenico

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il grande botto del 2009 fu preceduto da oltre un anno di scosse a bassa intensità.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' un territorio altamente sismico quello appenninico, bisogna conviverci con le scosse. A me non fanno impressione, tranne ovviamente quelle forti con M > 5°/5,5°.
Gli sciami sismici possono essere precursori di grandi terremoti ma anche no. Possono essere scosse isolate nel tempo.
Non bisogna stare in ansia, ma semmai stare pronti spiritualmente.

Domenico

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

https://www.youtube.com/watch?v=fZR2CSCCuTw Sinceramente in questo video,come altri d'incontri con religiosi e consacrati,p.es.a Genova in san Lorenzo,vedo e ascolto un Papa Francesco autentico e degno.La famosa frase sull'avviare processi e non occupare spazi,qui e' spiegata chiaramente.Certi giornalisti maliziosi,e quindi operatori d'ingiustizia ,come Socci,Tosatti etc,non servono neanche a risparmiare tempo.Sono peggio di sgualdrine pettegole e senza classe.Infami grossolani che deformano spezzoni di frasi e ne fanno un mosaico.Un Deotto e uno Gnocchi mi fanno pena e schifo.Le uniche conclusioni che deve tirare questa gente sono i lacci delle scarpe dopo aver lustrato indegnamente le scarponi ai passanti:e sarebbe grasso che cola.Se ascolto e vedo Papa Francesco in questi video,lo riconosco verace e fratello di Fede,con una vocazione per la Pastorale e la Missione.Su altre cose mi sembra l'uomo sbagliato al posto sbagliato,e non capisco,ma non si puo' pretendere di capire tutto.Fa Dio.Definizioni tipo tizzone d'inferno,falso profeta,etc.sono colpevoli e disoneste,perche' Bergoglio,oggi Papa Francesco,e'un vero Pastore,e non riuscire a riconoscerlo e' grave.Nemici delle 4 virtu' cardinali,(Prudenza,Giustizia,Fortezza e Temperanza)sono le 4 conseguenze del peccato originale,rispettivamente:ignoranza,malizia,infermita' e concupiscenza.Malizia esclude Giustizia.Si fa peccato,e a volte neanche ci s'indovina.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Per la cronaca segnalo che è arrivata indirettamente la risposta del Papa ai dubia dei cardinali con la pubblicazione tra gli atti apostolici della lettera inviata ai vescovi argentini con la quale il Papa avallava l'interpretazione di concedere la comunione ai divorziati risposati "in alcuni casi" non meglio specificati…a questo punto la palla passa ai cardinali che dovranno decidere cosa fare visto che il Papa ha chiarito la sua posizione inserendo quella lettera tra gli atti di magistero.
Saverio
https://www.facebook.com/radiospadasocial/posts/1927967383899588

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Dillo a Vincenzo …

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' una DEFORMAZIONE :))))il papa non c'entra niente, la colpa e' di Socci, Deotto, Tosatti, Gnocchi … "Infami grossolani che deformano spezzoni di frasi e ne fanno un mosaico"

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

sì l'avevo letto altrove tale notizia.
Spero si faccia la correzione formale quanto prima.
Ma scisma sarà, Papa Francesco non cambierà idee.
Le ha maturate da chissà quanto tempo e si è formato su opere di W. Kasper, per cui che ne poteva mai venire fuori :-((
Speriamo almeno questa agonia vaticana non debba durare troppo che è sconcertante e stomachevole.
Spero si faccia chiarezza quanto prima

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Il problema e' che Deotto etc sono sempre e solo contro,e non solo sugli atti ma sulla persona.Hanno un atteggiamento da checche isteriche e microcefale.Infatti ,dove mancassero altri tipi di "spessore",potrebbe almeno supplire un minimo di cervello e di ragionamento.Se Gesu'Cristo dice di visitare il carcerato,p.es.,non sta parlando di una persona dagli atti irreprensibili.Dice di visitarlo(anche attraverso un video)e ascoltarlo.Bergoglio,p.es.,che se fosse nel peccato,(non lo so,e non posso saperlo perche' e' foro interno), sarebbe spiritualmente un carcerato,e' uno che quando parla della preghiera nella visita di Adorazione al Santissimo,fa vera testimonianza.Insegna qualcosa.Ha lo spessore non solo esistenziale,fatto di militanza ed esperienza,ma anche spirituale,della pecora e del Pastore.Ha cercato di vivere e vive secondo i doni che ha ricevuto.Sara' piu' Aronne che Mose?Va bene:io mi sento piu' Mose' che Aronne(tanto per esagerare),ma se sono vero,in ascolto con Dio,non posso non accorgermi che ha qualcosa da insegnarmi,e probabilmente,ammesso e non concesso che anch'io avessi qualcosa da insegnargli,Dio non darebbe successo ai miei sforzi nel farlo,se prima o contemporaneamente anche io non imparassi quel che devo imparare a mia volta.Anzi,piu' prima che contemporaneamente,dice la logica, perche' se Cristo permette o dovesse permettere un Papa non secondo il suo cuore,lo farebbe senza dubbio per correggere i fedeli o per castigarli.Quindi oggettivamente fanno ridere quelli che solo criticano e vanno contro e credono di piacere a Dio per questo.Vedono solo la confusione dei fedeli,cosi' come Papa Fancesco,sui migranti, sembra vedere solo a senso unico la loro sofferenza e non quella degli autoctoni. Quando invece strappa un applauso convinto ai religiosi che lo ascoltano,con l'immagine del panettiere che non usa mezzo chilo di lievito per un etto di farina,e riporta tutto al rapporto tra strutture e vita della Chiesa,cioe' azione dello Spirito,(aprire processi,cioe' seminare, e non occupare strutture,cioe' sale della terra che non si vede ma fermenta la massa)e' in linea con quel Vaticano II di cui alcuni vogliono vedere solo le cose sbagliate o discutibili o male intese.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Remox, e se il personaggio dell'est che muore prima della guerra fosse re Michele di Romania? Ulrich

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Penso sia un leader politico molto importante con pieni poteri.

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Secondo le profezie di Irlmaier, i personaggi assassinati sono tre.

La guerra scoppia all'improvviso dopo l'assassinio del terzo uomo.
Prima di questa guerra (europea), però, c'è quella in Medioriente (come dice anche la Jahenny):

"Tutto chiama pace, Shalom! Allora accadrà…una nuova guerra in Medio Oriente scoppia improvvisamente, le grandi forze navali si fronteggiano ostili nel Mediterraneo – la situazione è tesa. Ma la vera scintilla si accende nei Balcani: vedo un "pezzo grosso" cadere, un pugnale insanguinato giace accanto a lui – quindi è impatto su impatto… Unità di truppe enormi invadono Belgrado da est e avanzano in Italia…
Due uomini uccidono un terzo di alto rango, sono stati pagati da altre persone …
Il terzo omicidio accade, poi inizia la guerra …
Uno degli assassini è un piccolo uomo nero; l'altro, uno un po' più alto, con capelli dal colore chiaro…
Penso sarà nei Balcani, ma non posso dirlo esattamente.
L'anno prima della guerra sarà un anno fruttuoso con molta frutta e grano.
Dopo l'assassinio del terzo, tutto inizia di notte…"

Si tratta quindi di omicidi (non di suicidi, né falsamente suicidati).
Il primo uomo, "pezzo grosso" deve essere un politico, ucciso con un coltello, che il veggente vede giacere a terra insanguinato.

Poi il secondo uomo viene ucciso, "di alto rango", forse un militare.
Infine, il terzo viene ucciso e parte l'invasione, la guerra.

Irlmaier dà vari segni per aiutarci: guerra in Medioriente, forze navali nel Mediterraneo, i tre assassinii, l'anno precedente alla guerra molto fruttifero e fecondo…

Non si può non notare che la prima guerra mondiale ebbe inizio in seguito all'assassinio dell'arciduca Francesco Ferdinando, l'erede al trono dell'Impero austro-ungarico, avvenuto il 28 giugno 1914 a Sarajevo, proprio nei Balcani. Il conflitto ebbe inizio il 28 luglio 1914.

Per capire la profezia di Irlmaier, bisogna capire cosa sono i "Balcani".
Guardando l'immagine è meglio:
http://9416-presscdn-0-26.pagely.netdna-cdn.com/wp-content/uploads/2015/01/Balkans-map.jpg

I Balcani, geograficamente, sono una penisola dell'Europa orientale tra il mare Adriatico, il mar Ionio, il mar Nero e il mar Egeo.
Nella penisola Balcanica sono geograficamente situati molti Stati: Croazia, Serbia, Bosnia ed Erzegovina, Montenegro, Bulgaria, Kosovo, Albania, Macedonia, Grecia e Turchia europea; anche Slovenia, Romania e Moldavia.

In altra occasione, però, Irlmaier precisò:

"The Third World War will come, but I cannot predict the year. It will be preceded by signs in the skies, which will be seen by millions of people. War will begin on a rainy night, shortly before harvest time, when the ears are full. War will begin after the assassination of an eminent politician in Czechoslovakia or in Yugoslavia. An invasion from the East will follow …"

"La Terza Guerra Mondiale arriverà, ma non posso prevedere l'anno. Sarà preceduto da segni nei cieli, che saranno visti da milioni di persone. La guerra inizierà in una notte piovosa, poco prima del tempo del raccolto, quando le orecchie saranno piene. La guerra inizierà dopo l'assassinio di un eminente politico in Cecoslovacchia o in Jugoslavia. Un'invasione dall'est seguirà …"

(continua…)

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Come ho detto sopra nella citazione, Irlmaier non sapeva dove si sarebbero verificati gli omicidi, se nei Balcani o no: "Penso che sarà nei Balcani, ma non posso dirlo esattamente".

Verso la fine della sua vita, ipotizzò che almeno uno degli omicidi si sarebbe verificato a nord dei Balcani, in Cecoslovacchia. Però, se consultiamo la cartina classica dei Balcani, vediamo che la Cecoslovacchia non è inclusa.

Avrebbe potuto anche dire Ungheria o Ucraina.

Perché non disse Ucraina?

Perché quando profetizzò, l'Ucraina faceva parte dell'Unione Sovietica. Il suo lessico geografico era quello della Guerra Fredda.

Nomi come Moldova, Ucraina, Bielorussia, Georgia, Lituania e altri furono pronunciati sempre e solo come Russia, URSS o Unione Sovietica. La Jugoslavia era ancora insieme, non dissolta in Bosnia, Croazia, Serbia, Slovenia e Montenegro. La Cecoslovacchia era ancora insieme, non divisa in Repubblica Ceca e Slovacchia.
E se la Cecoslovacchia e i Balcani fossero la Transcarpazia UCRAINA? Cosa succederebbe se la Russia attraversasse l'Ucraina in Moldova? La Moldova, chiamata anche Moldavia, si trova proprio accanto alla Romania.
http://www.treccani.it/enciclopedia/transcarpazia/

Io credo che l'Ucraina avrà un ruolo decisivo.
In ogni caso, la parola "Balcani" della profezia di Irlmaier va intesa in senso molto ampio.

Per il Medioriente, ci siamo.

Trump (da vero sionista) è pronto a riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele e a spostare l'ambasciata USA da Tel Aviv alla Città Santa.
Quest'atto è inaccettabile per i palestinesi e per gli arabi del mondo intero.
Il riconoscimento di Gerusalemme capitale dello Stato di Israele porta con sé la morte della soluzione dei “due popoli e due stati” al conflitto israelo-palestinese.
Non potrà che accendere tutto il Medioriente (guerra Israele-Iran), e preparare alla grande guerra successiva.
Questa decisione di Trump è il SEGNO CERTO che porterà il Medioriente (anche in tempi non immediati) alla guerra.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Riguardo a Gerusalemme capitale d'Israele sarà da vedere come si comporteranno i governi che ospitano grandi comunità islamiche: Germania, Regno Unito e Francia.
Soprattutto quest'ultima…i sommovimenti nell'area mediorientale, soprattutto Gerusalemme e Persia, sono uno dei segni precursori annunciati dalla Jahenny per l'inizio dei disordini in Francia. Questi segni si uniscono a quelli provenienti da Londra…la Brexit sta causando le prime fratture nel Regno Unito per la questione Nord Irlandese.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Quando ci fu da noi l'Anno Missionario,era il 1995,oltre agl'incontri e le funzioni religiose,c'era anche la possibilita' di andare in giro in "missione".Diedero un questionario.Io,che avevo partecipato alla prima parte,a malincuore non richiesi di partecipare alla seconda.Non mi sentivo lo spessore spirituale per fare opere di misericordia corporale e spirituale in forma ufficiale e programmata, non estemporanea.L'estemporaneita' era il mio rifugio.Solo nella casualita'mi sentivo autentico. La gentein genere mi sembrava proiprio "ontologicamente stufante e spiritualmente olimpica.Che non fosse una cosa gratificante, lo dicevano anche preti serii che avevano fatto l'esperienza da molti anni.(Olimpica=che vuol fare come le pare, esattamente come in questo blog dove quasi mai qualcuno cambia idea neanche davanti all'evidenza). Come ricorda Bergoglio che gli disse un suo confratello.Ma questa ,basta vedere nel Vangelo,era mancanza mia,non era eccesso di struttura.In fondo come il Matrimonio(che e' istituzione,quindi "struttura"):finche' non sei pronto,credi di dover aspettare d'innamorarti,e a volte credi pure di esserti innamorato.Ma quando sei pronto,sai che ti sposerai ancora prima di conoscere quella che sposerai.Allora il Matrimonio diventa struttura,ma come lo e' la farina lievitata dove il lievito ha lavorato.Se l'idea del Matrimonio ti sembra piu' grande di te,salvo eccezioni ,e' perche' lo e' davvero.Non hai la "faccia" per potercela mettere.Pero' puoi fare "casino",con mille argomenti e mille pretesti e iniziative,puoi fare pure il tradizionalista o il sedevacantista.Tanto la mamma ha fatto gli Gnocchi.

NICOLA_Z
NICOLA_Z
6 anni fa

Usa: torna l’opzione apocalisse
Giorni convulsi e pericolosi questi. Iniziano, infatti, le manovre Vigilant Ace 17, la più grande esercitazione militare congiunta tra forze degli Stati Uniti e della Corea del Sud…………
……….Va solo preso atto che la crisi coreana si fa più drammatica. Una drammatizzazione acuita dalla notizia dell’incrocio pericoloso tra il missile di Pyongyang e un aereo civile, giunta stranamente con una settimana di ritardo e giusto in tempo per l’avvio di Vigilant Ace 17. Tempistica che interpella……..
……….Non solo la penisola coreana. In questi giorni la guerra in Yemen è precipitata. Il fronte che si oppone alla coalizione internazionale guidata dai sauditi si è sfaldato. I ribelli houti da tempo erano alleati con l’ex presidente del Paese, Abdullah Saleh, il quale in questi giorni aveva avuto un ripensamento e aveva aperto a una trattativa (segreta e pubblica) con i nemici sauditi……….
………Ad alimentare la conflittualità globale, la querelle sullo spostamento dell’ambasciata americana da Tel Aviv a Gerusalemme. Iniziativa che Trump aveva annunciato e successivamente congelato. Il presidente americano sarebbe seriamente intenzionato a realizzarla in questi giorni……….
…….L’indiscrezione ha suscitato reazioni. La Ue e Macron hanno manifestato le loro preoccupazioni, mentre il mondo arabo è andato in seria fibrillazione. Il più duro è stato il presidente turco Recep Erdogan, che ha parlato di una linea rossa da non oltrepassare: sarebbe una «catastrofe». Insomma, l’iniziativa potrebbe aprire il vaso di Pandora……..
………Sempre in questi giorni va registrato il bombardamento dell’aviazione israeliana contro obiettivi iraniani in Siria. Un raid che indica che per Tel Aviv è iniziata una nuova fase: dopo aver registrato lo scacco della strategia neocon in Iraq e Siria, aveva più volte minacciato di intervenire militarmente per evitare il consolidamento della presenza iraniana in Siria e più in generale nella mezzaluna sciita……..
…….C’è un filo rosso che lega tali avvenimenti che segnalano il precipitare del mondo verso una china più che pericolosa. Si tratta della notizia, circolata più volte ma stavolta con nuova credibilità: il Segretario di Stato americano Rex Tillerson sarebbe dimissionario……
………Il vuoto di potere creato dalla notizia delle dimissioni del Segretario di Stato ha aperto varchi enormi alle manovre del giovane Jared e dei suoi consiglieri neocon.
Resi ancora più folli dalle sconfitte subite in questi anni in Medio Oriente e altrove, e dall’arretramento che hanno dovuto registrare con la vittoria di Trump, ora i neocon agitano lo scalpo di Tillerson come un trofeo e gli sviluppi dell’inchiesta sul Russiagate (che sembra dover ingabbiare in vari modi Trump), come una vittoria decisiva.
Sconfitti insieme alla loro Paladina, Hillary Clinton, oggi gridano al mondo la loro vittoria. E sono più che decisi a riproporre la loro follia bellicista su scala globale.
Eppure, nonostante le loro grida disumane (tale la follia esoterica cui sono consegnati), va registrato che da quando sono stati sconfitti il mondo è cambiato. E non in loro favore.
Si spera che i nuovi assetti geopolitici possano rappresentare un argine sufficiente a risparmiare al mondo l’opzione apocalisse, quella che sognavano di realizzare con la vittoria della Paladina.

http://piccolenote.ilgiornale.it/34356/usa-torna-lopzione-apocalisse

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  NICOLA_Z

opzione Apocalisse fà sorridere, come se l'Apocalisse venisse dalle azioni umane che distruggono il globo terraqueo.
Come la intendiamo noi credenti è ben altra cosa, è la seconda venuta di Cristo sulla Terra, nella Gloria, come Re, non come Agnello sacrificale. La seconda venuta in Terra non avverrà affatto alla fine degli Ultimi Tempi, che sono quelli attuali o che stanno per iniziare, ma alla Fine del Mondo dopo l'Anticristo finale e anzi ancora dopo con Gog e Magog e Satana gettato nello Stagno di fuoco insieme all'Inferno. Sono quindi periodi storici ed escatologici ben diversi.
Giusto per puntualizzare per chi leggesse un tale titolo giornalistico fuori luogo.
Riguardo le notizie riportate stiamo sempre lì, è da anni che sembra che deve crollare tutto da un momento all'altro e invece poi in qualche modo galleggiamo. Vediamo se sarà anche per questa volta, o se gli eventi precipiteranno

Domenico

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Veramente la traduzione del Padre Nostro è già cambiata…
E sappiamo appunto che cambieranno molte cose.

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

" Veramente la traduzione del Padre Nostro è già cambiata… "

Più che corretto.

Persiste però tutt'ora, anzi concedimi di dire che "resiste", nel Messale Romano del '88 la versione che tutti noi conosciamo.

La Parola è la "sostanza", non a caso in quel di Santa Marta lo sport preferito è proprio la sistematica opera di demolizione della stessa.

Certo non si può non riconoscere un certo sapiente "stile" nel mandante e nei suoi accoliti, ma rimane sempre manifesto il fine.

Per assurdo ciò potrebbe diventare una arma per chi vuole rimanere nella Verità.

Per me, infatti, l'ultima esternazione e la sottintesa volontà di cambiare la traduzione di quel passo, è un pò troppo Valdese …..

Un Lapsus? O, in un eccesso di foga riformatrice, un Inciampo?

Tutto questo iper attivismo, a mio modesto parere, si traduce in: FRETTA.

Hanno Fretta …. e questo non è sintomo di Forza, bensì il contrario.

Nel suo commento Lidia afferma:

" Non sono una teologa, ma cambiare il senso del Padre Nostro è letale a livello spirituale: tolgono il timore di Dio …. "

Questo suo pensiero è tragicamente attuale e ne lascia trasparire la sincera Fede anzi oso andare più in là, ne lascia trasparire un " intenso Amore " per la Verità.

Ma sono certo che Lidia non si arrabbierà con me, se mi approprio della sua frase "ricucendola" così come l'ho percepita interiormente:

" Ma cambiare il senso della Parola è Letale. "

……. a ogni livello.

VNV

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Remox, il cambiamento del Padre nostro in quella frase finale mi pare fosse stato suggerito anche dal cardinale Biffi molti anni fa. Inoltre mi pare che in una catechesi sulla Messa papa Francesco abbia confermato in proposito la Dottrina di sempre. Quindi tutti questi supposti cambiamenti sono tutti da verificare se ci saranno. Padre Dermine, che non è certo uno sporovveduto mette in guardia da chi parla di "Falsa Chiesa" e afferma che è un modo di portare divisione.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' che oggi in tanti non capiscono il significato del "non indurci" per questo si propongono traduzioni differenti. Come se ne parlò a proposito di "liberaci dal male" volendo sostituire "male" con "maligno".

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Visti gli scenari che si stanno realizzando, mi piace ricordare la veridicità dei messaggi di Anguera. Altra grande verità sono tutti quei messaggi di Pedro sulle modifiche importate dalla falsa chiesa. Non sono una teologa, ma cambiare il senso del Padre Nostro è letale a livello spirituale: tolgono il timore di Dio, quello che viene esemplificato dalla vicenda di Giobbe e non solo. Anche la Jahenny, come molte altre mistiche cattoliche, conferma che l'assenza del timore divino apre alla disgrazia. Io temo che il silenzio divino verrà interrotto molto presto…

Saluti
Lidia

P.S.: caro Remox potresti fare un bel post su questa vicenda, magari citando le mistiche Jahenny, Emmerich, Melania Calvat e Anguera.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Un po' complicato per me e anche un po' controverso…

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

la traduzione dall'aramaico al greco è corretta della frase in questione?
…per curiosità….
jacques

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per duemila anni è andato tutto bene, poi arriva papa Francesco e mette in dubbio. C'è qualcosa che non quadra, qualcosa di più profondo e radicato. Suvvia Pedro Regis è un vero profeta, difficile smentirlo con quello che sta facendo la parte avversa. Poveri noi, poveri giovani, povero futuro.

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Gesù insegnò ai discepoli come pregare Dio.' e non ci indurre in tentazione ' va visto come una supplica a Dio che è misericordioso ed è sempre capace di evitare a noi il peccato, quindi capace di evitare a noidi andare in tentazione…. Bergoglio è messo male soprattutto nella lingua, non è pratico ad esprimersi specie in italiano. Luc

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Fra' Cristoforo dice bene fin dove gli e'finora dato di dire bene.Se uno nel Padre Nostro,seguendo le parole di Gesu' Cristo,chiedesse davvero al Padre di non essere indotto in tentazione,nel senso che intende Fra' Cristoforo,mi sembra,allora chiederebbe in pratica di non servire Dio.Proprio Fra' Cristoforo cita "Se vuoi servire Dio preparati alla tentazione".Non e' che nel Padre Nostro uno chiede un privilegio(servire Dio senza conoscere la tentazione).La Madonna dice che salute e altri beni temporali sono grazie minori.Lo dice in molte occasioni.Noi,con l'aiuto del demonio,tendiamo a non riconoscere come grazie proprio quelle che la Madonna spiega essere le grazie maggiori.In accordo col Vangelo(beatitudini fonte di perfetta letizia).La tentazione nasce da questo equivoco.La Luce e la Presenza di Dio possono impedirci di cadere in questo equivoco evitabile,come infatti e' evitabile il peccato,ma non la debolezza della "tentazione"intesa come realta' oggettiva )p.es. il deserto,il digiuno,la Croce,etc,che pure sono state grazie enormi per Gesu' Cristo.quindi e' sbagliato litigare come capponi di Renzo,senza capire ne' gli uni ne' gli altri dove sta la Verita' che ci dice Gesu' cristo nel Vangelo."Non abbandonarci alla tentazione"in se',per quel che ho scritto ,per me e'accettabile,come e' accettabilissimo ricordare che Dio permette la possibilita' che noi trasformiamo in tentazione contro la Fede, e in caduta, quella che e' una grazia. Fra' Cristoforo gli spaghetti li cucini per me,prima(scherzo)e si tenga a digiuno.Io intanto glielo mangio sulla testa,a mo' di piatto.Lo so che penserete che mi sono montato la testa,ma io cammino,non sono fermo,e ho capito che Papa Francesco e' il Papa voluto da Dio per noi oggi,a prescindere da tutte le cose che non condivido.Proprio ad abramo e Isacco pensavo ieri.,e a come fa ridere che noi si creda di sapere tutto al riguardo(Isacco figura di Cristo etc)e non si percepisca che quello schema funziona sempre,anche nel rapporto tra fedeli e Papa.Dio sembra diventare nemico di Abramo,ma Abramo obbedisce non come un automa,ma perche' ricorda i benefici di Dio e sopra tutto cio' che ha intuito della santita' e giustizia di Dio,e rinuncia a capire,come rinuncia a capire Giobbe,o san Paolo nella Lettera ai Romani.Allo stesso modo,Papa Francesco e' incomprensibile,ma se sei onesto lo ascolti,come direbbe Gamaliele,prima di condannarlo,e dove c'e' da riconoscerli qualcosa(zelo pastorale,sincerita',amore per Cristo e impegno verso l'uomo)gliel devi riconoscere,e cosi' la grazi t'illumina e ti fa capire che Papa Francesco e' una Grazia di Dio,una potenziale tentazione(almeno per chi non e' cosi' scombiccherato da dimenticare che Dio o ce lo ha dato o ce l'ha inflitto:non e' ce l'ha dato Obama.Obama CHI???).!!!!De che?direbbe il buon don Leonardo Maria Pompei,che vi consiglio di ascoltare al riguardo.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Non basta obbedire per obbedire:obbedire per Cristo deve significare salire un gradino,cambiare,crescere.L'obbedienza e' per crescere ,non per "meritare" come ruffiani che poi diventano "pretoriani " e uccidono l'imperatore pervertito di turno,e mettono al potere uno simile.Lucifero obbedi' formalmente, ma poi crollo' proprio sulla Incarnazione.Lucifero era "In bolla":non come una fila di mattoni messa bene,ma come un mercato finanziario taroccato.Non persevero' nella Verita',disse si' e fece no.Per u o cosi' le grazie piu' alte diventano occasione di caduta e di perdizione.Impazzisce e odia. odia e impazzisce.In questo Dio e' terribile:perche' e' troppo piu' alto di noi.I suoi pensieri non sono i nostri ,le sue vie…etc .per questo serve il Padre Nostro.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Maria Valtorta il 28 giugno 1945 fu istruita sul vero Padre Nostro dallo stesso Gesù: «Udite. Quando pregate dite così: "Padre nostro che sei nei Cieli sia santificato il Nome tuo, venga il Regno tuo in terra come lo è in Cielo, e in terra come in Cielo sia fatta la Volontà tua. Dàcci oggi il nostro pane quotidiano, rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiamo ai nostri debitori, non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal Maligno".»
Gesù si è alzato per dire la preghiera e tutti lo hanno imitato, attenti, commossi.
«Non occorre altro, amici miei. In queste parole è chiuso come in un cerchio d'oro tutto quanto abbisogna all'uomo per lo spirito e per la carne e per il sangue. Con questo chiedete ciò che è utile a quello e a questi. E se farete ciò che chiedete, acquisterete la vita eterna. E' una preghiera tanto perfetta che i marosi delle eresie e il corso dei secoli non l'intaccheranno. Il cristianesimo sarà spezzettato dal morso di Satana e molte parti della mia carne mistica verranno staccate, separate, facenti cellule a sé, nel vano desiderio di crearsi a corpo perfetto come sarà il Corpo mistico del Cristo, ossia quello dato da tutti i fedeli uniti nella Chiesa apostolica che sarà, finché sarà la terra, l'unica vera Chiesa. Ma queste particelle separate, prive perciò dei doni che Io lascerò alla Chiesa Madre per nutrire i miei figli, si chiameranno però sempre cristiane, avendo culto al Cristo, e sempre si ricorderanno, nel loro errore, di essere venute dal Cristo. Ebbene, esse pure pregheranno con questa universale preghiera. Ricordatevela bene. Meditatela continuamente.

Fonte:http://www.valtortamaria.com/operamaggiore/volume/3/cciii-la-preghiera-del-padre-nostro

Lidia

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Sempre nello stesso messaggio di Gesù a Maria Valtorta sul Padre Nostro, il Maestro Eterno spiega passo dopo passo la preghiera e sottolinea bene la parte che l'attuale papa vuole modificare andando contro il Cristo valtortiano:"Non ci indurre in tentazione, ma liberaci dal Maligno".
L'uomo che non ha sentito il bisogno di spartire con noi la cena di Pasqua mi ha chiesto, or è meno di un anno: "Come? Tu hai chiesto di non essere tentato e di essere aiutato, nella tentazione, contro la stessa?". Eravamo noi due soli… e ho risposto. Eravamo poi in quattro, in una solitaria plaga, ed ho risposto ancora. Ma non è ancora servito, perché in uno spirito tetragono occorre fare breccia demolendo la mala fortezza della sua caparbietà. E perciò lo dirò ancora una, dieci, cento volte, fino a che tutto sarà compiuto.
Ma voi, non corazzati di infelici dottrine e di ancora più infelici passioni, vogliate pregare così. Pregate con umiltà perché Dio impedisca le tentazioni. Oh! l'umiltà! Conoscersi per quello che si é! Senza avvilirsi, ma conoscersi. Dire: "Potrei cedere anche se non mi sembra poterlo fare, perché io sono un giudice imperfetto di me stesso. Perciò, Padre mio, dàmmi, possibilmente, libertà dalle tentazioni col tenermi tanto vicino a Te da non permettere al Maligno di nuocermi". Perché, ricordatelo, non è Dio che tenta al Male, ma è il Male che tenta. Pregate il Padre perché sorregga la vostra debolezza al punto che essa non possa essere indotta in tentazione dal Maligno.

Fonte: http://www.valtortamaria.com/operamaggiore/volume/3/cciii-la-preghiera-del-padre-nostro

Lidia

P.S.= Se la tanto amata mistica Valtorta avesse ragione, allora diventerebbe evidente la figura poco cristiana del modificatore. La verità è pesante, se la Valtorta ha torto, allora da domani cancelliamola dalla tradizione cattolica (citata da molti padri della Chiesa attuali)

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Scusa, se la Valtorta stessa dice che non è Dio che tenta al male, allora la nuova traduzione è corretta:

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Molto interessante lo scritto della Valtorta,dove e' spiegato benissimo.E' implicito anche il ringaziamento a Gesu' Cristo che normalmente ci solleva da molte tentazioni,o ne attutisce la forza.Basta pensare a quello che diceva santa Caterina da Siena, o san Filippo Neri,ma praticamente tutti i mistici e i santi.Ma ovviamente dobbiamo saperlo anche dalla nostra esperienza personale.Cristo ci ha preceduti nello sperimentare tentazioni,e ci ha appianato la strada.Poi ci gestisce in base alla nostra preghiera e gratitudine,e alla maggiore o minore necessita' che abbiamo di essere corretti,e anche ai compiti a cui ci destina e prepara,e in base a quanto ci tiene vicini anche a scopo preventivo,basti pensare a quanto scriveva santa Teresina .Giuda dimostra un approccio gnostico(e pure quello che ho scritto io piu' sopra,non essendo certo chiaro come lo scritto della Valtorta,potrebbe interpretarsi come una esclusiva questione di Luce e conoscenza che per gl'"iniziati"impedisce l'errore.Chiaro che c'e' molto di piu'e non basta la conoscenza.Serve il rapporto personale con Cristo ,individuale e nella Chiesa Corpo Mistico.C'entra,ovviamente,anche il Mistero della Comunione dei Santi.La traduzione classica e' senz'altro piu' incisiva ,teocentrica e cristocentrica.Dice che Cristo ha tutto sotto controllo.E'gia' Re.L'altra puo' essere ambigua,ma da qui a essere come quella di Giuda,ce ne corre.Proprio lo scritto della Valtorta lo fa notare.Sicuramente, tra quelli a cui piace, ci saranno anche dei potenziali Giuda.Questo,si'.Ma noi non possiamo fare finta di non sapere che Papa Francesco ci parla del suo rapporto personale con Gesu' Cristo nel Sacramento,cosi' come nell'Apostolato e nelle Opere di Misericordia.Anzi, piu' che a noi, ne parla ai consacrati,com'e' giusto.In confidenza.Noi chi siamo ? Ce ne intendiamo? Ah,si? "Ma de che'!",direbbe il buon don Leonardo.Ringraziamo Dio quando ci porta su buone letture,e rinunciamo(promessa battesimale) a fare i fenomeni con P.S.che guastano tutto e sono semplicemente campati in aria, la' dove certamente non volano le aquile.ma solo le velleita' di grandezza.Se volete conoscere un autore, lo leggete,non e' che prendete solo una Storia della letteratura.Se volete conoscere il Papa, dite:perche' non fate altrettanto?Anche facendo cosi',ci potete mettere poi del vostro, con la grazia di Dio:e quello si' sarebbe essere veri cristiani.Non e' che ascoltarlo, vi stronca la carriera e i voli pindarici della domenica giornalistica.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

https://www.youtube.com/watch?v=qd1Fxz9bh_U&t=4s "Fate attenzione".Don Leonardo Maria Pompei.

Remox
Remox
6 anni fa

A proposito delle teorie su Nibiru parla lo scienziato della Nasa David Morrison:

“Chiedete una spiegazione razionale a un’idea irrazionale. Non esiste, non è esistito, e non esisterà mai un tale pianeta"

Forse, chissà, risponde la Madonna ad Anguera:

“Cari figli, Dio lo permetterà e gli uomini sapienti daranno la notizia. È ESISTITO, NON ESISTE ED ESISTERÀ. LA RISPOSTA VERRÀ. SAPPIATE CHE GRANDI SONO I MISTERI DEL SIGNORE” Profezia della Madonna di Anguera n. 2.809 – 10.03.07

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Remox

Remox è un mito!

Jacques de Molay

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Atlantide e' come il prezzemolo.Se Antartide fosse stato Atlantide,spostato a Sud dal passaggio di una parte di qualche nebulosa espansa o asteroide (Assensio) che avesse inclinato l'asse terrestre,e se questo accadesse di nuovo ma al contrario.. Per intanto anche se vivo a Guayaquil e non a Quito,conservo gli abiti pesanti:non fosse mai che mi ritrovassi piu' a nord. :-)Fatto sta che su Antartide,dove piove pochissimo,(dipiu' sulle isole circostanti) c'e' il 92% delle riserve di acqua dolce esistente sul pianeta.L'Australia era piu'vicina all'Antartide di quanto fosse ora.Questo ricorda un particolare della descrizione che fece Platone.A parte che la calotta di ghiaccio che ricopre l'Antartide occidentale avrebbe uno spessore medio e' di 1700metri contro 2700 per la calotta orientale.Quindi potevano forse essere due isole staccate se fossero state piu' a nord,a cavallo dell'equatore nell'Atlantico.Pero' non so quasi nulla di Antartide,solo m'incuriosisce questa ipotesi che ovviamente non e' mia.Il vero problema riguarderebbe la datazione.Ma qui potrebbe essere interessante Crombette;invece la famosa Carta di Piri Reis no,e la spiegazione sta al link civiltaanticheantichimisteri.blogspot.com/2014/06/la-mappa-di-piri-reis-non-e-una-mappa.html

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Dici che le nazioni sono interessate all'Antartide per le riserve d'acqua potabile?
Lì fa un freddo … cane! Ma proprio un freddo cane!
Secondo me ci vanno per altre ragioni. Qui arma letale 2 ci cova. Deve esserci qualcosa tipo la futura arma del gì-èmme.

ps a proposito, sbaglio o avevo letto qualche commento di Rick qualche tempo fa? Sotto un altro nick ovviamente, ma le competenze mi parevano quelle

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

C'e' anche petrolio e carbone,uranio e altri minerali.Se poi fosse Atlantide coperta non dalle acque ma dai ghiacci perche' spostatasi con l'asse terrestre,chissa' che non contenga altri segreti.Pure con l'America(allora Indie) le Nazioni fecero cosi:prima sospendettero le rivendicazioni,e poi con Colombo la Spagna ruppe gl'indugi.I buoni propositi prima o poi cadono, pero' in questo caso ,piu' che mai,potrebbe essere Dio quello che decidera'.Ci siamo anche noi e la Francia e magari il GM ci mettera' una parola buona,anzi a noi dira' che rivendichiamno troppo poco e dall'ultimo posto a tavola ci fara' passare ai primi:-)

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Si,fu Rik a parlarci di Crombette.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

E i tedeschi con i sommergibili che ci andarono a fare? Sapevano qualcosa come per la spedizione in Tibet? Solo fantasie? Certo non ci andarono per assaggiare acqua purissima… P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Sarebbe anche un colpo di c. … un’arma protetta da ghiacci e dall’ossidazione! Per giunta pronta all’uso! La voglio anch’io! Sarà tutta fantasia; ma è meglio non scherzare su ciò che non conosciamo. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Ritornando sul grandissimo scritto della Valtorta,un gioiello che ci ha regalato,circa la parte finale del Pater,mi e' venuto dimettermi nei panni di un non cristiano,come p.es. fu Giuda,e mi sono accorto ancora di piu' come un non cristiano,davanti a uno scritto cosi',avrebbe 3 possibili reazioni 1)Sbellicarsi dalle risate;2)pensare che siamo pazzi;3)disprezzarci e odiarci a morte,come gente che non si prende responsabilita' di se' stessa.Davvero la Fede cristiana vera e' una perla nascosta,una colonna di fuoco,luce per noi e tenebre per il superbo che non ama l'essenza di Dio:cioe',per come a volte l'intuii e la intuisco io,l'estrema purezza di Dio nel compiacersi della Verita'.La Sua Bonta'Infinita non va a scapito mai della Verita'.Dio onnipotente ,che potrebbe fare tutto quello che vuole,non e' un imperatore romano pazzo e pervertito,senza limiti,non e' un oligarca della finanza odierno,il cui sogno sionista e' sostanzialmente un sogno sfrenato,che va al di la' della Morale e della Giustizia,ma poi trova il limite che Dio pone a Satana(e perfino ,se possibile,a Se' medesimo:ma qui sconfino nei paradossi alla Angelus Silesius:"Dio e' tanto Giusto che se trovasse uno piu' giusto di Se' medesimo gli piegherebbe il ginocchio).Non lo trova,non esiste,ma si compiace nel Figlio e nella stessa Maria associata alla Vita Trinitaria,precorritrice per tutti quelli che si salvano).In fondo questo era l'unica gioia che sarebbe mancata a un Dio solo Padre:invece se la inventa nel Figlio e la estende all'Umanita' attraverso Maria.Anzi,si toglie pure lo sfizio di essere Figlio della sua figlia, cosi' come Maria diventa,col Si'detto a Gabriele,Figlia del Suo Figlio.I grandi non vogliono dominare e sottomettere, ma compiacersi nei loro pari.Questo e' il segreto della Vita Trinitaria e della Creazione.La stragrande maggioranza degli Angeli lo hanno trovato conforme alla propria inclinazione,e non hanno rinnegato Dio e la Verita'.Gli altri non sono nella Verita',a tal punto che fanno sempre carte false,e diventano assassini inodio alla vita che e' immagine della Vita Trinitaria,in potenza e poi per l'eternita' per chi si salva.Giuda,gnostico,non poteva capire quanto Dio si occupa di noi,semplicemente perche' non aveva il senso della grandezza infinita a cui ci chiama.Per raggiungere il massimo della vita di Giuda non serve un Dio cosi' "invasivo",al punto da sembrare incontraddizione col nostro libero arbitrio.,senza pero' esserlo davvero.Aveva la mira bassa,era un poveraccio.Voleva soltanto dominare il mondo.Roba da morti di fame.Zombies.A chi ha Fede sara' dato,a chi non ha,sara' tolto anche quello che ha.Gli resta solo la follia di una volonta' esasperata e folle,ridotta a una serie di obiettivi perseguiti aqualunque costo,anche quando suona quella campanella per la quale santa Teresina lascia l'ago infilato senza neanche tirarlo fuori dall'altra parte.Mentre le streghe della tradizione popolare,come si ritrova nella canzone "A cimma" di de Andre',se trovano un sacco di sabbia davanti a un uscio,non entrano a contaminare il cibo,perche' non hanno pace finche' non hanno finito di contare i granelli di sabbia.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa

NON è FRANCESCO- Sapete XINO in CATALANO cosa vuol dire:comment image?psid=1

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

no account, no party! 🙂

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia
Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Ma perché complicare le cose? Tutti sanno che la cerchia degli amici lo chiama affettuosamente FrancesXINO! Si scopre così la carta dell'Arcano Maggiore n° 21 dei Tarocchi, il Mondo, che rappresenta la piena realizzazione di un progetto, il completamento di un ciclo. P.Riesz_

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa

Quanti vescovi cinesi ci sono nel sacro collegio?

Paolo Porsia
Paolo Porsia
6 anni fa
dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa

“Il Culto di Medjugorje è autorizzato”
“Da oggi, le diocesi e altre istituzioni possono organizzare pellegrinaggi ufficiali. Non ci sono più problemi” (Monsingor Hneryk Hoser)

Questo non significa che la Chiesa abbia riconosciuto come ufficiali le apparizioni, ma sembra essere un segnale in quella direzione.
https://it.aleteia.org/2017/12/07/medjugorie-culto-ufficiale-autorizzato-parla-mons-hoser/amp/
https://ilsegnodigiona.com/2017/12/08/e-ufficiale-andare-a-medjugorje-non-e-piu-proibito-ora-preti-e-vescovi-possono-pregare-la-gospa-alla-luce-del-sole-parola-di-mons-hoser-che-ha-anche-detto-che/

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Share This