NOSTRADAMUS E L’OCCULTISMO GNOSTICO ANTICRISTICO

scritto da Remox
10 · Lug · 2017

NOSTRADAMUS E L’OCCULTISMO GNOSTICO
ANTICRISTICO

Da sempre l’esoterismo
e l’occulto hanno suscitato un forte interesse nei potenti del mondo. Chi
ambisce al potere ne vuole sempre di più, sia esso materiale o immateriale.
Molti governanti si sono circondati di occultisti anche e soprattutto quelli
che all’esterno mostravano invece una maschera di razionalità.

Lo stesso Nostradamus
in un certo senso era annoverato fra gli occultisti, persone cioè in grado di
conoscere misteri profondi e di servirsi di tali forze per i propri scopi.

Intorno al veggente
provenzale si è costruita una leggenda nera che ne ha distorto l’immagine
storica, ma pian piano se ne sta ricostruendo la vera identità

Le dottrine occulte
sono a tutti gli effetti un anti vangelo che lega a se i propri adepti e li
trascina inesorabilmente all’inferno.

Tali pratiche hanno
sempre uno stesso filo conduttore un po’ in tutte le culture: esercitare la
violenza rituale per un tornaconto personale.

Un esempio storico
molto studiato e conosciuto è senz’altro quello del nazismo. Il regime nazista
è nato nell’esoterismo e si è circondato di “esperti” del settore. Non deve
stupire la furia distruttiva che esso ha saputo scatenare proprio perché fortemente
intriso di occultismo. Credo che questa sia una regola generale per misurare
tutti i regimi sanguinari della storia. Ad un’attenta analisi non potrà
sfuggire questa correlazione.

Anche il fascismo fu
corteggiato da esoteristi, ma non vi fu mai a livello ideologico alcuna
adesione. Anzi, almeno nella figura del Duce vi fu una non celata ostilità.

Tuttavia in vari
personaggi di spicco aderenti al regime vi furono molti che simpatizzavano
verso gli esoteristi e che praticarono alcuni di questi rituali.

Si ricordano ad
esempio le sedute spiritiche con le quali si interrogavano i defunti fra i
quali spiccava il nome del fratello del Duce Arnaldo Mussolini sia come
partecipante, sia come evocato dopo la sua morte.

Non dimentichiamo poi
le connessioni fra il comunismo sovietico e gli occultisti russi, le amicizie
di Stalin con Bulgakov e Gurdijeff.

Nel Poema di
Nostradamus il periodo della Seconda Guerra Mondiale è probabilmente quello più
raccontato con almeno cinque capitoli dedicati. Il nazismo, il fascismo ed il
comunismo sono descritti in molte quartine e analizzati in molte sfaccettature.

A queste ideologie è
dedicata anche una quartina particolare, la 142, ordinata nel Ramo XIII del ‘900.

Dal Ramo XIII del ‘900
“Comunismo e Consumismo”

142

Le dix Calendes
d’Auril de faict Gotique,

Resuscité encor par gens malins:

Le feu estainct, assemblee diabolique,

Cherchant les os du d’Amant & Pselin.

142

Le dieci Calende d’Aprile,
il fatto Gotico,

Resuscitato ancora da genti
maligne:

Il fuoco estinto: diabolica
assemblea,

Cercando le morte viscere di
Origene e Psello.

La quartina ad una
prima lettura descrive pratiche esoteriche. Il riferimento tuttavia potrebbe
essere del tutto generale se non fosse per il suo collocamento temporale e per
la presenza di alcuni elementi distintivi di grande interesse. Le valutazioni
da fare sono infatti molte.

Cominciando con
l’ultimo verso abbiamo due termini che hanno fatto discutere vari autori che,
così facendo, hanno mostrato però una certa approssimazione. Il mistero di
Amant e Pselyn è infatti risolvibile andando a trovare la fonte d’ispirazione
di questa quartina. Ed essa si trova in un’opera scritta da un autore più volte
citato da Nostradamus: Petrus Crinitus o Pietro del Riccio, umanista italiano.
Nella sua “De Honesta Disciplina” l’autore riprende gli scritti di saggi del
passato, fra cui Origene Adamantio (Amant) e Michele Psello (Pselyn) i quali
scrissero a proposito dei rituali maligni praticati da alcune sette gnostiche.
In tali rituali gli adepti compivano sacrifici umani, in particolar modo di
feti fatti abortire o bambini appena nati (dei loro stessi membri) che venivano
divorati durante il rituale.

Tutti gli elementi
distintivi della quartina si ritrovano nello scritto di Crinitus:

De Honesta Disciplina,
Libro VII, capitolo IV:

Qut de ingenio daemonum scripserint, ac de Gnosticis et
Euchaetis, quibusque sacris daemonem se concipere putarent, digna memoria
observatio.

Inter philosophos veteres qui et ingenio clari et doctrina
praestiterunt, maxime quidem Academici numerantur. Hi autem de geniis multa ac
daemonibus scribentes diligenter observarunt, quo habitu sint, quaque potestate
polleant. Nam habere illos vires maximas et in quaque re mira quaedam efficere
pro comperto affirmant, quod et Christiani philosophi pari consensu asserunt,
ut Psellus, Origenes, Adamantius et
Augustinus, in eo praesertim libro quem de potestate daemonum composuit. Sed
quo pacto, quibusque sacris Euchaetae et Gnostici
daemonem se olim concipere dicerent, dignum profecto memoria est, cum inter
alia quoque portenta ac prodigia magicae vanitatis id ipsum merito referri
possit. Nam divinationis genus quae necromantia dicitur, in hunc modum fieri
solitum ab ipsis quidem Gnosticis invenio, qui alio verbo ευχαιται vocantur. Decimo calendas apriles, quo die Jesus
Christus a Judaeo populo cruci affixus est, convenire hi solent cum puellis
sibi notis qui gnostici dicuntur. Tum, peractis quibusdam sacris atque luminibus
extinctis
, simul coitum ineunt vel cum sorore vel cum filia, nec ullam prorsus
rationem habent affinitatis.

Dein autem nono mense in eundem locum redeunt puellasque
advocant, et natos infantes ab illis accipiunt, eorumque corpus circumcidunt.
Tum effluente undique cruore phialas implent, et puerorum simul corpora
cremantes cineremque accipientes cruori commiscent, atque eo condimento epulas
et pocula clam ubicumque incedant, condiunt. Tum his quidem sacris et alimentis
divinos quasi “characteres” in illis imprimi atque infundi
existimant, ac ipsa etiam daemonia liberius concipi et felicius retineri. Sed
iidem praeterea dogma proprium ab insano quodam, ut inquit Psellus, acceperunt,
quorum opinio sit, ut unus omnino pater credatur cui filios duos ascribunt,
antiquiorem primum, alterum vero iuniorem. Principia autem tria. Nam patri supercaelestia
tantum, iuniori autem filio caelestia, seniori subcaelestia gubernari referunt
; quod ipsum dogma nihil fere, ut inquit Psellus, a poëticis fabulis
anilibusque ineptiis abhorret. Quae res non ab Augustino ac Eusebio tantum
ridetur, sed a caeteris quoque sacris auctoribus, qui pro veritate ipsa et
religione, summis quidem laboribus atque diligentia excubantes, evigilarunt.

Le dieci Calende d’Aprile
vengono dal calendario romano basato sulle fasi lunari. In sostanza indicano i
10 giorni che precedono la Calenda, ovvero il primo giorno del mese successivo.
Nel nostro caso parliamo del 23 Marzo. Questo giorno, secondo gli autori, era
scelto dalle sette per compiere i loro macabri rituali. E questo avveniva in odio
a Cristo in quanto si riteneva questo giorno come quello della Crocifissione.

Nostradamus,
ispirandosi a questo brano, richiama alla mente i sacrifici umani del 23
Marzo.

Ma perché collocarlo
nel tempo delle dittature? Perché le ideologie sottostanti hanno causato sia
con la guerra sia con l’applicazione ideologica dei propri principi innumerevoli
sacrifici umani. E lo hanno fatto con un vero e proprio impeto anti evangelico.

Secondo il Brind’Amour
la parola “gotique” è in realtà un errore perché per rispettare il testo doveva
riportare “gnostique”. Tuttavia in tutte le tre principali edizioni si riporta
sempre la stessa parola. Questo vuol dire che era voluta. E la si può capire
solo se la accostiamo all’ideologia nazista che prese dal gotico diversi
elementi di struttura e sovra struttura.

Il 23 Marzo è un
giorno carico di significati.

Il 23 Marzo 1919
Benito Mussolini fonda i Fasci Italiani di Combattimento a Milano, in Piazza S.
Sepolcro. Gli esponenti si facevano chiamare “sansepolcristi” e il programma
politico fu chiamato “programma di san sepolcro”.

All’ultimo verso della
quartina gli adepti vogliono “resuscitare i morti” dai sepolcri e al terzo
vogliono resuscitare il “sacro fuoco estinto”. Con un mirabile gioco di parole
e di riferimenti incrociati Nostradamus riprende non solo la fondazione del
fascismo, ma anche uno dei suoi motti ritualistici: il sacro fuoco di Vesta sull’ara di Roma, che secondo i fascisti fu
appunto resuscitato poiché estinto. Simili riferimenti li si ritrova in
altre quartine.

Ma il 23 Marzo del
1933 fu anche il giorno in cui il Reichstag, il parlamento tedesco, votò i
pieni poteri ad Hitler. Ecco la “diabolica assemblea gotica” che si affida a
colui che Nostradamus definì “anticristo”.

Ancora una volta
quindi vediamo all’opera l’ingegno del veggente provenzale che riesce a
trasporre uno scritto del passato nel futuro adattandolo agli scenari
intravisti.

I rituali, il
significato dei rituali, la data di svolgimento e la loro trasposizione ai
tempi moderni. Il tutto mediante una sottile citazione, “Amant & Pselyn”,
che ha mandato fuori strada molti interpreti.

Le ideologie politiche
materialiste del ‘900 sono accomunate alle sette gnostiche dei primi secoli
cristiani: anticristiche e divoratrici dei propri figli.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
85 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Una caduta dell'Umanita' c'e' stata, secondo la tradizione Biblica.Cristo e' la vera via per la restaurazione degl'individui e dei popoli nello stato originario e in quello definitivo che era nel progetto della Creazione.Le sette gnostiche,riconoscendo una condizione di caduta, si avvicinano al problema,ma non aderendo a Cristo,finiscono necessariamente sulla via della menzogna e della sopraffazione senza poter veramente giungere alla restaurazione dell'Umanita',e propongono un'alternativa falsa e necessariamente anticristica e antiumana.Per questo Cristo disse "Chi non e' con me e' contro di me"e disse anche "Chi non e' contro di me e' con me".Non c'e' alternativa, e il mondo e la storia vanno nella direzione di dimostrare che non c'e' alternativa:ma anche la vita di ciascun individuo va necessariamente in quella direzione.Non si tratta di cose astratte,filosofiche o storiche, ma di una realta' esistenziale concreta e ineludibile.

xyz
xyz
7 anni fa
Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Gli islamisti annunciano la morte del califfo Al Bagdadi e la nomina di un nuovo califfo.

https://it.sputniknews.com/mondo/201707114745486-militanti-isis-morte-leader-abu-bakr-albagdadi-ninive-fonte-riferisc-nuovo-califfo/

Black

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Vediamo come si evolve la cosa. E' molto importante credo anche alla luce delle molte profezie di Anguera sul terrorismo islamico.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Lo so bene Remox (rammento i tuoi vecchi post sul Califfo). Vediamo che accade a questo punto.

Black

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Remox mi spiace che dai spago alle profezie di Anguera, a me non convincono per niente. Se hai notato tutti i profeti concordano col dire che i tempi giungono alla fine e il cuore immacolato di Maria sta per trionfare mentre Anguera e l'unica che continua a dire che mancano ancora tanti anni. Pure i messaggi sono strani e ripetitivi al punto da esser identici, e questo non succede negli altri profeti, possono essere simili con lo stesso contenuto ma mai uguali, quelli di Anguera capita spesso di trovare messaggi uguali parola per parola ai messaggi precedenti.
http://www.temponuovo.net/ar2/segni-vari.html
Luca

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

La Nasa sta scaricando da tempo i contenuti del sito Royal Device con i dati sull'arrivo prossimo di Nibiru! Questo è un segno della serietà dei dati forniti dal sito in questione che calcola l'impatto di Nibiru col sole fra dieci giorni.
GIONA

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ma Nibiru impatterà col Sole senza che avremo alcun Avvertimento? Non doveva esserci un pò prima?

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

no Avvertimento no party

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Remox ho visto il video chi è stato più lungimirante secondo te (De Fontbrune) o (Ramotti?)
Luc.

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'invasione islamica, che è un'invasione da sud, è un movimento migratorio di massa. Ramotti l'aveva intuito, altri no.
Come tutte le migrazioni di massa crea conseguentemente problemi di ordine politico e civile.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Allora possiamo stare tranquilli? La minaccia del califfato di arrivare fino a Roma è da considerare solo pura propaganda? Se quindi si tratta solo di migrazione di massa mi sento più tranquillo.
Luc.

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Le migrazioni di massa destabilizzano l'ordine civile e favoriscono le azioni dei terroristi il cui scopo è polarizzare lo scontro con il terrore. Non c'è da stare tranquilli, ne ho parlato in molti articoli.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Questo che ora dici era esattamente la opinione del De Fontbrune.Ramotti a sentirlo credeva ad una semplice migrazione…bene!!!Se ho capito avremo sia l'una o (mezzaluna) che l'altra.

(l'allievo) Remox ha superato il (maestro) Ramotti
Luc.
https://www.dailymotion.com/video/x3ds3px

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non proprio, il De Fontbrune ha sempre scritto di invasione islamica militare nel senso classico.
Ramotti, che non era un interprete (e lo scrive lui stesso ne' "Le Chiavi di Nostradamus"), possedeva però un intuito frizzante che io non ho.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Remox.che dire…speriamo allora che il nuovo califfo si rassegni alle mire di conquista che finora hanno annunciato e si legga "le chiavi di No
stradamus" del Ramotti.
Luc.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Remox ..non mischiareil termine gnostico con il gotico ?!
La cultura gotica …prende le radici da una realta che manco immagini , credo .
Qualcuno …qui sul tuo blog ..parlava qualche settimana fa , in modo ironico di pleiade ..o oleidiani . Sono gli dei nordici . Una razza selvagia , guerriera ..che ama la natura caotica ..si dice .
Qualsiasi riferimento che mai potrete trovare sul internet , a proposito di questi , e falso .
Ce una legenda ..che racconta che una volta Desare a incontrato uno di questi …ed e rimasto sbalordito in quanto aveva capito che non era umano . E tornato di corsa a Roma per chiedere aiuto divino . Si trattava di un re germanico che aveva riunito le tribù . Lo conoscete tutti .Dunque …li stesii , si racconta , erano responsabili di un certo territorio …nel antichità . Cioè ..la Terra era divisoa in zone di influenza . Sarebbero …quelli di Sadoma e Gomora . Bombardati nuclearmente da un altra progenia …del serpente . Yahwe ….
E rimasto un odio viscerale , si dice , fra gli biondi , e la razza ebrea . Il nazismo …come uno dei principali scopi ha l'eliminazione dei ebrei . L'odio atavico dai tempi immemorabili . La razza ariana vuole eliminare qualsiasi influenza dei serpenti . Li buole morti tutti ..loro e la lfiscendenza genetica di questi .
Cosi si spiega il nazismo …non mischiare con gli gnostici . Costoro ..definivano impostori ..sia uni che altri …
In certi testi parlano chiaramente di una invasione . Un dio replicante , non creatore vero …
Ps . Nostradamus …..cosui …non era niente di che …da quello che so . Il reale contatto era non con lui ..ma con un suo cugino . Il problema era ….che questo aveva difficoltà in articollare frasi …complesse .. Aveva un handicap ..per cosi dire . Il ricevente delle informazioni non era lui ..ma il cugino . Nostradamus , mi pare di ricordare , era abbastanza ,, semplicioto " . E stato usato come …insomma ..mi capisci …

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Comunque ..non ha importanza se era Nostradamus o il cugino ..ma la veridicità dei messaggi …delle informazioni . No ?
L'essenza conta , non chi a ricevuto

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

I Goti erano barbari germanici che invasero l'Europa centrale e l'Italia giungendo fino a Roma.
Per analogia rappresentato i nazisti (chiamati anche barbari da Nostradamus) che fecero lo stesso.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Avvoltoio
Avvoltoio
7 anni fa

http://rivelazionicristiane.altervista.org/bruceranno-tutte-quelle-parti-del-corpo-spu%c2%addoratamente-scoperto/

Salve posto questo link perché nella prima parte di questo esorcismo il demonio ammette che siamo nel tempo finale e che l'anticristo è già all'opera (siccome è nato nel 2000, secondo lo scrittore di questo blog)
Avvoltoio

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Impressionante ciò che è scritto… sempre sperando che sia vero

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

In questi tempi piu' che mai confusi mi piacerebbe sapere il vs pensiero su

https://www.youtube.com/watch?v=4IZrjtdNw58

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Anche a stare alla logica stretta, verbale, proposta da quel ragazzo,mi sembra che si freghi da solo.Se accetta tutta la Bibbia e Gesu', quindi anche il N.T.,trova delle precisazioni sui cibi,compresi gli animali soffocati,sia in Gesu' che negli Atti degli Apostoli,ma solo conferme sulla sodomia e semmai accentuazioni dl giudizio negativo. Poi un esegeta potrebbe forse dare ulteriori spiegazioni, in base alla trduzione e a considerazioni storiche,etc,e molte altre si potrebbero fare :ma almeno questa:che i gamberi non onteragiscono e non hanno l'anima.Alla luce di queste pur piccole e povere considerazioni,una cosa giusta pero' la dice ,quel ragazzo:si tratta di str….te.:-)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

4.498 – Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace, a Carbonia Iglesias / Sardegna / Italia, trasmesso il 11/07/2017

Cari figli, i Gladiatori della Fede sono nel Palazzo e agiranno contro gli uomini e le donne che amano e difendono la verità. Soffro per quello che vi attende. Non allontanatevi dalla verità. Qualunque cosa accada, rimanete con Gesù; Accogliete il Suo Vangelo e abbracciate gli Insegnamenti del Vero Magistero della Sua Chiesa. Non dimenticate: In tutto Dio al primo posto. Voi siete del Signore e solamente Lui dovete seguire e servire. Non permettete che il pantano delle false dottrine vi contamini. Mio Figlio Gesù ha bisogno della vostra testimonianza pubblica e coraggiosa. In questi tempi di tribolazione, cercate forze nelle Parole del Mio Gesù e nell’Eucaristia. Non permettete che la fiamma della fede si spenga dentro di voi. Coraggio. La vostra vittoria è nel Signore. Non allontanatevi dalla preghiera. Quando siete lontani, diventate bersaglio del demonio. Non temete. Io sono vostra Madre e vi amo. Camminerò sempre con voi e porterò le vostre intenzioni a Mio Figlio Gesù. Avanti senza paura. Dopo tutto il dolore, il Signore asciugherà le vostre lacrime e vedrete nuovi Cieli e nuova Terra. Non tiratevi indietro. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

6325

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

I Gladiatori della fede? Regis, ripassa la storia. Gladiatore è colui che usa il gladio. Inoltre. gladiatore della fede è colui che con il gladio combatte per la fede.Pedro…ebbasta!!!!

il barone rosso

Paolo Porsia
Paolo Porsia
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Potrebbero essere meteore quelle palle di fuoco che ha visto in visione.

http://www.osservatoriogalilei.com/home/index.php/rirorse/articoli-astronomici/562-asteroide-colpisce-la-luna-il-video-dell-impatto

Intanto la figlia di Trump si fa un giretto nel bel paese, mentre viene depositata la prima richiesta di impeachment.

——

Alla luce di quanto si può leggere su aurora sito

https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/09/una-scia-di-morte-oltre-100-persone-vicine-ai-clinton-morte-in-modo-sospetto/

Forse questo è un veggente da riscoprire (messaggio 1 Luglio 2017)

http://www.temponuovo.net/ar2/ned.html

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

In effetti la prima frase del messaggio 4.498 suona un pò strana. Qualcuno può controllare se la traduzione è corretta. Grazie

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Credo che la citazione faccia parte di una "lezione del passato che non va dimenticata" tratta da Tertulliano che parla della lotta contro gli eretici.
Sarò più preciso più tardi quando avrò un po' più di tempo.

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ho trovato un libro, "L'Uomo Evangelico", pubblicato a Venezia nel 1667 scritto dall'Abate Bonini per il papa Clemente IX. Al Capitolo XIX tratta su come difendersi dagli eretici prendendo spunto dalle opere di saggi della Chiesa.
Fra questi cita Tertulliano: il brano che riporta si adatta perfettamente al tono dei messaggi della Madonna di Anguera. Fra l'altro scrive:
"uccisori della Verità, gladiatori della fede, entrano nell'anfiteatro del mondo per rendersi grato spettacolo agli uomini mondani" ecc..

questo passaggio oltre a riprendere l'espressione "gladiatori della fede" mi ha colpito perchè mi ha portato alla mente i seguenti messaggi:

2.502 – 29.03.2005
Cari figli, gli amici del re si sono uniti contro di lui, ma Dio li punirà severamente per il loro tradimento e perché avranno aperto le porte per fare entrare gli assassini.

2.943 – 15/01/2008
Cari figli, la Chiesa cammina in direzione del calvario. Ecco i tempi delle grandi prove per la Chiesa. Dentro di essa vi sono coloro che apriranno le porte per far entrare gli assassini e gli schernitori.

Quando ne ho parlato ho infatti detto che gli assassini potevano intendersi in senso fisico, ma anche e soprattutto in senso religioso: assassini della fede. Riprendendo Tertulliano e i recenti messaggi di Anguera direi "assassini (uccisori) della verità" che sono anche "i gladiatori della fede" entrati nel Palazzo, in Vaticano.

Ad Anguera la Madonna non è mai banale.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie Remox per la spiegazione. Secondo me il tuo blog è un dono di Dio

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Troppo buono, mi accontenterei visti i tempi di non fare danni.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Nulla di tutto questo.
Ora non posso soffermarmi, ma, se è vero, il riferimento è fin troppo chiaro.
Si riferisce ai "Gladiadores do Altar", o exército da Igreja Universal, la più grande setta pentecoistale brasiliana, di cui parlai in passato, fondata dal Bispo Edir Macedo, un falso profeta.
Un vero esercito… di un uomo ben vestito…

http://ocontemporaneobrasil.blogspot.it/2015/03/o-exercito-da-igreja-universal.html

http://odia.ig.com.br/noticia/rio-de-janeiro/2015-03-05/polemico-exercito-da-igreja-universal-gladiadores-do-altar-chega-ao-rio.html

https://www.youtube.com/watch?v=083thk-RPPw

https://www.youtube.com/watch?v=aX7Uv8JB0ew

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Perchè non usare direttamente il termine "Gladiadores do Altar".

"Queridos filhos, os Gladiadores da Fé estão no Palácio e agirão contra os homens e mulheres que amam e defendem a verdade. Sofro por aquilo que vem para vós."

Ho visto che anche i presbiteriani "Igreja Presbiteriana Renovada de Pontes e Lacerda-MT" hanno un gruppo "Gladiadores da Fé".

Curiosità, ho trovato che papa Benedetto XVI è stato premiato come "Gladiatore della Fede"
https://www.pressreader.com/italy/il-mattino-benevento/20170614/282071981886322

Trovo interessante questo stralcio sui nuovi gladiatori scritto su "Questioni sulla pratica delle fede"
"Del resto oggi, l'opinione non viene più dagli uomini dello studio e del pensiero, ma dalla gente dello spettacolo se non addirittura dell'avant spettacolo. Alla scuola si sostituisce il circo. Per chi parla in pubblico sembra che il modello lo si veda ben rappresentato nella violenza dei GLADIATORI. Per nascondere la soggiacente aggressività sanguinaria, i nuovi GLADIATORI fanno largo uso del conformismo del momento, ovattando la coscienza di chi acolta con sensazioni molto emotive. Il risultato fondamentale, comunque voluto e tenacemente perseguit, resta l'impigrire sistematicamente il rigore critico della ragione. Allora: polemica molta e analisi scarsa. Ed è proprio questo il discutere dell'uomo reso schiavo. L'opinione non ha nulla a che vedere con la certezza autentica, perchè è sempre lontana dalla verità."

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

I cristiani, nei primi secoli dell’impero, venivano perseguitati e martirizzati in quanto non erano disposti a sacrificare davanti alla statua dell’imperatore di turno in quanto tale gesto significava onorare Cesare come una divinità. Ciò è contrario ai primi tre comandamenti del decalogo in cui sostanzialmente solo Dio rivelato da Gesù va adorato. Per questa ragione tali cristiani sono considerati martiri in quanto hanno testimoniato la loro fede in Cristo, Vero Dio e Vero Uomo, fino al dono della vita. Questi santi diventano così una sorta di Parola di Dio vivente.
Credo che il messaggio di Anguera faccia riferimento alla circostanza storica per cui spesso i cristiani sottoposti al martirio mediante la loro esposizione alle bestie feroci e, in piccola parte sopravvissuti ad esso, erano finiti dai gladiatori con il taglio della gola. Ecco il riferimento ai “gladiatori della fede”, non in quanto fedeli bensì in quanto uccisori dei cristiani già agonizzanti per la loro fede testimoniata fino all’estremo della loro vita.
Pierluigi

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Appena ho letto il messaggio, la mente è corsa a loro.

"Queridos filhos, os Gladiadores da Fé estão no Palácio e agirão contra os homens e mulheres que amam e defendem a verdade. Sofro por aquilo que vem para vós." (4498)

Cari figli, i Gladiatori della Fede sono nel Palazzo e agiranno contro gli uomini e le donne che amano e difendono la verità. Soffro per quello che vi attende.

È ovvio che qui i “gladiatori della fede” sono personaggi malefici (degli assassini ?) che stanno già nel Palazzo e che agiranno "CONTRO" i difensori della Verità (i veri fedeli).
Quell'agire CONTRO, ci dice che questi gladiatori perseguiteranno e martirizzeranno i veri fedeli e difensori della verità.
Appare chiaro che i gladiatori non sono nella verità, ma nella menzogna di qualche setta fanatica.

Sono stati istituiti recentemente (a dicembre 2014), ma dal Brasile, da dove è iniziato il reclutamento, si stanno espandendo nel resto del Sudamerica.

La Igreja Presbiteriana Renovada do Brasil è anch'essa una denominazione pentecostale brasiliana, nata per filiazione dal movimento pentecostale, un piccolo gruppo senza importanza, che in tutto il Brasile conta circa 150 mila aderenti. Pontes e Lacerda sono piccole località del Mato Grosso (MT).

https://pt.wikipedia.org/wiki/Igreja_Presbiteriana_Renovada_do_Brasil

E può darsi che anche loro abbiano il loro gruppetto di giovani gladiatori (qualche decina di adolescenti), ma nel messaggio si parla di gladiatori che stanno già nel "Palazzo".
La Igreja Universal di Edir Macedo è stata fondata nel 1977 a San Paolo. Conta attualmente 6 mila templi e 25 mila pastori ed è proprietaria tra l'altro anche di una rete televisiva e di un'emittente radiofonica.
Sono finora quasi 4500 i giovani con meno di 26 anni che formano questo esercito della IURD.

"Perchè non usare direttamente il termine "Gladiadores do Altar"" ? (anonimo)

Si allude a loro in maniera chiara (uno dei rari casi), perché sia "Gladiadores do Altar" (nome proprio IURD), sia "Gladiadores da Fé" (nome generico) sono usati in riferimento a loro, per esempio, nella lettera aperta alle autorità politiche brasiliane per denunciare il pericolo che il gruppo può costituire, mescolando violenza e fede:

"…CONCLAMAMOS os líderes religiosos de todas as tradições, a sociedade civil organizada, a classe política, as instituições democráticas e todos aqueles comprometidos com a consolidação do Estado Laico a se manifestarem veementemente contra a manutenção das atividades dos “Gladiadores da Fé”, organização que abertamente atenta contra o Estado Democrático de Direito e que deve ser suprimida antes que se torne uma força incontrolável, que produza agressão, dor e morte."

(…INVITIAMO leader religiosi di tutte le tradizioni, la società civile organizzata, la classe politica, le istituzioni democratiche e tutti coloro che sono impegnati al consolidamento dello Stato laico a parlare con forza contro il mantenimento delle attività dei "Gladiatori della fede" organizzazione che viola apertamente lo stato di diritto democratico e che deve essere cancellato prima che diventi una forza inarrestabile che produce aggressione, dolore e morte.")

https://www.geledes.org.br/carta-contra-os-gladiadores-do-altar/#gs.Sjz52DM
http://riforma.it/it/articolo/2015/05/08/gladiatori-dellaltare-sotto-inchiesta-brasile

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

I "Gladiadores do Altar" sono l'esercito della Igreja Universal do Reino de Deus – IURD, nato in Brasile; ma si stanno diffondendo anche in altre comunità cosiddette cristiane in altri Paesi del Sud America (Colombia, Argentina, Perù …) con un solo fine: sterminare gay e atei e seguaci delle religioni afro-brasiliane (soprattutto Umbanda e Candoblè). Avranno un ruolo nella guerra religiosa in Brasile… Mi sembra un messaggio che riguarda il solo Brasile.

In molti siti sono chiamati genericamente "os Gladiadores da Fé da Igreja Universal do Reino de Deus", fascisti, come qui:
http://data-limite-2019.blogspot.it/2016/08/a-ascensao-dos-fascistas-no-brasil.html

Alcuni articoli:

La Chiesa universale del regno di Dio (Iurd), la principale chiesa evangelica del Brasile con quasi due milioni di fedeli, sta addestrando una propria milizia chiamata "Gladiatori dell'altare" che ha anche il compito di "andare all'inferno a salvare anime".
http://www.rsi.ch/news/mondo/Milizie-evangeliche-in-Brasile-3979330.html

Uniforme, inquadramento para-militare, giuramento e via pronti alla lotta: “Per formare una nuova generazione di pastori”.
http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/03/07/brasile-i-gladiatori-dellaltare-chiesa-evangelica-guerra/1484619/

Formano una sorta di corpo militare, sono volontari che ricevono un vero e proprio addestramento militare, sfilano in marcia e indossano la divisa. I reclutamenti sono partiti dalla Chiesa Universale del Regno di Dio a Rio de Janeiro, in Brasile, e dopo essersi espansi in tutta l’America Latina, adesso vogliono conquistare anche gli altri continenti.
Sono accusati di essere come le SS (nazismo religioso), dei fondamentalisti non diversi dall'Isis (che lancia i gay dalle torri).

"I Gladiatori dell’Altare sono un gruppo di uomini in uniforme che appartiene alla Chiesa Universale del Regno di Dio, una confessione omofoba del Brasile che ha seguaci fin nelle fila del Parlamento. I Gladiatori dell’Altare costituiscono una frangia di questa chiesa con uno scopo preciso: quello di sterminare il male da questo mondo…"

http://www.queerblog.it/post/161794/i-gladiatori-dellaltare-gruppo-religioso-brasiliano-per-cui-i-gay-sono-il-male-del-mondo

Mi ha colpito il fatto che abbiano dei seguaci anche in Parlamento. Di qui, ho pensato che vada riletto in altro senso la parola "Palácio", non come Vaticano, ma come Palazzo del Parlamento (la parola è scritta con la maiuscola). Possono agire anche in senso politico, attraverso leggi persecutorie.
Curiosa la recente notizia che il presidente brasiliano Temer, moglie e figlio sono scappati dal Palácio da Alvorada, perché "infestato dai fantasmi". Tutto questo spiritismo praticato in Brasile porterà a una guerra religiosa, descritta nei messaggi, in cui i veri fedeli avranno la peggio.

http://www.ilgiornale.it/news/politica/presidente-brasiliano-fuga-palazzo-infestato-dai-fantasmi-1374427.html

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il messaggio per me si inquadra nella "grande persecuzione" che si scatenerà nel Brasile, a cui accennano vari messaggi:

3.316 – 8 maggio 2010
Arriverà il giorno in cui la Chiesa, in Brasile, soffrirà grandi persecuzioni. I nemici si uniranno contro la Chiesa e i fedeli porteranno una croce pesante.

3.674 – 30 giugno 2012
Grande sarà la persecuzione ai fedeli. La Chiesa berrà il calice amaro del dolore. I nemici di Dio agiranno con grande furia contro la Chiesa nella vostra nazione (Brasile). La Chiesa sarà obbligata al silenzio e molti che oggi sono ferventi nella fede si tireranno indietro.

3.033 – 27/07/2008
La grande persecuzione colpirà, soprattutto, gli uomini e le donne di fede. I sacerdoti fedeli saranno frustati e portati nelle prigioni. Nella Terra della Santa Croce (Brasile) saranno create leggi per allontanarvi da Dio.

2.513 – 23.04.2005
La vostra nazione inciamperà e lungo le strade ci saranno conflitti e spargimento di sangue. Il Brasile sarà in guerra. La bandiera: ecco che in essa vi è la causa della guerra.

3.950 – 8 marzo 2014
Cari figli, la Terra della Santa Croce (Brasile) berrà il calice amaro della sofferenza. La Chiesa del mio Gesù sarà perseguitata, templi saranno incendiati e i fedeli piangeranno e si lamenteranno. Soffro per quello che vi attende.

3.850 – 23 luglio 2013
Dalla Terra della Santa Croce (Brasile) verrà sofferenza e dolore per la Chiesa del mio Gesù. Una SPINA si alzerà e ferirà coloro che cercano e amano la verità. Soffro per quello che vi attende.

3.066 – 12/10/2008
Una grande crisi scuoterà la Chiesa del mio Gesù. Un LEADER RELIGIOSO inciamperà e ci sarà grande confusione. Nella Terra della Santa Croce (Brasile) ci saranno pianto e lamenti.

[Spina, leader religioso che inciampa: sorge o sorgono in Brasile, dove inizierà lo scisma e l'apostasia.]

3.195 – 1 agosto 2009
Il vostro Brasile soffrirà molto. Uno scisma farà vacillare la fede degli uomini.

3.094 – 13/12/2008
La grande apostasia colpirà la Chiesa nella Terra della Santa Croce (Brasile) e il demonio causerà grande cecità spirituale in molti consacrati.

Oppure, in estrema ipotesi, può essere che la Madonna usi la metafora dei Gladiadores da Fé per indicare qualche gruppo simile che agirà in Vaticano, dalle medesime caratteristiche.
Ma il riferimento a loro è chiaro (non è un’allusione). E attualmente non mi risulta che stiano anche a Roma.

dott. G.I.

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Pedro in Sardegna ha già commentato questo messaggio e proprio non si riferiva al Brasile, ma alla lotta dentro la CHIESA quindi al di là di quel che accadrà in Brasile che a me sembra più un conflitto civile con tanto di persecuzione laicista alla sudamericana (vedi Messico) il messaggio va letto nell'ottica della lotta intestina alla Chiesa. Se il riferimento è al gruppo che dici tu allora vuol dire che i pentecostali protestanti sono già dentro (Il Papa' ha avuto con loro vari incontri molto cordiali).
Dubito che Macedo sia il falso profeta descritto ad Anguera. La sua figura è molto compromessa con vari scandali alle spalle.
Però il filone può essere quello che dici tu…d'altronde sempre di eretici e di assassini (della verità) parliamo…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"Pedro in Sardegna ha già commentato questo messaggio e proprio non si riferiva al Brasile, ma alla lotta dentro la CHIESA…" (remox)

Non è vero. Pedro non ha mai commentato il messaggio in questione (quello sui "gladiatori della fede"), NÉ POTEVA FARLO.

Incontri di Pedro Regis in Sardegna, 10-11-12 luglio 2017

Il messaggio è stato trasmesso il giorno 11 luglio nell'incontro di preghiera a Fluminimaggiore (CI) Sardegna verso le 22:00, e pubblicato il giorno dopo, 12 luglio 2017.
Teoricamente, ne avrebbe potuto parlare solo nell'incontro del 12 luglio a Guspini (VS) Sardegna.
Invece, ascoltando bene l'incontro del 12 luglio, parla di altre cose: la storia della sua famiglia numerosa, la sua esperienza di veggente, la preghiera, la Messa, il protestantesimo, la profezia del papa gesuita, il re tolto dal trono, e poi il Rosario e il messaggio che parla di Baasa.

"Baasa fu infedele, perché governò senza Dio e non fu scelto dal Signore."

Se Baasa non fu scelto da Dio, non vuol dire che papa Francesco non sia stato scelto da Dio (salvo rivelazioni sconvolgenti), ma che qualche altro falso successore si imporrà a governare la Chiesa… senza essere stato scelto da Dio (lo dico ai vari anonimi).

Tutti i video sono qui:
https://www.facebook.com/madonnadianguera/

Il messaggio va certamente letto "nell'ottica della lotta intestina alla Chiesa", ma nell'ottica della lotta alla Chiesa brasiliana innanzitutto. Tutte quelle sette esistenti in Brasile alla fine si combatteranno, fino al sangue. E la Chiesa cattolica brasiliana avrà la peggio, perché sarà la più perseguitata. In Brasile, la religione è politica, perché i leader religiosi fanno direttamente politica dalle loro emittenti televisive e piazzano i loro parenti nei vari posti importanti (come Macedo che ha fatto eleggere il nipote Crivella a sindaco di Rio de Janeiro).

Altrimenti, perché la Madonna direbbe che tutte le sette si uniranno contro la Chiesa cattolica brasiliana?

3.316 – 8 maggio 2010
Arriverà il giorno in cui la Chiesa, IN BRASILE [cioè la Chiesa brasiliana], soffrirà grandi persecuzioni. I nemici si uniranno contro la Chiesa e i fedeli porteranno una croce pesante.

L'inciampo a livello politico del Brasile, ossia la guerra civile, sarà l'occasione per scatenare tutti gli odii:

2.513 – 23.04.2005
La vostra nazione inciamperà e lungo le strade ci saranno conflitti e spargimento di sangue. Il Brasile sarà in guerra. La bandiera: ecco che in essa vi è la causa della guerra.

3.950 – 8 marzo 2014
Cari figli, la Terra della Santa Croce (Brasile) berrà il calice amaro della sofferenza. La Chiesa del mio Gesù sarà perseguitata, templi saranno incendiati e i fedeli piangeranno e si lamenteranno. Soffro per quello che vi attende.

In una tale occasione potrebbero avere un ruolo deleterio i gladiatori della fede, assassinando letteralmente.

Non ho mai detto che Edir Macedo sia il falso profeta (ma un falso profeta ben vestito), e che i suoi "gladiadores do Altar" sono una sottocategoria della categoria sudamericana dei "gladiadores da Fé".

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Nei messaggi a Eduardo Ferreira viene detto che in Brasile si scatenerà una "guerra santa" tra religioni.

“Presto si solleverà una guerra santa.” (12/08/1995)

“Molto presto un grande conflitto tra i leader religiosi… colpirà tutta la Chiesa di Gesù.” (25.10.1995)

“Nel febbraio del 1990 avevo avvisato il mio figlio prediletto Stefano Gobbi che la chiesa qui in Brasile era in pericolo, perché stava entrando in essa l’apostasia. Ebbene, sono già passati 15 anni e l’apostasia ha preso pieno possesso della chiesa qui in Brasile, ferendo il mio Cuore. Sacerdoti contro sacerdoti, sacerdoti che perseguitano i fedeli e dividono la chiesa del mio Figlio Gesù.” (12.03.2005)

“Il Brasile passerà attraverso un periodo molto brutto. Si diffonderanno sette in tutti gli stati. Il sacrificio della Messa sarà eliminato da molti altari. Molti dei miei figli prediletti si rivolteranno contro la propria Chiesa. Quando tutto questo succederà, il cielo interverrà…” (13.06.1989)

Tutte queste cose accadranno in Brasile (non in Italia), perché l’apostasia esploderà con violenza in quella nazione (poi diffondendosi).

“Oggi voglio parlarvi dei cinque anni che attendono questa nazione. Coraggio!…
Per cinque anni questa nazione passerà attraverso delle prove…
Questa nazione passerà per due grandi conflitti. Ci saranno molte manifestazioni in diverse città del paese, per chiedere giustizia e libertà. I potenti cadranno. Restate saldi, figli miei.” (12.10.2007)

Secondo alcuni calcoli, i famosi 5 anni inizieranno dal 2018, fino al 2023.

Pertanto, in qualunque modo si voglia intendere l'espressione "gladiadores da Fé" (in senso letterale ai vari eserciti protestanti dell'America latina o in senso simbolico e traslato…) il riferimento ai gladiadores da Fé brasiliani e sudamericani (evangelici, metodisti, presbiteriani, ecc.) è esplicito e I N E Q U I V O C A B I L E.
Avrebbe potuto usare un'espressione diversa come "matadores da Fé", o "lutadores da Fé" o "assassinos da Fé", ecc. Invece, quel richiamo esplicito ai "gladiatori" (che nulla c'entrano con la Fede), è molto eloquente: possono indicare in generale i pericoli provenienti dal mondo protestante e settario (gli uccisori o assassini della Fede) all'interno della Chiesa.
Per esempio, nello stesso sito ufficiale italiano, alcuni commentatori chiedono se la traduzione di "gladiatori" possa non essere esatta, proponendo la migliore "uccisori della fede":

Raffaele Vargetto – La traduzione all'inizio del messaggio, probabilmente non è esatta: si dovrebbe scrivere non "gladiatori della fede", ma "uccisori della fede".

Niente affatto! La traduzione letterale è esatta. Anzi, necessaria. Se si traduce "uccisori della fede" si perde completamente il riferimento ai "gladiadores da Fé", l'associazione paramilitare che tanto sta facendo discutere in Brasile e in tutta l'America latina.
Quindi, la Madonna vuole dirci qualcosa in più di "uccisori della fede".

http://blogs.odiario.com/inforgospel/wp-content/uploads/sites/6/2015/03/gladiadores-da-iurd-causa-medo-a-terreiros-de-camdomble-na-ba.jpg
comment image

http://www.conexaojornalismo.com.br/fotos/alex%20brasão%20!_link.jpg

dott. G.I.

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ho visto il filmato di Guslini, é lì che ne ha parlato (brevemente) Forse ti è sfuggito. Guarda meglio.
Il nome vero cmq è gladiadores do altar. Il messaggio si riferisce chiaramente al Vaticano, non al Brasile. Che siano pentecostali o altro importa poco, sempre eretici sono. Ma se proprio devo scommettere un euro dico che sono "cattolici". Nel messaggio mi sembra chiaro il senso: gli apostati eretici sono dentro il Vaticano e perseguiteranno i fedeli al magistero di sempre. È ormai tutto il 2017 cHe la Madonna descrive sempre lo stesso scenario.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Visto che insisti.
Ho guardato l'unico filmato possibile dove potrebbe parlarne (per ragioni di date), cioè il filmato di Guspini (Guslini non esiste) e non c'è.
https://www.facebook.com/madonnadianguera/videos/1540743869321326/

Se puoi citarmi link e minuto del video… ma non potrai perché non c'è.
Pedro non ha mai commentato (almeno finora) il messaggio 4498 (sui gladiatori).

dott. G.I.

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Guspini certo errore di digitazione. Se dico che ne ha parlato è perché l'ho visto non me lo sono inventato. Ti darò il minuto, ma per ora il filmato sulla pagina fb di AMA non mi si apre.
Ricordo che ha detto qualcosa come: ieri la Madonna ha detto che i gladiatori della fede sono adesso dentro la Chiesa, questo è molto grave.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Sì, ho rivisto l'intero filmato a tappeto ed effettivamente Pedro cita en passant il messaggio ricevuto il giorno prima.
Più o meno, al min 1:00:00.
Dice solo che questi gladiatori stanno nel Palazzo e che è molto grave per lui (eretici probabilmente), ma non lo interpreta purtroppo.

Ripete poi una cosa di cui sembra essere convinto. Dopo aver parlato della profezia di un "papa gesuita" (cosa non detta espressamente nei messaggi, ma ottenuta da lui girando la parola xino… anche qui bisognerebbe vedere), aggiunge che durante il pontificato di questo papa gesuita "o sagrado será lançado fora.", il Sacro (il SS.mo) sarà lanciato fuori (messaggio 2505). Secondo lui avverrebbe durante il regno di Bergoglio, che l'Eucarestia sarà gettata via, fuori dalla Chiesa.
Tenendo conto per quanti altri anni potrà regnare il papa…mmh…

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se fanno una Messa che vada bene anche per i Protestanti già durante questo pontificato potrebbe anche essere che avvenga nel breve termine che l'Eucaristia sia "gettata via". Dall' intervista recente fatta da Scalfari, Bergoglio fa capire che Gesù secondo lui non era Dio durante la vita terrena ma si è unito a Dio con la Resurrezione, quindi questo rafforza il gesto del Papa di non inginocchiarsi davanti alle ostie consacrate. Evidentemente per il Papa non sono il Corpo di Cristo, in quanto rievocazione di un fatto(l'ultima cena con benedizione del pane e del vino) avvenuto quando Cristo era ancora un uomo vivente in Terra.
Se però si giungesse a cambiare la Messa su un punto così fondamentale non potrebbe che esserci lo scisma coi tradizionalisti. Per tutta un serie di tempistiche ciò sembrerebbe alquanto affrettato. Nulla però si può escludere, lo scisma potrebbe anche montare col passare degli anni e divenire gradualmente più divisivo tra i fedeli e tra i consacrati.E' solo un'ipotesi.

Dom.

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

" Se però si giungesse a cambiare la Messa su un punto così fondamentale non potrebbe che esserci lo scisma coi tradizionalisti. "

Perdonami Domenico, ma ti chiedo di aiutarmi a capire meglio questo tuo pensiero.

Se mai Bergoglio cambiasse la "sostanza" della Eucarestia ripudiandone la Santissima presenza in corpo e sangue di Nostro Signore Gesù Cristo, ma ne riconoscesse solo la "rievocazione", come dici tu, dell'ultima cena ne deduci che i Tradizionalisti sarebbero portati allo Scisma.

Quindi se ho ben inteso il tuo pensiero il "tradizionalista" è colui che crede nella Transustanziazione.

Ho sempre pensato che un Cattolico "creda" fermamente nella reale presenza del Cristo nell'Ostia Consacrata.
Forse sbaglio?
"Credere" significa "essere" Tradizionalista?

Se, e sottolineo SE, mai il Bergoglio dovesse "osare" tanto non ritengo che si può porre un problema di Scisma ….. semplicemente egli si porrebbe " De Facto " al di fuori della Chiesa Cattolica.

Al massimo potrebbe fondare una nuova setta insieme a qualche pari suo ……..

Il "momento" Eucauristico è il Pilastro Centrale della Messa, l'atto solenne par excellence della Fede Cristiana …. se lo "calpesta", a costo di ripetermi, non sarò io umile cattolico "tradizionalista" a seguir "scismi" vari o millantati, ma molto semplicemente assisterò all'elezione di un nuovo Papa in sostituzione di uno eretico e scomunicato.

Non credi?

Remis Velisque !!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Quindi se ho ben inteso il tuo pensiero il "tradizionalista" è colui che crede nella Transustanziazione.(VNV)
Secondo il Catechismo della Chiesa cattolica con la preghiera eucaristica da parte del celebrante le ostie consacrate si trasformano interamente nel Corpo di Cristo e il vino consacrato in sangue di Cristo, mantenendo però inalterate le caratteristiche sensibili. Chi segue la tradizione liturgica e il Magistero di sempre della Chiesa cattolica crede e sa che questa è la Verità.

Se, e sottolineo SE, mai il Bergoglio dovesse "osare" tanto non ritengo che si può porre un problema di Scisma ….. semplicemente egli si porrebbe " De Facto " al di fuori della Chiesa Cattolica.(VNV)

Sì sarebbe il Papa attuale (o uno successivo) in tale sciagurata evenienza a porsi fuori dalla Chiesa cattolica. Lo scisma lo causerebbero e lo attuerebbero chi all'interno del collegio cardinalizio continuasse a sostenere nonostante ciò una simile eresia. Nel caso del Papa sarebbe, giustamente, dichiarato eretico ed antipapa dai cardinali tradizionalisti fedeli sia al Vangelo che al vero Magistero costituito dagli insegnamenti dei Dottori della Chiesa e dei Papi ispirati in special modo dallo Spirito Santo, tra cui Papi proclamati santi. Anche se i cardinali tradizionalisti in futuro saranno ( o lo sono già?)una stretta minoranza l'elezione che faranno di un nuovo Papa sarà quella legittima, l'importante è essere fedeli a quello che abbiano(abbiamo) avuto come dono di conoscere riguardo Dio, non importa se saranno(saremo) rimasti in pochi contro una soverchiante ondata di eresie e di compromessi delle coscienze e conoscenze che sono state definite dalla Chiesa cattolica già una volta per tutte.

Dom.

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

come detto in precedenza io avanzo l'ipotesi che per il 31 ottobre 2017 si avrà la messa in comune con i protestanti

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io sto cambiando il mio pensiero iniziale di Pedro. Penso che le sue interpretazioni se non sono suggerite dalla Madonna "privatamente" sono quanto meno ispirate. Quelle più controverse penso si chiariranno col tempo.
Come quella sul re tolto dal trono, Benedetto XVI.
Questo Papa' invece potrebbe segnare l'inizio della crisi più profonda e non anche la sua conclusione.

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
7 anni fa

L'Europa sognata da Bergoglio e Scalfari ….. prende forma O_o

Link: https://www.youtube.com/watch?v=Oe_tI5eEeFI

xyz
xyz
7 anni fa

Messaggio 4499 del 12-07-17

Cari figli, tutti quelli che governano nella giustizia amano e difendono la verità. Vivete nel tempo in cui la zizzania cresce in mezzo al grano, ma il Signore separerà i Suoi Eletti e questi saranno ricompensati. Baasa fu infedele, perché governò senza Dio e non fu scelto dal Signore. Quello che si costruisce nella falsità cadrà a terra. In Dio non c’è mezza verità. State attenti. Piegate le vostre ginocchia in preghiera. Il Mio Signore ha bisogno di voi. Non tiratevi indietro. DateMi le vostre mani e Io vi condurrò a Mio Figlio Gesù. Siate miti e umili di cuore, perché solamente così potete rimanere nella verità. Amate il Signore e lasciate che Lui conduca le vostre vite. Tutto in questa vita passa, ma la Grazia di Dio in voi sarà Eterna. Non dimenticate: Il silenzio dei giusti fortifica i nemici di Dio. Avanti nella difesa della verità. Coraggio. Nulla è perduto. Dopo tutta la tribolazione verrà per i giusti la Vittoria di Dio. Rallegratevi. I vostri nomi sono già scritti in Cielo. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

CHI VUOL CAPIRE…. CAPISCA.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  xyz
Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  xyz

Baasa fu Re d'Israele. Congiurò contro il legittimo Re e ne prese il posto. Si allontanò dal Signore e contro di lui parlò il profeta Ieu. Regno 24 anni e gli successe il figlio che regnò per soli 2. Infatti la sua casa venne sterminata così come annunciato da Ieu.

Negli ultimi messaggi la Madonna dapprima ha mostrato gli esempi biblici di fedeltà alla verità e alla giustizia e ora sta mostrando gli esempi infedeli. I falsi successori. Il primo, Ioram, Re legittimo che deviò dal sentiero dei suoi padri e divenne un falso successore. Il secondo, Baasa, che fu falso in tutto.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  xyz

La Madonna parla di un re infedele che governa senza Dio e che non fu scelto da Dio. La storia ci dice che congiuro' contro il legittimo Re.

E' chiaro Baasa come Bergoglio!!!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  xyz

1 Re 16
1 E la parola dell’Eterno fu rivolta a Jehu, figliuolo di Hanani, contro Baasa, in questi termini:
2 ‘Io t’ho innalzato dalla polvere e t’ho fatto principe del mio popolo Israele, ma tu hai battuto le vie di Geroboamo ed hai indotto il mio popolo Israele a peccare, in guisa da provocarmi a sdegno coi suoi peccati;

… t'ho fatto principe …

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

A tempo perso ho dato uno sguardo al sito internet Royal Device, tanto caro a GIONA. In realtà lì si parla della Grande Catastrofe che è già avvenuta 13.000 anni or sono e di cui c'è ampia descrizione nel libro degli anni 70' "Il Dodicesimo Pianeta". Il passaggio del Pianeta in questione dovrebbe avvenire ogni 3.600 anni, per cui dovrebbe "passare" in un lasso di tempo tra 200 fino a 1.400 anni do oggi. Quindi il 21 luglio non accadrà assolutamente nulla.

NoName.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Veramente si parla dell'arrivo di Nibiru ed oggi c'è anche una nuova foto gigante del secondo sole che è in arrivo. Sono ormai passati 3600 anni dal diluvio universale,quando Nibiru passò l'ultima volta vicino alla terra,quindi il tempo è arrivato e lo conferma anche la Madonna di Anguera che parla di un gigante che arriva dallo spazio. Del resto i grandi della terra si sono premuniti facendo costruire immensi rifugi sotterranei attrezzati di tutto per garantirsi la sopravvivenza. Loro credono che Nibiru arriverà verso il 23 settembre.
Lo conferma anche Robert Vicino che ha costruito questi rifugi. GIONA

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

anche io lo confermo che Nibiru arriverà il 23 Settembre, e sono dotato di ben 2 rifugi, uno per la famiglia e uno per gli amici.
abbondandis abbondandum.
Se qualcuno vuole venire ci sono gli ultimi 2 posti liberi. Garantisco riservatezza e pulizia.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il proselitismo non rientra nelle mie attività. Vi dico semplicemente come stanno le cose poi decidete voi secondo le vostre convinzioni. Comunque il sistema planetario è in orbita intorno al sole, quindi non può andarci dentro. Tuttalpiù potrebbe frantumare un altro paio di pianeti come ha già fatto in passato. Ma non è questo il Tempo. Saluti.

NoName.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

da parte mia(l'iperdotato di rifugi) ero ironico 😉

eheheh

In ogni caso i rifugi antiatomici o antiasteroide o altro non salveranno le persone, Dio distruggerà anche quelli, anzi la costruzione dei rifugi accelera il Castigo divino, come da apparizione che ora non mi sovviene.

L'anonimo del 13 luglio 2017 17:07 :))))

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Remox
Remox
7 anni fa

Ho visto il filmato dell'incontro di Pedro Regis a Guslini, in Sardegna. Ha ribadito in modo chiaro che "il re che sarà tolto dal trono" è Benedetto XVI.

Le conseguenze nei messaggi in cui si parla di ciò sono (quando il re sarà tolto dal suo trono):

-inizierà la grande battaglia (spirituale)
-la luce (verità) perderà il suo splendore
-l'umanità vivrà momenti di grande tribolazione
-il popolo di Dio perderà
-un regno si dividerà e sorgerà un altro regno causando grande confusione
-la Chiesa soffrirà un grande tradimento
-il regno sarà diviso e ovunque vi sarà grande confusione spirituale

Tutto coincide con quanto sta realmente avvenendo eccetto per un punto: ancora nessuno dei protagonisti ha ammesso che il Re è stato tolto dal trono. Quindi dovrà in qualche modo essere rivelato anche questo…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

A meno che il Re, essendo ancora sul trono (è ancora Papa emerito!), verrà esautorato solo in seguito.

Il samaritano

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Vorrei far notare una cosa…diamo sempre per scontato che "il re sarà tolto dal trono" per effetto di un'azione umana dal basso e non invece per volontà di Dio…Benedetto XVI potrebbe aver preso quella decisione perché "sollecitato" dall'alto a farlo per favorire il destino della chiesa che come corpo mistico di Cristo dovrà passare per il calvario e al croce come Gesù stesso fece quando si abbandonò al tradimento di Giuda invitandolo addirittura a fare presto…Benedetto XVI potrebbe aver preso la decisione per permettere che tutti i Giuda della chiesa svolgessero il loro compito di accompagnare la stessa sulla via del calvario e della croce prima della sua resurrezione.
Saverio

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Ipotesi interessante per la prima parte, ma non penso veritiera per la seconda (il far venire fuori i giuda come se fosse stata esplicita volontà di Benedetto XVI).
A Peter Sewald infatti Ratzinger ha detto di aver preso la decisione in un momento di calma per la Chiesa quando la tempesta era passata, perchè non si abbandona la nave nel momento del bisogno.
Per quanto riguarda il "suggerimento" di Dio per le dimissioni potrebbe anche essere considerato quanto detto dallo stesso papa emerito. Forse l'espressione usata ad Anguera si riferisce a questo.
Tuttavia il seguente messaggio qualche dubbio lo lascia:

2.951 – 02/02/2008
Un re sarà tolto dal suo trono e il popolo di Dio perderà.

non sembra far pensare a volontà di Dio.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Ma il verbo togliere nella frase (per lo meno nella traduzione italiana del messaggio) da proprio il senso di una cacciata, rimozione etc. Si percepisce il senso dell'espropriazione del trono.

Diversamente, credo che nei messaggi, sarebbero stati usati termini come abbandono, abdicazione etc.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Non credo che possa accadere dal momento che lo stesso Benedetto ha dichiarato pubblicamente, più volte, che la sua rinuncia non è stata forzata, e che è stata fatta “con piena libertà”.

Ha anche detto: “Non si è trattato di una ritirata sotto la pressione degli eventi o di una fuga per l’incapacità di farvi fronte. Nessuno ha cercato di ricattarmi. Non l’avrei nemmeno permesso. Se avessero provato a farlo non me ne sarei andato perché non bisogna lasciare quando si è sotto pressione.”

A questo punto vista la dichiarazione di Pedro, credo che chi l'ha rimosso l'ha fatto subdolamente, piantando un’idea nella mente di Benedetto, spingendolo a credere che la rinuncia sia stata una sua idea. Con pazienza si può offrire alla persona una serie di argomenti affinché l’ovvia conclusione del ragionamento non sarà quello che vuoi tu e la tua idea prenderà lentamente e spontaneamente forma nella mente dell’altra persona.

Vi è mai capitato di comprare una cosa che non vi serviva, o che era superiore alle vostre necessità, solo perchè il commesso vi ha convinto che era la scelta migliore?

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il Papa emerito B. XVI non è mica un fesso, intellettualmente parlando, e non ha di certo carenze affettive tali da farsi abbindolare dal pifferaio di turno. Quindi non credo proprio si farebbe ingannare così facilmente.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Quindi secondo te chi è che sta mentendo? Lui o Pedro?

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non so' cosa pensare più di tanto. Non ho il tempo, né tantomeno le informazioni giuste per pensarci sopra. Quello che c'è in rete è sempre da prendere col beneficio d'inventario.

Di certo non è facile alterare la realtà percepita da B. XVI per indurlo a ragionare in un certo modo. Dal punto di vista intellettuale, culturale e spirituale è ad un livello molto superiore al "comune mortale".

Sotto G.P. II lavorava alla Congregazione per la dottrina della fede.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ok posso essere d'accordo con te. Il problema che sorge però con quello che dici è che, a prescindere dal tempo da dedicare alla cosa, uno dei due sembra che stia mentendo dal momento che le dichiarazioni dei due protagonisti divergono.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Benedetto XVI credo che abbia parlato dell'argomento a livello individuale e personale,in ordine all'aspetto morale della sua decisione.Credo che esprimendosi al riguardo si sia preoccupato di chiarire la sua condotta e la sua responsabilita' e la stretta validita' delle sue dimissioni e nulla piu',in uno spirito di servizio e di umile obbedienza alla responsabilita' che aveva nella condizione di Papa.Non credo che abbia fatto filosofia piu' di questo,e quindi che abbia indagato le cause prime,in rapporto a cui la sua decisione personale e' causa seconda,pur senza perdere il valore di condotta morale individuale e di decisione valida e legittima.Invece l'espressione della Madonna ,sempreche' per i messaggi di Anguera si tratti della Madonna,e' piu'generale,e non credo che abbia precisato che le sue parole:"un re sara' tolto dal trono" le dice guardando la vicenda da un'angolazione piuttosto che un'altra.Da Dio,dalla Madonna, dalla Storia,oppure dalle cause seconde ma di cui la decisione libera di Benedetto sarebbe stata anch'essa causa seconda ma conseguente alle prime(cioe' le pressioni esterne ed interne subite per anni ,la situazione generale interna ed esterna(frutto anche dell'azione umana,quindi causa seconda)etc.Se tutto dovesse essere chiaro e puntualizzato di diritto e di rovescio,saremmo nel giorno del Giudizio Universale.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Io quanto all'attuale Papa ho raggiunto la pace dei sensi,e non e' un merito,una virtu' ,anzi:le arrabbiature cominciano calde e poi diventano fredde.Purtroppo.Mi arrabbiai molto quando firmo' quelle due lettere del Motu Proprio per accelerare le pratiche presso la Sacra Rota.Infatti agi' da vero dott. Azzeccagarbugli.Me le lessi,e vi trovai delle forzature nell'allargare la casistica, in un breve elenco,e capii che non era vero che le cose rimanevano com'erano,(cosi' premetteva),che non cambiava niente,e che solo stava applicando il Vaticano II nel coinvolgere maggiormente i Vescovi e decentrare.In realta'risultava evidente che stava abusando della Verita'a fini strumentali legati a una sua agenda.Chi scrisse quelle Lettere dimostrava un'anima bassa o decaduta spiritualmente, priva di poesia,e senza poesia non c'e'vera teologia,ma solo esegesi lessicale e storica.Scrivere che un Matrimonio e' manifestamente invalido se uno dei due sposi non e' credente,e' una bestemmia.E' anche un'idiozia se lo scrivono i modernisti, che pretendono di essere piu' profondi e vicini allo spirito dl Vangelo piuttosto che alla lettera.Come anche scrivere che l'invalidita' e' manifesta se pochi giorni prima o dopo il Matrimonio uno degli sposi commette adulterio.Infatti piu' volte mi venne di postare il link alla bella canzone di Celentano "Preghero'"tra l'altro molto apprezzata in Vaticano negli anni '60,la quale dimostra che a volte il "re degl'ignoranti"(Celentano) puo' essere meno ignorante del… Infatti la Chiesa Cattolica puo' essere fiera, e magari far notare a quelli che la considerano una struttura formale e leguleia,p.es. ai nostri Sorin e Indopama,che,come gli Apostoli seguirono UNA PERSONA,Cristo,cosi' uno dei due sposi non credenti segue una persona che a sua volta segue CRISTO.Tanto basto' perche' partecipassero all'Ultima Cena,da cui discendo i Sacramenti dei vivi,tra cui il Matrimonio.Quindi anche qui la Chiesa Cattolica era moderna,e lo e' ancora, nonostante i pasticci sudamericani.Bella,fresca, giovane e poetica.Il contrario di certe facce che e' meglio non definire,dal punto di vista umano.Cosi' come lo e' quando non ci chiede di andare per forza a Roma una volta nella vita,neanche per beneficiare di un Giubileo.Basta adorare in Spirito e Verita'(ma questo ai critici gratuiti e superficiali della Chiesa Cattolica non suggerisce nulla,invece e' una prova,una profezia realizzata).Il secondo punto(ma poi ce n'era un terzo che ora non ricordo)e' anch'esso un'offesa alla Verita' di Cristo che promuove e libera integralmente l'uomo(e la donna).Infatti,ma anche qui per saperlo e capirlo servono uomini veri e non funzionari di qualche dittatura sudamericana,quando sei sul crinale di una montagna rischi di cadere se non guardi dove metti i piedi.Sei felice, libero,vivi intensamente e quindi la tua umanita' sperimenta anche la tentazione:non certo di scoraggiamento,di frustrazione,ma il vino nuovo ha bisogno di una botte nuova,che magari non si rompe ma sente la pressione.Certi cortigiani del Papa,lo dico da ignorante, andrebbero presi a calci nel sedere.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Il destino beffardo di certi cortigiani che scrivono Documenti Ecclesiastici oggi e' di produrre scritti prolissi,contorti confusi e sempre piu' legulei mentre millantano di cogliere lo spirito della Legge piu' che la lettera.Cioe' il destino dei farisei Talmudici,proprio perche' non si avvicinano alla Verita' ma se ne allontanano e cercano di allontanare gli altri,proprio come quei ciechi guida di ciechi.La Letizia dell'Amore consiste in poche parole,ma prima di parlarne occorre sperimentarla:ognuno secondo la sua vocazione…si capisce.

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa

stiamo ancora a domandarci chi è questo papa ??secondo me ormai sta uscendo allo scoperto
http://www.maurizioblondet.it/mandato-merkel-un-messaggio-dio/

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Questo articolo è costruito su "fake news".

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

A volte Blondet incespica malamente.Il Papa finche' Dio vuole e'bene che rimanga.Per uscire allo scoperto,per me lo ha gia' fatto quando disse che la maggioranza dei matrimoni sacramentali oggi e' nulla,secondo lui,e fin qui potrebbe anche avere ragione,non lo so,e parlo' di certe tribu' indigene che ha conosciuto,o di certe comunita',dove vide coppie che secondo lui avevano realmente la grazia e la consapevolezza per la vita coniugale,ed erano fedeli, anche se per ragioni culturali locali non si sposavano.Tutto bene,volendo,ma allora perche'nel Motu proprio firma un testo dove,contro, tra l'altro, la migliore tradizione della Chiesa, e gloriosa, si dichiara possibile causa manifesta di nullita' per un Matrimonio sacramentale il fatto che sia stato celebrato tra un coniuge cattolico e uno non credente?Se attraverso un credente l'altro coniuge arriva a concepire l'Amore coniugale come viene da Dio,e vi aderisce,e si sposa in Chiesa non per finzione ma per adesione esistenziale, per via empirica,come il cieco nato che dice di Cristo "Non so chi sia ma so che mi ha guarito",che poi e' la stessa risposta che Cristo stesso da' al Battista attraverso i suoi emissari,CHI SONO IO per giudicare? 🙂 e perche' devo sputare in casa mia sulla stessa cosa che apprezzo in casa d'altri?Forse per gonfia vanita' di missionario e pastore?Per me se volete basta il Motu Proprio per imporgli di correggersi o dichiararlo eretico,ma se non lo avete fatto significa che per ora Dio non lo vuole.Diceva Lincoln che nessuno ha abbastanza memoria per poter mentire sempre(o non contraddirsi).

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Ho scritto di gonfia vanita' di missionario e pastore,ma e' solo una ipotesi mia soggettiva.Quello che invece e' oggettivo e' che coloro che preparano Documenti per il Papa,e lo stesso Papa Francesco quando parla pubblicamente(non so in privato)hanno l'ossessione, il complesso, il trauma della Chiesa Cattolica del passato che ha "molte cose da farsi perdonare"(cit.),una specie di padre della monaca di Monza.Quindi l'errore che hanno fatto nel Motu proprio puo' nascere da questo,mentre le tribu' indigene o nel deserto o cos'altro,danno un'idea di verginita',nella mente di qualcuno,un'idea di semplicita',senza la pressione del potere ecclesiastico e politico e altre complicazioni.Forse per questo l'idea di un coniuge non credente che sposa in Chiesa,suscita in loro queste associazioni mentali.Percio',se davvero siete seri nelle vostre critiche,e se siete giovani e avete tempo,fatevi una ricerca su tutte le affermazioni e i Documenti dei modernisti oggi piazzati in posti importanti,dove gli asini accoppiati coi serpenti insegnano ai leoni,o li tengono all'oscuro di cose di cui dovrebbero informarli,come fanno con il cardinal Sarah,e del Papa stesso.Fatela seguendo la chiave di questo complesso o trauma che hanno,al cui confronto quello fisico lamentato da Lapo Elkann o quello psicologico lamentato dal nostro Mazzurco,sono acqua di rose.Su questa traccia, potrebbe essere facile trovare il filone d'oro di altri errori. Poi metteteli insieme,e teneteli per quando i piu' responsabili tra voi vi diranno che e' il momento di tirarli fuori.Se mai arrivera' quel momento.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

A proposito di poesia, un testo curioso. Don Backy-Poesia-Youtube. https://www.youtube.com/watch?v=60XVQ8cd9Ms

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Anonimo
Anonimo
7 anni fa

non è inerente a questo topic ma la notizia è interessante.

Grillo-M5S: sarà divorzio a ottobre? Tutti i dubbi sulla clamorosa indiscrezione

http://www.ilprimatonazionale.it/politica/grillo-m5s-sara-divorzio-a-ottobre-tutti-i-dubbi-sulla-clamorosa-indiscrezione-69641/

subito mi sono andato a rivedere il topic su grillo di questo sito

http://ducadeitempi.blogspot.it/2016/06/beppe-grillo-nel-poema-temporale-di.html

e questo commento mi ha colpito

——————————————————
Anonymous26 giugno 2016 01:48

Remox,
senti questa carina e molto fantasiosa interpretazione di quella figura serpentesca:

il serpente rappresenta il cammino del M5S.

inizia con la coda una piccola coda mancante di un passato che viene reciso e poco importante
(grillo al pd o il popolo viola…)

le gobbe in alto i successi
(elezione in parlamento, i sindaci nelle grandi citta)

quelle in basso gli insuccessi
(europee, malox ecc.)

quindi le 3 spighe su una gobba potrebbero essere una indicazione temporale relativo alla durata dell'evento in questione.

la spira finale una scelta che inizialmente sembra favorevole, ma che in realtà è del tutto fallimentare, tanto da far sorgere all'interno del movimento nuove idee che lo rilanciano spodestando Grillo.

la luna … non so.

p.s.

per te, l'allineamento stella-spada-testa-luna è voluto?

ASTRO
——————————————————

in particolare la parte sulle spighe

che, se le notizie su grillo sono fondate,
potrebbero indicare veramene un qualcosa di temporale.

-3 importanti elezioni,
la 1a quella che consacra il m5s a livello nazionale, cioè quella politica
la 2a quella europea

la 3a quindi potrebbe essere la prossima elezione politica;
quella in cui grillo si spende,
ma non
"raccoglie i frutti" perche magari lontanto dal m5s.

Tizio Fittizio

Share This