BUON NATALE

scritto da Remox
23 · Dic · 2016

Et
Habitabit In Nobis…

A
tutti i lettori del blog,

Un
sentito augurio di Buon Natale,

Con
fede e speranza che qualunque cosa riservi il futuro,

Sia
vissuto con Cuore fermo e Mente libera,

Per
se, i propri cari e il mondo intero.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
128 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
anonimo
anonimo
7 anni fa

Grazie, un sincero augurio anche a te!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Grazie davvero, contraccambiamo con sincero affetto. Queste pagine sono per molti un'oasi dove abbeverarsi e trovare ristoro. R

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Grazie, contraccambio sinceri auguri!
— dukefleed

Il Nibbio
Il Nibbio
7 anni fa

A te buon Remox e a tutti gli amici con cui si dialoga sul futuro dell'umanità un augurio di un santo Natale del Signore.

Questo potrebbe essere l'ultimo Natale tutti "uniti" sotto un solo Pietro….godiamocelo

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Auguri a tutti! Ulrich

Sombrero
Sombrero
7 anni fa

Grazie mille, altrettanto!

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Auguri a tutti per un Natale fatto di fisicita'.Affetti,pensieri spirituali,o almeno spiritualistici,possono averli tutti,anche i criminali,ma solo in Gesu' Cristo,la fisicita'non e'solo qualcosa di strumentale, oppure un sentimento di orgogliosa immanenza,di forza,o di vitalita' e bellezza presuntuosa e vanagloriosa, passionale o perversa,oppure di sola paura per il dolore e la vulnerabilita',oppre solo un rifugio ingenuo.Con la salute,la vulnerabilita' puo' essere il freddo,la pioggia,la neve,ed e' bello condividere questa vulnerabilita' al tepore di una casa o di un corpo,come una modulazione di frequenza sull'onda dell'Amore eterno,onnipresente eonnipotente,e condividerla anche con il creato,animale,vegetale e minerale.Senza la salute,la poesia diventera' mistica cristiana,ciascuno al suo livello.Il sangue dei martiri,ma anche delle vittime sconosciute,ce lo ricorda,malgrado quelli che lo fanno versare agl'inermi.

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa

auguri a tutti

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

grazie, anche a te
un augurio di buon natale.

ASTRO

Spring
Spring
7 anni fa

Un Felice Natale anche a te ed a tutti i lettori del blog.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Tanti Auguri Luc

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Grazie Remox,
Auguri di un Felice e Sereno Natale
ed a tutti i bloggatori 😉
Yokupoku

BlueArrow
BlueArrow
7 anni fa

Auguri di Buon Natale a tutti

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

"Tutte le feste della Chiesa sono belle… la Pasqua, sì, è la glorificazione… ma il Natale ha una tenerezza, una dolcezza infantile che mi prende tutto il cuore.
(Padre Pio)

Auguri di buon Natale a tutti.

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Ragazzi/e so che non e' questo il post giusto e che sarebbe giusto rinnovare gli auguri come del resto state facendo, ma nella pagina facebook MADONNA DI ANGUERA che ricordo e' la pagina ufficiale tra l'altro tenuta pura da colui che e' in contatto quotidiano con Pedro Regis c'e' una cosa a dir poco sensazionale, che, anche se e' stata per molto tempo sottintesa ORA SEMBREREBBE UFFICIALE, prorpio in riferimento al messaggio

Messaggio n°2.570 – 03.09.2005 di Nostra Signora di Anguera:

Cari figli, Io vi amo come siete e desidero che siate fedeli al mio Gesù. Pregate molto e non allontanatevi dalla grazia del mio Signore. Abbiate cura della vostra vita spirituale e non permettete che le cose materiali vi allontanino dal cammino della salvezza.
W.K.: per causa sua molti moriranno. I prescelti per difendere la verità la negheranno. Soffro per ciò che vi attende. Quel novembre di dolore si ripeterà. Il fiume Tago le scorre accanto. Una grande montagna cadrà sulla terra. Pregate. Pregate. Pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Quel WK starebbe ad indicare proprio WALTER KASPER, riporto tale e quale dalla pagina i commenti del gestore a chi e' rimasto un po' colpito dalla cosa:
" in questo caso, per il bene delle anime, la Madonna ha fatto nome e cognome. Meditate"

ancora continua il gestore:
"La scelta per molti anni fu di mantenere sul messaggio la sigla WK. Pedro ha ricevuto però dalla Madonna il nome, caso unico in oltre 4400 messaggi, e non sapeva, all'epoca di chi si trattava, immaginava un terrorista. Fu la sua guida spirituale a spiegargli chi fosse. Oggi abbiamo avuto il permesso di pubblicare il nome per esteso."

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Vi ricordo che WK fu elogiato del titolo di "buon teologo" dal berGoglione addirittura la prima domenica dopo la sua elezione quando si affaccio' la prima volta su piazza San Pietro.
Quindi da un lato abbiamo uno che ci dice di seguirlo e di leggere i suoi libri, dall'altro abbiamo niente-poco-di-meno che la Madonna, traete voi le conclusioni …

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

In effetti non è questo il post, tuttavia visto che l'hai postato ricordo che tempo fa ebbi uno scambio di vedute con Dott.G.I. su WK. Siccome la Madonna dice che a causa sua molti moriranno non è detto che voglia dire Walter Kasper.
WK è infatti usato come sigla per molti Asteroidi. L'ipotesi più probabile è che molti moriranno a causa di un asteroide. Sono diversi infatti i messaggi di Anguera che parlano di catastrofi cosmiche.
Comunque su questo post cerchiamo di fare solo gli auguri.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

SAPPIAMO BENISSIMO CHE BURKE E KASPER GUIDANO DUE OPPOSTE FAZIONI, E SAPPIAMO PURE CHE FRANCESCO E' KASPERIANO, ALLORA IO MI CHIEDO:

Secondo voi, Burke che evidentemente segue Anguera ( il mese scorso ha ricevuto Pedro)ed e' il capofila dei tradizionalisti, come reagira' appena sapra' che il suo diretto antagonista non e' ben visto dalla Madonna che addirittura lo vede come causa della morte di molti prescelti?

Salam (pace) a tutti …

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

A quanto pare devo correggere il mio intervento.Il gestore della pagina facebook sostiene che la sigla WK fu messa per occultare il nome di un cardinale. Tale nome venne rivelato in seguito e solo adesso Pedro ha dato il permesso di pubblicarlo.
Quindi non è un asteroide,ma il cardinale Walter Kasper.
Quel moriranno per ora andrebbe inteso in senso "spirituale".

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Scusami Remox, abbi pazienza forse non hai capito, qui non stiamo parlando di interpretazioni, non c'e' niente da interpretare, la Madonna e' stata chiara e ha specificato il senso di quel quel WK !!!Cosa c'entrano le ipotesi sugli asteroidi?

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si, ho corretto. L'interpretazione valeva quando c'era solo la sigla, ma se Pedro ora ha rivelato il significato vero… dibattito chiuso.
Probabilmente ora lo scontro diventerà più forte.
Anche sul versante Malta si sono accesi i toni. Il gran maestro ha respinto la commissione del papa attribuendola ad un errore di comunicazione con la segreteria di stato e l'ha definita"inaccettabile".

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Notizia interessante. Va approfondita con calma.
Come diceva Remox, tempo fa, feci due interpretazioni sul messaggio 2.570:
1) Walter Kasper
2) un asteroide

Chi volesse, può rileggersi quel commento dell'ottobre 2015:

REMOX:
“Riguardo al cardinale traditore possono esserci varie possibilità. Nei messaggi la Madonna parla di vari cardinali che faranno alcune cose e fra questi secondo me c’è anche il traditore. Un’indicazione importante secondo me è data nel messaggio 2570. Lì probabilmente c’è colui che in qualche modo ha dato il via alla grande guerra spirituale. Che ne pensi?”

Di questo messaggio io do due interpretazioni, la seconda più probabile della prima.

1)
Sembra (ma dico: sembra, a causa della dissociabilità delle frasi) che WK siano le iniziali di qualche iniquo personaggio a causa del quale moriranno molti, perché si dice: “I prescelti per difendere la verità la negheranno.” Sembra che si parli dei problemi all’interno della Chiesa (fede e apostasia).
Se è vera questa ipotesi, WK potrebbe essere il teologo cardinale Walter Kasper.
Walter Kasper, grande amico sia di Joseph Ratzinger (di cui in passato è stato anche collega di insegnamento universitario) che di Papa Bergoglio (che spesso fa riferimento alle opere del cardinale tedesco e che, ricordiamolo, lo citò espressamente nel suo primo Angelus), rappresenta da anni, per chi non lo sapesse, uno degli esponenti di punta delle correnti più sovversive ed eretiche all’interno della Chiesa Cattolica.
Un uomo che, tra le altre cose, non ha esitato a giudicare “leggende” se non addirittura “opera del demonio (!)” i miracoli di Gesù, a negarne la resurrezione corporea e la conseguente ascensione in cielo, nonché a mettere in dubbio il concepimento virginale da parte di Maria. Non male per un (presunto) “cattolico”…
Date un’occhiata a quanto scritto nel 2010 dal compianto Don Luigi Villa sulla rivista mensile “Chiesa Viva”, n. 433, del dicembre 2010.

http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV463_Don_Villa_card-Kasper.html

Qui c’è il libretto sulle eresie di Kasper:

http://www.chiesaviva.com/libro%20kasper.pdf

Certo, non è un buon segno per la Chiesa cattolica, che papa Francesco pubblicamente tessa le lodi del pessimo teologo Kasper, dimostrando egli stesso di condividerne le idee eretiche e dando l’impressione (ai già tanti detrattori), che egli faccia parte della medesima combriccola modernista e partecipi allo stesso piano di demolizione della Chiesa e della Dottrina cattolica (questo purtroppo appare).
Il cristiano è chiamato ad agire in vista del bene di tutti, non solo avendo coscienza di agire bene, ma anche evitando di dare scandalo, come dice san Paolo (1Corinzi 8,9-13).
“Dare motivo di scandalo” non significa tanto “ferire la sensibilità di qualcuno”, quanto comportarsi in modo da ostacolare qualcuno dal ricevere con la giusta attenzione l'annuncio del Vangelo, o da allontanare qualcuno che è già nostro fratello in Cristo.
Se il Papa non sa questo o, peggio, lo sa, ma non se ne cura, è grave (mi viene in mente l’episodio recentissimo in aereo sulle scarpe rosse…)

Il Protestantesimo è “teologicamente” un’eresia, e l’ecumenismo è una delle eresie del Protestantesimo. L’ecclesiologia del Protestantesimo è l’ecclesiologia dell’ecumenismo. L’ecclesiologia dell’ecumenismo è l’ecclesiologia di Hans Küng & co. e di tutti i modernisti.

Purtroppo, bisogna ammettere, senza giri di parole, che l’uomo in carica dell’ecumenismo nella Chiesa odierna è il Cardinale Walter Kasper, un’ecumenista; la sua ecclesiologia è completamente Protestante.

Continua qui:

http://ducadeitempi.blogspot.it/2015/10/corsi-e-ricorsi-storici-lassedio-di.html
Anonymous 8 ottobre 2015 18:29

dott. G.I.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

26 Novembre 2015 – Ho organizzato l'incontro a Catania con Pedro Regis. Sala mediterranea – Hotel gelso bianco. Erano presenti circa 250 persone e Pedro Regis disse che Walter Kasper è eretico.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

la risurrezione (che qui a Bali chiamano "lahir kedua", nascere una seconda volta) e' un fatto a livello di consapevolezza. dalla consapevolezza (errata) che la realta' e' materiale si passa alla consapevolezza che la realta' e' pensiero, il mondo di maya, l'illusione.
quindi il vangelo, come avevo gia' scritto tempo fa, e' corretto ma se si comprende il senso metaforico dello scritto.
da qui credo nasca "l'eresia" di Kasper. a parte che nessuno puo' sapere se Gesu' e' risorto fisicamente (potrebbe pure essere) o meno, non e' comunque importante perche' non e' l'immortalita' materiale che ci interessa ma quella della coscienza. il materiale e' una creazione della coscienza, la coscienza puo' creare quello che gli pare. il gioco si svolge a livello di coscienza ed e' un percorso individuale, interiore.
indopama

Domenico
Domenico
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Dopo questa precisazione di Pedro Regis è chiaro che sono i modernisti alla Kasper il problema delle eresie che si diffonderanno in futuro, e il conseguente scisma.Bisogna vedere solo se lo scisma verrà invocato dai tradizionalisti o dai modernisti, ma la sostanza non cambia.
Anche se finchè si può evitarlo è meglio, per non dare segni di debolezza ai nemici della Chiesa(Satana,eretici,terroristi,satanisti,massoni,laicisti,pagani) bisogna cercare fino all'ultimo tentativo possibile l'unità tra cattolici o che si professano tali. Però senza cadere in compromessi inaccettabili perchè contro la Parola di Dio o contro il suo approfondimento costituito dal vero Magistero e la Tradizione millenaria della Chiesa cattolica di Roma
Preghiamo Dio che ci consigli come comportarci dinanzi alle sfide e alle confusioni spirituali che abbiamo davanti.
Più che parlare vale pregare.
Certo la volontà di Dio di dirci addirittura un nome ci deve far pensare quanto sia di straordinaria importanza avercelo rivelato tramite la Madonna.
Facciamone non tesoro tesaurizzato in un angolino remoto, di più, vita quotidiana.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ho uscito quella frase su quelle iniziali che già sapevo attribuite al cardinale più odiato dai tradizionalisti, solo per dimostrare l'assurdità dei messaggi del signor Regis. Ma figuriamoci se la Madonna per la prima volta in duemila anni di cristianesimo e di apparizioni, si permetta di fare espressamente il nome di qualcuno per additarlo come un diavolo!
E i nomi di quanti vescovi e cardinali massoni dovrebbe fare a questo punto? Mentre che c'è perchè non rivela pure il nome dell'anticristo?
Indubbiamente papa Bergoglio e il cardinale Kasper sono amici molto stretti ma ancor più stretta è l'amicizia con il papa emerito Raztinger perchè provengono dallo stesso episcopato. Sono dunque tutti e tre eretici e traditori? La "Falsa Chiesa" e il "Falso Magistero" di cui parla ossessivamente la Madonna degli indovinelli sono dunque loro?
Davvero Regis e Burke sono in contatto? Bella scoperta! E quando si decideranno di finirla di fare il doppio gioco e una volta per tutte accusare apertamente il papa di eresia? Così Burke si fa nominare nuovo papa dai tradizionalisti e al Regis darà un posto di segretario per il dicastero dei rapporti con i veggenti nel mondo.
L'ecumenismo è una eresia protestante? Boh a me risulta che l'ecumenismo sia nato in ambiente cattolico ma forse avete fonti che io non conosco.

il nibbio
il nibbio
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La fonte è il Sig. AZ (preferisco non metter nomi e cognomi) che costituisce il contatto principale di Pedro in Italia. Quindi pare attendibile.

Curioso che non trovo al momento conferma alcuna nei siti originali brasiliani…

Se così fosse ci sarebbe una presa di posizione netta e dura su tutta l'agenda dell'attuale pontefice che vede in Kasper uno dei più fedeli ispiratori, a detta dello stesso F!

La veridicità di Anguera (tutta da dimostrare…ma che al momento è per me la più solida) a questo punto diventa fondamentale…perché pare che sia il primo passo per schierarsi sul fronte che si dividerà dalla linea attuale

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

I pastorelli di Fatima chiesero un segno alla Madonna affinchè tutti credessero e data l'importanza di ciò che venne lì rivelato ai pastorelli, la Madonna non esitò a concederlo sicchè le apparizioni, a motivo di quel miracolo, furono subito approvate. Similmente, data la portata e la gravità delle rivelazioni fatte dal Regis, egli non può esimersi dal fare alla sua Madonna la stessa richiesta affinchè tutti credano. In mancanza di ciò si può solo ipotizzare una grande macchinazione tra un falso veggente e un pugno di traditori che sta organizzando uno scisma attivando una macchina del fango ben studiata approfittando della difficoltà del pontefice a far fronte alle richieste di quell'episcopato che teme un progressivo svuotamento delle loro chiese a motivo del progressivo sfaldamento delle famiglie che resterebbero così escluse perennemente dai sacramenti. Reputo già di per se grave che il signor Regis sia in stretto contatto con quel cardinale da lui profetizzato come la causa dello scisma.

il nibbio
il nibbio
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il segno a Anguera c'è già stato ed è impressionante
si chiama messaggio 458

un protestante che parla di cattolicesimo ha l'autorevolezza di un consiglio medico recepito dalla parrucchiera…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

la Madonna "postina" non pone nessun dubbio, tanto siamo abituati ai messaggi quotidiani dei mass media. una Madonna alla Emilio Fede e' ok per l'uomo moderno.
lo stato di cose attuale va sfasciato per ricostruirci sopra il nuovo ed il Papa ha proprio questo compito.

Buon Natale a tutti voi.
indopama

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il bambino che insegnò nel tempio due millenni fa ne sapeva più dei dottori del tempio. Mai guardare le apparenze!
I protestanti studiano le Scritture e coltivano la scienza, lo stesso non può dirsi dei cattolici dato che il messaggio 458 a cui fai riferimento dice espressamente che il protestantesimo si è diffuso in Brasile a causa "dell'insufficiente istruzione religiosa" ossia dell'ignoranza del clero e del laicato gattolico oltre che di una "liturgia poco vissuta e partecipata" ossia scadente.
Il messaggio è un poema pertanto ho letto solo alcune parti tra cui il paragrafo iniziale che così recita: "Ricordate che mio Figlio opera ancora oggi, nei vostri cuori, quella riconciliazione che rende possibile l’unità della Chiesa. Coscienti del dono prezioso che Dio vi offre, lavorate, pregate e offrite i vostri sacrifici, giorno dopo giorno, per l’unità di tutti coloro che credono in Cristo." Sbaglio o è un invito all'ecumenismo ossia alla ricerca dell'unità dei credenti in Cristo? Se dunque, come voi dite, l'ecumenismo è una eresia di matrice protestante, è forse eretica pure la "vostra" Madonna??

il nibbio
il nibbio
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

preoccupati della salvezza della tua anima

poi il resto vien da se…

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Di già gli scismatici hanno fatto pure il video:

https://www.youtube.com/watch?v=eN0jEQXfPTw

ma almeno il vecchio cardinale lo sa?

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"La famiglia di un cristiano è un progetto che può fallire ma Dio è misericordia e non abbandona nessuno, dà sempre una nuova possibilità"

https://www.youtube.com/watch?v=G8OCn2Ghr9c

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"La famiglia di un cristiano è un progetto che può fallire ma Dio è misericordia e non abbandona nessuno, dà sempre una nuova possibilità" (aldo Mazzurco)

La famiglia può fallire e Dio è misericordia e non abbandona nessuno, siamo d'accordo; ma Dio non autorizza nessuno a risposarsi e a formarsi una nuova famiglia.
Chi ha fallito, se ne vive da separato, senza seconde, terze, quarte… possibilità.
Questa è l'unica vera dottrina cristiana sul matrimonio (perché biblica).

Inoltre, è assolutamente falso ciò che hai scritto nel post precedente:

"Peccato che la dottrina cattolica non sia conforme al vangelo a differenza della dottrina ortodossa perchè Gesù consente il divorzio in caso di adulterio (porneia). L'adulterio è la causa di buona parte dei divorzi di oggi." (Aldo Mazzurco)

Mazzurco, siamo sempre alle solite: il Vangelo bisogna interpretarlo come si deve, non come conviene. Non potete, voi protestanti, interpretare una frase senza tener conto di tutti gli altri riferimenti biblici.
Quando vuoi ne parliamo. L'eccezione di "pornéia" signica altra cosa…
I protestanti credono che soltanto la Bibbia sia l’unica fonte della rivelazione speciale di Dio all’umanità, e che in quanto tale, essa insegni a noi tutti quanto è necessario per la nostra salvezza. Peccato che non la sappiano interpretare.
La clausola "mê epì pornéia", come interpretata dai protestanti, contrasta con altri passi biblici chiarissimi.

"I protestanti studiano le Scritture e coltivano la scienza, lo stesso non può dirsi dei cattolici dato che il messaggio 458 a cui fai riferimento dice espressamente che il protestantesimo si è diffuso in Brasile a causa "dell'insufficiente istruzione religiosa" ossia dell'ignoranza del clero e del laicato gattolico oltre che di una "liturgia poco vissuta e partecipata" ossia scadente.
Il messaggio è un poema pertanto ho letto solo alcune parti… Sbaglio o è un invito all'ecumenismo ossia alla ricerca dell'unità dei credenti in Cristo?" (aldo Mazzurco)

Che la Madonna inviti all'unità dei cristiani non desta affatto meraviglia, perché fa suo il desiderio di Gesù del Vangelo di Giovanni (17, 20-23): "Non soltanto per questi io prego ma anche per quelli che, attraverso la loro parola, crederanno in me, che tutti siano una cosa sola (ut omnes unum sint)…".
Ma l'unità dei cristiani la chiede come ritorno nell'unica vera Chiesa di Cristo, la Chiesa cattolica.
Nello stesso messaggio 458, al punto 6, dice:

6. DOV’È LA VERITÀ?
La verità è mantenuta integra solo nella Chiesa Cattolica. Fondata sulle colonne degli apostoli, la Chiesa Cattolica si è diffusa fino alle estremità della Terra. E la fede cristiana, apostolica e cattolica, è arrivata al vostro amato Brasile. È iniziata così la costruzione di Dio, ad opera degli inviati, dei continuatori degli apostoli. La Chiesa è sacramento di salvezza per tutti voi, perché mio Figlio Gesù Cristo l’ha consegnata a Pietro dicendo: "Ciò che legherai sulla Terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli". Pertanto, al di fuori della Chiesa la salvezza diventa difficile. Resistete alla tentazione di abbandonare la vostra Chiesa. Non date ascolto ai falsi profeti. Vi ripeto che la verità è mantenuta integra solo nella Chiesa Cattolica.

La Madonna si preoccupa dei cattolici che, affascinati dalle sirene attraenti delle sette o altre religioni, abbandonano il cattolicesimo, per "l’assenza di un’attenzione personalizzata ai fedeli", per "l'insufficiente istruzione religiosa", per "la liturgia poco vissuta e partecipata", per mille altri motivi.

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Come te Mazzurco, che eri cattolico e, da solo, ti si fatto protestante. Tecnicamente, si chiama "apostasia".
E a Fatima, la Madonna questa apostasia ha predetto, che, cioè, i cattolici avrebbero abbandonato la loro Fede per andare appresso alle sirene di Satana.

Però, cosa dice la Madonna?
"Pertanto, al di fuori della Chiesa la salvezza diventa difficile."

Rispetto alla salvezza fuori dalla Chiesa, è vero che, se la salvezza è possibile fuori dal corpo della Chiesa, non cessa però di essere più difficile. L'intelligenza non possiede, in questo caso, la verità integra né il magistero infallibile; e la volontà necessita pure di un gran numero di aiuti, come sono, i sacramenti, il culto esterno, e tante altre grazie che si trovano solo nella vera Chiesa di Cristo.

Queste cose le diceva già Pio IX nel 1854 e per noi cattolici non sono una novità:
"Un altro errore non meno pernicioso abbiamo con dolore inteso aver pervaso alcune parti del mondo cattolico ed occupato le menti di molti cattolici, i quali pensano che si possa sperare la salute eterna anche da parte di tutti coloro che non sono nella vera Chiesa di Cristo. Perciò usano spesso chiedere quali siano, dopo morte, il destino e la condizione di coloro che non aderiscono alla fede cattolica, e dopo aver allegato vanissime ragioni stanno aspettando una risposta che favorisca codesta storta opinione. Tolga Iddio, Venerabili Fratelli, che Noi osiamo por termini alla misericordia divina che è infinita o che vogliamo scrutare gli arcani consigli e giudizi di Dio, i quali sono un abisso profondo, impenetrabile ad umano pensiero, ma bensì per dovere del Nostro ufficio apostolico vogliamo eccitare la vostra sollecitudine e vigilanza episcopale, affinché con ogni sforzo v’adoperiate a bandire dalla mente degli uomini quella parimenti empia e funesta opinione, che in ogni religione, cioè, possa trovarsi la via dell’eterna salute, e ai popoli affidati alla vostra cura dimostriate con la vostra egregia dottrina e solerzia, che i dogmi della fede cattolica non si oppongono punto alla misericordia ed alla giustizia divina. Poiché si deve tener per fede che nessuno può salvarsi fuori della Chiesa Apostolica Romana, questa è l’unica arca di salvezza; chiunque non sia entrato in essa perirà nel diluvio. Ma nel tempo stesso si deve pure tenere per certo che coloro che ignorano la vera religione, quando la loro ignoranza sia invincibile, non sono di ciò colpevoli dinanzi agli occhi del Signore. Ora, chi si arrogherà tanto da poter determinare i limiti di codesta ignoranza secondo l’indole e la varietà dei popoli, delle regioni, degl’ingegni e di tante altre cose? Quando, sciolti da questi lacci corporei, vedremo Dio qual è, allora sì intenderemo certamente lo stretto e nobile vincolo che collega la misericordia e la giustizia divina; ma finché restiamo in terra gravati di questa massa mortale che appesantisce l’anima, teniamo per fermissimo, secondo la dottrina cattolica, che esiste un solo Dio, una sola fede, un solo battesimo. L’andar più oltre investigando è empio." (Pio IX, Allocuzione "Singulari quadam" 9 dicembre 1854)

http://www.totustuustools.net/magistero/p9singul.htm

Il Papa parla solo di "ignoranza invincibile" (come tutta la teologia). Dell' "invincibilità", giudicherà Dio, ma i cattolici sono tenuti solo a predicare il Vangelo nella sua integrità, senza cercare compromessi per attirare quelli di fuori.

dott. G.I.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mazzurco tu non puoi parlare di Cristo,perche' sei un pacchiano.Vuoi la botte piena e la moglie ubriaca.Ci sono delle priorita', in Cristo, e sono quelle escatologiche,i novissimi.Il Matrimonio,se era valido, resta quello,e lo dicono pure Kasper e Bergoglio.Sigillato in Cristo,non nella vecchia Alleanza.Cristo e' Re e resta Re.Il risposato civilmente conserva responsabilita'verso il coniuge,TUTTO HA UN COSTO,QUALCUNO PAGA NEL CORPO MISTICO IN UNIONE CON CRISTO,anche per la salvezza dell'anima del coniuge,perche' il Matrimonio trova le sue ragioni in Fede ,Prole e Sacramento,non sui tuoi pruriti carnali di traumatizzato in ritardo esistenziale e spirituale,sfacciato e con logica sgangherata.La Chiesa fa rispettare i doveri anche derivanti da matrimonio civile precedente, relativi a necessita' economiche o a mantenimento e istruzone figli.FIGURIAMOCI se se ne puo' fregare dell'anima e della sua salvezza.Mazzurco,per te ,che parli perche' hai lingua,il mistero della Comunione dei Santi e' roba che si mangia…campa cavallo. Non e' cosi'.Per quelli ci sono altre modalita',senza passare per Chiesa ed Eucarestia,visto l'Eucarestia e' quel sigillo di cui sopra, unione sponsale di Cristo con la Chiesa.Faresti meglio a recuperare il pudore, per mezzo di una condotta di vita da uomo vero,di onore,e cosi' recupereresti pure la logica, cioe' quella cosa tanto disprezzata dal Sorin francescano(quando non parlava sminuendo la gravita' dell'adulterio o quando non ci raccontava di quando,da guardia, si faceva corrompere e vigliaccamente teneva fermo un prete cattolico per farlo pestare dall'altro).Il gran guru.Sapete dove dovete andare, grandi grossi o mingherlini che siate? Ve lo dico a Carnevale.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Sembrero' duro e polemico,ma ripeto che molti di voi,protestanti o sedicenti cattolici,in realta'non cercate di legittimare voi stessi davanti a Dio,perche' vi legittimate da soli, in modo autorefernziale.Voi cercate di sporcare la bellezza del cattolicesimo, perche' questa bellezza e coerenza accusa la vostra condotta.I vostri piu' che dialoghi sono ideali assalti,aggressioni sotto il pretesto del vittimismo.Voi,e anche papa Francesco,fate un falso ideologico quando associate i cattolici fedeli alla Dottrina ai farisei storici,sulla base di argomentazioni da adolescenti:perche',se sapeste di cosa parlate, vi accorgereste che il cattolico fedele alla Dottrina,a parole e nei fatti, ma perfino anche solo a parole, non c'entra coi farisei.Infatti i farisei sono quelli che adattano la dottrina alle loro opere per potere continuare a credersi e a mostrarsi giusti.QUINDI siete proprio voi, storicamente,quelli piu' vicini al fariseismo:tanto e' vero che avete cominciato e poi non l'avete piu' smessa di "ricercare" e di modificare"e riadattare:siete diventati un piccolo Talmud ,piu' giovane ma sopra tutto meno centralizzato,ma anche voi con le due facce :quella socialista e demagogica e quella individualista estrema.Anche voi avete i vostri rabbini,ma i talmudici di voi si farebbero un boccone,con tutti i mezzi che hanno.Non do' per scontato che,solo perche' vi dite cristiani, siate lontani dai nichilisti e dai sionisti,cioe' da quelli che gli assalti faranno materialmente,anche favorendo gl'islamisti terroristi ,mercenari o manipolati per lanciarli contro i cattolici nella guerra civile.Secondo il piano sionista.Non lo do' per scontato perche',adattando la dottrina a voi stessi,non avete le priorita' che vengono dallo Spirito,e quindi non avete tempra morale per testimoniare e distinguervi dai materialisti nichilisti e nemmeno molto dai sionisti.Questi ,a differenza di voi,che avete ormai,cosi' mi sembra, una moderna mentalita' contrattualista,(il cittadino che fa un contratto con lo stato)sono schiavisti,ma alla prova dei fatti voi siete destinati a subire per illusione o /e per debolezza e paura.Ecumenismo del sangue?Puo' darsi,perche' non saranno certo tutti eroi i cattolici e tutti rinnegati traditori i protestanti,ma non e' una ragione per incoraggiarvi adesso nel vostro fariseismo.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Nel paese dei balocchi,voi protestanti,ex cattolici o sedicenti cattolici,siete Pinocchio e Lucignolo, ma vi aspetta Mangiafuoco.La Fatina sapete bene chi e'.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Guardate che la notizia su WK è veramente esplosiva e merita una rimeditazione di tutti i relativi messaggi (sulla Chiesa). Aspetto che la recepisca anche il sito ufficiale in portoghese.

A voler "salvare" Papa Francesco, nella migliore delle ipotesi, non resta che addebitargli la grave responsabilità di essersi circondato di eretici, modernisti e protestanti, invece che di teologi sapienti che vivono il magistero della Chiesa apostolica romana.

Sembra evidente che il problema sia la Chiesa tedesca.
Ora si comprendono meglio tante cose accadute, le tantissime pressioni dei vescovi tedeschi nei due anni di sinodo.
Rileggevo alcuni articoli sulla situazione religiosa in Germania che è stata la causa principale della lunga lotta del sinodo.
Sandro Magister l'ha chiamata nel maggio 2015: "La battaglia di Germania". E ha detto giusto.
http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351056

"Ma figuriamoci se la Madonna per la prima volta in duemila anni di cristianesimo e di apparizioni, si permetta di fare espressamente il nome di qualcuno per additarlo come un diavolo!
E i nomi di quanti vescovi e cardinali massoni dovrebbe fare a questo punto? Mentre che c'è perchè non rivela pure il nome dell'anticristo?"
"Ha citato personaggi illustri, Kasper è un perfetto sconosciuto." (Aldo Mazzurco)

Mazzurco, può darsi che se preghi tu la Madonna, Lei ti ascolti e riveli anche il nome dell'anticristo.
Su Kasper, "perfetto sconosciuto", evidentemente non hai seguito per nulla le vicende del sinodo.

Kasper, soprattutto durante il sinodo, un po' per leggerezza del Papa, un po' per colpa dei media che sanno sempre da che parte stare, un po' per colpa dello stesso Kasper, si è accreditato come "il teologo del papa".
Quando avanzava una proposta, diceva: "Questa è la mia proposta, e il Papa è d’accordo con me". Ma il Papa non sempre era d'accordo.
http://www.iltimone.org/33251,News.html

Per le vicende a cui poi accennerò, sono dovuti intervenire alcuni cardinali coraggiosi, in particolare il card. Napier e il card. Sarah, per smentire alla stampa che Kasper fosse il teologo di riferimento del papa.
Il cardinale Wilfrid Fox Napier, arcivescovo di Durban, in Sudafrica, fu chiarissimo: "Trovo preoccupante che si definisca il cardinal Walter Kasper come il 'teologo del Papa'. Non lo è."
La ragione?
"A differenza di Papa Francesco, il Card. Kasper non è molto rispettoso della Chiesa in Africa e dei suoi dirigenti."
http://sinodo2015.lanuovabq.it/card-napier-preoccupante-definire-kasper-teologo-del-papa/

In breve la storia.
Tutto iniziò col cardinale Walter Kasper divenuto protagonista involontario del primo Angelus del neoeletto Bergoglio, il 17 marzo 2013: “In questi giorni ho potuto leggere un libro del cardinale Kasper, un teologo in gamba, sulla misericordia”, disse il Papa, citando il volume che il cardinale tedesco gli aveva regalato nella clausura di Santa Marta prima della fumata bianca – i due erano vicini di stanza. Questa vicinanza di stanza è stata causa di molte conseguenze per la Chiesa (e lo sarà ancora, secondo il 2.570). Ma il Papa si riferiva ad un solo libro del cardinale: "Misericordia" Brescia, Queriniana, 2013.
https://www.queriniana.it/libro/misericordia-1439

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Già dieci mesi prima del Sinodo, i vertici del cattolicesimo di Germania insistevano nel voler riformare la questione della santa Comunione in riferimento ai risposati civilmente in seconde nozze.

Ricordate la confessione provocatoria del teologo omosessuale polacco Krzysztof Charamsa a ridosso del Sinodo?
I vescovi tedeschi si battevano per aprire la strada non solo al divorzio, ma anche all'omosessualità e al diaconato femminile.

Scriveva Magister:
"I presidenti delle conferenze episcopali di Germania, Francia e Svizzera e una cinquantina di vescovi, teologi ed esperti di questi tre paesi, in testa il cardinale Reinhard Marx, discutevano a porte chiuse come far passare in sinodo le loro tesi riformiste sui due punti più controversi, il divorzio e l'omosessualità, ed anzi, su come cambiare alla radice la dottrina e la teologia cattoliche del matrimonio."

E Kasper è stato il referente delle istanze germaniche presso il papa, fin dall'inizio.

Il "Piano B" dei vescovi tedeschi era di fare "a modo loro" in Germania, anche a costo di andare contro gli insegnamenti della Chiesa. Consideriamo le parole del presidente della Conferenza episcopale tedesca, il cardinale Marx, che sosteneva che mentre la Chiesa tedesca può restare in comunione con Roma per quanto riguarda la dottrina, per quanto riguarda invece la cura pastorale dei singoli casi, «il Sinodo non può prescrivere nel dettaglio ciò che dobbiamo fare in Germania».
«Non siamo appena una succursale di Roma», «Ogni conferenza episcopale è responsabile per la cura pastorale nella sua cultura e deve proclamare il Vangelo a modo suo. Non possiamo aspettare che il Sinodo decida qualcosa, mentre dobbiamo occuparci qui del ministero del matrimonio e della famiglia».

L'arcivescovo di Denver, Samuel J. Aquila, ha scritto in questa bella riflessione:
"Questa situazione impone una domanda: credono i vescovi tedeschi che san Tommaso Moro e san John Fisher abbiano sacrificato invano le loro vite?". Furono entrambi martirizzati, infatti, per una "semplice" questione matrimoniale del re Enrico VIII (per non aver autorizzato il suo divorzio e le nuove nozze).
http://www.tempi.it/cari-cardinali-tedeschi-tommaso-moro-e-john-fisher-sono-morti-invano

Sandro Magister, dal suo blog, così sintetizzava: “I vescovi tedeschi non solo approvano che si diano l’assoluzione e la comunione ai divorziati risposati, ma anche auspicano che si benedicano in chiesa le seconde nozze civili, che si dia la comunione eucaristica anche ai coniugi non cattolici, che si riconosca la bontà dei rapporti omosessuali e delle unioni tra persone dello stesso sesso”.
"Dalla quale si ricava che in Germania già si mette ampiamente in pratica ciò che il magistero della Chiesa vieta e il sinodo dovrebbe ancora discutere. E cioè la comunione ai divorziati risposati, l'ammissione delle seconde nozze, l'approvazione delle unioni omosessuali".

Perché i vescovi tedeschi premevano per ottenere da Roma queste riforme impossibili?
La risposta è una sola parola: "Soldi".

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"La chiesa tedesca è finanziata dalla Kirchensteuer, la “church tax”, raccolta dalla repubblica federale da ogni cittadino che non abbia deciso di rinunciarvi in modo esplicito. I fondi raccolti sono considerevoli: nel 2011 la Kirchensteuer ha fruttato alla chiesa cattolica in Germania 6,3 miliardi di dollari. Di recente, tuttavia, sempre più cattolici tedeschi hanno scelto di rinunciarvi. In un goffo tentativo di far fronte a questa emorragia, i vescovi tedeschi hanno emesso un decreto, nel 2012, mettendo nero su bianco che chiunque avesse rinunciato avrebbe “lasciato la chiesa” e che questi apostati di fatto sarebbero stati esclusi dalla vita sacramentale della chiesa, a patto di non trovarsi in pericolo di morte. Il decreto fu fortemente criticato, e a giudizio dei canonisti locali ci voleva ben di più che la sottoscrizione di una dichiarazione civile per “lasciare la chiesa”. In ogni caso, il pagamento della Kirchensteuer ha continuato a diminuire.
Molti vescovi tedeschi sembrano aver concluso che la defezione dal pagamento della tassa sulla chiesa può essere spiegata con la percezione che la gente ha della chiesa, vale a dire di un ente chiuso, avido e crudele, i cui valori – come l’indissolubilità del matrimonio – non possono essere accettati da alcun europeo rispettabile del Ventunesimo secolo."
http://www.viandanti.org/wp-content/uploads/2014/12/150107weigel.pdf

Kasper, nel rispondere ai suoi critici (soprattutto con interviste sulla stampa), non era riuscito a tenere il dibattito al livello di serietà che avrebbe meritato, ma liquidò coloro che avevano trovato gravi problemi biblici, patristici, teologici, canonici e pastorali come “fondamentalisti della Scrittura e della dottrina”.

Questo non significa che tutta la Chiesa tedesca concordasse su queste posizioni.
Una prima opposizione arrivò dal cardinal Gerhard Ludwig Muller, prefetto per la Dottrina della fede, che al quotidiano francese La Croix rigettò la proposta di Kasper di MODIFICARE LA PRASSI SENZA CAMBIARE LA DOTTRINA. Esperimento che avrebbe portato a snaturare il depositum fidei.
Ma i rinforzi maggiori contro Kasper vennero dall'Africa, dai vescovi africani, soprattutto il cardinal Sarah.

Perché è stato grazie alla fiera opposizione dei prelati africani, se il tentativo di far passare tesi contro la dottrina è stato vanificato (in parte) nell'ultimo Sinodo straordinario (l'omosessualità non è passata, il diaconato femminile è ancora in corso).
Kasper osò rimproverare l'offensiva dei vescovi africani su materie come quelle degli omosessuali dicendo che «a casa loro sono ancora tabù». In Germania, invece sono cose normali.

Senza pudore l’arroganza di gran parte della Conferenza episcopale tedesca. Sul suo sito, alla vigilia della visita del Papa in tre Paesi africani, pubblicò un articolo dal titolo «Chiesa povera e romantica», in cui, tra l’altro, si leggeva:

«Naturalmente la Chiesa sta crescendo in Africa. Cresce, perché la gente è socialmente dipendente e spesso non ha nulla a parte la propria fede. Cresce, perché la situazione sul fronte dell’educazione si colloca, in media, ad un livello alquanto basso e la gente accetta risposte semplici alle domande difficili sulla fede. Risposte, come quelle date dal Card. Sarah della Guinea. Compreso il crescente numero di sacerdoti, anch’essi risultato non solo dello zelo missionario, bensì anche delle scarse possibilità di contare su di una sicurezza sociale nel Continente nero».

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Insomma, in una parola, secondo il sito dei Vescovi di Germania, gli africani sarebbero tanto poveri da non potersi che consolare nella propria miseria, non come i tedeschi, che, nella loro opulenza, possono gettare nella spazzatura qualcosa di così "ridicolo" come la fede; sarebbero anche tanto ignoranti e sciocchi da bersi le risposte sempliciotte dei loro Vescovi e Cardinali (Sarah, Arinze, Napier, ritenuti infinitamente meno “sofisticati” dei loro colleghi tedeschi).
http://www.radiospada.org/2015/12/il-sito-dei-vescovi-tedeschi-in-africa-fedeli-poveri-e-ignoranti/

I padri sinodali africani sono stati tra i leader dell’opposizione alle proposte di Kasper, argomentando con forza che l’idea cristiana di matrimonio è giunta nelle loro culture come forza liberatrice, specialmente per le donne. Loro hanno anche suggerito, addirittura esplicitamente, che i vescovi che rappresentano le chiese locali morenti non devono esportare la decadenza occidentale nel sud globale, dove il cattolicesimo sta crescendo esponenzialmente predicando le verità del Vangelo con compassione ma anche senza compromessi. Questo ha richiesto coraggio, perché ha esposto gli africani all’accusa di essere culturalmente arretrati (o, come in modo poco elegante ha detto il cardinale Kasper, legati ai loro tabù).

Le parole del cardinale Sarah furono chiare e dirette: «La Chiesa deve cambiare la sua fedeltà a Dio?», «Che futuro dobbiamo aspettarci se i fedeli amano il Papa, ma non applicano la sua dottrina?». E ancora: «Per molti è normale che Dio riversi su di loro la sua misericordia, mentre dimorano nel peccato, ma non capiscono che la luce e le tenebre non possono coesistere». Si riferiva forse a Kasper, soprattutto se si pensa che successivamente si arriva a parlare del tema comunione ai divorziati risposati: «E un'ossessione di certe Chiese occidentali che vogliono imporre soluzioni che contraddicono l'insegnamento di Gesù. L'idea che bisognerebbe riporre il Magistero in un bello scrigno separandolo dalla pratica pastorale è una forma di eresia, una pericolosa patologia schizofrenica».
http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351022

Questo è stato anche il sinodo: da una parte i “novatori” capeggiati da Kasper e Marx e dell’altra i difensori della Tradizione della Chiesa con in testa il card. Sarah, il card. Burke e lo stesso Müller.

Come diceva il messaggio di Akita?

"L’opera del diavolo si insinuerà anche nella Chiesa in una maniera tale che si vedranno cardinali opporsi ad altri cardinali, vescovi contro vescovi." (13 ottobre 1973)

Cardinali contro cardinali e vescovi contro vescovi l'abbiamo già visto durante i due anni di sinodo, e lo vedremo sempre di più. Non si può negare che la causa principale di questi scontri sia il Papa.

Poiché ama circondarsi di eretici, modernisti o atei, pur evitando di definirlo "eretico", con tutta tranquilità possiamo ammettere che abbia macroscopicamente sbagliato e stia sbagliando ancora. Lui certamente ne pagherà le conseguenze, ma purtroppo le farà pagare anche alla Chiesa…

Sembra chiaro che l'esortazione postsinodale AL sia un compromesso al ribasso per accontentare i vescovi tedeschi.
Considerata la situazione della Chiesa tedesca alla vigilia del 2017, 500mo anniversario della Riforma luterana, una previsione non tanto strampalata potrebbe essere quella di un altro scisma proprio da parte della Chiesa tedesca, e nel 2017. Questo si potrebbe verificare se il Papa correggesse gli errori dei dubia, confermando la dottrina di sempre.

dott. G.I.

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si, la Germania è al centro del problema e dalla Germania la rivolta è possibile.
Secondo Pedro ci sarà anche l'azione di un pericoloso cardinale del palazzo che viene dalla Francia per comandare una grande truppa e che farà un accordo che porterà a una guerra (religiosa). Si era fatta l'ipotesi che la truppa potesse essere una congregazione religiosa, ma potrebbe anche essere qualcosa di diverso. Per fare un accordo forse devi essere un diplomatico e devi agire là dove c'è divisione.
Un'altra ipotesi, piuttosto strana, è che questo possa avvenire per la divisione che si sta creando all'interno dell'Ordine di Malta. Il cardinale Burke potrebbe anche essere rimosso dal ruolo di patrono. Ma è difficile pensare che un cardinale possa "comandare" all'interno dell'Ordine.
E poi ci sono quei messaggi che parlano apertamente di rivolta contro il papa, specie di un leader religioso (cardinale?) che inciamperà e si solleverà contro l'autorità papale.
La situazione è ingarbugliata.

Unknown
Unknown
7 anni fa

Un santo e sereno Natale del Signore. Che il Signore benedica le vostre famiglie e porti il Suo Amore nei cuori dei vostri cari.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Buon Natale anche a te ,Mazzurco:e ricorda,e' meglio far guidare l'auto a una donna che far comandare un tedesco;ma niente paura,quando eravamo bambini,la mamma o i parenti lo dicevano anche a noi che eravamo una sciagura e che facevamo morire tutti per starci dietro.A te, poi, lo avranno detto anche piu' in la' 😉 A me dicevano che ero un terremoto, ma che io sappia quelle cose le fa Spring 🙂

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Per carità, anni fa una donna mi ha investito mentre andavo in bici e mentre ero a terra era uscita dalla sua auto non per appurarsi delle mie condizioni ma per inveirmi contro che gli avevo tagliato la strada mentre era lei che correva forte. L'unica sorella che ho e che insegna religione cattolica a scuola, è insopportabile e litighiamo sempre. Non sono contrario al sacerdozio delle donne perchè il vangelo non gli e lo vieta, ma avrei preferito gli fosse vietato. Sono misogino pure io, del resto le mie origini sono cattoliche. Buon Natale a voi tutti!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Buon Natale e grazie all'admin/utenti per il lavoro che fate, state aiutando molte persone

6325

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Buon Natale a tutti .
Rinforzate le Preghiere a San michele Arcangelo , ne avremo bisogno come Italiani.
Sopratutto con l'avvento del prossimo anno.

3:33

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Alienao sta a significare "estraneo". In una società ormai scristianizzata Gesù appare come un essere appartenente a un altro mondo, a un mondo ormai passato.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Buon Natale a tutti cari amici
Alessandro

anonimo
anonimo
7 anni fa

Remox, a proposito del messaggio di Anguera su Kasper trovo insolito che la Madonna faccia nomi e cognomi. E' mai successo in altre rivelazioni o apparizioni?

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

A La Salette fu nominato specificatamente Napoleone III. A Fatima il pontificato di Pio XI, che nel 1917 non era ancora stato eletto papa.

Come ho detto già nel 2015 parlavo con Dott G.I. sulla possibilità che la Madonna parlasse di Kasper, ma essendo presente solo una sigla c'erano anche altre possibilità.

La Madonna ha citato colui per le cui dottrine è cominciata la battaglia. Si conferma comunque che il principale problema del papa è la scelta dei suoi collaboratori.

anonimo
anonimo
7 anni fa
Rispondi a  anonimo

Grazie per la tua precisione e competenza

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

DELUSIONE….A NATALE NON C'E' STATO IL GRANDE AVVERTIMENTO COME DICEVA IL SITO DI ROYAL DEVICE! MI SA CHE IL SUO TITOLARE SIA SOLO UN CACCIABALLE! GIONA

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'importante è che lo hai capito adesso. Il consiglio è di non seguire MAI chi dà date precise, è l'errore più grande che si possa fare.
Le date precise le sà solo Dio

Domenico

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non credo sia stato il vero Giona a scrivere il messaggio, il titolare del sito sicuramente è in buona fede e vuole solo avvertire la gente ma secondo me deve evitare di dare date che portano solo paura e agitazione.

Non è neanche bello riportare nome e cognome come ho visto fare in altri post.

6325

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Gentile Domenico, a proposito di date precise,mi sovviene che nell'aprile del 2013, un certo Remox di nostra conoscenza, con un'attenta analisi peraltro molto precisa ed articolata, concludeva un suo articolo collocando il grande miracolo di Garabandal alla data ormai prossima di giovedì 13 aprile 2017 ricorrenza di sant'Ermenegildo. Qualcuno si è dimenticato di questa "predizione" del nostro grande Remox che lo potrà confermare? Orbene, siccome il grande avvertimento dovrebbe avvenire meno di un anno prima del grande miracolo di Garabandal, non era del tutto campata in aria l'ipotesi di Royal Device che l'Avvertimento ci fosse in questa domenica di Natale ricorrenza del più grande dei martiri: Gesù Cristo!!! Combinazione vuole che, alla data del 13 aprile 2017, invece Royal Device collochi il secondo "rapimento degli eletti" (il primo ci dovrebbe essere il 28 dicembre dopodomani) ma temo che salterà causa guasto all'impianto di elitrasporto!!! Comunque è vero che è molto difficile "indovinare" le date precise… ma se ciò vale per Royal Device dovrebbe valere anche per Remox! Ne sa qualcosa anche la povera Allison Misti che prevedeva un terribile terremoto a Roma sotto Natale (se lo era sognato fin da maggio!) GIONA

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Giona,ci provo,a farti ragionare…non e' il momento,ma se ci riesco la Madonna me ne rendera' merito.Non certo per la questione specifica, ma in generale:infatti,se ragioni cosi',e la ragione e' una grazia ordinaria, la Madonna, con te, deve fare gli straordinari:il mondo e' pericoloso, pieno di lupi e di lupe:e poi e' anche una questione spirituale,perche' nella tua logica sgangherata sicuramente c'e' anche una componente alla voce "peccato".Scegli tu quali vizi capitali, e se vuoi fare prima, sceglili tutti ;-)1)Il post era costruito sulla vicenda di Garabandal nel suo complesso,e non su una data:quella e' venuta fuori perche' Conchita ha detto cose al riguardo,e quindi,fatta salva la forma ipotetica,era difficile sottrarsi.Altra cosa che un allarme annunciato in un post costruito in funzione della data 2)Ricordi quella data ma non ricordi o non vuoi ricordare che poi,da oltre 1 anno,il 2017 qui viene preso come inizio degli avvenimenti e non come culmine nel Miracolo.3)La data dell'Avvertimento,entro 1 anno da quella del Miracolo,conosciuta solo da Mary Loli,se non sbaglio,e' legata al Miracolo,e quindi R.D. persevera nell'errore:ma tu forse ti aspetti ancora che entro il 2017 ci sia il Miracolo,come nel 2012 aspettavi la fine del mondo(l'hai detto tu).

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ma di quale logica sgangherata parli,signor Vincenzo? proprio tu che scrivi sempre delle lunghe tiritere senza senso che penso nessuno abbia voglia di leggere fino in fondo…..quanti ai peccati capitali: pensa ai tuoi, che io non ne ho mai fatti di peccati gravi! GIONA

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Questo commento è stato eliminato dall’autore.

Domenico
Domenico
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Giona, io seguo questo blog da esatto 1 anno, nè sò tutti i post di Remox.
Se ha individuato però date precise è stata una imprudenza. Ora non conosco il caso specifico, ma non mi interessa neppure almanaccare date di Avvertimento e Miracoloo altro, in quanto come ho detto già 2 volte, sono talmente tante le catastrofi, attentati, malattie,guerre che accadranno che potremmo anche individualmente non arrivarci all'Avvertimento o al Grande miracolo di Garabandal o al Miracolo della croce in cielo che sarà vista in tutto il Mondo.
Il giudizio individuale potrebbe precedere questi grandi avvenimenti profetizzati.
Fà bene il dott. G.I. che forse ha individuato la data dell'Avvertimento ma non la dice a nessuno, perchè non si può mai essere sicuri di un fatto che è appannaggio solo del Creatore.
Un'analisi seria delle profezie può solo ipotizzare al limite un ventaglio di date, o in alternativa periodi di tempo futuri di una certa ampiezza in cui si potrebbe presumibilmente collocare un dato evento, ma mai date precise.
Mi ha fatto piacere che cerchi il confronto, fai bene se continui così, si può solo migliorare. Rifuggi invece da chi propone interpretazione di profezie che sono o da prendere o lasciare.Saluti

luigiza
luigiza
7 anni fa

@Anonymous 24 dicembre 2016 16:55

Darei più importanza alla frase:
Soffro per ciò che vi attende. Quel novembre di dolore si ripeterà. Il fiume Tago le scorre accanto. Una grande montagna cadrà sulla terra

che lego a questo avvenimento del passato:

Link: Il 1° novembre del 1755 il Terremoto di Lisbona: uno dei più grandi eventi sismici di sempre in Europa

Citazione: Il terremoto dell'1 novembre 1755 è stato uno dei più forti di sempre nella storia recente d'Europa: venne avvertito in mezzo continente e causò un devastante tsunami che colpì le coste portoghesi, marocchine e spagnole.

Detto questo concordo con voi che la morte spirituale ha conseguenze ben peggiore di quella fisica.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Post hoc, ergo propter hoc.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Buon natale a tutti, E un grazie ai dotti che curano il Blog e che commentano con impegno. Bobfox

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

Le sciocchezze di Kasper non sono neanche novita',sono le cose di sempre.Nel 1972, il Preside del Liceo Classico che frequentavo,un frate Giuseppino,diceva piu' semplicemente e con efficacia,ma incidentalmente,che "Gli Apostoli possono aver visto i miracoli con gli occhi della fede".Diceva che per restare celibi serviva il "carisma" senno' uno,una "roba" cosi',non l'abbraccerebbe.Era inquieto. Anni dopo si sposo'.Almeno e' stato onesto. Questa faccia di Kasper invece e' strana.Penso. Perche' diciamo le cose chiare:se uno e' in errore non resta fermo."Se sei come ieri sei peggio di ieri"diceva s. Agostino,e lo dico anche io.Percio' se non si sente puzza di marcio,e non si vede nulla, indagherei bene che non sia nascosto sotto il tappeto.Quanto al Papa,non e' nato ieri,ha studiato e non puo' non riconoscere le eresie di sempre in kasper,quindi non vedo come si possa giustificare, anche perche' sappiamo che i semplici sono piu' vicini a Dio e illuminati:chi si fa irretire e' colpevole, non e' ingenuo. Specie se consacrato,saturo di Sacramenti e con una vita di opportunita' messegli a disposizione da Madre Chiesa, e dai fedeli.Poi, la situazione di ambiguita' e' anche peggiore, moralmente,di quella di un'aperta ribellione di un Papa.Quantomeno,fatte salve le buone ed ecumeniche intenzioni,si tratta di una smisurata IMPRUDENZA frutto di una smisurata presunzione gesuitica di mediare tutto a vantaggio di tutti. Un rischio preso volutamente,ma il Vangelo condanna chi fa cosi'.dice di affrontare personalmente, ammonire e correggere, se del casoapertamente ,pubblicamente, e non fare il rigattiere della situazione, che ammucchia tutto perche' tutto servira'.MA CHI SEI?CHI CREDI DI ESSERE?Tu rivesti una carica,e devi servirla secondo le regole:non sei tu la carica.Senno' davvero avremmo due Papi.Ma proprio perche' ne abbiamo uno solo,e sei tu,sottomettiti alla tua carica.Invece di attaccare Kasper, Francesco lo consiglia, e attacca i francescani dell'Immacolata, Padre Livio di radio maria, Gia' lo stile di Kasper ,lo dissi,mi e' insopportabile,prima dei contenuti.Tipo"Ormai si propende per… "oppure"l'uomo "di oggi"…riporta le cose millantando da addetto ai lavori che viene a spiegare all'inclita,ma dice cose di parte,e campate in aria, facendole passare per frutti acquisiti dalla "ricerca".Gia' li' gli esce superbia da tutti i pori,alla faccia dell'affabilita'affettata.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

The Pope Kisses A Statue Of Baby Jesus On The Groin
https://www.youtube.com/watch?v=qN5_dakqZe8

O.o

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non c'e' piu' cieco di chi non vuol vedere …

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

@ Antonello Burtone
nel ringraziarti ancora per l'opportunità che ci hai donato a novembre 2015 (io ero tra quei fortunati presenti ) ne aprrofitto per chiederti se è possibile avere un filmato relativo a quell'incontro .

@ tutti
riguardo kasper i modernisti ecc…
.. il male è nella pianta e non nel frutto…
il problema è il travisamento del messaggio originale, nell'uso distorto dello stesso messaggio che viene perpretrato dai "seguaci" di una detta ideologia che magari in origine può essere cosa buona ma poi una limata qui un'allargatina lì un ritocchino perche fa più figo da un'altra parte e ci si ritrova con un nmessaggio che con l'oginale ha poco da spartire..
yokupoku

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

“Non si trovi in mezzo a te chi fa passare suo figlio o sua figlia per il fuoco, né chi esercita la divinazione, né astrologo, né chi predice il futuro, né mago, né incantatore, né chi consulta gli spiriti, né chi dice la fortuna,
né negromante, perché il Signore detesta chiunque fa queste cose”
– (Deut. 18:10) –

“Non vi rivolgete agli spiriti, né agli indovini; non li consultate, per non contaminarvi per mezzo loro. Io sono l'Eterno, l'Iddio vostro”
– (Lev. 19:31) –

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Matteo 24

11 Sorgeranno molti falsi profeti e inganneranno molti;

23 Allora se qualcuno vi dirà: Ecco, il Cristo è qui, o: È là, non ci credete. 24 Sorgeranno infatti falsi cristi e falsi profeti e faranno grandi portenti e miracoli, così da indurre in errore, se possibile, anche gli eletti.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

"TU QUANDO PREGHI ENTRA NELLA TUA CAMERA E, CHIUSA LA PORTA,
PREGA IL PADRE TUO NEL SEGRETO;
E IL PADRE TUO, CHE VEDE NEL SEGRETO, TI RICOMPENSERA'"
– (Matteo 6,5) –

"Non ti farai idolo né immagine alcuna di ciò
che è lassù nel cielo né di ciò che è quaggiù sulla terra, né di ciò che è
nelle acque sotto la terra"

continuate a pregare le madonnine postine

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

In merito alla prescrizione sugli idoli si specifica che:
"Il culto cristiano delle immagini non è contrario al primo comandamento che proscrive gli idoli. In effetti, « l'onore reso ad un'immagine appartiene a chi vi è rappresentato »,85 e « chi venera l'immagine, venera la realtà di chi in essa è riprodotto ».86 L'onore tributato alle sacre immagini è una « venerazione rispettosa », non un'adorazione che conviene solo a Dio:

« Gli atti di culto non sono rivolti alle immagini considerate in se stesse, ma in quanto servono a raffigurare il Dio incarnato. Ora, il moto che si volge all'immagine in quanto immagine, non si ferma su di essa, ma tende alla realtà che essa rappresenta ».87
Catechismo della Chiesa Cattolica. 2132

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

e cosa vuoi che dica l'oste? che il vino fa schifo?
indopama

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

In coda per una busta di cibo: è il Natale povero degli italiani

Il “buono” della Piana di Gioia Tauro aiuta 500 famiglie a sopravvivere. Ecco le storie degli italiani dimenticati che vivono in condizioni disperate

Michel Dessì -ilgiornale.it

Chi te la fa fare, Bartolo? "Gesù!". È a Dio che si affida, quotidianamente, per la sua missione di solidarietà e carità cristiana l’ormai storico Bartolo Mercuri.

Il “buono” della Piana di Gioia Tauro, con un figlio sacerdote e tanta buona volontà. Non è solo agli africani della tendopoli e dei rifugi occasionali nelle campagne di Rosarno e degli altri comuni, che rivolge buona parte dell’impegno sociale, così come riportato da giornali e tv, ma è anche, e soprattutto, a oltre cinquecento famiglie italiane che vivono in condizioni disperate nei trentatré comuni della Piana di Gioia Tauro, che il benefattore dedica una parte altrettanto nobile della propria missione. Collette alimentari spontanee, organizzate da associazioni e scuole, qualche aiuto dal banco alimentare e tanta fraternità "fra poveri".

"I poveri aiutano i poveri", afferma commosso Bartolo mentre ci mostra i depositi delle scorte alimentari da destinare ai bisognosi e che, in realtà, si riempiono e si svuotano così rapidamente da non dare il tempo di memorizzare anche un solo prodotto. Riso, pasta, latte, biscotti, cibi in scatola, farmaci e anche indumenti, vengono distribuiti da Bartolo e dai volontari del Cenacolo col sorriso sulle labbra e il garbo necessario a non offendere chi si rivolge, timido e imbarazzato, per bisogno. Come la mamma commossa mentre racconta delle difficoltà giornaliere a gestire le domande della propria bambina. O il pensionato a 240 euro al mese che non ce la fa neanche a pagarsi le cure. Una tragica foto in movimento di una giornata natalizia che cattura, fra un sorriso e una lacrima, la disperazione di un’Italia messa in ginocchio da una crisi voluta dai potenti e patita dalla povera gente.

Fra tanta miseria, quanta dignità! Nessuno alza la voce ma, composti e ordinati, padri di famiglia, madri angosciate, anziani e bambini attendono rispettosamente il proprio turno, sapendo che da Bartolo, ce n’è per tutti.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

" Boff ha poi detto, sul futuro: “Aspettate e vedete! Solo di recente il cardinale Walter Kasper, che è uno stretto confidente del papa, mi ha detto che presto ci sarà qualche grossa sorpresa”."

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Sì, è vero. Papa Francesco sta preparando una grossa sorpresa. La sorpresa riguarderà i "preti sposati". Boff lo ha accennato:
Che tipo di sorpresa? «Chi lo sa? Forse un diaconato per le donne, dopo tutto. O la possibilità che i preti sposati possano essere impegnati nella cura pastorale. Questa è una richiesta esplicita dei vescovi brasiliani al papa, specialmente dal suo amico, il cardinale Claudio Hummes. Ho sentito che il papa vuole soddisfare la sua richiesta – ora e per un periodo sperimentale in Brasile».

Lo ha scritto anche Magister a settembre: "È il rimedio a cui pensano il cardinale Hummes e papa Francesco per le regioni con scarsità di clero, a cominciare dall'Amazzonia."
http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351377

Papa Francesco ha ricevuto in udienza, a settembre scorso, il cardinale brasiliano Cláudio Hummes.
Hummes, 82 anni, oggi presidente sia della commissione per l’Amazzonia della conferenza episcopale del Brasile, sia della Rete Pan-Amazzonica, ha fatto presente al Papa le sue difficoltà sia per la mancanza di preti, sia per la crescita esponenziale di sette e movimenti in Brasile. La soluzione prospettata in via riservata al Papa è stata quella di sopperire alla scarsità di sacerdoti celibi in aree immense come l'Amazzonia conferendo l'ordinazione a "viri probati", cioè a uomini di provata virtù, sposati: uomini sposati con figli adulti o uomini rimasti vedovi, di comprovata fede, che svolgano tutte le funzioni dei sacerdoti, diventando «pastori» di piccole comunità cattoliche.

"La notizia dell'udienza ha fatto pensare che papa Francesco abbia discusso con Hummes proprio di tale questione, e in particolare di un sinodo "ad hoc" delle 38 diocesi dell'Amazzonia, che effettivamente è in avanzata fase di preparazione.
Non solo. Ha riacquistato forza la voce che Jorge Mario Bergoglio voglia assegnare al prossimo sinodo mondiale dei vescovi, in agenda nel 2018, proprio la questione dei ministeri ordinati, vescovi, preti, diaconi, compresa l'ordinazione di uomini sposati."

In Amazzonia il rapporto fra popolazione, ampiezza del territorio e numero di preti è in grande squilibrio. Ma quando qualcuno ha proposto di lanciare un appello a tutti gli ordini missionari, affinché mandassero sacerdoti, Hummes ha detto che no, no, il Papa non vuole questo, dopo il Concilio non devono più esistere missionari, ogni popolo deve evangelizzarsi da solo; solo CLERO AUTOCTONO, preti e vescovi anche senza formazione accademica.
E ha continuato dicendo che se prima era un tabù parlare di preti sposati, ora se ne può parlare tranquillamente. Il Papa gli avrebbe consigliato di dire ai vescovi di ordinare un grande numero di diaconi permanenti.
L’obiettivo sarebbe quello di aprire la strada all’ordinazione di laici, sposati, per supplire alla carenza di sacerdoti.

http://www.lastampa.it/2016/12/21/vaticaninsider/ita/nel-mondo/amazzonia-dove-i-preti-sono-un-lusso-6Bn8ch9DzXDTnBf764VlLI/pagina.html

Secondo Magister, il prossimo Sinodo del 2018 è già in cantiere e sarà sui "preti sposati".

"La scelta del tema spetta al papa, come è avvenuto con i sinodi passati e come avverrà col prossimo, indipendentemente da ciò che pur proporranno i quindici cardinali e vescovi del consiglio che fa da ponte tra un'assise e l'altra.
E che i preti sposati saranno il prossimo argomento di discussione sinodale lo si ricava da vari indizi…"
http://chiesa.espresso.repubblica.it/articolo/1351189

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Voglio ricordare che Papa Francesco, nel 2015, confermò che:
"Il problema dei preti sposati è nella mia agenda".
http://www.ilgiornale.it/news/cronache/papa-francesco-presto-affronter-problema-dei-preti-sposati-1096244.html

Quindi, certamente uno dei dossier su cui il Papa sta riflettendo è quello dei «preti sposati»: nonostante Francesco lo scorso maggio abbia rassicurato i vescovi italiani riuniti in assemblea sul fatto che «il celibato sacerdotale rimarrà così com'è», la questione si sta approfondendo nel «laboratorio» Brasile, dove il card. Hummes vorrebbe introdurre "ad experimentum" (per prova) la nuova soluzione.

"Viri probati": qualcosa in più dei diaconi attuali, qualcosa in meno del celibato obbligatorio e senza eccezioni. Una trovata degna di un gesuita, per aggirare l’ostacolo del celibato.
Anche qui, "de jure" si lascerebbe fermo il principio del celibato, ma "de facto" si aprirebbe a un gruppo di uomini scelti con cura, aggirando il macigno e ponendo anche la premessa per aprire in futuro alle donne prete, “mulieres probatae”.
I “viri probati” sono già sperimentati attualmente in Honduras (si chiamano “Delegados de la Palabra de Dios”): si occupano, dove c’è scarsità di uomini e di vocazioni, della liturgia della Parola, animano le funzioni religiose.
http://www.ilgiornale.it/news/politica/teologo-francesco-sta-preparando-grandi-sorprese-1334491.html

Potrebbe essere questa l’apertura della Chiesa cattolica a proposito dei preti sposati, questa trovata dei “viri probati”. A loro sarebbe affidato un ruolo in quello che possiamo chiamare una forma di sacerdozio parallela.
Hummes aveva già esposto la sua tesi nel Sinodo del 2005, ricevendo però un parere contrario da parte dei padri, i quali ritennero di non aprire il dibattito su questo tema e in questo senso si sono espressi tutti gli ultimi Papi.
Mi chiedo: è davvero il celibato dei preti il problema della Chiesa di oggi? è aprendo ai preti sposati che si risolve il problema del calo delle vocazioni?

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Remox, vorrei un tuo parere sull'articolo, ma soprattutto una tua interpretazione sulla copertina se possibile. Ulrich
https://neovitruvian.wordpress.com/2016/12/26/il-mondo-nel-2017-le-strane-predizioni-delleconomist-attraverso-i-tarocchi/

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ciao Ulrich, l'Economist gioca spesso con queste copertine. Sinceramente non ci perderei troppo tempo.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Ascoltate bene don Minutella ( tra l'altro molto vicino a Pedro )quando all'inizio parla dei tempi che stiamo vivendo e dell'anti-chiesa capeggiata dal falso profeta!!!

https://www.youtube.com/watch?v=9Sx0D8s_h4Q

Spring
Spring
7 anni fa

Ansa 23:11
«EVACUATA TRUMP TOWER, TROVATO PACCO SOSPETTO»

anonimo
anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Spring

Non la vorrai mica augurare a qualcuno……

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  Spring

Meditando su diversi commenti direi che sarebbe pleonastico un tale augurio

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Nella pagina facebook ufficiale MADONNA DI ANGUERA e' stata pubblicata la Messa celebrata ieri da don Minutella, andate direttamente all'omelia ed ascoltate attentamente …

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Spring
Spring
7 anni fa

«Ho visto tante scene che mi passavano davanti, erano come tante scene di visioni già avute, in modo particolare c'erano scene di guerra, di violenza, terremoti, vulcani che esplodevano, popoli che si ammazzavano e persone che litigavano tra loro.
"(…) questo non è opera di Dio ma opera degli uomini. Sono gli uomini che allontanandosi da Dio creano e fanno accadere tutto questo, affidando la loro vita nelle mani del principe di questa terra.
(…) quello che dovrà accadere sarà tremendo»

ma se andate alla fonte
http://cenacolimariapellegrina.blogspot.it/2016/12/messaggio-della-madonna-di-zaro-del_27.html

ci sono spunti per ben sperare.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Spring

Qualcuno ha parlato di NANO-NEURONE, ma se credi ancora a Zaro io dubiterei pure della sua presenza, secondo me IL VUOTO ASSOLUTO.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Spring

Per quelli come te avevo già profetizzato qui: Spring 28 dicembre 2016 09:56

Anche se meditare è una parola grossa nel tuo caso.

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa

questo messaggio di anguera chiude la questione:

4.407 – Messaggio di Nostra Signora di Anguera, Regina della Pace, trasmesso il 27/12/2016
Cari figli, Io sono la vostra Madre Addolorata. Soffro per quello che verrà per gli uomini e donne di fede. Il fumo del demonio è entrato nella casa di Dio, causando cecità spirituale in molti consacrati. Non dimenticatevi : gli insegnamenti di Mio Figlio Gesù sulla difesa della fede sono chiari: Si quando è Si; e No quando è No. Quello che viene in più è mezza verità, che è opera del demonio. Quelli che amano la verità devono imitare Mio Figlio Gesù. I traditori della fede saranno vinti dalla verità. Accada quel che accada, rimanete con gli insegnamenti del vero Magistero della Chiesa di Mio Figlio. Non temete. Aprite i vostri occhi e lasciate che la Grazia del Mio Signore vi dia forza e coraggio. La Chiesa del Mio Gesù sperimenterà grande prova, ma alla fine sarà vittoriosa. Pregate affinché Essa ritorni ad essere come Gesù la affidò a Pietro. State attenti. Come vi dissi in passato, il grande piano del demonio è quello di distruggere tutta la verità insegnata sull’Eucaristia e sulla vita consacrata. Pregate. Pregate. Pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto in nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Io vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

D. Manhattan
D. Manhattan
7 anni fa

Tempo fa sono riuscito a leggere alcune pagine del Lexicon der Prophezeiungen di Karl Von Lichtenfels e ho estrappolato alcune parti che poi ho tradotto non benissimo, ma comunque riuscendo a preservare il senso originale. Dalla lettura di quest'analisi, costruita dallo scrittore tedesco consultando più di 350 fonti profetiche, emerge un quadro abbastanza chiaro della guerra che dovrà venire.

La Russia, durante la notte, è di nuovo comunista.
Nel frattempo, l'economia europea cade in un pozzo senza fondo.
A lungo andare, la privazione di beni di prima necessità e la fame provocano disperazione nella popolazione in Europa, che comincia a insorgere contro il potere.
La guerra civile, che inizialmente ha la sua origine soltanto in una nazione, presto si diffonde ampiamente fra gli stati, fino a raggiungere la Germania.
Diversi capi di stato vengono processati e condannati (uccisi) dalla propia gente, tra cui il presidente francese.
Sulla scia del caos imperante intere città vengono incendiate e saccheggiate, in particolare da parte dei migranti e delle minoranze etniche, le quali ne approfitano per scaricare la frustrazione repressa e prendere il controllo di singoli distretti.
In questa fase, la Russia interviene in Europa.
I governi Europei, che non sono più in grado di garantire la legge, martoriati da guerre civili dall'interno verso l'esterno, assistono impotenti a un'invasione di carri armati russi.
Le forze politiche che emergono dalla guerra civile e dalla società sono gli stessi governi di tutta Europa, che cominciano a cooperare con le truppe russe.
In coincidenza con lo scoppio della guerra civile, inizia una durata temporale di circa sette mesi di persecuzioni contro qualsiasi proprietà privata e contro la fede cristiana e le sue istituzioni: tale processo è ulteriormente accelerato e intensificato dall'occupazione degli invasori russi.
Vengono attivati strumenti di polizia per mettere a punto una "pulizia ideologica": cresce così un clima di esecuzioni, di denuncia; si respira aria di "rivoluzione francese".

D. Manhattan
D. Manhattan
7 anni fa
Rispondi a  D. Manhattan

Cambio scena.
Parallelamente alle guerre civili in Europa si assiste un confronto militare Est-Ovest in Afghanistan, nei Balcani e nel Mediterraneo.Unità americane e sovietiche ora si minacciano faccia a faccia.Tutto ciò avviene (apparentemente) simultaneamente o in successione immediata.
Vengonoconvocate d'urgenza varie Conferenze di Pace. Tuttavia, questo non può impedire che tre politici di alto livello vengano assassinati.Il terzo, che viene ucciso durante l'ultima conferenza di pace a Budapest, è il presidente americano stesso. Questo omicidio è il preludio alla III Guerra mondiale.
L'America dichiara guerra alla Russia.
I russi stanno arrivando negli Stati Uniti. Nel giro di tre giorni, le truppe russe conducono una guerra lampo lungo grandi aree e compiono i primi attacchi nucleari contro la costa orientale degli Stati Uniti e le basi militari nucleari interne. I sottomarini nucleari americani rispondono a loro volta.
Prima di procedere all'invasione del centro Europa, i Russi rafforzano i fianchi invadendo a Nord e a Sud.
Nel sud: dall'Afghanistan ai Balcani, la Grecia, la Turchia (per citarne alcuni), tutti i paesi dell'Europa meridionale, tra cui la Svizzera al Bayern.
A nord è preso da qualche enclave di resistenza in tutta la Scandinavia.
In Italia, che è diventata comunista in seguito alla guerra civile, le truppe russe sono accolte come alleati.
In tutta Italia le chiese e il Vaticano sono bruciate, uccisi i sacerdoti. ll Papa fugge prima in Spagna o in un altro paese occidentale (le voci sono qui in disaccordo, ma d'accordo sul fatto che il Papa dovette fuggire a causa della guerra civile).
Da nessuna parte c'è qualche significativa resistenza contro gli invasori russi. Turchia e alcuni paesi arabi, inclusi La Cina e la Corea del Nord si uniscono alla conquista russa in un primo momento.
I cinesi si uniscono con i russi nell'invasione dell'Alaska e del Canada verso gli Stati Uniti. L'invasione prosegue tra strike atomici scambiati da un lato all'atro.

D. Manhattan
D. Manhattan
7 anni fa
Rispondi a  D. Manhattan

Cambio scena.
Dopo che la Russia ha combattuto e messo a sicuro i fianchi nord e sud, procede nell'invasione della Germania con tre eserciti: a Nord tramite Stettino-Berlino, in Germania centrale via Dresda e a sud oltre il Bayern. La Repubblica Ceca e l' Austria vengono travolte nell'avanzata russa verso l'obiettivo finale, che è quello dell distretto strategico della Ruhr.
Dopo anni e decenni di disarmo continuo e a causa delle conseguenze della guerra civile al suo interno, ai russi non viene offerta alcuna resistenza apprezzabile: la Germania viene occupata nel giro di pochi giorni o settimane sotto il regime comunista.
Le truppe che avanzano arrivano al Reno. Solo lì le truppe occidentali aprono la prima seria controffensiva sul territorio tedesco. I veggenti dicono che i russi non riescono a passare al di là del Reno, ma che l'intera area viene atomicamente devastata.
L'esercito russo viene costretto quindi sulla difensiva e sconfitto in una battaglia di accerchiamento.
Da parte degli americani viene utilizzato infatti un agente tossico, con l'obiettivo di fermare l'avanzata delle truppe russe da est. Dall'Austria a sud fino al Mar Baltico a nord,verrà imposta una linea tossica di barriera in aria. L'area resterà per anni molto pericolosa e mortale.
Come vendetta per la sconfitta umiliante in Occidente, i russi cominciano a lanciare bombe dal Mediterraneo all'Atlantico, con il risultato che tutte le regioni costiere, ma in particolare le grandi parti dell'Inghilterra, vengono sommerse.
Mai si ebbe l'impressione che vennero prodotte così tante armi: tutti gli arsenali sono svuotati completamente in questa guerra.
Dopo la sconfitta, in Russia vi è una rivoluzione.Il presidente russo e il suo governo sono uccisi e sostituiti da un nuovo sistema sociale.
La popolazione in Europa e nel resto del mondo è decimata sia da guerre che cataclismi. Si dice che a causa delle vibrazioni prodotte dalle armi atomiche, i vulcani eruttano in zone in cui non vi è alcuna attività vulcanica da millenni, e terremoti si verificano in aree in cui mai sono state registrate scosse.
La costa orientale degli Stati Uniti è completamente sommersa, così come la West Coast, ma anche tutto il Giappone. Altrove la terra emerge dove in precedenza non esisteva o una volta esisteva ed era stata sommersa e ora riappare.Sembra quasi che il mondo intero in questa guerra – se credete alle previsioni di questi veggenti – debba cadere a pezzi.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  D. Manhattan

Molte parti sono in linea con i messaggi di Anguera, grazie per il tuo intervento

Spring
Spring
7 anni fa
Rispondi a  D. Manhattan

Un altro veggente diceva che la Germania sarebbe stata colta di sorpresa. Che all'improvviso sarebbero sbucati fuori i carri armati tedeschi macinando tutto ciò che si troverà davanti (il fuggi fuggi della gente alla notizia dell'invasione). Se la Russia tentasse di accomodarsi per benino nello scacchiere mondiale per stringere in una morsa l'Europa non sarebbe più un attacco a sorpresa.a

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  D. Manhattan

Grazie mille, Dottor Mahattan. Una sintesi ottima, complimenti per la traduzione.
In ogni caso, vi sono anche eventi di portata planetaria che saranno provocati da un gigante che viene da lontano, ridicolo pensare che una guerra possa provocare grandi sconvolgimenti geografici e geologici, forse qualche terremoto o eruzione vulcanica siamo d'accordo, ma in realtà il pianeta, a livello di massa, non viene nemmeno scalfito.
Solo il gigante di Anguera sarà in grado di provocare quei cataclisi da 2012 di Roland Emmerick 🙂
Alessandro

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Perchè Haiti è stata colpita nel 2010 da un tremendo terremoto?
Sapevate che nel 2005 era stata consacrata al demonio per 200 anni?
Leggete il PDF qui sotto è molto interessante:

http://www.royaldevice.com/DOWNLOAD/Terremoto%20ad%20Haiti.%20Radio%20Cristiandad%208%20febbraio%202010.pdf

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Sì!

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa

http://www.pandoratv.it/?p=13560 Piu' chiaro di cosi,si muore.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Le minacce sono segno di debolezza; i delitti commessi nel passato (l'assassinio di Kennedy, l'11 settembre ….) e l'uso del terrorismo a fini politici porteranno alla rovina completa i popoli occidentali; certamente danni e lutti colpiranno la Russia che avrà a differenza degli occidentali la forza di risorgere. P.Riesz_

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Per me noi europei ,e il popolo americano,invece di farci ingannare dal mainstream,dobbiamo considerare le conseguenze che ancora adesso il genocidio dei kulaki in russia e l'holodomor in ucraino determinano in Russia ,dove non piu' del 50 % ha nostalgia dell'Urss e dice che si viveva meglio.Ci riguardano,eccome.L'affluenza alle urne fatica a superare il 50%.Popoli eterogeni furono introdotti da Stalin al posto dei kulaki russi bianchi e cristiani. Fu una pulizia etnica programmata in Occidente dai sionisti, gli stessi che promossero il nazismo e l'olocausto contro i loro fratelli non sionisti, per diventare gli unici rappresentanti del movimento ebraico e del futuro Stato,oltreche' avere un motivo propagandistico forte per rivendicare la nascita di quello Stato.Ma e' noto che sono abituati a prendere sempre almeno due piccioni con una sola fava,anche nell'intreccio tra mercati finanziari e avvenimenti politici strategici,terroristici,etc.Noi,come europei,avevamo il dovere di farci sentire dai nostri governanti,il piu' possibile,contro le sanzioni ,non solo a livello di categorie economiche, ma come cittadini.Perche' leggere le profezie va bene, ma intanto si deve vivere il presente con coerenza. Invece siamo la patria dei Porsia,che mi fai ridere quando te la tiri da uomo di struttura,e dai qualche informazione tanto pretenziosa quanto ,nel migliore dei casi,inutile o fuorviante.Non ti elenco i sinonimi tra cui puoi scegliere per definirti,ma di certo se uno che non ha capito un accidente e gia' ne stiamo pagando il prezzo.

Vincenzo
Vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

correggo"Piu' del 50% ha nostalgia dell'URSS e dice che si viveva meglio".

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Un soliloquio.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

CERCATE DI LEGGERE ATTENTAMENTE E SENZA PREGIUDIZI …

4.407 – Messaggio di Nostra Signora di Anguera, Regina della Pace, trasmesso il 27/12/2016

Cari figli, Io sono la vostra Madre Addolorata. Soffro per quello che verrà per gli uomini e donne di fede. Il fumo del demonio è entrato nella casa di Dio, causando cecità spirituale in molti consacrati. Non dimenticatevi : gli insegnamenti di Mio Figlio Gesù sulla difesa della fede sono chiari: Si quando è Si; e No quando è No. Quello che viene in più è mezza verità, che è opera del demonio. Quelli che amano la verità devono imitare Mio Figlio Gesù. I traditori della fede saranno vinti dalla verità. Accada quel che accada, rimanete con gli insegnamenti del vero Magistero della Chiesa di Mio Figlio. Non temete. Aprite i vostri occhi e lasciate che la Grazia del Mio Signore vi dia forza e coraggio. La Chiesa del Mio Gesù sperimenterà grande prova, ma alla fine sarà vittoriosa. Pregate affinché Essa ritorni ad essere come Gesù la affidò a Pietro. State attenti. Come vi dissi in passato, il grande piano del demonio è quello di distruggere tutta la verità insegnata sull’Eucaristia e sulla vita consacrata. Pregate. Pregate. Pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto in nome

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

" il grande piano del demonio è quello di distruggere tutta la verità insegnata sull’Eucaristia e sulla vita consacrata. "

A me vengono in mente le dichiarazioni che ho riportato ieri qui su questo blog, rilasciate da Boff quando ha parlato di possibili nuove aperture a preti sposati o donne-diacono. Tra l'altro quelle sono state dichiarazioni frutto di una soffiata da parte di uno dei piu' stretti confidenti de3l pAPA, WK!!!

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

scusami ma ripetiamo le stesse cose leggete prima il forum prima di postare qualcosa, l'avevo postato poco sopra io questo messaggio …mua……((((

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Scusami mario spero un giorno tu possa perdonarmi…, guarda per farmi scusare ti posto un messaggio che riguarda proprio il tentativo di DISTRUZIONE DELL'EUCARESTIA, e' del 2013 e devo dire che oggi per quelli come te dovrebbe essere di piu' facile comprensione il senso di quelle " nuove regole".

CARBONIA 11-12-13:" Quando il re malvagio presentera' le nuove regole nella Casa del Signore e si permettera' di togliere la SS Eucarestia dai Miei altari, ecco che Io interverro': Quella sara' l'ora!!! Tutto improvvisamente precipitera': Il sole si spegnera', la luna non dara' piu' la sua luce e nel freddo gelido entreranno le vostre anime, oh uomini infedeli oh uomini di peccato!"

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

I messaggi di Carbonia sono falsi, non facciamo confusione mischiandoli con quelli dati ad Anguera.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Eh, ma si sa che Giuseppe ha un debole per le apparizioni fasulle…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

IL VUOTO ASSOLUTO …

Share This