LA CADUTA DELL’ISIS?

scritto da Remox
03 · Nov · 2015

LA CADUTA DELL’ISIS?

 Iraqi Defence Minister Khaled al-Obeidi speaks with officers as he is shown map during his visit to Iraqi army base in Camp Taji in Baghdad

Fino a questo momento ci siamo dedicati a tracciare le linee guida dello
scontro bellico in Medioriente evidenziando i quattro fattori più determinanti:
l’emersione dell’ISIS, la crisi dei profughi, l’accordo sul nucleare iraniano e
l’intervento russo. Tutti questi fattori sono alla base dell’allargamento del
conflitto ed in questo scenario la Turchia è in prima linea.

Come però Nostradamus ha specificato “tutti questi Re Orientali” alla fine
saranno sconfitti. Gli acrostici riepilogativi, l’Epistola al Re Enrico II e i
Rami Temporali sono piuttosto chiari al riguardo. E allora proviamo ad
immaginare la sconfitta dell’ISIS che almeno da un punto di vista d’immagine deve
passare per la caduta del suo leader.

Tale sconfitta non è immediata, ma verrà solo dopo che si sarà raggiunto
l’apice dell’avanzata islamista in Medioriente e l’apice del terrorismo
internazionale. Quindi solo dopo numerose battaglie.

In questo articolo voglio dunque evidenziare alcune quartine in cui le
battaglie sono portate avanti e dove alla fine il califfato subirà la sua
sconfitta. Come sempre l’analisi deve essere ancorata alla realtà sul terreno e
ai suoi possibili sviluppi.

Di questi sviluppi forse il più interessante potrebbe essere quello che
lega insieme l’attività militare russa a quella americana in Medioriente. Se la
politica del Cremlino nell’area è abbastanza chiara, non così possiamo dire di
quella obamiana. Sembra che ci sia una certa volontà di calmare gli attriti
militari, ma senza esporsi troppo e soprattutto senza rinunciare ad alcuni
capisaldi diplomatici fin qui portati avanti, come ad esempio la fuoriuscita di
Assad. Nell’intensa attività diplomatica degli ultimi giorni si è potuto
osservare come l’ISIS sia diventato il pretesto per giustificare ogni tipo di
manovra politica e militare. Nonostante questo però l’organizzazione islamista
sembra quella meno colpita sia dai militari occidentali che russi. Tuttavia è
chiaro che prima o poi bisognerà fare i conti con quelle città e porzioni di
territorio che sono sotto il controllo del califfato. Secondo molti analisti si
sta preparando l’offensiva curdo-americana con il placet russo per la
riconquista di Mosul e Raqqa, le due capitali dello Stato Islamico.

Nel Ramo XXIII del ‘900 è presente la quartina 1086 che già in passato
abbiamo analizzato e lasciato in sospeso poiché apparentemente fuori contesto.

Dal Ramo XXIII del ‘900 “Il Secolo di Febo”

1086

Comme
vn gryphon viendra le Roy d’Europe,

Accompagné de ceux d’Aquilon,

De rouges & blancs conduira grand troupe,

Et iront contre le Roy de Babylon.

1086

Come un grifone
piomberà il Re d’Europa

Accompagnato da
quelli di Aquilonia

Di rossi e
bianchi condurrà gran truppa

Andranno contro
il Re di Babilonia.

Nel suo significato generico la quartina descrive un attacco militare
crociato (rossi e bianchi) da parte dei paesi aquilonari o del Nord insieme ad
un re d’Europa contro un re islamico in Mesopotamia. Il Ramotti la collegava
alla prima Guerra del Golfo e all’attacco a Saddam Hussein. Tutto il Ramo però
tratta di argomenti successivi a quel periodo e dunque anche la 1086
difficilmente sembra collegarsi alla guerra contro l’Iraq.

Una prima analisi fatta in passato è quella sul Re di Babilonia dove sembra
comparire un gioco di parole che si ricollega al nome del “nero infame che
mette in tirannia la Mesopotamia”. Babilonia sorgeva infatti vicinissima a dove
oggi è Baghdad e il leader dell’ISIS porta il nome di Al Baghdadi.

Contro la sua organizzazione si sono formate due coalizioni, una a guida
americana ed una a guida russa. Se davvero si producesse un accordo per dare
l’assalto a Raqqa e Mosul il contenuto della quartina troverebbe un riscontro
davvero interessante.

Aquilonia è un termine che Nostradamus usa indifferentemente per indicare
sia le potenze del Nord che quelle imperiali il cui simbolo è l’Aquila. Nel
‘900 non di rado è usato per l’America. Va da se che in questo caso il Re
d’Europa è Putin. In passato non ho dato molto credito a questa possibile
interpretazione, ma vedendo la continua e progressiva emersione pubblica del
leader russo e i crescenti attestati di stima di vari personaggi europei non è
più un’ipotesi da scartare.

Il grifone è simbolo di un attacco predatorio e improvviso e nella quartina
è proprio questo Re che sembra condurre la truppa all’attacco. Il consenso dei
cittadini europei agli attacchi russi in Siria è, secondo i sondaggi, piuttosto
alto. Nei media russi non è raro sentir parlare di “crociata” contro gli
islamisti. Se la diplomazia sarà veramente in grado di formare una simile
coalizione la quartina troverà forse la miglior conferma fino ad oggi. Altre
possibilità al momento non se ne vedono.

Le battaglie descritte nelle quartine sono dure e violente, città sotto
polverizzate dalle armi, gli attacchi giungono dal cielo, da terra e dal mare e
le popolazioni sono in fuga. Il nome di queste città non è mai indicato, ma fra
tutte abbiamo provato ad identificare Damasco, non senza ragione. Ma Damasco
ovviamente non è l’unica.

Una quartina interessante è la 133 del Ramo II del 2000.

Dal Ramo II del 2000 “ L’Era del Terrore”

133

Pres d’vn grand pont de plaine
spatieuse,

Le grand lyon par forces Cesarees,

Fera abbatre hors cité rigoreuse,

Par effroy portes luy seront reserees.

133

Nei pressi d’un gran ponte di piana spaziosa,

Il gran Leone da Cesaree forze,

Farà abbatter fuori la città rigorosa,

Per timore le porte a lui saran rinforze.

La quartina si trova in un Ramo dedicato ai problemi del terrorismo e
dell’islamismo e alcune parole della quartina fanno pensare alle attuali
vicende mediorientali. Il Leone nella parte finale di questo Poema Temporale è
associato o al mondo arabo-islamico (fra le altre cose Assad vuol dire Leone),
o al presidente americano (originario d’Africa) o anche al mondo russo visto
che è un simbolo di San Pietroburgo. Comunque la giriamo il contesto non
cambia. Le forze “cesaree” sono forze imperiali, di Cesare. Anche in questo
caso possono adattarsi sia all’America, moderno impero dei nostri tempi, che
alla Russia poiché lo Zar è un derivativo di Cesare.

Molto interessante è anche il terzo verso dove compare una “città rigorosa”
o anche “città del rigore”. Sono espressioni che fanno pensare alle città
amministrate dallo Stato Islamico e dalle sue dure leggi. Le porte della città
saranno rinforzate per opporsi al gran Leone. In questo caso quindi non
sappiamo chi sia il soggetto che attacca, se Assad appoggiato dai russi oppure
Obama, ma possiamo comunque tracciare una tendenza che va nella direzione
ipotizzata ad inizio articolo. Ovvero un’offensiva contro le roccaforti
dell’ISIS.

Eppure proprio nel primo verso potrebbe nascondersi l’identificazione della
città in questione. Il gran ponte nella piana spaziosa trova riscontro con la
grande diga di Mosul, considerata uno dei principali obiettivi in un’eventuale
missione di riconquista. Se cosi fosse a compiere l’attacco sarebbe l’America
di Obama insieme ai curdi iraqeni e parleremmo dunque del leone africano.

 Diga Mosul

Il tiranno è destinato comunque a cadere e su questo punto Nostradamus è
chiaro. Alla fine del Ramo I del 2000 troviamo la quartina 676, già esaminata
in precedenza pur senza arrivare a conclusioni precise.

Dal Ramo I del 2000 “Guerra in Medioriente”

676

La
cité antique d’Antenoree forge,

Plus ne pouuant le tyran supporter:

Le manche feinct au temple couper gorge,

Les siens le peuple à mort viendra bouter.

676

La città antica
d’Antenorea forgia,

Più non poteva
il tiranno sopportare:

Il finto manico
al tempio tagliar la gorgia,

I suoi il
popolo a morte verrà a buttare.

Un tiranno non può più essere sopportato e il popolo si ribellerà ai suoi
seguaci. Di quale città e di quale tiranno si parla? Le ipotesi, considerato
tutto il Ramo, sono sempre le stesse: Assad per i siriani, Erdogan per i
turchi…oppure il nero califfo dell’ISIS. Le ipotesi iniziali dei due leader
mediorientali probabilmente vanno scartate. Nel terzo verso leggiamo di un
tempio e di gole tagliate, ma con un finto manico. Il termine “manche” indica
il manico di un coltello, lo strumento che i seguaci dell’ISIS usano nei loro
filmati per decapitare le loro vittime. Il tempio è la moschea, luogo in cui
vengono compiuti tali sacrifici. Sembra configurarsi una finta decapitazione,
un finto rito. Che sia un richiamo alle polemiche sulle finzioni dei video
islamisti? La coincidenza è interessante. Abbiamo poi l’antica città legata a
caratteristiche antenoree.

Antenore era un principe troiano che fuggì da Troia per giungere in Veneto
e fondare Padova. Secondo una tradizione postuma ad Omero e molto in voga nel
Medioevo Antenore tradì la propria patria per salvarsi la vita. Il sommo poeta
Dante chiamerà infatti Antenora la parte del nono girone dell’inferno in cui
verranno gettati i traditori della patria, considerato un peccato gravissimo.
Nostradamus conosceva Dante? La risposta è ininfluente, in quanto la tradizione
medievale è probabilmente quella che ha spinto il veggente provenzale a
compiere l’accostamento. Escluso infatti che intendesse Padova, resta in piedi
l’ipotesi che l’antica città è traditrice, poiché legata ad Antenore.

Sia Damasco che Istambul (Siria e Turchia) possono considerarsi antiche, ma
ne abbiamo un’altra più importante e famosa: Ninive. E’ descritta nella Bibbia
come la grande città votata da Dio alla distruzione se non si fosse convertita
in seguito alla predicazione di Giona. Alla fine il Re con il popolo si
pentirono dei loro peccati e vennero risparmiati. Giona si inquietò con Dio
poiché riteneva ingiusta la decisione di non castigare i niniviti. Il giudizio
dell’uomo ancora una volta si dimostrava più intransigente di quello di Dio. In
seguito Ninive tornò a corrompersi e giunse il giorno della sua distruzione. E’
forse questo il tradimento pensato da Nostradamus? Forse. 

Dobbiamo però considerare che oggi al posto di dove sorgeva Ninive sorge
invece Mosul, la capitale iraqena del Califfato. La città fu conquistata nel
Giug
no del 2014 in modo improvviso e ancora si discute di come sia potuto accadere.
Quel che sembra accertato è che la parte sunnita delle forze deputate a
proteggerla decisero di passare nelle fila del califfato grazie alla stessa
appartenenza tribale e religiosa. La caduta di Mosul determinò la progressiva
avanzata dell’ISIS in tutto l’Iraq centro-occidentale.

Se l’ipotesi è giusta allora è Mosul che si ribellerà e probabilmente ciò
avverrà nel momento di massima pressione ed avanzata contro lo Stato Islamico.
La 133 e la 676 potrebbero dunque essere consecutive l’una con l’altra e
descrivere la prima l’attacco di una forza curda-americana a Mosul e la seconda
la ribellione della città.

Ma quale sarà il destino del suo leader (chiunque esso sia)?

Rileggiamo l’ultima quartina del Ramo I del 2000.

198

Le chef qu’aura conduit
peuple infini, Loing de son ciel, de meurs & lague etrage:Cinq mil en Crete & Thessale fini,Le chef fuiant sauué en marine grange.

198

Il capo che avrà condotto
un popolo infinito,

Lontano dal suo cielo di
costumi e lingua straniera,

Cinquemila in Creta e
Tessaglia finiti,

Il capo fuggiasco salvato
nel granaio marino.

La quartina è incentrata su una della crisi del Medioriente di cui abbiamo
detto, quella dei profughi. Il popolo infinito condotto lontano dal suo cielo è
quello dei migranti che attraversano l’Egeo per giungere in Europa. Nel mezzo
di questa crisi però potrebbe nascondersi il destino di un capo, forse quello
dell’ISIS, in fuga e magari nascosto tra i profughi. Chi è che avrà condotto la
massa dei disperati lontano dalle loro terre? La scelta può essere solamente
fra il leader siriano e quello dell’ISIS, entrambi ritenuti responsabili dalle
parti in causa. Questo capo però sarà un fuggiasco egli stesso e infine salvato
o trovato in un granaio marino, che sembra identificare una nave cargo o una di
quelle che soccorrono i naufraghi. Questo tipo di scenario sembra accordarsi di
più al leader islamista piuttosto che al presidente siriano il quale, semmai,
verrebbe evacuato dalle forze russe. Anche in accordo all’analisi delle
precedenti quartine è maggiore la possibilità che questo capo tenti la fuga
nascondendosi fra i profughi.

In questo articolo abbiamo dunque cercato di correlare un’offensiva
militare volta a riprendere Mosul dall’ISIS alla caduta e cattura del leader
islamico.

Ovviamente solo il disvelamento dei fatti potrà infine rivelarci la verità.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
84 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Remox, nel caso si rivelassero errate le tue interpretazioni, potrai sempre scrivere un romanzo … sarà senza ombra di dubbio un bestseller! Saluti Luc

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Un romanzo? Per carità…la realtà di questo mondo è il più grande romanzo possibile.
Grazie Luc.

Remox
Remox
8 anni fa

Riporto qui per aggiornamento:

25 Maggio 2012 – Vatileaks 1.0

Benedetto XVI "Addolorato e colpito"

03 Novembre 2015 – Vatileaks 2.0

Francesco "amareggiato e sconfortato"

Sembra quasi un remake…

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Remox

Quindi vediamo se per giugno-luglio anche Francesco è fuori dai giochi. Ulrich

vincenzo
vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Remox

Pero' chiunque abbia letto dell'ultima visita di Messori a Ratzinger e sappia in che condizioni fisiche si trova Il Papa emerito,.se si fa due conti ,pensando anche ai viaggi e agl'impegni di questi ultimi due anni,non credo abbia voglia di di tirarlo di qua e di la'.Con la schizofrenia dei media di oggi, arrivera' il giorno che Ratzinger sara' a letto moribondo e uscira' la notizia che l'indomani sara' in piazza San Pietro a sollevare lo Stendardo e incitare i Cruciferi.contro Papa Francesco.e tutti i nemici della Fede.Su web giornali e televisioni potremo votare il nostro prescelto,e anche scommettere sul vincente.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

MIRACOLO! MIRACOLO: “Va da se che in questo caso il Re d’Europa è Putin”. P.Riesz_

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

🙂 intendo nell'immaginario pubblico-madiatico caro Riesz_
La sua figura cresce.

Che quell'interpretazione del "re d'europa" sia poi giusta non posso dirlo al 100%…forse sfugge ancora qualcosa. Però al momento sembra l'ipotesi migliore.

Avvoltoio
Avvoltoio
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se fosse vero che Lui è il Re d'europa, allora mi viene da pensare che lui non è il mostro che guiderà la Russia nell'invasione dell'Europa, ma deve ancora venire, ho letto stamattina un articolo che minacciano di uccidere Putin, e che dietro questo attentato alla sua vita ci sarebbe la Cia, sempre più penso che dietro i leader ci sono poteri che mirano alla destabilizzazione degli Stati per mettere al potere un presidente del Mondo (La Bestia, oppure l'Anticristo). Forse quando Putin verrà ucciso al suo posto in Russia metteranno un Leader dittatore Comunista che invaderà l'Europa e darà guerra al mondo…. Ma è solo una teoria come dice Remox aspettiamo che gli eventi si svelino da soli.

luigiza
luigiza
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Riesz_

Ma perchè spingi i il ns. Porsia a fare seppuku? :-))

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se Porsia fosse stato un giapponese mi sarei preoccupato; ma essendo italiano…. l'8 settembre è sempre presente ed in fin dei conti è la soluzione più umana; non ti pare? P.Riesz_

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E chi ha detto che Re d'Europa sia un titolo onorifico o di merito?
Siccome Nostradamus segue chiaramente i media è possibile che descriva l'ascesa presente e futura del personaggio usando quell'espressione. Come ho detto parlerò appositamente di Putin in un altro articolo, credo che ormai sia giunto il momento. Personalmente credo che sarà lui a guidare la Russia fino alla fine di questa storia.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

..E dovra' GUARDARSI LE SPALLE! Сивйрская РЕВОЛУЦЯ!

luigiza
luigiza
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se utilizziamo la quotazione dell'Oro come parametro che misura la tensione fra le grandi Potenze mondiali allora dobbiamo pensare che la sua repentina discesa in queste ultime ore sia un segnale che é al momento forse una intesa su come procedere in Siria l'hanno trovata o per lo meno la stanno cercando anche se credo che sarà solo temporanea, il tempo per gli USA di mettere in campo una nuova strategia volta sempre a colpire la Russia.

Ciò che trovo invece veramente pauroso é il quadro dipinto per l'Europa da veggenti diversi dal sempre citato Irlmaier, veggenti di cui ignoravo l'esistenza e che trovate sul blog già in passato segnalato da altri: VISIONI SULLA TERZA GUERRA MONDIALE – Terza Parte .

Rimango però sempre stupito del fatto che tutti costoro "vedano" parti del mosaico ma mai l'evento scatenante l'invasione che darebbe una definitiva risposta alla domanda: perchè mai la Russia ad un certo punto porta le sue armate fuori dal suo territorio ma però non colpisce preventivamente come sarebbe logico gli USA?
Ed ancora perchè non parlano del dopo? Non lo vedono?
Dire che si tornerà alla terra dopo una devastazione come quella da loro descritta é una ovvietà.
Ma se gli USA non vengono colpiti ed il governo ombra e psicopatico rimane in sella che razza di dittatura imporranno al pianeta tutto? (per gli europei ilproblema non si pone perchè saranno per la maggiorparte passati nel regno dei più).

Trovo strani tutti questi lati che rimangono in ombra nelle profezie dei laici perchè é come se avessero solo dei flash che gli passano per la testa ma che rimangono poi senza capo ne coda.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Perchè non si considera eventi di cui potremmo essere a ridosso e costituiscono ciò che definisci elemento,evento scatenante. Purtroppo da tali eventi viene rivelato che non sono solo gli Usa. Perchè non si colpisce preventivamente gli Usa?Semplice perchè non sono solo loro, anzi loro a sua volta eseguono ordini di altri. Quanti presidenti americani sono stati uccisi, avvelenati?… Tali eventi scatenanti non verranno mai detti, perchè si scoprono i veri mandanti… e perchè non è dato scoprirlo. I flash senza capo nè coda significa che vi è qualcosa che viene rimosso o che non si vuole sapere… Il dopo non è detto vederlo, perchè prima bisogna aver fede, umiltà e soprattutto riuscire a sopravvivere alle fasi che hai scritto. Una volta giunti certi eventi, poi tutto sarà più logico e connesso… L'unica consolazione sarà che i mandanti saranno allo scoperto, così si saprà con chi avere a che fare. Questa è un aspetto positivo…

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ezechiele 39- 'E tu, figlio dell'uomo, profetizza contro Gog e annuncia: Così dice il Signore Dio: Eccomi contro di te Gog, principe capo di Mesech e di Tubal. Io ti sospingerò e ti condurrò agli estremi confini del settentrione ti farò salire e ti condurrò sui monti d'Israele… tu cadrai sui monti d'Israele con tutte le tue schiere e i popoli che sono con te…Manderò un fuoco su Magog…'' Interpretando liberamente questo passo biblico, si potrebbe dedurre che l'Anticristo, che qui è chiamato Gog del paese di Magogo e cioè la Russia, potrebbe essere e dico potrebbe… il presidente della Cecenia Ramzan Kadyrov, islamico e amico e alleato di Putin. In quanto 'principe capo di Mesech e di Tubal' che sarebbero le attuali Georgia e Cecenia. Insomma la Russia invaderà Israele alleandosi con gli sciiti.Saluti Luc

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

«Rimango però sempre stupito del fatto che tutti costoro "vedano" parti del mosaico ma mai l'evento scatenante l'invasione (…)
Ma se gli USA non vengono colpiti ed il governo ombra e psicopatico rimane in sella che razza di dittatura imporranno al pianeta tutto? (per gli europei ilproblema non si pone perchè saranno per la maggiorparte passati nel regno dei più).

Trovo strani tutti questi lati che rimangono in ombra nelle profezie dei laici perchè é come se avessero solo dei flash che gli passano per la testa ma che rimangono poi senza capo ne coda.»

In altre parole vuoi dire che quanto accadrà non sarà altro che un programma segreto fatto trapelare in uno stile letterario (leggi pure profezie) più facilmente assimilabile dalle masse?
Alla fin fine il destinatario finale, alias le masse ignoranti, son da sempre orientate al futuro non molto prossimo. Se così è, devo dire che nello stile divulgativo ci hanno azzeccato in pieno. Niente è più allettante di una profezia che rivela il futuro. E niente ti rende più rassegnato di un destino già scritto.

Comunque esistono tante profezie (vedi quelle di Amsterdam, La Signora di tutti i Popoli) dove si parla della fine degli USA. Almeno come potenza militare.
Spring

Avvoltoio
Avvoltoio
8 anni fa

Ecco un interessante link che parla del micro chip:

https://www.youtube.com/watch?v=QuwlLMnkfmc

Paolo Porsia
Paolo Porsia
8 anni fa

https://www.facebook.com/stefano.magni3/posts/10153220565886305?comment_id=10153221104471305&notif_t=feed_comment_reply
I precedenti ci sono, gli indizi pure, il movente anche. La mia ipotesi sul disastro aereo russo nei cieli del Sinai è quella della bomba a bordo. Mi risulta strana solo una cosa: l'assordante silenzio di Putin. In compenso i complottisti parlano per 10. Loro hanno sempre la risposta pronta sul mandante: è stata l'America. Qualunque cosa sia successa, è sempre colpa dell'America.

Katia Sadilova Stefano, questo silenzio da parte del presidente non dovrebbe meravigliarti – è il suo modus operandi. Nei momenti più bui degli ultimi 15 anni quando succedevano i disastri o i vari cataclismi come l'incidente con il sottomarino Kursk o le inondazioni a Krasnoyarsk 2 anni fa (oltre 300 morti) o gli incendi in Siberia dell'anno scorso (oltre 250 morti, interi paesini cancellati dalle fiamme) e tanto altro: lui sempre spariva. La nazione aspettava un discorso, anche di 2 minuti, da parte del presidente, che non arrivava mai. Saranno i suoi image makers che gli consigliano di tenere il distacco in questi momenti per non essere associato nella mente del popolo russo con gli eventi negativi, ma solo con quelli "eroici", oppure la risposta è che non ritiene opportuno fingere, non sentendo alcun dispiacere per le vittime (quante ce ne sono state e quante ce ne saranno ancora! Quante tombe con i numeri e senza nomi ci sono in mezzo ai campi, in Afganistan, in Cecenia, a Donbass, in Siria). Ho 10 canali russi in casa. Per due giorni controllavo tutti e dieci: canti, balli, concerti e musica. Ho chiamato gli zii e i cugini a San Pietroburgo: essendo tutti amanti devoti della setta di putin con grande sgomento mi hanno confermato che le discoteche non hanno annullato i festeggiamenti di Halloween, e che anche i canali locali si comportano come se non fosse successo nulla. La decisione del lutto nazionale è stata presa dalle amministrazioni locali e dai sindaci, può darsi che l'ordine sia arrivato dal Cremlino. Ma sta di fatto che il presidente non si è rivolto alla nazione nemmeno dopo 48 ore dopo la tragedia. D'altronde… Mi ricordo che ha chiamato le moglie dei marinai morti al bordo di Kursk "le puttane da 10$", quindi già qui dobbiamo essergli grati: non si è pronunciato in merito ai parenti delle vittime.
Non mi piace più · Rispondi · 6 · 1 h

Clara Berliner Esatto, persino il patriarca s'è lamentato che si continuava a festeggiare halloween mentre era caduto l'aereo: http://www.pravmir.com/patriarch-kirill-shocked-by-wild…/

Patriarch Kirill shocked by wild Halloween celebrations at…
PRAVMIR.COM
Non mi piace più · Rispondi · 4 · 1 h QUANTO è BBBUOONO PUTIN EH?

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Si ma almeno cancella le barre di facebook da dove hai copiato queste storie XD sarà anche il diavolo in persona ma qualche cosa non funziona, visto che un altro aereo russo è appena caduto nel Sudan. E' tutto normale? Sarà il KGB che si fa auto attentati? Boh chi lo sà… Ulrich

vincenzo
vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Porsia, sinceramente, te lo dico cordialmente, ma sta diminuendo la qualita' dl tuo tifo:si vede che i successi del nemico ti riducono le potenzialita'…ecco dove i russi hanno da insegnarci…sono loro i veri contropiedisti, e noi italiani il contropiede lo lasciamo agli eroi e ai tempi eroici,per la maggioranza o facciamo vittimismo o saliamo sul carro.10 dollari, no,rubli nemmeno, facciamo…euro?

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

@vincenzo; sono d'accordissimo con te:”si vede che i successi del nemico ti riducono le potenzialita'… “ anzi ormai è un dato statico: di fronte ai fatti Porsia è impotente; non può farci nulla. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

"L’astro del Sole emanerà una vampata di calore talmente forte, che avrà una pesante influenza sulle comunicazioni, i sistemi di sicurezza delle potenze si paralizzeranno…"

"Popolo Mio, vi avevo già annunciato che la guerra sarebbe sorta in una piccola nazione, ed il momento è giunto, a causa della continua ribellione dell’umanità"

"Pregate, figli Miei, sorgeranno nuovi vulcani in posti impensabili. 
Pregate, figli Miei, i vulcani si attivano, pregate per l’Italia."

"L’oceano sarà scosso e si scaglierà sulla terra nelle zone costiere dello Stato del Messico, a seguito di un terremoto di grande intensità nel Messico."

"Il rifornimento di armamenti verso i paesi piccoli è in ebollizione in questo momento, i tamburi di guerra stanno aumentando il loro ritmo"

http://www.revelacionesmarianas.com/italiano.htm Messaggio del 2 Novembre 2015

Non è certo un bel messaggio… poi bisogna sempre vedere se è reale o inventato.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Tranquillo è la solita balla di luz de maria….
Rid8

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Chissa' a chi si riferisce qua:
Amati, guardate con attenzione i Segni, guardate come colui che farà apparire con maggiore potenza l’anticristo (2) stia già dando mostra del suo potere, e stia portando piccoli paesi ad allearsi mediante una strategia silenziosa, a causa del bisogno degli altri paesi.

L’UNIFICAZIONE DELL’UMANITA’ IN UN SOLO GOVERNO UNICO, SARA’ LA STOCCATA CON LA QUALE SAPRETE CHI SI NASCONDEVA DIETRO LE QUINTE.

vincenzo
vincenzo
8 anni fa

Per me non colpire gli Usa da parte della Russia ,nel caso di un attacco all'Europa sarebbe la cosa piu' logica,realistica e anche nei piani dell'Urss era cosi'.Quando i grandi litigano ci vanno di mezzo i meno grandi.Volano gli stracci, poi si vedra',ancor piu' se,come penso,fosse un attacco di tipo difensivo,che allo stato attuale delle cose ,con una Russia circondata e a rischio di assedio, e' la ipotesi piu' sensata che viene da fare.Colpire gli Usa vorrebbe dire guerra totale e nucleare,che bisogno c'e''.?Mica tutti hanno in mente l'Apocalisse.Lo scacchiere e' mondiale,e gli Usa, persa l'Europa,mica farebbero mosse disperate,semplicemente continuerebbero la guerra mondiale "a pezzi"sotto tutti gli aspetti.Quanto alla scomparsa di Putin,e' veramente SCIOCCO,SCIOCCHINO parlare a vuoto,non sapendo quante informazioni ha e a che punto sono le indagini e la loro dlicatezza.Uno va alla televisione e parla non avendo da dire o non potendo dire altro che gli dispiace?Ma davvero siamo diventati cosi' sensibili e delicati?Ma guarda…non senbriamo neanche quelli che abortiscono e si separano per un nonnulla,un capriccio,non dico per una situazione pesante ma sopportabile……Ai tempi di mio nonno e nonna non c'era la televisione,e la gente non aveva di queste "balle" per la testa,se succedeva una tragedia s'informava,quando poteva, sui giornali o alla radio,e non faceva discorsi falsi e penosi sul leader che non ha manifestato i sensi dela domenica delle salme.Ma andate, CORTIGIANE! di facebook, ,,e faziose e false come tutte le cortigiane che non si rispettano.

vincenzo
vincenzo
8 anni fa

Almeno , questo Putin,andasse in televisione a dire che non l'ha buttato giu' lui, no?Cavolo,,,anzi,cavoli, va, che e' meglio..gia' .ne ha buttato giu' uno l'anno scorso…sarebbe il minimo che venisse a dici qualcosa, che qua ci prendono le paturnie….P.s. Mi dispiace scherzare sulle tragedie,ma se vedo gente persone che piangono solo i morti della loro parte, e degli altri non ne parlano, allora scherzare diventa il modo per non diventare pesante e inopportuno. e sopra tutto la colpa la carico su di loro.Non scambio un solo morto ucciso nella Storia con 10 milioni di morti nelle profezie ma ancora vivi.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

L'isis dichiara: "è nostra la vendetta sul maiale Putin, l'airbus caduto in Sinai è opera nostra".
Come si fa a gioire per lo sterminio di donne e bambini russi?
Disgusto.

Black Knight

http://www.ilgiornale.it/news/cronache/isis-nostra-vendetta-sul-maiale-putin-lairbus-caduto-sinai-o-1190750.html

luigiza
luigiza
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E sarebbe anche ora che qualcuno prendesse le distanze dalla deriva più che pagana che si sta affermando in Vaticano.

Pierpaolo
Pierpaolo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Resistiamo, resistiamo ancora saldi nella Fede, come dei ciucci da lavoro ! Dritti e fieri ! ….. è tutto merito e splendore che ci guadagnamo/conserviamo nel nostro tesoro che è in Cielo, la nostra personalissima cassaforte celeste…..coraggio e forza !
Ancora pochi mesi, pochi mesi fino a fine agosto e poi pian piano la zizzania e il grano si distingueranno chiaramente, evidenti per tutti, sia alla luce del sole che a quella della luna ! Chi la vuole la zizzania ?….il pane per vivere serve a tutti, ma chi vuole il pane dovrà bruciare, che lo voglia oppure no, la zizzania….e il fuoco purificatore sarà presto così acceso. Forza un pò ! San Michele Arcangelo e Cori angelici difendeteci nella battaglia ! Sursum corda, Gesù Cristo ha vinto, e anche noi vinceremo in Lui !

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

PERCHE' fino a fine agosto?

Pierpaolo
Pierpaolo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il 'Regno dei 2 Profeti' dura 1260 giorni —–> elezione Papa Francesco, 13 marzo 2013 —–> fine del 'Regno dei 2 Profeti' , terza decade di agosto.

Ma quello sarà solo l'inizio della 'discesa' : fai conto che a fine agosto saremo come su una montagna russa, sulla cima della gobba più ripida : il panorama/visione dello scenario sarà chiaro e terribile e/ma ci aspetterà/sarà una terribile discesa (in senso spirituale, negativo e distruttivo) che toccherà il fondo, con gli eventi che incalzeranno, fino a maggio del 2017 (e neanche allora sarà il fondo, si 'scenderà' ancora) ……Ho scritto altrove la mia 'scaletta' , su questo blog.

E' ovvio che solo chi vive alla luce della (sana e vera) Fede/Sacramenti, 'vede' e comprende cosa sia e cosa è una battaglia spirituale : i veri cattolici (una cosa è il bigotto, una cosa è il devoto…come per dire, una cosa è il 'santerello', una cosa è il santo, ecc) . Per tutti gli altri saranno solo notizie/gossip da telegiornale e un modo in più per dare addosso alla Chiesa e ai cattolici.
Il fondo non lo abbiamo neanche nemmeno sfiorato, anzi,per ora il 'macchinario' ci sta tirando pian piano su per la salita della montagna russa e lo scenario comincia ad essere sempre più chiaro, giorno dopo giorno……

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ah quindi tu credi che i due profeti siano i due papi?

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

L'umanità vivrà l'angoscia di un condannato a morte. La grande confusione spirituale si diffonderà in tutto il mondo, ma guai a chi causa discordia e divisione nella casa di Dio. Soffro per quello che viene per voi….

La Madonna ad Anguera il 03/11/2015

Ricorda molto il commiato di Gesù prima della Croce: "Il Figlio dell'uomo se ne va, come sta scritto di lui; ma guai a quell'uomo dal quale il Figlio dell'uomo viene tradito!"

Rid8

GIUSEPPE
GIUSEPPE
8 anni fa

Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°4216 – del 02/11/2015

Amati figli, non vi dimenticate: solamente la Verità vi libera e vi conduce alla Salvezza. vivete nel tempo della grande tempesta ma la vittoria sarà di Mio Figlio Gesù. Se volete la Salvezza, restate con la CHIESA DEL MIO GESU' ED ABBRACCIATE QUELLO CHE INSEGNA IL SUO VERO MAGISTERO. Curatevi delle vostre anime, perchè siete preziosi per il Signore. Non lasciatevi e non permettete che nulla abbatti la vostra fede. Voi siete importanti per Me. Siate docili e vivete i Miei Appelli, Dopo tutto il dolore, i fedeli sperimenteranno grande gioia. Gli eletti del Signore passeranno per grandi privazioni, ma saranno ricompensati per aver difeso la verità. Piegate le vostre ginocchia in orazione. Ascoltate Mio Figlio Gesù per mezzo del Suo Vangelo e non rifiutate davanti alle privazioni. Non permettete che il peccato contamini le vostre anime. Se vi accadrà di cadere, pentitevi e riconcoliatevi con dio per mezzo del sacramento della Confessione. Coraggio. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso riunirvi quì ancora una volta. Io vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in pace

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Oplà e un altro aereo russo cade in Crimea. Non sanno più volare? Ulrich

GIUSEPPE
GIUSEPPE
8 anni fa

E' incredibile come Anguera si stia esponendo in questi ultimi messaggi…….

Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°4217 – del 03/11/2015

Amati figli, avete ricevuto per mezzo del battesimo tutta la grazia per testimoniare la presenza del Mio Gesù e il Suo potere in questo mondo. Non vi spaventate, perchè a chi molto è stato dato il Signore molto esigerà. Vi chiedo di tenere come regola principale della vita la difesa della Sacra Dottrina della Chiesa del Mio Gesù. DITE A TUTTI CHE LA VERITA' DEL MIO GESU' E' INCONTESTABILE E INNEGOZIABILE. L'umanità vivrà l'angustia di un condannato. La grande confusione spirituale si spargerà nel mondo. Il demonio causerà cecità spirituale in molte anime, ma a quelli che causano discordia e divisione nella Casa di Dio. Soffro per quello che viene per voi. Piegate le vostre ginocchia in orazione. Confessione, Eucarestia, Sacra Scrittura, Santo Rosario e Consacrazione al Mio Cuore Immacolato. Ecco le armi per la grande Battaglia Spirituale. Avanti. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso riunirvi quì ancora una volta. Io vi benedico, nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in pace.

Remox
Remox
8 anni fa

Pedro sarà nuovamente in Italia dal 23 al 26 Novembre, sicuramente a Palermo. Se qualcuno è di quelle parti potrà partecipare agli incontri.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Remox

Se può, anche con uno smartphone per videoregistrare. Così non litighiamo 🙂
Spring

Remox
Remox
8 anni fa

Bisignani, "l'uomo che sussurrava ai potenti" legge forse Anguera?

"e se ci trovassimo presto anche con tre Papi?"

"il Pontefice non si farà intimidire, a meno che LE PRESSIONI DIVENTINO INSOPPORTABILI, tali da indurlo alle dimissioni, come ogni tanto si lascia sfuggire. Proprio lui, questo unico grande Papa (slurp,slurp…la lingua del lupo che assaggia l'agnello..ma no, è solo un bacino), chiamato ogni giorno A CONTARE I PROPRI AMICI PER NON RIMANERE SOLO"

Quando certi personaggi accorrono in tuo "soccorso" è tempo di guardarsi le spalle. Come si dice, parlare a nuora perchè suocera intenda.

Rileggere "Anguera e la saga dei Re, prima parte"

Ormai la parola "traditori" per le faccende di Chiesa è di uso comune.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

@ remox

Pedro a Palermo a novembre? possibile avere qualche informazione in più che in quei giorni dovrei essere a Palermo anche per altri motivi?
Grazie

saltando di palo in frasca,
pare che i teteschi vogliano revocare le sanzioni economiche alla russia…
http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=15792

Yokupoku

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Incontro di Pedro Regis, veggente di Nostra Signora, a Palermo presso il San Paolo Palace Hotel, Via Messina Marine, 91, il 23 novembre 2015 alle ore 20:30. Per informazioni chiamare il numero: 349. 3191314 dall'Italia. Per chi chiama dall'Estero fare 0039. 349 2191314.

il nibbio

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

grazie

yokupoku

vincenzo
vincenzo
8 anni fa

Dopo le votazioni della Relazione finale al recente Sinodo sappiamo che gli scontenti,nelle punte piu' alte, sui vari articoli, sono intorno al 30% e sono in grande parte aperturisti insieme con un 5% di conservatori scontenti per motivi opposti.Per conto mio so che avere certezza e chiarezza sulla materia grave dei peccati e' gia' molto importante,ed e' una conquista religiosa e culturale difficile, se fatta personalmente,come infine dev'essere per tutti(cio' che dice la gravita' della condizione umana post peccato originale,),e che,per ciascun peccato, o avviene per gradi o avviene da un giorno all'altro,secondo le modalita' che Dio usa. per ciascuno.Credo che se ciascuno si esamina, comandamento per comandamento,vede che le condizioni soggettive(piena avvertenza e deliberato consenso, piu' le attenuanti, condizionamento sociale ,o socio culturale e forza delle abitudini contratte,e quant'altro sa Dio)sono un ostacolo oggettivo alla piena e personale comprensione della materia grave,anche se d'altra parte e' meglio che ci siano e siano attive, perche' cosi' non c'e' ancora peccato mortale ma solo veniale.Con questo non voglio sminuire niente,anzi ,dico che nella confusione bisogna avere chiaro la gravita' della materia,per cui per me bisogna fidarsi di chi, da una parte e dall'altra, cammina su due gambe e non su una sola.Umanamente, c'e' il tipo che si preoccupa che oggi la materia grave non sia riconosciuta come tale, e quindi insiste su quella ,ricordando che essa comporta peccato mortale;ci sono anche quelli che sono stati invece impressionati da un tipo di educazione religiosa tendente a mettere paura, oppure quelli che a contatto con la realta' quotidiana ritengono di avere incontrato casi particolari etc.Io dico che tendo a fidarmi di chi, dicendo a, proprio perche' dice a, si fa scrupolo di ricordare anche b, non per evitare di essere chiaro, ma per restare nella Verita' e nella realta';e allo stesso modo, di chi ,se dice b, si fa sommo scrupolo di ricordare e ribadire a, cioe' la Dottrina.Lo stile e' l'uomo,e' la sostanza,e mi sembra che alla fine percentuali tra il 70 e l'80-85% dei votanti al Sinodo ,stiano su questa posizione.S e un cardinale, diciamo aperturista, nel sostenere la sua posizione, non si fa scrupolo di ribadire la gravita' della materia, ma dico altissimo scrupolo,reitErato scrupolo nell'avvertire e sottolineare, e si lancia a sostenere animatamente la sua posizione aperturista, non lo consIdero servo di Dio. fedele.D'altra parte, gradisco molto, soggettivamente, per il mio tipo di mentalita',che il conservatore , nel ribadire con fermezza la Dottrina, ci vada piano e con delicatezza nel parlare di peccato mortale senza precisare doverosamente le condizioni soggettive….anche perche',se e' cresciuto nella responsabilita',sa bene di non fare alcun danno sottacendo un aspetto della Verita'..e almeno la logica dovrebbe dirglielo,se non la sua propria crescita spirituale, magari tardiva oppure molto accelerata,che comunque dipende da Dio nei tempi e nei modi.

Pierpaolo
Pierpaolo
8 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Vincenzo, capisco quel che dici ma………il medico pietoso, fa la piaga verminosa !

vincenzo
vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Pierpaolo, il peccato,anche veniale, e' comunque una divaricazione ,una lacerazione nei confronti di Dio,ha gia' delle conseguenze pratiche piu' o meno immediate, e Cristo e' il centro dinamico della Storia,e della vita di ciascuno,va dove vuole portarci,anche se ci accompagna, per cui se la veste si allunga fino a toccare per terra, il peccatore rivestito dei suoi peccati inciampa nel suo cammino.anche se non ha fatto peccati mortali. Su questo non si tratta di decidere se si vuole essere pietosi o meno,ma semplicemente e' Dottrina, vale per tutti e non solo abbiamo il dovere di seguirla come la via maestra, ma e' anche una questione minima di carita' e perfino di onesta' e di salute mentale da preservare nei giovani.,e parlo di tutti e 10 i Comandamenti,non solo il sesto.Non serve piu' di tanto sapere le cose per sentito dire…piaccia o no, ci dobbiamo, tutti, arrivare dentro la nostra coscienza e scegliere Capisco che Padre Pio faceva e diceva certe cose,ma quello, con Dio,era speciale, e immagino che nella vita spirituale fosse come Dio nella creazione :detto,fatto, parola e opera coincidono nel tempo,alla faccia degli evoluzionisti,e quello che pretendeva era quello che in quel momento stava ottenendo a livello di Grazia, per le persone con cui stava trattando…proprio come Gesu' ,nel Vangelo,otteneva dal Padre e sapeva cosa stava facendo….MI SPEGO?Ma quelli sono come i miracoli nel Vangelo..le eccezioni, non la regola Tu, per te stesso,puoi decidere,ma non per gli altri che incontri, magari piu' giovani.Io ti parlo da uomo reale,di cio' che ho sperimentato, .Tempi e modi li decide Dio per ognuno, e' Dio che chiama,noi per gli altri possiamo pregare, ma forse ti sembra che la Madonna si esprima in maniera fiscale e leguleia?A me sembra che nelle Sue parole si mette sempre dalla parte di chi ascolta, lo incontra nel punto del suo cammino.gli spiega le cose dall'interno(Adamo ed Eva,come sai in teoria,ma non applichi nelle conseguenze, avevano lo stato preternaturale, quindi sapevano benissimo cosa facevano e lo volevano,mentre gli esseri umani attuali sono ridotti male e spesso non sanno quello che fanno.) Il vero peccato mortale e' una mostruosita',e quando don Leonardo va a cercare Alessandro II, CHE DISSE(.e dice), CHE IL BACIO PROFONDO TRA FIDANZATI E' PECCATO MORTALE…sta parlando della materia, e non basta che lo dica a far si che chi lo ascolta, se lo fa, commetta peccato mortale…puo' essere e puo' non essere…ma per tutti lo sara' se continueranno..ma se si confessano, anche dopo sposati con nozze sacrileghe,non piu'….a quel punto potrebbe farli ripetere le nozze…scherzo…ma sei sicuro che fossero sacrileghe,cioe' che fosse mortale e non veniale, non bastando la materia…e allora?Di cosa discutiamo?.Ma intanto ci pensano le realta' invisibili a spingere nella direzione giusta…e sono ben piu'efficaci delle parole di un povero prete e Maria,la Grazia, l'angelo custode, tendono a non divaricare bensi' unire vita e legge,cosa del resto che sosteneva la stessa Caterina da Siena, come diceva sempre Padre Livio,di non chiedere al malato piu' di quello che puo' dare in quel momento. Quando hai detto a un giovane " Questo e' peccato mortale quanto alla materia, e siccome Dio prima o dopo ti mettera' davanti alla tua responsabilita' ,se perseveri un giorno diventera' mortale a tutti gli effetti,non hai fatto altro che dire le cose come stanno,e fare il tuo dovere:mica hai il diritto di decidere se fargli vedere la faccia nota della luna o quella invisibile dall'occhio umano…la Verita' e' di tutti e per tutti e non si deve averne paura, e l'informazione deve essere completa, non come quella dei telegiornali e dei media.Capisco che la via diritta dell'obbedienza in assoluto e' la migliore, rispetto al classico "darci di naso"ma se e' solo un'ambizione umana, diventa controproducente.

vincenzo
vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Infatti Padre Pio apriva lo sportello e diceva ,per esempio, "Tu torna fra due mesi",il che dimostra che " Non faccio niente da me,Il Padre opera e io opero" diceva Cristo…Padre PIO,IN CRisto,vedeva, compativa pregava,intermediava, e otteneva…e il Padre stabiliva…."Nessuno puo' venire a me se non gli e' concesso dal Padre"…Pierpaolo,capisco che i teologi non fanno i miracoli,e io nemmeno sono teologo,e ce ne sono pure di quelli che fanno danni,o ci provano,ma questo non dev'essere la scusa per non approfondire le cose… col tempo, si capisce….I fenomeni sono i fenomeni,anche se tutti dobbiamo diventare santi, e per conto mio preferisco imitare male Leo Messi piuttosto che Padre Pio.

vincenzo
vincenzo
8 anni fa

correggo il "sottacendo", volevo dire il contrario ,cioe' "esplicitando".

Remox
Remox
8 anni fa

La cosa comica è leggere (con grande supplizio) le disamine dei molti opinionisti cattolici, liberal o conservatori, che traducono le trame cospirative contro l'una o l'altra parte come dipendenti dalla lotta sulla dottrina.
Quello è solo fumo….
I problemi nascono quando si cerca di mettere il naso negli intrallazzi finanziari (IOR e compagnia) delle varie cordate.
Ci provò Giovanni Paolo I, e finì misteriosamente morto dopo 33 giorni.
Ci provò all'inizio del pontificato Giovanni Paolo II, e scoppiò lo scandalo del Banco Ambrosiano, del suicidio Calvi e del Marcinkus…a quel punto lasciò perdere.
Ci provò Benedetto XVI, e scoppiò il Vatileaks, con gli attacchi sulla pedofilia e infine le dimissioni.
Ora tocca a Francesco.

E' quando si tocca Mammona che i lupi attaccano.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Remox

Se si dovesse dimettere per il prossimo anno sarebbe una conferma sulla durata del Regno che dicevi. Ulrich

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Remox

Ma lo IOR è la banca Vaticana? Somiglia piuttosto alla "Open Door" dei potenti (non solo quelli dentro le mura).
Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Remox

Che tipo di lupi? Chiedetelo ai Rothschild, la famiglia europea di origini tedesco-giudaiche, che istituì il sistema bancario e finanziario europeo a partire dal tardo XVIII secolo. Controllano il sistema finanziario globale e le banche centrali che non sono pubbliche come dovrebbero ma naturalmente private! Stampano moneta. Kennedy fu fatto fuori perché voleva ricondurre la banca federale sotto diretto controllo del Tesoro. Chi tenta di opporsi ha il destino segnato come papa Luciani!

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Remox

Moro 500lire R-enault Rossa__________

erf

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Avete parlato dei tre papi profetizzati in Anguera. Potete postare il messaggio?
GRAZIE

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

…… e menomale che vi avevo ringraziato in anticipo!

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Se non ti dai un nick non ti risponderà più nessuno. Non ti illudere tanto non esiste l'anonimato in rete (e, più in generale, con l'hi-tech)

Per tornare al punto, quando cerchi qualche messaggio scrivi sul motore di ricerca google alcune parole chiave: tre papi anguera.

Se poi in particolare lo cerchi all'interno di un sito basta scrivere: parole da cercare site:www.nome_sito.com

Con questa strategia da google si ottien per esempio:
http://nostrasignoradianguera.blogspot.it/2013/03/chiesa-papa-francesco-e-la-terza-parte.html

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Nessuno ti posterà mai il messaggio, perché non esiste.
In realtà, ad Anguera, non si parla mai di tre papi in modo chiaro.
Si parla invece, esplicitamente, di due papi e di due troni.

3.098 – 23/12/2008
“Arriverà il giorno in cui ci saranno due troni, ma solo su di uno siederà il vero successore di Pietro. Sarà questo il tempo della grande confusione spirituale per la Chiesa. Restate con la verità.”

2.497 – 19.03.2005
“Un regno diviso e una sedia vuota. L’esistenza di due re diffonderà grande confusione nel mondo, ma Dio verrà in soccorso del suo popolo. I suoi eletti non saranno abbandonati.”

ecc. ecc.

Quando verrà lo scisma ci saranno due papi, ma solo uno sarà il vero successore di Pietro. L’altro sarà un antipapa.

In un solo messaggio (quello a cui forse allude Remox) si dice questo:

2.891 – 18/09/2007
“La mancanza d’intesa tra tre re porterà grandi sofferenze ai miei poveri figli. Tre tende crolleranno.”

Poiché il termine “re” viene usato quasi sempre come sinonimo di “papa”, qualcuno ha ipotizzato che si tratti di tre papi regnanti.
Invece, il messaggio va analizzato contestualmente alla parte che recita: “Tre tende crolleranno”.

Cosa sono le “Tende”?

Ci viene in aiuto il Vangelo sulla Trasfigurazione di Gesù.

“Gesù prese con sé Pietro, Giacomo e Giovanni e li portò sopra un monte alto, in un luogo appartato, loro soli. Si trasfigurò davanti a loro e le sue vesti divennero splendenti, bianchissime: nessun lavandaio sulla terra potrebbe renderle così bianche. E apparve loro Elia con Mosè e discorrevano con Gesù. Prendendo allora la parola, Pietro disse a Gesù: Maestro, è bello per noi stare qui; facciamo tre tende, una per te, una per Mosè e una per Elia! Non sapeva infatti che cosa dire, poiché erano stati presi dallo spavento…” (Mc 9,2-10)

Quali sono queste tende di cui parla San Pietro?

La parola greca “skenè”, tradotta con il vocabolo “tenda”, fa rifermento alla festa delle capanne (Sukkoth) nella tradizione ebraica (infatti nella nuova traduzione è resa con “capanne”). Il libro del Levitico prescrive: “Celebrerete questa festa in onore del Signore, per sette giorni, ogni anno…. Dimorerete in capanne per sette giorni…”
Perché dimorare in capanne? Originariamente, questa festa era un festa agricola, nel mese di settembre, dopo aver raccolto i frutti della terra. Per facilitare la raccolta, si rimaneva nei campi per tutta la settimana invece di ritornare a casa, abitando nelle capanne costruite per l’occasione.

Il Vangelo non precisa su quale “alto monte” Gesù si sia trasfigurato davanti ai discepoli prediletti; san Cirillo di Gerusalemme, nelle sue Catechesi ai battezzandi (347 d.C.), è il primo a indicarlo nel Tabor: “Portiamo due testimoni che stettero davanti a Dio nel Sinai: Mosè… ed Elia… Essi furono presenti con colui che fu trasfigurato sul Monte Tabor e parlarono ai suoi discepoli della dipartita che egli stava per compiere a Gerusalemme”. Su quel monte furono costruite TRE CHIESE (in memoria delle tre tende che Pietro voleva fare, per Gesù, Mosè ed Elia) dove i monaci usavano vegliare, a turni, giorno e notte in preghiera (monaco armeno Eghisce, VII sec.).
http://www.pellegrinaggiointerrasanta.it/luoghi-santi/basilica-della-trasfigurazione-di-gesu/

(continua…)

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Le Tende (o Capanne) sono, quindi, in senso materiale, le Chiese di muratura, cioè gli edifici dedicati al culto; in senso traslato e spirituale, sono le Chiese intese come comunità di fedeli, o confessioni religiose.
Le tre Tende dovrebbero essere le tre grandi Chiese cristiane (Chiesa cattolica, ortodossa e protestante).
I tre re dovrebbero essere i capi delle tre Chiese cristiane.
Dal disaccordo di questi tre capi verranno “grandi sofferenze” per i fedeli (nel senso che faranno crollare le tre Chiese-istituzioni).
Questa è la mia interpretazione.

Concludo, riportando le parole importanti di papa Francesco all'Angelus di oggi.

PAPA FRANCESCO

ANGELUS Domenica, 8 novembre 2015
Dopo l'Angelus:

Cari fratelli e sorelle,

so che molti di voi sono stati turbati dalle notizie circolate nei giorni scorsi a proposito di documenti riservati della Santa Sede che sono stati sottratti e pubblicati.

Per questo vorrei dirvi anzitutto che rubare quei documenti è un reato. E’ un atto deplorevole che non aiuta. Io stesso avevo chiesto di fare quello studio, e quei documenti io e i miei collaboratori già li conoscevamo bene, e sono state prese delle misure che hanno incominciato a dare dei frutti, anche alcuni visibili.

Perciò voglio assicurarvi che questo triste fatto non mi distoglie certamente dal lavoro di riforma che stiamo portando avanti con i miei collaboratori e con il sostegno di tutti voi. Sì, con il sostegno di tutta la Chiesa, perché la Chiesa si rinnova con la preghiera e con la santità quotidiana di ogni battezzato.

Quindi vi ringrazio e vi chiedo di continuare a pregare per il Papa e per la Chiesa, senza lasciarvi turbare ma andando avanti con fiducia e speranza.

http://w2.vatican.va/content/francesco/it/angelus/2015/documents/papa-francesco_angelus_20151108.html

In sintesi:

1) I documenti sono stati rubati (e pubblicati per creare scandalo e per lucro).
2) Questa fattispecie di furto è un reato (almeno nella Città del Vaticano).
3) Inoltre è un peccato (“atto deplorevole”).
4) La pubblicazione non aiuta il papa (come invece sostengono molti, Nuzzi in primis).
5) Il papa conosceva bene quei documenti da tempo (riguardano quindi fatti “vecchi” e ben noti).
6) Il papa ha anche preso alcune misure che stanno dando dei frutti, “alcuni visibili”.
7) Il “lavoro di riforma” va avanti…e per questo chiede preghiere.

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La storia dei tre papi era un'ipotesi dovuta ad un messaggio dato nel 2005.

«L' AVVENIMENTO PIU' DOLOROSO DEL XV SECOLO SI RIPETERA' – Messaggio profetico della Madonna di Anguera numero 2.483 del 15.02.2005. (Assedio di Costantinopoli (la nuova Roma) 1453?- Pandemia di peste bubbonica nel 1404? – Ondata di freddo dell'inverno tra il 1407 e il 1408? Scisma d' Occidente? (Tre papi contendenti eletti da cardinali in specifici concili: Benedetto XIII e Gregorio XII eretici e scismatici; Alessandro V, carica valida nella successione apostolica).»

Nell'Oceano Pacifico intanto la marina statunitense sta testando il lancio di missili nucleari da sottomarini.
https://www.youtube.com/watch?v=D5qtxz7AQvw
Spring

GIUSEPPE
GIUSEPPE
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo
Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Jacques de Molay ..maestro templare predisse nel 1300 il declino inesorabile della chiesa di Roma…poco prima di salire al rogo.. -Sarchiaphone

GIUSEPPE
GIUSEPPE
8 anni fa
GIUSEPPE
GIUSEPPE
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Pedro afferma che la dottrina sul matrimonio non va cambiata!
NON OSI SEPARARE L'UOMO CIO' CHE DIO UNISCE!!!

Dall'8 dicembre l'uomo potra' separare cio' che Dio ha unito!!!

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Intanto in Cile le scosse non si fermano

Magnitude 6.8 – 6.2 – 4.7
Region COQUIMBO, CHILE

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Libra? 🙂

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Col discorso di oggi il Papa, ha praticamente ammesso di essere sotto attacco e sotto ricatto. Differentemente al predecessore, sta cercando (forse) di coinvolgere l'opinione pubblica perché si renda conto che certi avvenimenti che potranno accadere non sono farina del suo sacco. Ulrich

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ne hanno beccato uno tosto 🙂
E se l'uomo di strada sa ancora quanto fa 2+2 allora potrà gettare anche un po' di luce sulle stranezze che hanno coinvolto una sequela di papi a partire da G.P.I sino a B.XVI (33gg, attentato, rapimento, dimissioni).
Sì! Questa volta alla fine dei tempi ci siamo per davvero. Avrei quasi voglia di brindare, ma sappiamo che il peggio deve ancora venire. Speriamo duri poco.
Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Ciao Remox, per caso hai parlato in qualche post del messaggio 4.083 – 06.01.2015 di Anguera?

"Cari figli, l’umanità sarà sorpresa dalla rivelazione fatta da un re."
Per re chi si intende? anche un presidente come Putin?

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per intervenire dovete usare un nick.
Col termine Re ad Anguera si intende sempre il papa. Il messaggio è dunque riferito ad un papa.
Sui tre Re invece ho parlato in passato: secondo me è un richiamo al concilio di Pisa di iniziò XV secolo. Nel tentativo di porre fine allo scisma d'Occidente si fece ancora più confusione e la Chiesa si divise fra tre papi.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

ragazzi, l'ISIS non credo che cadrà, per lo meno a breve.
Sapete perché?
Perché penso che questo messaggio di Anguera, si riferisce proprio all'ISIS, dato che i tempi sono questi.
2.518 – 03.05.2005
"CARI FIGLI, ARMI NUCLEARI E BIOLOGICHE SARANNO USATE DAGLI UOMINI DALLA GRANDE BARBA E IL TERRORE SI DIFFONDERÀ IN VARIE NAZIONI."
Alessandro

luigiza
luigiza
8 anni fa

@Alessandro
anche io credo che l'ISIS non é ne sarà facilmente sconfitto come il titolo dell'articolo di Remox farebbe pensare.
La caduta dell'aereo russo sul Sinai causa bomba a bordo dimostra che i barbuti possono contare su complicità molto diffuse. E non solo nel mondo arabo-mussulmano; sono fermamente convinto che di gente pronta a dar loro una mano vi sia anche in Europa.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Non cadrà a breve… Il titolo più attuale potrebbe essere la caduta dell'Europa… Temo anch'io che sottobanco abbiano determinate alleanze…

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Per tutti quelli che si offendono quando sentono che solo la Russia sarà purificata …
http://cenacolimariapellegrina.blogspot.it/2013/08/questa-sera-ho-visto-la-mamma-della.html
Se poi siete non credenti allora il problema è ben altro.
Spring

Remox
Remox
8 anni fa

Non sostengo che l'ISIS cadrà presto, ma che è destinata a cadere e comunque non in tempi così lunghi. Il discorso dei violenti attentati di matrice islamica è purtroppo molto attuale. Più le nazioni si invischieranno nei conflitti mediorientali e più gli attentati cominceranno a colpire il resto del mondo. Come sapete spero di sbagliarmi, ma temo che il 2016 sarà un anno molto pericoloso…a cominciare dalla Pasqua.

GIUSEPPE
GIUSEPPE
8 anni fa

C'e' una cosa che nessuno ha fatto notare, magari potrebbe sembrare una sciocchezza ma secondo me non lo e'.
Avete ripreso il messaggio in cui si parla dei due troni:
3.098 – 23/12/2008

“Arriverà il giorno in cui ci saranno due troni, ma solo su di uno siederà il vero successore di Pietro. Sarà questo il tempo della grande confusione spirituale per la Chiesa. Restate con la verità"

Se leggete il messaggio, la Vergine si esprime parlando al FUTURO che in quel tempo ci SARA' LA CONFUSIONE SPIRITUALE!!!

Oggi nei messaggi che la Vergine ci dona sta parlando al PRESENTE al riguardo della confusione spirituale!!!

Ecco un estratto del Messaggio di Nostra Signora Regina della Pace n°4207 – 14/10/2015 dato a Verona IT

"Amati figli, Io vi amo come siete. Vi chiedo di avere fiducia illimitata in Mio Figlio Gesù, Egli è il vostro Bene Assoluto e vi conosce per nome. Siete importanti per la realizzazione deo Miei Piani. Datemi le vostre mani ed Io vi condurrò a Colui che è il vostro Unico Cammino, Verità e Vita. Vivete nel Tempo delle grandi confusioni spirituali, ma non perdetevi d'animo……"

E vabbe' dare dell'incapace a Pedro ma alla Madonna non credo che si possa dirLe niente, o sbaglio?

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Dov'è il secondo trono?
Spring

GIUSEPPE
GIUSEPPE
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Seeeeeeeeeee ………….. buonanotteeeee

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Come sempre fai solo confusione tanto per rimanere in tema. È almeno dal 1999 che la Madonna usa la stessa espressione…dai tempi di Giovanni Paolo II.

GIUSEPPE
GIUSEPPE
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Miraccomando quando Pedro sara' a Palermo e fara' qualche conferenza, stiamo pronti e attenti per non cadere in errore. LUI NON HA CAPITO NIENTE!!! (Pedro…..sia chiaro)

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Papa BXVI ha "abdicato" ovvero come da vocabolario: ha rinunciato volontariamente all'esercizio del potere. Quindi … dov'è il 2° trono? E chi ci è seduto sopra?
Spring

vincenzo
vincenzo
8 anni fa

Ahime',piu' che un trono e' un girello come per i bebe',e nemmeno Nostradamus riuscirebbe a chiamarlo trono.Nella vita molti sono abituati a mangiare le bucce e gettare la polpa,ma finche' ci sono frutti da sbucciare c'e' speranza.Magari un giorno si distraggono 🙂

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

dati gli avvenimenti di oggi a Parigi… La caduta è ben lontana..
Che Dio ci aiuti!
Acri.

Share This