CORSI E RICORSI STORICI: L’ASSEDIO DI MALTA

scritto da Remox
07 · Ott · 2015

CORSI E RICORSI
STORICI: L’ASSEDIO DI MALTA

Come detto la novità strategica più importante degli
ultimi tempi è l’intervento militare russo in Siria. Una situazione già confusa
e complessa rischia di diventare ora ingovernabile. Il pericolo di incidenti o
la volontà di allargare il conflitto diventano minacce reali che mettono a
rischio ancora una volta di più la sicurezza del nostro continente. Un “effetto
collaterale” continua ad essere quello dell’immigrazione massiccia. Se anche i
media hanno momentaneamente abbassato i toni il fenomeno non si è di certo
fermato. Si annunciano infatti nuove massicce partenze dalla Turchia (ma non
solo) mentre disperatamente si cercano soluzioni diplomatiche che prevedano
anche il rimpatrio forzato (che sicuramente accentuerà i disordini). Le terre
più esposte sono sempre le solite: Grecia, Balcani, Italia, Malta.

Abbiamo già potuto vedere come il Ramo I
abbondantemente tratti di questo problema mascherandolo con la famigerata
“invasione araba o islamica” che ripropone il ricorso storico di quel che
accadde nel ‘400, ‘500 (al tempo di Nostradamus) e ‘600, con le battaglie nel
Mediterraneo, nell’Egeo e nei Balcani fra Turchi e popoli europei.

Visto sotto questa nuova luce tutto il Ramo assume un
aspetto più chiaro così come molte delle quartine che lo compongono.

D’altronde già nel Prologo del ‘900 e del 2000
Nostradamus annuncia il ricorso storico del pericolo islamico, un pericolo da
quasi tutti gli autori immaginato come una vera e propria guerra di invasione.

Oggi vediamo invece che i pericoli sono l’immigrazione
massiccia che indebolisce un tessuto sociale già provato ed il terrorismo che
con le sue azioni minaccia di portare il caos e la guerriglia urbana in Europa.

Dal
Prologo del ‘900 e del 2000

149

Baucoup auant telles menees,

Ceux d’Orient par la vertu lunaire:

L’an mil sept cens feront grands emmenees,

Subiungant presques le coing
Aquilonaire.

149

Tanto prima di questi
avvenimenti,

Quelli d’Oriente per la
virtù lunare:

Che al seguente 700 faran
gran portenti,

Quasi tutto soggiogare il
mondo Aquilonare.

Il ricorso storico non è dato dal 1700 che come sempre
è una data che nasconde il puntamento al “Grande Tappeto Piegato” che serve da
tabulato numerico per l’ordinamento cronologico. Il puntamento è alla “riga”
700 e alle quartine che chiama. 

La luna crescente islamica, che tanto prima dei nostri
giorni ha messo in pericolo l’Europa, tornerà quasi tutto a soggiogare il mondo
Aquilonare, il settentrione, ovvero noi. Ma di quale pericolo si parla? Di
un’invasione vera e propria, con centinaia di migliaia di persone, se non
milioni, che abbandonano le proprie terre per giungere in Europa.

Tornando al Ramo I vi è una quartina di cui abbiamo
già parlato e della quale pian piano si cercava di decifrare il senso, la 249.
Un senso che ad oggi è probabilmente quasi tutto definito.

Dal
Ramo I del 2000 “Guerra in Medioriente”

249

Les conseilliers du premier monopol,

Les conquerants seduits pour la Melite:

Rode, Bisance pour leurs exposant pole,

Terre faudra les poursuiuans de fuite.

249

I consiglieri del primo
monopolio,

I conquistatori sedotti per
Malta,

Rodi e Bisanzio, per i loro
esponenti popolari,

La terra mancherà per i
desiderosi di fuga.

La quartina
va esaminata nell’ottica del ricorso storico con ciò che accadde a cavallo del
‘400 e del ‘500 affinchè si colga l’ironia nostradamica con il paragonare
quegli eventi con i problemi di oggi. A determinare la giusta interpretazione
sono ovviamente i luoghi nominati.

Le località infatti fanno venire subito in mente le
leggendarie battaglie fra i turchi e i cavalieri cristiani che difendevano il
Mediterraneo. Il “primo monopolio” o “gruppo” è un richiamo al primo ordine
cavalleresco cristiano impegnato nelle crociate mediorientali, quello dei
Cavalieri di San Giovanni, meglio conosciuti poi con il nome di Cavalieri di
Rodi e Cavalieri di Malta. Nel ‘400 i Turchi lanciarono la loro missione di
conquista verso l’Europa conquistando Bisanzio per poi proseguire nell’Egeo
attaccando i possedimenti dei cavalieri cristiani. 

Nel 1480 oltre centomila Turchi attaccarono Rodi che
era difesa da pochi migliaia di cavalieri i quali, incredibilmente, costrinsero
gli assedianti ad arrendersi. La sconfitta turca fu un colpo durissimo per il
Sultano Maometto II che morì senza riuscire a portare a termine l’impresa di voler
conquistare Rodi e l’Italia.

 
http://cisomguspini.altervista.org/immagini_sito/Storica.gif

Nel 1522 i Turchi ritornarono all’attacco con un altro
possente esercito. Anche in questo caso la resistenza dei pochi cavalieri fu
eroica portando a perdite enormi per gli invasori. Tuttavia, per l’abbandono di
Rodi da parte delle potenze europee, alla fine l’isola cadde. Ai cavalieri
superstiti, poche centinaia, fu concessa la possibilità di andarsene per
l’onore che avevano conquistato in battaglia. A quei cavalieri verrà in seguito
affidata l’isola di Malta e fu così che divennero i Cavalieri di Malta.

 Index

Nel 1565 una nuova leggendaria battaglia si svolse
proprio a Malta dove poche migliaia di cavalieri ancora una volta furono
chiamati a resistere contro l’imponente esercito ottomano. Questa volta,
proprio verso la fine della battaglia, giunsero i rinforzi tanto attesi che
permisero all’isola di resistere costringendo i Turchi alla ritirata. L’assedio
di Malta e la formidabile vittoria furono solo l’anteprima del trionfo a
Lepanto nel 1571.

Secondo molti interpreti del passato la 249 racconta
proprio l’assedio di Malta e la sconfitta dei conquistatori turchi. Ai primi
due versi si presentano i contendenti: il primo cavalierato cristiano e i
conquistatori islamici, sedotti e sconfitti per Malta.

La quartina però si trova nel nostro tempo perché i
luoghi interessati sono gli stessi, ma i fenomeni sono diversi. Dalla Turchia
arrivano non i giannizzeri, ma i profughi per le rotte balcaniche e
mediterranee. Rodi e Malta sono in prima fila nell’affrontare questo problema
(le spiagge di Rodi sono piene di migranti). Le difficoltà politiche (esponenti
popolari) fra i paesi europei, fra cui appunto Malta, Grecia e Turchia su come
affrontare il fenomeno sono ovviamente un grande problema per i profughi. I
vertici si susseguono e se ne prepara uno generale a Malta previsto per
Novembre.

All’ultimo verso il veggente sottolinea come la terra
mancherà “ai desiderosi di fuga” non solo perché devono attraversare il mare,
ma perché man mano che il problema s’ingigantisce i primi sorrisi d’accoglienza
si trasformeranno in rigidità. A questo ovviamente si aggiunge il dramma della
guerra e dell’inasprimento del conflitto.

Capiamo infatti meglio l’ultimo verso della 252 dello
stesso Ramo (dedicata ai terremoti e all’esplosione del problema profughi di
questa primavera) “guerra si muove per due valorosi in lotta”. In Siria un
nuovo attore contende agli USA la guida dell’iniziativa politica e militare.

Concludo con una riflessione sul Sinodo in relazione
alla quartina 677 del Ramo III del 2000. I primi due versi:

677

Par la victoire du deceu
fraudulente,

Deux classes vne, la reuolte
Germaine,

che si è provato ad associare a più eventi legati alla
Germania potrebbero invece trovare una relazione con il Sinodo. Le “flotte”
(imbarcazioni, sinonimo della Chiesa) potrebbero essere due cordate
contrapposte nella stessa istituzione Chiesa, mentre la rivolta germanica
potrebbe riguardare i contrasti con l’Episcopato tedesco.

 Risultati immagini per walter kasper

Al momento non ho un’idea precisa, le varie possibilità
già esaminate sono tutte sul tavolo. L’unica cosa certa è che riguarda il
nostro presente (o recente passato o prossimo futuro).

  

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
183 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Interessante analisi. E' evidente che al caos del nostro tempo si è associato quello nella Chiesa che forse era preesistente nel passato, ma veniva meglio celato. L'intervento del Martello Vlad in Siria era largamente atteso da diverse settimane. La Russia da secoli ritiene la Siria la porta di casa e, come un buon padre di famiglia, vuole che la porta sia serrata. Gli Usa rinunceranno? Spero di si, ma credo di no. Staremo a vedere. Temo grossi problemi con la Turchia che già sognava di allargare i confini. Chissà se nelle Centurie c'è qualcosa. Saluti.
NoName.

Unknown
Unknown
7 anni fa

Prima di tutto, complimenti per lo spunto di riflessione Remox.
Astrologicamente parlando il copione è stato deciso dall'ultima luna di sangue del 28 settembre 2015. Oggi è il 7 ottobre, compleanno di V. P. e anniversario di Lepanto, nel precedente articolo ho letto commenti fuorvianti che vedono in lui il nuovo GM profetizzato. Tutto sbagliato gente, per favore lasciamo le idee politiche fuori.

Le stelle dell'eclissi hanno influito potenzialmente sull'escalation che vi ho previsto ancora mesi fa, allorquando la Russia pativa le sanzioni economiche. Chi mi ha seguito sa che non ho mai mentito a riguardo, anzi. Marte congiunto alla stella dubhe ha provocato la grande rabbia dell'Orso (Russia) con il suo desiderio di vendetta. Non mi ha per niente stupito la "reazione in Siria" della Russia, ma oggi è un giorno importante, perché inizia il nuovo anno solare del suo Presidente.

Ho dato una bella occhiata al suo tema natale (quello che hanno condiviso pubblicamente – quindi perdonatemi per eventuali errori – visto che potrebbe non essere giusto) e se veramente è giusto (San Pietroburgo, 9.30 Am), allora prepariamoci a vederne delle belle: il suo Medio Cielo lo porterà a Roma, e in Italia in questa nuova annata. L'ottava casa parla di visite di guerra, inviti e feste, ma anche di "grandi trasformazioni" a causa dei "nemici lunari" visto che la Luna si trova nell'ottava casa derivata. La sottile linea astrale tra Ucraina (Venere in cuspide vergine), Marte (Turchia) e Giove che estenderà rapporti amichevoli importanti con le sue amicizie in Uzbekistan, Azerbaijan, Kyrgzystan, Macedonia, Qatar, Moldavia, Tajikistan e Svizzera.

L'Europa non conta nulla, niente di niente. Per vedere una situazione interessante, astrologicamente parlando, consiglio una bella "sinistria" tra Putin e Papa Francesco, indirizzando come protagonista stellare Putin. Ci sono due mondi che si scontrano, la fede e l'ambizione; il fatto secondo me che lo stesso russo cerca l'imprimatur francescano alla sua iniziativa di guerra e giustizia (Marte in 3° casa di P. Francesco si scontra con la 12° di P. , dove abbiamo uno stellium Saturno-Nettuno-Mercurio-Sole): nei sentimenti e negli scopi concreti l'attuale Pontefice è nemico all'altro: uno scontro che si rivelerà pubblico dal 21 ottobre 2015, quando la Luna natale del russo si scontrerà contro un Saturno in transito sulla 5° casa di Papa Francesco: la stella dschubba congiunta al pianeta parla di morti ed esecuzioni attraverso atroci sofferenze. Che cosa accadrà mai?
Bah chi lo sa…speriamo che mi sia sbagliato…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

E' molto preoccupante il fatto che fino ad oggi ha sbagliato poco.

NoName.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Speriamo che questa volta ti sbagli Libra.
Buona giornata.

Black Knight

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Speriamo che mi sbaglio, ehi sono umano ragazzi!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Nel mio messaggio del precendete post, avevo ipotizzato che Putin potesse essere il Grande Monarca proprio perché è lui a prendere le vesti di crociata moderno contro l'Islam, almeno quello sciita, ricevendo oltretutto la benedizione del papa cristiano ortodosso. Ma non lo avevo dato per scontato, appunto perché la sua alleanza con gli sciiti dell'Iran potrebbero far pensare che lui sia in effetti l'Anticristo che molti soprattutto protestanti si aspettano da un momento all'altro sulla platea mediorientale.Allora e faccio solo ipotesi, se non è nessuna delle due figure, perchè non può essere il Magog biblico?! la profezia di Ezechiele indica particolari interessanti concernenti la Russia.
Dice la profezia:
''La parola dell'Eterno mi fu rivolta, dicendo: Figlio d'uomo, volgi la tua faccia verso Gog del paese di Magog, principe di Rosh, Mescek e Tubal, e profetizza contro di lui…'' (Ezechiele 38:1,2). Magog: “da Magog discendono gli antichi Scizi e Tartari i cui discendenti predominano nella Russia moderna”.

Tubal: “da Tubal discendono i popoli della regione sud del Mar Nero. Da qui si sparsero verso il nord del paese dando origine alla citta' di Tolbosk il cui nome, molto probabilmente, deriva da Tubal”.

Mesec: “Mesec progenitore di una razza associata con Tubal e Magog. Se si escludono le conquiste di Pietro il grande e dei suoi successori, la Russia moderna e' il paese di Magog, Tubal e di Mesec”.la Russia e' il paese di Magog, Mesec,e Tuballa. Russia e' il paese di Magog, Mesec,e Tubal Saluti Luc

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Errata corrige: 'almeno quello sciita'… intendevo l'islam sunnita.
luc

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

"morti ed esecuzioni attraverso atroci sofferenze" scusa non ho capito, da chi riferito a chi? Ulrich

luigiza
luigiza
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

@Rik
.. la stella dschubba congiunta al pianeta parla di morti ed esecuzioni attraverso atroci sofferenze.

Sei in grado Rik, ma visto le precedenti precise e puntuali previsioni dovrei scrivere: sei disposto ad indicare almeno a grandi linee dove tali morti ed esecuzioni avverranno?

Che cosa accadrà mai?
Perchè poni pubblicamente tale domanda per te palesemente retorica?

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

La risposta è la mancata consacrazione della Russia e le continue falsità che portano alla smentita: http://www.annalisacolzi.it/padre-amorth-la-lettera-di-p-gruner-e-falsa/

Amico luigiza la situazione sarà più chiara dal 21 ottobre, attendi qualche giorno e osserva attentamente.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Speriamo che la Nato non si spari tutte le sue(nostre) cartucce nell'operazione Trident Juncture 2015,e che ne tenga un po' di scorta.Anche perche' con tutto questo spreco i popoli europei non sanno piu' come "passargliele". 🙂 (scusami ma non ci credo).

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Per riassumere il discorso sulla mancata consacrazione: http://www.fatima.org/it/essentials/opposed/coverupdisinfo.asp

Un’altra consacrazione inadeguata

A metà del 1952, mentre infuriava la Guerra in Corea, Papa Pio XII compì un’altra consacrazione. In questo caso, egli nominò esplicitamente la Russia, ma non chiese ad alcun vescovo di unirsi a lui a quella consacrazione (avvenuta via radio, e non durante una cerimonia pubblica e solenne). Senza la partecipazione dei vescovi, anche quella consacrazione non poté soddisfare la richiesta della Madonna.

1952 FALLISCE CONSACRAIONE E NASCE PUTIN. Fate Vobis…

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Con questa logica si puo' dire quel che si vuole.Purtroppo,invece,quello che dispiace a me,e che con questi nobili ricordi di cavalieri che in 1000 ne vincevano centomila, e ne ammazzavano come mosche,finisce che quando i paesi occidentali ammazzano milioni di persone da quelle parti, si rischia di farci poco caso, perche' forse, crescendo insieme alle esaltazioni giovanili illuminate dalla "Storia" involontariamente l'idea che quella sia carne da macello e' diventata uno spiacevole effetto collaterale.Ma vorrei sapere cosa c'entra Cristo e il Gm con questo:io penso che c'entrino col contrario di questo.Anche perche' poi,tra le pieghe della Storia,viene fuori che questa carne da macello, concesse una possibilita',oppure riconobbe il valore degli avversari, e li grazio'.Ma nella storiografia ufficiale, questo diventa solo un modo per esaltare la propria parte, e nemmeno siamo sfiorati dall'idea che …D'altra parte erano altri tempi..si andava troppo per il sottile…oggi invece, se si riesce ad ammazzare gl'inviati di guerra che raccontano la verita',e a togliersi di torno quei testimoni scomodi di medici senza frontiere, poi si possono fare tutti i macelli senza neanche sporcarsi le mani.Sai che"progresso"?

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Condivido il pensiero di vincenzo. L'esaltazione della figura di Cristo e del suo futuro braccio (da guerra) il GM (e Papa Santo) sta nel fatto che il mondo ha fallito. C'è stato ancora una volta il bisogno dell'intervento divino, ben oltre quelle classiche logiche umane, che badano agli interessi squallidi di parte. Chi arriverà non è amato dal mondo, anzi è un fallito per il mondo, ma in un baleno sarà a capo del mondo nel nome di Cristo. Diciamo che è la storia di un novello Re Davide…

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Concordo e non ce la faccio piu' a vedere Hillary neanche se fosse l'ultima donna rimasta sul pianeta.

Avvoltoio
Avvoltoio
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Dio sceglie i suoi eletti dai miserabili…. Gli ultimi saranno i primi e i primi gli ultimi. Forse perché questi ultimi sono umili….

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Molto interessante Remox. Proprio oggi ricorre l'anniversario della gloriosa battaglia di Lepanto (7 ottobre 1571) in cui la flotta turca fu sbaragliata e l'Europa sì salvò dell'invasione islamica e dalla schiavitù. Commemoriamo i valorosi eroi di Lepanto che ci salvarono a prezzo del loro sangue e del loro sacrificio.

Black Knight

Remox
Remox
7 anni fa

Ottimo, non avevo fatto caso all'anniversario. Bella coincidenza…
Comincia il protagonismo di Putin, il Veneto….

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Effettivamente è un cognome Veneto e c'è un quadro che lo raffigura quasi perfettamente. Lo fece notare a suo tempo Berlusconi.

NoName.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

E cominciando da quell'anno, avverrà la più grande persecuzione della Chiesa Cristiana, quale mai era stata fatta in Africa e questa persecuzione durerà fino all'anno 1792 che si considererà essere un rinnovamento del secolo, dopo comincerà a sollevarsi il popolo Romano ed a cacciare alcune oscure tenebre riacquistando un poco del suo passato splendore noti senza però grandi divisioni e continui sconvolgimento, Venezia con grande forza e potenza innalzerà le sue ali molto in alto non molto dissimili ai fasti dell'antica Roma. (da "Lettera ad Enrico II" di Nostradamus)

Anno 1792 è il rovescio di una data di un calendario antico, secondo l'era dei calendari olimpici. Nostradamus usa una crittografia matematica ebraica molto antica, con cifrari reversibili, per questo risulta divertente che usi questa data come riferimento alla "Rivoluzione Francese" e la stessa secondo l'era delle Olimpiadi 2791. E ve lo spiego bene:

Appare in chiaro 1792 – ma cifrato il numero 1 da primo passa ad ultimo e il secondo si scambia con il terzo. Consideriamo che contiene un messaggio esplicito diretto alla Chiesa e al GM, indicando anche una città in particolare. Quindi 2971 del calendario dell'era olimpica (tranquilli che Nostradamus lo conosceva bene) diventa, secondo la crittografia ebraica, l'anno 2015. Per caso il Veneto del quale voi parlate appartiene a tale città?

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Era un italo-francese ma mi sembra non fosse di Venezia. Ma delle cose antiche non c'è certezza.

NoName.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Speculando … I veneti furono deportati non molto tempo fa nelle paludose zone pontine. Latina, dove si recherà Pedro di Anguera, fu costruita grazie a loro. Era il tempo dei fasci. Forse vien da lì.
Spring

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

No no no mio caro Noname! Leggiamole bene le profezie, in particolare quelle dei santi della Chiesa Cattolica di Roma, come San Francesco da Paola, visto che la CHIESA ha in mano il luogo preciso di dove si trova il GM. L'invenzione del massone Solovjev che ha coinvolto i poteri oscuri della Duma e poi quelli della Chiesa, con una bella fila di Cardinali e prelati affascinati da un libretto puerile, tant'è che molti credono più a quello del Vangelo. Solovjev scrive esattamente dopo l'avvento dei vari profeti sul GM e in particolare la risonanza della Jahenny, come le stesse profezie mariane.

Sapete come mai il GM cancellerà ogni ordine ecclesiastico tenendone solo tre con il Papa incluso? Tutti coinvolti nel bene e nel male nella grande babilonica commedia. Il ritardo del predestinato, colui che da secoli il mondo attende per un rinnovamento in vista della prova finale anticristica. Troppo scomodo perdere soldi, rapporti clientelari, abitudini, preziosi luoghi e alberghi (come li ha definiti Papa Francesco) in mano a chi ci specula anche fin troppo. C'è tanto di Mammona all'interno.

E punto il mio dito, considerato eretico ma cattolico, come Abramo fu astrologo (come riporta Nostradamus nella Lettera a Enrico II), ci sono verità che stanno per emergere. Il tempo è ormai arrivato….ma voi osservate solamente la puntina dell'iceberg, e dimenticate il resto che sta sotto.

Se odiate dai francesi è perché italiano. Ci sono molte profezie che lo dicono e altre specificano anche l'esatta italianità che scorre nel suo dna. E' merovingico, di sangue troiano, cuore germanico, origini francesi, oriundo d'Italia. Sentivo parlare del Cronovisore che guarda caso è stato "inventato" a Venezia, spero che chi ne parli abbia per lo meno conosciuto Padre Pellegrino Ernetti (Che Dio lo abbia in gloria). Smettiamola di adorare Putin, vi state abbagliando gli occhi con una falsa luce.

Dal 21 ottobre il Papa deve svegliarsi dal "sonno onirico" che sta vivendo, quel torpore che sta umanizzando la Chiesa e dimentica che la Chiesa è un in mano al POTERE SOVRANNATURALE DI CRISTO. Per coloro che cercano indizi, beh sappiate che dal 30 ottobre 2015 inizia il ciclo astrologico del GM: decidete voi chi starete.

Semmai mi leggesse qualche vaticanista, prelato o gesuita sappiate che Papa Francesco deve prendere molto sul serio le profezie sulla sua venuta che sarà imminente. Il silenzio non è propizio per il futuro della Chiesa, come la FALSA CONSACRAZIONE fatta alla RUSSIA, guarda caso anche Gruner parlava di questo ottobre in una lettera: http://www.annalisacolzi.it/padre-amorth-la-lettera-di-p-gruner-e-falsa/

E continuano a smentirsi, a fingere che nulla stia per accadere…

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

E per coloro che diranno….l'ha già fatta S. Giovanni Paolo II….io vi dico che non è valida, non è vera, e gli effetti si stanno dimostrando tali, come profetizzato a Fatima. Più tardi, attraverso un’altra comunicazione interiore, Nostro Signore si lamentò con suor Lucia perché la consacrazione della Russia non era stata fatta: “Non hanno voluto ascoltare la mia richiesta!… Come il re di Francia, se ne pentiranno, e la faranno, ma sarà tardi 30. La Russia avrà già sparso i suoi errori nel mondo, provocando guerre, persecuzioni alla Chiesa: il Santo Padre dovrà soffrire molto”.

LA CONSACRAZIONE – Il Santo Crisma – doveva essere fatto in RUSSIA, sul territorio e la consacrazione dei primogeniti della nazione in questione, come nel caso dei Franchi, all'epoca di Pipino. Balle tutte balle, quella di Karol fu una benedizione spacciata per consacrazione. Adesso vedremo tutti quante le conseguenze di CHI CI HA MENTITO E HA ALLONTANATO LA VERITA'….

Non bastava modificare la Dottrina e la parola di Dio dalla Bibbia Cei con il riferimento al "Dio degli eserciti", io resto semplicemente in attesa e prego per Papa Francesco, l'unico uomo che ha ben compreso in che barca è finito. Una barca che affonda, e lui è il capitano coraggioso, ma per farsi forza deve lottare per il futuro.

luigiza
luigiza
7 anni fa
Rispondi a  Remox

@Rik

così si parla e si scrive. Mi stai diventando ancora più simpatico se é possibile.

Da quello che scrivi sul GM si direbbe un tipo 'cazzuto'. Mi sta già simpatico pure lui.
Peccato però che io non credo ne alla sua esistenza e quindi alla sua entrata in scena. Per noi tutti la vedo nerissima.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Papa Giovanni Paolo II fa un'ammissione molto importante

Il giorno dopo la pubblicazione di quest’articolo, Papa Giovanni Paolo II si recò a Fatima, dove consacrò ancora una volta il mondo al Cuore Immacolato di Maria. Pochi giorni dopo, in un articolo de L’Osservatore Romano, il Papa spiegava il motivo per cui non aveva nominato specificamente la Russia, affermando di aver “provato a fare tutto ciò che era possibile, secondo le circostanze”. Quest’affermazione venne interpretata nell’ottica di una continuazione della politica del Vaticano incentrata nel non offendere la Russia. (Info: http://www.fatima.org/it/essentials/opposed/coverupdisinfo.asp)

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

@luigiza ti ringrazio! Per sopravvivere a tutto questo marcio che ci circonda, sicuramente il GM deve essere un tipo "cazzuto"; all'inizio pure io non credevo nella sua possibile esistenza, ma indagando e per ispirazioni stellari, nei recenti anni, sono venuto alla conclusione che è qui con noi.

Per questo esiste una "cover-up" mediatica sulla questione, per questo motivo mi sa che la Madonna appare continuamente e un po' ovunque, come un fenomeno oserei dire "ossessivo" nei confronti di chi sta peccando indossando la tonaca per conto di Gesù. C'è solo un uomo che potrebbe confermare le mie conclusioni personali, si chiama Benedetto XVI.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Rik ti ringrazio per dire quello che pensi,ma non mi e' chiaro su Padre Gabriele Amorth,al quale io sono portato a credere,ma se capisco bene da una parte c'e' un testimone che non puo' piu' chiarire perche'e' morto, e poi c'e' Padre Amorth, ma non e' detto che uno menta, e l'altro dica il vero, perche' nell'ipotesi che la lettera sia falsa, significherebbe che altri si sono mezzi in mezzo e hanno strumentalizzato,magari convinti di fare un'opera importante,ma ovviamente sbagliando…anche se credo che per moltissimi non sia tanto ovvio e farebbero carte false per molto meno che "salvare il mondo".

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Rik , ma tu sai da dove vengono i Troiani ? Ho il sospetto che non sei ''agiornato '' . S

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Quindi la ragione vera della mancata Consacrazione non è la Russia, è ben altro. E si chiama paura del gièmme. Dicevo io. Era strano che facesse così paura la Russia. Va bene che i suoi sottomarini si incagliavano nelle reti dei pescatori nostrani denunciandone così la presenza anche alle porte di casa nostra, però era un po' pochino per non nominare la Russia in rito sacro di cui non si sa quanto gliene importasse realmente.
Questo spiegherebbe anche la visita del turco sulla tomba di GPII … un avvertimento. Diciamolo pure chiaramente. 🙂
Sul cronovisore però sono scettico. Almeno se il funzionamento è quello che si trova in rete. Se poi quella spiegazione è un cover-up (una spiegazione palesemente falsa spacciata per vera) per nascondere più che una scoperta un ritrovamento di cui poi è stato compreso il funzionamento allora vabbè. In tal caso dubito sia di natura umanika.
Spring

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

@vincenzo: io adoro Padre Amorth, sul serio. La lettera è un mezzo, ma la morte sospetta di infarto dell'uomo fa pensare a tante cose. E poi hai letto come si conclude…dalla serie "ubbidisco"….Ho chiesto a padre Amorth quanto di vero c’è in questa notizia: Solo faccio parte di un piccolo comitato per far andare a Mosca la Madonna di Fatima. P. Gruner era il capo di questo comitato, ma improvvisamente è deceduto. Non so il futuro, e poco il presente. Don Gabriele Amorth
Dunque non è vero, ma spediamo la Madonna di Fatima a Mosca….strano…mica tanto!

@Sorin
Conosco bene la storia di Troia, dei troiani e dei profughi/esuli troiani: hai mai sentito parlare di Antenore? Vuoi che ti parli delle ricerche fatte dall'Università di Venezia? Sai è materiale che trovi anche in rete. Ma ti basta wikipedia per farti capire che ti sbagli, amico mio: Comunque siano andate le cose, egli giunse nel Veneto con la moglie, i figli superstiti e alcuni alleati dei Troiani (i Meoni di Mestle e i Paflagoni rimasti senza guida dopo la morte del loro comandante Pilemene), e fondò Antenorea, denominata in seguito Padova, dove poi morì. Qui sorgerebbe anche la sua tomba.
Sai che tomba è presente anche a Padova?!

@Spring
Siamo molto in sintonia. La tua "teoria" che tanto teoria non è si potrebbe rifare al segreto dei merovingi, al graal, ai templari, Venezia e Roma. Vi ricordo che nel 1776 a Venezia, da una piccola isoletta insignificante appartenuta a diversi imperatori, regine e Papi (tra cui Giovanni XIII) sparirono tutti i testi alchemici, profetici, magici e non solo….Venezia fu la capitale dell'editoria dell'intera Europa, piccola lezione di storia per chi non la conosce a fondo (che non è un reato).

Per questo Nostradamus parla di Venezia nella lettera ad Enrico II…

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Rik hai ragione,c'era almeno da rifletterci di piu',,sono stato un po' affrettato.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Tranquillo Vincenzo, prima di condividerlo ho riflettuto per diverso tempo. Quanto ho scritto è la conseguenza di una nuova visione dei fatti storici che stiamo vivendo, una luce nuova che non ci fanno e non ci vogliono far vedere.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Speculando …
"uno xino sarà sul trono e scontenterà molti, ma Dio è il Signore della Verità. Lo specchio: ecco il mistero"

Mi sembra strano che questo messaggio di Anguera si sia realizzato con la venuta dell'attuale papa Francesco. A me invece sa tanto di gièmme. Il potere spirituale e il potere temporale, poteri speculari in un certo senso, lo xino e l'onix: ecco il mistero.
J. Guitton diceva che la parola di Dio è "come cerchi concentrici che si formano quando un sasso cade in acqua": si realizza ogni volta in contesti sempre più ampi.
Sì, forse quel messaggio ha una valenza polisemica.
Spring

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Nel post precedente ho scritto delle cose sull'onix.,gli ultimi commenti.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Domani sera li rileggo con più attenzione e farò qualche piccola ricerca, ci sono cose che non sapevo. Per ora good night a tutti ché domani devo alzarmi presto.
Spring

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Lo xino è sicuramente Francesco. L'espressione "scontentera' molti" è usata nei messaggi che lo riguardano.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

@Spring siamo sempre più nella stessa linea di pensiero: quello che tu hai scritto stasera l'ho sempre pensato. Inoltre ho una mia teoria che riguarda il GM.

X- INO
X = Decima Regio, zona geografica di provenienza romana – anche all'epoca di Gesù – che si riferisce alla "Venetia et Historia". Per INO sarà un suffisso che indica o il nome o la città, per questo motivo rimando ai segreti vaticani della profezia di San Francesco da Paola.

Altra scoperta interessante proviene da un testo antico sulla compagnia di Gesù: Historiae Societatis Jesu pars sexta, complectens res gestas sub Mutio ( Di Giulio Cesare Cordara dei Conti di Calamandrana – 1750). E' uno spunto di riflessione, non la verità assoluta, ecco:

"Cum langueret in vinculis gravi correptus morbo, impetratum fuerat à XINO.."
Ecco: https://books.google.it/books?id=bAvwhZqjZooC&pg=PA130&dq=xino&hl=it&sa=X&ved=0CDIQ6AEwA2oVChMIyKTX7aaxyAIVx-wUCh1vvwlA#v=onepage&q=xino&f=false

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Condivido la teoria di Spring. Xino è riferito all'uso cristiano antico, da un testo del 1750:

"88 Duo Neophyti in ipsis vinculis moriuntur quidam ethnicus Christo nomen dederit Sed ex omni illa vinéìorum turba selices cum primis Neophyti duo qui in libertatem ac vitam sempiternam pretiosa morte sunt vindicati Nomen uni Petrus Hieronymus alteri Prior iuvenis annos natus duos &viginti forma indole moribus ornatiffimus castimoniam voto iàncitam obtulerat Numini & inde cognomentum Angeli flierat consecutus Carus omnibus praeter quam parenti & novercz quos ob deserta idola inseniisiimos experiebatur Cum langueret in vinculis gravi corrcptus morbo impetrarum suerat à Xino ut ad suos è carcere transserretur curandus domi commodius Reiecit lilium agrotantem parens immitis & morìatur cum suis Christianis inquit cum quibus vixit Assensit inhumano seni Xinus & iuvenem in custodiam retruiit quem P Vagnonuslaetum ac triumphantem amantiffimè complexus mox inter pios Christianorum fletus precesque morientem composuit Hieronymus cum similiter incidilset in morbum opcram dabant amici ut vinculis eximeretur llle contra pulcherrìmum ducens in carcere pro Christo mori orareatque obsecrare ne se hac conditionL fraudarent Tantum dicendo valuit ut eum amici consolari nequiverint melius quam votis ingentibus & harroe Christiano dignis annuendo Ita arrumnis consumptus est in ipso carcere Atque hi duo primi Sinensium omnium quod ego scìam suerunt qui illustrem pro Christo mortem obierint."

Lo X-INO è diretto riferimento al futuro, ma forse anche al passato. Ricordo che la X REGIO era la provincia della "Venetia et Histria", forse INO è la provenienza esatta o il nome. Però mi fa anche pensare alla storiella mitologica di INO: il delitto punito con il delitto, la colpa punita con la colpa.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Libra , io parlavo del ' origine dei Troiani . Sono dei traci . Ci stano delle scoperte recente . Poi un indizio ti l'ho da pure l'imperatore romano Traiano . Legendo il suo testamento , indica chiaramente la provenienza dei antenati del impero . Cioe dei troiani , alla fine …S .

GIUSEPPE
GIUSEPPE
7 anni fa
Rispondi a  Remox

I "messaggi" da interpretare sono altri: Oggi il matrimonio non e' visto piu' come sacramento ma anche come forma di contratto o peggio ancora di convivenza!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

@Rik se ci fosse un libro già tradotto, meglio se un bignamino 🙂 … devo già leggere diversi libri il prima possibile, ma senza fretta (nel senso che li devo sviscerare bene).

@Remox Non lo metto in dubbio che lo xino sia papa Francesco. E visto che scontenterà molti lo vorranno sicuramente liquidare (cfr. visita turco tomba GPII, molto eloquente come messaggio). Allora? Lo specchio: ecco il mistero!
Il mistero! Colui che sorgerà per cacciare fuori tutti gli infedeli, a cominciare da chi vorrà "liquidare" il Santo Padre*. Un mistero, perché nessuno lo conosce. Neanche i Papi. Al più ne hanno un profilo ed altre informazioni che gli permetteranno di riconoscerlo quando emergerà.
xino | onix, immagine speculare, colui che farà valere con la forza la voce del Papa come eco di quella Divina.

(*) GPII subì un attentato il 13 Maggio 1981 per qualcosa che riguarda il gì-èmme. GPII stesso in un'omelia disse che l'attentato non era dovuto ai paesi dell'Est. E i due rapimenti devono essere sulla stessa linea logica.
La Russia è a migliaia di km da Roma, prima di organizzarsi per rispondere con una ipotetica guerra alla supposta offesa per averla menzionata in un rito sacro si sarebbe già convertita ed avrebbe desistito da ogni atto cruento. Il clero conosce la potenza della Consacrazione, non c'è alcun dubbio.
Anzi, sarò folle a pensarla così, ma ho la sensazione che la Russia quasi la implori (a suo modo) quella Consacrazione.
Good night a tutti, domani devo rialzarmi presto.
Spring

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Caro Spring l'onice (onix) è una pietra spettacolare. La fama dell’ onice nera, però, durante tutto il Medioevo si spogliò delle sue qualità benefiche per assumere solamente i suoi effetti negativi. Si credeva, infatti, che la pietra fosse abitata da uno spirito-demone maligno che aveva maggior potere durante la notte. L'onice ritorna diverse volte nella Bibbia, in particolare nell'Antico Testamento.

Esodo 35,9
pietre di ònice e pietre da incastonare nell'efod e nel pettorale.

Esodo 35,27
I capi portarono le pietre di ònice e le pietre preziose da incastonare nell'efod e nel pettorale.

L'EFOD era un articolo di vestiario e un oggetto di culto nell'antica cultura israelita, ed era strettamente connesso alle pratiche oracolari e rituali sacerdotali. "Davide danzava con tutte le sue forze davanti all'Eterno, cinto di un efod di lino" (2 Samuele 6:14). Sembra che ci sia stata una forte implicazione religiosa e cerimoniale nell'indossare un efod.

Facciamo attenzione che molte profezie annunciano il GM come un "novello Davide", dalla condizione di uomo squattrinato – con tutto il rispetto – ma credo che la pietra si un messaggio velato rivolto anche al GM stesso. Veniva usato nella pratica del Urim e Tummim: pratica in cui si parlava direttamente con il Signore, per alcuni una realtà inimmaginabile.

O il Santo Padre parla direttamente col Signore oppure il GM parla direttamente col Signore….

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

In tutto questo non capisco come i vari governi e gli eserciti in campo daranno retta a questo personaggio. Ulrich

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Sì ho visto che nella Bibbia ricorre diverse volte la parola onice. In rete ho trovato che prima alcuni vescovi la incastonavano nell'anello. Ma non c'è più di tanto in rete sull'onice.
Mi è quasi venuta voglia di comprarne una per vedere l'effetto che fa 🙂
Spring

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Caro Spring sei aspirante vescovo di Roma o GM? Comunque l'onice ha un costo abbordabile.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Volevo chiamare qualche astronave. Non so' se hai presente Daitarn3 🙂
Spring

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

Ma i cruciferi, mi raccomando, scegliteli astemi….altrimenti poi con l'astronave puoi atterrare nella tundra putinica.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Remox

ahaha 😀 … a quei tempi con poche figurine di calciatori e qualche biglia colorata in tasca mi sentivo molto più grande di un Re.
Spring

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Remox

I tempi cambiano per tutti, caro Spring. Non siamo noi a decidere, ma il Signore: chi si umilia verrà innalzato e viceversa…l'importante è castigare i nostri nemici spirituali, perché siamo più efficaci uniti, sempre e comunque. A breve inizieranno le danze profetizzate, visto che in Turchia la situazione è calda…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Remox, mi ricordo quello che scrissi nella pagina del veggente di Waldviertel (i segni prima della guerra)
"Conflitto militare in Medioriente, che si combatterà anche sul suolo Saudita, dove gli Stati Uniti verranno sconfitti"

E' possibile che questo riguardi quello che sta succedendo in Siria? L'Arabia Saudita è contraria all'intervento Russi, sembrano esserci tensioni con l'Iran e la sua economia non sta andando proprio bene visti i prezzi del petrolio e la guerra in Yemen. Forse in futuro saranno coinvolti?

Vedremo come andranno le cose, al momento sembrano evolversi veramente in fretta 🙁

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Vero, ma come ho riportato in un altro post il Waldviertel ha detto di non aver avuto lui la visione del conflitto in Arabia Saudita. Dovrebbe essere stato qualcun'altro…ma non so dire chi.

Avvoltoio
Avvoltoio
7 anni fa

Scusate so che OT ma è vera la foto di Papa Francesco che bacia la mano di Rockfeller e Rothschild?

http://tuttowebnotizie.altervista.org/video-papa-francesco-bacia-le-mani-di-david-rockefeller-e-jhon-rothschild/

Pierpaolo
Pierpaolo
7 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Ogni scusa è buona per gettare fango sul Papa (non mi riferisco a te, ovvio), la notizia di cui parli è una bufala ….ha baciato le mani a sopravvissuti dell'Olocausto….

Avvoltoio
Avvoltoio
7 anni fa
Rispondi a  Avvoltoio

Grazie

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Di oggi sono interessanti due notizie. Gli USA che vorrebbero creare una no fly zone in siria (e così sarebbe presto fatto l'incidente militare con i russi) e l'uso della flotta del caspio per colpire l'isis a 1500km di distanza (pare anche che tutti i bersagli siano raggiunti. Questo è un segnale tremendo anche per la Turchia che sarebbe incenerita in poche ore. Ulrich

Unknown
Unknown
7 anni fa

Nel frattempo, tra una partita di Hockey e il vecchio ricordo di Lepanto, Putin ha deciso di festeggiare lanciando 26 razzi dalle sue navi da guerra. Escalation di Putin in Siria: lanciati 26 missili dalle navi russe nel Caspio: http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2015-10-07/mosca-piu-vicina-pentagono-coordinamento-anti-isis-siria-085615.shtml?uuid=ACLD5aBB

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

E non dimentichiamo gli elicotteri da combattimento schierati al confine afghano 😉 Ulrich

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Per non contare i sottomarini che navigano in ogni parte del globo 😉

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Un commento di un sito yankee su un aspetto astrale del grande Vladimir

Ascendente in Scorpione, Marte nella Seconda Casa
Al momento della Sua nascita, il segno zodiacale dello Scorpione stava innalzandosi all'orizzonte. Il suo governatore, Marte, è situato nella seconda casa.
La Sua vita sarà marcata dalla Sua disposizione sagace, reticente, ostinata, intelligente e riservata. Lei rimane un enigma: con questi tratti, gli eventi della Sua vita possono essere sia molto tragici che molto fortunati. A quale categoria dello Scorpione appartiene? Ci sono due tipi, la categoria estremamente emotiva, attratta dagli aspetti patologici della relazione biologica, o quella estremamente mistica, interessata alla spiritualità.
Lei è una persona di estremi, molto sensibile e desiderosa di affetto. C'è una certa attrazione per l'occulto o per i fenomeni psichici. Lei è attivo nel senso che dentro di Lei c'è una lotta psicologica tra i poli positivi e negativi, quelli che affermano e soddisfano o che rifiutano e reprimono. Lei è molto intenso nei Suoi sentimenti e rimane appassionatamente legato alla persona che ama. In modo simile, quando qualcuno non Le piace, rimane molto fermo in tale sentimento. Tuttavia, c'è spazio per l'ottimismo: qualsiasi tipo di Scorpione Lei possa essere, nel Suo sé più recondito c'è un profondo desiderio di una rigenerazione psichica.
Ad un certo punto della Sua vita, dopo che si è verificato un importante evento drammatico che La colpirà profondamente, l'obiettivo e tutta l'espressione del Suo ego potrebbero completamente cambiare. Tuttavia, l'intensità e la profondità della Sua passione rimarranno sempre costanti. Lei ha una tendenza ad addentrarsi nell'ombra e segretamente progetta il corso delle azioni che intraprenderà, riluttante a far sapere agli altri l'esatta natura del Suo umore o dei Suoi sentimenti. In questioni sessuali, Lei è pieno di passione e di forte attaccamento.
Eserciti un maggiore controllo sulle Sue passioni; non sia così risentito nei confronti degli altri. Usi la Sua grande forza di volontà ed il carattere per cose positive e benefiche.
Ha una forte tendenza verso la medicina, forse persino la chirurgia. Lei è attratto dalla ricerca e dall'investigazione in generale.
Questa posizione denota una vita in cui molte battaglie richiederanno uno spirito battagliero per poter assicurare abbondanza e continuità di entrate. La Sua natura è molto risoluta, aggressiva, e nel lavoro Lei è pieno di risorse. Ama iniziare nuove imprese, specialmente quelle che richiedono originalità. Può reagire con forza emotiva al torto, soprattutto se l'offendente pianifica in qualche modo di soppiantarLa nel lavoro. Tuttavia, quando non è così colpito, Lei può essere un partner eccellente ed un collaboratore dinamico.
Il denaro potrebbe arrivarLe facilmente, ma Lei tende anche a spenderlo con la stessa rapidità con cui lo guadagna. Faccia molta attenzione ad azioni drastiche e investimenti avventati.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mai letto così tante cazzate, proprio yankee astrostar….yeah!
Già sono partiti male dicendo che Marte è in seconda, mentre si trova in terza casa che si trova nell'ultima decade del Sagittario. La sua forza, potenza e fortuna proviene da questo particolare aspetto che in sintesi dice: "saggezza, occultismo, misteri e illuminazione"….diciamo che è un MARTE strano, particolare, congiunto perfettamente con la stella fissa Etamin, associato alla MORTE.

Lui ama la solitudine, viaggiare, le cure naturali – appassionato di erbe e preparati medici che derivano da veleni di serpente, ama gli studi esoterici (quindi penso anche l'astrologia), gli studi filosofici. Ha una grandissima concentrazione e memoria, una mente analitica e penetrante, per questo si è fatto molti amici. ….poi parlano di EVENTI nella sua vita….e le date? I cicli di Marte?
Ma di che cosa stiamo parlando ragazzi?!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' un'analisi di una persona bilancia asc. scorpione- questa è l'analisi di un solo aspetto- Se l'asc è scorpione marte -è in seconda- stiamo parlando di un frammento

Seneca

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Stiamo parlando di F-U-F-F-A. Per fare una vera analisi serve ben altro. Povera astrologia….
Cmq marte non è in seconda, ma in terza. E anche se fosse in seconda non è vero ciò che scrive.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Marte è in seconda, sempre che l'astrologia non sia un'opinione.
Qualunque analisi astrale non può prescindere da una visione d'insieme del quadro astrale, delle previsioni basate sui transiti, sull'oroscopo solare e sulle direzioni primarie. Il sito yankee propone gli elementi da cui trarre una previsione. Il resto spetta alla lucidità e all'umiltà dell'astrologo, che deve anzitutto domandarsi se scrive cose corrette o sciocchezze raffazzonate.
.Certo dire che Putin -se è davvero nato a SP alle 9.30 am – ha marte in terza fa dire anche a me: povera astrologia!

Seneca

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Guarda Seneca so che vuoi conoscere il mio metodo, ti lascio la soddisfazione di dirti che uso la domificazione di Koch, secondo la visuale siderale del metodo Fagan-Bradley, con geocentrico apparente. Ti basta per credermi? Marte è in terza, congiunto di quasi 3° gradi con la cuspide della terza casa.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

….ma anche conoscendo il metodo (la chiave) bisogna saperla girare bene, vedi freccia del destino e altri interessanti "punti caldi" astrologici. Mi dispiace dirtelo ma si nasce con questa configurazione e chi parla è nato con tale configurazione, non lo fa per tirarsela.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

D'accordo, io uso il metodo Placido che è quello generalmente usato nel mondo anglosassone-
Detto questo, non dimenticare l'ammonimento di MN

Latin LEGIS CAUTIO CONTRA INEPTOS CRITICOS
Quid legent hosce versus mature censunto:
Prophanum vulgus et inscium ne attrectato:
Omnesque; Astrologi, Blenni, Barbari procul sunto,
Qui aliter facit, is rite sacer esto.

Seneca

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Pensa se lo fanno in Italia….

luigiza
luigiza
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Rik
Anche in Italia gli appartamenti sfitti verranno assegnati d'autorità agli immigrati.
La proprietà però con tutti i costi e guai che ne derivano, la lasceranno ai privati. Mica son scemi.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Penso che in Italia lo faranno, ma non succederà nulla, tanto lo faranno solo con chi non conta una mazza. Ulrich

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

È sempre stato lo stile a differenziarci dagli altri 🙂
Spring

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

Raccolta sul web …. Putin gioca a Scacchi e Obama a Monopoli.:-)

Paolo Porsia
Paolo Porsia
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Kasparov dice che Putin è un grande tattico ma non ha profondità di gioco—MANCA DI VISIONE STRATEGICA….

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

..Quindi e' sulla difensiva.Gli USA intesi come governo e Presidente,e Congresso,una strategia possono non averla intera, perche'prendono ordini via via,tanto che a volte prima delle elezioni dicono una cosa e dopo ne fanno un'altra.Le multinazionali invece una strategia ce l'hanno,sono le piu' lungimiranti e attrezzate per averla,e bisogna vedere se sono in lotta tra loro,o meno.Siccome fanno capo ad azionisti che sono presenti nelle Banche e sono dietro ,al coperto,in molte corporation,chi puo' veramente sapere qual'e' la situazione del potere e che gioco stanno facendo?Solo si puo' sapere, dall'esame di quel che hanno gia' fatto in un secolo,inganni abusi,manipolazioni,calcoli spregiudicati,che non conviene fidarsi e che questo sistema non e' il peggiore a esclusione di tutti gli altri,ma e' il migliore a esclusione di tutti gli altri.,perche' questi li ferma solo Dio.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Qui ha ragione Libra, la consacrazione della Russia non c'è stata.
Usando il rasoio di Occam, propongo alcune risposte:

– La Chiesa temeva le conseguenze politiche del gesto (non dimentichiamo la "Chiesa del silenzio" oltrecortina) e anche oggi c'è il problema dei rapporti con il mondo ortodosso;

– La Chiesa non credeva e non crede che quel gesto potesse e possa cambiare la storia.

Seneca

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie Seneca! Purtroppo la gerarchia non crede ai "miracoli", in particolare a quelli che possono turbare la serenità economica dei vari interessi personali. La consacrazione non è mai avvenuta, e loro credono che qualcuno lassù nella sua infinita misericordia possa chiudere un occhio, anzi due occhi.

Avvoltoio
Avvoltoio
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Anche io penso che la consacrazione della russia non c'è ancora stata, anzi penso che avverrà subito dopo l'avvertimento dove tutti vedranno quello che hanno fatto e che potevano fare (bene e male). E a quel punto il papa assistendo anche Lui all'avvertimento capirà che dovrà correre ai ripari perché vedrà che la figura del Papa negli ultimi 100 anni ha mancato all'ordine supremo da parte di Dio di consacrare la Russia e quindi in meno di 1 anno preparerà insieme ai suoi vescovi e cardinali la consacrazione della Russia. Poi mentre si troverà in Russia per la Consacrazione avverrà il famoso miracolo e gli eventi da quel momento precipiteranno.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Consideriamo il fatto dell'ipotesi che:

1) La Chiesa conosce l'identità del GM, sa chi è, dove vive, cosa fa, insomma sa tutto; tuttavia non lo desidera inserire nel suo "rinnovamento", poiché toccherebbe gli interessi di molti, dalla serie…"è solo un ragazzino…lasciamo là…tanto lui non sa di essere chi è e tanto se mai lo dirà…noi negheremo…"

2) La profezia della venuta del GM è antica, se colleghiamo l'ultima chiamata con Fatima, allora tra meno di due anni scadrà il termine celeste, semmai fosse vero: game-over per loro. Papa Francesco indice all'improvviso questo "anno della misericordia" (Misericordiae Vultus) e dalla bolla traspare nel punto 5 e nel punto 6 che la "misericordia" si manifesta nell'onnipotenza divina. E' tutto molto interessante.

3) La data di conclusione dell'anno della misericordia – 20 novembre 2016 – oltre ad avere un carattere simbolico potrebbe celare altri significati che attualmente mi sfuggono. Tenteranno la consacrazione dopo tale data in Russia?!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Caro Remox,
Pedro Regis sarà in Italia la prossima settimana (Latina e poi Salò)…che tu sappia per lui è un evento eccezionale o è una cosa abituale spostarsi dal Brasile? E' già stato in Italia?

In rete non sono riuscito a trovare dettagli su questo aspetto….

Io comunque andrò ad ascoltare la sua testimonianza a Salò, chissà se ci sarà qualche frequentatore del blog tra i presenti!

Il Nibbio

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si è già stato in Italia nel Maggio 1995. Curiosamente sono gli anni delle Apparizioni a Civitavecchia. Così 20 anni fa è stato in Italia in 13 Maggio e questa volta sarà da noi per il 13 Ottobre. Evidentemente sotto il segno della Madonna di Fatima.

Tra l'altro già nel '95 la Madonna parlava di quel che sarebbe avvenuto nella Chiesa specificando che il problema sarebbe stata la ribellione CONTRO il papa.

951 – 9 maggio 1995 (Venezia)

Cari figli, vi invito a pregare per la conversione dei peccatori e a vivere con amore i messaggi che vi ho già trasmesso! Pregate in modo speciale per il mio amato figlio Papa Giovanni Paolo II! Sappiate, tutti voi, che la Chiesa di mio Figlio attraverserà una crisi come mai si è vista sin’ora. Cardinali e vescovi si rivolteranno contro il Papa, molti perderanno la fede, ma, come ho già detto, voi ascoltate la voce di colui che è veramente il successore della cattedra di Pietro. Il Papa è tradito dai suoi più stretti collaboratori. Ci sono pochi che hanno il coraggio di Pietro, ma molti che hanno il coraggio di Giuda. Pregate! Lo ripeto, pregate! Sta arrivando l’ora decisiva. Coloro che sono con il Signore ne usciranno vincitori. Tutto ciò deve accadere, ma alla fine il Signore vincerà. Coraggio! Non siete soli. Mio Figlio cammina con voi. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

Tra l'altro quando la Madonna dice "colui che è VERAMENTE il successore della Cattedra di Pietro" sembra quasi voler alludere alle polemiche di questi nostri giorni, visto che molti continuano ad attaccare il papa sulla sua legittimità di Successore di Pietro.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Questo suo viaggio allora avrà sicuramente un significato simbolico e profetico non indifferente…martedì sera avrà anche l'apparizione…così mi han spiegato gli organizzatori!
ne vedremo delle belle?
il nibbio

GIUSEPPE
GIUSEPPE
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ancora Remox contro chi non vede di buon occhio Francesco, utilizzi messaggi a tuo piacimento dando per scontato che riguardino lui, certo che non ti stanchi mai ogni occasione e' buona (ma sei sicuro che il papa tradito dai suoi piu' stretti collaboratori e' Bergoglio?)comunque ho capito qual è il nesso che lega Bergoglio ai bergogliani: Sia il primo che i secondi credono "forse solo per convenienza" alla Madonna di Amsterdam (quella di manica larga) che non sopporta digiuni e sacrifici.
Misericordia…..misericordia,,,,,, misericordia…

https://cosarestadelgiorno.wordpress.com/2015/10/06/omelia-di-papa-francesco-del-6-ottobre-2015-apriamo-il-nostro-cuore-alla-misericordia-di-dio/

GIUSEPPE
GIUSEPPE
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Qua si sta equivocando sul vero significato della parola MISERICORDIA. Qualche giorno fa leggevo da un’altra parte il commento di un lettore che vivendo la situazione di divorziato-risposato esprimeva il suo pensiero in merito alle decisioni che oggi la Chiesa potrebbe prendere (e sicuramente prendera’) in merito proprio alla situazione che egli stesso sta vivendo. Mi colpi’ la sua risposta, lui affermo’ che avrebbe continuato a fare la comunione spirituale anche nel caso in cui la Chiesa gli avrebbe dato la possibilita’ di poter ricevere il Corpo di Cristo. Fu una grande risposta, quell’uomo si riconosceva peccatore e soprattutto,nel farlo, riconosceva la parola di Dio come UNICA IMMUTABILE ETERNA: Quell’uomo si ha il diritto di credere e sperare nella misericordia di Dio e sicuramente Dio non lo dimentichera’ perche’ Dio e’ INFINITAMENTE MISERICORDIOSO soprattutto se riconoscendosi peccatore offre pure qualche piccolo sacrificio ( come la comunione spirituale per esempio e che comunque sia piccolo senno’ si arrabbia la Madonna di Amsterdam) ma tutti coloro che si metteranno in fila allargheranno le spalle e magari si volteranno indietro cercando gli sguardi degli altri per mostrarsi quanto sono RIDIVENTATI belli e puri, quelli mangeranno la loro condanna che sia chiaro a tutti quelli che scalpitano ai box, a tutti coloro che stanno idolatrando un uomo, mi sembra di vederli gia’ fuori dalle Chiese alle 5:00 di mattina mentre fanno la fila, ma l’Ostia non e’ salvifica, non e’ quella che salva e’ il peccato quello che macchia, quello da cui bisogna stare lontano e prendere una seconda moglie e’ peccato ANCHE SE OGGI CI VOGLIONO DIRE IL CONTRARIO e hanno trasformato il SACRAMENTO del matrimonio in un contratto o peggio ancora in una convivenza. Siamo arrivati al punto in cui e’ l’uomo che decide quello che e’ peccato e quello che non lo e’ e siccome “ci fa comodo” lottiamo affinche’ la chiesa dell’uomo prenda il sopravvento sulla Chiesa di Dio e la cosa assurda si verifica quando sempre per convenienza si vuol far passare la chiesa dell’uomo per la Chiesa di Dio!
Ad Anguera la Madonna ci chiede di rimanere fermi nella verita’ e la verita’ ( possiamo interpretare tutti i messaggi che vogliamo a nostro piacimento) ma si trova negli insegnamenti che Cristo stesso ci ha dato!

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l’altro pubblicano.
Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sé: “O Dio, ti ringrazio perché non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano. Digiuno due volte alla settimana e pago le decime di tutto quello che possiedo”.
Il pubblicano invece, fermatosi a distanza, non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo, ma si batteva il petto dicendo: “O Dio, abbi pietà di me peccatore”.
Io vi dico: questi, a differenza dell’altro, tornò a casa sua giustificato, perché chiunque si esalta sarà umiliato, chi invece si umilia sarà esaltato».
jacques

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Un uomo ''modesto '' , vuole solo essere lodato DUE volte ! S

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Giuseppe,
io non rigiro i messaggi, ma a differenza tua non avendo preconcetti cerco di ragionare. In quel messaggio che ho postato si parla di ribellione aperta di cardinali e vescovi CONTRO il papa. Ci sono diversi messaggi ad Anguera che annunciano questo scenario. Siccome fino a questo momento non è ancora avvenuto è ovvio che debba accadere a partire da Francesco e successori…
Non può essere Benedetto XVI perchè non è più regnante…fattene una ragione una volta per tutte.
Ho poi sottolineato che l'espressione "che è veramente il successore di Pietro" può essere intesa in due modi: in senso generale, tutti i papi sono veramente successori di Pietro, oppure in senso specifico, c'è un papa non da tutti considerato successore di Pietro, ma lo è veramente.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

signori tutto torna! il 21 ottobre 2015 è la data in cui marty mcfly arriva nel suo futuro! che sia lui il GM? Grande Giove ( o santo se preferite!)! spirlberg e zemeckis devono essere due profeti!!!!! analizzando i lori film troveremo altre risposte!

luigiza
luigiza
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Anonymous8 ottobre 2015 11:51
signori tutto torna! il 21 ottobre 2015 è la data in cui marty mcfly arriva nel suo futuro! che sia lui il GM?

Nel caso lo fosse speriamo che il Parkinson che lo affligge nel suo presente non gli faccia fare movimenti sconsiderati. :-))

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Simpatici 🙂

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il suo stile è inconfondibile. Non ha bisogno di firmarsi. 😉
Spring

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Credo che sia la Russia (la Santa Madre) l'elemento centrale e non chi la governa (nei nostri giorni Vlad il Martello). Se qualcuno ha scritto in passato che il Primo AntiCristo, il piccolo Corso, fu sconfitto dai Cosacchi dello Zar e che succesivamente il secondo AntiCristo, il piccolo caporale Austriaco con i baffetti, fu sconfitto lo stesso dai Russi al prezzo di milioni di morti, mi sembra che sia la Nazione, (chiamata a Fatima la Sferza del Signore) ad essere il punto centrale e non il suo governo (Zarista o Sovietico o quello che sia). E' una mia opinione.

NoName.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Opinione molto interessante NoName.
Fa riflettere.

Black Knight

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Condivido e per la verita' l'ho sempre dato per scontato.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Le disquisizioni sui governi altrui sono specialita' dei media occidentali,generalmente inaffidabili. http://www.pandoratv.it/?p=4287

Paolo Porsia
Paolo Porsia
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Beh vedi però la Russia ha SEMPRE reagito MALE quando il popolo veniva convinto che il MALE non stava negli STRANIERI ma nel suo stesso GOVERNO…Finora la Russi ha avuto due rivoluzioni e se la TERZA fosse….Contro i Siloviki al grido di Да здравствует наша леди! (VIVA NOSTRA SIGNORA)

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Questo si',mai porre limiti alla Provvidenza…se succedesse domani, sono convinto che gli Usa non ne sarebbero affatto contenti.

Paolo Porsia
Paolo Porsia
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

….E te credo! 😀

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

complimenti rick alias libra alias…etc, anche se non avevi preso in considerazione il ritorno di marty mc fly, volevo chiederti se reputi valide le voci, insistenti da qualche anno, di un ripristino dell'antico Ordine dei Poveri Cavalieri di Cristo legate al GM? naturalmente un Ordine sacralizzato alla maniera antica, ma ovviamente come una gladio cristiana.
Shalom aleichem
Jacques

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Sei un aspirante ''muratore '' ? Non che no si capiva …S

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Aleichem Shalom! Lo so caro Jacques era difficile prevedere il ritorno di Marty Mc Fly. Le voci di un ripristo dell'antico Ordine dei Poveri Cavalieri di Cristo può avvenire solo con l'intervento-incontro-decisione del Grande Monarca, almeno è questa l'idea che mi sono fatto leggendo le profezie. A capo di un movimento ci vuole un leader, altrimenti fioccano le arroganze e gli acidi interessi personali. Il discorso che vorrei porre all'attenzione è il seguente: "Il Papa ne sarà a conoscenza? Quale sarà il sostegno del Vaticano?"….sono tanti i dubbi…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

aspirante muratore? dici a me?
jacques

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

faccio un copia ed incolla….chi tocca il caso orlandi…muore….

Recentemente, padre Gruner si era occupato del giallo di Emanuela Orlandi, la ragazzina con cittadinanza vaticana scomparsa nel 1983: un caso al centro di un’inchiesta giudiziaria i cui esiti saranno resi noti nei prossimi giorni. L’interesse del noto fatimita era legato al fatto che il principale indagato per il rapimento della quindicenne, il fotografo romano Marco Fassoni Accetti, nel suo memoriale consegnato alla Procura ha legato il sequestro anche a presunte attività di pressione su ambienti ecclesiastici, in relazione alla «gestione» del terzo segreto da parte della Curia, negli anni Ottanta. Nell’allegato dedicato al miracolo portoghese, il superteste reo confesso sostiene infatti che numerosi codici riconducibili all’apparizione mariana dimostrerebbero che, nel sequestro Orlandi, il terzo segreto (all’epoca non ancora rivelato) fu usato a scopo di ricatto, in quanto il contenuto era «filtrato» all’esterno e giunto alle orecchie dello stesso Agca, l’attentatore di Wojtyla nel 1981. Bastino due esempi: le età dichiarate alla famiglia Orlandi dai primi due telefonisti, 17 e 35 anni, servivano a comporre la data di Fatima (13-5-17), così come la cifra (375 mila lire) della finta offerta di lavoro per la Avon, di cui Emanuela parlò con la sorella Federica nell’ultima telefonata a casa.

jacques

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

A proposito di guerre e di giochi a "specchio", oggi in Italia viene praticamente colpito a morte l'articolo 78 della Costutuzione, relazionato all'art. 87. Chi vuole faccia ricerche. e vedra' che per decidere la guerra in Italia bastera' una maggioranza di 1/4 degli elettori.Poi,per carita',puo' anche darsi che ci siano quelli a cui va bene cosi'.Resta il fatto che tutto questo processo e' partito dai primi anni '90 coi referendum sul maggioritario e la tangentopoli telecomandata..IL Piano di Rinascita democratica di Licio Gellii, invece, era partito 10 anni prima,e dalla condizione in cui sono ridotti i media oggi, si vede proprio che Montanelli fu ingenuo nel considerare Gelli un magliaro,che presumeva di potersi mettere in tasca tutti i giornali….o almeno un magliaro ben appoggiato e convinto che la lotta tra repubblicani e democratici negli usa sia una cosa seria,e non una lite interna alla servitu'.10 anni prima, ovviamente, ci fu anche la separazione tra Ministero del Tesoro e Banca d'ITALIA……TUTTI FATTORI che oggi si rivelano convergenti nel portare l'Italia lontano dalla sua Costituzione e dalla vera volonta' popolare.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

REMOX:
“Riguardo al cardinale traditore possono esserci varie possibilità. Nei messaggi la Madonna parla di vari cardinali che faranno alcune cose e fra questi secondo me c’è anche il traditore. Un’indicazione importante secondo me è data nel messaggio 2570. Lì probabilmente c’è colui che in qualche modo ha dato il via alla grande guerra spirituale. Che ne pensi?”

Conosco bene il messaggio 2570 per averlo esaminato varie volte. Il problema è lo stesso relativo a tutti i messaggi di Anguera: cioè, che ogni frase profetica sia dissociata/dissociabile dalle altre anche vicine (seguenti o precedenti) e ciò rende tutto più complicato.

2.570 – 03.09.2005
Cari figli, Io vi amo come siete e desidero che siate fedeli al mio Gesù. Pregate molto e non allontanatevi dalla grazia del mio Signore. Abbiate cura della vostra vita spirituale e non permettete che le cose materiali vi allontanino dal cammino della salvezza. WK: per causa sua molti moriranno. I prescelti per difendere la verità la negheranno. Soffro per ciò che vi attende. Quel novembre di dolore si ripeterà. Il fiume Tago le scorre accanto*. Una grande montagna cadrà sulla terra. Pregate. Pregate. Pregate. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto nel nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Vi benedico nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Rimanete nella pace.

*cfr. terremoto di Lisbona del 1° novembre 1755 – Portogallo

Di questo messaggio io do due interpretazioni, la seconda più probabile della prima.

1)
Sembra (ma dico: sembra, a causa della dissociabilità delle frasi) che WK siano le iniziali di qualche iniquo personaggio a causa del quale moriranno molti, perché si dice: “I prescelti per difendere la verità la negheranno.” Sembra che si parli dei problemi all’interno della Chiesa (fede e apostasia).
Se è vera questa ipotesi, WK potrebbe essere il teologo cardinale Walter Kasper.
Walter Kasper, grande amico sia di Joseph Ratzinger (di cui in passato è stato anche collega di insegnamento universitario) che di Papa Bergoglio (che spesso fa riferimento alle opere del cardinale tedesco e che, ricordiamolo, lo citò espressamente nel suo primo Angelus), rappresenta da anni, per chi non lo sapesse, uno degli esponenti di punta delle correnti più sovversive ed eretiche all’interno della Chiesa Cattolica.
Un uomo che, tra le altre cose, non ha esitato a giudicare “leggende” se non addirittura “opera del demonio (!)” i miracoli di Gesù, a negarne la resurrezione corporea e la conseguente ascensione in cielo, nonché a mettere in dubbio il concepimento virginale da parte di Maria. Non male per un (presunto) “cattolico”…
Date un’occhiata a quanto scritto nel 2010 dal compianto Don Luigi Villa sulla rivista mensile “Chiesa Viva”, n. 433, del dicembre 2010.

http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV463_Don_Villa_card-Kasper.html

Qui c’è il libretto sulle eresie di Kasper:

http://www.chiesaviva.com/libro%20kasper.pdf

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Certo, non è un buon segno per la Chiesa cattolica, che papa Francesco pubblicamente tessa le lodi del pessimo teologo Kasper, dimostrando egli stesso di condividerne le idee eretiche e dando l’impressione (ai già tanti detrattori), che egli faccia parte della medesima combriccola modernista e partecipi allo stesso piano di demolizione della Chiesa e della Dottrina cattolica (questo purtroppo appare).
Il cristiano è chiamato ad agire in vista del bene di tutti, non solo avendo coscienza di agire bene, ma anche evitando di dare scandalo, come dice san Paolo (1Corinzi 8,9-13).
“Dare motivo di scandalo” non significa tanto “ferire la sensibilità di qualcuno”, quanto comportarsi in modo da ostacolare qualcuno dal ricevere con la giusta attenzione l'annuncio del Vangelo, o da allontanare qualcuno che è già nostro fratello in Cristo.
Se il Papa non sa questo o, peggio, lo sa, ma non se ne cura, è grave (mi viene in mente l’episodio recentissimo in aereo sulle scarpe rosse…)

Il Protestantesimo è “teologicamente” un’eresia, e l’ecumenismo è una delle eresie del Protestantesimo. L’ecclesiologia del Protestantesimo è l’ecclesiologia dell’ecumenismo. L’ecclesiologia dell’ecumenismo è l’ecclesiologia di Hans Küng & co. e di tutti i modernisti.

Purtroppo, bisogna ammettere, senza giri di parole, che l’uomo in carica dell’ecumenismo nella Chiesa odierna è il Cardinale Walter Kasper, un’ecumenista; la sua ecclesiologia è completamente Protestante.

2)
Sennonché, nel medesimo messaggio 2570, c’è anche un’altra piccola frasettina che potrebbe ribaltare tutto il discorso: “Una grande montagna cadrà sulla terra.” (cf. Apocalisse 8).
In tutti i siti che ho potuto consultare da lungo tempo, questo messaggio (in ragione di questa frase) è classificato nei messaggi sulla caduta di asteroidi. E se ne ha ben donde.
WK – American Falcon, S.A. (Argentina), non è un’ipotesi credibile, perché è una airline argentina non più esistente.
WK, secondo me, dovrebbe essere il nome di un corpo celeste, in particolare di un asteroide che cadrà sulla terra (grande come una “montagna”, qualche chilometro), perché questo spiegherebbe il “per causa sua molti moriranno”, che non si addice bene a un cardinale traditore.
Ed effettivamente di asteroidi col nome WK ce ne sono alcuni; davanti a WK c’è sempre l’anno della scoperta.
La lista più sicura è questa, non solo perché è aggiornata costantemente con i nuovi oggetti scoperti, ma perché contiene solo quegli asteroidi PERICOLOSI per la loro orbita (Hazardous Asteroids, PHAs).

http://www.minorplanetcenter.net/iau/Dangerous.html

NOME DATA DI SCOPERTA SITO DISCOVERER

2014 WK368 2014 11 23 F51 Pan-STARRS 1
2008 WK61 2008 11 21 704 LINEAR
2005 WK4 2005 11 27 E12 Siding Spring Survey
2004 WK1 2004 11 19 704 LINEAR
2000 WK10 2000 11 19 704 LINEAR

Poiché il messaggio è del 2005 (3 settembre 2005) e l’asteroide è stato scoperto il 27 novembre 2005… ho pensato al 2005 WK. Ma è un’ipotesi mia. Potrebbe essere un altro asteroide WK.

https://en.wikipedia.org/wiki/(277475)_2005_WK4

Tra l’altro, esiste anche una cometa con quel nome: COMET P/2010 WK (LINEAR)

http://www.cbat.eps.harvard.edu/iauc/09100/09195.html

Ma non credo si tratti di una cometa, bensì di un asteroide, come dice chiaramente anche Pedro nella sua intervista. La cometa verrà alla fine.

Un saluto.

dott. G.I.

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Come dici tu Kasper è amico di Ratzinger e ha cominciato la "carriera" in Vaticano con Giovanni Paolo II. Non mi sembra che Francesco si discosti dai precessori. Certo che se prendi Chiesaviva come metro di giudizio allora gli ultimi 70 anni di Chiesa sono tutti un'eresia.
Sul WK forse l'ipotesi asteroide è la più probabile, magari però c'è un gioco di parole considerando l'attuale dibattito nella Chiesa e le iniziali del cardinale.
Papa Francesco ha nel suo stemma la Sacra Famiglia.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

“Non mi sembra che Francesco si discosti dai precessori.”

Concordo.

Ma vedi, sarebbe un discorso troppo lungo da fare qui.
L'articolo di don Villa esaminava il libro del 1974 di Kasper: “Gesù il Cristo”, Queriniana, Brescia.
Oggettivamente esso contiene vari errori teologici, se non vogliamo chiamarli eresie.
Oggi, la parola “eresia” è scomparsa dal vocabolario cristiano. Con gravissimi danni: minore vigilanza sugli errori dottrinali e scarsa attitudine a contrastarli. Ognuno sostiene e scrive ciò che gli pare e ci ritroviamo in una babele spirituale.
In questo libro, Kasper trattava la Cristologia in tre modi: un approccio contemporaneo, un approccio storico e un approccio fattuale. Dopo aver esaurito questi tre approcci, trattava i temi cristologici della risurrezione, del mistero, e del sacerdozio. L'Ecclesiologia è vista come parte della Cristologia in questo libro (se ricordi ho parlato di “ecclesiologia eretica”). Queste posizioni risentono pesantemente dell'influenza della Nouvelle Théologie, la “nuova teologia” caratterizzata dal rifiuto del dominio della Scolastica per favorire l’apertura al dialogo con il mondo contemporaneo.
Teologi come Pierre Teilhard de Chardin, Henri de Lubac, Yves Congar, Hans Küng, Edward Schillebeeckx, Han Urs von Balthasar, Marie-Dominique Chenu, Karl Rahner, Louis Bouyer, ecc., ecc., sono tutti coinvolti in questa “teologia” modernista (per Paolo VI era “il grande scandalo” che aveva prodotto il Nuovo Catechismo olandese).
Anche Joseph Ratzinger ne fu inizialmente influenzato, ma se ne dissociò successivamente. Certi residui o scorie, però, sempre rimangono.
Le cose, purtroppo, stanno così anche per il cardinale Kasper, anche se in maniera ancora latente (speriamo). Avendo lavorato per tre anni come assistente di Hans Küng, la sua formazione teologica è quella.

Sarà compito di papa Francesco fare buona sintesi, senza lasciarsi influenzare da idee e posizioni eterodosse.

Il fatto di essere amico di taluno o talaltro non significa nulla: non è in discussione il piano personale, ma quello ideologico.
Anche Ratzinger fu nominato professore di dogmatica all’università di Tubinga, proprio su raccomandazione di Hans Küng, dove rimase fino al 1968, anno in cui, colpito dall’intensità delle contestazioni studentesche, si trasferì alla più tranquilla università di Regensburg.
E nonostante le varie condanne di Küng da parte della Congregazione per la Dottrina della Fede nel 1975, nel 1979, la revoca della missio canonica (l'autorizzazione a insegnare teologia) ecc., il 24 settembre 2005, Papa Benedetto XVI (al contrario del predecessore Giovanni Paolo II che non volle) concesse a sorpresa un’udienza al suo ex amico e collega: un’ “amichevole conversazione”.

La vera teologia è un sapere scientifico che mira alla sempre maggiore comprensione della fede della Chiesa.
Come ogni sapere scientifico, la teologia ha le sue regole, e la prima di queste regole è la salvaguardia della materia di studio, che è FEDE di tutti. Il teologo parte dal presupposto che la fede della Chiesa – che egli condivide con tutti gli altri fedeli – corrisponde esattamente a quello che Dio ha rivelato.
Se il teologo non accetta i dogmi della fede cattolica e si adopera piuttosto per ri-formularli, cambiarne il senso o addirittura negarli apertamente, allora egli abusa del suo titolo scientifico, la sua non è vera teologia. Chiunque può liberamente esporre le sue teorie su Dio e sulla religione, ma se uno non assume i dogmi come verità rivelata, non si deve presentare come un teologo ma come un filosofo o pensatore: non si devono trarre in inganno i fedeli, che dai teologi si aspettano giustamente di essere confermati nella loro fede, non di esserne distolti.

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Prendi, per esempio, i libri bestseller del “teologo” Vito Mancuso, docente di Teologia moderna e contemporanea presso la Facoltà di filosofia dell'Università San Raffaele di Milano.
Circolano tranquillamente in ambito cattolico, se ne parla bene anche in televisione, sono spesso introdotti da prefazioni cardinalizie, eppure, dal punto di vista strettamente teologico e cattolico, sono pieni di eresie.
Il teologo milanese nega alla radice, tra le altre cose, la creazione dell'anima direttamente da parte di Dio, il peccato originale, la distinzione tra spirito e materia, la resurrezione dei corpi, il purgatorio, l'eternità dell'inferno… Cioè, in sostanza, liquida la fede cattolica a favore di un personale impasto di neoplatonismo, gnosticismo e scientismo.

http://www.lavocedidoncamillo.com/2011/11/vito-mancuso-falso-teologo-vero-eretico.html

Il fatto è che chi li legge spesso non ha neppure la preparazione teologica per riconoscere tali eresie.
Mi riferisco agli uomini di Chiesa. E allora si lascia correre…
Ma a voler essere precisi e puntuali, TEOLOGICAMENTE, bisognerebbe pensarla come don Villa.

Ripeto, speriamo che papa Francesco sappia fare buona sintesi, senza lasciarsi influenzare da idee e posizioni eterodosse.

Hai citato sopra il messaggio 951:

“Cardinali e vescovi si rivolteranno contro il Papa, molti perderanno la fede… Il Papa è tradito dai suoi più stretti collaboratori.”

Ebbene, il Sinodo si è riaperto sulla vecchia contrapposizione tra il cardinal Kasper e il cardinal Muller.
Negli ultimi giorni, prima il cardinale Muller, poi il cardinale Kasper, da due punti di vista diversi hanno evocato il rischio scisma nella Chiesa a causa del rapporto tra dottrina e pastorale.
Per il cardinale Walter Kasper uno scisma pratico all’interno del mondo cattolico è già in atto. “A molti”, ha dichiarato, “la dottrina della chiesa risulta lontana dalla realtà. C’è una specie di scisma pratico. Molti sposi cristiani, per esempio, non vivono gli insegnamenti dell’enciclica Humanae Vitae sulla contraccezione”.
Secondo Kasper “la pastorale non può andare contro la dottrina, però la dottrina non può essere una affermazione astratta”.

Ben diverso è il rischio di scisma paventato dal card. Muller. Muller mette in guardia da una scissione tra dottrina e pastorale che potrebbe realizzarsi qualora la prassi venisse in qualche modo attuata senza tener conto della dottrina. Perché, ha detto Muller, “non si tratta di adattare la rivelazione al mondo, ma vincere il mondo a Dio”

Se l'anno scorso furono cinque i cardinali autori di un libro che uscì alla vigilia del sinodo straordinario per ribadire la dottrina della Chiesa, quest'anno sono undici i firmatari di un volume per contestare le tesi progressiste di Kasper & co.

http://blog.ilgiornale.it/sartini/2015/10/03/sinodo-si-parte-kasper-vs-muller/

https://anticattocomunismo.wordpress.com/tag/eretici/

Il papa fidandosi troppo di Kasper & co. potrebbe trovarsi alla fine tradito.

2.944 – 17/01/2008
“Cari figli, il mio Gesù fu tradito da uno dei suoi eletti e consegnato ai nemici. Arriverà il giorno in cui la sua Chiesa sarà tradita da uno di quelli eletti per difenderla.” [un cardinale]

dott. G.I.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Interessante,grazie.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

ps. Questa mattina vicino alla Luna c'era una stella molto luminosa che pareva avesse una coda, seppur piccola. Sta passando una cometa e non ci hanno avvisato?
Spring

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ho visto anche io… La Luna con quella stella vicino mi ricorda la bandiera della Turchia e della Libia, i loro simboli…

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

per me è Giove (chiedo conforto a Libra)

Seneca

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

A proposito del caso Orlandi e sul fatto che chi ci mette le mani muore, recentemente è uscita la notizia che l'agente Calipari "morto per sbaglio" nel rapimento Sgrena, aveva fatto delle indagini quando era in forza alla Questura. Sarà un caso…

NoName.

Pierpaolo
Pierpaolo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

QUESTO è il cielo alle 6.15 di ieri (8 ottobre, hai scritto 'stamattina' alle 00.16 del 9, ma ti riferivi alla mattina dell'8 presumo) : interessante la 'congiunzione' di questi giorni tra Luna, Venere, Marte, Giove, Mercurio.

Sicuramente, era Venere

[url=http://postimg.org/image/yjli2ervz/][img]http://s11.postimg.org/yjli2ervz/stellarium_000.jpg[/img][/url]

p.s. Immagine ottenuta con Stellarium, software Open Source, disponibile per Linux, Windows e Mac OS.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mi ''acodo '' pure io …Bellissima . Non capivo perche si moveva in simultanea con la luna . Non dovrebbero averre delle traiettorie legermente diverse ? Libra …S

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Stellarium è affidabile, lo uso molto spesso.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Libra, forse la "coda" era data dallo stellium Luna Venere Marte Giove e non solo da Venere. L'effetto coda può essere dato dall'apparente sovrapposizione

Seneca

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Può essere. La percezione visiva, a seconda del luogo e della persona, e l'effetto stellare – come hai detto tu parlando di stellium – sono due "diverse interpretazioni" delle cose. La prima è legata al misticismo, tipica dell'epoca protoastrologica, l'altra è ben più precisa e affidabile.

Anche la Luna di sangue ha avuto un suo impatto visivo, ma ciò che contava era ben altro.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie, eccellente

Seneca

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Pierpaolo
infatti era il giorno 8 Ottobre alle ore dopo le 6:10 am (il bus l'ho preso alle 6 am e ci vogliono una decina di minuti prima di arrivare in autostrada) … allora era proprio Venere, la configurazione era proprio quella: molto vicino alla Luna con una piccola stellina più in alto.
Spring

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

remox

ultimamente mi è capitato spesso di leggere in giro per la rete (in articoli recenti)
commenti sulla quartina 74 della centuria 9. e non ho capito di quello che parlavano.

Dans la cité de Fert sod homicide,
Fait & fait multe beuf arant ne macter,
Retour encores aux honneurs d'Artemide,
Et à Vulcan corps morts sepulturer.

parlano di argomenti passati o che devono avvenire?

Remox
Remox
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Passati, siamo alla fine della guerra in Italia con la caduta della monarchia…magari ne parlerò meglio.
Cmq Vulcano era un simbolo letterario classico fascista (che si rifaceva ai miti dell'antica Roma, fuoco sacrificatore), il Toro è simbolo di Torino e di casa Savoia e Fert ne è l'antico motto (col nodo di savoia).
Si preannuncia tra l'altro il ritorno agli onori di Diana, simbolo dell'oriente della riosorgenza islamica.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

remox

centuria 9 quartina 74

c'e' una parte su rodi e sui turchi.

https://it.wikipedia.org/wiki/FERT
comment image

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

Il modo di esporre di Ratzinger e di Kasper mi sembrano "sostanzialmete"diversi,lo metto tra virgolette perche' e' un vocabolo molto impegnativo e non di mia pertinenza(Fede sostanza delle cose sperate).Il primo sviluppa il discorso a partire dal nucleo di elementi consolidati per tradizione storica,,e nonostante questo cerca di fornire ulteriori argomenti a favore, conformemente alla profezia fatta da Gesu' Cristo quando aannuncio' il Paraclito. Il secondo afferma opinioni che presenta come verita' stabilite,non si sa da chi, e senza argomentarle, come se fossere verita' autoevidenti.L'argomento di fondo sembra quello storicistico,("oggi"..".nel nostro tempo"..".l'uomo moderno."..), e questo sembra il nucleo da cui si sviluppa l'argomentare che poi argomentare non e'.Dimostra un atteggiamento di fondo improntato all'illusione-inganno di tipo edipico,come un adolescente o un giovane secondo cui cio' che viene dopo e' necessariamente piu' aggiornato e piu' vero rispetto al passato.Kasper nell'esporre millanta implicitamente un'autorita'che va oltre quella del Vescovo-cardinale, perche'dall suo modo di esprimersi si pone come portavoce di osservazioni teologiche ormai maggioritarie e a volte anche ormai consolidate, e non so quanto questo corrisponda alla realta' .Attinge forza un po' dalla presunta competenza nell'osservazione della realta' sociale e pastorale,dico presunta, nonostante sia un vescovo cardinale, perche'.dal momento che sa che altri vescovie cardinali non la interpretano nello stesso modo, o anche solo possono o potrebbero non interpretarla cosi,allora l'esposizione del Kasper,detto senza ironia, dovrebbe essere piu' prudente e rispettosa ma sopra tutto piu' appoggiata ad argomenti e citazioni teologiche, insomma piu' illuminata.Senno' fa una violenza e uno strappo gia' nel modo di porsi e di esporre.ed e' normale che susciti reazioni dello stesso tipo almeno nei cristiani mediocri come me,nel senso che gli altri portano santa pazienza.A parte che tra Edipo e il peccato originale,se c'e' una differenza sostanziale me la deve spiegare Kasper dopo che si e' fatto un giro nel suo quartiere e si e' preso una birra ala brasserie preferita.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

La forma espositiva di Kasper somiglia a quella dell "insider", che t'informa "da dentro" su cosa si pensa,si progetta e si stabilisce nella stanza di bottoni o nei circoli che contano.Un modo diverso di porgere e di servire,tendenzialmente direi meno intellettuale e piu' politico rispetto a quello di Ratzinger,meno umile e piu' autoritaristico,ma nello stile dell'amico o del fratello esperto,che si aspetta che tu condividi perche' ha piu' esperienza sul campo,cioe' per dirla con Kant, per "sintesi a posteriori" piu' che per "sintesi a priori" …quindi tu,cristiano battezzato,non e' che quel che ti dice devi sentirlo risuonare nell'anima ,no,non hai abbastanza esperienza sul campo.Vero che ci sono altri espertoni che dissentono,ma ecco che qua suppliscono le abilita' politiche del modernista, che' una volta che il Papa fosse dalla sua…voglio dire una tendenz all'abilita' politica e all'uso di questa c'e',comprese le interviste ufficiose poi smentite.Ma per le indagini di marketing ci sono gia' le multinazionali, che danno punti a tutti.,e forse a differenza di Kasper , paradossalmente, sono piu' Kantiane,,e le loro categorie a priori non sono verita' rivelate bensi' occulte.Dio non voglia che un giorno lo assumessero nella sezione "demagogia",quella che sta ai piani bassi.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Una domanda per Remox e Libra che sicuramente ne sanno di più….ma questo benedetto intervento russo in Siria è destinato ad avere successo per loro? Gli USA scateneranno una reazione o ne staranno fuori? Ulrich

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io credo che assisteremo all'espansionismo russo, come indicato dalle stelle e dalla mancata consacrazione della Russia al cuore immacolato di Maria. La Siria è una polveriera…brutta situazione…sotto gli occhi di tutti….

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

http://www.pandoratv.it/?p=4283 se non tutto giusto…quasi niente sbagliato! anche solo a vedere le cose dall'esterno

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

L a Bibbia ci presenta la tentazione a Eva e Adamo come il primo caso d'"insider"alle origini dell'umanita'.Satana svela una informazione riservata a Eva,anzi due, perche' implicitamente le fa sapere che nelle alte sfere decide Uno Solo,ma satana non e' d'accordo e sta inventando la democrazia e pure i media,e siccome senza democrazia uguaglianza verita' e giustizia non c'e' pace, un giorno i discendenti di eva e adamo gli daranno pure il Nobel per la pace, quando decidera' d'impossessarsi dell'Anticristo.

Unknown
Unknown
7 anni fa

L'Islam sta rubando le nostre migliori donne, la nostra libertà europea, le nostre tradizioni cristiane…
Io sono arcistufo di camminare per strada e vedere la gente che indietreggia davanti a loro, che ormai si sentono padroni a casa nostra. Questa sarebbe integrazione religiosa? Questa sarebbe che cosa? E' una follia…sono inviperito. Preghiamo tutti insieme nell'imminente comparsa del GM, la spada dell'Eterno si abbatterà su di loro.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

E borbottate di Kasper – Francesco e compagnia bella…..provo tanta pena per i credenti di oggi…

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Guarda Rk che non indietreggiano davanti a loro,indietreggiano davanti al sentimento del proprio peccato,se sei in Grazia sei gentile ma fiero e se cedi il passo lo fai per gentilezza.Ma con questo non intendo dire peccato verso di loro,dico peccato e basta in tutte le espressioni che possa prendere.e che i media deformano.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

…e pensare che Woytila ha gridato"Non abbiate paura!"

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Condivido Vincenzo. MI VERGOGNO di vivere in un paese decristianizzato, dove vedi minorenni e stranieri nei parchi che fanno di tutto. Dove se tu parli di Gesù ti cacciano le pietre, ma se io parlo del Corano mi amano. IO SONO FIERO DI ESSERE CRISTIANO, CATTOLICO E AVER ORIGINI EBRAICHE come Papa Benedetto XVI. C'è qualcosa che mi devo vergognare? Difenderò sempre il popolo ebraico, lo Stato d'Israele – l'unico luogo dove i cristiani possono vivere in pace in M.Oriente, e mi sono sfracassato dei discorsi dei moralisti che hanno sempre riferimenti politici.

Io intorno a me vedo solo tanto marcio…
Ripeto organizziamoci qui sul Blog per una crociata di preghiera per aiutare il GM e la missione di Papa Francesco. Non c'è più tempo da perdere, perché il male ogni giorno avanza sempre di più.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Per me va bene,anche se avrei capito, seguendo il blog che il GM interverra' dopo i 3 giorni di buio che verranno dopo l'Avvertimento, ma puo' darsi che le cose avvengano velocemente'Appena sparisce Brezinsky a Norimberga,e sparisce la Nato a cui il marcio va benissimo e anzi lo promuove, sono pronto.anche con la fionda.Qualcosa di cui devi vergognarti?Solo se dovesse capitarti di appoggiare senza saperlo molti che avrebbero dovuto essere a Norimberga tra gl'imputati a fianco dei loro amici nazisti.,e che hanno ucciso molti ebrei e ancora li stanno strumentalizzando.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

IO NON AMO IL MIO CARNEFICE. Facciamo qualcosa di utile per smuovere le cose più rapidamente, organizziamoci per una crociata di preghiera per il GM e la Chiesa di Roma. Si è vero Vincenzo, le cose stanno avvenendo troppo velocemente. Non dobbiamo entrare nel pallone, anzi cerchiamo di rassicurarci con una sana crociata di salmeggi da brivido.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Crociata di preghiera per la Santa Chiesa? Il Papa? Ok…
Per il GM che c'è, non c'è…non si sa chi è e pure lui non sa di esserlo…mah…

C'è un gran parlare di questo personaggio e se esiste ben venga…però…chi di voi sa qualcosa o insinua di saper qualcosa di più poi tace per evitare che qualcuno scopra chi è…si parla di date dalle quali dovrebbe comparire..però non si specifica quali sono…

Scusate ma faccio fatica a pregare per una persona che manco so se è persona o fantasia!

Trovo che sia più facile pregare per la Chiesa e per noi qui del blog..che il Signore ci aiuti in questo momento di tribolazione ad avere pace e un futuro per i nostri figli!

Il Nibbio

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Unknown

Meglio pregare per Francesco ora, altro che "Grande Monarca"!

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

Se uno ci pensa bene,l'ecumenismo protestante e' sostanzialmente come il peccato originale.Tende a livellare in basso,basandosi sulla presunzione che Dio si adatta e segue,presume di prendere Dio in ostaggio.Ma Dio non ci segue, piuttosto ci fa ritornare e quindi chiede di seguirlo. La stessa Incarnazione ,per chi non lo sapesse, non e' conseguenza del peccato originale, infatti, come dice S. Giovanni Crisostomo, Cristo si sarebbe incarnato anche se non ci fosse stato bisogno di redimere l'Umanita'.L'approfondimento sul peccato degli Angeli lo conferma.Come anche la Scrittura, quando dice San Paolo del disegno nascosto di Dio di ricapitolare in Cristo tutte le cose,(Efesini) quelle del Cielo e quelle della Terra,e voglio citare anche la lettura della Liturgia di Cristo Re(1Corinzi). Del resto,se non fosse cosi'se l'essersi legato da parte di Cristo a ogni uomo fosse stato pari a dare a ognuno il potere di generare la Grazia nella sua pienezza,e la verita'etcetc…allora ci sarebbero due possibilita',entrame false:o che tutti siamo Cristo, ma Cristo e' uno, o che Cristo raggiunge la sua Pienezza solo nella convergenza finale di tutte le parti del Suo Corpo Mistico,ma in questo caso sarebbe un uomo in corso di divinizzazione e non vero Dio e vero uomo.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Ecumenismo = visione anticristica della religione
Solo la Chiesa di Roma detiene la sacrosanta dottrina!
Le altre si sono piegate al capitale e al potere politico…

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

Quindi e' certamente vero che si puo' salvare anche chi non ha conosciuto la Chiesa Cattolica,ma solo perche' attraverso lo Spirito ha riconosciuto Cristo prima di morire,nell'incontro dell'agonia.,e Cristo sta nella Chiesa cattolica e nella Eucarestia trasmessa dagli Apostoli.Con questo voglio nel mio piccolo fare un esempio di come deve svolgersi una riflessione teologica, a partire da una verita' confermata e che ne conferma un'altra, senza aggiungere o cambiare ma solo facendo intendere meglio a se' stessi.Proprio come si cammina sui sentieri di colline e montagne. Cosi' trovo in Ratzinger.Non mi convince il vece il modo di procedere di Kasper, perche' mi sembra uno che davanti a un salto si mette a inventarsi qualcosa per gettarci un ponte,quando magari, passo dopo passo, troverebbe il sentiero che gli fa continuare il cammino.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Il più grande teologo della Chiesa, Ratzinger, è stato fatto fuori dai "lupi"…
D'altronde ce lo disse con il discorso introduttivo del 24 aprile 2005:
"Pregate per me, perché io non fugga, per paura, davanti ai lupi. Preghiamo gli uni per gli altri, perché il Signore ci porti e noi impariamo a portarci gli uni gli altri."
Per concludere l'ultima udienza generale 27 febbraio 2013:
"Il “sempre” è anche un “per sempre” – non c’è più un ritornare nel privato. La mia decisione di rinunciare all’esercizio attivo del ministero, non revoca questo. Non ritorno alla vita privata, a una vita di viaggi, incontri, ricevimenti, conferenze eccetera. Non abbandono la croce, ma resto in modo nuovo presso il Signore Crocifisso. Non porto più la potestà dell’officio per il governo della Chiesa, ma nel servizio della preghiera resto, per così dire, nel recinto di san Pietro. San Benedetto, il cui nome porto da Papa, mi sarà di grande esempio in questo. Egli ci ha mostrato la via per una vita, che, attiva o passiva, appartiene totalmente all’opera di Dio."

Papa Francesco è il Papa legittimo, non c'è ombra di dubbio, ma ragazzi Benedetto mi è rimasto nel cuore. E' stato di una grandezza monumentale, sul piano dottrinale e sul piano teologico. Un mito.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

E' CHIARO A TUTTI: c'è uno scontro sul RINNOVAMENTO della dottrina e politica sociale della Chiesa Cattolica, e aspetta aspetta….la cosa non è la stessa che la MADONNA aveva chiesto a FATIMA. Il rinnovamento che faranno potrebbe scatenare la FURIA DIVINA, anche se indicono l'anno della misericordia (secondo il concetto kasperiano di misericordia), essi dimenticano che nella BIBBIA:

(Isaia 35,4)
Dite agli smarriti di cuore:
«Coraggio! Non temete; ecco il vostro Dio,
giunge la vendetta,
la ricompensa divina. Egli viene a salvarvi».

(Ezechiele 25,14)
La mia vendetta su Edom la compirò
per mezzo del mio popolo, Israele,
che tratterà Edom secondo la mia ira e il mio sdegno.
Si conoscerà così la mia vendetta».
Oracolo del Signore Dio.

E' UN DIO VENDICATIVO CHE PUNISCE PER CORREGGERE IL MALE DELL'UOMO.
C'è poco da fare, qui sta saltando fuori che è tutto "rose e fiori", perfino gli amici degli amici hanno cancellato il millenario "DIO DEGLI ESERCITI" dall'edizione Cei dal 2008. Anche se modificano il rituale esorcistico, la Bibbia secondo i loro scopi, sappiano tali personaggi che "in fuoco ardente, a far vendetta di quanti non conoscono Dio e non obbediscono al vangelo del Signore nostro Gesù." (2 Tessalonicesi 1,8)

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

In fondo io aspettavo fra 12 mesi, ma era piu' una percezione mia,meglio darsi da fare. Grazie Rik per la sincerita'.

Unknown
Unknown
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

E' giusto non sottovalutare l'accelerazione dei tempi, come anche Padre Livio ricorda, ma come tutti noi possiamo constatare quotidianamente. E non stupiamoci, ma apriamo la Bibbia – la parola di Dio:

(Sapienza 19,4)
Li spingeva a questo punto estremo un meritato destino,
che li gettò nell'oblio delle cose avvenute,
perché colmassero la punizione,
che ancora mancava ai loro tormenti…

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

Non per paura ma per compassione di Cristo e di Maria,m'impegno a riprendere con costanza la Liturgia del giorno e il Rosario(5 misteri),nel segreto e nella calma.Non ho piu' la forza emotiva per cercare di evitare grandi eventi, ma solo di fare quello che avrei potuto fare sempre, da millenni, io e come me gli altri,sapendo che col Rosario ogni volta chiudiamo un cerchio che abbraccia tutto il tempo.e attraverso Maria arriva a Cristo e a DiO , macchina del tempo,perche' tra l'altro sono convinto che la Passione e' un fatto storico, ma l'intensia di questa Passione ,verso Cristo, viene modulata da noi ,e quindi e' verissimo che saremo giudicati sulla compassione avuta per Cristo,attraverso le opere di MISERICORDIA SPIRITUALE E CORPORALE. Giustamente dici che l'anno della Misericordia puo' girare a un modo e all'altro,perche' la Misericordia e' in definitiva quella che noi diamo prima di riceverla,cioe' possiamo attingere a essa se la pratichiamo,e il cerchi si chiude.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Scusate ma pure io avverto questa accelerazione come definitiva…però non ho una chiave di lettura…
chi sa parli..siam qui per condividere…
un giorno ho avuto una chiara visione in cui mi trovavo davanti ad un monte brullo…la madonna mi indicava la cima del monte dicendomi di prestare attenzione a quello che stavo per vedere perchè quello sarà il "Segno"…
ma non so di cosa..non so quel segno a cosa rimanda…

Un solo splendente in cima al monte iniziò a rimbalzare letteralmente e venne buio…notte senza stelle…ma con sole splendente ma senza luce..e comparve una mezzaluna calante…il sole le rimbalzava contro tutto sopra questo monte…e quello era il segno…

Il Nibbio

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

Gia' che mi sento un po' ispirato(niente di speciale,un po' di assistenza dello Spirito e' cosa ordinaria per tutti)aggiungo ancora una riflessione.Meditare il peccato originale alla luce del peccato degli angeli.Non solo perche' ne' di fatto una conseguenza,anche se non necessaria.Ma per le modalita'.Satana fa fare ai progenitori quello che non farebbe lui e che non gradiva avesse fatto Dio.,cioe' dal suo punto di vista,scendere un gradino.Considera cosi' la Incarnazione di Dio,e rifiuta di servire un Dio fatto carne.Ai progenitori,che sono per cosi' dire l'humus che Dio si e' preparato per incarnarsi,fa scendere un altro gradino, questa volta senza volonta' di Dio,verso il mondo carnale,,(chi ascolta don Leonardo o ha letture al riguardo sa di cosa parlo).Un po' come dire a Dio:vuoi scendere?Allora scendi due gradini, invece che uno.ai progenitori fa credere che non sia scendre, ma salire,perche' in fin dei conti c'era qualcosa che non conoscevano e che Dio aveva messo negli animali.Pero' affiadandoli ai progenitori,che addirittura potevano dare loro un nome, quindi una identita'.analogamente a come Dio aveva dato un'anima ai progenitori.Con la tentazione ai progenitori,satana ritarda la Parusia,quella che aspettiamo,e di cui l'Eucarestia e' una realta' intermedia.Dio s'incarna lo stesso,in Maria Immacolata,ma Cristo Re diventa prima Cristo Crocifisso da una Umanita' degradata .Dalla Croce i Sacramenti,fra cui il Matrimonio e l'Eucarestia.Nell'essere umano,nell'uomo, per quel che e' la mia esperienza ,poi che sono nato uomo,c'e' nell'anima un riflesso dell'Amore di Dio,per cui quando s'innamora di una ragazza,sperimenta come una salita di grazia che lo eleva e l'accoppiamento concreto in quel momento non e' il desiderio dell'anima,anche se presto gli produce una reazione fisica.Quindi il matrimonio umano,civile, di per se' e' un fatto culturale,in cui ci stanno anche elementi di religiosita',ma il Matrimonio col Sacramento e' qualcosa di piu'.Intuisco che Dio conferisce al Sacramento e col Sacramento la virtu' d'Amore con cui Egli ha concepito per se' l'Incarnazione e la discesa di un gradino, discesa che nella cultura umana si sa essere una ordinaria conseguenza e si provvede a gestire socialmente.Cosi' due cose fregano satana alla grande 1)La Passione,e satana non sapeva che con questa Dio andava a redimere l'Umanita' e 2)il Sacramento del Matrimonio,con cui Dio risana e risollava l'Umanita permettendole al contempo di riprodursi.Non solo, ma sapendo Dio che i momenti magici non possono durare tutta la vita,e che non si puo' essere dei miracolati per tutta la vita, ci aggiunge pure il Remedium concupiscentiae,che risana pure nei giorni feriali.(non e' sempre domenica)..segue

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

Quindi si capisce l'odio di satana contro l'Eucarestia e contro il Matrimonio,perche' riguardano proprio il nocciolo di tutta la tragedia.Si capisce che satana combatta la Famiglia e che questo combattimento sia decisivo ai fini di fare proseguire all'Umanita' la sua corsa al degrado nell'allontanamento da Dio .Si capisce anche l'importanza dell'astinenza prematrimoniale e pure della continenza durante l'attesa e la ricerca della propria sposa.per fare emergere con piu' chiarezza e intensita' questo riflesso che c'e' nell'anima umana della virtu' d'Amore con cui Dio concepi' d'incarnarsi.Si capisce anche perche' ci si sposa in Chiesa validamente una volta sola, finche' c'e' viva una delle due carni che sono divenute una sola. Si capisce anche perche',forse,annullare Matrimoni con facilita' potrebbe essere una scappatoia studiata da satana,o diciamo un'occasione fornitagli incautamente,facendo ai risposati un favore sociale e materiale e psicologico,nel breve, ma nel mondo invisibile,se ciascun risposato e' una sola carne con il/la coniuge precdente ancora in vita, il Sacramento di Crosto nelle nuove nozze non c'entra.Quanto alla facilita' di distribuzione dell'Eucarestia,,poi,immagino aumenterebbe il relativismo,che peraltro gia' c'e' nei fedeli,perche' le coppie che hanno relazioni prematrimoniali non si sentirebbero da meno dei risposati che avessero precedenti nozze non annullate, e insomma darebbe un'altra opportunita' a satana in un campo dove il suo odio e' piu' che mai correlato alla sua stessa dannazione.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

Sono riflessioni estemporanee senza pretese,ma non sono seg…mentali,sono vita: d'altra parte dall'ottobre 2014 questo e' il tempo delle riflessioni,e ognuno riflette sul ca…che gli pare. Chissa' che tutte le riflessioni che sono state fatte nelle Diocesi non possano essere utili al Papa che poi si mettera' davanti a Cristo per ricevere l'ispirazione decisiva.Se bastassero sempre solo i collaboratori stretti,addetti ai lavori,credo che la Chiesa nelle sue procedure non avrebbe previsto questo tempo di riflessione.Credo anche che i famosi questionari siano un modo riduttivo e burino di ascoltare i fedeli,che sono un patrimonio di vita della Chiesa,e che i questionari siano una forma d'imprudenza, perche'si prestano a estendere l'influenza dei collaboratori stretti, che gia' il Papa ha modo e tempo di ascoltare dal di' che Berta filava.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

Mi piacerebbe sapere se nelle Diocesi in questo anno dal 2014 c'e' stata vera partecipazione o se tutto si e' appiattito come nella politica,dove non esiste vera democrazia.Spero di no.Un ambiente sano lo vedi da questo,che chi ha qualcosa da dire, che sia un contibuto, non si fa problemi di sembrare uno che cerca protagonismo o di non avere il linguaggio tecnico e la forma da addetto ai lavori.Non si tratta di questo,e nemmeno si tratta di vivere in un ambiente sempre perfetto e idilliaco,anzi,e io vorrei che molti avessero dato il loro contributo tra la gente semplice.Chi sente il fuoco della verita' non si fa intimorire da atteggiamenti stereotipati altrui,e se Dio vuole lo sostiene.Non si tratta di portare una competenza di tipo professionale,ma di portare una testimonianza semplice ma autentica di vita e Fede vissute, Che poi e' proprio quello che chiede Kasper,timoroso che" la Dottrina sia astratta", come dice lui. Anche questo e' un modo di combattere, come la preghiera e come l'arte militare,pensateci e datevi da fare.Rivolgetevi al Cardinale del vostro collegio elettorale, quello che avete eletto,e…ah,no, non si votano i Cardinali 🙂 beh,insomma, fate un po' come vi sentite.Il Papa e' pure su Twitter, ma dubito molto che gli arrivino i vostri cinguettii Meno male che c'e'…Cristo!..e chi senno',.cosa avevate capito?

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Le previsioni per Siria e Turchia si stanno avverando. Oggi forte attentato ad Ankara. Tutto evolve velocemente, troppo velocemente.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

86 morti e più di 100 feriti, hanno fatto un disastro 🙁

Pensate se succede qui da noi in un posto affollato come può essere un centro commerciale o una chiesa 🙁 mamma mia mi vengono i brividi… se ci pensate bene non è neanche troppo difficile per loro da attuare 🙁

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

… e rientra anche nella logica di certi attentati che devono riecheggiare anche dopo l'esplosione, prima nei media col "chiacchiericcio", poi nell'animo delle persone con la paura della quotidianità.
Spring

Pierpaolo
Pierpaolo
7 anni fa

Non sono riflessioni mie, ma di Padre Amorth : a Lourdes la Beata Vergine Maria appariva di mattina, a Fatima a mezzogiorno, a Medjugorje appare alle 18.45 (17.45 ora solare)….aggiungo io, ad Anguera appare alle 9.00 di sera, a Roma, la Beata Vergine Maria, Giglio tra le spine, è apparsa dopo le nove, a volte anche alle 11.15.
Siamo sul 'finire del giorno' mistico e la notte fonda, con le tenebre, si avvicinano inesorabilmente, ma non è ancora la fine, no : il fondo non lo abbiamo ancora toccato…quindi c'è ancora tempo per delle apparizioni di tardissima serata. Magari avverranno, o magari sono tuttora in corso, non lo so, ma secondo me questo approccio è plausibile.

Il 'regno dei 2 profeti durerà 1260 giorni', quindi c'è ancora tempo, fino alla terza decade di agosto 2016…niente di chè, solo che dopo questo momento sarà più evidente, evidentissimo, il male e le sue trame.

Come ci si salva ? Con la Grazia di Dio ! Con la preghiera, la Confessione (fatta per bene, senza fare sconti e slalom fra i Comandamenti) e la Comunione frequente (fatta in Grazia di Dio), il Rosario quotidiano, l'Adorazione Eucaristica (andiamo a trovare il Signore in chiesa, che è sempre tanto lasciato solo), la lettura spirituale, la penitenza e/o lo spirito di penitenza, la pazienza, la fortezza, la testimonianza a testa alta, la carità sincera e perfetta.

Il tempo stringe, ma non perchè ci 'dicono' che siamo alla fine, ecc, ma perchè non sappiamo l'ora del nostro trapasso, e ogni ora che passa, ci avviciniamo al giudizio particolare, ecco perchè.

Per assurdo (ma mica tanto ) potremmo non assistere mai a nessun evento che viene profetato : il mondo continuerà a 'fare il suo mestiere' chissà ancora per quanto – in barba a tutte le profezie e i 'profeti di sventura' e non ci sarà mai 'nulla di nuovo sotto il cielo' : ma la nostra morte quella sì, quella è certa, come anche il Giudizio.

Adesso, che siamo vivi, il Signore è Padre misericordioso, ma , passata la soglia, non illudiamoci affatto con false dottrine mielose, il Signore è Giusto Giudice, e ci giudicherà sulle parole, pensieri, opere e omissioni.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

buondì ragazzi…
l'italia sta diventando la patria delle bufale o sbaglio?
http://www.retenews24.it/rtn24/religioni/papa-francesco-si-dimettera-la-profezia-in-vaticano/

oggi in rete circola questo…. nn può essere vero….giusto?
in settimana la stronz@@@ dei morti di pertosse. mi chiedo la stampa seria che fine abbia fatto….. ormai ogni news è la copia stupida di un'altra.

libruccio, sarà un'impressione, e spero sia questo, ma ti leggo un pò agitato… nel senso di preoccupato, ansioso… 🙁

mi piace l'idea della catena di preghiera….. c'è un'ora precisa? io nn riesco sempre a fare l'intera corona coi 5 misteri… ma ogni gg la misericordia e il rosario quotidiano lo faccio sempre….
mia foglia ormai haimparato il padre nostro e canticchia ''santo Dio, santo forte''…. il Signore ne sarà felice <3

mammina

mario mancusi
mario mancusi
7 anni fa

ciao dott G.I.
ritornando al nostro discorso, cosa ne pensi di Enoch ed Elia , loro furono rapiti in anima e corpo, non furono trasportati nel limbo dei nostri progenitori e non poterono accedere al paradiso, chiuso fino alla morte di Cristo.
Sono stati trasportati in quei mondi abitati di cui parla la Valtorta ??

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Esatto. Non potevano accedere al Paradiso di Dio.
Elia ed Enoch non sono andati (dopo il loro rapimento) in Cielo: il Cielo era chiuso: nessuna eccezione, dunque. Chiunque pensasse il contrario, sarebbe in grave errore.

Teniamo conto che Elia è sparito dalla Terra circa nell'896 a.C. (altri dicono nel 875 a.C.).
Diciamo circa 900 anni prima della nascita di Cristo. I morti di morte corporale (come i Lazzaro della parabola di Luca 16, 19 ss.) erano portati nel "seno di Abramo" che non era il Cielo, ma un luogo spirituale dove non si soffrivano pene (un settore dello Sheòl, dell'Ades, il cosiddetto Limbo dei progenitori); Enoch ed Elia, non avendo subìto la morte corporale, furono ovviamente rapiti con tutto il loro corpo e non potevano essere trasportati in un luogo di sole anime disincarnate (dove erano Adamo, Eva, Abele,…Abramo, Isacco, Giacobbe, ecc.).

Genesi 5:24 ci dice solamente che «Enoch camminò con Elohìm; poi scomparve, perché Elohìm lo prese». Notiamo subito che nemmeno si parla di “ascesa” ma semplicemente che Elohìm ha preso con sé Enoch, facendolo quindi scomparire dalla faccia della Terra.
Più avanti, nel libro di 2Re 2:11 si legge che mentre Elia ed Eliseo «continuavano a camminare discorrendo insieme, ecco che un carro di fuoco e cavalli di fuoco li separarono l’uno dall’altro, ed Elia salì al cielo in un turbine».
A differenza del caso di Enoch, in questa circostanza si parla palesemente di una salita al cielo.
Ma quale cielo? Bisogna interpretare bene. Le parole “cielo” o “cieli” appaiono nella Bibbia centinaia e centinaia di volte. Ecco come sorgono gli errori teologici.

Come ha potuto affermare Gesù che mai nessuno è salito al Cielo se non «Colui che vi è disceso» – cioè Lui stesso – se poi Enoch ed Elia sono ascesi al cielo prima di Lui?

C'è quindi la parola di Gesù che dice a Nicodemo:

"Eppure nessuno è mai salito al cielo, fuorché il Figlio dell'uomo che è disceso dal cielo." (Giovanni 3,13).
Gesù afferma che, fino a Lui, nessuno è mai salito al Cielo (= neanche Enoch ed Elia), ma solo Lui è disceso dal Cielo. Ora, il Cielo di cui Egli parla è certissimamente il Regno dei Cieli dove abita Dio, perché da lì Egli è disceso (se è il Figlio di Dio).

La chiave per comprendere è approfondire "i carri di fuoco" della Bibbia, la Merkabà.
In ebraico Mer-ka-vah significa: "il trono di Dio" o "carro", ovvero un veicolo in grado di trasportare la persona da una dimensione all'altra, nel libro di Ezechiele della Bibbia il carro di fuoco menzionato è appunto la Merkabà.
Anche S. Francesco, novello Elia, fu visto dai confratelli su un carro di fuoco:
https://it.wikipedia.org/wiki/Apparizione_di_san_Francesco_su_un_carro_di_fuoco

Il Libro Etiopico di Enoch parla di un doppio viaggio del patriarca biblico tra cielo e Terra. In un primo viaggio Enoch viene condotto nello spazio siderale da due giganteschi Angeli, dove viene da loro istruito su tutti i misteri dell’astronomia e sul funzionamento delle leggi della natura. Dopo questa esperienza Enoch fu ricondotto sulla Terra affinché insegnasse agli uomini tutto quello che aveva appreso durante questo straordinario viaggio interstellare. Dopodiché, una volta tramandate queste cose ai suoi cari, Enoch fu «preso» nuovamente da Dio e da allora in poi mai più nessuno lo vide.

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Similmente per Elia:

Siracide 48,9
Fosti assunto in un turbine di fuoco
su un carro di cavalli di fuoco, (confronta 2Re 2,11)

Assunti nel turbine, questo mezzo di trasporto angelico (la merkabà), essi sono stati inglobati in un campo energetico che ferma per loro lo scorrere del tempo, perché li toglie dallo spazio-tempo. Come se venissero congelati energeticamente in attesa che sulla terra scorra il tempo e venga quel tempo dell'anticristo, nel quale essi dovranno ridiscendere sullo stesso carro di fuoco o turbine per terminare la loro missione. Essi cioè ridiscenderanno per morire, ossia per pagare il debito della morte. Infatti la Scrittura dice che tutti i nati di Adamo devono morire (1Corinzi 15,22 "tutti muoiono in Adamo").
E poiché si muore una sola volta (Ebrei 9,27: "E come è stabilito per gli uomini che muoiano una sola volta, dopo di che viene il giudizio") non è possibile che essi siano già morti, perché altrimenti, discendendo e morendo martiri dell'anticristo, morirebbero due volte.
Quindi, chi dicesse che i profeti Elia ed Enoch hanno gustato la morte, dovrebbe spiegare perché essi morirebbero due volte, mentre gli altri uomini una sola volta. E dovrebbe spiegare questo versetto:
"Per fede Enoc fu rapito perché non vedesse la morte; e non fu più trovato, perché Dio lo aveva portato via" (Ebrei 11:5). Enoch, quindi, non vide la morte, secondo san Paolo.

Inoltre è praticamente certo che essi non stiano ora in Cielo. Infatti san Paolo dice:

"Questo vi dico, o fratelli: la carne e il sangue non possono ereditare il regno di Dio, né ciò che è corruttibile può ereditare l'incorruttibilità." (1Corinzi 15,50)
Quindi, essendo essi ancora di carne, sangue e ossa e non ancora risuscitati come Cristo (sebbene rivestiti di beatitudine), non possono stare nel regno di Dio.

“Enoch ed Elia ora hanno gli stessi corpi – sostiene S. Girolamo – che avevano quando furono trasportati” (nel luogo del loro misterioso soggiorno)
Il teologo Suarez sostiene che per effetto di questa assunzione nel tempo del loro lungo soggiorno essi non possano più meritare. La loro capacità di meritare, infatti, sarebbe sospesa fino al loro ritorno, quando completeranno la loro missione con la predicazione e l’effusione del loro sangue.
http://www.santiebeati.it/dettaglio/63650

Anche in questo commento all'Apocalisse, basato sui Padri, si dice quello che si è sempre creduto in 2000 anni:
"…l’interpretazione moralmente unanime dei Padri e spiega che Enoch ed Elia, non essendo morti, ma avendo lasciato questo mondo ed essendo stati rapiti su un carro di fuoco nel cielo aereo e non empireo (Gen., V, 24; Ebr., XI, 5; IV Re, II, 11)…"
Il cielo aereo, quindi, e non il cielo empireo (dove risiede Dio).
http://www.unavox.it/ArtDiversi/DIV1052_Nitoglia_Commento_Apocalisse_1.html

(continua…)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Scrive Santa Matilde di Hackeborn (nasce nel 1240/41 ad Hefta, in Sassonia):

"Un angelo accompagnerà Enoch ed Elia dal Paradiso. [qui dice Paradiso, ma è un altro mondo beato, un'altra dimensione; al Cielo ascenderanno alla fine, dopo essere stati uccisi dalla bestia e risuscitati, v. dopo] La limpidezza e la beatitudine di cui erano circondati i loro corpi allora sparirà [il campo energetico-spirituale che li preservava dallo spazio-tempo] ed essi riceveranno di nuovo l'apparenza terrena e diventeranno esseri mortali [nel senso che se avessero vissuto per sempre "congelati" nel campo energetico di quel turbine, non sarebbero mai morti]. Appena vedranno la terra, saranno spaventati come persone che vedono l'oceano e non sanno come poterlo attraversare. Essi mangeranno miele e fichi e berranno acqua mischiata con vino, mentre il loro spirito verrà nutrito da Dio. Essi appariranno come predicatori nell'ultimo periodo di patimento, quando la maggior parte degli uomini buoni saranno già morti come martiri ed essi consoleranno la gente ancora per molto tempo. Enoch ed Elia circonderanno l'Anticristo, essi diranno alla gente chi egli sia, di chi è il potere attraverso il quale egli opera i suoi miracoli, in che modo egli è venuto nel mondo e quale sarà la sua fine. Allora molti uomini e donne si convertiranno. Enoch ed Elia smaschereranno gli inganni diabolici dell'Anticristo sulla gente. In conseguenza di ciò egli li metterà a morte. Per tre giorni e mezzo i loro corpi saranno esposti agli oltraggi e i seguaci dell'Anticristo crederanno che tutti i pericoli siano passati, ma improvvisamente i corpi dei due profeti si muoveranno, si solleveranno, guarderanno sulla folla e inizieranno a lodare Dio. Si verificherà un grande terremoto, simile a quello che avvenne alla risurrezione di Cristo: Gerusalemme verrà parzialmente distrutta e a migliaia rimarranno uccisi. Allora una voce dal cielo griderà: "Ascendete".
In quel momento i profeti ascenderanno al cielo, e ciò causerà la conversione di molti. L'Anticristo dopo la loro ascensione regnerà per trenta giorni". (XIII secolo, profezia di santa Matilde)

http://profezie3m.altervista.org/ptm_c2-4.htm#F3

Mi verrebbe di spiegare l'episodio di Enoch ed Elia con il paradosso dei gemelli di Einstein (per dire come, per loro due, il tempo non passa).
Sulla Terra vi sono due gemelli, uno parte per un viaggio interstellare di andata e ritorno per una stella lontana, mentre l'altro rimane ad aspettarlo sulla Terra. Assumendo che il viaggio interstellare possa essere compiuto a velocità prossime a quelle della luce, la teoria prevede che, al ritorno sulla Terra, il gemello "viaggiatore" sia invecchiato molto meno di quello "terrestre".
La teoria della relatività dice che più grande è la velocità di un corpo, più il suo spostamento nel tempo rallenta e, alla velocità della luce, il tempo si ferma.
Quindi, se supponiamo che abbia viaggiato vicino alla velocità della luce, per lui sono passati pochi istanti, mentre, per il fratello a terra, anni!

Similmente, se Enoch ed Elia viaggiassero nel turbine che li ha rapiti, a velocità della luce, per loro il tempo si fermerebbe, per noi terrestri il tempo scorrerebbe fino all'anticristo. Allora essi ritornerebbero sulla Terra, e il tempo per loro ricomincerebbe a scorrere come dall'istante in cui furono rapiti.

http://www.webalice.it/ugerco/autorivari/gemelliweb.htm
https://www.youtube.com/watch?v=woeGFVcqpSE

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Don Bosco fu portato da S. Domenico Savio in un luogo bellissimo che però non era il Paradiso, era "solo" un luogo abbellito dalla potenza di Dio. Ma talmente bello che Don Bosco pensò fosse il Pardiso.
Chissà quanti mondi ci saranno di gran lunga migliori del nostro in spazi paralleli. Non penso che Enoch ed Elia abbiano atteso molto per avere una sistemazione al di fuori di questo pianeta.
Spring

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Sì, la conosco.
Recentemente hanno messo online tutti i 20 volumi + indici della monumentale biografia di don Bosco del suo primo grande biografo Don Giovanni Battista Lemoyne (tutte le biografie successive dipendono da questa).

Giovanni Battista LEMOYNE, Memorie biografiche di Don Giovanni Bosco
http://www.donboscosanto.eu/memorie_biografiche/index.php

Nel vol. XII, don Lemoyne riporta integralmente la visione di Domenico Savio:

http://www.donboscosanto.eu/memorie_biografiche/Don_Bosco-Memorie_biografiche_Vol_12.pdf

Si può leggerla esattamente dalla pagina 264 del pdf in poi.

In quasi tutti i siti, la visione è riportata molto ridotta e accorciata.
Viene definita la visione del "Giardino Salesiano", perché Domenico Savio mostra a don Bosco tutte le anime salvate da don Bosco e dai preti della sua Congregazione.

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Grazie! Sì, infatti nei siti è riportato proprio l'essenziale. Però quest'opera è proprio voluminosa! La leggerò qua e là come per l'opera della Valtorta.
Spring

Pierpaolo
Pierpaolo
7 anni fa

Remox, perfavore, torna allla grafica originale, o provane un'altra dài, perchè questa è fastidiosissima !
Per trovare gli ultimi commenti sei costretto a consumarti la vista e il polpastrello !

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

Sì, da tablet è una tortura in effetti. Poi ho pensato che almeno in questo modo fosse lamer-less ripetto alla versione classica … e invece proprio ieri sera, srotolando la tendina dei commenti, proprio in fondo, più giù ancora di "carica altro", c'era un simpatico pupazzone google con due occhi a palla e una linguaccia.
Che dire. C'è chi si diverte così. A qualcuno che lavora per gùgòl gli devo essere molto simpatico. Come dice il proverbio: speriamo che almeno sia femmina 🙂
Spring

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

In effetti, aprendo una pagina non carica tutti i commenti in una volta, ma bisogna scendere e salire 4, o 5 volte o più, per farli caricare tutti quanti. Questo è molto fastidioso.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Non sono cattolico osservante ma credo nel Signore degli Eserciti e ne temo l'Ira. Colpirà.

NoName.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Ma se ne temi l'ira come fai a non essere cattolico osservante?

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

Il Daily Mail ha affermato che un caccia russo sarebbe stato abbattuto da forze aeree turche. Ulrich

http://www.dailymail.co.uk/news/article-3267595/Russian-jet-shot-Turkish-forces-flew-country-s-airspace.html

vincenzo
vincenzo
7 anni fa

Bella domanda "Se ne temi l'ira come fai a non essere cattolico osservante",riguarda anche me perche' mi e' capitato di non essere osservante eppure credere al Dio degli Eserciti.e percio' rispondo. Una ragione puo' essere che uno crede in Dio ma non crede che la Chiesa Cattolica o altre siano rappresentanti esclusive di Dio.In questi casi chi vuole definire puo' parlare di eresia oppure di individualismo,o di relativismo, o indifferentismo, definizioni che conoscevo ma che oggi non ricordo neanche bene in tutte le sfumature che hanno tra loro.perche' non rientro in questi casi dal lato dottrinale,anche se posso sempre rientrarci dal lato pratico.Oppure uno puo' essere pigro o presuntuoso e prendersi dei rischi per una sorta di deroga che si concede da solo.Oppure semplicemente cerca di vivere la Fede incarnata,non concettuale,la Fede fatta d'incontro,basata non solo sul timore,perche' alla fine il timore non basta.:Piu' forte del peccato c'e' solo l'Amore, non la paura.,senno' i dannati sarebbero solo degli sciocchi ignari..Vero che la salvezza e' individuale,si puo' e si deve andare a Messa anche tra sconosciuti,e sentirsi fratelli di Fede,ma ci vuole una base di preghiera e di ascolto di Dio, nella Parola e nella vita.,e generalmente ci vuole anche una comunita'.Pero' tutto e' Grazia,e nella vita ,in varie circostanze,e a chiunque, possono venire a mancare gli elementi esterni e lasciare il credente come avanguardia in terra nemica o in terra di nessuno.Che sia prova o missione speciale, decide Dio,e tocca al singolo fedele non confondere questo con la tiepidezza e non confondere il coraggio della Fede con la presunzione e l'imprudenza.

Pierpaolo
Pierpaolo
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Vincenzo, da qualche tempo, non sono più bravo a parlare e a scrivere, perchè vengo sistematicamente frainteso e poi, ovviamente, bacchettato e deriso, e preso per bigotto/invasato/medioevale,tradizionalista/fariseo e quant'altro…..fa nulla, grazie a Te Signore ! chè mi dai il privilegio di patire un poco per Te !

Vediti il video sotto ma sappi/sappiate, e ve lo ripeto ancora una volta, quello che si vede e si percepisce dai video di Youtube è il 10 % di quello che sta succedendo a Borgo San Michele ! …andateci a Latina ! Una Messa celebrata da Don Leonardo è un ponte fra il visibile e l'invisibile.
E non perchè lo idolatro o lo 'santifico' o chissà che cosa, ma perchè è 'semplicemente' un sacerdote che ama il Signore ed ha Fede , F E D E , ed è fedele alla sua vocazione e alla Chiesa…..
Come altro ve lo devo dire ?…noi vediamo i video che sono solo un tarallino su una tavola, ma poco più in là, fuori dal campo visivo di Youtube, nella realtà ( e io l'ho vista) è imbandita una mega tavola a nozze ! Intelligenti pauca. Andateci, se potete !

Potenza salvifica della Passione di Gesù

p.s. Don Leonardo, se leggi e ti viene voglia di rimproverarmi e dirmene 4, fallo pure, me li merito tuti i rimproveri e anche di più, ma 'la luce va messa sopra il moggio' …..no ? 🙂

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

ps2 Don Leonardo se leggi anche qui potresti, se hai tempo o se ti va, farti una "cultura" sul fenomeno oggi emergente, ma di antiche origini, etichettato come: gang stalking, targeted individual, organized stalking e meglio ancora, detto senza mezzi termini, stalking di Stato? (alla fin fine sono tecniche di contro-spianaggio e ciò che è organizzato nel sociale non può passare inosservato). Perché sta rovinando la vita a diverse persone. Perché le isola, principalmente, con tutte le conseguenze causate dall'isolamento. Un elenco sarebbe pleonastico.
Un consiglio, ma mi fido della tua intelligenza, i siti in lingua italiana sono da prendere col beneficio d'inventario.
many thanx, qualunque sia la tua scelta.
Spring

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Pierpaolo e' giusto che vivi il tuo tempo di entusiasmo,l'ho vissuto anche io,ho visto di persona capi carismatici a fine anni '70, don Giussani,Chiara Lubich,il Rinnovamento nello Spirito,e perche' no il vescovo della mia Diocesi, quello che poi fu emerito e poi mori'.ed e' giusto che anche don Leonardo viva il suo tempo.E' un vero Sacerdote,col fazzoletto in mano quando legge cose sulla difficile vita di Cristo e di Maria e Giuseppe,e quando dice che questo legame per lui e' indivisibile, e per questo non si sarebbe sposato neanche se nonfosse andato in Seminario,cioe' se non avesse avuto la vocazione.,ma solo la conversione.Ma appunto quello e' il segno distintivo della vocazione.IL sacerdote e' un uomo ferito.Io forse,come molti, sono solo un uomo mediocre,e l'unico che mi ha ferito e' Dio,non l'Umanita' peccatrice,perche' non mi ha trovato abbastanza differente da lei.,e in fondo mi va bene cosi', ognuno si sceglierebbe la sua Croce, quella che gli e' toccata.Sono misteri,non sono giudizi.Infatti io p.es. ascoltando don Leonardo(il video che hai linkato lo ascoltati in aprile e ora l'ho rivisto)in altre occasioni, ci ho trovato anche limiti e rigidita' poco comprensibili, non sulla Dottrina, ma sul puntare volontariamente anche sulla paura,tanto per smuovere e sulla facilita' con cui parla di peccati mortali sulla base della materia,e della semplice conoscenza esterna della gravita' della materia e senza approfondire cosa significhi spiritualmente e ontologicamente deliberato consenso.Si cercano le motivazioni anche in base alle nostre condizioni esistenziali,e ognuno ha le sue,e ha la sua angolazione,che non si e' scelta, ma che Dio gli ha dato.Fa parte ,credo,del suo modo d'incarnarsi nella Parrocchia,e credo che per i giovani vada benissimo.La Chiesa e' ricca di carismi,di vocazioni,tutte diverse,eppure vere,ma e' lo Spirito che riunisce i fedeli a Messa come in un gruppo,associazione,etc,e un capo,come lo e' don Leonardo, fa con quello che Dio gli manda,non e' che fa con quello che le sue capacita' o una particolare formula del successo gli procura.Ho conosciuto bravi Sacerdoti che non avevano nessuna fretta di vedere frutti,ma seminavano bene e con costanza.Io non potrei parlare delle torture eterne, o di quelle del Purgatorio,senza rimanere perplesso e non comprendere e non accettare,come si fa a parlare di queste cose come se fosse fare 2+2 uguale 4.Testimonianze di santi che hanno visto l'inferno,esorcismi, va bene,ma insomma, noi da giovani abbiamo sperimentato l'amore dentro di noi ,grazie anche allo stile di vita,aisacrifici,oltreche' alla iniziativa di Dio che chiede una risposta,lo posso testimoniare,perche' la vita non regala niente ,ognuno di noi,se non si sacrifica,e' come un vaso in cui la grazia passa ed esce come l'acqua, e insomma non dimentichiamo la parabola del seminatore, non tutti danno l'80%,non tutti siamo San Francesco o Padre Pio,ma in molti qualcosina abbiamo fatto e qualcosina gli onesti ci hanno riconosciuto.Senza pensare tutti i giorni alle torture infernali,e neanche parlarne,e io credo che sia stato un modo giusto di esser e guidati nella Fede,non e' che arriva uno e dice che se non si parla di torture infernali tutti i giorni,che io nonle concepisco eternamente per nessuno,prorio perche' credo all'inferno eterno,ma la pena e' eterna nel tempo ma non infinita nella quantita',dovete leggere e capire lo scritto di Santa Caterina,per vederci una ciclicita' che riepiloga la vita passata, compresa la Misericordia che gli passa sopra ma inutilmente.Non si puo'dire insieme che all'inferno ci va chi vuole e che ci va chi non ci credeva, o meglio,si puo', ma con l'enorme umilta' e prudenza di avvertire che e' un mistero e non si puo' sbatterlo li' come fosse una cosa che conosciamo come le nostre tasche.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Anche perche' sappiamo che Dio ha pensato l'inferno come luogo proprio per una forma di Misericordia verso i dannati(che sia chiaro restano tali per l'eternita')e che Dio comanda ai demoni anche nell'Inferno,e modera le loro follie.Rileggete santa Caterina da Genova,al riguardo,perche' dice che la pena e' infinita nel tempo ma non nella quantita',e' come una ciclicita' che riepiloga la vita di peccato, compresa la Misericordi che le e' passata sopra invano,ed eternamente invano le ripassa sopra.Una lezione ripetuta e mai imparata per l'eternita', piu' la pena del danno.Insomma andateci dentro davvero alle cose,studiate anche col cuore non solo con la mente,perche' un uomo che vive nel tempo non puo' concepire l'Inferno ma nemmeno il Purgatorio,con relative torture,cosi' come se fosse una conseguenza scontata.Bene hanno fatto quelli che lo hanno riconosciuto ma ne hanno parlato poco,e hanno parlato ai giovani di vita quotidiana e cose concrete,fatte di amore sacrificio speranza e pazienza, perche' quelli che usano troppo spezie piccanti sono i cuochi di poca qualita',e i medici che impasticcano ciclisti o altri sportivi non sono i piu' edificanti. .

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Ripeto che solo l'amore salva ed e' piu' forte del peccato,senno' il peccatore si rassegna al peccato e perde la paura.e s'indurisce. Non l'ho letto da qualche parte, lo intuisco in me come possibilita' e per questo lo dico.Cercate qualcosa di Francesco Saverio,dove spiega che la conversione sulla base della paura non dura.E' davanti all'amore che ci si sente peccatori,non davanti alla paura,che anzi e' degradante, mentre sentirsi pecatori e' un mistero in cui riscopri anche la tua grandezza di figlio di Dio.Insomma, francamente,capisco che siete in recessione e anche in depressione economica, ma non potete proporre a noi degli anni '60, sia detto senza alcuna supponenza, i fichi secchu quando abbiamo conosciuto i pranzi completi.Se don Leonardo pensa che oggi serva la paura per cominciare, faccia e applaudo ai risultati.Ma garantisco che ho visto persone crescere bene e senza tanti discorsi su inferno e purgatorio..La paura si perde in fretta,io da bambino avevo paura della cassapanca dell'ingresso,con la faccia scolpita nel legno nero.Me la dovevano coprire per farmi passare.

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Poi il discorso che fa nel video, sul dire tutti i peccati perche' senno' la confessione e' nulla,e' un discorso rozzo,perche' se manca il pentimento di uno solo dei peccati commessi, la confessione e' sacrilega.Uno confessa quello che sente,e dire che deve confessarsi su tutti e 10 i Comandamenti e' giusto ma non e' chiaro a sufficienza.Uno puo' dire per scrupolo anche i peccati di cui non sente pentimento.Sai , per conto mio, senza nessuna pretesa,su cosa si dovrebbe veramente insistere?Non su sto catechismo da ossessionati,ma sulla vita quotidiana, mettercela tutta, con onesta',stando in mezzo alla gente, perche' alla fine per confessarsi serve il pentimento,e questa e' Grazia che viene da Dio,e se non gli e' concesso dal Padre nessuno va al Figlio.Capito?Guarda p.es. il carisma dell'Opus Dei, e pensaci sopra.Non basta ossessionarsi col Catechismo,che poi, se uno non sente il pentimento,che fa,sbatte la testa contro il muro o pensa all'Inferno per "motivarsi"? Ci vorrebbe piuttosto piu' comprensionee rispetto delle agente ,di tutte le generazioni.Ho ascoltato il Papa nell'intervista sull'aereo dagli USA,Papa legittimo da amare e brava persona, ma ascoltalo quando gli chiedono della "classe media", perche' non ne parla e parla sempre di poveri e operai.Hariconosciuto il suo sbaglio, ma proprio non sapeva dire niente,se non che ci deve studiare…Io ne dicevo una paginata di cose, al suo posto.Guarda che questa e' vera ignoranza e insensibilita',superficialita' di gioventu'.Caccia un classe media onesto e arriva un mafioso.Quando hai la mentalita' da impiegato, generalmente, casi particolari a parte,arrivi a casa e non pensi al lavoro.,tantomeno la domenica.Pensi meglio anche al Vangelo.Da autonomo, nella societa della finanza delle multinazionali e delle imposte,sei come dipendente con qualche vantaggio e qualche svantaggio,nonc'e' differenza.Sei piu' precario,spesso,del dipendente e meno tutelato.Se vai in ferie te le paghi.Traffichi i talenti,anche per gli altri, ma se rischi i piu' non ci pensano o se ne fregano o invidiano.Molti imprenditori si sono suicidati, ma il Papa era impreparato…ha rinviato l'interrogazione.Altri consideravano i dipendenti come famigliari…ma questo se lo ricorda solo quando gli passa sotto il capitolo corrispondente della Dottrina Cristana.E poi la classe media era finita nel mirino dei mondialisti prima ancora che la classe operaia fosse fatta regredire nei suoi diritti, quindi la classe media ha combattuto per la liberta',ed e' stata importante contro il comunismo e ha dato un sacco di buoni sacerdoti e suore alla Chiesa.e sostegno.Ma Bergoglio ci deve studiare.Meglio che niente.

Pierpaolo
Pierpaolo
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Vincenzo, tu sei una brava persona : si capisce dai tuoi commenti, da cosa scrivi e come lo scrivi e altrove ti ho letto consolare visitatori del blog con parole dolcissime e piene di amore e di speranza.

….ma cosa ti fa credere e pensare che io sia un giovanotto ? Guarda che io sono un ciuccio grande di 45 anni, ho fatto il militare nei Carabinieri, sono sposato dal 1999 e professo Terziario Francescano dal 2000, con due figlie…altro che 'fruscio di scopa nuova' !

Circa quello che scrivi, mi viene da dirti solo una cosa : finchè un cattolico non capisce che cosa è la Fede, cosa sono i Sacramenti, e soprattutto CHI e cosa è l'Eucarestia, rimarrà sempre impastato nel dubbio e impantanato nella tiepidezza. Buona domenica a te e a tutti, che il Signore vi dia pace 🙂

vincenzo
vincenzo
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

La freschezza che hai nell'esprimerti…l'entusiasmo. Si capisce che sono un pregio.45 a dire il vero li ricordo ancora come giovinezza,e a 51 volevo venire in sud america dall'Italia a fare la…rivoluzione,lo dicevo a mia moglie e in qualche modo ci credevo pure.Anche in statistica medica 50 e' gia' una soglia piu' ampia,Continua cosi' ,e prega per me che preghero' per te.

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Bellissimmi questi comenti ! S

Anonimo
Anonimo
7 anni fa

mio fratello sulla crisi tura (corriere.it)

Fra tre settimane la Turchia andrà a votare perché è stato impossibile, dopo le elezioni del 7 giugno, formare un governo. Ma a questo punto è necessario porsi una cinica domanda: quanti attentati mancano al prossimo 1°novembre? Il timore che la situazione degeneri è altissimo, dopo il sanguinoso attentato alla stazione ferroviaria di Ankara, proprio mentre si riunivano i partecipanti alla marcia della pace per protestare contro le violenze che avvengono nel Sud-Est del Paese, tra esercito turco e guerriglieri curdi del Pkk (seguendo il link nell’icona blu, un grafico interattivo dell’area dell’esplosione). Marcia della pace promossa e sostenuta dall’Hdp, cioè da un partito chiaramente curdo, ma che alle ultime elezioni ha calamitato consensi da forze non appartenenti al proprio tradizionale elettorato. Ha in pratica raccolto, seppur in prestito, i voti di chi si oppone all’arroganza del «presidente-sultano» Recep Tayyip Erdogan, ormai orientato verso derive dittatoriali.
I curdi moderati, per Erdogan «origine di tutti i mali»
In realtà l’affermazione dell’Hdp, che ha raggiunto quasi il 14 per cento dei voti ed è riuscito a entrare in Parlamento, ha impedito agli islamici moderati dell’Akp (il partito di Erdogan) di avere non soltanto la schiacciante maggioranza per trasformare la Turchia in una repubblica presidenziale, ma neppure la maggioranza assoluta dei seggi. Quindi, agli occhi dei mandarini del regime, il partito curdo Hdp è all’origine di tutti i mali, ed è probabile che il sanguinoso attentato alla stazione sia un segnale di intollerabile fastidio.
Le tensioni «importate» dall’esterno
È chiaro che quanto sta accadendo nel Paese sembra il deformato quadro di troppe incongruenze, violenze politiche, sopraffazioni, minacce, errori clamorosi avvenuti negli ultimi mesi. Anche perché le tensioni interne si stanno moltiplicando per quelle esterne: con il raffreddamento dei rapporti con la Russia, che difende il presidente siriano Bashar al Assad, mentre Ankara lo considera il suo peggior nemico ; con l’irritazione della Nato, di cui la Turchia fa parte, perché Erdogan ha approfittato della partecipazione alla campagna bellica contro il terrorismo internazionale non tanto per colpire l’Isis (lo Stato islamico che inquieta e spaventa l’universo mondo), ma per bombardare i curdi; con il fastidio di Teheran ma soprattutto di Bagdad, in quanto il sultano teme appunto che si creino le condizioni per un irredentismo curdo che potrebbe coinvolgere quattro Paesi (oltre alla Turchia, la Siria, l’Iran e l’Iraq), e marginalmente persino l’Armenia.

In aggiunta a tutto questo, Erdogan e i suoi hanno un pessimo rapporto (anzi un non rapporto) con Israele, gelida indifferenza con l’Egitto (Ankara sostiene i Fratelli musulmani, nemici del presidente-generale Al Sisi), e troppo calore per i ribelli jihadisti libici, che finora hanno impedito la creazione del consenso e la fine della devastante crisi di fronte alle coste italiane. La vicenda della nave turca, carica di «aiuti» destinati ai rivoltosi contrari alla pacificazione, colpita al largo delle coste orientali libiche, ne è un esempio lampante.

(continua)

Anonimo
Anonimo
7 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Il presidente turco, in sostanza, se da una parte non vanta buona salute (intervento chirurgico per un tumore all’intestino, tre anni fa), pare invece godere all’idea di essere solo contro tutti. Ha intensificato la campagna militare contro i turco-curdi del Pkk, sperando di ottenere voti per l’Akp, e in subordine il sostegno degli ultranazionalisti di destra, a cominciare dall’Mhp, erede dei «Lupi grigi» — sì, proprio quelli da cui proveniva Mehmet Alì Agca, l’attentatore di Papa Giovanni Paolo II. Calcolo ardito, perché la diffidenza nei confronti del presidente turco, invece di attenuarsi, cresce un po’ dappertutto. Erdogan, convinto che tanti nemici vogliano dire tanto onore, ha scatenato una guerra ad alzo zero contro la stampa, le televisioni, i blogger, e ovviamente la complessa rete dei social media, quasi impossibile da imprigionare e silenziare totalmente. Ha scatenato i suoi magistrati contro lo storico giornale di sinistra Cumhuriyet, colpevole di aver postato, sul suo sito, un video (non smentibile) dove si vedono camion scortati da agenti dei servizi segreti turchi che vengono controllati alla frontiera con la Siria dai doganieri. Le bolle di accompagnamento documentavano coperte e medicinali per la popolazione afflitta dal conflitto civile. In realtà le guardie di confine, in fondo alle casse, hanno trovato armi e munizioni in gran quantità, dirette ai jihadisti, e forse anche ai terroristi dell’Isis. L’altro giorno è finito in prigione il direttore del quotidiano Zaman, legato al gruppo islamico moderato di Fetullah Gulen, il teologo sunnita che vive in esilio negli Stati Uniti. Gulen e Erdogan erano amicissimi. Ora il sultano odia il suo ex sodale, che non gli risparmia feroci critiche.

Il Paese, sfibrato da scandali, con i media pesantemente condizionati o violentemente intimiditi, si avvia ad un voto che potrebbe persino cancellare quel poco che resta di quella che un tempo veniva definita orgogliosamente «stabilità». L’altro giorno c’è chi ha ventilato pesanti sospetti sul figlio prediletto di Erdogan, il 35enne Bilal, che è arrivato a Bologna per completare un master alla Johns Hopkins University. Il fatto che abbia portato con sé la famiglia ha diffuso la convinzione che intenda stabilirsi nel capoluogo emiliano. Ma i sospetti di ambienti giornalistici turchi, in pratica quelli che osano sfidare il sultano, sono ben altri. La voce di Bilal infatti compariva in alcune intercettazioni assieme alla voce del padre, il presidente della Repubblica, che suggeriva al figlio di nascondere (o far sparire) una forte quantità di denaro. Maldicenze? Accuse ingiustificate? Oppure siamo di fronte a un’orgia del potere, inaccettabile in una democrazia? Frequento la Turchia da quasi 35 anni e ho incontrato e intervistato più volte Recep Tayyip Erdogan. Uomo di indubbio carisma, ma spesso incapace di controllarsi. Una volta, dopo gli attentati dei terroristi islamici ad Istanbul, si irritò con me (durante l’intervista), sostenendo che avevo accostato Islam e terrorismo. «È un ossimoro! Ha capito?». Risposi: «Come devo chiamarlo, allora?». E lui: «Al massimo le concedo terrorismo religioso». Ringraziai per il consiglio, non riuscendo a trattenere il cenno di un malizioso sorriso.
L’intervista del 26 novembre 2003 sul Corriere
10 ottobre 2015 (modifica il 10 ottobre 2015 | 15:42 (Seneca)

Share This