L’INVASIONE DI NOSTRADAMUS

scritto da Remox
08 · Giu · 2015

L’INVASIONE DI NOSTRADAMUS

Dopo un blackout
informativo sicuramente ordinato dall’alto ecco che con prepotenza torna in
auge il tema dell’immigrazione clandestina verso le nostre coste (e quelle
altrui). Dall’inizio dell’anno gli sbarchi registrati solo nel nostro paese
sono stati più di 50.000 e con la bella stagione sono destinati ad aumentare
drammaticamente. Il peggioramento della situazione va di pari passo con il
deteriorarsi della situazione militare sul fronte libico e l’aumento dell’instabilità
per l’espansione dell’ISIS.

Facile profezia fatta
negli articoli precedenti, ma sicuramente non abbiamo ancora visto il peggio.
In decine e decine di migliaia sono pronti a partire e con l’Europa che latita
l’Italia si troverà a tutti gli effetti ad affrontare una sorta di “invasione”.
E in effetti vediamo che il dibattito politico sta assumendo toni pericolosi
sviluppando un confronto conflittuale fra autorità locali e fra queste e quella
centrale. Le minacce vertono sul trasferimento di risorse economiche, una
miccia che può veramente innescare un’instabilità territoriale molto
pericolosa.

Il nostro paese non è
il solo ad affrontare l’emergenza: ci sono anche Malta e soprattutto la Grecia,
che ha già i suoi bei problemi nelle trattative con Bruxelles per la propria
sopravvivenza finanziaria.

Ribadisco quindi
ancora una volta che il motivo per cui Nostradamus ha dato così attenzione alla
Libia e ai migranti è oramai ovvio: l’”invasione” è in atto e non è con le
armi, ma di altro tipo, comunque in grado di indebolire e piegare il tessuto
sociale delle nazioni. Rimane da capire soltanto se il personaggio “Annibale”
sia un leader reale, oppure un simbolo (o tutte e due le cose insieme).

Ecco alcune notizie
degli ultimi giorni:

L’ISIS avanza,migliaia in fuga verso l’Italia

Soccorsi migranti nel canale di Sicilia

In 500.000 pronti a salpare

In 50.000 sbarcati in Italia

Stop ai clandestini o taglio dei fondi

Renzi: proposte UE insufficienti

In 90.000 sbarcati fra Italia e Grecia

Sbarchi a Kos, turisti in fuga

Sbarchi sull’isola di Lesbo

Immigrati dalla Turchia a Mitilene

Potrei ovviamente
continuare a lungo, ma come si può vedere il Mediterraneo è al centro della più
grande sfida sociale degli ultimi anni e l’Europa, come sempre, è disunita ed
incapace a proporre una risposta. Il tutto mentre in Medioriente e in
Nordafrica infuriano le battaglie.

In passato abbiamo
esaminato alcune quartine provando a capire il senso dei versi nostradamici, ma
forse si guardava a scenari troppo complicati quando la risposta era più
semplice e sotto gli occhi. Rivediamone oggi un paio cercando di mettere un
punto conclusivo sull’interpretazione. La prima è la 183.

Dal Ramo XXIII del ‘900 “Il Secondo
di Febo”

 183

La gens estrange diuisera butins,

Saturne en Mars son regard furieux:

Horrible strage aux Tosqans & Latins,

Grecs qui seront à frapper curieux.

183

La gente straniera si spartirà i bottini,

Saturno in (opposizione) a Marte dallo sguardo furioso:

Orribile strage ai Toscani e Latini,

E Greci che saran a colpir in modo curioso.

La quartina era messa
in evidenza per la tragica situazione Greca il cui popolo è colpito dall’austerità
imposta dalla troika, una punizione che a Nostradamus doveva sembrare strana e
curiosa. Ma in realtà questa non è l’unica punizione a cui la nazione ellenica
è sottoposta. Abbiamo anche quella dell’immigrazione nelle sue isole. Inizialmente
il senso della quartina era di difficile lettura poiché avevo pubblicato una
versione successiva a quella del 1555 dove alla parola “strage” si sostituiva “estrange”
con un significato tutto diverso. Recuperando la versione originale il senso è
assai più chiaro.

Al primo verso abbiamo
sempre le guerriglie che si combattono in questo tempo, in particolar modo,
visto il contenuto della quartina, in 
Medioriente e Nordafrica. Bande ribelli si fronteggiano e si ammazzano
vicendevolmente depredando tutto quello che possono.

Al secondo verso una
rappresentazione del mondo tolemaico. Saturno governa l’Oriente, mentre Marte
governa l’Occidente. Lo scontro è pienamente in atto e lo è da sempre a livello
ideologico, di fede, stile di vita. Lo sguardo furioso è quello del Marte
omerico.

Ulteriore coincidenza: dal 2 al 27 Maggio 2015, Marte e Saturno sono in
opposizione.

Ad Aprile abbiamo la
grande strage del Mediterraneo, ribattezzata l’Ecatombe, e di cui abbiamo già
parlato. Quasi 1000 morti al largo delle coste libiche con l’Italia e Malta in
prima fila nei soccorsi. Ma il terzo verso si unisce in continuità al quarto perché
al di là dell’orribile strage il flusso degli immigrati continua ininterrotto
trasformandosi in una sorta di invasione che mette in pericolo la stabilità sia
dell’Italia e appunto della Grecia. E così sono i toscani, i latini e i greci
insieme ad essere colpiti “in modo curioso” (la Grecia doppiamente colpita).

Dal Ramo I del 2000 “Guerra in
Medioriente”

252

Dans plusieurs nuits la
terre tremblera:

Sur le printemps deux effors suite:

Corinthe, Ephese aux deux mers nagera,

Guerre s’esmeut par deux vaillans de luite.

252

Durante molte notti la terra tremerà,

In Primavera due forti scosse:

Corinto, Efeso ai due mari si
navigherà

Guerra si muove per due valenti in
lotta.

La 252 l’abbiamo messa
in relazione ai recenti terremoti in Nepal, ma erano gli ultimi due versi che
aspettavano una conferma perché, anche se il contenuto della quartina è
abbastanza generico, è sempre importante che vi sia una correlazione con le
cronache del tempo. Nel Ramo I del 2000 sono tre le quartine in cui si nominano
sempre due località apparentemente fra loro contrapposte, una della Grecia e
una della Turchia (ai tempi di Nostradamus 252-Corinto/Efeso, 527-Parhos/Mitilene,
249-Rodi/Bisanzio). In Rami precedenti quartine simili erano dedicate alla
guerra di Cipro fra greci e turchi e pensavo che potessero avere lo stesso
significato. Ma almeno per la 252 forse non è così perché dopo i terremoti di
Aprile e Maggio abbiamo contestualmente l’allarme della Grecia per l’ondata
migratoria proveniente dalla Turchia, ovviamente via mare.

All’ultimo verso si
annuncia forse un nuovo conflitto, probabilmente in Medioriente visto il
contenuto del capitolo. Mormorii israeliani parlano di un prossimo intervento
iraniano in Siria per difendere l’alleato Assad alle corde, invocando il patto
di reciproco aiuto in caso di necessità siglato nell’ormai lontano 2006.

Se veramente dovesse
accadere, saranno dolori…

ONU: oltre 100.000 sbarchi da Gennaio, 54.000 in Italia, 48.000 in Grecia

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
81 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Post tratto da Hescaton abbastanza interessante ……….. ve ne riporto un tratto e poi metto il Link …… ma prima una piccola considerazione, ho spesso postato commenti in riferimento al fatto che guardiamo spesso " lontano " per avere una idea dello scorrere degli eventi mentre rimango sempre più convinto che dobbiamo vedere più " vicino ", e anche augurandomi il contrario, temo che vivremo sulla nostra pelle molte delle cose che immaginiamo lontane nel tempo e nei luoghi. Conosco persone tranquille non identificabili come complottiste o peggio visionarie che hanno cominciato a far scorta di prodotti a lunga scadenza …………

" Anche la posizione italiana è da monitorare con attenzione, nel caso dovesse partire questa eternamente rimandata operazione contro i barconi in acque libiche, sotto il comando italiano, è molto probabile che l‘Italia venga identificata come una nazione crociata dall’ISIS ma anche da gran parte del mondo islamico. A quel punto sicuramente verremmo colpiti da attentati senza contare l’eventuale reazione del governo islamista di Tripoli e del suo alleato turco. L’Italia, per il Califfato è il nemico occidentale ideale, non perché militarmente scarsa, ma per la debolezza, l’incapacità e la divisione della sua classe politica. L’Italia potrebbe tranquillamente imbarcarsi in questa operazione militare ed a causa di attentati e sabotaggi, battere in ritirata, dando al Califfato, l’occasione di vantare la sconfitta di uno stato crociato.Non escludiamo addirittura, azioni di commando islamisti sul nostro territorio con addirittura azioni di conquista di piccole isole o di aeree limitate soprattutto in Sicilia, dove lo Stato Islamico potrebbe contare sull’appoggio di molti clandestini di religione islamica pronti a sicuramente a saccheggiare e a combattere (questo non per fare del razzismo, ma perché è semplicemente normale essere pronti a tutto, se non si ha niente da perdere e si arriva da una situazione disperata) soprattutto se in futuro sarà impossibile dislocarli in altri paesi europei e regioni italiane e/o mantenerli. A nostro avviso, la situazione per il nostro paese è gravissima, siamo lo stato occidentale ideale contro cui combattere. "

Qui il Link all'articolo: http://www.hescaton.com/wordpress/category/terza-guerra-mondiale/

# Videre Nec Videri

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'Avevo letto ieri il post?
Che dire, molto attendibile.
L'italietta insignificante avrà quel che merita
Alessandro

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Parafrasando un antico poeta:

vattene (…) Italia a forza di vento, cercati il regno fra le onde,
ma spero che in mezzo al mare, se gli dei giusti lo possono,
fra gli scogli sconterai la pena, e allora sì, che Invano
invocherai il nome del Padrone.

Potrebbe essere intitolato "lamento di un esiliato"
C'è pure la rima.
Spring

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

in sicilia???

mha isis e mafia strana conbinazione.

comunque….

l'Italia sarà l'ultima veramente toccata dall'isis.

perche sarebbe come se un esercito cristiano, attaccasse l'arabia saudita.
(dove c'e' la mecca)

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Traduzione di Luc da un blog…. L'Iran sta prendendo in considerazione il fatto di ordinare agli Hezbollah ad usare i 1000 missili (normalmente usati contro Israël) per aiutare il presidente Syriano Assad. La guardia rivoluzionaria iraniana (secondo la Mossad) starebbe per entrare inSyria. Iran avrebbe l'intenzione di liberare le città Palmyra e altre nel nord ovest del paese, occupate dall' ISIS. In questo caso le truppe iraniane si troverebbero di fronte a quelle turche e saudite, sostenute dagli USA. Gli iraniani vorrebbero conquistare anche la città Jisr al-Shughour occupata ora dai sunniti ribelli siriani sostenuti dagli USA, Arabia Saudita, Turchia e Qatar. Palmyra invece è occupata dall' ISIS . Questa tattica militare permetterebbe ad Assad di riprendersi dalla sconfitta. Sia i ribelli siriani che l'ISIS hanno invece l'intezione di avanzare le proprie linee verso Homs, Damascus en Latakia. Quindi un attaco dell'IRAN alla città Jisr al-Shughour porterebbe a un confronto militare con le truppe suddette sostenute dagli USA.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La situazione è favorevole alla Persia per molti fattori: 1) il governo iracheno non si fida più degli Usa che tendono ad indebolirlo e non a rafforzarlo; i presunti bombardamenti contro l’isi servono soltanto ad ingannare sia l’opinione occidentali che orientale; volendo, gli usa avrebbero potuto distruggere facilmente le colonne dell’isil che si dirigevano verso Palmyra o verso Ramadi. L’Iran ha avuto pazienza e ha saputo aspettare: l’esercito iracheno difronte al disastro si è piegato ad accettare la collaborazione delle milizie sciite che ne frattempo si sono legate con patti tribali ai sunniti; 2) disfatta totale per Al-Nusra nel Qalamoun: Hezbollah e Siriani trionfano, più di 1500 terroristi morti, contro circa 50 di perdite. La strategia di Assad è chiara: martellare con l’aviazione depositi e centri di comando dell’isi; difendersi senza esporre troppo l’esercito per non logorarsi; tagliare le linee di rifornimento all’isil dal Libano e dalla Giordania. Intanto l’esercito libanese ha iniziato a collaborare con Hezbollah per stanare l’isi dai confini; 3) la sconfitta di Erdogan alle ultime elezioni indebolirà considerevolmente l’aiuto turco all’isi. A questo punto 30-40 mila iraniani ma non di più basterebbero a rovesciare le sorti della guerra in medio oriente; poi sarà la fine delle monarchie del golfo e di casa saud; Israele e Usa poi non possono intervenire senza provocare l’intervento diretto della Russia. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

speriamo di no…
Luc

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Secondo me Riesz_ sei troppo ottimista… la realtà inesorabile sul campo è che non c'è alcun successo di Assad, che al massimo sopravvive…la Siria non esiste più e se l'Iran mette ufficialmente gli scarponi sul terreno non solo si ficca in trappola, ma dovrà affrontare la reazione di molte parti in causa. E' una mossa disperata che non farà altro che incendiare ancora di più la regione.
La Russia non muoverà un dito… finchè si tratta della propria terra ha volontà e mezzi per proiettare la propria forza…ma andarsi ad impantanare nei deserti mesopotamici non ce la vedo proprio…Assad ha solo l'Iran e Hezbollah, ma entrambi corrono gravi rischi se intervengono (ovviamente non solo loro…anche Turchia, Isaraele, Arabia, Giordania…tutti, nessuno escluso).

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non sono affatto ottimista! Se lo fossi penserei che gli Usa si sveglieranno dal torpore e un nuovo Kennedy sorgerà a ristabilire l’ordine nel mondo. Purtroppo non regna la ragione ma una insana forma di continua prepotenza. Gli iraniani si sono forgiati nel corso degli anni, sanno resistere e pensano accuratamente alle loro mosse; come i cubani sanno resistere e meglio ancora come i vietnamiti saranno vincitori. Reputo più arduo il verificarsi della vittoria dell’isi e il successivo crollo secondo le aspettative illusorie di usa-israele. Ammettiamo per un momento che il califfato riesca a prendere anche Damasco ed Aleppo; non riuscirà mai a penetrare nel campo trincerato degli alawiti sulla costa e a prendere Bagdad e Bassora difese direttamente dagli iraniani. Si ripete quanto avvenuto nella seconda guerra mondiale: i tedeschi avanzavano in ogni dove senza ottenere la vittoria definitiva. Vi è poi un altro aspetto non secondario: il califfato non ha aviazione e non la potrà avere; appena tenteranno di averne qualcuna dovranno fronteggiare quella siriana e quella irachena già operative; non ci si improvvisa in un campo strettamente tecnologico. Un ulteriore aspetto ricalca la favola della vipera: la bestiaccia non risponde più come prima ai suoi creatori; nell’isi ci sono stati e ci sono esponenti del vecchio regime di Saddam cioè del partito Ba'th iracheno che non ha difficoltà a parlare col partito Ba'th siriano di Assad; è successo che mentre l’isi tentava di sottrarre basi a al-Nusra, l’aviazione di Assad bersagliasse i combattenti quest’ultima, prefigurando una alleanza di fondo contro gli usa ed israele. Idiota chi ha pensato di cavalcare la vipera. L’Europa è in pericolo doppio per l’isi e la Russia; non reagisce e opera in modo supino; ne usciremo con le ossa rotte, a mio parere. P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Quante bandierre americane sono state brucciate dagli arabi ? A me mi sarebbe bastata UNA ! Americani non muoverano un ditto finche li mussulmani non si mettono in ginocchio a implorare l'aiutto ! Come vendetta gli lascerano amazzarssi fra di loro fino al ultimo .Se vince chi non dovvrebbe , sono sempre in tempo di intervenire in modo massiccio , per raderre al suolo , se vogliono , tutto il medio oriente . Una forza di invasione di 450 000 uomini come nella prima guerra irakena , fa piazza pulita di tutti gli arabi messi insieme . L'Iran non e tutto questo spauracchio . Lo si puo capire pur non capendo tanto di armi . Guardate e comparate sul wikipedia , Ucraina land forces , Iran land forces , Giordania , Egitto …Come materialle , l'Iran dettiene 30% del armamento del Ucraina . Se volette vi faccio i numeri …Trasportori truppe blindatti BMP 1,2 Iran 450 , Ucraina 1450 . Carri pessanti Iran 320 T80 (Ucraina 195) T72 Iran 470 (Ucraina 1700) …Pure la Giordania puo reggere il confronto . Non parliamo dei Sauditti …Si parla di 1500 M1 Abrams (per farvi capire , un colpo di cannone del M1 , ha passato 2 T72 , un altro pur essendo nascosto da un avallo di terra , e statto buccato da parte a parte … L'Iran puo meterre solo tanti scarponi , che e importante , ma non va da nessuna parte con la tecnologia e numeri di essa . America dettiene piu di 3000 M2 Abrams , non M1 , ma M2 (corazza al uranio impoveritto , non e stato distrutto neanche uno nella guerra contro L'Irak) !

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Per cappirci ancora meglio . Usanno degli aerei A10 Thumberbold(?) che hanno un cannone da 30mm che sparra proiettili raforzatti con uranio inpoverito . Famosi per le vittime di leucemia , che hanno fatto una strage negli veterrani di guerra alleati , pure un mio amico e colega italiano . Se passavi da li e respiravi delle particelle radioative , eri fregatto . Questo cannone ha una cadenza di tirro simille ad una mitragliatrice leggera . I pilotti dicono che ti rimane impresso nella pelle l'odore di polvere da sparo , per una settimana . La canna e molto ma molto lunga , cosa che li da una potenza di penetrazione spaventossa . Praticamente passa l'acciaio come carttone ! Nella prima guerra , 8 di questi hanno attacato una colona di 480 vehicoli irakenni . Il risultato e statto orrendo ! A giorni dopo brucciavano ancorra , mezzi e uomini (scheletri ) . Se volevano arrestare l'avvanzata del isis a Ramadi , per ess. , 4-5 di questi vi lo imaginatte cosa avrrebbero fatto ? Non hanno voluto ! Li lasciano da soli , per farlli cappire che senza di loro non vanno da nessuna parte . Non sono capacci di difenderre loro e le loro famiglie . O americani , o gli russi ! La gente se e ignorante , non puo governarsi da sola . Fanno disastri ! Gli serve qualche dittatura se sono pecoronni ! Questo in generale . Per come la vedo io , dovrebberro viettare il dirrito di votto , se non superi un certo coeficiente intelettivo . Non sano sceglere , se no , a cosa servirrebbe l'inteligenza ? Le scelte le devono fare chi e in grado di pensare , come minimo . Poi , tornando al discorso nostro , magari penssano prima di brucciare qualche bandierra , in generalle (questo no perche i americanni o russi , sono li buoni )

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Riesz_ il califfato è un finto stato, al momento è solo un insieme di predoni e non credo che si trasformerà in qualcos'altro. Negli anni '80 circolò una mappa (ispirata dagli israeliani, che ho pubblicato) che ridisegnava i confini del Medioriente…la Siria non era contemplata. Invece lo erano altre nazioni. In Iraq si creava un Kurdistan a nord, uno stato sunnita al centro e uno sciita al sud. Il Kurdistan ricomprendeva anche parte della Turchia. La Giordania veniva estesa verso l'Arabi che a sua volta era divisa in più emirati con gli sciiti a est e i sunniti a ovest. Anche lo Yemen veniva esteso verso l'Arabia.
Pochi anni fa fu pubblicata una mappa sulla Siria. Tutto l'est era congiunto con la parte sunnita iraqena, i curdi a nord e ad est varie realtà territoriali con quella costiera più o meno agli alawiti, ma senza Assad.
Ad anni o decenni di distanza direi che quel disegno si sta realizzando pian piano anche se….
il mio sospetto è che si stia perdendo il controllo della situazione. Il conflitto siro-iraqeno sta chiamando pian piano in causa l'Iran e la Turchia con esiti disastrosi. La Giordania che nella mappa si vedeva il territorio ampliato rischia invece di essere inghiottita nella violenza settaria e la Giordania è lo scudo orientale di Israele. A sud il conflitto yemenita rischia di dare il via alla partizione dell'Arabia trascinando il mondo nel caos.
Per farla breve qui non si combatte una guerra ordinata con eserciti, bandiere, divisioni e strategie chiare…è un marasma del tutti contro tutti, dove le alleanze cambiano e ballano e gli esiti sono imprevedibili.
Se invece la vogliamo vedere dal lato profetico sappiamo bene che questo caos eromperà con gravi attentati in Occidente, con un conflitto regionale, la sconfitta del califfo e diverse nazioni devastate, fra cui Israele e Iran (questo per quanto riguarda il Medioriente).

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Interessante l'essistenza delle mape attuali , nei anni '80 …

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Horrible strage aux Tosqans & Latins,
Grecs qui seront à frapper curieux.

da come è stata interpetrata:

E così sono i toscani, i latini e i greci insieme ad essere colpiti “in modo curioso” (la Grecia doppiamente colpita).

da ignorante, mi sembra che si parli di due destini diversi ovvero orribile strage per toscani e latini, mentre i Graci saranno colpiti in modo curioso….

potrebbe essere così?

Jacques

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"Orribile strage", quella che per giorni ha tenuto banco nei media soprattutto italiani, l'ecatombe di Aprile. Da lì è cominciata la trattativa in sede Europea e Onu per dividersi i profughi e varare una missione militare in Libia (che poi mi viene in mente…ma questa spartizione europea di immigrati "gente straniera" sa tanto di divisione del bottino, si scoprono sempre nuovi possibili significati)
Toscani, latini (italiani) e greci sono uniti dallo stesso destino, colpiti dalle ondate immigratorie e lasciati soli. La Grecia è colpita anche con l'intransigenza di Bruxelles per i motivi ben noti.
Che vi saranno stragi in Italia è ormai pacifico, ma quando contestualizzo la quartina lo faccio bansandomi su tutto il gruppo di quartine sotto osservazione. L'unità di misura come ho sempre detto non è più la singola quartina, ma il capitolo in cui è collocata e la sezione interna al capitolo.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Riguardo alle stragi in Italia Nostradamus cosa dice di specifico? Grazie per le risposte. Achri

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

perche nostradamus ha sentito il bisogno di inserire insieme quei due termini "Tosqans & Latins" per riferirsi all'Italia?

non ne bastava 1 dei due?

per me l'intera quartina va vista in chiave economica.

183
La gens estrange diuisera butins,
Saturne en Mars son regard furieux:
Horrible strage aux Tosqans & Latins,
Grecs qui seront à frapper curieux.

183
La gente straniera si spartirà i bottini,
Saturno in (opposizione) a Marte dallo sguardo furioso:
Orribile strage ai Toscani e Latini,
E Greci che saran a colpir in modo curioso.

in parole povere qualche strana/curiosa speculazione verso grecia e Italia.

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La chiave economica può andar bene per la Grecia, non per l'Italia. Abbiamo alcune coincidenze: l'opposizione marte saturno, la strage in mare (la più grande di sempre), il problema dell'immigrazione per Italia e Grecia (e per la grecia appunto anche lo scontro con Bruxelles). Anche il primo verso forse è molto più attinente al contesto immigrazione visto che in Europa si dibatte sul come "dividersi" le quote di immigrati (gens estrange)..come fossero "bottini"?

Il contesto poi delle altre quartine sembra indugiare proprio sul tema dell'immigrazione. Alla luce di tutto credo quindi sia più realistica l'ipotesi immigrazione a quella economica (che poi in un certo modo non sono fra loro distanti).

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Valeva bene la pena di agitare una bustina contenente la presunta prova circa armi di distruzione di massa detenute da Saddam Hussein e di fare una pessima figura attraverso interposto burattino,di cui peraltro sempre meno ci ricorderemo, presi nel vortice degli eventi:se questo ha permesso di aprire un fronte in cui lavorare alla propria strategia ,tenendosi sempre i giochi aperti.Caduto un presunto mostro, se ne leva sempre un altro, piu' grande,cosi' minaccioso che attardarsi a considerare a chi hanno giovato i precedenti,veri o presunti, e chi ha fatto affari ,ruberie, e ottenuto vantaggi finanziari, economci, commerciali ,strategici dalla loro caduta,potra' anche apparire come perdersi nelle quisquilie, bazzeccole, pinzellacchere.Ma ai nostri antenati contadini,meno serviti dai media e abituati a lasciarsi aperto il solco per poi continuare a dissodare il terreno il giorno dopo e quelli ancor a a venire,e abituati a far di conto e a non dormire tranqulli se avevano lasciato qualcosa al campo che poteva essere rubato, o se avevano prestato qualcosa che ancora non era ritornato in loro possesso…non era facile far cadere il formaggio dalla bocca come la volpe col merlo.Forse per questo, mi raccontava anni fa un'anziana vicina e parente, che pure era convinta dai media che Miloseviic fosse un pazzo,sangunario dittatore guerrafondaio, che negli anni '30, suo padre,artigiano, riposi in pace, uno che al tempo si leggva qualche gornale,diceva….."E' l'America che vuole la guerra…".Ma puo' essere che questa vicina me lo abbia raccontato per farmi contento e per una forma di diplomazia e di saper vivere… 🙂

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

E' giusto , mi permetto di dire, che ciascuno di noi faccia,come certamente fa, ricerche sulla Siria, la sua Storia, la sua civilta', le sue religioni, la sua cultura,la sua finanza e la sua economia.la sua gente.Non solo perche' puo' aiutare a capire,ma anche perche' queste enormi tragedie meritano di coinvolgerci profondamente, anche se di questi tempi tutto sembra come una pedina di un destino a venire .Ma sento una profonda ribellione verso quanto sta succedendo,che e' una bestemmia verso Dio e uno sfregio verso tutta l'Umanta' di tutti i tempi.

GIUSEPPE
GIUSEPPE
9 anni fa

E siamo a tre:
1) IL FULMINE
2) L'ATTACCO ALLA COLOMBA
3) IL PASTORALE ROTTO

Come diceva san Pio:" NON CADE FOGLIA CHE DIO NON VOGLIA"
Meditate gente …… meditate

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Così mi sembrano tre tracce di temi assegnati per la maturità. Manca il corpo argomentativo.
Spring

p.s. negli States dicono "se non è giunta la tua ora, non ti può uccidere neanche un dottore"

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

A proposito di ciò che Papa Francesco ha detto del suo pontificato e cioè che "sente" che sarà breve, all’agenzia di stampa Adnkronos Boscolo ha detto:

“Le parole del Papa mi preoccupano, perché sembrano mutuate dallo svelamento di una quartina di Nostradamus dove si parla di potenti e di sete straordinaria che si stringe intorno al “Pontefice della vera fede”
E' plausibile tutto ciò?
lidia
p.s. se esco troppo fuori tema e disturbo avvisatemi. Non mi offendo

Spammone
Spammone
9 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Non è la prima volta che si rompe un pastorale. Testo copiato dal sito "lamadrechiesa.it":Il capo dei cerimonieri pontifici, monsignor Guido Marini, ha prima cercato un possibile bastone sostitutivo. Ma non l’ha trovato e visti i tempi strettissimi, ha pensato di riparare alla bell’e meglio la ferula originale che si era spezzata.
Era già capitato che la ferula papale si danneggiasse, ma mai era stato necessario correre ai ripari con aggiustamenti d’emergenza. Quando il bastone pastorale a forma di croce dorata usato da Benedetto XVI e che risaliva a Pio IX, si danneggiò, l’ufficio delle cerimonie pontificie ne fece realizzare una copia perfetta. E nessuno si accorse della sostituzione.

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Di cosa parli Boscolo non lo so, perchè non ci sono riferimenti specifici. Le dichiarazioni del papa le conosciamo tutti…
Ma è già ad Agosto 2013, nei vari post dedicati alla Chiesa, che ho provato a determinare la lunghezza del pontificato…tre anni compiuti, al massimo entro il quarto.

GIUSEPPE
GIUSEPPE
9 anni fa

"Il capo dei cerimonieri pontifici, monsignor Guido Marini, ha prima cercato un possibile bastone sostitutivo. Ma non l’ha trovato e visti i tempi strettissimi, ha pensato di riparare alla bell’e meglio la ferula originale che si era spezzata."

Caro Spammone Qualcuno (Q maiuscola) ha voluto cosi', i tempi strettissimi sono stati decisi da Qualcuno in modo che si potesse SOLO riparare come dici tu alla bell'e meglio la ferula: Qualcuno (Q maiuscola) ha voluto che si vedesse Francesco con la ferula scocciata ma comunque spezzata! La stessa cosa dicasi del passato, nel senso che se l'episodio e' gia avvenuto a qualche suo predecessore e si e' avuto il tempo di provvedere alla realizzazione di una copia perfetta e' perché Qualcuno ha voluto che nessuno si accorgesse dell'accaduto e quindi della sostituzione. La tecnica del canarino in miniera di Vincenzo continua ad essere quella utilizzata da Francesco che dopo aver elogiato per la prima volta e in maniera chiara la comunione delle religioni nelle Filippine ora non perde tempo e modo per elogiarla in tutte le occasioni
https://www.youtube.com/watch?v=GmYGDxDMU-c
Continuate a far finta di non vedere, Francesco ha un unico obiettivo ATTRAVERSO LA CULTURA DELL'INCONTRO , quello di far "incontrare" tutti, quello di creare "ponti",quello di dare vita all'unica religione mondiale che adora un dio amorevole buono bravo dolce misericordioso MA SOPRATUTTO "permissivo" e che presentera' presto ai piedi dell'Anticristo. Gli "integralisti" termine usato da lui saranno l'unico ostacolo (Anguera) che incontrera' ecco perché non perde tempo in tutte le omelie a metterli in "cattiva luce".
Visto che qualcuno parla di tracce per la maturita' ve ne do una quarta, gia anticipata pochi mesi fa, in maniera che all'esame, quello della coscienza, possiate essere pronti e preparati per superarlo
4) RIDIMENSIONAMENTO MEDJUGORIE, VEGGENTI ZITTITI E MESSAGGI UFFICIALMENTE NON RICONOSCIUTI.
Ovviamente la Madonna a Medjugorie appare e i frutti sono sotto gli occhi di tutti (o quasi) 🙂

Luz
Luz
9 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Ripercorrevo le date delle Apparizioni di Fatima: prima del famoso 13 maggio 1917 in cui la Vergine apparve ai tre pastorelli, fu l'Angelo del Portogallo a preparare i bimbi alla prossima venuta della Madonna. E ciò avvenne nel 1916 con tre apparizioni: nella tarda primavera, in estate e nel primo autunno. Secondo voi, Remox e Libra in primis, potrebbe esserci un collegamento tra il centenario di queste apparizioni preparatorie e l'Avvertimento? Grazie, Luz

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Caro Giuseppe, le cose che dici di Papa Francesco sono le stesse che prima di te molti hanno detto in riferimento al Beato Paolo XI o a San Giovanni Paolo II. Poi però uscivano le encicliche e tutti zitti.
I Papi si giudicano dal Magistero Pontificio e non da qualche parola equivocabile detta in libertà…
Per cui ti consiglio fraternamente di usare prudenza, perchè fino a quando non esce qualche enciclica a darti ragione, potresti incorrere in peccato di maldicenza e giudizio temerario.
Accetta un consiglio, da uno che spesso è rimasto di sale davanti a certe esternazioni del Pontefice: prega per il Papa…
Al resto ci pensa Dio che vede e provvede….Saluti

Rid8

Avvoltoio
Avvoltoio
9 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Affascinante teoria @Luz, anche secondo me c'è un collegamento…

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Per Giuseppe: la posizione della Chiesa su Medjugorie è più o meno la stessa da quasi 40 anni e non credo cambierà di molto nei prossimi mesi. Tu sei troppo ossessionato da quei presunti mistici che hanno avvelenato le menti di molti suscitando il sospetto e la confusione nei fedeli. D'altronde se conoscessi un minimo di quella tradizione di cui parli spesso sapresti che in questi nostri tempi non può esserci alcun anticristo. E non farti ingannare dalle parole della Madonna di Anguera: quando parla di anticristo non specifica mai di quali tempi parla. Anche a La Salette nel XVIII secolo la Madonna ha parlato abbondantamente dell'Anticristo, quello escatologico, e in molti pensavano che fosse giunto il tempo, proprio come adesso…invece la Madonna gettava lo sguardo nei decenni futuri. Ad Anguera è lo stesso anche se credo, dalle fonti già presentate, che sarà proprio in questo XXI secolo che il personaggio si manifesterà, ma non in questa metà del secolo….

Per Luz: è un tema molto complesso quello degli eventi predetti a Garabandal. Direi che Avvertimento e Miracolo concludono il nostro ciclo inaugurando un periodo di pace prima della manifestazione dell'anticristo, il cui tempo invece si concluderà con il castigo. I primi due eventi dovrebbero compiersi al massimo entro la prossima decade.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Per la serie " a pensar male si fa peccato ….e basta", oggi il Papa a Santa Marta ha esortato a non «annacquare» l'identità cristiana in una religione «soft». Quindi, ha ribadito che un altro rischio per la testimonianza dei fedeli di Gesù è la mondanità di chi «allarga la coscienza» così tanto da permettere l’ingresso di tutto.

Rid8

luigiza
luigiza
9 anni fa

Secondo diverse fonti confermate anche da “La Stampa”, Teheran avrebbe inviato in Siria oltre 15.000 miliziani sciiti che potrebbero, con il loro contributo, portare a una vera e propria svolta nella guerra civile che infuria nel Paese dal 2011.
See more at: <a href="http://terrarealtime2.blogspot.it/2015/06/siria-teheran-manda-15000-soldati-per.html</a&gt;

E noi continuiamo ad imbarcare nuovi Goti sulla nostre terre.
In pochi debbono conoscere la storia di quella invasione all'inizio pacifica perchè autorizzata dalle stupidissime autorità del tempo ed il suo fatale esito dopo poco tempo per gli accoglienti.
Ad Aquileia non successe niente evidentemente. Peccato che l'imperatore Valente non ci sia più per raccontralo.

Avvoltoio
Avvoltoio
9 anni fa

Salve

http://www.direttanews.it/2015/06/09/meteo-da-meta-giugno-cambia-tutto/

Conferma dell'estate piovosa che renderà il cibo scarso?

luigiza
luigiza
9 anni fa

Ciò che sto per chiedere apparirà un poco fuori tema rispetto al post del Remox ma dopo aver visto il video della l'intervista a questa coraggiosa vecchietta dalla FERREA LOGICA (i suoi dubbi furono e sono anche i miei fin dalla lettura giovanile del libro titolato: "La menzogna di Ulisse"), mi é sorta spontanea la seguente domanda:

ma siete sicuri che il Grande Monarca di cui spesso parlate (e ribadisco io NON credo che apparirà) non possa essere una Grande Monarca?

Una breccia nella diga può farla rapidamente crollare, tanto più facilmente ora che nel Vicino Oriente altre vittime della menzogna stanno ri-alzando la testa.
Come si suol dire in tali frangenti: tempi molto interessanti ci attendono.

Che smacco per i Masters of Universe, erano sul punto di avere tutto quando un granellino di sabbia gli si é infilato nel loro ben oliato macchinario. E che sfiga!

P.S. Ritengo sia inutile sottolineare che non é in discussione la follia nazista quanto piuttosto quella dei Padroni del mondo attuale.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  luigiza

Sei sicuro che siano folli ? Sono solo dei gran ' lavoratori …

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  luigiza

Allora i treni che partivano dall'Italia pieni di ebrei dove andavano? In villeggiatura? o.0
Anche gli italiani finivano nei campi di concentramento nazisti, mettere quindi in dubbio l'esistenza di tali campi mi pare ridicolo. I campi a cui erano destinati gli italiani erano "più morbidi" rispetto a quelli destinati per gli ebrei, ma erano comunque piuttosto duri. Nel senso che non era programmato che chi ci finiva dentro doveva poi anche creparci, però se non resisteva al duro lavoro ci poteva restare tranquillamente secco. Ci sono ancora testimoni viventi che possono raccontarlo e non sono jews bensì italiani.
Inoltre mi pare stupido lasciare documenti che possano comprovare un'atrocità del genere, specialmente se ci tieni all'immagine di condottiero.
L'unica documentazione è quella filmata dagli alleati (dove hanno preso tutti quei corpi pelle ed ossa?); è l'insieme delle testimonianze di chi la scampata ecc. Dubito si possano trovare registri con la firma del terzo Reich.

Quanto è accaduto alla vecchietta dopo l'intervista potrebbe essergli successo realmente (cosicché non manchino le prove per i vari san Tommasi), ma questo non implica, di conseguenza, che l'olocausto sia una grande menzogna. Magari è l'ennesima recita che coinvolge una persona di debole costituzione (pertanto indifesa, quindi senza altri interessi se non portare alla luce una verità scomoda) per gettare un dubbio sull'autenticità dell'olocausto.
Spring

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  luigiza

Molti hanno tentato di mettere in dubbio la versione ufficiale codificata alla maniera dei dogmi che non possono essere messi in dubbio come in una religione e non come in una normale discussione storiografica con documenti alla mano, date le conseguenze di non poco conto in ballo. Se il toro non si può prendere per le corna, come dicevano i mezzadri di una volta, bisogna prenderlo per i cosiddetti. La pazzia anglo sionista non è evidente solo per i ciechi ma soprattutto per chi non vuol vedere. La verità comunque prima o poi viene a galla. L’asse della resistenza va dalla Russia alla Cina, all’America Latina, ai Brics per farla breve. L’asse anglo sionista con i suoi vassalli è in grosso affanno da tanti punti di vista; prima o poi salterà il banco; occorrono allora le guerre locali… ma non bastano; occorrono sanzioni… ma falliscono; vogliono un confronto colla Russia e la Cina che non può essere se non nucleare che incenerirà comunque gli aggressori. Da qui la stasi; per ora occorre resistere senza attaccare, colla speranza fondata che crollino. P.Riez_

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  luigiza

Riez, in tutta questa follia, come si può pensare di schierarsi senza turbamenti di coscienza da una parte o dall'altra? Davvero una parte ha solo ragione e l'altra solo torto? Forse sono retorica, ingenua e incompetente, anzi lo sono, ma sinceramente mi sento di vederci soprattutto il fallimento dell'uomo, dell'uomo senza Dio
lidia

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  luigiza

Non mi sembrano dogmi al pari di quelli religiosi. I campi di concentramento esistevano anche per gli italiani. Piuttosto come si fa a provare che l'arzilla vecchietta (dalla logica unidirezionale) sia nel giusto? Solo perché non ha ricevuto risposte? Un po' poco secondo me.
Spring

luigiza
luigiza
9 anni fa
Rispondi a  luigiza

@Lidia
in tutta questa follia, come si può pensare di schierarsi senza turbamenti di coscienza da una parte o dall'altra?

Non si può ne si deve ed infatti nel video dal minuto 5.50 circa in avanti la signora afferma che si vuole una pace duratura si deve dire la verità tutta.

@Spring

ciò che personalmente ho colto nell'intervista é principalmente il desiderio della signora tedesca di veder riconosciute ANCHE le sofferenze inflitte al popolo tedesco. Lei ha citato il bombardamento di Dresda città piena di soli rifugiati civili, con le bombe al fosforo ma io aggiungerei anche l'ordine di Eisenhover di lasciar morire letteralmente di fame il popolo tedesco dopo la vittoria degli alleati, ordine col quale il generale Patton non era affatto d'accordo.

Se vogliamo riconciliarci e dovremmo farlo, dobbiamo riconoscere i torti di una parte e dell'altra.
ma chi tira le file é prorio ciò che non vuole anzi aizza l'odio e le divisioni tra gli umani per il proprio unico tornaconto.
A giorni cominincerà negli USA l'operazione Jade Helm. Che sia una esercitazione non lo credo affatto, più probabilmente é un dispiegamento di truppe sul suolo patrio per poter bloccare sul nascere qualunque forma di dissenso interna per qualcosa di grosso e sporco, che il governo sta per cominciare all'estero.
L'esperienza del Vietnam con le resistenze in patria gli ha insegnato qualcosa evidentemente.

Comunque presto capiremo.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Infatti sul castigo Conchita ha detto che lo vedra' sua figlia, in una intervista di molti anni fa, e le ragazze di Garabandal non conoscono la data del castigo.Io , che ho saputo di Garabandal l'anno scorso,dopo un breve periodo in cui sono stato un po' portato fuori strada da una cosa detta da don Leonardo in un video,dove ipotizzava avvertimento per il 2014,miracolo nel 2015,castigo nel 2016 e trionfo nel 2017,me la sono subito data che il castigo non e' necessariamente vicino al miracolo.Lo dico solo per osservare che davvero, eccezioni a parte, Dio i cristiani li sceglie proprio tra i piu' poveretti,anche se non sempre.,ma anche di cuore, perche' come si fa a legare il trionfo al castigo invece che all'avvertimento e al miracolo,e come si fa a vedere gente tutti i giorni, bambini, ragazze, sorrisi , come giustamente ha scritto di vedere intorno a se' Sorin,tante piccole cose che aprono il cuore, comprese quelle di cui parla il Papa che le ha viste a Serajevo, e poi pensare che da li' a 2 anni il Padreterno scateni la sua ira..Senza offesa per nessuno, anzi, ma questo che dico e' testimonianza e realta'. La vita dev'essere anche godereccia,se non abbiamo la grazia del celibato dobbiamo tenerci in forma,godere e lodare Dio per il cibo e per tutto quanto, e comunicare ,sognare e progettare nella tenerezza con una bella , possibilmente , e brava ragazza,solida, razionale e spontanea nella sincerita',semplicita' e dolcezza del suo cuore, e progettare con lei, se siamo giovani e liberi entrambi e non abbiamo la vocazione del celibato consacrato o meno.Non dobbiamo fare i fenomeni e dobbiamo umilmente ricordarci che una delle legittime ragioni del matrimonio cristiano cattolico e' , oltre a prole fede e sacramento, pure il remedium concupiscentiae. Se mancano i mezzi, si dorme sotto i ponti, due cuori e un ponte, cosi' si deve sentire quando e' il momento giusto! 🙂 Poi, dico una cosa:quando in quel video sento il PAPA che parla di una coralita' di etnie e religioni che lodano Dio in pace,e' vero che comunque arriveremo con lo Spirito Santo ad avere una sola Fede, Chiesa, Battesimo,e Cattolici,e quindi un po' sembra inutile quel che dice il Papa,ma che Dio sarebbe un Dio per cui la vita e l'esperienza di persone di altre religioni non avesse gia' contenuto in se' quei valori che poi confluiscono e si manifestano pienamente nella Chiesa Cattolica , e quindi , profeticamente, possiamo parlare di un Corpo Mistico Universale che abbraccia tutto il Tempo e la Storia,e che gia' anticipa questa realta'.D'accordo non farsi ciascuno la sua religione, ma neanche chiudersi mente e cuore.Maria proprio a Medjugorje si e' lamentata in un messaggio perche' si prega poco anche nelle moschee…e Gesu' alla Samaritana non rispose negando l'utilita' della religiosita ' di Samaria, ma facendo confluire quella insieme con la Giudaica, nell'adorazione in Spirito e Verita'.Il cuore ,nello Spirito, e' piu' avanti e piu' profetico della mente,anche se non possiamo non tenere in conto per noi e annunciare per gli altri l''importanza dei Sacramenti Cattolici. Dobbiamo considerare seriamente che avere ragione in anticipo, quando si tratta di tragedie, e' una colpa morale, perche' se ,nonostante tutto,e io di questo tutto parlo spesso, la realta' intorno a noi e' ancora ricca di segni dell'Amore e della Misericordia di Dio, non e' onesto verso Dio aspettarci chissa quale ira di Dio…diversamente,e' colpa morale,vuol dire che ci mettiamo del nostro, del nostro peccato fatto di presunzionee superbia, non e' poverta', perche' la poverta' Dio da' per lodarLo e percepirLo meglio.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

Le tue parole mi hanno riempito il cuore di gioia.
Grazie. Achri.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

🙂 Grazie. Allora lo Spirito ha "approfittato" delle mie parole.Lo Spirito e' un jolly…il "terzo evangelico" che si fa presente dove due o piu' sono riuniti nel nome di Gesu' che salva ,e quindi sono riuniti nella ricerca della verita' e nell'ascolto con cuore sincero.Che Dio ti benedica sempre.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

A proposito dei lager, riporto quanto scrissi sul Blog Corvide

Anche i miei antenati di Cracovia, gli ebrei Lazarovic, erano convinti che il peggio non sarebbe arrivato. In fondo, i polacchi ariani erano loro ostili come da sempre e forse avevano qualche ragione per esserlo. E le truppe del caporale austriaco non potevano essere peggio. E invece… Ma se non ti ribelli oggi, qui e adesso, sei morto. Gas o non gas.

Seneca

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Putin in italia: ''Col Papa chiariro' tutto sull'Ucraina'' – Cronaca – ANSA.it
Lidia

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si e anche dove poter sistemare le stalle dei cavalli dei suoi Cosacchi quando arriveranno a Roma. Ulrich

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Papa Francesco a Sarajevo,bellissimo discorso ai religiosi http://www.youtube./com/watch?v=RIQDFAHa6WQ I contenuti e l'umanita' sincera che traspare mi sembrano un documento prezioso. Se uno lo ascolta e l'osserva bene, e si mette una mano sulla coscienza,se ha occhi che vedono e orecchie che sentono,e non e' diventato prigioniero di un idolo ,e' veramente difficile non percepire la verita' e non sintonizzarsi con lei,a prescindere che uno sia credente e cattolico o no.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2015/06/09/medjugorje-papa-veggenti-a-orario-non-e-fede-cristiana_87145681-b3ac-4b09-8345-d55557ab80f4.html

Il papa dovrebbe pesare meglio le parole… specialmente quando si parla della Madre di Dio. Vi ricordo che la Madonna è stata "postina" anche con Bernadette e i pastorelli di Fatima. E specificava anche l'ora!

ATTELRAB

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Leggi un po' meglio quello che ha detto il Papa, magari direttamente alla fonte originale e non ciò che è riportato. Il Papa non se la prende con i veggenti, ma quei tanti anche troppi che si approcciano alle apparizioni per pura curiosità e non per vera fede. La fede cristiana ha già tutti gli strumenti necessari per esistere nella Rivelazione e Resurrezione di Cristo. Le apparizioni (quelle VERE, si intende) sono un dono che serve ad aiutare la nostra fede, specie di questi tempi. Il Papa con l'omelia di ieri e con i suoi atteggiamenti sta offrendo a sorpresa un servizio benedetto di purificazione ai pellegrini di Medjugorje, sono proprio convinta che stia preparando nel modo più giusto gli eventi prossimi. Con Maria e con il Papa verso Gesù! Evviva, caro Barletta!
Lidia

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' interessante notare come tutti i media hanno riportato la notizia: il papa contro Medjugorie.
Lo fanno per ignoranza o per malizia? Domanda retorica…il titolo conta più di tutto.

Ad oggi fra apparizioni e locuzioni vere o presunte intutto il mondo ne conteremmo a decine e decine…soprattutto in Sud America, terra del papa, dove impazzano sette e gruppi di ogni tipo.
Come sappiamo alcuni di questi presunti veggenti considerano Francesco il falso profeta, l'anticristo e via dicendo…e hanno molti seguaci che pendono dalle loro labbra…
Il papa queste cose le sa…quindi…a chi o cosa si riferisce?

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Resta il fatto che, come immagine per il volgo, rimarrà "il Papa contro" e non si chiederanno nulla di più. Tra l'altro nuovo attentato kamikaze a Luxor. La destabilizzazione prosegue. Ulrich

GIUSEPPE
GIUSEPPE
9 anni fa
Remox
Remox
9 anni fa
GIUSEPPE
GIUSEPPE
9 anni fa
Rispondi a  Remox

Remox quell'articolo su conchiglia era stato prontamente pubblicato sul sito di radio Maria giorni a dietro ….e figurati se padre Livio si faceva "scappare" uno scoop dove parlando male di Francesco (mai sia!!!) si parla di ufo ed alieni mescolati agli umani. Ovvio che non ci credo, non pensare anche se puo' sembrare il contrario, che io sia uno che se le beve come "sono sono" si dice dalle mie parti. Un giorno, magari non troppo lontano, ti diro' da dove nascono le mie convinzioni, non lo faccio oggi perché tu non ci crederesti, lo faro' magari quando piu' di qualcuno comincera' a rendersi conto che effettivamente qualcosa comincia a non quadrare sul serio. In riferimento al tuo post di sopra, sappi che l'obiettivo di Francesco e' quello di colpire Medjugorie, non pensare che sara' cosi' facile svelare i segreti e renderli pubblici.

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Remox

Che si voglia colpire Medjugorie è fuori dubbio, ma non da oggi…da sempre direi…
Mi domando come avresti giudicato all'epoca i provvedimenti presi da Giovanni XXIII verso Padre Pio…(cito un caso emblematico, ma ce ne sarebbero tanti).
Il fulcro del messaggio di Conchiglia non è diverso da quello degli altri falsi mistici che imperversano: Benedetto è il vero papa, Francesco l'impostore.
Una tesi priva di fondamento e soprattutto, oserei dire, di origine maligna.
Il fatto che un papa possa fare scelte sbagliate (come tante volte in passato) non significa che sia un servo del male…

GIUSEPPE
GIUSEPPE
9 anni fa
Rispondi a  Remox

Caro Remox non passera' ancora molto tempo, Francesco e Benedetto se le daranno di "santa" ragione.

GIUSEPPE
GIUSEPPE
9 anni fa
Rispondi a  Remox

Giovanni Paolo II addirittura disse che se non fosse stato papa gli sarebbe tanto piaciuto andare e confessare in quel luogo.
http://medjugorje.altervista.org/doc/antoniosocci/04-papa.php

Sono proprio curioso di capire come si comportera' il noto direttore della piu' grande radio cattolica che ha fatto del fenomeno Medjugorie una vera e propria fonte di reddito. Questa mattina evidentemente "coperto" da email di preoccupazione, anche se predicava la calma, era evidentemente MOLTO PREOCCUPATO.
Paolo Brosio invece mi fa tenerezza
http://www.today.it/rassegna/madonna-medjugorje-brosio-contro-papa-francesco.html

http://iltirreno.gelocal.it/regione/toscana/2015/06/09/news/a-medjugorje-ci-sono-fedeli-non-fanatici-1.11584759

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Remox

"Il fatto che un papa possa fare scelte sbagliate (come tante volte in passato) non significa che sia un servo del male" no, ma ne puoi diventare inconsciamente strumento, come tutti del resto. Come dice il detto, non è un problema sbagliare, ma perseverare nell'errore. Ulrich

luigiza
luigiza
9 anni fa

Torno in tema del post: invasione e sue conseguenze.
Abito a Milano e domenica scorsa rimasi allibito (e pure alquanto contrariato) nel vedere nel mio quartiere che non é periferia, un gruppo di una decina di somali o di etnia similare, accovacciati sul marciapiede incuranti di tutto il resto mentre parlottavano fra loro.
Ma quel che succede a Roma é ben peggio a quanto pare: Roma al collasso .
Nell'articolo vi sono foto molto esplicative.

Qualcuno dei lettori che vive in altre città e cittadine di provincia mi può confermare che anche presso di loro la situazione sta andando fuori controllo?

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  luigiza

Caro Luigiza condivido con te che uno dei temi portanti da tenere sotto controllo sia la marea umana che sempre più imperversa sul suolo patrio oramai senza controllo ….. è notizia di oggi di molti sindaci di paesini del Veneto che lamentano il fatto che i " Migranti " (sic) vengono addirittura lasciati di notte scaricati da pullman senza insegne o identificazione e ancor peggio agli stessi sindaci le " Prefetture " dichiarino spesso un numero inferiore a quello preannunciato. Premesso questo noto, non senza una certa apprensione, DOVE vengono dislocati ovvero i luoghi in cui vengono ammassati e cioè a cominciare da Hotel e/o Pensioni tutti nelle immediate vicinanze di centri abitati, perché? Non sarebbe il caso di distribuirli in numero ridotto e possibilmente decentrato? Adesso si parla di Tendopoli…. dove? Tutte nelle immediate vicinanze sempre dei centri abitati ed in numero elevato. Perché? Ora cominciano con vecchie CASERME dismesse. Caserme?! Ma dico siamo pazzi? Quanti ne possono contenere? Come li controlli? Come fai ad assicurare che non vengano edotti da fanatici in luoghi così complessi da monitorare? Poi ( ma questo avviene da tempo ) prendiamo l'esempio della città di Bari che conosco per amicizie in loco : CARA di Palese – Bari a pochi passi dall'aeroporto …. cavolo scelta strategica!! Centinaia di "Migranti" assiepati ai piedi di una aerostazione! Altri appena depositati presso una struttura ai piedi del PORTO! Decine e decine …. Complimenti … e poi altra struttura all'interno di una zona che conta Università e due Licei più un Istituto tecnico. Grande scelta! …… Adesso dimmi, tu che ti chiedi se la situazione va fuori controllo, non ti pare che la situazione sia TROPPO soggetta ad uno specifico CONTROLLO ?

# Videre Nec Videri

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  luigiza

E' così un po' ovunque mi sà. E sarà solo peggio. Prima o poi qualcuno di questi alzerà pretese in maniera più plateale e nessuno li fermerà. Ulrich

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Non bastavano i migranti e la mafia romana; ora è la volta pure dei veggenti:
http://www.repubblica.it/esteri/2015/06/09/news/papa_francesco_veggenti-116446737/
Papa Francesco su apparizioni: alla fede non servono veggenti.
Il Papa critica, con un interrogativo ironico, quelli che si chiedono: 'Ma dove sono i veggenti che ci dicono oggi la lettera che la Madonna manderà alle 4 del pomeriggio?'. "Questa non è identità cristiana – sottolinea il Papa – L'ultima parola di Dio si chiama Gesù e niente di più".
http://www.ansa.it/sito/notizie/politica/2015/06/09/medjugorje-papa-veggenti-a-orario-non-e-fede-cristiana_87145681-b3ac-4b09-8345-d55557ab80f4.html
Medjugorje: Papa, veggenti a orario? Non è fede cristiana
In vista pronunciamento, Bergoglio esprime scetticismo su visioni.
Bene, bene! Il papa usa il rasoio di Occam: ciò che non è necessario, non serve; d’accordo! Però la barba bisogna farla per intero! Non servono veggenti e tanto meno ciò che pretendono di dirci come verità assolute e cioè le profezie; continuiamo il taglio: a Dio servono i messaggeri di qualsiasi tipo? Certo che no! Tagliamoli tutti! Cosa resta? Tutto: Dio e la tua coscienza! Ma allora non abbiamo bisogno né della bibbia, né di chi ce la spiega né di altri libri sacri; è quello che penso; voi che ne dite? P.Riesz_

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Dio si è sempre servito di veggenti e intermediari (vedi gli Angeli). Possiamo dire che forse (a mio modesto parere) ha cercato di palesarsi in un modo tale da rendersi comprensibile ad una mente limitata (come quella umana). Lo stesso Cristo è un intermediario, come lo è anche la Madonna. Poi da lì a discernere fra il vero veggente e l'impostore è un altro discorso. A questo punto anche Nostradamus non dovrebbe essere preso in considerazione visto che non può essere un intermediario fra noi e la visione del futuro. Ulrich

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E quindi? Se la mia coscienza è sporca Dio che mi fa? La tua religione "buonista" non ha inferni perché Dio è padre di tutti. Quindi, tutti in Paradiso!
E voi che andate a supplicare per un lavoro … andate a rubare piuttosto, tanto dopo morti c'è un Dio buono che vi accoglie a bracca aperte.

P.Riesz_? Accetteresti di vivere in eterno a patto di banchettare con gli anglosionisti? (visto che ti stanno sul cavolo, li uso per la domanda)
Spring

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Un dio che se ne sta chissà dove e perchè ed io, creato chissà perchè ma con la mia bella coscienza autosufficiente. Il tutto moltiplicato per miliardi di persone di tutti i tempi e luoghi.
Non soddisfa minimamente le mie domande esistenziali.
Lidia

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Su un commento qua sopra delle 21.47, del 10 giugno,di Ulrich: mi permetto di dire che c'e' una confusione sostanziale interna al commento.Cosa vuol dire servire il male e quando si serve il male?.Su un piano esterno,materiale,e temporale,e' vero che si puo' servire il male inconsciamente, ma su quello interno, eterno,uno serve il male solo quando fa peccato.Ma a quanti interessa veramente questa realta', che e' quella piu' importante, e da cui l'altra discende come causa seconda?Anche il detto che riporti e' improprio, non tanto perche' il detto e' "sbagliare e' umano, perseverare diabolico"ma proprio perche' il suo significato riguarda la realta' interna ed eterna, riguarda l'anima e la sua cosciente corruzione nel peccato.Invece un errore inconsapevole, anche di un Papa, potrebbe durare molti anni e alla fine risultare provvidenziale, perche' Dio scrive diritto sulle righe storte, quando vuole.Da questo che dico, discende che le pur giuste preoccupazioni sociali relative all'invasione di stranieri in atto, e il timore di altre invasioni,assumono una dimensione diversa, nel senso che se accadono dipendono da una causa superiore a quelle che possono essere le cautele e prevenzioni umane.Dipendono dalla volonta' di Dio in relazione allo stato delle nostre e altrui anime e alle loro necessita' spirituali,perche' la vita di un uomo, come sta scritto nel Vangelo, non dipende dai suoi beni,e tra i beni ci sta pure la prevenzione, la sicurezza e la difesa.Con questo non dico certo che dobbiamo calarci le brache e non difendere l'ordine e la nostra civilta', ma dico che dobbiamo essere interiormente preparati e "in ascolto" di qualunque cosa possa succedere, quindi liberi dalla paura e dall'ansia,e magari attivi nella Fede, visto che parliamo del Papa e della Chiesa.Chiunque arriva da noi, ,in maggioranza , non solo e' figlio di Dio,ma e' anche pacifico, e puo' essere un alleato e una risorsa, , in quella realta' interna ed eterna che davvero "fa i giochi" , ben piu' dell'ONU, e della Nato, mente altri, magari compatrioti, in quella realta' possono essere veri nemici malfattori… a parte che anche in questo ci sono le porte girevoli.Quindi se uno ci dice di accogliere lo straniero, e il fratello, a parte che secondo la Bibbia ci porta benevolenza da Dio,non dico che dobbiamo rinunciare a voler controllare i flussi,ma interiorrmente dobbiamo avere una disposizione d'animo superiore, spirituale,che fa bene a noi e ci apre la mente e ci prepara sia per novita' liete che per novita' tragiche.Ci starebbe una citazione di Seneca"non sperare senza disperazione e non disperare senza speranza"….tanto per venirvi incontro … a volte, quando arriva il nemico, sono i carcerati che difendono il fortino, liberati e armati.A Dio piacciono questi colpi di scena.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Il modo stesso con cui a scuola, fin da bambini, ci hanno insegnato a imparare, consiste nell'imparare un po' di regole, e poi fare esercizi, cioe' dare risposte e sperare, volere e controllare che siano esatte.Grammatica, sintassi, aritmetica, teoremi…fino ai quiz di Mike Buongiorno, riposi in pace….Ma queste sono conoscenze umane,..I checkpoints di Dio,mi sa che non funzionino cosi'… e infatti le Sue vie e i Suoi pensieri non sono i nostri, e tutto quello che di Dio sembra assurdo e difficilissimo, una volta che ce ne facciamo una ragione, fila come un telaio, e ha una logica veramente ferrea.Alla fine si tratta sempre di cuori induriti che induriscono il cervello.Dio ci aspetta alla conversione del cuore, e' li' che ci fa il test,e ci rimanda a settembre.Ne' possiamo pensare che il cuore duro ci renda coraggiosi e vittoriosi…al contrario.Cos'e' che lega il martirio col perdono?Tanto che il martirio e' fecondo di conversioni e di vocazioni,e quindi di perdono?Papa Francesco lo spiega male, per i miei gusti,almeno finora, e ad ascoltarlo nel video del discorso a braccio ai religiosi a Sarajevo,uno si sente un compagnuccio della parrocchietta che non ce la fara' mai, ma alla fine ,con la coda nelle gambe e un buffetto del Papa,allegri che la mamma ha fatto gli gnocchi e poi in parrocchia pomeriggio proietta il film per chi e' andato a Messa la mattina e ha il" buono",e ci sono anche le suore.Le lega il fatto che provengono dall'iniziatia di Dio, enon potrebbe essere diversamente.Non e' facile perdonare nemmeno le piccolezze, anche se il Papa dice di si' per facilitarsi il discorso…che siano piccoleze o crimini, li perdoni solo quando Dio ti fa stare tanto bene dentro di te che ti viene spontaneo e facile perdonare…senno' e' solo buona volonta', non e' Grazia.La buona volonta' serve per chiedere perdono a Dio, e gia' anch'essa deriva da un'iniziativa di Dio,ma da li' , per perdonare davvero, devi aspettare la Grazia dell'iniziativa di Dio, che e' vita, pace ,e conversioni per il mondo, e' trionfo di Dio, come lo fu il giorno in cui Cristo entro' a Gerusalemme acclamato come Re,(dopo aver fatto grandi miracoli, cosi' grandi che nessuno piu' poteva dire che li facesse dal demonio, perche' il demonio non ha potere di guarire i ciechi nati ne' di risuscitare davvero i morti), ma molto di piu', perche' sara' la Parusia Eucaristica..Anche se come allora, dopo ci sara' il venerdi dell'apostasia e dell'Anticristo, per la Chiesa,ma non dopo 4 giorni bensi' dopo almeno 40.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

…40 anni ?

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Chi vivrà vedrà, Vincenzo. Magari avremo una visuale privilegiata da lassù!

Ho iniziato a leggere alcuni messaggi dati ad Anguera riguardanti il Pontefice. Premetto che non so ancora bene come accogliere queste apparizioni, che hanno un taglio molto particolare e così differente da quelle già riconosciute e da Medjugorje. Intanto però mi sembra molto ad hoc questo:
3.830 – 8 giugno 2013 PREGATE PER PAPA FRANCESCO. LA CHIESA CAMMINA VERSO UN FUTURO DOLOROSO. DELLE DECISIONI CONTRARIERANNO MOLTI E IL CAMMINO DEL CALVARIO SARA’ DOLOROSO.
Poi sono rimasta a riflettere su questo:
Messaggio n. 3.790 del 16 marzo 2013. " PRIMA PARTE AVVERATA CON IL PELLEGRINAGGIO APOSTOLICO DI FRANCESCO IN TERRA SANTA. DAL 24 AL 26 MAGGIO 2014:" Pietro nella terra di Pietro. Quello che dico non lo potete capire adesso, ma tranquillizzate i vostri cuori, perché il mio Gesù cammina con voi."
Si dice che sia una profezia già avverata. Perchè però dare questa attenzione al viaggio in Terra Santa? Non è certo stato il primo Papa a farlo. Forse si vuole puntare l'attenzione sull'appellativo dato al Santo Padre, cioè Pietro? Come a dire che sta cominciando qualcosa di nuovo nella Chiesa come alle origini? Oppure non si è ancora avverata e la Madonna fa riferimento a qualcosa di più incisivo di un viaggio apostolico.
Cosa ne pensate?
Lidia

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Lidia, troverai vari articoli qui dove si parla di alcuni messaggi di Anguera in relazione alla Chiesa e alla crisi che attraversa. I tempi delle decisioni che contrarieranno molti è questo, ma di sicuro la profezia di Pietro nella terra di Pietro non è avverata, quello è solo un commento.
Non possiamo nemmeno dire che sia rivolta a papa Francesco, per se leggi tutto il messaggio capisci che da una parte si parla dell'attuale papa (il re soffrirà a causa dei suoi sudditi, il cammino sarà breve), ma dall'altra probabilmente no.
Il Monte Calvario del terzo segreto di Fatima è forse legato alla "terra di Pietro", Israele.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie Remox, è interessante. Apprezzo la tua serietà e prudenza. E' per questo che mi accosto all'argomento
Lidia

Luz
Luz
9 anni fa

Nelle profezie tradotte in italiano del sito Sanctus Joseph viene espressamente rivelato che Papa Francesco verrà martirizzato a Gerusalemme, insieme ad altri sacerdoti, e che il suo martirio sarà fecondo di luce e conversione per tanti. Luz

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Luz

E' un'ipotesi, in reatà non si specifica nei messaggi originali che sia papa Francesco. Rimane poi il dubbio sull'autenticità delle locuzioni.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Cara Lidia, le profezie di Anguera hanno un taglio molto vicino a quelle di Amsterdam e comunque ci vedo una continuità simbolica con quelle riconosciute. Onestamente Medjugore lascia interdetti per un linguaggio molto
differente con le precedenti rivelazioni private riconosciute, ma questo può dipendere anche dal motivo per cui
appare. Dal basso, difficile valutare per chiunque.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

L'interpretazione è difficile perché il senso della profezia si realizzerà a seconda del contesto in cui si trova. Credo che "l'ambiguità" sia inevitabile perché alla costruzione del senso partecipiamo tutti noi, nessuno escluso, con le nostre azioni. Se la profezia si evolverà in un modo oppure in un altro dipenderà da noi principalmente. Ma comunque si realizzerà. Una volta realizzata quello sarà il senso in cui andava interpretata.
Sembra un gioco ma io la vedo così. È la versione spirituale del gatto di quel famoso fisico, un gatto chiuso in una scatola è sia vivo che morto. Sarà solo una delle due cose una volta che avrò guardato dentro.
Infatti nelle apparizioni non poche volte viene detto "pregate e convertitevi e non dovrete preoccuparvi".
Spring

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ottima riflessione Spring.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Spring ha una bella testolina!
Lidia

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Thanx 🙂
Spring

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Tanto per non tralascerne una d'ipotesi… ( gli avventisti credono che avvenga subito dopo il rapimento della chiesa) «Un asteroide distruggerà la Terra a settembre», l'allarme si diffonde sui social. Ma la Nasa smentisce…http://www.ilmessaggero.it/TECNOLOGIA/SCIENZA/asteroidi_terra_nasa_asteroide/notizie/1399334.shtml
Saluti Luc

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

il libero arbitrio modifica la profezia, a patto che il verificarsi della stessa non sia troppo imminente (Origiene: il fatto è fatto, non si può disfare) ma questa "legge metafisica" è parziale e forse non del tutto esatta considerando Apocalisse 1-8.
Jacques

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Piccolo OT
Libra sei esperta di simboli? Perché c'è un piccolo pettirosso che mi "perseguita" da diversi mesi. D'aspetto è molto simpatico. E pare ce l'abbia proprio con me visto che ha la tendenza a piazzarsi sempre nel mio campo visivo, fino a saltare sulla panchina ed attirare l'attenzione con un cinguettìo. Ha un significato particolare?
Spring

Share This