COME SE LA CAVEREBBE LA NATO SUL CAMPO DI BATTAGLIA CON LA RUSSIA?

scritto da NICOLA_Z
08 · Giu · 2022

IL 24 FEBBRAIO, IL PRESIDENTE RUSSO VLADIMIR PUTIN HA ORDINATO L’INVASIONE DELL’UCRAINA. LE FORZE RUSSE HANNO ATTACCATO SU PIÙ FRONTI, SOLO PER INCONTRARE UNA FEROCE RESISTENZA. IN RISPOSTA, L’ESERCITO RUSSO HA CAMBIATO MARCIA. ORA STA AVANZANDO LENTAMENTE E METODICAMENTE, CONDUCENDO UNA GUERRA DI LOGORAMENTO CONTRO L’ESERCITO UCRAINO. LE PROSPETTIVE PER L’UCRAINA SONO CUPE. LA RUSSIA SEMBRA CERTA DI OTTENERE LA VITTORIA, ANCHE SE CON PESANTI PERDITE E CON INGENTI DANNI ALLE INFRASTRUTTURE E ALLA POPOLAZIONE DELL’UCRAINA.  

Di Robert Hunter per American Thinker

Il 24 febbraio, il presidente russo Vladimir Putin ha ordinato l’invasione dell’Ucraina. Le forze russe hanno attaccato su più fronti, solo per incontrare una feroce resistenza. In risposta, l’esercito russo ha cambiato marcia. Ora sta avanzando lentamente e metodicamente, conducendo una guerra di logoramento contro l’esercito ucraino. Le prospettive per l’Ucraina sono cupe. La Russia sembra certa di ottenere la vittoria, anche se con pesanti perdite e con ingenti danni alle infrastrutture e alla popolazione dell’Ucraina.

Nel frattempo, l’Occidente non è rimasto inattivo. La Russia è ora il paese più sanzionato al mondo. Le truppe ucraine si stanno addestrando nelle strutture della NATO in Germania. L’America trasmette regolarmente informazioni all’esercito ucraino.  Ci sono voci persistenti di consiglieri della NATO che operano con le truppe ucraine in combattimento. L’amministrazione Biden ha anche fornito miliardi di dollari in assistenza militare, culminata in un pacchetto di aiuti da 40 miliardi di dollari.

Anche così, è improbabile che il sostegno della NATO impedisca una vittoria russa. Di conseguenza, c’è una crescente pressione per un intervento guidato dagli americani.  Numerosi funzionari eletti, accademici ed ex ufficiali militari in tutto il mondo occidentale hanno chiesto l’imposizione di una no-fly zone o il dispiegamento di truppe in Ucraina. L’inizio delle ostilità tra Russia e NATO è ora una possibilità reale.

C’è solo un problema con questa proposta. Un intervento riuscito della NATO in Ucraina è un’impossibilità militare. La guerra provocherebbe danni catastrofici alle infrastrutture della NATO in tutta Europa e la morte di migliaia di soldati alleati. Washington si troverebbe rapidamente di fronte alla tentazione di usare armi nucleari per riportare la situazione a suo favore.

Sebbene questa lettura della situazione militare possa sembrare apocalittica, è supportata dai fatti sul campo. L’equilibrio delle forze nell’Europa orientale favorisce in modo schiacciante il Cremlino, nonostante mesi di combattimenti in Ucraina. Le truppe di terra della NATO non sono predisposte per intervenire. Mentre in teoria ci sono circa 100.000 soldati americani in Europa, sono sparsi in 19 paesi dal Portogallo alla Lituania. Una grande parte è costituita da paracadutisti armati con armi leggere, personale di supporto o fanteria motorizzata che potrebbero fare ben poco di fronte all’enorme esercito russo. In ogni caso, ci vorrebbero mesi per riposizionarli per la guerra. Sulla carta, i nostri alleati della NATO possiedono migliaia di truppe, carri armati e artiglieria, ma in molti casi la loro professionalità è discutibile . Inoltre, la necessaria formazione congiunta su larga scala non si verifica da decenni. Gli ufficiali della NATO al comando di enormi formazioni di truppe alleate sarebbero costretti a improvvisare le loro procedure operative: una ricetta per un disastro in qualsiasi circostanza, per non parlare di un grande conflitto tra potenze.

Ci vorrebbero anni per costruire l’arsenale della NATO al punto da poter sfidare con successo la Russia sul proprio terreno. Anche allora, la vittoria non sarebbe assicurata. È dubbio che la NATO possa raggiungere la superiorità aerea sull’Europa orientale. Il record di combattimento delle vecchie difese aeree dell’era sovietica contro i missili da crociera occidentali in Siria è stato impressionante. Più recentemente, il sistema di difesa aerea S400 è stato impiegato con successo in Ucraina per distruggere aerei a distanze superiori alle 100 miglia . L’ S550 arma di punta della Russia ha distrutto con successo obiettivi a distanze fino a 300 miglia durante i test ed è presumibilmente in grado di intercettare missili balistici intercontinentali.

La Russia, quindi, possiede la capacità di interdire lo spazio aereo su una vasta fascia dell’Europa orientale. Qualsiasi campagna aerea sull’Ucraina si trasformerebbe in un bagno di sangue per i piloti alleati. In mancanza di superiorità aerea, la NATO sarebbe costretta a ottenere la vittoria contro l’esercito russo in un combattimento di terra. Ciò comporterebbe l’invio di decine di migliaia di soldati in un tritacarne in cui le probabilità favoriscono il Cremlino. Non è chiaro come si comporterebbero le truppe alleate in un ambiente senza superiorità aerea, una situazione che gli Stati Uniti non hanno affrontato dai primi giorni della guerra di Corea. In ogni caso, a ogni scaglione dal battaglione in su, l’esercito russo possiede completa superiorità tattica sui suoi equivalenti alleati sia in risorse militari, che in guerra elettronica, sia in trasmissioni che in meccanizzazione e potenza di fuoco, in particolare in obici e artiglieria missilistica.

Vale la pena sottolineare la superiorità della Russia sulla NATO nella potenza di fuoco. L’artiglieria gioca un ruolo determinante nella dottrina militare russa. Ogni Battalion Tactical Group (BTG) – l’unità di manovra di base dell’esercito russo, più o meno equivalente a una brigata di fanteria meccanizzata di dimensioni ridotte nell’esercito degli Stati Uniti – possiede una batteria di obici. (Circa 80 BTG stanno attualmente combattendo in Ucraina, rispetto alle sole tre brigate americane di stanza permanentemente in tutto il continente europeo.) L’esercito russo mantiene intere divisioni di artiglieria missilistica lungo la sua frontiera , facendo impallidire le risorse a disposizione di qualsiasi combinazione di forze NATO in Europa. Ad ogni livello, l’enorme quantità di artiglieria a disposizione dei comandanti russi supera di gran lunga quella disponibile per le loro controparti NATO.

Né la Russia possiede il vantaggio in termini di quantità da sola. La qualità dell’artiglieria russa nell’addestramento, nell’integrazione con le forze di terra e nelle prestazioni delle armi supera di gran lunga quella della NATO, secondo un rapporto RAND del 2017 . L’ artiglieria russa in ogni classe supera di gran lunga i suoi equivalenti americani, in tutte le classi di obici e artiglieria a razzo. Nel frattempo, l’esercito degli Stati Uniti non ha mai condotto il tipo di campagna integrata con l’artiglieria missilistica che l’esercito russo sta portando avanti con successo in Ucraina. Le risorse dell’artiglieria missilistica americana in Europa consistono in poche batterie che rientrano in una divisione che esiste esclusivamente sulla carta . L’esercito americano in Europa possiede poche dozzine di sistemi MLRS rispetto a diverse migliaia dell’esercito russo. Né vi è alcuna indicazione che il Pentagono abbia condotto alcun tipo di preparazione per contrastare la superiorità tattica russa nella potenza di fuoco. Le risorse per farlo semplicemente non esistono, mettendo le truppe alleate in grave svantaggio in caso di guerra.

La NATO sta corteggiando il disastro considerando un intervento militare in queste condizioni, per non parlare di un’escalation delle tensioni riversando armi e denaro in una causa persa. Questo non vuol dire che l’arsenale della NATO sia inutile. Solo gli ucraini hanno inflitto migliaia di vittime. Eppure i funzionari occidentali devono riconoscere che il nemico ha un vantaggio. La risposta russa alle ostilità sarebbe devastante. Possiamo aspettarci che prenderebbero di mira le infrastrutture della NATO in tutto il mondo – quasi certamente incluso il suolo americano – con il loro arsenale di missili ipersonici. La perdita di vite umane sarebbe immensa. Il danno alle risorse militari alleate e ai centri decisionali richiederebbe anni per essere riparato.

Nel frattempo, anche se le brigate e le divisioni della NATO riuscissero a raggiungere le linee del fronte, si troverebbero di fronte alla reale prospettiva dell’annientamento per mano dell’esercito russo. Semplicemente non sappiamo come reagirebbero i governi occidentali alla perdita di migliaia di soldati. L’instabilità politica negli Stati Uniti, in Germania, in Gran Bretagna e in Italia, e in molti altri luoghi, non genera disponibilità allo scoppio della guerra. In queste circostanze, non si potrebbe escludere la possibilità che la Casa Bianca scegliesse di invertire eventuali battute d’arresto iniziali utilizzando armi nucleari.

La Russia e la NATO sono sull’orlo di una trappola esistenziale. Una vittoria della NATO in qualsiasi tipo di guerra con la Russia in Europa è improbabile senza il ricorso alle armi nucleari. La sconfitta totale dell’alleanza per mano dei russi è altamente probabile. Gli Stati Uniti devono fare tutto il possibile per evitare questa possibilità, rinnegando qualsiasi intenzione di impegnarsi in ostilità, desistendo dall’armare l’Ucraina e incoraggiando entrambe le parti a negoziare un accordo di pace.

Gesù disse: “Accetta subito il tuo avversario”.

IL TEMPO STA FINENDO PER PREVENIRE LA PEGGIORE CRISI DELLA STORIA UMANA DALLA SECONDA GUERRA MONDIALE.

https://giubberosse.news/2022/06/06/come-se-la-caverebbe-la-nato-sul-campo-di-battaglia-con-la-russia/

link originale:

https://www.americanthinker.com/articles/2022/06/how_would_nato_fare_on_the_battlefield_with_russia.html

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
31 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
vincenzo in guayas
vincenzo in guayas
1 anno fa

Dalle profezie che conosciamo,l’esito piu’ probabile forse è che tratteranno la pace ma in questo modo la Nato portera’ divisone e insoddisfazione in campo russo,accompagnandolo anche col solito lavoro d’infiltrazione interna.Forse bisogna smettere di guardare sempre a Putin,e aspettarsi che un movimento improvviso porti al comando chi invadera’ l’Europa occidentale e perseguitera’ i cattolici o forse i cristiani in generale.

vincenzo in guayas
vincenzo in guayas
1 anno fa

Se non fosse per le profezie,invece,forse mi aspetterei che la Nato aprisse piu’ fronti possibili per indebolire la Russia.I Paesi scandinavi,l’Artico,e Istanbul sono altrettanto importanti del Mar Nero,ma forse la Nato non ha nemmeno lei la forza per sostenere tanti punti di conflitto nel mondo intero,quindi potrebbe ripetere l’inganno di Ulisse contro Troia,dato che gli aggresssori veri .come i greci,sono le nazioni occidentali,mentre la Russia fa la parte di Troia.Per me,sostanzialmente,esagerando un po’,si tratta di t…. contro Troia.

Dimash
1 anno fa

Nicola, che la Russia abbia scelto una guerra di logoramento in Ucraina cozza con la realtà in modo vistoso, dato che la Russia si era prefissata de denazificare tutta l’Ucraina e anche in breve tempo.
Gli obiettivi russi erano di destituire Zelensky e non ci sono riusciti, liberare Kiev e Kharkiv e invece sono indietreggiati con grosse perdite umane e di mezzi militari. Avanzare su Mikolaiv e su Odessa e hanno quasi desistito, e anzi subiscono alcuni contrattacchi ucraini verso la regione di Kherson.

Avevano stabilito di liberare il Donbass entro l’anniversario della sconfitta nazista nella 2à guerra mondiale e ora siamo ad un mese dopo e sono ancora impantanati nel Dombass.

Le armi che vengono dalla Nato stanno frenando molto l’avanzata russa, malgrado questa abbia puntato tutto sul Donbass, scoprendosi altrove e subendo controffensive e riconquiste. Estese come nei dintorni di Kharkiv. E le armi occidentali più pesanti devono ancora arrivare agli ucraini.

Alla Nato è bastato armare l’esercito ucraino, e neanche dandogli aerei, per fermare la Russia, ad ora. Quindi il discorso che si fà nell’articolo non regge davanti alla realtà odierna. A meno di considerare i Russi masochisti e inoltre che dicono un sacco di bugie, illudendo il loro esercito di facili vittorie.
Il futuro è incerto ma almeno sul presente qualche cosa sappiamo dai FATTI che smentisce quanto è ivi scritto.

L’Ucraina poi in una guerra di logoramento si rafforzerebbe con altre armi che provengono specie dagli Usa, mentre la Russia è già qualcosa se evita il default. Stà dando fondo al suo arsenale di guerra, in buona parte vetusto.
Se continuasse nell’operazione speciale il costo delle sanzioni, embarghi, perdite economiche e militari sarebbe terribile. Nè la Cina per ora vuole aiutare la Russia in modo evidente e sostanzioso, andando contro le sanzioni previste dai Paesi Nato. La Cina è prima di tutto attenta al commercio internazionale, al suo portafoglio, è alleata in modo informale della Russia, ma entro certi limiti dei suoi interessi. Il blocco del commercio internazionale, o anche solo una limitazione di esso, che già c’è, sarebbe un grosso problema per la Cina. Non avrebbe interesse che peggiorasse ulteriormente, con l’embargo verso la Cina stessa.

A meno che invaderà Formosa, allora salterebbe il banco e l’alleanza con la Russia diventerebbe necessaria, per limitare la reazione della Nato in favore di Taiwan.

vincenzo in Guayas
vincenzo in Guayas
1 anno fa

Non so dire sull’andamento attuale della guerra in Ucraina.Nelle grandi linee, invece,sono convinto che si debbano tenere presente due cose fondamentali. 1) La NATO non è al servizio dell’Europa Occidentale,Lavora per impedire una collaborazione pacifica tra Europa Occidentale, Russia e Cina e poi dividere e colonizzare al loro interno Rusia e Cina oltre all’Europa gia’ acquisita in gran parte.Questa notissima strategia è storica e sta alla base delle prime due guerre mondiali.La NATO lavora per USA GB e Israele.2)Senza andare troppo indietro nei secoli passati,è gia’ significativo considerare cosa non fu ma avrebbe potuto essere l’Operazione Groza pianificata da Stalin e cosa accadde quando l’operazione Barbarossa l’anticipo’,dopo l’accordo segreto tra Germania e GB seguito al volo di Rudolf Hess.I link al riguardano un post di Zero Hege che diedi piu’ volte ma anche la narrativa revisionista russa ,Victor Suvorov in particolare con il libro Hitler,Stalin la rivoluzione bolscevica mondiale e altri due libri successivi.Cose che ovviamente Putin deve guardarsi bene dal raccontare. Dopo l’operazione Barbarossa, mentre la GB faceva finta di combattere i tedeschi,ma in realta’ stava a guardare, racconta e documenta il post di Zero hedhe in tre parti,da oltre atlantico coloro che avevano finanziato la Rivoluzione di Ottobre capirono presto come stavano le cose,e sostennero con uno sforzo enorme l’URSS tramite un ponte aereo tra l’Iraq e Stalingrado,ricostruendo l’esercito russo.La GB ,visto l’andamento della guerra, allora intervenne piu’ decisamente contro la Germania.Interessante che Giorgio Napolitano,dopo l’inizio dell’Operazione Barbarossa,parlo’ di un evento che poteva salvare la civilta’ occidentale! Questo precedente storico a me dice che non si deve credere che un’invasionedell’Europa Occidentale da parte della Russia debba essere sgradita a molti potenti oltreatlantico e in Israele e oggi,in parte, credo anche in GB,essendosi riavvicnata la GB agli Usa. Sto parlando di storia revisionista,ma Suvorov e altri( chi vuole faccia ricerche) non sono gli ultimi arrivati). Ne parlo perchèsulla base dei punti 1) e 2) le profezie trovano una spiegazione logica. In pratica si tratta di spostare il tiro da Putin e dalle sue immaginarie e presunte manie di grandezza propagandate dal mainstream, a un contesto sionista occidentale responsabile .Se uno non sposta il tiro da Putin non capisce niente al riguardo.

Dimash
1 anno fa

Quindi, Vincenzo, la strategia di chi comanda davvero nella Nato è quella di indebolire sia Europa occidentale che Russia e poi colonizzare entrambe, progressivamente. Dici li lascerebbero fare in un primo tempo, li lascerebbero avanzare. Per poi contrattaccare la Russia quando si sarà troppo scoperta. Marcando con una sconosciuta e letale polvere di colore giallo lanciata da aerei, una fascia che và dal Mar Nero al Mar Baltico, in modo che i 3 eserciti russi rimangano intrappolati in Europa occidentale e poi sconfitti dall’intervento Nato, che sarà appositamente un pò tardivo. Ricordavo però un’altra profezia, magari se qualcuno sà di chi, che diceva che gli Usa non interverranno subito perchè avranno problemi interni ( rivoluzione e catastrofi naturali) che non consentiranno loro una pronta risposta all’invasione russa. Forse il dott G.I. se legge può ricordarmi chi lo disse.

Riguardo Putin, ovviamente il discorso non è rivolto a me perchè non ho quel tipo di impostazione di pensiero calunnioso propalato dalle fonti mainstream. E poi, come detto più volte, secondo me non ci sarà più Putin al tempo della guerra mondiale, per una serie di ragioni già espresse.

Saluti

dott.G.I.
1 anno fa
Rispondi a  Dimash

Credo possa essere la ricostruzione (con la famosa scaletta) fatta da von Lichtenfels nel suo libro di profezie del 1999 (“Lexikon der Prophezeiungen”):

«In un prossimo futuro a causa di una crisi economica si arriva a pesanti inquietudini interne e perfino a una Guerra civile fra i popoli d’Europa. In Francia e Italia, dopo un inverno lungo e duro, si scatenano delle rivoluzioni nel corso delle quali il papa viene cacciato da Roma. Dopo di ciò, durante l’estate, un’armata russa attacca l’Europa centrale completamente di sorpresa, dalla Germania fino all’Atlantico. LA NATO NON È IN GRADO, COSÌ A BREVE TERMINE DI DIFENDERSI. Ma all’ultimo momento gli riesce, attraverso un’arma speciale di fermare questo relativamente debole cuneo strategico…»
http://corvide.blogspot.com/2015/05/evento-parte-0-la-terza-guerra.html

Ma si riferisce principalmente alle profezie di Irlmaier e di altri veggenti europei.
Da notare che prima avviene la fuga del Papa (un 13 maggio?) e poi in estate (fine luglio – inizio agosto) l’invasione improvvisa.

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

https://www.ilparagone.it/attualita/cartabianca-santoro-guerra-nucleare/
{“Perché ora siamo più vicini alla guerra nucleare”. Santoro avverte tutti: cosa ha svelato in diretta
8 Giugno 2022, 10:16
….Se in Ucraina dovessero infatti arrivare – come ormai sembra certo – i missili a media e a lunga gittata “rischiamo la guerra nucleare”. Già “novanta giorni fa”, spiega Santoro, “avevo capito che gli ucraini avrebbero chiesto missili a media gittata e la situazione sarebbe diventata davvero pericolosa”. Per Santoro con armi più potenti gli ucraini potrebbero ribaltare il responso del campo “e a quel punto ci avvicineremmo al pericolo di una guerra nucleare” perché quello che potrebbe fare Vladimir Putin “colpito da questi missili non lo sappiamo”, è la previsione catastrofica. …}.
Il rischio c’è; ma molti credono che l’invio di nuove armi all’Ucraina non cambierà il corso della guerra per diversi motivi: a) la Russia ha armi per controbattere; b) le armi americane che riuscirebbero ad arrivare al fronte orientale dalla Polonia sarebbero individuate e distrutte per la maggior parte; c) le migliori forze ucraine sono state in parte distrutte; le rimanenti non sono addestrate a queste nuove armi ed attualmente sono in grave difficoltà; fonti tedesche sono dell’avviso che Kiev potrà resistere al massimo per un altro mese. Un eventuale attacco nucleare russo dovrebbe incenerire Kiev, Leopoli e la Polonia; a quel punto la guerra verrebbe congelata oppure estesa al mondo intero.
P.Riesz_

vincenzo in Guayas
vincenzo in Guayas
1 anno fa
Rispondi a  P.Riesz_

Si Dimash,concordo.Le due ipotesi forse non si escludono a vicenda.Quando il diavolo ci mette lo zampino e Gesu’ glielo lascia fare perchè ha i suoi motivi,anche se umanamente puo’ sembrare follia(piu’ saggia della saggezza umana,dice san Paolo.).Il salmo 69 di Davide credo che dovrebbe essere letto in Vaticano dalla mattina alla sera.Semplice e veritiero,tant’è che Davide chiama follia il peccato,e lo riconosce per quello che è, in quanto frutto dell’aver dato ascolto a Satana,alla sua tentazione. Distingue pero’ tra la propria malizia e quella dei suoi nemici,che sono nemici di Dio,e chiede a Dio di non mettere il suo popolo nelle mani di tali nemici per la colpa sua, di Davide loro re. Davide fa quello che deve fare davanti a Dio.La follia è follia, il peccato è peccato,il male è male.Non sono fatti per coesistere,e i nemici peggiori non sono fratelli,almeno finchèe restano tali,e fanno di peggio, ma sono nemici di Dio e non ci si deve mischiare con loro. Non è vero che le azioni buone e le cattive non vadano distinte ma debano essere poste le une accanto alle altre,dicendo che, semplicemente, sono. In questo perfino il mondo,guerrafondaio e ipocrita,quello della propaganda contro il nemico,contro Putin come contro Assad, Gheddafi, Milosevic,etc.et.appare migliore di chi fa questa confusione.Non solo le nazioni in lotta, ma anche gl’individui tendono a sottovalutare il proprio peccato,follia, e sopravvalutare quello altrui..Creano un modello negativo.,per poterne prendere le distanze e dire:” io non sono quello”. Nel film Il terzo segreto,Un medico parla della schizofrenia come qualcosa di speciale,e l’interlocutore lo zittisce dicendo:”Si guardi attorno:cosa c’è di speciale nella pazzia,cosa c’è di speciale nell’assassinio?” Infatti l’intera Umanita’ è segnata ,tarata,dopo il peccato originale, e pero’ ,nello stesso tempo,non si deve fare di ogni erba un fascio:farlo è il mestiere dell’Anticristo.

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

Lo scenario di Santoro mi sembra estremamente improbabile: a rendere più ragionevoli gli umani sarà l’economia; due i fattori: ininfluenza delle sanzioni sull’economia russa e viceversa le nubi sull’economia occidentale.
http://theeconomiccollapseblog.com/a-survey-of-corporate-financial-officers-found-that-100-percent-of-them-expect-a-recession-to-start-in-the-months-ahead/
Hai mai sentito parlare di un sondaggio in cui il 100 percento degli intervistati è d’accordo? Non ricordo di averne mai visto uno del genere, ma come vedrai di seguito, il 100 percento dei CFO aziendali appena intervistati dalla CNBC crede che una recessione arriverà entro la fine del prossimo anno. A questo punto, i nostri problemi economici stanno crescendo così rapidamente che bisognerebbe essere sordi, muti e ciechi per non vedere cosa sta succedendo. È già iniziato un tracollo di proporzioni storiche e c’è oscurità economica praticamente ovunque tu guardi.
Ma anche se l’economia statunitense si sta chiaramente muovendo in una direzione, non mi aspettavo comunque di vedere questo tipo di consenso tra i dirigenti finanziari aziendali…
Secondo la maggioranza (68%) dei CFO che hanno risposto al sondaggio, durante la prima metà del 2023 si verificherà una recessione. Nessun CFO prevede una recessione entro la seconda metà del prossimo anno e nessun CFO pensa che l’economia eviterà un recessione.
Il sondaggio CNBC CFO Council Q2 è un campione delle prospettive attuali tra i massimi funzionari finanziari. È stato condotto tra 22 direttori finanziari delle principali organizzazioni tra il 12 maggio e il 6 giugno.
Ovviamente sono proprio sul bersaglio.
I mesi a venire saranno molto difficili.
https://voxnews.info/2022/06/09/russia-in-pieno-boom-economico-grazie-alle-sanzioni/
video con intervista a Davide Tentori.
P.Riesz_

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

A proposito delle nuove armi….non fanno miracoli, anzi!
https://svpressa.ru/war21/article/336418/?utm_source=warfiles.ru
{L’obice M777 non vive a lungo in Ucraina: la canna si piega, l’idraulica “muore”, spara oltre
Il super-cannone americano promosso si è rivelato inadatto al combattimento di controbatteria con gli “dei della guerra” russi.
Aleksandr Sitnikov
L’artiglieria delle forze armate RF durante un’operazione speciale in Ucraina ha distrutto un supporto di artiglieria semovente da 155 mm (ACS) M109A3 e due obici M777 trasferiti dalla Norvegia. Lo ha affermato il 7 giugno il rappresentante ufficiale del ministero della Difesa della Federazione Russa, il tenente generale Igor Konashenkov.
Qui è opportuno ricordare quante speranze aveva la giunta di Kiev con il “magnifico” cannone Made in USA. Così il New York Times ha descritto un mese fa il battesimo del fuoco nell’obice “quadrato” M777: “Travestito in un mucchio di rami tagliati dagli alberi vicini, un’arma che l’Ucraina spera sarà decisiva nel conflitto con la Russia”.
O un altro: “I primi M777, le armi più letali che l’Occidente ha fornito finora, sono ora schierate in combattimento nell’Ucraina orientale. Il loro arrivo ha rafforzato le speranze di Kiev di raggiungere la superiorità dell’artiglieria”.
“Quest’arma ci avvicina alla vittoria”, ha detto l’allora colonnello Roman Kachur , comandante della 55a brigata di artiglieria delle Forze armate ucraine, la cui unità è stata la prima a schierare l’arma. Tuttavia, Michael Kofman , esperto americano n. 1 dell’esercito russo, direttore del think tank della CNA, è stato subito scettico su tali dichiarazioni sciovinistiche del comando ucraino. “I russi sono uno dei più grandi eserciti di artiglieria che puoi affrontare”, ha commentato agli ucraini sulla consegna del lotto M777 in “piazza”.
È trascorso più di un mese dall’inizio dell’uso attivo di questi obici in Ucraina e il cannone miracoloso a strisce di stelle non si è mostrato in alcun modo. I discorsi nella “piazza” secondo cui le forze armate ucraine avrebbero sicuramente vinto i duelli di artiglieria si sono rivelati normali chiacchiere.}. Stiamo a vedere per le ulteriori armi. P.Riesz_

vincenzo in Guayas
vincenzo in Guayas
1 anno fa
Rispondi a  P.Riesz_

“debbano”.Probabilmente quando Gesu’ appare folle è perchè non puo’ fare altro,davanti all’ostinazione nei peccati, che fare da specchio,ritirando il Suo Spirito,la “colla” che tiene miracolosamente in piedi noi e il mondo,in modo che in molti se ne accorgano e finalmente la cerchino con cuore sincero e non ipocrita che solo desidera creare modelli negativi per legittimarsi. Senza l’Eucarestia il mondo crollerebbe:viviamo di miracoli e non lo sappiamo.Tale è la condizione umana senza la Grazia di Dio che sostiene le creature.

vincenzo in Guayas
vincenzo in Guayas
1 anno fa

Franco Battiato-Centro di gravita’ permanente-Youtube. https://www.youtube.com/watch?v=0XW9XN_vDaA

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

Oggi c’è stato un bel tracollo finanziario dell’occidente ma non della Russia; ieri avevo postato un pezzo che tra l’atro diceva: “Hai mai sentito parlare di un sondaggio in cui il 100 percento degli intervistati è d’accordo? Non ricordo di averne mai visto uno del genere, ma come vedrai di seguito, il 100 percento dei CFO aziendali appena intervistati dalla CNBC crede che una recessione arriverà entro la fine del prossimo anno”. La recessione sarà entro la fine dell’anno; i crolli sono iniziati. P.Riesz_

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

Senza Links. Lo scenario di Santoro mi sembra estremamente improbabile: a rendere più ragionevoli gli umani sarà l’economia; due i fattori: ininfluenza delle sanzioni sull’economia russa e viceversa le nubi sull’economia occidentale. Hai mai sentito parlare di un sondaggio in cui il 100 percento degli intervistati è d’accordo? Non ricordo di averne mai visto uno del genere, ma come vedrai di seguito, il 100 percento dei CFO aziendali appena intervistati dalla CNBC crede che una recessione arriverà entro la fine del prossimo anno. A questo punto, i nostri problemi economici stanno crescendo così rapidamente che bisognerebbe essere sordi, muti e ciechi per non vedere cosa sta succedendo. È già iniziato un tracollo di proporzioni storiche e c’è oscurità economica praticamente ovunque tu guardi. Ma anche se l’economia statunitense si sta chiaramente muovendo in una direzione, non mi aspettavo comunque di vedere questo tipo di consenso tra i dirigenti finanziari aziendali… Secondo la maggioranza (68%) dei CFO che hanno risposto al sondaggio, durante la prima metà del 2023 si verificherà una recessione. Nessun CFO prevede una recessione entro la seconda metà del prossimo anno e nessun CFO pensa che l’economia eviterà un recessione. Il sondaggio CNBC CFO Council Q2 è un campione delle prospettive attuali tra i massimi funzionari finanziari. È stato condotto tra 22 direttori finanziari delle principali organizzazioni tra il 12 maggio e il 6 giugno. Ovviamente sono proprio sul bersaglio. I mesi a venire saranno molto difficili.
2022/06/09. La russia è in pieno boom economico grazie alle sanzioni: video con intervista a Davide Tentori.
P.Riesz_

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

Un lungo articolo sull’inflazione possibilmente da leggere per intero, da Mazzoni News: Uragano d’inflazione – parte 1 – 10 giugno 2022.
{Gli Stati Uniti e il mondo occidentale stanno per essere travolti da un uragano d’inflazione, questo è il parere di Jamie Dimon, l’amministratore delegato di una delle principali banche del mondo, JP Morgan Chase.
Come siamo arrivati a questo punto e che cosa possiamo fare a riguardo?
Cominciamo dal capire meglio come funziona il denaro che utilizziamo tutti i giorni. L’umanità è stata schiava per gran parte della propria esistenza e solo recentemente è riuscita, per lo meno nel mondo occidentale, a liberarsi delle catene fisiche che la imprigionavano alla terra e al volere di pochi aristocratici.
Ma queste catene di metallo sono state subito sostituite da catene di tipo economico che sono ancora più pressanti, anche se invisibili. I nuovi padroni sfruttatori hanno intessuto una fitta rete di grovigli economici facendo leva sull’interpretazione errata oppure la pura e semplice ignoranza in materia economica da parte della stragrande maggioranza della popolazione.
Le catene di ferro sono state quindi sostituite da restrizioni economiche che, a loro volta, sono fatte di bugie e falsità. Solo facendo chiarezza di queste menzogne è davvero possibile raggiungere la libertà individuale e la libertà come nazione e società.
La prima cosa che quindi dobbiamo capire è come nasce il denaro e utilizziamo a questo fine un ottimo video divulgativo preparato da Dagogo Altraide, produttore del canale ColdFusion su Youtube. …}. E’ la crisi sistemica del capitalismo occidentale. P.Riesz_

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

rusvesna.su/news/1654968538
“Le perdite ucraine vanno da 600 a 1.000 persone al giorno. Questa è una colossale riduzione della capacità di combattimento dell’Ucraina a causa del tentativo fallito delle forze armate ucraine di mantenere la difesa di Severodonetsk “, riferisce il Guardian.
“Il numero totale di vittime – oltre 20.000 al mese – solleva interrogativi sullo stato in cui si troverà l’esercito ucraino se la guerra si protrarrà fino all’autunno. L’esercito russo controlla già gran parte dell’Ucraina e può sospendere le ostilità con un vantaggio territoriale”.
P.Riesz_

vincenzo in guayas
vincenzo in guayas
1 anno fa

Profetico o non profetico,il cattolico che dice “Gesu’ viene, Gesu’ vieni” puo’ non essere dissimile da chi appartiene alle sette evangeliche.Credo piuttosto che un cattolico dovrebbe ripetere sovente:”Gesu’ non te ne andare” e non è questione di zuppa o di pan bagnato.E’ un punto fondamentale per il cattolico.Senza questo non si rende a Gesu’ Cristo il dovuto culto e facilmente ci si forma una idea sbagliata sul tempo che stiamo vivendo.

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

Pronostici senza links per la Russia e per gli Usa
Dalla vanga per la Russia:
“Non c’è forza che possa spezzare la Russia. La Russia si svilupperà, crescerà, si rafforzerà. Tutto si scioglierà come ghiaccio, solo una cosa rimarrà intatta: la gloria di Vladimir (il principe Vladimir, che ha battezzato la Russia), la gloria della Russia. Sono stati fatti troppi sacrifici. Nessuno può più fermare la Russia. Tutto sarà spazzato via e non solo sarà preservato, ma diventerà anche il padrone del mondo. ” …
” E ora la Russia è grande e sarà sempre grande… Le repubbliche torneranno in Russia. ”
“La Russia ora si chiama Unione. Ma la vecchia Russia tornerà e si dirà come sotto San Sergio. La sua superiorità spirituale sarà riconosciuta da tutti, compresa l’America. Questo accadrà tra 60 anni (detto nel 1979). …”
La superiorità religiosa della Russia è stata predetta anche dal profeta americano Edgar Casey:”… Dalla Russia arriva la speranza del mondo… ”
Dalla sevrucova slava per gli Usa:
“La Luce Suprema ha permesso l’emergere di questo stato. Era destinata a svolgere un ruolo significativo nella creazione della sesta razza. Da esso, le menti di perle saranno successivamente sparse in tutto il mondo. Purtroppo da lì scivolerà, andrà alla guerra e al Male… La fine del XX secolo sarà segnata da una mostruosa manifestazione satanica. Allora un grande spirito oscuro apparirà in forma umana. Gli occhi del mondo lo fisseranno sorpresi”.
Credete ai pronostici? Eccovi serviti! Riesz_

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

Da fonti russe:
Slavyansk: 70mila soldati delle Forze armate ucraine saranno rinchiusi in un calderone
Anche in Occidente riconoscono che coloro che stanno sparando ora stanno aspettando la prigionia o la morte.
….l’anello delle forze alleate si sta restringendo intorno a loro sempre più stretto, scrivono in una nota analitica gli esperti dell’American Institute for the Study of War (Institute for the Study of War) Carolina Hird , Mason Clark e George Barros .
Gli analisti americani notano che l’operazione offensiva viene condotta contemporaneamente da tre direzioni: nord-ovest (Izyum), orientale (Lysichansk) e meridionale (Gorlovka). …Già la mattina del 9 giugno, le forze alleate attraversarono con successo il fiume Seversky Donets nella regione di Svyatogorsk ed entrarono anche nei villaggi di Prishib e Tetyanovka lasciati dal nemico appena a sud di Svyatogorsk. Ora in linea retta a Slavyansk mancano solo 20 chilometri. P.Riesz_

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa
vincenzo in guayas
vincenzo in guayas
1 anno fa

Su “Diario del web” intervista all’economista Gabriele Guzzi.”Ecco perchè nei prossimi mesi ci aspetta l’apocalisse finanziaria” dove pero’ da’ al termine apocalisse un significato etimologico. Verso la conclusione dice anche come finira’ inevitabilmente la guerra in Ucraina,nelle ultime due risposte.Parla di carneficina inutile,e da’ colpa sopra tutto all’Occidente. Vero,è un’analisi onesta, senza falsi equilibrismi e falsi giudizi salomonici.e bambini da tagliare in due parti,a livello di opinione e valutazione sostanziale delle colpe.Pero’ secondo me, da profano di geopolitica quale sono,non si accorge che poi anche lui da’ per scontato che si debba tagliare in due il bambino,come piaceva alla falsa madre nell’episodio biblico.Facile pensare che la politica internazionale e la geostrategia comporti dei compromessi realistici, ma secondo me ILLUSORIO e PRESUNTUOSAMENTE ispirato alla real politik.Non sarebbe stato illusorio 75 anni fa.Oggi,si’. Non solo perchè oggi le armi biologiche chimiche e nucleari sono piu’ sviluppate di allora,e la Russia in questi mesi un po’ di pulizia e prevenzione,anche a livello umano,tra nazisti e mafiosi, l’ha fatta,e quindi la guerra èe servita e andava fatta pur sapendo come poteva finire.Ma sopra tutto perchè appena faranno l’accordo,in Russia, giustamente, molti parleranno di VITTORIA RUBATA, come anche gia’ fu rubata con gli accordi di MInsk non rispettati dall’Ucraina e dall’Occidente.In Italia sappiamo da un secoloalmeno dove possono portare le vittorie rubate. Putin ha fatto quello che non poteva evitare di fare,per me ha fatto bene, ma non basta.Rimarranno aperte le questioni:1): dell’Artico(ingresso nella Nato delle nazioni scandinave e degliUSA in un’area estremamente strategica per la Russia.2)Degli stretti intorno a Istanbul.3)Del Mar Bianco con la miccia Greco-turca.4)Del Medio Oriente con la crisi israelo-iraniana. Tutto questo dice l’immane estensione del lavoro che il Male(sopra tutto NATO E OCCIDENTE)hanno preparato e preparano con cinismo satanico sopra la testa di Putin capro espiatorio,e,con Solzegenicyn,profeta inascoltato.,. Sion seguita a odiare e tentare di sopprimere i profeti.Anche Gesu’ era profeta, anche noi lo siamo col Battesimo,e il Vangelo insegna che un profeta, a un certo punto del “processo”fasrlocco e con falsi testimoni,smette di parlare e tace,concentrandosi e radunando le forze per affrontare l’inevitabile.Auguro percio’ a Putin di non cadere nella trappola di Ulisse,e di continuare il piu’ possibile finchè non ci saranno cambiamenti sostanziali in Occidente, negli Usa e in Israele e in Gb in particolare. Ci saranno,perchè il tempo dei Gentili non èe ancora finito e anzi deve dare ancora ail frutto migliore.Putin o chi per lui al suo posto non devono scendere dalla tigre,perchè la falsa pace illusoria sarebbe una tigre che li divorerebbe.Almeno ci provino,tanto non hanno nulla da perdere:ma bisogna che anche i loro alleati lo capiscano,e siano sufficientemente leali.,Cina in primis,Le profezie purtroppo dicono che questo non sara’ realta’, e allora la colpa e la chiave fondamentale sta in Vaticano.Alla fine si ritorna sempre a Fatima!Sperando che almeno qualche attenuazione dei dolori le molte Consacrazioni possano aver prodotto,razie magari ad anime mistiche che noi non conosciamo.

vincenzo in guayas
vincenzo in guayas
1 anno fa

Volevo dire anche una cosa in piu’ che ho dimenticato nella esposizione,ma ci tengo perchè quando un ragionamento,una intuizione, una esperienza arrivano ad avere forma di paradosso,per me è la prova del nove che sono autentiche:Putin in questi anni è stato il miglior amico dell’Occidente,profeta e uomo di pace,sostanzialmente.Se continua a cavalcare la tigre, continua a esserlo.Probabilmente è un compito datogli dalla Madonna,è un compito datogli dalla Madonna di Soufanieh,come ad Assad in Medio Oriente..Ci ha dato tempo per convertirci.Bisogna ora vedere cosa ne abbiamo fatto.La Madonna non ce lo ha dato certamente per fare in Occidente peggio di prima, in questi anni recenti, e vigliaccamente sulle teste di popoli meno e piu’ lontanida noi, non amici ,non tutti, ma meno perversi di noi.Se non lo capiamo,meritiamo il peggio e lo avremo.

vincenzo in guayas
vincenzo in guayas
1 anno fa

Aggiungo una ultima nota, cosi’ come mi viene ora in tempo reale dal fondo del mio bicchiere di vino rosso,(non avendo palle di vetro):dovremmo interiorizzare molto, dopo questi ultimi anni,il fatto che ,in maggioranza,noi Gentili,quindi cattolici e paracattolici eretici,pur vivendo ancora un tempo di Grazia e di Misericordia(lo dice la Madonna sovente),cioè il tempo dei Gentili prima dell’Anticristo indemoniato,esu’ presente nel Tabernacolo,e ,pregando sinceramente,nel cuore,siamo colpevolmente decaduti e corrotti e invigliacchiti e annebbiati al punto da aver permesso ai nostri nemici(che nella parte di punta sono una minoranza satanica)di costruirci attorno una realta’ analoga a quella che sara’ nei tempi futuri dell’Anticristo,al punto da portare molti illusi a gridare all’Anticristo,o a fare confusione di Parusie secondo i gusti personali, e moltissimi ignari e confusi a disperare.Invece non è cosi’,sembrano i confini dell’Acheronte ma sono solo nubi pesanti e molto spesse,anche quando avranno il colore del sangue piu’ di quanto lo abbiano adesso.

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

Da fonti russe.
*:
{Le profezie del veggente bulgaro Vanga, dopo l’inizio dell’operazione militare speciale in Ucraina, acquistarono un nuovo significato per i russi. …
Il russo Sergey Kostornoy visitava spesso l’indovina e discuteva con lei di una varietà di argomenti. …
Il loro ultimo incontro ebbe luogo nell’aprile 1995. Si è poi rivolto, tra le altre cose, alla guerra e alla pace su scala globale. A una domanda diretta su una grande guerra nel secolo successivo, l’indovino ha risposto che non ce ne sarebbe stata. Ma ho visto conflitti locali. Proprio accanto alla Russia. Era nel contesto di una conversazione quotidiana su dove sono nato, dove ho vissuto in gioventù. Le ho detto che venivo da Kursk, nella vicina Ucraina. “Sì, sarà difficile per te con lei”, ha detto. Ho chiesto: “Cos’è? Tutto sembra essere normale”. Bene, il 1995 non ha ancora fatto presagire nulla. Dice: “Il potere cambierà spesso lì. E poi arriverà uno così giovane, bello e loquace – piacerà a tutti, applaudirà a tutti e porterà l’Ucraina alla rovina …”.
Vanga ha predetto che, a seguito del conflitto, “lo Stato entrerà a far parte della Russia”. Non le piaceva nominare date esatte, ma, concentrandosi sul calendario slavo, ciò dovrebbe accadere entro il 2027. … “Sarà rafforzata l'”Unione slava”, che includerà Bielorussia, Ucraina e altri paesi, fino a Bulgaria e Serbia. Ho riso allora. E lei rispose: “Il tempo metterà tutto al suo posto. Madre Russia, sotto la protezione della Vergine Maria, sopravviverà e fiorirà” …}.
**:
{I pronostici lasciati dalla veggente bulgara Vanga continuano ad avverarsi uno dopo l’altro. Era in grado di prevedere la prosperità della Russia. ….
Molti erano scettici sulle sue parole. Tuttavia, le profezie si sono avverate, quindi c’erano sempre meno persone che non hanno percepito il suo dono. Le previsioni di Vanga sono rilevanti fino ad oggi. “Troppe cose sono state sacrificate. Niente può fermare la Russia. Tutto sarà spazzato via dal suo percorso e non solo sarà preservato, ma diventerà anche il sovrano del mondo intero “… Se i leader occidentali avessero ascoltato le sue previsioni, avrebbero potuto evitare molti errori. Vanga ha previsto il crollo di coloro che si sarebbero opposti alla Russia.}.
***:
{Residente a Borisoglebsk, nella regione di Voronezh, Ivan Fomin … un sensitivo che in precedenza ha lavorato per il KGB ha detto quando il regime di Kiev potrebbe finire.
Ivan Dmitrievich Fomin era un membro di un distaccamento speciale del professor Alexander Spirkin, il fondatore del laboratorio di percezione extrasensoriale presso il KGB dell’URSS. …
Ora Fomin ha 86 anni. Segue da vicino gli eventi in Ucraina. Dice che li ha anche previsti in anticipo e sa persino quando avverrà la resa del presidente Vladimir Zelensky.
In un’intervista con i giornalisti del programma New Russian Sensations su NTV, ha espresso fiducia nel fatto che Zelensky sarebbe presto fuggito dal paese “in Polonia o in uno dei paesi baltici, molto probabilmente in Lituania”.
Secondo il veggente, ora il presidente dell’Ucraina è molto preoccupato e ha paura per il suo futuro. …. Secondo Fomin, Zelensky ha una psiche instabile ed è facilmente soggetto al controllo esterno. “Con la sua psiche instabile, è simile al [presidente degli Stati Uniti Joe] Biden. Pertanto, lavorano sulle stesse vibrazioni”, ha osservato il veggente. … Ivan Fomin vede persino la data esatta della resa. Dice che questo può succedere a settembre, per qualche motivo chiama il numero 17. …}…
****:
{La sensitiva Olga è una persona autorevole tra gli ucraini … le ostilità in LPR e DPR saranno completamente completate entro la fine del 2022 o l’inizio del 2023.
La veggente vide anche un altro tentativo da parte di Kiev di riguadagnare la sua influenza sul territorio entro un anno, ma il piano sarebbe fallito miseramente. … Polonia, Ungheria e Romania presenteranno le loro rivendicazioni su alcuni territori di confine, che porteranno a nuovi scontri all’interno … e ad un aggravamento del conflitto con l’Europa.}.
*****:
{La leggendaria profetessa bulgara Vanga predisse un destino non invidiabile per gli Stati Uniti. Un giorno il grande potere un tempo cadrà. “Sì, non ci sarà nessuno, America. Ci saranno tali terremoti, tali tsunami. Sarà allagato, allagato, alla fine, tutti gli abitanti generalmente scapperanno da lì “, ha detto Vanga. Il crollo degli Stati Uniti non avverrà in breve tempo. La gente lascerà il paese gradualmente, crede Vanga. La prima profezia sul crollo degli Stati Uniti in un chiaroveggente si è avverata nel 2005. Poi l’uragano Katrina ha colpito duramente New Orleans. La regione deve ancora essere completamente restaurata. In futuro, sempre più disastri si abbatterono sulle città americane. … La veggente cieca Vanga dalla Bulgaria durante la sua vita ha detto ai suoi seguaci che il presidente russo Vladimir Putin sarebbe diventato “il sovrano del mondo”. Già nel 1979, la chiaroveggente dichiarò che “nessuno può fermare la Russia”, che diventerà un grande Paese. Questo è stato precedentemente riportato da The Sun. …}.
L’esistenza di esperimenti psichici e la costruzione di dispositivi psicotronici divennero di pubblico dominio quando le ricerche fatte in Cecoslovacchia e in altre parti dell’Unione Sovietica sono state studiate dalle scrittrici Sheila Ostrander e Lynn Schroeder alla fine degli anni ’60 e pubblicate poi anche i Italia che lessi avidamente. Lo sconcerto fu enorme: Il KGB studiava cose “non materiali” e sospetto che abbia poi continuato; Putin se ne avvale attualmente? Sarebbe possibile data la mente labile di Biden! Altra domanda: le previsioni sopra riportate sono da accettare oppure prendere con le molle o non crederci affatto? La mia è una posizione singolare: credo ai fatti ed anche alle profezie; certooo! Solo se si avverano. P.Riesz_

Riesz_
P.Riesz_
1 anno fa

Tutti i links (*…) sono su polit expert come vedrete a tempo debito. P.Riesz_

mario mancusi
1 anno fa
Rispondi a  P.Riesz_

Riesz di questa veggente bulgara ne abbiamo già parlato con dott.G.I. molte delle su profezie non si sono mai avverate

mario mancusi
1 anno fa
Rispondi a  mario mancusi

https://it.wikipedia.org/wiki/Baba_Vanga
Controversie
La condizione di analfabetismo in cui versava Vanga getta un’ombra di dubbio su quali profezie siano state effettivamente proferite e sul fatto che potrebbero essere state manipolate dai suoi seguaci per farle aderire alla realtà a fatto compiuto. I casi in cui le profezie della donna non si sono avverate sono documentati, così come anche i casi il cui significato proveniente da profezie criptiche è stato adattato a fatti accaduti dopo che si sono verificati. È il caso ad esempio della previsione sul disastro dell’11 settembre, legata secondo gli interpreti alla sibillina frase: “Orrore, orrore! La fratellanza americana cadrà dopo essere stata attaccata dagli uccelli d’acciaio, i lupi ululeranno in un cespuglio e sangue innocente verrà versato” (da notare che la parola “cespuglio” in inglese si traduce “bush”, che è il cognome del presidente degli Stati Uniti nel 2001); inutile dire che nessuno aveva mai fatto un collegamento con le torri gemelle, prima degli attentati che le hanno coinvolte.[1]

Inoltre, molte delle profezie raccolte da diversi blog e siti di informazione alternativa e poi riprese anche da organi di stampa ufficiali, sono dichiarate false dagli stessi adepti di Vanga e sono mutevoli nel tempo. Una profezia riguardante il 2016 e messa per iscritto solo nel 2008 affermava che l’Europa sarebbe diventata un continente deserto e privo di vita; e un’altra, messa per iscritto nel 2016 afferma che sarebbe stata invasa da terroristi islamici, contraddicendo la profezia precedente che preconizzava l’avvento di un continente spopolato.

graliontorile
1 anno fa

Pretty section of content. I just stumbled upon your web site and in accession capital to assert that I get in fact enjoyed account your blog posts. Anyway I’ll be subscribing to your augment and even I achievement you access consistently quickly.

Share This