INTERVISTA AL VEGGENTE DI ANGUERA

scritto da Remox
15 · Set · 2014

INTERVISTA AL VEGGENTE
DI ANGUERA

4 anguera

Segnalo a tutti i lettori del
Duca dei Tempi un’interessante intervista, credo l’unica di questo genere,
realizzata da un sacerdote italiano, Don Leonardo Maria Pompei, a Pedro Regis,
il veggente di Anguera.

Credo sia un ottimo spunto per
diversi approfondimenti…nel corso del tempo…

Personalmente mi si conferma l’idea
che l’insieme profetico di Anguera non si concluda solo in questo tempo, ma
abbracci anche ciò che verrà dopo il periodo di pace promesso a Fatima. 

Sono in tanti ad attendere la
manifestazione dell’Anticristo nel nostro tempo, ma quel tempo è ancora
sufficientemente lontano.

Buona lettura a tutti.

Commento

Gli aspetti
fondamentali trattati dall’intervista sono a mio avviso i seguenti:

         
La crisi nella Chiesa

         
Lo Xino

         
L’ISIS

         
La guerra Israele Iran

         
Un uomo (non ecclesiastico) che porterà la pace

         
La conversione di una nazione del mare

         
L’Anticristo

         
La conversione di Israele

Li ho volutamente ordinati cronologicamente in questa sequenza poiché è
quella che emerge dalla tradizione profetica cristiana (la parte finale) e dai
miei approfondimenti (la parte iniziale). So bene e mi rendo conto che sono in
molti a credere che sia prossimo il tempo dell’Anticristo, e fra questi forse
anche il veggente, ma tale aspettativa è contraria a secoli di tradizione.

Il veggente parla con turbamento dei messaggi della Madonna che si sono
fatti insistenti e preoccupati sulla situazione della Chiesa e sulla grave
crisi che dovrà affrontare. A precisa domanda Pedro Regis risponde che la crisi
è già in atto portando ad esempio il suo Brasile.

Ciò che in effetti ci descrive lascia sbalorditi, ma non dovrebbe
stupirci più di tanto in quanto nella vastità del mondo, in posti con
tradizioni assai differenti, lontani dal centro di Roma, le derive sono più
facili. Quella che il veggente ha descritto in Brasile è una strisciante e
forse ormai apparente apostasia. Forse ritorneranno in mente le immagini della
giornata mondiale della gioventù a Rio dello scorso anno, con quella che doveva
essere una veglia di preghiera trasformata in una processione simil-carnevalesca
con tanto di “flash mob” episcopale. Ricordo distintamente durante tale
processione il volto scuro del papa. Considerando la sua personalità frugale
non avrà di certo gradito.

Questo tipo di apostasia fatto di un insieme di dottrine sincretiste e
di rifiuto dell’insegnamento cristiano si affaccerà sicuramente anche in Italia
che è la culla della Chiesa. In particolar modo dovremo vedere l’inizio di
questo sbandamento dottrinale dopo il Sinodo del 2015.

Il secondo punto è la profezia contenuta nel messaggio 2505 del 4
Aprile del 2005. Lo riporto in lingua originale e tradotto:

“Chegará
o dia em que haverá desprezo na casa de Deus e o sagrado será lançado fora. Um
xino estará no trono contrariando a muitos, mas Deus é o Senhor da Verdade. O
que vos digo agora não podeis compreender, mas um dia vos será revelado e tudo
estará claro para vós.

O
espelho: eis o mistério.”

“Arriverà il giorno in cui ci
sarà disprezzo nella casa di Dio e ciò che è sacro sarà gettato fuori. Un xino
sarà sul trono contrastando molti, ma Dio è il Signore della Verità. Ciò che vi
dico adesso non potete comprenderlo, ma un giorno vi sarà rivelato e tutto sarà
chiaro per voi. Lo specchio: ecco il mistero.”

Il messaggio in questione era infatti assai misterioso. Non sto a
ripete le varie supposizioni che erano state fatte per identificare lo xino, ma
nessuna lo aveva identificato con l’attuale papa. Il veggente mette la parola
fine a questo mistero. La profezia è stata fatta prima dell’elezione di Benedetto
XVI.

La pietra nera, l’onice, in latino (la lingua della Chiesa) si dice
Onyx. Probabilmente quando il veggente ha trascritto le parole della Madonna
non aveva capito cosa volesse dire e invece di scrivere Xyno ha scritto Xino.
La pronuncia è la stessa.

 

Ma quel che più conta è il resto del messaggio. Infatti molti hanno interpretato
il messaggio vedendo nello xino una specie di anticristo che avrebbe usurpato
il trono di Pietro. Questo perché la traduzione è stata fatta nel seguente
modo: Un xino sarà sul trono contrastando
molti, ma Dio è il Signore della Verità.
Come a dire che lo xino avrebbe
utilizzato la sua posizione per contrastare e apportare mali verso molti. In
più la contrapposizione della frase che segue: ma Dio è il Signore della Verità.

Dio dunque si oppone allo xino. In realtà come si può vedere dal testo
originale la traduzione italiana è fuorviante. La parola portoghese “contrariando”
nel contesto ha un significato diverso molto simile al nostro: contrariare, far
arrabbiare, andare contro. Il che rispecchia alla perfezione l’inizio del
pontificato del papa argentino. Con la sua Esortazione Apostolica si è
inimicato il mondo capitalista anglosassone. Con alcuni suoi atteggiamenti ha
sollevato critiche nel mondo tradizionalista. Tali voci stanno aumentando di
intensità prendendo ad esempio frasi del papa estrapolate dal contesto. Le
nomine papali hanno anch’esse causato perplessità così come i suoi appelli ed
azioni diplomatiche in favore della pace (Siria, Gaza), dei migranti ecc…

Dal mio punto di vista la traduzione migliore è la seguente: Un xino sarà sul trono scontentando molti,
ma Dio è il Signore della Verità.

La frase assume un significato attuale e diverso che non può
contraddire le parole del Vangelo sul successore di Pietro. Un gesuita, pietra
nera, sarà sul trono e scontenterà molti. Ma Dio è il Signore della Verità (e
perciò, come diceva Don Bosco, me ne sto col papa). Il successore di Pietro, in
quanto Vicario di Cristo, alla fine condurrà la Chiesa per le vie giuste. Il
volerlo attaccare, contrastare (a volte in malafede) non è volontà del Cielo. E’
un monito agli scontenti, di oggi e soprattutto domani, che sono nelle fila
della Chiesa (e fra i fedeli).

Il Disprezzo nella casa di Dio di cui parla il messaggio dobbiamo
attenderlo nel periodo dell’attuale pontificato. Ecco che il Sinodo diventa un
passaggio temporale molto importante.

Il terzo argomento è lo scontro con l’Islam ed anche in questo caso l’intervista
è stata illuminante poiché permette di comprendere l’associazione fra “l’uccello
nero” e il terrorismo islamico. Il nome con cui mediaticamente oggi è
conosciuto questo pericolo è ISIS: un termine che in latino vuol dire Iside, l’antica
dea pagana. Le raffigurazioni della dea sono quelle di un uccello. Il nero è il
colore del novello califfato. 

 Iside e i culti misterici

 

Nell’intervista sono citati due messaggi: il primo, quello dell’uccello
nero, parla chiaramente del terrorismo dell’ISIS in Europa. Il secondo, quello
dell’esercito della Mecca e del Giudizio Finale anticipato, va secondo me
interpretato nel suo contesto. La Madonna non può parlare di Giudizio Finale poiché
con tale termine si intende la Fine del Mondo e ad Anguera la Madonna non ha
mai promesso la fine del mondo, ma la pace. Pertanto o questa parte del
messaggio va spostata cronologicamente in avanti ai tempi dell’Anticristo
oppure il “Giudizio Finale anticipato” è un modo per descrive il Giudizio in
piccolo di cui si parla in altre apparizioni che corrisponde al Castigo di
Garabandal. Personalmente credo sia più probabile la seconda ipotesi.

L’identificazione dell’uccello nero permetterà una migliore indagine
sui messaggi di Anguera e forse perfino qualche parallelo con qualche quartina
nostradamica. Di certo il pericolo rappresentato dall’ISIS non può essere
assolutamente sottovalutato. Il terrore sembra destinato ad espandersi.

Lo stesso soggetto, “l’uccello nero”, lo troviamo nel messaggio 2846 del 3 Giugno 2007:

“L’uccello nero agirà e causerà
spavento a tutto l’Oriente. Passerà per il nido dell’aquila (Usa) e farà
soffrire i suoi figli
 

Da cui si evince che non solo l’Europa sarà colpita dall’ISIS, ma ovviamente anche l’America nel suo “nido”.

E ancora nel messaggio 2735 del 18 Settembre del 2006:

“L’umanità vivrà l’agonia di un condannato e i miei
Poveri figli chiederanno la morte e la
morte
sarà lontana da molti. L’
uccello nero
si poserà sulla casa di Dio. La sua forza
provocherà
distruzione e morte.”

Roma diventa un obiettivo reale per il terrorismo islamico. E’ il caos.

Nell’ambito dello scontro con l’Islam c’è poi il messaggio che parla
della guerra nucleare fra Israele e Iran con entrambi i paesi sull’orlo del
collasso. E’ evidente che tale guerra è insita nell’attuale fase geopolitica
mentre la conversione di Israele è un evento relegato per i tempi dell’Anticristo
e dunque decorrelato con il presente e il futuro prossimo.

Una delle parti più interessanti dell’intervista è la prima, dove il
veggente esprime la propria opinione che l’uomo che riporterà fede e pace sulla
Terra non sarà un papa. Tale impressione è coerente con quanto nel blog
ripetiamo da tempo: l’attuale fase storica si concluderà con l’emersione del
Grande Monarca, il Re Cristiano che pacificherà il mondo sconvolto dalla guerra
e dai disastri naturali. Insieme al papa ricostruirà il mondo e la Chiesa. In
perfetto accordo con la tradizione profetica.

In conseguenza di ciò diverse nazioni si convertiranno poiché il mondo
diverrà massimamente cristiano e unito. Solo in tale mondo infatti potrà
manifestarsi la più grande apostasia ed il più grande tradimento con la venuta
dell’Anticristo. La nazione del mare che si convertirà è l’Inghilterra come
riportato fin dai tempi del messaggio di La Salette. E sul suo esempio molte
altre nazioni, anche islamiche, si uniranno in un’unica fede.

Come dicevo il tema dell’Anticristo affrontato ad Anguera e il diretto
riferimento alla conversione di Israele che, secondo l’insegnamento della
Chiesa, avverrà in contemporanea alla manifestazione del figlio della
perdizione, mi fanno pensare che il quadro cronologico di queste profezie sia
molto ampio e che la Madonna stia scrivendo una sorte di “piccola apocalisse”
destinata agli uomini non solo di oggi, ma che vivranno ai tempi del Grande
Monarca e che affronteranno la minaccia dell’Anticristo. Una specie di guida
per riconoscere i segni dei tempi e prepararsi alla grande battaglia.

Un’espressione che la Madonna usa spesso ad Anguera è “quando tutta la
tribolazione sarà passata”. Quel “tutta” mi fa pensare che intenda dire che la
Tribolazione non è solo il periodo che precede il Trionfo del Suo Cuore Immacolato,
ma anche quello che lo segue, con la pausa nel corso della battaglia, concessa
da Dio, nella figura del Grande Monarca.

Se la mia interpretazione è esatta l’intero corpus profetico di
Anguera deve essere letto all’interno di questa nuova prospettiva.

PS: Ne approfitto per segnalare due messaggi delle Apparizioni di Zaro, di cui ho parlato già nel blog:

Il primo in cui si parla di Chiesa ed Islam ed il secondo legato ai segni di Garabandal.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
60 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
luigiza
luigiza
9 anni fa

Simpatico don Leonardo ma un pò troppo talebano della Madonna.
Insomma in 27 anni di apparizioni, quattromila messaggi di cui, facciamo pure la tara un migliaio di profezie e di quest'ultime solo 90 avveratesi?
C'è motivo di essere un pochino scettici direi.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Senza voler entrare nel merito delle apparizioni di Anguera direi che occorre osservare il fenomeno delle apparizioni mariane da un altro punto di vista…se la Madonna è apparsa in questi ultimi 30/40 anni in molti luoghi e con una frequenza mai vista prima nella storia lo ha fatto e lo sta facendo per un semplice motivo… le siamo stati affidati da Gesù sotto la croce e siamo tutti suoi figli e come una qualsiasi madre premurosa avviserebbe in modo accorato i figli che hanno messo disordine in casa sapendo che il padre sta tornando da lavoro, così Lei che sa che sta per arrivare nuovamente un tempo "particolare" ci sta avvisando ripetutamente e in modo accorato…direi che più che essere "scettici" rispetto a questi eventi dovremmo essere invece attenti e preoccupati per non farci trovare impreparati …e il fatto che si siano finora realizzate solo una piccola parte delle profezie di Anguera non dovrebbe farci guardare con troppo sospetto questo fenomeno ma dovremmo invece pensare che purtroppo il bello (si fa per dire ovviamente) deve ancora arrivare e che i tempi di sofferenza non dovrebbero essere poi così brevi.
Quanto alle profezie citate mi ha colpito quella dell'anticristo che dovrebbe manifestarsi pubblicamente il 6 giugno e quindi il 6/6…ma di quale anno?…forse che l'anno stia ad indicare l'ultimo 6 per arrivare al fatidico 666?…a questo punto vi sono varie ipotesi …se si considerano solo le ultime due cifre potrebbe essere il 2015 (in accordo con le profezie del Ragno Nero che vedrebbero la manifestazione proprio in quell'anno)…oppure se si considera solo l'ultima potrebbe essere il 2016 o il 2026….oppure se si considerano tutte le cifre dell'anno il 2022 o il 2031…c'è l'imbarazzo della scelta 🙂
Saverio

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

perchè non il 2060 o il 2066….

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

…è vero..ma non volevo spingermi troppo in là 🙂 … anche perché molto probabilmente non ci sarò !| … nel 2066 avrei 99 anni e tutto vorrei tranne che trovarmi ad aver a che fare con l'anticristo a quella veneranda età 🙂

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

99 anni nel 66… però. ..potresti essere uno dei due testimoni vestiti di "sacco":)
A parte gli scherzi son tutte congetture…concentriamoci sul presente che è già abbadtanza complicato.

luc
luc
9 anni fa

Il Papa Nero non era stato porfetizzato anche da Nostradamus, o da Malachia ?!

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  luc

Profetizzato come della Compagnia (di Gesù), ma non come papa nero. Il "caput nigrum" non esiste.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

che dire delle icone ortodosse che in tutto l'est stanno lacrimando sangue dall'inizio della crisi?
sembra che manchi davvero poco all'inizio…sembra..
http://www.retenews24.it/rtn24/curiosita-2/choc-in-europa-in-8-citta-icone-sacre-lacrimano-sangue-foto/

Il Nibbio

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Grazie per la segnalazione.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Ciò che mi sfugge, leggendo l'intervista è: questo "xino" che, a questo punto,mi sembra identificabile con l'attuale papa, è una figura positiva o negativa, secondo Pedro Regis?
PMF

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non lo dice, ma dal tono dell'intervista si deduce positivo. D'altronde con la giusta comprensione del testo non mi sembra ci siano dubbi. E' un pontificato molto difficile, così come anticipato dal Duca dei Tempi, "mai ce ne fu uno così difficile" MALING – Miserando Atque eLIGeNdo

giuseppe
giuseppe
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro Remox sei fuori piu' di un balcone e per di piu' sati sviando i fedeli dalla verita': non riesco a capire come fai da quel messaggio cosi' chiaro a intendere esattamente alla maniera opposta!!! Lo SPIRITO SANTO fa brutti scherzi!!!!

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro Giuseppe
Mi sembra di leggeri per la prima volta qui e di certo le buone maniere non mi sembrano il tuo forte.
Comunque facendo finta di niente e volendoti rispondere la mia personale opinione nasce dalla lettura dell'insieme dei messaggi di Anguera che si riferiscono a questo pontificato.
Ricorda che il primo passo verso la ribellione è la disubbidienza, in questo caso al legittimo papa in carica. Perfino se non dovesse essere un buon papa (ognuno ha libertà di pensiero) la disubbidienza sarebbe colpevole poiché da una situazione simile la storia ci insegna che nacque lo scisma d'Occidente e quello luterano e altri ancora.
Don Bosco che ne sapeva più di me e te in un periodo estremamente caotico quale quello del Risorgimento italiano dove le persecuzioni erano grandi e le correnti di pensiero molte, soleva dire:nel dubbio me ne sto col papa.
Se pensi che la mia interpretazione di Anguera sia errata non ti resta che dimostrarlo.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Ok, altra cosa: nell'omelia a Redipuglia ho avuto l'impressione, quando ha parlato di "registi del terrore" ( o qualcosa del genere, l'espressione precisa adesso non me la ricordo), ho avuto proprio l'impressione che stesse alludendo velatamente a retroscena occulti, forse primo Papa a farlo. Lei cosa ne pensa? PMF

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Si, credo si riferisse a chi opera nell'ombra per scopi di parte incurante delle sofferenze causate dalle proprie decisioni. Fra le altre cose c'erano i vertici di Finmeccanica mentre tuonava contro "i mercanti d'armi".

Unknown
Unknown
9 anni fa

Bell'articolo Remox Andrè!

Ero venuto sul tuo sito per segnalarti questa bellissima intervista di Don Leonardo Maria Pompei ma vedo che sei aggiornatissimo!:))

Su una cosa solo mi trivi in disaccordo: sull'anticristo. Secondo me stai sbagliando a collocare l'anticristo di cui parlano le profezie di Anguera alla fine della storia del mondo.

Non ti pare poco logico che ora (probabilmente a migliaia di anni dalla fine del mondo) la Madonna si mette a parlare dell'anticristo che farà la comparsa nel mondo un 6 giugno??

Secondo me dovresti prendere in considerazione un'altra ipotesi: un ipotesi che non è affatto in contrasto con l'insegnamento della Chiesa!

Qual è questa ipotesi??

Ascoltati questa bella catechesi andata in onda su Radio Maria con il titolo "un'ipotesi suggestiva".

Clicca su "scarica file":
http://www.radiomaria.it/068-unipotesi-suggestiva.aspx

Fammi sapere che ne pensi! Ciao 🙂

Unknown
Unknown
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ah un'altra cosa: ma scusa dov'è che si parla della conversione di Israele nei messaggi Anguera?? Sei sicuro non esserti sbagliato??

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ciao Shotokan, capisco quello che intendi. In effetti specificherò meglio il mio pensiero prossimamente che è comunque contenuto nel messaggio di La Salette.
Innanzitutto non si parla di migliaia di anni, ma di qualche decina di anni dal periodo di pace promesso a Fatima. Quel periodo di pace è una pausa nella grande battaglia, una pausa in cui la Chiesa si rafforzerà e crescerà. L'Anticristo è infatti principalmente l'avversario del Cristo e perchè si manifesti il mondo deve prima essere cristiano, cosa che oggi assolutamente non è. Ma lo diventerà dopo il Trionfo di Maria nel periodo di pace del Grande Monarca.
Nel nostro tempo invece è possibile che emergerà un personaggio dalle caratteristiche anticristiche, anzi ne sono convinto. Ma tale personaggio non è l'Anticristo con la "A" ma, se vogliamo usare questo termine, un precursore.
Secondo me (ma posso sbagliare) ad Anguera molti messaggi che parlano dell'anticristo si riferiscono a questo precursore, mentre qualcun'altro si riferisce a quello con la "A". D'altronde la conversione di Israele avverrà solo nel tempo di quest'ultimo Anticristo, non prima. Questo è parte integrante di una tradizione bimillenaria.
Pertanto il 6 Giugno può anche riferirsi a questo precursore come molti credono, ma potrebbe anche riferirsi al vero Anticristo.
Se si riferisse al precursore sarebbe facile identificarlo….basta osservare attentamente tutti i 6 Giugno.
Nel periodo del Grande Monarca invece il mondo sarà assai diverso, sicuramente meno inter-connesso, e tali scritti potrebbero non essere conosciuti da tutti.
Comunque come disse S.Giovanni Paolo II, chi vivrà vedrà.

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ne parla il veggente nell'intervista. E mi sembra di averlo letto…i messaggi sono tanti, sono quasi sicuro.

Unknown
Unknown
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

No, no piano… non ho capito la tua visione del futuro. Ora ti dò la mia e mi dici se sei d'accordo.

Questo è come la vedo io.

Noi ora stiamo vivendo quel periodo che la Valtorta definisce di "falsa pace". Periodo di falsa pace che è cominciato dopo il termine della seconda guerra mondiale.

Tra poco, e forse ci siamo già entrati ora, vivremo il tempo dello scatenamento sempre più violento e furioso della potenze anticristiche. Periodo che avrà il suo culmine nella manifestazione dell'anticristo (quello di cui parlano Anguera, la Valtorta e La Salette).

E' in questo periodo, quando le cose sembreranno perdute, che si avrà il trionfo del Cuore Immacolato di Maria.

(In poche parole, stiamo vivendo il tempo descritto dall'apocalisse dal capitolo 12 al capitolo 20. Quel periodo che vedrà contrapporsi la "Donna vestita di sole" ed il "Drago". Battaglia che terminerà con le 7 coppe dell'ira divina che saranno versate sul mondo. E, grazie a questo intervento divino, "il dragone, il serpente antico, quello che è chiamato Diavolo o Satana, verrà incatenato per mille anni affinché non possa più sedurre le genti sino al compimento dei mille anni, quando dovrà essere sciolto, ma per breve tempo").

Riassumo:

– noi stiamo vivendo il tempo della lotta tra la donna e il drago.

– I 10 segreti di Medjugorje (che sono 3 avvertimenti + 7 ) e il castigo di Garabandal etc corrisponderanno al tempo delle 7 coppe dell'ira divina.

– Il trionfo (definitivo) del cuore Immacolato di Maria si avrà subito dopo, quando Satana, come dice l'apocalisse al cap 20, "verrà incatenato per mille anni".

– L'ultima grande impostura anticristica che sarà guidata dall'Anticristo ultimo (che potrebbe anche essere Satana in persona, come dice la Valtorta) si avrà al termine di questi "mille anni" (espressione simbolica a mio avviso).

– Seconda venuta di Cristo.

Questa la mia visione. Che dici?? Sei d'accordo?

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

In effetti se non ricordo male a La Salette si parla di un 25 anni di abbondante raccolto. Grazie a questo periodo di pace e prosperità l'uomo ricomincerà a peccare nuovamente aprendo la strada all'Anticristo (che dovrebbe essere l'incarnazione di satana).
Cerchiamo di fare un po' di chiarezza. Brevemente. Nel Vangelo si legge del periodo di pace di mille anni che verrebbe subito dopo la caduta della grande meretrice cioè di una potente nazione. Compiuti i mille anni satana sarebbe stato sciolto per l'ultima volta per sedurre le nazioni della Terra.
Il periodo dell'Anticristo viene dopo i mille anni? Considerando che i mille anni di pace sono preceduti dalla caduta di un impero si direbbe proprio di sì.
Considerare "mille anni" come espressione simbolica mi pare un po' troppo se rapportati ai 25 anni di pace. Nel vangelo si parla del compimento di mille anni, quindi mi sembra proprio che voglia dire proprio 1.000 anni!
Bene! Adesso è meno chiaro di prima. 🙁
Spring

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

🙂 consiglio di rileggere gli articoli dedicati a La Salette dove troverete i messaggi di Melania e Massimino originali inviati a Pio IX.
Devo scrivere ancora un articolo su questo tema legato al misteri di Nostradamus e dell'Abbazia di Orval di cui ho parlato nel Mistero della Profezia sui Papi.
I 1000 anni sono un simbolo e vengono dopo il primo combattimento escatologico. Ovvero dopo l'Anticristo.
I 25 anni di La Salette o quel che sono (cmq un breve periodo) vengono prima. Ho già detto che tendo a non parlare dell'Apocalisse per vari motivi proprio perché i simboli usati hanno un significato molto più ampio di quello puramente cronologico. Ogni tentativo é quasi vano:)
PER questo ci sono veggenti e profeti altrimenti sarebbero in pochissimi a capire i segni dei tempi.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

"Innanzitutto non si parla di migliaia di anni, ma di qualche decina di anni dal periodo di pace promesso a Fatima. Quel periodo di pace è una pausa nella grande battaglia, una pausa in cui la Chiesa si rafforzerà e crescerà. L'Anticristo è infatti principalmente l'avversario del Cristo e perchè si manifesti il mondo deve prima essere cristiano, cosa che oggi assolutamente non è. Ma lo diventerà dopo il Trionfo di Maria nel periodo di pace del Grande Monarca."

Ok. Però se quello che dici sulla tempistica è vero allora dopo che satana sarà venuto come Anticristo (che ne La Salette dice essere l'incarnazione del demonio) ci dovranno essere i mille anni di pace (ne parla la Bibbia). E poi ancora un'altra venuta di satana per sedurre le nazioni della Terra dopo che i mille anni saranno trascorsi. Sarà per mettere alla prova quelli nati durante i mille anni dai sopravvissuti al periodo dell'Anticristo? Gli unici che resterebbero da sottoporre a prova di fedeltà. Che poi sarebbero quelli che nasceranno nel un nuovo "paradiso terrestre".
Spring

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ok. Meglio che ripasso. In effetti avrei dovuto tenere traccia di quello che leggevo. Ma questa faccenda dei mille anni mi ha sempre mandato in tilt!
Spring

ps per chi interessa il messaggio della Madonna di Zaro dell'8 Settembre da anche un po' di speranza … almeno a chi non ne può più 😛

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Si il messaggio di zaro parla degli eventi di Garabandal Avvertimento e Miracolo.I 1000 anni sono un simbolo. Secondo me sono un periodo molto, ma molto più lungo. Quella dei 1000 anni é un'umanità nuova, completamente rigenerata. La più vicina possibile ai progenitori.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Molto interessante il tuo blog, Remox. Complimenti e grazie per il tuo lavoro.

Dopo aver studiato i messaggi dei veggenti attuali per circa un anno, sono giunto anche io ad una conclusione prossima a quella di Shotokan90bis. Ho sempre pensato che l'anticristo si sarebbe manifestato durante un periodo in cui fosse regnata la confusione, per poter attirare a sé ancora più persone. Per l'ingannatore sarebbe più facile ingannare un mondo già convertito ed in pace, o invece un mondo in cui le cose sembrerebbero volgere al peggio? Ad ogni modo, ipotizzo che questa possa all'incirca essere la successione degli eventi:

– Invasione Russia+Islam in Europa.
– Fuga del Papa.
– Avvertimento.
– Miracolo (entro un anno dall'Avvertimento, come previsto da Garabandal).
– Manifestazione dell'anticristo e del falso profeta (entro una decina di anni, ovvero entro il 2024).
– Scisma della Chiesa.
– Azione dell'uomo di fede (morte prevista da Anguera).
– Castigo (tre giorni di buio).
– Trionfo del Cuore Immacolato di Maria.
– Satana incatenato.
– Trasformazione della terra.
– Periodo di pace molto lungo (il "millennio" in cui non ci sarà né morte, né peccato, come previsto da Anguera).
– Satana liberato.
– Battaglia finale.
– Fine del mondo e Giudizio universale.

Condivideresti questa successione, Remox? Questo è il quadro che è emerso stando al mio studio delle profezie di Anguera, fino al punto della trasformazione della Terra. Gli ultimi tre punti non fanno parte del periodo trattato dalla Madonna di Anguera, ma derivano dall'Apocalisse, e dovrebbero verificarsi dopo il regno "millenario". Ovviamente queste sono solo mie ipotesi.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Purtroppo, però, non sono ancora completamente sicuro della successione da me proposta. In particolare, questo è un messaggio importante di Anguera: "un uomo di grande influenza si solleverà contro la Chiesa e a lui si uniranno altri potenti che porteranno la Chiesa al calvario. Quelli che si oppongono a Cristo agiranno con grande furia. I consacrati avranno timore e molti fuggiranno. Molti fedeli si allontaneranno dalla Chiesa per timore ed in molti luoghi la Chiesa resterà con un grande vuoto. Per lunghi anni gli uomini resteranno lontani dalla verità, ma un miracolo del Signore risveglierà nei loro cuori il desiderio di servire unicamente il Signore. Dio permetterà e tutti gli uomini vedranno i propri errori e pentiti torneranno a servire l'unico e vero Signore. Tre giorni dopo il grande miracolo avverrà il Trionfo definitivo del Mio Cuore Immacolato e la pace regnerà per sempre.". A giudicare da questo messaggio, sembrerebbe addirittura che l'Avvertimento debba verificarsi in seguito alla persecuzione da parte dell'anticristo. Effettivamente, mi pare di ricordare che, secondo un certo veggente, l'Avvertimento ci sarebbe stato solo in seguito all'abolizione dell'Eucaristia. Trovo che solo l'anticristo possa essere in grado di fare ciò.

Per quanto riguarda l'anticristo in particolare, Anguera dice: "La mancanza di zelo per il sacro diventerà sempre più chiara all'interno della Chiesa. Verrà il giorno in cui sorgerà un uomo dall'apparenza buono e con la sua falsa ideologia ingannerà molti, perfino gli stessi consacrati saranno sedotti.". Io credo che ciò possa avvenire solo con un declino costante della fede nella Chiesa, come sembra che stia attualmente accadendo. Inoltre: "L'Umanità sarà sorpresa con la presentazione di un uomo che sembra buono e questi sedurrà con i suoi inganni, poichè le sue azioni vengono dal maligno. Molti lo considereranno come Salvatore e riuscirà a riunire attorno a sè un gran numero di persone.". L'anticristo sembrerebbe dover intervenire in un mondo in preda alla confusione, e credo che ciò possa avvenire entro una decina d'anni (non credo in un miglioramento della situazione attuale).

Comunque Remox, quando supponi che "“Giudizio Finale anticipato” è un modo per descrive il Giudizio in piccolo di cui si parla in altre apparizioni che corrisponde al Castigo di Garabandal", invece che al Castigo forse volevi riferirti all'Avvertimento?
Inoltre, in quale messaggio di Anguera verrebbe menzionata la "Nazione del mare", da te indicata come l'Inghilterra?

ragnarok

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ciao ragnarok, benvenuto.
Con ordine: il messaggio di Anguera che hai postato è del 30-12-2008. Come ho scritto ritengo che il quadro cronologico di Anguera vada oltre il nostro tempo, fino alla battagia con l'Anticristo. Il quale verrà dopo il periodo di pace promesso a Fatima. Un periodo infatti, come specificatamente detto dalla Madonna, non è per sempre come indicato ad Anguera in quel messaggio. Sono due cose ben diverse.
In quel messaggio del 2008 io penso che si parli del periodo contrassegnato dalla venuta dell'Anticristo e che il miracolo di cui si parla non sia legato ai segni di Garabandal. In ogni periodo di grave crisi per la fede il Cielo interviene. Se interviene nel nostro tempo, a maggior ragione lo farà al tempo dell'Anticristo.
La risurrezione dei due testimoni che profeteranno contro l'Anticristo (Enoch ed Elia) può essere a ben ragione questo miracolo. Tre giorni dopo può avvenire la sconfitta dell'Anticristo.
L'Anticristo non può venire in un mondo non cristiano come il nostro. Prima il Vangelo deve essere annunciato al mondo intero (come scritto nelle Sacre Scritture) e le nazioni devono convertirsi. Questo verrà nel periodo di pace predetto a Fatima, il tempo del Grande Monarca. I segni di Garabandal dovrebbero scandire proprio il tempo che manca per giungere a questa pace di Fatima.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Grazie Remox per la spiegazione ed il benvenuto. Ritornando al messaggio di Anguera 3.101, questa è la mia interpretazione, rispettando la sequenza degli eventi citati nel messaggio:

1) "un uomo di grande influenza si solleverà contro la Chiesa e a lui si uniranno altri potenti che porteranno la Chiesa al calvario." = anticristo (ne sono praticamente certo, come specificato da Anguera in altri messaggi).
) "Quelli che si oppongono a Cristo agiranno con grande furia. I consacrati avranno timore e molti fuggiranno. Molti fedeli si allontaneranno dalla Chiesa per timore ed in molti luoghi la Chiesa resterà con un grande vuoto." = persecuzioni.
2) "Per lunghi anni gli uomini resteranno lontani dalla verità" = ultimi anni di regno dell'anticristo.
3) "Dio permetterà e tutti gli uomini vedranno i propri errori  e pentiti torneranno a servire l'unico e vero Signore." = Avvertimento (gli uomini vedranno i propri peccati).

Questo a mio parere è uno dei messaggi più rivelatori di Anguera, infatti segnala una sequenza ben precisa di grandi accadimenti.
Quindi l'Avvertimento, stando al messaggio, si avrà solo dopo la manifestazione ed il regno dell'anticristo, in particolare durante il periodo delle persecuzioni. Quindi non è possibile che l'Avvertimento si verifichi entro 3 anni, ad esempio entro il 2017, se sostieni che ancora molti ne debbano passare prima che si manifesti l'anticristo. E' infatti interessante osservare come pure Garabandal sostenga che l'Avvertimento si verificherà solamente quando le persecuzioni dei Cristiani (con abolizione della S. Messa) ed il caos caratterizzeranno il mondo. Cosa ne pensi?

ragnarok

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Cosa penso? Che se hai ragione tu quel personaggio non è l'Anticristo, se ho ragione io allora quel segno non è l'Avvertimento di Garabandal 🙂
Il problema non è la sequenza Avvertimento e Miracolo, ma quanto tempo dovrà passare per il Castigo. Se molti anni allora il castigo lo si può spostare in avanti al tempo dell'Anticristo, se poco tempo, come molti veggenti sostengono, allora la sequenza di Garabandal accompagna il mondo al periodo di pace promesso a Fatima. E quindi non c'è alcun anticristo…perchè verrà dopo. Chi sostiene che l'Anticristo sia prossimo si allinea ai falsi mistici e veggenti che oggi imperversano tipo Maria della Divina Misericordia e altri. A ogni lutto il suo tempo…abbiamo già abbastanza problemi così, non credi? La Chiesa insegna che l'Anticristo verrà prima del Giudizio…quindi…

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ah ecco dove lo lessi:
http://medjugorje.altervista.org/doc/apparizioni/lasalette/segreto_di_la_salette.html
O meglio il contenuto era questo, poi non so' se il sito era lo stesso visto che siamo più o meno attorno al 2000/01 quando lo lessi la prima volta.
La locuzione "due volte 50 anni" come al solito, quando non è minimizzata in altri modi, viene interpretata come la somma 50+50 ossia un secolo. Nessuno si chiede mai perché non dire direttamente un secolo. Perché non pensare che forse tra il primo conteggio ed il secondo potrebbe esserci una pausa e quindi si ricomincia a contare di nuovo i restanti 50 anni solo dopo la realizzazione di un qualche evento.

Da quel link la cronologia in linea di massima è:
– Disordini e guerra (in Europa) con persecuzione della chiesa
– salita al trono del Grande Monarca e seguente (breve) periodo di pace
Poi leggendo più sotto dopo il breve periodo di pace
– inizio dell'era dell'Anticristo (incarnazione del demonio)*
– Roma sede dell'Anticristo
– ritorno di Enoch ed Elia
– ….
Finale:
– «In orgoglio, egli si leverà verso il Cielo per andare su fino in Paradiso; ma egli sarà soffocato dal respiro di San Michele arcangelo. Egli cadrà, e (…) sarà gettato per sempre con tutti i suoi seguaci negli eterni abissi dell'inferno.
Allora, l'acqua e il fuoco purificheranno la terra e consumeranno le opere dell'orgoglio degli uomini, e ogni cosa sarà rinnovata. Dio sarà servito e glorificato ».

Dei "mille anni" non se ne fa cenno. Lo si lascia intendere, forse, come periodo post-Anticristo. Ma nel vangelo si parla di un ultimo tentativo di "seduzione" delle nazioni della Terra dopo i "mille anni" il che contraddice il "per sempre" del messaggio. Dove collocare allora i "mille anni"?
Spring

* da quel che è scritto nascerà da monaca ebrea. Vuol dire che ancora ci saranno nazioni non cristianizzate dopo il periodo di pace? Oppure ebrea per riferirsi allo stato di israele?

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Bravo, ma se cerchi nel blog a maggio del 2013 trovi l'articolo su La Salette.
Quella infatti è la cronologia.
I 1000 anni simbolici sono dopo l'Anticristo.
Un conto è l'Anticristo…un conto Satana…come a dire che i pericoli saranno diversi.
Riassumendo nel nostro tempo potremo avere un precursore e più di uno con caratteristiche anticristiche come già avvenuto in passato.
Dopo il periodo di pace l'Anticristo.
Dopo i 1000 anni Satana, Gog e Magog.
Comunque come dicevo pubblicherò un articolo sul tema prendendo spunto dal mistero del passaggio di Nostradamus per Orval. Il terzo capitolo della sezione cominciata con il mistero della profezia dei papa di S. Malachia.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ciao Remox, avrei un'altra curiosità. A tuo parere:

1) I tre giorni di buio avverranno subito prima del regno del Grande Monarca?
2) I tre giorni di buio coincideranno con la sconfitta dell'Anticristo (quindi subito prima del millennio di pace)?
3) Il 3° (o forse 4°) segreto di Fatima (spostamento dell'asse terrestre come recentemente svelato…) avverrà prima o dopo il regno del Grande Monarca?
4) Durante il periodo del Grande Monarca, esisterà ancora la società/lavoro come lo intendiamo oggi (Internet, televisione, cellulari, laboratori, ricerca…) o il mondo assomiglierà di più al Medioevo?

Puoi anche rispondermi con un si/no ;). Infine ultima domanda: allo stato attuale delle cose, quanti anni (5-10-15…) credi che possano mancare prima dell'avvento del Grande Monarca (ovvero dei "25 anni di pace" profetizzati a La Salette)?

Spero che tu possa rispondermi, in questo modo mi aiuterai a sistemare alcuni tasselli importanti nel quadro da me individuato. Grazie!

ragnarok

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ciao Ragnarok,
su questi argomenti la mia opinione vale quella di chiunque altro….

1) Si se inteso come Castigo annunciato a Garabandal.
2) Ni nel senso che, come detto a La Salette, con la fine del regno dell'anticristo la terra sarà sconvolta da tre giorni di cataclismi naturali. Ma non dovrebbe essere il Castigo di Garabandal.
3) Prima
4) Inizialmente somiglierà ad una società pre-industriale, ma con capacità industriale latente (cioè da rimettere in moto)
5) Difficile dirlo, secondo me nel giro di 15 anni massimo dovrebbe cominciare questo tempo di pace.

Un saluto.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ti ringrazio, ora mi è tutto un po' più chiaro. Grazie e buon lavoro!

ragnarok

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

La crisi in medio oriente coinvolge pesantemente la religione, eppure in Ucraina:
http://www.cruxnow.com/church/2014/09/13/a-church-with-verve-is-at-risk-in-ukraine/
“I Greco-cattolici sono diventati anche gli attori di spicco negli affari nazionali. Erano i principali fautori in Ucraina della rivoluzione arancione in 2004/2005, e hanno contribuito a guidare la protesta Maidan all'inizio di quest'anno che ha sbalzato via dal potere il presidente pro-Mosca Viktor Yanukovich.
La cattedrale cattolica di Kiev è stato trasformato in un ospedale da campo improvvisato durante la rivolta, che ha visto almeno 100 persone uccise dal personale di sicurezza. A volte, le operazioni di emergenza sono state eseguite su altare principale della chiesa.
L’Arcivescovo Sviatoslav Shevchuk, il carismatico capo della Chiesa greco-cattolica di 44 anni, è emerso come un energico sostenitore dei manifestanti Maidan, insistendo che non erano "estremisti nazionalisti", ma piuttosto sostenitori di una "libera, democratica e europea" Ucraina.
Al momento, Shevchuk e altri funzionari della chiesa stanno conducendo la carica contro l'intervento della Russia invitando la comunità internazionale a irrigidirsi. ….
La Chiesa ortodossa russa a Mosca ha rilasciato dichiarazioni preoccupate incolpando "uniati" e "scismatici" di fomentare la violenza …”
Non è cambiato nulla dall’ 800; polacchi ed ucraini cattolici contro gli ortodossi, ma la Russia in disparte accelera il triste destino dell’Europa intera e della chiesa cattolica. Chi è causa dei propri mali… P.Riesz_

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

In Ucraina ci sono due chiese ortodosse. Una vicina a Mosca e l'altra più ostile. Tuttavia anche quella vicina a Mosca ha espresso opinioni in contrasto con quelle del patriarcato russo. È l'eterno problema delle chiese ortodosse. Sono troppo nazionaliste e fra loro gelose delle rispettive competenze. Mancano della cattolicità benché dicano di averla. Sono secoli che non riescono a mettersi d'accordo per un concilio panortodosso sempre prese a disquisire su primati, competenze ecc…

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Gli ortodossi sono litigiosi come i protestanti; ma le colpe della chiesa cattolica nel tempo andato e recente non sono di poco conto; per mio conto sono gravissime. P.Riesz_

luigiza
luigiza
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@P.Rietsz

le colpe della chiesa cattolica nel tempo andato e recente non sono di poco conto; per mio conto sono gravissime.

Per conto mio sono invece state deleterie per il Moriente (il fu Occidente), ma il guaio più grosso é che non lo si riconosce ne lo si capisce.
Però stranamente in un sito di 'talebani' di Cristo lo si é addirittura denunciato a chiare lettere:

Forse non tutto é perduto, certo è che i tempi per il recupero sono strettissimi.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Un errore comune è quello di considerare la chiesa come l'unione insiemistica di persone che a qualche titolo indossano un abito religioso. Ma per evitare di telebanare troppo, vi siete mai chiesti quali sono le colpe dei restanti battezzati? Sarebbe mai nata la Monaca di Monza se il padre "cristiano" fosse stato cristiano di nome e di fatto? Non credo. Costringere le persone ad entrare nella vita religiosa solo per una qualche convenienza economica o di immagine è una colpa molto grave. Ma il guaio grosso è che non lo si vuole né riconoscere né capire. Eppure non è cosa da medioevo. Eppure le conseguenze sono tangibili.
E restiamo sempre sopra sopra. Non prendiamo in considerazione cosa è capace di fare chi ha tutto l'interesse a screditare un "partito" 😉
Spring

indopama
indopama
9 anni fa

Cristo: uomo spirituale, consapevole di essere una parte di Dio, di essere Spirito che gioca con l'ILLUSIONE della realta'.
Anticristo: uomo materiale, caduto nell'ILLUSIONE della materia, che crede di essere il proprio corpo.

secondo me quando si parla di Cristo e Anticristo non ci si riferisce ad un'anima solo ma alla totalita' delle anime. Che poi ce ne sia una a rappresentarle come simbolo sono d'accordo ma non e' uno solo che fa la differenza.

Anticristo in pratica e' la caduta della coscienza nell'illusione del mondo materiale, dove si crede che tutto sia materiale, dove si e' persa completamente la coscienza di essere spirito, cosa non meglio della recente teconologia, della scienza moderna puo' rappresentare l'anticristo? del resto si dice anche che compira' prodigi e la scienza segreta potrebbe compierli. i miracoli invece sono un'altra cosa, sono fatti che accadono totalmente in contrasto con la scienza e sono quindi la prova del fatto che TUTTO E' MENTE, L'UNIVERSO E' MENTALE, la prova della illusione della realta'.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Ben trovati.Si parla anche di asteroidi,e di un cono d'ombra povocato sulla terra.Vi segnalo l'Astronomia Sagrada di Antonio Hague , molti video interessanti,ma quanto all'asteroide o alla stella nana sono confuso.¡,dopo averlletto Paolo Attivissimo sul suo blog.Gabriele Licitra mi sembrava convincente, ma poi l'ho beccato a ripetere la storia di Biglino sulla Gloria di Dio, e Aittivissimo ha fatto il resto. Peccato perche' seguendo una intuizione,avevo trovato cio' che cercavo sul blog MI-CHA-EL sul miracolo di Fatima di Salvatore Canti, professore di fisica e matematica.Una intervista atestimoni oculari del miracolo del sole, e si parla di eclissi, di sole che si fa colore ametista,(crine scuro) poi di colore giallo damasco.L'intuizione partiva dal "no caen" di Conchita di Garabandal ,circa le 2 stelle d cu parla o diciamo il fenomeno celeste,e mi ricordava il sole di Fatima che minacia ma non cade.Allora, dato che le profezie secolari indicavano fine dei tempi e nuova era dal 1885, abbiamo nel'ottobre 1884 la visione di Leone XIII,col dialogo tra Dio e Satana, e i famosi 100 anni, che Padre Pio disse di conare dal 1917, a quanto ho letto.Quindi l'eta' di Cristo come tempo di Misericordia Finale dal 1884 al 1917, e poi 100 anni che sarebbero un tempo di sospensione e rinvio della Catastrofe.!00 anni che dal maggio 1917 portano al 2017, anno presunto del miracolo,con il 2016-2017 per l'Avvertimento,che Antonio Hague fa coincidere con eventi catastrofici in maniera suggestiva.(il Vuelco).Certo che il Vuelco farebbe sballare l'impianto missilisticoe blocherebbe una eventuale guera nucleare, oltre a mettere in ginocchio Usa e Gran Bretagna.Nela cartina di Hague nel video L'invasione di Gog,l'Avvertimento , il Vuelco dovuto ad asteroide e i suoi effetti,determinano tra l'altro il somergimento dela Pianura Padana, fiumi che scorrono al contrario, come letto in qualche profezia secolare, (Martinengo editore) e ricordo quel "Oh povera Torino Povera Torino…" di una profezia sula fine dei tempi, e ricordo pure il turbamento che ebbe Wojtyla in una sua visita a Torino,cita' di santi ma anche centro di satanismo.Satana che si prende ,invano, le sue rivincite.Solo ipotesi, ma molto materiale interessante.Intanto, mi asocio nel sostegno e nella preghiera per Papa Bergoglio.

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

L'intuizione sul Miracolo del Sole di Fatima è secondo me corretta. Solitamente vengono riportate solo le testimonianze del sole che cambia colore, pulsa, e rotea su se stesso. Quasi mai quelle che parlano del Sole che sembra precipitare sulla folla presente a Fatima. I testimoni ricordano l'intenso calore provato sulla loro pelle, la sensazione di panico e il fatto che una volta che il fenomeno si era concluso i loro abiti, zuppi per la pioggia, erano di colpo asciutti.
Quel Miracolo secondo me ha dato un'idea ben precisa su cosa sarà quella parte del Castigo non causata dalla guerra, ma proveniente da Cielo.

luc
luc
9 anni fa

Ultime speculazioni da alcuni siti stranieri sulle serie minacce al Papa da parte dell'ISI in vista del suo prossimo viaggio in Albania e a novembre in Turchia… si citano anche, forse errroneamente, le profezie di Fatima e di Pio X.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  luc

Però Pio X sosteneva che il papa del suo sogno si chiamava Giuseppe. Non penso che, se qualcosa deve accadere, accadrà ora
PMF

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  luc

Un papa col nome Giuseppe in teoria c'é ancora…e poi bisognerà aspettare il successore di Francesco.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  luc

Appunto: quel che intendevo dire è che, a mio avviso, l'idea per cui il "Papa di Fatima" o di qualunque altra visione sia l'attuale è da escludere. PMF

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  luc

Un'altra domanda. Non so dove in questo sito si parlava di ribellioni contro il Papa da parte di una "famosa congregazione" e da "Malta" (o qualcosa del genere. Non trovo più le pagine). Ora, proprio in questi giorni si sta sollevando un polverone mediatico per l'imminente uscita di un libro che contrasta le posizioni aperturiste emerse nell'imminenza del Sinodo. Fra i firmatari. il card. Muller, prefetto della CONGREGAZIONE per la Dottrina della Fede ed il card. Burke, a proposito del quale si vocifera di un'imminente nomina ad ordinario dell'ordine di MALTA. Lei cosa ne pensa? PMF

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  luc

Secondo alcuni commentatori l'equilibrio dei poteri nello IOR è a favore di una presunta lobby anglo-maltese.
Secondo me l'arcano si nasconde lì…
Per quanto riguarda il Sinodo si vedrà, potrebbe essere che tu abbia ragione… ma mi aspetto di più che venga qualcosa dal SudAmerica in termini di opposizione.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Grazie Remox,l'asteroide precipitato negli Urali ha ricordato che esiste una zona del firmamento ,che rappresenta come un angolo cieco, o meglio accecato, perche' la luce del sole rendeva invisibile l'asteroide durante le ore del giorno in cui sarebbe stato visibile nelle 6 setimane precedenti, mentre l'angolo di provenienza e' tale che durante la notte risultava "tramontato" per l'osservatore ,ovviamente a turno, a seconda della latitudine del'osservatore..Purtroppo non ritrovo il sito dove l'ho letto,pero' con calma si puo' trovare.Non so dire se e' seria questa cosa, dovrebbero esserci altri mezzi di rilevazione,non solo ottici,pero' e' intrigante,praticamente dalla fascia di asteroidi ,in questo caso, potrebbero arrivare asteroidi ,o un gruppo di asteroidi, non individuabili mesi prima,purche' provengano da una certa angolatura?Che poi, nel caso specifico,si va da oggi al marzo – aprile-maggio2017 ,prima del quale cade l'avviso.Infine mi ricordo un episodio del Vangelo in cui gli apostoli, arrabbiati con dei cittadini che non si convertivano ala loro visita, chiesero a Cristo, che li rimprovero'"Vuoi che facciamo cadere del fuoco su quella citta?".E'ra il tempo in cui Cristo li aveva dotati di poteri, e inviati in Missione nelle varie citta',si saranno montati la testa, ma se doveva trattarsi di asteroidi ,vuol dire che sono pratiche che si sbrigano relativamente in tempi brevi.Ancora su Fatima, un testimone, un professoreparlo' di cielo scuro,che colorava la gente di color ametista prima e poi giallo damasco,si divertiva nel vederne i volti ,anche la sua mano era giallo damasco, e questo prima dei movimenti che destarono panico.Prima ancora, il sole splendeva, la pioggia era cessata e il cielo si era schiarito,nonc'erano nubi davanti al sole, pero' potevano fissare a lungo il sole senza restarne feriti,come se un corpo celeste catturasse parte della luce ,per gravita' o forze magnetiche non so.Quanto all'inclinazione dell'asse terrestre, occorrono forze magnetiche potenti,che agiscono sul nucleo solido della terra,,e l'effetto visivo e' di arotolare una parte del firmamento,.questo magnetismo anticipa le conseguenze gravitazionali, cioe' avviene prima, a distanza maggiore tra il corpo celeste e la terra, perche' le forze magnetiche sono piu' potenti.Dopo ,le forze gravitazionali fanno salire le acque dei mari,non si tratta solo di tsunami,quelli dipendenti da terremoto,che anch'esso sposta l'asse terestre, ma di onda di marea.Ezechiele38, 18-22. Buon proseguimento.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

A detta degli esperti il campo magnetico terrestre si sta invertendo. Se ne erano accorti già da tempo i piloti degli aerei di linea.
Spring

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

ps Il nucleo della terra è liquido.
Spring

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  vincenzo

No hai ragione è solido a causa della pressione. Ci avevano sempre detto che era liquido … comincio a invecchiare.
Spring

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

Circa l'Astronomia Sagrada,si tratta di Antonio Yague e non Hague come ho scritto sopra,ci sono video anche sui recenti studi scientifici sul mantello della Vergine di Guadalupe.Sull'invasione di Gog, interrotta dal cataclisma come in Ezechiele 38, e' interessante l'osservazione secondo cui ,per la dispersione delle 10 tribu' del regno del nord d'Israele, giunte in Europa, fino alla Spagna,provenendo da est e nordest, e quindi entrate a far parte dei popoli gentili, poi convertiti al cristianesimo, il nuovo Israele corrisponde,anche fisicamente ed etnicamente ,cosi' come nella accezione religiosa (nuovo Israele=dodici nuove tribu' rappresentate dagli Apostoli)all'Europa cristiana, ai popoli storicamente centro della cristianita'(Francia, Italia Spagna,che Ezechiele,nella visione escatologica, chiama popoli che vivono al centro della terra, Quindi l'attacco di Gog descritto da Ezechiele 38, sarebbe in particolare l'invasione della Europa da nord, il ritorno del comunismo di cui a Garabandal.,insieme a forze provenienti dall'Arabia e da sud.

vincenzo
vincenzo
9 anni fa

In questo senso, la futura conversione degli ebrei, di cui p.es.parla S: Paolo, ma non solo, rappresenterebbe la riunificazione del regno d'Israele in Cristo,della dinastia Davidica.(cosa vogliono di piu'?Sveglia!!!,ma pare che non sia per questa volta.).Quindi le 10 tribu' disperse dopo la conquista degli Assiri,rappresentano il mondo intero(,meno le due tribu' di Giuda mancanti),a cui sono rivolte le promesse di Dio in Abramo ma prima ancora quelle di Dio ad Adamo ed Eva,attraverso La Donna del'Apocalisse., Maria Madre della Chiesa e del Mondo.Eco perche' si convertono tutti prima degli ebrei, perche' prima si riuniscono le 10 tribu', e poi queste si riuniscono, ala fine del mondo, con le 2 del regno di Giuda, con Re il Leone di Giuda, vincitore del tempo e della Storia.Solo mie ipotesi, le ultime, e anche ipotesi le altre.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa

Buonasera, Remox, in quali messaggi si parla della conversione di Israele?
Alessandro

Remox
Remox
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ciao Alessandro, la conversione degli ebrei prima del Giudizio è presente nei Vangeli, nelle lettere di S.Paolo e anche nelle profezie di vari mistici.
Un saluto.

Anonimo
Anonimo
9 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Ciao carissimo, mi riferivo ad Anguera stessa, non so se nei messaggi mariani ad Anguera c'è un riferimento per lo meno indiretto alla conversione di Israele.
Alessandro

Mikael2019
Mikael2019
5 anni fa

Non so quale sia la traduzione di xino. Di certo queste frasi non possono che CONTRARIARE DIO:
"Gesù fa un po' lo SCEMO",
"Gesù ha mancato la MORALE",
"Obbedire a tutti i comandamenti ci paralizza",
"DIO è stato INGIUSTO, ha mandato Suo Figlio in croce",
"La Madonna era umana! E forse aveva la voglia di dire: ‘BUGIE! Sono stata INGANNATA!", "Anche dentro la santissima Trinità stanno tutti litigando a porte chiuse, mentre fuori l'immagine è di unità";
"Gesù si è fatto DIAVOLO".
"Il Paraclito fa tutte le differenze nelle Chiese, e sembra che sia un apostolo di Babele."
e le ha pronunciate proprio l'umile "vicario di Cristo" che sta INGANNANDO milioni di persone come aveva profetizzato Gesù…

Share This