TEMPI E PROTAGONISTI DELLA GRANDE RIVOLUZIONE MONDIALE

scritto da Remox
22 · Mag · 2018

TEMPI E PROTAGONISTI DELLA GRANDE RIVOLUZIONE
MONDIALE

A conclusione degli
articoli dedicati alla mistica bretone Marie Julie Jahenny vorrei proporre
alcune considerazioni sui tempi profetizzati.

Come abbiamo avuto
modo di vedere questi tempi sono occultati sotto una serie di numeri che vanno
dall’80 all’84.

Nella nostra ipotesi
abbiamo considerato che tali numeri siano da sommare alla data di morte della
veggente, il 1941.

Secondo diversi
commentatori invece, che hanno studiato le estasi della Jahenny nella seconda
metà del XX secolo (prima degli anni ’80), questi anni dovevano indicare un
periodo di tempo che andava dal 1980 al 1984.

A supporto della loro
tesi portavano anche altre fonti profetiche come ad esempio Fatima oppure la
visione del papa Leone XIII.

Nel 1963 venne
pubblicato un testo apocrifo del segreto di Fatima definito come “versione
diplomatica”. Tale versione doveva provenire da ambienti della Segreteria di
Stato e, sotto le spoglie di un falso testo, doveva contenere gli elementi
salienti del segreto di Fatima.

Secondo tale testo il
castigo doveva avvenire nella seconda metà del XX secolo.

Perché gli estensori
di questa versione diplomatica scelsero di inserire una misura cronologica
degli eventi futuri? Per screditare il testo oppure perché erano a conoscenza
di alcune particolari rivelazioni?

Nella visione del papa
Leone XIII invece, avvenuta il 13 ottobre 1884, satana ottiene un secolo per
distruggere la Chiesa. Il 13 Ottobre del 1917 si concludono le apparizioni di Fatima
con il Miracolo del Sole, 33 anni dopo. I cento anni si concludono nel 1984.

Proprio nel 1984, con
la consacrazione del mondo al Cuore Immacolato di Maria effettuata da Giovanni
Paolo II, secondo Suor Lucia si evita una guerra nucleare che sarebbe dovuta
scoppiare nel 1985.

Insomma, par di capire
che quegli anni furono effettivamente molto tesi e preparatori di una grande
sventura.

Nel 1978 si raggiunge
l’apice dell’eversione rossa in Italia con il rapimento e l’assassinio dell’ex
presidente Moro. Il terrorismo comunista è presente in tutta Europa e l’Unione
Sovietica sembra forte. Sempre nel ’78 abbiamo tre papi e l’inizio della
Rivoluzione Islamica in Persia. In parallelo Israele è impegnato nel conflitto
con il Libano e con il terrorismo palestinese.

Nel 1981 il papa è
colpito a morte da Alì Agca e solo un intervento straordinario di Maria evita
la sua morte e il passaggio anticipato (diciamo noi) dal De Labore Solis al Gloria
Olivae.

Islamismo, comunismo,
proteste di piazza, attentati alla Chiesa: tutto l’humus della crisi prevista
dalla Jahenny era ben presente all’epoca.

Tuttavia grazie alla
Madonna tutto è stato rinviato, ma di quanto?

Se accettiamo l’ipotesi
che abbiamo fatto, del 2021 come anno di inizio della massima crisi, allora la
dilazione temporale è di 40 anni. Un numero importante per significato per la
fede cristiana. Che contrassegna anche il ciclo di apparizioni di Medjugorie
che, dice la Madonna, giungono a completare Fatima, come a prevedere la
dilazione temporale concessa al mondo.

Se il XX secolo è
passato sotto il segno di Fatima, il suo ultimo scorcio e l’inizio del III
millennio sono segnati dagli eventi di Medjugorie.

Sappiamo bene che non
si possono avere certezze tuttavia, per tutto quanto è stato detto, e anche per
queste ulteriori coincidenze, sembra proprio che l’inizio degli anni ’20 possa
segnare, purtroppo, la svolta in negativo.

Se così è, già da adesso
però dobbiamo constatare il peggioramento della situazione mondiale che porta
all’apice della crisi, poiché tutto ha sempre una genesi. E secondo me lo
abbiamo visto in particolar modo a partire dalle dimissioni di Benedetto XVI.

Vediamo ora una panoramica
del principali leader mondiali, che per vicinanza di date dovranno giocare un
ruolo attivo nei prossimo eventi:

Donald Trump: in
carica dal Gennaio del 2017 fino all’inizio del 2021

Vladimir Putin:
rieletto nel Marzo del 2018 rimarrà in carica per 6 anni

Xi Jinping: in carica
dal 2012 lo rimarrà praticamente a vita

Emmanuel Macron:
eletto nel Maggio del 2017 rimarrà in carica per 5 anni

Angela Merkel: rieletta
cancelliera nel Settembre del 2017 per 5 anni

Alì Khamenei: guida
suprema eletta a vita

Benjamin Netanyahu:
rieletto nel 2014 per cinque anni

Sergio Mattarella: in
carica dal Febbraio 2015 per sette anni

Ad eccezione di
Netanyahu tutti i protagonisti arrivano almeno al 2021, al netto di morti
premature (attentati etc…). Per l’Italia ho inserito il Presidente della
Repubblica perché è la carica che più si avvicina a quella di “re” descritta
dalla Jahenny. L’eventuale governo Lega-5 Stelle potrebbe durare tutta la
legislatura oppure no. Considerata la posta in gioco prevedo vita difficile.

Per il Regno Unito il
personaggio da considerare è ovviamente la Regina Elisabetta II, la cui data
ultima per l’abdicazione potrebbe essere il 2021 anche qui al netto di morte
prematura.

Per la Chiesa
Cattolica ovviamente abbiamo i due papi e il loro naturale orizzonte di vita.

La sensazione dunque è
che questi personaggi potranno essere i veri protagonisti della geopolitica
mondiale nel periodo più duro e terribile che l’umanità abbia vissuto.

Infine una nuova
possibile cronologia che anticipa di poco la fine della crisi:

Metà 2021: inizia la
guerra mondiale, emerge il Grande Monarca

Inizio 2022: pace
ristabilita in Francia, comincia il regno del Grande Monarca

Metà del 2022:
comincia la guerra d’Italia sotto il regno del “Governatore”

Metà del 2023: arrivo
di Archel de la Torre in Italia, massacro a Napoli

Fine del 2023: duro
verdetto contro il papa di Archel de la Torre

Prima metà del 2024: un
papa ancora prigioniero

Luglio-Novembre 2024:
fine del regno di Archel de la Torre contrassegnato da violenza e anarchia

Maggio 2025: pace
stabilita, Re in Italia

Ricordiamo alcune
indicazioni di base: la guerra in Europa comincia in estate; il Grande Monarca
impiega sette mesi per pacificare la Francia; dopo cinque mesi comincia la
guerra d’Italia; la guerra d’Italia durerà più di due anni; a metà dell’82
Archel de la Torre arriva in Italia e regna un anno (un altro messaggio dice un
anno e mezzo, probabilmente considerando il periodo di anarchia) prendendo il
posto del “Governatore”; a fine ’82 duro verdetto nei confronti del papa; prima
che l’anno ’83 sia alla metà il papa è ancora prigioniero; da Luglio a Novembre
anarchia in Italia; nel Maggio successivo un re cattolico è posto sul trono d’Italia.

Va da se che tutti gli
eventi anticipatori, dal Regno Unito alla Persia e Gerusalemme, passando per le
prime due crisi di Francia debbano accadere prima dell’inizio della guerra in
Europa.

Quindi o vedremo a
breve una drammatica accelerazione di queste crisi oppure i tempi, nello
specifico, non sono ancora questi.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
62 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Unknown
Unknown
6 anni fa

C'è un solo papa in carica e non due, eccetto che per i rimbabiti che continuano imperterriti a dire che ci sono due papi e che le profezie si sono realizzate.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Invece sono due, anche se uno è emerito. Vuol dire che sei stato poco attento. Papa emerito non è uno forma colloquiale per indicare Benedetto XVI. E' il titolo che ha scelto per se. Mantenendo nome da papa, stemma da papa (con le chiavi), titolo da papa (sua santità), abito bianco e residenza in Vaticano.
Teologicamente la situazione è molto complessa, ma la realtà è questa.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Papa significa: "Il titolo, la dignità, la persona del vescovo di Roma e capo visibile della Chiesa cattolica".
Il cardinale Ratzinger non ha nessun ruolo di guida nè di Roma nè della Chiesa cattolica.
Da noi è usanza continuiare ad attribuire il titolo onorifico a persone non più in carica quindi ad esempio diciamo il presidente Cossiga, il presidente Napolitano ecc per il loro ruolo di massima carica statale ma di fatto non svolgono più alcun ruolo se non di consiglieri. Ratzinger non fa nemmeno questo proprio per non creare fraintendimenti su chi ricopre la carica di pontefice. Lui sa che se si esprimesse su varie questioni rischierebbe di rafforzare l'ala tradizionalista di opposizione al papa in carica.

Unknown
Unknown
6 anni fa

Gli abusi sessuali su minori di centinaia di preti cileni e le coperture dei loro vescovi, hanno portato il papa a indagare a fondo inviando un inquisitore, spingendo l'episcopato cileno alle dimissioni.

Ecco cosa disse la Madonna a un veggente cileno nel 1983:

“La Chiesa attraverserà un’orribile crisi. Dimenticata la santa Fede in Dio, ogni individuo vorrà guidarsi da sé e prevalere sui suoi simili”.
“Inoltre, dico a te Miguel Ángel, i miei figli prediletti dovranno rimanere saldi nella fede. Io aiuterò loro perché non sono molti coloro che arriveranno in Cielo. I sacerdoti sono giorno dopo giorno sempre più infedeli”.
“Figliuolo mio, queste parole che ti ho detto riguardano i sacerdoti infedeli, chi invece è fedele perseveri, perché potrà entrare nel regno dei cieli. Ma, guai! a coloro che non adempiono alla dottrina di Gesù, perché saranno gettati nella geenna."

Il 7 Ottobre del 1983, la Vergine Maria diede il seguente messaggio:

“Miguel Angel, ciò che sto per dirti non sarà sempre un segreto. Dovrai renderlo pubblico prima del 13 Ottobre 1983. I Sacerdoti, ministri di mio Figlio, per la loro empietà nella celebrazione dei Santi Misteri, per il loro amore al denaro, all'onore e al piacere, sono diventati delle cloache d'impurità. Si, gridano vendetta e la vendetta pende sulle loro teste… Maledizione ai Sacerdoti e alle persone consacrate a Dio che con la loro vita malvagia e la loro infedeltà crocifiggono ancora Mio Figlio, Vostro Signore."

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

A Catania la mafia gestisce la festa della patrona S. Agata, e il parroco della chiesa del SS. Sacramento della stazione di Catania ha pensato bene di allestire un maxischermo permanente accanto all'altare dove i fedeli possono leggere canti e messale. A Palermo la mafia organizza la festa del Sacro Cuore di Gesù. Quando si decideranno i cattolici ad aderire alla Riforma e mettere fine a questo mercenomio?

http://palermo.repubblica.it/cronaca/2018/05/22/news/il_clan_organizzava_la_festa_della_chiesa_arrestati_i_nuovi_boss_della_noce-197034827/

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

E' così importante per la fede cristiana costruire cattedrali imponenti e sfarzose? Gesù è nato in una umile grotta o in una casa principesca?

http://www.linkiesta.it/it/blog-post/2018/05/15/adottare-una-guglia-del-duomo-di-milano-senza-neanche-sapere-quanto-si/26936/

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Oggi è la festa di Santa Rita, da stamattina mezza città ha bloccato le strade adiacenti la chiesa del centro storico. Tutti comprano rose. Chi gestisce questo commercio? Ovviamente le famiglie mafiose. Se mi permettesi di montare un bancone per vendere rose mi farebbero saltare per aria all'istante!

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Festa di San Sebastiano, patron o di Avola in Sicilia.

Intrattenimento educativo religioso:

https://www.facebook.com/simone.libro/posts/10216580487407240

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Tutto il mondo è paese. E la criminalità è la maschera dei potenti, da sempre.

Ovunque andrai nel mondo, mutatis mutandis, ritroverai le stesse strutture organizzative.

Ad immaginare una regia occulta non si fa tanta fatica.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Quindi se vado in Svezia trovo la mafia durante le festività protestanti? E su cosa lucrano? Sulla vendita dei libretti per i canti?

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Guarda, ti faccio una lista che ho preso da qui, dopo aver digitato il detto "charity begins at home" su google engine

https://dictionary.cambridge.org/it/dizionario/inglese/charity-begins-at-home

aid
alms
benevolent society
button day
charitable
charity
debt relief
flag day
food bank
foreign aid
foundation
friend
fundraising
non-profit
non-profit-making
not-for-profit
Oxfam
pearly king
pearly queen
the Peace Corps
the Red Crescent
the Red Cross
voluntary
volunteer

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

@Aldo M. Che la Chiesa Cattolica sia uscita fuori binario nel tragitto evangelico è ormai noto anche ai fedeli cattolici ma ci sono alcuni motivi per cui essa abbia ragione di esistere. Il primo e forse il più importante, sono i cattolici stessi, cioè coloro che sono nati in questa denominazione per ereditarietà senza scegliere, ma hanno ricevuto da Dio il dono della fede. L'altra è che la Chiesa cattolica è stata talmente importante ed essenziale per la storia dell'umanità, nonostante i suoi gravi e molteplici errori commessi nei secoli, da far pensare che il suo prolungamento nel tempo sia stata una volontà di Dio: hai mai pensato a che cosa sarebbe successo ai cristiani di tutto il mondo se l'Imperatore Costantino nel quarto secolo dc non avesse riconosciuto la religione cristiana come quella ufficiale dell'Impero?! Oggi noi cattolici non ci saremmo più, e neanche i protestanti sarebbero mai nati con la riforma, in quanto tutti i cristiani sarebbero stati estinti nei secoli seguenti, facendo una fine peggiore di quella avvenuta agli ebrei durante l'Olocausto della seconda guerra mondiale.
Saluti Luc

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Pure gli ebrei sono stati sempre perseguitati ma sono sempre esistiti purtroppo per il signor Hitler e per tutti gli arabi. Similmente sarebbero esistiti anche i cristiani che probabilmente, in mancanza del riconoscimento ufficiale romano, sarebbero stati classificati come una branca dell'ebraismo perchè non si sarebbe sviluppato come lo conosciamo oggi in occidente nella forma cattolica ma appunto ebrei che nel Messia vedevano il compimento delle promesse degli antichi profeti della Torah. Niente quindi culto delle immagini o dei santi proprio perchè perseguitato non sarebbe avvenuto il sincretismo con l'antica religione pagana. E' noto infatti che con il riconoscimento dell'imperatore cristiani e pagani partecipavano gli uni alle feste degli altri sicchè il calendario romano aggiunse Cristo alle feste pagane e il Natale alla festa del Sol Invictus.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ma scusa Aldo avresti allora voluto che i cristiani subissero tutte le angherie vissute dagli ebrei? Anche se credo che,a differenza degli ebrei, non ci sarebbero arrivati neanche al medioevo se non ci fosse stato il concilio di Nicea. Luc

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

@Luc col tuo commento sulla durabilità della Chiesa mi hai ridato una speranza oggi che non ti dico, ti ringrazio.
Ed è ironico perchè passa sempre in sordina, come se fosse scontato.
-CDL

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Il messaggio di Gesù è chiaro: "E sarete odiati da tutti a cagion del mio nome; ma chi avrà perseverato sino alla fine sarà salvato. E quando vi perseguiteranno in una città, fuggite in un’altra; perché io vi dico in verità che non avrete finito di percorrere le città d’Israele, prima che il Figliuol dell’uomo sia venuto."
Il messaggio portato dai cristiani è quindi autentico se questo comporta una persecuzione altrimenti è falso, annacquato, frutto del compromesso con il mondo. Per intenderci se nelle terre cattoliche corrotte i protestanti riuscissero a penetrare nel cuore della gente sarebbero certamente perseguitati dal potere mafioso perchè nessuno comprerebbe più candele, fiori o farebbe offerte, e tutto ciò che ruota intorno alle feste cattoliche che arricchisce la mafia che non si fa certo problemi a mettere due donne nude sul palco per allettare la folla dei fedeli del "santo" per nulla scandalizzati. La falsa conversione dell'imperatore Costantino fu una abile mossa politica, non potendo infatti, dopo tre secoli di pesrsecuzioni, distruggere i cristiani, li ha assimilati al potere come fece Stalin col patriarcato ortodosso affinchè lo sostenesse in guerra, o la Cina con la chiesa nazionale patriottica. E infatti da Costantino in poi gli imperatori controllarono la Chiesa usandola a proprio piacimento.
Caro amico se hai paura delle persecuzioni allora il cristianesimo non fa per te. Il suo messaggio è di rottura completa con il mondo, di cuori puri che rendono lode a Dio senza alcun interesse o commercio di sorta. E' la religione dei poveri e per i poveri che si presentano nudi al cospetto di Dio. La Chiesa corrotta perseguitò i vari movimenti evangelici di poveri che seguivano il vangelo alla lettera e che mettevano in cattiva luce i fasti della corte papale o vescovile dei vari conti durante la lotta per le investiture. I falsi cristiani compromessi con il potere imperiale si trasformarono in carnefici dei cristiani autentici bollati come eretici.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Se per questo Aldo esiste una sola chiesa cristiana dentro tutte le altre cattoliche o protestanti (la seconda non è poi tanto meglio della prima) e questa è la propria fede. ciao Luc

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Il programma Rai "Chi l'ha visto?" parla stasera del prete pedofilo napoletano trasferito al nord sotto falso nome per fare catechismo ai bambini. Ci si chiede come questo sia possibile e la risposta credo sia che i vescovi siano complici dei crimini perpetrati dai loro sottoposti.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ma il problema sta a monte: perchè dei genitori debbano mandare i loro figli da un signore che ha il compito di indottrinarli a una religione scelta dai genitori e non dal figlio?

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Sono passati anni e io in fondo profezie ne ho lette poche ,per cui non pretendo nulla, ma in questi anni da quel che ho letto mi sono convinto che il GM emergera' alla fine della Guerra Mondiale e non sara' presente fin dall'inizio.Ma non avendo rinfescato le letture,ora non saprei motivare si cosa mi formai questa idea.Fatto sta che un GM protagonista gia' a partire dal 2021 mi suona strano.L'Avvertimento arrivera' anch'esso verso la fine della Guerra,e se prima dell'Avvertimentoil GM avesse un forte seguito,allora avrebbe potuto averlo,e piu' grande, anche il duca di Chambord che invece rifiuto' non riconoscendo preparata la massa dei francesi.Sempreche' non vogliamo pensare che il GM coagulera' una base di consenso intorno alla Putinfobia,o Russofobia che dir si voglia. o anche della semplice instabilita'interna e guerra civile.Immagino che sara' un risveglio religioso,e questo difficilmente ci sara' prima dell'Avvertimento,che peraltro sara' anche una catastrofe geofisica di origine cosmica,e questo concorda col fatto che il GM emergera' sopra la desolazione e la devastazione(Souffrand) non solo dovute alla guerra,che sara' bloccata nella sua escalation forse proprio dall'Avvertimento.Comunque l'intuizione del 2021 e' plausibile.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Piu' in generale vedo l'intreccio di due logiche divine:una,sempre attuale dai tempi di Abramo fino a tutta a tutta l'era cristiana,che e' quella del Genesi,nel dialogo tra Dio e Abramo prima della distruzione delle 5 citta' che esistevano intorno all'attuale Mar Morto,ma anche quella del Libro di Daniele, del Libro di Giona,e in parte delle Apparizioni della Madonna fino a oggi e dei dialoghi mistici che Gesu' Cristo ha coi mistici e i santi da 2000 anni.L'altra quella del Libro dell'Esodo e di quello,in parte analogo all'Esodo,sotto questo aspetto,dell'Apocalisse,e lo stesso Libro di Malachia e profeti minori e Salmi. Nella prima logica, uno libera tutti e potenzialmente ,quando vuole,rinvia i guai:e' una logica unificante.Quell'uno e' in sostanza Gesu' Cristo,che ai tempi di Abramo non c'era .Oggi,e da circa 2000 anni, e' nel Tabernacolo.L'altra ,quella dell'Esodo e dell'Apocalisse,e' speculare rispetto al Genesi.Anche nel Genesi Dio separa per creare qualcosa di nuovo.Crea, e quanto a giudicare,giudica il proprio operato("E vide che era cosa buona").Con L'Esodo e con L'Apocalisse, a un certo punto,progressivamente,separa convertiti e non convertiti,e fa pressione a questi ultimi.E' progressivamente Giudice.Muoiono e soffrono anche dei convertiti, ma la Madonna stessa, oltre a profezie e Scritture, fanno questa distinzione.Lo stesso Castigo di Garabandal e' condizionato,ma gia' l'Avvertimento e' una catastrofe, piu' tutti i guai che ci procuriamo da soli.I 3 giorni di buio sono un senso tipico rispetto alla notte dell'angelo sterminatore dei primogeniti d'Egitto,se e' vero che i malvagi saranno portati via dai demoni col permesso di Dio.La Madonna agisce nell'ambito dei margini possibili dentro alla piu' ampia logica apocalittica ed escatologica.Ottiene rinvii, ma anche dice di prepararsi perche' poi non ci sara' piu' tempo.Per intanto,grazie aMazzurco,possiamo fare un progresso:abbiamo scoperto per sconfiggere la mafia bisogna convertirsi alla Riforma.Provvederemo senz'altro 🙂

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Il Tabernacolo,la presenza del Papa,la Potesta' di Cristo,azzardo che in tempi peggiori di quelli di Sodoma e Gomorra ci ottengono ancora un protrarsi della Pazienza di Dio,grazie anche alla Madonna.La domanda e' se in Vaticano se ne redano conto o no,visto che hanno qualche problema coi Tabernacoli,con la Madonna, con la figura istituzionale del Papa,che stanno riducendo a un idolo,una statua,e con la Potesta' di Cristo visto che cercano di dirgli che cosa doveva dire,nella Liturgia, nelle Scritture e non piu' solo nella pastorale.Anche perche',si sa ,a quell'epoca non c'erano registratori,e la tradizione e' "liquida"(piu' acqua che sangue nelle vene di molti).

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

"L’esistenza di due re diffonderà grande confusione nel mondo"
C'è un solo papa ed è quello in carica. Il vecchio papa che si è dimesso per le sue condizioni di salute non ha mai contestato la legittimità della sua carica. L'operazione di creare confusione è creata solo dai tradizionalisti che non provano simpatia per la visione progressista ed ecumenica del nuovo pontefice.
Infine la Madonna non si mette a fare indovinelli, prerogativa esclusiva del signor Regis. Se fa espressamente nome e cognome del cardinale Kasper per diffamarlo, può benissimo fare il nome del papa argentino senza camuffarlo con un anagramma o rebus che sia in modo da fare il doppio gioco ovvero diffamarlo per poi smentirsi all'occorrenza.

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa

Dott g.i. In passato hai affermato che in base alle tue analisi delle profezie avevi stabilito una data per il miracolo,ora senza volere sapere tale data, sarebbe compatibile cronologicamente con la scaletta degli eventi formulata da remix ? Grazie

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Ti rispondo con la frase di Pedro tratta dalla sua catechesi sopra citata da Francesca:

"Non pensare che ciò accadrà fra 20 anni."

https://www.profeti.net/2018/04/26/catechesi-di-pedro-regis-chi-e-il-re-tolto-dal-trono-e-lo-xino/

" «Sarà che morirò e non vedrò?». Dipende. Se sei un vecchietto di 90 anni può darsi che morirai domani, ma se hai più o meno la mia età, 48 anni, preparati perché li vedrai. Non pensare che ciò accadrà fra 20 anni. " (Pedro Regis)

"Non pensare che ciò accadrà fra 20 anni.", cioè non accadrà nel 2037, ma molto presto, nella stessa "epoca" dello xino (papa Francesco).
Sì, è compatibile, perché deve essere per forza il decennio del 2020… “È un periodo di dieci anni.”

Merita di essere riletta la trascrizione italiana della catechesi di Pedro, perché ci sono molti spunti interessanti.

Se Pedro ha ragione (e le apparizioni sono vere), il linguaggio dei messaggi di Anguera è veramente complesso, perché come dice il veggente, "Nostra Signora ha usato di quel linguaggio in parabole", cioè un linguaggio simbolico e non chiaramente comprensibile per quello che appare ad una lettura semplice. Infatti, egli dice di comprendere le profezie più difficili, non per sua capacità, ma perché se le fa spiegare dalla Madonna:

"Quindi, sappiate che qualsiasi profezia di Anguera dove ho dei dubbi io vado a conoscerla dalla fonte, e la fonte è chi mi parla e chi mi parla è la Madonna. Pertanto vado là e mi tolgo il dubbio. Se lei mi chiede di mantenere il segreto, …"

Ci sono molti esempi in quella stessa catechesi.

A me ha colpito, leggendola, l'interpretazione che dà Pedro sul "sacro gettato fuori" (dal messaggio 2.505 sullo xino):

2.505 – 04.04.2005
Cari figli, pregate con il cuore e non allontanatevi dalla verità. Arriverà il giorno in cui ci sarà disprezzo nella casa di Dio e ciò che è sacro sarà gettato fuori. Un xino sarà sul trono contrastando molti, ma Dio è il Signore della Verità.

«Si, Pedro ma questo deve ancora accadere!». No, non “accadrà”, è “già accaduto”! «Però il sacro non è stato buttato fuori!». È sempre buttato fuori quando si da la Comunione a “cani e porci”, tanto per usare un'espressione comune. La Comunione data proprio a chiunque. Non scherziamo con le cose serie, fratelli miei. (Pedro)

Per Pedro, l'espressione "il sacro sarà gettato fuori" non va intesa come abolizione dell'Eucaristia (almeno per ora), ma va intesa in un senso simbolico: il Sacro è gettato FUORI dall'Ovile santo, per essere dato non alle pecorelle di quest'Ovile (le uniche che possono riceverlo), ma gettato FUORI della Chiesa Cattolica a "cani" e "porci" (i termini sono puramente simbolici e biblici e indicano gli animali IMPURI).

Ma la parte più importante del discorso è sempre il misterioso ruolo di Benedetto XVI, che per noi è praticamente concluso, mentre per Pedro sembra che debba avere degli sviluppi futuri.

(continua…)

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

La sua profezia:

"Senti cosa ti dico adesso. Oggi, 4 luglio 2017, noi avremo gravi problemi dentro la Chiesa Cattolica. Noi andiamo incontro ad una crisi di fede come mai vi è stata in tutta la storia del cattolicesimo. Noi avremo da versare tante lacrime per ciò che succederà dentro la Chiesa. Per ordine delle autorità della Chiesa saranno ordinate situazioni nella Chiesa completamente contrarie alla dottrina di sempre della Chiesa cattolica. La verità sarà buttata via e false dottrine saranno insegnate dentro le nostre proprie chiese. Sacerdoti saranno espulsi, allontani per difendere la verità. Tutto questo dentro la nostra Chiesa. «Sarà che morirò e non vedrò?». Dipende. Se sei un vecchietto di 90 anni può darsi che morirai domani, ma se hai più o meno la mia età, 48 anni, preparati perché li vedrai. Non pensare che ciò accadrà fra 20 anni. Non tarderà molto."

"Allora prega per la chiesa, prega per papa Benedetto XVI. Vi è una profezia successiva alla… … alla rinuncia di Benedetto XVI nella quale Nostra Signora dice che il successore di Pietro avrà bisogno delle nostre preghiere. Papa Francesco era già presente come papa. Però questa profezia, dove Nostra Signora dice che il successore di Pietro avrà bisogno delle vostre preghiere, Nostra Signora sta parlando comunque di Benedetto XVI. È di Benedetto XVI che la Madonna sta parlando."

"Prega per il papa Benedetto XVI, il successore di Pietro che si trova là dentro il Vaticano. Io lo vedo alcune volte come un prigioniero dentro la sua propria casa."

L'unico messaggio in cui si dice che il successore di Pietro avrà bisogno delle nostre preghiere (ho controllato) è il seguente:

3.790 – 16 marzo 2013
“Cari figli, Pietro condurrà la sua barca in mezzo a grandi tempeste [= Papa Francesco]. Pregate. Il successore di Pietro avrà bisogno delle vostre preghiere [= Papa Benedetto]. Egli sperimenterà il calvario. Sarà amato e odiato a motivo delle sue posizioni. Ecco i tempi dei dolori.”

Dall'interpretazione che fa Pedro, vengono rovesciate tutte le nostre passate conclusioni. Secondo Pedro, chi sperimenterà il calvario e sarà amato e odiato per le sue posizioni, sarà Papa Benedetto XVI, e non Papa Francesco! ("È di Benedetto XVI che la Madonna sta parlando.")

C'è da chiedersi: perché Papa Benedetto avrà bisogno delle nostre preghiere DOPO LA SUA RINUNCIA?

Non è già uscito di scena, aspettando solo la chiamata del Signore?

Questo punto a me ha sempre lasciato perplesso, fin da quando leggevo online gli strani messaggi di MDM.

Devo constatare che i messaggi di Anguera (almeno su questo singolo aspetto) sembrano dire la stessa cosa di quelli a MDM (il che non significa nulla, anche i falsi profeti possono dire delle verità).

Leggendo la catechesi di Pedro, mi è venuta in mente la bislacca interpretazione di un messaggio di Anguera, che Pedro non ha mai fatto, ma che, sulla linea del ragionamento tenuto da lui nella catechesi sullo xino, sembra essere la diretta conseguenza.

Sarebbe molto utile se Pedro chiarisse maggiormente il ruolo FUTURO di Papa Benedetto.

(continua…)

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Il 16 febbraio 2013 la Madonna dava questo messaggio:

3.777 – 16/02/2013
"…In questi giorni, intensificate le vostre preghiere per la Chiesa. La Chiesa passerà per una grande tribolazione. Non temete. La Chiesa avrà ancora Pietro. Quello che vi ho annunciato in passato si realizzerà. …"

Il 16 febbraio 2013, Papa Benedetto aveva annunciato la sua rinuncia da 5 giorni, ma restava ancora "Pietro" fino alla scadenza del 28 febbraio.

Dire, perciò, il 16 febbraio, che "La Chiesa avrà ancora Pietro" non si può intendere come se stessimo in Sede vacante e dovessimo attendere di avere un nuovo Pietro. Pietro c'era già, "in carica", sebbene per pochi altri giorni.

Il messaggio, quindi, non si può intendere BANALMENTE, per capirci: "Non temete, fra poco sarà eletto un nuovo Papa", perché non avrebbe senso e sarebbe superfluo. Deve avere un senso più profondo.

Sembrerebbe proprio – uso il condizionale – che sia corretta l'interpretazione data da RoyalDevice: "Parla del papa dimissionario messo in disparte – PIETRO è BENEDETTO XVI, che ritornerà per la FINE dei TEMPI".
http://www.royaldevice.com/scisma.htm
(Qualcuno diceva che anche un orologio fermo segna l'ora giusta due volte al giorno…)

Come se dicesse: "Non temete, la Chiesa avrà ancora Benedetto" in futuro, anche se ora ha dovuto lasciare temporaneamente.

"A igreja ainda terá Pedro….La Chiesa avrà ancora Pietro" sembra proprio riferirsi a Papa Benedetto, il Pietro REGNANTE alla data del messaggio (16 febbraio 2013).

Possibile? Anche Pedro pensa queste cose?

Io ho sempre rifiutato tale interpretazione, perché questi contenuti li troviamo identici nei messaggi a MDM:

«Il Mio amato Papa Benedetto XVI è stato perseguitato ed è fuggito, come era stato predetto. Io non ho designato questa persona che sostiene di venire nel Mio Nome. [= Papa Francesco] Egli, Papa Benedetto, guiderà i Miei seguaci verso la Verità. […] Il suo Trono è stato rubato. Ma non il suo potere.» (13 marzo 2013)

I seguaci di MDM continuano a credere ad un ritorno sulla scena di Papa Benedetto per chiamare a raccolta i buoni e difendere la vera Chiesa nell'ultima battaglia: «… presto il mio amato Papa Benedetto guiderà i figli di Dio dal suo luogo di esilio.» (29 marzo 2013)

Se questo fosse vero, dovremmo forse attendere un ritorno di Papa Benedetto XVI sul suo trono? A che titolo e con quali modalità?
La domanda è questa: come Benedetto subirà il calvario?
Fino a quando sarà in vita, il mistero resta.

Se però il Papa Emerito non subirà alcun calvario, morendo in pace, la credibilità di Pedro crollerà miseramente.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Tempo fa trovai una profezia (mi pare quella dei demoni che busseranno alle porte fingendo la voce dei parenti durante i tre giorni di buio) con le stesse parole tra due veggenti diversi. Ciò significa che i veggenti scopiazzano tra di loro e la storia dell'Avvertimento tutta la copiano da Garabandal talvolta citata espressamente (come in Luz de Maria). Profezie scopiazzate appaiono più credibili proprio perchè trovano riscontro. In fondo pure i vangeli sono scopiazzati tra di loro e tutti hanno attinto dalla fonte Q andata perduta. Chi non ha copiato a scuola da piccolo?
Sulla comunione "data a chiunque" sarà il signor Regis a dirci chi non ne ha diritto?

Videre Nec Videri
Videre Nec Videri
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

@ dott. G.I. ,

Trovo Estremamente condivisibile la tua analisi e soprattutto il "finale".

Pedro si "gioca" molto con queste sue spiegazioni, e pur conoscendo la mia tiepidezza in riferimento alle "rivelazioni private", non posso non trovare in linea con i tempi che viviamo il "senso" del pensiero di Pedro e ripeto la tua ottima analisi.

Tra l'altro, notizia di oggi, lo stesso bergoglio ci "aiuta" indirettamente con una altra delle sue "esternazioni" parlando con una vittima dei pedofili cilena.

Riporto:

“Dio ti ha fatto così e ti ama così e non mi interessa. Il Papa ti ama così e devi essere felice di ciò che sei” detto a Juan Carlos Cruz, una delle vittime cilene di padre Fernando Karadima.

https://www.ilfoglio.it/chiesa/2018/05/24/news/il-papa-i-gay-non-entrino-in-seminario-196544/

Se la rivelazione di tal Juan Carlos Cruz fosse vera ( e mi auguro con tutto il cuore che non lo sia ) avrebbe dello sconvolgente.

A parte l'aspetto dello sdoganamento Gay che pur drammatico risulta comunque una non grande novità, trovo alquanto inquietante questo assioma:

" Dio ti ama così – Il papa ti ama così "

Non voglio scomodare nuovamente Aristotele ed i suoi Sillogismi ……. ma che siano i prodromi di un delirio di onnipotenza?

Oremus …..

VNV

Motus in fine velocior ……

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Basta aspettare e il tempo ci chiarirà se quello che dice Pedro Regis è vero, riguardo i tempi della persecuzione, delle false dottrine e il calvario di BXVI.

Prima è meglio è, la situazione attuale asfittica è quasi peggio di un sacrificio finale. anche perchè quello arriverà comunque e più passa il tempo più saremmo stremati. infatti Dio renderà più intenso il tempo dei castighi proprio per limitarne la durata, così disse alla Jahenny

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Alla morte del vecchio cardinale tedesco state tranquilli non accadrà nulla, eccetto la terza guerra mondiale a fine anno per il mancato accordo con il grande bleffatore nordkoreano.

https://oracolocooperatoresveritatis.wordpress.com/2018/02/18/itapiranga-con-la-morte-di-benedetto-xvi-il-diavolo-si-scatenera/

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Come vado dicendo dalla scorsa Estate la catechesi di Pedro di Luglio 2017 ha cambiato tutto perchè ha evidenziato in modo chiaro ciò che prima era dubbio: il protagonista in negativo, il responsabile primo di questo tempo di confusione è papa Francesco mentre Benedetto XVI non solo è colui che è stato tirato giù dal trono, ma colui che sperimenterà il calvario.
Pedro ha precisato che ci sono molti modi persuasivi con i quali "convincere" il papa a dimettersi senza dover ricorrere ad aperti atti di violenza o ribellione.
Detto questo, il mistero vero è celato nell'ultimo esercizio di potestà del papa tedesco, quello di scegliere per se il titolo di "papa emerito".
Come ha detto egli stesso ha fatto "un passo di lato", è rimasto "nel recinto" di S. Pietro, le sue dimissioni non revocano il "munus" ed è stato chiamato da Dio "a salire sul monte".
Insomma, contrariamente a quanto si è sempre creduto egli afferma che possono esserci contemporaneamente due papi, perchè come papa emerito continua ad essere papa anche se in un modo nuovo.
Ora tale titolo è chiaramente derivato da quello di "vescovo emerito" appositamente normato dopo il Vaticano II. Tali norme prevedono per il vescovo emerito diritti e doveri. Fra i doveri vi è quello dell'obbedienza al successore, onde evidentemente evitare contrasti e dissidi interni alla diocesi. Fra i diritti vi è quello di partecipare attivamente alla vita della Chiesa e predicare il Vangelo col permesso del nuovo vescovo. Al contrario dell'elezione a papa, il vescovo è tale per consacrazione. Per questo motivo si riteneva impossibile che un papa, dopo le dimissioni, potesse rimanere tale anche se emerito. Ma per Benedetto XVI è evidente che non è così. E ha potuto compiere questo gesto proprio con la sua precedente e piena autorità di successore di Pietro.
Egli dunque ha il dovere dell'obbedienza al successore, ma può predicare e partecipare attivamente alla vita della Chiesa. Se non lo fa è per evitare contrasti con il nuovo papa. L'obbedienza tuttavia è dovuta fintantochè il successore, vescovo o papa che sia, non cada in eresia. In quel caso è diritto e dovere dell'emerito parlare apertamente in quanto pastore d'anime.
Benedetto XVI potrebbe sperimentare il calvario proprio a seguito di una sua iniziativa in favore del dogma contro la deriva attuale della Chiesa magari rispolverando qualche vecchia accusa legata allo scandalo pedofilia.
La sua stessa esistenza secondo me viene percepita ogni giorno di più come una possibile minaccia da parte dei novatori.

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Lascerei comunque stare MDM. Diverse sue "profezie" non si sono mai verificate anche con tanto di date.
La signora ha cominciato ad avere le sue locuzioni dopo una stretta relazione (pare comunque non sentimentale) con un noto sensitivo, Coleman, poi andato in depressione che ha comunque accusato la Mc Govern di ricevere i suoi messaggi dal diavolo…insomma, una storiacca anche senza mettere in mezzo i rapporti con le case pubblicitarie e i ricchi compensi delle sue attività editoriali religiose.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Ottimo direi, quindi la conclusione del tuo ragionamento è che fino adesso il "papa emerito" non ha mai aperto bocca perchè papa Francesco non è mai caduto in eresia. E' corretto?

dott. G.I.
dott. G.I.
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

"L'obbedienza tuttavia è dovuta fintantochè il successore, vescovo o papa che sia, non cada in eresia. In quel caso è diritto e dovere dell'emerito parlare apertamente in quanto pastore d'anime.
Benedetto XVI potrebbe sperimentare il calvario proprio a seguito di una sua iniziativa in favore del dogma contro la deriva attuale della Chiesa…" (Remox)

Quindi, deve parlare ed esporsi pubblicamente, mettendosi contro Papa Francesco?
È quello che ho detto.
Noi questo stiamo aspettando. Serve solo una bella occasione.
Il fatto è che il Papa Emerito di occasioni ne ha avute parecchie in questi 5 anni, ma ha sempre lasciato correre (e lo comprendo).
Quale fatto gravissimo lo spingerebbe ora a decidersi per un simile gesto?
Forse ciò potrebbe avvenire per iscritto, con la pubblicazione ben studiata di qualche suo libro che crei scandalo?
Per ora, non resta che tenere in conto la profezia di Pedro e attendere.

L'importante è che siamo preparati, sapendo da che parte stare nella dolorosa evenienza.

La citazione di MDM non era per accreditare i suoi messaggi (falsi), ma per dire come anche tra i falsi profeti possano circolare certe previsioni probabilmente veritiere (il "ritorno" di Benedetto).

Remox
Remox
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Si infatti ho ricordato la vicenda di MDM non per chi come te conosce la vicenda, ma per chi non sa.
Per Aldo: non ha parlato fino a un certo punto. Ricordo che ha scritto la prefazione al libro di Sarah (generando travaso di bile in molti novatori), ha scritto in ricordo del cardinale Meisner (uno dei dubia) parlando di Chiesa alla deriva, ha rifiutato di scrivere un commento teologico ai libretti su papa Francesco come chiesto da Viganò rimarcando gli attacchi ricevuti da alcuni teologi. Insomma, discretamente qualcosa ha fatto uscire…se la situazione dovesse peggiorare potrebbe decidere di parlare di nuovo.
Al momento è sicuramente pietra d'inciampo per i modernisti.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Ha scritto si e no due parole, ma voi pensate davvero che un novantenne sia in grado di pubblicare un libro di protesta? O sperate che un miracolo lo scali di dieci anni di età portandolo al pari col supposto rivale in carica?

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

certo che se Pedro ci azzecca con il martirio, l'esilio o cosa altro sarà di BXVI è un'altra bella prova della veridicità delle apparizioni di Anguera.
Tanto è estrema.
Provate ad andare in giro a pronunciare una simile eventualità, si verrebbe presi per marziani.
Per cui se si verificherà che BXVI avrà ancora un ruolo attivo nel denunciare e corregere le eresie moderniste ed addirittura verrà ammazzato per un suo intervento fermo e deciso, anche solo per iscritto, vuol dire che veramente l'affermazione della falsa chiesa a Roma riguarda il tempo del pontificato di Franciscus, che avrebbe quindi un ruolo decisivo.
Se si dimetterà potrebbe subentrare un altro falso successore di Pietro, uno eretico, un futuro antipapa, e allora sarebbero rispettate sia le profezie della Jahenny che di Anguera, e nessun dubbio più ci sarebbe che si và verso la fine di questi tempi. Per cui basterà a breve verificare che si realizzerà tutto ciò.
Dopo tante ipotesi fatte finalmente la situazione prenderebbe una piega molto decisa

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

un'altra bella prova? e quale sarebbero le altre? ma fatemi il piacere allocchi!

mario mancusi
mario mancusi
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

a me colpisce le parole dette da benedetto durante la sua rinuncia, Il Signore mi chiama a “salire sul monte”, perché usare queste parole, non è un richiamo al terzo segreto di fatima ?? benedetto xvi e francesco sono i protagonisti di questo segreto, dopo la salita del monte di papa benedetto ci sarà anche il suo martirio fisico

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Eh sì Mario, è stata fatta tale osservazione anche altre volte relative alle parole di BXVI e le relazioni al 3° segreto, ma mai avrei creduto in un suo martirio anche fisico oltre che spirituale, il quale è evidente, con le buone o con le cattive è stato costretto a lasciare. I lupi hanno preso alla fine il sopravvento.

Un'altra cosa che dice Pedro di interessante è che BXVI ha già mentito nel 2000 riguardo l'applicabilità del 3° segreto di Fatima al solo passato, cioè all'attentato a GPII, ed inoltre, sappiamo noi, riguardo l'esistenza della spiegazione della visione del 3° segreto, quindi non si tratta di un Papa tutto di un pezzo, ma è un Papa che ha fatto dei compromessi con la Chiesa postconciliare, e alcune verità scomode le ha sottaciute. Pedro fà capire che ha mentito anche nel motivare le cause vere delle sue dimissioni, quindi se afferma che gli viene detto tutto dalla Madonna, questo è ancora una volta grave.Avrebbe mentito pubblicamente, e da Papa per giunta.
Per questo sarebbe davvero sbalorditivo che ad una età così avanzata, alla fine sbotti e si metta di traverso al pontificato di Franciscus il diffusore di confusione ed eresie. Se però davvero sarà martirizzato un motivo di tal genere ci dovrà pur essere per giustificare tanta furia omicida verso un mezzo moribondo.
Il quale se vive ancora, dopo le parole di Georg Ratzinger riguardo alla salute del fratello,a questo punto penso che sia perchè lo voglia Dio, che lo aiuta, poichè ci dovrà ancora per un poco di tempo traghettare verso la parte più cruenta e malvagia di questa fase purgativa della Chiesa.

@ Mazzurco

le tante altre prove sono le tante profezie già verificatesi.

Hai perso il link o te lo devo dare di nuovo?

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Scusate, ma questo è il blog di Remox o senza che me ne sia accorto è diventato quello di Aldino Mazzurco…? No così tanto per sapere…. Saluti.
Massimiliano.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' un blog con due papi 😉

Domenico
Domenico
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

e molti figli 😀

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mi fa proprio pena questo Mazzucco….insolente, scostumato e offensivo, ai limiti di una bella querela penale. Caro Remox ti prego di moderare il blog altrimenti non potro più seguirti. A tutto c é un limite. Le persone che danno fastidio o violano la legge sono da censurare, allontanare ed eventualmente da denunciare. Intanto noi preghiamo sempre perché questa povera anima persa di Marluzzo possa ritornare all ovile. Però Remox se Merzucco sta qua solo per offendere e ridicolizzare é giusto che venga allontanato… Quelli che si avvicinavano a Gesù solo per provocarlo e molestarlo, dopo essere stati messi in riga con la parola, venivano scacciati, al contrario di quelli che lo seguivano anche solo per curiosità….

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Non conosco tutta Anguera.Non mi e' chiaro,visto che il linguagigo e' simbolico,perche' date un significato stretto alle parole "Sperimentera' il Calvario",ma se lo fate, ci sara' una ragione.Senno' in senso esteso, Benedetto gia' sta sperimentando il Calvario da un pezzo.Gia' la via Crucis del Venerdi' Santo 2005 lo fu e non era neanche ancora Papa.

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Sulle parole "Dio ti ha fatto cosi'",se sono vere,sarebbero un'altra dimostrazione pratica della cialtroneria Bergogliesca.Nel caso mandatelo a ripetizione dalla dottoressa De Mari,e se miracolosamente ci dovesse andare con profitto,ditegli di proteggere la dottoressa,sempre che Gesu' e la Madonna non abbiano bisogno che sia perseguitata al posto di qualche imboscato vaticano.

Unknown
Unknown
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Se è nato omosessuale e non c'è diventato per moda, Dio lo ha fatto così.

Spring
Spring
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

C'è stato sicuramente un "corto circuito", da qualche parte, nel vissuto della persona. Prima gli esperti del settore, e non solo loro, lo affermavano chiaramente. Ora, per strane ragioni, neppure se ne allude. Ma non tutti tacciono. Ti riporto un piccolo brano …

«Nelle Confessioni, il Vescovo d'Ippona descrisse il dinamismo psichico che motiva il desiderio di compiere un'azione quando, al contempo, se ne agisce una contraria: “Non è dunque un'assurdità quella di volere in parte, e in parte non volere; è piuttosto una malattia dello spirito, sollevato dalla verità, ma non raddrizzato del tutto perché accasciato dal peso dell'abitudine. E sono due volontà, perché nessuna è completa e ciò che è assente dall'una è presente nell'altra”.

Il “vorrei cambiare…ma non posso” non è dovuto ad una debolezza della volontà, bensì alla presenza di una seconda motivazione diretta ad altri fini di cui si è all'oscuro. “Bisogna riconoscere chiaramente che la «seconda volontà» di cui parla Sant'Agostino nel passo citato in precedenza, è una volontà di cui l'uomo stesso per lo più non sa nulla, e che deve scoprire con un laborioso esame di sé per comprenderla e per comprenderne gli scopi. Questa seconda volontà viene nutrita dalle impressioni che ci entrano nell'anima senza che vi pensiamo, e persino senza l'intervento della coscienza”»

Ti lascio il link, così puoi leggertelo tutto.
http://psicologiacattolicesimo.blogspot.it/2015/10/aristotele-san-tommaso-daquino-e-la.html

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

"Strane ragioni"…di potere.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Allora posso dire a quel mio amico che da tre anni si sente una gallina che, non avendolo scelto per moda, Dio l ha creato così? MEGAROFTL

Vincenzo
Vincenzo
6 anni fa

Comunque non vorrei andare troppo in O.T.ma io ho sempre amato i funghi porcini,fin da bambino.Ne ho raccolti molti,senza sprecarne, cucinati e fatti cucinare in molti modi,e mangiati con gusto.Ma finalmente, a 64 anni,mi sento di fare coming out:confesso che il profumo mi piaceva ancora di piu'.Quel verde di una determinata qualita' di porcino,che si trova sulle colline sopra il mare ancora piu' carico di aroma che nei boschi di castagno lontani dal mare,mi ha sempre conquistato.Adesso da molti anni ho perso l'odorato,ma voglio dire ai giovani che come me hanno questa tendenza:non nascondetevi.Dio vi ha fatti cosi' e il Papa vi ama.Anche io vi amo.Chiedete che vi sia modificata la narice, tramite chirurgia a spese del servizio sanitario nazionale,in modo che possiate mangiare i porcini col naso invece che con la bocca.Se ci sara' qualche inconveniente, sicuramente i farmaci dilatanti,antinfiammotorii e analgesici vi saranno di ottimo aiuto.Io intanto,invece di aspettare la pensione che tra una Fornero e l'altra avro' forse a 69 anni, in piena guerra mondiale e Italia invasa,nonostante 31 anni di contributi ,sto pensando di chiedere l'invalidita'a causa della perdita dell'odorato….si' sempre a proposito della diversita' come consumatore di funghi porcini.Un forte abbraccio a tutti i rinoconsumatori di funghi porcini.Uniti nella lotta:non riusciranno a negarci i nostri diritti.Siamo o no gifli di Dio???!!!(Veramente lo siamo ma adottivi e solo nella vera Fede,senno' siamo solo creature, magari degenerate, hai visto mai…ma questa dev'essere sicuramente una fake news.Nel dubbio,chiedete alla Presidentessa Boldrini.No..non Silvana Pampanini…magari!Quella andava bene ai tempi del boom economico.Coi "colorati", lo sapete, arriva la fame.Quella vera.

anonimo
anonimo
6 anni fa
Rispondi a  Anonimo

é chiaro che se non si va più d'accordo, si litiga in continuazione, meglio separarsi che magari ammazzarsi a vicenda, mi sembra ovvio. Non vedo nulla di strano in questo.

Anonimo
Anonimo
6 anni fa

Salve, sapevate che S. Ireneo di Lione dice, curiosamente, che a causa dell'Anticristo verrà un diluvio di fuoco sulla terra? Non era profeta, solo interprete delle Scritture.
Così scrive nel celebre "Contro le Eresie": 'quell'uomo in cui è concentrata l'intera apostasia di seimila anni, e ingiustizia, e malvagità, e falsa profezia, ed inganno, per le quali cose anche un cataclisma di fuoco giungerà sulla terra.' (Contro le Eresie, Libro V, Capitolo XXIX, 2).
Da rammentare che nella sua teologia della storia di sette millenni in parallelo ai sette giorni della creazione, 6000 anni sono appartenenti al male, l'Anticristo verrà alla fine del sesto millennio (il nostro) rappresentando tutto il male della storia fino ad allora, l'ultimo millennio è il millennio classico dell'apocalisse, al termine del quale nuovi cieli e nuova terra.
Alessandro
Alessandro

HDC
HDC
5 anni fa

Uno dei maggiori protagonisti della prossima rivoluzione è stato profetizzato il 13 giugno 2017 nel messaggio di Anguera 4.483: il messaggio è stato TRADOTTO IN MANIERA ERRATA.

Dal sito ufficiale http://www.madonnadianguera.com: http://www.apelosurgentes.com.br/it-it/mensagens/ano/2017/

"Siate come Ezechiele: lasciatevi guidare dalla Volontà di Dio e sarete vittoriosi. Ezechiele affrontò i potenti per difendere quello che appartiene al Signore. Come il Signore guidò Ezechiele, così vi guiderà e vi porterà alla Grande Vittoria. Siate giusti. Dopo tutto il dolore, il Signore asciugherà le vostre lacrime. Non ci sarà sconfitta per gli uomini e le donne che rimangono nella verità."
4.483 – Messaggio della Madonna dì Anguera, trasmesso il 13/06/2017

Questo messaggio è molto profondo, sicuramente mistico e profetico. Ho solamente riportato la traduzione sbagliata: EZECHIELE non corrisponde all'originale del testo EZEQUIAS (EZECHIA). Questo è un personaggio molto emblematico che rispecchia la missione del futuro prescelto di Francia; infatti anche Ezechia ha avuto una missione simile a quella del futuro Giglio. Sono consapevole che Pedro Regis non è stato informato in merito all'errore del testo in lingua italiana: questa cosa potrebbe compromettere anche le informazioni che dovrebbero arrivare al Pulzello Italico di Francia (visto che risiede nel nostro paese, visto che è stasto esiliato dalla sua Francia).

Dal testo originale: http://www.apelosurgentes.com.br/pt-br/mensagens/ano/2017/
"Sede como Ezequias: Deixai-vos guiar pela Vontade de Deus e sereis vitoriosos. Ezequias enfrentou os poderosos para defender aquilo que pertencia ao Senhor. Como o Senhor guiou Ezequias, também vos guiará e vos levará à Grande Vitória. Sede justos. Depois de toda dor, o Senhor enxugará vossas lágrimas.

Chi fu EZECHIA?
Link: http://it.wikipedia.org/wiki/Ezechia
Ezechia regnò per ventinove anni ( 2 Re 18,2).

Egli fa parte dell'elenco dei sovrani presenti nella genealogia di Gesù nel Vangelo secondo Matteo. Il riferimento a questo re nella Bibbia ebraica è contenuto nel II Libro dei Re 18-20, nel Libro di Isaia, 36-39, e nel II Libro delle Cronache, 29-32. Queste fonti lo ritraggono come un sovrano grande e generoso, e che seguì in questo l'esempio del suo antenato Uzziah di Giuda.

Introdusse delle riforme in campo religioso e ripristinò alcune tradizioni di culto. Si adoperò per sradicare dal suo regno l'idolatria, distruggendo così il leggendario Serpente di Bronzo che era stato ricollocato a Gerusalemme, diventando oggetto di culto idolatra. Durante il suo regno vennero adottate diverse altre riforme come attesta il II Libro dei Re 18:4.

Remox
Remox
5 anni fa
Rispondi a  HDC

Si ne abbiamo già parlato in un articolo apposito "E’ PAPA FRANCESCO" (Settembre 2017) dedicato alla serie di messaggi della Madonna di Anguera dedicati ai Re di Giuda e Israele.
Fu Lidia a far notare la traduzione sbagliata.
Dal mio punto di vista però quei messaggi, come ho scritto, servono ad indicare le caratteristiche che distinguono un vero successore da uno falso. Sostanzialmente quindi un vero papa da uno falso e non tanto per problemi di legittimità dell'elezione, quanto di fedeltà al magistero.

HDC
HDC
5 anni fa
Rispondi a  HDC

La data del messaggio non è casuale: il 13 giugno. Forse un giorno capiremo il motivo di questa scelta, proprio come l'esatta scelta della data delle apparizioni di Medjugorje come ha detto Mirijana. Inoltre anche Nostradamus lascia qualche traccia a riguardo Quartina IV 88 (Da edizione Rosne, settembre 1557). Comunque Ezechia è una figura positiva che ricalca il ventennio di regno del GM. Ho letto adesso quanto ha scritto l'utente Lidia, alla fine abbiamo dedotto la stessa cosa.

Remox
Remox
5 anni fa

Il cardinale Theodore Mc Carrick, uno dei principali King Maker dell'elezione di papa Francesco, è caduto in disgrazia in seguito a pesanti accuse di abusi sessuali, sospeso da Roma da ogni attività a livello ecclesiale.
La notizia è passata abbastanza sotto silenzio rispetto ad altri casi, ma è clamorosa.
Campione dell'ala liberal americana fu lui a rivelare alcuni interessanti particolari sul pre-conclave che elesse Bergoglio:

"McCarrick che, come Murphy-O'Connor, era troppo vecchio per votare in conclave, ha detto che prima dell'evento un «Signore italiano molto interessante e influente» lo era andato a trovare presso il Collegio Americano a Roma, dove si trovava, per chiedergli di promuovere la campagna per Bergoglio. La conversazione, come riportato da McCarrick, deve essere citata nei dettagli per rivelare appieno il suo significato.
Ci siamo seduti. Ѐ un uomo molto brillante, un uomo molto influente a Roma. Abbiamo parlato di un certo numero di cose. Aveva un favore da chiedermi per quando fossi tornato negli Stati Uniti.
Ma poi [l'Italiano influente] ha detto: «Che dire di Bergoglio?». Sono rimasto sorpreso dalla domanda.
Ho detto: «Che dire di lui ..?»
Ha detto: «Ha una possibilità?»
Ho detto: «Non credo, perché nessuno ha fatto il suo nome. Non è venuto in mente a nessuno. Non credo sia venuto in mente a qualcuno di votare per lui»
Ha detto: «Potrebbe funzionare, sai»
Ho detto: «Come potrebbe funzionare?»
Ha detto: « [Bergoglio] potrebbe riformare la Chiesa. Se gli diamo cinque anni, ci potrebbe mettere in sella…»
Ho detto: «Ma ha 76 anni»
Ha detto: «Sì cinque anni. Se avessimo cinque anni, il Signore, operando attraverso Bergoglio, in cinque anni potrebbe rifare la Chiesa»
Ho detto: « Ѐ molto interessante»
Ha detto: « So che sei un suo amico»
Ho detto: «Spero di esserlo».
Ha detto: «Parlagliene».
Ho detto, «Bene, vedremo cosa succede. Ѐ opera di Dio».
Ѐ la prima volta che sentivo che c'erano persone che pensavano che Bergoglio avesse una possibilità in questa elezione.
McCarrick ha continuato il suo discorso dicendo che quando è venuto il suo turno di parlare con tutti i cardinali prima del voto, li ha esortati a eleggere qualcuno proveniente dall'«America Latina» che potesse identificarsi con i poveri.

Nel suo discorso, ha poi elogiato Francesco davanti ai cattolici americani e agli studenti come un «pastore» più grande dei papi precedenti . «Penso che forse non abbiamo avuto un tale «pastore» da molto tempo», ha detto.

Ha continuato: «[Francesco] ha una comprensione della natura umana, una comprensione …, benché dica cose che possono sorprenderci, ma la cosa interessante è che, se esaminate ciò che dice, è ciò che la Chiesa ha sempre detto. Forse non è ciò che hanno sempre detto i canonisti o i vari teologi. Ma l'insegnamento di sempre della Chiesa è l'insegnamento di Francesco».

McCarrick prediceva in quel momento che Francesco «se disporrà di due anni, cambierà il papato». E dichiarava. «più tempo gli rimane, più penso sia probabile che si possa dire che ha cambiato il papato».

Share This