LO STRANO CASO DI SAN MARCELLINO PAPA

scritto da Remox
06 · Giu · 2016

LO STRANO CASO DI SAN MARCELLINO PAPA

Il 296 DC è l’anno in
cui venne eletto papa Marcellino. In quel tempo l’Imperatore era Diocleziano,
ma per le difficoltà di governo dell’Impero aveva suddiviso il territorio in
tre parti: ad Oriente lo stesso Diocleziano, a Roma Galerio mentre ad Occidente
il rozzo Massimiano.

Diocleziano aveva la
tipica personalità del monarca orientale: suscettibile, amante dello sfarzo e
della propria immagine. Galerio era un calcolatore e un uomo ambizioso.
Massimiano un militare, piuttosto ruvido e diretto.

Sotto Massimiano,
nella terra di Britannia, era in missione il giovane Costanzo che sarebbe di lì
a poco diventato il Cesare d’Occidente (prima con Massimiano, in seguito come
suo sostituto). In Britannia secondo la leggenda Costanzo conobbe la bella
principessa Elena dalla quale ebbe un figlio, Costantino, destinato a riunire
l’Impero sotto un unico scettro per consegnarlo alla fede in Cristo.

Le macchinazioni di
Galerio erano volte a consolidare ed espandere la propria influenza
nell’Impero. Per fare questo decise di sposare la causa del paganesimo e di un
ritorno alle origini religiose romane. Il principale ostacolo era rappresentato
dall’influenza crescente della setta cristiana i cui adepti aumentavano di
giorno in giorno nonostante le dure persecuzioni dei decenni passati. Fu così
che Galerio si decise a convincere l’Imperatore che per garantire la sicurezza
dell’Impero (e della sua persona) bisognava costringere i cristiani a
sacrificare all’Imperatore e agli dei romani. Senza questa prova non si poteva
contare sulla loro fedeltà come sudditi.

Diocleziano emanò
dunque degli editti con i quali si chiedeva al popolo, in particolar modo ai  cristiani, di venerare l’Imperatore come un
dio e conseguentemente rinnegare la propria fede. Scoppiarono dei tumulti e il
palazzo imperiale venne dato alle fiamme. La responsabilità venne fatta
ricadere sulla setta cristiana. L’azione richiamava alla mente quella di Nerone
e in effetti le conseguenze furono le stesse: cominciò la “Grande Persecuzione”.

In decine di migliaia
vennero trucidati, compresa un’intera legione formata da soldati cristiani. In
molti tuttavia riuscirono a salvarsi la vita sacrificando agli dei e rinnegando
di fatto la propria fede.

La “Grande Persecuzione”
contrassegnò i giorni del matrimonio fra Costanzo ed Elena e l’infanzia del
giovane Costantino.

Il papa del tempo,
Marcellino, dovette quindi confrontarsi con uno dei periodi più critici della
storia della Chiesa. Quando si parla di pontefici così antichi le fonti
storiche sono sempre confuse. La “bibbia” per le biografie dei primi papi
rimane sempre il “Liber Pontificalis”.

La storia di
Marcellino è piuttosto interessante. E’ riconosciuto come Santo dalla Chiesa,
ma la sua storia presenta anche delle ombre. Venne accusato, soprattutto dai
donatisti, di aver rinnegato la fede e sacrificato all’Imperatore per salvarsi
la vita, ma tali tesi furono aspramente combattute da illustri personaggi fra
cui S.Agostino.

Il Liber Pontificalis
riporta che morì martire, per diretto ordine di Diocleziano, ma solo dopo il
suo pentimento per aver sacrificato agli dei. Secondo questo testo fu obbligato
ad abiurare, ma pochi giorni dopo si pentì. Diocleziano lo fece dunque
giustiziare.

In testi più vecchi
del Liber Marcellino non viene riportato come martire in Roma e questo ha fatto
sorgere dubbi sulla versione dell’antico libro. Tuttavia ad oggi è l’unica storia
ufficiale della “passio” di Marcellino. La sua morte sarebbe avvenuta nel 305
DC.

Il papa dunque,
giudicato pio e santo, fu obbligato a rinnegare Cristo per venerare gli dei
pagani, ma in seguito al pentimento guadagnò la palma del martirio e quindi il
Paradiso. E’ importante sottolineare che nel momento in cui sacrificò agli dei
pagani abdicò dalla carica di pontefice.

Marcellino inoltre fu il primo vescovo di Roma per il quale si riporta il titolo di “papa”.

Tempo fa ho pubblicato
alcuni stralci del Pronostico al papa Pio IV scritto da Nostradamus. Si parlava
di eventi che avrebbero caratterizzato un settennio, dal 1563 al 1570. Secondo
questo scritto, al 9 di Aprile del 1567, il cielo si sarebbe oscurato verso
mezzogiorno, somigliando alla mezzanotte. Un evento che è descritto anche in
Amos e nelle profezie della Madonna di Anguera (oltre che in quelle di altri
mistici). Abbiamo provato a proporre un’equivalenza fra 1567 e 2017 e dunque il
1563 che diventa il 2013 e il 1570 che diventa il 2020. Ovviamente è
un’associazione arbitraria. Nel Pronostico, dopo l’oscuramento del Sole del
1567, seguono tre anni di grandi convulsioni politiche, sociali, militari e
naturali che se Dio non vi mettesse mano tutto il mondo andrebbe in rovina. Uno
scenario che si accosta ancora una volta alle profezie di vari mistici (molto
somigliante alla visione di Suor Lucia con il mondo sconvolto da fuoco e acqua).

Poco prima
dell’oscuramento del Sole, sempre per il mese di Aprile, Nostradamus parla di
un altro evento che descrive così:

“[…] che nel mese di
Aprile nascerà un grande Re e Monarca. La sua fine sarà crudele e sanguinosa:
la rovina del suo Regno non fu mai peggiore ne più sanguinosa. Si chiamerà
Marcellino, ma sarà levata la R. dal suo nome.”

Il fatto che
Nostradamus lo chiami Marcellino indica chiaramente che il Re e Monarca è un
papa e non un regnante temporale. Non ce n’è mai stato uno con questo nome, a
parte il papa. La fine di questo personaggio sarà sanguinosa e il suo regno
andrà in rovina proprio come accadde a Marcellino che visse nel periodo della
grande persecuzione diocleziana. Nostradamus annuncia dunque una grande
persecuzione contro la Chiesa e il papa che morirà martire, in accordo alle
varie profezie che conosciamo. Questa persecuzione avverrà anche e soprattutto
a Roma e in Italia proprio come al tempo di Diocleziano. Nell’ultima frase un
enigma: sarà levata la R. dal suo nome. In un’altra versione è invece scritto
“il suo vero nome sarà Re”.

Purtroppo di questo
pronostico si è persa la versione originale Lionese e ne sono rimaste solo
delle traduzioni in Italiano con le quali non è possibile risalire alle esatte
parole. Non potendo consultare il testo originale non si può appurare quale
delle due versioni sia quella giusta. Siccome sono fra loro abbastanza
differenti, considerate le parole riportate, una soluzione potrebbe essere la
seguente: ma il suo vero nome sarà con la R.

Sono comunque solo
speculazioni.

Stupisce constatare
che anche oggi abbiamo un papa che è stato eletto nel mese di Aprile, ha
rinunciato al suo alto ufficio e la cui figura richiama quella del vescovo
vestito di bianco che inizia la Via Crucis della Chiesa nel Terzo Segreto di
Fatima. Il suo nome vero inoltre ha decisamente a che fare con la R. Le date
nel pronostico sono confuse poiché si parla di 1565, 66 e 67 in un modo in cui
la logica del discorso non è molto chiara. Questo papa sembrerebbe sorgere nell’Aprile
del 1567.

Più che a Benedetto
XVI quindi si potrebbe pensare a un successore. Quello visto in visione da San
Pio X, avente lo stesso nome (Giuseppe o Pio?) e che fuggirà da Roma sui
cadaveri dei suoi preti per morire martire in esilio. Una visione che, almeno
simbolicamente, può adattarsi anche a Joseph Ratzinger, primo papa emerito
della storia.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
116 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Pierpaolo
Pierpaolo
8 anni fa

Il video che ha linkato Spring – che ringrazio vivamente e sinceramente di cuore – nel precedente post, NON può andare perduto nel dimenticatoio !, quindi ve lo rincollo: il video è una specie di shock, perchè , a quanto pare, gli eventi sono imminenti, e , a mio parere, il ragazzo si è trattenuto su uno specifico argomento….chi ha orecchi intenda !

VIDEO

ribadendovi che, per me, i balli cominciano nella terza decade del prossimo agosto.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

Thanx.
Ma al di là della tempistica sugli eventi catastrofici, per i quali occorre tener presente (come pure sottolinea il rabbino) che i tempi tra l'aldiqua e l'aldilà sono molto "deformati", volevo far notare come il ragazzino senza che se ne accorgesse ha praticamente affermato che il Messia è già venuto ed è morto tra mille sofferenze pur non avendo mai commesso alcuna colpa.
È là dove dice che sorgerà spaccando in due il monte degli ulivi. Non ricordo a che minuto.
Curioso che il rabbino al fianco del ragazzo non l'abbia sottolineato.

Anche questo è comunque segno dei tempi che volgono complessivamente al termine visto che Israele sarà l'ultimo ad entrare perché sarà l'ultimo a riconoscere il Messia.

Ora loro "sanno" perché la pulce nell'orecchio gli arriva da una fonte che sembra essere molto attendibile: quella di quel ragazzino morto e poi ritornato dall'aldilà.

Il rabbino a fianco sembrava avesse molta esperienza di fenomeni post-morte.

Spring

Sigfrido
Sigfrido
8 anni fa

Ho visto il filmato : mi sembra una ridicola accozzaglia di stupidaggini…

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Suggerisco anche a te di leggere l'articolo di Blondet che ho linkato sotto. Dubito fortemente che l'autore dell'articolo abbia usato come fonte d'informazione la testimonianza di quel ragazzetto.

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

in ambiente ebraico, prima dicevano che gog era George Bush e poi, visto che niente è accaduto ad israele, decisero che era Obama. Ormai mancano pochi mesi per il nuovo gog, c'è da stare sicuri che troveranno qulcosa anche per il nuovo presidente, ma sopratutto la profezia del ragazzo è esageratamente israelocentrica per essere attendibile e se la profezia non è attendibile….
jacques

indopama
indopama
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

il cuore dice: fake.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

@34:42
tutti vedranno che è il Messia. Tutti lo capiranno. [lo dicono tante rivelazioni private attuali]

@35:20
Il Messia è prima di tutto una persona che non può peccare. È qualcuno che patì che non ha commesso alcuna trasgressione. …. [sta dicendo che è già "morto"]

@35:35
[il Messia] può essere qualcuno che in realtà conosciamo molto bene. Un sacco di gente lo conosce, in base a quanto ho capito, ma ognuno sarà molto ma molto sorpreso. [lo conoscono già in molti … i cristiani?!]

Non conosco la religione ebraica, boccheggio già per quella cattolica, però credo che quelle affermazioni andrebbero chiarite.

Il ragazzo parla di Israele come nazione e dice che tutti gli saranno contro. Dal N.T. però Israele è diventato il popolo di Dio, a prescindere dalla nazione:

"Isaia 11,1
Un germoglio spunterà dal tronco di Iesse, un virgulto germoglierà dalle sue radici.

Geremia 23,5
Ecco, verranno giorni – dice il Signore – nei quali susciterò a Davide un germoglio giusto, che regnerà da vero re e sarà saggio ed eserciterà il diritto e la giustizia sulla terra."

Il VT, visto alla luce del NT, non può più essere interpretato in senso stretto. Ma se il NT il ragazzo non lo ha mai letto ecco che gli orizzonti gli restano confinati in una visione ristretta.

Nelle apparizioni attuali si parla di una grande persecuzione dei cristiani, il nuovo Israele, (scrive B. Cornacchiola: saranno chiusi nelle chiese e, dopo aver versato benzina dal tetto, saranno arsi vivi).
Di grande persecuzione contro i cristiani ne parla anche l'ormai "arcinoto" 3° segreto di Fatima (quello divulgato).

Se il ragazzetto è stato indottrinato per benino quale sarebbe la ragione? Incolpare Obama?

L’uso spregiudicato dei bambini per scopi non solo politici ma addirittura fantapolitici avviene anche nel bel paese. Non mi scandalizzerei quindi se altrove prendano esempio.

Però mi chiedo come mai inserire quelle affermazioni su Messia che loro attendono e che poi il ragazzo dice afferma essere già stato qui e morto soffrendo molto immeritatamente (implicitamente mi pare che stia affermando che sia morto). Gli ebrei si sono accorti che i loro antenati circa 2000 anni fa hann combinato un bel casino cacciando dal pianeta il Figlio del Padrone ed ora cercano in sordina di porci riparo?

Il cuore, caro Indo, è ingannevole! Ti basti come esempio il gran numero di divorziati.

Le frasi lapidarie servono a poco
Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

L'altra cosa che forse vi è passata inosservata è che il "paradiso" visto dal ragazzo è un luogo, piacevolissimo, dove le persone che erano lì stavano studiando la Bibbia!!
Forse vuole implicitamente rimarcare che l'hanno capita molto poco visto che gli è passato sotto il naso il Messia che tanto attendevano?

Sullo studio della Bibbia il ragazzo insiste molto. Perché?

Quel filmato va analizzato più a fondo. Che poi questa non sia la sede, ok. Liquidarlo con frasi lapidarie però mi pare molto superficiale.
Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

aspettiamo, la profezia deve realizzarsi entro il prossimo 08/11….
jacques

Avvoltoio
Avvoltoio
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Condivido Spring, il fatto che insiste sullo studio della bibbia, fa pensare che gli ebrei si sono visti sfuggire il vero messia.

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Sono d'accordo con quanto scritto da Spring.
Riguardo alla testimonianza del ragazzo vorrei evidenziare alcuni aspetti di questa associazione Gog-Obama.
Devo dire che mi ha fatto pensare ai messaggi di Anguera che descrivono l'"uomo orgoglioso".
Quest'uomo farà accordi con l'Iran, sarà considerato un pacificatore, ma sarà una spina per molte nazioni. Quando la Russia inciamperà agirà con la forza datagli dal demonio.
Fino a questo momento ho evidenziato due possibili associazioni con attuali leader: Putin ed Obama. Ho sempre pensato a Putin come miglior candidato, soprattutto perchè l'orizzonte temporale del mandato di Obama era molto più breve. Le caratteristiche dell'uomo orgoglioso però si adattano molto meglio ad Obama: ha vinto il premio nobel per la pace, ha fatto l'accordo più importante con l'Iran, quello sul nucleare.
Il suo mandato è in scadenza quindi qualora fosse lui o agirebbe nel giro di pochi mesi oppure, visto come stanno andando le primarie, potrebbe avvenire un evento catalizzatore che ne prolunghi il mandato (o che gli faccia assumere qualche altro ruolo).
Per quanto riguarda l'inciampo della Russia si temono tentativi di rivoluzione colorata per Settembre quando ci saranno le elezioni per la Duma, le regioni e i municipi. In questo senso bisognerebbe considerare la formazione della Guardia Nazionale Russa, il nuovo corpo che risponde direttamente al presidente (per questioni interne).
Fino a che Obama rimarrà in carica questo dubbio non verrà risolto, quindi mancano ormai solo pochi mesi. Se la testimonianza del ragazzo è genuina forse ci ha rivelato l'identità dell'uomo orgoglioso di Anguera.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Ci sarebbe anche questo filmato che sembra dare maggior peso a quel binomio.
L'essenziale va dal minuto 7:12 al minuto 7:31 (fu pubblicato nel 2012)
https://www.youtube.com/watch?list=PLu2Ad1U_X3oyJkJSikxa-KJOLjPatJBWC&v=qkfpNn2dejM

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Remox,il video si svolge allinterno di un gruppo ashkenazita che sono ortodossi e ultra ortodossi, per far comprendere meglio ti riporto:

"Qui un gruppo di persone , gente che indossa l'abito del pio, ha deciso di sposare un odio furioso contro Barack Obama e di fare ciò che alcuni in America stanno facendo da più di un anno ormai: l'odio verso Barack Obama è diventata una nuova forma di osservanza religiosa.
Una volta, durante la festa di Lag B'Omer, che cade il Sabato notte, i bambini bruciavano le immagini di Adolf Hitler o di altri che hanno predicato e praticato in alcuni casi i massacri di ebrei .
Quest'anno i seguaci di Meir Kahane hanno apertamente vantato di preparare effigi del presidente americano da bruciare in tutto il paese. "Non c'è dubbio che oggi il nemico del popolo ebraico è Barack Hussein Obama", ha detto un pro-Kahane attivista: Noam Federman, uno dei leader della campagna.

jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Per curiosità mi sono guardato il famoso video linkato da Spring.
Mi spiace deludere Spring, Remox, Pierpaolo… siete in errore.
Ma lo avete veramente visto dall'inizio alla fine?

Apprezzabile la confessione di Spring:
"Non conosco la religione ebraica, boccheggio già per quella cattolica, però credo che quelle affermazioni andrebbero chiarite… Quel filmato va analizzato più a fondo."

Devo dire che qui ha ragione Jacques.
Ho visto il video e so bene di cosa si tratta.
È una comune esperienza di pre-morte in cui è stato chiesto al soggetto se voleva continuare a vivere oppure no, ed egli ha preferito ritornare in vita. Ce ne sono a migliaia.

Il ragazzo probabilmente ha avuto quell'esperienza fuori dal corpo, ma come dice lui stesso, non è salito in cielo, ma all'ingresso, al livello più basso dove ci sono gli spiriti bassi: il GAN EDEN INFERIORE. Qui gli spiriti bassi (che sono molto ignoranti) si purificano e imparano le cose sante (anche la Sacra Scrittura).

In quel luogo dove è stato portato, ha incontrato molti della sua etnia e religione (alcuni saggi venerati dagli ebrei).
Tra questi ebrei morti NON ci può essere la percezione della verità intera o del futuro, ma errate interpretazioni della Scrittura, perchè è come una specie di Purgatorio.
E ve lo dimostro con la stessa Scrittura.

Gli ebrei ultra-ortodossi come Natan aspettano ancora il Messia e credono che quando egli si rivelerà, salverà Israele dai suoi nemici (il che in parte è vero, ma non come intendono loro).

Natan (e gli ebrei come lui) credono che la "Redenzione è vicina". Lui stesso lo dice: "La Redenzione è molto vicina, è imminente", questione di "alcuni mesi". La Redenzione è la venuta del Messia e la rigenerazione di tutta la creazione.
Il Messia invece è già venuto (Gesù) e la Redenzione già c'è stata. La rigenerazione a cui egli si riferisce è la NUOVA CREAZIONE finale di cui parla l'Apocalisse 21:

1 Vidi poi un nuovo cielo e una nuova terra, perché il cielo e la terra di prima erano scomparsi e il mare non c'era più.
5 E Colui che sedeva sul trono disse: «Ecco, io faccio nuove tutte le cose»

Perciò egli crede che il Messia atteso sia già nato e sia vivente tra loro (tra gli ebrei ortodossi): "È QUI IL MESSIA". Essi aspettano solo che si riveli a Israele (così credono). Ma noi sappiamo che il Messia che gli ebrei attendono sarà quello che noi cattolici chiamiamo l'Anticristo, perché il vero Messia è già venuto nella carne (e non si incarnerà più).
Il ragazzo ha ricevuto conoscenze molto confuse nella sua esperienza, confuse anche riguardo alla Scrittura. Evidentemente ingenerate da quegli spiriti bassi.

Emerge chiarissima la percezione che hanno gli ebrei del Messia.

A domanda precisa del rabbi su chi fosse il Messia (gli ebrei, ripeto, lo aspettano ancora), Natan risponde (minuto 27:50):
"Non ho potuto conoscere chi era [= non lo conosce], ma solo le sue caratteristiche…" [vaghe percezioni: uno che ha sofferto, che non può commettere peccato, ecc.]

Rabbi: "E ci puoi dire se è qui o là?"
Il rabbi gli chiede se il Messia è già morto oppure è vivo e Natan afferma:

"Lui è qui. Deve essere qui [= è una sua ipotesi]… Deve essere qualcuno che è qui [cioè tra noi ebrei]. Ma quando diventerà il Messia [= quando si rivelerà] la gente sarà sorpresa."

Quando dice che "è qui", egli intende dire che è nato ma è nascosto come un comune ebreo ortodosso; tuttavia, quando si rivelerà sarà una sorpresa per tutti.

Questa è la tipica credenza degli ebrei ortodossi. Non fa meraviglia che nella sua esperienza fuori dal corpo abbia appreso le tipiche credenze di quelli del suo popolo. Ma sono conoscenze di spiriti bassi, imperfette ed anche errate biblicamente. Infatti Natan ha visto molti del suo popolo seduti che studiavano la Sacra Scrittura. Sono spiriti molto imperfetti, in via di purificazione…

(continua…)

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Le predizioni di Natan sono le cose più rivelatrici della sua IMPERFETTA fede.
Lui predice una "grandissima guerra" che sarà iniziata da "Gog", che sarebbe Obama. Nulla di più assurdo e contrario alla Scritture. Non è improbabile, ma impossibile!
Perciò dicevo: ma avete visto il video intero?

Secondo Natan, Gog-Obama "PORTERÀ TUTTO IL SUO ESERCITO" in terra d'Israele e "COMBATTERÀ CONTRO DI NOI", contro Israele.
A lui saranno unite tutte le 70 nazioni bibliche: tutti i popoli arabi, la Russia, l'Iran, la Korea, ecc., "TUTTI SI UNIRANNO E COMBATTERANNO CONTRO DI NOI".

L'IDF (Israel Defense Forces) resisterà due giorni e poi "SAREMO INDIFESI".
A questo punto, solo Dio potrà salvare Israele. Allora il Messia si rivelerà sul monte degli ulivi che si spaccherà in due. Il Messia combatterà contro Obama, e, udite udite, "EGLI LO UCCIDERÀ E LO SEPPELLIRÀ IN TERRA D'ISRAELE" (minuto 35:50). Quindi, Gog-Obama sarà ucciso dal Messia e sepolto in Israele. A questa ultima sciocchezza, il rabbi sorride trattenendosi.

Volete veramente prestare fede a queste stupidaggini? Siete ebrei o cristiani?

Ripeto, l'esperienza probabilmente è vera, cioè è stata vissuta realmente, ma se è così, le rivelazioni ricevute provengono da spiriti bassi, che non conoscono nemmeno un poco le Scritture.

E ve lo dimostro. Da dove vengono queste credenze?
Stanno sì nella Bibbia, ma le Scritture vanno lette con sapienza.

Bisogna leggere Ezechiele capitolo 38 e 39.
http://www.laparola.net/testo.php?riferimento=Ezechiele+38-39&versioni%5B%5D=C.E.I.

Gog era un re nel paese di Magog, contro cui Ezechiele profetizzò: secondo la profezia deve salire contro Israele "alla fine dei giorni" con nazioni di ogni parte del mondo.
Si tratta però di persone e nazioni ESCATOLOGICHE. In Apocalisse 20:8, Gog e Magog sono nazioni ai quattro angoli della terra sedotte da Satana dopo i mille anni per la battaglia contro i santi e la città diletta.
Ma gli ebrei non hanno l'Apocalisse e quindi interpretano Ezechiele a modo loro, cioè erratamente.

Chi è Gog della terra di Magog (Ezechiele 38:2)?

Secondo la profezia di Ezechiele (38 e 39), Gog è riferito come persona «Gog del paese di Magog, principe sovrano di Rosh, Meshech e Tubal» (Ez, 38:2-3).

S. Girolamo affermava che Magog si trovava nel nord dei monti del Caucaso, vicino al Mar Caspio. Giuseppe Flavio (Antichità I. 6, 1) così come altri scrittori greci associavano il nome Magog a quello degli Sciti. Secondo l’International Standard Bible Enciclopedia (ISBE), il maggior gruppo di Sciti viveva vicino al Mar Nero, dal Caucaso lungo il Danubio. Pertanto la terra di Magog si trovava vicino al Mar Nero e al Caspio a nord delle Montagne del Caucaso, ossia nel territorio che si trova a sud dell’attuale Russia.

http://www.ilpost.it/wp-content/uploads/bloggers/2012/04/gogmagog.jpg

«Gog nel paese di Magòg, principe capo di Mesech e Tubal: vari studiosi sostengono che i discendenti di Magòg fossero gli Sciti, un'antica popolazione seminomade stanziata nell'area compresa tra il Don e il Danubio. Mesech e Tubal erano invece popolazioni che vivevano nella regione compresa fra l'attuale Turchia orientale e il Caucaso. In tempi antichi una parte di queste tribù si spostò verso nord, nei territori oggi georgiani e russi. In passato la Russia è stata chiamata per lungo tempo Muscovy, un nome che, secondo alcuni, trae origine proprio da Meshech. È possibile che i nomi moderni delle città russe di Mosca (in russo: Moskva) e Tobolsk, ma forse anche della capitale della Georgia Tbilisi, conservino elementi fonetici di Mesech e Tubal. Alcuni studiosi sostengono che in Ezechiele 38,2 il termine ebraico "rosh", tradotto nella maggioranza delle versioni della Bibbia con "capo", potrebbe indicare in realtà l'antico nome del gruppo etnico da cui discendono i russi.»
http://profezie3m.altervista.org/ptm_intr_cap1.htm

(continua…)

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Tenendo presente che le vocali in ebraico non esistono:
Meshech o meglio "Mshch" = tuttora foneticamente assonante con Moskva;
Rosh o meglio "Rsh" = tuttora foneticamente assonante con Russia;
Tubal o meglio "Tbl" = tuttora foneticamente assonante con Tbilisi (Georgia).

Gog è dunque situata all’estremità settentrionale. Lo dice la Scrittura:

Ez 39:2 Io ti sospingerò e ti condurrò e dagli ESTREMI CONFINI DEL SETTENTRIONE ti farò salire e ti condurrò sui monti d'Israele

Poiché Ezechiele era un profeta ebreo, sicuramente parlava tenendo conto del punto di vista del suo territorio. Perciò, quando nel versetto 38:15 parla dell’attacco delle nazioni guidate da Gog proveniente dal nord significa che la sua provenienza doveva essere per forza a nord di Israele. È la Russia la nazione situata all’estremità settentrionale direttamente a nord di Israele.

Da questa analisi, risulta dunque che sarà la Russia a guidare la futura invasione contro Israele profetizzata da Ezechiele.
Tuttavia, in Ezechiele 38:8-16, Dio dichiara che l’invasione di Israele accadrà "ALLA FINE DEI GIORNI".

All’inizio Dio spingerà gli invasori verso Israele per il suo scopo di sovranità. Ma quando essi attaccheranno, allora Dio interverrà contro di loro con furia, gelosia e ira (38:18-19).
Lo scopo di Dio sarà di glorificare Sé Stesso davanti ad Israele e a tutte le nazioni.
La distruzione delle armate degli invasori sarà così estesa che le montagne, i campi di Israele e la valle accanto al Mar Morto saranno coperte di cadaveri. Dio manderà uccelli e altri animali a mangiare i loro corpi. Occorreranno sette mesi prima che gli Ebrei riusciranno a seppellire i corpi dei morti rimasti e a distruggere tutte le loro armi (39:3-5, 9-20).

Ezechiele, 38, 14-16:
Perciò, figlio d'uomo, profetizza, e di’ a Gog:
"Così parla DIO, il Signore,
In quel giorno, quando il mio popolo ISRAELE ABITERÀ AL SICURO, tu lo saprai;
[nota: GOG verrà solo quando Israele vivrà in pace e al sicuro. Quando mai questo è accaduto fino ad oggi? Riguarda il Millennio di pace di Apocalisse]
salirai contro il mio popolo Israele,
come una nuvola che sta per coprire il paese.
Questo avverrà ALLA FINE DEI GIORNI:
io ti condurrò contro il mio paese affinché le nazioni mi conoscano,
quando io mi santificherò in te sotto gli occhi loro, o Gog!

Ezechiele, 38, 18:
In quel giorno,
nel giorno che Gog verrà contro la terra d'Israele,
dice DIO, il Signore,
il mio furore mi monterà nelle narici;

Ezechiele, 39, 11:
In quel giorno,
io darò a Gog un luogo che gli servirà da sepoltura in Israele,
la Valle dei viandanti, a oriente del mare;
quel sepolcro chiuderà la via ai viandanti,
LÀ SARÀ SEPOLTO GOG CON TUTTA LA SUA MOLTITUDINE;
quel luogo sarà chiamato la Valle di Amon-Gog.

Qualcuno può credere che Obama combatterà contro Israele insieme a tutte le Nazioni del mondo (70 nazioni) e morirà in terra d'Israele? E che poi verrà sepolto nella valle di Amon-Gog? E che dunque Obama sia il "principe sovrano di Rosh, Meshech e Tubal", quando sappiamo bene che le sue origini sono dal Kenya?

Come ho detto, si tratta della battaglia escatologica finale che avverrà dopo il Millennio di Apocalisse. Ma gli ebrei non hanno l'Apocalisse e non lo sanno.

La rivelazione del Messia è poi tratta dal profeta Zaccaria 14, ma riguarda sempre la battaglia finale:

Zaccaria, 14, 4:
In quel giorno i suoi piedi si poseranno sul monte degli Ulivi,
che sta di fronte a Gerusalemme, a oriente,
e il monte degli Ulivi si spaccherà a metà, da oriente a occidente,
tanto da formare una grande valle;
metà del monte si ritirerà verso settentrione
e l'altra metà verso il meridione.

Quindi, per favore, basta con questo video che contiene un cumulo di eresie.
Bisognerebbe dire a questi ebrei che il Messia è già venuto e si è già rivelato: il suo nome è Gesù.

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

>> È una comune esperienza di pre-morte in cui è stato chiesto al soggetto se voleva continuare a vivere oppure no, ed egli ha preferito ritornare in vita. Ce ne sono a migliaia.

Proprio comune non direi. Spesso si riportano solo quelle dei cristiani che, in generale, salvo casi di suicidio, tutti raccontano di luoghi bellissimi.

>> Natan (e gli ebrei come lui) credono che la "Redenzione è vicina". Lui stesso lo dice: "La Redenzione è molto vicina, è imminente", questione di "alcuni mesi".

Considerazioni sulla “teoria della relatività” ed oltre.
Nell’aldilà la percezione del tempo che passa è enormemente differente da come l’abbiamo noi. In questo il rabbino a fianco del ragazzetto è stato chiaro e preciso. Così come è stato chiaro sulla nozione di apprendimento: pochi minuti sono sufficienti a comprendere tutto lo scibile umano. Ci sono persone con esperienze fuori dal corpo che dicono di avere letto intere biblioteche in pochi minuti. cfr libri di Paola Giovetti.

Il problema, che il rabbino non sottolinea o forse non ha ben compreso, è che quando ritorni nell’al-di-qua quello che hai memorizzato nell’aldilà, nella memoria dell’anima diciamo così, deve essere trasferito nella memoria biologica del corpo il quale, in virtù del peccato originale, risulta pesantemente monco quindi incapace di creare una perfetta copia neuronale che rispecchi fedelmente quanto appreso dall’altra parte.
Di più.
I nostri ricordi (esperienze di ogni tipo) sono memorizzati all’interno di una rete di neuroni a cui si attinge non con una canna da pesca, ma, letteralmente, ricostruendo quel particolare ricordo a cui si vuole attingere. Una ricostruzione fedele però è influenzata a molti fattori, primo fra tutti ci sono le emozioni (per chi non ci credesse … cfr. Proust, Il tempo ritrovato, quando l’assaggio di un dolce lo riporta con la memoria alla sua infanzia).
Poi c’è anche il fattore culturale: quel sistema di filtri che ci viene imposto dall’esterno e che ci serve per entrare in relazione con gli altri esseri appartenenti alla nostra stessa società.

to be continued

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

>> Il ragazzo ha ricevuto conoscenze molto confuse nella sua esperienza, confuse anche riguardo alla Scrittura. Evidentemente ingenerate da quegli spiriti bassi.

Per quanto detto sopra, confuso è il ricordo e la comprensione dell’esperienza non l’esperienza in sé stessa (Dio non gli ha mentito, sarebbe paradossale). Nel momento del Giudizio particolare ovviamente Dio tiene conto di chi sei (tare ereditarie) ed in quale contesto sei vissuto e moltissime altre cose che potrebbero spaventarti se le conoscessi, fino a tacciarle di eresie.
A questo proposito ricordo di aver letto nell’A.T. di un tizio a cui Dio gli chiese di fare determinate cose che lui eseguiva senza obiezioni (dimostrando molta Fede) però, quel tizio, “non si ritirò dai suoi peccati”. Non riesco a trovere quelle pagine. Poi guarderò sull’altra Bibbia cartacea … working in progress

>> Ma sono conoscenze di spiriti bassi, imperfette ed anche errate biblicamente.

Nel Vangelo Gesù disse che sarebbero entrati nel Regno dei Cieli per ultimi. È normale che al momento si trovino “altrove”. L’altrove diverso dal Paradiso e Purgatorio esiste e lo racconta anche S. Giovanni Bosco quando parla di luoghi bellissimi che ancora non erano il Paradiso, ma che lui credette esserlo. Evidentemente sono riservati ad altri come “sala d’attesa”.

>> Volete veramente prestare fede a queste stupidaggini? Siete ebrei o cristiani?

Come ho già detto, a quel ragazzino sono state date delle conoscenze ESATTE!
Però, parlando in generale, come ben insegna la didattica, solo l’80% di quello che voglio dire s’incarna nel pensiero, un 20% si perde quando lo concretizzo in parole, un’altra buona percentuale si perde nel lavoro di comprensione svolto dal destinatario che deve riagganciare le parole sentite alle sue proprie esperienze per potergli così dare un senso. Il senso è extra-testuale, appartiene al contesto non appartiene al testo. Il con-testo è tutto ciò che fa testo. Va oltre la parte scritta o raccontata a parole. Il testo da solo non ce la fa a dirti tutto e guai se uno nello scrivere o nel dire perdesse questo tempo (non ti bastano i miei commenti come esempio? 😉
Dunque la ri-costruzione il destinatario la fa attingendo al pozzo delle sue esperienze.

Ora, nella fattispecie, Dio non ha certo problemi a dire eattamente quello che pensa. Quindi il 100% di quello che ha da dirti ti è riversato nella mente. Però il problema si pone per noi, comuni mortali, che dobbiamo ricostruire il senso e qui ognuno capisce a modo suo per tanti motivi.

Anche io rilancio … ma tu sei cristiano, sì? Allora come puoi pensare che Dio gli abbia fornito delle patacche di sapere solo perché non era in grado di capire la Verità?
Ricorda ciò che disse Gesù a suor Faustina: “figlia mia, l’abisso tra il Creatore e la creatura è così grande che solo la mia Misericordia lo può colmare”.
C’era un abisso tra quel ragazzino e l’esperienza da lui vissuta. Comprenderla in tutta la sua profondità avrebbe richiesto “un punto d'appoggio in un altro ordine di esistenza”, per dirla con le parole di Sovolev. Purtroppo, loro non conoscendo Gesù non possono richiedere il Suo aiuto.

to be continued

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

>>> Quindi, per favore, basta con questo video che contiene un cumulo di eresie.
Bisognerebbe dire a questi ebrei che il Messia è già venuto e si è già rivelato: il suo nome è Gesù.

Sì, l’ho visto dall’inizio alla fine.

@34:42 … tutti vedranno che è il Messia. Tutti lo capiranno.

Non fa altro che ripetere quello che dicono oggi molte rivelazioni private. Lui perché lo dice?

@35:20 … Il Messia è prima di tutto una persona che non può peccare. È qualcuno che patì che non ha commesso alcuna trasgressione.

A quanto pare qui dice che “non può peccare” Sta dicendo una cosa grossa! Se siamo tutti figli del peccato come può Lui non peccare? Pensano che verrà solo in Spirito?

Dice che “patì”!!! È un tempo verbale che descrive un’azione completamente trascorsa! Allora deve essere venuto qui in carne ed ossa, perché patì (al passato) e solo se sei in carne ed ossa puoi patire, quindi è già venuto, si è incarnato … e poi? E poi patì. E ora? Dov’è?
Gli ebrei prendono in considerazione l'incarnazione del Figlio di Dio? Perché ha delle conseguenze notevoli: quale grembo sarà così degno? Questa domanda dovranno porsela.

Qui il ragazzetto, a mio avviso, dimostra di sapere più cose di quante ne possa realmente comprendere.

@35:35 … [il Messia] può essere qualcuno che in realtà conosciamo molto bene. Un sacco di gente lo conosce, in base a quanto ho capito, ma ognuno sarà molto ma molto sorpreso.

Sentito? “è qualcuno che in realtà conosciamo molto bene”. Di più … “un sacco di gente lo conosce” … e non finisce qui … “ma ognuno sarà molto sorpreso” Vuoi forse scambiarlo per un leader politico? Le parole si prestano, lo spirito con cui lo dice un po’ meno.
Cerca di andare oltre le parole che sono solo un mezzo per cercare di raccontare una esperienza.

To sum up, imho … quel ragazzetto ha realmente fatto un’esperienza nell’aldilà dove ha acquisito conoscenze superiori alle sue capacità interpretative stante la cultura ebraica in cui è immerso. Tuttavia gli è rimasto qualcosa di autentico che ha il sapore del cristianesimo e che lui tenta di esprimere con la sua semantica. Non gli riesce bene, però qualcosa ha assorbito. Se riuscirà a meditarci sopra è probabile che al suo reale trapasso si ritroverà ad essere il primo ebreo a varcare la soglia del Paradiso quando tutti, senza eccezione alcuna, avranno conosciuto Cristo.

Illustre Dott. G.I. le tue analisi mi piacciono quando ci metti passione. In questo caso però hai fatto tutto superficialmente restando solo sopra-sopra le cose come Gog et simili. Quando devi dire cose con parole tue vai a saccheggiare nella tua enciclopedia non in quella degli altri.
Quella testimonianza merita approfondimenti che non si possono esaurire contrapponendo solo con pochi passi biblici. Non può essere fatto in questa sede.

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

“Illustre Dott. G.I. le tue analisi mi piacciono quando ci metti passione. In questo caso però hai fatto tutto superficialmente restando solo sopra-sopra le cose come Gog et simili. Quando devi dire cose con parole tue vai a saccheggiare nella tua enciclopedia non in quella degli altri.
Quella testimonianza merita approfondimenti che non si possono esaurire contrapponendo solo con pochi passi biblici. Non può essere fatto in questa sede.” (Spring)

Caro Spring, guarda che non ho trattato la cosa superficialmente, come scrivi. Anzi, Scritture alla mano, ti ho citato i passi biblici più salienti che smentiscono la tua tesi (avrei potuto andare molto più a fondo, ma quello che ho scritto è sufficiente per chi vuol capire).

Tu invece stai cercando di sviare la questione con orpelli e argomentazioni marginali.
Il problema più grosso, al quale sei completamente sfuggito, è Gog-Obama. Noi siamo partiti da lì. Quel video è stato linkato per avvalorare questa tesi.
Non divagare, quindi. Obama è il Gog biblico? No!
Ho dimostrato che è impossibile!

Il mio commento è stato fatto solo per smentire questa associazione. Poco m'importa se l'esperienza sia vera o falsa.

Per due motivi ho commentato:

1) per smentire la tesi Gog-Obama;

2) per smentire le previsioni del ragazzo sulla grande guerra delle 70 nazioni contro Israele.

Questo solo mi interessa (è un blog di profezie). Ho dimostrato che le profezie espresse da Natan, a volergli dare credito, sono profezie escatologiche, che cioè si verificheranno "alla fine dei giorni" come dice Ezechiele e Apocalisse, non a breve.

"…quel ragazzetto ha realmente fatto un’esperienza nell’aldilà dove ha acquisito conoscenze superiori alle sue capacità interpretative stante la cultura ebraica in cui è immerso. Tuttavia gli è rimasto qualcosa di autentico che ha il sapore del cristianesimo e che lui tenta di esprimere con la sua semantica. Non gli riesce bene, però qualcosa ha assorbito." (Spring)

Sì, ma ammettendo che sia vero quello che dici, che cosa il ragazzo propone di credere? Andiamo al sodo.
Natan sta attestando che il Messia si rivelerà a breve, che difenderà Israele da un'invasione di tutte le nazioni coalizzate e che ucciderà Gog-Obama.
Qualcuno può credere a tutto questo? Solo gli ebrei ortodossi.

A me non interessa giudicare l'esperienza avuta da Natan.
Se anche l'esperienza fosse vera (è da vedere), che cosa conta per noi, se poi i frutti sono quelle sciocchezze enormi? Le ho confutate con l'autorità delle Scritture.

Tuttavia, per dimostrarti che non sono stato superficiale, mi sono riservato una cosa importante che spazza via molti dubbi (perché sapevo che avresti replicato).
Tu hai visto quella testimonianza con i sottotitoli in italiano. Io mi sono visto il video originale con i sottotitoli in inglese. La traduzione italiana è stata fatta su quella inglese e contiene errori di traduzione. Quelle che a te sembrano reminiscenze dal sapore cristiano sono dovute ai tanti errori di traduzione. Ecco il più grave di tutti.

@35:20 … Il Messia è prima di tutto una persona che non può peccare. È qualcuno che patì che non ha commesso alcuna trasgressione.

"Dice che “patì”!!! È un tempo verbale che descrive un’azione completamente trascorsa! Allora deve essere venuto qui in carne ed ossa, perché patì (al passato) e solo se sei in carne ed ossa puoi patire, quindi è già venuto, si è incarnato … e poi? E poi patì. E ora? Dov’è?" (Spring)

Da questa cosa male interpretata, hai costruito un teorema fasullo.

Perché dico che bisogna andare sempre alle fonti? Qui ti hanno tratto in inganno. Ti sei fidato di una pessima traduzione. Visionando il video con i sottotitoli in inglese si chiarisce il fatto. Natan non dice che il Messia "patì", ma che “ha fatto penitenza” e perciò può "diventare" il Messia (= rivelarsi).

(continua…)

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Guarda il video originale dal minuto 35:18

https://www.youtube.com/watch?v=-H0MDGIXZ0o

"…Someone who repented.

Rabbi: He repented?

Natan: He repented. Yes. He didn't commit any trasgressions…"

Definizioni in inglese di "repent":
(verbo) turn away from sin or do penitence
(verbo) feel remorse for; feel sorry for; be contrite about

Esempio:
He repented (of his sins) just hours before he died.
Sì pentì dei propri peccati poche ore prima di morire.

http://dizionari.repubblica.it/Inglese-Italiano/R/torepent.php?lingua=en

"He repented", non significa affatto "patì", bensì significa, nel linguaggio ebraico, "fare teshuvàh", cioè fare penitenza dei propri peccati (o trasgressioni, come dice Natan).

Il Messia secondo Natan ha fatto teshuvàh e ora è pronto e purificato per potersi rivelare a Israele entro breve. Questa è la tipica credenza ebraica.

Fare Teshuvàh
https://it.wikipedia.org/wiki/Teshuvah

A me non interessa se l'esperienza sia vera, se poi il ricordo e le conoscenze proposte sono così confuse e biblicamente infondate.

Ribadisco. Natan, come ebreo ortodosso, crede che la "Geulah" (come lui la chiama), ossia la Redenzione è vicina ed imminente. Per Redenzione egli intende la RIVELAZIONE del Mashiach, il Messia.

Forse, Spring, tu aspetti la rivelazione di qualche Messia?
Noi non aspettiamo Messia. La Redenzione è già avvenuta.
Il Messia ebraico è un leader SOLO UMANO, discendente fisicamente dalla stirpe di Re Davide, che governerà e unirà il popolo di Israele e che lo condurrà verso l'Era Messianica di pace globale e universale. Il Messia ebraico, a differenza di quello cristiano, non viene considerato DIVINO e non corrisponde ovviamente alla figura di Gesù di Nazaret.
Le interpretazioni dell'ebraismo ortodosso sostengono che il Messia discendente della Casa di Davide, radunerà gli ebrei riportandoli in Terra di Israele, inaugurerà un'era di pace, costruirà il Terzo Tempio, genererà un erede maschio, ricostituirà il Sinedrio e così via.

"Come ho già detto, a quel ragazzino sono state date delle conoscenze ESATTE!" (Spring)

Vediamole queste conoscenze esatte, una per una.

– Il Messia si rivelerà a breve, fra alcuni mesi?
No. Non aspettiamo nessun Messia. Non è questione di percepire il tempo in maniera differente: Obama è ora, oggi, vivente. Gesù il Messia si è già rivelato 2000 anni fa e non si incarnerà più. Verrà NELLA GLORIA per giudicare i vivi e i morti (non più nella carne). Ogni altro sedicente Messia è un Anticristo.

– Gog-Obama guiderà le 70 nazioni contro Israele?
No. Gog è un re del settentrione, "principe sovrano di Rosh, Meshech e Tubal", come ho spiegato sopra.

– Il Messia si rivelerà sul monte degli ulivi per difendere Israele?
No. Questa profezia di Zaccaria si realizzerà "alla fine dei giorni", ma non nel senso dato da Natan.

– Questo imminente Messia ucciderà Obama?
No. Assurdo.

– Gog-Obama sarà sepolto in Israele, nella valle di Amon-Gog?
No. Assurdo

ecc.

Con questo non voglio dire che il futuro di Israele sia roseo. Anzi, queste pseudo-rivelazioni svolgono un compito molto importante: tenere sempre in allerta gli israeliti contro i pericoli dei popoli circostanti (vigilanza che da noi, in Occidente, è quasi estinta). Gli eventi, tuttavia, non si svolgeranno come predetti da Natan.

CONCLUSIONI

1) Obama non è Gog.

2) La guerra delle 70 nazioni contro Israele avverrà "alla fine dei giorni", non ora.

3) Non ha da rivelarsi alcun Messia a breve (se non l'Anticristo). Il vero Messia si è già rivelato (Gesù).

dott. G.I.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Nel fine settimana mi guarderò l'originale (sperando che sia stato tradotto bene) insieme con altri filmati.
Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

>>> Tu invece stai cercando di sviare la questione con orpelli e argomentazioni marginali.
Il problema più grosso, al quale sei completamente sfuggito, è Gog-Obama. Noi siamo partiti da lì. Quel video è stato linkato per avvalorare questa tesi.
Non divagare, quindi. Obama è il Gog biblico? No! <<<

Anche tu nella fretta fai errori.
A me non "frega" proprio nulla se a lanciare il primo missile atomico sarà Obama o se a questi gli appiopperanno il nomignolo di Gog-Magog. Men che meno sono interessato sul luogo dove lo seppelliranno. Pace all'anima sua.

Quello che a me interessava, e che invece tu per la pressa di elencare passi biblici non hai notato, era proprio l'esperienza post morte in sé, soprattutto perché subita da uno di religione non cristiana.

Rivedere il filmato è servito solo a farmi rileggere quello che avevo scritto.
Quello infatti che ti è sfuggito riguarda la mia ignoranza sull'idea di Messia che hanno gli ebrei. È da lì che parte il mio errore e non dalla pessima traduzione del filmato. Il senso prende la curvatura delle proprie convinzioni. Tutti gli "accorgimenti" grammaticali subiscono poi la stessa distorsione a favore delle proprie credenze. È il senso a guidare la comprensione.

Ora invece, dopo aver visto buona parte del filmato (quello intero), mi sembra che quasi quasi coincida con la figura del gm (prendendo il verbo to repent come il pentirsi dei propri peccati).
Ma non voglio metter altra benzina sl fuoco. ^_^

>>> Forse, Spring, tu aspetti la rivelazione di qualche Messia? <<<

L’hai detto! E visto che tendete a dimenticare, lo riporto subito sotto. Ecco la rivelazione del Messia che attendo …
«Al primo colpo della Sua spada fulminante le montagne e la natura tutta tremeranno di spavento» con felice riferimento (solitamente scritto cfr) al Segreto de La Salette.
Mi pare di non averlo mai nascosto questo mio desiderio inconscio 🙂

>>> ”Come ho già detto, a quel ragazzino sono state date delle conoscenze ESATTE!" (Spring)

Vediamole queste conoscenze esatte, una per una. <<<

Bòn! Visto che mi esprimo da cane faccio un bel copia ed incolla:

1^ Cardinal Ratzinger, 30 Giorni N° 1, gennaio 1999, pag. 93.
— Non dobbiamo dimenticare che il farsi parola e immagine del contatto interiore con Dio, anche in caso di mistica autentica, dipendono sempre dalle possibilità dell’anima umana e dalla sua limitatezza. —

2^ P. G. M. Roschini O.S.M., La Madonna negli scritti di Maria Valtorta, Isola del Liri 1996/2, pp. 18-23
— E'… necessario tener presente che una rivelazione può essere reale, ossia, vera nella sua sostanza e falsa nei suoi accessori. Ciò è dovuto, principalmente, alla mescolanza dell'attività umana, naturale della veggente (senza che se ne accorga) con l'azione divina, soprannaturale di Dio; e si verifica, in modo particolare, nelle rivelazioni scritte da persone dotate di fantasia straordinariamente vivace. A causa di una tale infiltrazione, nelle rivelazioni private vengono, a volte, a trovarsi errori di scienze fisiche, di scienze storiche, idee, pregiudizi o sistemi teologici ecc. Vengono così date come divinamente rivelate cose che sono parto dell'immaginazione. Dio infatti non è tenuto a correggere i pregiudizi e gli errori scientifici che possono trovarsi nella mente dei veggenti, poiché ha di mira il loro bene spirituale, non già la loro formazione intellettuale. —

Qui se ne trovano altre
http://m-bz.net/vari/limiti_veggenti.html

Se preferisci l'autorità delle Sacre Scritture:
"La nostra conoscenza è imperfetta e imperfetta la nostra profezia." (1 Cor 13,9)

Spring

luigiza
luigiza
8 anni fa

Remox lascia perdere le storie di Papi é giunto l'ora di parlare di Zar (che non sono Zar):

"Should Turkey not stop supporting al-Qaeda's Syria branch, I am indeed eager to end the job the late Tsar Nicholas II left unfinished. During the World War I , He [Tsar] sought to restore Constantinople (Istanbul) to Christendom and protect Russian maritime security by liberating Dardanelles and Bosphorus straits but fate prevented him,…"
Fonte PUTIN WARNS TURKEY

Ricordate la profezia del monaco Pasios morto recentemente? (anche l'articolo linkato la ricorda).

Madonna bendetta, se notizia vera c'è da fare un monumento al ns. Libra che scrisse più volte che Turchia e Puti/Russia erano da tenere d'occhio.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

Anche sul fronte usa-russia potrebbero esserci "buone nuove":
http://www.maurizioblondet.it/la-october-surprise-far-perdere-trump

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

Secondo alcune interpretazioni delle profezie degli ultimi tempi Assad verrà cacciato in malo modo allora a Russia invadrà la Turchia e poi con l'Iran anche Israele con le dovute coseguenze. Inoltre il nuovo ministro della difesa israeliana Lieberman è un ebreo nato in Moldavia dove anticamente si trovava Gog di Ezechiele 38 e quindi potrebbe essere uno dei candidati al trono dell'Anticristo. In questi giorno è in visita da Putin con Netanyahu per stringere una alleanza con Putin e concordare un accordo tra Israeliani e Palestinesi alla faccia di Obama. Tornando alle profezie si ipotizza quindi che sarà la costruzione del nuovo Tempio di Salomone a Gerusalemmead ad essere determinante per la pace e le concessioni tra ebrei e musulmani: 'Nel Tempio gli ebrei potrebbe riprendere il sacrificio del vitello…' e questo lo potrebbe permettere proprio Lieberman che fa parte del Knesset mero precursore dell'idea di un nuovo tempio di Salomone a Gerusalemme. Sono tutti segnali di scenari diversi che cmq sembrano andare verso la stessa direzione. Luc

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

la costruzione del terzo tempio rappresenta un vero problema, ci sono i finanziamenti e non solo quelli, perchè sorgerebbe dove ci sono due moschee e dovrebbero espropiarle ed abbatterle….e qui scoppia la guerra e non con gog obama.
Al momento tutto è quasi quieto….
jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

Appunto potrebbe costituire la pedina per un accordo tra isreeliani e palestinesi cioè il patto dei sette anni biblico e inzio della Grande Tribolazione, ma prima si deve manifestare l'Anticristo, sempre se questa interpretazione delle profezie risulterà corretta. Certo che di segni ce ne sono molti verosimili… vedremo. Luc

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

L'ipotesi che il papa di cui si parla sia Benedetto XVI non è del tutto campata per aria..a parte la già esauriente spiegazione di Remox aggiungerei alcune considerazioni che possono coincidere con il passo biblico di Apocalisse 17, 8-11 partendo però dall'importante premessa dell'indicazione della Madonna fatta a Conchita di Garabandal di non tenere in considerazione uno dei papi (Giovanni Paolo I) per la brevità del suo pontificato…un'altra necessaria premessa è che per comprendere questo passo biblico occorre sapere che il Papa è considerato anche Re dello Stato del vaticano SOLO a partire dal 1929 quando lo Stato del Vaticano è stato istituito con i Patti Lateranensi…quindi escludendo Giovanni Paolo I dall'elenco dei papi che si sono succeduti dal 1929 in poi rimane che i 5 re caduti sono Pio XI, Pio XII, Giovanni XXIII, Paolo VI e Giovanni Paolo II che i due in vita sono Benedetto XVI e Francesco I e quindi si può rileggere il passo di Apocalisse 17, 8-11 così:

"La bestia che hai visto era(re) ma non è più(re), salirà dall'Abisso, ma per andare in perdizione. E gli abitanti della terra, il cui nome non è scritto nel libro della vita fin dalla fondazione del mondo, stupiranno al vedere che la bestia era (re) e non è più (re), ma riapparirà (come re).

Qui ci vuole una mente che abbia saggezza. Le sette teste sono i sette colli (Roma) sui quali è seduta la donna (Chiesa); e sono anche sette re.

I primi cinque sono caduti, ne resta uno ancora in vita (BXVI), l'altro non è ancora venuto (Francesco I) e quando sarà venuto, dovrà rimanere per poco.

Quanto alla bestia(B.XVI) che era (re) e non è più (re), è ad un tempo l'ottavo re e uno dei sette ( il sesto visto che il settimo dovrà rimanere poco), ma va in perdizione. "

Ovviamente l'associazione tra la bestia e Benedetto XVI è qualcosa che lascia stupiti e perplessi e si può spiegare forse con la stessa "perdizione" temporanea di Papa Marcellino quando fu costretto a rinnegare Gesù…ma anche il primo Pietro della Chiesa rinnegò Gesù per ben tre volte prima del pentimento finale…e quindi non è detto che anche quello che potrebbe essere l'ultimo papa in vita (B.XVI) debba anche lui passare attraverso il rinnegamento prima del ravvedimento finale…almeno spero che sia così per Lui.
Saverio

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Bhe', se le cose andassero davvero cosi',bisognerebbe dire che il mondo sarebbe impazzito solo a meta'..e poi sarebbe rinsavito.Tanto varrebbe rinsavire subito,e tanto meglio se rinsavissero pure i diretti interessati,lasciando i burattinai coi fili in mano.in fondo , per una imbecille come Hillary, tanto per dirne una,non dovrebb'essere tanto difficile accorgersi che tutta la parte mediana del suo corpo e' marcia e puzza.Che schifo.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Di Blondet volevo focalizzare un poco il post sul femminicidio.Non e' che mi sono alzato male,ma insomma quel post non e' un post scritto da un cristiano, ma da un poveretto che si dice cristiano:anche se capisco che ha una certa angolatura per essere chiaro ed efficace, pero' preso di per se',e' piu' freudiano di Freud,altroche'.Dimentica i Sacramenti,dimentica la Grazia,dimentica che la Grazia e la Sapienza in parte ci prevengono e si mettono alla ricerca dell'uomo.Si capisce che poi gli danno, sbagliando ,del fascista e dei clerico fascisti ai cattolici:sbagliando, perche' anche nel sentimento fascista, in buona fede,c'era poesia,c'era spirito.Se la vita di un giovane fosse interamente e sopra tutto come la descrive Blondet,pressato da una societa' educante spartana che lo modella a forza, non sarebbe valsa la pena di vivere.E' lo Spirito il solo vero educatore, e nella liberta' Maria ci chiede di amare e servire.D'altra parte Blondet in altro post ha fatto capire che se scappasse con una ventenne,come un suo rivale coetaneo(o circa) tradizionalista, vorrebbe dire che ha portato una maschera per tutta la vita..e allora.su questa cultura del sospetto..sia..anzi sia stato.Non lo invidio.Che la Provvidenza gli mandi una ventenne con cui fuggire.Non dico che sia tutto irreale quello che dice,ma neanche cosi' a una sola dimensione. Purtroppo ci sono quelli che vedono le cose cosi':sono intriganti,cercano il potere e il comando,ma sono anche vigliacchi perche' troppo attaccati a quello straccio di reputazione e di posizione che credono di essersi fatta. Intrigano ma non affrontano,e a volte subiscono ma non per virtu'.Alla fine non danno buon esempio,anzi.Mai farsi troppi schemi mentali,meglio entrare nella vita attraverso tutte le sue sfumature.Non e' questione di eta',ci sono i caporali anche da giovanissimi:e' una vocazione.Altra cosa sono le ottime spiegazioni del dott. GI, che ha lo stile e il taglio giusto e di cui condivido tutto.Se la vita fosse davvero come la vede Blondet, farei Papa Indopama ,piuttosto,e Gm Sorin.Poi magari quel ragazzo assassino non e' neanche uno veramente aggressivo(che sono piu' calcolatori e freddi)ma solo un insicuro disperato.Gia'…le sfumature.Un altro ,che ho trattato,e' Roberto Gervaso,tra i campioni del riflusso gelliano primi anni '80,finito poi nei de Mita e nei Berlusconi.Intrallazzi e favori prevaricatori, li considerava un modo per fare sapere che "gli amici vanno premiati",quindi una questione di civilta' e di "restaurazione"(molto piu' serio,al confronto il riflusso fascista dei primi anni '20,ma l'idea era un po' di riprodurlo).Come se Dio, e Maria, non avessero tratto spesso da genitori balordi,o ubriachi e socialmente perdenti,ottimi figli,e viceversa balordi e criminali da genitori a posto e socialmente vincenti.Questione di sfumature e oggi di sfumature dobbiamo vivere la vita spirituale.Sfumature nel cuore e solida fermezza nella dottrinale e pure nel modo di esprimerla a livello pastorale.Conta che il cuore sia di carne, non tanto la lucidita' della mente, perche' poi ci comportiamo secondo il cuore anche quando crediamo di soffocarlo.E davanti al cuore retto e caldo, la mente,se vuole essere tiranna,o saccente e presuntuosa," le busca" sempre.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Blondet ha descritto le cose come stanno. Come ha scritto Proust, la realtà è il più abile dei nostri nemici. Mia moglie, pia cattolica, ha mandato i bambini a scout, per intenderci quelli dell'Agesci. Pensava fossero i migliori, pensava.

PS: io farei papa Bagnasco.

Seneca

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Non volevo metter benzina sul fuoco. Ma dato che hanno già commentato …

«Se la vita di un giovane fosse interamente e sopra tutto come la descrive Blondet,pressato da una societa' educante spartana che lo modella a forza, non sarebbe valsa la pena di vivere»

Purtroppo la società è proprio così. Sull'altare, dico spesso io, oramai si consuma la più alta e raffinata forma di prostituzione. E se poi volete qualche prova che questo mio pensiero non è frutto di mie malformazioni mentali, eccovene una tratta dal libro qui sotto:

https://www.amazon.it/padre-figlio-Conversazioni-rischio-educare-ebook/dp/B00HEFMHGY/ref=tmm_kin_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=1465393651&sr=8-2

premendo CTRL + F e digitando: "un episodio che esemplifica meglio" arriverete dritti dritti alla pagina interessata.

BLondet ha detto le cose come stanno, però cavalcando un po' l'onda emotiva come molti altri. L'accento andava messo sulla relazione (questa sconosciuta) e non spostata tutto sul lato più scontato.

Narciso divenne un mito, in primis, grazie alla madre (anche lei vittima: fu rapita), che lo voleva eternamente bello quindi tutto per sé [egoismo materno, o meglio femminile, allo stato puro]; poi ad Eco che, in calore per la sua giovane età, intonava melodie in perfetto stile “sirene di Ulisse” per richiamare l’attenzione del bel torello [è lei che sceglie lui, non viceversa]; infine, e soprattutto, a Nemesi, dea della vendetta, che, per punire l’oltraggio fatto ad Eco (poverina, lui non se l’è filata), fa sì che Narciso anneghi nel “suo egoismo”.

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

A titolo di completezza ecco la Storia (molto attuale) di Narciso.

Un giorno il dio delle acque, rapì la bellissima ninfa Liriope di cui si era innamorato. Tra i due nacque un sentimento tenero e reciproco che portò alla nascita del loro unico figlio: Narciso.
Più cresceva e più Narciso diventava incredibilmente bello, così Liriope decise di consultare l’indovino Tiresia per chiedere come avrebbe potuto fare a conservare in eterno la bellezza del figlio.
Tiresia pronunciò la sua profezia: Narciso vivrà molto a lungo e la sua bellezza non si offuscherà. Ma il giovinetto non dovrà più vedere il suo volto, che immancabilmente si avverò.
Narciso si dedicava alla caccia e a solitarie passeggiate nei boschi, destando il desiderio di mille ninfe e mille volte rifiutandolo e ignorandolo.
Un giorno, sentì tra le gole della montagna una voce che gioiva di canti e risate. Era Eco, la più bella delle ninfe che a prima vista s’innamorò perdutamente di lui. Ma Narciso, incauto e incosciente sia della sua bellezza che dell’amore, la rifiutò. Eco però non riusciva a farsene una ragione, lo seguiva nei boschi pur di vederlo, finché l’amore e il dolore la consumarono, si rinchiuse in una caverna profonda ai piedi della montagna, dove Narciso era solito andare e lì, con la sua bella voce armoniosa continuò a chiamare per giorni e notti il suo amato, che non venne mai.
L’amore non corrisposto consumò Eco [di rabbia. nda], di lei rimase solo la voce inquieta che si nasconde tra le rocce, rispondendo ai richiami [e mettendo in essere i medesimi comportamenti per perpetuare così la punizione in saecula saeculorum e rinnovare perennemente il dolore di non aver potuto ottenere ciò che voleva … narcisismo anche questo, nda]. Narciso non se ne curò e la sua indolenza fu punita dagli dei [alias, la furia popolare; per aver rotto gli schemi tramandati socialmente per osmosi, nda]. Nemesi fu inviata per punirlo [oggigiorno i massmedia?!?, nda], e così, un giorno Narciso, abbeverandosi ad una fonte, vide la sua immagine riflessa nell’acqua. Se ne innamorò perdutamente e nel tentativo di raggiungerlo, vittima della stessa pena che aveva inflitto, cadde nelle acque e sparì per sempre.

Spring

ps «L’amore non corrisposto consumò Eco, di lei rimase solo la voce inquieta che si nasconde tra le rocce, rispondendo ai richiami …»
Meditiamo, gente. Meditiamo.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Io papa Francesco lo vedo troppo…….non so, non mi viene la parola, mi sembra quasi si comporti così per far impressione. Magari il messaggio a Conchita era riferito a Francesco perché sembra quasi abbiano scalzato Benedetto per far posto a un papa che facesse più rumore. Perchè io penso che le dimissioni di Benedetto non siano proprio volute.
Luca.

Avvoltoio
Avvoltoio
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non so quanto la notizia possa essere vera, ma potrebbe spiegare i veri motivi delle sue dimissioni:

http://www.breaknotizie.com/i-reali-motivi-delle-dimissioni-di-papa-benedetto-xvi/

Avvoltoio
Avvoltoio
8 anni fa
Rispondi a  Selex

http://www.revelacionesmarianas.com/anticristoita.html

Interessante affermazione di San Michele Arcangelo sulla questione Anticristo

Ultras Socci
Ultras Socci
8 anni fa
Ultras Socci
Ultras Socci
8 anni fa
Rispondi a  Ultras Socci
Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Io anche negli anni recenti ho trovato pudore e poesia dietro la facciata in ragazze che pure hanno mutuato i comportamenti di massa dell'epoca attuale. Noi eravamo selvatici,da ragazzi, ma anche romantici e pieni di pudore,ma non ho nostalgia di 50 anni fa.Dio, non ricordo ora in quale passo dell'A. T. dice,mi sembra di Efraim"Lo traevo con legami di bonrta',con vincoli di amore".Di me hanno sempre detto,fin da bambino,che bisognava prendermi con le buone…magari sbagliavano,ma ci ho creduto 🙂 Ma non ho fatto il militare a Cuneo…l'ho fatto a Fossano!(provincia di Alessandria). 🙂

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Che poi nella pratica,d'istinto,sono repressivo:ma lo sono d'istinto,mettendomi sullo stesso piano,nella interrelazione tra pregi e difetti personali. Anche mostrare i propri difetti e le proprie esigenze puo' essere educativo.Relazione e' vita,con sincerita' e determinazione,e non cose fatte cadere dall'alto,con distanza e vigliaccheria o snobismo.Quelle che invece so ,per esperienza, che c'era e c'e' in certi personaggi che animarono il riflusso gelliano dai primi anni '80,e che trovarono consenso maggioritario,e' andare in giro con la testa fasciata e con uno snobismo verso i giovani che era molto piu' provocatorio che foriero di buon esempio e buoni comportamenti.Era ipocrisia o molto piu' spesso una specie di paranoia nei giovani e aggressivita' senile e andropausica negli anziani, oltreche' frustrazione.Il pudore si perde con gli anni:perfino Santa Teresa di Lisieux lo scrive di se' stessa:da giovane a volte accetti perfino di passare colpevole, per piccole cose,o anche per grandi,non perche' lo sei, ma perche' sei piu' ricco interiormente e piu' felice,anche se sai meno cose.Ti senti piu' amato dal Cielo.Poi ,quasi tutti, impariamo a difenderci anche troppo.Come diceva Bernanos, e' sbagliato dire "Conserviamo il silenzio".E' il silenzio che conserva noi.ho avuto la fortuna di avere un padre che comincio' solo molto tardi a perdere il buon e sano pudore " di una volta".Ma questi tromboni in andropausa,al di la' della cultura e dell'informazione,sul piano umano ti lasciano poco,avvolti come sono dalle loro stesse incertezze, complessi e insicurezze.Gratta gratta, resta loro attaccata solo la cultura del sospetto.Ognuno cerca il cibo di cui si nutre:il cristianesomo non puo' appiattirsi su questi personaggi che male lo rappresentano.

Ultras Socci
Ultras Socci
8 anni fa

Pochi giorni fa ci si chiedeva il perché della non consacrazione della Russia, in questo video Padre Kramer afferma che Putin avrebbe incontrato Bergoglio proprio per chiedere la Consacrazione ma la risposta e' stata: NOI NON TRATTEREMO FATIMA!

https://www.youtube.com/v/WehqTwn600Q

https://www.youtube.com/watch?x-yt-ts=1421782837&v=EUJROA-22Io&x-yt-cl=84359240

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Ultras Socci

Quello che dura un'ora e mezza me lo sentirò la prox volta.
Curiosa, comunque, come risposta: non tratteremo Fatima. Perché allora il 13-10-13 venne in piazza S. Pietro la statuetta della Madonna di Fatima per un'ennesima consacrazione del mondo? Che senso ha attirare l'attenzione su Fatima e sulla consacrazione e poi rispondere in quel modo? Mistero.

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Un poeta ha scritto: il dubbio ha un suo profumo di protesta; la certezza va ad una sorte che ci vuole stolti…era un prete, amico di mio padre..ma era un poeta. Quando sono nato ha scritto per me una poesia..si chiudeva così: "va' pure nato nella tua vicenda e sii felice di una lunga infanzia che duri intatta sino al tuo ritorno"…anche Blondet è un poeta…solo la gente vecchia dentro non lo capisce…o forse lo capisce ma ne ha paura…

Seneca

mario mancusi
mario mancusi
8 anni fa

doot G.i , ne sai nulla ???come interpretarla:

Nessuna terza guerra Mondiale

Conchita: La Vergine stava parlando della fine dei tempi. Ha parlato anche a noi sulla Francia. Non so se vi ricordate, ma è stato detto che una guerra mondiale sarebbe scoppiata nel 1962. A quel tempo tutti avevano paura di me compreso. Poi la Vergine apparve e affrontare la nostra preoccupazione ha detto: "Non abbiate paura, non ci sarà un'altra guerra mondiale."

Vescovo: Così ha detto che non ci sarebbe un'altra guerra mondiale. Ci sono stati incendi locali, e molto è stato detto circa una guerra mondiale a venire. La situazione è molto tesa, ma una guerra mondiale sarebbe la fine delle nazioni.

Conchita: Non mi ricordo più. …

Intervista a Conchita è stato condotto su 27 Agosto 1981
da monsignor Francisco Garmendia, Vescovo ausiliare di New York
Garabandal JOURNAL, marzo-aprile 2004

Una notte nella casa di Conchita, tutti parlavano della 'crisi di Cuba' quando Conchita mi ha detto, a quel tempo nel mio paese, tutte le persone che temevano una terza guerra mondiale e tutti avevano le radio vicino alle loro orecchie in attesa di sentire di un tale guerra. Ma ho avuto una apparizione al momento e la Beata Vergine mi ha detto, "No terza guerra mondiale."

Testimonianza di Anne Mequeli da Brentwood, New York. Anne, un lavoratore dedicato per il Centro comitato Scapolare di New York, è un buon amico di Conchita di e spesso frequenta settimanale ora santa del visionario a 'pregare per i sacerdoti'.
NO TERZA GUERRA MONDIALE
La Madonna ha detto a Garabandal

In almeno tre occasioni, Conchita stessa ha rivolto a questa domanda.
La prima fonte di riferimento è Joey Lomangino che ha conosciuto il visionario dal 1963. Joey ricorda vividamente Conchita dicendogli che la Vergine ha detto che non ci sarebbe una terza guerra mondiale. Secondo Joey, ci possono essere schermaglie o guerre limitate tra i paesi, ma non un conflitto globale.

http://www.1260.org/Mary/Apparitions_Garabandal/Garabandal_War_No_World_War_III_en.htm

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Infatti in varie profezie si parla di guerre e di rumori di guerra ma non di una terza guerra mondiale. Al contrario si parla dell'ultima grande battaglia che l'uomo dovrà affrontare ed è quella finale con le forze del male che stiamo vivendo in questi tempi.
Luca.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Diverse interpretazioni del libro Apocalisse suggeriscono che durante i sette anni della Grande Tribolazione ci saranno tre grandi guerre condotte dall'Anticristo mentre la battaglia finale è detta Armageddon, durante la seconda venuta di Cristo e l'inizio del millennio.
Luc

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Mi sembra invece che fosse riferito alle tensioni specifiche di quel periodo storico dove a molti sembrava prossimo un conflitto.

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

a Luz de Maria la Madonna ha detto nei giorni << Figli Miei, lo spettro della guerra ha cessato di essere spettro, perché state già vivendo l’attacco, solo che è silenzioso, fatto di parole e di minacce che si trasformeranno in azione: la temuta ed annunciata Terza Guerra Mondiale. >>

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

@ Mario Mancusi
Sì, conosco l'episodio: è come ha intuito Remox.

Purtroppo quando si prende una frase fuori dal contesto (anche storico), vengono fuori interpretazioni sbagliate.

La frase di Conchita è vera, ma va interpretrata. Siamo nel 1962, anno della crisi dei missili di Cuba.
La crisi iniziò il 15 ottobre 1962 e durò tredici giorni, in seguito alla loro scoperta il 14 ottobre, da parte di un aereo americano, in volo da ricognizione sopra il territorio cubano.

L'episodio fu unanimamente uno dei momenti più critici della Guerra fredda, e si temeva lo scoppio imminente di una guerra mondiale. I mezzi di comunicazione non facevano altro che parlare di questo pericolo (tra l'altro la versione diplomatica del III segreto di Fatima risale a quegli anni). Conchita, come molti suoi contemporanei, aveva lo stesso timore, che durò fino agli anni ottanta, più o meno fino al 1985, anno dell'inizio del mandato di Gorbaciov.

Per fare un esempio, basta ricordarsi la famosa canzone di Sting, "Russians", che si focalizza proprio su questi timori di un conflitto tra Stati Uniti d'America ed Unione Sovietica, senza schierarsi da nessuna delle due parti. E la canzone è del 1985.

BISOGNA SEMPRE ANDARE ALLE FONTI.
L'intervista radiofonica del 27 agosto 1981, di mons. Francisco Garmendia, Vescovo ausiliario di New York, a Conchita si svolse in spagnolo (non in inglese).

Qualche anno fa, per rispondere a questa domanda, avrei dovuto citare la trascrizione scritta dell'intervista. Ma oggi, con i potenti mezzi di Internet, abbiamo la trascrizione spagnola e il file originale mp3.

TRASCRIZIONE
http://ecosdegarabandal.blogspot.it/2013/08/entrevista-de-mons-garmendia-conchita.html

FILE AUDIO
http://www.virgendegarabandal.net/audio/conchita01.mp3
Dimensione: 7,3 MB

A partire dal minuto 20:01 c'è la parte in questione

– Conchita:
Ese mismo día se hablaba en 1962 de que iba a explotar una guerra mundial y esa misma noche nos dijo que nunca habría una guerra mundial. Todo el mundo tenía miedo ese día y yo también entonces se apareció la Virgen y nos dijo "no tengáis miedo que no habrá otra guerra mundial".

– Traduzione:
Lo stesso giorno si parlava nel 1962 che poteva scoppiare una guerra mondiale e quella notte stessa ci ha detto che non ci sarebbe stata assolutamente una guerra mondiale. Tutto il mondo aveva paura quel giorno e anch'io; allora la Madonna è apparsa e ci ha detto: "Non abbiate paura, che non ci sarà un'altra guerra mondiale".

Nel 1962, lo stesso giorno e nella stessa conversazione in cui la Vergine parlò con Conchita sulla fine dei tempi e sui tre papi, la Madonna disse che non ci sarebbe stata un'altra guerra mondiale: "No tengáis miedo que no habrá otra guerra mundial", "Non abbiate paura, che non ci sarà un'altra guerra mondiale".

Ovviamente, la Vergine si riferiva alle voci che circolavano a quei tempi, a cui ho accennato, quando la guerra sembrava imminente.

L'episodio, ripreso da alcuni siti americani, è stato mal tradotto e male interpretato:

“Don’t be afraid because there will NEVER be a world war.”

Quel "NEVER" è arbitrario, è di più, come in questo sito ufficiale:

http://www.garabandal.us/prph_other

La traduzione corretta è:

“Do not be afraid, because there will not be another World War.”
"No tengáis miedo que no habrá otra guerra mundial".

Inoltre, Conchita riferendo quella visione, ammette di non ricordare di più (siamo nel 1981, ed erano passati quasi 20 anni) e riporta solo la frase della Madonna, senza dare interpretazioni.

(continua…)

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Non facciamoci illusioni.
La grande guerra certamente ci sarà. Sono tantissime le profezie che la annunciano.
Ovviamente, non dobbiamo pensare a una guerra come la prima e la seconda guerra mondiale. Non potrà durare 5 anni, ma settimane o giorni, con le armi attuali.

E forse ha ragione anche il Papa quando dice:
«È una mia opinione, ma sono convinto che noi stiamo vivendo una terza guerra mondiale a pezzi, a capitoli, dappertutto.».
http://www.ilsecoloxix.it/p/mondo/2014/11/30/ARqNxVjC-vivendo_francesco_mondiale.shtml

Di recente è uscita l'ennesima ristampa (non so quante) di un libricino di Suor Beghe:
Comunicazioni dall'Aldilà
http://www.edizionisegno.it/libro.asp?id=371

Tra le altre profezie, questa sulla guerra:

SUOR BEGHE (1987)
"(…) La grande guerra arriverà, perché i capi di stato non si accorderanno e questo disaccordo sarà provocato da una crisi economica internazionale. Questa è già cominciata, ma il fallimento delle nazioni non è ancora riconosciuto. Il fallimento di ogni paese provocherà delle sommosse interne e dei focolai di rivolta spunteranno in molti luoghi del pianeta.
Gli uomini si uccideranno gli uni gli altri, perché la fame e la mancanza di soldi li renderanno folli dello stesso furore di satana. Il re dell’odio li ecciterà ed essi si abbandoneranno a tutti gli orrori e a tutte le passioni. Ma Io sarò vicino ai Miei ed essi non dovranno cedere alla paura che il Mio nemico vorrà svegliare in loro. Quando le nazioni saranno completamente esangui e senza più alcun ordine né autorità, la Russia si metterà in cammino e il terrore sarà suo fratello. Allora la Mia Giustizia si abbatterà sul mondo…"

Quando lessi il libro, a metà anni novanta, non mi era chiaro questo riferimento al "fallimento delle nazioni" europee. Dal 2008 è divenuto chiaro che si tratta di fallimento economico, la bancarotta, come in Grecia.
Quando il fallimento sarà generale (o quasi), la Russia invaderà l'Europa con le tre avanguardie predette da Irlmaier.

A suor Beghe Gesù ha dato i nomi del Grande Monarca e del Papa Santo i quali verranno dopo questa guerra, e glieli ha affidati.

dott. G.I.

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

Esatto.
Riguardo a Suor Beghe troverete un articolo nell'archivio scritto il 9 Giugno 2014, esattamente due anni fa.

mario mancusi
mario mancusi
8 anni fa
Rispondi a  mario mancusi

effettivamente era l'unica spiegazione possibile
Suor beghe è ancora viva???
per favore non postiamo più messaggi falsi tipo carbonia o luz de maria
remox intervieni censura ))))

Unknown
Unknown
8 anni fa

Il libro dell'ex vice presidente Nato Shirreff "2017 War with the Russia" e i camion italiani inviati in questi giorni in Turchia carichi di missili dimostrano che la guerra mondiale, o europea se volete, è imminente.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

E certo Seneca, tu tieniti i tuoi dubbi, che io,anche se ogni tanto m'incavolo col Padreterno, mi tengo le mie certezze.Capisco che uno come Blondet, che ha fatto l'inviato di guerra e che non sta coi sionisti,un po' poeta lo sarebbe, ma insomma, io so che se non avessi creduto a certe cose,e creduto grazie all'esprit de finesse,prima che all'esprit de lois,avrei vissuto la mia giovinezza in altro modo,e cioe' lavorando meno,risparmiando meno,godendomela di piu',e facendo qualche compormesso,e lo so perche' ,come diceva Ezra Pound, un altro che forse aveva troppe certezze,quando hai delle idee sei disposto a sacrificare qualcosa per loro.Se tu, insieme a Blondet, preferisci pensare che hai vissuto come hai vissuto perche'ti ha condizionato l'ambiente con le maniere forti, libero di pensarlo.Io posso avere dei dubbi su Dio, a volte, ma non su di me:voi li avete su voi stessi e sulle vostre scelte?Teneteveli e godeteveli.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

…e il vostro destino sara', nel dubbio, di diventare sempre piu' "tuttologhi"…mi sembra che tu sei gia' sulla buona strada… ;.)…in un mare vasto come l'universo, il dubbio dei tuttologhi naufraga dolcemente,si dimentica di se' e si presenta agli altri con eleganza e sussiego…che si puo' desiderare di piu'…specialmente quando si ha una moglie pia e piena di certezze….speriamo che le bastino ;-)Little Tony negli anni '60 si fece una grande biblioteca , e spiego' che aveva scelto i libri in base ai colori e alle immagini delle copertine.Tu sei di un altro livello,e hai fatto una collezione sintesi delo scibile umano,rigorosamente imparziale, che si potrebbe mandare nello spazio su una sonda, casomai arrivasse da qualche popolazione extraterrestre,cosi' si farebbero un'idea.Tanto, quando si e' poeti,non manca niente.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

"Memoria Dei…memoria mei"(cit.)Chi l'avra' scritto, un poeta, un prete, un vescovo…?

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

e nella certezza che ti tufferai nella lettura di s, Agostino, ti chiedo scusa di questa " botta"di cultura mediante una citazione del tutto superflua..mi hai contagiato….noi uomini, grazie a Dio, queste cose sappiamo senza neanche averle lette…si scoprono vivendo.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

..e quando proprio volete bestemmiare, almeno fatelo da uomini, direttamente contro Dio, e non contro voi stessi..e' piu' onesto e piu' virile,e alla fine Dio ve lo calcolera' a giustizia,come fece con Abramo,che credette contro ogni evidenza (esterna).Non ci crederai, ma il diavolo,se farete cosi' ne sara' meno contento.perche' il diavolo Lo ha ha bestemmiato in se' stesso.per questo e' il diavolo,e va di moda e fa "trend",fa " fino" fa " chic".

luigiza
luigiza
8 anni fa

@Mario Mancusi
Conchita: Non mi ricordo più. …

Urca, speriamo almeno che si ricordi di dar da mangiare alle sue galline.
Certo che per delle galline sapere di essere accudite da un'oca non credo sia causa di serenità di vivere.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

Se ti piace tanto la fattoria, la prossima volta potresti fare la parte del somaro!

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Ma c'è ancora chi legge le sciocchezze che scrive Blondet? Ma per carità.

NoName.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Pensa che c'è chi legge persino le sciocchezze megagalattiche che qualcuno sciorina su questo Blog. E'proprio vero, alla stupidità non c'è limite…

Seneca

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Un regalone regalissimo, in particolare a Spring, che dimostro' attenzione alle piccole ma importanti differenze nelle traduzioni.Basta che prendiate una traduzione moderna del Salmo 77(76),io ne ho due delle edizioni Paoline,una del 1075 e l'altra del 1989, e la confrontiate con quella,alla pag.146, di d. Vincenzo Montini Nuova Poetica Versione dei 150 Salmi Davidici.Versione poetica per fare capire concretamente il significato,ma fedele perche' tratta dalla Volgata di San Girolamo,con quel che ne consegue.In particolare confrontate i vv.11-12 e il 14 ,proprio a proposito del discorso di s.Agostino sul memoria Dei memoria mei.Credo sinceramente che qualcuno di voi restera' entusiasta di questa versione e la considerera' un tesoro prezioso, e magari, se mi sopravvivra', si ricordera' di me e preghera' per la mia animaccia:fermo restando che se mi dannero', andro' a tirargli i piedi per avvertirlo che le sue preghiere saranno inutili.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Sig. Vincenzo ancora sveglio? :)))))

Messaggio della Regina della Pace di Anguera, del 07/06/2016

"Cari figli, inginocchiatevi in preghiera. Ecco il tempo della grande confusione spirituale. La Chiesa del Mio Gesù berrà il Calice amaro del dolore. Il demonio agirà. Una grande apostasia scuoterà la Fede dei Miei poveri figli. Vi chiedo di essere fedeli a Gesù. Non tiratevi indietro. Amate e difendete la Verità. Non c'è vittoria senza croce. Ascoltate con attenzione i Miei Appelli, perché solo così potrete comprendere quello che vi ho annunciato in passato. Aprite i vostri cuori a Gesù ed Egli sarà la vostra consolazione nei momenti di afflizione. Coraggio. Chi rimarrà nella Verità sarà vittorioso. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto in nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Io vi benedico nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in Pace."

Ultras Socci
Ultras Socci
8 anni fa

ragazzi ma al min 1:25 voi sentite quello che sento io …?

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Ultras Socci

Vuoi dire il punto 250 dove parla di «rispettoso accompagnamento, affinché coloro che manifestano la tendenza omosessuale possano avere gli aiuti necessari per comprendere e realizzare pienamente la volontà di Dio nella loro vita»?

Cos'è che ti sconvolge?
Spring

luigiza
luigiza
8 anni fa
Rispondi a  Ultras Socci

@Spring
Cosa mi sconvolge? Il rispettoso accompagnamento
Se ho la casa piena di scarafaggi debbo rispettosamente accompagnarli alla porta?

Ah ora mi sovviene: non deco accompagnarli alla porta ma ACCOGLIERLI con tanto ammmorre.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Ultras Socci

Anzittutto parla di rispettoso accompagnamento. Non dice di mandarli a f*** educatamente 🙂
Poi la frase continua …

"affinché, coloro che manifestano tendenza omosex, possano avere gli aiuti necessari per …
[e qui arriva il vero senso da dare alla parola accompagnamento]
… comprendere e realizzare pienamente la volontà di Dio nella loro vita"

L'accoglienza è scontata. O dovrebbe esserlo per un figlio/a. Ma vista la diversa sensibilità il percorso sarà diverso. Un po' più accorto.

Il fatto che l'articolo non scriva quello che c'è prima e quello che c'è dopo l'incriminato punto 250, mi lascia pensare che chi l'ha estrapolata abbia fortemente decontestualizzato una frase opportuna che ben si adatta a diverse interpretazioni.

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Ultras Socci

Spesso, soprattutto da piccoli e nei contesti più svariati, ci chiediamo, soprattutto tra amici: perché a lui sì e a me no?

Deve essere una frase del genere a ronzare per la testa di un omosex quando osserva che solitamente si è attratti dal polo opposto. E credo che non solo lo osservi, ma lo percepisca come la cosa migliore anche per lui, però a lui (a lei forse meno) non accade. È da qui che dovrebbe cominciare il rispettoso accompagnamento.

Spring

Ultras Socci
Ultras Socci
8 anni fa
Rispondi a  Ultras Socci

Io al min 1:25 sento una voce che dice TOCCAMI …

No, non parlo del punto 250, per me e' molto chiaro quello che dice AHIME'…., ed e' molto chiaro anche per gli ospiti in studio per il conduttore e per quei falsi pastori che presto o tardi daranno conto a Dio! D'altronde il primo, che confessa il suo "amore" omosessuale ventennale lo fa con una nonchalance ( quasi a dire e' AMORE VERO …)che e' spaventosa e per di piu' in una televisione che e' network radio televisivo dei cattolici italiani nel mondo e prendendo spunto da documenti papali che evidentemente portano su strade sbagliate!

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Ultras Socci

Ora lo sento. Si deve alzre il volume. Solo che mi pare un residuo di uno spezzone precedente. Si dovrebbe capire se è stato ritagliato un filmato o se chi lo ha realizzato stava guardando altro (dal modo come lo dice non sembra provenire dallo studio … almeno nessuno lì sembra in stato di eccitazione avanzata)

Potrebbe anche esser successo come a Radio Maria dove un giovanotto in regia si stava guardando un film porno e premendo il tasto sbagliato ha mandato in diretta persone che ansimavano.

La trasmissione di per sé mi pare fatta bene. Anche se non ho proprio voglia di starmi a sorbire tutti i 24 minuti

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Ultras Socci

Mi sono letto Amoris Laetitia fino al punto 44 e onestamente non ci trovo niente di eretico. Dubito che tutti i punti successivi possano prendere una piega differente.

Come giustamente diceva U. Eco, ognuno ha il diritto di vederci nel testo (alias: interpretarlo) quello che vuole, indipendentemente da ciò che l'autore voleva dirci. Solo che si riferiva più che altro ai romanzi.
Poi, ovviamente, ben vengano le personali interpretazioni metaforiche, però queste sono "spostamenti" di significato per entrare in mondi paralleli.

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Ultras Socci

Pur essendomi alla fine spinto sino al punto 54 (o giù di lì), nella lettura continua di Amoris Laetitia, mi è parso doveroso andare a sondare meglio il punto incriminato ovvero il # 250.
Nozioni elementari (io almeno la licenza del 5° anno l'ho presa! Con corsi serali però l'ho presa 🙂 sull'interpretazione del testo impongono di guardare prima e dopo il # 250
Ora il punto 249 non tratta sul tema. Mentre invece il punto 251 presenta delle "sorprese".

«251. Nel corso del dibattito sulla dignità e la missione della famiglia, i Padri sinodali hanno osservato che «circa i progetti di equiparazione al matrimonio delle unioni tra persone omosessuali, non esiste fondamento alcuno per assimilare o stabilire analogie, neppure remote, tra le unioni omosessuali e il disegno di Dio sul matrimonio e la famiglia»; ed è inaccettabile «che le Chiese locali subiscano delle pressioni in questa materia e che gli organismi internazionali condizionino gli aiuti finanziari ai Paesi poveri all’introduzione di leggi che istituiscano il “matrimonio” fra persone dello stesso sesso». »

ops! Ho letto bene? À-rileggiamo:

« (…) i Padri sinodali hanno osservato che «circa i progetti di equiparazione al matrimonio delle unioni tra persone omosessuali, non esiste fondamento alcuno per assimilare o stabilire analogie, neppure remote, tra le unioni omosessuali e il disegno di Dio sul matrimonio e la famiglia»;

È sì. Ho letto bene.
E continua pure tuonando …

«… ed è inaccettabile «che le Chiese locali subiscano delle pressioni in questa materia e che gli organismi internazionali condizionino gli aiuti finanziari ai Paesi poveri all’introduzione di leggi che istituiscano il “matrimonio” fra persone dello stesso sesso» »

Super gulp! (O_O)
Sembra proprio che il beneplacito del Papa per le unioni omosex sia ancora lontana.

Spring

ps … io invece mi stavo ponendo altre domande. Però la configurazione del blog non agevola il mirror con i consueti strumenti e rende pesante muoversi sul reticolato.
Peccato.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

A proposito di profezie,di Russia, di guerra e di consacrazione:perche' Gesu' Cristo considera piu' importante e decisiva la Consacrazione della Russia piuttosto che quella del mondo intero?Almeno nei risultati pratici?.Parrebbe che se e' questione di umilta' e di affidamento,non ci sia ragione di impuntarsi. Sarebbe infantile cercare la spiegazione nella Russia,che se non e' migliore, non e' neanche peggiore.Da bambini potevamo avere le nostre paure ,su Russia, Cina,saraceni, Musulmani,magari extraterrestri,zombie, vampiri,e quant'altro.I cattivissimi pellerosse di Holiwood per fortuna erano lntani, ma avevamo comunque i nostri revolver,e i fucili,anche se sparavano a salve.Ora, a parte che sappiamo come va il mondo,come sono andate le cose in passato e come vanno ora, e' chiaro che Cristo insegna a temere i propri peccati,e le loro conseguenze, e non a esasperare il timore per il male che possono fare gli altri:insegna che la migliore protezione e' la buona condotta davanti a Dio..Quindi la risposta ,per me,sta in un compito non assolto, in una umilta' e devozine scarse e infedeli che non hanno prodotto il risultato dovuto.Allora Maria dice:faccio io quello che non avete fatto voi, ma dovete chiedermelo,per rendervene conto.Cristo dice:sia cosi'. E non ci piove.;ma cosa e' che dovevamo fare e non abbiamo fatto?Forse dovevamo circondare di eserciti e di missili la Russia piu' che non sia stato fatto,o conquistarla, considerandola una serpe velenosa sorda e opportunista,che non aspetta altro nei secoli che invadere nazioni stremate e portare loro il terrore???Perche' se non e' cosi', se e' altro quel che dovevamo fare, allora vuol dire che le cose stanno andando ancora al contrario,che la chiami Nato o che la chiami Otan, e che la pazzia ,il tradimento e il servilismo dilagano.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

«A proposito di profezie,di Russia, di guerra e di consacrazione:perche' Gesu' Cristo considera piu' importante e decisiva la Consacrazione della Russia piuttosto che quella del mondo intero?»

"In ultima analisi, Dio ha dato alla Chiesa ed al mondo questo Suo piano immutabile per ottenere la pace nel mondo, unicamente per mezzo della consacrazione della Russia al Cuore Immacolato di Maria compiuta dal Papa e dai vescovi Cattolici. Dio Onnipotente ha così voluto dimostrare, alla Chiesa ed al mondo, non solo la necessità e l’importanza della devozione alla Madonna; per mezzo di questa Consacrazione della Russia e della conseguente pace nel mondo, Egli dimostrato di aver fondato un'unica Chiesa, la Chiesa Cattolica, ed ha stabilito in essa la gerarchia della Chiesa Cattolica, e ha dato il primato dell’autorità alla Chiesa del Papa.

Da quando Dio è stato pubblicamente insultato dal Comunismo ateo, il principale errore della Russia contro cui ci ammoniva la Madonna nel 1917, Egli chiede che venga fatta pubblica riparazione per questa grave bestemmia, per mezzo di un riaffidamento del paese e delle genti della Russia al servizio di Dio. Tuttavia, Egli ha ordinato che questo atto venga effettuato in una certa maniera.

Parlando della Madonna, San Bernardo ci dice: “vi sono molte cose imperfette nelle nostre offerte a Dio che la Madonna renderà accettabili a Lui.” Sant’Alfonso Liguori spiega che se vogliamo che il nostro dono venga ricevuto da Dio Onnipotente, dovremo offrirlo per mezzo della Beata Vergine Maria.

Dio desidera che la Consacrazione della Russia provenga dalle mani della Sua Beata Madre, la quale non farà solo in modo che la consacrazione gli sia più piacevole, ma attirerà anche il mondo al Suo Cuore Immacolato per mezzo della conseguente pace che Ella ci avrà donato."

fonte: http://www.fatima.org/it/essentials/message/conscrussiarequest.asp

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Vincenzo
indopama
indopama
8 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

«A proposito di profezie,di Russia, di guerra e di consacrazione:perche' perche' Gesu' Cristo considera piu' importante e decisiva la Consacrazione della Russia piuttosto che quella del mondo intero?»
.
ecco, proprio ieri parlavo con Gesu' Cristo e mi ha detto di smentire categoricamente queste cose che lui non ha mai detto.
mi ha confermato che ha in programma di far diventare tutti induisti…

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa
Rispondi a  Vincenzo

Speriamo, ma anche nel link dato da Spring c'e' una logica interna solida,dolce e terribile,che non lascia scampo.San Paolo lettera ai Romani, 8,22 e seguenti.Mi sembra la stessa logica,che non permette ai cattolici di prendersi gli onori e scaricare oneri colpe e omissioni.Si capisce anche la purificazione tocchi prima alla Chiesa Cattolica. La natura per il Dio cristiano ha consistenza e valore,decade ma viene restaurata, non e'un brogliaccio fasullo.La signorilita' di Dio da' consistenza a tutto cio' che esiste e che non esiste, valorizza e rispetta tutta, non si serve di brogliacci ma dove tocca fa esistere.Il centro, il cuore di Dio.Per Dio era buona la prima.Dio non ambisce all'eccellenza ma ovunque distribuisce eccellenza,e con cio',crea.Il pasticcio e' venuto dopo.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Oserei dire che in questa fermezza di Cristo e di Maria c'e' il segno distintivo della vera divinita' e Signoria di Dio.Un Dio che rispetta il ruolo e l'esistenza dei suoi figli, al punto che non ha sostituito Giuda finche' non si e' perduto del tutto.Qualcosa dobbiamo fare anche noi:perche' agli occhi di Cristo e di Maria,fare completamente la Storia senza la partecipazione dell'uomo,sarebbe annullare l'uomo, come se non esistesse e non fosse mai esistito.Qui sta il rischio enorme della salvezza eterna, e anche delle responsabilita' storiche.(P.s.sorrido al pensiero delle istintive reazioni epidermiche di qualche anima bella e politicamente corretta,e quindi coltivatrice del "dubbio", che si sentisse irresistibilmente solleticata all'idea di conquistare una facile eccellenza chiedendosi se davvero Giuda si sia dannato o non fosse piuttosto una vittima o un eroe,magari migliori di noi cattolici presuntuosi e farisei).Ti conosco mascherina,dicevano le nonne.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

la cosa piu' impressionante,e' che gesu' Cristo e Maria hannofatto la loro richiesta,per decenni e decenni,non a governanti politici del mondo,non a gente semplice e sprovveduta presa immersa nelle preoccupazioni quotidiane,ma AI CAPI DELLA SUA CHIESA CATTOLICA !!! Cioe' al cuore della vita spirituale e di grazia del mondo,ai suoi prescelti e chiamati,a quelli che piu' di tutti dovrebbero avere intelligenza e sensibilita'!!! Incredibile…

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Se in generale alle persone, come posso essere io, risulta astratto e difficile amare Gesu' Cristo e Maria senza passare attraverso concetti e ragionamenti,sento che considerare questa paradossale e sorprendente irriconoscenza del mondo verso di loro,anche da parte di chi dovrebbe essere loro piu' vicino,muove veramente a compassione e amore per loro il mio animo, almeno per qualche secondo.Ha scritto bene Pierpaolo:di questi tempi,diventare piu' zelanti dev'essere piu' accessibile anche a chi santo ed eroe non e',Forse non e' neanche questione di quantita',perche'e' bene accetto ogni movimento autentico del cuore verso di loro(ben diverso da quelli epidermici carnali ,infantili e vanitosi di ex cattolici mezzo massoni e mezzo neocattolici del dubbio).La preghiera e' che questi momenti diventino continui, e sempre a partire dal cuore.Sarebbe gia' una nuova Pentecoste.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Se per strada incontrassimo due persone come Gesu' Cristo e Maria,buonissime, che hanno fatto tutto e di piu',e che sono strette nella consapevolezza della condizione gravissima di una Umanita' e ancora piu' di una Chiesa che cosi' poco risponde a un minimo di consapevolezza verso di loro,che sono scesi al nostro stesso livello di impotenza,non potendo ,come ho scritto piu' sopra, fare anche tutta la nostra parte..ma restando legati a noi …non le abbracceremmo, ameremmo,proteggeremmo?Non ci toglieremmo qualcosa pur di aiutarli? No..non e' Francesco..e nemmeno ci somiglia.

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

o Dio ti ringrazio per questo popolo russo che ha gia' sofferto e subito piu' di quanto noi abbiamo subito in molti secoli.Che non si lascera' trattare come i pellerosse di America e come gl'indios del centro e sud america.Non permettera' che i suoi giovani diventino sempre piu' deboli ,malati e alcoolizzati o drogati, le sue figlie prostitute, spettacolo da circo.Non arrivera' a una quasi estinzione strisciante per pulizia etnica,e non si fara' togliere a poco prezzo le risorse che gli hai dato e che ha conservato e difeso.Non lo fara', perche' a tutto c'e' un limite e Tu l' hai scelto come segno di questo limite.Ci ha liberato dal nazismo di ieri e non cedera' al nazismo di oggi, Piuttosto si sacrifichera' in olocausto,ma non permettera' che il disegno dei superbi prevalga.Fara' bene,a resistere, e lo fara' secondo i Tuoi disegni.Venga pure la guerra distruttiva,se non meritiamo altro,ma ne' Tu ne' gli oppressi possono fare tutto quello che spetta a ciascuno di fare per la propria giustificazione e salvezza.Molti Tuoi figli sono ciechi e imbecilli, e non conoscono il vero spirito russo,neanche possono immaginare che possa esistere, e lo vedi nel riso sciocco di una povera deficiente di nome Hillary,perche' non conoscono il vero rispetto ne' di se' ne' degli altri,ne' quello che Tu hai per noi nonostante noi non lo abbiamo per noi stessi. Amen.

luigiza
luigiza
8 anni fa

@indopama
..mi ha confermato che ha in programma di far diventare tutti induisti…

Scusa Indo ma io mi sento attratto più verso la religione Voodoo. Visto che tu con Gesù Cristo ci parli non potresti intercedere in modo che Lui faccia una eccezione per il sottoscrtto?
A me i Caraibi son sempre piaciuti :-))

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  luigiza

perchè, allora, non rivolete la vostra immondizia verso blog induisti o qualche blog della louisiana?

jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Anonimo
Anonimo
8 anni fa

“Il pericolo è alle porte, una guerra atomica, se non si fa come ho detto, è inevitabile. […]. Parlo a tutti, l’atomica è pronta, gli uomini senza coscienza minacciano di usarla e il pericolo è sempre più vicino di quanto non pensiate” (op. cit., p. 223). http://antimassoneria.altervista.org/isis-avvelanamento-dellaria-e-dei-cibi-nei-diari-del-veggente-delle-tre-fontane/ Luc

Vincenzo
Vincenzo
8 anni fa

Prendo spunto dai commenti che ho fatto qui sopra,che,giusti o sbagliati che siano,sono riflessioni spontanee,per proseguire il ragionamento-analisi. 1Gv 4,19-21 e 1Gv 5,1-4 Ci siamo sentiti ripetere molte volte i vv.19-21 con al centro "chi non ama il proprio fratello che vede non puo' amare Dio che non vede":ma sta al centro, non e' ne' il 19 ne' il 20,che procedono in direzione rovesciata,cioe' da Dio agli uomini e non dagli uomini a Dio.Infatti la prova del nove sta al capitolo 5 versetto 2. Sono due facce della stessa medaglia,se c'e' la medaglia ci sono entrambe, nella loro misura.Se e' comodo e puo' essere falso dire: amo Dio, (perche' e' invisibile),puo' essere comodo e falso anche dire :amo gli uomini:cambiano le modalita'delle pratiche, ma la sostanza resta ingannevole.Anche i farisei storici facevano beneficenza..anche i massoni di oggi sono filantropi. Un modo facile di affermare amore per gli altri,o di convincersi di amarli,come esistono anche modi facili di credere di amare Dio nella natura,nella musica-matematica,nella cultura,nello sport e negli hobby in genere. Anzi siccome la direzione di tutto il processo e' da Dio agli uomni,vedi vv.19 e 21 del cap.4 e il 2 del cap 5..direi che puo' essere ancora piu' fuorviante e finire nella demagogia e nel caos e nella presunzione amare visibilmente gli uomini:puo' diventare diseducativo per se' e per gli altri.Io, sbagliero', ma d'istinto ,come cammino su due gambe,e non faccio passi troppo piu' lunghi con una a discapito dell'altra, a rischio di finire in spaccata e strapparmi l'inguine, cosi',se non mi sento motivato in una direzione, non compenso con l'altra.Cerco di capire,di riflettere andando dentro alle cose,(che in fondo e' un modo di digiunare, perche' lo stesso tempo puoi usarlo per informarti ancora e di piu' e diventare piu' "interessante" e picodellamirandolesco.Ma cerco per me, prima che per gli altri e che per la mia immagine davanti a me stesso, e prima che per sentirmi " a posto".Puo' essere facile credere di amare gli altri,se li vedi soffrire,ma puo' essere solo una proiezione di se' stessi,una preoccupazione o una immedesimazione carnale.L'origine e' la stessa e viene da Dio,che ama per primo,e se ti senti beneficato e' normale voler beneficare e mettere in circolo quello che ricevi.La deflazione, monetaria o di condivisione, e' sintomo di malattia.Come fai a dire che ami il fratello se non ubbidisci a Maria in lacrime a La Salette? O se riduci la messa a una pagliacciata, cosi' che' la gente si sente al suo livello, non si stanca, e tutto finisce in un superficiale,quando non sbracato "volemose bene?"Non ti senti un verme, che tu, cardinale dei miei stivali,costringi da secoli la Madonna a cercare i bambini per essere ascoltata???? Mi fermo qui, perche' poi t'insulto pesantemente.Vigliacco pero' te l'ho detto e te lo ripeto.Il cuore deve rispondere, davanti a queste cose, come Cristo profetizzato da Isaia "Chi mandero?" " Ecco, manda me". Me ne frego di una unita' apparente,e tanto piu' di chinarmi a baciare il piede di un trans senza che Cristo me lo abbia chiesto.Bacerei piuttosto il piede di un cardinale, dopo averlo lavato col disinfettante, e prima ancora averlo riempito di sberle in faccia,perche' anche quelle sono sempre servite e servono sempre,e solo chi vive le due facce della medaglia della carita',ha il coraggio di farlo.Tantopiu' quando rischia una denuncia.

Sigfrido
Sigfrido
8 anni fa

Rimango un po' stupito quando vedo identificare l'anticristo con qualche personaggio pubblico conosciuto ( che siano papi, o capi di stato o qualche terrorista barbone )….Se questo personaggio è stato "visto" duemila anni fa con Profezie da varie escatologie, non solo critsiana , ma anche islamica ( il Daggial ) ecc…vuol dire che sarà qualcosa di assolutamento inedito, inaudito, stupefacente come mai era capitato di vedere. Sedurrà, signori miei. E farà cose per le quali Hitler sembrerà un'educanda, in un secondo tempo. Tutti i personaggi noti e meno noti della scena mondiale attuale sono delle mezze calzette, in confronto. E' inutile pescare lì l'eventuale identità. Rileggetevi l'Apocalisse ! Non è tutto simbolico, secondo me…
Aggiungo : secondo me è già nato. Purtroppo. Spero di sbagliarmi clamorosamente.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

Si saprà la sua indentità solo quando si costruirà il Terzo Tempio di Salomone al momento sono solo speculazioni. Cmq restano sempre interpretazioni dei testi sacri, anche quelle su Nostradamus. La certezza di una profezia si ha solo quando essa si è avverata.
Luc

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Sigfrido

La Valtorta, mi sembra gia' nel '44 disse a riguardo dell'Anticristo che: "molti che lo vedranno sono ia' nati."
Curioso e' quel MOLTI nel senso che evidentemente si riferisce non solo a quelli nati nel 44 che ad oggi hanno la bellezza di 72 anni ma evidentemente anche a quelli nati prima visto che se si riferiva solo a quelli classe 44 non avrebbe potuto usare quel molti! (AVREBBE USATO POCHI..)
SECONDO ME CHE SIA GIA' NATO E' SICURO, CHE SI STIA PER MANIFESTARE …..PURE!!!

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Ma e Obama ragazzi …che ce di cosi difficile . Lo si capiva da quando si e insediato , ai primi discorsi ….Non prova la minima emozione , possono essere in milioni davanti a se …non famdiferenza per lui . Nonme umana sta cosetta …Mai sentito mquello che a da dire …ho sempre guardato i ochi , l'espressione . Assenza totale di emozioni . Neanche quando fa finta di cuomoversi , lo sguardo non cambia mai . visto nulla di simile !!!!!

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E' come i salmoni che li porta a risalire la corrente dei fiumi con una forza enorme per portare le uova nel luogo dove essi sono nati e molte volte morire per via della lunga fatica o vittime soprattutto di orsi voraci…
Luc

miniminor
miniminor
8 anni fa

@ VINCENZO, PARLA DELL'ECUADOR ….

http://www.revelacionesmarianas.com/italiano.htm

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

non funziona

Domenico
Domenico
8 anni fa

Con l'attentato a Orlando potrebbe essersi realizzata una di queste profezie di Anguera:
n.2767 02/12/2006 " Nel mezzo di una canzone, pianto e lamenti" e
n.3971 26/04/2014 "In mezzo all'allegria, pianto e grida di lamenti" e
n. 4240 – 22/12/2015 "In mezzo a una grande gioia, lamenti di pianto".
Oltre che a considerarne riferito uno di essi alle stragi parigine del 13 Novembre 2015 , in particolare quella al Bataclan.

Da notarsi che le profezie di Anguera pongono molto accento alle stragi causate da jihadisti, da estremisti islamici, probabilmente perchè presagiscono le grandi sofferenze che verranno ai cristiani "dagli uomini dallalunga barba" che perseguiteranno l'Occidente in un futuro prossimo e si alleeranno alla Russia e al precursore dell'Anticristo.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Domenico

ma non spunta fuori il nome Orlando che invece ho letto da qualche parte precedentemente ma non mi ricordo dove… Lo nomina Orlando nei Suoi messaggi?
Luc

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Domenico

mi raccontano, coloro che provengono dagli states, di un popolo americano poco consapevole di non essere al sicuro all'interno dei loro confini nazionali con una macchina governativa non all'altezza del territorio che deve gestire.
La maggioranza dei cittadini statunitensi non ha idea, o poca idea, di cosa avviene nel mondo e rivolge la propria attenzione agli avvenimenti nel proprio stato e in parte alla nazione….
jacques

Domenico
Domenico
8 anni fa
Rispondi a  Domenico

@ Luc
Facendo la ricerca del testo dei messaggi di Anguera con tag "Orlando" non ho trovato nulla.

http://nostrasignoradianguera.blogspot.it/search?q=orlando

OHMYGOD
OHMYGOD
8 anni fa
Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Messaggio di Nostra Signora di Anguera dell'11 giugno 2016

"Cari figli, voi siete liberi. Non permettete che il demonio vi faccia schiavi. Appartenete al Signore ed Egli soltanto dovete seguire e servire. Vi chiedo di essere difensori della Verità. Vivete nel tempo delle grandi confusioni spirituali. Non permettete che dubbi e incertezze vi allontanino dal Cammino di Mio Figlio Gesù. La Verità del Mio Gesù è nel Suo Vangelo. Ascoltate anche il vero Magistero della Sua Chiesa. Camminate verso un futuro di dolore. La grande guerra religiosa verrà e i Miei poveri figli berranno il calice amaro della sofferenza. Pregate. Solamente per mezzo della preghiera potrete sopportare il peso delle prove che stanno per arrivare. Coraggio. Non vi allontanate dalla verità. Questo è il messaggio che oggi vi trasmetto in nome della Santissima Trinità. Grazie per avermi permesso di riunirvi qui ancora una volta. Io vi benedico nel Nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Amen. Restate in Pace."

Paolo Porsia
Paolo Porsia
8 anni fa

Ricollegandomi alla "CONGIURA DELL'ONIX"…

Comunque in CATALANO XINO vuol dire CINESE senza anagrammi e giochi di parole
https://en.wikipedia.org/wiki/List_of_Chinese_Roman_Catholics

https://it.wikipedia.org/wiki/Collegio_cardinalizio

nel sacro collegio ce ne è DUE…

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Ma perché cercate altre risposte, la Madonna ha gia' chiarito il messaggio sullo xino mi sembra …

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

perchè avrebbe dovuto parlare catalano in brasile?
jacques

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

Il messaggio dice: il mistero è nello specchio. Perchè la strana parola va letta allo specchio trasformandosi in Onix. Inoltre la stessa espressione "scontentando molti" la si ritrova in un altro messaggio direttamente riferito a papa Francesco.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Davvero illuminante … specie per gli induisti …

https://www.youtube.com/watch?v=mvCq4GMZjjc

Paolo Porsia
Paolo Porsia
8 anni fa

Lo specchio sono le due chiese a cui appartengono alcuni vescovi in CINA. QUELLA UFFICIALE E QUELLA "DI STATO(COMUNISTA)" e se guardi http://www.asianews.it e' ESATTAMENTE CIO' CHE STA ACCADENDO…

Paolo Porsia
Paolo Porsia
8 anni fa
Rispondi a  Paolo Porsia

L'ONIX è UN CINESE.PUNTO.

Share This