GLI ACCORDI PER LA SIRIA: IL NEMICO HA FRETTA

scritto da Remox
22 · Feb · 2016

GLI ACCORDI PER LA
SIRIA: IL NEMICO HA FRETTA

Fin dal 2013 ci siamo occupati di immaginare una fase
anticipatoria della guerra in Medioriente dove degli accordi di pace non verranno mantenuti. Successivamente all’accordo sulle armi chimiche siriane
abbiamo ipotizzato che proprio il conflitto in Siria fosse quello dei falsi
accordi insieme alle trattative sul nucleare iraniano. Sono passati due anni e
mezzo e ci troviamo nuovamente in una situazione in cui si studiano accordi per
fermare la guerra in Siria ed un’ulteriore escalation del conflitto.

Per quanto riguarda questi accordi abbiamo visto il presagio
28 del Ramo I del 2000.

Dal Ramo I del 2000 “Guerra in Medioriente”

Dal Preambolo 

Presagio 28 1558 Giugno

Là ou la foy estoit sera rompue,

Les ennemis les ennemis paistront:

Feu ciel pleuura, ardra, interrompue,

Nuit entreprise. Chefs querelles mettront.

Presagio
28 1558 Giugno


ove è la promessa di fede la promessa sarà rotta

I nemici di nemici si pasceranno:

Fuoco dal cielo pioverà, arderà, interrotto,

Di notte l’intrapresa. I Capi faranno discussioni e reclami.

Il secondo verso ben denuncia una situazione di caos militare
dove tutti sono contro tutti. Considerato che i temi principali del Ramo sono
la crisi dei profughi e la guerra vien da se che la quartina, trovandosi nel
preambolo, riassuma tutti questi elementi. Anche l’ultimo verso dove si parla
di discussioni, reclami fra i vari leader ben descrive il caos geopolitico in
Medioriente.

Legato a questa quartina c’era il messaggio della Madonna di Zaro del 26 Agosto 2013 in cui chiedeva:

Figli, pace, pace, pace; oggi vi porto la mia
pace affinché anche voi la diffondiate.

Figlioli amatissimi, quello che dovrà accadere sarà terribile; pregate
molto per la Pace, non quella dei trattati, ma la Pace vera che ormai non c’è
più.




Il messaggio veniva dato contemporaneamente alla crisi sulle
armi chimiche siriane quando sembrava imminente un attacco occidentale. Allora
non c’erano ancora trattati. Non è quindi con accordi e trattati fatti spesso
in malafede che si può costruire la pace e infatti questi non terranno.

Un’altra quartina che secondo me sta vivendo il suo “passaggio
dell’onda” e che ancora non ho presentato è il Presagio 75 di Settembre del
Ramo III del 2000.

Dal Ramo III del 2000 “Crisi in Europa”

Presage 75 Septembre

Remis seront en leur pleine puissance,

D’vn point d’accord conioints, non accordez:

Tous defiez. plus aux Razes fiance,

Plusieurs d’entre eux à bande debordez.

Presagio 75 Settembre

Rimessi saranno in lor piena potenza,

Sul punto d’accordo arrivati, non accordati :

Tutti malfidenti, più al fronte islamico,

La maggiorparte di lor nella milizia sopraffatta.

In effetti sembra scritta apposta per l’attuale fase del
conflitto siriano.

Al primo verso l’esercito di Assad che riprende forza e
potenza grazie al supporto della Russia.

Al secondo le attuali traballanti iniziative di pace,
destinate al fallimento.

Al terzo la descrizione degli stati d’animo delle parti in
conflitto: fiducia zero.

All’ultimo la situazione di difficoltà delle milizie
islamiche, sopraffatte dall’intervento russo e dal disimpegno americano.

Siamo dunque giunti
all’epilogo? Purtroppo no.

Come abbiamo visto dal
Presagio 28 si giunge alla guerra. Inoltre come scritto in “La Russia in Siria, una possibile evacuazione” sembra che il destino di Damasco e della Siria siano
ancora da compiersi.

In questo notiamo una
convergenza non da poco fra la lettura delle quartine, i messaggi della Madonna
di Zaro e quelli della Madonna di Anguera.

2.552 – 23.07.2005

La Siria tradirà, ma poi berrà il suo stesso veleno.

2.768 – 05/12/2006

Cari figli, arriverà il giorno in cui gli abitanti di Damasco fuggiranno,
ma la morte impedirà la fuga di molti. Inginocchiatevi in preghiera. L’umanità
porterà una croce pesante.

Considerato che la
Madonna ad Anguera è sempre molto precisa nel nominare le varie località è
possibile che intenda PROPRIO la città di Damasco e non la Siria in generale. I
siriani stanno già evacuando, ma forse questa tragedia non si è ancora
conclusa.

Non dobbiamo poi
sottovalutare l’atteggiamento americano che sembra abbandonare i tradizionali
alleati dell’area: Arabia e Turchia. Che siano queste nazioni “gli uomini dalla
grande barba” che si sentiranno traditi? Se così fosse, ed è una possibilità,
dobbiamo purtroppo prepararci al seguito di quel messaggio della Madonna, cioè
al sollevamento della grande ondata terroristica internazionale.

Ulteriore benzina sul
fuoco che unita alla crisi economica, alla crisi dei migranti, allo sfaldamento
dell’Europa e alla guerra non può che avere un esito nefasto.

Singolare constatare
che la principale preoccupazione del nostro premier, in questo tempo dove
impera il regno del caos, dove le strutture del mondo stanno crollando, siano
le unioni civili.  Imbarazzante per
quello che sarà il giudizio della storia (per non parlare di altri più alti
Giudizi) sui nostri capi.

Anche qui ne parlai
nel 2013 ne “Gli Androgini Colorati”. Il giudizio tranchant di Nostradamus è cristallino:
a questa generazione europea di pappe molli non resteranno che “zuppe magre”
(chiaro riferimento alla fame).

Durante la consueta
conferenza stampa in aereo nel suo viaggio di ritorno il papa non ha voluto
dire molto sui contenuti del suo incontro con il Patriarca Kirill, “altrimenti
dovrei dire questo e quest’altro”.

Ci ha quindi pensato il prelato russo a dire un po’ di più.

Ovvio quindi anche a
cosa il papa si riferisse quando ha detto che poi avrebbe dovuto parlare di
altre cose.

Noi sommessamente
osiamo chiedere: Santità, non sarebbe forse il caso di studiare una forma comune
di solenne Consacrazione della Russia? (Che poi è una grande cerimonia di
benedizione).

Siamo proprio così
decisi a voler seguire la sorte del Re di Francia?

Possibile che sia così
difficile obbedire alla materna richiesta della Madonna?

Il Nemico ha fretta.

Commenti

Sottoscrivi
Notificami
guest
79 Commenti
Le più vecchie
Le più nuove
Feedbacks in linea
Vedi tutti i commenti
Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Ahinoi, credo che per una consacrazione della Russia fatta come Cielo comanda saremmo, purtroppo, abbondantemente fuori tempo massimo… Per info chiedere a Luigi XVI…

Rid8

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

A livello astrale è ancora possibile. Il mese di maggio è propizio, il Papa ha bravi consulenti, non credo abbia problemi nell'informarsi. Speriamo bene.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Caro Remox …. proviamo ad azzardare le risposte alle tue legittime domande così come immagino potrebbe dartele ….. ovviamente e sottolineo ovviamente, solo con un pizzico di malizia. Rispettosa, Rispettosissima malizia …. anzi concedimi rispettosissima provocazione onde non provocar in nessuno pretese suscettibilità:

Domanda: " Santità, non sarebbe forse il caso di studiare una forma comune di solenne Consacrazione della Russia? "
Risposta: " Figliuolo, sai bene che per far ciò che mi chiedi bisogna essere in due. E chi sono Io per giudicare !! "

Domanda: " Siamo proprio così decisi a voler seguire la sorte del Re di Francia? "
Risposta: " Figliuolo, ah! Sapessi chi è il Re di Francia avrei già risolto il …… problema "

Domanda: " Possibile che sia così difficile obbedire alla materna richiesta della Madonna? "
Risposta: " Figliuolo, la Madonna non è una postina che mi invia le sue richieste a mezzo posta ordinaria a Santa Marta !! Non credi che basto Io? Ed inoltre aggiungo onde superar ogni dubbio … Chi sono Io per giudicare !! Affidiamo il tutto alla Misericordia ed attendi fiducioso, caro figliuolo. "

Ribadisco la provocazione, o solo un altro punto di vista, o un mero atto di umilissima critica …..

Videre Nec Videri

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La mia non era una vera domanda al pontefice. Io credo che se ne parli invece…non è certo una questione nuova. Io penso che l'attuale papa stia preparando il terreno per chi verrà dopo. Ovviamente più il tempo passa e più diventerà una necessità impellente perchè le minacce del disastro saranno sotto gli occhi di tutti.

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Condivido quanto ha detto Remox. Le stelle del Pontefice e le stelle attuali suggeriscono un "rito stellare", una particolare configurazione, qualcosa che non può essere evitato. Attendiamoci molte novità nel mese di marzo 2016…

Libra

Andrea
Andrea
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Novità positive o negative? Oppure negative che poi porta quelle positive?

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

come ortodosso del patr. di Mosca (patriarca Kirill) rendo noto che la Russia è già terra benedetta di santi potenti come Serafino di Sarov, e che non abbiamo bisogno di ulteriori benedizioni…a meno che non si intenda che ci volete cattolici a forza. Non credeo che ciò possa mai avvenire.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

caro Remox,
che olimpiade ci aspetterà in Brasile?
jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

A marzo Pedro Regis tornerà in Italia.
Casuale questa improvvisa vicinanza di Pedro alla nostra nazione?

Io andrò sicuramente ad ascoltarlo a Piacenza.

Chi del blog andrà ad una delle tre serate?

@Remox non so se tu sarai presente. Potrebbe essere interessante aprire un sondaggio interno al blog per raccogliere domande da porre a Pedro, alla fine dell'incontro ci sarà la possibilità di fargli domande e se ci organizziamo bene possiamo farle!

Dici che Francesco prepara il terreno? Secondo te non sarà lui il papa che ci traghetterà fino al trionfo del Cuore Immacolato? A me pare abbia tutte le carte in regola per esser lui il Papa che andrà a Mosca e che vedrà i tragici eventi della tribolazione.

Il Nibbio

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Pedro Regis torna in Italia. Ritorna per la sua missione (segreta), ma sta di fatto che viene in Veneto. Ognuno ha la sua visione delle cose, tuttavia disse Nostradamus nella lettera ad Enrico II: "…. dopo comincerà a sollevarsi il popolo Romano ed a cacciare alcune oscure tenebre riacquistando un poco del suo passato splendore noti senza però grandi divisioni e continui sconvolgimento, Venezia con grande forza e potenza innalzerà le sue ali molto in alto non molto dissimili ai fasti dell'antica Roma."

Io mi diverto, osservo e sorrido. Possiamo girarla e rigirarla la profezia, però ci sono altre "tracce" che non lasciano adito alla versione ufficiale sul fascismo. Venezia non fu Roma del fascismo. Venezia non fu mai Impero. Venezia sarà la città del futuro rinnovamento europeo.

Ah se Pedro Regis lo rivelasse pubblicamente…
…ma forse arriverà anche quel giorno, prima o poi.

Lidia

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io direi di (regis)trare l'incontro visto che non tutti gli incontri sono in internet!

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Che belle stelle di cambiamento, la famosa primavera 2016 che vi avevo descritto in passato: il grande rito stellare è iniziato. Pedro Regis lo sa, le stelle me lo suggeriscono (di più non comprendo) e la verità ci farà sorridere dalla gioia.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Chiederei a Pedro Regis come spiega la mancata profezia dello tsunami del 2004. Questo evento apocalittico non è stato previsto… almeno, ho cercato ma non trovato.
Jacques

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Jacques, amico mio, magari Pedro Regis non può divulgare ogni segreto. Ci sono segreti che devono restare tali, ma credo che il Vaticano ne fosse al corrente. Certe volte è meglio non proferire verbo sul fato che arriva, altre è meglio alludere al peccato senza dire la pena. C'è sempre un filtro, quel filtro si chiama "paura". L'uomo ha paura del futuro, poiché non è pronto ad invertire la propria rotta rispetto al passato.

Pedro Regis è uno in gamba. Anche se non lo conosco, mi da una grande fiducia: mi sembra genuino, almeno se mi concentro nel visualizzare i suoi occhi. Ma sempre visualizzando i suoi occhi vedo un "muro di fuoco" che non può essere valicato: c'è il segreto divino. Lo stesso muro di fuoco che assorbe le nostre paure, il segnale di un disturbo che riguarda l'umanità. Nonostante duemila anni di fede, guerre, evoluzione e scoperte, alla fine siamo regrediti allo status di bambini: abbiamo paura. Un timore ingiustificato se non dalla realtà materiale che ci ottenebra i sensi. Ci sono eventi che possiamo e non possiamo prevedere, però non dipende da noi (ma dalla divina volontà)….siamo uomini con grossi limiti….

Libra

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Personalmente gli chiederei un'opinione sugli altri due veggenti brasiliani Glauber e Ferreira i quali a loro volta vengono spesso in Italia.
Se queste apparizioni fossero tutte genuine il Brasile si configurerebbe come la terra scelta da Maria per avvisare il mondo e soprattutto l'Italia e la Chiesa dei pericoli incombenti.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

non credo, piuttosto appare laggiù perchè in quel paese si gioca una partita fondamentale, più dell'europa, per le sorti dell'umanità.
jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Libra, il Vaticano ne era al corrente perchè proveniva da un altra veggenza infatti non tutte le apparizioni sono pubbliche, alcune sono riusciti a secretarle e già questo merita una riflessione.
Detto questo, un apparizione è riconosciuta non solo per un assoluta conformità dottrinale ma anche per una coerenza storica con i messaggi anche molto antichi di cui noi abbiamo perso memoria ma il Vaticano no.
jacques

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Caro Jacques, grazie per la tua saggia risposta. Me lo immaginavo, d'altronde è giusto così ("le perle non finiscono ai porci"): ma perseverare è diabolico.

Libra

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Io avrei parlato così a Bergoglio:

Seneca: "Lei crede o non crede che sia la madre di Cristo l'entità che chiede la consacrazione della Russia?"
Bergoglio: "La Madonna non è un postino…"
Seneca: "Santità, io non sono credente, ma sono convinto che chiunque abbia manifestato la richiesta della consacrazione della Russia al cuore immacolato di Maria sia un'entità da prendere molto sul serio…"
Bergoglio: "E' curioso che lei la pensi come alcuni miei collaboratori. Ma io tiro diritto…"

Seneca

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

non va a tuo favore, Seneca, che alcuni in vaticano la pensino come te.
Lo stato confusionale impera molto in quelle stanze.
jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Da sabato dovrebbe essere attiva la nuova tregua. Anche se vedo già le truppe Saudite che si ammassano a sud aggredire la Siria assieme alla Turchia da nord. Anche perché se non lo fanno adesso non lo fanno mai più. Forse sperano che la Russia, che comunque non ha la forza militare di terra in Siria utile per respingerli non si ostini a rischiare il confronto con la NATO per Assad. Ma forse hanno fatto male i conti. Ulrich

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io alla tregua stipulata con Urano in Ariete non ci credo! Che tregua si può fare con una congiunzione Luna-Marte in Scorpione? Mi fanno sorridere, anche se c'è poco da ridere amici. Secondo le stelle, non appena la Luna andrà in Toro (in trigono con Plutone) – ovvero dal giorno 12 marzo 2016 – la tregua potrebbe già essere un timido ricordo. La Russia Plutoniana (con questo trigono di terra) dal 12 marzo si rinnoverà stellarmente parlando: la Russia vuole espandersi in Medioriente, Siria compresa. Non avete capito che Assad è un fantoccio?

Libra

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Alcuni analisti militari danno già la data del 25 marzo come l'inizio delle ostilità (non so perché esattamente). Cmq sia certo, Assad non può che essere un "attendista" oramai, non ha nessuna voce in capitolo se non come una parvenza di legittimità per altri occupanti. Ulrich

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Io me la rido, ve lo dico come seguace stellare di Nostradamus. Vi racconto la novella in diretta…

Assad è nato 11 settembre (17° Vergine): attualmente è Giove in Vergine (retrogrado) a 20°.
Ragazzi siamo in congiunzione-retrograda stretta: altamente distruttiva per gli effetti del suo regno. Il suo è un regno in distruzione, che vedrà il peggiorare della situazione con l'esatta congiunzione del suo Sole – il giorno 11 marzo 2016. Da quella data tutto può accadere.

Forse il 25 marzo è una data per pollastri non astrali, ma si sa che questi confraternici signori della guerra amano configurarsi con le stelle. Per loro è ritualità. Tuttavia non scherzare con l'Eterno, altrimenti poi s'arrabbia e ti scatena il GM! Suvvia meglio la pace, no?

Unknown
Unknown
8 anni fa

Secondo Siener l'invasione russa dell'Europa avverrà dalla Turchia e quindi saranno i turchi per primi a cadere come conferma pure il aanto monaco ortodosso Paisos. Su Damasco la Madonna credo intenda la Siria perchè altrimenti avrebbe ignorato la città martire di Aleppo che è la seconda più grande della Siria in cui moltissimi abitanti sono cristiani.

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Unknown

Credo che abbiano ragione. Vi ho detto: Erdogan ha i giorni contati.

indopama
indopama
8 anni fa
Rispondi a  Unknown

anche la logica lo dice, la Turchia e' l'unico esercito serio della NATO europea, tolto di mezzo quello e' fatta per la Russia.
al momento la Russia ha circondato la Turchia su 3 lati eccetto ad ovest sul mare.

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Unknown

Ma pensa te….l'Europa non ha un vero esercito…pazzesco….
Stavo leggendo su un giornale online ieri che il nuovo Su35, secondo uno studio di analisti australiani, è superiore 10 volte a 1 il nuovo F35. Dalla serie in caso di guerra, i nostri aerei non avrebbero scampo. Qui non serve logica, non servono stelle, per capire che siamo….

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Unknown

infatti Irlmaier dice che gli europei resteranno sbalorditi per la velocità con cui i russi invaderanno l'Europa tanto che, dice il veggente, ci sarà gente che si affaccerà alla finestra e vedrà stupita i soldati russi che arriveranno fino ai confini della Spagna a cui forse non sono interessati

luigiza
luigiza
8 anni fa
Rispondi a  Unknown

@Rik Julliet Indopama

badate che vi é una versione ben diversa da quella da voi sostenuta e la trovate in un sito che personalmente trovo credibile e che si chiama Veterans Today:
Erdogan’s Plan, Islamic Empire or Armageddon

Parrebbe che gli occidentali tutti, Russia compresa, la faranno finita con queste teste di c… se solo oseranno scatenare una guerra su vasta scala nel Vicino Oriente.

P.S. la genesi della crisi siriana e di quella yemenita non é quella della vulgata dei ns. media.

indopama
indopama
8 anni fa
Rispondi a  Unknown

Luigiza,
come dentro cosi' fuori, non e' il fuori che crea il fuori.
se l'occidente sta fallendo spiritualmente perche' ha abbracciato il materialismo, verra' distrutto.
se il medio oriente sta fallendo spiritualmente perche' ha abbracciato anch'esso il materialismo insieme ad una religione basata sull'odio e la discriminazione, verra' distrutto.
comanda lo spirito non quelli la' fuori, tutta la Creazione e' nella Mente di Dio, niente sta fuori.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Questa mattina mentre andavo a Roma, partendo quasi dall'ombelico del bel paese, ho notato in cielo alcune nuvole che avevano praticamente la forma di una mano gigante, con le dita tese. Si potevano distinguere tutte le dita pollice compreso. Mi è venuto in mente che forse sta per abbattersi quel terremoto che spezzerà l'italia in due. Quella predetta a Zaro dove la veggente vide colombe che poi si trasformavano in animali schifosi. È strabiliante come quella veggente abbia potuto descrivere in simboli quale è esattamente la situazione da quelle parti.

Stasera invece a Roma si poteva vedere una bellissima luna piena. Siamo a circa un mese dal profetizzato e scioccante attacco terroristico.
Spring

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non accadrà nulla, stai sereno.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Mi rasserena da un lato, ma dall'altro, senza che certe persone si prendano una sonora e meritata lezione, che non accada nulla mi preoccupa molto di più.
Spring

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La situazione è complicata. A livello stellare – osservando il tema natale di Papa Francesco – tra 22 e 23 marzo 2016 (giorno dell'eclissi) ci saranno "problemi per quanto riguarda l'ambiente", la gerarchia. Il Vaticano è pieno di nemici, ma sono al suo interno, almeno così dicono le stelle di Francesco in quei giorni. La settima casa dice che: "ci sono collaboratori infedeli"…possibili scandali? Sul piano concreto, l'attenzione del Papa sarà esclusivamente sulla SIRIA, in particolare su Assad (Uomo della Vergine – Giove congiunto alla VII) opposto all'Ascendente. Ripeto quello che si scatenerà in Siria distruggerà il cuore del Santo Padre.

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

La Madonna dice ad Anguera che la vendetta dei terroristi cadrà sul trono di Pietro e ciò significa che la vendetta avverrà quando i terroristi stanno per essere sconfitti e cioè adesso. Infatti le bombe a Homs e Damasco sono la risposta alle sconfitte dell'Isis subit sul campo.
Ripeto dire eclissi 23 marzo 2008 significa certamente 23 marzo tra 8 anni ossia nel 2016. Assenzio potrebbe essere l'asteroide che sfiorerà la terra il 12 ottobre 2017 e che se impatterà metterà fine alla guerra mondiale che pertanto potrebbe inziare il 13 maggio 2017.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Un po' di pessimismo.
E se invece colpisse nel nord america oppure i satelliti militari in orbita? Potrebbe costringere la Nato a ritirasi dall'europa ed a quel punto si avrebbe un'escalation russa come profetizzato.
A quel punto il gm potrebbe emergere con tutta la sua forza.
Spring

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Irlmaier seppure non parla di asteroide ma di qualcosa che cade da un aereo, è preciso: cade nell'atlantico sollevando onde altissime che devasteranno il sud dell'Inghilterra e le coste del Marocco. L'impatto sposterà l'asse terrestre sicchè, dice San Basilio, il nord dell'Africa verrà ricoperto dal ghiaccio mentre la Russia diventerà terra fertile.
La Madonna ad Anguera definisce le stesse coste interessate da un disastro non precisato.

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@Aldo Mazzucco tu scrivi: Ripeto dire eclissi 23 marzo 2008 significa certamente 23 marzo tra 8 anni ossia nel 2016. Assenzio potrebbe essere l'asteroide che sfiorerà la terra il 12 ottobre 2017 e che se impatterà metterà fine alla guerra mondiale che pertanto potrebbe inziare il 13 maggio 2017.

La mia opinione astrodinamica: non credo "dovrebbe" accadere nulla a breve. Le stelle più "pericolose" sono rivolte ad una prossima eclissi dello stesso tipo, guarda caso coincidente con un giorno molto importante per noi cattolici: 11 febbraio 2017 (Madonna di Lourdes).

Chissà se a quel tempo ci sarà già stata la consacrazione mariana (quella vera) della Russia….

Libra

luigiza
luigiza
8 anni fa

@Seneca
Seneca: "Santità, io non sono credente, ma sono convinto che chiunque abbia manifestato la richiesta della consacrazione della Russia al cuore immacolato di Maria sia un'entità da prendere molto sul serio…"

E tale entità, quale sia il nome che gli si suole o vuole dare, é da prendere sul serio perchè ha dimostrato più volte di vivere in simbiosi con la ns. specie.
Dalla Enciclopedia Treccani:
simbiosi Associazione intima, spesso obbligata (probabilmente perchè di mutuo vantaggio), fra organismi (animali o vegetali) di specie diverse (o di abitanti di stati di esistenza diversi), che generalmente comporta fenomeni di coevoluzione.

E' definizione di matrice massonica?

GIUSEPPE
GIUSEPPE
8 anni fa

" Potrebbe essere interessante aprire un sondaggio interno al blog per raccogliere domande da porre a Pedro, alla fine dell'incontro ci sarà la possibilità di fargli domande e se ci organizziamo bene possiamo farle! "

Per carita' ha gia' fatto troppi danni con la malinterpretazione dei messaggi che la Madonna con tanta cura gli da, pero' anche Lei ci sta mettendo del Suo, fosse stata piu' chiara avrebbe evitato di confondere il veggente stesso…. Che razza di strumento si e' scelta e poi che divertimento prova nel non donare il discernimento proprio a colui che dovrebbe cercare di interpretare quello che trascrive!
Visto che ci vai cortesemente spiegagli, perche' ne e' convinto, che non e' questo il periodo in cui la Madonna profetizza due papi in Vaticano e soprattutto digli che non ripeta quanto detto lo scorso ottobre:" Non so se la Vergine si riferisce a Francesco, dato che non ne rivela il nome, quando parla di un uomo di Chiesa che causera' gravi danni alla Chiesa… Digli che anche il solo insinuarlo E' PECCATO CONTRO LO SPIRITO SANTO….

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Pedro risponde direttamente su facebook, a risposto a me e ad altri ma lui cerca di evitare risposte che potrebbero creare errori. A chi gli ha chiesto un suo parere su Medjugorie ha risposto che può parlare solo delle sue apparizioni. Ha già detto che papa Francesco non è il falso profeta.

GIUSEPPE
GIUSEPPE
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Ma scusami Aldo,c'e' una commissione della Chiesa che segue da vicino quell'apparizione, ma secondo te sai cosa significherebbe affermare che Francesco e' il falso profeta? Significherebbe distruggere quanto la Vergine ha fatto da trent'anni a questa parte!!! Quel luogo verrebbe negato e disconosciuto anche da molti che oggi seguono quell'apparizione, che si salveranno grazie a quell'apparizione e che a quella notizia riterrebbero opportuno disconoscere quel luogo e quanto in quel luogo la Vergine ha detto. Quei messaggio sono assolutamente criptici indecifrabili in certi casi e questo sdriderebbe con una tale dichiarazione su Bergoglio, come a dire: " A Madonni' visto che Tu nun te fai capi' mo' ce penso io…."

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Sei tu Giuseppe che sei ossessionato dalle tue teorie. I messaggi di Anguera su Francesco sono chiari.

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Il santo monaco ortodosso Paisos, che profetizzò la scomparsa della Turchia e la restituzione di Costantinopoli ai greci per mano dei russi, dice sul papa: << Oggi la situazione delle Chiese è molto grave. Non lo capiscono, ma è così. Ci aspettano molte prove. Fra pochi anni ci sarà una grande prova: i pii saranno duramente provati; ma durerà poco, per fortuna; poi non ci sarà più nemmeno un infedele. L'Europa diventerà una grande potenza, avrà un capo ebreo; non solo, ma cercheranno anche un capo spirituale per avere più forza e sarà il papa, il quale metterà assieme tutti, cattolici, protestanti, figli del diavolo (è una setta americana presente pure in Grecia), mussulmani… Li metterà insieme lasciando a ciascuno libertà… Viviamo in tempi di Apocalisse, siamo come al tempo di Noè; lo prendevano in giro… Oggi nessuno ci crede, ma siamo al colmo. I pii avranno grandi prove, ma il tempo sarà breve. Queste cose sono chiaramente annunciate da Ezechiele e Zaccaria….".
– "Padre, lei crede che il papa possa giungere a questo punto?".
Paisios: "Certo, avverrà questo. Ci sarà una grande catastrofe, ma poi tempo di pace e più nessun infedele, anche gli ebrei si convertiranno. Fra poco succederà questo. Voi come vi comporterete quando il papa farà così?".
– "Il nostro superiore dice che se il papa non segue l'evangelo non lo si può seguire…".
Paisios: "L'unione verrà, ma prima avremo la tribolazione e la catastrofe. Noi intanto dobbiamo mirare in alto, sì, la pietà…".

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

tutto ciò che proviene dal Monte Athos è sempre degno.
jacques

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  GIUSEPPE

Condivido l'opinione dell'amico jacques…

Pierpaolo
Pierpaolo
8 anni fa

Una cosa è certa, e non ci vuole la laurea in Scienze Politiche o aver fatto l'accademia di West Point per capirlo : la guerra civile in Siria, che dura oramai da 5 anni, che solo per questo è un pugno nello stomaco e uno scandalo per tutti – DEVE FINIRE IL PIU' PRESTO POSSIBILE, ciascuno grande o piccolo che sia, ha il suo buon motivo per desideralo.

Tutti i 'potenti' della terra sanno che è un 'banco di prova', sia per la loro carriera, ma soprattutto per il futuro dell'umanità e delle democrazie. In effetti, politicamente parlando, è una faccenda locale, perchè vi sono almeno altri 10 paesi nel mondo con guerre civili in corso (Ucraina compresa) e poi perchè la Siria non ha tutto sto gran chè di risorse e di petrolio.

Solo gli Israeliani hanno interesse che nei paesi arabi confinanti regni il caos e la confusione : così i vicini hanno le loro grane a cui badare e non rompono le balle…e quindi faranno di tutto per 'allungare i brodo'.

I paesi europei invece hanno tutto l'interesse che presto si stabilizzino le rivolte e le guerre civili, perchè cominciano a diventare seri, molto seri i problemi sul fronte interno a causa delle immigrazioni di massa e la conseguente instabilità delle società civili occidentali.

La Grecia e la Turchia (la Turchia di più) sono dei GROSSI problemi ed è difficile avere le idee chiare su come risolverli.

L'isis si aggiunge a tutto questo come coagulante di pazzi fanatici che cavalcano un'onda che potrebbe ripetere la 'primavera araba' , ma al contrario, ovvero riaccendere focolai di guerre civili dal Marocco, all'Algeria, alla Tunisia, ecc..

Secondo me, ma non è farina del mio sacco, è farina di analisti russi, secondo me è tutto esaltato per nascondere la tremenda crisi economica, che ha fatto esplodere decine e decine di bolle finanziarie e di conseguenza, decine di migliaia di posti di lavoro persi (in tutte le democrazie occidentali) e miliardi di dollari/euro bruciati per mantenere BASSA la soglia di povertà (o di ricchezza, decidete voi) dell'occidentale medio.

Lo scopo è sempre lo stesso, detenere il potere e lasciare che il popolo non rompa le balle : lasciamogli, di per certo, una casa, una automobile, e soldi abbastanza per pagare le bollette, tutto il resto che hanno, CE LO DOBBIAMO PRENDERE NOI

Secondo me questa primavera ne vedremo di grosse, tempo 2/3 settimane e 'cominciano le danze', sia lato immigranti dal mare, sia lato immigranti via terra. In più gli animi, sia in alto che in basso, sono veramente convinti di porre fine a questa guerra civile, ovvero c'è davvero una volontà comune, sia nel 'popolino', sia in chi comanda; ma la vera domanda è : Assad è un fantoccio oppure no ? Possiamo paragonare la Libia/Gheddafi alla Siria/Assad ?

E l'ONU ?….nel giro di 4/5 anni l'ONU dichiarerà il suo fallimento ( a meno che non la si voglia mantenere in piedi come fantoccio riclicadenaro), come fu per la Società delle Nazioni…..ovvero furono i prodromi della IIa Guerra Mondiale.

Ultima cosa : in realtà NON sappiamo COSA veramente sta succedendo lì in Siria e dintorni. Sappiamo solo quello che ci VOGLIONO raccontare.

Una cosa è certa : quì le navi militari (anche rotte e alcune a rischio di avaria) partono e rientrano in continuazione e la notte le navi hanno tutte le luci spente : solo l'abat-jour del corpo di guardia alla scaletta è accesa.

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

Situazione che mi immaginavo. Da mesi vi ho preannunciato del grande caos in Turchia, ancora prima degli attentati. Da maggio dell'anno scorso ho ribadito il fatto che le stelle ci annunciavano un peggioramento della situazione. Io sono preoccupato per la Siria, ma forse ancora di più della Libia (che se ne parla poco). Le stelle parlano di un NORD AFRICA in fiamme, dal Marocco all'Egitto, peccato che i media non dicano la stessa cosa.

Assad è un fantoccio, mentre Gheddafi lo uccisero perché non lo era. Almeno questa è la mia idea personale. La crisi economica è galoppante, ma ciò che mi preoccupa di più è la crisi morale. Tutti parlano, tutti si lamentano da dietro le tastiere. Mi piace molto l'ultima canzone di Rocco Hunt, fa capire davvero tante cose; tuttavia la gente è in avaria più delle navi che vedi rientrare nel porto.

Libra

Remox
Remox
8 anni fa

Il modo in cui si sta predisponendo questo cessate il fuoco va proprio nella direzione segnata dal post. Mi viene da pensare poi che l'espressione "la siria tradirà" possa riferirsi proprio a questo accordo (leggere le dichiarazione di oggi del ministro degli esteri siriano).
"Ma poi berrà il suo stesso veleno" ovvero la continuazione della guerra in una forma ancora più intensa e distruttiva.

luigiza
luigiza
8 anni fa
Rispondi a  Remox

@Remox

Speriamo che almeno l'accordo tra questi due non venga tradito:

Joint Statement of the United States and the Russian Federation, as Co-Chairs of the ISSG, on Cessation of Hostilities in Syria

Degli altri non c'é proprio da fidarsi perchè per loro é in gioco la sopravvivenza come ben spiegato qui:
ani
BAGHDAD E WASHINGTON AL MERCATO DEI CRISTIANI. OVVERO, IL VASO DI PANDORA SIRIANO SI STA APRENDO. di Antonio de Martini

Citazione:
Bashar al Assad è riuscito a resistere all’ondata offensiva, ma gli resta un paese in rovina. L’Irak idem. La Libia non ha più nemmeno un simulacro di stato. In Yemen gli houtis minacciano da vicino il territorio saudita. I sauditi prima o poi dovranno affrontare la doppia e contemporanea successione del re e del crownprince, ma al successore costerà più la riconciliazione che la guerra.
Israele ha messo il piede nella trappola di Gaza e attorno al vecchio ordine di Sykes-Picot del 1928, volteggiano i pretendenti del NWO: Turchia ( con Erdoghan vittorioso), Israele ( in cerca di un nuovo leader) e l’Iran ( speranzoso di grandi intese col ” grande Satana” di un tempo).
Gli USA, possono accontentarne uno solo ( due al massimo) e scontentare tutti gli altri.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Sono molti i post a cui si dovrebbe rispondere, ma lo spazio è poco. La guerra in Siria nasce come guerra del gas (potrebbe esplodere anche in Egitto). Le guerre "energetiche" sono state ampiamente illustrate sul Blog di Giulietto Chiesa che la ha "profetizzate" in tempi non sospetti. L'Isis è stata inventata per questo, come truppa mercenaria. La situazione però è degenerata e forse peggiorerà, poiché la Turchia e L'Arabia Saudita sopravvalutano di molto la propria forza militare. Saud ha annunciato al mondo che ha l'arma atomica ma ha dimenticato di dire che non sarebbe in grado di eseguire un "Second Strike". I Russi hanno molti sommergibili in mare e li useranno se costretti. La Nato sta semplicemente studiando una mossa per rimanere fuori da tutto ciò il più possibile,(forse per sempre)poiché non ha speranze di vittoria. (ma chi ci si mette contro la Russia, avete visto una carta geografica? solo un pazzo può provarci). Tutto sommato credo che non accadrà nulla, se non la fine dell'era Erdogan.

NoName.

luigiza
luigiza
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

@NoName
..La guerra in Siria nasce come guerra del gas

Guerra del gas c'è ma vi é anche dell'altro che é stato il detonatore vero degli attuali scontri bellici in Siria, Yemen, Irak e presto anche altrove, detonatore che é ben spiegato nel post del blog del bravo prof. Ugo Bardi:
La “Malattia siriana”: ciò che il petrolio greggio dà, il petrolio greggio toglie .

In estrema sintesi nell'articolo del Bardi si afferma che:
raggiunto sia in Siria che nello Yemen il picco del petrolio (vuoi per insufficienza di quantità da vendere o dei ricavi nella vendita) la classe dirigente non é stata più in grado di fornire i servizi utili a mantenere calme le altre etnie nei rispettivi paesi che si sono per questo ribellate.
(E ribellione ci fu).
La reazione dei governi é stata necessariamente pesante ed é stato pure il pretesto per gli avvoltoi di fiondarsi sul campo per spolpare la potenziale carcassa.
Se si fa mente locale a quanto confessò la Clinton in un momento di rara sincerità: "l'ISIS l'hanno armata i ns. alleati",
–alla reazione stizzita del Kerry che invitò gli alleati USA;, Arabia Saudita, Quatar e Turkia a prendersela coi loro protetti per la situazione in cui erano finiti e che comunque gli USA non si sarebbero fatti trascinare in una guerra contro la Russia
— alla rottura della alleanza Israelo-Turca che sembrava di acciaio,
–all'intervento deciso della Russia per salvaguardare i suoi interessi nella regione,
allora, mese daprte le ns. personali simpatie per l'uno o per l'altro, si comincia a capire molte cose ed anche il contenuto dellìarticolo del Duff apparso su Veterans Today da me linkato in un commento precedente non pare poi così fuori dal mondo.
E si comincia ad intuire che il buon Libra ancora una volta ha visto giusto.

luigiza
luigiza
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

E qui forse c'è la spiegazione del gran darsi da fare degli avvoltoi:
Troppe balle sulla Siria!
Stanno schiumando di rabbia e di impotenza ora che la preda rischia di sfuggire loro. Ce l'avevano quasi fatta,

Speriamo allora che il presagio di Remox Andrè23 febbraio 2016 13:16 NON si avveri!

Pierpaolo
Pierpaolo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Questo 'cessate il fuoco' è tutta una montatura : CHI deve cessare il fuoco ? Chi sono i belligeranti ? Assad e i ribelli isis. I ribelli isis che cessano il fuoco ?? seeee, campa cavallo !

Qualcuno nell'ombra ha detto ad Assad 'Hai tempo ancora 2 mesi : noi ti diamo/lasciamo giocare un jolly (elezioni di aprile), vedi tu come devi fare, ma quì i tuoi giochi sono finiti e tu te ne devi andare, o con le buone o ci pensiamo noi con le cattive'

Non so che tipo è Assad, ma penso che la storia l'abbia studiata : al posto suo me ne andrei (all'estero intendo) e di corsa pure, perchè quì le parti hanno ben mostrato le loro carte e Saddam e Gheddafi pènzolano ancora sul pennone maestro.

Fermo restando che per mettere ordine in una casa, per avere un'idea dello spazio a disposizione, prima devi spostare tutti i mobili e suppellettili : esattamente questo sta facendo il Signore, sta dando l'illusione alla ditta di pulizie di avere tutto il controllo della faccenda, quando invece poi ad un certo punto, quando hai spostato tutto e ripulito tutto, gli spazi sembrano chiari, la Padrona ti dice : l'armadio lì, il divano lì, la TV lì, questa è la tua paga, ora puoi andare.

il satanasso, si può amminchiare fino ad un certo punto, dopodichè deve obbedire anche lui.

indopama
indopama
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

secondo me la guerra di Siria fa parte di un piano a lungo termine ed e' da mettere insieme alle altre guerre nel medio oriente e nord africa, ovvero mondo mussulmano radicale che ha fallito portando la religione fuori strada.
idem per i materialisti radicali (europa per sempio) ed infatti il casino avviene e avverra' principalmente in queste due aree.
c'e' lo spirito dietro la Creazione, non la fanno gli uomini anche se sembra. Dio tramite l'amore ci muove come Gli pare.

anonimo
anonimo
8 anni fa

Eppure la Consacrazione alla Madonna pareva essere stata fatta nel 1984 da parte di Giovanni Paolo II, almeno mi pare che suor Lucia glielo avesse confermato che era stata fatta secondo il Suo volere

Remox
Remox
8 anni fa
Rispondi a  anonimo

Un solenne atto che fu accettato (crollo dell'URSS), ma non corrispondente alla specifica richiesta fatta che comprendeva anche l'isituzione della devozione dei primi cinque sabati del mese. Difatti il Trionfo di Maria non è ancora avvenuto.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  anonimo

Quella convinzione ce l'hanno in molti. E guardando le cronache non gli viene neanche un dubbio in merito. Confondono la Pace con l'assenza di guerra (nella sua accezione più cruda). Guerra che, in quella forma, è stata assente in Europa, ma non in altre parti del mondo.

Ma, cosa ancor più grave, non hanno capito con Chi hanno a che fare. Il Montfort la definiva Onnipotente per Grazia. Talmente Onnipotente che se il diavolo potesse solo pronunciare il nome di Maria d'un tratto si ritroverebbe in Paradiso.

Se la cosa vi pare strana (nel senso: e perché il diavolo allora non lo dice?) leggete le prime pagine del libro "Avventurieri dell'Eterno" dove c'è una testimonianza dei nostri giorni.

Spring

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  anonimo

Condivido il pensiero di Remox e la saggezza di Spring. La situazione è chiara, palese alla luce dei fatti: la consacrazione richiesta non è stata adempiuta. Il futuro Grande Monarca ebreo-cattolico sta latitando nel buio, magari monitorato, ma pur sempre ignorato dalla grande Madre Chiesa. Bellissime le parole che ha scritto Spring sulla Mamma Celeste: "Ma, cosa ancor più grave, non hanno capito con Chi hanno a che fare. Il Montfort la definiva Onnipotente per Grazia. Talmente Onnipotente che se il diavolo potesse solo pronunciare il nome di Maria d'un tratto si ritroverebbe in Paradiso." – Pura verità! Quanta saggezza in una frase del genere, bravo!

Mi accodo alla delusione generale, poiché l'uomo è giunto all'impensabile: mentire alle stelle, manipolando le menti e intorpidendo i cuori di molti. C'è tanta rabbia e tristezza in giro, alla fine il Cremino dello Zar è nulla rispetto alla desolazione che ci circonda…

Libra

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  anonimo

Troppo buono 🙂 .. io non sono così … 😀

Comunque si tratta di "''"saggezza"''" acquisita con l'esperienza. Nella Chiesa non possono non conoscere il potere della Consacrazione a Maria.

Se la Madonna ha promesso un periodo di Pace e la conversione della Russia, non si può pensare minimamente ad una "toppa" messa così alla meno peggio.

Spring

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  anonimo

Stranamente parlano dei messaggi mariani in tv, ma tacciono sulla consacrazione. La convinzione è che abbiano – per forza – bloccato lo sviluppo di uno scenario di pace. Si sarebbero colpiti troppi interessi, come nel caso della veggente di Ghiaie Bonate e i suoi messaggi (che non conoscevo). Il silenzio è assenso, poi diventa consenso. Alcune santificazioni andrebbero riviste, alla luce di quanto hanno nascosto. Un santo può mentire? Questa è la domanda che vi pongo, cari amici.

Libra

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  anonimo

Sulla Consacrazione non se ne sa nulla. Neanche le guide medjugoriane lo sanno, né s'informano perché che hanno le loro convinzioni.
Anche sui messaggi mariani applicano i filtri: hanno una preferenza su quelli "morbidi". Eppure c'è un messaggio nelle apparizioni di Civitavecchia che tuona: "… il mio manto sta per chiudersi, poi il mio figlio Gesù sferrerà la sua giustizia divina."
Più chiaro di così!
Spring

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  anonimo

nessuna consacrazione eviterà la guerra nè mai la Madonna ha detto questo

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  anonimo

Nemmeno il Grande Monarca (che è parte causa-effetto), secondo me è veramente a conoscenza della consacrazione. Se mai lo fosse, credo che abbia una sorta di "blocco-muro" davanti alla sua vita. Veggenti, mistici, medjugorjani, melanisti e Papa….tutti nella stessa barca con il medesimo blocco. Questi filtri sono il riflesso dei loro muri. Chi paga il conto siamo noi, ah però. Condivido quanto dice Aldo, almeno osservando i fatti alla luce del presente.

Libra

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  anonimo

Al punto in cui siamo, evitare una guerra è veramente difficile. Ma nel periodo che va da GPII a scendere giù, sulla linea papale, lo era senz'altro.

La Consacrazione di GPII evitò comunque una guerra atomica che la Russia stava per mettere in atto. Ne parlò anche Socci in un suo libro.

Qui c'è scritto tutto: http://www.fatima.it
Pensate che quando ero oltreoceano quel sito era oscurato dall'azienda.

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

Se mi posso permettere,vorrei chiarire una cosa che mi sembra nessuno ha colto sulla Consacrazione della Russia e sarebbe il fatto che questa porterebbe la conversione della Russia alla religione Cattolica.Vi seguo con interesse.Grazie.Maria A.

Unknown
Unknown
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Non credo che sarà proprio così. La consacrazione li avvicinerà, ma la conversione potrebbe avvenire attraverso una figura – una nuova Giovanna D'Arco – alias Grande Monarca (e Papa Santo). Almeno questa è la mia idea, quel lume che mi è fuoriuscito sfogliando il compendio di profezie….

Libra

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

però, il documento di unità d'intenti firmato a cuba potrebbe essere il primo fondamento perchè poi chi si deve convertire, lo stato o la chiesa?
jacques

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

La Consacrazione della Russia, (peraltro già Santa almeno nel nome), non è una vaccinazione contro la guerra. La Signora che apparve a Fatima è stata molto chiara dicendo che se l'occidente continuerà nei propri errori, la Russia sarà la "Sferza del Signore". La eventuale distruzione dell'Occidente è legata ai propri errori e la Russia sarà la "Sferza", santificata o meno. Aggiungerei che la eventuale Santificazione, sarebbe da intendersi come una investitura a procedere. Il mio augurio sarebbe che il Creatore, per amore dei "5 Giusti" salvi tutta la città.

NoName.

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

«… Quindi la Signora disse: “Avete visto l’inferno, dove cadono le anime dei poveri peccatori. Per salvarle, Dio vuole stabilire nel mondo la devozione al mio Cuore Immacolato. Se faranno quel che io vi dirò, molte anime si salveranno e avranno pace. La guerra sta per finire. Ma, se non smetteranno di offendere Dio, nel pontificato di Pio XI, ne incomincerà una peggiore. Quando vedrete una notte illuminata da una luce sconosciuta, sappiate che è il grande segno che Dio vi dà, che punirà il mondo per i suoi delitti, per mezzo della guerra, della fame e delle persecuzioni alla Chiesa e al Santo Padre. Per impedirla, verrò a chiedere la consacrazione della Russia al mio Cuore Immacolato, e la Comunione riparatrice nei primi sabati. Se ascolteranno le mie richieste, la Russia si convertirà e ci sarà pace. Se no, spargerà i suoi errori nel mondo, suscitando guerre e persecuzioni alla Chiesa. I buoni saranno martirizzati, il Santo Padre avrà molto a soffrire, varie nazioni saranno distrutte. Finalmente, il mio Cuore Immacolato trionferà. Il Santo Padre mi consacrerà la Russia, che si convertirà, e sarà concesso al mondo un tempo di pace. In Portogallo si conserverà sempre il dogma della fede…»

ops … ho letto bene?

«… Se ascolteranno le mie richieste, la Russia si convertirà e ci sarà pace. Se no, spargerà i suoi errori nel mondo, suscitando guerre e persecuzioni alla Chiesa. …»

è sì! Ho letto proprio bene.

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Lidia, pare sia morta per coma diabetico in soggetto a rischio con gravidanza avanzata.
Santa Marta non è il paradiso; se lo fosse Bergoglio non avrebbe – come mi risulta positivamente – un assaggiatore.

Seneca

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Pensa Seneca quanto si può fidare il futuro GM dell'attuale Vaticano: pari a zero. Il pericolo più grande viene da chi lo dovrebbe aiutare. Condivido quanto ho letto qui sopra sulla Consacrazione, osteggiata e occultata, per ovvi interessi economici. C'è solo tanta ingratitudine, attenti che l'anno della Misericordia non ci assolverà da ogni colpa….

Lidia

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Anonimo

Infatti il gm spunterà fuori dopo che, tra nazioni, si saranno rotti le corna a vicenda. E quando saranno ormai esanime gli assesterà il colpo di grazia.

Non ci crederai ma questa cosa mi piace 🙂 … se potessi gustarmi lo spettacolo!

Spring

Anonimo
Anonimo
8 anni fa

UFFICIALE: la Turchia è ora in ‘regime di sospensione’ da parte della NATO per il sostegno illegale sia dell’ISIS che di al-Nusra e per le azioni militari condotte contro obiettivi siriani. La Turchia resterà fuori dalla NATO fino a quando Erdogan resterà in carica.

Veterans Today – Gordon Duff, Jim W. Dean e James Hanke, Colonnello (in pensione) della US Army Special Forces

Fonte: http://www.veteranstoday.com

Link: http://www.veteranstoday.com/2016/02/22/cooked-goose-turkey-wont-last-6-months-against-russia/

Pierpaolo
Pierpaolo
8 anni fa

Questa storia andrà a finire come quella di Fatima : insabbiamenti, distorsione dei fatti e dei messaggi……speriamo di no ! °_°

Il segreto delle Tre Fontane

Anonimo
Anonimo
8 anni fa
Rispondi a  Pierpaolo

purtroppo, come ho detto anche sopra, molo è secretato anche di altre apparizioni come Fontanelle di Montichiari.
La riflessione sorge spontanea, "chi prega non ha paura del futuro" dice la Vergine Madre quindi quale motivo provoca l'insabbiamento ?
la risposta non è scontata.
jacques

Andrea
Andrea
8 anni fa

Ora entrata in vigore la tregua… Vediamo quanto dura..

Share This